Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca"

Transcript

1 Prot. n.3016/ pr4a Como, 05/10/2012 Al Dirigente Scolastico - Sede OGGETTO : Proposta piano di lavoro a.s. 2012/13 inerente alle prestazioni dell orario di lavoro, l attribuzione degli incarichi di natura organizzativa, la proposta di attribuzione degli incarichi specifici, l intensificazione delle prestazioni lavorative e quelle eccedenti l orario d obbligo, la formazione. IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI E AMMINISTRATIVI. Visto il CCNL , con particolare riferimento agli artt. 46, 47,50,52, 54,55,86 e 87; Visto il CCNL con particolare riferimento agli artt ; Visto l art. 7 CCNL 7/12/2005 Visto il ccnl 29/11/2007 per il quadriennio Vista la sequenza contrattuale 13 febbraio 2008 Vista la sequenza contrattuale 28/05/2008 Visti gli elenchi personale ATA cui è stata attribuita la posizione economica prevista dall art.2 della sequenza contrattuale 25/7/2008 Visto l art. 21 L. 59/97 ; Visto l art. 25 D.L.vo 165/01, Visto l art. 14 DPR 275/99 ; Visto il Piano dell offerta formativa ; Visto l organico del personale ATA ; Visto il programma annuale dell es. fin Tenuto conto dell esperienza e delle competenze specifiche del personale in servizio; Tenuto conto della riunione del 17/01/2013 tra MIUR e OOSS Tenuto conto dei nuovi inserimenti art. 7 e Seconda posizione economica (Dicembre 2012) Considerate le esigenze e le proposte del personale interessato, P R O P O N E Il seguente piano di lavoro e di attività del personale amministrativo, tecnico ed ausiliario, per l a.s. 2012/13 Il piano comprende i seguenti aspetti : -la prestazione dell orario di lavoro, -l attribuzione di incarichi di natura organizzativa, -l individuazione delle posizioni economiche, -gli incarichi specifici -l intensificazione di prestazioni lavorative e di quelle eccedenti l orario d obbligo -l attività di formazione L attribuzione di incarichi di natura organizzativa, l individuazione delle posizioni economiche, la prestazione dell orario di lavoro, l intensificazione di prestazioni lavorative e di quelle eccedenti l orario d obbligo rientrano nelle competenze del Direttore, mentre l attribuzione gli incarichi specifici appartiene alla funzione dirigenziale, sempre, però, nel piano delle attività. L attività di formazione dovrà essere oggetto di specifico progetto.

2 A PRESTAZIONE DELL ORARIO DI LAVORO (art. 51, 52, 53, 54 e 55 ccnl per il quadriennio ) Per svolgere correttamente le funzioni istituzionali, consentire la puntuale realizzazione del POF e garantire le necessarie relazioni con l utenza, il personale ed il pubblico, l orario di lavoro deve prevedere le seguenti prestazioni: A.1 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI E DIRETTORE SGA Si richiedono turni di servizio che possano soddisfare l esigenza di apertura al sabato mattina e per almeno una sera per gli utenti del serale SEGRETERIA AMMINISTRATIVA I turni di lavoro sono articolati in modo da coprire le suddette esigenze, e precisamente: - dalle ore 7.40 alle ore dal lunedì al venerdì - viene garantita l apertura dalle alle il mercoledì per i docenti del corso serale - è garantita la presenza di almeno 1 unità in servizio al sabato. SEGRETERIA DIDATTICA I turni di lavoro sono articolati in modo da coprire le suddette esigenze, e precisamente: - dalle ore 8.00 alle ore dal lunedì al venerdì - dalle 7.30 alle il sabato - viene garantita l apertura dalle alle il mercoledì per i corsi serali - il sabato sono presenti 4 unità che non hanno presentato domanda di orario di lavoro distribuito su cinque giornate lavorative MAGAZZINO I turni di lavoro d ufficio sono svolti dal personale della segreteria amministrativa e sono articolati con gli stessi orari della segreteria, compreso il sabato. Alla distribuzione del materiale provvede una unità di personale assistente tecnico che garantisce l apertura anche al sabato (Tagliabue Achille) Il direttore dei servizi generali amministrativi adotterà l orario individuale di 36 ore su cinque giorni o su più giorni a seconda delle esigenze del momento; A.2 ASSISTENTI TECNICI I turni di lavoro sono articolati in modo da coprire le esigenze di servizio dalle 7.50 (o dalle 7.30 per esigenze di apertura magazzino) alle 15.02, e sono funzionali all orario di utilizzo dei laboratori ed agli orari di manutenzione precisamente viene garantita l assistenza tecnica alle esercitazioni didattiche per 24 ore settimanali Il sabato, in mancanza di attività didattica nella sede di via Belvedere, è garantita la presenza di almeno 2 unità, mentre i personale di via Magenta presta regolare servizio al sabato Presteranno inoltre servizio solo in caso di effettiva necessità, previa autorizzazione, per manutenzione/innovazione straordinaria delle attrezzature di laboratorio, open day, sfilate, manifestazioni ecc. In questo caso le ore verranno prestate in eccedenza alle 36 settimanali e saranno retribuite/recuperate in giorni di sospensione dell attività didattica.

3 A.3 COLLABORATORI SCOLASTICI Orario antimeridiano continuativo oppure per 5 giorni con un orario che permette la pulizia dei locali nelle aule e nei laboratori che terminano le lezioni alle ore E ammessa la flessibilità di ¼ d ora da posticipare all inizio del turno. Una unità di personale addetto all apertura dei cancelli presterà servizio dalle ore 7.00 L orario serale si protrae sino alle Nella sola sede di via Belvedere, prevedendo un incidenza ridotta di richieste esterne, la copertura viene ridotta al minimo (2 collaboratori scolastici ) Le ore del sabato se prestate in eccedenza alle 36 ore settimanali, a turno, saranno recuperate nei giorni di sospensione dell attività didattica. A.4 DISPOSIZIONI COMUNI Pur sussistendo nell Istituto le condizioni per fruire della riduzione a 35 ore settimanali, il beneficio viene esteso al solo personale che: - ha orari particolarmente disagiati come nel caso del turno serale ha turni molto sfasati rispetto al modello ordinario delle sei ore continuative antimeridiane ha rientri comportanti significative oscillazioni degli orari individuali rispetto all orario ordinario (art. 3 riesame delle modalità di applicazione dell art.55) Il personale che fruisce delle 35 ore settimanali non può essere coinvolto in una organizzazione del servizio che richieda un orario di 36 ore Al personale al quale è stata riconosciuta una capacità lavorativa ridotta non può essere richiesto del lavoro straordinario Nei periodi di sospensione dell attività didattica tutti osserveranno il solo orario antimeridiano di 6 ore giornaliere per 6 giorni ad esclusione del periodo degli esami, durante i quali l orario potrà essere su settimana di 5 gg. o di 6 gg. comunque adeguato alle esigenze di servizio e nel rispetto delle 36 ore I crediti orari potranno derivare solo da prestazioni eccedenti regolarmente autorizzate i debiti orari solo da permessi concessi. Eventuali ritardi saranno trattati come previsto dal CCNL B ATTRIBUZIONE DEGLI INCARICHI DI NATURA ORGANIZZATIVA B.1 SERVIZI AMMINISTRATIVI CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEL PERSONALE AI SETTORI DI SERVIZIO per gli assistenti amministrativi nell assegnazione delle mansioni, considerato che si deve procedere a distribuire i compiti degli assistenti cessati dal servizio a vario titolo, sono state considerate: attitudini allo svolgimento dell attività capacità e professionalità Fermo restando il diritto al conseguimento di una piena professionalità attraverso la possibilità di rotazione degli incarichi, essendosi verificata una rilevante mobilità di personale, si ritiene

4 necessario evitare una rotazione del personale assistente amministrativo rimasto in servizio, al fine di assicurare continuità nell erogazione del servizio Il piano di lavoro potrà comunque subire delle variazioni nel corso dell anno per esigenze sopravvenute e non prevedibili ad oggi. Il personale dell ufficio didattico è costituiti da 4 assistenti, 1 dei quali già in servizio nell anno precedente, 1 in entrata per trasferimento e 2 assistenti provenienti dalla scuola Leonardo da Vinci. Il personale dell ufficio amministrativo è costituito da 3 assistenti già in servizio nell anno precedente, che garantiscono lo scambio di informazioni e di conoscenza professionale, 1 assistente proveniente dalla scuola Leonardo da Vinci e 2 assistenti amministrativi di ruolo in entrata per trasferimento. UFFICIO AMMINISTRATIVO Area amministrativa: Corcione Anna - Corona Anna Pasculli Emilia - Raimondi Paola Riccardi Rosalba- Scarpitta Anna Area magazzino: Scarpitta Anna - UFFICIO DIDATTICO : Barrera Antonietta Cava Paola - Fenderico Grazia Zullo Teresa UFFICIO STAGE: Sorrentino Emilia Riggio Rosaria UFFICIO BIBLIOTECA : è gestito da un docente utilizzato in altri compiti Sig.ra Santoni Monica NELL AMBITO DELL AREA AMMINISTRATIVA IN ATTESA DI FORMAZIONE PER LA 2*POSIZIONE ANNALISA CORCIONE ECONOMICA gestione finanziaria collaborazione col dsga nella gestione del programma annuale gestione rimborsi (alunni e docenti) controllo posta PEC e istituzionale Gite: dai preventivi al saldo ANNA CORONA BENEFICIARIO art. 7 relativamente ai DOCENTI Adempimenti legati alla stipula dei contratti di lavoro ed all assunzione in servizio del personale docente (predisposizione contratti dematerializzati - proroghe - contratti per ore eccedenti ) individuazione personale supplente temporaneo docente inserimento dati SISSI E SIDI per trasferimenti- esami ) graduatorie interne docenti collabora nel controllo graduatorie e nell'inserimento a Sidi ricostruzioni e pratiche immissioni in ruolo docenti EMILIA PASCULLI anagrafe delle prestazioni Adempimenti inerenti l attività negoziale dell istituzione scolastica con enti esterni

5 identificazione polis- recupero pw ecc comunicazione centro impiego modelli pa04 esclusi gli arretrati Gestione assicurazioni alunni e personale Collaborazione con l ufficio amministrativo nell abito delle sue conoscenze professionali Gestisce i rapporti con l utenza nell ambito delle sue competenze PAOLA RAIMONDI Sostituzione dsga BENEFICIARIO DELLA 2^POSIZIONE ECONOMICA liquidazioni al personale supplente temporaneo adempimenti fiscali e previdenziali : irap/770 /rilascio CUD / R.A. / f.24 / TFR/dma ed ogni altro adempimento ; liquidazione progetti POF corsi UST Elaborazione cedolino unico Collaborazione col dsga nella prediposizione contrattazione controllo fabbisogni (fdo istituto - esami - ecc) privacy rapporti con agenzia delle entrate controlla graduatorie e trasferimenti e predispone per l'inserimento al Sidi in collaborazione con il personale segreteria amministrativa ROSALBA RICCARDI BENEFICIARIO DELLA 2^ POSIZIONE ECONOMICA contratti dematerializzati personale ata inserimento dati SISSI E SIDI (per assenze-trasferimenti) individua personale supplente temporaneo ata graduatorie interne ata assenze net sciopnet inserimento assenze sidi relativamente al personale ATA gestione personale ata: assenze e relativi decreti, sostituzioni, recuperi, straordinari, controllo cartellino orario Predisposizione piano di lavoro ATA e relativi adempimenti in collaborazione con il DSGA ricostruzioni e pratiche immissioni in ruolo personale ATA Adempimenti connessi ai progetti previsti dal POF in collaborazione col dsga Adempimenti connessi ai corsi/progetti comunitari (IFTS FSE FESR PON ) in collaborazione col dsga ANNA SCARPITTA BENEFICIARIO art. 7 Gestione in Axios tutti i processi relativi all approvvigionamento del materiale dalla predisposizione buoni d'ordine al pagamento della fattura controllo fattura/buono d'ordine/ddt controllo regolarità della documentazione CIG- CUP DURC gestione personale docente: assenze e relativi decreti assenze net sciopnet inserimento assenze sidi relativamente al personale docente NELL AMBITO DELL UFFICIO DIDATTICO

6 ANTONELLA BARRERA BENEFICIARIO art.7 collaborazione nell'area alunni secondo le direttive del responsabile di settore e precisamente nella : gestione scolastica degli alunni -in particolare passaggi d'anno, esami di maturità esami qualifica - esami passaggio statistiche registrazione assenze - sospensioni scrutinio on line CAVA PAOLA BENEFICIARIO art.7 collaborazione nell'area alunni secondo le direttive del responsabile di settore e precisamente nella : gestione scolastica degli alunni -in particolare passaggi d'anno, esami di maturità esami qualifica - esami passaggio statistiche registrazione assenze - sospensioni scrutinio on line GRAZIA FENDERICO INCLUSO PER L'ASSEGNO art.7 responsabilità e controllo dell'area alunni con la collaborazione di Barrera-Cavagestione scolastica degli alunni -in particolare passaggi d'anno, esami di maturità esami qualifica - esami passaggio statistiche registrazione assenze - sospensioni scrutinio on line TERESA ZULLO Competenza diretta nella tenuta del registro protocollo e dell archiviazione di atti e documenti Cura le procedure relative agli organi collegiali :consiglio di istituto e R.S.U. :dalla predisposizione delle elezioni alla nomina degli eletti convocazioni e tutti gli atti inerenti Controllo elenchi dei libri di testo e predisposizione per trasmissioni a.i.e. Gestione della corrispondenza Gestione delle pratiche di infortunio alunni e personale NELL AMBITO DELL UFFICIO STAGE ROSARIA RIGGIO BENEFICIARIO art.7 preparazione degli stage per gli alunni in collaborazione con Sorrentino SORRENTINO EMILIA BENEFICIARIO art.7 preparazione degli stage per gli alunni in collaborazione con Riggio

7 Tutti gli assistenti amministrativi dell area DIDATTICA GIURIDICA AMMINISTRATIVA E CONTABILE ed il Direttore SGA sono incaricati del trattamento dei dati personali sensibili e giudiziari secondo le regole previste dal Decreto legislativo 196/2003. L incarico che costituisce attribuzione di compiti connessi all esercizio delle mansioni previste dal profilo professionale, sarà formalizzato con specifico provvedimento del titolare o del responsabile del trattamento dei dati in parola B.2 SERVIZI TECNICI CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEL PERSONALE AI SETTORI DI SERVIZIO per gli assistenti tecnici non sussiste i problema dell assegnazione delle mansioni poiché ciascuno è stato assegnato al laboratorio per il quale ha la competenza tecnica specifica. Il piano di lavoro potrà comunque subire delle variazioni nel corso dell anno per esigenze sopravvenute e non prevedibili ad oggi AREA AR02 TAGLIABUE ACHILLE lab magazzino laboratori e palestra AREA AR01 MANDUCA NICOLA laboratorio 56 AREA AR15 supplente laboratorio 25 AREA AR37 COVA ELIO laboratorio 40 e 43 (grafici) FASOLI DANILO labor. 41 AREA AR22 SALERNO SILVANA lab. Moda 122 SCALZOTTO STEFANIA lab.moda 121 AREA ARR1 MAGISTA PAOLO laboratorio officina auto SPAGNOLO LUIGI laboratorio idraulica VETRO GIUSEPPE laboratorio off meccanica AREA AR02 ARAGONA GIANNI laboratorio 53 BALESTRIERI ANTONIO laboratorio inf01 + inf03 CIRIACO ALESSANDRO laboratorio 63 CONTI SERGIO laboratorio 55 SPAGNOLO LUIGI laboratorio inf02 +inf03 GALLI ENRICO laboratorio 54 GIORGIO ANDREA laboratorio bis LUISETTI STEFANIA laboratorio PERNIOLA GIOVANNI laboratorio 52 RUGIERO ANTONIO laboratorio 59 SPINELLA FILIPPO laboratorio 51 AREA AR08 CUCCURULLO GRAZIELLA laboratorio fisica B.3 SERVIZI AUSILIARI CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEL PERSONALE AI SETTORI DI SERVIZIO

8 per i collaboratori scolastici l assegnazione delle singole unità di personale ai diversi settori di servizio viene effettuata dividendo in modo equo gruppi di lavoro di pari complessità, fra il numero di personale risultante in organico. I vari gruppi di lavoro così suddivisi sono stati assegnati secondo la scelta del personale seguendo la graduatoria interna di istituto. Il piano di lavoro potrà comunque subire delle variazioni nel corso dell anno per esigenze sopravvenute e non prevedibili ad oggi Grande art Orlandini art GRANDE ROSA ORLANDINI GIAMPIERO gruppo 1 assistenza al centralino a turno alterno mattina/pomeriggio Pulizia: guardiola-vetrate ingresso-scale esterne biblioteca -atrio-spazi esterni (v: mappa degli spazi di competenza) Segreteria didattica e servizi Consegna registri classi grafici Scala interna reparto grafici Vigilanza: vigilanza ingresso orario giornaliero h per 5 giorni - mattino 7,30 14,42-2* turno orario settimanale 36 ore COSTA ROSANGELA p.t. 6 ore gruppo 2 Girardi - art.7 piano grafici (aule e servizi) scala sino al piano terra e spazio antistante il montacarichi - aule 49 e 50 ufficio server piano terra salone stampa grafici e servizi infermeria ufficio tecnico - comitato grafici spazi esterni (v: mappa degli spazi di competenza) orario giornaliero ore 1.30 per 4 giorni Orario settimanale 6 ore FUSCO PAOLA - GIRARDI GIOVANNA Fusco art. 7 Gruppo 3 Vigilanza e pulizia : tutti i laboratori e relativi servizi del piano laboratori - ufficio stage - spazi esterni (v: mappa degli spazi di competenza) orario giornaliero a turni alterni orario giornaliero h per 5 giorni mattino 7,30 14,42-2* turno ,00 orario settimanale 36 ore Lucarelli LUCARELLI ELENA

9 assistenza al 3^piano - spazi esterni (v: mappa spazi di competenza) pulizia di tutte le aule del 3^piano, in collaborazione, per le classi che escono alle 15, con il collaboratore scolastico del serale -- spazi esterni (v: mappa spazi di competenza) orario giornaliero h per 5 giorni - solo mattino ore orario settimanale 36 ore Antignani art. 7 Macrì art.7 gruppo 5 ANTIGNANI MARIA - MACRI ERSILIA collaborazione con la presidenza e gli uffici pulizia di tutte le aule, gli uffici ed i servizi del 1^piano - Aule del reparto grafici e salone quando utilizzato spazi esterni (v. mappa spazi di competenza) orario giornaliero h per 5 giorni - mattino 7,30 14,42-2* turno ,42 orario settimanale 36 ore Santangelo--- art.7 gruppo 6 Montanaro --- art.7--- gruppo 7 centro stampa Di Stasi art. 7 gruppo 8 SANTANGELO MARIA assistenza al 2^piano alternativa con la collega del centro stampa pulizia di tutte le aule e gli uffici del 2^piano, in collaborazione, per le classi che escono alle 15, con il collaboratore scolastico del serale -- spazi esterni (v: mappa spazi di competenza) orario giornaliero h per 5 giorni - mattino 7,30 14,42-2* turno ,42- orario settimanale 36 ore Pulizie: ufficio stampa MONTANARO ENRICA Vigilanza: 2* piano sino all uscita pomeridiana orario giornaliero ore 7.12 per 5 giorni mattino 7,30 14,42-2* turno ,42 Orario settimanale 36 ore DI STASI ALBA assistenza aule palestra quando utilizzate e assistenza palestra pulizie aule palestra quando utilizzate - spazi esterni (v: mappa spazi di competenza) Compiti ridotti per capacita lavorativa al 75% certificata dal medico del lavoro orario giornaliero ore 7,12 per 5 giorni mattino 7,30 14,42-2* turno ,00 orario settimanale 36 ore

10 Di Luccia ---art.7 gruppo 9 De Leonardis art. 7 Villani art. 7 gruppo 10 DI LUCCIA MARIA assistenza palestra pulizie palestra grande e palestra piano rialzato - spogliatoi e servizi - spazi esterni (v: mappa spazi di competenza) orario giornaliero h per 5 giorni - mattino 7,30 14,42-2* turno ,00- orario settimanale 36 ore DE LEONARDIS ROCCHINA VILLANI INCORONATA assistenza aule succursale albate - accompagnamento in palestra pulizie tutta la sede palestra scuola media orario giornaliero h per 5 giorni - mattino 7,30 14,42-2* turno ,42 orario settimanale 36ore SPADAFORA LUIGI GILARDONI LUCIANA Spadafora art. 7 Gilardoni art. 7 nuovo inserimento gruppo 11 Spanò gruppo 12 assistenza aule succursale via Scalabrini pulizie: tutta la sede spazi esterni orario giornaliero ore 7,12 per 5 giorni mattino 7,30 14,42 - Spadafora orario settimanale 36 ore Gilardoni orario settimanale 30 ore SPANO AGOSTINO assistenza ingresso aule e laboratori utilizzati per il corso serale pulizia dei laboratori e delle aule utilizzate nel corso serale servizio centralino fotocopie - locale distributori collaborazione con il diurno dalle 16,15 alle 18,00 per le classi che escono alle 15 del 2 piano e del 3 piano orario giornaliero h per 5 giorni - dalle 16,15 23,15 orario settimanale 35 ore (turno serale disagiato) Sede via magenta Art. 7 VALENZISI MARCO Centralino Om 2 Lab. Tecnologico- Loc.Ex Lab. Macchine- Officina Idraulica-Saldatura Atrio Esterno Anteriore E Posteriore Scala Sud Orario di lavoro: lun./mart./merc. Dalle 7.30 alle Giov. o ven. dalle 8.00 alle dalle 8.00 alle in alternanza con Paglioli

11 sabato dalle 7.30 alle eventuali pomeriggi a turnazione PAGLIOLI GIUSEPPINA Art. 7 Art. 7 Centralino Guardiola Om1 Servizi Spogliatoio Itp - Corridoio Magazzino Scala Nord Orario di lavoro: lun./mart./merc. Dalle 7.30 alle Giov. o ven. dalle 8.00 alle dalle 8.00 alle in alternanza con Valenzisi (Esposito) sabato dalle 7.30 alle eventuali pomeriggi a turnazione LUCARELLI GIOVANNA Aule Servizi Docenti E Alunni - Corridoio Sala Docenti - Ufficio Tecnico - Infermeria Corridoio Servizio Docenti Laboratori Informatica B- C Orario di lavoro: mart./merc./ven. Dalle 7.30 alle Lun./Giov. dalle 7.45 alle Sab. dalle 7.30 alle DI MARI MARIA AULE CORRIDOIO SERVIZI SCALE NORD (con pulizia da effettuare giornalmente dopo l ingresso degli alunni e dopo l intervallo) Orario di lavoro: da lunedì a venerdì dalle 7.45 alle Sabato dalle 7.45 alle LAVORGNA LORENZA Aule SCALA SUD - SERVIZI(Con Pulizia Da Effettuare Giornalmente Dopo L ingresso Degli Alunni E Dopo L intervallo) E Corridoio Orario di lavoro: da lun. a ven. dalle 7.45 alle Sabato dalle 7.45 alle CURATOLA ANTONINA Aule Servizi Corridoio Lab. Informatica A E Lab Fisica Orario di lavoro: da lun. a ven. Dalle 7.45 alle Sabato dalle 7.45 alle SEMINARA SMERALDO OFFICINA AUTO ACCOMPAGNAMENTO ALUNNI OFFICINA - LAB. MACCHINE AULA MAGNA VICE PRESIDENZA Orario di lavoro: da lun. a giov. dalle 7.30 alle Venerdì dalle 7.30 alle Sabato dalle 7.30 alle Solo orario antimeridiano

12 Art. 7 PILATTI GABRIELE Accompagnamento Alunni Palestra Via Giulini (Lun. Merc. Ven. Sab.) E Pulizia Palestra Lab. Comandi Aut. Biblioteca. Orario di lavoro: da lun. a ven. Dalle 7.45 alle Sabato dalle 8.00 alle Solo orario antimeridiano B.4 DISPOSIZIONI COMUNI In caso di necessità e/o assenza e senza formalismi si opera in collaborazione tra addetti dello stesso servizio o laboratorio o sede o piano. Per eventuali cambiamenti di sedi di lavoro e per situazioni di urgenza si provvederà con specifici appositi provvedimenti. C - Individuazione Delle Posizioni Economiche Art.7 Ccnl 7/12/2005 e art.4 dell accordo nazionale del seconda posizione economica personale ATA del 12 marzo 2009 e Accertato che nella scuola sono in servizio dipendenti titolari per lo svolgimento di ulteriori mansioni di cui al comma 3 dell art.7 CCNL 7/12/2005 e di cui al comma 3 art. 2 della sequenza contrattuale sottoscritta il 25 luglio 2008 che consistono in: assistente amministrativo RAIMONDI PAOLA : titolare della seconda posizione economica personale ATA accordo nazionale del 12 marzo 2009 con compiti di sostituzione DSGA e di collaborazione amministrativa caratterizzati da autonomia di responsabilità operativa assistente amministrativo RICCARDI ROSALBA : titolare della seconda posizione economica personale ATA accordo nazionale del 12 marzo 2009, dal 01/09/2011, fascicolazione di tutto il personale ATA in servizio assistente amministrativo SCARPITTA ANNA: sistemazione inventario conseguente alla fusione con la Leonardo. Compito da svolgersi in autonomia e con responsabilità operativa assistente amministrativo SORRENTINO EMILIA: registrazione bollettini postali Compito da svolgersi in autonomia e con responsabilità operativa assistente amministrativo CORONA ANNA: graduatorie interne docenti Compito da svolgersi in autonomia e con responsabilità operativa Assistente amministrativo BARRERA ANTONIETTA: inserimento dati alunni per gestione web (scuola famiglia) assistente amministrativo RIGGIO ROSARIA: collaborazione nella ricognizione inventariale a supporto della assistente amministrava responsabile del procedimento

13 ********** assistente Tecnico TAGLIABUE ACHILLE : titolare della seconda posizione economica personale ATA -accordo nazionale del 12 marzo 2009 con compiti di collaborazione nella gestione dell ufficio tecnico. In particolare compiti di collaborazione tecnica con i docenti dei laboratori e collaborazione con l ufficio preposto per gli acquisti e per la manutenzione, segnalazione degli interventi da eseguire e degli acquisti da effettuare assistente tecnico RUGIERO ANTONIO titolare della seconda posizione economica personale ATA -accordo nazionale del 12 marzo 2009, ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio assistente Tecnico MANDUCA NICOLA ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio assistente tecnico CIRIACO ALESSANDRO titolare della seconda posizione economica personale ATA -accordo nazionale del 12 marzo 2009, ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio- assistente tecnico SPINELLA FILIPPO titolare della seconda posizione economica personale ATA -accordo nazionale del 12 marzo 2009, ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio assistente tecnico ARAGONA GIOVANNI BATTISTA titolare della seconda posizione economica personale ATA -accordo nazionale del 12 marzo 2009, ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio assistente tecnico GALLI ENRICO ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio assistente tecnico COVA ELIO- ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio assistente tecnico GIORGIO ANDREA titolare della seconda posizione economica personale ATA -accordo nazionale del 12 marzo 2009 ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio assistente tecnico PERNIOLA GIOVANNI titolare della seconda posizione economica personale ATA -accordo nazionale del 12 marzo 2009, ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio,

14 assistente tecnico SALERNO SILVANA ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio assistente tecnico SCALZOTTO STEFANIA ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio assistente tecnico CUCCURULLO GRAZIA ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio assistente tecnico MAGISTA PAOLO ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio assistente tecnico VETRO GIUSEPPE ulteriori mansioni consistono nella collaborazione nella ricognizione inventariale la tenuta e compilazione della scheda relativa alla strumentazione di laboratorio ************************ collaboratore scolastico DI STASI ALBA: compiti legati all assistenza degli alunni diversamente abili nelle aule palestra collaboratore scolastico ORLANDINI GIOVANNI PIERO : compiti legati al pronto soccorso nella sede principale e assistenza agli alunni diversamente abili in occasione del trasferimento degli stessi all ingresso, all uscita e durante gli spostamenti nei diversi locali scolastici collaboratore Scolastico DI MARI MARIA.: compiti legati al pronto soccorso nella sede di via Magenta collaboratore scolastico ANTIGNANI MARIA: compiti legati all assistenza alla persona diversamente abile agli alunni del 1*piano e assistenza in occasione del trasferimento degli stessi all ingresso, all uscita e durante gli spostamenti nei diversi locali scolastici collaboratore scolastico DI LUCCIA MARIA: compiti legati all assistenza alla persona diversamente abile agli alunni in palestra e assistenza in occasione del trasferimento degli stessi all ingresso, all uscita e durante gli spostamenti nei diversi locali scolastici collaboratore scolastico SANTANGELO MARIA compiti legati all assistenza alla persona diversamente abile agli alunni del 2*piano e assistenza in occasione del trasferimento degli stessi all ingresso, all uscita e durante gli spostamenti nei diversi locali scolastici collaboratore scolastico VILLANI INCORONATA compiti legati all assistenza alla persona diversamente abile nella sede di Albate- collaboratore scolastico GIRARDI GIOVANNA compiti legati all assistenza alla persona diversamente abile agli alunni dei laboratori e assistenza in occasione del trasferimento degli stessi all ingresso, all uscita e durante gli spostamenti nei diversi locali scolastici

15 collaboratore scolastico GRANDE ROSA compiti legati all assistenza alla persona diversamente abile durante l ingresso ed uscita dalla sede principale e durante gli spostamenti nei diversi locali scolastici collaboratore scolastico SPADAFORA LUIGI compiti legati all assistenza alla persona diversamente abile durante l ingresso ed uscita dalla sede di via Scalabrini e durante gli spostamenti nei diversi locali scolastici. collaboratore scolastico GILARDONI LUCIANA compiti legati all assistenza alla persona diversamente abile durante l ingresso ed uscita dalla sede di via Scalabrini e durante gli spostamenti nei diversi locali scolastici. collaboratore scolastico MACRI ERSILIA compiti legati all assistenza alla persona diversamente abile agli alunni del 1*piano e assistenza in occasione del trasferimento degli stessi all ingresso, all uscita e durante gli spostamenti nei diversi locali scolastici collaboratore scolastico DE LEONARDIS ROCCHINA compiti legati all assistenza alla persona diversamente abile nella sede di Albate- collaboratore scolastico LUCARELLI GIOVANNA compiti legati al pronto soccorso nella sede di via Magenta collaboratore scolastico PILATTI GABRIELE compiti legati al pronto soccorso nella sede di Via Magenta durante l accompagnamento in palestra Via Giulini e Borghi collaboratore scolastico VALENZISI MARCO compiti legati al pronto soccorso nella sede di via Magenta Le mansioni indicate rappresentano un dovere d ufficio, non si possono rifiutare e saranno remunerate mensilmente con partita di spesa fissa dal Ministero dell Economia e delle finanze Dipartimento Provinciale dei Servizi Vari nella misura di : annui lordi per l assistente amministrativo e l assistente tecnico titolari della seconda posizione economica, annui lordi per gli assistenti amministrativi e tecnici titolari dell art annui lordi per i collaboratori scolastici titolari di art. 7 C -1 Individuazione del personale destinatario di incarichi specifici MODALITA DI CONFERIMENTO E SOGGETTI BENEFICIARI DEGLI INCARICHI SPECIFICI Accertato che il personale avente titolo alle posizioni economiche sopra elencate non copre interamente le esigenze di servizio della scuola, si propongono i seguenti INCARICHI SPECIFICI cui possono accedere: 1. Tutto il personale ATA (ruolo e supplenti) senza l obbligo di formulazione di graduatorie per anzianità di servizio. 2. Il personale destinatario di incarichi può partecipare al fondo di istituto per attività diverse dall incarico specifico

16 3. L importo stabilito per l incarico può essere rapportato alla durata qualora si rendesse necessario far subentrare un altro dipendente (es: per assenza o per rinuncia) 4. I compensi da attribuire per ciascuna funzione si possono definire in diversa misura sempre nel rispetto del budget complessivo 5. il compenso sarà corrisposto a verifica dell attività svolta 6. l incarico specifico è svolto nell ambito dell orario di lavoro 35/36 ore settimanali Disposizioni comuni per ogni profilo professionale Criteri generali per la scelta del personale a cui affidare l incarico: disponibilità espressa con la presentazione della domanda di partecipazione buone conoscenze, capacità professionali e disponibilità ad aggiornarsi buone capacità di relazione Inoltre, in corrispondenza del singolo incarico si riportano specifici criteri Competenze informatiche autonomia organizzativa conoscenza dei programmi Conoscenza delle procedure di archiviazione e capacità organizzative Conoscenza specifica della normativa di riferimento Esperienza maturata nel compito capacità di autoorganizzarsi disponibilità a collaborare con gli uffici Conoscenza delle problematiche dei laboratori informatici e meccanici Il Dirigente propone i seguenti incarichi specifici per il personale ATA FINANZIAMENTO TOTALE LORDO DIPENDENTE SECONDO PARAMETRI RIUNIUNE 17/01/2013 MIUR OOSS = 7.858,01 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI 4060 LORDO DIPENDENTE SECONDO PARAMETRI RIUNIUNE 17/01/2013 MIUR OOSS - diminuzione di 1 unità divenuta destinataria di posizione economica secondo la comunicazione dicembre incarichi specifici di ore destinatari Fenderico Grazia e Zullo Teresa I destinatari dell incarico hanno il compito di inserire tutti i dati degli alunni per la consultazione web scuola famiglia Compito da svolgere con autonomia operativa e responsabilità diretta compito assegnato a 3 persone: 1 destinatario di art incarichi specifici 1 incarico specifico di ore 70 destinataria Pasculli Emilia fascicolazione di tutto il personale docente in servizio il destinatario dell incarico ha il compito di fascicolare tutto il personale docente in servizio compiti da svolgere con autonomia operativa e responsabilità diretta supportata dall orientamento del DSGA 1-incarico specifico ore 70 destinataria Corcione Annalisa Il destinatario ha il compito di provvedere alla compilazione dei modelli pa04 giacenti arretrati ASSISTENTI TECNICI 3.045,00 lordo al dipendente SECONDO PARAMETRI RIUNIUNE 17/01/2013 MIUR OOSS - diminuzione di 1 unità divenuta destinataria di posizione economica secondo la comunicazione dicembre 2012

17 1-incarico specifico -ore 70 destinatario Fasoli Danilo Il destinatario dell incarico ha compiti legati a progetti relativi all orientamento e compiti legati alla realizzazione del POF (partecipazione a progetti abilidi, serra ecc) 1-incarico specifico - ore 70 destinatario Conti Sergio Il destinatario dell incarico ha compiti legati alla realizzazione ed all ampliamento della rete wifi in previsione dell utilizzo dei tablet da parte degli studenti in sede 1-incarico specifico - ore 70 destinatario Balestrieri Antonio Il destinatario dell incarico ha compiti legati al mantenimento ed all ampliamento della rete nella sede di Via Magenta COLLABORATORI SCOLASTICI 532,00 lordo al dipendente secondo PARAMETRI RIUNIUNE 17/01/2013 MIUR OOSS 1-incarico specifico - ore 40 destinatario Seminara Smeraldo Disponibilità all intervento in orario extra scolastico anche notturno in caso di allarme segnalato dalla Sicuritalia relativo al sistema antiintrusione Via Magenta C-2 INTENSIFICAZIONE DELLE PRESTAZIONI E PRESTAZIONI ECCEDENTI L ORARIO D OBBLIGO Disposizioni comuni per ogni profilo professionale Criteri generali per la scelta del personale a cui riconoscere l intensificazione: Riconoscimento dell attività lavorativa svolta a causa del costante aumento del carico di lavoro del personale ATA al quale non ha fatto seguito un aumento di personale ma addirittura una riduzione del medesimo, soprattutto relativamente al personale collaboratore scolastico Criteri specifici Conoscenza delle reti informatiche delle sedi Esperienza maturata nel compito di conduzione dell auto di servizio Disponibilità alla collaborazione con l ufficio tecnico per attività di innovazione o ripristino di apparecchiature o di riparazione strumentazione Disponibilità allo svolgimento di compiti che implicano una responsabilità diretta e disponibilità alla collaborazione nell assolvere impegni con enti esterni Disponibilità alla flessibilità oraria per esigenze di servizio il budget a disposizione del personale ATA ammonta ad ,43 (1/3 di ,89) lordo dipendente di cui ,00 agli assistenti tecnici ai collaboratori scolastici ,00 agli assistenti amministrativi

18 ai collaboratori scolastici Importo complessivo per compensare intensificazione e lavoro straordinario corrispondenti ad ore di cui: per compensare lavoro intensivo ORE 940 e per compensare lavoro straordinario ORE 254 Responsabilità dell apertura e chiusura della sede centrale (sede allarmata) da dividere su più persone 20 solo chiusure + 20 in caso di mancanza all apertura anticipata del personale (proporzionale alle presenze) Max 2 collaboratori Anticipo apertura della sede centrale alle ore collaboratore Disponibilità all intervento in orario extra scolastico anche notturno in caso di allarme segnalato dalla Sicuritalia relativo al sistema antiintrusione Sede - 1 collaboratore Responsabilità dell apertura e chiusura della succursale di Albate, da dividere su più persone Max 2 collaboratori Responsabilità dell apertura e chiusura della sede e del parcheggio birrificio di via Scalabrini (sede allarmata) Max 2 collaboratori. Compenso proporzionale alle presenze Prelievo e riconsegna dei registri nella sede Belvedere Max 2 collaboratori. Compenso proporzionale alle presenze Responsabilità dell apertura e chiusura della succursale via Magenta (allarmata) Ore 18 entrate +18 uscite Max tutto il personale collaboratore (proporzionale alle presenze) Responsabilità dell apertura e chiusura della Officina meccanica di via Aldo Moro 1 collaboratore intensificazione per servizio al centro stampa -max 4 persone sede Belvedere ; sede Magenta paglioli lucarelli Intensificazione al centralino via Magenta in aggiunta al normale turno nei laboratori Max 2 collaboratori paglioli lucarelli Lavori di piccola manutenzione documentati (Via Scalabrini) Max 20 ore 1 collaboratore Cura degli spazi esterni via Scalabrini (potatura siepe e manutenzione spazi verdi) Max 20 ore 1 collaboratore Ore Ore 27 Ore 43 Ore 20 Ore 36 Ore 23 Ore 36 Ore 20 Ore 60 Ore Ore 20 Ore 20 Effettiva sostituzione del collega assente (a qualunque titolo) 1 ora per ogni giornata di assenza con un max 555 ore Ore 555 Funzioni da compensare come straordinario -- da cartellino e autorizzate- max 254 Esempio: se le ore di straordinario totali di tutti i dipendenti fossero 1500 e la possibilità retribuirli fosse solo di 1000, si ridurrebbero proporzionalmente le ore di ciascuno (in questo caso si retribuirebbero al 66.67% le ore prestate mentre il 33,33 andrebbero a recupero) ( Ore 254

19 Agli assistenti tecnici Importo complessivo per compensare intensificazione e lavoro straordinario corrispondenti ad ore 1181 di cui : per compensare lavoro intensivo ORE 876 e per compensare lavoro straordinario ore 123 realizzazione ed ampliamento della rete wifi in previsione dell utilizzo dei tablet da parte degli studenti in sede Ore 65 max 2 assistenti tecnici (1 incarico specifico + 1 lavoro intensivo) giorgio Maggior impegno nella gestione ed innovazione della rete informatica per unificazione archivi didattici e amministrativi in seguito alla fusione Assistenza a scrutini ed esami, gestione della rete segreteria e uffici della sede + Ore 86 albate + scalabrini Max 2 assistenti tecnici (lavoro intensivo proposto 50+50) Sergio Conti Giorgio Andrea In via Magenta gestione della rete uffici/alunni max 1 assistente tecnico (lavoro intensivo ore 30) Valentina/supplente Ore 27 Gestione e distribuzione materiali per laboratori, uffici e collaboratori scolastici Max 1 ass.tecnico Tagliabue Achille Ore 80 Cura dell attività di sub consegnatario di laboratorio dove non esistono docenti sub consegnatari per mancanza di disponibilità Ore 40 (max 3 persone ) balestrieri, conti scalzotto Risistemazione del magazzino di materiale ferroso e del magazzino materiale di consumo con ricalcolo nel dettaglio delle derrate in giacenza secondo le direttive Ore dell ufficio tecnico via Magenta 54 (Max 2 assistentiti tecnici) Vetro Magista Partecipazione ad eventi e progetti pof (sfilate) Sfilate max 2 ass. tecnici 30*2 salerno scalzotto Ore 54 Guida pulmino per trasporto ragazzi h / uscite per acquisti / traslochi Max 2 persone ore 84 Conti Rugiero Ore 84 Completamento tende oscuranti AT Scalzotto Salerno Ore 54 Collaborazione con ufficio tecnico / dirigenza per attività di innovazione, miglioramento didattico, o fruizione degli ambienti didattici in mancanza dell intervento dell ente locale.ciascuno secondo le proprie competenze: Ore 55 competenze elettriche idrauliche di manutenzione movimentazione arredi emergenze neve/allagamenti ecc - (via magenta) Magistà Vetro Collaborazione con ufficio tecnico / dirigenza per attività di innovazione, miglioramento didattico, o fruizione degli ambienti didattici in mancanza dell intervento dell ente locale.ciascuno secondo le proprie competenze: Ore 230 competenze elettriche idrauliche di manutenzione movimentazione arredi emergenze neve/allagamenti ecc - (via Belvedere) Cova..50 Assistente tecnico con 2 classi in laboratorio o in servizio su più laboratori Ore 10 contemporaneamente (Vetro Magistà Spagnolo) Funzioni da compensare come straordinario -- da cartellino e autorizzate- max 123 Esempio: se le ore di straordinario totali di tutti i dipendenti fossero 1500 e la possibilità retribuirli Ore fosse solo di 1000, si ridurrebbero proporzionalmente le ore di ciascuno (in questo caso si 113 retribuirebbe il 66.67% delle ore prestate mentre il 33,33 andrebbe a recupero)

20 Agli assistenti amministrativi Importo complessivo per compensare intensificazione e lavoro straordinario 9.526,00 corrispondenti ad ore 657 di cui : per compensare lavoro intensivo ore 657 per compensare lavoro straordinario ore 0 Sostituzione collega assente ( max 20 H a pers. ) Ore 200 Disponibilità apertura uff. didattica serale ( max 1 pers. ) Ore 33 Anticipo entrata per comunicazione assenze ( max 1 pers. ) Ore 36 Responsabile area didattica ( max 1 pers.) Ore 30 Pratiche suppletive inerenti al dimensionamento scolastico ( max 40 H a pers. ) Ore 200 Funzioni da compensare come straordinario -- da cartellino e autorizzate- max ORE 158 Esempio: se le ore di straordinario totali di tutti i dipendenti fossero 1500 e la possibilità retribuirli Ore 158 fosse solo di 1000, si ridurrebbero proporzionalmente le ore di ciascuno (in questo caso si retribuirebbe il 66.67% delle ore prestate mentre il 33,33 andrebbe a recupero) Il dsga Gabriella Ballabio

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE)

VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE) Normativa VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE) a cura di Libero Tassella da Scuola&Scuola, 8/9/2003 Riferimenti normativi: artt. 7,8 legge 29.12.1988, N. 554; artt. 7,8 Dpcm 17.3.1989,

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi A tutti i Colleghi Assistenti Amministrativi delle Segreterie Scolastiche Italiane RIVENDICHIAMO LA QUALIFICA DI VIDEOTERMINALISTA CON UNA PETIZIONE ON LINE AL MINISTERO. Lavoriamo con il computer ma non

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Indice (cliccabile) Premessa Terziarizzazione Regole per la definizione degli organici di ciascun profilo o DSGA o Assistenti Tecnici

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

Protocollo n. 8077/A26/1 Milano, 31/10/2014

Protocollo n. 8077/A26/1 Milano, 31/10/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE V I A D E A N D R E I S Sede: Via L. De Andreis, 10-20137 MILANO Tel.: 0288447156 (centralino) Fax: 0288447157 Codice Mecc. MIIC8DW00R Cod. Fiscale 80126130154 Protocollo n.

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 INDICE Presupposti... 2 Modalità di fruizione... 4 Particolari tipologie di rapporto di

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI CAGLIARI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DEI DIPENDENTI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI

UNIVERSITA DEGLI STUDI CAGLIARI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DEI DIPENDENTI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI UNIVERSITA DEGLI STUDI CAGLIARI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DEI DIPENDENTI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 (Campo di applicazione) 1. Il presente Contratto

Dettagli

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL.

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. ISTITUTO COMPRENSIVO DI CESIOMAGGIORE sc. dell Infanzia di Pez, sc. primarie di Cesio, Soranzen, San Gregorio nelle Alpi, sc. sec. di I gr. di Cesiomaggiore VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. e

Dettagli

SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO

SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO Ufficio VI -Area amministrazione e gestione delle risorse finanziarie Corso Ferrucci n. 3 10138 Torino SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

ACCORDO PER L'UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE PREVISTE DAL FONDO UNICO PER L'EFFICIENZA DEI SERVIZI ISTITUZIONALI. ART. 1 (Risorse)

ACCORDO PER L'UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE PREVISTE DAL FONDO UNICO PER L'EFFICIENZA DEI SERVIZI ISTITUZIONALI. ART. 1 (Risorse) ACCORDO PER L'UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE PREVISTE DAL FONDO UNICO PER L'EFFICIENZA DEI SERVIZI ISTITUZIONALI ART. 1 (Risorse) 1) Al finanziamento del Fondo costituito ai sensi dell'art. 14 del DPR 16

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PART-TIME

REGOLAMENTO DEL PART-TIME REGOLAMENTO DEL PART-TIME (approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 279 del 14/11/2012, integrato con deliberazione di Giunta comunale n. 311 del 17/12/2013 e, da ultimo, modificato con deliberazione

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI Il giorno 4 Febbraio 2003 presso la sede dell Ascom Provinciale in

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING (VIA SCROCCAROCCO,

Dettagli

ALLE OO.SS. DEL COMPARTO SCUOLA ALL' U.R.P.

ALLE OO.SS. DEL COMPARTO SCUOLA ALL' U.R.P. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio Scolastico Provinciale di Roma Via Luigi Pianciani, 32 00185 Roma sito: http:/www.lazio.istruzione.it/csa/csa_roma.shtml

Dettagli

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Definizione Riposi compensativi La banca ore è un istituto contrattuale che consiste nell accantonamento, su di un conto

Dettagli

PART TIME DOCENTI DI RUOLO. GUIDA E MODELLO DI DOMANDA. SCADENZA 15 MARZO 2015

PART TIME DOCENTI DI RUOLO. GUIDA E MODELLO DI DOMANDA. SCADENZA 15 MARZO 2015 PART TIME DOCENTI DI RUOLO. GUIDA E MODELLO DI DOMANDA. SCADENZA 15 MARZO 2015 di Lalla, Orizzonte scuola 23.2.2015 Scade il 15 marzo la domanda per la richiesta di part time. I requisiti e le modalità

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764. Verbale n.

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764. Verbale n. ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764 Tel. 0972/24479-24480 Fax 0972/24424 e-mail:pzis007006@istruzione.it

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015 Istituto Comprensivo Statale Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Piazzale della Civiltà Tel. 0828/941197 fax. 0828/941197 84069 ROCCADASPIDE (Salerno) C.M. SAIC8AH00L Email-dirdirocca@tiscali.it

Dettagli

inform@ata news n.02.15

inform@ata news n.02.15 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it inform@ata news n.02.15 la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0 DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA MODELLO PA04 EDIZIONE AGGIORNATA AL TRIENNIO 2010 2012 SEMPLIFICATO PER LE SCUOLE EDIZIONE Novembre 2010 1.0 1 COMPILAZIONE MOD. PA04 SEMPLIFICATO INDICAZIONI

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

CAPO I - criteri di assegnazione ai plessi del personale collaboratore scolastico.

CAPO I - criteri di assegnazione ai plessi del personale collaboratore scolastico. Oggetto: contrattazione integrativa a livello di Istituzione Scolastica per la determinazione dei criteri riguardanti l assegnazione del personale docente e ATA ai plessi: a.s. 2011/2012. Istituzione Scolastica:

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 3 SAN BERNARDINO BORGO TRENTO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente Via G. Camozzini, 5 37126 Verona (VR) Tel.

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

inform@ata news n.02.14

inform@ata news n.02.14 inform@ata news n.02.14 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

La ricostruzione della carriera del personale della scuola

La ricostruzione della carriera del personale della scuola La ricostruzione della carriera del personale della scuola Se guardiamo gli ultimi 50 anni, l evoluzione della progressione di carriera aveva subito parecchie variazioni, ma sostanzialmente un principio

Dettagli

Carta dei servizi scolastici. Patto educativo di corresponsabilita. Premessa

Carta dei servizi scolastici. Patto educativo di corresponsabilita. Premessa Allegato 1. Carta dei servizi scolastici Patto educativo di corresponsabilita Premessa Il patto educativo di corresponsabilità ribadisce i contenuti presenti nella Carta dei Servizi dei P.O.F. precedenti.

Dettagli

IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA. FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012

IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA. FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012 IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012 Art. 2 - Procedure per il rinnovo del CCNL PARTE PRIMA Titolo I Il sistema delle relazioni sindacali

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno Indicazioni operative per quanto riguarda l adesione allo sciopero proclamato da FLC Cgil, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA per due giornate consecutive in concomitanza con l effettuazione degli

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO Report Progetto ERGO VALUTO SUM PON Valutazione e miglioramento (Codice 1-3-FSE-2009-3) Anno Scolastico 2012-2013 Relatore

Dettagli

COMUNICATO N. 400. In allegato alla medesima nota è reperibile la modulistica da utilizzare per le istanze relative all a.s. 2014/15.

COMUNICATO N. 400. In allegato alla medesima nota è reperibile la modulistica da utilizzare per le istanze relative all a.s. 2014/15. Istituto Tecnico Statale Settore Tecnologico Via Tronconi, 22-31100 Treviso tel. 0422.430310 fax 0422.432545 mail: pallad@tin.it dirigente@palladio-tv.it pec: itspalladio@pec.palladio-tv.it url: www.palladio-tv.it

Dettagli

IPOTESI DI TRA PREMESSO

IPOTESI DI TRA PREMESSO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO CONCERNENTE LE UTILIZZAZIONI E LE ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED A.T.A. PER L ANNO SCOLASTICO 2015/16. L'anno 2015 il

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

SEDE PROVINCIALE DI FOGGIA. Gilda degli Insegnanti. Guida pratica per le RSU Gilda-Unams

SEDE PROVINCIALE DI FOGGIA. Gilda degli Insegnanti. Guida pratica per le RSU Gilda-Unams SEDE PROVINCIALE DI FOGGIA Gilda degli Insegnanti Guida pratica per le RSU Gilda-Unams Guida pratica per le RSU Gilda-Unams A cura di Gina Spadaccino Indice Introduzione pag. 1 I diritti delle RSU pag.

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO ANZIANITÀ DI SERVIZIO QUESITO (posto in data 11 luglio 2013) Sono Dirigente Medico di primo livello dal marzo del 2006 e di ruolo, senza interruzioni di servizio, dal luglio 2007. Mi hanno già

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO PER L AUTORIZZAZIONE E LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI ESTERNI OCCASIONALi, NON COMPRESI NEI COMPITI E DOVERI D UFFICIO, CONFERITI AL

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

I RAPPORTI TRA DIRIGENTE SCOLASTICO E DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED

I RAPPORTI TRA DIRIGENTE SCOLASTICO E DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED I RAPPORTI TRA DIRIGENTE SCOLASTICO E DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI: QUALE CONVIVENZA PER LA MIGLIORE FUNZIONALITÀ DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA 1 A cura di Maria Michela Settineri IL

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Area 1 Gestione P.O.F. Prof.ssa Casertano Brigida Area 1 Monitoraggio e Valutazione del P.O.F. Prof. Spalice Giovanni Area 2 Sostegno alla funzione Docenti Prof. Rocco

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 MINIMI ED ALTRI ISTITUTI ECONOMICI 130 euro al 5 livello; 112 euro al 3 livello; 132 euro in media Tranche: 1/1/ 13 35 euro; 1/1/ 14 45 euro; 1/1/ 15 50 euro Conglobamento

Dettagli

Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo

Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo Liceo Primo Levi _- S. Donato Milanese Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo Scade il 15 marzo la

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 ART. 1 SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI 1. Ai sensi della legge 12 giugno 1990, n. 146, i servizi pubblici da considerare

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli