RACCOLTA DI ESPERIENZE E TESTIMONIANZE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RACCOLTA DI ESPERIENZE E TESTIMONIANZE"

Transcript

1 RACCOLTA DI ESPERIENZE E TESTIMONIANZE

2 INDICE Pag. 4 MOMENTI DA RACCONTARE, Dario, Anna, Francesca, Marina e Marco Pag. 5 UN IMPEGNO RESPONSABILE E COSTANTE, gruppo di volontari 2012/13 Pag. 6 UN ANNO PER RIFLETTERE SUL TUO FUTURO, gruppo di volontari 2012/13 Pag. 7 TI AUGURO DI VIVERE LE STESSE EMOZIONI CHE HO VISSUTO IO, gruppo di volontari 2012/13 Pag. 8 TRA UN ANNO SARAI DIVERSO, gruppo di volontari 2012/2013 Pag. 9 UN BAGAGLIO DI RISORSE, gruppo di volontari 2011/12 Pag. 10 QUALCOSA CHE TI RICORDERAI PER SEMPRE, gruppo di volontari 2011/12 Pag. 11 METTERSI IN GIOCO AL 100%, gruppo di volontari 2011/12 Pag. 12 ENTRARE IN UN MONDO NUOVO, gruppo di volontari 2011/12 Pag. 13 UNA RICARICA AFFETTIVA, gruppo di volontari regionali 2010/11 Pag. 14 CONSAPEVOLEZZA DI AVER LASCIATO UN IMPRONTA, gruppo di volontari regionali 2010/11 Pag. 15 È QUELLO CHE FA PER TE, gruppo di volontari regionali 2010/11 Pag. 16 AFFIANCARSI AL PROSSIMO IN DIFFICOLTA, Alessia Barillà Pag. 17 HA APERTO NUOVE STRADE, Alessandra Boldrini Pag. 18 SENZA STARE CON LE MANI IN MANO, Cristina Gallizioli Pag. 20 IL SERVIZIO FA BENE AL CUORE E TI FA CRESCERE, Simone Cristini Pag. 21 SI ESCE VINCITORI D ANIMO, Anna Peluso Pag. 22 NON SI PUÒ RIMANERE INDIFFERENTI, Stefano Rohr Pag. 24 OGNI MOMENTO ERA UN MOMENTO SIGNIFICATIVO, Teresa Adamoli Pag. 26 IL MONDO DELLE DIVERSE ABILITÀ MI HA DAVVERO COLPITO NELL'ANIMO, Silvia Martinucci Pag. 28 HO SCOPERTO UN ALTRO PAESE, una volontaria Pag. 30 MI SONO SENTITA MOLTO UTILE, Arianna Dompieri Pag. 31 ASCOLTARE È GIÀ DIVIDERE IL DOLORE, un volontario Pag. 33 LAVORARE PER FARE DEL BENE, Anna Zeni Pag. 35 GRAZIE AGLI ALTRI SI RIESCE A CAPIRE MEGLIO SE STESSI, Mija Kuzminac Pag. 37 GRAZIE, Angela Zambon 2

3 Pag. 38 Pag. 40 Pag. 42 Pag. 44 Pag. 45 Pag. 48 Pag. 49 Pag. 51 Pag. 53 Pag. 55 BASTA UN NIENTE PER ESSERE FELICI, Alice Marconi CITTADINANZA ATTIVA, Annachiara Ricci PORTERÒ SEMPRE UN BELLISSIMO RICORDO, Jessica Serpelloni NON SAREI DOVE SONO SE NON FOSSI PASSATA DA LÌ, Sabrina Bianchi SEMPRE PIÙ PRONTI A NON ESSERE PRONTI LA PROSSIMA VOLTA, Simone Guasti UNA MESSA IN PROVA COSTANTE, Francesca Brunetti OFFRIRE UNA PARTE DI SÉ, Stefano Bertoldi QUALCUNO MI STAVA ASPETTANDO, Jessica Begali PUNTO CARDINE: METTERSI AL SERVIZIO DEGLI ALTRI, un volontario ANNO MOLTO INTENSO, RICCO, IMPEGNATIVO MA ANCHE DIVERTENTE, una volontaria 3

4 MOMENTI DA RACCONTARE Dario, Anna, Francesca, Marina, Marco Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori e Anziani LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Siamo un gruppo di 5 ragazzi con esperienze molto diverse da raccontare. Gli anziani ti stropicceranno le guance e i bambini sorrideranno al tuo arrivo. (cit. Marco) Dopo i primi mesi di ambientamento siamo sicuri che, come noi, ti affezionerai alle persone che seguirai. Un consiglio che ti diamo è quello di munirti di molta pazienza. Tutti noi abbiamo ricevuto molte soddisfazioni e abbiamo legato con tutte le persone con cui siamo state a contatto (anziani, bambini, disabili ma anche con i colleghi dell Ente). Ti auguriamo di vivere un esperienza positiva come la nostra e di raccontare anche tu i momenti trascorsi nell arco dell anno di Servizio Civile. 4

5 UN IMPEGNO RESPONSABILE E COSTANTE Un gruppo di volontari Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori e Anziani LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Pensando all esperienza che abbiamo fatto con il Servizio Civile vorremmo aiutarti nella tua scelta. Il Servizio Civile ha degli aspetti positivi tra i quali la retribuzione che non è molta ma discretamente utile, inoltre è utile per la società, aiuta a conoscere gente nuova, in ambito formativo a fare nuove esperienze e a diventare più responsabili. Se stai frequentando una facoltà universitaria di stampo sociale il servizio ti permetterà di dimezzare le tue ore obbligatorie di tirocinio oltre ad avere un riconoscimento ufficiale (attestato) che potrai inserire nel tuo curriculum vitae. Oltre agli aspetti positivi non ne mancano però alcuni di negativi ad esempio noi abbiamo riscontrato difficoltà nel comunicare con i nostri OLP poiché in alcuni incarichi che ci hanno dato non eravamo sufficientemente informati e seguiti. Sarai inoltre molto impegnato a causa di orari poco trattabili e piuttosto pesanti che ti renderanno difficile la frequentazione dell università o il mantenimento di un altro lavoro part time. Un altra difficoltà che potrai incontrare sarà la mancanza di comunicazione tra Enti che complicherà l organizzazione di alcuni progetti. Ti consigliamo quindi di riflettere bene e di non considerare il Servizio Civile come un ripiego ma come un impegno responsabile e costante. 5

6 UN ANNO PER RIFLETTERE SUL TUO FUTURO Un gruppo di volontari Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori e Anziani LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Per prima cosa ti auguriamo un buon inizio servizio. Usa quest anno per riflettere sul tuo futuro. Non ti auguriamo tanto di non avere imprevisti, ma ti auguriamo di acquisire un metodo per affrontarli, in quanto saranno tali a renderlo unico. Come noi, speriamo tu abbia la possibilità di incontrare tante persone, di avere un buon dialogo con il tuo OLP, di instaurare un buon rapporto con i colleghi delle altre sedi. Preparati ad assumere le più disparate responsabilità e ad acquisire un atteggiamento propositivo e disponibile verso situazioni e persone. Metti in ogni cosa che fai passione e affidati alla buona volontà dei tuoi colleghi senza avere paura del confronto. Fai tesoro di ciò che vivrai in questa esperienza e sii sempre te stesso. 6

7 TI AUGURO DI VIVERE LE STESSE EMOZIONI CHE HO VISSUTO IO Un gruppo di volontari Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori e Anziani LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Ti scrivo questa lettera per raccontarti la mia esperienza, di questo anno di servizio civile. Personalmente ho scelto di fare questo per arricchire il mio curriculum per vivere un esperienza nuova e diversa e che si è rivelata arricchente dal punto di vista umano e professionale. Il servizio civile è sicuramente un ottima occasione per un ragazzo che vuole fare esperienza nel sociale; inoltre in tempo di crisi questo servizio dà un piccolo compenso che permette al ragazzo un indipendenza economica. Questo lavoro ti mette a contatto con diverse persone, ti permette di instaurare rapporti umani e di conoscere più a fondo la realtà del posto. Questa attività può fungere da ponte verso altri lavori e consente di conoscere lati di sé, che probabilmente non erano conosciuti. Ti auguro di vivere le stesse emozioni che ho vissuto io. 7

8 TRA UN ANNO SARAI DIVERSO Un gruppo di volontari Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori e Anziani LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Se pensi che sarà una passeggiata, scordatelo! Tu vivila bene, con la voglia di fare, di metterti alla prova, e sarà un esperienza unica. Sia che tu sia con gli anziani, che con i minori, incontrerai persone interessanti, antipatiche, che ti daranno tanto o che ti faranno impazzire, ma imparerai a stare con tutti e a guadagnarci sarai comunque tu. Ti faranno fare di tutto, spesso non c entrerà nulla con i motivi per cui hai scelto di fare il servizio, ma ti farà conoscere meglio la tua realtà, dove vivi e le persone che ti stanno attorno, le altre associazioni di volontariato, come funziona un Comune Tra un anno sarai diverso da quello che sei all inizio del tuo servizio, perché nel bene (divertimento, persone piacevoli, progetti ben riusciti ) e nel male (colleghi non esattamente simpatici, danni che potrai fare più o meno gravi senza volerlo speriamo!) questo anno ti servirà, per crescere come persona e per fare esperienze. Forse ti pagheranno poco, ma le cose che scoprirai quest anno varranno la fatica. Divertiti e in bocca al lupo!!! 8

9 UN BAGAGLIO DI RISORSE Un gruppo di volontari Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori e Anziani LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Buongiorno caro futuro collega, se stai leggendo questa lettera significa che anche tu come noi hai scelto di intraprendere un percorso che ti aiuterà a crescere. Questo viaggio dura solo un anno, ma è ricco di esperienze che ti arricchiscono sia dal punto di vista formativo che dal punto di vista emotivo. Grazie al Servizio Civile siamo venuti a contatto con realtà diverse che normalmente sarebbero lontane dal nostro quotidiano, esperienze che ci hanno dato un bagaglio di risorse che ci accompagnerà durante la nostra vita e che dipenderà da te scegliere come arricchire. Speriamo che anche tu come noi porti a termine questo breve ma intenso anno e che come è successo a noi rimarrai soddisfatto. Ti auguriamo un grosso in bocca al lupo per questo magnifico percorso!!! 9

10 QUALCOSA CHE TI RICORDERAI PER SEMPRE Un gruppo di volontari Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori e Anziani LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Caro futuro collega, hai davanti a te un anno che sarà impegnativo ma allo stesso modo positivo, un esperienza che vale la pena fare e utile per crescere e capire la realtà in cui vivi. Penserai di essere tu a dover dar qualcosa, insegnare, invece ti ritroverai ad essere tu ad imparare. Avrai dei momenti di alti e bassi, alcuni dove avrai bisogno di staccare la spina perché ti troverai di fronte a tante cose da fare in poco tempo, ti troverai di fronte a situazioni difficili da affrontare ma non mollare perché sarai aiutato dall entusiasmo e dalla voglia di fare che questa esperienza ti trasmetterà. Non credere che il lavoro che andrai a fare sia inutile perché molte volte sarai fondamentale e molti servizi saranno in piedi grazie al tuo aiuto. Sia che sceglierai di lavorare con i bambini o con gli anziani andrai a creare dei legami che ti lasceranno qualcosa e che ti ricorderai per sempre. Non c è solo lavoro, ma anche divertimento e se ti va bene anche qualche mancetta o disegno. Detto questo, in bocca al lupo! Buon servizio! 10

11 METTERSI IN GIOCO AL 100% Un gruppo di volontari Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori e Anziani LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Caro futuro collega, vorremmo parlarti dell esperienza che stai per intraprendere. Questo per te sarà un anno unico in cui avrai l occasione di vivere molte esperienze incredibili e avrai la possibilità di metterti in gioco al 100%. Speriamo tu sia motivato quanto noi perché soprattutto all inizio sarà difficile adattarsi agli orari dei servizi e delle formazioni; questo però non dovrà spaventarti perché lungo questo cammino troverai una serie di persone in grado di sostenerti ed aiutarti. Se non perderai il tuo entusiasmo e la tua voglia di fare arriveranno grandi soddisfazioni. In quest anno grazie al tuo costante impegno vivrai dei momenti di grande divertimento e di crescita personale. Il bello di questa esperienza è che oltre a cambiare te stesso avrai l occasione di sostenere gli altri dando loro la possibilità di cambiare. Con malinconia ti cediamo il nostro posto consapevoli però di aver fatto del nostro meglio e felici di aver arricchito il nostro bagaglio. 11

12 ENTRARE IN UN MONDO NUOVO Un gruppo di volontari Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori e Anziani LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Cara futura collega, siamo giunti alla fine della nostra esperienza del servizio. Inizialmente quest esperienza comportava due scelte: area anziani e disabili e area minori. In questo gruppo abbiamo scelto tutti l area anziani e disabili, che comprende diversi servizi fra cui: pasti a domicilio, trasporti, accompagnamenti a scuola per persone disabili, aiutare l anziano a svolgere attività giornaliere che da solo non è in grado di fare (banca, posta, farmacia, supermercato). Il totale delle ore da svolgere nell arco dell anno è pari a 1400 che possono essere suddivise in 30 ore settimanali. Quest esperienza complessivamente è stata molto soddisfacente perché ci ha fatto entrare in un mondo nuovo, conoscere nuove realtà, nel campo del sociale. Infatti per questi stessi motivi consigliamo quest esperienza anche se l idea sarebbe avere a disposizione più giorni di ferie durante l anno, perché secondo noi 20 giorni in un anno sono pochi. Nonostante ciò quest esperienza ci ha arricchiti personalmente! Buon inizio! 12

13 UNA RICARICA AFFETTIVA Un gruppo di volontari Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Caro volontario, l anno di servizio civile è un esperienza da fare nella vita, perché ti aiuta a crescere e conoscere nuove realtà. Conosci nuove persone che ricorderai per sempre, perché condividerai con loro momenti importanti, anche se a volte molto difficili. Metterai in gioco le tue abilità, la tua tenacia, la tua pazienza, che verranno ripagate da un sorriso. Riceverai dai bambini una ricarica affettiva che cambierà il tuo modo di essere. È un esperienza da fare perché certe emozioni non possono essere descritte sulla carta. Quindi lanciati in questa avventura! 13

14 CONSAPEVOLEZZA DI AVER LASCIATO UN IMPRONTA Un gruppo di volontari Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Caro aspirante volontario, se sei interessato a iniziare questa avventura, ti portiamo la nostra esperienza. Siamo quattro ragazzi del servizio civile regionale abbastanza soddisfatti di quest anno trascorso. Non sarai mandato allo sbaraglio, inizialmente dovrai frequentare una serie di incontri di formazione con le nozioni base per far fronte alle situazioni che ti si potrebbero presentare. Ti sarà affiancato un OLP (Operatore Locale di Progetto) che sarà il tuo punto di riferimento, con il quale potrai decidere a quali attività/servizi partecipare. La nostra esperienza è stata positiva nel rapporto con l OLP; abbiamo avuto a che fare con persone molto disponibili e flessibili. Il servizio civile ti dà la possibilità di entrare in contatto con diverse realtà, a seconda del progetto che scegli. Noi abbiamo scelto l area minori e quindi ci siamo relazionati con bambini di differenti età nelle attività del doposcuola. Non vedrai subito i frutti del tuo lavoro, ma avrai la consapevolezza di aver lasciato un impronta. Fortunatamente il tempo a nostra disposizione ci permette di avere delle soddisfazioni nel vedere i piccoli passi/miglioramenti che i ragazzi raggiungono. Il servizio civile non è un esperienza da sottovalutare: richiede impegno e energie che esaurirai a volte, ma che riacquisterai nei rapporti che costruirai con i ragazzi, con gli altri operatori e con le capacità e potenzialità che ti accorgerai di avere. È un esperienza che ti permette di metterti in gioco, un gioco a cui vale la pena partecipare! 14

15 È QUELLO CHE FA PER TE Un gruppo di volontari Anno di servizio: Progetti in ambito Assistenza Minori LETTERA AD UN FUTURO VOLONTARIO Caro ragazzo/a che hai tra i 18 e i 26 anni, ti piacerebbe fare un esperienza di volontariato diversa dalle altre? Il Servizio Civile è quello che fa per te! L esperienza prevede divertimento con i ragazzi e con gli altri tuoi colleghi ma richiede collaborazione, impegno, puntualità e voglia di mettersi in gioco. Noi ti parliamo riguardo al nostro anno appena conclusosi ricordandoti anche che i momenti di difficoltà e stanchezza potranno esserci, ma troverai sicuro sostegno per continuare. Il contatto con situazioni diverse ti permette di aprire i tuoi orizzonti e di sviluppare maggiori abilità che potranno esserti utili nel tuo futuro. 15

16 AFFIANCARSI AL PROSSIMO IN DIFFICOLTA ALESSIA BARILLA Anno di servizio: 2006/2007 Sede di servizio e ambito: COMUNE DI VILLAFRANCA AREA ANZIANI La mia esperienza di servizio e stata molto positiva. Mi ha permesso di avvicinarmi all area dei servizi sociali con un ottica diversa da quella che stavo apprendendo dal mio percorso di studi professionali, come assistente sociale. Ho potuto arricchire il mio punto di vista grazie alla conoscenza di reti informali e all istaurarsi di un rapporto simmetrico con le persone. La motivazione che mi ha indotto a mettermi in gioco, in un servizio alle persone sul territorio, e stata la profonda convinzione che ognuno di noi puo e deve affiancarsi al prossimo in difficolta, nell ottica di una solidarieta collettiva che dovrebbe animarci quotidianamente. Non e pensabile attribuire la responsabilita dei problemi e delle soluzioni solo all ente pubblico o alle istituzioni. 16

17 HA APERTO NUOVE STRADE Alessandra Boldrini Anno di servizio: Sede di servizio e ambito: Comune di Brenzone, ambito minori, progetto Giocare per educare Ho deciso di interessarmi al Servizio perché lo ritenevo un buon modo per acquisire conoscenze formative utili ad un impiego futuro nel campo del sociale, perché volevo capire se questa era la mia reale attitudine e perché ritenevo che questa esperienza potesse aiutarmi sia nella crescita personale sia a migliorare il mio modo di relazionarmi con gli altri. La mia scelta si è subito diretta al Progetto per i minori. Durante i mesi di SCN ho potuto confermare, ampliare e consolidare le mie conoscenze e metterle in pratica direttamente sul campo. Essere affiancata ad un educatrice competente e disponibile mi ha permesso di conoscere un nuovo mondo e un nuovo lavoro; partecipare attivamente ai progetti attivati all interno del comune e capire come sono organizzati e gestiti ha aperto nuove strade lavorative e posso affermare di aver aumentato la fiducia in me stessa e nelle mie capacità. Il SCN ha contribuito, inoltre, a farmi conoscere ed apprezzare da coloro con cui sono stata a contatto; grazie a questo, infatti, sono entrata a far parte del gruppo degli operatori dei progetti del comune e, successivamente, della grande famiglia del Servizio Educativo Territoriale, prima in sostituzione di una maternità e poi a pieno titolo. 17

18 SENZA STARE CON LE MANI IN MANO Cristina Gallizioli Anno di servizio: Sede di servizio e ambito: Comune di Sona, ambito minori progetto entra in gioco Ho iniziato a pensare al servizio civile l ultimo anno del liceo; avevo bisogno di un esperienza non legata allo studio, un anno sabbatico dalla scuola, ma senza stare con le mani in mano, ma che mi aiutasse a capire me stessa e cosa avrei potuto fare nel mio futuro di studi. Un giorno ho trovato un volantino del servizio civile nazionale nel quale pubblicizzava una scelta che ti cambia la vita, così mi sono informata su internet e mi sono iscritta al bando di concorso per il settembre. Mi sono diplomata in Scienze Sociali a giugno e a settembre, dopo il colloquio e la selezione, ho iniziato la formazione scegliendo l ambio d interesse per il servizio. Visto il mio amore per i bambini, ho scelto l ambito dei minori. Sapendo che poteva essere una bellissima opportunità per la mia futura scelta professionale. Dopo una preziosa formazione all ulss22 mi sono inserita nella realtà del comune di Sona. Mi hanno affidato una tutor, una figura di riferimento, l assistente sociale dei minori e in seguito per l appoggio del mio servizio all educatrice del SET, la quale organizzava e monitorava i progetti educativi del territorio, dando al mio servizio un occasione di aiutare gli altri. Inizialmente ho svolto anche lavoro di ufficio, di archiviazione e di volantinaggio, a mio parere molto importante per capire com era composta l organizzazione lavorativa ma fondamentale per l educatrice. Il servizio spaziava dalla programmazione delle attività all esperienza sul campo come sostegno a educatrici, assistenti sociali e animatori in servizio nei vari progetti. Con questa esperienza ho svolto servizio in tutte le realtà educative: dall infanzia all adolescenza con attività e progetti in tutte scuole del comune. Per l'infanzia, il progetto Non solo Nido. Per i bambini/ragazzi delle scuole primarie e secondaria di primo grado, i progetti di dopo-scuola; in più ho appoggiato le educatrici al centro diurno e collaborato come aiuto-animatrice nei centri estivi. 18

19 Per me è stato un anno intenso, ma meraviglioso sia per le persone incontrate che per quello che mi ha/hanno lasciato nel cuore e nella mente. Un esperienza unica, che se potessi rifarei subito! Anche se era solo un servizio in supporto alle persone che già lavoravano nei progetti mi ha aperto un mondo, pieno di condivisone e di aiuto reciproco, che mi ha fatto crescere e imparare. Una scelta che veramente cambia la vita! Ricordo l esperienza con nostalgia, anche se tuttora ho rapporti con le educatrici e lavoro nei progetti del comune. 19

20 IL SERVIZIO CIVILE FA BENE AL CUORE E TI FA CRESCERE Simone Cristini Anno di servizio: Sede di servizio e ambito: Comune di Bardolino, ambito anziani Io ho svolto il servizio civile volontario nel primo anno in cui è uscito il bando. Ero in tesi di laurea e 433 euro mensili mi facevano comodo nonostante fossi già uno dei preparatori calcistici più apprezzati nel veronese. Ricordo come fosse ieri questi 10 mesi fondamentali per il mio curriculum vitae. Ricordo la formazione a Bussolengo: lavori di gruppo, relazioni interpersonali, psicologi e formatori vari. Venivamo presentati come l evoluzione in positivo degli obiettori di coscienza. Dal punto di vista operativo fui mandato nel mio Comune di Residenza (Bardolino) assegnato al Progetto Anziani. E stato molto importante il rapporto professionale maturato con le mie tutor Dott.ssa Guizzardo Simona (assistente sociale) e dott.ssa Dalle Vedove Arianna (educatrice ). Il lavoro era molto flessibile e mi hanno trattato benissimo. Mi rapportavo con utenti anziani del mio Comune svolgendo servizi molteplici (assistenza domiciliare, spesa al supermercato, organizzazione tempo libero, accompagnavo gli utenti alle viste mediche e a fare terapie fisiche). Un saluto va al mio compagno di merenda Paolo Baraldi. Ricordo l avventura del soggiorno estivo a Rimini: Il risveglio muscolare o ginnastica dolce in spiaggia, il torneo di bocce, il torneo di briscola, la gita ad Urbino, il ballo liscio in discoteca. Forse ho dimenticato qualcosa e mi scuso. Vi lascio con uno Slogan: IL SERVIZIO CIVILE FA BENE AL CUORE E TI FA CRESCERE 20

21 SI ESCE VINCITORI D ANIMO Anna Peluso Anno di servizio: Sede di servizio e ambito: Comune di Peschiera del Garda, ambito anziani Il mio servizio civile è stato stupendo, un anno intenso, a volte difficile, ma molto istruttivo. La lettera di partecipazione arrivò al momento giusto passavo un brutto momento della mia vita e il servizio civile mi ha aiutato ad affrontarlo. Avevo voglia di mettermi alla prova di dimostrare che potevo dare nel mio piccolo un aiuto in società ed era un occasione di imparare a mia volta. Tra i tre progetti scelsi gli anziani perchè ero più portata, ho sempre frequentato persone più grandi di me e poi perchè ho sempre considerato i nonni una fonte di storia. Grazie a questa esperienza ho imparato tante cose, ho conosciuto tante persone meravigliose e professionali. Non dimenticherò mai il mio primo giorno in casa di riposo, alle esperienze con i disabili, alle avventure con i bambini, ero un pò il jolly della situazione e alla fine mi ritrovai a fare un pò di tutto. Ho imparato a rapportarmi con svariate situazioni come la psichiatria, e ho conosciuto tanti mondi nel sociale che mi erano sconosciuti. Di quel periodo mi e piaciuta soprattutto la formazione che feci, avevamo dei relatori a mio dire unici e molto competenti. Dell esperienza mi e rimasto praticamente tutto l emozione, i sorrisi dei nonni, la gioia di portare felicita nei loro giorni, di essere utile e di farli sentire ancora partecipi alla vita. Io sono stata molto fortunata perché ancora oggi faccio lo stesso mestiere, ogni giorno vedo le persone che mi hanno formato, e ogni giorno faccio il lavoro che mi piace. Io lo consiglio ai giovani d oggi perché comunque vadano le cose è un avventura dalla quale si esce vincitori d animo. 21

22 NON SI PUÒ RIMANERE INDIFFERENTI Stefano Rohr Anno di servizio Sede di servizio e ambito: Comune di Sona ; ambito Anziani e Disabili Ho prestato servizio dal gennaio del 2011 al gennaio 2012, sono stato introdotto nella Casa il Girasole del Comune di Sona per cominciare questa nuova esperienza. Quando mi è arrivata la lettera con l'opportunità di fare questo genere di servizio ho pensato potesse essere l'occasione per conoscere e vedere quelle realtà di vita che speso vengono tenute nascoste dalla società, aprirmi gli occhi di fronte a problemi quotidiani. Vedendo la possibilità di scegliere tra Anziani e Minori ho preferito scegliere gli Anziani in quanto avendo già avuto un'esperienza in un orfanatrofio per bambini disabili in Palestina ho preferito scegliere tra chi una vita l'ha già vissuta piuttosto a chi una vita ce l'ha ancora davanti, e devo ammettere che per come è andata la mia esperienza ho fatto la scelta migliore. Quando ho iniziato a prestare servizio mi son sentito catapultato in una realtà totalmente differente da quella che immaginavo, dubbioso su ogni cosa che facevo, la paura di sbagliare, della parola fuori luogo che possa ferire la persona, di non essere all' altezza delle situazioni. Principalmente il mio compito era quello di aiutare gli anziani con diverse problematiche a trascorrere la vita di tutti i giorni, nelle semplici azioni quotidiani che possono essere automatiche per le persone senza disagio, ma che possono affaticare e rendere difficile la quotidianità di altre. Durante questa esperienza penso di esser cresciuto personalmente, le persone con cui ti relazioni, che conosci e che sopratutto vivi ogni giorno, ti cambiano il modo di veder le cose, ti mettono in diretto contatto con le molteplici e tristi realtà che esistono, non credo si possa rimanere indifferenti davanti a certe situazioni, non credo che lo sia umanamente, e queste sono anche le motivazioni per cui ho cercato di svolgere il mio servizio al massimo delle forze e provando a metterci tutto me stesso. In questo anno ho vissuto ogni tipo di situazione, momenti belli e brutti, 22

23 momenti da ricordare e momenti che si vorrebbero dimenticare ma che comunque valevano la pena di esser vissuti. Penso che sia un opportunità che tutti dovrebbero cogliere, un' opportunità di migliorarsi e migliorare sia personalmente che socialmente. Personalmente son stato contento di averla vissuta, nonostante i dubbi, i momenti difficili che piano piano impari a controllare e ed esser contento di viverli piuttosto che esserne impaurito, a cogliere il meglio di ogni situazione. Io dopo aver svolto servizio ho deciso che voglio continuare a lavorare con gli anziani e disabili, che quello che ho vissuto mi è piaciuto, mi son sentito gratificato, credo che aiutare chi ne ha più bisogno vada prima della nostra comodità personale. Spero che queste poche e semplici parole abbiano espresso bene quello che è stato il mio Servizio Civile, o almeno quello che è stato per me e come idealmente l'ho vissuto. 23

24 OGNI MOMENTO ERA UN MOMENTO SIGNIFICATIVO Adamoli Teresa Anno di servizio Sede di servizio e ambito: Comune di Villafranca di Verona ; ambito Minori Le motivazioni che mi hanno spinta a fare domanda per il servizio civile sono state molto semplici: in primis la curiosità di sapere cos'era questo Servizio Civile,visto che in molti me ne parlavano molto bene. Poi la voglia di provare a mettermi in gioco in un contesto del tutto nuovo per me. Mi è stata data la possibilità di buttarmi in questa avventura e ho messo in gioco tutta me stessa. Sono partita con mille domande, mille dubbi e paure che sono sparite già dalle prime settimane. Il gruppo che si è formato con gli altri volontari è stato subito molto forte e ciò ha permesso un clima di tranquillità. Nel comune dove prestavo servizio ho trovato già da subito persone meravigliose e disponibili partendo dal mio OLP. Questo mi ha permesso di fare un anno molto interessante da molti punti di vista, mi ha permesso di fare esperienze su piani diversi: l'ufficio, l'aiuto compiti, le riunioni, le programmazioni, i centri estivi, gli eventi ecc. Non sono mancate ovvio le difficoltà e gli innumerevoli imprevisti ma sapevo che potevo contare su persone competenti ma soprattutto su persone amiche. Di momenti significativi ce ne sono stati tantissimi e sarebbe per me impossibile sceglierne qualcuno per spiegarlo. Posso dire però che ogni momento era un momento significativo perché a lungo andare avrebbe portato con sé un ricordo, un significato che ho indelebile nella mia memoria. Per me fare il servizio civile ha completamente stravolto in positivo la mia vita. 24

25 Mi ha aperto gli occhi sul mondo, mi ha cambiata come persona e mi sento di dire che mi ha cambiata in meglio. Mi ha dato la possibilità di sperimentarmi e di essere me stessa, mi ha fatto scoprire cose nuove e conoscere persone eccezionali. Del Servizio Civile mi rimarrà un anno ricco di emozioni, di sorrisi, di pianti e di persone incredibili. 25

26 IL MONDO DELLE DIVERSE ABILITÀ MI HA DAVVERO COLPITO NELL'ANIMO Martinucci Silvia Anno di servizio Sede di servizio e ambito: Comune di San Pietro in Cariano ; ambito Anziani e Disabili Circa due anni prima del conseguimento del diploma di scuola superiore cominciai a riflettere sull'avvenire, sui miei sogni ed obiettivi di vita poiché sentivo poco "mio" il percorso intrapreso al tempo, non adatto e non adeguatamente stimolante. Cercai quindi di focalizzarmi sul contesto più consono e venni a conoscenza della possibilità di partecipare al bando di concorso del servizio civile nazionale. Una volta ottenuta la maturità col titolo di "ragioniere perito commerciale e programmatore", senza indugi mi iscrissi alla candidatura per I'anno Dopo la selezione, nel mese di gennaio 2011 iniziai il servizio con la prevista ed utilissima formazione teorica, la quale mi consentì di aver conferma mano a mano che quest'ambiente era interessante, appropriato per le mie caratteristiche ed indole, probabilmente anche per le capacità. Contestualmente si proponeva anche il timore di non essere pronta a relazionarmi con soggetti cosi sensibili, particolari, in un certo senso "indifesi" quali anziani e disabili poiché non avevo mai affrontato né vissuto esperienze simili di persona. L'approccio dei primi momenti fu basato su una certa timidezza. Introversa, non avvertivo la sicurezza nell'affrontare i compiti assegnati e mi approcciavo alle attività con cautela. Man mano che si e fortificata la conoscenza degli utenti - e guadagnandone la fiducia giorno dopo giorno - ho davvero imparato cosa significasse vivere con un deficit e dover dipendere da qualcun altro. L'ambiente era molto vario: comprendeva sia utenti che affrontavano la situazione con piglio 26

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

La Scuola dell Infanzia

La Scuola dell Infanzia La Scuola dell Infanzia Un ambiente educativo accogliente e stimolante; nel quale sia naturale sviluppare, attraverso esperienze, attività e giochi, alcune competenze di base che strutturino la crescita

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

La Scuola Primaria. Affrontare insieme le difficoltà

La Scuola Primaria. Affrontare insieme le difficoltà La Scuola Primaria Un percorso di crescita fondamentale nello sviluppo delle competenze e delle conoscenze. Un ambiente educativo sereno e inclusivo nel quale è possibile promuovere, sostenere ed accompagnare

Dettagli

Mauro. Simone. Mamy Jara

Mauro. Simone. Mamy Jara Trebisonda è un programma per ragazzi su RAI 3, dove si fanno dei giochi educativi a cui partecipano ragazzi di una scuola. Stavolta è toccato alla mia classe, la 2^A, e a una di Coldirodi. Noleggiato

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Mi presento Mi chiamo Lisa Cappellazzo, ho 35 anni e son un insegnante

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook 1 Alla ricerca di se stessi Federica Cortina 2 Titolo Alla ricerca di se stessi Autore Federica Cortina Editore PNL e Coaching edizioni Sito internet www.pnlecoaching.it ATTENZIONE: Tutti i diritti sono

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

Favorire l autostima nel bambino. Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it

Favorire l autostima nel bambino. Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it Favorire l autostima nel bambino Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it 1 Un senso di impotenza si sviluppa in seguito all incapacità di influenzare positivamente le proprie

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370 Buongiorno a tutti. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Rettore che questa mattina ci ha onorato

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

AUTO MUTUO AIUTO cos è?

AUTO MUTUO AIUTO cos è? AUTO MUTUO AIUTO cos è? L Auto Mutuo Aiuto è un processo, un modo di trattare i problemi concreti che ciascuno si trova a fronteggiare nella propria vita: malattie, separazioni, lutti, disturbi alimentari,

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

vuoto o una ferita" come dice Antonio Origgi.

vuoto o una ferita come dice Antonio Origgi. Cambiare la vita... dalla Auto-Osservazione Cambiare vita richiede prima di tutto una consapevolezza del punto reale in cui ci si trova adesso. Cambiare vita richiede poi una consapevolezza di cosa realmente

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Modulo 2. A Caccia di Risorse

Modulo 2. A Caccia di Risorse Modulo 2 A Caccia di Risorse FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di sviluppare negli studenti la capacità di analizzare le situazioni critiche della vita quotidiana al fine di renderli consapevoli

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

Il percorso dell educatore

Il percorso dell educatore Il percorso dell educatore 1. IL RUOLO DELL EDUCATORE Il servizio educativo è innanzitutto una vocazione, una chiamata da parte del Signore alla quale ognuno di noi ha scelto di rispondere sì; un si libero,

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

Tenersi per mano nella società dell incertezza.

Tenersi per mano nella società dell incertezza. Tenersi per mano nella società dell incertezza. Ricerca Spi Cgil Lombardia-AASter, settembre 2004 Discorsi sugli anziani. Viviamo, anziani e non anziani, nel postmoderno. Che in prima approssimazione si

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

MODULO 3: ORIENTAMENTO AL LAVORO

MODULO 3: ORIENTAMENTO AL LAVORO Area economico - giuridica Disciplina: diritto - economia Gruppo: Pordenone Docente: Valeria Laura Valleriani Istituto: I.S.I.S. di Spilimbergo (PN) MODULO 3: ORIENTAMENTO AL LAVORO Classe 3B IPSC (14

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: BANDO ALL INDIFFERENZA SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A01 Anziani, A06 Disabili ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI

Dettagli

COOPERAZIONEFAMIGLIE

COOPERAZIONEFAMIGLIE COOPERAZIONEFAMIGLIE Chi siamo La Cooperativa Sociale CAF nasce nel 2011 a Romano di Lombardia ( BG ) dalla filiazione dell Associazione di Volontariato Sociale CAF Centro Aiuto Famiglia, sorta nel 1986,

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

Verona Innovazione 19/06/2015. Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi. Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr

Verona Innovazione 19/06/2015. Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi. Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr Verona Innovazione Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr 19/06/2015 Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi La parola ai nostri protagonisti Diario descrittivo

Dettagli

Voci da dentro fotolibro emozionale

Voci da dentro fotolibro emozionale Voci da dentro fotolibro emozionale Xvii Convegno Gruppo di Studio di Dialisi Peritoneale Montecatini Terme, 20-22 marzo 2014 Voci da dentro fotolibro emozionale Volume realizzato in occasione del Xvii

Dettagli

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Il presente report sintetizza i risultati dell indagine di customer satisfaction, condotta dall Ufficio II della Direzione Centrale

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

Ogni piccolo miglioramento è un grande miglioramento

Ogni piccolo miglioramento è un grande miglioramento Nei rapporti con le persone che ami, nell essere genitore, nella comunicazione, nel lavoro, nel business e nella vendita devi avere comportamenti eccezionali, saperti distinguere e usare una comunicazione

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Il piccolo Arco Baleno viveva tutto solo sopra una nuvola. La sua nuvoletta aveva tutte le comodità: un letto con una grande coperta colorata, tantissimi

Dettagli

IL PROGETTO DI M.B. Stralci dal documento di sintesi e progetto professionale. Allegato per esercitazione in gruppo nel 2 laboratorio - seconda parte

IL PROGETTO DI M.B. Stralci dal documento di sintesi e progetto professionale. Allegato per esercitazione in gruppo nel 2 laboratorio - seconda parte IL PROGETTO DI M.B. Stralci dal documento di sintesi e progetto professionale Allegato per esercitazione in gruppo nel 2 laboratorio - seconda parte La domanda iniziale La signora M.B. si è avvicinata

Dettagli

incontro bambini-anziani

incontro bambini-anziani Progetto di integrazione sociale: incontro bambini-anziani Tirocinante Scanderebech Roberta 1 La Fondazione Edoardo Filograna è un centro polivalente per la Terza Età che ospita attualmente circa 120 anziani

Dettagli

La valutazione del percorso formativo

La valutazione del percorso formativo La valutazione del percorso formativo L esperienza del biennio di Padova 1999-2000 Maria Carla Acler Premessa Il presente lavoro nasce dal desiderio di diffondere tra i colleghi l esperienza maturata all

Dettagli

Esempi di Conversazioni Coach-Cliente

Esempi di Conversazioni Coach-Cliente Esempi di Conversazioni Coach-Cliente Semplici Modelli di Coaching con tecniche descritte durante il corso. Esempio di Conversazione Coaching n. 1 Coach: Buongiorno, Sandra. Come stai oggi? Come vanno

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN ROCCO SCUOLA MATERNA VIA FORNACI 66/D - 25131 BRESCIA TEL. E FAX: 0302680472 segreteria@sanroccomaterna.it www.sanroccomaterna.it

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

ANNIVERSARIO IN ARRIVO?

ANNIVERSARIO IN ARRIVO? ANNIVERSARIO IN ARRIVO? Scopri chi può aiutarti a sorprenderla! 1 CON QUESTA GUIDA SCOPRIRAI: > Perché festeggiare un anniversario di nozze > Quali sono le coppie più felici > I momenti che ricorderai

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SAN FRUTTUOSO ad indirizzo musicale Via Berghini, 1-16132 Genova TEL. 010352712 fax 0105220210 e-mail geic808008@istruzione.it - www.icsanfruttuoso.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

C eraunavoltaunpaiodicalzini

C eraunavoltaunpaiodicalzini C eraunavoltaunpaiodicalzini C era una volta un paio di calzini. Marta e Paolo erano i nomi di questi due calzini. Si erano conosciuti, innamorati e litigati per anni. Ora abitavano in via Cassetto n.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA 1 Il suddetto progetto consiste in una serie di proposte atte a promuovere un graduale inserimento alla Scuola dell Infanzia

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

LA FAMIGLIA CHE EDUCA

LA FAMIGLIA CHE EDUCA LA FAMIGLIA CHE EDUCA Messaggio alle famiglie - Pasqua 2009 Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola L educazione delle virtù umane è alla base dell educazione cristiana Il senso dell autorità La famiglia

Dettagli

INTRODUZIONE. Il Working Holiday Visa Cosette che dovresti sapere Preparazione per la tua avventura

INTRODUZIONE. Il Working Holiday Visa Cosette che dovresti sapere Preparazione per la tua avventura CONTENUTI INTRODUZIONE 7 Il Working Holiday Visa Cosette che dovresti sapere Preparazione per la tua avventura LA CULTURA AUSTRALIANA 18 Adattamento Capire la cultura aussie Avere la giusta attitudine

Dettagli

Progetto "ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune)" Ente. Comune di TORRE PELLICE. Settore d'intervento

Progetto ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune) Ente. Comune di TORRE PELLICE. Settore d'intervento Progetto "ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune)" Ente Comune di TORRE PELLICE Settore d'intervento Educazione e promozione culturale - Animazione sul territorio Obiettivi del progetto Coinvolgere i giovani,

Dettagli

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE di Daniela Morandi Prefazione di Barry Sears. Con la partecipazione di Claudio Belotti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-409-3 Prefazione del dottor Barry

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

ITALIA 1 agosto 2010 Nuovi Membri del GET Team

ITALIA 1 agosto 2010 Nuovi Membri del GET Team Nuovi Membri del GET Team Maria Cristina De Leo e Marco Piermarteri Mi Chiamo Maria Cristina, ho 42 anni ed abito a Genzano in provincia di Roma. Da molti anni ero in sovrappeso ed è bruttissimo passare

Dettagli

Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana

Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana Il Progetto di Educazione Scientifica promosso dalla Regione Toscana ha coinvolto i docenti in un attività

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO Libretto di La Promessa

Dettagli

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze.

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Roberto Babini (Allenatore di base con Diploma B UEFA) svolge da 13 anni l attività di allenatore.

Dettagli

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 100 E LODE VIGLIANI VALENTINA 5B 100/100 GATTUSO GIANLUCA 5 A PERRERO JESSICA 5 B CARIGNANO SILVIA 5 C 100/100 CIVIDINO DAVIDE 5C CIELO ANDREA 5 D RIZZA DAVIDE 5 D

Dettagli

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE Maria Elena Ridolfi Regolazione emozionale: obiettivi COMPRENDERE LE EMOZIONI RIDURRE LA VULNERABILITA EMOZIONALE RIDURRE LA SOFFERENZA EMOZIONALE

Dettagli

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Saluti alle autorità Presidente dott. Silvagni Segretario di stato alla cultura Segretario

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

La Felicità con gli occhi di

La Felicità con gli occhi di La Felicità con gli occhi di Di Paolo Sichel, Giorgia Zanierato e Sidney Fontana Classe 4 BSU Indice Felicità: Con la spensieratezza di un bambino Con la grinta dell adolescente Con la serenità di un adulto

Dettagli

Questionario sulle abilità comunicativo relazionali

Questionario sulle abilità comunicativo relazionali Questionario sulle abilità comunicativo relazionali a cura di Fabio Navanteri per il tutor: da leggere ai corsisti Il questionario che vi proponiamo vi permetterà di individuare alcuni tratti del vostro

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 ORGANIZZAZIONE La scuola accoglie i bambini da 3 a 6 anni. E aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30

Dettagli

Il Potere delle Affermazioni

Il Potere delle Affermazioni Louise L. Hay Il Potere delle Affermazioni Ebook Traduzione: Katia Prando Copertina e Impaginazione: Matteo Venturi 2 È così bello essere qui. Sono venuta in Italia, a Roma, tante volte, ma ogni volta

Dettagli

Self Publishing - Crea, Promuovi e Vendi il tuo e-book su 102 siti web!!!

Self Publishing - Crea, Promuovi e Vendi il tuo e-book su 102 siti web!!! Copyright 2012 by Roberto Travagliante Email: info@travagliante.com Sito web: http://www.travagliante.com Tutti i diritti sono riservati a norma di legge e a norma delle convenzioni internazionali. Nessuna

Dettagli

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR.

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco. (Confucio) Numero 3 SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Nell ultima seduta del Consiglio sono state graditissime ospiti

Dettagli

L'approccio iniziale all esperienza nella struttura educativa sarà quindi interpretato nel rispetto dei principi di "gradualità" e "continuità".

L'approccio iniziale all esperienza nella struttura educativa sarà quindi interpretato nel rispetto dei principi di gradualità e continuità. 1 Accogliere un bambino in un servizio educativo per la prima infanzia, significa accogliere tutta la sua famiglia, individuando tutta una serie di strategie di rapporto fra nido/centro gioco e casa, volte

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER DIVENTARE OPERATORI SOCIO SANITARI (OSS)

CORSO DI FORMAZIONE PER DIVENTARE OPERATORI SOCIO SANITARI (OSS) CORSO DI FORMAZIONE PER DIVENTARE OPERATORI SOCIO SANITARI (OSS) Una scelta di vita al servizio della persona Ci sono almeno 5 buoni motivi per diventare OSS Hai sempre desiderato un lavoro che non fosse

Dettagli