Carnacki, Il Cacciatore di Fantasmi. Hodgson, William Hope

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Carnacki, Il Cacciatore di Fantasmi. Hodgson, William Hope"

Transcript

1 Carnacki, Il Cacciatore di Fantasmi Hodgson, William Hope 1

2 William Hope Hodgson Carnacki Il Cacciatore di Fantasmi Traduzione a cura di Irene Montano Irene Montano Dunwich Edizioni, Via Albona, Roma Codice isbn Progetto grafico cover Remy Mussner, licenza da shutterstock.com 2

3 Biografia William Hope Hodgson (15 novembre 1877 aprile 1918) è un romanziere inglese autore di una vasta produzione letteraria che include saggi, romanzi e romanzi brevi, abbracciando generi tra cui l horror, il fantastico e il fantascientifico. All inizio della sua carriera si cimenta anche nella poesia, di cui solo poche opere sono pubblicate mentre è ancora in vita. È stato inoltre famoso per le sue fotografie e acquisì una certa notorietà come bodybuilder. È morto durante la prima Guerra Mondiale, all età di 40 anni. L autore nacque nel Blackmore End, Essex, da Samuel Hodgson, un prete anglicano, e Lissie Sarah Brown. Era il secondo di dodici figli, tre dei quali persero la vita nella prima infanzia. La morte in giovane età è il tema centrale di numerosi lavori, tra cui i racconti brevi The Valley of Lost Children, The Sea-Horses, The Searcher of the End House. Il padre doveva trasferirsi spesso per lavoro e servì undici diverse parrocchie, di cui una nel County Galway, in Irlanda. Quest ultima farà poi da sfondo nel romanzo La Casa sull Abisso (The House on the Borderland). All età di tredici anni Hodgson fuggì dal collegio e cercò di imbarcarsi. Fu ripreso e riportato dalla famiglia, ma ricevette comunque il permesso di fare apprendistato come mozzo, iniziando l anno successivo, nel Dopo poco tempo il padre morì a causa di un cancro alla gola, lasciando moglie e figli in condizioni di povertà; mentre William era lontano essi si poterono mantenere solo grazie alla carità. Terminato l apprendistato nel 1895, Hodgson trascorse i due anni successivi studiando a Liverpool e, dopo aver superato gli esami con successo, gli venne conferito il titolo 3

4 di ufficiale nautico. Durante la vita in mare fu vittima di numerosi episodi di violenza. Decise quindi di dedicarsi all allenamento fisico. Secondo Sam Moskowitz, la ragione prima del suo irrobustimento non fu la salute ma l autodifesa. La statura relativamente bassa e la delicatezza del volto ne facevano un bersaglio per i marinai, ma quando si avventavano su di lui capivano troppo tardi che stavano per misurarsi, colpo su colpo, con uno degli uomini più poderosi di tutta l Inghilterra. Il tema del nonnismo da parte dei più anziani, e la successiva rivincita individuale, appare di frequente nei racconti di mare. Vivendo sulle navi fece anche esperienza come fotografo, catturando immagini di cicloni, lampi, squali, aurore boreali e dei vermi che infestavano le razioni dei navigatori. Inoltre diede inizio a una collezione di francobolli, esercitava la mira durante la caccia e redigeva diari di bordo. Nel 1898 fu insignito di una medaglia dalla Royal Humane Society, per aver salvato un compagno caduto in acque infestate dai pescecani. Nel 1899, all età di ventidue anni, aprì la palestra W.H. Hodgson nel Blackburn, in Inghilterra, proponendo programmi di allenamento su misura; tra i frequentatori vi erano anche membri della polizia di Blackburn. Nel 1902 l autore apparve in pubblico con manette e altri dispositivi di bloccaggio della polizia e li applicò a Harry Houdini, che era riuscito a fuggire dalla prigione di Blackburn. Questo episodio generò delle controversie; l artista della fuga ebbe delle difficoltà a liberarsi dalle catene e accusò lo scrittore di averlo ferito e di aver manomesso la serratura delle manette. Malgrado la fama, Hodgson capì che non poteva vivere solo grazie alla palestra e chiuse l attività. Iniziò a scrivere articoli come Cultura fisica o esercizi ricreativi (pubblicato nel 4

5 1903). Un altro, La salute dall esercizio scientifico, era corredato di fotografie che lo ritraevano mentre eseguiva i movimenti. Ma il mercato di questo genere di scrittura era limitato e, ispirato da autori come Edgar Allan Poe, H. G. Wells, Jules Verne e Arthur Conan Doyle, Hodgson indirizzò il suo talento verso la letteratura, pubblicando nel 1904 il suo primo racconto, The Goddess of Death, seguito da A Tropical Horror. Diede il suo contributo al dibattito Vale la pena salire su un mercantile? sostenendo la tesi del no con un pezzo su «The Grand Magazine»; l autore si prodigò in dettagli della sua esperienza negativa, raccontando episodi e accludendo documenti relativi ai salari. Seguì poi un secondo articolo su «The Nautical Magazine», a proposito dell apprendistato; a quel tempo le famiglie dovevano pagare per permettere ai figli di fare pratica. Hodgson cominciò a essere remunerato per i suoi scritti sull esperienza in mare, corredati di fotografie a colori. Delle sue poesie invece ne vennero edite solo una manciata; alcune, come ad esempio Madre Mia, apparvero nelle novelle come dediche. Sull onda del cinismo, nel 1906 scrisse un articolo su «The Author Magazine» in cui suggeriva ai poeti di guadagnarsi da vivere componendo epigrafi per lapidi. Numerose opere poetiche furono pubblicate postume dalla moglie, ma circa quarantotto componimenti non videro la luce fino al 2005, quando uscì la raccolta The Lost Poetry of William Hope Hodgson. Per quanto concerne la prosa, nel 1906 apparve sulla rivista statunitense «The Monthly Story Magazine» From the Tideless Sea, la prima delle storie sul Mar dei Sargassi. Per tutta la vita Hodgson inviò i suoi scritti a riviste 5

6 statunitensi e inglesi curando al meglio i diritti d autore per massimizzare i guadagni. Nel 1907, mentre la madre viveva ancora in povertà, uscì il suo primo racconto The Boats of the "Glen Carrig" che riscosse un discreto successo. Nello stesso anno apparvero The Voice in the Night e Through the Vortex of a Cyclone, un racconto ispirato da un esperienza dell autore e corredato da immagini a colori tratte dalle sue fotografie. Il tema delle navi e dei cicloni venne ripreso anche in The Shamraken Homeward-Bounder, pubblicato nel Nello stesso anno lo scrittore diede alle stampe un insolita novella fantascientifica, Date 1965: Modern Warfare, componimento satirico sul genere di Swift nel quale viene prospettata una guerra combattuta con i coltelli da uomini chiusi all interno di recinti, in cui i cadaveri sono messi da parte come cibo. Il suo secondo romanzo, La Casa sull Abisso, apparve nel 1909 ed ebbe buone recensioni; seguì Out of the storm, un racconto breve il cui protagonista affoga durante una tempesta e descrive gli orrori delle bufere in mare aperto, considerato una sorta di testamento emozionale. Hodgson, il cui successo è stato dovuto in larga misura dalle esperienze vissute sulle navi, odiava e temeva l acqua con l intensità che caratterizzava il suo temperamento. Sempre nel 1909 l autore pubblicò I Pirati Fantasma. Nella premessa scrisse: «Completa quella che può essere considerata una trilogia; pur se con diverse finalità, ognuno dei tre libri sviluppa tematiche legate agli elementi naturali. Con questo libro l autore crede di aver chiuso la porta, per quanto gli concerne, su una particolare fase del pensiero costruttivo.» 6

7 Il «Bookman Magazine» commentò nella recensione: «Speriamo che il signor Hodgson torni sulla sua decisione, non conosciamo niente di simile alla sua opera nella letteratura odierna.» Malgrado il successo della critica, lo scrittore rimase sempre sull orlo della povertà e per incrementare le entrate si dedicò al primo dei suoi personaggi chiave: Carnacki, protagonista di alcune delle sue storie più famose. La prima, The Gateway of the Monster, fu pubblicata nel 1910 su «The Idler». Nello stesso anno seguì The Captain of the Onion Boat, componimento atipico che fondeva il racconto di mare con una storia d amore. Continuò a far uscire numerosi racconti sotto pressioni dell editore, dovendo ricorrere a volte al riutilizzo di trame e situazioni. L ultima fu The Night Land, del 1912, composta presumibilmente alcuni anni prima. Hodgson lavorò anche su una versione della novella in forma di romanzo breve, conosciuta in seguito come The Dream of X. Tra i generi nei quali si cimentò vi è l avventura western Judge Barclay's Wife, apparsa negli Stati Uniti, alcuni racconti del mistero, delle novelle di fantascienza, come The Derelict, e storie di guerra (tipiche del ciclo di Captain Gault). Nel 1912 sposò Betty Farnworth, detta Bessie, che lavorava presso la rivista femminile «Home Notes». Dopo la luna di miele nel sud della Francia i due si trasferirono lì, dove il costo della vita era più basso. Lo scrittore diede inizio a Captain Dang (An account of certain peculiar and somewhat memorable adventures), e continuò a pubblicare racconti di generi diversi. Rientrato con la coniuge in Inghilterra, si unì al Corpo Ufficiali dell Università di 7

8 Londra. Rifiutando qualsiasi incarico che riguardasse il mare, malgrado la sua esperienza e il grado militare, fu nominato luogotenente nell artiglieria. Nel 1916 fu disarcionato da cavallo, rompendosi la mascella e ferendosi alla testa; fu costretto a un riposo forzato e tornò alla scrittura. Reinserito nelle liste di reclutamento, Hodgson fu ucciso da un proiettile a Ypres nell aprile del 1918; secondo alcune fonti il 17 o il 19. Il 2 maggio del 1918 gli venne scritto un elogio sul «Times». 8

9 IL PORTALE DEL MOSTRO In risposta all abituale invito di Carnacki a cenare e ascoltare una storia, arrivai puntuale al 427 di Cheyne Walk. Vi trovai gli altri tre ospiti, i nostri compagni di sempre in quei momenti felici, già lì prima di me. Cinque minuti dopo, Carnacki, Arkright, Jessop, Taylor e io eravamo impegnati nella piacevole occupazione del pasteggiare. «Stavolta non sei stato via a lungo», notai dopo aver terminato la zuppa. Avevo dimenticato per un attimo il fastidio provato da Carnacki quando gli si ponevano domande relative al suo racconto prima che egli fosse pronto a iniziare. Poi, non avrebbe esitato a parlare. «È così», tagliò corto. Mi affrettai a cambiare discorso, annunciando che mi ero comprato una nuova pistola ed egli annuì alla notizia e mi sorrise, apprezzando la mia intenzionale virata di argomento nella conversazione. «Come ha appena sottolineato Dodgson, mi sono assentato per un breve periodo, e per un buon motivo, dato che non sono andato molto lontano. Mi dispiace di non potervi comunicare l esatta località, ma è a meno di trenta chilometri da qui; cambiargli nome non rovinerà la storia. E che storia! Una delle più straordinarie avventure in cui mi sia mai imbattuto.» * * * Due settimane fa ricevetti una lettera da un individuo che chiamerò Anderson, il quale mi chiedeva un incontro. 9

10 Organizzai l appuntamento e al suo arrivo l uomo mi comunicò che voleva svolgessi un indagine. Desiderava inoltre capire se fossi in grado di fare luce su un bel proprio bel caso di vecchia data che lui definì terrificante. Mi fornì tutti i dettagli e infine, dato che la faccenda si presentava unica nel suo genere, accettai l incarico. Dopo due giorni raggiunsi l abitazione che l uomo mi aveva indicato, nel tardo pomeriggio. Si trovava in un sito antico ed era quasi isolata. Anderson aveva lasciato il maggiordomo ad attendermi, con una lettera in cui mi porgeva le sue scuse, comunicandomi che la casa era a mia completa disposizione. Il cameriere sapeva il motivo della mia visita e gli feci delle domande durante tutta la cena, che consumai in una condizione di semi solitudine. Era un vecchio e privilegiato servitore e conosceva tutti i dettagli della storia riguardante la Stanza Grigia. Da lui appresi ulteriori informazioni in relazione a due questioni che Anderson aveva solo menzionato senza approfondire. La prima era che si poteva sentire la porta di quella camera aprirsi nel cuore della notte e sbattere violentemente, pur essendo chiusa a doppia mandata e trovandosi la chiave nella dispensa. La seconda riguardava i vestiti da notte, che il maggiordomo ritrovava sempre ammucchiati in un angolo. Ma era lo schianto dell uscio che infastidiva maggiormente il domestico. Mi raccontò che più volte era rimasto sveglio e tremante in ascolto; e succedeva anche che i colpi si ripetessero thud thud thud quindi dormire era impossibile. Avevo saputo da Anderson che la stanza era antica di centocinquanta anni. Tre persone vi erano state uccise 10

11 dentro, strangolate: un suo antenato, insieme alla moglie e al figlio. Con grande fatica avevo appurato che tutto ciò era accaduto veramente, quindi potete immaginare con quale stato d animo mi accingevo a indagare su un caso tanto impressionante. Dopo cena salii le scale e diedi un occhiata alla Stanza Grigia. Peter, il vecchio maggiordomo, era molto preoccupato, e mi disse che nessuno, durante i suoi venti anni di servizio, era mai entrato nella camera dopo il tramonto. Mi implorò con fare paterno di attendere il mattino seguente, quando non ci sarebbe stato più pericolo e mi avrebbe potuto accompagnare. Gli sorrisi e gli dissi di non preoccuparsi. Gli spiegai che avrei solo dato uno sguardo veloce e magari posto qualche sigillo. Non c era motivo di avere paura: ero abituato a quel genere di cose. Ma a quelle parole l anziano scosse la testa. «Non ce ne sono tanti di fantasmi come il nostro, Sir», mi confidò con triste orgoglio. Per Giove! Capirete che aveva ragione. Presi un paio di candele e Peter mi seguì con il mazzo di chiavi. Aprì la porta ma non entrò. Era evidentemente spaventato e rinnovò l invito a rimandare l ispezione alla mattina seguente. Gli risi in faccia, dicendogli che poteva rimanere di guardia sull uscio e acciuffare qualsiasi cosa potesse uscirne. «Non esce mai fuori, Sir», rispose nella sua buffa e solenne maniera. Cercava in qualche modo di farmi venire i brividi. Ma era lui ad esserne scosso. Lo lasciai lì ed esaminai la stanza. Era ampia e ben arredata, con un grande letto a baldacchino a ridosso della 11

12 parete opposta. C erano due candele sulla mensola del camino e altrettante su ognuno dei tre tavoli della camera. Le accesi e il vano assunse un aspetto meno cupo; era inoltre fresco e ben tenuto. Dopo essermi guardato intorno con attenzione, sigillai con lunghi pezzi di nastro le finestre, le pareti, le fotografie, il caminetto e l armadio a muro. Il maggiordomo rimase per tutto il tempo accanto alla porta e non ci fu modo di farlo entrare; mentre andavo qua e là con i nastri scherzavo un po con lui. Ripeteva: «Voi mi scuserete, ne sono certo, Sir, ma gradirei che voi usciste. Sono un poco agitato per voi, Sir.» Ribadii che non era necessario che mi aspettasse ma si sentiva troppo obbligato in quelli che considerava i suoi doveri. Rispose che non poteva andarsene e lasciarmi là tutto solo. Si scusò; evidentemente non comprendevo il pericolo in cui mi trovavo. Capii che era molto spaventato. Allo stesso tempo dovevo preparare la stanza per sapere se qualcosa di fisico vi fosse penetrato; lo pregai di non disturbarmi a meno che non udisse veramente qualche rumore. Cominciava a darmi sui nervi e non c era certo bisogno di peggiorare la brutta aria che già si percepiva lì dentro. Seguitai per un po a ricoprire il pavimento con i fili e ad apporre i sigilli, cosicché, semmai qualcuno si fosse avventurato nella camera per fare il buffone, si sarebbero rotti al più lieve tocco. Il lavoro mi prese più tempo del dovuto; all improvviso sentii un orologio battere le undici. Per operare meglio mi ero tolto il cappotto; ora, avendo terminato, mi diressi al divano per riprenderlo. Stavo per indossarlo quando la voce del vecchio cameriere (che non 12

13 aveva più aperto bocca per quasi un ora) mi giunse sottile e allarmata: «Uscite, Sir, presto. Sta per succedere qualcosa.» O Giove! Feci un salto e nello stesso tempo una delle candele sul tavolo alla sinistra del letto si spense. In quel momento non sapevo se fosse a causa del vento o di altro ma ero così spaventato che corsi alla porta. Tuttavia sono orgoglioso di poter raccontare di essermi fermato prima di raggiungerla. Non potevo andarmene con il maggiordomo fermo sull uscio che mi guardava con l espressione di chi diceva hai avuto la tua lezione per essere stato spavaldo. Quindi feci dietrofront, presi una delle candele dalla mensola del camino e raggiunsi il tavolino vicino al letto. Be, non vidi niente. Soffiai sul cero ancora acceso, poi feci lo stesso sugli altri lumi. Da fuori la porta, l anziano disse di nuovo: «Sir, vi avevo avvertito. Vi avevo avvertito!» «Va bene, Peter», risposi, e per Giove, la mia voce non suonò così ferma come avrei voluto. Feci uno sforzo per non mettermi a correre verso l uscita. Mi avviai a grosse falcate. Arrivato vicino alla porta, ebbi la sensazione che un vento freddo si agitasse nella stanza. Era come se la finestra si fosse improvvisamente aperta. Raggiunsi l uscio e il maggiordomo si fece indietro per istinto. «Prendi la candela, Peter!» ordinai, perentorio e gliela cacciai nelle mani. Mi girai e, afferrata la maniglia, chiusi la porta con uno schianto. Nel frattempo ebbi l impressione che qualcosa la tirasse dall interno ma doveva essere solo la mia immaginazione. Girai la chiave due volte. Mi sentivo meglio adesso e mi diedi da fare per bloccare l uscio. Misi inoltre il mio biglietto da visita sul buco della 13

14 serratura e lo sigillai; infilai la chiave in tasca e scesi le scale con il domestico. Questi mi faceva strada con fare nervoso, senza proferire parola. Povero vecchio rompiscatole! In un momento realizzai che era stato sottoposto a una notevole tensione che era andata avanti per due o tre ore. Verso mezzanotte andai a letto. La mia camera si trovava in fondo allo stesso corridoio della Stanza Grigia. Contai le porte che si frapponevano tra quella camera e la mia: erano cinque. Capirete che non ne ero dispiaciuto. Mentre iniziavo a spogliarmi ebbi un idea, presi la candela, la ceralacca e le sigillai tutte. Se anche una di esse si fosse aperta durante la notte, avrei saputo quale. Tornai nella mia stanza, chiusi l uscio e mi coricai. Fui svegliato improvvisamente da un forte schianto proveniente da un punto imprecisato del corridoio. Mi alzai e rimasi in ascolto, senza udire niente. Poi presi la candela. Stavo per accenderla quando sopraggiunse il frastuono di una porta sbattuta violentemente. Saltai giù dal letto e impugnai la pistola. Uscii sul corridoio, con il lume in alto e l arma pronta. Poi accadde qualcosa di strano. Non riuscivo a muovere un altro passo verso la Stanza Grigia. Sapete che non sono un codardo. Troppe volte ho avuto a che fare con i fantasmi per accettare una simile accusa. Tuttavia devo dirvi che ho avuto paura; avevo fifa, come un qualsiasi bambino. C era qualcosa di empio nell aria. Rientrai nella mia camera e mi chiusi dentro. Stetti tutta la notte seduto sul letto, ascoltando il tetro sbattere della porta. Il suono sembrava fare eco per tutta la casa. Finalmente venne l alba, mi lavai e mi vestii. L uscio non sbatteva da circa un ora e io stavo riacquistando la mia 14

15 fermezza. Mi vergognavo di me stesso; forse è da sciocchi, ma quando si ha a che fare con quel tipo di fenomeni la lucidità può venir meno. E non potete fare altro che sedervi e darvi dei codardi fino al mattino. Immagino che a volte sia più che timore. Credo sia qualcosa che sta al vostro fianco e che riesce ad avvertirvi del pericolo. In ogni caso, trascorsi momenti di quel tipo, mi sento sempre squallido e miserabile. Quando si fece giorno aprii la porta e procedetti con calma lungo il corridoio con la pistola in pugno. Oltrepassai le scale e vidi salire il vecchio maggiordomo che mi portava una tazza di caffè. Si era infilato la camicia da notte nei pantaloni e indossava un paio di ciabatte. «Salve Peter», dissi con allegria. Ero felice come un ragazzino per avere un anima viva vicino a me. «Dove te ne vai con quello spuntino?» L anziano fece un balzo e rovesciò un po di caffè. Alzò lo sguardo su di me e vidi che era bianco come un cencio e stremato. Salì le scale e mi porse il vassoio. «Sono davvero grato, Sir, di vedervi sano e salvo, temevo vi sareste di nuovo arrischiato nella Stanza Grigia. Ho passato la notte insonne per lo sbattere della porta. Al mattino ho pensato di prepararvi qualcosa di caldo. Sapevo che avreste voluto controllare i sigilli e mi sembrava più sicuro farlo in due, Sir.» «Peter», dissi, «sei una brava persona. È molto gentile da parte tua.» Bevvi il caffè e gli restituii il vassoio. «Andiamo. Stavo per dare un occhiata a ciò che hanno combinato le Bestie. Stanotte non ne ho avuto il fegato.» 15

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

una mutevole verità 5 U tuzz ebbe un lieve sussulto. Poi si voltò e si strinse nelle spalle in un impercettibile gesto di rassegnazione.

una mutevole verità 5 U tuzz ebbe un lieve sussulto. Poi si voltò e si strinse nelle spalle in un impercettibile gesto di rassegnazione. Prologo Cardinale Lorenzo detto u tuzz cioè «la testata» era un rapinatore, specializzato in banche e uffici postali. Lui e i suoi complici avevano una tecnica semplice e molto efficace: rubavano un auto

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

INTRODUZIONE "La mia storia 2015",

INTRODUZIONE La mia storia 2015, INTRODUZIONE Questa raccolta scaturisce dalla selezione finale delle opere che hanno partecipato al Premio letterario "La mia storia 2015", alla sua seconda edizione. Ancora una volta, il tema è stato

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

L'orologio. di Nello Filippetti

L'orologio. di Nello Filippetti L'orologio di Nello Filippetti E il bimbo sognava l orologio che camminava giorno e notte, il cuore di smalto fiorito che nel fiore della vita la mamma dette al babbo in segno di lei, perché traducesse

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

A mio figlio, John Edward Clements

A mio figlio, John Edward Clements A mio figlio, John Edward Clements Titolo originale: The report card Traduzione di Elisa Puricelli Guerra 2004 Andrew Clements 2005 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Bur ragazzi giugno 2014 ISBN

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto 330 ELENA ARMILLEI musica e si univano miracolosamente. - - caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- - occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto - informare sullo stato di tua

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

Elia aveva quattordici anni. Era alto, gli occhi azzurri ed era un tipo che si perdeva molto spesso nei suoi pensieri.

Elia aveva quattordici anni. Era alto, gli occhi azzurri ed era un tipo che si perdeva molto spesso nei suoi pensieri. Testi di Joanna Bellati, Anna Lucatello, Annachiara Moretti Illustazioni di Alice Dittura, Giorgia Rizzo Elia aveva quattordici anni. Era alto, gli occhi azzurri ed era un tipo che si perdeva molto spesso

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

IL VIAGGIO DI SCIANTAH di Kamil Kileny

IL VIAGGIO DI SCIANTAH di Kamil Kileny لش حن لطح ح ل ة ر كام ل ك يالني IL VIAGGIO DI SCIANTAH di Kamil Kileny traduzione italiana riga per riga, parola per parola curata da Pier Luigi Farri plfarri@vbscuola.it 1 Due buoni fratelli. Sciantah

Dettagli

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud Paolo DÊAmbrosio La finestra sul mare una storia del Sud Paolo D Ambrosio La finestra sul mare Proprietà letteraria riservata 2011 Paolo D Ambrosio Kion Editrice, Terni Prima edizione luglio 2011 ISBN

Dettagli

Bessi, la mia vita in Italia chiedo giustizia, mio Signore

Bessi, la mia vita in Italia chiedo giustizia, mio Signore Bessi, la mia vita in Italia chiedo giustizia, mio Signore Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Bessi Soraya Gonzalez Garcia BESSI,

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

FIABE GIAPPONESI. La principessa del bambù. La fanciulla del melone. Le due Fortune. Luna e Stella. Le Creature delle fiabe giapponesi.

FIABE GIAPPONESI. La principessa del bambù. La fanciulla del melone. Le due Fortune. Luna e Stella. Le Creature delle fiabe giapponesi. http://web.tiscali.it La principessa del bambù. La fanciulla del melone. Le due Fortune. Luna e Stella. FIABE GIAPPONESI Le Creature delle fiabe giapponesi. LA PRINCIPESSA DEL BAMBÙ. C'erano una volta

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Elizabeth Gilbert. Big Magic. Vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa. Traduzione di Martina Rinaldi. Rizzoli

Elizabeth Gilbert. Big Magic. Vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa. Traduzione di Martina Rinaldi. Rizzoli Elizabeth Gilbert Big Magic Vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa Traduzione di Martina Rinaldi Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2015 Elizabeth Gilbert 2015 RCS Libri S.p.A., Milano

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Pio Lando Di Stefano, un arzillo nonnino di novanta anni, ha vissuto gli orrori della seconda guerra Mondiale ed ha

Pio Lando Di Stefano, un arzillo nonnino di novanta anni, ha vissuto gli orrori della seconda guerra Mondiale ed ha Libertà. Per capire il significato di questa parola, bisogna conoscere il significato della parola opposta: prigionia. Questo termine significa essere prigionieri, schiavi, servitori di un padrone. Non

Dettagli

ZP Oktober 2009 Traduzione MUSTERLÖSUNG

ZP Oktober 2009 Traduzione MUSTERLÖSUNG ZP Oktober 2009 Traduzione MUSTERLÖSUNG C è qualcosa che riesci a ricordare (che ti riesce di ricordare)?, chiese lei. Qualcosa che ti ha colpito. Qualcosa di strano o di particolare? No, in effetti no.,

Dettagli

Eventuali riferimenti a nomi, cose, fatti o persone, sono puramente

Eventuali riferimenti a nomi, cose, fatti o persone, sono puramente Notte di Capodanno Eventuali riferimenti a nomi, cose, fatti o persone, sono puramente casuali Nicola Gargano NOTTE DI CAPODANNO racconto A mia moglie Amore, una piccola parola che racchiude un universo

Dettagli

Annabel Blasi CHOOSE YOUR DESTINY

Annabel Blasi CHOOSE YOUR DESTINY Choose your destiny Annabel Blasi CHOOSE YOUR DESTINY racconto www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Annabel Blasi Tutti i diritti riservati Alla mia famiglia Prima parte 1 Freddo. Sentivo un freddo

Dettagli

L attimo fuggente. Charlot soldato. Charlot soldato

L attimo fuggente. Charlot soldato. Charlot soldato L attimo fuggente Charlot soldato L attimo fuggente Charlot soldato Due sequenze tratte da due film assai diversi e lontani nel tempo: Charlot soldato di Charlie Chaplin (1918) e L attimo fuggente di Peter

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

john boyne il bambino con il pigiama a righe

john boyne il bambino con il pigiama a righe john boyne il bambino con il pigiama a righe 3 Proprietà letteraria riservata 2006 by John Boyne 2007 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07962-4 Titolo originale dell opera: The Boy in the Striped

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Vento e batticuore. Prof. Silvia Facchetti. Il vento ispira poesie e pensieri

Vento e batticuore. Prof. Silvia Facchetti. Il vento ispira poesie e pensieri Vento e batticuore In primavera mi comporto da pantera prendo la corriera e torno a casa la sera Entro in un bar, apro la porta e mi vedo arrivare una cameriera con la gonna corta! Dalla finestra sento

Dettagli

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Il piccolo Arco Baleno viveva tutto solo sopra una nuvola. La sua nuvoletta aveva tutte le comodità: un letto con una grande coperta colorata, tantissimi

Dettagli

INTRODUZIONE. La ragazza

INTRODUZIONE. La ragazza 5 INTRODUZIONE La ragazza Il braccio era vicino al telefono. Forse la ragazza aveva cercato di chiamare qualcuno, ma poi non aveva avuto il tempo di farlo. I lunghi capelli neri scendevano sul viso e coprivano

Dettagli

Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry

Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry I NONNI Obiettivo: riconoscere il sentimento che ci lega ai nonni. Attività: ascolto e comprensione di racconti, conversazioni guidate. Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry Quando Roberto

Dettagli

UN FIORE APPENA SBOCCIATO

UN FIORE APPENA SBOCCIATO UN FIORE APPENA SBOCCIATO "Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque creda in Lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giovanni 3:16). uesto verso racchiude tutto

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi Motivazione del gruppo Comincia l anno educativo per i bambini del nido. Alcuni bimbi entrano per la prima volta al nido e devono attraversare il periodo delicato

Dettagli

biglietto e rimase senza parole: le era toccato l unico amico segreto che non avrebbe mai voluto: Gedeone

biglietto e rimase senza parole: le era toccato l unico amico segreto che non avrebbe mai voluto: Gedeone A Neretta piace molto andare a scuola. Anche i suoi amici della Compagnia del Cuore d Oro che frequentano la sua classe vanno volentieri. Ma le cose, all inizio di quest anno, non andavano troppo bene.

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

Impiccata per il collo l han trovata, solo sedici anni aveva. Tutti accorsero a vegliar la bambina, tutti pronti a donar cordoglio, tutti indossavan

Impiccata per il collo l han trovata, solo sedici anni aveva. Tutti accorsero a vegliar la bambina, tutti pronti a donar cordoglio, tutti indossavan Le FIABE di LYN Le FIABE di LYN C era una volta una scrofa, molto allegra, intelligente, le avevano dato anche un nome: Rosa. Tutte le volte che la chiamavano lei accorreva, trotterellando, con la sua

Dettagli

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ CAPITOLO XV L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO IL TERZO TENTATIVO SI SOLLEVÒ, SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ NELLA CAMERA. VEDENDO IL LETTO,

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY caosfera www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY Onofrio Lopreiato ANGELO Riflessioni Onofrio Lopreiato ANGELO ISBN 978-88-6628-316-4 copyright 2014 Caosfera Edizioni www.caosfera.it soluzioni

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

I tre pesci. (Favola araba)

I tre pesci. (Favola araba) Favolaboratorio I tre pesci I tre pesci. (Favola araba) C'erano una volta tre pesci che vivevano in uno stagno: uno era intelligente, un altro lo era a metà e il terzo era stupido. La loro vita era quella

Dettagli

Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA

Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA Un altra speranza Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA Autobiografia www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Riccardo Dossena Tutti i diritti riservati Progetto scrivere di Riccardo Dossena. Con il mio

Dettagli

Copyright 2010 Tiziana Cazziero

Copyright 2010 Tiziana Cazziero Voltare Pagina Copyright 2010 Tiziana Cazziero Tiziana Cazziero VOLTARE PAGINA Romanzo Al mio compagno, la persona che mi sopporta nei miei momenti bui. PRIMA PARTE Buongiorno mamma. Buongiorno a te

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

IL PICCOLO PRINCIPE PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014

IL PICCOLO PRINCIPE PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA CASA DEL BAMBINO ABBADIA LARIANA PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 IL PICCOLO PRINCIPE Non si vede bene che col cuore. L essenziale è invisibile agli occhi Antoine de Saint-

Dettagli

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE FEBBRAIO 2014 ANNO III N. 7 SCUOLA PRIMARIA STATALE DI GRANTORTO AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE Questo numero parla di un argomento un po scottante : IL BULLISMO! I PROTAGONISTI LA VITTIMA Nel mese

Dettagli

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo.

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Pensieri.. In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Simone Per me non è giusto che alcune persone non abbiano il pane e il cibo che ci spettano di diritto. E pensare che molte

Dettagli

Sulle orme del cuore

Sulle orme del cuore Sulle orme del cuore GAIA TORTI SULLE ORME DEL CUORE A chi leggerà queste righe. A chi aprirà il suo cuore leggendole. Alle mie amiche, che mi hanno sempre incoraggiato a scrivere. Alla mia famiglia.

Dettagli

Creazione del cielo per Dalì di Barbara Idda

Creazione del cielo per Dalì di Barbara Idda Creazione del cielo per Dalì di Barbara Idda Chissà se, a Port Lligat, Dalì guarda ancora il mare, ora che il tempo ha nascosto il suo enigma, ora che né Gala né Ana Maria potranno mai più vedere il mare

Dettagli

volte la gente mi si siede in grembo, ritenendo che il posto sia libero. MARA Guardi, le dico la verità. Ho avuto qualche esitazione nel rivolgermi a

volte la gente mi si siede in grembo, ritenendo che il posto sia libero. MARA Guardi, le dico la verità. Ho avuto qualche esitazione nel rivolgermi a L ultima fermata Personaggi: Mara e Camelia. Mara entra trascinando alcune valigie. In scena c è già Camelia, seduta sulla panca di una fermata d autobus. Non sperare di passarla liscia! Ti ho visto in

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

RELAZIONE LEZIONE DEL 17 GIUGNO 2015

RELAZIONE LEZIONE DEL 17 GIUGNO 2015 RELAZIONE LEZIONE DEL 17 GIUGNO 2015 Eleonora legge il verbale della lezione del 3 giugno. Alla fine della lettura Dario dice pensavo di fare una scultura del gruppo però mancano due persone quindi rimandiamo

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

LEGGENDA DELLA SIRENA

LEGGENDA DELLA SIRENA LA LEGGENDA DELLA SIRENA Anche questa seconda leggenda massarosese è stata tratta dalla raccolta Paure e spaure di P. Fantozzi e anche su questa lettura i ragazzi hanno lavorato benché in maniera differente:

Dettagli

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore 13 Maggio Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore Raffaella Nassisi 13 MAGGIO Romanzo Milano,Giugno 2011 Settembre 2011 Per te, Alberto Prefazione 13 Maggio è

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

Melissa Hill. Ti prego perdonami. Traduzione di Roberta Zuppet

Melissa Hill. Ti prego perdonami. Traduzione di Roberta Zuppet Melissa Hill Ti prego perdonami Traduzione di Roberta Zuppet Proprietà letteraria riservata 2009 Melissa Hill 2015 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08132-0 Titolo originale dell opera PLEASE FORGIVE

Dettagli

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani...

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Incontro Introduttivo con Sergio Peterlini insegnante di Meditazione da 38 anni per Studenti,

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Tutto ciò che sappiamo di noi due

Tutto ciò che sappiamo di noi due Colleen Hoover Tutto ciò che sappiamo di noi due Traduzione di Giulia De Biase Proprietà letteraria riservata Copyright 2012 by Colleen Hoover Italian language rights handled by Agenzia Letteraria Italiana,

Dettagli

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri.

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri. «La famiglia ammazza piú della mafia». Tutto è iniziato da qui, dal titolo di un articolo che commentava i dati di una ricerca. Era il 2007 e in Italia la legge sullo stalking non esisteva ancora. Secondo

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2 Scuola media di Giornico L affettività e la sessualità, tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio Progetto sostenuto dal GLES 2 Dai sensi all azione Sensi Sensazioni Emozioni Sentimenti

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Aiutato da due suoi amici della stessa età, Junior e Christian, Benjamin si procurò degli occhiali a raggi x in grado di vedere dentro le case e

Aiutato da due suoi amici della stessa età, Junior e Christian, Benjamin si procurò degli occhiali a raggi x in grado di vedere dentro le case e Natale a Sonabilandia Era la mattina di Natale e a Sonabilandia, un paesino dove tutti sono sempre felici, non c'era buon umore e in giro non si vedeva neanche un sorriso; questo perché in tutte le case

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

Palomba Chiara 2D. Alice si è ora svegliata

Palomba Chiara 2D. Alice si è ora svegliata ISIS F.S. NITTI Palomba Chiara 2D Alice si è ora svegliata La mia storia ha inizio sei anni fa,quando ho conosciuto quello che pensavo fosse l amore della mia vita. All inizio era tutto perfetto: c era

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

Capitolo primo Praga Ma cos è questa storia della «mobilitazione»? 1. Tutti i giovani devono arruolarsi. Perché? Fino a poco tempo fa il chiodo fisso era l Austria 2, ora è la volta della mobilitazione.

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Progetto : Io con te Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Il 12 Ottobre ricorre un avvenimento molto importante per la Storia: la scoperta dell America. Il protagonista di questo evento

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli