AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, SASSARI C.F. - P. IVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904"

Transcript

1 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, SASSARI C.F. - P. IVA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 133 DEL 07/04/2015 OGGETTO: Procedura ristretta per la fornitura triennale in regime di service, suddivisa in n. 8 lotti indivisibili di sistemi diagnostici e relativi materiali di consumo per l Unità Operativa di Malattie Infettive dell Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari. Approvazione atti di gara. Aggiudicazione definitiva della fornitura relativamente al lotto n.1, lotto n.4, lotto n.7. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PROVVEDITORATO ECONOMATO PATRIMONIO (Dott. ssa Giuseppina Alessandra Del Gatto) VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA il Decreto Legislativo n. 502 del : Riordino della disciplina in materia sanitaria ; il Decreto Legislativo n. 517 del : Disciplina dei rapporti fra Servizio Sanitario Nazionale ed Università, a norma dell art. 6 della legge 30 novembre 1998, n. 419 ; il Protocollo d Intesa sottoscritto in data dalla Regione Sardegna e dalle Università degli Studi di Cagliari e di Sassari; la Legge Regionale n. 10 del : Tutela della salute e riordino del Servizio Sanitario della Sardegna ; la Legge Regionale n. 23 del : Norme urgenti per la riforma del Sistema Sanitario Regionale. Modifiche alle Leggi Regionali n. 23 del 2005, n. 10 del 2006 e n. 21 del 2012 ; VISTO il Decreto Legislativo n. 150 del : Attuazione della Legge 15/2009 in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle Pubbliche Amministrazioni ; VISTI il D.lgs 163/2006 ed e il D.P.R. 207/2010; PREMESSO che: -con Deliberazione a contrarre n. 556 del 19/07/2013 è stata indetta la procedura ristretta, per la fornitura, in regime di service, suddivisa in 8 lotti indivisibili, di sistemi diagnostici e relativi materiali di consumo per l U.O. di Malattie Infettive dell Azienda Ospedaliero di Sassari,- per il periodo di tre 1

2 anni- con aggiudicazione ai sensi dell art. 83 del D.Lgs 163/2006- criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa; - alla procedura in oggetto, sono stati attribuiti i sottostanti CIG: Lotto Denominazione CIG 1 Sistema diagnostico per la determinazione della E15 viremia del virus HVC,del virus HBV e del virus HIV 2 Sistema analitico in immunoenzimatica DF 3 Sistema analitico per la determinazione dell HIV RNA 4 Sistema diagnostico per patologie infettive nei D1F trapianti d organo 5 Genotipizzazione di HCV HBV e HIV EA2 6 Sistema diagnostico per il gruppo TORCH e FF6 pannello EBV 7 Determinazione sierologica di virus con metodo C ELISA 8 Citofluorimetro 6/8 fluorescenze con C06 campionature e preparatore HIV è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 5 serie speciale Contratti Pubblici n. 91 del , ai sensi del D.lgs 163/06 e del DPR 207/10, l intenzione di questa Amministrazione all espletamento della gara per la fornitura in oggetto; - è stato pubblicato sul profilo di committente il relativo bando indicando nel 17/09/2013 il termine ultimo per la ricezione delle istanze di partecipazione e nel 24/09/2013, la seduta pubblica per la qualificazione dei concorrenti partecipanti; - in data 24/09/2013 si sono svolte le operazioni di prequalifica delle ditte che hanno presentato istanza di partecipazione, come da verbale del 24/09/2013, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento ancorchè non allegato; - con Deliberazione n. 41 del 20/01/2014 è stato approvato il capitolato tecnico e la lettera d invito; nonchè è stata rettificata la base d asta per il lotto n 6; - in esecuzione di tale atto deliberativo, con lettera d invito prot. n PG/2014/3011 del 05/02/2014, sono state invitate a presentare offerta le società prequalificate e più precisamente: DiaSorin S.p.A.,Vela Diagnostic Italy srl,roche Diagnostics, Ardea srl, Abbott srl Divisone Diagnostici,Quiagen srl, Becton Dickinson italia SpA, Siemens Healthcare Diagnostics,Instrumentation Laboratori Spa, Euroimmun Italia, Biorad Laboratories srl,beckman Coulter srl,grifols italia spa,diagnostic International Distribution,Hs Hospital Service srl,ab analitica srl, Techno Genetics srl, Nuclear Laser Medicine srl, Alifax spa Euroclone spa,eurospital spa,delta Biologicals srl Pantec srl, comunicando, altresì, il termine di scadenza delle offerte, fissato il giorno 20/03/2014 e la data della 1 seduta pubblica, fissata il giorno 24/03/2014; 2

3 - il termine di scadenza di presentazione delle offerte è stato posticipato al giorno 27/03/2014 e la data della prima seduta pubblica è stata rinviata al giorno 31/03/2014; RICHIAMATA la nota prot. n PG/2014/1194 del 28/03/2014, agli atti del procedimento, con la quale la direzione aziendale, così come disposto dall art. 84 del D.lgs 163/06, ha nominato la commissione di gara; CONSTATATO che la procedura di gara è stata espletata come da verbali del giorno 24/09/2013 (seduta pubblica di pre-qualifica), del giorno 31/03/2014 (seduta pubblica di apertura della documentazione amministrativa e tecnica), del giorno 01/10/2014 (seduta riservata delle valutazioni tecniche), del giorno 04/11/2014(seduta riservata delle valutazioni tecniche), del giorno 17/12/2014 (seduta pubblica di apertura offerta economica-) che fanno parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, ancorché non allegati e da cui risulta che: - nei termini previsti e con le modalità indicate nel bando di gara hanno presentato istanza di partecipazione n 23 società: DiaSorin S.p.A.,Vela Diagnostic Italy srl, Roche Diagnostics, Ardea srl, Abbott srl Divisone Diagnostici,Quiagen srl, Becton Dickinson italia SpA, Siemens Healthcare Diagnostics, Instrumentation Laboratori Spa, Euroimmun Italia, Biorad Laboratories srl, Beckman Coulter srl, Grifols italia spa,diagnostic International Distribution, Hs Hospital Service srl, AB analitica srl, Techno Genetics srl, Nuclear Laser Medicine srl, Alifax spa, Euroclone spa, Eurospital spa, Delta Biologicals srl, Pantec srl, (come da verbale del giorno 24/09/2013); - nei termini previsti e con le modalità indicate nella lettera invito prot. PG/2014/3011 del 05/02/2014 hanno presentato offerta n 11 operatori economici: Becton Dickinson: presenta offerta per il lotto n. 8, Ardea srl: presenta offerta per il lotto n. 1-4; Roche Diagnostics spa: presenta offerta per il lotto n. 1; HS Hospital Service presenta offerta per il lotto n. 2-3; Diasorin: presenta offerta per il lotto n. 6;Siememns Health care Diagnostics: presenta offerta per il lotto n. 7, Quiagen srl: presenta offerta per il lotto n. 4; Eurospital spa: presenta offerta per il lotto n. 4-7; Abbott: presenta offerta per il lotto n. 1; Alifax: presenta offerta per il lotto n. 7, Ab analitica presenta offerta per il lotto n. 4 (come da verbale del giorno 31/03/2014); - in data 01/10/2014, sono iniziate le operazioni di valutazione degli elaborati progettuali relativi ai soli lotti per i quali sono pervenute almeno due offerte: lotto n 1 Abbott, Roche, Ardea; lotto n 4: Ardea, Quiagen, Eurospital, Ab Analitica; lotto n. 7 Siemens, Eurospital, Alifax ( come da verbale del giorno 01/10/2014); - non si procede per i lotti di gara n 2, n 3, n 6, n 8 in ragione dell unica offerta pervenuta e si dà atto che per il lotto n 5 non è stata presentata alcuna offerta; in data 04/11/2014, si sono concluse le operazioni di valutazione delle ditte di cui sopra con le seguenti risultanze: Lotto n 1- Ardea: 60/60 3

4 punti; Abbott: 40/60 punti; Roche 36/60 punti. Lotto n 4- Ardea 60/60 punti; AB Analitica 42/60 punti, Eurospital 43/60 punti, Quiagen esclusa dalla valutazione ; Lotto n 7- Alifax: 47/60 punti, Eurospital: 60/60 punti, Siemens esclusa dalla valutazione ( come da verbale del giorno 04/11/2014) - risulta provvisoriamente aggiudicataria della fornitura triennale in regime di service, suddivisa in n. 8 lotti indivisibili di sistemi diagnostici e relativi materiali di consumo per l Unità Operativa di Malattie Infettive dell Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari: Lotto n 1- Sistema diagnostico per la determinazione della viremia del virus HVC,del virus HBV e del virus HIV: Ardea srl per un importo complessivo triennale offerto pari a euro ,00 (i.e.); Lotto n 4 Sistema diagnostico per patologie infettive nei trapianti d organo: Ardea srl per un importo complessivo triennale offerto pari a euro ,00 (i.e); Lotto n 7 Determinazione sierologica di virus con metodo ELISA: Eurospital spa per un importo complessivo triennale offerto pari a euro ,53 (i.e) (come da verbale del giorno 17/12/2014); ACQUISITE agli atti del procedimento le giustificazione di cui all art. 86 del D.Lgs 163/2006 dalla ditta Eurospital, richieste con nota della struttura proponente prot.pg/2014/26831 del 18/12/2014, e ritenute le stesse esaustive; ATTESO CONSIDERATO che, negli atti di gara, la durata dell affidamento è pari a tre anni; che in esito all'iter legislativo regionale attivato negli scorsi due mesi è d'imminente definizione il riassetto organizzativo del Sistema Sanitario Regionale; che in ragione di possibili accorpamenti di strutture, la procedura di gara in oggetto potrebbe subire variazioni, non imputabili a questa Azienda, in quanto, a seguito della riforma sanitaria, alcuni servizi potrebbero a breve non dover essere più erogati o potrebbero dover essere erogati con modalità quantitative e qualitative diverse da quelle di gara; e pertanto si rende necessario limitare la durata dell affidamento ad un anno; DATO ATTO che,con nota prot. N PG/2015/1221 del 22/01/2015 e nota prot. N PG/2015/1223 del 22/01/2015, la struttura proponente comunica alle ditte aggiudicatarie provvisorie l intenzione di procedere con l aggiudicazione definitiva della fornitura per un anno, salva proroga ai sensi dell art. 57 del D.Lgs 163/2006; ACQUISITA la disponibilità della ditta Ardea srl e della ditta Eurospital, con note agli atti, a procedere in tal senso; RITENUTO pertanto: - di dover approvare i verbali di gara del giorno 24/09/2013 (seduta pubblica di pre-qualifica), del giorno 31/03/2014 (seduta pubblica di apertura della documentazione amministrativa e tecnica), del giorno 01/10/2014 (seduta riservata di valutazione degli elaborati tecnici), del giorno 04/11/2014 (seduta 4

5 riservata per la conclusione delle valutazioni tecniche) e relativi allegati, del giorno 17/12/2014 (seduta pubblica di apertura dell offerta economica); - di procedere all aggiudicazione della fornitura per i lotti nei quali sono state presentate almeno due offerte: lotto n 1 ditta Ardea srl, lotto n 4 ditta Ardea srl, lotto n 7 ditta Eurospital, per il periodo di un anno salve successive determinazioni dell'azienda in relazione al riassetto e alla riorganizzazione di cui ai precedenti paragrafi; - di dare atto che per il lotto n 2, n 3, n 6, n 8 non si è proceduto alla valutazione tecnica e conseguente aggiudicazione in ragione dell unica offerta pervenuta e per il lotto n 5 non è stata presentata offerta; che l importo annuale dell affidamento in oggetto è pari a euro ,18 Iva 22% compresa, così suddiviso: Lotto n 1 CIG E15 - Sistema diagnostico per la determinazione della viremia del virus HVC,del virus HBV e del virus HIV così composto: strumentazione Versant kpcr molecular system, kpcr sample preparation system, kpcr Amplification Detection system, centrifuga Eppendorf nonchè reagenti e material di consumo, canone annuale euro ,00 Iva 22% incl.- reagenti, materiale di consumo annuali euro ,60 Iva 22% incl. - totale complessivo annuale della fornitura euro ,60 Iva 22 % inclusa, affidato alla ditta Ardea srl; Lotto n 4- CIG D1F- Sistema diagnostico per patologie infettive nei trapianti d organo così composto :n Abi prism 7300 con pc e gruppo di continuità, nonchè reagenti e materiali di consumo; canone annuale euro 4.880,00, reagenti materiale di consumo annuale euro ,80; totale complessivo annuale della fornitura euro ,80 Iva 22 % inclusa, affidato alla ditta Ardea srl; Lotto n 7- CIG C- Determinazione sierologica di virus con metodo ELISA così composto: strumentazione n 2 strumenti DSX a 4 incubatori preparatore Elisa complete di rack specifico accessory PC monitor stampante e gruppo continuità HOST- cod e n 2 EasyLab- cod nonchè reattivi e materiale di consumo per l esecuzione dei test richiesti; canone annuale euro 2.440,00 Iva 22% incl.- reagenti materiale di consumo annuali euro ,78 - Iva 22% incl. - totale complessivo annuale euro ,78 Iva 22 % inclusa, affidato alla ditta Eurospital SPA; che l importo annuale dell affidamento, pari a euro ,18- iva 22% inclusagraverà per euro ,00 iva 22% inclusa sul conto di costo n Canoni di noleggio per attrezzature sanitarie ed euro ,18 iva 22% inclusa sul conto di costo n acquisti di materiale diagnostici e prodotti chimici ; che la struttura proponente ha provveduto a richiedere i certificati per la verifica dei requisiti di cui agli artt. 38 e 39 del D.lgs 163/06 e, ai sensi della L.183/2011 art. 15 si acquisisce agli atti del procedimento l autocertificazione presentata dalla ditta in merito al possesso degli stessi; 5

6 PROPONE Per i motivi espressi in premessa, che qui si richiamano integralmente: a) Di approvare gli atti della procedura descritti in premessa, ed in particolare il verbali del giorno 24/09/2013, del giorno 31/03/2014, del giorno 01/10/2014, del giorno 04/11/2014 e relativi allegati, del giorno 17/12/2014, che fanno parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, ancorchè non allegati; b) Di aggiudicare definitivamente, per il periodo di un anno, salve successive determinazioni dell'azienda in relazione al riassetto e alla riorganizzazione di cui alle premesse, la fornitura in regime di service, suddivisa in n. 8 lotti indivisibili di sistemi diagnostici e relativi materiali di consumo per l Unità Operativa di Malattie Infettive dell Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari, relativamente al lotto n 1-lotto n 4-lotto n 7, alle seguenti ditte: ditta Ardea srl, PI , con sede legale in Sassari, via Carlo felice n 33c, Lotto n 1 CIG E15 - Sistema diagnostico per la determinazione della viremia del virus HVC,del virus HBV e del virus HIV così composto: strumentazione Versant kpcr molecular system, kpcr sample preparation system, kpcr Amplification Detection system, centrifuga Eppendorf nonchè reagenti e material di consumo, canone annuale euro ,00 Iva 22% incl.- reagenti, materiale di consumo annuali euro ,60 Iva 22% incl. - totale complessivo annuale della fornitura euro ,60 Iva 22 % inclusa; ditta Ardea srl PI , con sede legale in Sassari, via Carlo felice n 33c, Lotto n 4- CIG D1F- Sistema diagnostico per patologie infettive nei trapianti d organo così composto :n Abi prism 7300 con pc e gruppo di continuità, nonchè reagenti e materiali di consumo; canone annuale euro 4.880,00, reagenti materiale di consumo annuale euro ,80; totale complessivo annuale della fornitura euro ,80 Iva 22 % inclusa; ditta Eurospital SPA, PI , con sede legale a Trieste in via Flavia n.122- Lotto n 7- CIG C- Determinazione sierologica di virus con metodo ELISA così composto: strumentazione n 2 strumenti DSX a 4 incubatori preparatore Elisa complete di rack specifico accessory PC monitor stampante e gruppo continuità HOST- cod e n 2 EasyLab- cod nonchè reattivi e materiale di consumo per l esecuzione dei test richiesti; canone annuale euro 2.440,00 Iva 22% incl.- reagenti materiale di consumo annuali euro ,78 Iva 22% incl. - totale complessivo annuale euro ,78 Iva 22 % inclusa; c) Di dare atto che, per il lotto n 2, lotto n 3, lotto n 4,lotto n 6, lotto n 8, in ragione dell unica offerta pervenuta non si è proceduto a valutazione tecnica e conseguente aggiudicazione, e per il lotto n 5 non è pervenuta alcuna offerta; d) Di dare atto che l importo annuale dell affidamento, pari a euro ,18- iva 22% inclusa è così presumibilmente ripartito: euro ,00 iva 22% inclusa sul conto di costo n Canoni di noleggio per attrezzature sanitarie del corrente esercizio 2015( pari a 8/12); euro ,45 iva 22% inclusa sul conto di costo n acquisti di materiale diagnostico e prodotti chimici del corrente esercizio 2015( pari a 8/12); euro 7.320,00 iva 22% inclusa sul conto di costo n Canoni di noleggio per attrezzature sanitarie del corrente esercizio 2016( pari a 4/12); euro ,73 iva 22% inclusa sul conto di costo n acquisti di materiale diagnostico e prodotti chimici del corrente esercizio 2016( pari a 4/12). IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PROVVEDITORATO ECONOMATO PATRIMONIO f.to (Dott. ssa Giuseppina Alessandra Del Gatto) 6

7 IL COMMISSARIO STRAORDINARIO (Dott. Giuseppe Pintor) L'anno duemilaquindici, il giorno sette del mese di Aprile, in Sassari, nella sede legale dell Azienda Ospedaliero-Universitaria. VISTO VISTO VISTA VISTA il Decreto Legislativo n. 502 del : Riordino della disciplina in materia sanitaria ; il Decreto Legislativo n. 517 del : Disciplina dei rapporti fra Servizio Sanitario Nazionale ed Università, a norma dell art. 6 della legge 30 novembre 1998, n. 419 ; la Legge Regionale n. 10 del : Tutela della salute e riordino del Servizio Sanitario della Sardegna ; la Legge Regionale n. 23 del : Norme urgenti per la riforma del Sistema Sanitario Regionale. Modifiche alle Leggi Regionali n. 23 del 2005, n. 10 del 2006 e n. 21 del 2012 ; VISTA la Deliberazione della Giunta Regionale della Sardegna n. 17/2 del , con la quale è stata costituita l Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari; VISTO il Decreto Legislativo n. 150 del Attuazione della Legge 15/2009 in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle Pubbliche Amministrazioni ; VISTA la Deliberazione n. 51/2 del , con la quale la Giunta Regionale ha nominato il Dott. Giuseppe Pintor quale Commissario Straordinario dell Azienda Ospedaliero - Universitaria di Sassari; TENUTO CONTO che il Dott. Giuseppe Pintor ha assunto le funzioni di Commissario Straordinario dell Azienda Ospedaliero-Universitaria di Sassari il giorno , data di decorrenza del relativo contratto; della proposta di deliberazione avente per oggetto: Procedura ristretta per la fornitura triennale in regime di service, suddivisa in n. 8 lotti indivisibili di sistemi diagnostici e relativi materiali di consumo per l Unità Operativa di Malattie Infettive dell Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari. Approvazione atti di gara. Aggiudicazione definitiva della fornitura relativamente al lotto n.1, lotto n.4, lotto n.7 ; che il Dirigente proponente il presente provvedimento, sottoscrivendolo, attesta che lo stesso, a seguito dell istruttoria effettuata, nella forma e nella sostanza è totalmente legittimo per il servizio pubblico, ai sensi dell art. 1 della Legge n. 20/1994 e successive modifiche, nonché alla stregua dei criteri di economicità e di efficacia di cui all art. 1, comma 1, della Legge n. 241/90, come modificato dalla Legge 15/2005; 7

8 DATO ATTO che il Direttore Amministrativo e il Direttore Sanitario, sottoscrivendo il presente provvedimento, esprimono parere favorevole; D E L I B E R A Per i motivi espressi in premessa, che qui si richiamano integralmente Di adottare la proposta di deliberazione di cui sopra e conseguentemente: a) Di approvare gli atti della procedura descritti in premessa, ed in particolare il verbali del giorno 24/09/2013, del giorno 31/03/2014, del giorno 01/10/2014, del giorno 04/11/2014 e relativi allegati, del giorno 17/12/2014, che fanno parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, ancorchè non allegati; b) Di aggiudicare definitivamente, per il periodo di un anno, salve successive determinazioni dell'azienda in relazione al riassetto e alla riorganizzazione di cui alle premesse, la fornitura in regime di service, suddivisa in n. 8 lotti indivisibili di sistemi diagnostici e relativi materiali di consumo per l Unità Operativa di Malattie Infettive dell Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari, relativamente al lotto n 1-lotto n 4-lotto n 7, alle seguenti ditte: ditta Ardea srl, PI , con sede legale in Sassari, via Carlo felice n 33c, Lotto n 1 CIG E15 - Sistema diagnostico per la determinazione della viremia del virus HVC,del virus HBV e del virus HIV così composto: strumentazione Versant kpcr molecular system, kpcr sample preparation system, kpcr Amplification Detection system, centrifuga Eppendorf nonchè reagenti e material di consumo, canone annuale euro ,00 Iva 22% incl.- reagenti, materiale di consumo annuali euro ,60 Iva 22% incl. - totale complessivo annuale della fornitura euro ,60 Iva 22 % inclusa; ditta Ardea srl PI , con sede legale in Sassari, via Carlo felice n 33c, Lotto n 4- CIG D1F- Sistema diagnostico per patologie infettive nei trapianti d organo così composto :n Abi prism 7300 con pc e gruppo di continuità, nonchè reagenti e materiali di consumo; canone annuale euro 4.880,00, reagenti materiale di consumo annuale euro ,80; totale complessivo annuale della fornitura euro ,80 Iva 22 % inclusa; ditta Eurospital SPA, PI , con sede legale a Trieste in via Flavia n.122- Lotto n 7- CIG C- Determinazione sierologica di virus con metodo ELISA così composto: strumentazione n 2 strumenti DSX a 4 incubatori preparatore Elisa complete di rack specifico accessory PC monitor stampante e gruppo continuità HOST- cod e n 2 EasyLab- cod nonchè reattivi e materiale di consumo per l esecuzione dei test richiesti; canone annuale euro 2.440,00 Iva 22% incl.- reagenti materiale di consumo annuali euro ,78 Iva 22% incl. - totale complessivo annuale euro ,78 Iva 22 % inclusa; c) Di dare atto che, per il lotto n 2, lotto n 3, lotto n 4, lotto n 6,lotto n 8, in ragione dell unica offerta pervenuta non si è proceduto a valutazione tecnica e conseguente aggiudicazione, e per il lotto n 5 non è pervenuta alcuna offerta; d) Di dare atto che l importo annuale dell affidamento, pari a euro ,18- iva 22% inclusa è così presumibilmente ripartito: euro ,00 iva 22% inclusa sul conto di costo n Canoni di noleggio per attrezzature sanitarie del corrente esercizio 2015( pari a 8/12); euro ,45 iva 22% inclusa sul conto di costo n acquisti di materiale diagnostico e prodotti chimici del corrente esercizio 2015( pari a 8/12); euro 7.320,00 iva 22% inclusa sul conto di costo n Canoni di noleggio per attrezzature sanitarie 8

9 del corrente esercizio 2016( pari a 4/12); euro ,73 iva 22% inclusa sul conto di costo n acquisti di materiale diagnostico e prodotti chimici del corrente esercizio 2016( pari a 4/12); e) Di incaricare i servizi competenti dell esecuzione del presente provvedimento. IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO f.to (Dott. Salvatore Piras) IL DIRETTORE SANITARIO f.to (Dr.ssa Antonella Virdis) IL COMMISSARIO STRAORDINARIO f.to (Dott. Giuseppe Pintor) Il Responsabile del Bilancio in ordine alla relativa copertura finanziaria f.to Dott.ssa Rosa Maria Bellu 9

10 COMPILARSI A CURA DEL SERVIZIO / STRUTTURA PROPONENTE/ESTENSORE (luogo e data), / /. La presente deliberazione : è soggetta al controllo ai sensi dell art. 29 comma 1 lettere a), b), c), della Legge Regionale n. 10 deve essere comunicata al competente Assessorato Regionale ai sensi dell art. 29 comma 2 della Legge Regionale n. 10 Il Responsabile del Servizio Dott. (firma) Si certifica che la presente deliberazione è pubblicata all Albo Pretorio dell AOU di Sassari dal è esecutiva dal giorno della pubblicazione ai sensi della Legge Regionale n. 10 con lettera in data / /, protocollo n., è stata inviata all Assessorato Regionale dell Igiene, Sanità e Assistenza Sociale per il controllo di cui all art. 29 della Legge Regionale n. 10. Sassari, / / f.to Il Responsabile del Servizio Affari Giuridici e Istituzionali La presente deliberazione: è divenuta esecutiva ai sensi dell art. 29 della Legge Regionale n. 10, in virtù della determinazione del Direttore del Servizio dell Assessorato Regionale dell Igiene, Sanità e Assistenza Sociale n. del / /. è stata annullata, ai sensi dell art. 29 della Legge Regionale n. 10 in virtù della determinazione del Direttore del Servizio dell Assessorato Regionale dell Igiene, Sanità e Assistenza Sociale n. del / /. è divenuta esecutiva per decorrenza dei termini per il controllo, ai sensi dell art. 29 della Legge Regionale n. 10. Sassari, / / Il Responsabile del Servizio Per copia conforme all originale esistente agli atti dell AOU di Sassari per uso Sassari / /. Il Responsabile del Servizio Affari Giuridici e Istituzionali 10

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO. N 336 del 12 GIUGNO 2015

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO. N 336 del 12 GIUGNO 2015 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 336 del 12 GIUGNO 2015 Struttura proponente: Servizio Provveditorato ed Economato Oggetto: Fornitura, articolata in lotti, di dispositivi dedicati ai Reni

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 116 del 20/02/2013 OGGETTO: Autorizzazione preventivo per il trasloco dell'oevr - CIG Z49089DEFB L'anno

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 OGGETTO: Fornitura in noleggio con somministrazione (durata: cinque anni) di n. 1 sistema per l analisi del linfonodo sentinella modello OSNA integrato

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO P.G. 58467/2012 Data firma: 13/07/2012 Data esecutività: 20/07/2012

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 569 DEL 28-08-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Canone per utilizzo Pos gsm della Cassa di Risparmio del

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 1/5 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 Descrizione RdO Servizio ordinario di pulizia CIG ZDD118457B CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Partecipa il SEGRETARIO GENERALE Dr.ssa Adriana Morittu PAG. 1

Partecipa il SEGRETARIO GENERALE Dr.ssa Adriana Morittu PAG. 1 LA PRESENTE COPIA NON SOSTITUISCE L ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N 133 DEL 08/10/2009 OGGETTO: ATTO D'INDIRIZZO PER PERFEZIONAMENTO AZIONI CONCLUSIVE PROGETTO ''LAVOR@BILE''. INSERIMENTO

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007 Servizio Sanitario Nazionale - Regione del Veneto AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8 Sede Legale: Via Forestuzzo, 41 Asolo (TV) Comuni: Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco,

Dettagli

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 22 approvata il 23 marzo 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n..243. del 21.05.2013 OGGETTO: Elenco dei fornitori e dei prestatori di servizi di fiducia

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 849 10/06/2015 Oggetto : "Acquedotte" - Festival Musicale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI.

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. Foglio notizie: APPROVATO con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23 del 05.05.2009 MODIFICATO PUBBLICATO All Albo Pretorio per 15 giorni: - all adozione

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COPIA DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO N. 66 DEL 02/08/2014 L anno DUEMILAQUATTORDICI addì DUE del mese di AGOSTO Oggetto: Aggiudicazione provvisoria del 1 Lotto per

Dettagli

DECRETO n. 375 del 11/07/2014

DECRETO n. 375 del 11/07/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.77 del 17.04.2015 OGGETTO: DELIBERA G.M. 68 DEL 10.04.2015 - APPROVAZIONE PROPOSTA RENDICONTO 2014 E RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 96

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 96 COMUNE DI TREPPO GRANDE Medaglia d Oro al Merito Civile PROVINCIA DI UDINE COMUN DI TREP GRANT Medae d Aur al Merit Civil PROVINCIE DI UDIN Verbale di deliberazione della Giunta Municipale Registro delibere

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N.82 DEL 19/4/2011

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N.82 DEL 19/4/2011 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N.82 DEL 19/4/2011 Oggetto: RETRIBUZIONE DI RISULTATO DIRIGENTI ANNO 2010- LIQUIDAZIONE IL DIRETTORE GENERALE, VISTA la L.R. 8 agosto 2006, n.12 ed in particolare

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 252 approvata il 15 aprile 2015 DETERMINAZIONE: ACQUISTO DI N. 42

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

N. 68/11 del 19 ottobre 2011

N. 68/11 del 19 ottobre 2011 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE OGGETTO: N. 68/11 del 19 ottobre 2011 ADEGU DEGUAMENTO ALLA NORMATIVA A DI PREVENZIONE INCENDI ENDI: : IMPIANTO

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-391 esecutiva dal 06/03/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-22551 del 05/03/2015

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

COMUNE di FORMIA Provincia di Latina

COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COMUNE di FORMIA Provincia di Latina SETTORE: URBANISTICA ED EDILIZIA SERVIZIO: DEMANIO MARITTIMO Formici lì, N. DETERMINAZIONE OGGETTO: - AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE DELLE SPIAGGE LIBERE

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 DETERMINAZIONE

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

Decreto del Commissario Straordinario

Decreto del Commissario Straordinario Decreto del Commissario Straordinario N. 8 del Reg. Data 30/07/2014 OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO PER INTERVENTI DI PREVENZIONE ANTICENDIO NELLA FORESTA DEMANIALE REGIONALE DEL MONTE CARPEGNA - PSR MARCHE

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA: STRUTTURA SEMPLICE Gestione

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 922 DEL 12/11/2013 PROPOSTA N. 191 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg.

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg. COMUNE DI PALMANOVA Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Copia N. 120 Reg. OGGETTO: Integrazione del G.C. 34 dd. 11.04.2012 "Servizi pubblici a domanda individuale 2012 - determinazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

Burc n. 23 del 26 Maggio 2014

Burc n. 23 del 26 Maggio 2014 Burc n. 23 del 26 Maggio 2014 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 6 AGRICOLTURA - FORESTE FORESTAZIONE SETTORE 4 Servizi di sviluppo agricolo fitosanitario e valorizzazione patrimonio ittico

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 500 del 9.6.2011 INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Albo Pretorio on line Art. 3 Modalità di pubblicazione e accesso Art.

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Partecipanza Agraria di Cento

Partecipanza Agraria di Cento Prot. Num. Fasc. Delibera della Magistratura N. 46 del 14/04/2014 Oggetto: LIQUIDAZIONE SPESE VARIE. L, addì 14 del mese di aprile alle ore 19:15 a seguito di invito Prot. Num. 896 Fasc. 11 del 12/04/2014

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 NUMERAZIONE GENERALE N. 29/10/2013.

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 NUMERAZIONE GENERALE N. 29/10/2013. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsabile: Settore Tecnico Cirina Sergio NUMERAZIONE GENERALE N. 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 in data 29/10/2013 OGGETTO: CIG: Z660B2D707 LIQUIDAZIONE ACCONTO FATTURA

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria Regione del Veneto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria OVEST VICENTINO Servizio: UOA APPROVVIGIONAMENTI Data: 29 dicembre 2010 Spett.le Ditta Prot. n.: 46520 da citare nella risposta Vs. rif.: Oggetto:

Dettagli

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in MODELLO PER PERSONE FISICHE ACI SERVIZIO PATRIMONIO E APPROVVIGIONAMENTI Coordinamento e Controllo Gestione Immobili Via Marsala 8 00185 - Roma OFFERTA A TRATTATIVA PRIVATA Oggetto: Offerta per l'acquisto

Dettagli

REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA

REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA CAPO I OGGETTO DEL DIRITTO D ACCESSO 1. OGGETTO DEL REGOLAMENTO E DEFINIZIONI 1. Al fine di favorire

Dettagli

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012 Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione Generale per la regolazione e dei contratti pubblici Circolare prot. n.

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità

PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità LAVORI (articoli, e del decreto legislativo n. del 00) Importi in euro: fino a 00.000 da 00.000 a.000.000 da.000.000 di preinformazione

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale OGGETTO: A pprovazione disciplinare per il trasferimento volontario delle attività propedeutiche alla riscossione

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 DETERMINAZIONE: 005/301. SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Nr. 263 di Mercoledi 7 Dicembre 2011 Oggetto: Determinazione dei valori minimi delle aree edificabili ai fini dell'imposta

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 812 del 28/11/2013 N. registro di area 139 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 28/11/2013 da Laura Dordi Responsabile del Settore AFFARI GENERALI

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli