!" #! "" "$" "! ,*$ " -!!./ 0., /1. 1.2! ! 0 205! /1.2&. 205! 0.5!,0266,46.! 20 0! 47&,,.&0! 4&,8. /4!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "!" #! "" "$" "! ,*$ " -!!./ 0., /1. 1.2! 32440..2! 0 205! /1.2&. 205! 0.5!,0266,46.! 20 0! 47&,,.&0! 4&,8. /4!"

Transcript

1 ! ""!" #! "" "$" "!! " # " $! "!$ % # &%!% '%'% %($ )! ) *!!$ +!!! %! ) * "!! *%,*$ " -!!./ 0., /1. 1.2! ! 0 205! /1.2&. 205! 0.5!,0266,46.! 20 0! 47&,,.&0! 4&,8. /4! /40! &44!,.,,.&0! ! ! 70.0&. 1/..! 88,,! ,! 0.&. 0.! ! / !.% (.% 9 0 *$ $! 01$ 6000$ 1$ 1.$,% *",!% / :! *,! 1 &% 1/. 1% $ ; * +! * < "$!!$ ; * %

2 "" &705. & ,,. & 2. 0, &./, % = * > -% '#! 0! )"!!!!! ** ) 0!!?% -" ** " *,!! "" 7;% 0*, * $ $ < *$ * ;"!!$ "" 4%! & -," 6" &% * *!" : % $ ;! ; $ *! ** " ; **!! * % (! % ( ) % =""$ 7;$7$!? ::::::::::::::::::::::::::::::::, $., !" *A % ( ) =""$ 7;$ 7$!?$ * * " $ &70!< * "$ -% 9 9 &%!% '%'% % (%! % ;!! + ** """! $ * * * %(%$ )" - 7 % &" 1 9'$! ))!!$ **" -B < C4D 1% **" * *D " % # ## $!!$ B " E4 & 1E% * ) * " F %2%% &(''9A % &" 1 % 9 $ ;!$ **" *! ) * "

3 ! ) : % * %$$ %2%% &(9A % &" 1 % 9#$!!$ **" *! * )"! ""! : * C1% 1D < C, D * %2%% 9% &" 1 $ ;!$ **" *! ) * " - *,*,% * %$$ %2%% &" 1 % $ ;!$ **" *! ) * " )" * - %2%% % &" 1 % ;!$ **" *! ) * " *!% * G% %$ %$ %2%% &((8'9A (% &" 1 % ;!$ **" *! * """ < 7! ;% * G% %$$ %2%% &(7#9A '% &" 1 % ;!$ **" *! ) * B)" * * ) 1 ; * G%9%$$ %2%% &(&#99A #% &" 1 % $ ;!$ **" *! ) * * " % : * / * %2%% &(1#9A &! "" *!" ;$ * $ " * )" *! )) -%! (A % ; * )" ; " *$ ##9$ % (9 ;H & ##$ % 9 E0! *!" *! E$ *!"A % ;! * )" *!"$ " B * $ $ ($ ' ; )"$ ' -" #A (' G ** *A )' G %$!" -" #A *' G (%$ ** * -" A % ; * " * * * * $ * ) " * %(9#9 -%$ &%% 9# ;H B * -% ' #!! $

4 % ; 0!! =; * "?$ ;! * )) " *!" $ *$ $ 6"$ 6$ 6I$ 6!$ $ $ $ 0$ 0 $ " 7!$ 6I $ $ 2$ 0$ 0!! $ 0-2 C4 -!D +,--.-, +- --/ 0)+1( A % ; +!!$ -)) *F!! 7 ) ",**,< * " =! ; C7.D C7,,*D?A 5% ;$ * 0!! $ " &!,"! " 6" %1% % 9$! ))!!$ ;!! 7,,* * *" " *!" "A % ; 6!$ "$ ; B$ ; 7 *)" *!" G %(%$ * )"! * A : ; -!"!! + * * - $ * : : **! % ((% #$! ))!! "! $ % 9$ $ ;!A % ; "! 9#$! ))!!$ + ** * "$ B " " H ) * B * -% # &%!% (A % ; " " ) ) *! % 9 99 &%! '! $ % (=! &!?A % ;!$ " % &%!% % ($ + )! :)" < % #$ $?$ &!A & ; - $ * - ' + * - *! $ B!" * -% ( &! % ( B! *!" - $! $ + * ; *$!" *! * *!" * "$ *! * - * -" ' = B *!"?A %

5 6& ; * * -" * :! *!!!! *! * < * "A & ;! )" *!" *! -% $ ; * **" "$ ) * ) * * B -% $ * -!! )" B ** "A & ;$ -% &! '%'% % ($ **" *!*! )" *!" + *!! * * - *! *!! * * " )$ B ** A % ;$ B K ; *)" *!"!! : * * * )" * 7 * *! =7? ) * &* 7L =7?$ B$ *$ *< ""!" 7,,%*%% - *! - ) ) "$ ;H *!; ) ) " - * * *)" """ - A "% ; B * % 9# &%!% (A 0; % 9 &%!% % (A / * ) & -," 6" &% 6" $ *!< % 9#$ $ &%!% % (A & I " " * )" * : * : & -," 6"$ &% 6" A & ; * ** + * * %%$ B ; * * )A &70 ** *!" * * 20 %(%$ 7% 033%03( ' * )"!! *) * * $ ; ** : * 0! ;$! * "?$ ) *! " :! " - - : % 20A

6 - ++,- - ;-<; == ++ "++ : : A : **A : *A : =? * !! * * * % *! 0 *! 9' 4! " * % ) *! $ "! $ *! <! =2M K 6N! 7 &O?$ ) ;! $ * = $? "$ * ) *!!$ " * * %!! 4014 =4:* 0 1 P* 4)? + *% ; - : $ * A : A 8+ ;-< ;+ -++ : *$ % 9 B ** * $ " * $ * "!!! $ * * * ) "$ * )" ;! * " 7?$ * ) *! "A - ; )< ) ) 9 - * : *" " %. - -*"$ * *!;< * ) **$ " $ * N* CD - =?$! * " -*"$!

7 * )" B *!"$!! * *%*%%% * * * < * * *F % )" B B * N* 2070$ $ -*" )" ;$ *$ *! $ *!"% - ;< -" -*"!!" *" 1"" 2)) 0* * * * -" -*"% ) *! $ "! $ *! <! =2M K 6N! 7 &O?$ ) ;! $ * =? "$ * ) *!!$ " * * %!! 4014 =4:* 0 1 P* 4)? + *% 8+- ;,-: )< *$ ' *" " = B B * B?$ * * <!" * ($!! ##9$ % (9%A ;< -" )<!!" *" 1"" 2)) 0* * * * -" *% * < )) * * - +! *A * * - +! ) =? - ; )<! *!" K ) -!"$ * " *$ : "" : &

8 * ))"$ *$! * * *! *!" =? * * *!" = 7? ; *$ < * *!" =?$! * $ * - 0,N* =CD? - $ B * " * B )" B *!" $ $ < -* * -,& K,N* & %$ " * = *! 9' 4$ CD?% *" ) "!! B" B *!" *< -*" *%! * * "$ * *$ < *! -!" "A """ ** < * K B ) * K *!" 7% * *< * * * 1"" 2)) 0* % 9 +; = : *!!! ) * &%! Q * ##$ % # )"!"% : *! " * +!!" *! )) * =% $ &%!% (?% 4!" * < $ '$!! (9##9 7,,%*%%$ B< ** *!" ) % 0 ** ; *!"! ) 7 ) ",**,%*%%$! * <! 7 -," 6" 6!A ( ** ;! *!" * )" ;! * " *? 7? * *! "A 4% ** ; 7,,%*%%! )" ** *!" ) ($ % ##9$ % (9A '

9 $ ) < *" - (( $ $ '$ % $!! )"!! %! '$ ; ;!! * < - #A 1 ** ; $ "!" ; " )" *!"$!!;?! * * ) 7 " ),**,* : B< ** *!" ) : * *!" )) * $ " * * *! B * * * *A? )$ % &%!% ($ 4$ *!"! *! * * *$ " * ;H < "" * " * %! *! + * < * "! " )) **A 4 < * *! * * <! *! A? $ " -" -*" ) *$!" *! ) 4 " B ) - *!"% F! )! % (9##9$ ' ;H! % &%!% '! $ %($ 4 + * " * ** *) -*" * K ; " : " * * ) ; < " $ *< * "A?! * * $ * *$ * " )" * % 3 4 ))!! *! " $ * $ " < " * 7,,*A?! ; * * *!"! * 4 ))$ " * * *!"$ *! * *? < *% 2 * ) ) -! $ ;H!" *! $ ) 4$ $! " " 4$ 7 ) ",**,* A (

10 ? ) 4 *! " * $ &! % ($ ;H *$ - B $ -! ) I * * *! $ + * )$ " *! * A )? 7 ) ",**,*$ * ) ) -!! =)"? *? = -?? =" B)" *! * )< $ &!?! ;A!? 7$ * )$ ) -!$ ;H *! **"A ;? * : B ; ))! *! B * *< < :!" 7 ) ",**,*$ B< **!!"$ B -!!" *! A ) "" *!" * 4,%*%% ; < "! *! " *! *A * ** ; *!! *! )) 4 6! * 4 7 * - 0! 6 6!>!" * 4A / : " B * * * ( ' : *! 4,%*%% ;H 7,,%*%% B " 4 B )) *! * A 3 * ; "! * * *)" 7 : 6! : ) : * 4 * * **" ; 4 *! ** 6! < ) 7 ) ",**,*A * ; * < 7 4 * *! $ B * -%9!!!! ##$ )"$!!! ##$ % ;H -%#$ $ &%% % 9# * " * 7,,*!" *! )$ )!A 0 * ; 6! *< "" ) *!"!) * " B * % #!! %%#(' % % 9 &%!% (%!< *! * * ;"! ** $ ; + #

11 ) *! " $ * < * * )"" """ * *;A ( * ;$ $!! (9##9 % & ##$ % 9$ < $ *" * R$ :! * 4 * * : $J *!" A 4 * ;$ B * *!! $ * * 7 K : )) )! ** ; ; * A % 7 ) ",**,* )< * """ *!"A 1 * & -," 6"$ &% 6" B " * * *! A! A " )< ) B * A " )< " *!" *A! )$ ) $ % ) : ; * B * * * - ' *% 99#' C7%%%,% *!"DA : ; * B * *!? 9 *% ' D3 7%%% 7%%%, ) DA? *%'' C3 7%%% 7%%%, K DA? *%'' C3 7%%% 7%%%, K * *DA? *% ##'' D3 7%%% 7%%%, : DA? *%'' C3 7%%% 7%%%, K DA? D3 7%%% 7%%%, : D : ; * $J - * $ * G %($ * - *% C, $J - *!" D%

12 $ ** % 0,&.4 6% /1. 1.2, % &0% 1/. 1 ""! * * *!! % I$ #,, 2. 6% 7; 2%% 660,4425.,,, % * "$ ; *! * B + * )! * % I$ # 2%% 660,4425.,,, %,! $! )) """ :; * " + SSSSSS SSSSSS$! *" =% 9$ &%!% '%'%$ % (?A TRU + ;! =% 9$ 9 &%!% '%'% % (?A I, % &0% 1/. 1 SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSS * "$ ; *! * B + * )! * % I,

13 Allegato A) REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO «Comune di Pavullo nel Frignano - Tasso Variabile Trasformabile 2010/2030» di nominali Euro ,00 Codice ISIN IT000[ ] Il presente prestito obbligazionario è regolato dalle seguenti norme e condizioni e, per quanto in esse non specificato, dalle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative previste per i prestiti obbligazionari degli enti locali. Il presente prestito obbligazionario è finalizzato al finanziamento di spese d investimento. Art. 1 - Importo e tagli Il prestito obbligazionario "Comune di Pavullo nel Frignano - Tasso Variabile Trasformabile 2010/2030" è emesso dal Comune di Pavullo nel Frignano (di seguito l Emittente ) per un importo nominale di Euro ,00 ed è costituito da n obbligazioni al portatore emesse nel valore unitario, non frazionabile, di nominali Euro cadauna (di seguito le Obbligazioni ). Art. 2 - Regime di circolazione Le Obbligazioni sono accentrate presso la Monte Titoli S.p.A. ed assoggettate alla disciplina di dematerializzazione di cui al Titolo V del decreto legislativo 24 giugno 1998, n. 213 e relativi provvedimenti di attuazione. Art. 3 - Prezzo di emissione Le Obbligazioni sono emesse alla pari, al prezzo di Euro cadauna. Art. 4 - Godimento e scadenza Il prestito decorre dal [ ] 2010 (data di godimento) fino al [ ] (data di scadenza), salvo quanto previsto dal successivo art. 8. Art. 5 - Ammortamento e rimborso Le Obbligazioni sono rimborsabili alla pari e senza deduzioni di spese in 40 quote posticipate crescenti di capitale, tutte semestrali ad eccezione della prima quota capitale, pagabili il 30/06 ed il 31/12 di ogni anno, a partire dal [ ] e fino al [ ], secondo quanto riportato nell allegato Piano di Ammortamento per quote capitale che costituisce parte integrante del presente regolamento. Successivamente alla data di scadenza le obbligazioni cesseranno di produrre interessi, salvo quanto previsto dal successivo art. 10. Art. 6 - Interessi Con decorrenza dalla data di godimento e fino alla data di scadenza, le Obbligazioni fruttano, sul debito residuo, interessi scadenti e pagabili in cedole posticipate, tutte semestrali ad eccezione della prima cedola, il 30/06 ed il 31/12 di ogni anno, a partire dal [ ] e fino al [ ]. Gli importi delle cedole non sono fruttiferi. Per ogni periodo di interessi, la relativa cedola lorda sarà determinata secondo le seguenti modalità: a) il secondo Giorno Lavorativo antecedente la data di godimento di ciascuna cedola, viene rilevata la quotazione del tasso EURIBOR (Euro Interbank Offered Rate) a sei mesi, come determinato alle ore a.m. (ora dell'europa Centrale) dal Comitato di Gestione dell'euribor (EURIBOR Panel Steering Committee) secondo la convenzione di calcolo giorni effettivi/360 e rilevato sulle pagine del circuito Reuters (attualmente Euribor01) o fonte equipollente; b) la quotazione del tasso EURIBOR di cui al punto a) viene maggiorata di 0,95% per anno; c) l ammontare della cedola lorda sarà determinata applicando il tasso annuale di interesse di cui al punto b) al valore nominale pro tempore residuo del titolo (quale determinato alla data di godimento della relativa cedola) moltiplicato per il numero di giorni del semestre e diviso per 360. L ammontare 1

14 così determinato della cedola sarà troncato al secondo decimale, senza alcun arrotondamento. Ai fini del calcolo del periodo di interesse e del pagamento della cedola, nel caso in cui una scadenza dovesse cadere in un giorno non lavorativo, il pagamento sarà dovuto nel giorno lavorativo immediatamente successivo (Adjusted - Following Business Day). Per giorno lavorativo si intende un giorno in cui il sistema TARGET (Trans-european Automated Real time Gross settlement Express Transfer) è operativo. Nel caso in cui il tasso EURIBOR non fosse determinato dal Comitato di Gestione dell'euribor (EURIBOR Panel Steering Committee), sarà assunto quale parametro di cui al punto a) la media aritmetica del tasso interbancario lettera a sei mesi dell'euro, dopo aver eliminato la quotazione più alta e quella più bassa, dichiarate operative a tale data alle ore a.m. di Milano da almeno quattro istituzioni bancarie di rinomato standing ed operanti nell Unione Europea. Nel caso in cui non fosse possibile ottenere la quotazione del tasso interbancario lettera a sei mesi dell EURO dalle banche sopra indicate, sarà assunto quale parametro di cui al punto a) il tasso di rendimento annuale semplice lordo dei Buoni Ordinari del Tesoro con scadenza a sei mesi rilevato nella più recente asta tenutasi comunque non oltre i tre mesi precedenti la data di godimento. Qualora nel periodo di tre mesi antecedenti la data di godimento non vengano offerti all'asta B.O.T. a sei mesi, la nuova cedola sarà identica a quella in scadenza. Nel caso in cui il tasso EURIBOR non sia rilevabile, una volta determinato il parametro alternativo, per la determinazione del tasso di interesse semestrale lordo si procederà come indicato ai punti b) e c). Art. 7 Facoltà di conversione del tasso di interesse L Emittente ha la facoltà di convertire il tasso di interesse da variabile a fisso trascorsi 24 mesi dalla data di emissione e ad esclusione dell ultimo anno di vita del prestito - in corrispondenza della scadenza di ciascuna cedola semestrale di interessi - una sola volta nel corso della vita del prestito e per tutta la durata residua dello stesso. Nel caso in cui l Emittente decida di esercitare la facoltà, il prestito pagherà semestralmente, per tutta la sua vita residua, interessi fissi posticipati, calcolati su base annua secondo la convenzione 30/360 pari al tasso swap lettera sull euro (nominale), di durata corrispondente alla durata finanziaria residua equivalente del prestito obbligazionario, maggiorato dello spread di 0,95 p.p.a.. Il tasso ottenuto dalla somma del parametro sopra indicato e dello spread sarà arrotondato al millesimo di punto percentuale più vicino. Il suddetto tasso sarà calcolato il secondo giorno lavorativo precedente la data di esercizio dell opzione (intendendosi per tale la data a partire dalla quale avrà effetto la conversione del tasso) con riferimento alla curva dei tassi swap lettera dell Euro riportati attualmente alla pagina ICAPEURO del circuito Reuters (o fonte equipollente) e rilevati alle ore 11:00 a.m. (ora dell Europa Centrale). Per durata finanziaria residua equivalente si intende quella corrispondente al tasso swap verso EURIBOR, calcolato sulla base della curva dei tassi, relativo ad un operazione finanziaria avente le medesime caratteristiche, in termini di rimborso del capitale, corresponsione degli interessi e durata residua, del prestito obbligazionario. L Emittente comunicherà la volontà di esercitare l opzione mediante pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana almeno due mesi prima della data prescelta per l esercizio dell opzione. Ai fini del pagamento della cedola, nel caso in cui una scadenza dovesse cadere in un giorno festivo o in un giorno feriale che comporti la chiusura degli sportelli bancari, il pagamento, senza maggiorazioni, sarà dovuto nel giorno lavorativo immediatamente successivo (Following Business Day Convention Unadjusted -Target Business Day). La facoltà di conversione del tasso d interesse non potrà essere esercitata se il tasso fissato nei tempi e secondo il meccanismo sopra descritto dovesse risultare superiore al parametro massimo di legge a quel momento in vigore. Art. 8 Rimborso anticipato L Emittente si riserva la facoltà di procedere, trascorsi almeno 18 mesi dalla data di godimento e in corrispondenza della data di pagamento di ciascuna cedola, al rimborso anticipato delle obbligazioni costituenti il presente Prestito Obbligazionario. Per le obbligazioni regolate a tasso variabile il rimborso anticipato sarà effettuato alla pari, senza corresponsione di alcuna commissione né penale per l estinzione anticipata. In caso di esercizio da parte dell Emittente dell opzione di conversione del tasso d interesse da tasso variabile a tasso fisso di cui all Art. 7, l Emittente ha la facoltà di procedere al rimborso anticipato delle obbligazioni a tasso fisso costituenti il presente Prestito Obbligazionario in corrispondenza della data di BOC Comune di Pavullo nel Frignano IT000[ ] 2

15 pagamento di ciascuna cedola interessi con rifusione agli obbligazionisti a titolo di indennizzo oltre al capitale residuo dovuto alla data di estinzione anticipata, di una somma pari al differenziale, se positivo, tra gli importi delle rate residue del piano dei pagamenti del prestito obbligazionario emesso (detto A) e i corrispondenti importi delle rate di un teorico prestito obbligazionario (detto B) avente le medesime caratteristiche di importo, di durata e di modalità di rimborso della residua parte del prestito obbligazionario emesso A, da estinguere anticipatamente, e calcolato ad un tasso di interesse pari all Interest Rate Swap ( bid ) sull Euro a sei mesi, quotato per scadenza corrispondente a quella finanziaria residua equivalente del prestito obbligazionario stesso, e rilevato, con le modalità all uopo previste dalla contrattualistica adottata dall ISDA International Swap and Derivatives Association Inc., per valuta 15 giorni lavorativi bancari antecedenti la data di estinzione anticipata (attualmente rilevato sulla pagina TTST1 del circuito Reuters, colonna bid ). In caso di mancata corrispondenza fra la scadenza oggetto di quotazione e quella del prestito obbligazionario si opererà l interpolazione lineare dei valori disponibili. Ogni importo dovuto per ciascuna scadenza, una volta calcolato come sopra precisato, sarà pagabile agli obbligazionisti al suo valore attuale alla data di estinzione; il tasso di attualizzazione applicato sarà pari al tasso quale definito precedentemente del prestito obbligazionario teorico B. Il rimborso anticipato di cui ai commi del presente articolo potrà avvenire alle condizioni, modalità e presupposti di cui alla normativa pro tempore vigente, e dovrà essere preceduto da un preavviso da pubblicarsi almeno tre mesi prima sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Successivamente al rimborso anticipato le obbligazioni cesseranno di essere fruttifere. Art. 9 - Servizio del prestito Il pagamento degli interessi ed il rimborso del capitale avranno luogo tramite la Monte Titoli S.p.A. e presso gli intermediari autorizzati ad essa aderenti. Art Termini di prescrizione I diritti degli obbligazionisti si prescrivono, per quanto concerne gli interessi, decorsi 5 anni dalla data in cui gli interessi sono divenuti pagabili e, per quanto riguarda il capitale, decorsi 10 anni dalla data di scadenza di ciascuna quota capitale. Art. 11 Inadempimenti rilevanti Gli obbligazionisti avranno la facoltà di richiedere il rimborso anticipato del prestito obbligazionario con contestuale obbligo per l Emittente di immediata restituzione del capitale e degli interessi maturati fino alla data di effettivo rimborso nelle ipotesi di: a) inadempimento da parte dell Emittente nel pagamento di capitale e di interessi dovuti in relazione al presente prestito obbligazionario, ove tale inadempienza perduri per un periodo superiore a 14 giorni; b) violazione, inadempimento o inesatto adempimento da parte dell Emittente di uno qualsiasi degli obblighi o impegni contemplati dal presente Regolamento, salvo che tale violazione, inadempimento o inesatto adempimento sia sanato entro 14 giorni da quello in cui l Emittente abbia avuto notizia dello stesso; c) inadempimento da parte dell Emittente di qualsiasi obbligo verso terzi, presente o futuro, di corrispondere somme dovute ai sensi di contratti di mutuo da esso stipulati o di titoli obbligazionari da esso emessi. Art Regime fiscale Gli interessi delle obbligazioni sono soggetti all imposta sostitutiva delle imposte sui redditi nella misura attualmente del 12,50%, ove applicabile, ai sensi del Decreto Legislativo 1 aprile 1996, n.239 e successive modificazioni ed integrazioni. Ai redditi diversi sono applicabili le disposizioni di cui al Decreto Legislativo 461/97. Ai pagamenti di interessi, premi ed altri frutti corrisposti a persone fisiche si applica, dal 1 luglio 2005, il D.Lgs. 18 aprile 2005 n. 84 di attuazione della Direttiva comunitaria 2003/48/CE in materia di tassazione dei redditi da risparmio sotto forma di pagamento di interessi. Sono inoltre a carico degli obbligazionisti le imposte e le tasse, presenti e future, alle quali dovessero comunque essere soggette per legge le obbligazioni e/o i relativi interessi, premi ed altri frutti. Art Garanzie Il pagamento delle somme relative al servizio del prestito è garantito da delegazione di pagamento ai sensi degli artt. 206 e 220 del D.Lgs. n. 267 del 18 agosto La delegazione di pagamento sarà rilasciata all intermediario incaricato della gestione del servizio del prestito che, ai sensi dell art.35, comma 7, della Legge 724/1994, rappresenterà gli Obbligazionisti nei rapporti con l Emittente. Le obbligazioni del presente prestito non sono assistite da alcuna garanzia dello Stato e della Regione Emilia Romagna per il pagamento degli interessi ed il rimborso del capitale. BOC Comune di Pavullo nel Frignano IT000[ ] 3

16 Art. 14- Varie Qualsiasi controversia relativa al prestito obbligazionario ed al presente regolamento sarà deferita all esclusiva competenza dell Autorità Giudiziaria di Roma che rimarrà l'unica competente senza che sia ammessa deroga alcuna. Le comunicazioni agli obbligazionisti saranno validamente effettuate secondo le norme di legge. Il prestito obbligazionario ed il presente regolamento sono disciplinati dalla legge italiana. Copia del presente regolamento sarà depositata per ogni finalità di legge presso l Emittente Art. 15 Possesso dei titoli ed accettazione delle condizioni Il possesso delle obbligazioni comporta la piena accettazione di tutte le condizioni del presente regolamento. BOC Comune di Pavullo nel Frignano IT000[ ] 4

17 PIANO DI AMMORTAMENTO PER QUOTE CAPITALE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO «COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Tasso Variabile Trasformabile /2030» Codice ISIN IT000[ ] (Dati in Euro) Data Numero rata Quota capitale taglio minimo Valore titolo taglio minimo Quota capitale Debito residuo ,00 // 1 20,46 979,54 // // // 2 20,66 958,88 // // // 3 20,87 938,01 // // // 4 21,08 916,93 // // // 5 21,29 895,64 // // // 6 21,50 874,14 // // // 7 21,71 852,43 // // // 8 21,93 830,50 // // // 9 22,15 808,35 // // // 10 22,37 785,98 // // // 11 22,60 763,38 // // // 12 22,82 740,56 // // // 13 23,05 717,51 // // // 14 23,28 694,23 // // // 15 23,51 670,72 // // // 16 23,75 646,97 // // // 17 23,99 622,98 // // // 18 24,23 598,75 // // // 19 24,47 574,28 // // // 20 24,71 549,57 // // // 21 24,96 524,61 // // // 22 25,21 499,40 // // // 23 25,46 473,94 // // // 24 25,72 448,22 // // // 25 25,97 422,25 // // // 26 26,23 396,02 // // // 27 26,50 369,52 // // // 28 26,76 342,76 // // // 29 27,03 315,73 // // // 30 27,30 288,43 // // // 31 27,57 260,86 // // // 32 27,85 233,01 // // // 33 28,13 204,88 // // // 34 28,41 176,47 // // // 35 28,69 147,78 // // // 36 28,98 118,80 // // // 37 29,27 89,53 // // // 38 29,56 59,97 // // // 39 29,86 30,11 // // // 40 30,11 - // // TOTALE 1.000,00 Allegato B)

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA PROVINCIA DI PESARO E URBINO CONVENZIONE QUADRO Espletamento dei servizi finanziari connessi all emissione di prestiti obbligazionari ed altri servizi finanziari accessori e servizio di advisory per la

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

Fideiussione Corporate (la "Garanzia")

Fideiussione Corporate (la Garanzia) Fideiussione Corporate (la "Garanzia") OGGETTO: A ciascun detentore di obbligazioni convertibili in azioni della società Sacom S.p.A. denominati "Sacom 2013 2018 Obbligazioni Convertibili" (ciascun Obbligazionista,

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000»

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000» Sede legale e amministrativa: Via Venti Settembre, 30 00187 Roma Tel. 06.4771.1 Fax 06. 4771.5952 Sito internet: www.dexia-crediop.it n iscrizione all Albo delle Banche: 5288 Capogruppo del Gruppo bancario

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018 Banco Popolare Società Cooperativa - Sede legale in Verona, Piazza Nogara, n. 2 Società capogruppo del Gruppo bancario Banco Popolare Iscritta all albo delle banche al n. 5668 Capitale sociale, al 31 marzo

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Iccrea BancaImpresa S.p.A. Sede Legale: Via Lucrezia Romana nn. 41/47-00178

Dettagli

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Mod. B-109/MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM aggiornamento n. 29 del 01/01/2014 Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA MEDIOLANUM S.p.A. Sede legale e Direzione Generale:

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012 CIRCOLARE N.3/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 febbraio 2012 OGGETTO: Articolo 24, comma 31, del decreto-legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Cento S.p.A. Sede Legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/B - 44042 CENTO (FE) Tel. 051 6833111 - Fax 051 6833237 CODICE FISCALE, PARTITA IVA e Numero

Dettagli

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa della forma pensionistica individuale denominata Piano Individuale Pensionistico di tipo

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

E ALTRI FINANZIAMENTI

E ALTRI FINANZIAMENTI Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) E ALTRI FINANZIAMENTI FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo

Dettagli

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA.

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. LA PENSIONE DI VECCHIAIA è il trattamento pensionistico corrisposto dall Istituto previdenziale al raggiungimento di una determinata età

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi -

Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi - Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi - di Mario Gabbrielli, Davide D Affronto, Rossana Bellina, Paolo Chiappa

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile.

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. Signori Azionisti, come illustrato nella Relazione sulla

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216. "BANCO POPOLARE Società Cooperativa

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216. BANCO POPOLARE Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE relative all offerta delle Obbligazioni BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216 da emettersi nell ambito del programma di offerta e/o

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel. : 0572-45941 - Fax: 0572-451621 Email:

Dettagli

La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA

La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA Per un proficuo approccio alla problematica presa in esame si propone, qui di

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Pag. 1/13 INFORMAZIONI SULLA BANCA Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Banca di Credito Popolare Società Cooperativa per Azioni Gruppo Bancario Banca di Credito Popolare Corso Vittorio Emanuele

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI MEDIOLANUM S.P.A. IN BANCA MEDIOLANUM S.P.A. *** *** *** REDATTO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELL ARTICOLO 2501-TER DEL CODICE CIVILE PREMESSA A norma dell articolo

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione.

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

La polizza Capital 5 con Bonus

La polizza Capital 5 con Bonus Risparmio & Sicurezza La polizza Capital 5 con Bonus Codice F001001 - Edizione dicembre 2014 Contratto di assicurazione sulla vita a capitale differito, con premio annuo costante e capitale rivalutabile

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA

MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI SASSARI S.p.A. (codice ABI 5676.2) Società per azioni con sede legale ed amministrativa in viale Mancini,

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE Giugno 2014 I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE a cura di G. Marcante Da 24 a 48 mesi di attesa! come è possibile? Premessa L art. 1, commi 484 e 485 della

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO Regolamento del fondo comune di investimento immobiliare chiuso riservato ad investitori qualificati PATRIMONIO UNO promosso da Patrimonio

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli