Verbale del 11 Febbraio 2014

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Verbale del 11 Febbraio 2014"

Transcript

1 Verbale del Università degli Studi Roma Tre Presenti Prof. ruolo I fascia: G. Calenda, M.R.M De Blasiis, G. de Felice, A. Fiori, L. Franco, S. Gori, M. La Rocca, P. Mele. M. Morganti. Prof. ruolo II fascia: F. Bella, A. Benedetto, S. Carrese, G. Sciortino, Ricercatori: A. Calvi, E. Cipriani, F. Paolacci, P. Prestininzi, E. Volpi. Rappres. Studenti: Rappres. personale Tab: Assenti giustificati Prof. ruolo I fascia: Prof. ruolo II fascia: Ricercatori: Assenti non giustificati Prof. ruolo I fascia: Prof. ruolo II fascia: Ricercatori L. Grimaldi, L. Trombetta G. Palermo Raimondi M. Lembo, C. Adduce, G. Bellotti, A. Graziani, M. Nigro, M. Petrelli A. Maceri, G. Baruchello, A. Lembo Fazio, 1) Comunicazioni 2) Questioni Didattica 3) Questioni Docenti 4) Varie ed eventuali Constata l esistenza del numero legale la seduta è aperta alle ore 12:10. Assume le funzioni di Segretario la prof.ssa Elena Volpi 1

2 1 Comunicazioni 1.1 Calendari Didattici 2 Semestre A.A.2013/2014 Il Coordinatore informa il Consiglio che il 05 febbraio 2014 la Direzione Didattica del ha trasmesso alla Segreteria Didattica di Ingegneria Civile il Calendario delle lezioni della laurea Triennale e lo sottopone al Consiglio. Il Consiglio prende atto Il Coordinatore inoltre sottopone al Consiglio le ultime modifiche apportate al calendario delle lauree Magistrali di Protezione dai Rischi Naturali e Infrastrutture Viarie e Trasporti necessari per permettere alla Direzione Didattica del per un migliore coordinamento tra tutti i corsi. 2 Questioni Didattiche 2.1 Consegna Piano di Studi On-Line per le Lauree Magistrali in Ingegneria Civile Il Coordinatore informa il Consiglio che le sperimentazioni fatte dalla Segreteria Didattica del Collegio di Ingegneria Civile su campioni dei Piani di Studio delle Lauree Magistrali in Protezione dai Rischi Naturali e Infrastrutture Viarie e Trasporti sono andate a buon fine. L Area Informatica ha comunicato che sia per la corte degli immatricolati 2012/2013 e per la corte degli immatricolati 2013/2014 si possono compilare i Piani di Studio on-line rispettando le regole di scelta. L Area Informatica accoglie positivamente e conferma che è possibile attuare la conversione dei Piani di Studio individuali on-line per tutti i Piani approvati già dal Collegio didattico. Infine il Coordinatore propone la possibilità di aprire la finestra anche per le consegne dei Piani di Studio on-line delle Lauree Magistrali per la corte degli immatricolati 2012/2013 e 2013/2014 dal 3 marzo al 4 aprile 2014 come già si era precedentemente stabilito per le lauree triennali corte 2011/2012. Il Consiglio Approva La presente parte di verbale è redatta, letta ed approvata seduta stante. 2.2 Assegnazione di tesi di Laurea Laurea Triennale Ingegneria Civile Il Coordinatore dà lettura delle richieste di assegnazioni delle tesi presentati dagli studenti: STUDENTE ARGOMENTO PROVA FINALE RELATORE Baldoni Andrea Progetto di una vasca volano relativa al progetto di Michelangelo Prof. Corrado Paolo Mancini Bonacci Alessandra Progetto di una diga marittima a scogliera Prof. Giorgio Bellotti Cao Valerio Indagine e analisi del collegamento per l aeroporto San Prof. Stefano Carrese 2

3 Francesco d Assisi di Perugia Ceserani Elisa Prove di laboratorio sulla tracimazione del moto ondoso Prof. Giorgio Bellotti D angelo Claudia Di caro Alessandra Fabriani Federico Franco Daniele Galante Mattia Garcia Rubi Fabio Germani Katia Giorgi Riccardo Giustini Matteo Grisolia Francesco Vasca volano e di prima pioggia della fognatura fluviale di Porta di Roma Incentivazione all uso della bicicletta nel centro storico di Roma Progetto di una vasca di prima pioggia relativa al progetto di Michelangelo Traversa per derivazione idroelettrica sul fiume Marta a centrale Traponzo Mobilità sostenibile per l accesso alla facoltà di Architettura (ex Mattatoio) Valutazione del rischio idraulico per il corso d acqua Baztan (Navarra Spagna) Confinamento di pilastri in cemento armato con materiali compositi Valutazione del rischio stress-lavoro- correlato: un caso di studio Analisi sperimentale della tracimazione ondosa nel porto di Marina di Carrara Analisi di stabilità e meccanismi di deformazione e rottura di pendii. Studio frana viadotto Piano menta-autostrada Sa- RC Prof. Corrado Paolo Mancini Prof. Stefano Carrese Prof. Corrado Paolo Mancini Prof. Guido Calenda Prof. Stefano Carrese Prof.ssa Elena Volpi Prof. Gian marco de Felice Prof. Guido Alfaro Degan Prof. Giorgio Bellotti Prof. Lembo Fazio Albino Iodice Mattia Offerta della mobilità di Acireale Prof. Stefano Gori Lantini Livia Variabilità spaziale delle caratteristiche di una pavimentazione flessibile Prof. Andrea Benedetto Lucchesi Giulia Progetto di una diga marittima all isola di Ponza Prof. Giorgio Bellotti Maggio Saverio Maria Verifica delle caratteristiche di qualità di una pavimentazione flessibile Prof. Andrea Benedetto Mastrogiacomo Flavia Progettazione della fognatura della Nuova Fiera di Roma Prof. Guido Calenda Mattei Ilaria Metodologie per la stima degli inquinanti derivanti dal traffico veicolare Prof. M.R.M. De Blasiis 3

4 Moscatelli Dario Oliveti Fabrizio Analisi delle proprietà nanomeccaniche in paste di cemento negli stadi iniziali di idratazione Progetto di una diga marittima a difesa del porto di Ventotene Prof. Fabio Carassiti Prof. Giorgio Bellotti Pacchiarotti Caterina Studio e ottimizzazione di una linea di trasporto urbano Prof. Stefano Carrese Padovani Giulia Prosperi Porta Matteo Roselli Roberto Sabatini Leonardo Progetto di una diga marittima confronto tra la soluzione a scogliera e a parete verticale Studio di fattibilità di un intervento infrastrutturale a scala provinciale Studio dell accessibilità dello spostamento a partire dal capoluogo lucano Analisi dell accessibilità aeroportuale in relazione al collegamento ferroviario Prof. Giorgio Bellotti Prof. Stefano Gori Prof. Stefano Carrese Prof. Stefano Carrese Tinti Alessio Prove sperimentali su materiali compositi Prof. Gianmarco de Felice Trasimeni Francesco Travaglini Mattia Vasca di Comunicazione a servizio della fognatura di Porta di Roma Progettazione stradale della variante della Cassia Veientana presso Sutri Prof. Corrado Paolo Mancini Prof. Andrea Benedetto Trotta Lorenzo Riadeguamento fognatura di Castellaccio Prof. Corrado Paolo Mancini Laurea Magistrale in Protezione dai Rischi Naturali Il Coordinatore dà lettura delle richieste di assegnazioni delle tesi presentati dagli studenti: STUDENTE ARGOMENTO PROVA FINALE RELATORE Cianfarini Christian Statistica multivariata per il progetto delle opere marittime Prof. Giorgio Bellotti Di Giovannantonio Marta Effetto sulla falda acquifera dell impianto di smaltimento per rifiuti speciali non pericolosi sito in località monti dell ortaccio. Prof. Gian Mario Baruchello Fascetti Laura Modellazione e verifica di stabilità di muri a secco Prof. Gianmarco De Felice Ferraiolo Pietro Verifica sismica dell abbazia di Casamari a Veroli Prof. Gianmarco De Felice Giangrieco Francesco Scavi in sotterraneo, geotecnica Prof Prof. Albino Lembo 4

5 Paolo Grossi Adriana Soluzioni Tecniche per la riduzione della tracimazione ondosa su strutture marittime Fazio Prof. Giorgio Bellotti Loriso Francesco Analisi di stabilità di una paratia tirantata Prof. Albino Lembo Fazio Masullo Flavio Prove di delaminazione su composti FRCM Gianmarco De Felice Napoli Daniele Adeguamento sismico di ponti Prof. Camillo Nuti Perandini Daniele Modellazione matematica-numerica di processi di diffusione di inquinanti in alvei fluviali. Prof. Giampiero Sciortino Piccioni Davide Marco Valutazione della sicurezza e riqualificazione sismica di un ponte a travata Gerber Prof. Fabio Brancaleoni Pietrobelli Matteo Adeguamento sismico di ponti Prof. Camillo Nuti Ruggeri Stefano Analisi statistica sulla variabilità dei parametri geotecnici nella progettazione di una galleria. Prof. Albino Lembo Fazio Sacchetti Andrea Adeguamento sismico di ponti Prof. Camillo Nuti Santilli Anna Valutazione dell impatto ambientale di un impianto per la produzione di biodiesel Prof. Gian Mario Baruchello Laurea Magistrale in Infrastrutture Viarie e Trasporti STUDENTE ARGOMENTO PROVA FINALE RELATORE Chiappi Silvia Progetto di rete di trasporto pubblico Prof. Stefano Carrese Tinaburri Alessio Ferrovia ad alta velocità Prof. Stefano Carrese 5

6 2.3 Tirocinio Laurea Triennale Richiesta Lo studente Larocca Rosario, Laurea Triennale in Ingegneria D.M. 270, presenta richiesta di tirocinio interno dal 07/01/2014 al 31/03/2014 presso il, Laboratorio di Sperimentazione su materiali e strutture con l accreditamento di 3 CFU pari a 75 ore. Tutor Prof. Fabrizio Paolacci Lo studente Levati Giacomo, Laurea Triennale Ingegneria Civile D.M. 270, presenta richiesta di tirocinio interno da svolgersi dal 27/01/2014 al 31/03/2014 presso il, Laboratorio di Sperimentazione su materiali e strutture dell Università Roma Tre con l accreditamento di 3 CFU pari a 75 ore Tutor: Prof. Fabrizio Paolacci. Lo studente Maggio Saverio Maria, Laurea Triennale Ingegneria Civile D.M. 270, presenta richiesta di tirocinio interno da svolgersi dal 27/01/2014 al 31/03/2014 presso, Laboratorio di infrastrutture viarie dell Università Roma Tre con l accreditamento di 3 CFU pari a 75 ore Tutor: Prof. Andrea Benedetto Lo studente Punzo Mattia, Laurea Triennale Ingegneria Civile D.M. 270, presenta richiesta di tirocinio esterno da svolgersi dal 13/01/2014 al 8/02/2014 presso Planet Engineering con l accreditamento di 3 CFU pari a 75 ore Tutor: Prof. Albino Lembo Fazio Attestazioni Lo studente Garcia Rubi Fabio, Laurea Triennale in Ingegneria Civile D.M. 270, chiede il riconoscimento dell attività svolta dal 15/03/2012 al 15/07/2012 presso INCLAM S.a, con l accreditamento di 3 CFU pari a 75 ore. Lo studente ha partecipato ad uno studio del rischio di inondazioni alla costruzione di un modello idraulico per la simulazione in ambiente Quad 2d e alla relazione di mappe del rischio e della pericolosità Tutor Prof. Gianmarco De felice Lo studente Stavole Francesco, Laurea Triennale in Ingegneria Civile D.M. 270, chiede il riconoscimento dell attività svolta dal 01/11/2013 al 29/11/2013 presso Area di Calcolo, Dipartimento di Architettura dell Università Roma Tre con l accreditamento di 3 CFU pari a 75 ore. Attività di analisi e utilizzo del software nell area di Calcolo e nello studio del professore nell ambito del Progetto internazionale Solar Decathlon Tutor Prof. Roberto De Lieto Vollaro 6

7 Laurea Magistrale per la Protezione dai Rischi Naturali Richiesta La studentessa Fascetti Laura, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, presenta richiesta di tirocinio interno da svolgersi dal 10/02/2014 al 10/03/2014 presso il Laboratorio di Strutture dell Università Roma Tre con l accreditamento di 4 CFU pari a 100 ore Tutor: Prof. Gianmarco de Felice. Lo studente Ferraiolo Pietro, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, presenta richiesta di tirocinio interno da svolgersi dal 10/02/2014 al 10/05/2014 presso il Laboratorio di Strutture dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore Tutor: Prof. Gianmarco de Felice La studentessa Grossi Adriana, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, presenta richiesta di tirocinio interno da svolgersi dal 23/01/2014 al 28/02/2014 presso il Laboratorio di Idraulica dell Università Roma Tre con l accreditamento di 3 CFU pari a 75 ore Tutor: Prof. Giorgio Bellotti. Lo studente Mancieri Lorenzo, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, presenta richiesta di tirocinio interno da svolgersi dal 01/10/2013 al 01/02/2014 presso il Laboratorio di impianti termotecnici dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore Tutor: Prof. Roberto De Lieto Vollaro Lo studente Mastroianni Luca, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, presenta, richiesta di tirocinio interno da svolgere dal 12/02/2014 al 28/02/2014 presso Università degli Studi Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore Tutor: Prof. Giorgio Bellotti. Lo studente Masullo Flavio, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, presenta ora per allora, richiesta di tirocinio interno svolto dal 01/05/2013 al 30/09/2013 presso il Dipartimento di Architettura Laboratorio di Sperimentazione e Ricerca su Materiali e Strutture dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore Tutor: Prof. Gianmarco de Felice Lo studente Napoli Daniele, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, presenta, ora per allora, richiesta di tirocinio interno svolto dal 01/10/2013 al 01/02/2014 presso il Laboratorio di Strutture dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore Tutor: Prof. Camillo Nuti Lo studente Pietrobelli Andrea, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, presenta ora per allora, richiesta di tirocinio interno da svolgersi dal 01/10/2013 al 01/02/2014 presso il Laboratorio di Strutture dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore Tutor: Prof. Camillo Nuti Lo studente Ricci Domenico, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, presenta ora per allora, richiesta di tirocinio esterno da svolgersi dal 27/01/2013 al 14/02/2014 presso E.D.IN. s.r.l. con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore Tutor: Prof. Fabio Brancaleoni 7

8 Lo studente Sabelli Virgilio, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, presenta ora per allora, richiesta di tirocinio esterno da svolgersi dal 27/01/2013 al 14/02/2014 presso E.D.IN. s.r.l. con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore Tutor: Prof. Fabio Brancaleoni Lo studente Sacchetti Andrea, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, presenta ora per allora, richiesta di tirocinio interno da svolgersi dal 01/10/2013 al 01/02/2014 presso il Laboratorio di Strutture dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore Tutor: Prof. Camillo Nuti Attestazioni Lo studente Loriso Francesco, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali D.M. 270, chiede il riconoscimento dell attività svolta dal 30/11/2013 al 30/12/2013 presso Civile con l accreditamento di 3 CFU pari a 75 ore. Caratterizzazione geotecnica di terreni interessati da movimenti franosi sulla base di prove di laboratorio Tutor Prof. Albino Lembo Fazio. Lo studente Giangrieco Francesco Paolo, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai rischi naturali D.M. 270, chiede il riconoscimento dell attività svolta dal 24/09/2013 al 23/12/2013 presso il Dipartimento di Ingegneria dell Università di Roma Tre con l accreditamento 4 CFU pari a 100 ore. Lo studente nell ambito dello svolgimento della tesi di Laurea ha svolto un attività formativa volta ad acquisire ulteriori conoscenze abilità informatiche e telematiche, utile per una completa qualificazione professionale e il migliore sviluppo della tesi. Specificamente, dei 30 CFU previsti dell Ordine degli Studi, l allievo ha svolto l attività per 4 CFU apprendendo e approfondendo l uso di strumenti di calcolo gli elementi finiti per le applicazioni geotecniche in ambito Plaxis 3D per la modellazione tridimensionale degli scavi in sotterraneo. Tutor Prof. Albino Lembo Fazio Lo studente Pascucci Alessandro, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai rischi naturali D.M. 270, chiede il riconoscimento dell attività svolta dal 24/09/2013 al 23/12/2013 presso ENEA Casaccia con l accreditamento di 3 CFU pari a 150 ore. Lo studente ha partecipato alla realizzazione della campagna sperimentale su tavola vibrante presso il Laboratorio Qualificazione materiali e Componenti di un macroelemento in muratura Tutor Prof. Gianmarco de Felice 8

9 Laurea Magistrale delle Infrastrutture Viarie e Trasporti Richiesta Lo studente Angeletti Gianmarco Laurea Magistrale in Ingegneria Civile delle Infrastrutture Viarie e Trasporti D.M. 270, presenta ora per allora richiesta di tirocinio interno, dal 16/12/2013 al 10/02/2014 presso il dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore. Tutor Prof.ssa. Maria Rosaria De Blasiis Lo studente Campolo Davide, Laurea Triennale Ingegneria Civile D.M. 270, presenta richiesta di tirocinio interno da svolgersi dal 17/12/2014 al 15/02/2014 presso il Laboratorio di simulazione di guida in realtà virtuale dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore Tutor: Prof. Francesco Bella. Lo studente Colazingari Andrea, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile delle Infrastrutture Viarie e Trasporti D.M. 270, presenta richiesta ora per allora di tirocinio interno dal 08/01/2014 al 14/02/2014 presso Laboratorio di strade dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore. Tutor Prof. Andrea Benedetto Lo studente Giovannangeli Lorenzo Laurea Magistrale in Ingegneria Civile delle Infrastrutture Viarie e Trasporti D.M. 270, presenta ora per allora richiesta di tirocinio interno, dal 16/12/2013 al 10/02/2014 presso il dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore. Tutor Prof.ssa. Maria Rosaria De Blasiis Lo studente Ottonelli Antonio Laurea Magistrale in Ingegneria Civile delle Infrastrutture Viarie e Trasporti D.M. 270, presenta ora per allora richiesta di tirocinio interno, dal 16/12/2013 al 10/02/2014 presso il Laboratorio di Trasprti dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore. Tutor Prof.ssa. Maria Rosaria De Blasiis Altre Attività ( art.10, co.5 let.d/e) Lo studente Culasso Maurizio, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile delle Infrastrutture Viarie e Trasporti D.M. 270, presenta richiesta ora per allora di tirocinio interno dal 08/01/2014 al 14/02/2014 presso Laboratorio di strade dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore. Tutor Prof. Andrea Benedetto Lo studente Del papa Alessandro, Laurea Magistrale in Ingegneria Civile delle Infrastrutture Viarie e Trasporti D.M. 270, presenta richiesta ora per allora di tirocinio interno dal 01/10/2013 al 23/12/2014 presso il Laboratorio di strade dell Università Roma Tre con l accreditamento di 6 CFU pari a 150 ore. Tutor Prof. Andrea Benedetto 9

10 2.4 Questioni Erasmus ERASMUS Approvazione Learning Agreement Si sottopone all approvazione del consiglio il Learning Agreement per il secondo semestre, di cui allego copia, dello studente Francesco Banchini (Laurea Magistrale) destinazione Ghent. Per tale Learning Agreement sono stati analizzati i programmi degli esami e la fattibilità delle sostituzioni. Aggiornamento Learning Agreement Si sottopone all approvazione del consiglio l aggiornamento del Learning Agreement, approvato in data 20/06/13, della studentessa Caterina Terenzio (Laurea triennale destinazione Cork). I cambiamenti riguardano l aggiunta dell esame Transportation and Energy al posto di Progetti dei Sistemi di Trasporto ed approvata dal Prof. Gori, l aggiunta di esami a scelta e l eliminazione di esami non più erogati. Approvazione Learning Agreement per mobilità Extraeuropea Si sottopone all approvazione del consiglio il Learning Agreement, di cui allego copia, dello studente Guglielmo Lisi vincitore di borsa nell ambito del Bando Unico 2013 (Laurea Triennale) destinazione Universidad Nacional de La Plata (Argentina). Per tale Learning Agreement sono stati analizzati i programmi degli esami e la fattibilità delle sostituzioni. Non essendoci i corrispondenti ECTS in tale Università, sulla base delle ore di didattica frontale, sono stati attribuiti i rispettivi CFU assumendo 1 CFU per ogni 8 ore di didattica frontale. Per Proyecto Final, che prevede 200 ore di attività compresa una parte di didattica frontale, sono proposti 10 CFU. 2.5 Richieste Docenti/Studenti a) Richieste Svolgimento delle lezioni del Corso di Costruzione in Zona Sismica Il Coordinatore informa il Consiglio di aver ricevuto la richiesta da parte del prof. Camillo Nuti di svolgere le lezioni del corso di Costruzioni in Zona Sismica (corso obbligatorio caratterizzante per il primo anno della Laurea Magistrale in Protezione dai Rischi Naturali Curriculum Strutture) presso gli spazi del Dipartimento di Architettura. Il Coordinatore informa altresì il Consiglio di aver ricevuto una lettera da parte dei Rappresentanti degli Studenti sui seguenti temi: 1. Svolgimento delle lezioni del corso di "Costruzioni in Zona Sismica" tenute dal Prof. Nuti presso il anziché quello di Architettura; 2. Abolizione del vincolo della propedeuticità per l'attuale A.A. e successivi, come già richiesto dai rappresentanti degli studenti in Consiglio di Dipartimento e come altresì evidenziato nel resoconto annuale della Commissione Paritetica e del R.A.R. Riguardo al primo punto il professor Camillo Nuti interviene e motiva la propria richiesta esplicitando le sue difficoltà a svolgere con il necessario rigore il corso non nella sede di Architettura, ove egli è attualmente incardinato, a causa di una serie di molteplici impegni didattici ed istituzionali. Interviene quindi il Rappresentante degli Studenti Sig. Luca Trombetta che conferma i contenuti della richiesta già inoltrata in forma scritta relativamente allo svolgimento del 10

11 corso, presso gli spazi del, anche a seguito di un sondaggio effettuato tra gli studenti per via telematica. Intervengono i Professori Mario Morganti, Guido Calenda, Michele La Rocca e Maria Rosaria De Blasiis rilevando l importanza che l insegnamento di Costruzione in Zona Sismica debba svolgersi nelle sedi del Dipartimento di Ingegneria anche e soprattutto per ragioni istituzionali, come peraltro anche richiesto per tutti gli insegnamenti in affidamento dagli specifici contratti (articolo 2 del Contratto). Il Professore Camillo Nuti prende la parola e dichiara che a tali condizioni si trova costretto a ritirare la propria disponibilità. Il Coordinatore, manifestando il proprio dispiacere per tale decisione, sentito il Collegio, prende atto di tale indisponibilità e chiede al professor Nuti di formalizzare al più presto la propria decisione in modo da poter procedere a porre in essere quanto necessario, al fine di garantire, nei modi e nei tempi migliori, le urgenti esigenze della didattica del secondo semestre. A tal proposito il professor Camillo Nuti dichiara che la formalizzazione di tale indisponibilità si può considerare resa da subito e ne richiede la verbalizzazione. Il Consiglio prende atto Il Coordinatore, alla luce della situazione che tale indisponibilità determina e degli impatti che potrebbe generare sulla didattica, chiede mandato pieno al Collegio per poter porre in essere tutte le azioni amministrative necessarie per risolvere la vacanza della docenza del corso in questione. Il Collegio unanime dà tale mandato al Coordinatore. La presente parte di verbale è redatta, letta ed approvata seduta stante. Il Coordinatore, in riferimento al secondo punto posto dai Rappresentanti degli Studenti sollecita la convocazione della Commissione già costituita dal Collegio in data 29 novembre 2013 e composta dal Prof. Mario Morganti, Prof.ssa Maria Rosaria De Blasiis e Prof. Andrea Benedetto per valutare quanto richiesto. Il Consiglio prende atto b) Richieste di cambio di canale La studentessa Amatilli Teresa appartenente al canale A, richiede di passare dallo stesso canale A al canale B perché impossibilitata a frequentare per documentate ragioni personali i corsi del primo anno Canale A/K. Con il consenso dei professori di entrambi i canali. c) Richiesta di riconoscimento CFU La studentessa Desirée Rebecchi, chiede di poter recuperare i tre 3 CFU in eccesso dell esame di Geometria, già sostenuto presso l Ateneo di provenienza come Integrazione all esame di Calcolo. Il Coordinatore, dopo aver sentito il parere favorevole dei Professori Andrea Bruno e Filippo Tolli, sottopone la richiesta al Consiglio. d) Richiesta tesi all estero La studentessa Grossi Adriana Laurea Magistrale in Ingegneria civle per la Protezione dai Rischi Naturali, chiede al Consiglio di poter svolgere le attività di tesi presso la Ghent University per conto dei relatori Prof. Leopoldo Franco e Giorgio Bellotti. 11

12 2.6 Esito Integrazione al Corso Lo studente Grisolia Francesco ha tenuto un integrazione al corso con esito positivo il giorno 18/12 /2013, con il prof. Mario Morganti, come di seguito specificato: INSEGNAMENTO SOSTENUTO IN ALTRO ATENEO CFU VOTO IDRAULICA I 6 26/30 INTEGRAZIONE AL CORSO DELL'INSEGNAMENTO DI CFU VOTO IDRAULICA I 4 28/30 INSEGNAMENTO IN CARRIERA CFU VOTO IDRAULICA I 10 27/30 Lo studente Raschellà Alex ha tenuto un integrazione al corso con esito positivo il giorno 15/01/2014 con il prof. Salvatore Cacciola, come di seguito specificato: INSEGNAMENTO SOSTENUTO IN ALTRO ATENEO CFU VOTO ANALISI I 9 28/30 INTEGRAZIONE AL CORSO DELL'INSEGNAMENTO DI CFU VOTO ANALISI MATEMATICA I 3 26/30 INSEGNAMENTO IN CARRIERA CFU VOTO ANALISI MATEMATICA I 12 28/30 Il Consiglio prende atto. 3 Questioni Docenti 3.1 Proposta di conferimento di incarichi di didattica integrativa ad esperti di alta qualificazione A.A. 2013/2014 Il Coordinatore, preso atto della ritirata disponibilità del Prof. Camillo Nuti a coprire l insegnamento di Costruzione in Zona Sismica e della conseguente rinuncia all incarico, sottopone comunque all attenzione del Consiglio la richiesta avanzata dal Prof. Camillo Nuti con riferimento a detto insegnamento di attivare un incarico di didattica integrativa ad un esperto di alta qualificazione. Dopo ampia discussione il Consiglio, pur riconoscendo l importante contributo didattico e valenza formativa della richiesta avanzata, ritiene che tale richiesta, per ragioni evidenti di compatibilità, possa essere esaminata solo dopo che sia stata individuata la migliore soluzione relativamente alla copertura dell insegnamento in oggetto. Il Coordinatore sottopone al Consiglio la richiesta di conferimento di un incarico di didattica integrativa pervenuta dal professore Gianmario Baruchello, ai sensi dell art.23, comma 1 della Legge 240/2012 e dell art. 4 del Regolamento di Ateneo per il conferimento di incarichi di didattica integrativa ad un esperto di alta qualificazione. Nell ambito del corso di Impianti di Depurazione per l A.A. 2013/2014, della Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la protezione dai rischi naturali, è richiesto il profilo di un docente di lunga e provata esperienza professionale e didattica. 12

13 Il Coordinatore informa che è pervenuto il curriculum del Dott. Marco Ranieri. Il Consiglio sulla base del curriculum ritiene che il profilo richiesto sia congruente con il curriculum del Dott. Marco Ranieri per l insegnamento di Impianti di Depurazione. Il Coordinatore chiede al Consiglio del Collegio Didattica di Ingegneria Civile di approvare l incarico a titolo gratuito per 10 ore complessive sostenute dal Dott. Marco Ranieri all interno del programma del corso di Impianti di Depurazione.. La presente parte di verbale è redatta, letta ed approvata seduta stante. 4 Varie ed Eventuali 4.1 Costituzione della Commissione per il Bando Incarichi di Didattica Integrativa rep. 12/2014 prot.171 Il Coordinatore, propone al Consiglio che a giudicare le domande pervenute per il bando di didattica integrativa rep.12/2014 prot.171 per l A.A.2013/2014, relativo agli incarichi riportati in tabella, sia la stessa commissione che ha giudicato il precedente bando di didattica integrativa composta dai Professori Claudia Adduce, Andrea Benedetto e Ernesto Cipriani. Tipologia Integrativo Integrativo Integrativo Integrativo Corso ufficiale Analisi matematica I Geometria canale A/K Geometria canale L/Z Idrodinamica del trasporto solido Insegnamento S.S.D. C.F.U. Ore di didattica frontale Analisi matematica I Geometria canale A/K Geometria canale L/Z Idrodinamica del trasporto solido Periodo contrattuale MAT/ Annuale 564 MAT/ Annuale 564 MAT/ Annuale 564 ICAR/ Annuale 495 Compenso La presente parte di verbale è redatta, letta ed approvata seduta stante. Il Coordinatore, non avendo altro da porre in discussione, alle ore 12:10 dichiara chiusa la seduta. Gli allegati restano agli atti della Segreteria del Collegio Didattico. Il Segretario (Prof.ssa Elena Volpi) Il Coordinatore (Prof. Andrea Benedetto) 13

Università degli Studi Roma Tre

Università degli Studi Roma Tre La Commissione di Laurea, per la Laurea Triennale in Ingegneria Civile D.M. 270/509, è stabilita per il giorno 21, alle ore 9:30, presso l Aula N14, via della Vasca Navale 109. Prof. Guido Calenda... Ing.

Dettagli

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì Corso di laurea: Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali - magistrale Curriculum: Idraulica - 1 anno Date di inizio/fine curriculum: lunedì 2 marzo 2015 - venerdì 12 giugno 2015 Periodo

Dettagli

Verbale del Consiglio del 18 Giugno 2014

Verbale del Consiglio del 18 Giugno 2014 Verbale del Consiglio del Presenti Prof. ruolo I fascia: Prof. ruolo II fascia: Ricercatori: Rappres. Studenti: Rappres. personale Tab: G. de Felice, A. Fiori, S. Gori,, M. Morganti,. A., S. Carrese, G.

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA CIVILE (Classe Ingegneria Civile)

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA CIVILE (Classe Ingegneria Civile) 139 CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA CIVILE (Classe Civile) Referente del Corso di Laurea - Prof. Giovanni Vannucchi (Tel. 0/479621 e-mail: giovan@dicea.unifi.it.) OBIETTIVI FORMATIVI Il corso

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO CLASSE DI APPARTENENZA Il Corso di Studio appartiene alla Classe n. 28/S, lauree specialistiche in INGEGNERIA CIVILE,

Dettagli

Facoltà di Giurisprudenza REGOLAMENTO

Facoltà di Giurisprudenza REGOLAMENTO REGOLAMENTO del Corso di Laurea magistrale a ciclo Unico in Giurisprudenza ( Classe LMG /01 ) Anno Accademico di istituzione: 2006/2007 Art. 1. Organizzazione del corso di studio 1. È istituito presso

Dettagli

RIUNIONE DEL C.C.S. IN INGEGNERIA CIVILE DEL 29.03.11 DELIBERE RELATIVE ALLE ISTANZE DEGLI STUDENTI

RIUNIONE DEL C.C.S. IN INGEGNERIA CIVILE DEL 29.03.11 DELIBERE RELATIVE ALLE ISTANZE DEGLI STUDENTI Università degli Studi di Cagliari Corso di Studio in Ingegneria Civile Allegato A RIUNIONE DEL C.C.S. IN INGEGNERIA CIVILE DEL 29.03.11 DELIBERE RELATIVE ALLE ISTANZE DEGLI STUDENTI A 1 Domande studenti

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica

Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica Laurea di primo livello Classe L-31 Scienze e Tecnologie Informatiche (studenti immatricolati negli

Dettagli

I3A LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE

I3A LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE I3A LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: L-7 Ingegneria civile e ambientale NORMATIVA DI RIFERIMENTO: Corso di nuova istituzione secondo DM 270 DIPARTIMENTO

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari

Università degli Studi di Cagliari Università degli Studi di Cagliari http://ingegneriacivile.unica.it Allegato A al verbale n.229 del Consiglio di Corso di Studio Commissione piani di studio - Verbale n 2 della seduta del 24/10/2012 Presenti:

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 3/06/2015

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 3/06/2015 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 3/06/2015 Il giorno 3 giugno 2015, alle ore 13.00, presso il DICGIM, nella sala Riunioni, ed. 6, III piano si è riunito il Consiglio di Corso di Studi in Ingegneria Gestionale

Dettagli

Art. 8. Obblighi di frequenza. La frequenza ai corsi è di norma obbligatoria.

Art. 8. Obblighi di frequenza. La frequenza ai corsi è di norma obbligatoria. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. 2008/09 Art. 1. Articolazione del corso di

Dettagli

Corso di Laurea in Fisica

Corso di Laurea in Fisica OBIETTIVI FORMATIVI Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra M. Melloni Corso di Laurea in Fisica Laurea di I livello nella Classe L-30 Scienze e Tecnologie Fisiche

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre

Università degli Studi Roma Tre La Commissione di Laurea, per la Laurea Triennale in Ingegneria Civile D.M. 270, è stabilita per il giorno 21 marzo 2017, alle ore 14:30, presso l Aula N15, via della Vasca Navale 109. Prof. Stefano Gori...

Dettagli

RIUNIONE DEL C.C.S. IN INGEGNERIA CIVILE DEL 07.06.2011 DELIBERE RELATIVE ALLE ISTANZE DEGLI STUDENTI

RIUNIONE DEL C.C.S. IN INGEGNERIA CIVILE DEL 07.06.2011 DELIBERE RELATIVE ALLE ISTANZE DEGLI STUDENTI Università degli Studi di Cagliari Corso di Studio in Ingegneria Civile Allegato A RIUNIONE DEL C.C.S. IN INGEGNERIA CIVILE DEL 07.06.2011 DELIBERE RELATIVE ALLE ISTANZE DEGLI STUDENTI A 1 Domande studenti

Dettagli

CONSIGLIO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTRICA FACOLTÀ DI INGEGNERIA

CONSIGLIO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTRICA FACOLTÀ DI INGEGNERIA ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL CONSIGLIO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE DEL 12-12-2012 Il giorno 12-12-2012 alle ore 15,30 presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e delle Telecomunicazioni,

Dettagli

Verbale del Consiglio di Dipartimento 12 febbraio 2015

Verbale del Consiglio di Dipartimento 12 febbraio 2015 DIPARTIMENTO di GIURISPRUDENZA Verbale del Consiglio di Dipartimento 12 febbraio 2015 Il giorno giovedì 12 febbraio 2015, alle ore 11.00, presso la Sala del Consiglio, sita in via Ostiense 163, I piano,

Dettagli

ART. 1 Oggetto del Regolamento

ART. 1 Oggetto del Regolamento REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN DIDATTICA DELL ITALIANO COME LINGUA STRANIERA ART. 1 Oggetto del Regolamento Il presente regolamento disciplina, ai sensi dell articolo 1 comma 3 del Regolamento

Dettagli

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/2015

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA DIPARTIMENTO DIIES Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/ 1 Premessa L offerta formativa del DIIES dell Università degli Studi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PISA Consiglio del Corso di Studio in Ingegneria Edile

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PISA Consiglio del Corso di Studio in Ingegneria Edile Verbale della seduta del 12 novembre 2001- Deliberazione n 1 Pag. 1 L'anno duemilauno il giorno 12 del mese di novembre alle ore 10.00 si è riunito il Consiglio del Corso di laurea in Ingegneria Edile

Dettagli

REGOLAMENTO ESAME DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA IPPOCRATE

REGOLAMENTO ESAME DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA IPPOCRATE REGOLAMENTO ESAME DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA IPPOCRATE 1. Modalità di svolgimento dell esame di Laurea Magistrale Ai sensi dell art.29, comma 2 del Regolamento Didattico di Ateneo, lo

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì Corso di laurea: Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali - magistrale Curriculum: Idraulica - 1 anno Date di inizio/fine curriculum: mercoledì 1 ottobre 2014 - venerdì 23 gennaio 2015 Periodo

Dettagli

IL P R E S I D E N T E

IL P R E S I D E N T E Prot. n. 3868 del 03/02/2016 Art. 2 - D.M. n.198/2003 / Art. 2 - D.M. n.976/2014 - fondo per il sostegno dei giovani Bando di selezione per l affidamento di attività tutoriali, didattico-integrative, propedeutiche

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA LM 33

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA LM 33 REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA LM 33 TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Premesse e finalità 1. Il Corso di Studi Magistrale in Ingegneria meccanica afferisce

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA (CLASSE LM-40 Matematica) Art. 1 Premesse

Dettagli

Consiglio di Corsi di Studio Interstruttura in Scienze e Tecnologie Informatiche e Ingegneria Informatica e delle Tecnologie dell Informazione

Consiglio di Corsi di Studio Interstruttura in Scienze e Tecnologie Informatiche e Ingegneria Informatica e delle Tecnologie dell Informazione Consiglio di Corsi di Studio Interstruttura in Scienze e Tecnologie Informatiche e Ingegneria Informatica e delle Tecnologie dell Informazione Verbale n. 04/2015 Seduta del 31 Marzo 2015 La seduta del

Dettagli

INGEGNERIA CIVILE. CIVIL ENGINEERING (2nd degree course) POLITECNICO DI BARI ANNO ACCADEMICO 2006-2007

INGEGNERIA CIVILE. CIVIL ENGINEERING (2nd degree course) POLITECNICO DI BARI ANNO ACCADEMICO 2006-2007 R.. D. e Manifesto degli Studi A. A. 200/07 CUC n. 05 del 15.03.200 POLITECNICO DI BARI ANNO ACCADEMICO 200-2007 CONSIGLIO UNITARIO DI CLASSE IN INGEGNERIA CIVILE Regolamento Didattico del Corso di Laurea

Dettagli

Regolamento della Scuola di Ateneo per le attività undergraduate e graduate dell Università degli Studi Link Campus University

Regolamento della Scuola di Ateneo per le attività undergraduate e graduate dell Università degli Studi Link Campus University Regolamento della Scuola di Ateneo per le attività undergraduate e graduate dell Università degli Studi Link Campus University TITOLO I AMBITO DI APPLICAZIONE E FUNZIONI Art. 1 Ambito di applicazione 1.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA SEZIONE I NORME GENERALI E COMUNI CAPO I CORSI DI STUDIO Art. 1 Corsi di Studio (CdS) attivati nel Dipartimento

Dettagli

Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Scienze della Formazione

Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Scienze della Formazione Dispositivo n. 29-2010 del 29 novembre 2010 Prot. n. 1949-2010 del 29 novembre 2010 La Preside della VISTO il DPR 11 luglio 1980, n 382, in particolare gli artt. 9, 100 e 114, e successive modificazioni

Dettagli

Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Medicina e Chirurgia

Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Medicina e Chirurgia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea Magistrale in Scienze infermieristiche e Sede U.C.S.C. Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 CLASSE DI LAUREA DI APPARTENENZA: LM/SNT1 SCIENZE

Dettagli

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì Corso di laurea: Ingegneria delle infrastrutture viarie e trasporti - magistrale Curriculum: Infrastrutture viarie - 1 anno Date di inizio/fine curriculum: lunedì 2 marzo 2015 - venerdì 12 giugno 2015

Dettagli

REGOLAMENTO PROVE FINALI E TESI.

REGOLAMENTO PROVE FINALI E TESI. REGOLAMENTO PROVE FINALI E TESI. Art. 1 - Definizioni 1. Per il conseguimento della Laurea (L) lo studente deve sostenere una prova finale consistente in una discussione su un elaborato scritto relativo

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali. Parte generale

Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali. Parte generale Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali Capo I. Disposizioni generali Parte generale Art. 1. Ambito di competenza 1. Il presente Regolamento disciplina,

Dettagli

Si individua, contestualmente, come segretario verbalizzante la sottoscritta Prof.ssa M. T. Caputi Iambrenghi.

Si individua, contestualmente, come segretario verbalizzante la sottoscritta Prof.ssa M. T. Caputi Iambrenghi. VERBALE DELLA RIUNIONE DELLA GIUNTA DEI CORSI DI LAUREA IN ECONOMIA E AMMINISTRAZIONE DELLE AZIENDE E IN STRATEGIE D IMPRESA E MANAGEMENT SEDE DI ECONOMIA TARANTO DEL 21 OTTOBRE 2015. Il giorno mercoledì

Dettagli

ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE

ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE dal Dott..... nato a. il. ricercatore per il raggruppamento disciplinare n.. (D.M. 4 ottobre 2000 e modifiche D.M. 18 marzo 2005). Da consegnare

Dettagli

BANDO PER ATTIVITA DI TUTORATO RELATIVO ALLE PROBLEMATICHE DELL HANDICAP. Il DIRETTORE

BANDO PER ATTIVITA DI TUTORATO RELATIVO ALLE PROBLEMATICHE DELL HANDICAP. Il DIRETTORE Prot. N. 503 del 18/03/2014 BANDO PER ATTIVITA DI TUTORATO RELATIVO ALLE PROBLEMATICHE DELL HANDICAP Il DIRETTORE VISTI i Regolamenti di Ateneo vigenti, D.R. n.385 del 28.01.2004, con il quale sono stati

Dettagli

Regolamento didattico del corso di studio MAGISTRALE in Economia e Management Marittimo Portuale

Regolamento didattico del corso di studio MAGISTRALE in Economia e Management Marittimo Portuale Regolamento didattico del corso di studio MAGISTRALE in Economia e Management Marittimo Portuale Art. 1 Premessa e ambito di competenza Art. 2 Requisiti di ammissione. Modalità di verifica Il presente

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE (CLASSE L-18 SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE)

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE SENATO ACCADEMICO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE SENATO ACCADEMICO Verbale n. 08 21 luglio 2014 Pagina n. 1 Il Senato Accademico dell Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, regolarmente convocato, si è riunito oggi, lunedì 21 luglio 2014, alle ore

Dettagli

Alle ore 12:00 la commissione si riunisce per esaminare le domande pervenute. Risulta pervenuta 1 domanda.

Alle ore 12:00 la commissione si riunisce per esaminare le domande pervenute. Risulta pervenuta 1 domanda. VERBALE DELLA PROCEDURA SELETTIVA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE PER LO SVOLGIMENTO DI UNO STUDIO PER L IMPLEMENTAZIONE DI ALGORITMI PER IL TRATTAMENTO DELL INFORMAZIONE

Dettagli

Scuola ARCHITETTURA E DESIGN Eduardo Vittoria REGOLAMENTO

Scuola ARCHITETTURA E DESIGN Eduardo Vittoria REGOLAMENTO Scuola ARCHITETTURA E DESIGN Eduardo Vittoria REGOLAMENTO del Corso di Laurea in SCIENZE DELL ARCHITETTURA (Classe L - 17 ) Anno Accademico di istituzione: 2008-2009 Art. 1. Organizzazione del corso di

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau

Università degli Studi di Cagliari FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau Monserrato, 03 febbraio 2016 Prot. n 3767 del 03/02/2016 OGGETTO: Bando di selezione pubblica,

Dettagli

Riunione Data: Orario Approvato il Sede: Nr.4 11/10/12 11.10 Seduta stante Sala Consiglio del Rettorato

Riunione Data: Orario Approvato il Sede: Nr.4 11/10/12 11.10 Seduta stante Sala Consiglio del Rettorato Riunione Data: Orario Approvato il Sede: Nr.4 11/10/12 11.10 Seduta stante Sala Consiglio del Rettorato Presente Assente Note Presidente Prof. Michele SCUDIERO Componenti Prof.ssa Anna Maria GUERRIERI

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA A.A. 2015-2016

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA A.A. 2015-2016 Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA A.A. 2015-2016 SEZIONE I NORME GENERALI E COMUNI CAPO I CORSI DI STUDIO Art. 1 Corsi di Studio (CdS) attivati

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA INTERFACOLTA (AGRARIA-MEDICINA VETERINARIA)

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA INTERFACOLTA (AGRARIA-MEDICINA VETERINARIA) UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA INTERFACOLTA (AGRARIA-MEDICINA VETERINARIA) in PRODUZIONI ANIMALI (Classe L-38) Ai sensi del D.M. 270/2004 Art. 1 Finalità 1.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI Facoltà di Economia Corso di Laurea in Economia e Gestione dei Servizi Turistici

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI Facoltà di Economia Corso di Laurea in Economia e Gestione dei Servizi Turistici UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI Facoltà di Economia Corso di Laurea in Economia e Gestione dei Servizi Turistici Il giorno 4 Marzo 2011 alle ore 1.00, presso la sala riunioni al 2 piano dell Istituto

Dettagli

Regolamento della Prova Finale di Laurea Magistrale

Regolamento della Prova Finale di Laurea Magistrale Università degli Studi di Brescia Facoltà di Ingegneria Regolamento della Prova Finale di Laurea Magistrale (Approvato CdF 13-6-2012) 1. Elaborazione della tesi e presentazione del titolo 1.1 La prova

Dettagli

Ammissione alla Laurea Magistrale

Ammissione alla Laurea Magistrale 23 o6-2011 Politecnico di Milano Dipartimento di Meccanica Ammissione alla Laurea Magistrale Prof. Federico Cheli, Presidente del corso di studi in Ing. Meccanica Prof. Roberto Corradi, referente per gli

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Dipartimento di Scienze Neurologiche e del Movimento Area di Scienze Motorie

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Dipartimento di Scienze Neurologiche e del Movimento Area di Scienze Motorie Regolamento sul riconoscimento dei periodi di studio all estero per i Corsi di Studio del Art. 1 Programmi di Mobilità Internazionale Delibera del Consiglio di Dipartimento del 23 ottobre 2014 TITOLO 1:

Dettagli

CONSIGLIO DI CORSO DI LAUREA E DI CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA VERBALE N. 44

CONSIGLIO DI CORSO DI LAUREA E DI CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA VERBALE N. 44 Arcavacata, 14-03-2007 CONSIGLIO DI CORSO DI LAUREA E DI CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA VERBALE N. 44 Alle ore 9:30 del 14 marzo 2007, presso l Aula Seminari del Dipartimento di

Dettagli

RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO RAPPRESENTANTI DEGLI STUDENTI 1. M. DAMBROSIO... 2. M. DIMASTROCHICCO...

RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO RAPPRESENTANTI DEGLI STUDENTI 1. M. DAMBROSIO... 2. M. DIMASTROCHICCO... CONSIGLIO DEI CORSI DI STUDIO IN INFORMATICA DEL 13 LUGLIO 2007 Il Consiglio dei Corsi di Studio in Informatica convocato per lunedì 13 luglio 2007, alle ore 9.00 presso la sala Consiglio del Dipartimento

Dettagli

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2015/2016

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2015/2016 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA DIPARTIMENTO DIIES Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2015/ 1 Premessa L offerta formativa del DIIES dell Università degli Studi

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Classe L9 Ingegneria Industriale Ordine degli Studi 2014/2015 Anni attivati I, II e III Obiettivi formativi specifici Nell ambito degli

Dettagli

P 3 Direttore Dip.to Studi umanistici lingue, mediazione, storia, lettere, filosofia Filippo Mignini

P 3 Direttore Dip.to Studi umanistici lingue, mediazione, storia, lettere, filosofia Filippo Mignini Oggetto: Corso di perfezionamento per l insegnamento di una disciplina non linguistica in lingua straniera, secondo la metodologia CLIL rivolto a docenti in servizio negli Istituti di Istruzione Superiore

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN Scienze per la formazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN GIURISPRUDENZA (CLASSE LMG/01 GIURISPRUDENZA) Art. 1 Premesse

Dettagli

FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO

FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 CONSIGLIO DI FACOLTÀ 1. Il Consiglio di Facoltà ha il compito di programmare, coordinare e gestire tutte le attività didattiche che fanno capo alla Facoltà.

Dettagli

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO. Art. 1 Definizioni

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO. Art. 1 Definizioni FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 1. Ai sensi del presente Regolamento si intende: REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Definizioni a) per Facoltà: la Facoltà

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ANALISI, CONSULENZA E GESTIONE FINANZIARIA (INTERCLASSE LM-16 FINANZA

Dettagli

Pubblicato il 23.05.2016 Scadenza il 6.06.2016

Pubblicato il 23.05.2016 Scadenza il 6.06.2016 DIPARTIMENTO DI SCIENZE E INNOVAZIONE TECNOLOGICA SETTORE AMMINISTRAZIONE Viale T. Michel, 11 15121 AL Tel. 0131 360320- Fax 0131 360391 didattica.disit@uniupo.it Pubblicato il 23.05.2016 Scadenza il 6.06.2016

Dettagli

3. SECONDO ANNO: CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI DOCENZA (MAGISTRATI, AVVOCATI E NOTAI).

3. SECONDO ANNO: CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI DOCENZA (MAGISTRATI, AVVOCATI E NOTAI). SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA FACOLTA DI GIURISPRUDENZA ------------------ SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN INGEGNERIA INDUSTRIALE L - 9

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN INGEGNERIA INDUSTRIALE L - 9 REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN INGEGNERIA INDUSTRIALE L - 9 TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Premesse e finalità 1. Il Corso di Laurea in Ingegneria industriale afferisce alla Classe

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. FACOLTÀ DI INGEGNERIA sede di REGGIO EMILIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. FACOLTÀ DI INGEGNERIA sede di REGGIO EMILIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA sede di REGGIO EMILIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA GESTIONALE (CLASSE LM-31 INGEGNERIA GESTIONALE)

Dettagli

VERBALE N. 2. VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA E CLINICA (se prevista)

VERBALE N. 2. VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA E CLINICA (se prevista) PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE M11/E4 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

Articolo 1 Definizioni e finalità

Articolo 1 Definizioni e finalità Università di Cassino Facoltà di Ingegneria Regolamento didattico dei corsi di laurea magistrale in LM-23 - Classe delle Lauree Magistrali in INGEGNERIA CIVILE Ingegneria Civile LM -27 Classe delle Lauree

Dettagli

VERBALE DELLA GIUNTA DELLA 1ª FACOLTA' DI INGEGNERIA N. 15/11-12 SEDUTA DEL 19 LUGLIO 2012

VERBALE DELLA GIUNTA DELLA 1ª FACOLTA' DI INGEGNERIA N. 15/11-12 SEDUTA DEL 19 LUGLIO 2012 VERBALE DELLA GIUNTA DELLA 1ª FACOLTA' DI INGEGNERIA N. 15/11-12 SEDUTA DEL 19 LUGLIO 2012 Il giorno 19 luglio 2012 si riunisce la Giunta della 1ª Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari, presso

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

BOZZA VERBALE DELLA RIUNIONE TELEMATICA DEL 16 GIUGNO 2015

BOZZA VERBALE DELLA RIUNIONE TELEMATICA DEL 16 GIUGNO 2015 il Presidente del Nucleo di Valutazione di Ateneo Prof. Tommaso Minerva BOZZA VERBALE DELLA RIUNIONE TELEMATICA DEL 16 GIUGNO 2015 Via Gramsci, 89/91 71122. Foggia. Italia Telefono +39 0881 338 563/350/348

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE TECNICHE DIAGNOSTICHE CALENDARIO ESAMI CORSI INTEGRATI A.A. 2015/16 1 ANNO 1 SEMESTRE Sessione

Dettagli

(Emanato con D.R. n. 1032/15 del 02.11.2015) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO IN GIURISPRUDENZA (LMG01) Art. 1 Oggetto

(Emanato con D.R. n. 1032/15 del 02.11.2015) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO IN GIURISPRUDENZA (LMG01) Art. 1 Oggetto REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO IN GIURISPRUDENZA (LMG01) Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le finalità, l organizzazione e il funzionamento del Corso di studio in Giurisprudenza

Dettagli

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E INTERNAZIONALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INTERNAZIONALI INTERNATIONAL STUDIES (Classe LM 52 Relazioni

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN MARKETING E ORGANIZZAZIONE D IMPRESA (CLASSE L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale) Art. 1 Premesse e finalità 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà MARKETING E COMUNICAZIONE 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2001/2002 Corso di laurea in MATEMATICA APPLICATA Classe 32 : Scienze Matematiche NUOVA ORGANIZZAZIONE DIDATTICA Le novità contenute

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA SEZIONE I NORME GENERALI E COMUNI CAPO I CORSI DI STUDIO Art. 1 Corsi di Studio (CdS) attivati nel Dipartimento

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA

LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 270/04 (link alla versione con confronto LS-509) a cura di Letizia Leonardi, Presidente Consiglio Interclasse A.A. 2009/10 TEMPISTICA I L/270 II L/509 III

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE IMPRESE DI SERVIZI XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELL ECONOMIA LM 56

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELL ECONOMIA LM 56 REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELL ECONOMIA LM 56 TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Premesse e finalità 1. Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Economia

Dettagli

Come cambia il Manifesto del Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale

Come cambia il Manifesto del Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale 1 Come cambia il Manifesto del Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale Le novità del DM270 2 Accento sugli aspetti metodologici piuttosto che su quelli professionalizzanti Separazione netta livelli

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA D.R. 7675 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA IL RETTORE - Vista la Legge del 19 novembre 1990, n.341 e in particolare gli articoli 6 e 7, concernenti la riforma degli ordinamenti didattici universitari;

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Università degli Studi di Cagliari Regolamento Didattico del Corso di Studi in Ingegneria Elettrica, A.A. 2007/08 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Art. 1. Articolazione del Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI STUDIO: Culture e tecniche del costume e della moda FACOLTÀ: Lettere e Filosofia CLASSE: 23 Art. 1 Coerenza tra crediti delle attività formative e obiettivi formativi programmati

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione Capo I. Disposizioni generali Parte generale Art. 1. Ambito di competenza 1. Il presente Regolamento

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO SCUOLA DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE. Consiglio di Corso di Studio in Ingegneria Elettrica

POLITECNICO DI MILANO SCUOLA DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE. Consiglio di Corso di Studio in Ingegneria Elettrica POLITECNICO DI MILANO SCUOLA DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE Consiglio di Corso di Studio in Ingegneria Elettrica Regolamento Integrativo della Prova Finale di Laurea e di Laurea Magistrale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Area di Scienze ed Ingegneria

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Area di Scienze ed Ingegneria Regolamento sul riconoscimento dei periodi di studio all estero per i Corsi di Studio dell' TITOLO 1: INFORMAZIONI GENERALI Art. 1 Programmi di Mobilità Internazionale I programmi di mobilità internazionale

Dettagli

DIPARTIMENTO di MATEMATICA. REGOLAMENTO PROVA FINALE E CONFERIMENTO DEL TITOLO corso di laurea in MATEMATICA

DIPARTIMENTO di MATEMATICA. REGOLAMENTO PROVA FINALE E CONFERIMENTO DEL TITOLO corso di laurea in MATEMATICA DIPARTIMENTO di MATEMATICA REGOLAMENTO PROVA FINALE E CONFERIMENTO DEL TITOLO corso di laurea in MATEMATICA Emanato con D.R. n. 413 del 2 luglio 2015 INDICE Art. 1 Definizioni... 3 Art. 2 Obiettivi della

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN CUSTOMER EXPERIENCE e SOCIAL MEDIA ANALYTICS modalità didattica in presenza A.A. 2015/2016

Dettagli

Regolamento della prova finale

Regolamento della prova finale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE FACOLTÀ DI SCIENZE UMANE E SOCIALI Corso di Studio in Scienze della Comunicazione Regolamento della prova finale 1. CONSIDERAZIONI GENERALI L esame finale rappresenta

Dettagli

Verbale del Consiglio del 5 novembre 2014

Verbale del Consiglio del 5 novembre 2014 Verbale del Consiglio del 5 novembre 201 Presenti Prof. ruolo I fascia: Prof. ruolo II fascia: Ricercatori: Rappres. Studenti: Rappres. personale Tab: Assenti giustificati Prof. ruolo I fascia: Prof. ruolo

Dettagli

SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI REGOLAMENTO DIDATTICO DELLA FACOLTA DI ARCHITETTURA INDICE. Titolo I Organi rappresentativi... pag.

SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI REGOLAMENTO DIDATTICO DELLA FACOLTA DI ARCHITETTURA INDICE. Titolo I Organi rappresentativi... pag. SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI REGOLAMENTO DIDATTICO DELLA FACOLTA DI ARCHITETTURA INDICE Titolo I Organi rappresentativi... pag. 2 art. 1 Organi della Facoltà di Architettura... pag. 2 art.

Dettagli

N. 2015/2016 07.3 S.A. 21/07/2015 7/2015 UOR:

N. 2015/2016 07.3 S.A. 21/07/2015 7/2015 UOR: Oggetto: Scuola di specializzazione per le Professioni legali a.a. 2015/2016 attivazione corso N. o.d.g.: 07.3 S.A. 21/07/2015 Verbale n. 7/2015 UOR: Area per la didattica, l orientamento e i servizi agli

Dettagli

IL RETTORE. il Regolamento di funzionamento dei Corsi di Perfezionamento emanato con D.R. n. 2120 del 17/06/2010;

IL RETTORE. il Regolamento di funzionamento dei Corsi di Perfezionamento emanato con D.R. n. 2120 del 17/06/2010; DR/2015/86 del 16/01/2015 Firmatari: De Vivo Arturo U.S.R. IL RETTORE RITENUTO lo Statuto dell Ateneo; l artt. 15 del vigente Regolamento Didattico di Ateneo; il Regolamento di funzionamento dei Corsi

Dettagli

I L R E T T O R E D E C R E TA

I L R E T T O R E D E C R E TA Segreteria Studenti Area didattica Ingegneria I L R E T T O R E VISTI VISTA VISTA l art.43 dello Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II gli artt. 2 e 19 del Regolamento didattico di

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica Classe di laurea magistrale n. LM-33 Ingegneria meccanica DM 270/2004,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN SCIENZE PSICOLOGICHE DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI L-24

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN SCIENZE PSICOLOGICHE DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI L-24 REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN SCIENZE PSICOLOGICHE DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI L-24 TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Premesse e finalità 1. Il Corso di Studio che rilascia la

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo Art.1 SCOPI DELLE LINEE GUIDA E CAMPI DI APPLICAZIONE Le presenti Linee Guida disciplinano, sulla base dell'art.20, comma 2 del Regolamento Didattico di Ateneo, la possibilità di un Laureato o di un Laureato

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA Rapporto di Riesame Iniziale relativo all a.a. 2011/12 Denominazione del Corso di Studio: Scienze Forestali e Ambientali Classe: LM73 Sede: Potenza Gruppo di Riesame:

Dettagli

La valutazione dell opinione degli studenti sulla didattica

La valutazione dell opinione degli studenti sulla didattica La valutazione dell opinione degli studenti sulla didattica Gli esiti della rilevazione 2012-2013 Anna Maria Milito 26 novembre 2013 La rilevazione dell opinione degli studenti sulla didattica Importanza

Dettagli