Pagamenti telematici spese di giustizia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pagamenti telematici spese di giustizia"

Transcript

1 Pagamenti telematici spese di giustizia Riferimenti Oggetto: Modello Documento: CBI.doc Nome File: PagamentiTelematiciGiustiziaLineeGuidaCBIv05.doc : Pagine 14 Ultimo aggiornamento: 14/06/ creazione: 15/03/2010 Autore: Segreteria Tecnica CBI Revisore: Liliana Fratini Passi Il contenuto del presente documento costituisce materiale riservato. Ogni violazione sarà punita ai sensi di legge.

2 2/14 Revisioni Ver. Presentato a In vigore dal Aggiornamenti 15/03/ Prima stesura 12/04/ Revisione interna alla Segreteria Tecnica CBI 23/04/ Revisione a seguito di incontro in Digit PA del 22/04/ /05/ Revisione a seguito di incontro con Gruppo di Lavoro CBI Business del 18/05/ /05/2010 Aggiunto par. 1.4 in Appendice A sulla comunicazione applicativa

3 3/14 Riservatezza e divulgazione Il Consorzio Customer to Business Interaction di seguito definito Consorzio CBI in qualità di Titolare dei Marchi CBI fornisce queste informazioni prevedendo che siano mantenuti i livelli di correttezza e, se indicati, di riservatezza sui relativi contenuti. Il documento potrà pertanto essere fotocopiato o riprodotto in tutto o in parte ed i contenuti potranno essere divulgati a terzi, anche consulenti, purché siano rispettati i diritti del titolare del Marchio CBI.

4 4/14 Indice dei Contenuti 1 Introduzione Obiettivi del documento Definizioni generali Ambito di applicazione Utenti del Servizio CBI Spazio competitivo Spazio cooperativo (standard CBI) Flussi procedurali Messaggistica Appendice A: Funzioni di FESP offerte dal Nodo CBI Protocollo di collegamento Tipologia Connettività Volumi Comunicazione applicativa Funzioni FESP standard Trasferimento file in formato CBI Funzioni FESP avanzate Conversione formati Gestione CRS per riconciliazione esiti Apposizione firma digitale sulle ricevute telematiche... 14

5 5/14 1 Introduzione Nell ambito dei lavori condotti in materia di Processo Civile Telematico, il Ministero di Giustizia (MG) Direzione Generale Sistemi Informativi Automatizzati D.G.S.I.A. ha richiesto al sistema bancario di implementare i servizi telematici di pagamento delle spese di giustizia connesse ai processi civili. A tal fine con la collaborazione di Digit PA, il Ministero ha redatto un documento di requisiti tecnici che dettagliano tali servizi (si veda allegato A Pagamenti telematici della giustizia ). In particolar modo la realizzazione del progetto consentirà ad un utente esterno al dominio giustizia (tipicamente un avvocato) di effettuare bonifici in modalità telematica collegandosi ad un portale web fornito da un soggetto collegato al dominio giustizia (Punto di Accesso). 2 Obiettivi del documento Nel presente documento si riportano alcune linee guida per il collegamento tra i Punti di Accesso ed i Soggetti Proponenti il Servizio di Corporate Banking Interbancario (Banche Proponenti CBI o Nodo CBI). Si consideri a tal fine il documento Allegato A per la sola parte relativa ai pagamenti telematici effettuati mediante i Punti di Accesso. 3 Definizioni generali Nel presente paragrafo sono fornite alcune definizioni riguardanti il processo di pagamento delle spese di giustizia attraverso il Servizio di Corporate Banking Interbancario. I termini di seguito definiti saranno frequentemente utilizzati nel prosieguo del documento. Utente: è il soggetto riconosciuto ed autenticato dal Punto di Accesso che, nell ambito dei servizi offerti da quest ultimo, dispone bonifici a valere sui propri c/c attestati su PSP connessi alla Rete CBI, come definita nelle norme generali di Servizio CBI. Punto di accesso (PdA): soggetto autorizzato dal Ministero che fornisce la connessione ai servizi erogati nell ambito del Processo Civile Telematico; effettua l autenticazione degli utenti ed è collegato in VPN con il Front-End SP, instaurando pertanto un rapporto diretto tra l utente esterno e il sistema dei pagamenti. Front-End con il Sistema dei Pagamenti (FESP): funzioni di interfaccia con la Rete CBI. Comprende il collegamento alla Rete CBI, la trasmissione dei flussi telematici in formato CBI e l eventuale elaborazione degli stessi (ad es. conversione formati). Le funzioni FESP possono essere svolte dal PdA o dal Soggetto Proponente CBI che lo serve. Soggetto Proponente CBI: Banca Proponente CBI o Nodo CBI. Banca Proponente CBI: è uno dei soggetti definiti nella normativa CBI. Abilita il PdA all invio verso i PSP attestati sulla rete CBI di disposizioni di pagamento in formato standard CBI e alla conseguente ricezione dei flussi di esito prodotti da quest ultimi. Può offrire inoltre ulteriori servizi aggiuntivi quali ad es. la conversione dei formati standard e l apposizione della firma digitale. Nodo CBI: è il Consorzio CBI, inteso come soggetto super-partes partecipato dalla maggioranza degli Istituti Bancari italiani. Abilita il PdA all invio verso i PSP attestati sulla rete CBI di disposizioni di pagamento in formato standard CBI e alla conseguente ricezione dei flussi di esito prodotti da quest ultimi. Può offrire inoltre ulteriori servizi aggiuntivi quali ad es. la conversione dei formati standard e l apposizione della firma digitale.

6 6/14 Prestatore dei servizi di Pagamento (Psp) o Banca Passiva CBI: istituto consorziato CBI che riceve da un PdA le istruzioni di bonifico a valere sui c/c dei propri clienti. Coincide con la Banca Passiva CBI come definita nelle norme generali di Servizio CBI. Sistema dei Pagamenti (SP): sistema interbancario di clearing and settlement dei bonifici. Tesoreria centrale: c/c di tesoreria del Ministero di Giustizia presso Banca d Italia. 4 Ambito di applicazione Nella figura di seguito si riporta il modello architetturale di collegamento tra gli attori identificati nel precedente paragrafo. Dominio d ella Giustizia Flussi di pagamento ed esito Flussi documentali/pct Avvocato (Utente) Punto di Accesso esterno (PdA) Banca Proponente/ Nodo CBI Rete CBI Banca Passiva (PSP) Sistema dei pagamenti (SP) Ambito competitiv o (standard Ministero) Ambito cooperativ o (standard CBI) Tesoreria centrale Figura 1 Pagamenti telematici delle spese di giustizia: modello architetturale CBI 4.1 UTENTI DEL SERVIZIO CBI Per la realizzazione del progetto si prevede l utilizzo della funzione CBI Disposizioni di pagamento XML SEPA compliant ed esito verso l ordinante, le cui specifiche tecniche sono disponibili al sito web Si precisa che il Servizio CBI di Soggetto Proponente avrà come unico cliente CBI il PdA, quale mittente logico dei messaggi scambiati. L avvocato, utente del PdA, figurerà invece come solo soggetto debitore delle disposizioni di bonifico e pertanto non necessariamente censito sul Directory CBI. 4.2 SPAZIO COMPETITIVO Nella tratta di comunicazione Punto di Accesso Soggetto Proponente:

7 7/14 la messaggistica è definita secondo lo standard XML pubblicato dal Ministero della Giustizia e riportato nell Allegato A. Il PdA deve procedere alla conversione di tali formati nello standard CBI prima di far proseguire i flussi verso la rete CBI. Competitivamente il Soggetto Proponente può fornire tale servizio. nel caso di Servizio offerto da Banca Proponente le modalità di collegamento sono definite competitivamente mediante accordi tra il PdA e la stessa, mentre nell ipotesi Nodo CBI di rimanda all Appendice A. 4.3 SPAZIO COOPERATIVO (STANDARD CBI) Nella tratta di comunicazione Banca Proponente Banca Passiva: la messaggistica è definita secondo lo standard CBI della citata funzione Disposizioni di pagamento XML SEPA compliant ed esito verso l ordinante. le modalità di collegamento sono definite dal Consorzio CBI. 5 Flussi procedurali Nel presente paragrafo si fornisce la descrizione dei flussi scambiati tra gli attori per l esecuzione ed attestazione dei pagamenti telematici delle seguenti spese di giustizia: 1. Contributo per il rilascio di copie degli atti; 2. Contributo unificato e marca da bollo per diritti di cancelleria per l iscrizione a ruolo di una causa. Per ogni processo sarà data evidenza delle attività in carico alla Banca Proponente CBI. 1) Contributo per il rilascio di copie degli atti Avvocato PdA portale MG Sistema consultazione (BE) Front -End SP Prestatore SP autenticazione invio RPT.xml scelta porta pagamento invio RPT.xml scelta tipo pagamento reindirizza Elabora RPT richiesta transazione credenziali/estremi modalità esamina ricevuta RT.xml RT.xml /esito richiesta copie RT.xml Ambito competitivo (standard Ministero) Ambito cooperativo (standard CBI) Figura 2 Rilascio di copie semplici

8 8/14 1) L avvocato accede al punto di accesso con autenticazione forte. Il PdA si fa carico dell autenticazione dell utente e certifica la sua identità secondo regole che garantiscono la non ripudiabilità delle disposizioni di pagamento che verranno generate sul PdA. 2) L avvocato accede in consultazione al procedimento dove è autorizzato e individua gli atti (o le singole pagine) di cui richiede copia: al termine dell operazione il sistema di consultazione calcola l importo da corrispondere e lo restituisce all avvocato. Tali attività non rientrano nei Servizi di Soggetto Proponente CBI. 3) L avvocato tramite PdA attiva il processo di interazione con i sistemi di pagamento: a. il PdA genera un identificativo univoco della richiesta di pagamento (CRS); b. il PdA inserisce lo stesso nella Richiesta di Pagamento Telematica inviandola alla Banca Proponente per l inoltro verso la Banca Passiva di competenza; La creazione dell identificativo univoco e della richiesta di pagamento non rientrano nei Servizi di Soggetto Proponente CBI, tuttavia quest ultimo può decidere competitivamente di offrirli come servizi aggiuntivi. 4) il Front-End-SP elabora il file XML e, sulla base delle scelte dell utente, e dei dati della RPT, procede a invocare il sistema del fornitore di servizio prescelto. Al termine dell operazione di pagamento il Psp ovvero il FESP restituiscono la Ricevuta Telematica (RT) firmata digitalmente e contenente l identificativounivocopagamento; tale ricevuta funge da liberatoria per l avvocato e costituisce certezza dell incasso per il Ministero. Il Soggetto Proponente può offrire come servizio aggiuntivo la conversione dei formati oppure lasciare che sia il Punto di Accesso ad elaborare i flussi in formato CBI standard. Una volta creato il flusso dispositivo del bonifico CBI il Soggetto Proponente lo invia, per il tramite del circuito CBI, alla Banca Passiva sulla quale è attestato il c/c dell avvocato debitore. La Banca Passiva, ricevuta la disposizione procede ad addebitare il conto dell avvocato, restituendo l esito all ordinante (PdA). E possibile che la Banca richieda conferma all avvocato (tale conferma può avvenire in modalità una tantum mediante delega firmata presso la banca che autorizza tutte le future disposizioni iniziate dal PdA). E altresì allo studio un apposita convenzione di sistema che certifichi tale processo. 5) il sistema di consultazione, se l esito del pagamento è positivo, trasmette direttamente la Ricevuta Telematica (RT) al sistema di gestione dei registri che effettua i controlli (verifica e annullamento della CRS) che rilascia la copia richiesta (direttamente o via PEC). Il Soggetto Proponente, ricevuto l esito di addebito dalla Banca Passiva, provvede a metterlo a disposizione del PdA. Competitivamente la Banca Proponente potrà offrire come servizio aggiuntivo l apposizione della firma digitale su detto flusso, al fine di garantirne l inalterabilità.

9 9/14 2) Contributo per l iscrizione a ruolo Avvocato Sw di studio/redattore PdA portale MG Front -End SP Prestatore SP pagamento on - line ( ) RP xml.autenticazione scelta porta pagamento invio RPT.xml invio RPT. xml scelta tipo pagamento reindirizza elabora RPT richiesta transazione credenziali/estremi modalità RT.xml RT.xml/esito richiesta RT.xml / eccez esamina ricevuta crea Busta Ambito competitivo (standard Ministero) Ambito cooperativo (standard CBI) Figura 3 Iscrizione a ruolo 1) l avvocato predispone l atto introduttivo con il suo redattore o software di studio. Tali attività non rientrano nei Servizi di Soggetto Proponente CBI. 2) l avvocato accede al punto di accesso con autenticazione forte. Il PdA si fa carico dell autenticazione dell utente e certifica la sua identità secondo regole che garantiscono la non ripudiabilità delle disposizioni di pagamento che verranno generate sul PdA. 3) tramite PdA l avvocato attiva il processo di interazione con i sistemi di pagamento descritto in precedenza: a. il PdA genera un identificativo univoco della richiesta di pagamento (CRS); b. il PdA inserisce lo stesso nella Richiesta di Pagamento Telematica inviandola alla Banca Proponente per l inoltro verso la Banca Passiva di competenza; La creazione dell identificativo univoco e della richiesta di pagamento non rientrano nei Servizi di Soggetto Proponente CBI, tuttavia quest ultima può decidere competitivamente di offrirli come servizi aggiuntivi. 4) il Front.End SP elabora il file XML e, sulla base delle scelte dell utente, e dei dati della RPT, procede a invocare il sistema del fornitore di servizio prescelto (Psp). Al termine dell operazione di pagamento il Psp ovvero il FESP restituiscono la Ricevuta Telematica (RT) firmata digitalmente e contenente l identificativounivocopagamento; tale ricevuta funge da liberatoria per l avvocato e costituisce certezza dell incasso per il Ministero Il Soggetto Proponente può offrire come servizio aggiuntivo la conversione dei formati oppure lasciare che sia il Punto di Accesso ad elaborare i flussi in formato CBI standard. Una volta creato il flusso dispositivo

10 10/14 del bonifico CBI il Soggetto Proponente lo invia, per il tramite del circuito CBI, alla Banca Passiva sulla quale è attestato il c/c dell avvocato debitore. La Banca Passiva, ricevuta la disposizione procede ad addebitare il conto dell avvocato, restituendo l esito all ordinante (PdA). E possibile che la Banca richieda conferma all avvocato (tale conferma può avvenire in modalità una tantum mediante delega firmata presso la banca che autorizza tutte le future disposizioni iniziate dal PdA). E altresì allo studio un apposita convenzione di sistemi che certifichi tale processo. 5) se l esito del pagamento è positivo, l avvocato inserisce la Ricevuta Telematica (RT) all interno della busta e la spedisce via PEC, secondo le modalità stabilite; Tali attività non rientrano nei Servizi di Soggetto Proponente CBI. 6) il sistema lato cancelleria effettua i controlli automatici (verifica e annullamento del CRS) e mostra i risultati al cancelliere, che effettua il controllo sull importo e procede all iscrizione a ruolo. Tali attività non rientrano nei Servizi di Soggetto Proponente CBI. 6 Messaggistica Nel presente paragrafo si forniscono alcuni approfondimenti circa la messaggistica utilizzata nella tratta Punto di Accesso Banca Proponente/Nodo CBI (ambito competitivo definito dal ministero ed estraneo all operatività CBI). Messaggio RPT Richiesta di Pagamento Telematico Lo schema xsd definito dal Ministero di Giustizia risulta in linea con i requisiti del messaggio di payment initiation pain001 registrato presso ISO 20022, altresì utilizzato per il bonifico europeo SEPA Credit Transfer. Lo standard Disposizioni di pagamento XML SEPA compliant definito dal CBI, basandosi anch esso sul messaggio pain ISO presenta le medesime informazioni. Messaggio RT Ricevuta Telematica Lo schema xsd definito dal Ministero di Giustizia risulta in linea con i requisiti del messaggio di status report pain002 registrato presso ISO 20022, altresì utilizzato in risposta alle richieste di bonifico europeo SEPA Credit Transfer. Lo standard Esito XML verso l ordinante definito dal CBI, basandosi anch esso sul messaggio pain ISO presenta le medesime informazioni.

11 Appendice A: Funzioni di FESP offerte dal Nodo CBI Nella presente sezione si fornisce l elenco delle funzioni di Front End che il Nodo CBI può offrire al Punto di Accesso, ad integrazione del processo descritto nei paragrafi precedenti. 1 Protocollo di collegamento La seguente tabella riassume le ipotesi per il Servizio di scambio di flussi, selezionate con il concorso del provider tecnico del Consorzio CBI: Tipologia Connettività VOLUMI FTP / SFTP / FTPS (A) Internet < 100 MB SPAZIO (B) Vpn / Cdn Nessun limite CONNECT DIRECT (C) Vpn / Cdn Nessun limite ALTRO TIPOLOGIA Lo scambio di flussi viene suddiviso su tre ipotesi: La prima ipotesi raggruppa le tecnologie di puro File Transfer (FTP), eventualmente corredate da meccanismi di sicurezza (SFTP o FTPS). La seconda ipotesi prevede il prodotto Spazio di Primeur La terza ipotesi il prodotto Connect Direct di Sterling 1.2 CONNETTIVITÀ I protocolli del primo gruppo avvengono normalmente su rete pubblica (Internet) o su Intranet. L affidabilità del collegamento è quindi legato al contratto che il cliente ha con il Provider e dal fatto che il Server sia localizzato in un sito che garantisca il backup della connettività (Autonomus System). Gli altri due prodotti sono in genere utilizzati su rete pubblica ma con una VPN o, in alternativa, su una MPLS (rete dedicata basata comunque su una rete pubblica di un provider) o una CDN (collegamento punto-punto dedicato). 1.3 VOLUMI Il mezzo di trasporto e la povertà di strumenti di gestione suggeriscono di non eccedere i 100 Mega giornalieri per il trasferimento via FTP o simili. I prodotti seguenti sono invece di carattere Enterprise e non pongono limiti ai volumi da gestire se non legati ai tempi di trasferimento che sono condizionati dalla potenza dei server o la banda su cui avviene la trasmissione. 1 Ulteriori modalità di collegamento personalizzate per lo specifico PdA. Il contenuto del presente documento costituisce materiale riservato. Ogni violazione sarà punita ai sensi di legge.

12 12/ COMUNICAZIONE APPLICATIVA Di seguito si riporta sinteticamente un ipotesi per la comunicazione applicativa tra il Nodo CBI e il PdA, nell ambito della quale: i flussi xml vengono composti secondo gli standard già descritti nei documenti sul PCT (ovviamente a seconda dell attestazione del FESP cambia lo standard con cui vengono trasmessi); gli invii di flussi avvengono attraverso cut-off frequenti (ad esempio ogni 10 minuti) in tutti i giorni lavorativi; per ciascun invio, i file xml relativi ai bonifici/esiti vengono aggregati attraverso un envelope in un unico file xml; per ciascun file trasmesso il ricevente restituisce al mittente un File di ack/nack (attualmente in formato testo a lunghezza fissa ma adottare una soluzione con file xml avrebbe impatti minimi); per garantire la riservatezza dei dati contenuti nei flussi scambiati e la loro integrità, tali flussi devono essere conformi allo standard PKCS#7 v 1.5, nelle modalità signed ed enveloped, ovvero altre modalità richieste dalla Pubblica Amministrazione. Si rileva inoltre che nell ipotesi di utilizzo di una soluzione avanzata per la connessione ad esempio Spazio le specifiche di sicurezza possono essere delegate al canale. 2 Funzioni FESP standard Nel presente paragrafo si riporta la soluzione standard offerta dal Nodo CBI, nella quale le funzionalità di FESP possono essere integrate totalmente nel PdA. In questa ipotesi il Nodo CBI pertanto gestirà il solo collegamento con il PdA ed il trasferimento dei flussi di bonifico/esito nel formato CBI standard da/verso le Banche Passive attestate su Rete CBI. 2.1 TRASFERIMENTO FILE IN FORMATO CBI La funzione di trasferimento file si sostanzia nella veicolazione dei flussi dispositivi di bonifico dal Punto di Accesso verso la Banca destinataria (Passiva CBI) per il tramite della Rete CBI. Detti flussi dovranno essere compilati secondo i formati previsti dagli standard tecnici della funzione CBI Disposizioni di pagamento XML SEPA alla data in vigore. Il Nodo CBI restituirà, per ogni disposizione ricevuta, le risposte applicative previste nel workflow di tale funzione. 3 Funzioni FESP avanzate Nel presente paragrafo si riporta la soluzione avanzata offerta dal Nodo CBI, nella quale le funzionalità di FESP possono essere integrate in tutto o in parte nel Nodo CBI. In tale ipotesi il Nodo CBI, oltre alle funzioni standard sopra descritte, mette a disposizione del PdA ulteriori funzionalità di front end, come illustrato sinteticamente nella figura sottostante.

13 13/14 Processo Civile Telematico Funzioni di FESP avanzate offerte dal Nodo CBI Out of scope Flussi dispositivi Flussi di risposta/esito Avvocato Punto di Accesso esterno (PdA) Nodo CBI Rete CBI Banca Passiva CBI Banca d Italia Il Nodo CBI, oltre alla veicolazione dei flussi in formato CBI da/verso la Rete CBI può offrire anche le seguenti funzioni avanzate: RPT.xml 1. Conversione formati; Ack/nack RT.xml Ack/nack Disp. SEPA CBI Esito SEPA CBI Versamento In tesoreria 2. Gestione CRS per riconciliazione esiti; 3. Apposizione firma digitale su Ricevute Telematiche Figura 4 Funzionalità FESP avanzate 3.1 CONVERSIONE FORMATI Il Punto di Accesso può delegare al Nodo CBI la funzione di conversione dei formati operando una delle seguenti traduzioni o entrambe: 1. Da un messaggio di Richiesta di Pagamento Telematica XML (RPT come definita dal documento tecnico Pagamenti spese di giustizia alla data in vigore) ad una disposizione di bonifico CBI (come definita nel manuale tecnico Disposizioni di pagamento SEPA XML CBI alla data in vigore); 2. Da un Esito verso l Ordinante (come definito nel manuale tecnico Disposizioni di pagamento SEPA XML CBI alla data in vigore) a Ricevuta Telematica XML (RT come definita dal documento tecnico Pagamenti spese di giustizia alla data in vigore). Nel secondo caso il Nodo CBI potrebbe dover integrare il messaggio tradotto con le informazioni non riportate dalla banca esecutrice (ad es. Nome dell Istituto attestante) alla data disponibili. 3.2 GESTIONE CRS PER RICONCILIAZIONE ESITI Qualora richiesto, il Nodo CBI potrà essere delegato dal PdA a gestire la riconciliazione degli esiti ricevuti dalle banche esecutrici mediante gli Identificativi Univoci dei Versamenti riportati nelle richieste telematiche originali, effettuando controlli di coerenza tra la RPT originaria e la RT (ad es. in caso di pagamento del contributo unificato unitamente alla marca da bollo, il Nodo CBI potrebbe generare la RT solo se entrambi i versamenti hanno avuto esito positivo).

14 14/ APPOSIZIONE FIRMA DIGITALE SULLE RICEVUTE TELEMATICHE Qualora richiesto, il Nodo CBI potrà essere delegato dal PdA ad apporre la firma digitale sulla Ricevuta Telematica XML, al fine di garantirne l inalterabilità nella messa a disposizione dell avvocato, impedendone successive modificazioni. FINE DOCUMENTO

PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA

PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA DA BOLLO DIGITALE Allineato alla versione 1.7 delle Specifiche Attuative del Nodo dei Pagamenti-SPC Versione 1.0 - febbraio 2015 STATO DEL DOCUMENTO revisione data note

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Sommario INTRODUZIONE... 3 IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO... 3 OBBLIGO DEL DEPOSITO

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia. TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.it Firenze,.18. (?D.-l ~ AI SIGG.RI PRESIDENTIDEGLI ORDINI

Dettagli

SPECIFICHE ATTUATIVE DEL NODO DEI PAGAMENTI-SPC

SPECIFICHE ATTUATIVE DEL NODO DEI PAGAMENTI-SPC SPECIFICHE ATTUATIVE DEL NODO DEI PAGAMENTI-SPC Allegato B alle "Linee guida per l'effettuazione dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi" Versione

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Pagamento contributo telematico, versione 2.2 del 30/1/2015, SABE SOFT pag. 1 PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

[05/05/2008 NOTA 11] Le note sono elencate dalla più recente alla meno recente.

[05/05/2008 NOTA 11] Le note sono elencate dalla più recente alla meno recente. Questo documento riporta delle note integrative ai documenti di riferimento della Posta Elettronica Certificata (PEC). Nello specifico le seguenti note fanno riferimento a: Decreto del Presidente della

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA, LA RIVOLUZIONE NON PUO ATTENDERE

FATTURAZIONE ELETTRONICA, LA RIVOLUZIONE NON PUO ATTENDERE FATTURAZIONE ELETTRONICA, LA RIVOLUZIONE NON PUO ATTENDERE A cura di Gerardo De Caro: La fatturazione elettronica obbligatoria verso la Pubblica Amministrazione Executive Summary Il formato fattura PA

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

LINEE GUIDA PER L'EFFETTUAZIONE DEI PAGAMENTI ELETTRONICI A FAVORE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E DEI GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI

LINEE GUIDA PER L'EFFETTUAZIONE DEI PAGAMENTI ELETTRONICI A FAVORE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E DEI GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI LINEE GUIDA PER L'EFFETTUAZIONE DEI PAGAMENTI ELETTRONICI A FAVORE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E DEI GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI ex articolo 5, comma 4 del decreto legislativo 7 marzo 2005. n. 82 e

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

Guida alla registrazione al sistema Alias nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR. Versione 1.0

Guida alla registrazione al sistema Alias nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR. Versione 1.0 nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR Versione 1.0 1 Introduzione L impiego di Alias come mittente nei messaggi è attualmente regolato dalla delibera n. 42/13/CIR concernente

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Guida all uso www.accessogiustizia.it Altri Servizi SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche,

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

J+... J+3 J+2 J+1 K+1 K+2 K+3 K+...

J+... J+3 J+2 J+1 K+1 K+2 K+3 K+... Setup delle ConnessioniTCP Una connessione TCP viene instaurata con le seguenti fasi, che formano il Three-Way Handshake (perchè formato da almeno 3 pacchetti trasmessi): 1) il server si predispone ad

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

Comoda, sicura, conveniente. Legale.

Comoda, sicura, conveniente. Legale. Comoda, sicura, conveniente. Legale. 80.000 caselle attivate. E voi, cosa aspettate? InfoCert è il più importante gestore di Posta Elettronica Certificata. Legalmail è il servizio pensato per professionisti,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

SPECIFICHE ATTUATIVE DEI CODICI IDENTIFICATIVI DI VERSAMENTO, RIVERSAMENTO E RENDICONTAZIONE

SPECIFICHE ATTUATIVE DEI CODICI IDENTIFICATIVI DI VERSAMENTO, RIVERSAMENTO E RENDICONTAZIONE SPECIFICHE ATTUATIVE DEI CODICI IDENTIFICATIVI DI VERSAMENTO, RIVERSAMENTO E RENDICONTAZIONE Allegato A alle "Linee guida per l'effettuazione dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE

1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE Protocollo PCT di Reggio Emilia 1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE 1.1 Premessa Per effetto dell art.16 bis, 3 comma, del D.L. n.179/2012, conv. con modifiche nella L. 24.12.2012, n. 228 e dell'art. 44

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base per gli addebiti diretti e SEPA per gli addebiti

Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base per gli addebiti diretti e SEPA per gli addebiti Schema SEPA per gli addebiti diretti Beneficiari Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base e SEPA per gli addebiti diretti B2B (SEPA Core e B2B Direct Debit) per beneficiari di pagamenti

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE 6 l agenzia in f orma 2006 GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE INDICE INTRODUZIONE 2 1. I VERSAMENTI TELEMATICI 3 I vantaggi dei versamenti on line 3 Come si effettuano 3 Il conto su cui addebitare

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DELLE REGOLE TECNICHE DI CUI ALL ALLEGATO B DEL DM 55 DEL 3 APRILE 2013. Versione 1.1

SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DELLE REGOLE TECNICHE DI CUI ALL ALLEGATO B DEL DM 55 DEL 3 APRILE 2013. Versione 1.1 SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DELLE REGOLE TECNICHE DI CUI ALL ALLEGATO B DEL DM 55 DEL 3 APRILE 2013 Versione 1.1 INDICE 1. INTRODUZIONE 4 1.1 DEFINIZIONI 4 2. MODALITÀ DI EMISSIONE DELLE FATTURE ELETTRONICHE

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0004509.09-06-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI 1. Dotazioni informatiche minime: Pc con accesso ad internet Contratto Telemaco

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

MANUALE DI RIFERIMENTO

MANUALE DI RIFERIMENTO - Dominio Provinciale Tecnologia dei Processi UALE DI RIFERIMENTO Procedura COB Import tracciato Ministeriale Preparato da: Paolo.Meyer Firma Data Verificato da: Carlo di Fede Firma Data Approvato da:

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

Regole tecniche del servizio di trasmissione di documenti informatici mediante posta elettronica certificata

Regole tecniche del servizio di trasmissione di documenti informatici mediante posta elettronica certificata Regole tecniche del servizio di trasmissione di documenti informatici mediante posta elettronica certificata Pagina 1 di 48 INDICE 1 MODIFICHE DOCUMENTO...4 2 RIFERIMENTI...4 3 TERMINI E DEFINIZIONI...4

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. www.procedure.it Iscrizione al ReGIndE (Registro Generale degli Indirizzi Elettronici) tramite il Portale dei Servizi Telematici Vademecum operativo realizzato dalla società

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE. INTRODUZIONE ALL ARGOMENTO. A cura di: Eleonora Brioni, Direzione Informatica e Telecomunicazioni ATI NETWORK.

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015

Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015 Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015 Logo pagopa per il sistema dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi. Premessa L Agenzia per l Italia Digitale

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP Università degli Studi di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche,Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Michela Chiucini MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER

Dettagli

La posta elettronica certificata

La posta elettronica certificata La posta elettronica certificata Redazione a cura di Claudio Petrucci Marco Orazi Francesco Tortorelli Con la collaborazione di Progetto Europa Consulting Supplemento al n. 1/2007 del periodico Innovazione,

Dettagli

Cagliari, 22 luglio 2010

Cagliari, 22 luglio 2010 Cagliari, 22 luglio 2010 L azione dell Ance L Associazione Nazionale Costruttori Edili si è da sempre posta l obiettivo di supportare le imprese associate nella adozione di strumentazione organizzativa

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma 1 Il Momento Legislativo Istruzioni stampa Messaggi e Ricevute relative

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli