II nn ff ormare cc hh e dd uran te ll a gg rav ii dd an zz a i controlli sanitari dd ov ranno essere intensificati le riacu tiz zz az ioni saranno tra

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "II nn ff ormare cc hh e dd uran te ll a gg rav ii dd an zz a i controlli sanitari dd ov ranno essere intensificati le riacu tiz zz az ioni saranno tra"

Transcript

1 PP ii aa nn ii ff ii cc aa rr e e ll a a gg rr aa vv ii dd aa nn zz aa anche se la paziente è in buone condizioni generali Offrire il test genetico al partner AA ccertarsi ch e l ad erenz a alla terapia sia ottim AA ttu are ev entu alm ente uu n ciclo dd i antib iotico terapia intensiv a pre-grav id anz a AA dd attare la terapia farm acologica dd i bb ase II nform are la paz iente e il partner dd el possib ile peggioram ento dd ello stato dd i salu te (( pre e post- partu m m ) ale

2 II nn ff ormare cc hh e dd uran te ll a gg rav ii dd an zz a i controlli sanitari dd ov ranno essere intensificati le riacu tiz zz az ioni saranno trattate energicam ente lo stato nu triz ionale dd ov rà essere ottim ale prim a dd el parto sarà praticato uu n trattam ento antib iotico intensiv o

3

4 MM m od if ic aa zioni aa ppa ra to respira torio dd ispnea nel %% dd elle grav id e alla settim ana per effetto dd el progesterone su l dd riv e respiratorio aa uu mm ee nn tt o o dd ee l l VV oo ll uu mm e e CC oo rr rr ee nn tt ee rr ii dd uu zz ii oo nn e e dd ee ll ll a a pp CC OO 2 a a mm mm HH gg rr ii dd uu zz ii oo nn e e dd ee i i bb ii cc aa rr bb oo nn aa tt ii pp ll aa ss mm aa tt ii cc i i dd i i 4 m EE q q // LL VV ariaz ione dd ei param etri respiratori rid uu zz ione CC apacità PP olm onare TT otale rid uu zz ione CC apacità FF uu nz ionale RR esid uu a rid uu zz ione VV olu mm e RR esid uu o + + // - CC apacità VV itale

5 MM od if ic aa zioni aa ppa ra to respira torio II pp ee rr ee mm ii a a dd ee ll ll a a mm uu cc oo ss aa AA uu mm ee nn tt o o dd ee ll ll e e ss ee cc rr ee zz ii oo nn ii RR ii dd uu zz ii oo nn e e dd ee ll ll a a CC FF RR RR ii dd oo tt tt a a dd ee tt ee rr ss ii oo nn ee bb rr oo nn cc hh ii aa ll e e AA uu mm ee nn tt o o dd ee l l cc oo nn ss uu mm o o dd i i OO 2 AA uu mm ee nn tt o o dd ee l l mm ee tt aa bb oo ll ii ss mm o o bb aa ss aa ll ee AA uu mm ee nn tt o o dd ee l l ll aa vv oo rr oo AA LL TT EE RR AA ZZ II OO NN E E DD EE L L RR AA PP PP OO RR TT O O VV EE NN TT II LL AA ZZ II OO NN E E PP EE RR FF UU SS II OO NN EE TT AA RR GG EE T T SS pp O 2 > > %% O NN IV

6 Modificazioni apparato cardiocircolatorio AA uu mm ento dd el vv olu mm e plasm atico ~ ~ %% AA uu mm ento dd ella gettata card iaca ~ ~ %% AA uu mm ento dd ella FF C C dd i bb attiti RR id uu zz ione dd elle resistenz e periferich e RR ii dd uu zz ii oo nn e e dd ee ll ll a a PP A A ss ii ss tt oo ll ii cc a a mm mm HH gg RR ii dd uu zz ii oo nn e e dd ee ll ll a a PP A A dd ii aa ss tt oo ll ii cc aa mm mm HH gg RR id uu zz ione dd elle resistenz e polm onari ~ ~ %% I n presenza di ipertensione polm onare aum entato rischio di scom penso cardiaco dx ed insuf f icienza respiratoria

7 MM AA umen to dd el dd ii ss pen dd ii o en erg eti cc o cc on nn ec es ss ii tà dd i i ii nn trod urre KK CC al AA uu mm ee nn tt o o dd ee l l cc oo nn ss uu mm o o ee nn ee rr gg ee tt ii cc o o pp ee r r ll a a cc rr ee ss cc ii tt a a dd ee l l ff ee tt oo AA uu mm ee nn tt o o dd ee l l mm ee tt aa bb oo ll ii ss mm o o bb aa ss aa ll ee AA uu mm ee nn tt o o dd ee l l cc oo nn ss uu mm o o ee nn ee rr gg ee tt ii cc o o dd ee ll ll a a mm aa dd rr e e cc hh e e aa uu mm ee nn tt a a dd i i pp ee ss oo PP oo ss ss ii bb ii ll e e ll ii ee vv e e mm aa ll dd ii gg ee ss tt ii oo nn ee pp ee r r oo pp oo tt ee rr aa pp ii a a ss oo ss tt ii tt uu tt ii vv a a ii nn ss uu ff ff ii cc ii ee nn tt ee II nn cc rr ee mm ee nn tt o o dd ee l l ll aa vv oo rr o o rr ee ss pp ii rr aa tt oo rr ii oo II nn ff ee zz ii oo nn i i OO NN II TT OO RR AA RR E E II L L PP EE SS O O CC OO RR PP OO RR EE O O ii nn cc rr ee mm ee nn tt o o dd i i 00,, 55 KK g g // ss ee tt tt a a pp aa rr tt ii rr e e dd aa ll ll a a 20 ss ee tt tt

8 CC om pone nti de ll incre mm ee nto de l pe ss o corpore o mm ate rno in KK gg BB ii mm AA uu mm bb o o aa ll ll a a nn aa ss cc ii tt aa PP ll aa cc ee nn tt aa AA uu mm ee nn tt o o dd ee l l vv oo ll uu mm e e pp ll aa ss mm aa tt ii cc oo AA uu mm ee nn tt o o dd ee ll l l uu tt ee rr o o e e dd ee i i mm uu ss cc oo ll ii AA uu mm ee nn tt o o dd ee ll ll e e mm aa mm mm ee ll ll ee LL ii qq uu ii dd o o aa mm DD ee pp oo ss ii tt i i dd i i gg rr aa ss ss o o mm TT OO TT AA LL EE ee nn tt o o dd ee i i ll ii qq uu ii dd i i cc oo rr pp oo rr ee ii nn ii oo tt ii cc oo aa tt ee rr nn ii

9 Dia bete mm el ll ito FC cc orrel aa to DDD iii eee ttt a a a ppp ooo vvv eee rrr a a a ddd i i i zzz uuu ccc ccc hhh eee rrr i i i sss eee mmm ppp lll iii ccc iii CCC iii bbb i i i ccc ooo n n n bbb aaa sss sss o o o iii nnn ddd iii ccc e e e ggg lll iii ccc eee mmm iii ccc ooo S.B a r toccioni - P ock et Ma nu a l T er a p ia

10 Dia bete mm el ll ito FC cc orrel aa to TT ER AA PP II A A II NN SS UU LL II NN II CC A A ii n n dd oo ss i i rr ee ff rr aa tt tt ee TT AA RR GG EE T T vv alori glicem ici: dd igiu no < < mm g/ dd l 1-h postprand iale < < mm 2-h postprand iale < < mm g/ dd l g/ dd l

11 Dia bete gg esta ziona ll e ADA (2006) riferisce una prevalenza dall 1 al 14% NN elle do nne FF C C la prevalenza supera il 14% (G G illj aa mm )) CC uu rv a dd a carico dd i glu cosio alla sett

12 Dia bete non cc ontrol ll aa to Rischi per la madre comp ars a o accelerazione delle uu ss uu ali comp licanze (nefro, retinop atia) ip ertens ione arterios a, pp re ecclamp ss ia au mentata freq uu enza di infezioni pp iù rap ido declino della fu nzionalità res pp iratoria au mento della mortalità RR isch i per il feto bb pp anomalie congenite (malformazioni cardiache, del tu o neu rale, ) morte intrau terina al terzo trimes tre macros omia olidramnios - oligoidramnios

13 Patologia gastroenterica Reflusso gg aa st rr o esofa gg eo SS tt ii pp si EE pp aa tt op aa tt ii aa FF C C cc or rr ela tt aa CC olost aa si gg rr aa vv ii dd ii cc aa OO steop orosi (( nn on ut ii li zz zz aa rr e dd rr on aa tt i i )

14 Riacutizzazioni broncopolmonari II nn ii zz ii aa rr e la tt er aa pp ii a a aa nn tt ii bb aa tt tt er ii cc a a pp rr ec oc em en tt e PP rr efer ii rr e la vv ii a a en dd ov en osa AA um en tt aa rr e ii l dd osa gg gg ii o dd ei fa rr mm aa cc i i pp er au men tt o o del vv oo lu me plasmat ico au men tt o o della clearan ce ren ale

15

16 AA SS SS EE NN ZZ A A DD I I EE VV II DD EE NN ZZ A A NN OO N N SS II GG NN II FF II CC A A AA SS SS EE NN ZZ A A DD I I EE FF FF EE TT TT I I DD AA NN NN OO SS II f aa rr mm aa cc ii ee gg rr aa vv ii dd aa nn zz a a.o o rr gg

17 AIFA Farmaci e gravidanza 2005

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so 1 T R I BU N A L E D I T R E V IS O BA N D O P E R L A C E S S IO N E C O M P E TI TI V A D EL C O M P E N D I O A Z I E N D A LE D E L C O N C O R D A T O PR EV E N T I V O F 5 Sr l i n l i q u i da z

Dettagli

COMUNE DI BUCCINASCO PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI BUCCINASCO PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI BUCCINASCO PROVINCIA DI MILANO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 79 DEL 22/9/2011 OGGETTO: PIANO DI RECUPERO BUCCINASCO CASTELLO - ADOZIONE IL COMMISSARIO STRAORDINARIO VISTO il Decreto

Dettagli

i i i: i I i i!i!, i i i

i i i: i I i i!i!, i i i S I D RA D red g i n g, M a r i n e & E n v i ro n m e n ta l C o n t ra ct o r i i i: i I i i!i!, i i i P ro g ett a e d e s e g u e d a p i ù d i 3 0 a n n i o p e re m a r i tt i m e i n I t a l i a

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

TARGA. É il sistema di siglatura per marcature da impiegare anche in ambienti aggressivi, disponibile in acciaio e PVC. 8.

TARGA. É il sistema di siglatura per marcature da impiegare anche in ambienti aggressivi, disponibile in acciaio e PVC. 8. TARGA 8 É il sistema di siglatura per marcature da impiegare anche in ambienti aggressivi, disponibile in acciaio e PVC. 8.2 Sistema TARGA TARGA in acciaio TGT 134 Strip alfanumerica in acciaio inox 134

Dettagli

! "# $ "%&&'(%&&) $ " *% + #$ "%&&'(%&&) #! #,-. / *',(0/!!*' $ $ "%&&'(%&&) (. 1!! 2 %&&3,4 ( 5/ 1!! 6 66 #*%1!$ "1. "!

! # $ %&&'(%&&) $  *% + #$ %&&'(%&&) #! #,-. / *',(0/!!*' $ $ %&&'(%&&) (. 1!! 2 %&&3,4 ( 5/ 1!! 6 66 #*%1!$ 1. ! "# $ "'() $ " *% + #$ "'() # #,-. / *',(/ *' $ $ "'() (. 3,4 ( 5/ 6 66 #*%$ ". ") (, ('/ $ ".,)/ # 7 $ 8, 7/,9 (*/,: ;*/,# /.,;

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP Manuale Utente per le Finanziarie SISTEMA INFORMATIVO INPDAP CONVENZIONI CREDITO MANUALE UTENTE PER LE FINANZIARIE Manuale Utente per le Finanziarie Pag. I INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 1 1.1 PREMESSA...

Dettagli

S e t t i m o R a p p o r t o s u l s e r v i z i o c i v i l e i n It a l i a. Im p a t t o s u c o l l e t t i v i t à e v o l o n t a r i R a p p o r t o f i n a l e D i c e m b r e 2 0 0 4 R I N G

Dettagli

TARGA. É il sistema di siglatura per marcature da impiegare anche in ambienti aggressivi, disponibile in acciaio e PVC.

TARGA. É il sistema di siglatura per marcature da impiegare anche in ambienti aggressivi, disponibile in acciaio e PVC. TARGA É il sistema di siglatura per marcature da impiegare anche in ambienti aggressivi, disponibile in acciaio e PVC. 8.2 Sistema TARGA TARGA in acciaio TGT 150 Strip alfanumerica in acciaio inox 150

Dettagli

Le tabelle in LAT E X

Le tabelle in LAT E X PGL Piccole Guide Linux Le tabelle in LAT E X Luigi Carusillo Prima edizione, 5 febbraio 2004 Seconda revisione, 6 febbraio 2006 P G L PGI Piccole Guide d'informatica e PGL Piccole Guide Linux sono marchi

Dettagli

te re, s u l p ro p rio te rrito rio, l e s e rc iz io d e ll a ttiv ità d i te c -

te re, s u l p ro p rio te rrito rio, l e s e rc iz io d e ll a ttiv ità d i te c - 1 7 D IC EM B RE 2 0 0 4 B OLLETTINO UF F IC IALE D ELLA REGIONE M ARC H E ANNO X X X V N. 1 3 3 Deliberazione n. 1408 del 23/11/2004. Lege 26/10/1995 n. 447, art. 2, commi 6, 7, 8 - D.P.C.M. 3 1/03 /1998.

Dettagli

Ordine degli Psicologi della Regione Emilia-Romagna

Ordine degli Psicologi della Regione Emilia-Romagna Ordine degli Psiclgi della Regine Emilia-Rmagna Estratt dal verbale della seduta del 11/07/2008 Delibera n. 146/08 Valutazine psitiva per la stipula di cnvenzini per l attuazine dei prgetti di tircini

Dettagli

Identità visiva Luglio 2017

Identità visiva Luglio 2017 Identità visiva Luglio 2017 low DETTAGLIO ricerca essenza FEEL FAMILIARITÀ MOOD Il Mood si può definire come l'atmosfera, lo stato d'animo che il sito web vuole suscitare nell'utente attraverso il complesso

Dettagli

ALLEGATO N. 1 GLOSSARIO

ALLEGATO N. 1 GLOSSARIO ALLEGATO N. 1 GLOSSARIO Ai fini del presente Manuale si intende: a) per affare, complesso di documenti prodotti (spediti, ricevuti, allegati, ecc.) da un ente, relativi alla trattazione di un oggetto specifico

Dettagli

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa O ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa TITOLO: LADY & MISTER CHEF, PROMOTORI DELL ENOGASTRONOMIA LUCANA AREA TEMATICA Il pe r c o r s o f o r m a t i v o pr o po s t o m i

Dettagli

!"#$!%#&'(')* )!&+#+#&,#)(!-#.'(')"',#+#&-# &-'"/'( #( 0',-#&'!)1 /!"%#!,'02 -#(' )!)+!%#&'(' )# ('!!) * + % ',- ). +!! / (!) ' ' *0!

!#$!%#&'(')* )!&+#+#&,#)(!-#.'(')',#+#&-# &-'/'( #( 0',-#&'!)1 /!%#!,'02 -#(' )!)+!%#&'(' )# ('!!) * + % ',- ). +!! / (!) ' ' *0! !"! $%& ' !"$!%&'(')* )!&++&,)(!-.'(')"',+&- &-'"/'( ( 0',-&' /!"%!,'02 -(' )!)+!%&'(' ) ('!!) * + % ',- ). +!! / (!) ' ' *0! & ' ) ) ) ) 12 12 * 3 )+ %!)!4 5!/) 6!' 0 %! ( 3) )! / (7) 4' 6 7') ' ') /8

Dettagli

l) Componente dei nuclei di valutazione e di controllo della gestione dei Comuni di Afragola, Mariglianella, Piano di Sorrento; m) Eletto Difensore

l) Componente dei nuclei di valutazione e di controllo della gestione dei Comuni di Afragola, Mariglianella, Piano di Sorrento; m) Eletto Difensore Cav. Dott. Giuseppe Terracciano Via Campo Sportivo I trav sx n 2-80034 Marigliano (Na) cod. fiscale TRR GPP 48D03 E955 H mail to: pinoterra@netgroup.it - pinoterra@libero.it http://www.pinoterracciano.it

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE Art. 1 Oggetto 1. L Ente parco nazionale Dolomiti Bellunesi (di seguito, locatore), come rappresentato,

Dettagli

- da non diffondere o riprodurre senza autorizzazione degli autori -

- da non diffondere o riprodurre senza autorizzazione degli autori - U L O SSERVATORIO DELLE DON AZ ION I P RIVATE IN ITALIA Il potenziale di crescita delle donazioni delle im prese. no scenario q u antitativ o O t t o b r e 2 0 0 5 - da non diffondere o riprodurre senza

Dettagli

catalogo adesivi per auto 2009

catalogo adesivi per auto 2009 catalogo adesivi per auto 2009 per informazioni info@ggprintdesign.com www.ggprintdesign.com personalizzazione automezzi - tuning - competizione insegne -vetrine - negozi - stands - striscioni quadri canvas

Dettagli

L V D br pr vv t ff tt d ll. D l h, h n ll r n n, n n n p r t h l pr t t, l p d ll v lt, bl t r r t t lv lt p r ² lt d t nt, f p ll n l nt r r d l l b

L V D br pr vv t ff tt d ll. D l h, h n ll r n n, n n n p r t h l pr t t, l p d ll v lt, bl t r r t t lv lt p r ² lt d t nt, f p ll n l nt r r d l l b 8 L V D d xtr t t r n t l br d nt t d nt b 24, n tr t pr rt n xt rn p t j r b. L n. 2. L r.... n h l lt r r. v nn, d p r ² n rv n v r b n pl r n l d P l r n n n h h n p t. L d r z n d l. B n, n n r lt

Dettagli

Comunicazione n. 70 del 21 Giugno OGGETTO: D.Lgs 196/03- Acquisizione consenso da parte degli esercenti le professioni sanitarie

Comunicazione n. 70 del 21 Giugno OGGETTO: D.Lgs 196/03- Acquisizione consenso da parte degli esercenti le professioni sanitarie Comunicazione n. 70 del 21 Giugno 2004 OGGETTO: D.Lgs 196/03- Acquisizione consenso da parte degli esercenti le professioni sanitarie AI PRESIDENTI DEGLI ORDINI PROVINCIALI DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II. Biblioteca di Area Scienze Politiche

Università degli Studi di Napoli Federico II. Biblioteca di Area Scienze Politiche Università degli Studi di Napoli Federico II Biblioteca di Area Scienze Politiche Università degli Studi di Napoli Federico II Biblioteca di Area Scienze Politiche c uriosando in Bibl i oteca Spunti tematici

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 6 Febbraio 2004, n. 37

DECRETO LEGISLATIVO 6 Febbraio 2004, n. 37 DECRETO LEGISLATIVO 6 Febbraio 2004, n. 37 Modifiche ed integrazioni ai decreti legislativi numeri 5 e 6 del 17 gennaio 2003, recanti la riforma del diritto societario, nonché al testo unico delle leggi

Dettagli

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Tesi di Laurea L accompagnamento delle istituzioni nell inserimento e integrazione del minore straniero nel nucleo adottivo.

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN CHIOSCO/BAR - PUNTO VENDITA DI PRODOTTI TIPICI E RELATIVE PERTINENZE IN LOCALITÀ CANDÀTEN, IN COMUNE DI SEDICO

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN CHIOSCO/BAR - PUNTO VENDITA DI PRODOTTI TIPICI E RELATIVE PERTINENZE IN LOCALITÀ CANDÀTEN, IN COMUNE DI SEDICO SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN CHIOSCO/BAR - PUNTO VENDITA DI PRODOTTI TIPICI E RELATIVE PERTINENZE IN LOCALITÀ CANDÀTEN, IN COMUNE DI SEDICO Art. 1 Oggetto 1. L Ente parco na zi on a le Do lo

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE

COMUNE DI CAGLIARI DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE COMUNE DI CAGLIARI DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2016-2017-2018 !" #!!! $ %" &! # ' ( ') * $! ) + ) )! ( * )! *,! '- **.), #$, #/, *#.)), +#, 0#1 ) , 2# ( ), 3#1, 4#- ), 5#$ ) 6), #1 ), #$, # (!, *#1,

Dettagli

" # "$$%! & # ' ( ' ) #! ' % ' # *! * & & & # & ,-! . / # # "$$0!

 # $$%! & # ' ( ' ) #! ' % ' # *! * & & & # & ,-! . / # # $$0! ! " # o! " o! o! o o!# $ o! # & o o!# ( 1 Testi elaborati sulla base dei contributi trasmessi dalle amministrazioni dello Stato interessate. 2 Testi elaborati sulla base dei contributi trasmessi dalle

Dettagli

Listino2015 Stagione 2015

Listino2015 Stagione 2015 Listino Home Dove Siamo Listino Richiesta Informazioni Listino2015 Stagione 2015 B a s s a S t a g i o n e Fino Venerdì 26 Giugno e Da Sabato 29 Agosto Fino a Domenica 13 Settembre W ee ee kk EE nn dd

Dettagli

Rosetando. La Tua Guida Turistica di Roseto Capo Spulico

Rosetando. La Tua Guida Turistica di Roseto Capo Spulico R L T G T R R L T G - V è f fz : V y R I è vzz v v v v f v v z ù A J A v à z z v v f à zz P v v f R F N Z j B ffè v ù f R If f h f R f à z -j z - N z v v f f D D F & D wwwf A v zz V y R Az z zz ù v v zz

Dettagli

CONTRATTO TRA PARTNER DI CANALE INDIRETTO - v. EM EA. 2 5. 0 4. 0 7 Pe r r e g i s t r a r s i c o m e Pa r t n e r d i Ca n a l e In d i r e t t o ( In d i r e c t Ch a n n e l Pa r t n e r ) d i Ci s

Dettagli

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3 !"#$ %&"%' (! )##%% *'!!+%(*!, o,, o, '..,,.,.. o / 01 ' o / 01 2 o # 3. 3 3 3 4'5 *%*'!! '6 *%! ' ' ',3. ',3 ' 7%8 '6 3 ''36. o '3 o 6. ' 39, ''. o.. ' o.. 3 3 ' 3 ' : o 3 o (3(3, ' $ o ', ',; ' + '6!'%!

Dettagli

A.A. 2016/17 Graduatoria corso di laurea in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva

A.A. 2016/17 Graduatoria corso di laurea in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva 1 29/04/1997 V.G. 53,70 Idoneo ammesso/a * 2 27/12/1997 B.A. 53,69 Idoneo ammesso/a * 3 18/07/1997 P.S. 51,70 Idoneo ammesso/a * 4 12/05/1989 C.F. 51,69 Idoneo ammesso/a * 5 27/01/1997 P.S. 51,36 Idoneo

Dettagli

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A Alle g a t o (A) all a Deli b e r a z i o n e Dir e t t o r e G e n e r a l e n 144 d el 23/ 0 5/ 2 0 11 Co m p o s t o d a n 6 p a g i n e SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O

Dettagli

S v i l u p p o e s i m u l a z i o n e d i d i s p o s i t i v i p e r i f e r i c i

S v i l u p p o e s i m u l a z i o n e d i d i s p o s i t i v i p e r i f e r i c i S v i l u p p o e s i m u l a z i o n e d i d i s p o s i t i v i p e r i f e r i c i I n q u e s t o c a p i t o l o v i e n e i m p o s t a t o i l p r ob l e m a d a r i s ol v e r e c o n q u e s t

Dettagli

2

2 Pillole di problem solving Dott. Pietro Bevilacqua VV AA LL OO RR EE pp er UU nn ion cam ere EE mm ilia-r R om ag nn a MM ag gg io 22 00 11 00 Una definizione di problem solving Di fronte ad un problema

Dettagli

Curriculum Vitae. a) Titolo di studio: Dottore in Scienze dell Economia e. delle Aziende Moderne; diploma di Ragioniere e Perito

Curriculum Vitae. a) Titolo di studio: Dottore in Scienze dell Economia e. delle Aziende Moderne; diploma di Ragioniere e Perito Cav. Dott. Giuseppe Terracciano Via Campo Sportivo n 1 80034 Marigliano (Na) cod. fiscale TRR GPP 48D03 E955 H mail to: pinoterra@netgroup.it - pinoterra@libero.it - Tel. 081 8851316 - Cell. 338 396 8362

Dettagli

c) INSEGNAMENTO inerente il Corso di computer, svoltosi presso la Direzione Didattica di Corciano, in qualità di ESPERTO 1997/98

c) INSEGNAMENTO inerente il Corso di computer, svoltosi presso la Direzione Didattica di Corciano, in qualità di ESPERTO 1997/98 FRANCESCA PASCOLINI La sottoscritta FRANCESCA PASCOLINI nata a Perugia il 10.7.56, residente in Perugia (provincia di PG, via del Cantone n.14 c.a.p. 06128. Docente in servizio nella Scuola Primaria presso

Dettagli

Sistema TARGA. É il sistema di siglatura per marcature da impiegare anche in ambienti aggressivi, disponibile in acciaio e PVC.

Sistema TARGA. É il sistema di siglatura per marcature da impiegare anche in ambienti aggressivi, disponibile in acciaio e PVC. Sistema TARGA 7 É il sistema di siglatura per marcature da impiegare anche in ambienti aggressivi, disponibile in acciaio e PVC. 7.1 TARGA in acciaio TGT 181 Strip alfanumerica in acciaio inox 181 Fascette

Dettagli

! " )**+ ""#$%$& # '!(!& # '!&

!  )**+ #$%$& # '!(!& # '!& " ""#$%$& # ( & # & )**+ , * "-(-&&"$-"$. *, &. *,, &. *,). *,. /0 *,0 " 0 *) 1, 2&/$3%-4"$-&& %/"(3%-#-""#"&-- (5-%#&- +,, " +,) +,),,6,. 787 8,9,0 ),,0, )),1 ).,1, )0,6 & )1 ) %4"/--44-##55&$$:-:%%$(-#-%3-

Dettagli

Ordine degli Psicologi della Regione Emilia-Romagna

Ordine degli Psicologi della Regione Emilia-Romagna Delibera n. 87/08 Ordine degli Psicologi Estratto dal verbale della seduta del 18/03/2008 Valutazione positiva per la stipula di convenzioni per l attuazione dei progetti di tirocinio professionalizzante

Dettagli

Redatto Verificato Approvato

Redatto Verificato Approvato DD II IRR EE ZZ II IOO NN EE RR IICCEERR I CC AA,,, II INN GG EEGG NN EE RR II IAA EE CC OO SS TT RR UU ZZ II IOO NN II I TT ee cc nn iii cc aa ee RR iiccee i rr rcc aa TT ee c nn oo lll ooggi ii ee SS

Dettagli

CATEGORIE MERCEOLOGICHE, CLASSI E SOTTOCLASSI

CATEGORIE MERCEOLOGICHE, CLASSI E SOTTOCLASSI ALLEGATO 1 1 CATEGORIE MERCEOLOGICHE, E SOTTO CODICE DESCRIZIONE FORNITURE CAT. 1 VEICOLI E MEZZI OPERATIVI 1A MEZZI USO MEDICO (AMBULANZE, VEICOLI MEDICALIZZATI ECC.) 1B MEZZI PER TRASPORTO COSE, AUTOVETTURE

Dettagli

Modulo SP2 a cura dell Istituto Superiore di Sanità

Modulo SP2 a cura dell Istituto Superiore di Sanità ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Progetto pilota di sorveglianza della mortalità perinatale Modulo SP2 a cura dell Istituto Superiore di Sanità Giugno 2017 INDAGINE CONFIDENZIALE ID feto/neonato Data del decesso

Dettagli

Corso di formazione per addetti antincendio

Corso di formazione per addetti antincendio Corso di formazione per addetti antincendio Indicare una sola risposta 2. L INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI 1) 1. La combustione è: 2) a. una reazione chimica; 3) b. un processo tecnologico; 4) c. un

Dettagli

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco Le Malformazioni dei Genitali nell'infanzia Un sito dedicato ai pediatri ed ai genitori di bambini con patologie acquisite o congenite degli organi genitali EPISPADIA

Dettagli

Carta del rischio Coronarico per la prevenzione primaria.

Carta del rischio Coronarico per la prevenzione primaria. Carta del rischio Coronarico per la prevenzione primaria. La C arta serve per stimare ilrischio dicardiopatia coronarica neisoggettiche non hanno già sviluppato la m alattia o altra m alattia aterosclerotica.

Dettagli

Parabola. Geometria Analitica. v di

Parabola. Geometria Analitica. v di scrivere l equazione della parabola del tipo yy = aaxx + bbbb + cc note le seguenti condizioni AA(, ) BB(,) CC(,) yy = 3 xx 5 xx AA(0, 6) BB(6,0) CC(,0) yy = xx + 7xx 6 3 AA(,) BB, 3 CC(, ) yy = 3 xx +

Dettagli

COMUNE di TONARA. (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918

COMUNE di TONARA. (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918 COMUNE di TONARA (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 88 Prot. n. 4956 del 14-07-2009 OGGETTO: Indirizzi

Dettagli

AIR ACTUATED CLUTCH - BRAKE UNIT (DRY) GRUPPO FRENO - FRIZIONE A COMANDO PNEUMATICO (A SECCO)

AIR ACTUATED CLUTCH - BRAKE UNIT (DRY) GRUPPO FRENO - FRIZIONE A COMANDO PNEUMATICO (A SECCO) AIR ACTUATED CLUTCH - BRAKE UNIT (DRY) GRUPPO FRENO - FRIZIONE A COMANDO PNEUMATICO (A SECCO) HT GRUPPO FRENO - FRIZIONE A COMANDO PNEUMATICO AIR ACTUATED CLUTCH - BRAKE UNIT HT TIPO HT 0125 HT0260 HT

Dettagli

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e.

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e. In m o l ti pa e s i po c o svil u p p a t i, co m p r e s o il M al i, un a dell a pri n c i p a l i ca u s e di da n n o alla sal u t e e, in ulti m a ista n z a, di m o r t e, risi e d e nell a qu al

Dettagli

ppunti ed esercizi del corso di I nf orm a tica B I ng eg neria M ecca nica, P ia cenza I nf orm a tica C I ng eg neria dei T ra sporti, P ia cenza lg eb ra di B ool, b locch i f unziona li, ta b ella

Dettagli

Incontro per orari SP (Docenti di tedesco, inglese, religione, musica) Biblioteca Scuola Stainer

Incontro per orari SP (Docenti di tedesco, inglese, religione, musica) Biblioteca Scuola Stainer CALENDARIO IMPEGNI COLLEGIALI A.S. 2013-14 SETTEMBRE 2013 2 lu 3 ma 4 me 5 gi 6 ve 7 sa 9.00-11.00 Collegio docenti unitario Auditorium scuola Stainer 14.30-17.30 Incontro per orari SP (Docenti di tedesco,

Dettagli

M O D E L L O C R O C E LAB G REEN 90 S T M O D E L L O C R O C E LAB G REEN 1 20 HD MO D ELLO C RO C E LAB G REEN 160HD CATALOGO

M O D E L L O C R O C E LAB G REEN 90 S T M O D E L L O C R O C E LAB G REEN 1 20 HD MO D ELLO C RO C E LAB G REEN 160HD CATALOGO C ROCI GRAFICH E M O N O CO LO R E MODELLO C RO C E LAB G REEN 60ST 4096 S fu m a tu r e d i V e r d e P asso m i l l i m e tr i 1 2 Nume r o L E D 2 5 6 0 Lumi n o s i tà s u p e r i o r e a 9 0 0 0 CD

Dettagli

TESTO INTEGRATO DELLA DISCIPLINA DEL MERCATO ELETTRICO. approvato con D.M. del 19 dicembre 2003 come successivamente modificato e integrato

TESTO INTEGRATO DELLA DISCIPLINA DEL MERCATO ELETTRICO. approvato con D.M. del 19 dicembre 2003 come successivamente modificato e integrato TESTO INTEGRATO DELLA DISCIPLINA DEL MERCATO ELETTRICO approvato con D.M. del 19 dicembre 2003 come successivamente modificato e integrato TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Oggetto e allegati

Dettagli

Direttore Prof. Alessandro Cicognani

Direttore Prof. Alessandro Cicognani Pag. /47 L Organizzazione... 3 Il personale... 5 Di cosa ci occupiamo... 6 Il reparto di degenza di endocrinologia pediatrica... 9 Il reparto di degenza di pediatria generale... 12 Il day hospital di Endocrinologia

Dettagli

file://c:\documents and Settings\g.brizzolari.POECO\Desktop\GUIDAMASTER.htm

file://c:\documents and Settings\g.brizzolari.POECO\Desktop\GUIDAMASTER.htm Master Comunicazione Roma Master Media Roma Master Economia e Gestione della Comunicazio... Pagina 1 di 61 Username Password accedi '.!""! " # "!$"!!!! % % " "&& % '%!! ( # "'% ' " #" )))( (" ( " * + #

Dettagli

INDICE. Art. 1 Finalità del Regolamento pag. 3. Art. 2 Requisiti per il rilascio della nomina a guardia volontaria pag. 3

INDICE. Art. 1 Finalità del Regolamento pag. 3. Art. 2 Requisiti per il rilascio della nomina a guardia volontaria pag. 3 PROVINCIA DI PARMA REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DEL COORDINAMENTO DELLA VIGILANZA VOLONTARIA VENATORIA E ITTICA (Ai sensi della Direttiva Regionale allegata alla Deliberazione di Giunta Regionale n. 980 del

Dettagli

Curriculum Vitae. Economia e delle Aziende Moderne; diploma di. successivamente iscritto al n nel Registro

Curriculum Vitae. Economia e delle Aziende Moderne; diploma di. successivamente iscritto al n nel Registro Cav. Dott. Giuseppe Terracciano Via Campo Sportivo n 1 80034 Marigliano (Na) cod. fiscale TRR GPP 48D03 E955 H mail to: pinoterra@netgroup.it - pinoterra@libero.it - Tel. 081 8851316 - Cell. 338 396 8362

Dettagli

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica U NIVERSITÀ DEGLI STUDI DI F ACOLTÀ D IPARTIMENTO DI DI P ALERMO I NGEGNERIA I NGEGNERIA I NFORMATICA CORSO DI I N GEG N ERIA AT GE GN ERI A I N FORM FO RMA TIICA CA LAUREA PER PE R I IN S I ST EMI LIIG

Dettagli

La gestione del prodotto su base internazionale

La gestione del prodotto su base internazionale La gestione del prodotto su base internazionale Economia e Gestione delle Imprese Internazionali a.a. 2006/2007 Alberto Onetti Facoltà di Economia Università d ell Insubria Le stra tegie d i p rod otto

Dettagli

Questionario sul Counseling Motivazionale Breve (CMB)

Questionario sul Counseling Motivazionale Breve (CMB) Questionario sul Counseling Motivazionale Breve (CMB) Dati questionari al 14.05.2007 Campione 617 questionari on line 1- Penso che chi intende praticare il Colloquio Motivazionale Breve (CMB) deve diventare

Dettagli

e CARTA DEI SERVIZI An n o d i r i f e r i m e n t o 2 0 0 7 P A R T E P R I M A P R I N C I P I F O N D A M E N T A L I 1. 1 P R E M E S S A P a n s e r v i c e s. a. s. d i F. C u s e o & C. ( d i s

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

T E R A P IA IN S U L IN IC A IN. D r.s s a F ra n c a G ia c o n

T E R A P IA IN S U L IN IC A IN. D r.s s a F ra n c a G ia c o n T E R A P IA IN U L IN IC A IN O P E D A L E T A R G E T G L IC E M IC I N E L P A Z IE N T E D IA B E T IC O D I T IP O 2 R IC O V E R A T O G li a n a lo g h i d e ll'in s u lin a C o n e g lia n o,

Dettagli

Definizione della densità. Definizione della brillantezza

Definizione della densità. Definizione della brillantezza CERTIFICATI E TEST - TT rr raa s pp iir rr i aa nn tt tee - II Imm pp ee rr rmm ee aa bb ii illee l - EE llaa l s tt tii i c oo 11 55 00 %% RR iis is pp aa rr rmm iioo i EE nn ee rr rgg ee tt tiic i c

Dettagli

COMUNE DI PIETRACUPA

COMUNE DI PIETRACUPA e CMUNE DI PIETRACUPA PRVINCIA DI CAMPBASS 80020 Viii Caa1en,1 Tel.0874 768149 Fax 0874 768136 P.IVA. 00065400707 C.C.V. n. 15766678 INDICATRE TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI ANN 2014 (D.Lgs 33 art. 33) Nel

Dettagli

risultato indicatore composito 93,20% 79,60%

risultato indicatore composito 93,20% 79,60% PDR 2010 INDICATORI QUOTA NAZIONALE MARGINE OPERATIVO LORDO (a criteri IAS) RICAVI PRO CAPITE (a criteri IAS) risultato indicatore composito erogazione 93,20% 79,60% PDR 2010 QUOTA REGIONALE Accordi regionali

Dettagli

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate pp f I 25 p f v Rz Lbz I. I 25 p bz I pz v f. G h v Rz I. I I Rz è p h h b f. A q pp pp p h ppv v f. I v f, è v h pv pv f bà p. Iv p pp p h pp Rz v z bà. L I b v v, b, q p,, p p, p. N bb v,. pp f CITAZIONI

Dettagli

Utilizzo dei Sistemi informativi sanitari per la sorveglianza della donna in gravidanza e del bambino da 0-2 anni

Utilizzo dei Sistemi informativi sanitari per la sorveglianza della donna in gravidanza e del bambino da 0-2 anni Utilizzo dei Sistemi informativi sanitari per la sorveglianza della donna in gravidanza e del bambino da 0-2 anni Maria Teresa Greco Osservatorio Epidemiologico della ATS Città Metropolitana di Milano

Dettagli

Classificazioni delle malattie

Classificazioni delle malattie Classificazioni delle malattie da ICD-9 a ICD-O-3 ROMA 16-18 marzo 2016 Ivan Rashid Classificazioni Le classificazioni sono un tentativo di descrizione di un entità reale entro una rappresentazione finita

Dettagli

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Andrea Raschi. Qualifica professionale. Esperienza professionale. Nome/Cognome

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Andrea Raschi. Qualifica professionale. Esperienza professionale. Nome/Cognome Curriculum Vitae Informazioni personali Nome/Cognome Indirizzo via G.Galiei,13 06019 Umbertide (PG) Telefono +39 338 8692643 E-mail Web site Cittadinanza raschiandrea@libero.it www.fisiobrain.com Italiana

Dettagli

G E R M A N I A B E R L I N O O V E S T. 6 p. verde. n. 1/A n. 2/A n. 3/A n. 4/A 8 P. ROSSO. n. 8/A n. 9/A n. 10/A n. 11/A 3 M.

G E R M A N I A B E R L I N O O V E S T. 6 p. verde. n. 1/A n. 2/A n. 3/A n. 4/A 8 P. ROSSO. n. 8/A n. 9/A n. 10/A n. 11/A 3 M. 1948 OCCUPAZIONE INTERALLEATA FRANCOBOLLI DELLA ZONA A.I.S. DEL 6 p. 1947-48 verde SOPRASTAMPATI IN NERO : BERLIN 6 p. verde n. 1/A n. 2/A n. 3/A n. 4/A n. 5/A n. 6/A 2 P. BRUNO nero 6 P. VIOLETTO 8 P.

Dettagli

La comunicazione epistolare come metodologia di sostegno psicologico alle persone in lutto. Percorso di formazione Marzo Giugno 2015 Suzzara (MN)

La comunicazione epistolare come metodologia di sostegno psicologico alle persone in lutto. Percorso di formazione Marzo Giugno 2015 Suzzara (MN) SS oo ss tt ee gg nn oo nn ee ll ll uu tt tt oo tt rr aa mm ii tt ee cc oo rr rr ii ss pp oo nn dd ee nn zz aa COR- RISPONDENZE La comunicazione epistolare come metodologia di sostegno psicologico alle

Dettagli

I trasduttori di temperatura integrati

I trasduttori di temperatura integrati I trasduttori di temperatura integrati La m o der n a t ec n ol o gi a d ei cir cu it i i nt egr ati ha det er m i nat o, g ià da q u al c he an n o, l'im m is si o ne su l m er c ato di tr asd u tt or

Dettagli

,&&-&.$$/!. 0) (./21.///"3/$.3.3 2 ))&. $!#! /22%)0) 4 $!#! /22 )) $!#! /22 &7()8 ))&) 0))0&)3#9 293! #9 293!

,&&-&.$$/!. 0) (./21.///3/$.3.3 2 ))&. $!#! /22%)0) 4 $!#! /22 )) $!#! /22 &7()8 ))&) 0))0&)3#9 293! #9 293! !"# $!%&'()*+,&&-&.$$/!. ))0)&.#/ 0) (./2.///"3/$.3.3 2 ))&. $!#! /22%)0) 4 $!#! /22 )) $!#! /22 5&)0)%&46 &7()8 ))&) 0))0&)3#9 293! %():00,&(&)&&)&.! ;;#/! #9 293!! "#$%&"#'$ ( )*+!, ----. )/0))0+. 2##'34"35)/))0))0+!

Dettagli

R e d a t t o e c u r a t o d a l l a. I l C o m i t a t o T e r r i t o r i a l e d i C a g l i a r i

R e d a t t o e c u r a t o d a l l a. I l C o m i t a t o T e r r i t o r i a l e d i C a g l i a r i Pag. 1 di 5 R e d a t t o e c u r a t o d a l l a I l C o m i t a t o T e r r i t o r i a l e d i C a g l i a r i p u b b l i c a e d a f f i g g e i n s e d e a C a g l i a r i e n e l s i t o i n t e

Dettagli

Trasduttori fotoelettrici

Trasduttori fotoelettrici Trasduttori fotoelettrici e radiazioni luminose aventi lunghezza d onda compresa nello spettro della luce visibile modificano le proprietà elettriche di alcune sostanze. Ad esempio nelle fotoresistenze

Dettagli

Casa della salute Progetto per la medicina del territorio

Casa della salute Progetto per la medicina del territorio Casa della salute Progetto per la medicina del territorio CASA DELLA SALUTE PROGETTO PER LA MEDICINA DEL TERRITORIO CASA DELLA SALUTE 1 PROGETTO PER LA MEDICINA DEL TERRITORIO 2 S E Z I O N E 1 P R E ME

Dettagli

punto dalla sua posizione reale. In questi casi si consiglia un nuovo rilievo delle coordinate)

punto dalla sua posizione reale. In questi casi si consiglia un nuovo rilievo delle coordinate) Si riporta di seguito l elenco di tutte le possibili documentazioni da allegare alle SCIA, ognuna contraddistinta da una sigla alfabetica. Le documentazioni necessarie variano a seconda della linea d attività

Dettagli

recent exhibition: A Blow-by-Blow Account of Stonecarving in Oxford (2014) at Modern Art Oxford, Dublin City Gallery The Hugh Lane, and

recent exhibition: A Blow-by-Blow Account of Stonecarving in Oxford (2014) at Modern Art Oxford, Dublin City Gallery The Hugh Lane, and Av: C k S L I V I Pv B A 2015. Av: C v j vv v j v. S L xv - z q v vk. T L vk I x v v. T j I B Av: C /. P L v v I k j v. T x Av: C k x. T j L v v Av: C v. S x x v. Lv v x. M k k. 1 Av: C è v S L I V P B

Dettagli

! " #$ % # & # # '((# ( '((#

!  #$ % # & # # '((# ( '((# BILANCIO CONSUNTIVO 2014 ! " #$ % #& # & # # '((# ( '((# $ ) & ** $+ # *, & *- &# *. / # *0,1*23,1*.,4 5#,1*2 (,) & (,1*2,6 &7#/# 4* # 44 $ ( 4-4) $ 8 # 8 (# # *119*11 & (' / (',1*2 (# -1 ' 7 #.0 # &,..90*

Dettagli

Economia dei gruppi e bilancio consolidato Anno accademico 2013/2014. Il bilancio consolidato

Economia dei gruppi e bilancio consolidato Anno accademico 2013/2014. Il bilancio consolidato Economia dei gruppi e bilancio consolidato Anno accademico 2013/2014 Il bilancio consolidato L eliminazione delle partecipazioni Francesca Ghezzi 1 Eliminazione di partecipazione costituita Possesso al

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DEL COORDINAMENTO DELLA VIGILANZA VOLONTARIA VENATORIA E ITTICA

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DEL COORDINAMENTO DELLA VIGILANZA VOLONTARIA VENATORIA E ITTICA REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DEL COORDINAMENTO DELLA VIGILANZA VOLONTARIA VENATORIA E ITTICA ai sensi della Direttiva regionale allegata alla Deliberazione di Giunta regionale n. 980 del 30 giugno 2008 Approvato

Dettagli

DISTRE,TTO SOCIO. SANITARIO N.

DISTRE,TTO SOCIO. SANITARIO N. I \ t DISTRE,TTO SOCIO. SANITARIO N. 45 Comune di Modica Comune di Scicli Comune di lspica Comune di Pozzallo AZIENDA SAN.PROV DISTRETTO DI MODICA Le Amministrazioni Comunali di: PROTOCOLLO D'INTESA DBL

Dettagli

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA Dipartimento per le Pari Opportunità P O N A T A S O B. 1 -- M II S. 1. 2 SS ee r vv i zz i oo dd i ss uu pp pp oo r t oo pp ee r l aa ss ss i ss t ee

Dettagli

Dott. Ing. Anita Rosati Fraz. Ocosce N Cascia (PG) P.I a-mail: pec:

Dott. Ing. Anita Rosati Fraz. Ocosce N Cascia (PG) P.I a-mail: pec: PP PR GG E T T E SS SE C UU T II IV PP PE R LL LA R II IQQ UU A LL L II IFF I C A ZZ ZII I E E DD A DD E GG UU A MM E T,,, FF I A LL L II IZZ Z A T A FF FA V R II IR E LL LA SS S II I C UU R E ZZ Z ZZ

Dettagli

Risultati della sperimentazione: - Pareti semplici Si sono riscontrate le seguenti situazioni che servono ad avere una idea globale del fenomeno:

Risultati della sperimentazione: - Pareti semplici Si sono riscontrate le seguenti situazioni che servono ad avere una idea globale del fenomeno: IL POTERE FONOISOLANTE DI COMPONENTI IN LATERIZIO I dati che seguiranno si riferiscono a una indagine sperimentale sulle prestazioni acustiche di pareti e solai in laterizio. Le tipologie analizzate sono

Dettagli

CORSO DI FISICA TECNICA e SISTEMI ENERGETICI. Proff. P. Silva e G. Valenti - A.A. 2009/2010 Calcolo di un Generatore di Vapore

CORSO DI FISICA TECNICA e SISTEMI ENERGETICI. Proff. P. Silva e G. Valenti - A.A. 2009/2010 Calcolo di un Generatore di Vapore CORSO DI FISICA TECNICA e SISTEMI ENERGETICI Esercitazione 1 Proff. P. Silva e G. Valenti - A.A. 2009/2010 Calcolo di un Generatore di Vapore Un generatore di vapore è alimentato con gas naturale avente

Dettagli

#$%% % & ' ( $ -),, &'' ' ( ( ) * & + ) * " " '' ",,

#$%% % & ' ( $ -),, &'' ' ( ( ) * & + ) *   '' ,, !"#$!" #$%% % & ' ( $ )*+, -),, &'' ' ( ( ) * & + ) * " " '' ",,! ! " " "! " # $! %&'( )#*&#++ +, *! #,! ",*-.,!/!0 1220+,3 444+!+,#56,7#!8*&9, 5#*&65*6:,8,!7//$ -!!+ )#!87!- #!8*&!- -!.;+)+;21

Dettagli

AREA PROFESSIONALE SVILUPPO E GESTIONE

AREA PROFESSIONALE SVILUPPO E GESTIONE AREA PROFESSIONALE SVILUPPO E GESTIONE DEL SISTEMA QUALITA AZIENDALE QUALIFICHE: GESTORE DEL SISTEMA QUALITA AZIENDALE GESTO RE D EL SISTEMA QUALITA AZIENDALE ALE DESCRIZIONE SINTETICA Il Gestore del sistema

Dettagli

Radio (Mhz 148 e 27) regolarmente autorizzato dal Ministero competente;

Radio (Mhz 148 e 27) regolarmente autorizzato dal Ministero competente; Qui di seguito si riportano le attività, tra le più significative svolte negli ultimi anni dall A.S.D. Circolo Nautico il Corallo Mimmo Marchica di Sciacca, volte alla diffusione degli sports nautici,

Dettagli

Università degli studi di Bologna, polo scientifico didattico di Ravenna Ingegneria dei Sistemi Edilizi ed Urbani - Laurea Magistrale

Università degli studi di Bologna, polo scientifico didattico di Ravenna Ingegneria dei Sistemi Edilizi ed Urbani - Laurea Magistrale Pag. 1 di 3 DATA (Compilazione): 03/04/2009 Autore: Emiliano Panzavolta INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo di residenza Domicilio E MIL IA NO PA NZAV OL TA VIA LAMETTA, 10 RA VIA LAMETTA, 10 RA Telefono

Dettagli

!"#$%&'! %%'%$(! $%(! %#$%&'! %% #$!)$**+

!#$%&'! %%'%$(! $%(! %#$%&'! %% #$!)$**+ !"#$%&'! %%'%$(! $%(! %#$%&'! %% #$!)$**+,- I ... 1... 3...1...4...7...32... 34...35...36... 85... 86...86...88...93...101...111...131...137...161...173...183 II !...188...191...195...197...199...205...216...232...243...280!

Dettagli

Espositori a cavetto Strutture Espositori a cavetto Tasche info Morsetto singolo

Espositori a cavetto Strutture Espositori a cavetto Tasche info Morsetto singolo SEDAL - via Emilia Est, 1318 - I-41122 MODENA - el: +39 059 284214 - Email: info@sedal.it Strutture asche info vedi pagina 5 singolo è un sistema composto da una serie di tasche porta messaggi e porta

Dettagli

La mappa della qualità effettiva dei servizi del Comune di Tempio Pausania " # $ Tempio Pausania - Piazza Gallura n.3 2

La mappa della qualità effettiva dei servizi del Comune di Tempio Pausania  # $ Tempio Pausania - Piazza Gallura n.3 2 Allegato C " # % Tempio Pausania Piazza Gallura n.3 2 & " % 3 Tempio Pausania Piazza Gallura n.3 " # % " #%&%'()* & ' & ' Tempio Pausania Piazza Gallura n.3 4 ( ' ) ' ' * + ' ' ( '. "# "//0 1/ 2) 3 4 56

Dettagli

New CAT: STCATK-ITA/ING-11/09

New CAT: STCATK-ITA/ING-11/09 N : K-/N-11/09 n n /à M (4 ) M (4 ) [kw] z Pv v z v n NEW v z NOVO v 0.37 71 5 2 11 0.37 71 14 n v/nn n 0.75 80 5 4 12 0.75 80 14 n v/nn n ONROO VEO PEED ONRO m và mn, v zn W n n, n NDORE VEO PEED NDOR

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna

COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna Deliberazione n. 162 COPIA Cat. 6 Cl. 3 Fasc. 1 Prot. 0021282 del 16/10/2014 /Cg VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PROGETTO

Dettagli