Accordo tra BANCO DI NAPOLI Area Puglia e CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Accordo tra BANCO DI NAPOLI Area Puglia e CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari"

Transcript

1 Accordo tra BANCO DI NAPOLI Area Puglia e CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari BANCO DI NAPOLI S.p.A. in seguito denominata "Banca" con sede in Napoli, Via Toledo 177, iscritta nel registro delle imprese Ufficio di Napoli al n , Società appartenente al Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo iscritto all albo dei Gruppi bancari ai sensi dell articolo 64 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n.385 (il T.U. Bancario) Socio Unico, Direzione e Coordinamento Intesa Sanpaolo SpA, autorizzata ad operare in Italia ai sensi dell articolo 13 del T.U. Bancario al n.5555 in persona di Giuseppe Castagna nella sua qualità di Direttore Generale e CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA in seguito denominata "Associazione di categoria" con sede in Bari, Via Amendola n.172/c Executive Center k1, in persona di Alessandro Ambrosi nella qualità di Presidente di Confcommercio domiciliato per la carica in presso la sede di Confcommercio secondo quanto previsto dal vigente Statuto Sociale Congiuntamente definite "Parti" Premesso che - in data 25/02/2011 tra Intesa Sanpaolo spa e Rete Imprese Italia (di seguito RII ) è stato sottoscritto un accordo (di seguito Accordo Nazionale ) con l intento di predisporre uno strumento di supporto alle PMI in questo periodo di crisi, attraverso: - l individuazione di nuove modalità di dialogo tra banca e impresa a livello locale anche attraverso il coinvolgimento delle associazioni di riferimento di RII (di seguito le Associazioni ); - la valorizzazione del rapporto con i Confidi anche al fine di utilizzare al meglio le opportunità offerte dal ricorso al Fondo Centrale di Garanzia; - l individuazione di strumenti di valutazione dell impresa che consentano un analisi completa dell attività imprenditoriale sotto il profilo quantitativo e qualitativo; - l individuazione di strumenti di finanziamento che possano supportare i processi di ricapitalizzazione dell impresa e fornire maggiore liquidità per l attività imprenditoriale - è stato previsto che l attuazione dell Accordo Nazionale è perseguita anche attraverso il perfezionamento di specifici accordi tra Intesa Sanpaolo (ovvero la diversa banca appartenente al Gruppo competente per territorio) e le articolazioni locali di RII ovvero delle Associazioni

2 tutto ciò premesso la Banca e l Associazione, volendo dare attuazione all Accordo Nazionale, intendono regolamentare la collaborazione secondo i termini che seguono. Art. 1: Referenti Territoriali Al fine di agevolare il dialogo tra Banca, RII e Associazioni nell ambito del territorio, la Banca ha provveduto ad individuare all interno della propria struttura organizzativa un referente per ogni Provincia che possa rappresentare un immediato punto di riferimento per RII e le Associazioni nello svolgimento della propria attività istituzionale. L elenco dei referenti per la Provincia di Bari è allegato sub 1. Art. 2: Rapporti con i Confidi La Banca ha da tempo in corso diverse iniziative per instaurare stretti rapporti di collaborazione con i Confidi operanti sul territorio al fine di favorire un sistema di relazioni che agevoli il ricorso al credito da parte delle PMI. In particolare è stato predisposto un portale WEB che consente ai Confidi convenzionati di ottenere rilevanti informazioni circa l andamento delle operazioni di finanziamento da essi garantite, facilitando così lo scambio di informazioni tra la Banca ed il Confidi che consenta un migliore monitoraggio dell attività. Art. 3: Criteri di valutazioni delle imprese Le Parti condividono l esigenza evidenziata nell Accordo Nazionale di individuare appositi strumenti che consentano di migliorare lo scambio delle informazioni relative all impresa utilizzate dalla Banca nello svolgimento della propria attività. A tal fine viene in evidenza uno strumento diagnostico che la Banca ha predisposto da utilizzarsi da parte dell impresa attraverso RII e/o le Associazioni per eseguire un autovalutazione della propria attività imprenditoriale che tenga conto non solo degli elementi quantitativi, ma anche delle caratteristiche di natura qualitativa che l impresa presenta. L Associazione offre alle PMI associate la propria assistenza per il corretto utilizzo dello strumento diagnostico. Art. 4: Prodotti Per le finalità perseguite dal presente accordo la Banca, oltre alla disponibilità di strutture organizzative dedicate al credito agevolato, ha predisposto i prodotti di seguito elencati, nei termini e secondo le condizioni descritte nelle schede prodotto allegate: Finanziamento Gestione Business; Finanziamento mensilità Imposte; Ricap Business; Finanziamento di Sostituzione; Presto Business; Liquidità Business; Finanziamento Riequilibrio Business; Finanziamento Investimenti Business; Conto Commercio. La Banca potrà procedere a modifiche unilaterali di tale elenco, ovvero delle caratteristiche dei prodotti bancari elencati, anche in conseguenza alla modifica - in tutto o in parte - del proprio catalogo prodotti. La Banca ne darà informazione alla Associazione con apposita comunicazione scritta da considerarsi ad integrazione e modifica del presente accordo. La concessione dei finanziamenti è comunque subordinata alla valutazione discrezionale della Banca.

3 Art. 5: Strumenti di innovazione e dematerializzazione Al fine di facilitare lo sviluppo di processi di innovazione e dematerializzazione e garantire alle imprese iscritte a RII e/o alle Associazioni una molteplicità di strumenti e canali di pagamento, si condivide l opportunità di favorire: - i processi di dematerializzazione e virtualizzazione degli avvisi di pagamento; - la diffusione di meccanismi di dialogo basati su interfacce web, mail e sms; - la messa a disposizione di applicazioni web che consentano un completo presidio e monitoraggio dei pagamenti. Art. 6: Plafond Con l Accordo Nazionale è stato individuato un plafond pari a Euro 5 miliardi relativo all ammontare complessivo dei prodotti di finanziamento di cui all articolo 4 che precede erogati su tutto il territorio nazionale in attuazione dell Accordo Nazionale stesso. Art. 7: Monitoraggio Le Parti ritengono necessario che venga svolta una precisa attività di monitoraggio del funzionamento e dell efficacia del presente accordo. A tal fine le Parti concordano di costituire un comitato paritetico che provveda con cadenza semestrale a tale monitoraggio con le modalità che verranno consensualmente determinate. Art. 8: Azioni di comunicazione Le Parti individueranno le azioni e le iniziative da intraprendere finalizzate a dare la massima diffusione al presente accordo. Gli allegati al presente accordo non possono in alcun modo essere messi a disposizione di terzi; il loro contenuto potrà essere divulgato esclusivamente nell ambito delle iniziative concordate ai sensi del precedente comma. Art. 9: Durata Il presente accordo è valido sino al 31 Marzo Allegato 1: elenco referenti Allegato 2 : schede prodotto Bari, BANCO DI NAPOLI S.p.A. Direttore Generale (Giuseppe Castagna) CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA Bari Il Presidente (Alessandro Ambrosi)

4 Allegato 1 alla convenzione stipulata tra BANCO DI NAPOLI S.p.A. e CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari Elenco referenti Direzione Area Puglia GORGOGLIONE Giuseppe-Coordinatore di Mercato Area CACCIAPAGLIA Domenico - Specialista Enti e Rel. Territoriali - Direttori di filiale: TEMERARIO Gabriele- Acquaviva delle Fonti Via M. Campagna,19 - TERLIZZI Giacomo - Alberobello Piazza XXVII Maggio,37- FIANDANESE Francesco - Andria Corso Cavour, DI LORETO Raffaele - Bari Via Amendola SPANO Nicola - Barletta Piazza dei Caduti, 11 - RANIERI Sebastiano - Bisceglie Piazza Vittorio Emanuele BUX Attilio - Bitritto Via C. Alberto, 1/A - RICCIARDI Rocco - Canosa di Puglia Via Bovio, 14 - MANCAZZO Giacomo -Cassano delle Murge Via Veneto, 3- CHIANTERA Paolo -Castellana Grotte Piazza Garibaldi, 12 - BITETTO Francesco - Conversano Piazza Aldo Moro, 7/A - SCIANCALEPORE Sergio - Corato Via Dante Alighieri, 1 - ERAMO Giuseppe - Gioia del Colle Via G. Del Re, 2 - BINETTI Mariantonia - Giovinazzo Piazza Garibaldi, 35 - DIPALMA Alessio - Gravina in Puglia Via Bari ang. Via Forlì - ZURLO Leonardo - Locorotondo Piazza Moro, 1 - GALIZIA Domenico - Mola di Bari Via Cristoforo Colombo, 12 - LOVASCIO Francesco - Molfetta Piazza Vitt. Emanuele 7/A - MILONE Michele - Monopoli Piazza Vitt. Emanuele 5-7 LOCOROTONDO Paolo - Noci Piazza Garibaldi, 42 - MELLONE Antonio - Putignano Via Dante Alighieri.81 - RIZZI Giuseppe - Rutigliano Corso Mazzini, 27 ang.marconi - DI PIERRO Giacomo - Ruvo di Puglia Via Rosario 1/5 - ROCCHIO Giovanni - Sammichele di Bari Largo Imbriani, 40 - DI NANNA Pietro - Santeramo in Colle Via Stazione, 25 - ADDARIO Lucia - Terlizzi Via Roma, 144/146 - SANNICANDRO Nicola - Trani Piazza della Repubblica, 24 - CATALDO Michele - Turi Via Stazione -

5 Allegato 2 alla convenzione stipulata tra BANCO DI NAPOLI S.p.A. e CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari Condizioni economiche Condizioni valide sino al 31 dicembre 2011 CONTO COMMERCIO < CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari > FINALITÀ E CARATTERISTICHE Il Conto Commercio è il conto corrente dedicato ai commercianti che utilizzano il servizio POS per gestire i propri incassi. Il canone mensile del conto corrente viene, infatti, azzerato sullo stesso rapporto è presente un contratto POS Setefi attivo, che presenti cioè l accredito di transazioni effettuate mediante POS della società Setefi Spa. Il canone mensile comprende i seguenti servizi: Carta Bancomat, Carta Commercial, Servizi via internet, cellulare e telefono, estratto conto trimestrale, domiciliazione utenze, libretti assegni, gratuità dei bonifici e dei pagamenti disposti tramite canali telematici. DESTINATARI Imprese con fatturato gi gruppo inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato di gruppo inferiore a 1 milione di euro (c.d. Small Business). CONDIZIONI ECONOMICHE Conto Commercio < CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari > CONDIZIONI DI C/C/C Tasso creditore nominale annuo (al lordo della ritenuta fiscale pro tempore vigente) 25% Euribor 1 mese (*) (*) Euribor 1 mese media degli ultimi due giorni lav. del mese precedente Canone mensile senza adesione a POS Setefi se sul conto corrente non è disposto l accredito di transazioni effettuate mediante POS della società Setefi SpA Canone mensile con adesione a POS Setefi se sul conto corrente è disposto l accredito di transazioni effettuate mediante POS della società Setefi SpA Numero operazioni incluse nel canone mensile Costo di registrazione di ogni operazione non inclusa nel canone (si aggiunge al costo dell operazione) Costo emissione comunicazione di legge (cartaceo e on - line) Spese trimestrali per conteggio interessi e competenze Spese invio estratto conto (cartaceo e on -line) Valuta versamento assegno bancario tratto sulla stessa filiale presso cui viene effettuato il versamento Valuta versamento assegno bancario e di bonifico di Banche del Gruppo Valuta versamento assegno circolare di altre Banche e vaglia Banca d'italia Valuta versamento assegno bancario e di bonifico di altre Banche Euro 10,00 Esente 30 trimestrali Euro 1,20 Esenti Esenti Esente 1 giorno lavorativo successivo all operazione 3 giorni lavorativo successivo all'operazione 3 giorni lavorativo successivo all'operazione 3 giorni lavorativi successivi all'operazione Commissioni Bonifici UE fino a euro e bonifici verso Italia con addebito in conto: - disposto in filiale su Banche del Gruppo 2,50

6 - disposto in filiale su Banche non del Gruppo 3,50 Rilascio carnet Assegni Carta di debito internazionale (Carta Bancomat) Carta di credito titolare (Carta di Credito) Gratuito canone annuo gratuito canone annuo gratuito AREA INVESTIMENTI Commissione semestrale D.A.: > Titoli emessi da società del Gruppo: Esente > BOT e Titoli di Stato: Euro 10,00 > altri Titoli Italia: Euro 30,00 > altri Titoli estero: Euro 60,00 AREA FINANZIAMENTI Aperture di credito in c/c/c Tasso debitore nominale annuo sulle somme utilizzate Tasso debitore nominale annuo extra fido Aperture di credito in c/c/c garantiti da Titoli Tasso debitore nominale annuo sulle somme utilizzate Servizi d'incasso Effetti e Documenti Euribor 3 mesi/365 (*) maggiorato di uno spread variabile secondo rating cliente: - rating A: spread 3,25 p.p. - rating B: spread 4,00 p.p. - rating C: spread 4,75 p.p. - rating D: spread 5,95 p.p. (*) media mensile euribor 3M/365 mese in corso Euribor3 mesi/365 (*) maggiorato di uno spread variabile secondo rating cliente: - rating A: spread 5,25 p.p. - rating B: spread 6,00 p.p. - rating C: spread 6,75 p.p. - rating D: spread 7,95 p.p. (*) media mensile euribor 3M/365 mese in corso Euribor 3 mesi/365 (*) maggiorato di uno spread variabile secondo rating cliente: - rating A: spread 2,75 p.p. - rating B: spread 3,50 p.p. - rating C: spread 4,25 p.p. - rating D: spread 5,75 p.p. (*) media mensile euribor 3M/365 mese in corso Tasso debitore nominale annuo per smobilizzo ricevute sbf Euribor3x mesi/365 (*) maggiorato di uno spread variabile secondo rating cliente: - rating A: spread 2,75 p.p. - rating B: spread 3,25 p.p. - rating C: spread 3,75 p.p. - rating D: spread 4,75 p.p. (*) media mensile euribor 3M/365 mese in corso Effetti presentati al sbf Commissioni d'incasso: - effetti su Banca Euro 5,50 - effetti su altre Banche Euro 5,50 Commissione insoluti Euro 8,00 Valute: - a scadenza su Banca 15 gg.

7 - a scadenza su Banche del Gruppo 15 gg. - a scadenza su altre Banche 20 gg. - a vista su Banca 20 gg. - a vista su Banche del Gruppo 20 gg. - a vista su altre Banche 25 gg. Ri.Ba./Conferma d'ordine sbf Commissioni d'incasso: - su Banca Euro 3,50 - su Banche del Gruppo Euro 3,50 - su altre Banche Euro 4,50 - maggiorazione per trasformazione da cartaceo a magnetico Euro 2,00 Commissione insoluti Euro 6,00 Valute: - a scadenza su Banca 0 gg. lav - a scadenza su Banche Reti 1 gg. lav - a scadenza su altre Banche 1 gg. lav. MAV al dopo incasso Commissioni: - su stessa Banca Euro 3,00 - su Banche Reti Euro 3,00 - su altre Banche Euro 4,00 - su uffici Postali Euro 4,50 Commissione insoluti Euro 4,00 Valute - a scadenza su Banca 0 gg. lav. - a scadenza su altre Banche 0 gg. lav. RID Commerciale al dopo incasso Commissioni d'incasso: - su Banca Euro 3,00 - su Banche Reti Euro 3,00 - su altre Banche Euro 4,50 - maggiorazione per trasformazione da cartaceo a magnetico Euro 2,00 Commissione insoluti Euro 4,50 Valute: - a scadenza su Banca 0 gg. lav. - a scadenza su Banche Reti 0 gg. lav. - a scadenza su altre Banche 0 gg. lav.

8 ANTICIPI SU FATTURE Tasso debitore nominale annuo: Euribor 3 mesi /365 (*) maggiorato di uno spread variabile secondo rating cliente: - rating A: spread 2,75 p.p. - rating B: spread 3,25 p.p. - rating C: spread 3,75 p.p. - rating D: spread 4,75 p.p. Commissioni: per presentazione/estinzione anticipi fatture per ogni singolo debitore ceduto (*) media mensile euribor 3M/365 mese in corso Euro 10,33 per interventi straordinari Euro 10,33 Spese per stampa lettera cessione del credito Euro 3,10 BANCA ON LINE Servizi via internet, cellulare, telefono Canone annuo Bonifici elettronici Gratuito Gratuiti se disposti tramite internet, telefono e ATM evoluto AREA ESTERO Commissioni d'intervento 1,50 per mille - minimo 4,00 (a fronte di tutte le operazioni in divisa e di cambio all euro) Bonifici in Euro da banche non insediate in Stato membro UE o di importo superiore a ,00: Commissioni di servizio/trasferimento 1,50 per mille minimo 4,00 massimo Spese illimitato - per introiti (accredito su conto corrente) 8,00 Bonifici in Euro su banche non insediate nella UE, ovvero di importo superiore a ,00 Commissioni di servizio/trasferimento minimo 4,00 1,50 per mille massimo illimitato Spese - per esborsi (addebito su conto corrente) 12,00 Finanziamenti Tasso finanziamenti import Euribor3 mesi/365 (*) maggiorato di uno spread variabile secondo rating cliente: - rating A: spread 2,25 p.p. - rating B: spread 2,60 p.p. - rating C: spread 3,25 p.p. - rating D: spread 4,25 p.p. (*) media mensile euribor 3M/365 mese in corso

9 Tasso finanziamenti export Euribor3 mesi/365 (*) maggiorato di uno spread variabile secondo rating cliente: - rating A: spread 2,25 p.p. - rating B: spread 2,60 p.p. - rating C: spread 3,25 p.p. - rating D: spread 4,25 p.p. (*) media mensile euribor 3M/365 mese in corso Tutte le condizioni sopra esposte si intendono valide sino al 31/12/2011. Per un informativa completa circa le condizioni economiche e le principali caratteristiche si invita a consultare il foglio informativo pro tempore vigente disponibile in Filiale e sul sito internet della Banca. La concessione dei finanziamenti è subordinata alla valutazione della Banca. Le condizioni economiche indicate nell'accordo si intendono sempre proposte entro il limite del tasso soglia pro tempore vigente previsto per la relativa categoria di operazioni della legge 108/96. Nel caso in cui la somma di parametro e spread applicato dovesse risultare superiore a tale limite, la condizione proposta dovrà ritenersi ridotta e applicata entro il livello massimo consentito. Documentazione ad esclusivo uso interno.

10 Condizioni sui prodotti POS e Apertura di Credito Anticipo Transato POS. Contestualmente alla stipula del contratto relativo a tali prodotti verrà proposto all associato l adesione al programma Bonus Intesa Sanpaolo. L eventuale adesione a Bonus Intesa Sanpaolo verrà formalizzata mediante la stipula di un apposito contratto secondo le modalità in uso presso la Banca. POS fisico Setefi: Canone annuo: 9,90 euro al mese, gratuito per i primi 12 mesi. Commissioni sul transato: 0,40% su circuito Pagobancomat con minimo mensile di 15 euro, 1,25% su circuiti Visa, Mastercard, Moneta e Maestro. Le condizioni sono valide fino al 31 dicembre Apertura di credito Anticipo Transato POS E una particolare apertura di credito in c/c, concessa a tempo determinato o indeterminato, che consente alle aziende associate di beneficiare anticipatamente della liquidità derivante dall operatività POS. Il tasso debitore nominale annuo è pari al parametro Euribor 3 mesi base 365 giorni, maggiorato di uno spread minimo 1,25%, massimo di 2,25% sulla base della valutazione del cliente. Le condizioni sono valide fino al 31 dicembre La concessione dei finanziamenti è subordinata all approvazione da parte della Banca

11 Finanziamento GESTIONE BUSINESS - < CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA Bari > FINALITÀ E CARATTERISTICHE È un finanziamento a breve termine, con piano di rientro, pensato per soddisfare le esigenze finanziarie di breve periodo della clientela Small Business DESTINATARI Imprese con fatturati di gruppo inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato di gruppo inferiore a 1 milione di euro (c.d. Small Business). CARATTERISTICHE SPECIFICHE DURATA Massimo 18 mesi meno un giorno. La durata è da intendersi comprensiva di un eventuale periodo di preammortamento della durata massima di 17 mesi, a decorrere dal giorno di stipula del contratto. Qualora trattasi di finanziamento con un unica rata di rimborso comprensiva di capitale e interessi la durata massima è di 12 mesi. Per il finanziamento 13/ 14ª mensilità la durata massima è 6 mesi GARANZIE A insindacabile giudizio della Banca a scelta tra quelle in uso per operazioni della specie, comprese le garanzie rilasciate dalle Cooperative e dai Consorzi di Garanzia. CONDIZIONI ECONOMICHE TASSO Il finanziamento può essere richiesto secondo le seguenti modalità: tasso variabile: sono variabili sia il tasso di interesse sia l importo delle singole rate (rata variabile). Il tasso variabile è consigliabile a chi vuole un tasso sempre in linea con l andamento del mercato e può sostenere eventuali aumenti dell importo delle rate. tasso fisso: rimangono fissi per tutta la durata del prestito sia il tasso di interesse sia l importo delle singole rate (rata costante). Il tasso fisso è consigliabile a chi vuole essere certo, sin dal momento della firma del contratto, della misura del tasso, degli importi delle singole rate e dell ammontare complessivo del debito da restituire, indipendentemente dalle variazioni delle condizioni di mercato. La tipologia di tasso prefissata (fisso/variabile) non può variare nel corso della durata del finanziamento. Modalità di rimborso. Il rimborso del prestito avviene con il pagamento di rate composte da una quota capitale ed una quota interessi sulla base del piano di ammortamento previsto per la versione di prodotto scelta dal cliente. Le rate sono posticipate e decorrono dal giorno di stipula del contratto L offerta della presente convenzione prevede: Condizioni valide fino al 31/12/2011 Merito creditizio Spread fino a 6 mesi chirografario Spread fino a 18 mesi chirografario Rating della Banca TASSO VARIABILE TASSO VARIABILE fascia A 2,00 2,10 fascia B 2,40 2,45 fascia C 3,00 3,05 fascia D 4,00 4,10 Le condizioni economiche indicate nell'accordo si intendono sempre proposte entro il limite del tasso soglia pro tempore vigente previsto per la relativa categoria di operazioni della legge 108/96. Nel caso in cui la somma di parametro e spread applicato dovesse risultare superiore a tale limite, la condizione proposta dovrà ritenersi ridotta e applicata entro il livello massimo consentito. Per un informativa completa circa le condizioni economiche e le principali caratteristiche si invita a consultare il foglio informativo pro tempore vigente ( Finanziamenti. Finanziamento Gestione Business ) disponibile in Filiale e sul sito internet della Banca. La concessione del finanziamento è subordinata alla valutazione della Banca. Documentazione ad esclusivo uso interno.

12 RICAP BUSINESS < CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari > FINALITÀ E CARATTERISTICHE E un finanziamento a tasso variabile destinato al rafforzamento patrimoniale dell azienda, attraverso il quale la Banca eroga un importo correlato all aumento di capitale effettivamente versato dai soci. DESTINATARI Imprese con fatturato di gruppo inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato di gruppo inferiore a 1 milione di euro (c.d. Small Business) costituite sotto forma di società di capitale dei settori industria, commercio, agricoltura, servizi, turismo e terziario. Sono escluse le imprese operanti nel settore immobiliare/edilizio. CARATTERISTICHE SPECIFICHE IMPORTO L importo massimo finanziabile è di euro DURATA Minimo 2 anni Massimo 10 anni per operazioni assistite da garanzia reale, massimo 5 anni negli altri casi. GARANZIE La Banca può richiedere, in funzione a valutazioni di merito creditizio, garanzie reali o personali nonché vincoli o specifiche cautele e comunque analoghe garanzie a quelle che già assistono i finanziamenti oggetti di sostituzione. In caso di finanziamento garantito da ipoteca il Cliente è tenuto ad assicurare, presso una primaria Compagnia di Assicurazioni e per tutta la durata dell operazione, i fabbricati contro i rischi d incendio). Le polizze dovranno essere vincolate a favore della Banca. CONDIZIONI ECONOMICHE TASSO Il finanziamento è disponibile esclusivamente a tasso variabile. Tasso variabile. Prevede che il tasso di interesse possa variare a scadenze prestabilite rispetto al tasso di partenza secondo le oscillazioni del parametro di riferimento. Il tasso variabile è consigliabile alle imprese che vogliono un tasso sempre in linea con l andamento del mercato e possono sostenere eventuali aumenti dell importo delle rate. PARAMETRO DI INDICIZZAZIONE. Tasso variabile: Euribor a 1/3/6 mesi (in ragione della periodicità rata prescelta) base 360 rilevato il penultimo giorno lavorativo bancario del mese precedente la decorrenza di ciascuna rata. L offerta della presente convenzione prevede: tasso variabile, rata <mensile/trimestrale/semestrale>, spread su parametro di indicizzazione Euribor a <1/3 /6mesi> (correlato al merito creditizio): Merito creditizio Spread fino a 5 anni chirografario Spread fino a 10 anni ipotecario Rating della Banca fascia A 2,25 2,20 fascia B 2,95 2,45 fascia C 3,60 2,70 * fascia D 4,60 2,75 * * Spread massimo in caso di finanziamento assistito da garanzia ipotecaria: con periodicità mensile e trimestrale 2,75%; con periodicità semestrale 2,50%. Condizioni valide fino al 31/12/2011 MODALITÀ DI RIMBORSO Il rimborso avviene sulla base del Piano di ammortamento con il pagamento di rate composte da una quota a rimborso del capitale ed una quota a rimborso di interessi e con periodicità che può essere mensile, trimestrale, semestrale. Gli interessi vengono conteggiati, per tutta la durata del finanziamento, utilizzando il tasso variabile. Le condizioni economiche indicate nell'accordo si intendono sempre proposte entro il limite del tasso soglia pro tempore vigente previsto per la relativa categoria di operazioni della legge 108/96. Nel caso in cui la somma di parametro e spread applicato dovesse risultare superiore a tale limite, la condizione proposta dovrà ritenersi ridotta e applicata entro il livello massimo consentito. Per un informativa completa circa le condizioni economiche e le principali caratteristiche si invita a consultare il foglio informativo pro tempore vigente disponibile in Filiale e sul sito internet della Banca ( Finanziamento Ricap Business). La concessione del finanziamento è subordinata alla valutazione della Banca. Documentazione ad esclusivo uso interno.

13 FINANZIAMENTO DI SOSTITUZIONE - < CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari > FINALITÀ E CARATTERISTICHE E un finanziamento a medio lungo termine destinato a progetti di ristrutturazione finanziaria dell impresa. Serve a riequilibrare la situazione finanziaria e patrimoniale dell impresa riposizionando a medio lungo termine almeno due o più finanziamenti di breve e/o di medio lungo termine in essere presso il Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo e/o presso le altre Banche. DESTINATARI Imprese con fatturato di gruppo inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato di gruppo inferiore a 1 milione di euro (c.d. Small Business). CARATTERISTICHE SPECIFICHE IMPORTO Importo massimo finanziabile: euro nel caso di finanziamenti chirografari o euro nel caso di finanziamenti con garanzia ipotecaria. DURATA Per finanziamenti con garanzia ipotecaria: massima pari a 15 anni. Per finanziamenti chirografari: massima pari a 8 anni. GARANZIE La Banca può richiedere, in funzione a valutazioni di merito creditizio, garanzie reali o personali nonché vincoli o specifiche cautele e comunque analoghe garanzie che già assistono i finanziamento oggetto di sostituzione La concessione è subordinata all acquisizione di garanzia rilasciata da un Consorzio Garanzia Fidi di importo pari al 50% del nuovo finanziamento richiesto. In caso di finanziamento garantito da ipoteca il Cliente è tenuto ad assicurare, presso una primaria Compagnia di Assicurazioni e per tutta la durata dell operazione, i fabbricati contro i rischi d incendio). Le polizze dovranno essere vincolate a favore della Banca. CONDIZIONI ECONOMICHE TASSO Il finanziamento è disponibile sia a tasso variabile che fisso: Tasso variabile. Prevede che il tasso di interesse possa variare a scadenze prestabilite rispetto al tasso di partenza secondo le oscillazioni del parametro di riferimento. Il tasso variabile è consigliabile alle imprese che vogliono un tasso sempre in linea con l andamento del mercato e possono sostenere eventuali aumenti dell importo delle rate. Tasso fisso. Prevede che il tasso di interesse rimanga fisso per tutta la durata del finanziamento. Lo svantaggio è non poter sfruttare eventuali riduzioni dei tassi di mercato. Il tasso fisso è consigliabile alle imprese che vogliono essere certe, sin dal momento della firma del contratto, della misura del tasso, degli importi delle singole rate e dell ammontare complessivo del debito da restituire, indipendentemente dalle variazioni delle condizioni di mercato. PARAMETRO DI INDICIZZAZIONE Tasso fisso: Euroirs lettera base 360, stessa durata del finanziamento, rilevato il primo giorno lavorativo precedente la stipula del contratto su Il Sole 24 Ore (ovvero l ultimo disponibile). Tasso variabile: Euribor a 1 mese base 360 (in ragione della periodicità rata prescelta) rilevato il penultimo giorno lavorativo bancario del mese precedente la decorrenza di ciascuna rata.

14 L offerta della presente convenzione prevede: Merito creditizio Spread fino a 5 anni chirografario Spread fino a 7 anni chirografario Spread fino a 10 anni ipotecario Spread fino a 15 anni ipotecario Rating della Banca fascia A 2,25 2,50 2,20 2,30 fascia B 2,95 3,25 2,45 2,60 fascia C 3,60 3,75 2,70 * 2,75 * fascia D 4,60 4,75 2,75 * 2,75 * *Spread massimo 2,75% in caso di finanziamento a tasso variabile con garanzia ipotecaria e rate mensili. In caso di tasso fisso con garanzia ipotecaria lo spread massimo è 2,60%. Condizioni valide fino al 31/12/2011 MODALITÀ DI RIMBORSO Il rimborso del prestito può avvenire in base al Piano di ammortamento Francese o al Piano di ammortamento Francese al primo tasso. con il pagamento di rate composte da una quota a rimborso del capitale ed una quota a rimborso di interessi. Le rate hanno periodicità mensile e decorrono dal giorno di stipula del contratto. Le condizioni economiche indicate nell'accordo si intendono sempre proposte entro il limite del tasso soglia pro tempore vigente previsto per la relativa categoria di operazioni della legge 108/96. Nel caso in cui la somma di parametro e spread applicato dovesse risultare superiore a tale limite, la condizione proposta dovrà ritenersi ridotta e applicata entro il livello massimo consentito. Per un informativa completa circa le condizioni economiche e le principali caratteristiche si invita a consultare il foglio informativo pro tempore vigente disponibile in Filiale e sul sito internet della Banca. La concessione del finanziamento è subordinata alla valutazione della Banca. Documentazione ad esclusivo uso interno.

15 PRESTOBUSINESS < CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari > FINALITÀ E CARATTERISTICHE E un finanziamento a medio lungo termine finalizzato a soddisfare con immediatezza le esigenze finanziarie relative ad investimenti per l attività economica/professionale, tra cui investimenti in macchinari, attrezzature, strumentistica, arredi, nonché acquisto e/o ristrutturazione di immobili ad uso aziendale Sono escluse le operazioni per finanziamento scorte e consolidamento o ristrutturazione di esposizioni debitorie. Sono finanziabili gli investimenti. Sono finanziabili gli investimenti effettuati nei 12 mesi precedenti la data di presentazione della domanda, già ultimati ovvero da ultimare entro e non oltre la data di erogazione del finanziamento Il finanziamento può essere concesso fino al 100% degli investimenti documentati (IVA esclusa). Il finanziamento è cumulabile con eventuali interventi pubblici, purché l ammontare complessivo non superi il 100% della spesa documentata. DESTINATARI Imprese con fatturato di gruppo inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato di gruppo inferiore a 1 milione di euro (c.d. Small Business), nonchè ai professionisti. CARATTERISTICHE SPECIFICHE IMPORTO Da un minimo di euro fino ad un massimo di euro. DURATA Variabile da 2 a 5 anni (6 anni compreso l eventuale preammortamento massimo di 12 mesi con rate di soli interessi) GARANZIE La Banca può richiedere, in funzione a valutazioni di merito creditizio, garanzie reali o personali nonché vincoli o specifiche cautele (ad es. polizze assicurative). CONDIZIONI ECONOMICHE TASSO Il finanziamento è disponibile sia a tasso variabile che fisso: Tasso variabile. Prevede che il tasso di interesse possa variare a scadenze prestabilite rispetto al tasso di partenza secondo le oscillazioni del parametro di riferimento. Il tasso variabile è consigliabile alle imprese che vogliono un tasso sempre in linea con l andamento del mercato e possono sostenere eventuali aumenti dell importo delle rate. Tasso fisso. Prevede che il tasso di interesse rimanga fisso per tutta la durata del finanziamento. Lo svantaggio è non poter sfruttare eventuali riduzioni dei tassi di mercato. Il tasso fisso è consigliabile alle imprese che vogliono essere certe, sin dal momento della firma del contratto, della misura del tasso, degli importi delle singole rate e dell ammontare complessivo del debito da restituire, indipendentemente dalle variazioni delle condizioni di mercato. PARAMETRO DI INDICIZZAZIONE Tasso fisso: Euroirs lettera, stessa durata del finanziamento, rilevato il primo giorno lavorativo precedente la stipula del contratto su Il Sole 24 Ore (ovvero l ultimo disponibile).

16 Tasso variabile: Euribor a 1 mesi base 360 rilevato il penultimo giorno lavorativo bancario del mese precedente la decorrenza di ciascuna rata. L offerta della presente convenzione prevede: Condizioni valide fino al 31/12/2011 Merito creditizio Spread fino a 5 anni chirografario Rating della Banca fascia A 2,25 fascia B 2,95 fascia C 3,60 fascia D 4,60 MODALITÀ DI RIMBORSO Il rimborso avviene sulla base del Piano di ammortamento con il pagamento di rate composte da una quota a rimborso del capitale ed una quota a rimborso di interessi e con periodicità che può essere esclusivamente mensile. Gli interessi vengono conteggiati, per tutta la durata del finanziamento, utilizzando un tasso fisso o un tasso variabile, in funzione di quanto previsto dal contratto. La tipologia di tasso prescelta (fisso o variabile) non può variare nel corso della durata del finanziamento. Le condizioni economiche indicate nell'accordo si intendono sempre proposte entro il limite del tasso soglia pro tempore vigente previsto per la relativa categoria di operazioni della legge 108/96. Nel caso in cui la somma di parametro e spread applicato dovesse risultare superiore a tale limite, la condizione proposta dovrà ritenersi ridotta e applicata entro il livello massimo consentito. Per un informativa completa circa le condizioni economiche e le principali caratteristiche si invita a consultare il foglio informativo pro tempore vigente disponibile in Filiale e sul sito internet della Banca. La concessione del finanziamento è subordinata alla valutazione della Banca. Documentazione ad esclusivo uso interno.

17 LIQUIDITA BUSINESS < CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari > FINALITÀ E CARATTERISTICHE E un finanziamento a medio lungo termine finalizzato a soddisfare le esigenze di liquidità connesse alla gestione delle attività della clientela Small Business riguardanti: Ripristino di liquidità, per spese di investimento non finanziate, sostenute nei 24 mesi; Progetti di ristrutturazione finanziaria, quali la sostituzione di finanziamenti, a breve e medio lungo termine, in essere presso altre Banche in regolare ammortamento; Finanziamento scorte. DESTINATARI Imprese con fatturato di gruppo inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato di gruppo inferiore a 1 milione di euro (c.d. Small Business). CARATTERISTICHE SPECIFICHE IMPORTO E DURATA L importo massimo finanziabile e la durata variano in funzione della tipologia di intervento: In caso di finanziamento chirografario, l importo massimo è euro e la durata può arrivare fino a 8 anni; In caso di finanziamento con garanzie reali, l importo massimo è di euro e la durata può arrivare fino a 15 anni; In caso di scorte, l importo massimo è di euro e la durata è di 2 anni. GARANZIE La Banca può richiedere, in funzione a valutazioni di merito creditizio, garanzie reali o personali nonché vincoli o specifiche cautele. In caso di finanziamento garantito da ipoteca il Cliente è tenuto ad assicurare, presso una primaria Compagnia di Assicurazioni e per tutta la durata dell operazione, i fabbricati contro i rischi d incendio). Le polizze dovranno essere vincolate a favore della Banca. CONDIZIONI ECONOMICHE TASSO Il finanziamento è disponibile sia a tasso variabile che fisso: Tasso variabile. Prevede che il tasso di interesse possa variare a scadenze prestabilite rispetto al tasso di partenza secondo le oscillazioni del parametro di riferimento. Il tasso variabile è consigliabile alle imprese che vogliono un tasso sempre in linea con l andamento del mercato e possono sostenere eventuali aumenti dell importo delle rate. Tasso fisso. Prevede che il tasso di interesse rimanga fisso per tutta la durata del finanziamento. Lo svantaggio è non poter sfruttare eventuali riduzioni dei tassi di mercato. Il tasso fisso è consigliabile alle imprese che vogliono essere certe, sin dal momento della firma del contratto, della misura del tasso, degli importi delle singole rate e dell ammontare complessivo del debito da restituire, indipendentemente dalle variazioni delle condizioni di mercato. PARAMETRO DI INDICIZZAZIONE Tasso fisso: Euroirs lettera, stessa durata del finanziamento, rilevato il primo giorno lavorativo precedente la stipula del contratto su Il Sole 24 Ore (ovvero l ultimo disponibile). Tasso variabile: Euribor a 1/3/6 mesi base 360 (in ragione della periodicità rata prescelta) rilevato il penultimo giorno lavorativo bancario del mese precedente la decorrenza di ciascuna rata.

18 L offerta della presente convenzione prevede: Merito creditizio Spread fino a 5 anni chirografario Spread fino a 7 anni chirografario Spread fino a 10 anni ipotecario Spread fino a 15 anni ipotecario Rating della Banca fascia A 2,25 2,50 2,20 2,30 fascia B 2,95 3,25 2,45 2,60 * fascia C 3,60 3,75 2,70 * 2,75 * fascia D 4,60 4,75 2,75 * 2,75 * *Spread massimo 2,75% in caso di finanziamento a tasso variabile con garanzia ipotecaria e rate mensili e/o trimestrali. Se il finanziamento è a tasso variabile, con garanzia ipotecaria e con rate semestrali lo spread è del 2,50%. In caso di tasso fisso con garanzia ipotecaria lo spread massimo è 2,60%. Condizioni valide fino al 31/12/2011 MODALITÀ DI RIMBORSO Il rimborso avviene sulla base del Piano di ammortamento Francese o al Piano di ammortamento Italiano con il pagamento di rate composte da una quota a rimborso del capitale ed una quota a rimborso di interessi e con periodicità che può essere mensile, trimestrale, semestrale, a decorrere dal giorno di stipula del contratto. Preammortamento non previsto. Gli interessi vengono conteggiati, per tutta la durata del finanziamento, utilizzando un tasso fisso o un tasso variabile, in funzione di quanto previsto dal contratto. La tipologia di tasso prescelta (fisso o variabile) non può variare nel corso della durata del finanziamento. Le condizioni economiche indicate nell'accordo si intendono sempre proposte entro il limite del tasso soglia pro tempore vigente previsto per la relativa categoria di operazioni della legge 108/96. Nel caso in cui la somma di parametro e spread applicato dovesse risultare superiore a tale limite, la condizione proposta dovrà ritenersi ridotta e applicata entro il livello massimo consentito. Per un informativa completa circa le condizioni economiche e le principali caratteristiche si invita a consultare il foglio informativo pro tempore vigente disponibile in Filiale e sul sito internet della Banca La concessione del finanziamento è subordinata alla valutazione della Banca. Documentazione ad esclusivo uso interno.

19 FINANZIAMENTO RIEQUILIBRIO BUSINESS < CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA - Bari > FINALITÀ E CARATTERISTICHE E un finanziamento a medio lungo termine destinato a riequilibrare la situazione finanziaria e patrimoniale dell impresa riposizionando a medio lungo termine le esposizioni di breve termine in essere presso il Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo. E disponibile in due versione: Finanziamento Riequilibrio Business tasso Fisso; Finanziamento Riequilibrio Business tasso Variabile. La periodicità delle rate è esclusivamente mensile. DESTINATARI Imprese con fatturato di gruppo inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato di gruppo inferiore a 1 milione di euro (c.d. Small Business). CARATTERISTICHE SPECIFICHE IMPORTO Importo massimo finanziabile: euro DURATA Minima 2 - massima 15. GARANZIE La Banca può richiedere, in funzione a valutazioni di merito creditizio, garanzie reali o personali nonché vincoli o specifiche cautele. Sono preferibili garanzie rilasciate dai Consorzi di Garanzia Fidi. In caso di finanziamento garantito da ipoteca il Cliente è tenuto ad assicurare, presso una primaria Compagnia di Assicurazioni e per tutta la durata dell operazione, i fabbricati contro i rischi d incendio). Le polizze dovranno essere vincolate a favore della Banca. CONDIZIONI ECONOMICHE TASSO Il finanziamento è disponibile sia a tasso variabile che fisso: Tasso variabile. Prevede che il tasso di interesse possa variare a scadenze prestabilite rispetto al tasso di partenza secondo le oscillazioni del parametro di riferimento. Il tasso variabile è consigliabile alle imprese che vogliono un tasso sempre in linea con l andamento del mercato e possono sostenere eventuali aumenti dell importo delle rate. Tasso fisso. Prevede che il tasso di interesse rimanga fisso per tutta la durata del finanziamento. Lo svantaggio è non poter sfruttare eventuali riduzioni dei tassi di mercato. Il tasso fisso è consigliabile alle imprese che vogliono essere certe, sin dal momento della firma del contratto, della misura del tasso, degli importi delle singole rate e dell ammontare complessivo del debito da restituire, indipendentemente dalle variazioni delle condizioni di mercato. PARAMETRO DI INDICIZZAZIONE Tasso fisso: Euroirs lettera, stessa durata del finanziamento, rilevato il primo giorno lavorativo precedente la stipula del contratto su Il Sole 24 Ore (ovvero l ultimo disponibile). Tasso variabile: Euribor a 1 mese base 360 (in ragione della periodicità rata prescelta) rilevato il penultimo giorno lavorativo bancario del mese precedente la decorrenza di ciascuna rata.

20 L offerta della presente convenzione prevede: Merito creditizio Spread fino a 5 anni chirografario Spread fino a 7 anni chirografario Spread fino a 10 anni ipotecario Spread fino a 15 anni ipotecario Rating della Banca fascia A 2,25 2,50 2,20 2,30 fascia B 2,95 3,25 2,45 2,60 * fascia C 3,60 3,75 2,70 * 2,75 * fascia D 4,60 4,75 2,75 * 2,75 * *Spread massimo 2,75% in caso di finanziamento a tasso variabile con garanzia ipotecaria e rate mensili e/o trimestrali, con garanzia ipotecaria e con rate semestrali lo spread è del 2,50%. In caso di tasso fisso con garanzia ipotecaria lo spread massimo è 2,60%. Condizioni valide fino al 31/12/2011 MODALITÀ DI RIMBORSO Il rimborso del prestito può avvenire in base al Piano di ammortamento Francese o al Piano di ammortamento Italiano con il pagamento di rate composte da una quota a rimborso del capitale ed una quota a rimborso di interessi. Le rate hanno periodicità mensile e decorrono dal giorno di stipula del contratto. Le condizioni economiche indicate nell'accordo si intendono sempre proposte entro il limite del tasso soglia pro tempore vigente previsto per la relativa categoria di operazioni della legge 108/96. Nel caso in cui la somma di parametro e spread applicato dovesse risultare superiore a tale limite, la condizione proposta dovrà ritenersi ridotta e applicata entro il livello massimo consentito. Per un informativa completa circa le condizioni economiche e le principali caratteristiche si invita a consultare il foglio informativo pro tempore vigente disponibile in Filiale e sul sito internet della. La concessione del finanziamento è subordinata alla valutazione della Banca. Documentazione ad esclusivo uso interno.

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*)

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*) CONTO CORRENTE WEBANK L offerta commerciale della Banca contempla prodotti, servizi e attività differenti che si contraddistinguono per specifiche caratteristiche (es. i prodotti contraddistinti dal marchio

Dettagli

E ALTRI FINANZIAMENTI

E ALTRI FINANZIAMENTI Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) E ALTRI FINANZIAMENTI FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Mod. B-109/MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM aggiornamento n. 29 del 01/01/2014 Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA MEDIOLANUM S.p.A. Sede legale e Direzione Generale:

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI SPESE FISSE SPESE VARIABILI INTERESSI SOMME DEPOSITATE FIDI E SCONFINAMENTI CAPITALIZZAZIONE DISPONIBILITA'SOMME VERSATE (*)

DOCUMENTO DI SINTESI SPESE FISSE SPESE VARIABILI INTERESSI SOMME DEPOSITATE FIDI E SCONFINAMENTI CAPITALIZZAZIONE DISPONIBILITA'SOMME VERSATE (*) CONDIZIONI ECONOMICHE CONTO WEBANK BUSINESS Le condizioni presenti in questo documento sono quelle standard del conto. Ogni eventuale deroga migliorativa è indicata nella documentazione contrattuale da

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Cento S.p.A. Sede Legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/B - 44042 CENTO (FE) Tel. 051 6833111 - Fax 051 6833237 CODICE FISCALE, PARTITA IVA e Numero

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Pag. 1/13 INFORMAZIONI SULLA BANCA Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Banca di Credito Popolare Società Cooperativa per Azioni Gruppo Bancario Banca di Credito Popolare Corso Vittorio Emanuele

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi dott. Gianluca Odetto Eutekne Tutti i diritti riservati Interessi passivi soggetti a monitoraggio AMBITO OGGETTIVO Tutti gli interessi passivi sostenuti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel. : 0572-45941 - Fax: 0572-451621 Email:

Dettagli

Stim.mi Sigg.ri ARCHITETTI ORDINE PROFESSIONALE DELLA PROVINCIA DI MILANO

Stim.mi Sigg.ri ARCHITETTI ORDINE PROFESSIONALE DELLA PROVINCIA DI MILANO 02138 Area Milano Stim.mi Sigg.ri ARCHITETTI ORDINE PROFESSIONALE DELLA PROVINCIA DI MILANO Convenzione iscritti all ordine degli ARCHITETTI Milano, 25 ottobre 2005 Abbiamo il piacere di comunicarvi che

Dettagli

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI Avviso pubblico - Puglia Sviluppo - Regione Puglia in attuazione della DGR n. 1788 del 06 Agosto 2014. Pagina 1 COMMISSIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano Soc. Coop. Piazza Roma, 17-25016 - GHEDI (BS) Tel. : 03090441 - Fax: 0309058501 Email:

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA

MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI SASSARI S.p.A. (codice ABI 5676.2) Società per azioni con sede legale ed amministrativa in viale Mancini,

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3 20825 BARLASSINA (MB) Tel.: 036257711 - Fax: 0362564276 Email: info@bccbarlassina.it - Sito internet:

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno orientativamente, il tipo o il numero

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Iccrea BancaImpresa S.p.A. Sede Legale: Via Lucrezia Romana nn. 41/47-00178

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

DEPOSITO PIU - SEZIONE INTEGRATIVA DEL FOGLIO INFORMATIVO DEL SOTTOCONTO TECNICO Condizioni dei listini valide fino al 31 luglio 2015

DEPOSITO PIU - SEZIONE INTEGRATIVA DEL FOGLIO INFORMATIVO DEL SOTTOCONTO TECNICO Condizioni dei listini valide fino al 31 luglio 2015 DEPOSITO PIU - SEZIONE INTEGRATIVA DEL FOGLIO INFORMATIVO DEL SOTTOCONTO TECNICO Condizioni dei listini valide fino al 31 luglio 2015 LISTINO BASE 3 mesi Tasso nominale partita 0,25% lordo annuo 6 mesi

Dettagli

La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni contabili

La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni contabili S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE La centrale rischi interbancaria e le centrali rischi private: istruzioni per l uso La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA PROVINCIA DI PESARO E URBINO CONVENZIONE QUADRO Espletamento dei servizi finanziari connessi all emissione di prestiti obbligazionari ed altri servizi finanziari accessori e servizio di advisory per la

Dettagli

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA Foglio N. 6.07.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Roma, 19 settembre 2014

Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO

SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO Allegato n. 2 alla delibera n. 11 del 12.12.05 SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO..., con sede in.., Codice

Dettagli

Re: Cessione di crediti pubblici assistiti da garanzia dello Stato

Re: Cessione di crediti pubblici assistiti da garanzia dello Stato ORRICK, HERRINGTON & SUTCLIFFE CORSO MATTEOTTI, 10 20121 MILANO, ITALIA TEL +39 02 45 41 3800 FAX +39 02 45 41 3801 PIAZZA DELLA CROCE ROSSA, 2 00161 ROMA, ITALIA TEL +39 06 45 21 3900 FAX +39 06 68 19

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 2 - Direzione Generale Sviluppo Economico e le Attività Produttive

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: Banca Centro Emilia-Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Via Statale.

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO - NON CONSUMATORE

CONTO CORRENTE ORDINARIO - NON CONSUMATORE INFORMAZIONI SULLA BANCA: CONTO CORRENTE ORDINARIO - NON CONSUMATORE DENOMINAZIONE e FORMA GIURIDICA Banca delle Marche S.p.A., in Amministrazione Straordinaria SEDE LEGALE SEDE AMMINISTRATIVA Via Menicucci,

Dettagli