Presidenza del Consiglio dei Ministri

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presidenza del Consiglio dei Ministri"

Transcript

1 Aggiornato al 19 gennaio 2012

2 Sommario INDICE... 3 FREQUENTLY ASKED QUESTIONS... 4 Pagina 2 di 7

3 Indice 1. D. Che cosa si propone la legge n. 146 del 12 giugno 1990, riguardante le norme sull esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati, così come integrata e modificata dalla legge n. 83 dell 11 aprile 2000? 2. D. Come si possono salvaguardare i diritti costituzionalmente tutelati nel corso di uno sciopero? 3. D. Quali sono i servizi pubblici essenziali da mantenere in caso di sciopero del personale delle amministrazioni pubbliche? 4. D. Che cosa si deve fare per assicurare il mantenimento dei servizi pubblici essenziali? 5. D. Dove sono indicate le prestazioni indispensabili? 6. D. Chi può proclamare uno sciopero? 7. D. Che cosa si deve fare prima di proclamare uno sciopero? 8. D. Qual è il termine minimo di preavviso? 9. D. Che cosa si deve indicare nella proclamazione di uno sciopero? 10. D. A chi deve essere trasmessa la comunicazione di sciopero? 11. D. Quali sono i compiti delle Amministrazioni una volta ricevuta la proclamazione di sciopero? 12. D. È possibile revocare uno sciopero? 13. D. È possibile che chi ha proclamato lo sciopero, lo possa rinviare ad altra data? 14. D. Che cosa succede se un Organizzazione sindacale proclama uno sciopero valutato negativamente dalla Commissione di Garanzia perché non conforme alla normativa o aderisce ad uno di essi? 15. D. Che cosa avviene se i responsabili delle Amministrazioni non osservano le disposizioni relative alla erogazione delle prestazioni indispensabili ed alla informazione dello sciopero all utenza? Pagina 3 di 7

4 Frequently Asked Questions Presidenza del Consiglio dei Ministri 1. D. Che cosa si propone la legge n. 146 del 12 giugno 1990, riguardante le norme sull esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati, così come integrata e modificata dalla legge n. 83 dell 11 aprile 2000? R. La legge si propone di contemperare l esercizio del diritto da parte dei lavoratori di scioperare con il godimento, da parte dei cittadini, dei diritti della persona, costituzionalmente tutelati, alla vita, alla salute, alla libertà e alla sicurezza, alla libertà di circolazione, all assistenza e previdenza sociale, all istruzione e alla libertà di comunicazione, così come indicati nell articolo 1 della legge n. 146/1990, disponendo le regole da rispettare e le procedure da seguire. 2. D. Come si possono salvaguardare i diritti costituzionalmente tutelati nel corso di uno sciopero? R. Si salvaguardano assicurando il mantenimento di quei servizi pubblici che sono ritenuti essenziali per usufruire dei citati diritti alla persona costituzionalmente tutelati. 3. D. Quali sono i servizi pubblici essenziali da mantenere in caso di sciopero del personale delle amministrazioni pubbliche? R. Sono quelli indicati, in via generale, nell articolo 1 della legge 146/1990 e, più in particolare, quelli stabiliti nei Codici di autoregolamentazione o nei determinati Accordi appositamente stipulati, a livello nazionale e locale; Per quanto riguarda il personale delle amministrazioni pubbliche di cui all articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, i servizi pubblici essenziali sono indicati negli appositi Accordi riguardanti il personale non dirigente dei comparti di contrattazione collettiva di cui all articolo 2 del Contratto collettivo quadro per la definizione dei comparti di contrattazione per il quadriennio , nonché negli appositi accordi riguardanti le autonome aree di contrattazione collettiva riguardanti il personale dirigente di cui all articolo 2 dell Accordo quadro per la definizione delle autonome aree di contrattazione della dirigenza per il quadriennio , stipulati: a) a livello nazionale, tra l ARAN e le Confederazioni ed Organizzazioni sindacali più rappresentative, concordando i servizi a livello generale; b) a livello decentrato nazionale, conseguenti ai citati Accordi del punto a), da una singola Amministrazione facente parte di un determinato Comparto con le confederazioni e organizzazioni sindacali più rappresentative, concordando i servizi in modo particolare in quanto riflettenti la realtà della sola Amministrazione interessata; c) a livello locale, tenendo presente quanto stabilito negli Accordi nazionali relativi al Comparto di appartenenza, da una singola Amministrazione con le Organizzazioni sindacali rappresentative e/o con organismi del personale. 4. D. Che cosa si deve fare per assicurare il mantenimento dei servizi pubblici essenziali? R. Bisogna garantire quelle prestazioni di lavoro, ritenute indispensabili, per assicurare tali servizi. Pagina 4 di 7

5 5. D. Dove sono indicate le prestazioni indispensabili? R. Sono quelli indicate negli stessi codici e negli stessi accordi che si riferiscono ai servizi pubblici essenziali che debbono contenere anche le prestazioni per garantirli ed il personale occorrente per assicurarle. 6. D. Chi può proclamare uno sciopero? R. Le Confederazioni e le Organizzazioni sindacali, anche non rappresentative, ed altre forme di aggregazione del personale, come i comitati del personale e le assemblee, pur se costituiti espressamente e in maniera provvisoria, per la risoluzione di specifiche problematiche o vertenze. 7. D. Che cosa si deve fare prima di proclamare uno sciopero? R. Prima di proclamare uno sciopero bisogna richiedere l attivazione delle procedure di raffreddamento all Amministrazione interessata, così come previsto negli accordi e nei codici di autoregolamentazione di sciopero, secondo le norme contenute negli stessi, sempre che i medesimi siano stati valutati idonei dalla Commissione di Garanzia per l attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, oppure in mancanza di accordi e codici valutati idonei secondo quanto previsto dalle proposte emanate in merito dalla stessa Commissione; peraltro, nella legge 83/2000 è previsto che nei futuri contratti od accordi in questione si debbano indicare, in ogni caso, le procedure di raffreddamento e di conciliazione, da espletarsi obbligatoriamente prima della proclamazione di uno sciopero. Si può richiedere, infine, che venga espletato il tentativo di conciliazione previsto nell articolo 2, comma 2, della legge 146/90 così come modificata ed integrata dalla legge 83/2000, presso il Ministero del Lavoro, per le vertenze a livello nazionale o interregionale, e presso i Prefetti competenti per territorio negli altri casi; il Prefetto del Capoluogo di Regione, se si intende proclamare uno sciopero a carattere regionale, il Prefetto del Capoluogo di Provincia, se si intende proclamare uno sciopero di livello provinciale o locale; il tentativo di conciliazione può essere svolto, nel caso di scioperi a carattere locale, presso il Comune nei casi di astensione dal lavoro nei servizi pubblici di competenza dello stesso con esclusione del caso che l Amministrazione sia parte in causa. 8. D. Qual è il termine minimo di preavviso? R. Per il personale dei Comparti di contrattazione collettiva del pubblico impiego e delle relative autonome aree di contrattazione collettiva della dirigenza, il termine minimo del preavviso è 10 giorni, fatta eccezione per il personale del Comparto Scuola e della relativa Area V della dirigenza per il quale vengono previsti 15 giorni. Se però lo sciopero del personale del Comparto Scuola è parte di uno sciopero generale che riguarda anche il personale del Comparto Scuola, il termine minimo di preavviso è di 10 giorni. 9. D. Che cosa si deve indicare nella proclamazione di uno sciopero? R. Bisogna indicare per iscritto, entro il termine del preavviso, la durata, le modalità di attuazione e le motivazioni dell astensione dal lavoro. Pagina 5 di 7

6 10. D. A chi deve essere trasmessa la comunicazione di sciopero? R. La comunicazione di sciopero deve essere inviata alle Amministrazioni che erogano i servizi e all apposito ufficio costituito presso l autorità competente ad adottare l ordinanza di cui all articolo 8 della legge 146/90, così come integrata e modificata dalla legge 83/2000. Quest ultimo ha il compito di inviare tale comunicazione alla Commissione di Garanzia. 11. D. Quali sono i compiti delle Amministrazioni una volta ricevuta la proclamazione di sciopero? R. Procedere, così come generalmente indicato negli Accordi riguardanti i servizi pubblici essenziali, almeno cinque giorni prima della data fissata per l effettuazione dello sciopero, alla diffusione della comunicazione all utenza, nonché alla formazione dei contingenti di personale per garantire le prestazioni indispensabili, seguendo quanto indicato negli Accordi relativi ai servizi pubblici essenziali nazionali e locali, in modo che i lavoratori che vogliano scioperare possano esercitare il diritto di richiedere la sostituzione, ove possibile. Le stesse hanno, inoltre, secondo quanto indicato dall articolo 5 della Legge n. 146/90 aggiornata dalla Legge n. 83/2000, il compito di rendere pubblico tempestivamente il numero dei dipendenti che hanno aderito alla sciopero e l ammontare delle somme trattenute sulle retribuzioni. Gli stessi dati vanno inviati alla Commissione di Garanzia e, così come richiesto nella circolare n. 17 del 3 agosto 1994 del Ministro della Funzione Pubblica, esclusivamente per gli scioperi nazionali e interregionali, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri D. È possibile revocare uno sciopero? R. La legge considera la revoca spontanea dello sciopero proclamato una forma sleale di azione sindacale se effettuata dopo che è stata data informazione all utenza, salvo che non sia intervenuto un accordo tra i soggetti promotori e le Amministrazioni interessate o vi sia stata una richiesta dell Autorità addetta ad emanare l eventuale ordinanza di precettazione o di differimento o un intervento della Commissione di Garanzia. 13. D. È possibile che chi ha proclamato lo sciopero, lo possa rinviare ad altra data? R. Sì, è possibile, ma bisogna tenere conto, nuovamente, del termine minimo di preavviso. 14. D. Che cosa succede se un Organizzazione sindacale proclama uno sciopero valutato negativamente dalla Commissione di Garanzia perché non conforme alla normativa o aderisce ad uno di essi? R. Sono sospesi, nei confronti delle Organizzazioni sindacali, dopo l accertamento della violazione della normativa da parte della Commissione di Garanzia, i permessi sindacali retribuiti ovvero i contributi sindacali comunque trattenuti dalle retribuzioni, ovvero entrambi, per la durata dell astensione stessa, tenendo conto della consistenza associativa delle Organizzazioni, dell importanza della violazione degli effetti che si sono avuti sul servizio; le stesse Organizzazioni possono anche essere escluse dal partecipare alle trattative cui partecipano per un periodo di due mesi. Qualora non sia possibile sospendere i permessi o i contributi sindacali retribuiti perché non sono usufruiti, sono possibili, a cura della stessa Commissione, delle misure alternative; la Commissione Pagina 6 di 7

7 di Garanzia, dopo aver accertato le responsabilità, incarica le Amministrazioni interessate o parte di esse ad espletare le relative incombenze. 15. D. Che cosa avviene se i responsabili delle Amministrazioni non osservano le disposizioni relative alla erogazione delle prestazioni indispensabili ed alla informazione dello sciopero all utenza? R. Viene irrogata, nei confronti dei responsabili delle Amministrazioni, dopo l accertamento della violazione da parte della Commissione di Garanzia, una sanzione pecuniaria, tenuto conto della gravità della violazione e dell eventuale recidiva, dell incidenza di essa sull insorgenza o sull aggravamento dei conflitti e del pregiudizio eventualmente arrecato agli utenti. Per quanto non indicato in questo testo essenziale che non costituisce ufficialità - e per gli approfondimenti, si invita a consultare la legge n. 146 del 12 giugno 1990, così come integrata dalla legge n. 83 dell 11 aprile 2000, e gli accordi nazionali e locali sui servizi pubblici essenziali. Pagina 7 di 7

(2) Inserisce un periodo, dopo il primo, all'art. 2, comma 6, L. 12 giugno 1990, n. 146.

(2) Inserisce un periodo, dopo il primo, all'art. 2, comma 6, L. 12 giugno 1990, n. 146. L. 11-4-2000 n. 83 Modifiche ed integrazioni della L. 12 giugno 1990, n. 146, in materia di esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e di salvaguardia dei diritti della persona

Dettagli

Conflitto sociale. Strutturale contrapposizione di interessi Reazione collettiva DIRITTO DI SCIOPERO ART. 40 COST.

Conflitto sociale. Strutturale contrapposizione di interessi Reazione collettiva DIRITTO DI SCIOPERO ART. 40 COST. Conflitto sociale Strutturale contrapposizione di interessi Reazione collettiva DIRITTO DI SCIOPERO ART. 40 COST. Diritto di sciopero Il diritto di sciopero si esercita nell ambito delle leggi che lo regolano

Dettagli

COMUNE DI SANT ELIA A PIANISI Provincia di CAMPOBASSO REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI

COMUNE DI SANT ELIA A PIANISI Provincia di CAMPOBASSO REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI COMUNE DI SANT ELIA A PIANISI Provincia di CAMPOBASSO REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI Approvato con Deliberazione del C.C. n. 35 del1 11.10.2001 Articolo

Dettagli

CGIL-F.P./Enti Locali dirigenti firmato CGIL firmato. CISL/FPS firmato CISL firmato. UIL/FPL firmato UIL firmato

CGIL-F.P./Enti Locali dirigenti firmato CGIL firmato. CISL/FPS firmato CISL firmato. UIL/FPL firmato UIL firmato Accordo collettivo nazionale in materia di norme di garanzia del funzionamento dei servizi pubblici essenziali nell ambito dell Area dirigenziale II) di cui all art. 2, comma 1, dell Accordo quadro per

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE SERVIZIO TAXI

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE SERVIZIO TAXI Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE SERVIZIO TAXI Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Codice di autoregolamentazione delle astensioni dalle attività giudiziarie dei magistrati tributari approvato

Dettagli

Disegno di legge per la regolamentazione e prevenzione dei conflitti collettivi di lavoro con riferimento alla libera circolazione delle persone

Disegno di legge per la regolamentazione e prevenzione dei conflitti collettivi di lavoro con riferimento alla libera circolazione delle persone Disegno di legge per la regolamentazione e prevenzione dei conflitti collettivi di lavoro con riferimento alla libera circolazione delle persone Articolo 1 (Revisione della legge 146/1990 e successive

Dettagli

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI COMMISSIONE DI GARANZIA PER L ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI Accordo nazionale del 23 gennaio 2001, per la regolamentazione dell esercizio delle astensioni nel settore

Dettagli

Procedure relative al diritto di sciopero

Procedure relative al diritto di sciopero DIREZIONE DEL SERVIZIO PERSONALE Studi sul Rapporto di Lavoro e Disciplina Roma, 11 ottobre 2006 Personale della Sede di Roma dell U.C.S.C. Procedure relative al diritto di sciopero ESAME COMPARATIVO,

Dettagli

LE NOVITA IN MATERIA DI SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI

LE NOVITA IN MATERIA DI SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI LE NOVITA IN MATERIA DI SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI SOMMARIO: 1. Premessa. 2. Lo sciopero nei settori che incidono sul diritto alla mobilità ed alla libera circolazione delle persone. 3. Revisione

Dettagli

Riteniamo utile, per una completa consultazione della tematica, riportare in calce le due delibere.

Riteniamo utile, per una completa consultazione della tematica, riportare in calce le due delibere. La Commissione di Garanzia dell attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali è nuovamente intervenuta, con delibera che si riporta in calce, in tema di sciopero generale sul quale

Dettagli

DIRITTO DEL LAVORO presso LMPS Prof. Gian Guido Balandi Dott.ssa Stefania Buoso

DIRITTO DEL LAVORO presso LMPS Prof. Gian Guido Balandi Dott.ssa Stefania Buoso DIRITTO DEL LAVORO presso LMPS Prof. Gian Guido Balandi Dott.ssa Stefania Buoso LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA NEL LAVORO PUBBLICO LO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI a.a. 2015/2016 Lezione del 01.03.2016

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Accordo Collettivo Nazionale in materia di norme di garanzia del funzionamento dei servizi pubblici essenziali

Dettagli

PARLAMENTO ITALIANO. Legge 11 Aprile 2000, n. 83

PARLAMENTO ITALIANO. Legge 11 Aprile 2000, n. 83 PARLAMENTO ITALIANO Legge 11 Aprile 2000, n. 83 " Modifiche ed integrazioni della legge 12 giugno 1990, n. 146, in materia di esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e di salvaguardia

Dettagli

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI COMMISSIONE DI GARANZIA PER L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI DELIBERA 14 marzo 2016 Comparto Ministeri - Valutazione di idoneita' dell'accordo nazionale del 23 febbraio

Dettagli

REGOLAMENTO DI SERVIZIO PER IL FUNZIONAMENTO DEI SERVIZI MINIMI ESSENZIALI IN CASO DI SCIOPERO

REGOLAMENTO DI SERVIZIO PER IL FUNZIONAMENTO DEI SERVIZI MINIMI ESSENZIALI IN CASO DI SCIOPERO I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 69 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO DI SERVIZIO PER IL FUNZIONAMENTO DEI SERVIZI MINIMI ESSENZIALI IN CASO DI SCIOPERO Approvato con D.G.P. in data 8.0..2004 n. 52 reg. ART.

Dettagli

Disegno di legge per la regolamentazione e prevezione dei conflitti collettivi di lavoro con riferimento alla libera circolazione delle persone.

Disegno di legge per la regolamentazione e prevezione dei conflitti collettivi di lavoro con riferimento alla libera circolazione delle persone. Disegno di legge per la regolamentazione e prevezione dei conflitti collettivi di lavoro con riferimento alla libera circolazione delle persone. Le nuove regole sul diritto di sciopero per i lavoratori

Dettagli

Commissione di garanzia per l attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali Deliberazione n. 99/ del

Commissione di garanzia per l attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali Deliberazione n. 99/ del Commissione di garanzia per l attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali Deliberazione n. 99/284-8.1 del 22.4.1999. COMMISSIONE DI GARANZIA PER L ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO

Dettagli

PROGETTO DI REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI DEGLI EE.LL IN CASO DI SCIOPERO

PROGETTO DI REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI DEGLI EE.LL IN CASO DI SCIOPERO COMUNE DI VISONE PROVINCIA DI ALESSANDRIA PROGETTO DI REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEI PUBBLICI ESSENZIALI DEGLI EE.LL IN CASO DI SCIOPERO APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 4 DEL 09/05/993 ART. Contenuto.

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Accordo aziendale del 18 ottobre 2002 stipulato tra l azienda SITA Spa di Firenze e la R.S.U. Filt-Cgil,

Dettagli

TESTO COORDINATO DELLE LEGGI 12 GIUGNO 1990, N.146 E 11 APRILE 2000, N. 83.

TESTO COORDINATO DELLE LEGGI 12 GIUGNO 1990, N.146 E 11 APRILE 2000, N. 83. TESTO COORDINATO DELLE LEGGI 12 GIUGNO 1990, N.146 E 11 APRILE 2000, N. 83. "Norme sull esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona

Dettagli

ESERCIZIO DEL DIRITTO DI SCIOPERO. Gazzetta Ufficiale 11 aprile 2000, n. 85 Legge 11 aprile 2000, n. 83

ESERCIZIO DEL DIRITTO DI SCIOPERO. Gazzetta Ufficiale 11 aprile 2000, n. 85 Legge 11 aprile 2000, n. 83 ESERCIZIO DEL DIRITTO DI SCIOPERO Gazzetta Ufficiale 11 aprile 2000, n. 85 Legge 11 aprile 2000, n. 83 Modifiche ed integrazioni della legge 12 giugno 1990, n. 146, in materia di esercizio del diritto

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Accordo aziendale del 5 novembre 2002 stipulato tra azienda Arfea Spa di Alessandria e Silt Pavia. valutato

Dettagli

In data 25 settembre 2001, alle ore 12, presso la sede dell ARAN ha avuto luogo l incontro tra:

In data 25 settembre 2001, alle ore 12, presso la sede dell ARAN ha avuto luogo l incontro tra: ACCORDO SUI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI E SULLE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE IN CASO DI SCIOPERO DELL'AREA DELLA DIRIGENZA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA ED AMMINISTRATIVA DEL SERVIZIO

Dettagli

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI COMMISSIONE DI GARANZIA PER L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI COMUNICATO Codice di autoregolamentazione per l'esercizio del diritto di sciopero dei medici aderenti

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE 361 Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE 1 OGGETTO DISCIPLINA DELLO SCIOPERO QUESITO (posto in data 9 dicembre 2015) Per il giorno 16 dicembre è previsto uno sciopero della classe medica e io intendo aderirvi anche perché sono il rappresentante

Dettagli

2001, alle ore 18, presso la sede dell ARAN ha avuto luogo. nella persona del Presidente, avv. Guido Fantoni: firmato

2001, alle ore 18, presso la sede dell ARAN ha avuto luogo. nella persona del Presidente, avv. Guido Fantoni: firmato ACCORDO SUI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI E SULLE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE IN CASO DI SCIOPERO DELLA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE In data 26 settembre

Dettagli

COMMISSIONE DI GARANZIA

COMMISSIONE DI GARANZIA COMMISSIONE DI GARANZIA DELL ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI Deliberazione n. 12/59: Poste Italiane S.p.A./Slp Cisl, Uilposte, Confsal Com, Ugl Com e le Rsu del Cmp

Dettagli

Allegato ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90

Allegato ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 Allegato ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 ART.1 - SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI 1. Ai sensi della legge 12 giugno 1990, n.146, i servizi pubblici da considerare essenziali nel comparto del personale della Scuola

Dettagli

In data 13/3/2002 alle ore 13,15 presso la sede dell Aran ha avuto luogo l incontro tra:

In data 13/3/2002 alle ore 13,15 presso la sede dell Aran ha avuto luogo l incontro tra: ACCORDO SUI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI E SULLE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE IN CASO DI SCIOPERO PER IL PERSONALE DEL COMPARTO DEGLI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI In data 13/3/2002 alle ore

Dettagli

La riforma del diritto di sciopero nei trasporti

La riforma del diritto di sciopero nei trasporti La riforma del diritto di sciopero nei trasporti Come cambiano le regole con il Disegno di Legge Delega varato il 27 Febbraio 2009 dal Consiglio dei Ministri Rappresentatività; soglia del 50% Per poter

Dettagli

ACCORDO SULLE NORME DI GARANZIA DEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI E SULLE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE IN CASO DI SCIOPERO

ACCORDO SULLE NORME DI GARANZIA DEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI E SULLE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE IN CASO DI SCIOPERO ACCORDO SULLE NORME DI GARANZIA DEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI E SULLE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE IN CASO DI SCIOPERO Il giorno 08 Marzo 2005 alle ore 12,00, presso la sede dell Aran,

Dettagli

UNIVERSITA COMMERCIALE L. BOCCONI - MILANO

UNIVERSITA COMMERCIALE L. BOCCONI - MILANO UNIVERSITA COMMERCIALE L. BOCCONI - MILANO VERBALE DI ACCORDO SUI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI E SULLE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE IN CASO DI SCIOPERO Il giorno 4 giugno 2002, presso la

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI 188 Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero

Dettagli

ACCORDO SULLE NORME DI GARANZIA DEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI E SULLE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE IN CASO DI SCIOPERO

ACCORDO SULLE NORME DI GARANZIA DEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI E SULLE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE IN CASO DI SCIOPERO ACCORDO SULLE NORME DI GARANZIA DEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI E SULLE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE IN CASO DI SCIOPERO tra: Il giorno 8 marzo 2005, alle ore 12,00, presso la sede dell

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Codice di autoregolamentazione delle astensioni dalle attività giudiziarie dei magistrati onorari di tribunale

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Codice di autoregolamentazione dell esercizio dello sciopero e delle astensioni dalle attività giudiziarie

Dettagli

AREA DIRIGENZA MEDICA

AREA DIRIGENZA MEDICA ARCISPEDALE S. ANNA - AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI FERRARA AREA DIRIGENZA MEDICA ACCORDO SUI CONTINGENTI DI PERSONALE NECESSARI PER IL FUNZIONAMENTO DEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI IN CASO DI SCIOPERO

Dettagli

Senato della Repubblica Commissioni riunite 1ª e 11ª

Senato della Repubblica Commissioni riunite 1ª e 11ª Senato della Repubblica Commissioni riunite 1ª e 11ª Audizione sui disegni di legge nn. 550, 1286 e 2006, in tema di regolamentazione dello sciopero nei trasporti pubblici 21 ottobre 2015 Desideriamo,

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI di ROMA CAPITALE

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI di ROMA CAPITALE (UPD) CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI di ROMA CAPITALE approvato con Del. G.C. 429 del 13.12.2013 1 Il 19 giugno 2013 è entrato in vigore il Regolamento recante il Codice di comportamento dei dipendenti

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE MAGISTRATI PROFESSIONALI E ONORARI

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE MAGISTRATI PROFESSIONALI E ONORARI Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE MAGISTRATI PROFESSIONALI E ONORARI 290 Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo

Dettagli

I Lunedì della FILT 23 ottobre 2017

I Lunedì della FILT 23 ottobre 2017 I Lunedì della FILT 23 ottobre 2017 LEGGE REGOLAMENTAZIONE DIRITTO DI SCIOPERO NEI SERVIZI ESSENZIALI STORIA, MODIFICHE LEGISLATIVE, SERVIZI MINIMI E PROCEDURE a cura di Valeria Mizzau Responsabile Ufficio

Dettagli

COMUNE DI MULAZZANO Provincia di Lodi

COMUNE DI MULAZZANO Provincia di Lodi COMUNE DI MULAZZANO Provincia di Lodi Regolamento interno di istituzione e funzionamento del Comitato Unico di garanzia per le Pari Opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le

Dettagli

In data 20 Settembre 2001, alle ore 17, presso la sede dell ARAN ha avuto luogo l incontro tra:

In data 20 Settembre 2001, alle ore 17, presso la sede dell ARAN ha avuto luogo l incontro tra: ACCORDO SUI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI E SULLE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE IN CASO DI SCIOPERO DEL PERSONALE DEL COMPARTO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE In data 20 Settembre 2001, alle

Dettagli

I PERMESSI SINDACALI

I PERMESSI SINDACALI I PERMESSI SINDACALI Il permesso sindacale è l istituto attraverso il quale viene riconosciuto ai dipendenti pubblici il diritto di assentarsi dal posto di lavoro, sospendendo così la propria attività

Dettagli

SCIOPERO - SCHEDA DIDATTICA

SCIOPERO - SCHEDA DIDATTICA SCIOPERO - SCHEDA DIDATTICA 30.11.17 Art. 40 Cost.: Il diritto di sciopero si esercita nell'ambito delle leggi che lo regolano. SCIOPERO DELITTO - Lo sciopero è stato vietato nel periodo corporativo (art.

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI 191 Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero

Dettagli

Comune di Livorno. Procedimento disciplinare norme procedurali

Comune di Livorno. Procedimento disciplinare norme procedurali Comune di Livorno Procedimento disciplinare norme procedurali Approvate con disposizione del Segretario Generale n. 1029 del 16/3/2010 1 INDICE GENERALE Art. 1 principi generali. 3 Art. 2 sanzioni di minore

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE SANITÀ PRIVATA In mancanza di accordi relativi a singole aziende o organizzazioni, come da delibera

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE 1 INDICE Articolo 1 Oggetto Articolo 2 Contingenti Articolo 3 Costituzione del rapporto di lavoro a tempo parziale Articolo 4 Modalità

Dettagli

Contrattazione collettiva nella p.a. Monica McBritton

Contrattazione collettiva nella p.a. Monica McBritton Contrattazione collettiva nella p.a Monica McBritton La riforma del rapporto di pubblico impiego l Inizia nel 1992: l. delega n. 421 l Si concludeva con il d. lgs. n. 165/2001 l OGGI NOVELLATO DALLA L.

Dettagli

COMUNE DI MOTTA VISCONTI Provincia di Milano

COMUNE DI MOTTA VISCONTI Provincia di Milano COMUNE DI MOTTA VISCONTI Provincia di Milano DETERMINAZIONE SETTORE: SEGRETERIA /AA.GG. Registro di Settore n.33 del 07/03/2014 Registro Generale n. 64 del 3/04/2014 OGGETTO: RIPARTIZIONE DEI PERMESSI

Dettagli

IL MINISTRO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE. di concerto con I MINISTRI DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE, DELLA SANITA' E DELLA FUNZIONE PUBBLICA

IL MINISTRO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE. di concerto con I MINISTRI DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE, DELLA SANITA' E DELLA FUNZIONE PUBBLICA D.M. 29 settembre 1998, n. 382. Regolamento recante norme per l'individuazione delle particolari esigenze negli istituti di istruzione ed educazione di ogni ordine e grado, ai fini delle norme contenute

Dettagli

L. 12 giugno 1990, n. 146

L. 12 giugno 1990, n. 146 L. 12 giugno 1990, n. 146 Norme sull'esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati. Istituzione della Commissione

Dettagli

Associazione Nazionale Commercialisti 19/03/2015

Associazione Nazionale Commercialisti 19/03/2015 19/03/2015 CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE DELLE ASTENSIONI COLLETTIVE DALLE ATTIVITA SVOLTE DAGLI ISCRITTI ALL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI Adottato in data 02 luglio 2014

Dettagli

(2) Con riferimento al presente provvedimento sono state emanate le seguenti istruzioni:

(2) Con riferimento al presente provvedimento sono state emanate le seguenti istruzioni: L. 12 giugno 1990, n. 146 (1). Norme sull'esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati. Istituzione della

Dettagli

APPUNTI SINDACALI. Indice

APPUNTI SINDACALI. Indice APPUNTI SINDACALI Indice Materia Pagina Tentativo di conciliazione 2 Comunicazione sciopero locale 3 Comunicazione sciopero nazionale 4 Costituzione RSA 5 Costituzione ODC 6 Richiesta locali per RSA 7

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO QUADRO ALLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI RAPPRESENTATIVE NELLE AREE DELLA DIRIGENZA NEL BIENNIO

CONTRATTO COLLETTIVO QUADRO ALLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI RAPPRESENTATIVE NELLE AREE DELLA DIRIGENZA NEL BIENNIO CONTRATTO COLLETTIVO QUADRO PER LA RIPARTIZIONE DEI DISTACCHI E PERMESSI ALLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI RAPPRESENTATIVE NELLE AREE DELLA DIRIGENZA NEL BIENNIO 2004 2005 Il giorno 3 ottobre 2005, alle ore

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE 546 Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato DI SALVO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato DI SALVO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1041 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato DI SALVO Disposizioni in materia di modalità di pagamento delle retribuzioni ai lavoratori

Dettagli

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricada durante gli scrutini di fine anno Indicazioni operative per quanto riguarda l adesione allo sciopero proclamato da FLC Cgil, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA per due giornate consecutive in concomitanza con l effettuazione degli

Dettagli

COMMISSIONE DI GARANZIA

COMMISSIONE DI GARANZIA COMMISSIONE DI GARANZIA DELL ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI Deliberazione 09/619: Delibera di indirizzo in tema di rarefazione oggettiva con riferimento a scioperi

Dettagli

IL COORDINATORE UNICO AD INTERIM DELLE RISORSE UMANE

IL COORDINATORE UNICO AD INTERIM DELLE RISORSE UMANE ATTI del DIRETTORE GENERALE dell anno 2016 Deliberazione n. 0000094 del 05/02/2016 - Atti U.O. Direzione Strategica Oggetto: NOMINA DELLA DELEGAZIONE TRATTANTE DI PARTE PUBBLICA PER LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali In data 03 aprile 2006 VERBALE DI ACCORDO tra la SOCIETA' GRANATA, rappresentata dal Sig. Granata le Organizzazioni

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE APPROVATA DALLA CAMERA DEI DEPUTATI. il 21 gennaio 2016 (v. stampato Senato n. 2208)

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE APPROVATA DALLA CAMERA DEI DEPUTATI. il 21 gennaio 2016 (v. stampato Senato n. 2208) Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI CAMERA DEI DEPUTATI N. 3365-B PROPOSTA DI LEGGE APPROVATA DALLA CAMERA DEI DEPUTATI il 21 gennaio 2016 (v.

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE PER LA VIOLAZIONE DEI REGOLAMENTI E DELLE ORDINANZE

REGOLAMENTO SULLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE PER LA VIOLAZIONE DEI REGOLAMENTI E DELLE ORDINANZE REGOLAMENTO SULLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE PER LA VIOLAZIONE DEI REGOLAMENTI E DELLE ORDINANZE Approvato con delibera Consiglio Comunale n. 65 / 06.10.2003 Articolo 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

Impresa & Lavoro ottobre n. 8 COMMISSIONE DI GARANZIA

Impresa & Lavoro ottobre n. 8 COMMISSIONE DI GARANZIA La Commissione di Garanzia è intervenuta il 4 ottobre nel settore del Trasporto Ferroviario, con indicazione immediata ai sensi dell art. 13, lett. d) della legge n. 146/1990, a fronte di uno sciopero

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE SERVIZIO FUNERARIO 255 Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei

Dettagli

Scritto da UIL Scuola Mercoledì 27 Maggio :19 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Giugno :09

Scritto da UIL Scuola Mercoledì 27 Maggio :19 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Giugno :09 Adesione allo sciopero proclamato da FLC Cgil, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA per du > 1) Documentazione OOSS, 26 maggio 2015, Scheda» FLC CGIL CISL SCUOLA UIL SCUOLA SNALS CONFSAL GILDA UNAMS

Dettagli

NUOVE MODALITÀ SCIOPERO SCUOLA

NUOVE MODALITÀ SCIOPERO SCUOLA NUOVE MODALITÀ SCIOPERO SCUOLA Preintesa sui servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in attuazione della legge 146/90 e della legge 93/2000. Nella giornata di ieri

Dettagli

CODICE DISCIPLINARE NORMATIVA REGOLAMENTARE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI DISCIPLINARI

CODICE DISCIPLINARE NORMATIVA REGOLAMENTARE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI DISCIPLINARI COMUNE DI SPRESIANO (Provincia di Treviso) CODICE DISCIPLINARE E NORMATIVA REGOLAMENTARE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI DISCIPLINARI - Delibera G.C. n.111 del 27.09.2001: Costituzione Ufficio competente

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE SCUOLA

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE SCUOLA Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE SCUOLA 524 Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici

Dettagli

Regolamento sulle sanzioni amministrative pecuniarie per la violazione dei regolamenti e delle ordinanze

Regolamento sulle sanzioni amministrative pecuniarie per la violazione dei regolamenti e delle ordinanze Comune di Bagnolo Mella Provincia di Brescia Regolamento sulle sanzioni amministrative pecuniarie per la violazione dei regolamenti e delle ordinanze approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI SANZIONI DISCIPLINARI DERIVANTI DALLA VIOLAZIONE DEL MODELLO EX D.LGS N 231/01

REGOLAMENTO IN MATERIA DI SANZIONI DISCIPLINARI DERIVANTI DALLA VIOLAZIONE DEL MODELLO EX D.LGS N 231/01 REGOLAMENTO IN MATERIA DI SANZIONI DISCIPLINARI DERIVANTI DALLA VIOLAZIONE DEL MODELLO EX D.LGS N 231/01 -Aprile 2009- 1. Principi generali AMG ENERIA s.p.a. intende assicurare l efficace attuazione del

Dettagli

IL MINISTRO DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DISPOSIZIONI CONCERNENTI LA DETERMINAZIONE DEGLI ORGANICI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO TECNICO ED AUSILIARIO DEL COMPARTO SCUOLA E LA CONSISTENZA DELLA DOTAZIONE ORGANICA PER L ANNO SCOLASTICO 2006/2007

Dettagli

INDICE IL DIRITTO DEL LAVORO

INDICE IL DIRITTO DEL LAVORO INDICE Prefazione alla prima edizione... Pag. XV Prefazione alla seconda edizione...» XIX Prefazione alla terza edizione...» XXI Prefazione alla quarta edizione...» XXIII Prefazione alla quinta edizione...»

Dettagli

SCIOPERO DURANTE GLI SCRUTINI: ISTRUZIONI PER L USO

SCIOPERO DURANTE GLI SCRUTINI: ISTRUZIONI PER L USO SCIOPERO DURANTE GLI SCRUTINI: ISTRUZIONI PER L USO QUALI CLASSI SONO ESCLUSE Le classi terze delle scuole secondarie di primo grado e le classi quinte delle scuole secondarie superiori. Per queste lo

Dettagli

COMMISSIONE DI GARANZIA

COMMISSIONE DI GARANZIA COMMISSIONE DI GARANZIA DELL ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI Deliberazione n.11/615: Massimo Milone Sp.A./Filcams Cgil, Fisascat Cisl (Segreterie provinciali di La

Dettagli

Servizi minimi in caso di sciopero - Comparto Scuola ATTUAZIONE DELLE LEGGI 146/90 e 83/2000

Servizi minimi in caso di sciopero - Comparto Scuola ATTUAZIONE DELLE LEGGI 146/90 e 83/2000 Servizi minimi in caso di sciopero - Comparto Scuola ATTUAZIONE DELLE LEGGI 146/90 e 83/2000 ART.1 - SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI 1. Ai sensi della legge 12 giugno 1990, n.146, come modificata dalla L.83/2000,

Dettagli

Commissione di garanzia dell attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali

Commissione di garanzia dell attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali Commissione di garanzia dell attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali FP CGIL Via Leopoldo Serra, 31 00153 - Roma CISL FP Via Lancisi, 25 00161 - Roma UIL PA Via Emilio Lepido,

Dettagli

DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE UFFICIO I: GABINETTO DEL CAPO DIPARTIMENTO

DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE UFFICIO I: GABINETTO DEL CAPO DIPARTIMENTO Prot. N.ro 636 Roma, 25 marzo 2009 S 104/1 (All. 3) Al Dirigente Generale Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Vice Capo Dipartimento Vicario S E D E Agli Uffici di diretta collaborazione del

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Accordo nazionale 27 febbraio 2001 per la regolamentazione dell esercizio del diritto di sciopero nel

Dettagli

COMUNE DI NERVIANO. Regolamento per l applicazione delle sanzioni amministrative relative alle violazioni di: Regolamenti ed Ordinanze Comunali.

COMUNE DI NERVIANO. Regolamento per l applicazione delle sanzioni amministrative relative alle violazioni di: Regolamenti ed Ordinanze Comunali. COMUNE DI NERVIANO Regolamento per l applicazione delle sanzioni amministrative relative alle violazioni di: Regolamenti ed Ordinanze Comunali. INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art.

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO QUADRO PER LA MODIFICA DEI CCNQ DEL 2 GIUGNO 1998 E DEL 9 AGOSTO 2000, RELATIVI ALLA DEFINIZIONE DEI COMPARTI DI CONTRATTAZIONE

CONTRATTO COLLETTIVO QUADRO PER LA MODIFICA DEI CCNQ DEL 2 GIUGNO 1998 E DEL 9 AGOSTO 2000, RELATIVI ALLA DEFINIZIONE DEI COMPARTI DI CONTRATTAZIONE CONTRATTO COLLETTIVO QUADRO PER LA MODIFICA DEI CCNQ DEL 2 GIUGNO 1998 E DEL 9 AGOSTO 2000, RELATIVI ALLA DEFINIZIONE DEI COMPARTI DI CONTRATTAZIONE A seguito del parere favorevole espresso in data 18

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE DEGLI SCIOPERI NEL SETTORE DEL TRASPORTO MARITTIMO

REGOLAMENTAZIONE DEGLI SCIOPERI NEL SETTORE DEL TRASPORTO MARITTIMO Commissione di Garanzia per l Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali REGOLAMENTAZIONE DEGLI SCIOPERI NEL SETTORE DEL TRASPORTO MARITTIMO REGOLAMENTAZIONE DEGLI SCIOPERI NEL

Dettagli

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE N. 310 DEL 15 MAGGIO 2013

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE N. 310 DEL 15 MAGGIO 2013 ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE N. 30 DEL 5 MAGGIO 203 REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE V.C.O. Via Mazzini, 7 28887 Omegna (VB) ACCORDO SUI CONTINGENTI MINIMI DI PERSONALE AL FINE DI GARANTIRE

Dettagli

LEGGE 12 giugno 1990, n. 146 (Gazzetta Ufficiale 14 giugno 1990, n. 137)

LEGGE 12 giugno 1990, n. 146 (Gazzetta Ufficiale 14 giugno 1990, n. 137) LEGGE 12 giugno 1990, n. 146 (Gazzetta Ufficiale 14 giugno 1990, n. 137) Norme sull'esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente

Dettagli

LAVORO/CONTRATTO/RELAZIONI SINDACALI

LAVORO/CONTRATTO/RELAZIONI SINDACALI SCIOPERO Commissione Nazionale per l esperimento del tentativo di conciliazione A seguito della deliberazione resa dalla Commissione di Garanzia il 15 marzo 2001, con la quale è stato valutato idoneo l

Dettagli

COMUNE DI TIVOLI (PROVINCIA DI ROMA)

COMUNE DI TIVOLI (PROVINCIA DI ROMA) COMUNE DI TIVOLI (PROVINCIA DI ROMA) DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SEGRETERIA GENERALE N. 460 del 18/03/2015 Oggetto: CONFERIMENTO INCARICO DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA SEGRETERIA GENERALE - SEZIONE SEGRETERIA

Dettagli

Commissione di garanzia dell attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali

Commissione di garanzia dell attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali Commissione di garanzia dell attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali FP CGIL Segreteria nazionale Via Leopoldo Serra, 31 00153 - Roma CISL FP Segreteria nazionale Via Lancisi,

Dettagli

Faq RLS. Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza e' istituito a livello territoriale o di comparto, aziendale e di sito produttivo.

Faq RLS. Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza e' istituito a livello territoriale o di comparto, aziendale e di sito produttivo. Faq RLS Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza e' istituito a livello territoriale o di comparto, aziendale e di sito produttivo. Nella stragrande maggioranza dei casi is tratta di un lavoratore

Dettagli

COMUNE DI SESSAME REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE E PER VIOLAZIONI AI REGOLAMENTI ED ALLE ORDINANZE COMUNALI

COMUNE DI SESSAME REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE E PER VIOLAZIONI AI REGOLAMENTI ED ALLE ORDINANZE COMUNALI COMUNE DI SESSAME REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE E PER VIOLAZIONI AI REGOLAMENTI ED ALLE ORDINANZE COMUNALI (Approvato con D.C.C. n 21 in data 27/09/2010) INDICE Articolo

Dettagli

Le procedure della contrattazione integrativa alla luce del d.lgs. n. 150 del Forum Pa 17 maggio 2012

Le procedure della contrattazione integrativa alla luce del d.lgs. n. 150 del Forum Pa 17 maggio 2012 Le procedure della contrattazione integrativa alla luce del d.lgs. n. 150 del 2009 Forum Pa 17 maggio 2012 Seminario ELVIRA GENTILE Direttore Generale ARAN 1 Le procedure della contrattazione integrativa

Dettagli

Contratto di lavoro intermittente

Contratto di lavoro intermittente Contratto di lavoro intermittente Autore: Chistoni Paola In: Diritto del lavoro Il contratto di lavoro intermittente è stato introdotto dal decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276 (e successive modificazioni).

Dettagli

OGGETTO ASPETTATIVA PER UN CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

OGGETTO ASPETTATIVA PER UN CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO 1 OGGETTO ASPETTATIVA PER UN CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO QUESITO (posto in data 29 luglio 2014) Sono un dirigente medico a tempo indeterminato direttore di una struttura complessa presso una Azienda

Dettagli

LA DIRIGENTE DEL SETTORE ORGANIZZAZIONE PERSONALE E CONTROLLO

LA DIRIGENTE DEL SETTORE ORGANIZZAZIONE PERSONALE E CONTROLLO - UFFICIO AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE DETERMINAZIONE N. 822 DEL 07/02/2017 Oggetto: DETERMINAZIONE E RIPARTIZIONE DEI CONTINGENTI ORARI DEI PERMESSI SINDACALI AUTORIZZABILI PER L'ANNO 2017. LA DIRIGENTE

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE MINISTERI

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE MINISTERI Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE MINISTERI 339 Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici

Dettagli

La contestazione degli addebiti

La contestazione degli addebiti Il procedimento disciplinare come normato dal decreto legislativo n. 150 del 27/10/2009, dalle disposizioni contrattuali e dal codice di comportamento dei dipendenti pubblici. La procedura dr.ssa Federica

Dettagli

d iniziativa dei deputati BUSINAROLO, AGOSTINELLI, FERRARESI e SARTI (V. Stampato Camera n. 3365)

d iniziativa dei deputati BUSINAROLO, AGOSTINELLI, FERRARESI e SARTI (V. Stampato Camera n. 3365) Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 2208 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei deputati BUSINAROLO, AGOSTINELLI, FERRARESI e SARTI (V. Stampato Camera n. 3365) approvato dalla Camera dei deputati il

Dettagli