fax 06/ Capo di Gabinetto ROMA tel. 06/ fax 06/

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "fax 06/68202360 Capo di Gabinetto ROMA tel. 06/46533756 fax 06/4741717"

Transcript

1 Allegato 18 NUMERI TELEFONICI DI INTERESSE - PRESIDENZA CONSIGLIO MINISTRI Dipartimento Protezione Civile Ufficio Emergenze Sala Situazione Italia Via Vitorchiano 4 ROMA tel. 06/ fax 06/ MINISTERO DELL INTERNO Capo di Gabinetto ROMA tel. 06/ fax 06/ MINISTERO DELL INTERNO Centro Operativo del Dip. VV.F., del Soccorso Pubblico e della Difesa Direzione Centrale per l emergenza e il soccorso tecnico numero verde tel. 06/ Centro Operativo ROMA fax 06/ MINISTERO DELL AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO Via C.Colombo 44 ROMA tel. 06/ MINISTERO DELLA SALUTE Via dell Industria 20 ROMA tel. 06/ VIGILI DEL FUOCO / PREFETTURA-U.T.G. DI FERRARA 0532/ QUESTURA DI FERRARA / COMANDO DELLE FORZE DI DIFESA (1 FOD) tel. 0438/9441 Punto Di Controllo Vittorio Veneto tel CENTRO OPERATIVO FORZE AEREE (COA) 0532/ UFFICIALE DI COLLEGAMENTO DEL COMANDO 1 FOD 66 reggimento aereomobile Trieste in Forlì 0543/ COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI / COMANDO PROVINCIALE GUARDIA DI FINANZA / CAPITANERIA DI PORTO DI RAVENNA 0544/ Centr. sala operativa 0544/ Sala Operativa - UFFICIO LOCALE MARITTIMO DI PORTO 0533/ GARIBALDI Cell CORPO DI POLIZIA URBANA DI FERRARA 0532/418600

2 ENEL Direzione di zona Ferrara Papini Riccardo 0532/ Cell ENEL Centro Operativo Regionale 051/ Enel Oledotto RA-Porto Tolle (sala operativa) -Porto Tolle (Arrivo ) H 24 -Ravenna(Parternza) - TELECOM Bologna 051/ TELECOM Ferrara 0532/ ANAS Bologna - Centralino - Sala Operativa 0544/ ( H 24) 0544/ Referente Bisulli Claudio cell / / SOC. AUTOSTRADE PER L ITALIA S.P.A. DIREZIONE 3 TRONCO Sala emergenza 051/ CERPIC - CAPI centro di pronto intervento 0533/ idraulico (Tresigallo) - CROCE ROSSA ITALIANA 0532/ AZIENDA OSPEDALIERA FERRARA ARCISPEDALE / CONA - AZIENDA U.S.L. DI FERRARA 0532/ (Via Cassoli) - PRESIDI OSPEDALIERI 0532/ Argenta: Ospedale Mazzolani-Vandini Bondeno: Ospedale F.lli Borselli 0532/ Ospedale del Delta Cento: Ospedale SS.Annunziata 051/ Comacchio: Ospedale S.Camillo 0533/ Ospedale del Delta Copparo: Ospedale S.Giuseppe 0532/ Ospedale del Delta Portomaggiore: Ospedale C.Ceppi 0532/ Argenta Portomaggiore Ospedale del Delta Valle Oppio 0533/ Pronto Soccorso AZIENDA U.S.L. DI FERRARA Servizio Veterinario DISTRETTO CENTRO-NORD Ufficio di Ferrara via Cassoli 30 Refer.Iacovone 0532/ Ufficio di Copparo via Roma 18 presso Osp. 0532/ DISTRETTO SUD-EST Ufficio di Migliarino via Fiorella, 8/A 0533/ Ufficio di Portomaggiore via E. de Amicis, /

3 Presso Ospedale DISTRETTO OVEST 051/ Ufficio di Cento Via Ugo Bassi 1 XXV Aprile, 1/b-c - A.R.P.A. 0532/ pronta disponibilità emergenza ambientale numero unico regionale Direttore Sezione Provinciale (Dr Trentini) 335 / / Responsabile Servizio Territoriale (dr.ssa 335/ / A.R.Mazzoni) Responsabile Serv. Sistemi Ambientali (dr. ssa 335/ / Enrica Canossa ) Responsabile UO IPPC Referente Prefettura 0532/ Ing L. Barboni - CORPO FORESTALE DELLO STATO: Coordinamento Regionale Emilia Romagna numero verde / (segr. comandante 051/ ) Coordinamente Provinciale de Fe Tel e Fax 0532/ Stazione Forestale di Ferrara 0532/ Stazione Forestale di Comacchio 0533/ Stazione Forestale di Bosco Mesola 0533/ REGIONE EMILIA ROMAGNA (RER) Segreteria Agenzia Protezione Civile Servizio Reperibilità (referente) Sala Operativa Agenzia Servizio Protezione Civile V.le Silvani 6 tel. 051/ fax 051/ / sala operativa tel.051/ fax 051/ Ing. Mainetti 348/ Responsabile del settore volontariato Dott.ssa Lombini SERVIZIO DIFESA DEL SUOLO COSTA E BONIFICA 051/ Responsabile: Arch. Ferdinando Petri. 348 / SERVIZIO TECNICO BACINO DEL RENO V.le Silvani 6 BOLOGNA Segreteria Segreteria ( ) 051/ fax 051/ Responsabile di Reperibilità 348/ Tecnici di reperibilità 348/ SERVIZIO BACINO RENO DI FERRARA Geom. Stefano Garuti 0532/ /

4 SERVIZIO TECNICO BACINO DEL VOLANO V.le Cavour 77 (competente per Po di Volano Primaro Canale Navigabile Burana Boicelli) Segreteria 0532/ Ing. Andrea Peretti 348/ / AUTORITA DI BACINO DEL RENO Arch Paola Altobelli Tel 051/ Fax 051/ MAGAZZINO PRONTO INTERVENTO DI TRESIGALLO (Ce.R.Pi.C.) 0533/ AZIENDA REGIONALE PER LA NAVIGAZIONE INTERNA (A.I.P.O.) centralino 0532/ Ing. Alberani Ettore 0532/ / Conca di Valpagliaro 348/ / Conca di Valle Lepri 348/ /57165 Conca di Pontelagoscuro 348/ / CONSORZIO DI BONIFICA PIANURA DI FERRARA Segr Comprende l ex consorzio di bonifica I -II circondario e Valli di Vecchio Reno) Ing. Roversi Riccardo (Direttore generale) 348/ Ing. Tebaldi Gianni 348/ Uffici periferici: Codigoro 0533/ Mesola 0533/ Iolanda 0532/ Baura 0532/ CONSORZIO della BONIFICA BURANA (ex Leo Scoltenna Panaro) Bondeno Direttore Ing. Cinalberto Bertozzi 0532/ h 24348/ Cavallini Luigi 348/ Modena 059/ AGENZIA INTERREGIONALE PER IL FIUME PO A.I.P.O. PARMA centralino 0521/7971 Ing. Bruno Mioni (Direttore Vicario) 0521/ AGENZIA INTERREGIONALE PER IL FIUME PO A.I.PO. FERRARA centralino tel. 0532/ fax 0532/ Personale: Ing. Montani Maurizio Incaricato di 338/ Posizione Organizzativa Sig. Bonetti Gianni Titolare del I presidio 338/ territoriale Sig. Pellegrino Paolo 338/ Sig. Tuccillo Giovangiuseppe 338/ Sig. Tortorella Agostino II presidio territoriale 338/ Sig.a Padricelli Giovanna (idrometro 333/ Pontelagoscuro) - PROVINCIA DI FERRARA

5 Presidente Provincia Tagliani Dr Tiziano 348/ segreteria 0532/ Assessore Protezione Civile 0532/ Arch. Moreno Po 328/ Dott.ssa Alceste Zecchi 0532/ / Assessore alla Viabilità 0532/ Dr. Massimo Mastella Dr.ssa Francesca Trazzi 0532/ Michele Tassoni 328/ POLIZIA PROVINCIALE 0532/ Claudio Castagnoli 328/ COMUNE DI FERRARA Centralino 0532/ Comandante Corpo Polizia Municipale Segreteria 0532/ Associazione Terre Estensi Ferrara, Masi Torello, Comandante 320/ Voghiera e Ferrara Fisso comand. 0532/ Laura trentini Corpo di polizia urbana (sala op.) 0532/ COMUNE DI ARGENTA 339/ Corpo Unico Polizia Municipale Ciarlini Carlo - COMUNE DI S.AGOSTINO 334/ Corpo di Polizia Municipale Carlo Grigolini - FF.S. (Capo Stazione) 0532/ POSTE ITALIANE S.P.A. 0532/ / FERROVIE EMILIA-ROMAGNA (F.E.R.) 0532/ / C.so Porta Reno (Direttore Centrale Operativo D.C.O.) Foro Boario 0532/ TPER 0532/ / ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO: Coordinamento Volontariato di Protezione Civile 0532/ / Aero Club Roberto Fabbri 0532/91655 Segr. Sig.ra Francesca Gruppo Paracadutisti Resp. Rossi Gabriele 333/ Assistenza Pubblica Estense Tel. 0532/ Fax 0532/92352 Associazione Radioamatori Italiani (Referente Marabese) V.A.B. Vigilanza Antincendi Boschivi 348/ IL RESTO DEL CARLINO 0532/ LA NUOVA FERRARA 0532/214211

6 - R.A.I. 051/ TELESTENSE 0532/ SITO MULTISOCIETARIO 041/ di Porto Marghera (tecnico di turno) - POLO CHIMICO FERRARESE (tecnico di turno) 335/ / YARA ITALIA S.p.A. portineria h 24 Segreteria 8/17 - PIPELINE NORD ADRIATICO sala controllo sito Eni Versalis sala controllo sito Yara sala controllo di Porto Marghera 0532/ opp / / / / Eni Versalis 0532/ BASELL Poliolefine Italia S.p.A. Centr. 0532/ IFM FERRARA SCPA (tecnico di turno h24) VINYLOOP Ferrara S.p.A. 0532/ Polo portineria ex Solvay centralino condiviso (Sala controllo 0532/789611; Capo turno - Vinyloop 348/ ) - Soc Italiana del CLORO (Numero emergenza Parco industriale Solvay - Salvin Italia 0532/789513) - Softer Spa Resp. Bartoli Luca 345/ Gfc Chimica Resp. Fabio Ferri 348/ Cir food ANRIV S.r.l. 0532/ CHEMIA S.p.A. 0532/ VE.FA.GAS S.r.l. 0532/ CROMITAL S.p.A. 0533/ OLEODOTTO RA-PORTO TOLLE centrale termoelettrica ENEL (unità di Business) di Porto Corsini 0544/

Allegato 12 ENTI DA PREALLARMARE E/O ALLARMARE - VIGILI DEL FUOCO 115 - POLIZIA DI STATO 113 - CARABINIERI 112

Allegato 12 ENTI DA PREALLARMARE E/O ALLARMARE - VIGILI DEL FUOCO 115 - POLIZIA DI STATO 113 - CARABINIERI 112 Allegato 12 ENTI DA PREALLARMARE E/O ALLARMARE - VIGILI DEL FUOCO 115 - POLIZIA DI STATO 113 - CARABINIERI 112 - GUARDIA DI FINANZA 117 - POLIZIA STRADALE 0532/218900 - PREFETTURA-U.T.G. DI FERRARA 0532/294311

Dettagli

Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Parma All. 1 MESSAGGIO DI PREALLARME

Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Parma All. 1 MESSAGGIO DI PREALLARME All. 1 MESSAGGIO DI PREALLARME PRIORITÀ ALTA DATA ORARIO: DA: PREFETTURA DI A: AMMINISTRAZIONI, ORGANI ED ENTI DI CUI ALL UNITO ELENCO MESSAGGIO N. ALLE ORE. IN LOCALITÀ. SI E VERIFICATO (INDICARE TIPO

Dettagli

COMUNE DI CASALGRANDE PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA

COMUNE DI CASALGRANDE PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA Casalgrande, Lì 5/03/2012 Prot.gen.n.3014, 3017 e 3019 Cat.n.06/01 Al Presidente della Regione Emilia Romagna Al Presidente della Provincia Reggio Emilia Al Sindaco del Comune di Reggio Emilia Al Sindaco

Dettagli

IL SINDACO DEL COMUNE DI BONDENO

IL SINDACO DEL COMUNE DI BONDENO Provincia di Ferrara Sant Agostino Comune Capofila Istituzionale Prot. Bondeno, 18 giugno 2008 IL SINDACO DEL COMUNE DI BONDENO Agli Enti territoriali e alle Amministrazioni partecipanti alla Conferenza

Dettagli

Ferrara 12 febbraio 2003 Ns.Rif. PR/pr n.04-03 Spett.le Comune di ARGENTA alla c.a. geom. Paolo Orlandi

Ferrara 12 febbraio 2003 Ns.Rif. PR/pr n.04-03 Spett.le Comune di ARGENTA alla c.a. geom. Paolo Orlandi PAOLA ROSSI INGEGNERE 44100 Ferrara Via Montebello, 91 tel e fax 0532/756207 Partita I.V.A. 00993800382 - C.F. RSSPLA51B47A393L cell.348/2727427 E-mail: rossi.ingpaola@tiscalinet.it Ferrara 12 febbraio

Dettagli

Conferenza programmatica PD Ferrara. Gruppo di lavoro LAVORO E IMPRESE

Conferenza programmatica PD Ferrara. Gruppo di lavoro LAVORO E IMPRESE Conferenza programmatica PD Ferrara Gruppo di lavoro LAVORO E IMPRESE QUADRO SOCIO ECONOMICO DI RIFERIMENTO A cura di Cds Centro ricerche Documentazione e Studi PARTIAMO DALL'OFFERTA DI LAVORO le forze

Dettagli

MESSAGGIO DI PREALLARME

MESSAGGIO DI PREALLARME logo COMUNE DI. Da utilizzarsi per comunicare che sul territorio comunale si sono manifestati eventi potenzialmente in grado di arrecare danni a persone, cose e ambiente. MESSAGGIO DI PREALLARME DA: COMUNE

Dettagli

A.2 Fenomeno migratorio

A.2 Fenomeno migratorio A.2 Fenomeno migratorio Lo studio del fenomeno migratorio sulla base dei dati anagrafici 1 pone in evidenza il costante e sostenuto trend di crescita del fenomeno in oggetto a livello nazionale e locale

Dettagli

Comune di Ginosa (TA)

Comune di Ginosa (TA) Comune di Ginosa (TA) Piano di Emergenza Comunale ALLEGATO 10 Rubrica dell emergenza Aggiornamento novembre 2014 Rubrica di emergenza Dipartimento Nazionale Protezione Civile - ROMA Provincia TARANTO Protezione

Dettagli

5 MODELLO DI INTERVENTO

5 MODELLO DI INTERVENTO Aggiornato al: 16.09.2009 MODELLO DI INTERVENTO pag. 5.1 5 MODELLO DI INTERVENTO Una parte fondamentale della redazione del Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile è la realizzazione dei Modelli

Dettagli

APPENDICE C RUBRICA NUMERI UTILI

APPENDICE C RUBRICA NUMERI UTILI APPENDICE C RUBRICA NUMERI UTILI ENTE CONSORZIO DI BONIFICA Acque Risorgive Sx Medio Brenta CONSORZIO DI BONIFICA Acque Risorgive Dese Sile GENIO CIVILE REGIONALE (Venezia) ARPAV - CENTRO METEOROLOGICO

Dettagli

IL TERRITORIO COMUNALE

IL TERRITORIO COMUNALE IL TERRITORIO COMUNALE Comune di: SCAFA (breve descrizione del territorio comunale, eventuale suddivisione in frazioni,principali rischi del territorio.) Il paese, che sorge in una zona pressoché pianeggiante

Dettagli

INDUSTRIA E SERVIZI NELLA PROVINCIA DI FERRARA

INDUSTRIA E SERVIZI NELLA PROVINCIA DI FERRARA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA CENTRO PER LA MODELLISTICA, IL CALCOLO E LA STATISTICA INDUSTRIA E SERVIZI NELLA PROVINCIA DI FERRARA Analisi statistica su consistenza e variazione degli addetti all

Dettagli

ENTE ATTIVITA ATTIVAZIONE (modalità ) (tempi)

ENTE ATTIVITA ATTIVAZIONE (modalità ) (tempi) ENTE ATTIVITA ATTIVAZIONE (modalità ) (tempi) Servizi Veterinari ( coord. ) Cattura cane vagante custodito Cattura cane vagante libero Chiamata diretta con validazione del comune. Chiamata diretta su segnalazione

Dettagli

INCARICATO: Angela Sassoli

INCARICATO: Angela Sassoli Il testo che segue è copia conforme - ai sensi dell'art. 23 del Dlgs. 82/2005 e s.m.i - dell'originale cartaceo depositato presso gli Uffici della Provincia di Ferrara. INCARICATO: Angela Sassoli PROVINCIA

Dettagli

F.I.G.C. Delegazione Provinciale di Ferrara

F.I.G.C. Delegazione Provinciale di Ferrara F.I.G.C. Delegazione Provinciale di Ferrara www.figcferrara.it www.lnd.it Anno Sportivo 2012-2013 Torneo Regionale delle Rappresentative Provinciali 2013 Nell anno sportivo in corso, il Torneo Regionale

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA

PROVINCIA DI FERRARA PROVINCIA DI FERRARA Giunta Provinciale Seduta del 6-2-2007 Ore 9.30 Deliberazione n. 46 Prot. Gen. 8376 OGGETTO: Delibera di G. Reg.le 2543/2004. Contributo di 10.238,00 alla provincia di Ferrara Progetto

Dettagli

Provincia di Avellino REGOLAMENTO COMITATO PROVINCIALE DI PROTEZIONE CIVILE

Provincia di Avellino REGOLAMENTO COMITATO PROVINCIALE DI PROTEZIONE CIVILE Provincia di Avellino REGOLAMENTO COMITATO PROVINCIALE DI PROTEZIONE CIVILE APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO N. 78 DEL 20/07/2006 Art. 1 Istituzione del Comitato Sulla base delle competenze attribuite

Dettagli

MODULISTICA OPERATIVA

MODULISTICA OPERATIVA MODULISTICA OPERATIVA INDICE SCHEDA OPERATIVA PER ATTIVAZIONE PIANO DI EMERGENZA Pag. 2 MESSAGGIO DI ALLARME, EMERGENZA E CESSATO ALLARME Pag. 4 COMUNICATO ALLA POPOLAZIONE Pag. 7 SCHEDA OPERATIVA RISCHIO

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA ESTERNO (Art. 20 D.Lgs. 334/99)

PIANO DI EMERGENZA ESTERNO (Art. 20 D.Lgs. 334/99) P r e f e t t u r a d i T o r i n o - P r o t e z i o n e C i v i l e R e v. 2 / 0 P i a n o d i E m e r g e n z a E s t e r n o s t a b i l i m e n t o G r u p p o T r o m b i n i L u s e r n a S. G i

Dettagli

GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012

GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012 GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012 L EVENTO Complessivamente dal 31 gennaio al 13 febbraio sono stati registrati i seguenti spessori del manto nevoso Parte orientale della Regione: fascia

Dettagli

DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE VISTO l articolo 2, commi 64, 65 e 66 della legge 28 giugno 2012, n. 92; VISTO l accordo in sede di Conferenza Stato Regioni del 22.11.2012 con particolare riferimento ai punti 4,5,7 e 11; VISTO il decreto

Dettagli

CONFERENZA DI PIANIFICAZIONE PIANO STRUTTURALE DEL COMUNE DI CERVIA L.R.24 marzo n. 20 del 2000 e s.m.i. art.14 VERBALE CONCLUSIVO

CONFERENZA DI PIANIFICAZIONE PIANO STRUTTURALE DEL COMUNE DI CERVIA L.R.24 marzo n. 20 del 2000 e s.m.i. art.14 VERBALE CONCLUSIVO SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E URBANISTICA DIRIGENTE RESPONSABILE: Arch. Michele Casadei RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Arch. Michele Casadei - Tel. 0544/979151 - e-mail segreteriapsc@comunecervia.it

Dettagli

Associazione Geologi dell Emilia Romagna per la Protezione Civile

Associazione Geologi dell Emilia Romagna per la Protezione Civile Associazione Geologi dell Emilia Romagna per la Protezione Civile Costituzione: 3 Luglio 2002 Sede: presso OGER Via Guerrazzi 6, Bologna Anno 2009: 70 iscritti www.geoprociv.it OBIETTIVI: 1. Offrire nei

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA per la gestione e la valorizzazione dei magazzini idraulici di A.I.PO

PROTOCOLLO D INTESA per la gestione e la valorizzazione dei magazzini idraulici di A.I.PO ALLEGATO A ALLA DELIBERAZIONE N. DEL PROTOCOLLO D INTESA per la gestione e la valorizzazione dei magazzini idraulici di A.I.PO nel circondario idraulico di ROVIGO PROTOCOLLO DI INTESA tra l'agenzia Interregionale

Dettagli

I provvedimenti del Servizio Sanitario Regionale a sostegno delle persone colpite dal terremoto

I provvedimenti del Servizio Sanitario Regionale a sostegno delle persone colpite dal terremoto I provvedimenti del Servizio Sanitario Regionale a sostegno delle persone colpite dal terremoto Il Servizio Sanitario della Regione EmiliaRomagna ha adottato provvedimenti straordinari per sostenere le

Dettagli

PIANO PROVINCIALE DI EMERGENZA STRALCIO RISCHIO IDRAULICO

PIANO PROVINCIALE DI EMERGENZA STRALCIO RISCHIO IDRAULICO Provincia di Modena U.O. PROTEZIONE CIVILE e DIFESA DEL SUOLO PIANO PROVINCIALE DI EMERGENZA STRALCIO RISCHIO IDRAULICO PROTOCOLLO D INTESA E MODELLO DI INTERVENTO Aprile 2006 INDICE PREMESSA....1 1) IL

Dettagli

LE STRATEGIE PER LA RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI: L ESPERIENZA DELL AUSL DI FE

LE STRATEGIE PER LA RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI: L ESPERIENZA DELL AUSL DI FE LE STRATEGIE PER LA RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI: L ESPERIENZA DELL AUSL DI FE Comacchio, 27 Novembre 2014 Dott. Antonio Di Giorgio Responsabile Sistema Gestione Ambientale Cosa è cambiato in

Dettagli

A - PARTE GENERALE. TS Codice ISTAT 032006 Superficie. 85.11 kmq Abitanti 204849 Sindaco

A - PARTE GENERALE. TS Codice ISTAT 032006 Superficie. 85.11 kmq Abitanti 204849 Sindaco A - PARTE GENERALE Dati generali Comune Provincia TS Codice ISTAT 032006 Superficie 85.11 kmq Abitanti 204849 Sindaco ROBERTO COSOLINI Indirizzo Municipio PIAZZA UNITA' D'ITALIA 4 Sito web PEC Distretto

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissario delegato ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 6 aprile 2009

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissario delegato ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 6 aprile 2009 DECRETA ART. 1 La Direzione di Comando e Controllo (DI.COMA.C) è integrata dalla seguenti funzioni di supporto: Infrastrutture e Strutture post-emergenziali Coordinamento Enti Locali Relazioni Internazionali

Dettagli

IL SINDACO DEL COMUNE DI BONDENO

IL SINDACO DEL COMUNE DI BONDENO Provincia di Ferrara Sant Agostino Comune Capofila Istituzionale Prot. Bondeno, 16 luglio 2008 IL SINDACO DEL COMUNE DI BONDENO Agli Enti territoriali e alle Amministrazioni partecipanti alla Conferenza

Dettagli

Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del mare Direzione generale per la qualità della vita Via Cristoforo Colombo, 44 00147 Roma

Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del mare Direzione generale per la qualità della vita Via Cristoforo Colombo, 44 00147 Roma ALLEGATO 4 : Indirizzi Amministrazioni statali e gestori di infrastrutture All ANAS S.p.A. - Unità Ricerca ed Innovazione Via Monzambano, 10 00185 Roma Ministero dell ambiente e della tutela del territorio

Dettagli

editing grafico by Rista Riccardo 2010 Il modello è quello della rete delle alte specialità Hub and poke = istema di relazioni fra strutture sanitarie in cui il target di riferimento converge verso uno

Dettagli

Il servire rotariano

Il servire rotariano Emilia Romagna e Repubblica di San Marino Il servire rotariano L impegno della Commissione Distrettuale Fondazione Rotary Leonardo de Angelis Presidente Governatore Giuseppe Castagnoli Struttura Commissione

Dettagli

IL CENTRO FUNZIONALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

IL CENTRO FUNZIONALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA IL CENTRO FUNZIONALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PREVISIONE Attività diretta allo studio ed alla determinazione dei fenomeni calamitosi, alla identificazione dei rischi, ed alla individuazione delle zone

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA email: cinsedo. Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Protezione civile della Regione Berlasso Guglielmo Direttore Centrale Protezione Civile della Regione Via Natisone, 43-33057 Palmanova (UD) Telefono

Dettagli

ELABORAZIONE DEL MODELLO D INTERVENTO

ELABORAZIONE DEL MODELLO D INTERVENTO ELABORAZIONE DEL MODELLO D INTERVENTO COMUNE DI 1. FUNZIONALITA DEL SISTEMA DI ALLERTAMENTO LOCALE REPERIBILITA H 24. Il Piano deve contenere le informazioni necessarie e le modalità con cui la struttura

Dettagli

Autosoccorso in Appennino

Autosoccorso in Appennino Piano Intercomunale di PROTEZIONE CIVILE Evento sismico Procedura speciale 4 b Autosoccorso in Appennino ALLEGATO 23 Ufficio Associato di PROTEZIONE CIVILE via Togliatti, 45 50032 Borgo S. Lorenzo (FI)

Dettagli

Regione Basilicata Provincia di Potenza Comune di Melfi PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCO EOLICO NEL COMUNE DI MELFI PROGETTO DEFINITIVO

Regione Basilicata Provincia di Potenza Comune di Melfi PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCO EOLICO NEL COMUNE DI MELFI PROGETTO DEFINITIVO Comune di Melfi PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCO EOLICO NEL COMUNE DI MELFI PROGETTO DEFINITIVO 4 3 2 1 0 Settembre 2011 Em./Rev. Data Red./Dis. Verificato Approvato Descrizione Redazione: ATS

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI N.PROGRESSIVO Brevetto ID POS Cognome o Denominazione Nome Luogo di nascita PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento della Protezione Civile Conferimento dell'attestato di Pubblica Benemerenza

Dettagli

5 RISCHIO SISMICO 5.1 SISTEMA DI ALLERTAMENTO

5 RISCHIO SISMICO 5.1 SISTEMA DI ALLERTAMENTO 5 RISCHIO SISMICO 5.1 SISTEMA DI ALLERTAMENTO Le procedure di intervento, previste per il Comune di TOCCO DA CASAURIA sono strutturate in due fasi: FASE DI ALLARME e FASE DI EMERGENZA. La FASE DI ALLARME

Dettagli

Ai Prefetti degli Uffici Territoriali di Governo di Parma e Piacenza

Ai Prefetti degli Uffici Territoriali di Governo di Parma e Piacenza AGENZIA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE IL DIRETTORE DOTT. MAURIZIO MAINETTI IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART 1 DELL OCDPC N. 202/2014 TIPO ANNO NUMERO REG. CFR/FILESEGNATURA.XML DEL

Dettagli

Carpi Palazzo dei Pio 20 e 21 Novembre 2012

Carpi Palazzo dei Pio 20 e 21 Novembre 2012 MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELL EMILIA-ROMAGNA A SEI MESI DAL SISMA. RAPPORTO SUI BENI CULTURALI IN EMILIA-ROMAGNA. Carpi Palazzo

Dettagli

IL PIANO INTERCOMUNALE PROTEZIONE CIVILE TERRE ESTENSI - COMUNI DI FERRARA, MASI TORELLO, VOGHIERA

IL PIANO INTERCOMUNALE PROTEZIONE CIVILE TERRE ESTENSI - COMUNI DI FERRARA, MASI TORELLO, VOGHIERA IL PIANO INTERCOMUNALE PROTEZIONE CIVILE TERRE ESTENSI - COMUNI DI FERRARA, MASI TORELLO, VOGHIERA LA STORIA DELLA PROTEZIONE CIVILE Storia della protezione civile in Italia legata alle calamità: dalle

Dettagli

1. PREMESSA Piano Strutturale Comunale (PSC) Accordo Territoriale

1. PREMESSA Piano Strutturale Comunale (PSC) Accordo Territoriale PSC PIANO STRUTTURALE COMUNALE ELABORATO IN FORMA ASSOCIATA CONFERENZA DI PIANIFICAZIONE (art.14, LR 20/2000) VERBALE CONCLUSIVO (BOZZA) 29 novembre2007 Comune di Castenaso Comune di Ozzano dell Emilia

Dettagli

CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE

CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Telefono Verde Malattie Rare dell Istituto Superiore di Sanità o consultare il motore

Dettagli

Regione Emilia Romagna. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma

Regione Emilia Romagna. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma Regione Emilia Romagna AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma * * * * * VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL DIRETTORE GENERALE Deliberazione assunta il 25/06/2009 N.408

Dettagli

Il sito web www.zanzaratigreonline.it

Il sito web www.zanzaratigreonline.it Il sito web www.zanzaratigreonline.it 1 Zanzara Tigre Cosa fa la Regione Cosa fanno i Cosa fanno le Aziende USL Cosa possono fare i cittadini Linee guida per gli operatori Campagna di comunicazione Esperti

Dettagli

Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.

Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile. 29-03-204 35 Pag. 8 29-03-204 39 Pag. 9 29-03-204 HOME AMBIENTE E SALUTE CRONACA ECONOMIA E LAVORO EVENTI E CULTURA POLITICA PROVINCIA RUBRICHE SPORT UNIVERSITÀ BLOG Pubblicità Redazione Lettori on line:

Dettagli

Si trasmette, in allegato, il calendario della pronta reperibilità del personale indicato in oggetto.

Si trasmette, in allegato, il calendario della pronta reperibilità del personale indicato in oggetto. DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE COLLETTIVA DELLA SALUTE UMANA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DELLA SALUTE E BENESSERE ANIMALE Via Piano dei Lippi 85042 LAGONEGRO (Pz) Prot. n 135355 lì, 26 Ottobre 2015 Sigg.

Dettagli

COMUNE DI MORDANO Provincia di Bologna

COMUNE DI MORDANO Provincia di Bologna COMUNE DI MORDANO Provincia di Bologna Sede Legale: Via Adelmo Bacchilega n. 6 40027 Mordano Bo Tel. 0542/56911 Fax 0542/56900 P.Iva 00 529 211 203 Cod. Fisc. 01 024 610 378 Cod. IBAN:IT 60 C 05080 21099

Dettagli

Assistenza Protesica e Integrativa

Assistenza Protesica e Integrativa Assistenza Protesica e Integrativa L'Assistenza protesica (D.M. 332/99) può essere definita come un insieme di processi che agiscono da intermediari tra i bisogni di una persona con disabilità e le risorse

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CLFE/2014/01 del 19 marzo 2014 CONSIGLIO LOCALE di FERRARA Oggetto: Servizio Gestione Rifiuti: delibera n. 24 del Consiglio d Ambito

Dettagli

ANAS SpA Ispettorato Vigilanza Concessioni Autostradali Via Po, 19 00198 Roma 06/44700852. Ministero delle Infrastrutture e dei

ANAS SpA Ispettorato Vigilanza Concessioni Autostradali Via Po, 19 00198 Roma 06/44700852. Ministero delle Infrastrutture e dei Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti IL CAPO DELLA STRUTTURA TECNICA DI MISSIONE ANAS SpA Ispettorato Vigilanza Concessioni Autostradali Via Po, 19 00198 Roma 06/44700852 Ministero delle Infrastrutture

Dettagli

OGGETTO: Emergenza sisma Abruzzo 2009. Riperimetrazione zona rossa di L Aquila.

OGGETTO: Emergenza sisma Abruzzo 2009. Riperimetrazione zona rossa di L Aquila. ORDINANZA 814 Prot. n 42760 del 25 ottobre 2010 OGGETTO: Emergenza sisma Abruzzo 2009. Riperimetrazione zona rossa di L Aquila. PREMESSO Che il territorio del Comune dell Aquila, insieme a quello di altri

Dettagli

Piano Comunale di Protezione Civile Presentazione

Piano Comunale di Protezione Civile Presentazione Piano Comunale di Protezione Civile Presentazione Aprile 2012 Comune di Piacenza Il Piano Comunale di Protezione Civile, nella sua edizione aggiornata, è stato elaborato con lo scopo di fornire al Comune,

Dettagli

ao_re Protocollo n. 2013/0018705 del 12/07/2013 (Allegato) Pagina 1 di 10

ao_re Protocollo n. 2013/0018705 del 12/07/2013 (Allegato) Pagina 1 di 10 ao_re Protocollo n. 2013/0018705 del 12/07/2013 (Allegato) Pagina 1 di 10 Progr.Num. 766/2013 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 10 del mese di giugno dell' anno 2013 si è riunita

Dettagli

LOMBARDIA STRUTTURA TIPOLOGIA INDIRIZZO TELEFONO

LOMBARDIA STRUTTURA TIPOLOGIA INDIRIZZO TELEFONO LOMBARDIA MILANO Azienda Ospedaliera S.Carlo Borromeo Centro di salute e presidio ospedaliero Via Pio II,3 02/40222486 ascolto per le donne immigrate e i loro bambini 02/40222290 MILANO Assoc. Donne in

Dettagli

Ospedale San Paolo Via Genova 30, 17100 Savona Tel. 019/810158 Fax 019/814473 e-mail: 118.sv@asl2.liguria.it Sito: www.asl2.liguria.

Ospedale San Paolo Via Genova 30, 17100 Savona Tel. 019/810158 Fax 019/814473 e-mail: 118.sv@asl2.liguria.it Sito: www.asl2.liguria. Dipartimento di Emergenza Levante Direttore: Dott. Paolo Bellotti Direttore: Dott. Salvatore Esposito Savona marzo 2009 Tel. 019/810158 Fax 019/814473 e-mail: 118.sv@asl2.liguria.it Sito: www.asl2.liguria.it

Dettagli

COMUNE DI GROMO Provincia di Bergamo

COMUNE DI GROMO Provincia di Bergamo COMUNE DI GROMO Provincia di Piazza Dante n. 8 24020 Gromo P.I. 00666340161 Tel. 0346/41128 Fax 0346/42116 Servizio risorse e territorio TRASMISSIONE FAX ****************************** Prot. n. 1169 VI.1

Dettagli

RESOCONTO OPR SUL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI PRIMO QUADRIMESTRE 2013

RESOCONTO OPR SUL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI PRIMO QUADRIMESTRE 2013 PROVINCIA DI FERRARA SETTORE AMBIENTE E AGRICOLTURA Ufficio Rifiuti RESOCONTO OPR SUL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI PRIMO QUADRIMESTRE 2013 OTTOBRE 2013 INDICE Premesse...2 La Produzione dei

Dettagli

Dott. Ing. Stefano Cassarini

Dott. Ing. Stefano Cassarini Dott. Ing. Stefano Cassarini Dati personali Istruzione Stato civile: CONIUGATO Nazionalità: ITALIANA Luogo e data di nascita : Bologna 13 Giugno 1960 Diploma di Maturità Scientifica Nel Luglio 1979 con

Dettagli

la GESTIONE del RISCHIO INDUSTRIALE

la GESTIONE del RISCHIO INDUSTRIALE Comune di Ferrara Città Patrimonio dell Umanità Servizio Associato di Protezione Civile Terre Estensi la GESTIONE del RISCHIO INDUSTRIALE Informazione ai Cittadini LA NORMATIVA Il Decreto Legislativo n.

Dettagli

Le linee guida per la garanzia dell invarianza idraulica degli interventi urbanistici

Le linee guida per la garanzia dell invarianza idraulica degli interventi urbanistici Regione Toscana Autorità di Bacino del Reno Convegno Gestione, trattamento e riutilizzo delle acque meteoriche in ambito urbano Bentivoglio, 7 Marzo 2014 Le linee guida per la garanzia dell invarianza

Dettagli

2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B. Partecipano le Delegazioni di:

2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B. Partecipano le Delegazioni di: F.I.G.C. L.N.D Comitato Regionale Emilia Romagna 2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B A n n o S p o r t i v o 2 0 1 3-2 0 1 4 Partecipano le Delegazioni di:

Dettagli

Protezione Civile della Regione ANTINCENDIO BOSCHIVO AIB

Protezione Civile della Regione ANTINCENDIO BOSCHIVO AIB Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Protezione Civile della Regione ANTINCENDIO BOSCHIVO AIB Palmanova, 31 marzo 2009 Normativa Regionale PERIODI DI ALTA PERICOLOSITA Secondo la L.R. n.3 /1991 i periodi

Dettagli

PROTEZIONE CIVILE A.N.A. PROTEZIONE CIVILE

PROTEZIONE CIVILE A.N.A. PROTEZIONE CIVILE PROTEZIONE CIVILE A.N.A. 3 RGPT SOTTOCOMMISSIONE INFORMATICA PROGETTO FORMAZIONE PERMANENTE 2011 SUPPORTO ALLE ATTIVITA DI COORDINAMENTO CORSO PER ADDETTI ALLA SEGRETERIA ED ALLA SALA OPERATIVA IL SISTEMA

Dettagli

CONFERENZA STAMPA giovedì 27 Marzo 2012 ore 11.30

CONFERENZA STAMPA giovedì 27 Marzo 2012 ore 11.30 CONFERENZA STAMPA giovedì 27 Marzo 2012 ore 11.30 Esercitazioni Provinciali 13 novembre 2010 Provincia ESERCITAZIONI PROVINCIALE PROTEZIONE CIVILE E ANTINCENDIO BOSCHIVO Scenari di rischio incendi boschivi

Dettagli

Massimo Annicchiarico Azienda Usl di Modena Luca Baldino Azienda Usl di Piacenza Paola Bardasi Azienda Usl di Ferrara Tiziano Carradori

Massimo Annicchiarico Azienda Usl di Modena Luca Baldino Azienda Usl di Piacenza Paola Bardasi Azienda Usl di Ferrara Tiziano Carradori Massimo Annicchiarico è nato a Taranto nel 1958. Si è laureato in medicina e chirurgia presso l Università degli Studi di Bologna e successivamente specializzato in Medicina Interna e in Cardiologia. Dal

Dettagli

atente CRI di cat.b Be per ambulanze Diploma di Licenza Media

atente CRI di cat.b Be per ambulanze Diploma di Licenza Media atente CRI di cat.b Be per ambulanze Diploma di Licenza Media Di essere stato volontario del gruppo interc.le VOLONTARI DEL PRONTO SOCCORSO NICO SOCCORSO di Migliarino (Fe), diventando poi dipendente come

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Riccardo Tumiati Telefono Ufficio 0532.330309 Fax Ufficio 0532.330317 E-mail vicepiemme@comune.argenta.fe.it Nazionalità Italiana

Dettagli

IL SISTEMA DI. Corso base di Protezione Civile

IL SISTEMA DI. Corso base di Protezione Civile IL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE Corso base di Protezione Civile La protezione civile in Italia Con protezione civile si intende l insieme delle attività messe in campo per tutelare la vita, i beni, gli

Dettagli

Evento meteo, idrogeologico e idraulico

Evento meteo, idrogeologico e idraulico 163 A seguito della ricezione di Avviso od Informativa di previsione per fenomeni meteorologici avversi o a seguito di un Ufficio Gestione delle Emergenze ed Eventi Servizio I/ Gestione Sala Operativa

Dettagli

Claudio Castagnoli. nome.cognome@provincia.fe.it

Claudio Castagnoli. nome.cognome@provincia.fe.it C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 12.01.1958 sede di lavoro Claudio Castagnoli Ferrara, Via Bologna, 534 sede Comando Polizia Provinciale Telefono 0532-299746 oppure

Dettagli

C S A REGIONI AUTONOMIE LOCALI Coordinamento Regionale Emilia-Romagna Viale Aldo Moro, 38-40127 Bologna info@csaemiliaromagna.it

C S A REGIONI AUTONOMIE LOCALI Coordinamento Regionale Emilia-Romagna Viale Aldo Moro, 38-40127 Bologna info@csaemiliaromagna.it 24 settembre 2012 Prot. n. 125/2012 C S A REGIONI AUTONOMIE LOCALI Coordinamento Regionale Emilia-Romagna Viale Aldo Moro, 38-40127 Bologna info@csaemiliaromagna.it INVIO SOLO VIA PEC Al Al A Ai Ai Direttore

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE. Ing. Stefano Dosi ISTRUZIONE FORMAZIONE QUALIFICHE ED ATTESTATI

CURRICULUM PROFESSIONALE. Ing. Stefano Dosi ISTRUZIONE FORMAZIONE QUALIFICHE ED ATTESTATI CURRICULUM PROFESSIONALE Ing. Stefano Dosi ISTRUZIONE Maturità scientifica conseguita presso il Liceo Scientifico Roiti" di Ferrara nel 1978. Laurea in Ingegneria Elettrotecnica conseguita presso l'università

Dettagli

COMUNE di MARTELLAGO. Assessorato alla Protezione Civile

COMUNE di MARTELLAGO. Assessorato alla Protezione Civile COMUNE di MARTELLAGO Assessorato alla Protezione Civile INDICE 1. Rischio Idraulico...3 1.1 Premessa...3 1.2 Scenari di rischio idraulico...3 1.2.1 Rischio idraulico da rete principale....4 1.2.2 Rischio

Dettagli

Prefettura di Rimini Ufficio Territoriale del Governo

Prefettura di Rimini Ufficio Territoriale del Governo PIANO DI INTERVENTO COORDINATO PER LA RICERCA DELLE PERSONE DISPERSE ----------------------- PREFETTURA DI RIMINI - PIANO PER LA RICERCA DI PERSONE DISPERSE EDIZIONE 2011 Pagina 1 INDICE 1. Premessa pag.3

Dettagli

PROGETTO TERRITORIO. Piattaforma Nazionale Romagnola. Territorio Snodo tra il Corridoio Adriatico e le direttrici trasversali Cispadana e Transpadana

PROGETTO TERRITORIO. Piattaforma Nazionale Romagnola. Territorio Snodo tra il Corridoio Adriatico e le direttrici trasversali Cispadana e Transpadana PROGETTO TERRITORIO Piattaforma Nazionale Romagnola Territorio Snodo tra il Corridoio Adriatico e le direttrici trasversali Cispadana e Transpadana SCHEDA INTERVENTO N 5: Sistema idroviario padano-veneto,

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264 REGOLAMENTO

COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264 REGOLAMENTO COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264 REGOLAMENTO del Gruppo Comunale di Protezione Civile per il piano operativo di intervento sul territorio.

Dettagli

Rapporto dell evento meteorologico del 3 agosto 2014

Rapporto dell evento meteorologico del 3 agosto 2014 Rapporto dell evento meteorologico del 3 agosto 2014 A cura di Unità Radarmeteorologia, Radarpluviometria, Nowcasting e Reti non convenzionali Area Centro Funzionale e Sala Operativa Previsioni Unità gestione

Dettagli

Il supporto dei Geologi nell emergenza sismica: Esperienza emiliana di Geo-Pro-Civ. Relatore Dott. Geol. Riccardo Triches

Il supporto dei Geologi nell emergenza sismica: Esperienza emiliana di Geo-Pro-Civ. Relatore Dott. Geol. Riccardo Triches Il supporto dei Geologi nell emergenza sismica: Esperienza emiliana di Geo-Pro-Civ Relatore Dott. Geol. Riccardo Triches Chi siamo GEO-PRO-CIV: Associazione Geologi Emilia-Romagna per la Protezione Civile,

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE A D O T T A

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE A D O T T A DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 385 DEL 21/09/2010 Il DIRETTORE GENERALE acquisiti i pareri preventivi, favorevoli, del Direttore Amministrativo, del Direttore Sanitario e, ove previsto per competenza,

Dettagli

Incidente chimico-industriale stabilimento/nucleare/trasporti

Incidente chimico-industriale stabilimento/nucleare/trasporti chimico-industriale stabilimento/nucleare/trasporti 203 Consulta i capitoli, la cartografia e le tavole degli Scenari predefiniti e dei Piani di emergenza per rischio specifico e attua le procedure degli

Dettagli

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK a cura di Sara Ferrari volontaria del Servizio Civile Nazionale Garanzia Giovani progetto ed elaborazione grafica

Dettagli

Convegno. Hotel Duchessa Isabella Via Palestro 68/70, Ferrara. Ferrara, 20 marzo 2009

Convegno. Hotel Duchessa Isabella Via Palestro 68/70, Ferrara. Ferrara, 20 marzo 2009 Dipartimento Medico U.O. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva (Direttore: Dott. Sergio Gullini) Dipartimento Chirurgico U.O. di Chirurgia Generale (Direttore: Prof. Alberto Liboni) Convegno Il

Dettagli

O.P/lm Prot.Gen.98717 748/2015 IL COMANDANTE

O.P/lm Prot.Gen.98717 748/2015 IL COMANDANTE Corpo Polizia Municipale Terre Estensi DIVISIONE I COMPARTO ATTIVITÀ INTERNE UFFICIO ORDINANZE E MANIFESTAZIONI O.P/lm Prot.Gen.98717 748/2015 IL COMANDANTE Rilevato che nel periodo dal 2 al 24 Ottobre

Dettagli

C O M U N E D I G I O V E P R O V I N C I A D I T E R N I

C O M U N E D I G I O V E P R O V I N C I A D I T E R N I PIANO EMERGENZA NEVE COMUNALE INVERNO 2012-2013 PREMESSA Il presente piano costituisce strumento di attivazione degli interventi e di coordinamento delle componenti della Protezione Civile affinché, in

Dettagli

L'azienda leader nella progettazione e realizzazione di impianti elettrici industriali si pone nel mercato nei seguenti settori d'attività:

L'azienda leader nella progettazione e realizzazione di impianti elettrici industriali si pone nel mercato nei seguenti settori d'attività: Azienda L'azienda leader nella progettazione e realizzazione di impianti elettrici industriali si pone nel mercato nei seguenti settori d'attività: Impianti elettrici di forza motrice ed illuminazione.

Dettagli

Elenco Partecipazioni in Enti Pubblici con dati contabili e Rappresentanti dell'amministrazione

Elenco Partecipazioni in Enti Pubblici con dati contabili e Rappresentanti dell'amministrazione COMUNE DI RAVENNA Coordinamento, Controllo Economico Finanziario e Partecipazioni U.O. Controllo di Gestione Dirigente Responsabile: Ruggero Stabellini Elenco Partecipazioni in Enti Pubblici con dati contabili

Dettagli

UNC Unione Nazionale Consumatori Segretario Generale: Dr. Massimiliano Dona Via Duilio, 13-00192 Roma Tel. e-mail: info@consumatori.

UNC Unione Nazionale Consumatori Segretario Generale: Dr. Massimiliano Dona Via Duilio, 13-00192 Roma Tel. e-mail: info@consumatori. CNCU Consiglio Nazionale dei consumatori e degli utenti Responsabile Amministrativo: Antonia Martelli e-mail: antonia.martelli@sviluppoeconomico.gov.it Referente Segreteria: Sig. Roberto Guidi (tel. 06/47053036)

Dettagli

712/2015 I L COMANDANTE

712/2015 I L COMANDANTE Corpo Polizia Municipale Terre Estensi DIVISIONE I COMPARTO ATTIVITÀ INTERNE UFFICIO ORDINANZE E MANIFESTAZIONI O.P/lm Prot.Gen. 93174/2015 712/2015 I L COMANDANTE Premesso che dal 2 al 4 Ottobre 2015

Dettagli

DIREZIONE GENERALE CURA DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE SERVIZIO GEOLOGICO, SISMICO E DEI SUOLI IL RESPONSABILE

DIREZIONE GENERALE CURA DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE SERVIZIO GEOLOGICO, SISMICO E DEI SUOLI IL RESPONSABILE DIREZIONE GENERALE CURA DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE SERVIZIO GEOLOGICO, SISMICO E DEI SUOLI IL RESPONSABILE GABRIELE BARTOLINI TIPO ANNO NUMERO REG. CFR. FILE SEGNATURA.XML DEL CFR. FILE SEGNATURA.XML

Dettagli

IL TERRITORIO COMUNALE

IL TERRITORIO COMUNALE IL TERRITORIO COMUNALE Comune di: Castelvecchio Calvisio (breve descrizione del territorio comunale, eventuale suddivisione in frazioni,principali rischi del territorio.) La zona dove sorge Castelvecchio

Dettagli

Gli Uffici/Enti che possono intervenire nelle ricerche di persone scomparse con le proprie risorse disponibili:

Gli Uffici/Enti che possono intervenire nelle ricerche di persone scomparse con le proprie risorse disponibili: BOZZA DI TESTO C3.7 Ricerca persone scomparse Nelle operazioni di ricerca di persone scomparse nel territorio regionale, in ambito di pianura come pure nel territorio collinare e montano, ed in particolare

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA PER CADUTA NEVE FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO

PIANO DI EMERGENZA PER CADUTA NEVE FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO PIANO DI EMERGENZA PER CADUTA NEVE FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO 469 ORDINANZA DEL SINDACO... del IL SINDACO Oggetto: Disposizioni per l emergenza di caduta neve -formazione di ghiaccio

Dettagli

1-44037 Centro operativo Via Cavicchini, 1 44037 Jolanda di Savoia (FE) 1 44037 Impianti CRISPA Via Gran Linea, 1/a 44037 Jolanda di Savoia (FE)

1-44037 Centro operativo Via Cavicchini, 1 44037 Jolanda di Savoia (FE) 1 44037 Impianti CRISPA Via Gran Linea, 1/a 44037 Jolanda di Savoia (FE) 1-44037 Centro operativo Via Cavicchini, 1 44037 Jolanda di Savoia (FE) 1 44037 Impianti CRISPA Via Gran Linea, 1/a 44037 Jolanda di Savoia (FE) 27 Pzza del Popolo, 27 44034 44034 Copparo (FE) Tel 0532

Dettagli

PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE DI VOLTURARA IRPINA

PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE DI VOLTURARA IRPINA PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE DI VOLTURARA IRPINA ATTIVAZIONI IMMEDIATE DOPO UN EVENTO SALA OPERATIVA Presso la Casa comunale Se questi locali risultassero inagibili la sala operativa sarà allestita

Dettagli

Ferrara e il Grande Fiume, Comacchio e le sue Valli Proposta di viaggio (2 giorni/1 notte)

Ferrara e il Grande Fiume, Comacchio e le sue Valli Proposta di viaggio (2 giorni/1 notte) 2015 Proposte di viaggio ed itinerari BICI&BARCA per gruppi a Ferrara, Comacchio lungo il Grande Fiume e nel Delta del Po Ferrara e il Grande Fiume, Comacchio e le sue Valli Proposta di viaggio (2 giorni/1

Dettagli

4. LINEAMENTI DELLA PIANIFICAZIONE E STRATEGIA OPERATIVA

4. LINEAMENTI DELLA PIANIFICAZIONE E STRATEGIA OPERATIVA 4. LINEAMENTI DELLA PIANIFICAZIONE E STRATEGIA OPERATIVA 54 4.1 Funzionalità del sistema di allertamento locale Il Comune deve garantire i collegamenti telefonici, via fax, e via e-mail, sia con la Sala

Dettagli