SCOMMESSA D AMORE. Mata Leon. Copyright 2007 Mata Leon

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCOMMESSA D AMORE. Mata Leon. Copyright 2007 Mata Leon"

Transcript

1 SCOMMESSA D AMORE di Mata Leon Copyright 2007 Mata Leon 1

2 SCENA 1 AUTO INT. S. Riccardo, un bel ragazzo di 35 anni, è alla guida della sua auto, sta tornando dal lavoro. Il traffico il quel tratto è abbastanza consistente, sia per l ora di punta, ma anche perché è la zona delle prostitute. E tante auto rallentano per vederle, e loro si divertono a fare gesti e chiamare gli automobilisti. Riccardo era uno di loro, si divertiva a sorridergli e guardarle. Dal p.p. di Riccardo che sorride la m.d.p. scopre le prostitute sui marciapiedi. Dov è? questa sera non c è. Riccardo pensava e cercava con lo sguardo una prostituta particolare, era alcuni giorni che l aveva notata, molto giovane e molto bella che stava in disparte, non si mostrava come le sue colleghe, non si metteva in evidenza sul marciapiede, anzi, sembrava che si nascondesse e la cosa lo incuriosiva. Ah eccola lì Come per instinto si accosta vicino a lei, la ragazza non da il tempo a Riccardo di parlare che apre lo sportello e sale. Riccardo rimane stupito, non era sua intenzione abbordarla. Sono 50 euro, solo per scopare. Riccardo è rimasto affascinato dalla bellezza della ragazza e le sorride. Parli bene l italiano come ti chiami? Perché come dovevo parlare sono italiana e mi chiamo Eva se adesso andiamo è meglio. La ragazza non gli ha detto il suo vero nome. Riccardo è sempre più sorpreso, non è Rumena, e non era sua intenzione passare un ora con una prostituta, ma quella ragazza l accattivava, mise in moto e partì. 2

3 Quanti anni hai? Domandò Riccardo mentre guidava alla ragazza. 22 sei venuto per farmi l interrogatorio o per scopare? La ragazza anche se provava a fare la dura si vedeva chiaramente la sua dolcezza e la sua femminilità. Anche se era vestita in quel modo, non dava l idea della prostituta. SCENA 2 AUTO EST. N. L auto di Riccardo è ferma in una stradina sterrata poco illuminata. La m.d.p. inquadra da fuori i due che fanno l amore. Finiscono e vanno via. SCENA 3 AUTO INT.N. Riccardo arriva al punto dove l ha presa e si ferma. RAFFAELA Ciao. La ragazza scende e si allontana mentre Riccardo va via e si immette nel traffico cittadino, p.p. di Riccardo con lo sguardo interrogativo, guarda la strada e pensa alla ragazza. SCENA 4 CASA CAMERA INT. N. Riccardo è seduto sul suo letto, sta fumando una sigaretta, si sdraia continuando a fumare, con lo sguardo al soffitto sta pensando alla ragazza. SCENA 5 CAMPO DI CALCETTO SPOGIATOGLIO EST. N. Riccardo esce frettolosamente dallo spogliatoio, con i capelli bagnati e la borsa. AMICO (V.F.C.) Riccardo non vieni con noi? 3

4 Da dentro lo spogliatoio un amico di Riccardo lo chiama, mentre lui continua ad andare verso la sua auto. No non vengo a mangiare la pizza l ho detto a Gianni ho da fare ciao. Riccardo arriva alla sua auto, mette la borsa dietro, sale e va via. SCENA 6 AUTO INT. N. Riccardo in auto sta andando da Raffaella, guarda l orologio, ha paura che sia tardi, di non trovarla, arriva e la vede, si accosta e apre lo sportello, la ragazza come lo vede lo riconosce e gli sorride, sale e vanno via. SCENA 7 AUTO INT. N. Riccardo e Raffaella sono seminudi in auto che fanno l amore, dai p.p. dei due si nota che l amplesso non è tra cliente e prostituta, lui la bacia e la stringe con passione, mentre lei è disponibile all affetto che riceve. Finiscono e si rivestono. Ci fumiamo una sigaretta? Riccardo prende le sigarette e ne offre una a Raffaella. Ok grazie. Prende la sigaretta e l accende, poi guarda verso il cielo e dice. Guarda che luna.è bellissima. Le stelle guardale come sono luminose Sai da bambina ho letto una favola che diceva che quando noi moriamo diventiamo stelle io vorrei diventare la più bella. 4

5 Guardò Riccardo e sorrise mentre lui la guardava sempre più affascinato. Raffaella buttò la sigaretta. Dai andiamo? Riccardo ancora con la sigaretta tra le labbra, mise in moto e andarono via. SCENA 8 AUTO INT. N. Riccardo è quasi giunto all angolo della strada, sta passando davanti alle prostitute, due uomini stanno discutendo con loro, sono i loro protettori, Raffaella li vede ed ha un senso di paura, Riccardo si accosta per farla scendere. Senti scusa posso chiederti una cortesia puoi accompagnarmi a casa? Riccardo riprende la strada e va via. SCENA 9 AUTO INT./EST. N. Certo Arrivati all altezza di enormi caseggiati, Raffaella gli dice di fermarsi dietro un viottolo buio, dalla sua borsa tira fuori dei jeans, si toglie la minigonna e si mette i pantaloni, prende un giubbotto e se lo infila, poi un cappello con la visiera e diventa completamente una ragazza sportiva, sistemata la borsa si gira verso Riccardo. Grazie abito lì sei stato veramente gentile. Raffaella gli indica un palazzo dall altra parte della strada, poi gli da un bacio sulle labbra e scende, mentre Riccardo è sempre più turbato, si avvia per andare, fa pochi metri e si ferma,dallo specchietto retrovisore segue con lo sguardo quella ragazza in jeans e cappello, è veramente stupenda, la ragazza continua a camminare e supera il palazzo. Riccardo capisce che gli ha detto una bugia, con l auto si sposta e arriva dietro il caseggiato, vede lei che continua a camminare, con l auto si ferma, Raffaella continua ancora per un po finchè non entra in un portone. Riccardo è deluso perché lei gli ha detto una bugia, ma è soddisfatto perché ha visto dove abita, mette in moto e va via, mentre guida pensa che la bugia ricevuta è giustificabile, la ragazza ha tutto il 5

6 diritto di difendere la sua privacy, è normale, con questi pensieri accende la radio dell auto ed inizia a cantare anche lui. SCENA 10 CASA PIANEROTTOLO INT. N. Raffaella è davanti alla sua porta di casa sul pianerottolo, prende la chiave ed apre la porta, subito dopo suona alla porta accanto, dopo alcuni secondi la porta si apre e apppare una vecchina con un bambino di circa un anno in braccio, è Danilo il figlio di Raffaella e sta dormendo. Carmela scusa ho fatto tardi La vecchina gli porge il bambino e sorride. VECCHINA Non preoccuparti piccola mia se ti fanno fare i turni di notte ci sono io adesso vai vai a darmire anche tu buonanotte Raffaella. La vecchina chiude la porta mentre Raffaella entra con il figlio in braccio a casa sua. SCENA 11 STRADE VARIE EST. G. Il giorno dopo, Raffaella esce dal portone con il figlio. Arriva davanti ad un asilo nido ed entra, esce subito dopo senza il figlio, s incammina per la strada, supera alcuni isolati, è molto lontano da casa, entra in un piccolo negozio di alimentari. SCENA 12 ALIMENTARI RETROBOTTEGA INT. G. Raffaella è dentro l alimentari,dietro al bancone, Giovanni il propretario, un uomo sui 55 anni grasso e burbero, la vede e sorride. GIOVANNI Buongiorno signorina Poi si volta verso il magazzino che è posto dietro il bancone. GIOVANNI Lino Lino vieni qui c è da fare. 6

7 Da dietro la porta esce Lino, un vecchietto, aiutante da sempre di Giovanni. GIOVANNI Stai qui io ho da fare con la signorina nel magazzino devo sistemare l inventario insieme a lei. Giovanni con educazione fa entrare Raffaella dentro, chiude la porta dietro di se, prende la ragazza con la mano e la porta in fondo dietro ad uno scaffale. GIOVANNI Dai sbrigati t aspettavo dai. Dettaglio delle mani di Raffaella che si slaccia la cintura dei jeans, tira giù la lampo e pantaloni. Il vecchio Lino sta servendo una signora, si apre la porta del magazzino ed escono Raffaella e Giovanni. Mentre l uomo va sul bancone Raffaella inizia ad indicargli tutto ciò ha bisogno. Dopo avergli confezionato due buste Giovanni va alla cassa e prende dei soldi, da 50 euro alla regazza e gli dice. GIOVANNI Va bene così i soldi più la spesa? E il nostro accordo non dirmelo ogni volta. La ragazza esce dal negozio con le buste della spesa e s incammina verso casa. SCENA 13 CASA INT. G. Dal dettaglio delle buste della spesa sul tavolo, la m.d.p. allarga il campo scoprendo Raffaella che sta sistemando la cucina, svuota le buste della spesa, sistema il tutto ed esce di nuovo. SCENA 14 AGENZIA ASSICURAZIONI EST./INT.G. Raffaela entra in un portone, sale le scale e si ferma davanti ad una porta con la scritta -: Belli assicurazioni :-, suona ed entra. La segretaria è seduta con la scrivania davanti all entrata, vede Raffaella, fa una smorfia di fastidio, prende il telefono e comunica la sua presenza, chiude la telefonata e gli fa il segno di entrare nella porta in fondo al corridoio. Entra. 7

8 Buongiorno. Un uomo sui 45 anni, calvo, si alza dalla scrivania e va da lei, l abbraccia e chiude la porta. BELLI Ciao sei in anticipo oggi. Belli va al telefono e dice alla segretaria di andare a consegnare delle polizze, chiude il telefono, si gira e chiude la tenda, si toglie la giacca e si avvicina a Raffaella che si è seduta su un divanetto. La ragazza si sta spogliando, nel mentre squilla il telefono dell ufficio, Belli fa un imprecazione, si è dimenticato di staccarlo, va alla scrivania e risponde. Chiude il telefono. BELLI Pronto no amore Federica sta facendo una commissione e perché adesso? ve bene arrivo subito. Raffaella si è quasi vestita. Belli l nterrompe. BELLI Scusa devo andare la maledetta di mia moglie senti se vengo da te stasera pagando l extra Ok ti aspetto ricordati se c è la mia vicina la signora anziana BELLI Si...lo so sono il tuo capo e dobbiamo finire un lavoro urgente. Raffaella con la mano lo saluta ed esce dall ufficio. 8

9 SCENA 15 AUTO INT. N. In questa scena ci saranno varie inquadrature di Riccardo che aspetta in auto, che passa davanti al posto di lavoro di Raffaella, che si ferma in vari posti aspettando la ragazza, fino al dettaglio dell orologio di Riccardo che segna mezzanotte e mezza. SCENA 16 CASA CAMERA INT. G. La scena si apre con il dettaglio della sveglia sul comodino che segna le sei e mezza e suona, la m.d.p. allarga il campo e scopre il letto vuoto, Riccardo entra in pigiama nella camera e chiude il trillo della sveglia, dal p.p. del suo viso si nota che non ha dormito, si veste, prende il telefonino e compone un numero. Pronto ciao Gerardo oggi non vengo al lavoro sto poco bene no no niente ho qualche linea di febbre non ho dormito adesso mi prendo un aspirina e mi metto a dormire ok ciao. Chiude il telefonino ed esce di casa, non ha dormito perché pensava a Raffaella, e non è andato a lavorare per cercarla e vederla. SCENA 17 AUTO INT. G. Riccardo è nella sua auto, ed è sotto casa di Raffaella. Si sta accendendo l ennesima sigaretta quando dal portone esce Raffaella con il figlio. Riccardo rimane per qualche secondo atterrito, la segue con lo sguardo, poi mette in moto l auto e la pedina fino a che la ragazza entra nell asilo nido. Raffaella esce dall asilo, Riccardo scende dall auto e gli va incontro. Eva Eva Raffaella vede Riccardo che si avvicina e si ferma davanti a lei. Ciao che fai qui? 9

10 Stavo andando a prendere del materiale per il lavoro ti ho visto e mi sono fermato ti dispiace? La ragazza è infastidita, Riccardo se ne accorto. Raffaella si sta irritando. No perché dovrei? Ti ho visto poco fa con un bambino piccolo E mio nipote è figlio di mia sorella abitiamo insieme Raffaella non vuole che si sappia che ha un figlio, anche se con Riccardo ha un rapporto diverso è sempre un cliente. Riccardo nota l insofferenza della ragazza e cambia subito discorso. Ti va un caffè andiamo al bar. No non posso devo fare la spesa sono in ritardo. Raffaella ha perso la pazienza. Dai dopo ti accompagno. No ti prego devo andar via. Cinque minuti Ma perché insisti se ti ho detto che non mi va Riccardo la guarda con durezza senza dire niente. 10

11 Adesso vado ciao ci vediamo. Raffaella si volta e va via, lasciando Riccardo immobile. Subito dopo sale sull auto e va via, passa davanti a lei e gira sulla statale, fatto un centinaio di metri si ferma e torna indietro. Si è fatto vedere da Raffaella che andava via, adesso da lontano la segue senza farsi vedere. Raffaella entra dentro l alimentari, dopo mezz ora esce con un piccolo pacchetto, Riccardo ha visto entrare delle donne dopo di lei ed uscire prima con delle vistose buste della spesa, lei solo un pacchettino tutto quel tempo, la segue ancora fino al portone dell assicurazione, Riccardo alza lo sguardo verso le finestre del palazzo, dalla sua prospettiva la m.d.p. si ferma sulla finestra dell assicurazione e vediamo Belli che sorride e presenta un uomo a Raffaella. Riccardo è nervoso aspetta un poco e va via. SCENA 18 CASA CAMERA INT. G. Riccardo è seduto sul letto e pensa in continuazione a Raffaella, la ragazza gli è entrata nel cuore, vuole proteggerla, vuole fare qualcosa per lei, non vuole lasciarla sola allo sbando. Riccardo si alza ed esce. SCENA 19 CASA PORTONE EST. G. Riccardo è fuori dal portone di casa di Raffaella, guarda i citofoni sta cercando il nome Eva, non lo trova, si apre il portone, Carmela la vicina di Raffaella sta uscendo. Carmela lo guarda e sorride. Mi scusi signora una cortesia conosce una ragazza che abita qui è castana, molto carina si chiama Eva? CARMELA No non mi pare Eva non l ho mai sentita non abita qui Mi scusi ma questa mattina l ho vista uscire con un bambino piccolo da questo portone. CARMELA Senta la mattina chi esce da qui con un bambino piccolo è solo Raffaella la mia piccola Raffaella con il figlio. 11

12 Riccardo rimane di pietra mentre la vecchina continua. CARMELA Mi dispiace la sua Eva non abita qui provi più avanti arrivederci giovanotto. Carmela si avvia lentamente sul marciapiede, mentre Riccardo non sa cosa fare, poi gli viene un idea, va dietro la vecchina e gli dice. Signora mi scusi lei è stata tanto gentile anchio vado da quella parte se vuole l accompagno con l auto. CARMELA Grazie si vede che lei è proprio un bravo ragazzo. Venga quella è la mia auto. Riccardo aiuta Carmela a salire in auto,carmela gli indica dove deve andare mentre Riccardo inizia a fargli domande su Raffaella. Carmela gli racconta tutto. Gli dice che Raffaella è rimasta incinta a 15 anni, senza genitori, lavora sempre, in una azienda, è una bravissima ragazza e mamma, abita da sola, e lei l aiuta ogni tanto tenendogli Danilo. L auto di Riccardo si ferma davanti a dei negozi, Carmela scende e lo saluta riingraziandolo, Riccardo ha il volto di pietra, adesso più che mai deve aiutarla. SCENA 20 CASA PORTONE EST. G. Riccardo è tornato sotto casa di Raffaella, la sta aspettando. La ragazza con il figlio in braccio sta arrivando, vede Riccardo, il suo sguardo s incattivisce, arriva davanti a lui. Anche questa volta passavi qui per caso? No aspettavo te Raffaella. Per cosa? hai saputo come mi chiamo e allora? 12

13 Ti devo parlare adesso!! Ora no devo portare mio nipote a casa. Vengo con te a casa tua. Sei pazzo!! c è mia sorella smettila e vattene. Smettila tu non hai nessuna sorella e Danilo è tuo figlio se non mi fai salire mi metto a gridare che fai la prostituta guarda che lo faccio lo giuro! Raffaella lo guarda con un odio immenso, si sente ricattata, si gira per le scale e gli dice. SCENA 21 CASA INT. G. Ok vieni. Raffaella apre la porta ed entra seguita da Riccardo, chiude la porta. Volevi parlarmi dimmi. Io voglio aiutarti devi uscire da questa situazione Raffaella lo guarda sempre con odio. E chi sei tu per decidere cosa devo fare io vuoi aiutarmi vuoi che esca da questa situazione che vuol dire non devo più prostituirmi? non Riccardo l interrompe. 13

14 Devi vivere una vita normale penso io a te e al bambino sei giovane non puoi fare questa vita che cosa insegni a tuo figlio Questa volta è Raffaella che interrompe Riccardo. Come ti permetti di criticarmi che cazzo ne sai tu chi cazzo ti credi di essere non scordarti che mi hai conosciuto perché frequenti le prostitute perciò non farmi la morale tu sei peggio di me No io non sono quello che tu pensi non sono mai andato a prostitute con te l ho capito subito che eri diversa Diversa da chi? buffone sapete solo dare giudizi che sapete dei problemi che uno ha che cazzo ne sai che problemi ho sei solo un prepotente adsso vattene Riccardo si sente perso, Raffaella è una belva. Adesso calmati dai dammi il bambino e vai bere un bicchiere d acqua. Riccardo sta per fare il gesto per prendere il bambino che Danilo si mette a piangere, la discussione dei due la svegliato. Vedi sei indigesto anche a lui come ti sei avvicinato si è messo a piangere. Smettila non è vero piange perché perché sei prepotente e ipocrita. Riccardo si sente un pesce fuori dall acqua, la persa, lo odia. 14

15 Io non sono ne prepotente e tantomeno ipocrita Gli viene un idea, l ultima possibilità. Facciamo una scommessa per una settimana tengo tuo figlio sto attento a lui qui a casa tua se lui continua a piangere ti do 5.000,00 euro scommetto 5.000,00 Riccardo nella sua mente sa che ha detto una cosa senza senso, ma spera che Raffaella accetti, pensa che ha bisogno di soldi, ed è pronto a dargliene anche di più. Una scommessa? con te? sai perché non la faccio? oltre che arrogante sei anche stupido adesso per cortesia esci di qui. Raffaella si gira ed entra nella sua camera, Riccardo va verso la porta l apre ed esce. SCENA 22 CASA CAMERA INT. N. Riccardo sdraiato sul letto pensa sempre a Raffaella, una minorenne con un figlio, senza genitori, anche se lo ha offeso, lui non si sente di avere ragione e decide che il giorno dopo va da lei per chiedergli scusa. SCENA 23 ALIMENTARI EST. INT.G. Il giorno dopo Riccardo arriva sotto casa di Raffaella, in auto ha un mazzo di fiori, vuole farsi perdonare. Con l auto passa davanti all asilo nido, non la vede, poi si dirige verso l alimentari, mentre si avvicina la vede entrare nel negozio, ferma l auto ed entra anche lui. Al banco c è il vecchio Lino, Raffaella non c è, Riccardo sente dei rumori provenire dal magazzino, entra velocemente dentro e vede Giovanni con i pantaloni abbassati vicino a Raffaella, la gelosia si impadronisce di lui e si scaglia contro Giovanni, prendendolo a calci e pugni, poi prende per la mano Raffaella e la porta fuori dal negozio, lei si sta finendo di abbottonare la camicetta, poi gli si mette davanti guardandolo con odio. Adesso sei contento? ho perso il cliente che mi dava da mangiare 15

16 Scusami ti prego scusami No non ti scuso non ti voglio più vedere sparisci tu sei pazzo non farti vedere mai più se ti vedo sotto casa mia chiamo la polizia e non mi frega niente se la gente viene a sapere che faccio la prostituta sei un pezzo di merda Riccardo senza dire niente, si gira e va via lasciando Raffaella con lo sguardo pieno d odio che lo guarda salire in auto e partire, p.p. di Raffaella che continua a guardare l auto che si allontana, dai suoi occhi è scomparso l odio, è affiorano due lacrime che lentamente scendono bagnandogli le guance. SCENA 24 CASA PORTONE EST. G. Sono passate due settimane, Riccardo dal quel giorno non l ha più vista, vicino alla piazzetta non c era più, e aveva deciso di passare sotto casa sua, con la consapevolezza che se l avrebbe vista non si sarebbe fermato, era la voglia solo di vederla. Arrivato quasi all altezza del portone vede la vecchina che camminava più lentamente del solito, fermò l auto e scese. Signora come sta? si ricorda di me? Carmela con il viso affranto guarda Riccardo. CARMELA No non mi ricordo chi siete? Tempo fa lo accompagnata con la macchina CARMELA No figliolo non mi ricordo ma avevi bisogno di qualcosa? Riccardo continuava a sorridere. 16

17 No niente solo una cosa Raffaella come sta? CARMELA La mia piccola è morta Riccardo si paralizza mentre Carmela continua. CARMELA la settimana scorsa era malata di cuore non me l aveva mai detto per non farmi preoccupare per questo poverina lavorava tantissimo sapeva che prima o poi Carmela inizia a piangere e saluta Riccardo andando via, la scena si chiude con un p.p. di Riccardo con gli occhi di ghiaccio. SCENA 25 CIMITERO EST.S. E quasi il tramonto, da lontano di spalle un uomo tiene in braccio un bambino, sono davanti ad un cancello,stanno uscendo da un cimitero, la m.d.p. si avvicina e scopre Riccardo con in braccio Danilo, poco distante da loro, dentro la sua auto parcheggiata Carmela li sta aspettando. Riccardo si ferma e guarda verso il cielo che si sta oscurando, ci sono alcune stelle, sorride mentre il bambino gli si stringe al collo, e dice. Vedi avevo ragione io Si guarda il bambino che si stringe a lui e continua, sempre guardando la stella. avrei vinto la scommessa FINE PUBBLICATA SUL SITO IN DATA 12 SETTEMBRE

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli

L amore è un granello di sabbia

L amore è un granello di sabbia L amore è un granello di sabbia Erika Zappoli L AMORE È UN GRANELLO DI SABBIA romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Erika Zappoli Tutti i diritti riservati A Serena e Samuel con la sola vostra

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT N E W S O U T H W A L E S HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION 1998 ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT 2 ITEM 1 PAOLO PAOLO Ieri ho avuto una bella sorpresa; ho ricevuto una lettera da Paolo.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi)

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi) Test di controllo (Unità 6-10) Hai fatto progressi? Controlla. Ogni esercizio ripete uno o più argomenti grammaticali, se raggiungi più della metà del totale: BRAVO! In caso contrario ripeti l'argomento

Dettagli

Perché non ho provato

Perché non ho provato Elena Colella Perché non ho provato Sin dai primi giorni, l arrivo di Esther mise sottosopra l intero quartiere. Esther, 30 anni circa. Jeans aderenti e stivali neri in pelle. Maglie scure aderenti. Carnagione

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

TEST GRATUITO (NON VINCOLANTE PER ISCRIZIONE) LIVELLO CONOSCENZA INGLESE

TEST GRATUITO (NON VINCOLANTE PER ISCRIZIONE) LIVELLO CONOSCENZA INGLESE TEST GRATUITO (NON VINCOLANTE PER ISCRIZIONE) LIVELLO CONOSCENZA INGLESE Ciao Mario come stai? Abbastanza bene, grazie. Ti presento il mio amico John. Da dove viene John? John è Canadese ed è in Italia

Dettagli

L OCCHIO RIVELATORE. Scritto e diretto da MARCO CASSINI. Con EUGENIA ROFI MATTIA BELLA PIERGIUSEPPE DI TANNO VALENTINA COZZI JULIA ESPOSITO

L OCCHIO RIVELATORE. Scritto e diretto da MARCO CASSINI. Con EUGENIA ROFI MATTIA BELLA PIERGIUSEPPE DI TANNO VALENTINA COZZI JULIA ESPOSITO L OCCHIO RIVELATORE Scritto e diretto da MARCO CASSINI Con EUGENIA ROFI MATTIA BELLA PIERGIUSEPPE DI TANNO VALENTINA COZZI JULIA ESPOSITO Assistente alla regia MATTIA BELLA Cast SPAZIO TRE TEATRO Hanno

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

INTRODUZIONE. La ragazza

INTRODUZIONE. La ragazza 5 INTRODUZIONE La ragazza Il braccio era vicino al telefono. Forse la ragazza aveva cercato di chiamare qualcuno, ma poi non aveva avuto il tempo di farlo. I lunghi capelli neri scendevano sul viso e coprivano

Dettagli

Questionario COMPASS*

Questionario COMPASS* Questionario COMPS* Istruzioni Il presente questionario viene utilizzato per addestrarsi a discriminare fra le varie modalità di reazione a situazioni sociali specifiche in casa e fuori. Consta di 30 casi

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Conversazione semi-libera

Conversazione semi-libera Titolo del file: ML05_080212.doc Pseudonimo: DAVID Partecipanti: ML05 DAVID, ML Laurence Data di registrazione: Attività svolte: conversazioni semi-libera; storia per immagini sul pesce; storia per immagini

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

"UN NATALE MAGICO" Farsa in Musica per Bambini di Oreste De Santis

UN NATALE MAGICO Farsa in Musica per Bambini di Oreste De Santis "UN NATALE MAGICO" Farsa in Musica per Bambini di Oreste De Santis *** Attenzione è possibile acquistare il cd musicale ( 20 ) con le canzoni con voce e le basi musicali direttamente dall autore scrivi

Dettagli

A SCUOLA IN BICICLETTA

A SCUOLA IN BICICLETTA A SCUOLA IN BICICLETTA Come si fa? di Michele Mutterle Tuttinbici FIAB Vicenza Michele Mutterle A scuola in Prima di tutto: procurati una bici! Che deve essere Comoda Giusta per la tua età perfettamente

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1 Inserisci il tuo nome- Your Name: E-Mail: Data : Puoi dare questa pagina al tuo insegnante per la valutazione del livello raggiunto Select correct answer and give these pages to your teacher. Adesso scegli

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

Antonella Bomboi UN AMORE NASCOSTO

Antonella Bomboi UN AMORE NASCOSTO Un amore nascosto Antonella Bomboi UN AMORE NASCOSTO racconto A Mario, per ringraziarlo di avermi fatto scoprire cos'è l'amore. s ei e trenta in punto: lo squillo della sveglia non poteva essere che

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Le storie di. Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati

Le storie di. Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati Le storie di Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati 1 Un messaggio scontato FIRENZE, IN UN POMERIGGIO D INVERNO. MATILDE È NELLA SUA CAMERA. Uffa! Ma quando finiscono questi compiti? Sono quasi le

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Il piccolo Arco Baleno viveva tutto solo sopra una nuvola. La sua nuvoletta aveva tutte le comodità: un letto con una grande coperta colorata, tantissimi

Dettagli

Melissa Hill. Ti prego perdonami. Traduzione di Roberta Zuppet

Melissa Hill. Ti prego perdonami. Traduzione di Roberta Zuppet Melissa Hill Ti prego perdonami Traduzione di Roberta Zuppet Proprietà letteraria riservata 2009 Melissa Hill 2015 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08132-0 Titolo originale dell opera PLEASE FORGIVE

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

www.scuolaitalianatehran.com

www.scuolaitalianatehran.com щ1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHRAN Corso Settembre - Dicembre 2006 ESAME FINALE LIVELLO 2 щ Nome: Cognome: Numero tessera: щ1 щ2 Leggi il testo e completa il riassunto (15 punti) Italiani in

Dettagli

Cosa non farei per te

Cosa non farei per te Cosa non farei per te Un fotoromanzo per pensare a cura delle Peerleaders Il gruppo di amici... Paolo - 17 anni Gloria - 16 anni Andrea - 18 anni Sara - 18 anni Roberta - 16 anni Elena - 18 anni Martina

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto.

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto. L AZIENDUCCIA Analisi: Sketch con molte battute dove per una buona riuscita devono essere ben caratterizzati i personaggi. Il Cavalier Persichetti e il cavalier Berluscotti devono essere 2 industriali

Dettagli

TEST KWALIFIKACYJNY Z JĘZYKA WŁOSKIEGO DLA KANDYDATÓW NA STUDIA PLACEMENT TEST IN ITALIAN LANGUAGE FOR CANDIDATES

TEST KWALIFIKACYJNY Z JĘZYKA WŁOSKIEGO DLA KANDYDATÓW NA STUDIA PLACEMENT TEST IN ITALIAN LANGUAGE FOR CANDIDATES TEST KWALIFIKACYJNY Z JĘZYKA WŁOSKIEGO DLA KANDYDATÓW NA STUDIA PLACEMENT TEST IN ITALIAN LANGUAGE FOR CANDIDATES Wybierz jedną poprawną odpowiedź a, b lub c, a następnie sprawdź rozwiązania z kluczem.

Dettagli

VIAGGI NELLE STORIE. Frammenti di cinema. per narrare. L incontro. Percorso di italiano L2 per donne straniere

VIAGGI NELLE STORIE. Frammenti di cinema. per narrare. L incontro. Percorso di italiano L2 per donne straniere VIAGGI NELLE STORIE Frammenti di cinema per narrare L incontro Percorso di italiano L2 per donne straniere Claudia Barlassina e Marilena Del Vecchio Aprile Maggio 2009 VIAGGI NELLE STORIE I PARTE GUARDA

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Testi delle prove di ascolto delle prove Ascoltare dei livelli A1, A2, B1. Ascoltare A1 Prima parte M: Signora

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini:

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 1 1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 2 Adesso guarda il video della canzone e verifica le tue risposte. 2. Prova a rispondere alle domande adesso: Dove si sono incontrati? Perché

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI Elisa Riedo conversa con Maria, 8 febbraio 2007. Il nome della paziente e ogni altro dato che possa permetterne l identificazione è stato alterato per rispettarne la

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

IL CAPPELLO MAGICO RITA SABATINI

IL CAPPELLO MAGICO RITA SABATINI IL CAPPELLO MAGICO RITA SABATINI Da quando il signor Bartolomeo aveva perso tutti i suoi capelli era diventato molto triste. Dapprima i capelli erano diventati grigi e avevano iniziato a diradarsi. Poi

Dettagli

Federico Platania Il primo sangue Copyright 2008 Via Col di Lana, 23 Ravenna Tel. 0544 401290 - fax 0544 1390153 www.fernandel.it fernandel@fernandel.it ISBN: 978-88-87433-89-0 Copertina di Riccardo Grandi

Dettagli

C eraunavoltaunpaiodicalzini

C eraunavoltaunpaiodicalzini C eraunavoltaunpaiodicalzini C era una volta un paio di calzini. Marta e Paolo erano i nomi di questi due calzini. Si erano conosciuti, innamorati e litigati per anni. Ora abitavano in via Cassetto n.

Dettagli

La scatola dei pensieri sparsi

La scatola dei pensieri sparsi La scatola dei pensieri sparsi In tutte le classi prime di scuola secondaria e, dunque, non solo in quella sperimentale, e stata proposta la creazione de La scatola dei pensieri sparsi(strumento anonimo).

Dettagli

Racconto Le bellissime figlie di Mufaro

Racconto Le bellissime figlie di Mufaro www.gentletude.com Impara la Gentilezza 3 COMUNICARE CON EMPATIA (attvità per le scuole primarie) Guida Rapida Obiettivi: Gli allievi saranno in grado di identifica re modalità per comunicare con gentilezza

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

TEST di italiano. Completa con le preposizioni semplici mancanti: Completa il brano con i seguenti pronomi possessivi:

TEST di italiano. Completa con le preposizioni semplici mancanti: Completa il brano con i seguenti pronomi possessivi: TEST di italiano Verifica il tuo livello! Copia e incolla il test, completa le frasi e invialo a info@linguaincorso.com (Non ti preoccupare se non riesci a completare tutti gli esercizi!!!!) Completa con

Dettagli

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Apro gli occhi e mi accorgo si essere sdraiata su un letto. [ ] La prima cosa che mi viene in mente di chiedere è come mi chiamo e quanti anni ho. È

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Come è l intensità della luce quando ti allontani dalla sorgente luminosa?

Come è l intensità della luce quando ti allontani dalla sorgente luminosa? Ciao! Ti ricordi quale era il problema allora? Riprendiamolo brevemente. La posizione reale di una stella può essere diversa da quello che ti sembra, ma quelle che vediamo più deboli sono veramente tali?

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Il Potere delle Affermazioni

Il Potere delle Affermazioni Louise L. Hay Il Potere delle Affermazioni Ebook Traduzione: Katia Prando Copertina e Impaginazione: Matteo Venturi 2 È così bello essere qui. Sono venuta in Italia, a Roma, tante volte, ma ogni volta

Dettagli

unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra.

unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra. 3 unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra. Casa indipendente nel verde Bellissimo appartamento in Borgo dei Mulini Stupenda casa in campagna a 10 chilometri

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

SCHIACCIARE DEI NUMERI

SCHIACCIARE DEI NUMERI Scuola dell'infanzia Barchetta Sezione 4 anni Ins.: Rosa Aggazio PROVIAMO AD ANDARE INDIETRO NEL TEMPO: ESTATE, MACCHINA FOTOGRAFICA E VIA ALLA RICERCA DI NUMERI! LE FOTO SONO UN OTTIMO AIUTO PER PORTARCI

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI orecchio acerbo Premio Andersen 2005 Miglior libro 6/9 anni Super Premio Andersen Libro dell Anno 2005 Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI

Dettagli

Andrea Bajani La mosca e il funerale

Andrea Bajani La mosca e il funerale nottetempo Andrea Bajani La mosca e il funerale nottetempo Con la gente che piange io non so mai come fare. Non so come si fa a farla smettere. Certa gente è capace. Dice una parola, una sola, e gli altri

Dettagli

PALSO ESAMI DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A2 MAGGIO 2006. Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI. Nome:... Cognome:...

PALSO ESAMI DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A2 MAGGIO 2006. Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI. Nome:... Cognome:... Nome:... Cognome:... ESAMI DI LINGUA ITALIANA PALSO LIVELLO A2 Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI MAGGIO 2006 Scrivi il tuo nome e cognome (in questa pagina, in alto). Non aprire questo fascicolo

Dettagli

Progetto italiano Junior 1- Test di progresso

Progetto italiano Junior 1- Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità introduttiva) 1) Trasforma al plurale i seguenti sostantivi: a) pizza b) spaghetto c) chiave d) cane e) casa 2) Completa il mini dialogo correttamente. Buongiorno Laura, (1)...

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

john boyne il bambino con il pigiama a righe

john boyne il bambino con il pigiama a righe john boyne il bambino con il pigiama a righe 3 Proprietà letteraria riservata 2006 by John Boyne 2007 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07962-4 Titolo originale dell opera: The Boy in the Striped

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Classi 3-5 II Livello SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Motivazione: una buona capacità comunicativa interpersonale trova il suo punto di partenza nel semplice parlare e ascoltare

Dettagli