L-force Communication EDS94AYCER Ä.F$Vä. Manuale di comunicazione E94AYCER. Modulo di comunicazione PROFINET

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L-force Communication EDS94AYCER 13370353. Ä.F$Vä. Manuale di comunicazione E94AYCER. Modulo di comunicazione PROFINET"

Transcript

1 EDS94AYCER L-force Communication Ä.F$Vä Manuale di comunicazione 9400 E94AYCER Modulo di comunicazione PROFINET L

2 2 L EDS94AYCER IT /2011

3 Sommario Sommario 1 Informazioni sulla presente documentazione Cronologia del documento Convenzioni utilizzate Terminologia utilizzata Note utilizzate Note di sicurezza Note generali di sicurezza e utilizzo Note di sicurezza relative al dispositivo e all'applicazione Altri pericoli Descrizione del prodotto Utilizzo conforme Identificazione Caratteristiche Collegamenti e interfacce Dati tecnici Dati generali e condizioni di utilizzo Isolamento di protezione Dati di protocollo Tempo di comunicazione Tempo di latenza switch interno Dimensioni Installazione Installazione meccanica Montaggio Smontaggio Installazione elettrica Cablaggio conforme EMC Topologia di rete Collegamento PROFINET Specifiche del cavo Ethernet Alimentazione esterna EDS94AYCER IT /2011 L 3

4 Sommario 6 Messa in servizio Prima dell'accensione iniziale Configurazione dell'io-controller PROFINET Nome stazione Impostazione dei parametri IP Impostazione tramite il PROFINET configurator di»engineer« Impostazione tramite codici in»engineer« Impostazione tramite Siemens STEP7 (»hwconfig«) Impostazione tramite»primary Setup Tool«di Siemens Connessione online tramite PROFINET con il software Lenze»Engineer« Prima accensione Trasmissione dei dati Trasferimento dei dati di processo Trasferimento dei parametri Il canale aciclico (profilo PROFIdrive) Connessione tra IO-Controller e IO-Device Trasmissione dei dati aciclica Struttura del telegramma di dati PROFINET Lettura dei parametri dall'unità di controllo Risposta in caso di lettura senza errori Risposta dopo un errore di lettura Esempio di telegramma: richiesta di lettura Scrittura dei parametri nell'unità di controllo Risposta in caso di scrittura senza errori Risposta dopo un errore di scrittura Esempio di telegramma: richiesta di scrittura Informazioni di errore (Error) Coerenza dei parametri PROFIsafe Funzioni di sorveglianza Interruzione della comunicazione PROFINET Malfunzionamento della comunicazione interna L EDS94AYCER IT /2011

5 Sommario 12 Diagnostica Indicatori di stato a LED Indicazioni di stato modulo Indicazioni di stato bus di campo Indicatori di stato in X241 e X Diagnostica con»engineer« Dati di diagnostica Messaggi di errore Breve panoramica dei messaggi di errore PROFINET Possibili cause e rimedi Parametri - lista di riferimento Parametri del dispositivo base rilevanti per la comunicazione Parametri del modulo di comunicazione per lo slot MXI Parametri del modulo di comunicazione per lo slot MXI Tabella degli attributi Indice analitico EDS94AYCER IT /2011 L 5

6 Informazioni sulla presente documentazione 1 Informazioni sulla presente documentazione Contenuti La presente documentazione contiene esclusivamente informazioni relative al modulo di comunicazione E94AYCER (PROFINET). Avvertenza: La presente documentazione integra il manuale Istruzioni per il montaggio e il Manuale hardware per "Servo Drives 9400" forniti con il modulo di comunicazione. Le Istruzioni per il montaggio contengono avvertenze sulla sicurezza che devono assolutamente essere rispettate. È fornita una descrizione dettagliata delle caratteristiche e delle funzioni del modulo di comunicazione. Le applicazioni tipiche sono illustrate con esempi. La presente documentazione contiene inoltre: avvertenze sulla sicurezza che dovranno essere obbligatoriamente osservate dati tecnici essenziali del modulo di comunicazione informazioni sulle versioni dei dispositivi base Lenze compatibili suggerimenti per la ricerca e la risoluzione dei guasti. Le nozioni teoriche vengono fornite solo nella misura in cui risultano necessarie per la comprensione della funzione del modulo di comunicazione. A seconda della versione del software dell'inverter e della versione del software»engineer«installata è possibile che le schermate riportate nella presente documentazione siano diverse rispetto a quanto effettivamente visualizzato in»engineer«. La presente documentazione non fornisce una descrizione del software di terze parti. Non si assume alcuna responsabilità per gli eventuali cenni inclusi nel presente manuale. Le informazioni sull'uso del software sono incluse nella documentazione relativa al sistema host (master). Tutti i nomi di prodotto citati nella presente documentazione sono marchi dei rispettivi titolari. Suggerimento: Per informazioni dettagliate sul protocollo PROFINET consultare la pagina Web della PROFIBUS Nutzerorganisation, la quale si occupa anche dello sviluppo della tecnologia di comunicazione PROFINET: 6 L EDS94AYCER IT /2011

7 Informazioni sulla presente documentazione A chi è rivolta La presente documentazione è rivolta al personale responsabile della progettazione, installazione, messa in servizio e manutenzione dei collegamenti di rete e del telecontrollo di una macchina. Suggerimento: Per informazioni e aggiornamenti del software relativi ai prodotti Lenze, consultare l'area Download al seguente indirizzo: Informazioni sulla validità Le informazioni fornite in questa documentazione sono valide per i seguenti dispositivi: Modulo di espansione Codice di identificazione A partire dalla versione hardware A partire dalla versione software Modulo di comunicazione PROFINET E94AYCER VE EDS94AYCER IT /2011 L 7

8 Informazioni sulla presente documentazione Cronologia del documento 1.1 Cronologia del documento N. documento Versione Descrizione /2007 TD17 Prima edizione per la versione hardware VC (PROFINET a 1 porta) /2008 TD17 Revisione per la versione hardware VE (PROFINET a 2 porte) /2009 TD17 Revisione generale /2009 TD17 Revisione generale /2010 TD17 Nuova sezione "Connessione online tramite PROFINET con il software Lenze»Engineer«" ( 50) /2010 TD17 Aggiornamento dei capitoli "Messa in servizio ( 33)" e "Funzioni di sorveglianza ( 75)" /2011 TD17 Revisione per versione software La vostra opinione è importante Il presente manuale è stato redatto con l'obiettivo di fornire assistenza nell'utilizzo del prodotto Lenze. Se tuttavia tale scopo non è stato raggiunto in ogni sua parte, vi preghiamo di scrivere eventuali commenti e osservazioni in una breve da inviare al seguente indirizzo: Grazie per la vostra collaborazione. Il team Lenze per la documentazione 8 L EDS94AYCER IT /2011

9 Informazioni sulla presente documentazione Convenzioni utilizzate 1.2 Convenzioni utilizzate La presente documentazione utilizza le seguenti convenzioni tipografiche per distinguere i diversi tipi di informazioni: Tipo di informazione Convenzione tipografica Esempi/Note Modalità di scrittura dei numeri Decimali Scrittura normale Esempio: 1234 Esadecimali 0x[0... 9, A... F] Esempio: 0x60F4 Binari Nibble Tra virgolette semplici Punto Esempio: 100 Esempio: Separatore decimali Punto Si utilizza in generale il punto come separatore dei decimali. Ad esempio: Evidenziazioni nel testo Nome di programma» «Software per PC Esempio: Lenze»Engineer«Elemento di controllo grassetto Il pulsante OK... / Il comando Copy... / La scheda Properties... / Il campo di inserimento Name... Sequenza di comandi di menu Hyperlink (collegamento ipertestuale) sottolineato Se per l'esecuzione di una funzione è necessario utilizzare diversi comandi in sequenza, i singoli comandi sono separati da una freccia: Selezionare il comando File Open per... Rimando evidenziato a un altro argomento. Nella presente documentazione è attivabile con un clic del mouse. Icone Riferimento a una pagina ( 9) Rimando evidenziato ad un'altra pagina. Nella presente documentazione è attivabile con un clic del mouse. Istruzioni passo passo Le istruzioni passo passo sono indicate con una icona. EDS94AYCER IT /2011 L 9

10 Informazioni sulla presente documentazione Terminologia utilizzata 1.3 Terminologia utilizzata Termine Dispositivo base Unità di controllo»engineer«codice Sottocodice Impostazione Lenze Impostazione di base HW SW IO-Controller IO-Device IO-Supervisor»hwconfigPrimary Setup Tool«Significato Unità di controllo Lenze della serie "Servo Drives 9400" con la quale è installabile il modulo di comunicazione. Utilizzo conforme ( 14) Software per PC di Lenze, che supporta l'utente durante la fase di "engineering" (parametrizzazione, diagnostica e configurazione) nel corso dell'intero ciclo di vita, cioè dalla progettazione fino alla manutenzione della macchina messa in servizio. Parametro mediante il quale è possibile impostare o sorvegliare l'unità di controllo. Comunemente chiamato anche "index" o "indice". Se un codice include più parametri, questi vengono salvati nei cosiddetti "sottocodici". Nella documentazione, per separare codice e sottocodice viene utilizzata una barra rovesciata "/" (ad es. "C00118/3"). Comunemente chiamato anche "subindex" o "sottoindice". Con tale termine vengono indicate le impostazioni con le quali il dispositivo viene preconfigurato in fabbrica. Hardware Software Master PROFINET L'IO-Controller assume la funzione di master per la comunicazione dati dei dispositivi di campo decentrati. In genere l'io-controller è l'interfaccia di comunicazione di un PLC. Slave PROFINET Tool di engineering e diagnostica L'IO-Supervisor può accedere a dati di processo, dati di diagnostica e dati di allarme. Software Siemens per la configurazione PROFINET 10 L EDS94AYCER IT /2011

11 Informazioni sulla presente documentazione Note utilizzate 1.4 Note utilizzate Per segnalare pericoli e informazioni importanti, nella presente documentazione sono utilizzati i seguenti simboli e parole di segnalazione: Note di sicurezza Struttura delle note di sicurezza: Simbolo e parola di segnalazione (indica il tipo e la gravità del pericolo) Testo della nota (descrive il pericolo e fornisce indicazioni su come può essere evitato) Simbolo Pericolo! Pericolo! Stop! Parola di Significato segnalazione Pericolo di danni alle persone dovuti a tensione elettrica Segnala una situazione di pericolo che può provocare morte o gravi lesioni se non vengono osservate le necessarie misure precauzionali. Pericolo di danni alle persone dovuti a una fonte generica di pericolo Segnala una situazione di pericolo che può provocare morte o gravi lesioni se non vengono osservate le necessarie misure precauzionali. Pericolo di danni materiali Segnala un possibile pericolo che può provocare danni materiali se non vengono osservate le necessarie misure precauzionali. Note di utilizzo Simbolo Avvertenza: Suggerimento: Parola di Significato segnalazione Nota importante per assicurare un corretto funzionamento Utile suggerimento per un più semplice utilizzo Rimando ad altra documentazione EDS94AYCER IT /2011 L 11

12 Note di sicurezza Note generali di sicurezza e utilizzo 2 Note di sicurezza Avvertenza: Rispettare assolutamente le misure di sicurezza qui riportate, al fine evitare gravi danni a persone e cose. Durante il funzionamento, conservare sempre la presente documentazione nelle vicinanze del dispositivo. 2.1 Note generali di sicurezza e utilizzo Relativamente ai componenti di azionamento Lenze, osservare quanto segue: utilizzare tali componenti esclusivamente in conformità agli usi preposti Utilizzo conforme ( 14) non mettere mai in funzione tali componenti in caso di danni evidenti non effettuare in nessun caso modifiche tecniche non mettere mai in funzione tali componenti in caso di montaggio incompleto non azionare mai tali componenti senza le coperture richieste durante il funzionamento, in base al corrispondente grado di protezione, prestare attenzione alle parti sotto tensione o in movimento, nonché alle eventuali superfici ustionanti. Per i componenti di azionamento Lenze: utilizzare solo gli accessori omologati utilizzare solo le parti di ricambio originali fornite dal costruttore. Osservare tutte le disposizioni antinfortunistiche, le direttive e le norme vigenti nel luogo di installazione. Osservare tutte le istruzioni e avvertenze fornite nella documentazione allegata e pertinente. Solo in questo modo è possibile assicurare un funzionamento sicuro e senza problemi, nonché caratteristiche del prodotto conformi alle specifiche. Caratteristiche ( 15) Le procedure e gli schemi di collegamento forniti nella presente documentazione sono suggerimenti per i quali è necessario verificare l'applicabilità al singolo caso. Il costruttore non si assume alcuna responsabilità per l'idoneità delle procedure e degli schemi di collegamento proposti. Tutti gli interventi relativi ai componenti di azionamento Lenze devono essere eseguiti esclusivamente da personale specializzato qualificato. Secondo la normativa IEC ovvero CENELEC HD 384, per personale qualificato si intende: personale che ha acquisito familiarità con l'installazione, il montaggio, la messa in servizio e il funzionamento del prodotto; personale che dispone delle necessarie qualifiche grazie all'esperienza maturata; personale che conosce ed è in grado di applicare tutte le disposizioni antinfortunistiche, le direttive e le norme vigenti nel luogo di installazione. 12 L EDS94AYCER IT /2011

13 Note di sicurezza Note di sicurezza relative al dispositivo e all'applicazione 2.2 Note di sicurezza relative al dispositivo e all'applicazione Durante il funzionamento il modulo di comunicazione deve essere correttamente collegato al dispositivo base. Un sistema di bus di sicurezza (PROFIsafe) può essere gestito mediante lo slot superiore (MXI1) del Servo Drive Utilizzare un alimentatore con isolamento sicuro in base alla norma EN ("SELV"/"PELV"). Utilizzare esclusivamente cavi conformi alle specifiche. Specifiche del cavo Ethernet ( 30) Documentazione relativa a dispositivo base, sistema di controllo, impianto/ macchina Intraprendere inoltre tutte le misure descritte in tale documentazione. Osservare le note di sicurezza e utilizzo riportate. 2.3 Altri pericoli Protezione delle persone In caso di impiego di Servo Drives 9400 in una rete con messa a terra tramite conduttore esterno con tensione nominale di rete di 400 V la protezione da contatto non è assicurata senza misure esterne. Isolamento di protezione ( 18) Protezione del dispositivo Il modulo di comunicazione contiene componenti elettronici che possono essere danneggiati o distrutti da scariche elettrostatiche. Installazione ( 24) EDS94AYCER IT /2011 L 13

14 Descrizione del prodotto Utilizzo conforme 3 Descrizione del prodotto 3.1 Utilizzo conforme Il modulo di comunicazione... è un modulo accessorio che può essere installato con i seguenti dispositivi base: Serie Codice di identificazione A partire dalla versione hardware A partire dalla versione software Servo Drives 9400 HighLine E94AxHExxx 1A Servo Drives 9400 PLC E94AxPExxxx VA Modulo alimentatore con recupero in rete E94ARNxxxx VA può essere utilizzato solo in abbinamento con il seguente modulo di sicurezza: Serie Codice di identificazione A partire dalla versione hardware A partire dalla versione software Modulo di sicurezza SM301 E94AYAE VB 1.1 è un apparecchio destinato all'impiego in impianti industriali ad alta tensione deve essere impiegato solo alle condizioni di utilizzo prescritte nella presente documentazione deve essere utilizzato solo in reti PROFINET. Ogni altro utilizzo sarà considerato non conforme. 3.2 Identificazione Il codice di identificazione, nonché la versione hardware e software del modulo di comunicazione sono riportati sulla targhetta: [3-1] Dati identificativi E94YCET005 1 Codice di identificazione E94 Serie A Versione Y Identificazione modulo: modulo di espansione C Tipo di modulo: modulo di comunicazione ER PROFINET 2 Versione hardware 3 Versione software 14 L EDS94AYCER IT /2011

15 Descrizione del prodotto Caratteristiche 3.3 Caratteristiche Modulo di interfaccia per il sistema di comunicazione PROFINET IO installabile negli slot di espansione dei Servo Drives 9400 Possibilità di alimentare il modulo di comunicazione internamente tramite il dispositivo base, oppure esternamente con un alimentatore separato Supporto della funzionalità I&M0...4 per l'identificazione del dispositivo base Rilevamento automatico della velocità di trasmissione a 100 Mbit/s Possibilità di realizzare una topologia di rete lineare tramite lo switch a 2 porte integrato Supporto del protocollo LLDP per il rilevamento della topologia di rete Supporto del protocollo SNMP per la diagnostica Trasmissione di informazioni in sicurezza attraverso il protocollo PROFIsafe insieme all'utilizzo del modulo di sicurezza SM301 (E94AYAE). Accesso a tutti i parametri Lenze EDS94AYCER IT /2011 L 15

16 Descrizione del prodotto Collegamenti e interfacce 3.4 Collegamenti e interfacce 2 prese RJ45 per la connessione PROFINET Morsettiera a 2 poli per l'alimentazione esterna del modulo di comunicazione. LED sul pannello frontale per la diagnostica di... alimentazione del modulo di comunicazione collegamento al dispositivo base collegamento PROFINET attività PROFINET. X240 Alimentazione esterna del modulo di comunicazione Morsettiera a innesto con collegamento a molla, a 2 poli Alimentazione esterna ( 32) X241 X242 Ingresso PROFINET (IN) Uscita PROFINET (OUT) connettori femmina RJ45 secondo IEC/EN ciascuno con 2 indicatori di stato a LED per la diagnostica Topologia di rete ( 27) Collegamento PROFINET ( 29) Indicatori di stato in X241 e X242 ( 80) MS ME BS BE DE 5 indicatori di stato a LED per la diagnostica Indicazioni di stato modulo ( 78) Indicazioni di stato bus di campo ( 79) E94YCER001B [3-2] Modulo di comunicazione E94AYCER (PROFINET) 16 L EDS94AYCER IT /2011

17 Dati tecnici Dati generali e condizioni di utilizzo 4 Dati tecnici 4.1 Dati generali e condizioni di utilizzo Caratteristica Valori Denominazione per l'ordine E94AYCER Profilo di comunicazione PROFINET Mezzo di comunicazione S/FTP (Screened Foiled Twisted Pair, ISO/IEC o EN 50173), CAT 5e Interfaccia di comunicazione RJ45: Standard Ethernet (secondo IEEE 802.3), 100Base-TX (Fast Ethernet) Topologia di rete Albero, stella e lineare Tipo di nodo IO-Device con caratteristiche di comunicazione Real-Time (RT) N. nodi Device Max. 255 nella sottorete Lunghezza cavo max. 100 m Numero identificativo PNO 0x0106 Riconoscimento dispositivi (Device 0x9400 ID) Porta TCP 9410 Velocità di trasmissione 100 Mbit/s Metodo di switching Store-and-Forward Tempo di latenza switch Ca. 125 μs alla lunghezza di telegramma massima Alimentazione Alimentazione esterna con alimentatore separato "+": U = 24 V DC (20.4 V V), I = 130 ma "-": Potenziale di riferimento per l'alimentazione esterna Conformità, omologazioni CE UL Manuale hardware "Servo Drives 9400" In questo manuale sono riportati i dati relativi alle condizioni ambientali e alla compatibilità elettromagnetica (EMC), validi anche per il modulo di comunicazione. EDS94AYCER IT /2011 L 17

18 Dati tecnici Isolamento di protezione 4.2 Isolamento di protezione Pericolo! Tensione elettrica pericolosa In caso di impiego di Servo Drives 9400 in una rete con messa a terra tramite conduttore esterno con tensione nominale di rete 400 V la protezione da contatto non è assicurata senza misure esterne. Possibili conseguenze: Morte o gravi lesioni Misure di protezione: Qualora sia necessaria la protezione contro scariche elettriche per i morsetti di controllo dell'unità e per i collegamenti dei moduli inseriti... deve essere presente una distanza di isolamento doppia la seconda sezione di isolamento deve essere sui componenti da collegare. Avvertenza: L'isolamento di protezione presente nei Servo Drives 9400 è realizzato secondo la normativa EN L EDS94AYCER IT /2011

19 Dati tecnici Isolamento di protezione La figura seguente... mostra la disposizione delle morsettiere e le aree a potenziale separato del Servo Drive serve a rilevare l'isolamento di protezione di riferimento tra i due morsetti di collegamento che si trovano in aree a potenziale separato con isolamento differente. X100 X1 X3 X4 X5 X2 MXI1 MXI2 Bus Ext. DC Isolamento rinforzato Isolamento principale Isolamento funzionale X6 MMI X107 X7 MSI I/O X106 X8 Ext. DC X105 E94YCXX007 [4-1] Isolamento di protezione secondo EN Morsettiera Collegamento Morsettiera Collegamento X100 L1, L2, L3 (solo Single Drive) X1 CAN on board UG, -UG X2 Statebus X105 U, V, W 24 V (est.) Rb1, Rb2 (solo Single Drive) X3 Ingressi/uscite analogici X106 PTC motore X4 Uscite digitali X107 Pilotaggio del freno di X5 Ingressi digitali stazionamento motore X6 Diagnostica X7 Resolver X8 Encoder MXI1, MXI2 Modulo di espansione MMI Modulo di memoria MSI Modulo di sicurezza EDS94AYCER IT /2011 L 19

20 Dati tecnici Isolamento di protezione Esempio Quale isolamento del motore esiste tra il morsetto di collegamento al bus del modulo di espansione nello slot MXI1 o MXI2 e il morsetto di collegamento alla rete X100? Il fattore determinante è l'area a potenziale separato. L'area a potenziale separato del morsetto di collegamento al bus del modulo di espansione presenta un "isolamento funzionale". L'area a potenziale separato del morsetto di collegamento alla rete presenta un "isolamento rinforzato". Risultato: il morsetto di collegamento alla rete X100 e il morsetto di collegamento al bus sono protetti l'uno dall'altro con "isolamento rinforzato". 20 L EDS94AYCER IT /2011

21 Dati tecnici Dati di protocollo 4.3 Dati di protocollo Caratteristica Word di dati di processo (PZD) Dati PROFIsafe Canale parametri aciclico Valori Massimo 32 word di dati di processo (max. 64 byte) 4 word (8 byte) Limitato dalla dimensione del frame PROFINET 4.4 Tempo di comunicazione Il tempo di comunicazione è il tempo che intercorre tra l'inizio di una richiesta e il ricevimento della relativa risposta. I tempi di comunicazione nella rete PROFINET dipendono da quanto segue: tempo di elaborazione nell'unità di controllo tempo di transito del telegramma (velocità di trasmissione/lunghezza del telegramma) profondità di nesting della rete. Tempo di elaborazione all'interno di un'unità di controllo Dati Dati di processo Tempo di elaborazione ca. 4 ms ms x ms Non esistono correlazioni tra i parametri e i dati di processo. Ciclo di aggiornamento Tempo di elaborazione nel modulo Tempo di esecuzione del task dell'applicazione tecnologica utilizzata (tolleranza) Parametri ca. 30 ms + 20 ms di tolleranza (tipica) Per alcuni codici il tempo di elaborazione può essere più lungo (vedere Manuale del software/guida in linea di»engineer«per Servo Drive 9400). EDS94AYCER IT /2011 L 21

22 Dati tecnici Tempo di latenza switch interno 4.5 Tempo di latenza switch interno Lo switch a 2 porte integrato provoca dei ritardi di propagazione. Tali ritardi possono essere calcolati nel modo seguente: Ritardo di propagazione = ((36 byte fissi + dati di processo in byte) x 8 x 10 nsec) + 4 μsec Esempio: 20 word di dati di processo + 4 word PROFIsafe => 48 byte ((36 byte fissi + 48 byte) x 8 x 10 nsec) + 4 μsec (84 byte x 8 x 10 nsec) + 4 μsec 6.72 μsec + 4 μsec = μsec Secondo le specifiche PROFINET, il telegramma IO PROFINET più breve deve avere una lunghezza dati pari a 72 byte. Se dai 72 byte vengono sottratti 36 byte fissi, rimangono disponibili 36 byte per i dati di processo. Se vengono utilizzati meno di 36 byte, il telegramma IO PROFINET viene riempito con "byte zero" finché non può essere inviato. Ciò determina per la formula di calcolo, che il telegramma IO PROFINET più breve composto da 18 word di dati di processo (36 byte) ha sempre la stessa lunghezza e quindi anche il ritardo di propagazione è sempre uguale. Avvertenza: L'utilizzo di switch esterni può altresì provocare dei ritardi di propagazione. A seconda della struttura dell'impianto può essere utile realizzare una topologia a stella o una topologia mista lineare. Topologia di rete ( 27) 22 L EDS94AYCER IT /2011

23 Dati tecnici Dimensioni 4.6 Dimensioni a b b1 e 89 mm 134 mm 87 mm 23 mm E94YCXX005 [4-2] Dimensioni EDS94AYCER IT /2011 L 23

24 Installazione 5 Installazione Stop! Scariche elettrostatiche Eventuali scariche elettrostatiche possono danneggiare o distruggere le componenti elettroniche presenti all'interno del modulo di comunicazione. Possibili conseguenze: Malfunzionamento del modulo di comunicazione. Comunicazione con bus di campo impossibile o problematica. Misure di protezione: Prima di toccare il modulo, dissipare le cariche elettrostatiche. 24 L EDS94AYCER IT /2011

25 Installazione Installazione meccanica 5.1 Installazione meccanica Avvertenza: Un sistema di bus di sicurezza (PROFIsafe) può essere gestito mediante lo slot superiore (MXI1) del Servo Drive Montaggio [5-1] Montaggio E94YCXX001G Smontaggio [5-2] Smontaggio E94AYCXX001H EDS94AYCER IT /2011 L 25

26 Installazione Installazione elettrica 5.2 Installazione elettrica Documentazione relativa a dispositivo base, sistema di controllo, impianto/ macchina Osservare le avvertenze e le istruzioni di cablaggio riportate Cablaggio conforme EMC Nei normali impianti è sufficiente una schermatura standard del cavo Ethernet. In ambienti con forti interferenze, per migliorare l'immunità EMC è possibile realizzare un ulteriore collegamento a terra su entrambi i lati della schermatura del cavo. Per questo, osservare quanto segue: 1. La distanza del collegamento a terra aggiuntivo dal connettore Ethernet dipende dallo slot in cui è inserito il modulo. La distanza è: ca. 10 cm per lo slot superiore (MXI1) ca. 20 cm per lo slot inferiore (MXI2) 2. Partendo da questa distanza, rimuovere la guaina di plastica del cavo per una lunghezza di 2 cm. 3. Fissare la schermatura sull'apposito supporto del Servo Drive A Fissaggio alla piastra di schermatura del Servo Drive 9400 B Cavo PROFINET in uscita in X247 C Cavo PROFINET in ingresso in X246 D Modulo di comunicazione nello slot MXI1 del Servo Drive 9400 E94YCXX008 [5-3] Cablaggio conforme EMC 26 L EDS94AYCER IT /2011

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

04/2004 A5E00264164-01

04/2004 A5E00264164-01 Prefazione SIMATIC Premesse Descrizione del compito SM331; AI 8 x 12 Bit Struttura meccanica dell impianto di esempio Collegamento elettrico Getting Started Parte2: Tensione e PT100 Progettazione con SIMATIC

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto...3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...3 1.1.2 Note...4 1.2 Panoramica

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Industry Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Dispositivi utilizzati: - 2 LOGO! 0BA7 (6ED1 052-1MD00-0AB7) - Scalance X-208 LOGO! 0BA7 Client IP: 192.168.0.1 LOGO! 0BA7 Server IP:

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1 s SIMATIC S7 Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 Getting Started Benvenuti in STEP 7, Contenuto Introduzione a STEP 7 1 SIMATIC Manager 2 Programmazione con nomi simbolici 3 Creazione di un programma

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA)

Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA) Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA) Siemens Automation Cooperates with Education Modulo TIA Portal 020-011 Avvio alla programmazione

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto... 3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo 5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI La configurazione 111 amplia la configurazione di controllo con un controllore PI per applicazioni specifiche tipiche di regolazione

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN per Expert NANO 2ZN Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie Expert NANO 2ZN Nome documento: MODBUS-RTU_NANO_2ZN_01-12_ITA Software installato: NANO_2ZN.hex

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti. Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS

Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti. Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS Answers for industry. SIPLUS HCS la risposta alle esigenze termiche

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

VIP X1/VIP X2 Server video di rete

VIP X1/VIP X2 Server video di rete VIP X1/VIP X2 Server video di rete IT 2 VIP X1/VIP X2 Guida all'installazione rapida Attenzione Leggere sempre attentamente le misure di sicurezza necessarie contenute nel relativo capitolo del manuale

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

ESCON 70/10. Servocontrollore Numero d'ordine 422969. Manuale di riferimento. ID documento: rel4744

ESCON 70/10. Servocontrollore Numero d'ordine 422969. Manuale di riferimento. ID documento: rel4744 Manuale di riferimento Servocontrollore ESCON Edizione novembre 2014 ESCON 70/10 Servocontrollore Numero d'ordine 422969 Manuale di riferimento ID documento: rel4744 maxon motor ag Brünigstrasse 220 P.O.Box

Dettagli

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS /2 Introduzione /5 Soft Starter ES /8 Biblioteca di blocchi softstarter SIRIUS RW44 per SIMATIC PCS 7 /10 Motor Starter ES /1 Biblioteca di

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Guida alle FM 35x. Siemens S.p.A. I IA AS PLC

Guida alle FM 35x. Siemens S.p.A. I IA AS PLC . Guida alle FM 35x. 1 ... 1 Guida alle FM 35x.... 1 Tipologie d Encoder... 4 Acquisizione degli encoder con S7-300 e S7-400.... 4 Conteggio e misura.... 6 Modalità di conteggio... 6 Posizionamento con

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Guida alle funzioni GOLD versione E, SMART Link DX

Guida alle funzioni GOLD versione E, SMART Link DX Guida alle funzioni GOLD versione E, SMART Link DX 1. Generalità La funzione SMART Link DX è progettata per il controllo della temperatura dell'aria di mandata tramite l'interconnessione di un'unità di

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Introduzione delle nuove banconote Europa da 10

Introduzione delle nuove banconote Europa da 10 Introduzione delle nuove banconote Europa da 10 Il 23 settembre sarà introdotta la nuova versione della banconota da 10. CPI ha perciò il piacere di annunciare che i prodotti delle serie MEI Cashflow 2000

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Altivar Process EAV64310 05/2014 Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Manuale di installazione 05/2014 EAV64310.01 www.schneider-electric.com Questa documentazione contiene la descrizione

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 2ª) ver. Classe 3BN (elettronica) marzo 22 Giorgio Carpignano I.I.S. Primo LEVI - TORINO Il menù per oggi Lettura dei pulsanti Comunicazione

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Safety Integrated per utenti non esperti SINAMICS. Convertitore SINAMICS G Safety Integrated per utenti non esperti

Safety Integrated per utenti non esperti SINAMICS. Convertitore SINAMICS G Safety Integrated per utenti non esperti Rischi e pericoli negli impianti e nelle macchine 1 Azionamenti con "Safety Integrated" nell'applicazione 2 SINAMICS Convertitore SINAMICS G Safety Integrated per utenti non esperti Panoramica delle funzioni

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Modulo opzionale PowerFlex 20-750-ENETR EtherNet/IP a due porte

Modulo opzionale PowerFlex 20-750-ENETR EtherNet/IP a due porte Manuale di istruzioni Modulo opzionale PowerFlex 20-750-ENETR EtherNet/IP a due porte Numero revisione firmware 1.xxx Informazioni importanti per l utente L apparecchiatura a stato solido presenta caratteristiche

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Controllori a Logica Programmabile. Cos è un PLC? Cenni storici. Cenni storici. Cenni storici. Definizione dallo Standard IEC 61131

Controllori a Logica Programmabile. Cos è un PLC? Cenni storici. Cenni storici. Cenni storici. Definizione dallo Standard IEC 61131 Controllori a Logica mabile Nella presente lezione vedremo le caratteristiche principali del controllore a logica programmabile (in inglese, mable Logic Controller, o PLC). In particolare, ci soffermeremo

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli