ASSEGNI per il NUCLEO FAMILIARE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSEGNI per il NUCLEO FAMILIARE"

Transcript

1 Guida agli ASSEGNI per il NUCLEO FAMILIARE A cura del Centro Studi Iulius Herodes edizione chiusa in tipografia agosto 2014 ISO-BARE 20007

2 ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE Pag. 4.REGOLE GENERALI Pag. 5.NUCLEO FAMILIARE Composizione Pag. 6.NUCLEO FAMILIARE Esclusioni Pag. 7.CASI PARTICOLARI Pag. 8.REDDITI Pag. 9.REDDITI Esclusioni Pag. 10..PART TIME Pag. 11..DOMANDA - ITER ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE DEI COMUNI Pag. 13..REGOLE GENERALI VARIE Pag. 15..ADR: A DOMANDA RISPONDE

3 NO PINA, NO! TI PREGO! UN ALTRA FIGLIA COME MARIANGELA PER AUMENTARE GLI ASSEGNI FAMILIARI NOOOOOOOOOO!!! ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE Pag. 4 REGOLE GENERALI Pag. 5 NUCLEO FAMILIARE - Composizione Pag. 6 NUCLEO FAMILIARE - Esclusioni Pag. 7 CASI PARTICOLARI Pag. 8 REDDITI Pag. 9 REDDITI Esclusioni Pag. 10.PART TIME Pag. 11.DOMANDA - ITER

4 REGOLE GENERALI L Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) è una tra le più note prestazioni di sostegno al reddito a favore di famiglie dei lavoratori dipendenti, titolari di pensione, titolari di prestazioni previdenziali, i cui redditi complessivi siano al di sotto dei limiti stabiliti per legge di anno in anno. Per i livelli reddituali per il periodo 1 luglio giungo 2014 vedasi Circolare INPS n. 84 del 25/5/2013 e relativa tabella allega. L ammontare dell Assegno varia in funzione: della tipologia del nucleo familiare, del numero di coloro che compongono il nucleo familiare, nonché dei redditi complessivi del nucleo familiare; l Assegno é erogato direttamente dal datore di lavoro. Il coniuge del richiedente, che non sia a sua volta titolare di un proprio diritto a riscuotere l Assegno al Nucleo Familiare in virtù di un rapporto di lavoro dipendente (o di una prestazione previdenziale -pensione- derivante da un rapporto di lavoro dipendente), ha la possibilità di farsi liquidare la prestazione compilando l apposita sezione presente nel modulo di richiesta standard (SR56_ANF559). In questo caso la prestazione sarà liquidata mediante accredito su conto corrente bancario o postale. Qualsiasi variazione che dovesse intervenire nel reddito e/o nella composizione del nucleo familiare durante il periodo di richiesta dell Assegno, deve essere comunicata entro 30 giorni. E possibile chiedere la liquidazione degli Assegni anche per periodi pregressi nel limite massimo di 5 anni. Pagina 4

5 NUCLEO FAMILIARE COMPOSIZIONE FANNO PARTE DEL NUCLEO FAMILIARE Colui che richiede l assegno (lavoratore dipendente, pensionato o titolare prestazione previdenziale) Il CONIUGE non legalmente ed effettivamente separato (anche non convivente o che non abbia lasciato la famiglia) I FIGLI di età inferiori a 18 anni (conviventi e no) I FIGLI di età compresa tra i 18 anni (compiuti) ed i 21 anni (non compiuti) a condizione che siano studenti od apprendisti e che il nucleo sia composto da almeno quatto figli, tutti di età inferiore a 26 anni I FIGLI maggiorenni inabili -non coniugati- che si trovano, per difetto fisico o mentale, nella assoluta e permanente impossibilità di lavorare I FRATELLI e le SORELLE, nonché i NIPOTI del richiedente, minorenni o maggiorenni inabili, se orfani di entrambi i genitori, senza aver raggiunto il diritto alla pensione prevista per i superstiti e non coniugati I NIPOTI in linea retta di età inferiore a 18 anni che vivono a carico dell ascendente Gli stranieri che nel loro Paese risultano essere poligami possono inserire una sola moglie. In linea collaterale od in linea retta non a carico dell ascendente. Pagina 5

6 NUCLEO FAMILIARE ESCLUSIONI SONO ESCLUSI DAL NUCLEO FAMILIARE Il CONIUGE legalmente ed effettivamente separato Il CONIUGE che ha abbandonato la famiglia I FIGLI affidati all altro coniuge o ex coniuge (in caso di separazione legale o divorzio) I FIGLI, riconosciuti da entrambi i genitori, che non convivono con il richiedente I FIGLI del richiedente coniugato che non sono inseriti nella sua famiglia legittima I FIGLI maggiorenni non inabili a svolgere un proficuo lavoro I figli minorenni e maggiorenni inabili che sono coniugati; I FRATELLI e le SORELLE, nonché i NIPOTI del richiedente -anche se minorenni o inabili- che sono orfani di un solo genitore o che siano titolare della pensione prevista per i superstiti, oppure che siano sposati I GENITORI e gli altri ASCENDENTI (nonni etc.) I FAMILIARI del cittadino straniero non residenti in Italia Pagina 6

7 CASI PARTICOLARI Nel caso in cui il nucleo familiare sia composta anche da una delle figure sotto indicate, è necessario che la domanda volta ad al riconoscimento dell Assegno ottenga la preventiva AUTORIZZAZIONE da parte dell INPS: FIGLI di coniugi legalmente separati o divorziati, o in stato di abbandono FIGLI nati fuori del matrimonio e riconosciuti da entrambi i genitori FIGLI del coniuge nati dal precedente matrimonio sciolto per divorzio FIGLI di età compresa tra i 18 anni (compiuti) ed i 21 anni (da compiere), a condizione che siano studenti od apprendisti e che il nucleo sia composto da almeno quatto figli, tutti di età inferiore a 26 anni FRATELLI, SORELLE e NIPOTI orfani di entrambi i genitori e senza diritto alla pensione ai superstiti NIPOTI minori a carico del richiedente-nonno/a FAMILIARI maggiorenni inabili, se non in possesso di documenti attestanti l inabilità al 100% FAMILIARI minorenni incapaci a svolgere funzioni o compiti propri della loro età (se non in possesso della documentazione che attesta il diritto all indennità di accompagnamento) FAMILIARI residenti all estero in uno stato dell Unione Europea o in uno stato convenzionato MINORI affidati a strutture pubbliche e collocati in famiglia ( accasamento etero familiare) Mancata sottoscrizione da parte del CONIUGE del richiedente della dichiarazione presente sul modulo di domanda dell Assegno da presentare al datore di lavoro L autorizzazione deve essere presentata all INPS utilizzando una delle seguenti modalità: WEB avendo cura di premunirsi del PIN da usare per accedere al servizio Invio OnLine di Domande di prestazione di Sostegno del Reddito funzione Anf CONTACT CENTER numero gratuito da rete fissa (oppure da rete mobile a pagamento al numero ) PATRONATI il servizio è fornito gratuitamente per i nostri iscritti L autorizzazione così ottenuta avrà validità per un periodo di 5 anni. Pagina 7

8 REDDITI Al fine di determinare se, ed in che misura, spetti l Assegno, è necessario determinare il REDDITO complessivo del nucleo familiare. Il Reddito complessivo è dato dalla somma dei redditi percepiti da ciascuno dei componenti del nucleo familiare. REDDITI DA DICHIARARE Devono essere sommate le seguenti tipologie di reddito: Redditi assoggettabili ad IRPEF al lordo degli oneri deducibili, delle detrazioni d imposta, delle ritenute dell erario. più Esenti da Imposta Redditi Soggetti a Rit. alla Fonte a Titolo d Imposta Soggetti a Imposta Sostitutiva SOLO se complessivamente superano uro 1.032,91 PERIODO Devono essere presi in considerazione i redditi prodotti nell anno solare (1 gennaio 31 dicembre) che precede il 1 luglio di ogni anno, e saranno validi fino al 30 giugno dell anno successivo. Esempi: Richieste riguardanti periodi compresi nel 1 semestre 2014 (1 gennaio 30 giugno) Redditi conseguiti nell anno solare 2012 Richieste riguardanti periodi compresi nel 2 semestre 2014 (1 luglio 31 dicembre) Redditi conseguiti nell anno solare 2013 Il reddito complessivo dell intero nucleo familiare deve essere composto per almeno il 70% da lavoro dipendente (od assimilato). Pagina 8

9 Trattamento di Fine Rapporto (ed analoghi) Anticipazioni del TFR Tutti i Trattamenti di Famiglia dovuti per Legge Rendite Vitalizie erogate dall INAIL Pensioni di Guerra Pensioni Tabellari ai Militari di Leva Vittime di Infortunio Indennità di accompagnamento a: invalidi civili ciechi civili assoluti minori invalidi che non possono camminare pensionati di inabilità Indennità di Comunicazione per Sordi Indennità Speciali per Ciechi Parziali Indennizzi per Danni Irreversibili da: Vaccinazioni Obbligatorie Trasfusioni e Somministrazioni di Emoderivati SONO ESCLUSI I SEGUENTI REDDITI Arretrati Cassa Integrazione relativi ad anni pregressi Indennità di Trasferta per la parte non assoggettabile a imposta Assegni di mantenimento percepiti dal Coniuge legalmente Separato a carico del Richiedente e destinati al mantenimento dei Figli Pagina 9

10 PART TIME Ai lavoratori con contratto a tempo parziale l Assegno per il Nucleo Familiare spetta nella misura del 100% a condizione che nell arco della settimana abbia lavorato almeno 24 ore. Nel caso in cui le ore lavorate nella settimana siano inferiori a tale limite (24 ore) al lavoratore spetteranno tanti assegni giornalieri quanti sono i giorni in cui ha lavorato, indipendentemente dalle ore lavorate in ciascun giorno. In ogni caso non possono essere erogati complessivamente più di 6 assegni giornalieri per ogni settimana, e 26 assegni giornalieri per ogni mese. ORE SETTIMANALI LAVORATE ALMENO 24 ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE MISURA INTERA (100%) ORE SETTIMANALI LAVORATE INFERIORI A 24 ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE 1/26 per n GIORNI LAVORATI PART TIME VERTICALE In caso di assenze motivate da malattia, ferie, infortunio sul lavoro o maternità coincidenti con giornate nelle quali è prevista da contratto l assenza da lavoro, al lavoratore NON sarà riconosciuto l Assegno per quelle specifiche giornate. Assenze per MALATTIA FERIE INFORTUNIO LAVORO COINCIDENTI con giornate di pausa previste contrattualmente NON SPETTA l Assegno per il Nucleo Familiare PART TIME ORIZZONTALE Anche nel caso di contratto a tempo parziale orizzontale le giornate non lavorate a causa di assenze motivate da malattia, ferie, infortunio sul lavoro o maternità, che coincidono con giornate nelle quali è prevista da contratto l assenza da lavoro, al lavoratore NON sarà riconosciuto l Assegno per quelle specifiche giornate. Viceversa, nel caso in cui tale assenze non coincidano con un periodo di riposo contrattualmente previsto, al lavoratore spetterà l Assegno anche l orario settimanale è inferiore a 24 ore. P-T orizzontale Ore lavorate Inferiore Uguale 24 Superiore Assenze per MALATTIA FERIE INFORTUNIO LAVORO NON COINCIDENTI con giornate di pausa previste contrattualmente SPETTA Assegno Nucleo Familiare Pagina 10

11 DOMANDA ITER ACCERTARE PREVENTIVAMENTE CHE TUTTI I FAMILIARI SIANO CENSITI IN PROCEDURA INTSAP Per inserire i familiari o modificarne i dati è necessario seguire il seguente percorso: INTSAP Sportello Dip. Gestione nucleo familiare e richiesta detrazioni fiscali ATTENZIONE Ricordarsi di inserire sempre il codice fiscale Utilizzare la procedura INTSAP EMPLOYEE SELF SERVICE SPORTELLO DIPENDENTE RICHIESTA ASSEGNI NUCLEO FAMILIARE Compilare il modulo on-line STAMPARLO FIRMARLO accludervi IL FRONTESPIZIO e l AUTOCERTIFICAZIONE del NUCLEO FAMILIARE Inviare il tutto a INTESA SANPAOLO GROUP SERVICE Direzione Centrale Personale e Organizzazione Amministrazione del Personale Palazzo Uffici Lingotto Via Nizza 262/ TORINO Pagina 11

12 ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE DEI COMUNI Pag. 13.REGOLE GENERALI

13 REGOLE GENERALI L Assegno per il Nucleo Familiare dei Comuni (ANFC) é un contributo statale, concesso dai comuni ed erogato dall INPS. E destinato alle famiglie con almeno 3 figli minorenni. IMPORTO Varia di anno in anno e per il 2014 è pari ad uro 141,02 per 13 mensilità ( uro 1.833,26 per l intero anno), che sono erogati dall INPS con cadenza semestrale posticipata entro il 15 luglio ed il 15 gennaio mediante accredito in conto corrente bancario. REQUISITI Per aver diritto all ANFC il richiedente deve: essere cittadino italiano o comunitario (o straniero in possesso di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo); risiedere nel Comune presso il quale è inoltrata la richiesta; essere genitore di almeno 3 figli minori (che siano figli del richiedente stesso o del coniuge, o da essi ricevuti in affidamento preadottivo); far parte di nucleo familiare il cui ISE non superi i limiti stabiliti per legge (v. oltre). ISE I limiti relativi all Indicatore della Situazione Economica variano in funzione della composizione del nucleo familiare e, per l anno 2014, in presenza di un nucleo familiare composto da 5 persone (di cui almeno tre minori) il limite da non superare è di uro ,91. DOMANDA La domanda deve essere compilata utilizzando un apposito modulo, allegando: a) attestazione ISE aggiornata; b) dichiarazione Sostitutiva Unica aggiornata; c) fotocopia di un documento d identità del solo richiedente. E necessario inoltrarla entro il 31 gennaio dell anno successivo a quello per il quale si chiede l ANF (il termine è perentorio). Tutti i requisiti devono essere posseduti dal richiedente al momento della presentazione della domanda (coloro che presentano la domanda a gennaio dell anno successivo a quello per il quale è richiesto l assegno, devono far riferimento ai requisiti posseduti alla data del 31 dicembre immediatamente precedente). FISCO Ai fini fiscali e previdenziali l ANFC non costituisce reddito ed è compatibile con analoghe provvidenze degli enti locali e/o dell INPS. Pagina 13

14 LA FAMIGLIA E UNA COSA MERAVIGLIOSA. QUANDO ERO PICCOLO I MIEI GENITORI HANNO CAMBIATO CASA UNA DECINA DI VOLTE. MA IO SONO SEMPRE RIUSCITO A TROVARLI. ADR Pag. 15.ADR: A DOMANDA RISPONDE

15 ADR A Domanda Risponde CONVIVENTE Quand è che il convivente può/deve essere inserito nel nucleo familiare? Il convivente non deve MAI essere inserito nel nucleo familiare (non ne fa parte), di conseguenza i suoi redditi non vanno MAI sommati a quelli del nucleo. TASSAZIONE Qual è la tassazione cui è soggetto l Assegno per il Nucleo Familiare? L Assegno per il Nucleo Familiare NON è soggetto a tassazione (Irpef, addizionali etc. etc.). CONIUGI SEPARATO o DIVORZIATI In caso di affidamento quale dei genitori ha diritto a percepire l Assegno per il Nucleo Familiare? Il diritto di richiedere l Assegno per il Nucleo Familiare spetta ad entrambi i coniugi e la scelta è rimessa all accordo tra le parti. Qualora non si addivenisse ad un accordo, l INPS rilascerà l autorizzazione per chiedere l Assegno per il Nucleo Familiare al genitore che convive con i figli. A questo genitore spetterà tale diritto anche nel caso in cui non sia titolare in proprio del diritto a chiedere la prestazione familiare (ovviamente sempre a condizione che i redditi del nucleo dell affidatario consentano il riconoscimento al diritto all ANF). GENITORE CONVIVENTE CON FIGLIO NATO FUORI DEL MATRIMONIO Il genitore convivente con il minore nato fuori del matrimonio, privo di autonomo diritto, può chiedere di percepire l Assegno per il Nucleo Familiare sulla posizione dell altro genitore lavoratore dipendente non convivente? Sì, il pagamento terrà però conto dei redditi del genitore convivente. DOMANDA ITER PROCEDURALE La domanda per ottenere l Assegno per il Nucleo Familiare deve essere inoltrata solo tramite la procedura INTSAP (cfr. pag.11)? No, il personale assente da lungo tempo (c.d. lungoassenti) ed i non vedenti possono compilare manualmente la domanda utilizzando il mod. ANF/DIP (SR16), accludendovi sempre l autocertificazione del Nucleo Familiare, ed inviare il tutto a: INTESA SANPAOLO GROUP SERVICE Direzione Centrale Personale e Organizzazione, Amministrazione del Personale, Palazzo Uffici Lingotto via Nizza 262/ TORINO Pagina 15

16 CREDITI Libero SINFUB Associazione Sindacale aderente alla Federazione Nazionale Sindacati Autonomi Personale di Credito, Finanza e Assicurazioni Via della Montagnola VENEZIA Mestre Telefono Fax Cellulare Web

Studio Nicco. Nicco Dott. William - Nicco Dott. Saverio Lomazzo Dott.sa Elisabetta. Consulenti del Lavoro

Studio Nicco. Nicco Dott. William - Nicco Dott. Saverio Lomazzo Dott.sa Elisabetta. Consulenti del Lavoro Studio Nicco Nicco Dott. William - Nicco Dott. Saverio Lomazzo Dott.sa Elisabetta Consulenti del Lavoro Carcare, 05.06.2015 A tutti i Clienti Loro sedi Oggetto: Moduli per l assegno al nucleo familiare

Dettagli

Assegno per il nucleo familiare Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8. Variazione situazione nucleo familiare dal. Mod. ANF/DIP - COD.

Assegno per il nucleo familiare Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8. Variazione situazione nucleo familiare dal. Mod. ANF/DIP - COD. Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8 Periodo dal Variazione situazione nucleo familiare dal ALL AZIENDA al (gg/mm/aaaa) PROTOCOLLO (gg/mm/aaaa) CITTADANZA RESIDENTE TELEFONO* CELLULARE* E-MAIL* Stato

Dettagli

ANF : nuovi livelli di reddito

ANF : nuovi livelli di reddito FIOM INFORMA ANF : nuovi livelli di reddito luglio 2013-giugno 2014 NPS, con circolare 84/2013 pubblica le nuove tabelle utili per le richieste di ANF (assegno al nucleo familiare) per il periodo Luglio

Dettagli

Barrare la casella corrispondente. (compilare solo se si appartiene ad una delle categorie indicate) *Dati facoltativi. Essepaghe s.r.l.

Barrare la casella corrispondente. (compilare solo se si appartiene ad una delle categorie indicate) *Dati facoltativi. Essepaghe s.r.l. Protocollo Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8 Periodo dal 01/07/2015 al 30/06/2016 (gg/mm/aaaa) Variazione situazione nucleo familiare dal (gg/mm/aaaa) ALL'AZIENDA Nome Cognome Codice fiscale Nato/a

Dettagli

Le condizioni di erogazione degli assegni familiari per l'anno 2004/2005.

Le condizioni di erogazione degli assegni familiari per l'anno 2004/2005. Assegni familiari Le condizioni di erogazione degli assegni familiari per l'anno 2004/2005. A chi spettano - Dipendenti in attività - Dipendenti in aspettativa retribuita per malattia o maternità - Dipendenti

Dettagli

A cura della Segreteria di Gruppo

A cura della Segreteria di Gruppo Miniguida A cura della Segreteria di Gruppo Gli assegni per il NUCLEO FAMILIARE Chi ne ha diritto e come richiederli aggiornamento LUGLIo 2015 SOMMARIO Cosa sono gli assegni per il nucleo familiare?...

Dettagli

RAVENNA RA ITALIA RAVENNA RA ITALIA VIA DI ROMA 123 CAP 48101

RAVENNA RA ITALIA RAVENNA RA ITALIA VIA DI ROMA 123 CAP 48101 Mod ANF/DIP - COD SR16 PROTOCOLLO Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8 Periodo dal al 30/06/2012 (gg/mm/aaaa) Realizzato con tecnologia SMART FORMS - wwwsmtformscom ALL AZIENDA PALLINO CSS CENTRO

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici N. 104 05.06.2015 Assegno per il nucleo familiare: i livelli reddituali 2015/2016 Aggiornati i nuovi livelli reddituali dell ANF

Dettagli

Assegno per il nucleo familiare Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8. 01-07-2012 al 30-06-2013. Variazione situazione nucleo familiare dal

Assegno per il nucleo familiare Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8. 01-07-2012 al 30-06-2013. Variazione situazione nucleo familiare dal Mod ANF/DIP - COD SR16 PROTOCOLLO Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8 Periodo dal 01-07-2012 al 30-06-2013 (gg/mm/aaaa) Realizzato con tecnologia SMART FORMS - wwwsmtformscom Variazione situazione

Dettagli

Guida al BONUS BEBE. Ufficio Studi di ALTA Formazione Bonus Pater Familias. by Libero SINFUB. Edizione maggio 2015

Guida al BONUS BEBE. Ufficio Studi di ALTA Formazione Bonus Pater Familias. by Libero SINFUB. Edizione maggio 2015 Guida al BONUS BEBE Ufficio Studi di ALTA Formazione Bonus Pater Familias Edizione maggio 2015 by Libero SINFUB INDICE Pag. 3 Pag. 4 Pag. 5 Pag. 6 Pag. 7 Pag. 8 Pag. 9 REQUISITI DURATA SOGGETTO RICHIEDENTE

Dettagli

Domanda Assegno per il Nucleo Familiare (ANF 2015) dall Angolo del Dipendente (opzione operativa da luglio 2015)

Domanda Assegno per il Nucleo Familiare (ANF 2015) dall Angolo del Dipendente (opzione operativa da luglio 2015) Domanda Assegno per il Nucleo Familiare (ANF 2015) dall Angolo del Dipendente (opzione operativa da luglio 2015) Effettuare l accesso all Angolo del Dipendente con le credenziali in possesso (Istruzioni

Dettagli

TuttoInps. Le prestazioni a sostegno del reddito. L'assegno per il nucleo familiare. Sommario

TuttoInps. Le prestazioni a sostegno del reddito. L'assegno per il nucleo familiare. Sommario TuttoInps Le prestazioni a sostegno del reddito L'assegno per il nucleo familiare Sommario A CHI SPETTA... 2 L'ASSEGNO AL CONIUGE... 2 I REQUISITI... 3 PER QUALI PERSONE SPETTA... 3 LA DOMANDA... 4 CHI

Dettagli

Assegno per il nucleo familiare Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8

Assegno per il nucleo familiare Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8 Domanda per i lavoratori dipendenti - 1/8 Periodo dal al Variazione situazione nucleo familiare dal (gg/mm/aaaa) (gg/mm/aaaa) LL'ZIEND CITTDNZ RESIDENTE TELEFONO* CELLULRE* E MIL* Stato civile del richiedente

Dettagli

Prestazioni L'assegno per il nucleo familiare Sommario A CHI SPETTA...2 L'ASSEGNO AL CONIUGE...2 I REQUISITI...3 PER QUALI PERSONE SPETTA...

Prestazioni L'assegno per il nucleo familiare Sommario A CHI SPETTA...2 L'ASSEGNO AL CONIUGE...2 I REQUISITI...3 PER QUALI PERSONE SPETTA... Prestazioni L'assegno per il nucleo familiare Sommario A CHI SPETTA...2 L'ASSEGNO AL CONIUGE...2 I REQUISITI...3 PER QUALI PERSONE SPETTA...3 LA DOMANDA...4 CHI PAGA L'ASSEGNO...4 IL RICORSO...5 ASSEGNO

Dettagli

ANF per il lavoro dipendente

ANF per il lavoro dipendente ANF per il lavoro dipendente ISTRUZIONI PER L USO BERGAMO ENZO MOLOGNI LAVORO DIPENDENTE D.P.R. 30 MAGGIO 1955, N 797 (Assegni familiari) LEGGE 13 MAGGIO 1988, N 153 (Assegni al nucleo familiare) RIFERIMENTI

Dettagli

FAQ ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE [MEF]

FAQ ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE [MEF] FAQ ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE [MEF] Da chi è composto il nucleo familiare? Il nucleo familiare è composto ai sensi dell art.2, comma 2, del D.L. 13.3.1988, n.69, convertito nella L. 13.5.1988, n.153 (norma

Dettagli

L'assegno per il nucleo familiare

L'assegno per il nucleo familiare L'assegno per il nucleo familiare A CHI SPETTA L'ASSEGNO AL CONIUGE I REQUISITI PER QUALI PERSONE SPETTA LA DOMANDA CHI PAGA L'ASSEGNO IL RICORSO ASSEGNO DI SOSTEGNO LIMITI DI REDDITO ANNUO TABELLE E'

Dettagli

ASSEGNI FAMILIARI 2009-2010

ASSEGNI FAMILIARI 2009-2010 Prot. n. 5_563_PUBBLICO_IMPIEGO Roma, 31 maggio 2010 Info Pubblico Impiego n. 67 ASSEGNI FAMILIARI 2009-2010 L assegno per il nucleo familiare è previsto per aiutare le famiglie dei lavoratori dipendenti,

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

CIRCOLARE N.12 OGGETTO: CORRESPONSIONE ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE PER IL PERIODO 01.07.2012/30.06.2013

CIRCOLARE N.12 OGGETTO: CORRESPONSIONE ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE PER IL PERIODO 01.07.2012/30.06.2013 Direzione Generale Servizio Personale U.O. Trattamento Economico PROT.GEN.N.44751 CIRCOLARE N.12 OGGETTO: CORRESPONSIONE ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE PER IL PERIODO 01.07.2012/30.06.2013 In esecuzione del

Dettagli

Quali sono le misure a sostegno del reddito dei lavoratori:

Quali sono le misure a sostegno del reddito dei lavoratori: Gli ammortizzatori sociali in pillole Quali sono le misure a sostegno del reddito dei lavoratori: Assegno per il nucleo familiare A cura di Monica Lattanzi (Coordinatrice Uffici Vertenze USR Emilia Romagna)

Dettagli

Prospetto 1 - Le prestazioni collegate a limiti di reddito e le rilevanze INPS e INPDAP

Prospetto 1 - Le prestazioni collegate a limiti di reddito e le rilevanze INPS e INPDAP Prospetto 1 - Le prestazioni collegate a limiti di e le rilevanze e INPDAP Codice Reddito del 1 Integrazione al minimo. Pensioni con decorrenza anteriore al 1 febbraio 1994 - del della casa di abitazione

Dettagli

ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE

ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE L assegno per il nucleo familiare e' una prestazione a sostegno delle famiglie dei lavoratori dipendenti e dei titolari di prestazione a carico dell'assicurazione generale obbligatoria,

Dettagli

ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE. Istruzioni e appunti per l uso

ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE. Istruzioni e appunti per l uso ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE Istruzioni e appunti per l uso L ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE : ANF L assegno al nucleo familiare è una prestazione a sostegno del reddito istituita per sostenere le famiglie

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA'

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA' DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA' AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL T.U. DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA - D.P.R. 28.12.2000, N.445 OGGETTO: Dichiarazione reddituale del

Dettagli

IL/LA SOTTOSCRITTO/A MATRICOLA NATO/A IL A RESIDENTE A PROV. C.A.P. IN VIA N DIPENDENTE DI QUESTA A.O. IN SERVIZIO

IL/LA SOTTOSCRITTO/A MATRICOLA NATO/A IL A RESIDENTE A PROV. C.A.P. IN VIA N DIPENDENTE DI QUESTA A.O. IN SERVIZIO Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Santobono-Pausilipon Struttura Complessa Risorse Umane - Ufficio Trattamento Economico tel. 081 220 5207/5223/ 5317 fax 0812205319/5207/5317 o ATTRIBUZIONE DELL

Dettagli

Domanda Assegno per il nucleo familiare dal 01.07.2015 al 30.06.2016 Variazione situazione nucleo familiare dal

Domanda Assegno per il nucleo familiare dal 01.07.2015 al 30.06.2016 Variazione situazione nucleo familiare dal RESIDENTE ALL ESTERO Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria All Area Gestione e Sviluppo Risorse Umane Domanda Assegno per il nucleo familiare dal 01.07.2015 al 30.06.2016 Variazione

Dettagli

La pensione ai superstiti

La pensione ai superstiti Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Pensioni La pensione ai superstiti Aggiornato al Febbraio 2006 E' la pensione che, alla morte del lavoratore assicurato o pensionato, spetta ai componenti del

Dettagli

Terzo figlio: entro il 31 gennaio la richiesta al Comune di un assegno familiare di sostegno

Terzo figlio: entro il 31 gennaio la richiesta al Comune di un assegno familiare di sostegno CIRCOLARE A.F. N. 12 del 27 gennaio 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Terzo figlio: entro il 31 gennaio la richiesta al Comune di un assegno familiare di sostegno Gentile cliente con la presente intendiamo

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE 2015/2016

DOMANDA DI ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE 2015/2016 Servizio Autonomo Personale Area Amministrazione Economica Risorse Umane Tel 0817953725/30 Fax 0817953875 A DOMANDA DI ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE 2015/2016 DATI ANAGRAFICI DEL RICHIEDENTE (compilare

Dettagli

Le prestazioni collegate al reddito

Le prestazioni collegate al reddito Sindacato Pensionati Italiani Le prestazioni collegate al reddito 1 Le prestazioni soggette a controllo a. integrazione al minimo b. maggiorazioni sociali c. importo aggiuntivo d. somma aggiuntiva e. pensione

Dettagli

Circolare N. 15 del 29 Gennaio 2015

Circolare N. 15 del 29 Gennaio 2015 Circolare N. 15 del 29 Gennaio 2015 Assegni familiari - per i dipendenti di aziende cessate o fallite richiesta solo telematica dal 01.01.2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che

Dettagli

VADEMECUM RETRIBUZIONI LAVORO DIPENDENTE

VADEMECUM RETRIBUZIONI LAVORO DIPENDENTE VADEMECUM RETRIBUZIONI LAVORO DIPENDENTE a1 a2 a3 a4 a5 a6 a7 A Retribuzione: Paga base Indennità contingenza Scatti anzianità Sperminimo individuale Lavoro straordinario Altri elementi imponibili ai fini

Dettagli

Assegno per il nucleo familiare Domanda per i lavoratori parasubordinati

Assegno per il nucleo familiare Domanda per i lavoratori parasubordinati Mod. NF/GEST SEP COD.SR27 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Domanda per i lavoratori parasubordinati Per ottenere l assegno per il nucleo familiare, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario

Dettagli

Certificazione dei redditi - 1/6

Certificazione dei redditi - 1/6 PR O TOC OL L O Mod. RED - COD. AP15 Certificazione dei redditi - 1/6 ALL UFFICIO INPS DI COGNOME NOME CODICE FISCALE NATO/A IL GG/MM/AAAA A PROV. STATO RESIDENTE IN PROV. STATO INDIRIZZO CAP TELEFONO

Dettagli

Le pensioni nel 2013. Le pensioni da lavoro. Allegato n. 2

Le pensioni nel 2013. Le pensioni da lavoro. Allegato n. 2 Le pensioni nel 2013 Le pensioni da lavoro Allegato n. 2 Integrazione al minimo Le pensioni liquidate col sistema retributivo o col sistema misto, in presenza di determinate condizioni di reddito, vengono

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE

DOMANDA DI ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE MOD. ANF./ GSE Spett.le ENTE NAZIONALE di PREVIDENZA e ASSISTENZA della PROFESSIONE INFERMIERISTICA GESTIONE SEPARATA Via Alessandro Farnese, 3 00192 ROMA gestioneseparata@pec.enpapi.it DOMANDA DI ASSEGNO

Dettagli

La somma aggiuntiva sulle pensioni di basso importo: la «quattordicesima»

La somma aggiuntiva sulle pensioni di basso importo: la «quattordicesima» La somma aggiuntiva sulle pensioni di basso importo: la «quattordicesima» A cura di Paolo Zani per FNP CISL Milano Aggiornata al 30/11/2015 2 La quattordicesima Fonti istitutive D. Legge 81/2007 art. 5

Dettagli

15 lezione Le prestazioni previdenziali e assistenziali

15 lezione Le prestazioni previdenziali e assistenziali L'attività dell Inps consiste nella liquidazione e nel pagamento delle prestazioni che possono essere di natura previdenziale assistenziale sono liquidate sulla base di rapporti assicurativi e finanziate

Dettagli

NOVITA PREVIDENZIALI 2011

NOVITA PREVIDENZIALI 2011 Il sistema pensionistico attuale e le novità del 2011 Roberto Perazzoli 1 CALCOLO PENSIONE - DEFINIZIONI SISTEMA RETRIBUTIVO: è applicato a coloro che alla data del 31.12.1995 avevano un anzianità contributiva

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

L ASSEGNO DI MATERNITA A CARICO DEI COMUNI

L ASSEGNO DI MATERNITA A CARICO DEI COMUNI Numero 19 aprile 2011 L ASSEGNO DI MATERNITA A CARICO DEI COMUNI La Gazzetta Ufficiale n. 48 del 28 febbraio 2011 ha riportato il comunicato del Dipartimento per le politiche della famiglia presso la Presidenza

Dettagli

che il figlio o i figli sono nati o entrati nella propria famiglia anagrafica il: / / e che

che il figlio o i figli sono nati o entrati nella propria famiglia anagrafica il: / / e che che il figlio o i figli sono nati o entrati nella propria famiglia anagrafica il: / / e che sono regolarmente soggiornanti e residenti nel territorio dello Stato (solo nel caso in cui l evento si sia verificato

Dettagli

Lezione 18 Gli assegni per il nucleo familiare Cosa sono gli assegni per il nucleo familiare E' una prestazione

Lezione 18 Gli assegni per il nucleo familiare Cosa sono gli assegni per il nucleo familiare E' una prestazione Lezione 18 Gli assegni per il nucleo familiare Cosa sono gli assegni per il nucleo familiare Tra gli elementi aggiuntivi della retribuzione vi può essere l'assegno familiare. Va precisato, anzi tutto,

Dettagli

Assegno per il nucleo familiare

Assegno per il nucleo familiare antitubercolari o di particolari tipologie di pagamento diretto a carico dell'inps - 1/9 Periodo d Variazione situazione nucleo familiare d (gg/mm/aaaa) (gg/mm/aaaa) ALL'UFFICIO PS DI A CITTADANZA RESIDENTE

Dettagli

MODULO RICHIESTA PENSIONE DI REVERSIBILITA. L Sottoscritt_. (Prov. ) il / / in Via/P.zza n. Tel. / Fax e-mail C H I E D E

MODULO RICHIESTA PENSIONE DI REVERSIBILITA. L Sottoscritt_. (Prov. ) il / / in Via/P.zza n. Tel. / Fax e-mail C H I E D E MODULO RICHIESTA PENSIONE DI REVERSIBILITA Regione Siciliana FONDO PENSIONI SICILIA Fondo per il pagamento del trattamento di quiescenza e dell indennità di buonuscita del personale regionale Viale Regione

Dettagli

Prestazioni a Sostegno del Reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Prestazioni a Sostegno del Reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a Sostegno del Reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - AF CD\CM: Assegni Familiare Coltivatori Diretti/Coloni e Mezzadri Sommario 1. Premessa 3 2. Come

Dettagli

Comune di Torre del Greco

Comune di Torre del Greco Comune di Torre del Greco ASSEGNO DI MATERNITA ART. 74 DEL D. LGS. 26.03.2001, N. 151 (EX ART. 66 LEGGE N. 448 DEL 23.12.1998) REQUISITI 2015 Chi può chiedere il contributo L Assegno di Maternità può essere

Dettagli

Come leggere la Busta Paga. G.I. G.I. Formazione

Come leggere la Busta Paga. G.I. G.I. Formazione Come leggere la Busta Paga G.I. G.I. Formazione Formazione La Busta Paga Cos è A Cosa Serve Come è Composta COS E La Busta Paga è il prospetto che indica la retribuzione che il lavoratore percepisce per

Dettagli

Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario. isee. università

Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario. isee. università Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario isee università ISEE Università Per la richiesta di prestazioni nell ambito del diritto allo studio universitario sono previste

Dettagli

È il sistema di calcolo valido per coloro che sono stati assunti dopo il 31 dicembre 1995 ed è legato alla totalità dei contributi versati.

È il sistema di calcolo valido per coloro che sono stati assunti dopo il 31 dicembre 1995 ed è legato alla totalità dei contributi versati. PENSIONI In virtù del principio della territorialità dell obbligo assicurativo, i lavoratori devono essere assicurati ai fini previdenziali ed assistenziali nel Paese in cui svolgono attività lavorativa.

Dettagli

Pensioni INPS. Prime tabelle

Pensioni INPS. Prime tabelle Pensioni INPS 2012 Prime tabelle Gli importi delle pensioni INPS dal 1 gennaio 2012 e limiti di reddito per alcune prestazioni sociali La perequazione automatica in base all aumento del costo della vita,

Dettagli

LA PENSIONE AI SUPERSTITI

LA PENSIONE AI SUPERSTITI LA PENSIONE AI SUPERSTITI CHE COS'È È la pensione che, alla morte del lavoratore assicurato o pensionato, spetta ai componenti del suo nucleo familiare. Questa pensione può essere: di reversibilità: se

Dettagli

PENSIONI 2009: REQUISITI PREVISTI DALL ULTIMA RIFORMA

PENSIONI 2009: REQUISITI PREVISTI DALL ULTIMA RIFORMA PENSIONI 2009: REQUISITI PREVISTI DALL ULTIMA RIFORMA La sottostante tabella riporta i requisiti, introdotti dalla nuova riforma previdenziale, necessari per ottenere la pensione di anzianità e quella

Dettagli

Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro

Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro * aggiornato al 19.05.2011 CHE COS È è un documento obbligatorio che

Dettagli

ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE CON ALMENO TRE FIGLI MINORI (ANF) E ASSEGNO DI MATERNITA' (MAT) EROGATI DAI COMUNI ASPETTI PRINCIPALI DELLA NORMATIVA

ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE CON ALMENO TRE FIGLI MINORI (ANF) E ASSEGNO DI MATERNITA' (MAT) EROGATI DAI COMUNI ASPETTI PRINCIPALI DELLA NORMATIVA Roma 19/04/2012 ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE CON ALMENO TRE FIGLI MINORI (ANF) E ASSEGNO DI MATERNITA' (MAT) EROGATI DAI COMUNI ASPETTI PRINCIPALI DELLA NORMATIVA La normativa nazionale ha introdotto

Dettagli

LA PENSIONE AI SUPERSTITI (REVERSIBILITA )

LA PENSIONE AI SUPERSTITI (REVERSIBILITA ) LA PENSIONE AI SUPERSTITI (REVERSIBILITA ) DUE TIPI DI PENSIONE La pensione ai superstiti può essere: 1) DI REVERSIBILITA' : se il defunto è già titolare di pensione diretta (vecchiaia, inabilità, anzianità).

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CALTANISSETTA V I A G.CUSM A N O, 1-93100 C A L T A N I S S E T T A C O D. FI S C. E P. IVA : 0 1 8 2 55 7 0 85 4 Modulo: DANFDip_v 1.0 ASSEGNO PER NUCLEO

Dettagli

Modello 730 Istruzioni per la compilazione 2014

Modello 730 Istruzioni per la compilazione 2014 CASI DI ESONERO È esonerato dalla presentazione della dichiarazione il contribuente che possiede esclusivamente i redditi indicati nella prima colonna, se si sono verificate le condizioni descritte nella

Dettagli

Assegno per il nucleo familiare 2014/2015

Assegno per il nucleo familiare 2014/2015 GIUGNO 2014 Suppl. al n. 1 marzo 2014 di Bergamo Cisl - Anno XXXIV - Sped. in abb. postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1 - comma 2 - CMP Milano Roserio - Editore: Cisl - Direttore:

Dettagli

PER L ASSEGNO SOCIALE, CRESCE DAL 2013 IL REQUISITO DELL ETA

PER L ASSEGNO SOCIALE, CRESCE DAL 2013 IL REQUISITO DELL ETA PER L ASSEGNO SOCIALE, CRESCE DAL 2013 IL REQUISITO DELL ETA Dal 1 gennaio 2013 il requisito dell età, 65 anni per le donne e gli uomini, per ottenere l assegno sociale è soggetto all incremento della

Dettagli

Per alcune categorie di lavoratori autonomi (coltivatori diretti, coloni e mezzadri,

Per alcune categorie di lavoratori autonomi (coltivatori diretti, coloni e mezzadri, I trattamenti di famiglia Assegni familiari Assegno al nucleo familiare STAMPA Assegni familiari Per alcune categorie di lavoratori autonomi (coltivatori diretti, coloni e mezzadri, caratisti imbarcati)

Dettagli

Sindacato Pensionati Italiani. Invalidi civili SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA

Sindacato Pensionati Italiani. Invalidi civili SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA Sindacato Pensionati Italiani Invalidi civili 1 Invalidi civili Persone colpite da patologie e menomazioni invalidanti che non dipendono da cause di guerra, lavoro o servizio: mutilati e invalidi civili,

Dettagli

Tale assegno può essere richiesto dalle madri che, alla data della domanda abbiano i seguenti requisiti.

Tale assegno può essere richiesto dalle madri che, alla data della domanda abbiano i seguenti requisiti. INFORMATIVA Assegno di maternità INPS Anno 2015 concesso dai Comuni di Senigallia, Arcevia, Barbara, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere, Serra de Conti, Trecastelli Che cos'è È un Assegno

Dettagli

Assegno per il nucleo familiare

Assegno per il nucleo familiare L E G U I D E Assegno per il nucleo familiare Premessa La legge prevede alcuni sostegni al lavoratore, al pensionato e alle loro famiglie. Tra questi c è l assegno per il nucleo familiare. Si tratta di

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

by s: Martorelli & P. Zani Chi paga l assegno al nucleo familiare e quando occorre l autorizzazione Numero 95 Giugno 2014

by s: Martorelli & P. Zani Chi paga l assegno al nucleo familiare e quando occorre l autorizzazione Numero 95 Giugno 2014 Testi a cura di Salvatore Martorelli e Paolo Zani Numero 95 Giugno 2014 Chi paga l assegno al nucleo familiare e quando occorre l autorizzazione La circostanza che Previdenza flash abbia pubblicato, nelle

Dettagli

NEWS LETTER numero 1 del 12 marzo 2009

NEWS LETTER numero 1 del 12 marzo 2009 NEWS LETTER numero 1 del 12 marzo 2009 Bonus famiglia (art. 1 del DL 29.11.2008 n. 185 convertito nella L. 28.1.2009 n. 2) - Riepilogo della disciplina e dei chiarimenti ufficiali a cura di Matteo Pulga

Dettagli

I servizi dello Sportello Enasco di Confcommercio Cosenza

I servizi dello Sportello Enasco di Confcommercio Cosenza I servizi dello Sportello Enasco di Confcommercio Cosenza Introduzione Da trent anni al servizio della società che lavora, l Enasco (Ente Nazionale di Assistenza Sociale per i Commercianti) è l ente di

Dettagli

ASSEGNI AL NUCLEO FAMILIARE A chi spetta? Quanto?

ASSEGNI AL NUCLEO FAMILIARE A chi spetta? Quanto? 3 Luglio 2014 ASSEGNI AL NUCLEO FAMILIARE A chi spetta? Quanto? I nuovi livelli di reddito per il calcolo dell importo in vigore da luglio 2014 a giugno 2015 L INPS ha pubblicato l 11 giugno scorso le

Dettagli

L INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE AGRICOLA

L INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE AGRICOLA L INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE AGRICOLA Aprile 2012 1 L INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE AGRICOLA viene riconosciuta agli operai che lavorano in agricoltura iscritti negli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli

Dettagli

Ecco i benefici a seconda della percentuale di invalidità: Meno di 33%: NON INVALIDO

Ecco i benefici a seconda della percentuale di invalidità: Meno di 33%: NON INVALIDO Invalidità civile le percentuali di invalidità Il requisito minimo è essere affetti da malattie e menomazioni permanenti e croniche, sia di natura fisica che psichica ed intellettiva che riducono la capacità

Dettagli

Indicatore della Situazione Economica Equivalente

Indicatore della Situazione Economica Equivalente Indicatore della Situazione Economica Equivalente La certificazione Ise serve a documentare la situazione economica del nucleo familiare nel momento in cui si richiedono prestazioni sociali agevolate o

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 30/10/2014 Circolare n. 136 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

Domanda per la richiesta dell assegno di maternità (ai sensi dell art.66 della legge 448/98)

Domanda per la richiesta dell assegno di maternità (ai sensi dell art.66 della legge 448/98) COMUNE DI IMPRUNETA (Provincia di Firenze) Servizio Affari Generali Ufficio Socio Educativo Domanda per la richiesta dell assegno di maternità (ai sensi dell art.66 della legge 448/98) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

Dettagli

Circolare di studio n. 1/2015 STUDIO COMMERCIALE E DEL LAVORO DANIELA DI CIOCCIO

Circolare di studio n. 1/2015 STUDIO COMMERCIALE E DEL LAVORO DANIELA DI CIOCCIO Circolare di studio n. 1/2015 STUDIO COMMERCIALE E DEL LAVORO DANIELA DI CIOCCIO Gentile_Cliente, pensando di fare cosa gradita, lo studio Di Cioccio Daniela, vi invia una circolare informativa, riguardante

Dettagli

RICHIESTA DI SOGGIORNO CLIMATICO TERMALE NUMERO DI PROTOCOLLO

RICHIESTA DI SOGGIORNO CLIMATICO TERMALE NUMERO DI PROTOCOLLO RICHIESTA DI SOGGIORNO CLIMATICO TERMALE NUMERO DI PROTOCOLLO Quadro A/1 DATI DELL ISCRITTO (O DEL RICHIEDENTE) DATA DI PRESENTAZIONE INPDAP DIREZIONE CENTRALE CREDITO E WELFARE- ASSISTENZA MAGISTRALE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici, di stato civile, fiscali e di stato di famiglia)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici, di stato civile, fiscali e di stato di famiglia) All. 1 DIPARTIMENTO I SERVIZIO 3 TRATTAMENTO ECONOMICO Via Angelo Bargoni, 78/E -00153 ROMA-FAX : 06/67664417/7732 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati

Dettagli

I trattamenti di famiglia. ANF Assegno al nucleo familiare AF - Assegni familiari Assegno erogato dai comuni

I trattamenti di famiglia. ANF Assegno al nucleo familiare AF - Assegni familiari Assegno erogato dai comuni I trattamenti di famiglia ANF Assegno al nucleo familiare AF - Assegni familiari Assegno erogato dai comuni A cura di Paolo Zani Consulente previdenziale Agg.to all aprile2014 Trattamenti di famiglia definizioni

Dettagli

BUONO SOCIALE Dei Comuni dell Ambito n 5

BUONO SOCIALE Dei Comuni dell Ambito n 5 BUONO SOCIALE Dei Comuni dell Ambito n 5 CRITERI PER L EROGAZIONE Finalità dell intervento L erogazione del Buono Sociale da parte dei Comuni del Distretto n. 5 si configura come servizio consolidato per

Dettagli

Possono esercitare la facoltà prevista e totalizzare i periodi assicurativi, per ottenere un unica pensione, i lavoratori iscritti:

Possono esercitare la facoltà prevista e totalizzare i periodi assicurativi, per ottenere un unica pensione, i lavoratori iscritti: Totalizzazione dei contributi È stata prevista da recenti disposizioni legislative per consentire l acquisizione del diritto ad un unica pensione di vecchiaia, di anzianità o ai superstiti a quei lavoratori

Dettagli

LIQUIDAZIONE DEL TFR IN BUSTA PAGA

LIQUIDAZIONE DEL TFR IN BUSTA PAGA Guida alla LIQUIDAZIONE DEL TFR IN BUSTA PAGA MA COSA STA FACENDO?! NON SI PREOCCUPI E SOLO L ANTICIPO DEL TFR Con la legge di Stabilità 2014 [a] è stata istituita la possibilità per i lavoratori dipendenti

Dettagli

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DEL BANCO DI NAPOLI

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DEL BANCO DI NAPOLI REGOLAMENTO MODALITA DI ADESIONE E CONTRIBUZIONE AL FONDO DA PARTE DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 21 febbraio 2014 SOMMARIO ARTICOLO 1 DEFINIZIONE

Dettagli

ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI

ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI C O M U N E PROVINCIA D I S E N N O R I DI SASSARI ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI ASSEGNO DI MATERNITA' ANNO 2012 L assegno è stato istituito dall art.66 della legge n.448/98 con effetto dal 01.01.1999

Dettagli

Allegato alla Delib.G.R. n. 53/43 del 20.12.2013

Allegato alla Delib.G.R. n. 53/43 del 20.12.2013 Allegato alla Delib.G.R. n. 53/43 del 20.12.2013 Collocamento mirato delle persone con disabilità indicate dalla Legge n. 68/1999 recante Norme per il diritto al lavoro dei disabili. Eliminazione delle

Dettagli

N.B. Il pagamento delle indennità di disoccupazione cessa quando il lavoratore:

N.B. Il pagamento delle indennità di disoccupazione cessa quando il lavoratore: Disoccupazione Una quota dei contributi versati serve per assicurarsi contro la disoccupazione, causata dall estinzione di un rapporto di lavoro per cause non attribuibili alla volontà del lavoratore stesso.

Dettagli

L evoluzione della pensione a seguito della riforma Lo Presti e della maggiore aliquota di computo. Padova, 22 maggio 2015

L evoluzione della pensione a seguito della riforma Lo Presti e della maggiore aliquota di computo. Padova, 22 maggio 2015 L evoluzione della pensione a seguito della riforma Lo Presti e della maggiore aliquota di computo Padova, 22 maggio 2015 Il secondo Welfare dei Dottori Commercialisti dott.ssa Anna Faccio In caso di gravidanza

Dettagli

ASSEGNI AL NUCLEO FAMILIARE A chi spetta cosa?

ASSEGNI AL NUCLEO FAMILIARE A chi spetta cosa? a cura dell Uffi cio Comunicazione CGIL di Bergamo 3 Luglio 2013 ASSEGNI AL NUCLEO FAMILIARE A chi spetta cosa? I nuovi livelli di reddito per il calcolo dell importo in vigore fra il luglio 2013 e il

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO NELLE FASCE CONTRIBUTIVE A.A. 2012-2013 ART.1- DESTINATARI

REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO NELLE FASCE CONTRIBUTIVE A.A. 2012-2013 ART.1- DESTINATARI REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO NELLE FASCE CONTRIBUTIVE A.A. 2012-2013 ART.1- DESTINATARI Gli studenti iscritti ad un corso di laurea di primo livello o ad un corso di laurea specialistica/magistrale o

Dettagli

Come leggere la busta paga

Come leggere la busta paga Come leggere la busta paga Indice Che cosa è pag. 3 A cosa serve pag. 4 La struttura della busta paga pag. 5 Intestazione (dati ditta dati anagrafici e contrattuali lavoratore) pag. 6 Corpo della Busta

Dettagli

Nuovo calcolo ISEE 2014 redditi inclusi NUOVO ISEE

Nuovo calcolo ISEE 2014 redditi inclusi NUOVO ISEE NUOVO ISEE Con la riforma del nuovo ISEE a partire dal 1 gennaio 2014, ai fini di determinazione delle fasce di reddito e della misurazione della situazione economica delle famiglie, viene introdotto un

Dettagli

GIUGNO 2015. Che cosa è

GIUGNO 2015. Che cosa è GIUGNO 2015 Numero 1 giugno 2015 di Bergamo Cisl - Anno XXXV - Sped. in abb. postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1 - comma 2 - CMP Milano Roserio - Editore: Cisl - Direttore: Ferdinando

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 22/11/2011 Circolare n. 149 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

Contributi figurativi per il prepensionamento, le indicazioni INPS, le indicazioni INPDAP

Contributi figurativi per il prepensionamento, le indicazioni INPS, le indicazioni INPDAP PENSIONI Il Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 503 (articolo 1, comma 8) prevede la possibilità per i lavoratori con invalidità non inferiore all 80%, di anticipare l età pensionabile (pensione di

Dettagli

SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO

SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO 9 SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO Assegno di maternità 9 È un contributo economico per affrontare le spese legate alla nascita ed ai primi mesi di vita del neonato. Può essere richiesto per nascite, adozioni

Dettagli

UFFICIO SERVIZI SOCIALI Tel.0716629240 - Fax 071/6629270 e-mail: servizi.sociali@comune.senigallia.an.it

UFFICIO SERVIZI SOCIALI Tel.0716629240 - Fax 071/6629270 e-mail: servizi.sociali@comune.senigallia.an.it COMUNE DI SENIGALLIA UFFICIO SERVIZI SOCIALI Tel.0716629240 - Fax 071/6629270 e-mail: servizi.sociali@comune.senigallia.an.it Domanda per la richiesta dell assegno di maternità ai sensi dell art.66 della

Dettagli

LAVORATORI PARASUBORDINATI

LAVORATORI PARASUBORDINATI LAVORATORI PARASUBORDINATI 1.1 INDENNITÀ UNA TANTUM A FINE CONTRATTO Anche per il 2013 è stata prevista una indennità una tantum. Per quanti termineranno il contratto nel 2013, i requisiti per l accesso

Dettagli

COMUNE DI CARLINO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEL BONUS BEBE PER I FIGLI SUCCESSIVI AL PRIMO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI CARLINO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEL BONUS BEBE PER I FIGLI SUCCESSIVI AL PRIMO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI CARLINO PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEL BONUS BEBE PER I FIGLI SUCCESSIVI AL PRIMO APPROVATO con deliberazione del C.C. n. 38 del 08/11/2012 AFFISSO all albo pretorio dal

Dettagli

Disoccupazione agricola e/o assegno per il nucleo familiare - 1/7

Disoccupazione agricola e/o assegno per il nucleo familiare - 1/7 PR O TOC OL L O Mod. Prest. gr. 21 TP COD. SR25 e/o assegno per il nucleo familiare - 1/7 LL UFFICIO INPS DI COG CODICE FISCLE NTO/ IL GG/MM/ CITTDINNZ RESIDENTE / DOMICILITO IN INDIRIZZO CP FRZIONE TELEFONO

Dettagli