Un paese forte ha bisogno di salari equi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un paese forte ha bisogno di salari equi"

Transcript

1 ARGOMENTARIO RELATIVO ALL INIZIATIVA SUI SALARI MINIMI Un sì all iniziativa sui salari minimi si traduce in salari giusti che consentono di poter vivere dignitosamente. Paese tra i più ricchi al mondo, la Svizzera deve il suo benessere all operosità delle lavoratrici e dei lavoratori. Ciononostante, quasi un lavoratore su dieci guadagna meno di 22 franchi all ora, vale a dire meno di 4000 franchi al mese (x12) per un lavoro a tempo pieno. Il fatto che persone lavorino duramente per guadagnare così poco è una vergogna ed è indegno per una paese ricco come la Svizzera. Sono numerose le professioni interessate: la commessa di un negozio di scarpe, l assistente di volo, il giardiniere e molti altri ancora. Un sì all iniziativa sui salari minimi protegge i salari svizzeri dal dumping salariale. E un sì proteggerà le aziende corrette dalla concorrenza a basso costo. Pensando solo ai loro utili, alcuni datori di lavoro senza scrupoli fanno pressione sui salari dei loro dipendenti. L iniziativa sui salari minimi ci permette di fermarli. Infatti, se lo stesso salario minimo viene applicato a tutti, i datori di lavoro non potranno mettere lavoratori stranieri e lavoratori locali gli uni contro gli altri corrispondendo salari da dumping. E la smetteranno inoltre di offrire prezzi inferiori rispetto a quelli dei loro concorrenti. A trarne beneficio sarebbero tutti: i datori di lavoro che corrispondono salari dignitosi non dovranno temere la concorrenza sleale. I contribuenti non dovranno più sobbarcarsi l onere dell assistenza sociale. E le persone con salari molto bassi avranno di più per vivere. Infatti, il salario minimo aumenterà il potere d acquisto e creerà nuovi posti di lavoro, rafforzando in questo modo l economia.

2 2 Un sì all iniziativa sui salari minimi si traduce in salari giusti che consentono di poter vivere dignitosamente. Un paese forte ha bisogno di salari equi Lavoro tutti i giorni e con qualsiasi condizione meteo per garantire agli altri di potersi godere il loro bel giardino. Svolgo volentieri il mio lavoro, ma lo stipendio è un tasto dolente: guadagno 3500 franchi al mese. Jonas H. (28), giardiniere Paese tra i più ricchi al mondo, la Svizzera deve il suo benessere all operosità di lavoratori con un buon livello di formazione. Ciononostante, quasi un lavoratore su dieci guadagna meno di 22 franchi all ora, vale a dire meno di 4000 franchi al mese (x12) per un lavoro a tempo pieno. Con degli stipendi così bassi è difficile condurre una vita dignitosa. Il fatto che persone lavorino duramente per guadagnare così poco è una vergogna per un paese ricco come la Svizzera. Sono numerose le professioni interessate: la commessa di un negozio di scarpe, l assistente di volo, il giardiniere e molti altri. Una persona su tre ha concluso un apprendistato. Pertanto una formazione professionale non costituisce una garanzia per uno stipendio equo. La grande maggioranza, ovvero tre persone su quattro, con stipendi al di sotto di 22 franchi all ora ha più di 25 anni. La questione dei salari bassi riguarda pertanto soprattutto professionisti esperti. Un salario minimo legale garantisce che in un paese forte come la Svizzera tutti possano partecipare al benessere. Si deve poter vivere del proprio stipendio Temo ogni giorno di dovermi trovare a sostenere spese impreviste. Devo pensarci due volte prima di spendere anche un solo franco se voglio che la mia famiglia arrivi a fine mese con il mio stipendio. Therese A. (35), mamma e impiegata del commercio al dettaglio Chi lavora in Svizzera a tempo pieno deve poter vivere dignitosamente del proprio stipendio. In un paese costoso come la Svizzera chi ha dei salari bassi o molto bassi riesce a sbarcare il lunario a malapena o addirittura per niente. La situazione è ancora più difficile per chi ha figli. Basta una spesa imprevista come la parcella di un dentista a compromettere completamente le finanze di queste persone. Oggi in Svizzera una lavoratrice/un lavoratore su cinque non è in grado di sostenere delle uscite impreviste di 2000 franchi nel giro di breve tempo.

3 3 Inaccettabile: dover ricorrere all assistenza sociale nonostante un impiego a tempo pieno Ogni volta che contattiamo l ufficio dei servizi sociali, proviamo vergogna. Sebbene lavoriamo entrambi, lo stipendio non basta. Il nostro più grande desiderio è quello di poter vivere con il nostro reddito. Famiglia F., dalla nascita del secondo figlio dipende dagli aiuti dell assistenza sociale I salari troppo bassi obbligano gli interessati a ricorrere all assistenza sociale. Perché chi lavora a tempo pieno, ma non può vivere del proprio salario, necessita di un sostegno esterno. Lo Stato e pertanto la collettività deve intervenire quando i datori di lavoro pagano salari vergognosi. Questo è una chiara beffa per chi lavora duramente tutti i giorni. I salari minimi legali garantiscono che tutti possano vivere in maniera autonoma. L approvazione dell iniziativa sui salari minimi consentirebbe pertanto un risparmio di circa 100 milioni di franchi per l assistenza sociale. Parità salariale grazie al salario minimo Desidero poter condurre una vita indipendente, perciò ho svolto un apprendistato. Ora guadagno 20 franchi all ora. Lo stesso vale per molte delle mie colleghe. Sonja R. (24), ha concluso nel 2011 l apprendistato di parrucchiera I salari troppo bassi riguardano maggiormente le donne rispetto agli uomini: sette persone su dieci con salari mensili inferiori ai 4000 franchi (in caso di lavoro a tempo pieno) sono donne. Particolarmente inaudita è la discriminazione delle donne tra coloro che nonostante un apprendistato percepiscono solo un salario basso. Nel 2010 il 5,6 per cento degli uomini con un diploma di apprendistato ha percepito un salario basso. Una percentuale che si moltiplica di quasi tre volte nel caso delle donne (15,7 per cento). Con un salario minimo donne otterrebbero finalmente un aumento salariale da tempo richiesto. I salari minimi rappresentano pertanto un arma efficace contro la discriminazione salariale delle donne.

4 4 Un sì all iniziativa sui salari minimi significa tutelare i salari svizzeri dal dumping salariale. E un sì proteggerà le aziende corrette dalla concorrenza a basso costo. Proteggere gli stipendi svizzeri dal dumping Il mio collega di lavoro Stefano G. svolge esattamente il mio stesso lavoro. Tuttavia guadagna notevolmente di meno poiché non ha un passaporto svizzero. Questo non è giusto e comporta una pressione salariale anche per quanto riguarda il mio stipendio. Purtroppo i datori di lavoro possono farlo. La mia opinione: in Svizzera si devono pagare salari svizzeri! Mario A. (42), lavora da oltre 20 anni come posatore di parquet Chi lavora in Svizzera deve percepire un salario svizzero ed essere assunto a condizioni di lavoro svizzere. Infatti, in Svizzera tutti pagano prezzi svizzeri indipendentemente che si tratti della cassa malati o del caffè nella pausa del mattino. Negli ultimi anni sono stati continuamente scoperti allarmanti casi di dumping salariale. Con l approvazione dell iniziativa dell UDC, il dumping salariale minaccia addirittura di crescere. Infatti, l UDC e numerosi politici borghesi vogliono eliminare la protezione salariale. E invece serve più protezione salariale. Il salario minimo stabilisce un chiaro limite minimo salariale. I salari al di sotto di 4000 franchi saranno pertanto chiaramente illegali. In questo modo lavoratrici e lavoratori con stipendi da dumping potranno difendersi meglio. I datori di lavoro che abbassano i salari potranno essere chiamati a comparire davanti alla giustizia ed essere sanzionati. Pertanto insieme a efficienti controlli salariali e sanzioni, i salari minimi rappresentano un importante strumento per la protezione salariale.

5 5 Rafforzare il partenariato sociale I contratti collettivi di lavoro sono un modello in via di estinzione e un metodo da DDR. Dieter Spiess, presidente dell unione svizzera dei commercianti di scarpe nella trasmissione televisiva Rundschau In diversi settori i salari minimi sono in vigore già da tempo in Svizzera grazie ai contratti collettivi di lavoro (CCL), ad esempio nel settore edile o nel settore alberghiero. Questi salari minimi tutelano il personale dalla pressione salariale. La maggioranza dei lavoratori in Svizzera continua però a essere priva di protezione da parte dei contratti collettivi di lavoro. I loro datori di lavoro oppongono resistenza al partenariato sociale. Pertanto più della metà di tutti i lavoratori in Svizzera non ha salari minimi prestabiliti a cui si devono attenere i loro datori di lavoro. Con l iniziativa sui salari minimi viene finalmente stabilito per tutti un minimo vitale di 4000 franchi. Proteggere le aziende corrette dalla concorrenza a basso costo Pago ai miei collaboratori almeno 4200 franchi al mese perché lavorano bene e necessitano di un salario equo. Nell albergo accanto al mio il titolare paga alcune collaboratrici e collaboratori appena 3500 franchi. Questo gli permette di offrire camere a buon mercato. Nel segmento dei clienti attenti ai prezzi faccio quindi molta fatica a resistere sul mercato. Non è giusto che gli imprenditori onesti abbiano degli svantaggi! - Klaus R., albergatore in un comprensorio sciistico Molti imprenditori onesti che pagano ai loro collaboratori stipendi altrettanto onesti hanno un notevole svantaggio rispetto alla concorrenza a buon mercato e sono costretti a vedere continuamente come gli ordini vengano conferiti ai concorrenti che offrono prezzi più bassi. Noi riteniamo che le aziende che si comportano bene non debbano essere penalizzate. Con l iniziativa sui salari minimi tutte le aziende devono rispettare i 4000 franchi. In questo modo tutte le aziende che già ora pagano salari dignitosi otterranno maggiori ordini. Si creano così posti di lavoro presso aziende corrette e tutto questo a vantaggio di tutti i dipendenti di queste aziende, poiché tutelati dalla concorrenza a basso costo e dalla pressione salariale.

6 6 Tutti devono beneficiare dell economia, non solo i manager e i superricchi Andrea Orcel, banchiere d investimento di UBS, ha percepito un bonus d ingresso di 26 milioni di franchi solo per presentarsi in ufficio. Chi ha una retribuzione normale dovrebbe lavorare 385 anni per guadagnare altrettanto. Nell ultimo decennio l economia svizzera è fortemente cresciuta diventando più efficiente. Tra il 2002 e il 2010 la produttività è aumentata del 6 per cento. Molti dipendenti non si sono però affatto accorti di questo vantaggio in termini di benessere. Non ne hanno tratto beneficio: il salario medio è aumentato in questo periodo di appena il 3,5 per cento. Mentre i salari dei quadri più alti sono aumentati del 14 per cento e gli azionisti intascano sostanziosi dividendi. Particolarmente negativa è la situazione per i lavoratori che hanno appena conseguito un diploma di apprendistato. Nel loro caso il salario reale è diminuito in questo periodo di addirittura lo 0,4 per cento. Un altro esempio: mentre nelle filiali C&A vengono pagati dei salari bassi, il proprietario di C&A Brenninkmeijer (patrimonio: 25 miliardi di euro) sta costruendo una lussuosa villa milionaria a Oberägeri, nel canton Zugo. L iniziativa sui salari minimi intende porre un freno a quest evoluzione garantendo che il beneficio non sia solo di padroni e manager superricchi, ma che anche i dipendenti che lavorano duramente abbiano la loro parte.

7 7 Effetti collaterali positivi del salario minimo Più entrate AVS per tutti! Il rialzo dei salari a 4000 franchi fa affluire più denaro nelle casse dell AVS. I salari più alti consentono anche maggiori entrate nelle casse dell AVS. Grazie al salario minimo, ogni anno affluiscono, secondo delle stime conservative, 118 milioni di franchi in più nelle casse dell AVS. Se si prendono in considerazione tutte le assicurazioni sociali, l effetto positivo ammonta addirittura a 296 milioni di franchi all anno! Meno costi sociali per tutti! I salari dignitosi consentirebbero a molte persone di fare a meno dell assistenza sociale riducendo così i costi per tutti. Se più persone possono vivere del loro stipendio anziché dell assistenza sociale, questo non è solo giusto e vantaggioso per l autostima degli interessati. Anche i contribuenti vengono sgravati. Grazie al salario minimo è possibile risparmiare, secondo una stima prudente, 103 milioni di franchi l anno in costi di assistenza sociale. Più posti di lavoro per tutti! Le persone che percepiscono dei salari bassi possono ad esempio permettersi di andare dal parrucchiere o una vacanza creando così posti di lavoro. Se un superricco percepisce un reddito supplementare di un paio di migliaia di franchi, egli non lo spende, ma incrementa solo il suo patrimonio. Questo non ha alcun vantaggio per l economia reale. Ma se una persona normale con un reddito più basso percepisce un reddito extra, spenderà il denaro incentivando così il ciclo economico. In caso di salario minimo questo effetto comporterà la nascita di ulteriori posti di lavoro e le PMI potranno incrementare i loro fatturati. Ulteriori informazioni: Beat Baumann: Der finanzielle Anpassungsbedarf bei der Einführung eines gesetzlichen Mindestlohnes und seine Auswirkungen auf Sozialversicherungen und Sozialhilfe, 2014 (Il bisogno di adeguamento finanziario con l introduzione di un salario minimo legale e le sue ripercussioni sulle assicurazioni sociali e sull assistenza sociale, 2014)

8 8 Affermazioni sbagliate degli oppositori all iniziativa sui salari minimi e le nostre risposte in merito Panoramica delle più frequenti affermazioni degli oppositori al salario minimo: Il salario minimo causa disoccupazione? Falso. Quando i sindacati, alla fine degli anni 90, hanno rivendicato il loro «No ai salari inferiori ai 3000 franchi», i datori di lavoro e i rappresentanti dell economia hanno tirato fuori la stessa storia di oggi, profetizzando una crescita della disoccupazione. Quindici anni più tardi non si registrano quasi più salari inferiori a 3000 franchi. E ci sono più posti di lavoro di prima. Evidentemente l aumento dei salari minimi non causa una maggiore disoccupazione. Lo dimostrano anche innumerevoli studi. Vale piuttosto il contrario: grazie al salario minimo, le pecore nere tra i datori di lavoro saranno costrette ad aumentare i loro salari bassi. Loro avranno meno utili, mentre i dipendenti percepiranno uno stipendio maggiore con la conseguente creazione di potere di acquisto e posti di lavoro. Il salario minimo attira manodopera estera? Falso. Al contrario: i salari minimi, abbinati a importanti controlli, garantiscono che i datori di lavoro svizzeri non possano assumere manodopera a basso costo dall estero a spese delle lavoratrici e dei lavoratori residenti. Se i datori di lavoro possono pagare stipendi bassi senza essere puniti, continuerebbero a reclutare personale dall estero anche se trovassero lavoratori in Svizzera. Quindi: solo con il salario minimo possiamo stabilire che in Svizzera vengano pagati salari svizzeri franchi di salario minimo sono troppi? Falso. Chi lavora in Svizzera deve poter vivere del suo salario in maniera dignitosa. Per farlo nel nostro costoso paese servono almeno 4000 franchi al mese. E questo vale in tutto il paese: infatti, alla Migros in Ticino oppure in Engadina un chilo di pane costa esattamente come a Zurigo o a Ginevra. Anche nel confronto internazionale il salario minimo non è troppo alto. Per introdurre il salario minimo tedesco di 8.50 euro, in Germania è necessario aumentare il 16% dei salari. In Svizzera, invece, solo il 9% dei salari si attesta al di sotto dei 22 franchi l ora. Le ripercussioni di un introduzione sono quindi notevolmente inferiori.

9 9 Ecco cosa rivendica l iniziativa per la protezione di salari equi Solo la metà dei lavoratori in Svizzera è protetta da un salario minimo. Vi sono, infatti, troppo pochi contratti collettivi di lavoro con limiti salariali minimi vincolanti soprattutto perché molti datori di lavoro si rifiutano di stipulare contratti di questo tipo. Motivo per cui i sindacati hanno presentato l iniziativa sui salari minimi. Quest iniziativa popolare richiede che la Confederazione e i Cantoni promuovano la determinazione di salari minimi nei CCL. Come garanzia minima per tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori l iniziativa esige un salario orario minimo di 22 franchi, ossia pari a circa 4000 franchi al mese in caso di 12 mensilità 1. Questo corrisponde al 61% del salario medio di tutti i lavoratori (settore privato, Confederazione, Cantoni/Comuni) in Svizzera (2010) 2. Il salario minimo sarà adeguato periodicamente all evoluzione dei salari e dei prezzi, come avviene per la rendita AVS. Fanno eccezione i lavoratori con particolari forme di contratto come gli apprendisti o le persone che seguono altre formazioni (praticanti). L esatta definizione del salario orario minimo spetterà al Parlamento. In Svizzera circa lavoratori beneficerebbero di un salario minimo legale di 22 franchi, pari a circa il 9% di tutti i lavoratori 3. Si tratta soprattutto di professionisti esperti. Un terzo di loro ha concluso un apprendistato professionale. Tre quarti di loro ha compiuto o superato i 25 anni e quindi ha concluso da tempo la formazione. Solo appena un quarto corrisponde a ragazzi e giovani adulti. A essere colpiti dal problema del salario basso in Svizzera non sono soprattutto coloro che sono a inizio carriera, ma soprattutto le donne. 1 Calcolato sulla base di un orario di lavoro settimanale di 42 ore. 2 Il salario minimo legale in Turchia ammonta al 71% del salario medio, quello in Francia al 60%, quello in Nuova Zelanda al 59%. 3 I circa lavoratori e lavoratrici che ne beneficerebbero percepirebbero degli aumenti salariali tra l 1% e il 20%, in media circa il 15%. La massa salariale dell'intera economia dovrebbe pertanto essere aumentata di appena 1,6 miliardi di franchi.

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

Quanto vale una donna?

Quanto vale una donna? Quanto vale una donna? Sotto esame: Maggior equità nel settore degli appalti pubblici 7 marzo 2014 L'Equal Pay Day è un'iniziativa di BPW Switzerland che ha luogo in tutta la Svizzera. Dobbiamo imparare

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014 Regolamento FAR Regolamento concernente le prestazioni e i contributi della Fondazione per il pensionamento anticipato nel settore dell edilizia principale (Fondazione FAR) Valido dal 1.1.2014 STIFTUNG

Dettagli

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali I. Introduzione : una Carta essenziale per tutti i lavoratori europei II. Contesto storico : come è stata elaborata

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro 2.07 Contributi Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve La procedura di conteggio semplificata rientra nel quadro della legge federale concernente

Dettagli

Gli anziani e Internet

Gli anziani e Internet Hans Rudolf Schelling Alexander Seifert Gli anziani e Internet Motivi del (mancato) utilizzo delle tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC) da parte delle persone sopra i 65 anni in Svizzera

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini Sommario Cos è il divario di retribuzione tra donne e uomini? Perché persiste il divario di retribuzione tra donne e uomini? Quali azioni ha intrapreso

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

Visione chiara anche dei casi di malattia. Assicurazione per perdita di guadagno secondo la LAMal.

Visione chiara anche dei casi di malattia. Assicurazione per perdita di guadagno secondo la LAMal. Visione chiara anche dei casi di malattia. Assicurazione per perdita di guadagno secondo la LAMal. Da ora tutto sarà più semplice. Con Sympany. Sympany: l assicurazione simpaticamente diversa. Sympany

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro 2.05 Contributi Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Per principio, qualsiasi attività derivante da un'attività dipendente viene considerata come salario

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

Contratto collettivo di lavoro dell industria metal meccanica ed elettrica. Periodo di validità 1 luglio 2013 30 giugno 2018

Contratto collettivo di lavoro dell industria metal meccanica ed elettrica. Periodo di validità 1 luglio 2013 30 giugno 2018 Contratto collettivo di lavoro dell industria metal meccanica ed elettrica Periodo di validità 1 luglio 2013 30 giugno 2018 ASM Associazione padronale svizzera dell industria metalmeccanica (Swissmem)

Dettagli

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 AMMORTIZZATORI SOCIALI : LUCE E OMBRE PENALIZZATI LAVORATORI E LAVORATRICI STAGIONALI CON UN REDDITO NETTO MENSILE DI

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Contributi all assicurazione contro la disoccupazione

Contributi all assicurazione contro la disoccupazione 2.08 Contributi Contributi all assicurazione contro la disoccupazione Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve L assicurazione contro la disoccupazione (AD) è un assicurazione sociale svizzera obbligatoria come

Dettagli

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Pagina 1 di 7 TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Testo del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 66 del 20 marzo 2014), coordinato con la

Dettagli

1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015

1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015 1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015 Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Il presente promemoria informa su quanto cambia in merito a contributi e prestazioni a partire dal 1 gennaio

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale?

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Growing Unequal? : Income Distribution and Poverty in OECD Countries Summary in Italian Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Riassunto in italiano La disuguaglianza

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S)

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) 318.703 i 01.15 2 di 11 Indice 1. Scopo del questionario... 3 2. Compiti degli organizzatori(trici)

Dettagli

La nuova legge sul lavoro della R.P.C.

La nuova legge sul lavoro della R.P.C. DIREZIONE EDITORIALE Marco Conti e Augusto Bordini REVISIONE EDITORIALE Dario Cacciatore La nuova legge sul lavoro della R.P.C. Di Simone Montagnani La nuova legge sul lavoro emanata dal congresso del

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV)

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV) 1 Estratto dal Foglio ufficiale n. 50 del 22 giugno 2001 e no. 27 del 4 aprile 2003 (Testo unico aggiornato al 1. gennaio 2015, FU 101/2014 del 19.12.2014) Contratto normale di lavoro per il personale

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze:

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: che fare? Alcol, droghe illegali, medicinali, gioco d azzardo Una persona a voi cara soffre di dipendenze. Vi sentite sopraffatti? Impotenti? Avete

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO

TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO L ITALIA È PIENA DI ZINGARI FALSO. In Italia rom, sinti e camminanti sono circa 170mila cioè lo 0,25% della popolazione complessiva, UNA DELLE PERCENTUALI PIÙ

Dettagli

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000 Testo originale 0.360.454.1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall

Dettagli

La Normativa del Lavoro in Cina

La Normativa del Lavoro in Cina La Normativa del Lavoro in Cina di Giovanni Pisacane g.pisacane@greatwayadvisory.com www.greatwaylimited.com Corriere Asia Publishing Ltd. www.corriereasia.com quaderni e approfondimenti LA NORMATIVA DEL

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

Riceve quanto le spetta?

Riceve quanto le spetta? Italiaans / Italian Lei lavora temporaneamente nel settore edilizio olandese Riceve quanto le spetta? Informazioni per i lavoratori stranieri e per i lavoratori interinali Queste informazioni sono state

Dettagli

Patto per una Svizzera produttiva

Patto per una Svizzera produttiva Unia Segretariato centrale Weltpoststrasse 20 CH-3000 Berna 15 T +41 31 350 21 11 F +41 31 350 22 11 www.unia.ch Patto per una Svizzera produttiva La Svizzera ha bisogno di un fondo per la produzione basato

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II Lezione 6 IAS 19: Benefici per i dipendenti Marco Rossi Senior Manager Deloitte & Touche S.p.A. marrossi@deloitte.it Facoltà di Economia anno 2011 2012 24 aprile 2012

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

1.03 Stato al 1 gennaio 2012

1.03 Stato al 1 gennaio 2012 1.03 Stato al 1 gennaio 2012 Accrediti per compiti assistenziali Base legale 1 Le disposizioni legali prevedono che, per il calcolo delle rendite, possano essere conteggiati anche accrediti per compiti

Dettagli

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta Spread C è anche quello dei prezzi LA NOSTRA INCHIESTA Le grandi catene internazionali, da Zara a McDonald s, praticano prezzi diversi in Europa. I consumatori italiani tra i più penalizzati. Le grandi

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

4.06 Stato al 1 gennaio 2013

4.06 Stato al 1 gennaio 2013 4.06 Stato al 1 gennaio 2013 Procedura nell AI Comunicazione 1 Le persone che chiedono l intervento dell AI nell ambito del rilevamento tempestivo possono inoltrare una comunicazione all ufficio AI del

Dettagli

Tirocini: uno sguardo all Europa

Tirocini: uno sguardo all Europa www.adapt.it, 18 luglio 2011 Tirocini: uno sguardo all Europa di Roberta Scolastici SCHEDA TIROCINI IN EUROPA Francia Spagna Lo stage consiste in una esperienza pratica all interno dell impresa, destinata

Dettagli

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (LAVS) 1 831.10 del 20 dicembre 1946 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 34

Dettagli

I "social protection floors" per la giustizia sociale e una globalizzazione equa

I social protection floors per la giustizia sociale e una globalizzazione equa Conferenza Internazionale del Lavoro 101^ Sessione 2012 IV Rapporto (2B) I "social protection floors" per la giustizia sociale e una globalizzazione equa Quarto punto dell'agenda Ufficio Internazionale

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO ANZIANITÀ DI SERVIZIO QUESITO (posto in data 11 luglio 2013) Sono Dirigente Medico di primo livello dal marzo del 2006 e di ruolo, senza interruzioni di servizio, dal luglio 2007. Mi hanno già

Dettagli

Uno sguardo sull ILO. Organizzazione Internazionale del Lavoro

Uno sguardo sull ILO. Organizzazione Internazionale del Lavoro Uno sguardo sull ILO Organizzazione Internazionale del Lavoro La pace universale e duratura può essere fondata soltanto sulla giustizia sociale Costituzione dell OIL, 1919 Uno sguardo su ll I LO L Organizzazione

Dettagli

Sommario. Definizione 3

Sommario. Definizione 3 Sommario Definizione 3 1. Contratto di solidarietà difensivo 4 1.1 Contenuto del contratto 7 1.2 Riflessi sul rapporto di lavoro 15 1.3 codici autorizzazione Inps 17 2. Contratto di solidarietà espansivo

Dettagli

Nome e cognome. Cittadinanza: Residenza permanente: Località, indirizzo e numero civico. CAP Località Comune. CAP Località Comune

Nome e cognome. Cittadinanza: Residenza permanente: Località, indirizzo e numero civico. CAP Località Comune. CAP Località Comune IV/ MINISTERO DEL LAVORO, DELLA FAMIGLIA E DEGLI AFFARI SOCIALI Centro di assistenza sociale I dati vanno scritti con lettere maiuscole. Prima di compilare il modulo leggere attentamente le istruzioni

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

Codice deontologico dell Assistente Sociale

Codice deontologico dell Assistente Sociale Codice deontologico dell Assistente Sociale Approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine Roma, 6 aprile 2002 TITOLO I Definizione e potestà disciplinare 1. Il presente Codice è costituito dai principi

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria Crisi bancarie L'attività bancaria comporta l'assunzione di rischi L'attività tipica delle banche implica inevitabilmente dei rischi. Anzitutto, se un mutuatario non rimborsa il prestito ricevuto, la banca

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Ethical Trading Initiative Revisione della Clausola sulle Ore di Lavoro. Interpretazione: cosa significa?

Ethical Trading Initiative Revisione della Clausola sulle Ore di Lavoro. Interpretazione: cosa significa? Ethical Trading Initiative Revisione della Clausola sulle Ore di Lavoro Interpretazione: cosa significa? 1 Introduzione Lo scopo del presente documento è fornire una guida all interpretazione della clausola

Dettagli

Accrediti per compiti educativi

Accrediti per compiti educativi 1.07 Generalità Accrediti per compiti educativi Valido dal 1 gennaio 2015 1 Panoramica introduttiva Le disposizioni legali prevedono che, nel calcolo delle rendite, si possano eventualmente conteggiare

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 Più tutele per i consumatori italiani ed europei: è l effetto della direttiva europea recepita dal decreto legislativo n.21 del 21 febbraio

Dettagli