INFORMATIVA PRECONTRATTUALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INFORMATIVA PRECONTRATTUALE"

Transcript

1 INFORMATIVA PRECONTRATTUALE Con il presente documento, la Banca fornisce al Cliente che ne faccia richiesta un informativa completa relativa al testo contrattuale e alle condizioni economiche applicate al rapporto. La consegna di detto testo non impegna le parti alla stipula del contratto. La Banca si riserva di modificare, prima dell eventuale conclusione del contratto, qualsiasi condizione o pattuizione qui contenuta. DOCUMENTO DI SINTESI CONTRATTO - CONTO CORRENTE Il presente documento di sintesi, su accordo delle parti, costituisce il frontespizio del contratto ContoInCreval Conto Corrente, facendone parte integrante, e contiene le condizioni economiche e operative relative a tale contratto. PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE ED OPERATIVE DEL CONTO CORRENTE SPESE FISSE Gestione Liquidità Servizi di pagamento VOCI DI COSTO Spese per l apertura del conto Canone annuo Numero di operazioni incluse nel canone annuo Spese per ogni conteggio interessi e competenze Canone annuo carta di debito nazionale (comprensivo della commissione per emissione della carta e della commissione annuale di rinnovo praticata dal secondo anno dalla data di emissione): Bancomat Internazionale V PAY (circuiti Bancomat - Pagobancomat, V PAY) non previsto su 1 carta per ogni intestatario del conto fino a 2 cointestatari 20,00 oltre Home Banking Canone annuo per internet banking e phone banking SPESE VARIABILI Registrazione di ogni operazione non inclusa nel canone (si aggiunge al costo dell operazione) sportello e online: Operazioni a credito Operazioni a debito Gestione Liquidità Importo minimo spese di registrazione per ogni liquidazione Invio estratto conto modalità cartacea spese effettivamente sostenute per invio della comunicazione minimo attuale 1,20 Invio estratto conto modalità elettronica Periodicità invio estratto conto Trimestrale Prelievo sportello automatico presso la stessa banca in Italia - Circuito Bancomat - Circuito V PAY Servizi di pagamento Prelievo sportello automatico presso altra banca in Italia - Circuito Bancomat - Circuito V PAY Bonifico verso Italia e Ue con addebito in c/c esecuzione on line Domiciliazione utenze 0,50

2 INTERESSI SOMME DEPOSITATE Interessi creditori Tasso creditore annuo nominale Per il calcolo degli interessi si fa riferimento all anno civile ; Tasso 0,050% Parametro di riferimento: BCE Spread + 0 tasso annuo effettivo per conseguenza della capitalizzazione 0,050% CAPITALIZZAZIONE Periodicità Invio estratto conto modalità cartacea spese effettivamente sostenute per invio della comunicazione - minimo attuale Invio comunicazioni periodiche e altre comunicazioni di legge modalità elettronica Spese di produzione altre comunicazioni Modalità instradamento della corrispondenza trimestrale 1,20 ALTRE CONDIZIONI ECONOMICHE ED OPERATIVE SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI SEPA Internet TIPOLOGIA A SECONDA DELLA DESTINAZIONE NUMERI GIORNI COMMISSIONI Condizioni per bonifici ordinari Banche del Gruppo Altre banche 0 G.LAV 1 G.LAV Commissione per bonifico MyBank 0,50 MyBank: servizio che consente di pagare acquisti effettuati su siti di e-commerce che espongono il marchio MyBank. Il servizio, soggetto ad apposita adesione in occasione del primo pagamento, è riservato ai clienti titolari di Una volta autorizzato, il bonifico non potrà essere revocato. La commissione prevista per il bonifico MyBank è gratuita fino al Pagamenti Periodici TIPOLOGIA A SECONDA DELLA DESTINAZIONE NUMERI GIORNI COMMISSIONI Condizioni per bonifici ordinari Banche del Gruppo Altre Banche 0 G.LAV 1 G.LAV COMMISSIONI ALTRI BONIFICI - Giroconti Banche del Gruppo - Urgenti 10,00 - Con assegno 10,00 Commissioni per gestione ordine respinto, stornato o revocato 10,00

3 Pagamenti vari Commissione per pagamenti tramite servizio CBILL Commissione per il pagamento di bollettini postali Commissione di pagamento bollettino con addebito in conto corrente Commissione per disposizione permanente di addebito in conto corrente (R.I.D.) Commissione per il pagamento di bollettini bancari Commissione di pagamento di tributi vari tramite bollettino Rav Pagamento tributi vari tramite Rav con disposizione permanente di addebito in c/c Versamento tributi e contributi tramite delega F23 e F24 e pagamento tramite disposizione occasionale di addebito in c/c Commissione per ricarica di terzi tramite internet Commissione per ricarica conto in tasca di terzi tramite internet Commissione per ricarica in tasca di terzi tramite sportello 1,30 2,00 1,15 1,03 1,03 0,50 1,00 2,00 Sepa Direct Debit COMMISSIONE PER Addebito SDD Riaccredito SDD Rimborso SDD Gestione della richiesta di rimborso SDD Richiesta copia del mandato Addebito Sepa Direct Debit Rendicontazione degli addebiti SDD a scadenza - Periodicità - Stampa contabile addebiti SDD 0,50 2,00 2,00 10,00 10,00 SI Mensile NO VALUTE Giorni di liquidità delle somme versate/prelevate rispetto al giorno di esecuzione dell operazione TIPOLOGIA OPERAZIONI CRITERIO CALCOLO GIORNI LIQUIDITA NUMERO GIORNI LIQUIDITA Accredito cedole, dividendi e rate finanziamento Accr. competenze, port.comm.,emolumenti e bonifici Addebito polizze, insoluti ass. e quiet. tesoreria Addebito contributi e imposte Addebito canone, competenze e commissioni Addebito effetti e portafoglio commerciale Bonifici, utenze e operazioni di ordine conto Giro di fondi verso altro conto corrente e recupero spese Giorni lavorativi +1 Giorni di calendario +0 Giorni lavorativi -1 Giorni di calendario +0 Giorni di calendario +0 Giorni di calendario +0 Giorni di calendario +0 Giorni lavorativi -1 ALTRO Ricerca e copia documenti: - diritto fisso per la ricerca - per ogni documento richiesto - recupero di eventuali spese richieste da enti terzi (banche, amministrazioni pubbliche, ecc ) 20,00 5,00 Ritenuta fiscale: secondo la normativa pro-tempore vigente consultabile sul sito alla sezione Trasparenza Imposta di bollo: secondo la normativa pro-tempore vigente consultabile sul sito alla sezione Trasparenza a carico Banca

4 PRODOTTI E SERVIZI OPZIONALI GRATUITI/AGEVOLATI PREVISTI GOLD Emissione di una carta ricaricabile internazionale per ogni intestatario del conto fino a due cointestatari Commissione per emissione della carta Commissione annuale praticata dal secondo anno solare Per le restanti condizioni e per le carte successive alla prima si veda il paragrafo Condizioni standard di Gold BANCOMAT INTERNAZIONALE V PAY Emissione di una carta per ogni intestatario del conto fino a due cointestatari Commissione per emissione della carta Commissione annuale e di rinnovo praticata dal secondo anno dalla data di emissione Commissione per prelevamenti circuito bancomat presso ATM delle Banche del Gruppo Commissione per prelevamenti circuito bancomat presso ATM di altre Banche Commissione per prelevamenti circuito V PAY presso ATM delle Banche del Gruppo/di altre Banche Per le restanti condizioni e per le carte successive alla prima si veda il paragrafo Condizioni standard del Bancomat Internazionale V Pay

5 CONDIZIONI STANDARD DI GOLD CONDIZIONI ECONOMICHE Commissione per emissione della carta Commissione annuale praticata dal secondo anno solare Commissione per prelevamenti - presso atm-bancomat delle banche del gruppo - presso atm-bancomat di altre banche - in euro presso atm-visa delle banche nei paesi dell area euro - in altre valute presso atm-visa di altre banche nei paesi non area euro Commissioni per pagamenti pos Commissioni per pagamenti pos - internet Maggiorazione sul tasso di cambio applicato dal sistema internazionale visa - praticato sugli utilizzi in valuta diversa da euro Commissioni per ricarica - ricarica automatica e periodica - presso atm-bancomat delle banche del gruppo - presso atm-bancomat qui multibanca di altre banche - presentazioni allo sportello - tramite internet - Commissioni per interrogazioni - presso atm-bancomat delle banche del gruppo - presso atm-bancomat qui multibanca di altre banche - presso atm-bancomat delle banche del gruppo - presso atm-bancomat qui multibanca di altre banche Spese per blocco carta Spese per sblocco carta Commissioni per scarico carta - presentazioni allo sportello - tramite internet Invio comunicazioni periodiche e altre comunicazioni di legge - Modalità elettronica - Modalità cartacea - spese effettivamente sostenute per invio della comunicazione - minimo attuale Commissioni per pagamenti vari eseguiti su atm-bancomat del gruppo - Canone rai - Commissioni per pagamenti di utenza telecom 5,00 5,00 1,50 1,50 3,50 1,75% 1,50 1,50 2,00 0,50 5,00 2,00 1,20 1,00 0,77

6 CONDIZIONI OPERATIVE Capienza massima della carta all emissione Capienza massima assoluta della carta Limite massimo prelievi giornalieri su atm-bancomat - presso atm-bancomat delle banche del gruppo - presso atm-bancomat di altre banche - in euro presso atm-visa di altre banche nei paesi dell area euro - in altre valute presso atm-visa di altre banche nei paesi non area euro Limite singolo prelievo su atm-bancomat - presso atm-bancomat delle banche del gruppo - pos in Italia - pos all estero in paesi dell area euro - pos all estero in paesi non area euro Limite utilizzo per pagamenti pos - pos in Italia - pos all estero in paesi dell area euro - pos all estero in paesi non area euro Limite numero ricariche eseguibili Limite massimo ricariche giornaliere Disponibilità della carta Disponibilità della carta Disponibilità della carta Nessuno Limite minimo per singola ricarica - presso atm-bancomat delle banche del gruppo - presso atm-bancomat qui multibanca di altre banche - presentazioni allo sportello - tramite internet Limite massimo per singola ricarica - presso atm-bancomat delle banche del gruppo - presso atm-bancomat qui multibanca di altre banche - presentazioni allo sportello - tramite internet 1,00 1,00 1,

7 CONDIZIONI ECONOMICHE CONDIZIONI STANDARD DEL BANCOMAT INTERNAZIONALE V PAY Commissione per emissione della carta Commissione annuale e di rinnovo praticata dal secondo anno dalla data di emissione Spese per blocco carta Commissione per prelevamenti circuito bancomat - presso atm delle banche del gruppo - presso atm di altre banche Commissione per prelevamenti circuito v pay - presso atm delle banche del gruppo - presso atm di altre banche Commissioni per pagamenti pos - pagobancomat Commissioni per pagamenti pos - circuito v pay Tasso di cambio praticato alle operazioni in valuta diversa dall euro Maggiorazione sul tasso di cambio applicato dal sistema internazionale visa - praticato sugli utilizzi in valuta diversa da euro Commissioni per pagamenti vari eseguiti su atm-bancomat del gruppo - canone rai - commissioni per pagamenti di utenza telecom Invio comunicazioni periodiche e altre comunicazioni di legge - modalità elettronica - modalità cartacea - spese effettivamente sostenute per invio della comunicazione - minimo attuale Valuta applicata rispetto al giorno di esecuzione dell operazione 20,00 20,00 15,00 2,00 2,00 2,00 1,75 % 1,00 0,77 1,20 - modalità di calcolo della valuta - numero giorni giorni di calendario + 0 CONDIZIONI OPERATIVE Plafond unico mensile per prelievi atm e pagamenti pos (bancomat/pagobancomat e v pay) Limite massimo prelievi giornalieri - circuito bancomat - presso atm delle banche del gruppo e altre banche (presso atm di altre banche 2 prelievi da euro 250,00) - circuito v pay presso atm nei paesi europei aderenti al circuito Limite utilizzo per pagamenti pos pagobancomat e v pay (Italia/estero) Servizio fast-pay - limite massimo pagamento pedaggio - frequenza addebiti per pagamenti pedaggi Limite utilizzo funzionalità contactless (Per micro pagamenti POS-V PAY) - importo massimo per ogni transazione contactless - importo massimo per operazioni contactless consecutive 1.500,00 500,00 250,00 disponibilità della carta 100,00 mensile 25,00 50,00 (Luogo e data), lì (Firma del Cliente)

8 , lì (Dipendenza) (Luogo e data) Contratto ContoInCreval Conto Corrente N. Intestazione del richiedente richiedente CDG del Coordinata IBAN conto corrente: Carta bancomat Internazionale Vpay Cdg Intestata a n. Art. 1.- Oggetto del contratto DISPOSIZIONI COMUNI Il presente contratto (di seguito Contratto o Conto ), riservato ai clienti consumatori residenti in Italia, disciplina un operatività che si svolge prevalentemente via Internet e ha la struttura di contratto quadro, suddiviso in disposizioni comuni e in norme specifiche relative al servizio di Conto Corrente, Bancomat Internazionale V Pay e Gold (di seguito Servizio o, cumulativamente, Servizi ). Nel Contratto, per Cliente si intende la persona fisica che sottoscrive. Art. 2.- Modalità di conclusione del contratto e di svolgimento del Servizio Il Contratto si perfeziona attraverso l utilizzo di tecniche di comunicazione a distanza, come di seguito precisate. In particolare, la Banca si avvale del sito internet attraverso il quale il Cliente potrà richiedere l attivazione del rapporto, fornendo preliminarmente una serie di informazioni, attraverso la compilazione delle schermate che via via gli si presenteranno. In esito all inserimento di tutti i dati richiesti, di cui al comma precedente, il Cliente riceverà all indirizzo che avrà indicato, tutte le istruzioni operative necessarie per addivenire alla stipula del contratto, oltre a un codice ID univoco. A questo punto, il Cliente dovrà effettuare, da un conto corrente allo stesso intestato in essere presso una Banca non appartenente al Gruppo bancario Credito Valtellinese, un bonifico di importo pari a 100 (cento) Euro (c.d. bonifico di riconoscimento ), sul conto corrente che la Banca gli avrà indicato nella predetta comunicazione, avendo cura di inserire nella causale il codice ID assegnatogli. Alla ricezione del predetto bonifico, la Banca provvederà a spedire al Cliente, a mezzo posta, la documentazione contrattuale in formato cartaceo, comprensiva di una copia sottoscritta dalla Banca - che il Cliente dovrà trattenere - e di una copia che dovrà, invece, essere firmata dal Cliente e restituita alla Banca, sempre a mezzo posta. Il contratto potrà intendersi concluso solo nel momento in cui la Banca avrà comunicato, tramite , al Cliente di aver ricevuto le copie di propria spettanza del contratto. Nel periodo intercorrente tra il bonifico di riconoscimento e la comunicazione di conferma di attivazione del Servizio da parte della Banca, il Cliente non potrà effettuare alcuna operazione. Per l attivazione della carta bancomat internazionale e della Gold, che gli verranno trasmesse unitamente al contratto da sottoscrivere, il Cliente dovrà attendere di ricevere, con le modalità che la Banca avrà cura di comunicargli, i relativi codici PIN. La restituzione alla Banca del contratto firmato deve essere effettuata dal Cliente entro 30 (trenta) giorni dalla data di sottoscrizione del contratto da parte della Banca. In caso contrario, l intero iter di richiesta verrà annullato e la somma di 100 (cento) Euro, oggetto del bonifico di riconoscimento, verrà restituita dalla Banca sul medesimo conto da cui è stato effettuato il bonifico di riconoscimento. Art. 3.- Deposito delle firme autorizzate Il Cliente è tenuto a depositare la propria firma sottoscrivendo e restituendo alla Banca l apposito modello che gli verrà inviato unitamente al contratto.

9 Art. 4.- Identificazione della clientela All atto della costituzione del rapporto, il Cliente deve fornire alla Banca i dati identificativi propri, in conformità alla normativa vigente anche in materia di antiriciclaggio. Al fine di tutelare il proprio Cliente la Banca valuta l idoneità dei documenti di identità prodotti dai soggetti che entrano in rapporto con essa in conseguenza di operazioni disposte dal Cliente stesso (quali, ad esempio, beneficiari di disposizioni di pagamento, ecc.). Art. 5.- Comunicazioni Il Cliente acconsente espressamente che le comunicazioni relative a ContoInCreval Conto Corrente siano trasmesse mediante tecniche di comunicazione a distanza, quali, a titolo esemplificativo, posta elettronica, sito internet, telefono, fax. Il Cliente autorizza, altresì, la Banca a registrare, in via continuativa e senza ulteriore preavviso, le comunicazioni telefoniche e telematiche effettuate nell ambito della prestazione del servizio. La Banca, salvo diversa indicazione del Cliente, metterà a disposizione le comunicazioni periodiche relative a ContoInCreval Conto Corrente presso il dominio Internet dove sarà possibile visualizzare in formato elettronico o acquisire su supporto durevole tutte le comunicazioni indirizzate al Cliente all interno della sezione dedicata alla corrispondenza dopo aver digitato la userid e la password necessarie ad accedere al servizio. Ai fini del presente contratto resta inteso che con i Servizi bancari via internet il Cliente potrà effettuare operazioni consultative e dispositive e che l utente (codice di identificazione personale) verrà indicato nel modulo di definizione delle modalità operative e di accesso allegato al presente contratto, mentre la password (codice segreto di accesso) gli verrà comunicata tramite sms sul numero di cellulare certificato nel contratto Servizi Bancari via internet. Il Cliente prende atto che in ogni momento del rapporto potrà modificare la modalità di invio delle comunicazioni, optando anche per la spedizione cartacea delle stesse a mezzo del servizio postale. Le comunicazioni del Cliente alla Banca devono essere effettuate per iscritto al seguente indirizzo Banca Credito Valtellinese S.C., c/o Servizio Clienti ContoInCreval, Via Ragazzi del 99 n. 12, Sondrio (SO), oppure essere inviate tramite tecniche di comunicazione a distanza indicate successivamente dalla Banca. Art. 6.- Commissioni spese e oneri fiscali Il Cliente è obbligato a pagare le commissioni e le spese indicate nel documento di sintesi parte integrante del contratto nonché a corrispondere tutti gli oneri fiscali relativi al presente rapporto così come previsti dalla normativa tempo per tempo vigente che saranno direttamente addebitati sul rapporto stesso. Art. 7.- Recesso e tempi massimi di chiusura del rapporto Il Cliente, in qualità di consumatore, ha la facoltà di recedere dal contratto, senza penali e senza dover indicare il motivo, nel termine di quattordici giorni (c.d. diritto di ripensamento) decorrenti dalla data della comunicazione della Banca di conferma di attivazione del rapporto di cui al precedente articolo 2. Il recesso dovrà essere esercitato mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno da inviarsi a al seguente indirizzo Banca Credito Valtellinese S.C., c/o Servizio Clienti ContoInCreval, Via Ragazzi del 99 n. 12, Sondrio (SO). Al di fuori delle ipotesi di esercizio del diritto di ripensamento, il Cliente può recedere in qualsiasi momento dal contratto, senza penalità e senza spese, con preavviso di 3 (tre) giorni, mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno da inviarsi al seguente indirizzo Banca Credito Valtellinese S.C., c/o Servizio Clienti ContoInCreval, Via Ragazzi del 99 n. 12, Sondrio (SO). Nel caso in cui il Cliente receda dal contratto dovrà restituire alla Banca, unitamente alla richiesta di recesso, il Bancomat e la Gold alla Banca, fermo restando il diritto di quest ultima di procedere alle registrazioni contabili di addebito relative alle operazioni di utilizzo delle predette carte compiute in precedenza. La Banca potrà recedere dal presente Contratto con preavviso scritto di almeno due mesi e senza oneri per il Cliente. Nel caso si verifichino eventi gravi imputabili al Cliente quali a titolo di mero esempio l utilizzo non corretto, doloso o fraudolento degli strumenti di pagamento, la Banca, salvo quanto previsto agli articoli 7 delle Norme che regolano l uso della carta bancomat e 19 delle Norme che regolano l uso della Gold, avrà facoltà di recedere di diritto e con effetto immediato dandone comunicazione scritta al Cliente. Il Titolare resta responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dalla prosecuzione dell uso dei Servizi successivamente al recesso della Banca o nel periodo in cui la Banca medesima abbia eventualmente comunicato l esistenza di un temporaneo divieto di utilizzazione della Carta. In ogni caso di recesso le spese per eventuali servizi fatturati periodicamente in via posticipata o in via anticipata saranno rispettivamente dovuti dal Cliente o rimborsati dalla Banca in misura proporzionale alla durata del servizio prima del recesso. La Banca procede alla chiusura del Conto in tempi brevi e comunque non oltre 3 (tre) giorni dal ricevimento della richiesta del Cliente di voler recedere dal Contratto. Art. 8.- Variazione delle condizioni economiche e contrattuali La Banca si riserva la facoltà di modificare le condizioni economiche e le clausole contrattuali qualora sussista un giustificato motivo, rispettando, in caso di variazioni in senso sfavorevole al Cliente, le prescrizioni di cui all art. 118 del D. Lgs 1 settembre 1993 n In tali casi verrà fatta apposita comunicazione scritta al Cliente c.d. Proposta di modifica unilaterale del contratto con la quale sarà concesso allo stesso un termine di preavviso non inferiore a due mesi prima della decorrenza della modifica, nonché la facoltà di recedere dal contratto, senza spese, entro la data prevista per l applicazione della modifica. Fermo quanto sopra la Banca, ai sensi e per gli effetti di cui all art. 126 sexies del TUB, si riserva altresì la facoltà di modificare unilateralmente il contratto, le condizioni economiche e le informazioni fornite al Cliente relative ai Servizi di pagamento mediante comunicazione scritta su supporto cartaceo o altro supporto durevole, concordato, secondo modalità contenenti la formula Proposta di modifica del contratto. La Banca avrà l onere di comunicare per iscritto le modifiche proposte, con un preavviso non inferiore a due mesi rispetto

10 alla data di loro applicazione e con l avvertimento che le stesse si intenderanno accettate in caso di mancato rifiuto scritto prima della data di decorrenza della modifica. Nel caso in cui il Cliente non intenda aderire alle variazioni contrattuali dovrà comunicare per iscritto alla Banca, prima dell applicazione delle modifiche, un espresso rifiuto che comporterà il contestuale recesso dal contratto senza addebito di alcuna spesa a suo carico. Art. 9. Rinvio Per quanto qui non espressamente previsto, con riferimento al rapporto di home banking, si rimanda anche alle norme che disciplinano il contratto - Servizi bancari via internet, che il Cliente dichiara di aver sottoscritto. Art Reclami e risoluzione stragiudiziale delle controversie Per eventuali contestazioni in ordine ai rapporti intrattenuti con la Banca relativamente all interpretazione e applicazione del presente contratto, il Cliente ha la possibilità di utilizzare gli strumenti di risoluzione delle controversie previsti nei successivi commi. Il Cliente può rivolgersi all Ufficio Reclami della Banca all indirizzo: Credito Valtellinese S.c., Ufficio Reclami Piazza Quadrivio, Sondrio oppure alla casella di posta elettronica che risponde entro 30 giorni dal ricevimento. Se il Cliente non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta entro i trenta giorni, può rivolgersi all Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all Arbitro si può consultare il sito chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca. Il Cliente potrà altresì rivolgersi al Conciliatore BancarioFinanziario. Per sapere come rivolgersi al Conciliatore si può consultare il sito oppure chiedere alla Banca. Ove si intenda, invece, far ricorso all Autorità Giudiziaria il Cliente e la Banca devono preventivamente esperire il procedimento di mediazione, quale condizione di procedibilità dell azione (ai sensi del D. Lgs. 4 marzo 2010 n. 28), ricorrendo: alla mediazione offerta dal Conciliatore BancarioFinanziario. Per sapere come rivolgersi al Conciliatore si può consultare il sito oppure chiedere alla Banca; ad uno degli altri organismi di mediazione, specializzati in materia bancaria e finanziaria, iscritti nell apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. La condizione di procedibilità di cui alla predetta normativa si intende assolta nel caso in cui il Cliente abbia esperito il procedimento presso l ABF secondo le modalità sopra indicate. Art Legge applicabile, foro competente e lingua utilizzata I rapporti con il Cliente sono regolati dalla legge italiana. Per ogni controversia che potesse sorgere con la Banca in dipendenza del presente contratto e di ogni altro rapporto di qualunque natura, il Foro competente è quello del luogo di residenza o di domicilio del Cliente. Tutte le comunicazioni tra la Banca e il Cliente hanno luogo in lingua italiana. SERVIZIO CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA CONDIZIONI GENERALI RELATIVE AL RAPPORTO BANCA-CLIENTE Art. 1.- Diligenza della Banca nei rapporti con la clientela Nei rapporti con il Cliente la Banca osserva criteri di diligenza adeguati alla sua condizione professionale ed alla natura dell attività svolta, in conformità a quanto previsto dall art cod. civ. e nel rispetto del D. Lgs n. 385 (c.d. Testo Unico Bancario, di seguito, per brevità TUB) e relative disposizioni di attuazione. Art. 2.- Esecuzione degli incarichi conferiti dal Cliente La Banca è tenuta ad eseguire gli incarichi conferiti dal Cliente nei limiti e secondo le previsioni contenute nel contratto potendosi avvalere anche di procedure elettroniche; tuttavia, qualora ricorrano specifiche ragioni o in presenza di un giustificato motivo, la Banca può rifiutarsi di assumere l incarico richiesto dandone comunicazione al Cliente. In assenza di particolari istruzioni del Cliente, la Banca determina le modalità e i tempi di esecuzione degli incarichi assunti tenendo conto della natura degli stessi e delle procedure più idonee nell ambito della propria organizzazione. In relazione agli incarichi assunti, la Banca, oltre alla facoltà ad essa attribuita dalle regole sul mandato, è comunque autorizzata a farsi sostituire nell esecuzione dell incarico da un proprio corrispondente anche non bancario (artt e 1717 cod. civ.). Il Cliente può revocare l incarico conferito alla Banca finché l incarico stesso non abbia avuto un principio di esecuzione, compatibilmente con le modalità dell esecuzione medesima (art cod. civ.). Art. 3.- Poteri di rappresentanza Non è consentito al Cliente conferire alcuna delega a terzi soggetti nei suoi rapporti con la Banca. Art. 4.- Cointestazione del rapporto con facoltà di utilizzo disgiunto Quando il conto è intestato a più persone le stesse potranno operare sul rapporto solo disgiuntamente; le disposizioni sul conto stesso potranno essere, pertanto, effettuate da ciascun intestatario separatamente con piena liberazione della Banca anche nei confronti degli altri cointestatari. L estinzione del rapporto può essere effettuata su richiesta anche di uno solo di essi, che dovrà tempestivamente avvertirne gli altri. Nel caso di morte o di sopravvenuta incapacità di agire di uno dei cointestatari del conto, ciascuno degli altri cointestatari conserva il diritto di disporre separatamente sul rapporto, compresa la facoltà di estinzione dello stesso. In tali casi resta però fermo l obbligo del/i cointestatario/i in vita o non colpito da incapacità di comunicare tempestivamente alla Banca gli eventi di cui sopra. Nel caso in cui dovessero pervenire alla Banca delle contestazioni scritte da parte degli eredi dei cointestatari, la Banca si riserva la facoltà di interrompere l operatività del rapporto. In ogni caso i cointestatari rispondono in solido fra loro nei confronti della Banca per tutte le obbligazioni che si venissero a creare, per qualsiasi ragione, sul conto stesso, anche per atto o fatto di un solo cointestatario, ed in particolare per le obbligazioni derivanti da concessioni di credito.

11 Art. 5.- Diritto di garanzia La Banca è investita di diritto di pegno e di ritenzione su tutti i titoli o valori di pertinenza del Cliente che siano comunque e per qualsiasi ragione detenuti dalla Banca o pervengano ad essa successivamente a garanzia di qualunque suo credito anche se non liquido ed esigibile e anche se cambiario o assistito da altra garanzia reale o personale già in essere o che dovesse sorgere verso il Cliente, rappresentato da saldo passivo di conto corrente e/o dipendente da qualunque operazione bancaria. Il diritto di pegno e di ritenzione sono esercitati sugli anzidetti titoli o valori o loro parte per importi congruamente correlati al credito vantato dalla Banca e comunque non superiori a due volte il predetto credito. In particolare, le cessioni di credito e le garanzie pignoratizie a qualsiasi titolo fatte o costituite a favore della Banca stanno a garantire con l intero valore anche ogni altro credito, in qualsiasi momento sorto, pure se non liquido ed esigibile, della Banca medesima, verso la stessa persona. Art. 6.- Compensazione Quando esistono tra la Banca ed il Cliente più rapporti o più conti di qualsiasi genere o natura, anche di deposito, ancorché intrattenuti presso altre dipendenze italiane ed estere della Banca medesima, ha luogo in ogni caso la compensazione di legge ad ogni suo effetto. SEZIONE I - CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA E SERVIZI CONNESSI Art. 1.- Movimentazioni del conto Salvo espressa istruzione contraria e salvo che dalla natura dell operazione emerga una diversa esigenza, tutti i rapporti di dare e avere tra Banca e Cliente ivi compresi i bonifici e le rimesse disposti da terzi a favore del Cliente medesimo sono regolati con annotazione sul conto. Il Correntista può richiedere alla Banca, nei limiti della propria disponibilità in conto, l esecuzione di bonifici verso l Italia e verso l estero. Per i bonifici estero, le eventuali commissioni/imposizioni fiscali applicate dalla Banca destinataria del bonifico non possono essere in alcun modo quantificate in quanto rientranti nell esclusiva discrezionalità della stessa e del relativo paese e così vale per i tempi di esecuzione dell operazione e di disponibilità delle somme a favore del beneficiario. La Banca dà corso alle relative istruzioni di pagamento facendo prevalere il codice IBAN o il codice di conto (nel caso di bonifici da eseguire negli Stati Uniti d America o in altri Paesi) rispetto alla denominazione del beneficiario esplicitata in chiaro per cui resta a completo carico del Cliente qualsiasi inconveniente o danno che dovesse derivare dall eventuale errato pagamento determinato dalla inesatta indicazione del codice da parte del Cliente stesso. Nel caso di bonifici da eseguire negli Stati Uniti d America o in altri Paesi sarà inoltre facoltà della Banca addebitare in ogni momento gli importi reclamati dalle Banche corrispondenti in relazione alle eventuali richieste risarcitorie alle stesse opposte dal beneficiario, nel caso di errata esecuzione degli ordini dipendenti da inesatta indicazione del codice da parte del Cliente; a tal fine la Banca è tenuta a fornire al Cliente copia della richiesta di rimborso pervenuta dalla banca corrispondente. Art. 2.- Chiusura periodica del conto e regolamento degli interessi, commissioni e spese I rapporti di dare e avere relativi al conto vengono regolati con identica periodicità indicata nelle condizioni economiche, portando in conto, con valuta data di regolamento dell operazione, gli interessi, le commissioni e le spese ed applicando le trattenute fiscali di legge. Il saldo risultante dalla chiusura periodica così calcolato produce interessi secondo le medesime modalità. Il saldo risultante a seguito della chiusura definitiva del conto produce interessi nella misura pattuita ed indicata nelle Condizioni Economiche ; su questi interessi non è consentita la capitalizzazione periodica. Gli interessi sono riconosciuti al Cliente o dallo stesso corrisposti nella misura pattuita ed indicata nelle Condizioni Economiche e producono a loro volta interessi nella stessa misura. Salvo diverso accordo, e fermo restando l esclusione delle ipotesi di apertura di credito o di altre sovvenzioni, ad ognuna delle parti è sempre riservato il diritto di esigere il pagamento di tutto quanto sia reciprocamente dovuto. Art. 3.- Conto non movimentato Qualora il conto non abbia avuto movimento da oltre un anno e presenti un saldo creditore non superiore a Euro 250 la Banca ha facoltà di cessare di corrispondere gli interessi, di addebitare le spese di gestione del conto e di inviare l estratto conto. Se un rapporto non viene movimentato per un periodo superiore a dieci anni né viene reclamato dal soggetto legittimato, il conto verrà estinto in quanto considerato dormiente e il saldo sarà devoluto al Fondo costituito presso il Ministero dell Economia e delle Finanze (DPR 116 del in materia di depositi dormienti). Ai fini dei commi precedenti non si considerano movimenti le disposizioni impartite da terzi e le operazioni che la Banca effettua di iniziativa (quali, ad esempio, l accredito di interessi ed il recupero di spese) ovvero in forza di prescrizione di legge o regolamentari. Art. 4.- Approvazione dell estratto conto La Banca invia gli estratti conto entro il termine di giorni 30 da ogni data di chiusura prevista dal contratto, anche in adempimento degli obblighi previsti dalla legge sul mandato (art cod. civ.). Salvo quanto previsto al comma successivo, se il Cliente non presenta una contestazione scritta, gli estratti conto si intendono approvati dopo 60 giorni dal ricevimento. Nel caso di errori di scritturazione o di calcolo, omissioni o duplicazioni di partite, il Cliente può esigere la rettifica di tali errori od omissioni nonché l accreditamento con pari valuta degli importi erroneamente addebitati od omessi entro il termine di prescrizione ordinaria decorrente dalla data di ricevimento dell estratto conto; siffatta rettifica o accreditamento è fatta senza spese per il Cliente. Entro il medesimo termine di prescrizione e a decorrere dalla data di invio dell estratto, la Banca può ripetere quanto dovuto per le stesse causali e per indebiti accreditamenti.

12 SEZIONE II - SERVIZI DI PAGAMENTO Art. 1.- Ambito di applicazione e rinvio La presente Sezione disciplina i servizi di pagamento di volta in volta forniti dalla Banca e integra le precedenti sezioni, i contratti relativi alle carte di debito, il contratto - Servizi bancari via Internet, il contratto per il servizio di incasso e pagamento effetti, il contratto di cassa continua e cassa rapida (di seguito, per brevità i Contratti ). Per tutto quanto non espressamente disciplinato dalle norme della presente Sezione si rinvia alle disposizioni contenute nei singoli Contratti fermo restando che, in caso di contrasto, prevalgono le prime su ogni altra previsione contrattuale. Art. 2. Oggetto del Servizio Il Servizio di pagamento ha per oggetto le operazioni di versamento, trasferimento e prelievo di fondi quali: versamento e prelievo di contante; giroconto (se inteso come trasferimento di fondi tra conti accesi presso banche del Gruppo intestati al medesimo soggetto), bonifico, bonifico Sepa Credit Transfer (SCT), disposizione permanente di addebito (RID e RID veloce), addebiti diretti Sepa Direct Debit Core (SDD Core ) rivolti a tutte le tipologie di clienti, addebiti diretti Sepa Direct Debit Business to Business (SDD B2B ) rivolti alla clientela non consumatori e microimprese, pagamento utenze, ricariche telefoniche, F23, F24, carta di debito bancomat / pago bancomat, M.AV., R.AV., RI.BA., bollettini bancari, incasso buoni pasto, incasso vincite e ogni altro servizio di pagamento che rientra nell ambito di applicazione del D. Lgs. 11/2010 di attuazione della Direttiva CEE 64/2007 relativa ai servizi di pagamento. Art. 3.- Conto di contabilizzazione Le parti convengono che tutte le operazioni indicate nel precedente articolo saranno contabilizzate, unitamente alle relative spese e commissioni, nel conto corrente intestato al Cliente. In caso di recesso dal conto corrente di cui alla precedente Sezione I, i rapporti di dare e avere, connessi alla fornitura dei servizi, avverrà per cassa, presso lo sportello della Banca ove era radicato il conto corrente. In caso di carte di debito prepagate, la contabilizzazione avviene, invece, sulla carta stessa (conto di pagamento). Art. 4.- Codice identificativo unico Per l esecuzione corretta degli ordini di pagamento, il Cliente dovrà fornire alla Banca i dati o l identificativo unico e in particolare: - per i bonifici, l IBAN (International Bank Account Number - combinazione di caratteri alfanumerici) del beneficiario che identifica il conto corrente sul quale verranno trasferiti i fondi; - per i bonifici verso l estero, di regola e ove previsto, l IBAN e il BIC (Bank Identifier Code combinazione di caratteri alfanumerici); - per le RI.BA., i M.AV., i R.AV., i bollettini bancari, il codice (numerico o alfanumerico) indicato sull effetto; - per gli F23 e gli F24, i relativi moduli di versamento debitamente compilati in ogni parte; - per l utilizzo delle carte di debito, la materialità della carta (pagamenti contactless) ovvero la materialità della carta unitamente all inserimento dei codici presenti sulla stessa in caso di operazioni internet o all inserimento del codice richiesto (PIN) o all apposizione della firma sulla memoria di spesa predisposta dall esercente in tutti gli altri casi; - per l incasso dei buoni pasto e delle vincite, la consegna fisica dei buoni o della schedina; - per il servizio di incasso RID e RID veloce, il codice delega univoco attribuito dal cedente al debitore; - per il pagamento delle utenze convenzionate (es. energia, gas, telefono), la presentazione fisica della bolletta; - per SDD Core e B2B, i dati identificativi del mandato. La Banca è responsabile solo dell esecuzione delle operazioni di pagamento in conformità all identificativo unico fornito dal Cliente anche qualora quest ultimo abbia fornito alla Banca informazioni ulteriori rispetto ai dati richiesti o all identificativo unico. La Banca, pertanto, non è responsabile della mancata o inesatta esecuzione delle operazioni di cui sopra ove il Cliente abbia indicato in modo inesatto o incompleto i dati o l identificativo unico. Art. 5.- Consenso del Cliente Per la corretta esecuzione di un operazione di pagamento è necessario il consenso del Cliente. In assenza del consenso l operazione non può considerarsi autorizzata. Il consenso deve essere manifestato dal Cliente nei modi e secondo le procedure dallo stesso concordate con la Banca e indicate nei successivi artt. da 6 a 10. Il consenso può riguardare una singola operazione di pagamento o una serie di operazioni di pagamento; in mancanza di consenso o in caso di valida revoca del consenso stesso il pagamento non può essere considerato autorizzato. Il Cliente può richiedere alla Banca che sul proprio conto corrente non vengano addebitate disposizioni di addebito diretto ovvero che non siano addebitate particolari disposizioni con riferimento a uno o più beneficiari, a determinati limiti di importo o a specifiche periodicità. Resta fermo che, anche nel caso di operazione debitamente autorizzata dal Cliente, la Banca darà corso all operazione solo ed esclusivamente entro il limite del saldo disponibile del conto corrente. Art. 6.- Modalità delle disposizioni di pagamento Il Cliente può impartire disposizioni di pagamento e ottenere informazioni sui dati riguardanti le medesime disposizioni allo sportello, attraverso il canale internet o tramite l utilizzo delle apparecchiature A.T.M. (Automated Teller Machine) o P.O.S. (Point of sale). Il Cliente è tenuto a seguire le istruzioni fornite dalla Banca per l utilizzo di ogni canale, restando in ogni caso responsabile dei danni di qualsiasi genere, diretti o indiretti, derivanti alla Banca e/o a terzi dall inosservanza di tali istruzioni. Art. 7.- Disposizioni allo sportello Non è prevista la possibilità per il Cliente di impartire disposizioni allo sportello recandosi personalmente in filiale e sottoscrivendo un ordine contenente la richiesta dell operazione o delle operazioni da eseguire. Art. 8.- Utilizzo del canale internet Al momento della sottoscrizione del contratto la Banca assegna al Cliente un codice di identificazione personale (c.d. Utente) e contestualmente invita il Cliente a scegliere e digitare un codice segreto di accesso (c.d. Password) senza che la Banca ne abbia o ne possa avere conoscenza. Se il contratto di home banking è concluso con tecniche di comunicazione a

13 distanza, il codice segreto di accesso (c.d. Password) viene comunicato dalla Banca al Cliente, successivamente alla sottoscrizione del contratto, tramite sms sul numero di cellulare dallo stesso indicato. Il Cliente dovrà sempre utilizzare Utente e Password per accedere al sistema. I suddetti codici consentono di essere riconosciuti dal sistema e costituiscono prova unica e sufficiente dell avvenuta identificazione del Cliente quale legittimo utilizzatore del servizio. La Password è nota solo al contraente e la Banca non è in alcun modo a conoscenza, può essere modificata autonomamente in qualsiasi momento e, per ragioni di sicurezza, deve essere obbligatoriamente sostituita ogni 90 giorni attraverso l apposita funzione. Nel caso in cui il Cliente digiti erroneamente per quattro volte consecutive la password, il servizio verrà disattivato e il Cliente dovrà necessariamente rivolgersi alla Banca per l attribuzione di una nuova password. Per effettuare le disposizioni di pagamento (c.d. funzioni dispositive), il Cliente dovrà utilizzare anche un codice usa e getta c.d. one time password che cambierà ad ogni accesso e che avrà una validità limitata nel tempo. Il predetto codice potrà essere fornito o attraverso un sms inviato al numero di cellulare espressamente comunicato dal Cliente oppure potrà essere generato tramite l utilizzo di dispositivi hardware forniti dalla Banca. Art. 9.- Segretezza e custodia dei codici per l utilizzo del canale internet La password e il codice usa e getta sono personali e segreti e non devono essere comunicati o ceduti ad altri soggetti, devono essere custoditi con ogni cura dal Cliente il quale deve tenerli sempre separati. Il Cliente, pertanto, è responsabile dell omessa custodia e di un non corretto utilizzo dei codici e risponde di ogni conseguenza dannosa derivante dal loro eventuale uso indebito, comunque avvenuto. Nell ipotesi di conto cointestato a ciascun cointestatario è attribuito un codice di identificazione personale e un codice segreto di accesso; per i soli rapporti ad operatività disgiunta, a ciascun intestatario, è consentito effettuare funzioni dispositive fermo restando che in tali casi sarà obbligatorio l utilizzo del codice usa e getta di cui all ultimo comma dell articolo precedente. Nel caso in cui il Cliente abbia timore che terzi estranei siano a conoscenza dei codici, dovrà darne immediata comunicazione alla Banca la quale sospenderà temporaneamente l operatività del servizio. Art Utilizzo delle apparecchiature A.T.M. e P.O.S. Nel caso di utilizzo delle apparecchiature A.T.M., il Cliente potrà eseguire le operazioni inserendo nel terminale la tessera e digitando il proprio codice segreto. Nel caso di operazioni di pagamento tramite P.O.S., il Cliente dovrà alternativamente fornire la carta e digitare il codice PIN o apporre la propria firma sulla memoria di spesa predisposta dall esercente oppure avvicinare la carta alle apparecchiature idonee a rilevarne i dati a distanza senza inserimento della carta e digitazione del codice (c.d. modalità contactless disponibile presso gli esercenti dotati di tali apparecchiature). Art Modalità e limiti di utilizzo Il Cliente si impegna a utilizzare il canale internet e le apparecchiature A.T.M. e P.O.S. secondo le modalità previste dalla Banca e dettagliatamente indicate nei contratti relativi alle carte di debito nonché nelle Istruzioni operative allegate al contatto Servizi bancari via internet, restando in ogni caso responsabile dei danni diretti e/o indiretti, derivanti alla Banca e/o a terzi dall inosservanza di tali norme. Art Ricezione degli ordini di pagamento Gli ordini di pagamento possono essere effettuati solo attraverso il canale internet e si intendono ricevuti nel momento in cui vengono registrati dal sistema informativo della Banca. Nel caso in cui la ricezione avvenga in una giornata non lavorativa per la Banca l ordine di pagamento si intende ricevuto nella giornata lavorativa immediatamente successiva. L ordine di pagamento sarà eseguito nella medesima giornata operativa in cui viene ricevuto dalla Banca purché pervenga entro gli orari di apertura degli sportelli ovvero entro le ore 14,00 (entro le ore 10,30 per i soli bonifici in caso di giornata semifestiva) se l ordine è disposto attraverso il canale internet. Qualora l ordine venga trasmesso alla Banca successivamente a tale limite temporale, lo stesso si intenderà ricevuto e quindi verrà eseguito entro la giornata operativa successiva. Il Cliente e la Banca possono, volta a volta, concordare che l esecuzione di un ordine di pagamento sia fissata per un determinato giorno o alla fine di un determinato periodo di tempo o il giorno in cui il Cliente abbia messo a disposizione i fondi necessari. In tali casi il momento della ricezione dell ordine coinciderà con la data convenuta. Per quanto riguarda il consenso all esecuzione degli addebiti diretti Sepa Direct Debit (SDD), l autorizzazione all addebito (c.d. Mandato) deve essere rilasciata esclusivamente al beneficiario (creditore) e viene conservata dallo stesso o da una terza parte incaricata, come anche le successive cancellazioni. Il consenso all operazione di pagamento è contestuale al rilascio al beneficiario dell autorizzazione all esecuzione del pagamento (singolo o continuativo) tramite sottoscrizione del mandato. Per le autorizzazioni di addebito della tipologia SDD B2B, il cliente, dopo aver sottoscritto con il creditore il mandato, ne dà comunicazione alla banca, la quale eseguirà gli addebiti solo se coerenti con i dati presenti sulle autorizzazioni comunicate. Le operazioni di prelievo disposte con l utilizzo di carte di debito si intendono ricevute e vengono eseguite dalla Banca nella stessa data in cui viene richiesta l operazione. I pagamenti presso un esercente (POS o internet) disposti mediante l utilizzo di carte di debito si intendono ricevuti dalla Banca nella data in cui l ordine è trasmesso dal circuito di pagamento tramite il quale lo stesso è stato effettuato. L importo di pagamento è accreditato al prestatore dei servizi di pagamento dell esercente nei termini previsti dal circuito di pagamento utilizzato. I pagamenti a debito della carta tramite ATM, diversi da quelli elencati nei commi precedenti, si intendono ricevuti dalla Banca nella stessa data della sua presentazione o se tale data non è un giorno lavorativo il giorno lavorativo successivo. Per i bonifici SEPA, se per un motivo qualsiasi la Banca del beneficiario o la Banca dell ordinante non sono in grado di elaborare normalmente l ordine di pagamento, viene attivato il processo di trattamento delle eccezioni in conseguenza di ordini respinti o stornati a causa di IBAN errato, BIC errato, conto bloccato, conto errato, problemi tecnici, rapporto estinto, invio duplice, ecc.. Art Revoca dell ordine di pagamento Le operazioni di pagamento sono disposte tramite il canale internet e non possono essere revocate dal Cliente salvo che si

14 tratti di operazioni di bonifico (purché la revoca avvenga entro la fine della giornata operativa precedente a quella convenuta per l esecuzione dell operazione) oppure che la Banca vi consenta. Nel caso in cui, non oltre il decimo giorno successivo alla data di effettuazione dell operazione, il Cliente revochi l ordine di pagamento (per cause relative a invio duplice, problemi tecnici, ordini fraudolenti o altro), l importo restituito potrà essere inferiore rispetto all originario importo dell ordine in quanto verrà trattenuta una somma pari alla commissione applicata dalla Banca del beneficiario alla Banca dell ordinante. Nel caso di operazioni di pagamento disposte da terzi beneficiari (addebito diretto), fatto salvo il diritto di rimborso, il Cliente può revocare l ordine di pagamento entro e non oltre la fine della giornata lavorativa precedente il giorno concordato per l addebito dei fondi e con il consenso del beneficiario. Nello specifico, per gli addebiti SDD, se l addebito della disposizione di incasso non avviene, possono rendersi applicabili commissioni per il trattamento dei casi di rifiuto (reject), revoca (refusal), storno o rimborso (return), riaccredito (reversal). Le operazioni di pagamento eseguite con carte di debito non possono essere revocate. Art. 14. Obblighi e responsabilità del Cliente Il Cliente ha l obbligo di utilizzare i propri strumenti di pagamento in conformità con quanto previsto nel presente Contratto. Il Cliente deve comunicare senza indugio alla Banca, adottando uno dei mezzi di comunicazione previsti nel Contratto, lo smarrimento, il furto l appropriazione indebita e l uso non autorizzato di uno qualsiasi dei propri strumenti di pagamento per i quali ha l obbligo di adottare tutte le misure idonee a garantirne la sicurezza. Il Cliente non sopporta le conseguenze economiche degli indebiti utilizzi degli strumenti di pagamento intervenuti dopo la comunicazione fatta alla Banca circa il furto, lo smarrimento, l appropriazione indebita. Per gli indebiti utilizzi, avvenuti prima della comunicazione, il Cliente sopporta le conseguenze economiche nel limite di euro 150,00; in assenza di comunicazione oppure in caso di frode, colpa grave e omissione delle misure di sicurezza relative agli strumenti di pagamento, il Cliente sopporta tutte le conseguenze economiche dell utilizzo indebito degli anzidetti strumenti di pagamento. Art Obblighi e responsabilità a carico della Banca La Banca assicura che i dispositivi personali, che consentono l utilizzo di uno strumento di pagamento, sono sicuri e non sono accessibili a soggetti diversi dal Cliente fermo restando gli obblighi previsti a carico del Cliente stesso. La Banca si asterrà dall inviare strumenti di pagamento, salvo il caso in cui l invio si renda necessario per sostituire lo strumento di pagamento già nella disponibilità del Cliente; in tal caso i rischi derivanti dalla spedizione sono a carico della Banca. La Banca assicura in ogni momento al Cliente la possibilità di effettuare senza indugio e in modo efficace la comunicazione relativa allo smarrimento, furto, appropriazione indebita e uso non autorizzato degli strumenti di pagamento nonché la possibilità di chiedere la riattivazione o l emissione di un nuovo strumento di pagamento, ove bloccato dalla Banca. Le predette comunicazioni, a scelta del Cliente, potranno avvenire secondo le modalità previste nei rispettivi Contratti nonché pubblicizzate sul sito internet La Banca si impegna, sotto la propria responsabilità, ad impedire ogni utilizzo di strumenti di pagamento successivamente alla succitata comunicazione del Cliente. La Banca fornirà su richiesta del Cliente i mezzi per dimostrare che lo stesso abbia effettuato le comunicazioni di cui ai commi precedenti nei 18 mesi successivi alla comunicazione stessa. In caso di operazioni non autorizzate o effettuate in modo inesatto, purché sia pervenuta tempestivamente la comunicazione del Cliente e, comunque, nel termine tassativo di 13 mesi dall addebito/accredito, la Banca provvederà entro tre giorni a riaccreditare il Cliente con pari valuta. Ove il Cliente neghi di aver autorizzato un operazione di pagamento o sostenga che la stessa non sia stata correttamente eseguita, sarà onere della Banca fornire le prove che l operazione di pagamento è stata autenticata, correttamente registrata e contabilizzata e che non ha subito le conseguenze del mal funzionamento delle procedure necessarie per l esecuzione o altri inconvenienti. L avvenuto rimborso non precluderà tuttavia alla Banca la possibilità di chiederne la restituzione dimostrando, anche in un secondo tempo, che l operazione di pagamento era stata autorizzata o che il Cliente ha operato con frode, dolo, colpa grave o non ha adottato le misure idonee a garantire la sicurezza dei dispositivi personalizzati, che consentono l utilizzo degli strumenti di pagamento. Resta fermo che la Banca potrà non dar corso al rimborso, dandone immediata comunicazione al Cliente, nel caso di sospetto di frode ovvero nel caso in cui sia in grado di dimostrare tempestivamente che in realtà l operazione era stata autorizzata. La Banca non assume alcuna responsabilità nei casi di forza maggiore, caso fortuito e se abbia agito in conformità con vincoli derivanti da altri obblighi di legge (quali ad es.: pignoramenti, sequestri, ecc.). Art. 16. Operazioni disposte da terzi beneficiari Addebiti diretti Nel caso di un operazione di pagamento preventivamente autorizzata dal Cliente ed eseguita a seguito di una esplicita richiesta da parte del terzo beneficiario (soggetto a favore del quale viene eseguito l accredito), il Cliente (soggetto sul cui conto corrente viene effettuato l addebito) può chiedere alla Banca, entro otto settimane dalla data dell addebito, il rimborso dell intero importo se nella autorizzazione non era indicato l importo esatto dell operazione e se l importo dell operazione supera quello che il Cliente avrebbe potuto ragionevolmente aspettarsi tenuto conto del suo precedente modello di spesa. Su richiesta della Banca il Cliente è tenuto a fornire, a sostegno della domanda di rimborso, i documenti e ogni altro elemento utile a sostenere l esistenza delle condizioni di cui al comma precedente. La Banca procede al rimborso dell intero importo dell operazione di pagamento o, in alternativa, fornisce una giustificazione per il rifiuto del rimborso medesimo entro dieci giornate lavorative dalla ricezione della richiesta. In tale ultimo caso la Banca comunica al Cliente il suo diritto a ricorrere ai Sistemi di risoluzione stragiudiziale delle controversie specificate all art. 2 delle Condizioni generali relative al rapporto Banca Cliente del presente contratto. La Banca e il Cliente concordano l esclusione del diritto di rimborso se quest ultimo ha dato l autorizzazione direttamente alla Banca e se l informazione sulla futura operazione di pagamento è stata fornita o messa a disposizione del Cliente dalla Banca o dal beneficiario almeno quattro settimane prima dell esecuzione dell operazione. Art. 17. Rifiuto degli ordini di pagamento La Banca non può rifiutare di eseguire un ordine di pagamento disposto dal Cliente o da un terzo beneficiario se tutte le condizioni previste dalla presente sezione sono soddisfatte. In caso di rifiuto a effettuare una operazione di pagamento (a titolo di mero esempio: IBAN incompleto, ordine incompleto), la Banca ne dà immediata comunicazione al Cliente specificando, laddove possibile, le motivazioni e, in caso di rifiuto

15 obbiettivamente giustificato, addebitando il Cliente delle spese sostenute per l invio della comunicazione. Art. 18. Importi trasferiti e importi ricevuti La Banca si impegna a trasferire e ad accreditare la totalità dell importo dell operazione relativa a pagamenti effettuati o ricevuti senza trattenere spese sull importo trasferito. In deroga al comma precedente le parti concordano che possano essere trattenute delle spese sull importo ricevuto o accreditato e che saranno comunicate con separata scrittura contabile. Per quanto riguarda le date di valuta e di disponibilità dei fondi dei pagamenti effettuati o ricevuti si rimanda alle condizioni economiche contenute nel documento di sintesi. Art. 19. Comunicazioni al Cliente Il Cliente, oltre alle informazioni ricevute, gratuitamente, in fase precontrattuale, ha diritto di ottenere in qualsiasi momento del rapporto copia del contratto aggiornato e del documento di sintesi con le condizioni economiche in vigore. La Banca rende comunque disponibili le informazioni periodiche al Cliente attraverso la stampa gratuita della lista movimenti in filiale o attraverso internet. Per ogni operazione di pagamento eseguita la Banca, se non diversamente previsto consegnerà tempestivamente al Cliente sia che questi abbia disposto o ricevuto un pagamento, una ricevuta che gli consenta di individuare ogni operazione, informazioni relative al beneficiario o al pagatore, l importo dell operazione nella valuta di addebito/accredito, tutte le spese a suo carico, la data di valuta dell addebito/accredito e, se del caso, il tasso di cambio utilizzato. Art. 20. Ulteriori informazioni Il Cliente può richiedere ulteriori informazioni supplementari o più frequenti scegliendone la modalità di trasmissione e sostenendone i relativi costi. SERVIZIO BANCOMAT INTERNAZIONALE V PAY NORME CHE REGOLANO L USO DELLA CARTA BANCOMAT INTERNAZIONALE V PAY Art. 1.- Oggetto L uso congiunto della Carta Bancomat Internazionale V Pay e del Codice Personale Segreto, di seguito denominato P.I.N. (Personal ldentification Number), identifica e legittima il Titolare della Carta medesima, di seguito denominato Titolare, a disporre del proprio conto corrente con modalità elettroniche per usufruire dei Servizi disciplinati nelle apposite Sezioni del presente contratto. L utilizzo dei Servizi deve avvenire entro i limiti d importo e con le modalità indicate nelle condizioni economiche del documento di sintesi ed in ogni caso entro il limite costituito dal saldo disponibile del conto corrente. I limiti d importo e le modalità di cui al comma precedente possono essere modificati dalla Banca nel rispetto della normativa vigente. I limiti di importo e le modalità di cui al comma 2 possono essere modificati anche senza preavviso in relazione ad esigenze di sicurezza volte a tutelare il Cliente. Art. 2.- Rilascio della carta La Carta Bancomat Internazionale V Pay resta di proprietà della Banca stessa, è strettamente personale e non può essere ceduta a terzi. La Banca, unitamente al presente contratto, trasmette al Cliente a mezzo posta la carta. Ad ogni Carta viene assegnato un P.I.N., che la Banca invia, successivamente alla restituzione da parte del Cliente del contratto debitamente firmato, al Titolare in un plico sigillato, garantendone la massima riservatezza. La Carta ha validità quinquennale e scade l ultimo giorno del mese indicato sulla stessa. In assenza di disdetta formalizzata alla Banca dal Titolare prima della scadenza, la Banca provvede al rinnovo automatico della Carta alle condizioni al momento vigenti, inviando allo stesso Titolare la carta rinnovata, che manterrà lo stesso numero e lo stesso PIN. E tuttavia facoltà della Banca prevedere in presenza di un giustificato motivo, individuato in via esemplificativa nell evoluzione degli strumenti elettronici di pagamento, un diverso periodo di validità della carta ovvero collegare alla stessa altre e/o differenti funzioni, dandone comunicazione al Titolare in sede di inoltro della carta stessa, ferma comunque la facoltà del Titolare medesimo di recedere. In sede di emissione della Carta, così come per ogni annualità relativa al suo periodo di validità e per ogni suo rinnovo automatico, la Banca provvede all addebito, direttamente sul conto corrente sopra indicato di una commissione, nella misura prevista nelle condizioni economiche riportate nel documento di sintesi. L addebito viene applicato annualmente (il primo giorno lavorativo del mese successivo a quello in cui si è richiesta la carta). Art. 3.- Custodia della carta e del P.I.N. Il Titolare è tenuto a custodire con ogni cura la Carta e il P.I.N.; quest ultimo, in particolare, deve restare segreto e non deve essere riportato sulla Carta né conservato insieme ad essa. Fermo restando quanto previsto al successivo art. 4, il Titolare è responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall abuso o dall uso illecito della Carta e del P.I.N. In caso di smarrimento o sottrazione della Carta e/o del P.I.N., fermo il contenuto dell art. 4, 1 comma, la responsabilità del Titolare per danni derivanti da eventuali prelievi fraudolenti fino al momento della loro opponibilità alla Banca, ai sensi del medesimo art. 4, 5 comma, è limitata all importo per prelievo mensile indicato nelle condizioni economiche del documento di sintesi, fatti salvi i casi di dolo o colpa grave. In caso di danneggiamento o deterioramento della Carta, il Titolare è tenuto a non effettuare ulteriori operazioni e a consegnare la Carta alla Banca nello stato in cui si trova. Art. 4.- Smarrimento o sottrazione di carta e/o P.I.N. In caso di smarrimento o sottrazione della Carta, da sola ovvero unitamente al P.I.N., il Titolare è tenuto a chiedere immediatamente il blocco della Carta medesima telefonando, a qualsiasi ora, al Numero Verde dall Italia

16 (dall estero ), attivo 24 ore su 24, e comunicando almeno le informazioni indispensabili per procedere al blocco della Carta, quali nome, cognome, luogo e data di nascita del Titolare medesimo ovvero rispondendo alle eventuali domande che l operatore dovesse fare. Il Titolare è, inoltre, tenuto anche a denunciare il fatto all Autorità Giudiziaria o di Polizia. Nel corso della telefonata l operatore del Numero Verde comunicherà al Titolare il numero di blocco. Successivamente, e comunque entro due giorni lavorativi bancari da quello della telefonata al Numero Verde, il Titolare dovrà confermare l avvenuta segnalazione di blocco alla propria Banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, fornendo non appena possibile copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia ed indicando il numero di blocco. Nel caso di impossibilità di utilizzo del Numero Verde, il Titolare è tenuto comunque a segnalare nel più breve tempo possibile l accaduto alla propria Banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, fornendo copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia. Appena ricevute le segnalazioni di cui ai precedenti commi, la Banca provvede al blocco della Carta, fermo restando che, in ogni caso, le spese sostenute per il blocco, sono a carico del Titolare nella misura indicata nelle condizioni economiche. La segnalazione di smarrimento o sottrazione è opponibile alla Banca: - nel caso di telefonata al Numero Verde, successivamente alla data ed ora di rilascio del numero di blocco comunicato dall operatore; - nel caso di segnalazione effettuata direttamente agli sportelli della Banca, oppure mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, successivamente: - al giorno ed all ora di presentazione della segnalazione effettuata personalmente agli sportelli della Banca; - alle ore del giorno di ricezione della segnalazione effettuata alla Banca mediante lettera raccomandata, telegramma o fax salvi i casi di forza maggiore, ivi compreso lo sciopero, riguardanti la Banca e i suoi corrispondenti anche non bancari. Art. 5.- Erogazione dei servizi Bancomat / Pago Bancomat La Banca assicura il regolare funzionamento di tutte le apparecchiature negli orari indicati nelle seguenti Sezioni, salvo i casi di forza maggiore, ivi compreso lo sciopero, riguardanti la Banca e i suoi corrispondenti anche non bancari. La Banca si riserva la facoltà di modificare l ubicazione delle apparecchiature nonché di sospendere o abolire i Servizi in qualsiasi momento, in relazione ad eventi connessi all efficienza e alla sicurezza dei servizi medesimi, senza assumere responsabilità per eventuali temporanee interruzioni, anche se non comunicate al titolare. Art. 6.- Addebito in conto L addebito in conto delle operazioni compiute viene eseguito dalla Banca in base alle registrazioni effettuate automaticamente dall apparecchiatura presso la quale è stata eseguita l operazione. Delle operazioni eseguite fa prova la comunicazione scritta rilasciata dall apparecchiatura al momento dell operazione, con esclusione dell operatività contactless. Art. 7.- Recesso e obbligo di restituzione della carta La Banca può recedere dal servizio Bancomat internazionale V Pay in qualsiasi momento con preavviso di tre giorni, dandone comunicazione scritta al Titolare, il quale è tenuto a restituire immediatamente la Carta, nonché ogni altro materiale in precedenza consegnato. La Banca ha facoltà di recedere senza preavviso, dandone immediata comunicazione al Titolare, al fine di tutelare il buon funzionamento e di garantire la sicurezza dei Servizi. In ogni caso il Titolare resta responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dalla prosecuzione dell uso del Bancomat Internazionale V Pay successivamente al recesso della Banca o nel periodo in cui la Banca medesima abbia eventualmente comunicato l esistenza di un temporaneo divieto di utilizzazione della Carta. Resta, altresì, fermo, in ogni caso, il diritto della Banca di procedere, anche successivamente all efficacia del recesso, alle registrazioni contabili di addebito relative ad operazioni di utilizzo della Carta compiute in precedenza. Il Titolare può recedere dal Bancomat Internazionale V Pay in qualunque momento, senza penalità e senza spese di chiusura, dandone comunicazione scritta alla Banca e restituendo la Carta, nonché ogni altro materiale in precedenza consegnato. Resta fermo, in ogni caso, il diritto della Banca di procedere, anche successivamente all efficacia del recesso, alle registrazioni contabili di addebito relative ad operazioni di utilizzo della Carta compiute in precedenza. Il Titolare è tenuto a restituire alla Banca la Carta e ogni materiale in precedenza consegnato: - in caso di richiesta da parte della Banca, entro il termine da questa indicato; - contestualmente alla richiesta di estinzione del conto corrente. La Carta deve essere restituita dagli eredi in caso di decesso del Titolare e, in caso di sopravvenuta incapacità di agire del medesimo, dal legale rappresentante. In ogni ipotesi di mancata restituzione, la Banca potrà procedere al blocco della Carta, fermo restando che le relative spese, indicate nelle condizioni economiche, sono a carico del titolare, dei suoi eredi o del legale rappresentante. Ferme restando le obbligazioni che comunque ne scaturiscono, è illecito l uso della Carta che non è stata restituita in caso di recesso di una delle parti, o viene utilizzata in eccesso rispetto al saldo disponibile del conto corrente o al limite d importo comunicato dalla Banca. SEZIONE I - SERVIZIO BANCOMAT / ATM Art. 1.- Oggetto Il Servizio Bancomat/ATM consente al Titolare di prelevare denaro contante - presso qualunque sportello automatico contraddistinto dal marchio Bancomat - entro i limiti d importo e secondo le modalità indicati nelle condizioni economiche. Art. 2.- Funzionamento del servizio La Banca, di norma, assicura il regolare funzionamento in circolarità del Servizio dalle ore 6.00 alle ore di tutti i giorni, fatta eccezione per gli impianti situati all interno di sportelli bancari o di altri locali in cui vi sia un orario di apertura al pubblico.

17 Art. 3.- Utilizzo errato del Bancomat In caso di utilizzo errato rispetto a quanto previsto all art.1 della presente Sezione o comunque difforme rispetto alle presenti disposizioni, o per motivi di sicurezza, lo sportello automatico Bancomat può trattenere la Carta ed il Titolare è tenuto a contattare la Banca. Art. 4.- Difettoso funzionamento delle apparecchiature ATM In caso di difettoso funzionamento degli sportelli automatici il Titolare è tenuto a non effettuare ulteriori operazioni. SEZIONE II - SERVIZIO PAGOBANCOMAT Art. 1.- Oggetto Il Servizio PagoBancomat consente al Titolare mediante qualunque terminale POS contrassegnato o comunque individuato dal marchi PagoBancomat, di disporre pagamenti presso esercizi e/o soggetti convenzionati a valere sul conto del Titolare medesimo, entro i limiti d importo e con le modalità indicati nelle condizioni economiche. Art. 2.- Funzionamento del Servizio Il Servizio funziona negli orari di apertura al pubblico degli esercizi convenzionati e, fermo restando quanto disposto dall art. 3 terzo comma delle Norme che regolano l uso della carta bancomat internazionale V pay, resta esclusa ogni responsabilità della Banca per fatti imputabili a terzi, quali eventuali interruzioni del Servizio causate da chiusura degli esercizi medesimi o da mancato o irregolare funzionamento dei terminali P.O.S. Art. 3.- Difettoso funzionamento dei terminali In caso di difettoso funzionamento dei Terminali il Titolare è tenuto a non effettuare ulteriori operazioni. SEZIONE III - SERVIZIO DI PAGAMENTO DEI PEDAGGI AUTOSTRADALI (FAST PAY) Art. 1.- Oggetto Il Servizio di pagamento dei pedaggi autostradali (di seguito, per brevità, servizio) consente al Titolare di carta di effettuare, presso le barriere autostradali dotate di apposite apparecchiature e contraddistinte dal marchio Fast pay, il pagamento dei pedaggi autostradali relativi a percorsi su tratti gestiti da Società od Enti convenzionati, autorizzando irrevocabilmente l addebito sul proprio conto corrente dei relativi importi. Il Titolare è tenuto a utilizzare il servizio secondo le modalità e con i limiti di importo indicati nelle condizioni economiche. Il titolare prende atto che la Banca è in tal modo irrevocabilmente autorizzata ad accreditare a dette Società od Enti l importo dei pedaggi sulla base delle registrazioni effettuate automaticamente sulle apparecchiature elettroniche installate presso i varchi autostradali. Il Titolare prende, altresì, atto che, per l utilizzo del Servizio non è prevista la digitazione del codice personale segreto e che la carta potrà essere utilizzata, di volta in volta, per un solo autoveicolo, non essendo, pertanto, consentito convalidare il transito di un altro veicolo, anche se al seguito del primo. Art. 2.- Funzionamento del Servizio Il servizio funziona, di norma, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Resta esclusa ogni responsabilità della Banca per interruzioni, sospensioni, irregolare o mancato funzionamento del servizio per cause ad essa non imputabili, tra le quali si indicano, a titolo meramente esemplificativo, il mancato o irregolare funzionamento delle apparecchiature elettroniche installate presso i varchi autostradali, sciopero anche del proprio personale, o altre cause di forza maggiore. La Banca rimane totalmente estranea ad eventuali controversie tra Titolare di carta e Società od Enti convenzionati in ordine ai pedaggi pagati utilizzando il Servizio. Al fine di tutelare il buon funzionamento del servizio e di garantirne la sicurezza, la Banca ha la facoltà, in qualsiasi momento, di procedere al blocco della carta, anche limitatamente al presente servizio dandone comunicazione al titolare. La Banca si riserva, in ogni caso, la facoltà, in qualunque momento, di sospendere il servizio ovvero di recedere dallo stesso senza responsabilità nei confronti del Titolare, a seguito di norme legislative che ne rendano non più perseguibile lo scopo, ovvero di disposizioni e/o direttive degli Organi istituzionali competenti in materia. Art. 3.- Fast pay La contabilizzazione in conto corrente dell importo dei pedaggi effettuati dal Titolare avverrà con un unico addebito mensile, comprensivo dei pagamenti effettuati nel mese antecedente a quello dell addebito, con valuta media ponderata calcolata sulla base delle date e degli importi dei singoli pedaggi. SEZIONE IV - CARTA V PAY Art. 1.- Circuito V Pay La carta abbinata al circuito internazionale V PAY consente al Titolare di effettuare in Europa, nei Paesi appartenenti all area SEPA che hanno aderito allo stesso, le seguenti operazioni, a valere sul conto corrente sopraindicato: - prelievo di contante presso tutti gli sportelli automatici contraddistinti dal simbolo V PAY, di seguito definiti ATM; - pagamento, mediante ordine irrevocabile di giroconto elettronico, della merce acquistata e dei servizi utilizzati presso tutti gli esercizi convenzionati dotati di appositi terminali di seguito definiti POS, contraddistinti dal simbolo V PAY. Se l operazione viene eseguita digitando il codice PIN, l apparecchiatura rilascerà idonea ricevuta della transazione effettuata. Il pagamento può avvenire anche in modalità contactless (senza contatto) presso i POS abilitati. Questa modalità non prevede l utilizzo del P.I.N. ed è consentita per le operazione dell importo massimo indicato nel documento di sintesi. La transazione si perfeziona avvicinando la carta all apposito terminale, senza contatto diretto. Il terminale POS registra e trasmette l importo della transazione mentre l eventuale ricevuta viene rilasciata solo su richiesta del titolare. Si può

18 verificare il caso in cui la transazione contactless venga convertita in una transazione a contatto, che si perfeziona con la digitazione del PIN da parte del Titolare.I servizi V PAY, di seguito definiti Servizi, funzionano di norma negli orari vigenti nei singoli paesi. L'ubicazione degli ATM e dei POS è determinata dagli enti installatori, che si riservano la facoltà di modificare tale ubicazione, nonchè di sospendere o abolire i servizi. Per quanto non espressamente previsto in questa sezione, si applicano le norme che regolano l'uso della carta Bancomat/Pagobancomat. Art. 2.- Caratteristiche della carta La Banca provvede alla consegna di apposita Carta elettronica, intestata al titolare, di seguito denominata Carta, che resta di proprietà della Banca medesima ed è strettamente personale, nonchè di un plico sigillato contenente un numero di Codice Personale Segreto. Tale codice deve restare segreto, non deve essere indicato sulla carta nè conservato insieme a quest ultima. Art. 3.- Svolgimento del servizio I servizi vengono svolti con le modalità e alle condizioni indicate nel presente contratto. Eventuali modificazioni verranno comunicate mediante avvisi esposti nei locali della Banca e/o mediante comunicazione personale. Art. 4.- Modalità di utilizzo del servizio Il Titolare è tenuto ad utilizzare i Servizi entro i limiti di importo e secondo le modalità indicate nelle condizioni economiche del documento di sintesi. In ogni caso il Titolare è tenuto ad utilizzare i servizi entro il limite costituito dal saldo disponibile del conto. Al fine di tutelare il buon funzionamento e di garantire la sicurezza dei Servizi, la Banca ha la facoltà, in qualsiasi momento e a suo insindacabile giudizio, di procedere al blocco della Carta, anche senza la necessità di preventivo avviso al Titolare. Nell ipotesi prevista al comma precedente, il Titolare è tenuto a prendere contatto con la Banca. Art. 5.- Custodia Carta e P.I.N. Il Titolare è tenuto a custodire con ogni cura la Carta e il Codice Personale Segreto, restando responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivarne dall abuso o dall uso illecito della Carta e del Codice Personale Segreto, nonchè dal loro smarrimento o sottrazione. SEZIONE V - NORME COMUNI ALLE SEZIONI I, II, III, IV, V Art. 1 - Tempi di rimborso di addebiti errati e/o non autorizzati. In caso di addebiti errati e/o non autorizzati sulla Carta (ad es. accertata/sospetta contraffazione e/o falsificazione, accertato/ sospetto indebito utilizzo per sottrazione o smarrimento), il Titolare è tenuto al blocco, mediante telefonata al Numero Verde secondo le modalità indicate all art. 4 delle Norme che regolano l uso della carta Bancomat Internazionale. La richiesta di rimborso previo blocco della Carta - va presentata o direttamente allo Sportello presso cui è intrattenuto il rapporto o inviata allo stesso mediante Racc. A/R allegando la seguente documentazione: a) in caso di addebito errato: - richiesta di rimborso sottoscritta con l indicazione del codice dell operazione di blocco e dei riferimenti dell operazione; - copia dell estratto conto del periodo di riferimento. b) in caso di addebito non autorizzato: - denuncia alla banca e richiesta di rimborso sottoscritta con l indicazione del codice dell operazione di blocco e dei riferimenti dell operazione; - copia della denuncia presentata all Autorità competente; - copia dell estratto conto del periodo di riferimento; - l originale della Carta, se in possesso. Alla ricezione di tutta la documentazione di cui sopra, la Banca avvierà un istruttoria per accertare i fatti segnalati, che dovrà concludersi entri 15 giorni lavorativi. Qualora il rimborso risulti dovuto la Banca accrediterà il corrispondente importo e le eventuali commissioni sul c/c indicato dal Cliente e con valuta pari data a quella degli addebiti. Nei casi in cui l accertamento dei fatti comporti un istruttoria più complessa, la banca procederà, comunque, entro i predetti 15 giorni, all accredito al salvo buon fine, riservandosi la facoltà di procedere allo storno nel termine massimo di 120 giorni di calendario dalla data di ricezione di tutta la documentazione, qualora il rimborso risulti non dovuto; di quanto sopra sarà data tempestiva comunicazione scritta al Cliente. Il Cliente resta, in ogni caso, responsabile qualora agisca con dolo o colpa e/o non abbia osservato le disposizioni indicate nel contratto. SERVIZIO GOLD NORME CHE REGOLANO L USO DELLA GOLD Art. 1 - CARATTERISTICHE Gold (di seguito Carta ) è la Carta Prepagata Nominativa Ricaricabile Internazionale abilitata, oltre che sul circuito nazionale Bancomat/Pagobancomat, anche sul circuito internazionale Visa. La Carta viene consegnata dalla Banca al soggetto richiedente (di seguito Titolare o Cliente ) a mezzo posta, unitamente al presente contratto. Alla Carta viene assegnato un Codice Personale Segreto (una serie di cinque cifre), di seguito denominato P.I.N. (Personal Identification Number), che viene elaborato con modalità che ne rendono impossibile la conoscenza da parte della Banca, e spedito al Titolare, successivamente alla ricezione da parte della Banca del contratto sottoscritto, in un plico sigillato. La Carta, identificata attraverso un proprio identificativo unico (IBAN), è strettamente personale e il Titolare non può cederla a terzi. Resta inteso che è possibile essere titolari di non più di cinque carte e che il predetto limite è da intendersi riferito all intera linea

19 Art. 2 - USO La Carta consente al Cliente, tra l altro, di: - avvalersi del Servizio PagoBancomat per effettuare pagamenti in Italia nei confronti dei soggetti convenzionati, contraddistinti con il Marchio PagoBancomat; - effettuare pagamento sui POS presenti in Italia e all estero presso tutti gli esercizi convenzionati con il Circuito Internazionale Visa; - avvalersi del Servizio Bancomat per effettuare prelevamenti di contanti in Italia, presso tutti gli sportelli ATMBancomat del Gruppo Credito Valtellinese e degli altri Istituti bancari; - effettuare prelevamenti di contanti in Italia e all estero presso tutti gli ATM abilitati al circuito internazionale Visa; - effettuare acquisti su Internet; - effettuare tutte le operazioni consentite dall operatività degli impianti self-service (ricariche telefoniche, ecc.); - controllare l importo residuo della carta e la lista movimenti presso qualunque filiale della Banca, presso qualunque apparecchiatura ATM-Bancomat QuiMultibanca oppure via internet, attraverso il Servizio Per eseguire l interrogazione agli ATM-Bancomat, basta inserire Gold e, dopo aver digitato il codice PIN, selezionare in successione le opzioni Interrogazione rapporti, Carte Prepagate e Residuo carta. La funzione Lista movimenti, invece, consentirà di visualizzare le ultime operazioni effettuate con Gold; - disporre l accredito sulla carta di stipendi, emolumenti, pensioni e bonifici; - ricaricare la Carta - via internet o in tutte le filiale della Banca con bonifico bancario o presso qualunque apparecchiatura ATM-Bancomat della Banca nonché in quelle contraddistinte dal marchio QuiMultibanca - più volte nell ambito del periodo di validità, entro il massimale e nei limiti indicati nelle condizioni economiche e operative, nonchè in conformità a quanto espressamente pattuito nel caso di attivazione di ricariche automatiche. La capienza massima della Carta è concordata tra la Banca e il Cliente fermo restando il limite minimo e massimo rispettivamente di Euro e Euro per cui ne consegue che l accredito sulla Carta di stipendi, emolumenti, pensioni o bonifici è eseguito dalla Banca a condizione che il saldo complessivo della stessa non superi il limite concordato. Se l importo da accreditare determina il superamento del valore massimo concordato, la Banca non esegue l accredito e pone l importo non accreditato a disposizione del Cliente presso la filiale provvedendo ad avvisare lo stesso. Qualora l accredito sulla Carta sia disposto in filiale presso la Banca (o una Banca del Gruppo) e l importo da accreditare è superiore al limite pattuito, l ordine di accredito è rifiutato. Le parti convengono che tutte le operazioni effettuate con la carta saranno contabilizzate, unitamente alle relative spese e commissioni, sulla carta stessa (c.d. conto di pagamento). Per l esecuzione corretta degli ordini di pagamento, il Cliente dovrà fornire i dati o l identificativo unico e in particolare la materialità della carta unitamente all inserimento dei codici presenti sulla stessa in caso di operazioni internet o all inserimento del codice richiesto (PIN) o all apposizione della firma sulla memoria di spesa predisposta dall esercente in tutti gli altri casi. Per il pagamento delle utenze convenzionate (es. energia, gas, telefono) il Cliente dovrà, invece, indicare in fase di esecuzione dell operazione tutti i dati necessari per eseguire il corretto pagamento della bolletta. La Banca è responsabile solo dell esecuzione delle operazioni di pagamento in conformità ai dati o all identificativo unico fornito dal Cliente anche qualora quest ultimo abbia fornito alla Banca informazioni ulteriori rispetto ai dati richiesti o all identificativo unico. La Banca, pertanto, non è responsabile della mancata o inesatta esecuzione delle operazioni di cui sopra ove il Cliente abbia indicato in modo inesatto o incompleto i dati o l identificativo unico. L utilizzo della Carta deve avvenire entro il limite costituito dal valore monetario della stessa, nel rispetto delle modalità indicate nelle presenti norme, oltre che in quelle indicate nelle condizioni economiche ed operative (vedere, in particolare, l articolo 21 Specificità connesse all operatività Visa). Art. 3. CONSENSO DEL CLIENTE Per la corretta esecuzione di un operazione di pagamento è necessario il consenso del Cliente. In assenza del consenso o in caso di valida revoca dello stesso l operazione non può considerarsi autorizzata. Il consenso deve essere manifestato dal Cliente nei modi e secondo le procedure dallo stesso concordate con la Banca e indicate nei successivi artt. da 4 a 9. Resta fermo che, anche nel caso di operazione debitamente autorizzata dal Cliente, la Banca darà corso all operazione solo ed esclusivamente entro il limite del saldo disponibile della carta. Art. 4. MODALITA DELLE DISPOSIZIONI DI PAGAMENTO Il Cliente può impartire disposizioni di pagamento e ottenere informazioni sui dati riguardanti le medesime disposizioni allo sportello, attraverso il canale internet o tramite l utilizzo delle apparecchiature A.T.M. (Automated Teller Machine) o P.O.S. (Point of sale). Il Cliente è tenuto a seguire le istruzioni fornite dalla Banca per l utilizzo di ogni canale, restando in ogni caso responsabile dei danni di qualsiasi genere, diretti o indiretti, derivanti alla Banca e/o a terzi dall inosservanza di tali istruzioni. Art. 5. DISPOSIZIONI ALLO SPORTELLO Non è prevista la possibilità per il Cliente di impartire disposizioni allo sportello recandosi personalmente in filiale e sottoscrivendo un ordine contenente la richiesta dell operazione o delle operazioni da eseguire. Art. 6. UTILIZZO DEL CANALE INTERNET Al momento della sottoscrizione del contratto - Servizi bancari via internet, la Banca assegna al Cliente un codice di identificazione personale (c.d. Utente) e contestualmente invita il Cliente a scegliere e digitare un codice segreto di accesso (c.d. Password) senza che la Banca ne abbia o ne possa avere conoscenza. Se il contratto di home banking

20 è concluso con tecniche di comunicazione a distanza, il codice segreto di accesso (c.d. Password) viene comunicato dalla Banca al Cliente, successivamente alla sottoscrizione del contratto, tramite sms sul numero di cellulare dallo stesso indicato. Il Cliente dovrà sempre utilizzare Utente e Password per accedere al sistema. La Password è nota solo al contraente e la Banca non è in alcun modo a conoscenza, può essere modificata autonomamente in qualsiasi momento e, per ragioni di sicurezza, deve essere obbligatoriamente sostituita ogni 90 giorni attraverso l apposita funzione. Nel caso in cui il Cliente digiti erroneamente per quattro volte consecutive la password, il servizio verrà disattivato e il Cliente dovrà necessariamente rivolgersi alla Banca per l attribuzione di una nuova password. Per effettuare le disposizioni di pagamento (c.d. funzioni dispositive), il Cliente dovrà utilizzare anche un codice usa e getta c.d. one time password che cambierà ad ogni accesso e che avrà una validità limitata nel tempo. Il predetto codice potrà essere fornito o attraverso un sms inviato al numero di cellulare espressamente comunicato dal Cliente oppure potrà essere generato tramite l utilizzo di uno dei dispositivi hardware forniti dalla Banca. I suddetti codici consentono di essere riconosciuti dal sistema e costituiscono prova unica e sufficiente dell avvenuta identificazione del Cliente quale legittimo utilizzatore del servizio. Per le operazioni di ricarica effettuate, via Internet, attraverso il servizio il Cliente potrà usufruire eventualmente della comodità di utilizzare i seguenti automatismi di ricarica: ricarica periodica di importo fisso e ricarica automatica. Nel caso di richiesta di attivazione della ricarica automatica sarà obbligatoria da parte del Titolare l adesione al Servizio mi. Art. 7. SEGRETEZZA E CUSTODIA DEI CODICI PER L UTILIZZO DEL CANALE INTERNET La password e il codice usa e getta sono personali e segreti e non devono essere comunicati o ceduti ad altri soggetti, devono essere custoditi con ogni cura dal Cliente il quale deve tenerli sempre separati. Il Cliente, pertanto, è responsabile dell omessa custodia e di un non corretto utilizzo dei codici e risponde di ogni conseguenza dannosa derivante dal loro eventuale uso indebito, comunque avvenuto. Nel caso in cui il Cliente abbia timore che terzi estranei siano a conoscenza dei codici, dovrà darne immediata comunicazione alla Banca la quale sospenderà temporaneamente l operatività del servizio. Art. 8. UTILIZZO DELLE APPARECCHIATURE A.T.M. E P.O.S. Nel caso di utilizzo delle apparecchiature A.T.M., il Cliente potrà eseguire le operazioni inserendo nel terminale la tessera e digitando il proprio codice segreto. Per eseguire la ricarica della Carta dalle apparecchiature ATM-Bancomat, è necessario inserire una tessera Bancomat tradizionale e, dopo aver digitato il Codice P.I.N., scegliere la funzione Pagamenti/Ricariche e, di seguito, Ric. Carte Prepagate. Alla richiesta del codice identificativo della carta (la dicitura può cambiare a seconda degli ATM), bisogna digitare la serie di 13 numeri indicati su GOLD (Numero Carta prepagata) per completare l operazione di ricarica. Per usufruire delle ricariche tramite gli automatismi sopra indicati è necessario essere correntisti di una delle Banche del Gruppo bancario Credito Valtellinese. Nel caso di operazioni di pagamento tramite P.O.S., il Cliente dovrà fornire la carta e, alternativamente, digitare il codice PIN o apporre la propria firma sulla memoria di spesa predisposta dall esercente. Art. 9. MODALITA E LIMITI DI UTILIZZO Il Cliente si impegna a utilizzare il canale internet e le apparecchiature A.T.M. e P.O.S. secondo le modalità previste dalla Banca e dettagliatamente indicate nel presente contratto nonché nelle Istruzioni operative allegate al contratto perta Servizi bancari via internet, restando in ogni caso responsabile dei danni diretti e/o indiretti, derivanti alla Banca e/o a terzi dall inosservanza di tali norme. Art. 10. RICEZIONE DEGLI ORDINI DI PAGAMENTO Le disposizioni di ricarica e di prelievo per contanti allo sportello si intendono ricevute, purché entro gli orari di apertura dello sportello medesimo, nel momento della consegna dell ordine del Cliente, datato e sottoscritto, contenente tutti gli estremi necessari per eseguire l operazione richiesta. In caso di utilizzo del canale internet gli ordini si intendono ricevuti nel momento in cui vengono registrati dal sistema informativo della Banca. I prelievi e i pagamenti a debito disposti tramite ATM si intendono ricevuti dalla Banca nella stessa data in cui viene disposto l ordine. I pagamenti presso un esercente (POS o internet) disposti mediante l utilizzo di carte di debito si intendono ricevuti dalla Banca nella data in cui l ordine è trasmesso dal circuito di pagamento tramite il quale lo stesso è stato effettuato. L importo di pagamento è accreditato al prestatore dei servizi di pagamento dell esercente nei termini previsti dal circuito di pagamento utilizzato. Art. 11. REVOCA DELL ORDINE DI PAGAMENTO Le operazioni di pagamento disposte con la carta non possono essere revocate dal Cliente. Art. 12. OBBLIGHI E RESPONSABILITA DEL CLIENTE Il Cliente ha l obbligo di utilizzare i propri strumenti di pagamento in conformità con quanto previsto nelle presenti norme. In particolare è tenuto a custodire con ogni cura la Carta e il P.I.N. avendo cura di tenere segreto il P.I.N. che comunque non deve essere riportato sulla Carta né conservato insieme ad essa. Fermo restando quanto previsto al successivo art. 13 il Titolare è responsabile d ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall abuso o dall uso illecito della Carta e del P.I.N. In caso di danneggiamento o deterioramento della Carta, il Titolare è tenuto a non effettuare ulteriori operazioni e a

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE INFORMATIVA PRECONTRATTUALE Con il presente documento, la Banca fornisce al Cliente che ne faccia richiesta un informativa completa relativa al testo contrattuale e alle condizioni economiche applicate

Dettagli

NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO PAGAMENTI Operazioni rientranti in un contratto di conto corrente

NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO PAGAMENTI Operazioni rientranti in un contratto di conto corrente NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO PAGAMENTI Operazioni rientranti in un contratto di conto corrente SEZIONE III SERVIZIO DI INCASSI E PAGAMENTI DISPOSIZIONI COMUNI Art. 1 Oggetto 1. Il servizio di incassi

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA DOCUMENTO INFORMATIVO PSD

FOGLIO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e Forma Giuridica: Banca di Credito Peloritano S.p.A Sede Legale e Direzione Generale: 98122 Messina [ME] Via Oratorio San Francesco, 2 Capitale sociale al 31.12.2014:

Dettagli

\NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA

\NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA Pagina 23-03-01 \NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.p.A. GRUPPO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO VALTELLINESE Società Cooperativa Sede Legale e Direzione Generale: Piazza Quadrivio, 8-23100 Sondrio Codice Fiscale e Partita IVA n. 00043260140

Dettagli

CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI SEZIONE I PRINCIPI CHE REGOLANO IL RAPPORTO

CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI SEZIONE I PRINCIPI CHE REGOLANO IL RAPPORTO CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO E SERVIZI DI PAGAMENTO: CONDIZIONI GENERALI Il contratto tra cliente e Banca Privata Leasing è costituito da tre elementi: queste Condizioni Generali; il Foglio informativo

Dettagli

Foglio Informativo SERVIZIO INCASSO DOCUMENTI

Foglio Informativo SERVIZIO INCASSO DOCUMENTI Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Recapiti ( telefono e fax) 0817976411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO - Data aggiornamento: 21.10.2013} INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede sociale e direzione generale

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO CONTOSUIBL e CONTOSUIBL Vincolato NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO

Dettagli

MOD:FICDE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO

MOD:FICDE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO CONTOSUIBL e CONTOSUIBL Vincolato NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO

Dettagli

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass.

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass. INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA "RICARICA EVO" Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO (ITALIA) Tel.: +39 0461

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE 25.06.2015 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE Questo conto è adatto a chi, al momento dell apertura del conto, ha limitate esigenze di operatività; include, a fronte di un canone annuale onnicomprensivo,

Dettagli

Conto Corrente offerto ai consumatori. Riservato ai ragazzi dagli 11 ai 17 anni

Conto Corrente offerto ai consumatori. Riservato ai ragazzi dagli 11 ai 17 anni Questo conto è adatto al profilo: Giovani. Conto Corrente offerto ai consumatori. Riservato ai ragazzi dagli 11 ai 17 anni INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE DI PERGINE Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC V-PAY INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC V-PAY INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI ERCHIE Società Cooperativa Sede Legale ERCHIE (BR) Via Roma, 89 CAP 72020 Tel: 0831/767067 Fax: 0831/767591 Email: info.08537@bccerchie.it

Dettagli

Documento Informativo PSD (Payment Services Directive)

Documento Informativo PSD (Payment Services Directive) Allegato 1 Documento Informativo PSD (Payment Services Directive) INFORMAZIONI SULLA BANCA UBS (Italia) S.p.A. Via del Vecchio Politecnico, 3-20121 - Milano Tel.: 800-220398 (Numero Verde Gratuito) Fax:

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA

CARTA PREPAGATA RICARICA FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Data aggiornamento: 08/09/2014 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO (ITALIA) Tel.: +39 0461 313111 - Fax:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 3v - CARTA CONTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.: 0588 91111- Fax: 0588 86940

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTACONTOIBL

FOGLIO INFORMATIVO CARTACONTOIBL CARTACONTOIBL NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO S.P.A. - IBL BANCA Sede sociale in Roma Via Campo

Dettagli

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101 FOGLIO INFORMATIVO STRUMENTO DI PAGAMENTO Carta di Debito Globo AGGIORNATO AL 02/04/2015 K00001 DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT VPAY GOLD INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT VPAY GOLD INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT VPAY GOLD INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Staranzano e Villesse Soc.Coop. Sede Legale e Amministrativa: Piazza della Repubblica, 9 34079 Staranzano

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO - Data aggiornamento: 19/05/2015 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI. CONDIZIONI ECONOMICHE (Versione del 30/06/2012)

DOCUMENTO DI SINTESI. CONDIZIONI ECONOMICHE (Versione del 30/06/2012) DOCUMENTO DI SINTESI DOCUMENTO DI SINTESI N 10 del 30/06/2012 relativo a: Conto Corrente di Corrispondenza Conto Corrente Arancio e Servizi Accessori: Fido, Carta di debito, Carta di Credito e Carta prepagata

Dettagli

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003)

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) CASSA CENTRALE BANCA Spa CARTA PREPAGATA RICARICA DATI E QUALIFICA DEL SOGGETTO CHE ENTRA IN RAPPORTO CON IL CLIENTE (Banca incaricata dell

Dettagli

Nome e Cognome Indirizzo Telefono E-mail Qualifica

Nome e Cognome Indirizzo Telefono E-mail Qualifica INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Cassano delle Murge e Tolve S.C. Via Bitetto n. 2, - 70020 Cassano delle Murge (Ba) Tel. 0803467511 - Fax. 080776369 info@bcccassanomurge.it - www.bcccassanomurge.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO TITOLI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE REQUISITI DI ACCESSO CONDIZIONI ECONOMICHE VOCI DI COSTO

FOGLIO INFORMATIVO CONTO TITOLI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE REQUISITI DI ACCESSO CONDIZIONI ECONOMICHE VOCI DI COSTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI ERCHIE Società Cooperativa Sede Legale ERCHIE (BR) Via Roma, 89 CAP 72020 Tel: 0831/767067 Fax: 0831/767591 Email: info.08537@bccerchie.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a:

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Servizio CARTA DI DEBITO (Prelevamento circuito domestico BANCOMAT Pagamento POS circuito domestico PagoBANCOMAT Servizio di prelevamento circuito internazionale Cirrus/pagamento

Dettagli

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 19/05/2015. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 19/05/2015. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA OOM+ - Data aggiornamento: 19/05/2015 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA

CARTA PREPAGATA RICARICA FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Data aggiornamento: 12/06/2013mentomento}_ } INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini

Dettagli

CONTO ARANCIO e DEPOSITO ARANCIO

CONTO ARANCIO e DEPOSITO ARANCIO CONTO ARANCIO e DEPOSITO ARANCIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO (VERSIONE DEL 09/10/2013) relativo ai: Conti di deposito Conto Arancio e Deposito Arancio ING DIRECT N.V. è una banca di diritto

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO CONTACTLESS CIRRUS MAESTRO INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO CONTACTLESS CIRRUS MAESTRO INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Piazza Galvani, 4 40124 Bologna Indirizzo telematico: www.bancadibologna.it

Dettagli

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Piazza Galvani, 4 40124 Bologna Indirizzo telematico:

Dettagli

Carta Conto FOGLIO INFORMATIVO. Aggiornato al 1 gennaio 2015

Carta Conto FOGLIO INFORMATIVO. Aggiornato al 1 gennaio 2015 BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 FOGLIO INFORMATIVO Carta Conto Aggiornato al 1 gennaio 2015 (D.Lgs 1/9/93 n.385 Titolo VI, deliberazione CICR 4/3/2003 e relative disposizioni di attuazione)

Dettagli

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass.

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass. FOGLIO INFORMATIVO PREPAGATA OOM+ INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO (ITALIA) Tel.: +39 0461 313111 - Fax:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC CASH CONTO DI BASE

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC CASH CONTO DI BASE Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle Disposizioni di vigilanza per gli istituti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione legale: Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Sede legale e amministrativa: Via del Macello,55

Dettagli

Foglio informativo n. 2.01.04. Carta di credito. Carta Visa Oro.

Foglio informativo n. 2.01.04. Carta di credito. Carta Visa Oro. Foglio informativo n. 2.01.04. Carta di credito. Carta Visa Oro. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo Private Banking S.p.A. Sede Legale e Amministrativa: Via Hoepli 10 20121 Milano Sito Internet:

Dettagli

Foglio Informativo AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE

Foglio Informativo AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Indirizzo telematico: info@bancadelsud.com Codice ABI: 03353

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT LIGHT INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT LIGHT INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Staranzano e Villesse Soc.Coop. Sede Legale e Amministrativa: Piazza della Repubblica, 9 34079 Staranzano Gorizia Tel.: 0481 716.111 - Fax: 0481

Dettagli

Servizi accessori al Conto Corrente - Consumatori

Servizi accessori al Conto Corrente - Consumatori BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 FOGLIO INFORMATIVO Servizi accessori al Conto Corrente - Consumatori Aggiornato al 1 dicembre 2015 (D.Lgs 1/9/93 n.385 Titolo VI, deliberazione CICR 4/3/2003

Dettagli

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD Foglio Informativo n GP42 aggiornamento n 009 data ultimo aggiornamento 30.12.2011 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a:

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Servizio CARTA DI DEBITO (Prelevamento circuito domestico BANCOMAT Pagamento POS circuito domestico PagoBANCOMAT Servizio di prelevamento circuito internazionale Cirrus/pagamento

Dettagli

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 08/09/2014. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 08/09/2014. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA OOM+ - Data aggiornamento: 08/09/2014 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica - Data aggiornamento: 08/09/2014 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est

Dettagli

CONTO&CARTA E SERVIZI ACCESSORI ( COMPASSPAY ) - Promo Zero canone Persone Fisiche FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SU COMPASS

CONTO&CARTA E SERVIZI ACCESSORI ( COMPASSPAY ) - Promo Zero canone Persone Fisiche FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SU COMPASS euro 57.500.000 i.v.; Codice Fiscale, Partita IVA e Numero di Iscrizione nel Registro delle Imprese di Milano: 0064530159; Iscritta all Albo degli Intermediari Finanziari e all Albo degli Istituti di Moneta

Dettagli

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003)

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) CASSA CENTRALE BANCA Spa CARTA PREPAGATA RICARICA EVO PER CLIENTELA DIVERSA DA PERSONA FISICA DATI E QUALIFICA DEL SOGGETTO CHE ENTRA IN RAPPORTO

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO FREE STANDARD INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA CONTO F@MILI

FOGLIO INFORMATIVO CARTA CONTO F@MILI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

Hello! Free. CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza

Hello! Free. CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza Hello! Free CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO ABI8000 INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE CHE COS'E' LA CARTA DI DEBITO

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO ABI8000 INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE CHE COS'E' LA CARTA DI DEBITO INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE Istituto Centrale del Credito Cooperativo ICCREA BANCA Spa Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Rurale ed Artigiana di Vestenanova Cred.Coop.S.c. Piazza Pieropan, 6 37030 VESTENANOVA (VR) Tel.: 045/6564011- Fax: 045/6564006 Email: cravestenanova@cravestenanova.it Sito

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO FOGLIO INFORMATIVO Domiciliazioni Bancarie continuative e permanenti Utenze Pagamenti diversi Imposte e tasse Pagamento Effetti Disposizione elettroniche e Bollettino Bancario Freccia INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

Foglio Informativo n. SCS1 Aggiornamento n. 40 Data ultimo aggiornamento: 13/11/2014 FOGLIO INFORMATIVO CONTO DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA

Foglio Informativo n. SCS1 Aggiornamento n. 40 Data ultimo aggiornamento: 13/11/2014 FOGLIO INFORMATIVO CONTO DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA Foglio Informativo n. SCS1 Aggiornamento n. 40 Data ultimo aggiornamento: 13/11/2014 FOGLIO INFORMATIVO CONTO DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA SANTANDER CONSUMER BANK S.p.A. Capitale Sociale: 573.000.000

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica - Data aggiornamento: 03/11/2015 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est

Dettagli

Foglio Informativo del Servizio/Prodotto. CARTE PREPAGATE (BPLazio Card) Serie FI 832

Foglio Informativo del Servizio/Prodotto. CARTE PREPAGATE (BPLazio Card) Serie FI 832 Foglio Informativo del Servizio/Prodotto INFORMAZIONI SULLA BANCA CARTE PREPAGATE () Serie FI 832 Condizioni praticate dal 12/03/2015 Banca Popolare del Lazio Via Martiri delle Fosse Ardeatine, 9 - cap

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica - Data aggiornamento: 08/09/2014 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est

Dettagli

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULL EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULL EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA OOM+ - Data aggiornamento: 04/01/20122a_Dec_Documento}_ INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GARANTITA DA PEGNO CHE COSA È L APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GARANTITA DA PEGNO

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GARANTITA DA PEGNO CHE COSA È L APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GARANTITA DA PEGNO FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GARANTITA DA PEGNO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Sistema S.p.A. Sede legale e amministrativa Corso Monforte, 20-20122 Milano Telefono +39 02 802801

Dettagli

Cassa Rurale ed Artigiana di Treviso Credito Cooperativo Società Cooperativa

Cassa Rurale ed Artigiana di Treviso Credito Cooperativo Società Cooperativa Società Cooperativa fondata nel 1892 Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia Aderente al Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti delle BCC Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo

Dettagli

SERVIZIO SPIDER A CHIP

SERVIZIO SPIDER A CHIP Pag. 1 / 5 Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it./ sito internet www.mps.it).

Dettagli

CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 18.000

CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 18.000 CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 18.000 ai sensi della Convenzione MEF, Banca d Italia, Poste Italiane S.p.a. e AIIP (art. 12 D. Legge

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a SERVIZI TELEMATICI

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a SERVIZI TELEMATICI FOGLIO INFORMATIVO relativo a SERVIZI TELEMATICI INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Padana B.C.C. Società Cooperativa Via Garibaldi, 25-25024 Leno (BS) Tel.: 030 9040265/280 Fax: 030 9068361 e-mail: organizzazione@cassapadana.it

Dettagli

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101 FOGLIO INFORMATIVO STRUMENTO DI INVESTIMENTO Conto Deposito AGGIORNATO AL 01/06/2015 D00002 DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO HOME BANKING

FOGLIO INFORMATIVO HOME BANKING FOGLIO INFORMATIVO relativo al servizio di HOME BANKING Data ultimo aggiornamento: 1 settembre 2015 INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Pescia - Credito Cooperativo Società Cooperativa sede legale: Via Alberghi

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle

Dettagli

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE UNICREDITCARD BUSINESS EASY

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE UNICREDITCARD BUSINESS EASY Foglio Informativo n GP61 aggiornamento n 005 data ultimo aggiornamento 13.05.2013 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle

Dettagli

CONTO CORRENTE PER LE IMPRESE E PER I PROFESSIONISTI

CONTO CORRENTE PER LE IMPRESE E PER I PROFESSIONISTI FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE PER LE IMPRESE E PER I PROFESSIONISTI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Sistema S.p.A. Sede legale e amministrativa Corso Monforte, 20-20122 Milano Telefono +39 02 802801

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO PSD

DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA Modifiche, durata e recesso dal contratto BANCA POPOLARE PUGLIESE: Modifiche contrattuali Società Cooperativa per azioni, Codice ABI 5262.1, Sede Legale Amministrativa e Direzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE GESTIONE TITOLI

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE GESTIONE TITOLI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA BCC CASH.GRATUITO INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE

FOGLIO INFORMATIVO CARTA BCC CASH.GRATUITO INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE Istituto Centrale del Credito Cooperativo - ICCREA BANCA Spa Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO

CONTO CORRENTE ORDINARIO CONTO CORRENTE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Anagni Società Cooperativa Piazza G. Marconi n. 17-03012 ANAGNI (FR) Tel.: 0775 73391 - Fax: 0775 728276 Email: ba_info@bancanagni.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO di RENDIMAX CHE COS È RENDIMAX

FOGLIO INFORMATIVO di RENDIMAX CHE COS È RENDIMAX FOGLIO INFORMATIVO di RENDIMAX INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca IFIS S.p.A. Sede Legale: via Terraglio, 63 30174 Venezia Mestre Direzione Generale: via Gatta, 11 30174 Venezia Mestre www.bancaifis.it Tel

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA CARTABCC TASCACONTO - CARTABCC TASCAINPIU

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA CARTABCC TASCACONTO - CARTABCC TASCAINPIU Sede legale e Direzione Generale: via Lucrezia Romana 41-47 00178 Roma FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA CARTABCC TASCACONTO - CARTABCC TASCAINPIU Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA 1

CARTA PREPAGATA RICARICA 1 FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Data aggiornamento: 06/06/2011{D INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini 5, 38122

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca San Biagio del Veneto Orientale di Cesarolo, Fossalta di Portogruaro e Pertegada - Banca di Credito Cooperativo S.c. Viale Venezia, 1 30025 Fossalta di Portogruaro Tel.:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle Disposizioni

Dettagli

CONTO CORRENTE PER I CONSUMATORI

CONTO CORRENTE PER I CONSUMATORI FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE PER I CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Sistema S.p.A. Sede legale e amministrativa Corso Monforte, 20-20122 Milano Telefono +39 02 802801 - Fax +39 02 72093979

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi:

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi: FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle (BA) Soc.Coop. Via Tirolo,2-70029 Santeramo in Colle Tel.: 080 8828011- Fax: 080 3036515 Email:

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA APERTURA RAPPORTO

MODULO DI RICHIESTA APERTURA RAPPORTO COPIA PER IL CLIENTE Pag. 1 di 6 MODULO DI RICHIESTA APERTURA RAPPORTO Spett.le MY UNIPOL BANCA corso Galileo Galilei, 12 10121 TORINO Con la compilazione e la sottoscrizione del presente modulo di richiesta

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO GLOBO SENZA SPESE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca San Biagio del Veneto Orientale di Cesarolo, Fossalta di Portogruaro e Pertegada - Banca di Credito Cooperativo S.c.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Relax Banking (L internet banking del Credito Cooperativo)

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Relax Banking (L internet banking del Credito Cooperativo) FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Relax Banking (L internet banking del Credito Cooperativo) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Cagliari Soc. Coop. Viale Armando Diaz, 107/109-09125

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO A CONSUMO OFFERTO AI CONSUMATORI

CONTO CORRENTE ORDINARIO A CONSUMO OFFERTO AI CONSUMATORI CONTO CORRENTE ORDINARIO A CONSUMO OFFERTO AI CONSUMATORI Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell'apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO - SERVIZIO BANCOMAT E PAGOBANCOMAT Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DI LAJATICO S.C.p.A. Sede legale: 56030 LAJATICO (PISA) VIA

Dettagli

Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa

Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa Sede legale : Romano d Ezzelino (VI) Via Gen. Giardino n. 3 Sede amministrativa : Via

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 50/007. relativo al CONTO CORRENTE DIPENDENTI E PENSIONATI INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO N. 50/007. relativo al CONTO CORRENTE DIPENDENTI E PENSIONATI INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO

CONTO CORRENTE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO CORRENTE ORDINARIO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI TARSIA (CS) SOC. COOP. Sede legale e amministrativa: Tarsia (CS) - Via Olivella, 25/27 Codice

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO di RENDIMAX CHE COS È RENDIMAX

FOGLIO INFORMATIVO di RENDIMAX CHE COS È RENDIMAX INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO di RENDIMAX Banca IFIS S.p.A. Sede Legale: via Terraglio, 63 30174 Venezia Mestre Direzione Generale: via Gatta, 11 30174 Venezia Mestre www.bancaifis.it - Tel

Dettagli