Anno Anno 2014 Individuati nel sub obiettivo. Anno Individuati nel sub obiettivo. Anno 2014 Numero operatori della Struttura partecipanti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno 2014. Anno 2014 Individuati nel sub obiettivo. Anno 2015. Individuati nel sub obiettivo. Anno 2014 Numero operatori della Struttura partecipanti"

Transcript

1 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. Affari Generali Direttore: Dott.ssa Carla CIAMPORCERO FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard sub obiettivo sub obiettivo sub obiettivo sub obiettivo 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione cor di formazione su sviluppo procedure Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno un operatore della ad almeno un corso Almeno un operatore della ad almeno un corso POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi e del piano di gornance Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - individuati sub obiettivo - eviden azioni - individuati sub obiettivo 90% 90% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina di 462

2 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P P2 POA Rispetto di quanto previsto dal PAC Predispozione elenchi incarichi interni (per specifici progetti o per coordinamenti) e referenti rso organismi esterni (Regione, Ministero etc. ) e suo costante aggiornamento Presen di procedure/documenti descrittivi secondo la tempistica stabilita dal PAC. Eviden della implementazione delle procedure Presen di procedure/documenti descrittivi secondo la tempistica stabilita dal PAC. Eviden della implementazione delle procedure Esten elenchi e aggiornamento costante Dicotomico /no Dicotomico /no Dicotomico /no 50% 50% P3 Tempi dei procedimenti amministrativi Coordinamento delle Strutture nei criteri di individuazione dei tempi dei procedimenti Dicotomico /no amministrativi e predispozione della deliberazione sui tempi dei procedimenti Legale COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Compa rto 80% 3.2. Isorisorse Pagina 2 di 462

3 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: 80% 3.2. Isorisorse POA P Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Firma Direttore/Responsabile della Firma Direttore Generale Pagina 3 di 462

4 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE S.S. Gestione normativa e contenzioso Personale dipendente Direttore: Dott. Marco PRICCO FOR F Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard sub obiettivo sub obiettivo sub obiettivo sub obiettivo Sub obiettivo-azione Indicatori specifici Partecipazione cor di formazione su sviluppo procedure Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno un operatore della ad almeno un corso Almeno un operatore della ad almeno un corso 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA P Sviluppare le azioni dei programmi operativi e del piano di gornance Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - individuati sub obiettivo - eviden azioni - individuati sub obiettivo Sub obiettivo-azione Indicatori specifici POA Rispetto di quanto previsto dal PAC Presen di procedure/documenti descrittivi secondo la tempistica stabilita dal PAC. Eviden della implementazione delle procedure Dicotomico /no 90% 90% 30% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 4 di 462

5 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P3 POA Contenimento della spesa per il personale Presen di procedure/documenti descrittivi secondo la tempistica stabilita dal PAC. Eviden della implementazione delle procedure Costi del personale Costi del personale Dicotomico /no Contenimento dei costi del personale secondo i criteri indicati nei programmi operativi e conseguente riduzione delle constenze organiche aziendali, entro il 3/2/. Rilevazione entro il mese succesvo al termine di ogni trimestre del numero di persone fiche cessate ed assunte e rifica dell andamento dei costi con eviden e motivazione degli scostamenti, rispetto ai dati delle rilevazioni ai fini del conto annuale. Contenimento dei costi del personale secondo i criteri indicati nei programmi operativi e conseguente riduzione delle constenze organiche aziendali, entro il 3/2/. Rilevazione entro il mese succesvo al termine di ogni trimestre del numero di persone fiche cessate ed assunte e rifica dell andamento dei costi con eviden e motivazione degli scostamenti, rispetto ai dati delle rilevazioni ai fini del conto annuale. 30% Pagina 5 di 462

6 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P4 P5 POA Monitoraggio sulla Riduzione delle prestazioni GOV. Procedura cartellini presen Presen di report Presen di report Report bimestrale Report bimestrale Uniformazione della Relazione attestante gestione della procedura l uniformazione della di rilevazione presenze e gestione dei cartellini di semplificazione della presen e delle azioni stessa con una maggiore volte alla semplificazione informatizzione per il della stessa per il personale del comparto personale del comparto Uniformazione della Relazione attestante gestione della procedura l uniformazione della di rilevazione presenze e gestione dei cartellini di semplificazione della presen e delle azioni stessa con una maggiore volte alla semplificazione informatizzione per il della stessa per il personale della dirigen personale della dirigen 5% 5% 35% 35% OSRU Uffici Gestione Personale Sanitario del Comparto OSRU Uffici Gestione Personale Sanitario del Comparto COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione del Responsabile Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 6 di 462

7 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - POA P Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Sub obiettivo - azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Firma Direttore/Responsabile della Firma Direttore Generale Pagina 7 di 462

8 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. Anatomia Patologica - S.S. Anatomia Patologica Ciriè - Chivasso Direttore: Dott. Renzo ORLASSINO BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 8 di 462

9 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P GOV. Effettuazione audit su appropriatez esami in anatomia patologica Numero audit rbalizti effettuati Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Pagina 9 di 462

10 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P3 POA..2.. Qualificazione dei Programmi di screening (oncologici, malattie infetti, etc.) e adeguamento degli screening aziendali agli standard nazionali Dipartimento screening Dipartimento screening COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali - eviden azioni - eviden individuati Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 0 di 462

11 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina di 462

12 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. Anestea e Rianimazione Chivasso S.S. Terapia Antalgica Chivasso S.S. Rianimazione Chivasso Direttore: Dott. Enzo CASTENETTO BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 2 di 462

13 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA P Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Sub obiettivo-azione Indicatori specifici Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Qualità Qualità COL Pagina 3 di 462 Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Compa rto 80% 3.2. Isorisorse

14 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: 80% 3.2. Isorisorse POA P Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina 4 di 462

15 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. Anestea e Rianimazione Ciriè Lanzo S.S. Terapia Antalgica Ciriè Lanzo S.S. Rianimazione Ciriè Lanzo S.S. Anestea Ciriè Lanzo Direttore: Dott. Giuseppe ROBERTI BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 5 di 462

16 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Pagina 6 di 462

17 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 7 di 462

18 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina 8 di 462

19 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. Anestea e Rianimazione Ivrea Cuorgnè S.S. Terapia Antalgica Ivrea Cuorgnè S.S. Rianimazione Ivrea Cuorgnè - S.S. Anestea Ivrea Cuorgnè Responsabile: Dott. Enzo CASTENETTO BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 9 di 462

20 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Pagina 20 di 462

21 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione del Responsabile Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali - eviden azioni - eviden individuati Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 2 di 462

22 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina 22 di 462

23 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.S.D. Assten Integrativa e Proteca Responsabile: Dott.ssa Teresa CUZZUPI BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget autoriztivo di spesa FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 23 di 462

24 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Sub obiettivo-azione Indicatori specifici 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse P GOV. Sviluppo linee di indirizzo ed effettuazione audit su appropriatez la prescrizione di apparecchi acustici Numero audit rbalizti effettuati Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Pagina 24 di 462

25 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P2 - Presen di procedura - Eviden di applicazione GOV. Stesura ed implementazione procedura di erogazione prote ed auli - Presen di procedura - Eviden di applicazione Dicotomico: Dicotomico: Firma Direttore/Responsabile della Firma Direttore Generale Pagina 25 di 462

26 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.S.D. Assten Primaria Responsabile: Dott.ssa Valeria MINA FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati 90% 90% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 26 di 462

27 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P P2 P3 Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali con MMG e PLS Numero audit rbalizti effettuati POA Dematerializzione delle ricette (Decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze del ) POA Monitoraggio invio art. 50 legge 326/2003 Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Progresvo incremento Num. ricette di invio num. delle ricette dematerializte dematerializte vs 203 Progresvo incremento Num. ricette di invio num. delle ricette dematerializte dematerializte 60% 60% Qualità Qualità P4 POA Controllo esenzioni da reddito come da DM /2/2009 Numero delle prescrizioni ammesse a recupero crediti in rapporto al numero delle prescrizioni presenti tra le anomalie rilevate. Numero delle prescrizioni ammesse a recupero crediti in rapporto al numero delle prescrizioni presenti tra le anomalie rilevate. L eto dell indicatore è, a tendere, pari a. L eto dell indicatore è, a tendere, pari a. 30% 30% Firma Direttore/Responsabile della Firma Direttore Generale Pagina 27 di 462

28 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. A.S.T. Direttore: Dott. Carlo BONO BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 28 di 462

29 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Pagina 29 di 462

30 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali - eviden azioni - eviden individuati Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 30 di 462

31 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina 3 di 462

32 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. CARDIOLOGIA Chivasso - S.S. U.T.I.C. Chivasso Direttore: Dott. Francesco PINNERI BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 32 di 462

33 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e eviden azioni eviden individuati eviden eviden individuati azioni 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P P2 Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali Numero audit rbalizti effettuati POA Rete per il trattamento delle patologie cardiovascolari acute Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Direzioni mediche PO Direzioni mediche PO P3 POA PDTA Cardiovascolare Direzioni mediche PO Direzioni mediche PO Pagina 33 di 462

34 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione su eviden azioni e eviden azioni eviden individuati eviden azioni eviden individuati Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 34 di 462

35 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina 35 di 462

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina 2014 Next MMG Semplicità per il mondo della medicina Documento che illustra le principali caratteristiche di Next MMG EvoluS Srl Corso Unione Sovietica 612/15B 10135 Torino tel: 011.1966 5793/4 info@evolu-s.it

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE AUSL DI FROSINONE

ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE AUSL DI FROSINONE ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE AUSL DI FROSINONE Esito monitoraggioal 30/09/2013 (ai sensi dell'art. 14, comma 4, lettera a ), del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n.150) 1 30.09.2013 PREMESSA

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE IN TEMA DI CURE DOMICILIARI E ANALISI DEL DECRETO COMMISSARIALE N. 1/2013 Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari Annalisa

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema I CAS DELLE AZIENDE OSPEDALIERE DOTT. A. CAPALDI I.R.C.C.s Candiolo Regione

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

SJ. /.;j.,/!1f l.9-,ç; Prot. D.3Wledel

SJ. /.;j.,/!1f l.9-,ç; Prot. D.3Wledel SJ. '. :! I. l i,... ". ' ~i"ne 'Cumj'oniu f/$eddén&e Prot. D.3Wledel /.;j.,/!1f l.9-,ç; Ai Commissari Straordinari delle Aziende Sanitarie Locali Ai Direttori Generali delle Aziende Ospedaliere Ai Direttori

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE di CUNEO

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE di CUNEO AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE di CUNEO Via Michele Coppino, 26-12100 CUNEO Tel. +39 0171.641111 fax +39 0171.699545 Email: aso.cuneo@cert.legalmail.it Sito web: http://www.ospedale.cuneo.it P.I./Cod.

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive Parte I N. 19 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 19-6-2012 4849 Contenzioso n. 160 - Tribunale di Potenza - Procedimento penale n. 3608/08 - R.G.N.R. n. 485/09 R.G.GIP - Costituzione in

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa)

Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) rideterminazione della dotazione organica ALLEGATO 1 ALLEGATO 2 ALLEGATO 3 struttura organizzativa criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) riepilogo per macrostruttura ALLEGATO

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1 1 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria 2 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria Il Consiglio regionale ha approvato la seguente legge: Art. 1 (Integrazione del comma 40 dell articolo 3 della

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 DETERMINAZIONE

Dettagli

Remo Piroli Paolo Maria Rodelli Ettore Brianti. Appropriatezza prescrittiva e Riduzione della Variabilità intra/interncp.

Remo Piroli Paolo Maria Rodelli Ettore Brianti. Appropriatezza prescrittiva e Riduzione della Variabilità intra/interncp. Remo Piroli Paolo Maria Rodelli Ettore Brianti Appropriatezza prescrittiva e Riduzione della Variabilità intra/interncp. Fontanellato San Secondo Nel 2009 nei Nuclei di Cure Primarie (NCP) di Fontanellato

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2

ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2 Le Infezioni nosocomiali nella realtà degli Ospedali liguri: un up to date con il contributo di casistiche personali ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2 Dott.. G. CALCAGNO Responsabile S.S. Prevenzione rischio

Dettagli

Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020. Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020

Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020. Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020 Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020 Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020 Simona De Luca, Anna Ceci UVAL DPS Roma 11 luglio 2013 Indice 1. Indicatori: un modo

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

IL BUDGET DEGLI INVESTIMENTI E IL BUDGET ECONOMICO. dott.ssa Annaluisa Palma 1

IL BUDGET DEGLI INVESTIMENTI E IL BUDGET ECONOMICO. dott.ssa Annaluisa Palma 1 IL BUDGET DEGLI INVESTIMENTI E IL BUDGET ECONOMICO dott.ssa Annaluisa Palma 1 Indice Il budget: documenti amministrativi in cui si estrinseca; Forma e contenuti del budget degli investimenti; Gli scopi

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Approvato con atto deliberativo n. 105 del 29.3.2011 REGOLAMENTO AZIENDALE per la DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE per il Personale Dipendente dell Area del COMPARTO FINALITA : Il presente

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco

Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco Linee guida per la classificazione e conduzione degli studi osservazionali sui farmaci IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto del Ministero della Salute

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O CON STRESS FARMACOLOGICO Per la diagnosi e il trattamento delle seguenti patologie è indicato effettuare una scintigrafia

Dettagli

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato F.I.M.P. Federazione Italiana Medici Pediatri Regione Veneto Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato Il Codice

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

Consensus Conference Il percorso assistenziale del paziente con scompenso cardiaco

Consensus Conference Il percorso assistenziale del paziente con scompenso cardiaco Consensus Conference Il percorso assistenziale del paziente con scompenso cardiaco (G Ital Cardiol 2006; 7 (6): 387-432) 2006 CEPI Srl Per la corrispondenza: Dr. Andrea Di Lenarda S.C. di Cardiologia Università

Dettagli

attività regolamentate BOVELACCI ANNELISA 50,00% -5,00% 45,00%

attività regolamentate BOVELACCI ANNELISA 50,00% -5,00% 45,00% Modifiche alle risorse umane rispetto il Piano Performance 2013 vers.1 approvato con Delibera di Giunta Camerale n. 15 del 31/01/2013 Tabella A) Codice Descrizione Nominativo Perc. Var. Totale 3.4.1.1

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

Rassegna del 15/04/2015

Rassegna del 15/04/2015 Rassegna del 15/04/2015 SANITA' REGIONALE 15/04/15 Gazzetta del Sud 17 Lavori in corso nel centrodestra - «Un ponte tra chi non dialoga più» Costa Luana 1 15/04/15 Gazzetta del Sud 17 Le nomine fatte dai

Dettagli

DIRETTORE SANITARIO. Legale e Risk Management.

DIRETTORE SANITARIO. Legale e Risk Management. DIRETTORE SANITARIO OGGETTO: liquidazione dei compensi del 1 trimestre 2015 spettanti ai Medici delle Commissioni per il riconoscimento della disabilità, operanti presso la Medicina Legale e Risk Management.

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA Studio professionale di fisioterapia: Gli Studi Professionali di Fisioterapia sono strutture dove possono essere erogate prestazioni terapeutiche riconducibili al profilo professionale del fisioterapista

Dettagli

La disassuefazione dal fumo

La disassuefazione dal fumo Piano regionale del Veneto per la prevenzione delle malattie legate al fumo La disassuefazione dal fumo Obiettivi Nei paesi industrializzati occidentali gli interventi che riducono i danni da fumo sono

Dettagli

ALLEGATO D. Roma lì, / / Equitalia S.p.A. il Titolare

ALLEGATO D. Roma lì, / / Equitalia S.p.A. il Titolare 1 Premessa e quadro normativo Il Contratto sottoscritto da Equitalia S.p.A. e ha ad oggetto l affidamento dei servizi di implementazione e manutenzione del nuovo Sistema Informativo Corporate - Sistema

Dettagli

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove?

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? Anna Prenestini SDA Bocconi Area Public Policy and Management 09 ottobre 2012 1 Un futuro da scrivere

Dettagli

REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE Alla luce del D.LGS. 219 DEL 2006 Codice di recepimento normativa europea farmaci ad uso umano

REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE Alla luce del D.LGS. 219 DEL 2006 Codice di recepimento normativa europea farmaci ad uso umano REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE [STUDIO avv. Paola Ferrari ] info@studiolegaleferrari.it per Pronto Soccorso fimmg lombardia QUESITO: Mi è arrivata una notifica di violazione amministrativa

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Conferenza Stampa Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Lunedì 6/07/2015 ore 11.00 Sala Riunioni - Direzione Generale AUSL Strada del Quartiere 2/A - Parma Alla Conferenza Stampa

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 U.O. : BLOCCO OPERATORIO I.N.R.C.A. Studente Guida di Tirocinio:

Dettagli

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE I problemi del sistema vigente Lo Sportello Unico per le attività Produttive (SUAP) non ha avuto diffusione su tutto il territorio nazionale e non ha sostituito

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

LO PSICOLOGO NELLA RIANIMAZIONE APERTA

LO PSICOLOGO NELLA RIANIMAZIONE APERTA Sig.ra Gelsomina Barozzino - CPSE SC Rianimazione e Anestesia Cirié Dott. Marcello Giove Psicologo Servizio di Psicologia Ospedaliera sede di Chivasso e di Ivrea Dott. Bruno Scapino - Responsabile S.S.

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg.

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg. COMUNE DI PALMANOVA Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Copia N. 120 Reg. OGGETTO: Integrazione del G.C. 34 dd. 11.04.2012 "Servizi pubblici a domanda individuale 2012 - determinazione

Dettagli