Anno Anno 2014 Individuati nel sub obiettivo. Anno Individuati nel sub obiettivo. Anno 2014 Numero operatori della Struttura partecipanti

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno 2014. Anno 2014 Individuati nel sub obiettivo. Anno 2015. Individuati nel sub obiettivo. Anno 2014 Numero operatori della Struttura partecipanti"

Transcript

1 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. Affari Generali Direttore: Dott.ssa Carla CIAMPORCERO FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard sub obiettivo sub obiettivo sub obiettivo sub obiettivo 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione cor di formazione su sviluppo procedure Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno un operatore della ad almeno un corso Almeno un operatore della ad almeno un corso POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi e del piano di gornance Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - individuati sub obiettivo - eviden azioni - individuati sub obiettivo 90% 90% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina di 462

2 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P P2 POA Rispetto di quanto previsto dal PAC Predispozione elenchi incarichi interni (per specifici progetti o per coordinamenti) e referenti rso organismi esterni (Regione, Ministero etc. ) e suo costante aggiornamento Presen di procedure/documenti descrittivi secondo la tempistica stabilita dal PAC. Eviden della implementazione delle procedure Presen di procedure/documenti descrittivi secondo la tempistica stabilita dal PAC. Eviden della implementazione delle procedure Esten elenchi e aggiornamento costante Dicotomico /no Dicotomico /no Dicotomico /no 50% 50% P3 Tempi dei procedimenti amministrativi Coordinamento delle Strutture nei criteri di individuazione dei tempi dei procedimenti Dicotomico /no amministrativi e predispozione della deliberazione sui tempi dei procedimenti Legale COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Compa rto 80% 3.2. Isorisorse Pagina 2 di 462

3 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: 80% 3.2. Isorisorse POA P Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Firma Direttore/Responsabile della Firma Direttore Generale Pagina 3 di 462

4 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE S.S. Gestione normativa e contenzioso Personale dipendente Direttore: Dott. Marco PRICCO FOR F Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard sub obiettivo sub obiettivo sub obiettivo sub obiettivo Sub obiettivo-azione Indicatori specifici Partecipazione cor di formazione su sviluppo procedure Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno un operatore della ad almeno un corso Almeno un operatore della ad almeno un corso 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA P Sviluppare le azioni dei programmi operativi e del piano di gornance Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - individuati sub obiettivo - eviden azioni - individuati sub obiettivo Sub obiettivo-azione Indicatori specifici POA Rispetto di quanto previsto dal PAC Presen di procedure/documenti descrittivi secondo la tempistica stabilita dal PAC. Eviden della implementazione delle procedure Dicotomico /no 90% 90% 30% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 4 di 462

5 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P3 POA Contenimento della spesa per il personale Presen di procedure/documenti descrittivi secondo la tempistica stabilita dal PAC. Eviden della implementazione delle procedure Costi del personale Costi del personale Dicotomico /no Contenimento dei costi del personale secondo i criteri indicati nei programmi operativi e conseguente riduzione delle constenze organiche aziendali, entro il 3/2/. Rilevazione entro il mese succesvo al termine di ogni trimestre del numero di persone fiche cessate ed assunte e rifica dell andamento dei costi con eviden e motivazione degli scostamenti, rispetto ai dati delle rilevazioni ai fini del conto annuale. Contenimento dei costi del personale secondo i criteri indicati nei programmi operativi e conseguente riduzione delle constenze organiche aziendali, entro il 3/2/. Rilevazione entro il mese succesvo al termine di ogni trimestre del numero di persone fiche cessate ed assunte e rifica dell andamento dei costi con eviden e motivazione degli scostamenti, rispetto ai dati delle rilevazioni ai fini del conto annuale. 30% Pagina 5 di 462

6 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P4 P5 POA Monitoraggio sulla Riduzione delle prestazioni GOV. Procedura cartellini presen Presen di report Presen di report Report bimestrale Report bimestrale Uniformazione della Relazione attestante gestione della procedura l uniformazione della di rilevazione presenze e gestione dei cartellini di semplificazione della presen e delle azioni stessa con una maggiore volte alla semplificazione informatizzione per il della stessa per il personale del comparto personale del comparto Uniformazione della Relazione attestante gestione della procedura l uniformazione della di rilevazione presenze e gestione dei cartellini di semplificazione della presen e delle azioni stessa con una maggiore volte alla semplificazione informatizzione per il della stessa per il personale della dirigen personale della dirigen 5% 5% 35% 35% OSRU Uffici Gestione Personale Sanitario del Comparto OSRU Uffici Gestione Personale Sanitario del Comparto COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione del Responsabile Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 6 di 462

7 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - POA P Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Sub obiettivo - azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Firma Direttore/Responsabile della Firma Direttore Generale Pagina 7 di 462

8 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. Anatomia Patologica - S.S. Anatomia Patologica Ciriè - Chivasso Direttore: Dott. Renzo ORLASSINO BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 8 di 462

9 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P GOV. Effettuazione audit su appropriatez esami in anatomia patologica Numero audit rbalizti effettuati Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Pagina 9 di 462

10 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P3 POA..2.. Qualificazione dei Programmi di screening (oncologici, malattie infetti, etc.) e adeguamento degli screening aziendali agli standard nazionali Dipartimento screening Dipartimento screening COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali - eviden azioni - eviden individuati Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 0 di 462

11 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina di 462

12 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. Anestea e Rianimazione Chivasso S.S. Terapia Antalgica Chivasso S.S. Rianimazione Chivasso Direttore: Dott. Enzo CASTENETTO BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 2 di 462

13 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA P Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Sub obiettivo-azione Indicatori specifici Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Qualità Qualità COL Pagina 3 di 462 Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Compa rto 80% 3.2. Isorisorse

14 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: 80% 3.2. Isorisorse POA P Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina 4 di 462

15 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. Anestea e Rianimazione Ciriè Lanzo S.S. Terapia Antalgica Ciriè Lanzo S.S. Rianimazione Ciriè Lanzo S.S. Anestea Ciriè Lanzo Direttore: Dott. Giuseppe ROBERTI BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 5 di 462

16 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Pagina 6 di 462

17 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 7 di 462

18 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina 8 di 462

19 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. Anestea e Rianimazione Ivrea Cuorgnè S.S. Terapia Antalgica Ivrea Cuorgnè S.S. Rianimazione Ivrea Cuorgnè - S.S. Anestea Ivrea Cuorgnè Responsabile: Dott. Enzo CASTENETTO BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 9 di 462

20 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Pagina 20 di 462

21 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione del Responsabile Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali - eviden azioni - eviden individuati Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 2 di 462

22 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina 22 di 462

23 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.S.D. Assten Integrativa e Proteca Responsabile: Dott.ssa Teresa CUZZUPI BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget autoriztivo di spesa FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 23 di 462

24 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati Sub obiettivo-azione Indicatori specifici 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse P GOV. Sviluppo linee di indirizzo ed effettuazione audit su appropriatez la prescrizione di apparecchi acustici Numero audit rbalizti effettuati Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Pagina 24 di 462

25 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P2 - Presen di procedura - Eviden di applicazione GOV. Stesura ed implementazione procedura di erogazione prote ed auli - Presen di procedura - Eviden di applicazione Dicotomico: Dicotomico: Firma Direttore/Responsabile della Firma Direttore Generale Pagina 25 di 462

26 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.S.D. Assten Primaria Responsabile: Dott.ssa Valeria MINA FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati 90% 90% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 26 di 462

27 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P P2 P3 Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali con MMG e PLS Numero audit rbalizti effettuati POA Dematerializzione delle ricette (Decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze del ) POA Monitoraggio invio art. 50 legge 326/2003 Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Progresvo incremento Num. ricette di invio num. delle ricette dematerializte dematerializte vs 203 Progresvo incremento Num. ricette di invio num. delle ricette dematerializte dematerializte 60% 60% Qualità Qualità P4 POA Controllo esenzioni da reddito come da DM /2/2009 Numero delle prescrizioni ammesse a recupero crediti in rapporto al numero delle prescrizioni presenti tra le anomalie rilevate. Numero delle prescrizioni ammesse a recupero crediti in rapporto al numero delle prescrizioni presenti tra le anomalie rilevate. L eto dell indicatore è, a tendere, pari a. L eto dell indicatore è, a tendere, pari a. 30% 30% Firma Direttore/Responsabile della Firma Direttore Generale Pagina 27 di 462

28 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. A.S.T. Direttore: Dott. Carlo BONO BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 28 di 462

29 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati - eviden azioni - eviden individuati 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali Numero audit rbalizti effettuati Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Pagina 29 di 462

30 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali - eviden azioni - eviden individuati Relazione su eviden azioni e - eviden azioni - eviden individuati Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 30 di 462

31 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina 3 di 462

32 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. CARDIOLOGIA Chivasso - S.S. U.T.I.C. Chivasso Direttore: Dott. Francesco PINNERI BUD Migliorare l'efficien e l'appropriatez delle attività sanitarie attrarso il dei parametri standard della schede di budget per grandi ordinatori e per CDR per costi, attività/produzione, appropriatez/proces Report a consuntivo: standard Sub obiettivo-azione Indicatori specifici B Rispetto budget per centri di responsabilità per costi, produzione attività, appropriatez proces FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali, procedure, audit, D lgs 8/2008 ecc. Report a consuntivo: partecipazione ai cor standard 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 32 di 462

33 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - Sub obiettivo-azione Indicatori specifici F Partecipazione a cor di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni ambulatoriali Numero operatori della partecipanti Numero operatori della partecipanti Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Almeno 5% degli operatori della ad almeno un corso Formazione Formazione POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione del Responsabile della su eviden azioni e eviden azioni eviden individuati eviden eviden individuati azioni 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Sub obiettivo-azione Indicatori specifici P P2 Numero audit rbalizti GOV. Effettuazione audit su appropriatez prescrittiva farmaci e effettuati prestazioni ambulatoriali Numero audit rbalizti effettuati POA Rete per il trattamento delle patologie cardiovascolari acute Almeno due audit per anno Almeno due audit per anno Qualità Qualità Direzioni mediche PO Direzioni mediche PO P3 POA PDTA Cardiovascolare Direzioni mediche PO Direzioni mediche PO Pagina 33 di 462

34 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - COL Collaborazione del personale del comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Relazione Responsabile del Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Presen di relazione del Responsabile con certificazione della collaborazione del personale del Comparto alla realizzione degli obiettivi assegnati alla Dicotomico: Dicotomico: Compa rto 80% 80% 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse POA Sviluppare le azioni dei programmi operativi, del piano di gornance e degli obiettivi regionali Relazione su eviden azioni e eviden azioni eviden individuati eviden azioni eviden individuati Compa rto 3.2. Isorisorse 3.2. Isorisorse Pagina 34 di 462

35 A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - P Sub obiettivo-azione Indicatori specifici GOV. Sostituzione modulistica cartacea relativa ai cedolini di presen (richieste ferie, recuperi ecc.) con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica Numero di transazioni con procedura informatica 00% (dal momento dell attivazione della procedura per le causali individuate) 00% Firma Direttore/Responsabile della Firma Coordinatore della Firma Direttore Generale Pagina 35 di 462

N. REV. PAGG. PRINCIPALI MODIFICHE DATA

N. REV. PAGG. PRINCIPALI MODIFICHE DATA Schede Processo Documento: AZ 0 SP G 08 Data Emissione: 31/05/2002 Revisione: 3 Data revisione: 11/9/2008 Pag. : 1 di 7 Oggetto:AZ 0 SP G 08 AZIENDALE E DEL CONSEGUENTE SISTEMA DI REPORTING Redatta da

Dettagli

BUDGET 2013 Approvato

BUDGET 2013 Approvato A-PDF PageMaster Demo. Purchase from www.a-pdf.com to remove the watermark BUDGET 2013 Approvato Dipartimento Oncologico Elenco strutture S.C. ANATOMIA ED ISTOLOGIA PATOLOGICA S.C. FISICA SANITARIA S.C.

Dettagli

O GG E TTO : Individuazione Centri idonei alla prescrizione del medicinale Xarelto. LA GIUNTA REGIONALE

O GG E TTO : Individuazione Centri idonei alla prescrizione del medicinale Xarelto. LA GIUNTA REGIONALE O GG E TTO : Individuazione Centri idonei alla prescrizione del medicinale Xarelto. N. 1210 IN 04/10/2013 VISTI: LA GIUNTA REGIONALE del REGISTRO ATTI DELLA GIUNTA la legge 24 dicembre 1993 n. 537 concernente

Dettagli

ORIGINALE ... PUBBLICATA a norma di legge. 23/04/2013 dal

ORIGINALE ... PUBBLICATA a norma di legge. 23/04/2013 dal REGIONE VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 21 Via Gianella, 1 37045 LEGNAGO(VR) Servizio: Ufficio Informatico ORIGINALE Deliberazione del Direttore Generale TRASMESSA PER ESECUZIONE A: Ufficio

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE - Struttura Tecnica Permanente Metodologia e tempistica del sistema di misurazione e valutazione della performance anno 2014. Il sistema di misurazione e valutazione della performance adottato per l anno

Dettagli

Titolo: La Rete Ligure di Cure Palliative

Titolo: La Rete Ligure di Cure Palliative Titolo: La Rete Ligure di Cure Palliative Partecipanti al gruppo di redazione: Massimo Costantini, Responsabile SC Coordinamento Regionale Cure Palliative, Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro,

Dettagli

PROCEDURA SULLA PRESCRIZIONE DI FARMACI PER INDICAZIONI NON AUTORIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO

PROCEDURA SULLA PRESCRIZIONE DI FARMACI PER INDICAZIONI NON AUTORIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO COMMISSIONE AZIENDALE DEL FARMACO PROCEDURA SULLA PRESCRIZIONE DI FARMACI PER INDICAZIONI NON AUTORIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO 1. SCOPO/OBIETTIVO Informare il Personale Medico dell Azienda

Dettagli

FAC SIMILE ATTIVITA FISICA ADATTATA (AFA)

FAC SIMILE ATTIVITA FISICA ADATTATA (AFA) FAC SIMILE ATTIVITA FISICA ADATTATA (AFA) ACCORDO FRA LA SOCIETA DELLA SALUTE DI FIRENZE E L ASSOCIAZIONE.. La Società della Salute di Firenze (codice fiscale 94117300486), in seguito denominata anche

Dettagli

Allegato B. Azienda Sanitaria Locale di Cuneo, Mondovì e Savigliano ORGANIGRAMMA

Allegato B. Azienda Sanitaria Locale di Cuneo, Mondovì e Savigliano ORGANIGRAMMA Allegato B Azienda Sanitaria Locale di Cuneo, Mondovì e Savigliano ORGANIGRAMMA ORGANIGRAMMA GENERALE Direttore Generale SC Legale SC Servizio Prevenzione Protezione dei Percorsi cardio respiratori dei

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BT (Andria Barletta Bisceglie Canosa Margherita di S. - Minervino S. Ferdinando di P. - Spinazzola Trani - Trinitapoli) 76123 A N D

Dettagli

Allegato n. 2 ATTI STRUTTURE AFFERENTI ALLO STAFF

Allegato n. 2 ATTI STRUTTURE AFFERENTI ALLO STAFF Ambito organizzativo proponente / estensore Oggetto atto Atto Direttore Generale Atto Dirigenziale (ove necessaria Determina del Dirig./note) Organizzazione protocollo aziendale Gestione Albo Pretorio

Dettagli

Presidenza. Presidenza. Direzione

Presidenza. Presidenza. Direzione Presidenza Presidenza Ufficio Segreteria Generale Generale Generale di Staff Comitato Scientifico Farmacia Galliera Comitato unico di garanzia (CUG) Uffici: Coordinatore Scientifico Stampa Sicurezza app.

Dettagli

L organizzazione dell Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari

L organizzazione dell Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari ASSESSORATO ALLE POLITICHE PER LA SALUTE WORKSHOP IN MATERIA DI SALUTE E SANITÀ Trento 5 maggio, 19 maggio, 5 giugno 2006 L organizzazione dell Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Carlo Favaretti,,

Dettagli

ATTIVITA SPECIALISTICA

ATTIVITA SPECIALISTICA Allegato A) Profilo di Ruolo del Direttore di Struttura complessa ATTIVITA SPECIALISTICA DISTRETTO SOCIO-SANITARIO SUD Titolo dell incarico Direttore di struttura complessa di Attività Specialistica Luogo

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITA DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA Aggiornamento delle Linee guida per la metodologia

Dettagli

Obiettivo Indicatore Peso Valore atteso Consuntivo % risultato raggiunto

Obiettivo Indicatore Peso Valore atteso Consuntivo % risultato raggiunto Realizzazione di attività/ lavori / investimenti programmati Progettazione gare e analisi di make or buy 15, NOTE: si prevedono due azioni specifiche: a) progettazione gara per servizio di ristorazione

Dettagli

23/04/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 33 - Supplemento n. 1 Pag. 244 di 259 ORGANIGRAMMA AZIENDALE 23/02/2015 1

23/04/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 33 - Supplemento n. 1 Pag. 244 di 259 ORGANIGRAMMA AZIENDALE 23/02/2015 1 23/04/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 33 - Supplemento n. 1 Pag. 244 di 259 ORGANIGRAMMA AZIENDALE 23/02/2015 1 23/04/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 33 - Supplemento

Dettagli

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina 2014 Next MMG Semplicità per il mondo della medicina Documento che illustra le principali caratteristiche di Next MMG EvoluS Srl Corso Unione Sovietica 612/15B 10135 Torino tel: 011.1966 5793/4 info@evolu-s.it

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI

DOCUMENTO DI SINTESI Modulo Relazione audit M_PQ-8-01_03 ed. 3 rev. 00 1 giugno 2010 DOCUMENTO DI SINTESI Modalità di gestione delle registrazioni delle manutenzioni preventive e correttive delle apparecchiature Gennaio 2013

Dettagli

Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE. Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1

Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE. Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1 Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it sanita@pec.regione.lombardia.it Tel 02 6765.1 Protocollo H1.2015.0006048 del 24/02/2015

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

PIANTA ORGANICA DIRIGENZA MEDICA E ODONTOIATRICA UOC UOSD TOTALE DIP 91.00.00 DIPARTIMENTO DI MEDICINA 7 2 40 55 4 7 - - 44 62

PIANTA ORGANICA DIRIGENZA MEDICA E ODONTOIATRICA UOC UOSD TOTALE DIP 91.00.00 DIPARTIMENTO DI MEDICINA 7 2 40 55 4 7 - - 44 62 DIP 91.00.00 DIPARTIMENTO DI MEDICINA 7 2 40 55 4 7 - - 44 62 UOC 26.01.00 Medicina Interna I 1 3 8 1 1 - - 4 9 UOC 26.02.00 Medicina Interna II 1 6 6 1 1 - - 7 7 UOC 58.01.00 Gastroenterologia 1 9 10

Dettagli

INCENTIVARE L USO APPROPRIATO DEL RICETTARIO SSR DA PARTE DEGLI SPECIALISTI OSPEDALIERI

INCENTIVARE L USO APPROPRIATO DEL RICETTARIO SSR DA PARTE DEGLI SPECIALISTI OSPEDALIERI Modalità da seguire da parte dei Medici Specialisti per il corretto uso del ricettario SSR definite fra ASL Città di Milano e le seguenti strutture di ricovero e cura pubbliche e private accreditate: (versione

Dettagli

OBIETTIVI OPERATIVI DEI DIRETTORI GENERALI DELLE AZIENDE OSPEDALIERE

OBIETTIVI OPERATIVI DEI DIRETTORI GENERALI DELLE AZIENDE OSPEDALIERE OBIETTIVI OPERATIVI DEI DIRETTORI GENERALI DELLE AZIENDE OSPEDALIERE GOVERNO DEI DATI, DELLE STRATEGIE E PIANI DEL SISTEMA SANITARIO Attuazione della DGR 1185/2013 attraverso i seguenti obiettivi. Obiettivi

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ISO 9001:2008 il BLOCCO OPERATORIO OSPEDALE di SALUZZO ASL CN1

LA CERTIFICAZIONE ISO 9001:2008 il BLOCCO OPERATORIO OSPEDALE di SALUZZO ASL CN1 LA CERTIFICAZIONE ISO 9001:2008 il BLOCCO OPERATORIO OSPEDALE di SALUZZO ASL CN1 di Simona Ghigo, SC Direzione Sanitaria Presidio Savigliano Saluzzo, ASL CN1; Guido Cento, SC Ufficio Qualità Integrato

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 5/31 DEL 11.2.2014. Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna.

DELIBERAZIONE N. 5/31 DEL 11.2.2014. Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna. Oggetto: Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna. L Assessore dell'igiene e Sanità e dell'assistenza Sociale ricorda che la legge 15 marzo 2010, n. 38, tutela il diritto

Dettagli

Ricerca. si cura meglio dove si fa ricerca

Ricerca. si cura meglio dove si fa ricerca Ricerca si cura meglio dove si fa ricerca Si cura meglio dove si fa ricerca Il grande impegno del Centro CARDIOLOGICO Monzino nella ricerca permette di ottenere risultati che tempestivamente possono essere

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo VIA PIERO DELLA FRANCESCA N. 1 SU PLANU 09047 SELARGIUS (CA) Telefono 070/6093240 Fax 070/6093879

Dettagli

COME VENGONO REALIZZATI I CONTROLLI ORDINARI DELLA SANITA ANIMALE?

COME VENGONO REALIZZATI I CONTROLLI ORDINARI DELLA SANITA ANIMALE? COME VENGONO REALIZZATI I CONTROLLI ORDINARI DELLA SANITA ANIMALE? Regolamenti di Polizia Veterinaria/Norma sanitaria L input del processo è costituito dalla normativa sanitaria veterinaria COSTRUZIONE/GESTIONE

Dettagli

REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015. Direzione Generale Sanità

REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015. Direzione Generale Sanità REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015 Direzione Generale Sanità 1 ARGOMENTI TRATTATI NELLE REGOLE DI SISTEMA 1. Inquadramento economico e finanziario: il bilancio ponte 2. Il livello programmatorio:

Dettagli

Integrazione Ospedale-Territorio:

Integrazione Ospedale-Territorio: Integrazione Ospedale-Territorio: malattie rare ed assistenza integrativa Relatore Dott.ssa Francesca Canepa S.C. Assistenza Farmaceutica Convenzionata LEA I Livelli essenziali di assistenza (LEA) sono

Dettagli

Dott. Giuseppe Taratufolo Dirigente medico Cure Primarie dell Azienda Sanitaria di Matera - ASM

Dott. Giuseppe Taratufolo Dirigente medico Cure Primarie dell Azienda Sanitaria di Matera - ASM SCHEDA DI SINTESI PER IL MONITORAGGIO DEI PROGETTI REGIONALI Linea operativa: Assistenza primaria, assistenza h 24 e riduzione degli accessi impropri al Pronto Soccorso Regione BASILICATA Titolo del progetto

Dettagli

PIANO LOCALE DELL AZIENDA U.S.L RIETI PROGRAMMA AUDIT CIVICO 2013-14

PIANO LOCALE DELL AZIENDA U.S.L RIETI PROGRAMMA AUDIT CIVICO 2013-14 REGIONE LAZIO AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE RIETI Via del Terminillo, 42 02100 RIETI Tel. 0746 2781 Codice Fiscale e Partita IVA 00821180577 PIANO LOCALE DELL AZIENDA U.S.L RIETI PROGRAMMA AUDIT CIVICO

Dettagli

Legnago (VR) Concorso Aziendale Qualità 2008

Legnago (VR) Concorso Aziendale Qualità 2008 REGIONE VENETO Legnago (VR) Concorso Aziendale Qualità 2008 TITOLO DEL PROGETTO TURNI DI SERVIZIO INFORMATIZZATI CONCORSO AZIENDALE QUALITA 1/8 CONTESTO GRUPPO DI PROGETTO Referente (a) cognome BROGGIO

Dettagli

DESTINATARI DELL INIZIATIVA: MEDICO CHIRURGO INFERMIERE

DESTINATARI DELL INIZIATIVA: MEDICO CHIRURGO INFERMIERE RAZIONALE Le malattie croniche respiratorie sono, a tutt oggi, tra le patologie a più alto impatto sulla sopravvivenza, sulla qualità di vita, e sull assorbimento di risorse sanitarie, economiche e professionali,

Dettagli

BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011

BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011 AZIENDA USL DI RAVENNA BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011 Gruppo di lavoro Coordinamento Milva Fanti Redazione dei capitoli Presentazione e conclusioni: Capitolo 1: Giuliano Silvi Capitolo 2: Gianni

Dettagli

Rappresentazione organigramma e legenda

Rappresentazione organigramma e legenda Organigramma aziendale Rappresentazione organigramma e legenda Area integrata Area Integrata Gruppo di Progetto Gruppo di Progetto Struttura Complessa D Struttura Semplice Struttura Semplice Dipartimentale

Dettagli

U.O. FARMACIA LFA.P 13

U.O. FARMACIA LFA.P 13 . Pag. 1 / 5 Viene definito File F il tracciato record per la gestione, attivazione e rendicontazione dei farmaci somministrati e forniti dalle strutture ospedaliere, per l utilizzo ambulatoriale e domiciliare,

Dettagli

Luigi Vittorini. luigi.vittorini@ospedalesantandrea.it

Luigi Vittorini. luigi.vittorini@ospedalesantandrea.it I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Luigi Vittorini Data di nascita 04/10/1972 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio 06/33776809 Fax dell ufficio

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PDTA ELABORATO DAL GRUPPO U.O.C. CHIRURGIA TORACICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

PRESENTAZIONE DEL PDTA ELABORATO DAL GRUPPO U.O.C. CHIRURGIA TORACICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PRESENTAZIONE DEL PDTA ELABORATO DAL GRUPPO FEDERICO REA U.O.C. CHIRURGIA TORACICA UNIVERTA DEGLI STUDI DI PADOVA AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PDTA Percorso Diagnostico Terapeutico ed Assistenziale Rappresenta

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE Via Manzoni, n. 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE Via Manzoni, n. 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE AZIENDA SANITARIA LOCALE N 2 SAVONESE Via Manzoni, n. 14 - Savona DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 632 del 23/07/2015 Oggetto: NUCLEO DI VALUTAZIONE AZIENDALE - RISULTANZE OBIETTIVI DI BUDGET ANNO

Dettagli

DECRETO n. 269 del 24/05/2013

DECRETO n. 269 del 24/05/2013 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

PRIMO CICLO IN DIMISSIONE E DISTRIBUZIONE DEI FARMACI OSPEDALIERI

PRIMO CICLO IN DIMISSIONE E DISTRIBUZIONE DEI FARMACI OSPEDALIERI PRIMO CICLO IN DIMISSIONE E DISTRIBUZIONE DEI FARMACI OSPEDALIERI Erica Magnani FARMACEUTICA OSPEDALIERA INIZIATIVE ORGANIZZATIVE / GESTIONALI 1. L organizzazione interna 2. La distribuzione farmaci per

Dettagli

Regioni e ospedali privati accreditati: quali meccanismi di governo e controllo?

Regioni e ospedali privati accreditati: quali meccanismi di governo e controllo? CERGAS Centro di Ricerche sulla Gestione dell Assistenza Sanitaria e Sociale Regioni e ospedali privati accreditati: quali meccanismi di governo e controllo? Elena Cantù Milano, 8 giugno 2011 Quali sistemi

Dettagli

IL BUDGET. Breve descrizione del processo. S.C. Governo Clinico, Programmazione Sanitaria, Rischio Clinico, Controllo di Gestione ASL 5 'Spezzino'

IL BUDGET. Breve descrizione del processo. S.C. Governo Clinico, Programmazione Sanitaria, Rischio Clinico, Controllo di Gestione ASL 5 'Spezzino' IL BUDGET Breve descrizione del processo S.C. Governo Clinico, Programmazione Sanitaria, Rischio Clinico, Controllo di Gestione ASL 5 'Spezzino' Origine e contenuto Il budget, quale strumento di programmazione

Dettagli

Criteri irrinunciabili nella ridefinizione dei

Criteri irrinunciabili nella ridefinizione dei Commissione Nazionale Corsi di Laurea in Infermieristica Milano 10 giugno 2011 Criteri irrinunciabili nella ridefinizione dei protocolli d intesa d Università - Regioni Valerio Dimonte Legge 30 DICEMBRE

Dettagli

Direttore Operativo. Compiti e responsabilità :

Direttore Operativo. Compiti e responsabilità : Direttore Operativo Il Direttore Operativo ha la responsabilità di assicurare lo sviluppo e la continuità dei servizi ambientali di raccolta e smaltimento rifiuti nel contesto territoriale di competenza,

Dettagli

MODALITA E TEMPI DI ADEGUAMENTO ALLA CODIFICA NAZIONALE DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA.

MODALITA E TEMPI DI ADEGUAMENTO ALLA CODIFICA NAZIONALE DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA. ALLEGATO B MODALITA E TEMPI DI ADEGUAMENTO ALLA CODIFICA NAZIONALE DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA. Si dispone, a partire da1 1 novembre 2009 l avvio della procedura

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DISTRETTI SANITARI DELLA ASL ROMA H

REGOLAMENTO DEI DISTRETTI SANITARI DELLA ASL ROMA H REGOLAMENTO DEI DISTRETTI SANITARI DELLA ASL ROMA H INDICE Articolo 1- Ambito di applicazione... 3 Articolo 2- Fonti normative... 3 Articolo 3- Definizione... 3 Articolo 4- Obiettivi e finalità del Distretto...

Dettagli

Esperienze di intervento sull organizzazione dei programmi di screening della regione Lazio

Esperienze di intervento sull organizzazione dei programmi di screening della regione Lazio Esperienze di intervento sull organizzazione dei programmi di screening della regione Lazio Workshop ONS- GISMa Reggio Emilia 6 maggio 2015 Alessandra Barca Prevenzione oncologica e screening Regione Lazio

Dettagli

Manuale Operativo per i responsabili ASL

Manuale Operativo per i responsabili ASL Manuale Operativo per i responsabili ASL Versione 1.0 [8 novembre 2010] INDICE 1. Premessa pag. 3 2. Accesso al sistema pag. 3 2.1. Operatori abilitati...pag. 3 2.2. Primo accesso... pag. 3 2.3. Livelli

Dettagli

A.S.L. TO4

A.S.L. TO4 Allegato alla Deliberazione n. 902 del 19 ottobre 2015 A.S.L. TO4 Atto Aziendale Piano di Organizzazione 2015 Organigramma ASL TO 4 - Organigramma 1 Organigramma aziendale ASL TO 4 - Organigramma 2 Rappresentazione

Dettagli

I PROGETTI PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE I PROGETTI PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE V6.2 LC

I PROGETTI PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE I PROGETTI PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE V6.2 LC V6.2 LC Provincia di Roma SIDG Sistema Informativo Deliberazioni Giunta (RIUSO ) SID Sistema Informativo Determinazioni (RIUSO) SIL Sistema Informativo Liquidazioni ((RIUSO) DOCUMENTI CONTABILE (RIUSO

Dettagli

PRESENTAZIONE. DIRETTORE DEL CORSO Zoran Olivari UOC Cardiologia - Ospedale Ca Foncello, Treviso tel. 0422 322767 e-mail: segcardiotv@ulss.tv.

PRESENTAZIONE. DIRETTORE DEL CORSO Zoran Olivari UOC Cardiologia - Ospedale Ca Foncello, Treviso tel. 0422 322767 e-mail: segcardiotv@ulss.tv. PRESENTAZIONE I percorsi diagnostico terapeutici nell ambito delle patologie cardiovascolari sono soggetti a continua evoluzione in funzione di nuove disponibilità tecnologiche e di nuove possibilità terapeutiche

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU42 20/10/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 3 ottobre 2011, n. 18-2663 Proseguimento e consolidamento a regime del percorso per la Gestione integrata del diabete di tipo 2 nell'adulto,

Dettagli

Responsabile del procedimento. Vedi nota (2) Vedi nota (4) Vedi nota (3) Vedi nota (1) Vedi nota (5)

Responsabile del procedimento. Vedi nota (2) Vedi nota (4) Vedi nota (3) Vedi nota (1) Vedi nota (5) Prospetto ricognizione procedimenti amministrativi aziendali Denominazione BUONE PRASSI - UOC QUALITÀ E RISK MANAGEMENT Procedimento Amministrativo per la gestione dell iter giuridico amministrativo volto

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Maurizia Sezzano Telefono(i) Facoltativo (v. istruzioni) Cellulare: Fax E-mail Cittadinanza Italiana Data di nascita 20/02/1967

Dettagli

PIANO ANNUALE DI ATTIVITA RETE ONCOLOGICA REGIONALE. anno 2012

PIANO ANNUALE DI ATTIVITA RETE ONCOLOGICA REGIONALE. anno 2012 PIANO ANNUALE DI ATTIVITA RETE ONCOLOGICA REGIONALE anno Vista la delibera costitutiva della ROR (dicembre 2008) e considerate le finalità della rete oncologica come già espresse dal Piano Sanitario Regionale

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 Indice 1.PREMESSA 1.1 I contenuti del Programma triennale della trasparenza e l integrità 2.ORGANIZZAZIONE E SOGGETTI RESPONSABILI DELLA PUBBLICAZIONE

Dettagli

1) dal 27.6.80 al 31.10.94 : dirigente medico settore di medicina. 2) Componente della Commissione Invalidi Civili Aversa II, (medico del

1) dal 27.6.80 al 31.10.94 : dirigente medico settore di medicina. 2) Componente della Commissione Invalidi Civili Aversa II, (medico del REGIONE CAMPANIA AZIENSA SANITARIA LOCALE CASERTA Via Unità Italiana n 28 Caserta Curriculum Formativo e Professionale del dott. Mariano Buniello Informazioni Personali Buniello Mariano Via Giuseppe Zanardelli

Dettagli

SIMPOSIO UNIVA (L esperienza della Campania) Vincenzo Canonico. Unità di Valutazione Alzheimer Cattedra di Geriatria Università Federico II Napoli

SIMPOSIO UNIVA (L esperienza della Campania) Vincenzo Canonico. Unità di Valutazione Alzheimer Cattedra di Geriatria Università Federico II Napoli SIMPOSIO UNIVA (L esperienza della Campania) Vincenzo Canonico Unità di Valutazione Alzheimer Cattedra di Geriatria Università Federico II Napoli Vincenzo Canonico Carmela Costagliola (Geriatra Asl Napoli

Dettagli

Medici di Famiglia Cislago Via C. Battisti 1451, Cislago Tel. 0296382050 Fax 0296382050. Carta dei servizi

Medici di Famiglia Cislago Via C. Battisti 1451, Cislago Tel. 0296382050 Fax 0296382050. Carta dei servizi Medici di Famiglia Cislago Via C. Battisti 1451, Cislago Tel. 0296382050 Fax 0296382050 Carta dei servizi INFORMAZIONI GENERALI Scopo di questa Carta dei servizi è quello di offrire le informazioni per

Dettagli

Dr.Piergiorgio Trevisan

Dr.Piergiorgio Trevisan LE CURE PRIMARIE Le AFT: stato dell arte del progressivo inserimento dei MMG e dei MCA nella struttura distrettuale per un distretto casa dei Medici di Assistenza Primaria Dr.Piergiorgio Trevisan L Azienda

Dettagli

M. Ciampi. Consiglio Nazionale delle Ricerche Dipartimento delle Tecnologie dell Informazione e delle Comunicazioni

M. Ciampi. Consiglio Nazionale delle Ricerche Dipartimento delle Tecnologie dell Informazione e delle Comunicazioni Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per la digitalizzazione della PA e l innovazione tecnologica Consiglio Nazionale delle Ricerche Dipartimento delle Tecnologie dell Informazione e delle

Dettagli

ALLEGATO C Dgr n. del pag. 9/162

ALLEGATO C Dgr n. del pag. 9/162 0 Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 07 del 0 dicembre 3 ALLEGATO C Dgr n. del pag. 9/ A-Area Medica 5 9 3 0 Cardiologia Gastroenterologia Geriatria Medicina Generale Nefrologia Neurologia

Dettagli

S.C. FARMACIA OSPEDALIERA S.C. FARMACIA TERRITORIALE OGGETTO

S.C. FARMACIA OSPEDALIERA S.C. FARMACIA TERRITORIALE OGGETTO S.C. FARMACIA OSPEDALIERA S.C. FARMACIA TERRITORIALE DATA: 16.01.2008 REV. N 00 PAG. 1/10 OGGETTO REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA PRESCRIZIONE DI TERAPIE FARMACOLOGICHE AL DI FUORI DELLE CONDIZIONI DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Vademecum sulle funzionalità del sistema Edotto

Vademecum sulle funzionalità del sistema Edotto Vademecum sulle funzionalità del sistema Edotto per il Medico di Medicina Generale e il Pediatra di Libera Scelta versione 1.0 Maggio 2015 Vademecum sulle funzionalità del sistema Edotto per MMG e PLS

Dettagli

CURRICULUM VITAE. - Referente Distrettuale per il Progetto di defibrillazione all'interno del Distretto 9 (OdS n. 2/22.11.2010)

CURRICULUM VITAE. - Referente Distrettuale per il Progetto di defibrillazione all'interno del Distretto 9 (OdS n. 2/22.11.2010) CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Stefania Pontecorvi Data di nascita 13/02/59 Qualifica Dirigente Medico di Organizzazione dei Servizi Sanitari di Base Amministrazione ASL ROMA C Distretto

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONTROLLO ANALOGO DELLE SOCIETA CONTROLLATE O PARTECIPATE

REGOLAMENTO PER IL CONTROLLO ANALOGO DELLE SOCIETA CONTROLLATE O PARTECIPATE Approvato con delibera assembleare nr. 10 del 11.02.2014 REGOLAMENTO PER IL CONTROLLO ANALOGO DELLE SOCIETA CONTROLLATE O PARTECIPATE Art. 1 - Ambito di applicazione e modalità di controllo Le disposizioni

Dettagli

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future Dott. Pietro Paolo Faronato Direttore Generale Azienda ULSS 1 Belluno Padova, 27 settembre 2013 1 Verso la Sanità Digitale Sanità

Dettagli

Arruolamento nei Presidi accreditati e terapia delle malattie rare nei presidi non accreditati Alessandro Andriani ASL RMA, Presidio Nuovo Regina

Arruolamento nei Presidi accreditati e terapia delle malattie rare nei presidi non accreditati Alessandro Andriani ASL RMA, Presidio Nuovo Regina Arruolamento nei Presidi accreditati e terapia delle malattie rare nei presidi non accreditati Alessandro Andriani ASL RMA, Presidio Nuovo Regina Margherita Palazzo Valentini, Roma 19 marzo 2010 1 Il Sistema

Dettagli

INTEGRAZIONE della DGR 1-600 del 19 novembre 2014 ALLEGATO 1

INTEGRAZIONE della DGR 1-600 del 19 novembre 2014 ALLEGATO 1 INTEGRAZIONE della DGR 1-600 del 19 novembre 2014 ALLEGATO 1 A seguito del confronto con le Direzioni delle Aziende del Sistema Sanitario Regionale e con alcune Conferenze o Rappresentanze dei Sindaci

Dettagli

RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2012

RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2012 RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2012 .. 1 1. Presentazione La Relazione sulla Performance 2012 riassume la valutazione annuale del Ciclo di gestione della performance. In particolare la Relazione è lo strumento

Dettagli

Gestione delle risorse umane, tecnologiche e strutturali

Gestione delle risorse umane, tecnologiche e strutturali Gestione delle risorse umane, tecnologiche e strutturali Chiara Serpieri Direttore Amministrativo Politiche aziendali nella gestione delle risorse CAPITALE UMANO INFORMATIZZAZIONE e TECNOLOGIE STRUTTURE

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA PREMESSA Il presente Regolamento disciplina le modalità di funzionamento del Dipartimento di Chirurgia come previsto dall art. 8.3 dell Atto

Dettagli

1) DOMANDA dell azienda capogruppo della GDO al Responsabile dell U.O.C. Servizio Assistenza Farmaceutica (U.O.C. S.A.F.).

1) DOMANDA dell azienda capogruppo della GDO al Responsabile dell U.O.C. Servizio Assistenza Farmaceutica (U.O.C. S.A.F.). PROCEDURA PER LA STIPULA DI CONVENZIONI CON I FORNITORI DI PRODOTTI ALIMENTARI PRIVI DI GLUTINE A PAZIENTI AFFETTI DA MORBO CELIACO DELL ASL DELLA PROVINCIA DI COMO AZIENDE DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA

Dettagli

Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana

Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana Alessandra Morelli Regione Toscana Trento, 21 marzo 2014 AGENDA Il Sistema Sanitario della Toscana (SST) Obiettivi e strumenti Sistema ICT Il progetto

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA UFFICIO FORMAZIONE

REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA UFFICIO FORMAZIONE REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA UFFICIO FORMAZIONE ATTIVITA' AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO - FORMAZIONE CONTINUA DEL PERSONALE DIPENDENTE E CONVENZIONATO DEL SERVIZIO SANITARIO

Dettagli

bartolomeo.silvestri@alice.it

bartolomeo.silvestri@alice.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Silvestri Bartolomeo Data di nascita 09/08/1953 Indirizzo Via La Martella,86-75100 Matera Telefono cellulare 331 5454546 E-mail Qualifica bartolomeo.silvestri@alice.it

Dettagli

U.S.O. SERVIZIO DI PSICOLOGIA CLINICA

U.S.O. SERVIZIO DI PSICOLOGIA CLINICA pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA SERVIZI DIAGNOSTICI E SANITARI U.S.O. SERVIZIO DI PSICOLOGIA CLINICA PRESIDIO Borgo Trento Ultimo aggiornamento 16/1/2012 MA

Dettagli

RIEPILOGO ADEMPIMENTI IN MATERIA DI TRASPARENZA. Denominazione sotto-sezione 2 livello Responsabile Pubblicazione Tempistica controlli

RIEPILOGO ADEMPIMENTI IN MATERIA DI TRASPARENZA. Denominazione sotto-sezione 2 livello Responsabile Pubblicazione Tempistica controlli Disposizioni generali Organizzazione sotto-sezione 2 Responsabile Pubblicazione Tempistica controlli Programma triennale per la trasparenza e l integrità (d. lgs. 33/2013 art.10, co. 8 lett a) Atti generali

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Unità direttiva Segreteria di Direzione ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE a) assistenza agli organi dell Agenzia b) istruttoria preliminare

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 749 del 26-10-2015 O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 749 del 26-10-2015 O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 749 del 26-10-2015 O G G E T T O Istituzione Commissione per la valutazione della richiesta di farmaci non erogabili

Dettagli

ASL VC VERCELLI PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE ORGANIGRAMMA

ASL VC VERCELLI PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE ORGANIGRAMMA ASL VC VERCELLI PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE ORGANIGRAMMA 1 ASL VC - VERCELLI LEGENDA AL PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE DIREZIONE GENERALE FUNZIONE DIPARTIMENTO relazione gerarchica -----------------

Dettagli

Le differenze ignorate. La Medicina di genere, sfida e obiettivo strategico per la formazione medica.

Le differenze ignorate. La Medicina di genere, sfida e obiettivo strategico per la formazione medica. ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI e ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI TORINO Torino, sabato 19 ottobre e sabato 9 novembre 2013 Presso OMCeO Provinciale di Torino - villa Raby - cso Francia, 8 Evento formativo

Dettagli

9 a Conferenza Nazionale GIMBE Evidenze e Innovazioni per la Sostenibilità della Sanità Pubblica

9 a Conferenza Nazionale GIMBE Evidenze e Innovazioni per la Sostenibilità della Sanità Pubblica 9 a Conferenza Nazionale GIMBE Evidenze e Innovazioni per la Sostenibilità della Sanità Pubblica Bologna, 14 marzo 2014 Health Technology Assessment per la riorganizzazione dei servizi: il caso del Day

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE Le malattie croniche respiratorie sono, a tutt oggi, tra le patologie a più alto impatto sulla sopravvivenza, sulla qualità di vita, e sull assorbimento di risorse sanitarie, economiche e professionali,

Dettagli

Next MMG La cartella clinica per il Medico di Medicina Generale per fare il Medico di Medicina Generale.

Next MMG La cartella clinica per il Medico di Medicina Generale per fare il Medico di Medicina Generale. 2012 Next MMG La cartella clinica per il Medico di Medicina Generale per fare il Medico di Medicina Generale. Documento che illustra le principali caratteristiche di Next MMG EvoluS Srl Corso Unione Sovietica

Dettagli

BUDGET 2014 OBIETTIVI

BUDGET 2014 OBIETTIVI PATRIMONIO e AFFARI GENERALI 1) Grado della rispondenza dell'uo ai 36 Gestione amministrativa della libera professione 1) Definizione del regolamento della libera professione 2) Ridefinizione delle convenzioni

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA ALL IPOTESI DI ACCORDO SULL ORARIO DI LAVORO DELLA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA DELL A.S.L. TO4

RELAZIONE ILLUSTRATIVA ALL IPOTESI DI ACCORDO SULL ORARIO DI LAVORO DELLA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA DELL A.S.L. TO4 RELAZIONE ILLUSTRATIVA ALL IPOTESI DI ACCORDO SULL ORARIO DI LAVORO DELLA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA DELL A.S.L. TO4 (Art. 40, comma 3-sexies, D.Lgs. 30/03/2001, n. 165 e s.m.i.) pag. 1 Modulo I Scheda

Dettagli

I flussi ed i sistemi informativi come strumento di valorizzazione e di monitoraggio del sistema di assistenza territoriale a garanzia dei LEA

I flussi ed i sistemi informativi come strumento di valorizzazione e di monitoraggio del sistema di assistenza territoriale a garanzia dei LEA I flussi ed i sistemi informativi come strumento di valorizzazione e di monitoraggio del sistema di assistenza territoriale a garanzia dei LEA Vito Bavaro Ufficio Sistemi Informativi e Flussi Informativi

Dettagli

CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale

CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale Introduzione Reggio Emilia, 19 e 26 maggio 2010 Riferimenti normativi Accordo Collettivo Nazionale

Dettagli

L assistenza garantita dal medico di famiglia: tutte le novità per il prossimo triennio

L assistenza garantita dal medico di famiglia: tutte le novità per il prossimo triennio Conferenza Stampa L assistenza garantita dal medico di famiglia: tutte le novità per il prossimo triennio Presentazione dell Accordo Locale 2012/2014 tra l Azienda USL di Parma e le Organizzazioni Sindacali

Dettagli

PROTOCOLLO GESTIONE E PROGRAMMAZIONE AGENDE ATTIVITA SPECIALISTICA AMBULATORIALE ISTITUZIONALE

PROTOCOLLO GESTIONE E PROGRAMMAZIONE AGENDE ATTIVITA SPECIALISTICA AMBULATORIALE ISTITUZIONALE PROTOCOLLO GESTIONE E PROGRAMMAZIONE AGENDE ATTIVITA SPECIALISTICA AMBULATORIALE ISTITUZIONALE Elaborazione a cura di: Direzione Amministrativa Ospedaliera, Direzione Medica, Direzione di Distretto, Direzione

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

I processi, l impegno e i risultati dell équipe infermieristica dell ASL 8 di Cagliari

I processi, l impegno e i risultati dell équipe infermieristica dell ASL 8 di Cagliari I processi, l impegno e i risultati dell équipe infermieristica dell ASL 8 di Cagliari Roma, 13 Maggio 2011 Prime esperienze DGR 11/15 del 22.02.1999 istituisce l ADI nelle ASL della Sardegna Il 01/07/1999

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 482 DEL 12/09/2011 O G G E T T O Adozione documento "Piano di contenimento

Dettagli

La continuità assistenziale: il modello PAI. Divisione Oncologia Medica

La continuità assistenziale: il modello PAI. Divisione Oncologia Medica La continuità assistenziale: il modello PAI LIVIA DE SIO Divisione Oncologia Medica ACO A.C.O. SanFilippoNeriRoma RETE SANITARIA IN ONCOLOGIA: obiettivi Presa in carico del paziente in modo globale Riconoscimentoi

Dettagli

1. Soggetto proponente

1. Soggetto proponente Allegato alla Delib.G.R. n. 53/56 del 20.12.2013 PERCORSO DI INFORMAZIONE E DI FORMAZIONE E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER GLI OPERATORI DELLE MENSE SCOLASTICHE, OSPEDALIERE E PUBBLICHE E PER GLI OPERATORI

Dettagli

ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 5 E 6 DELL ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER I MEDICI DI MEDICINA GENERALE 8 LUGLIO 2010

ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 5 E 6 DELL ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER I MEDICI DI MEDICINA GENERALE 8 LUGLIO 2010 ASSESSORATO POLITICHE PER LA SALUTE ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 5 E 6 DELL ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER I MEDICI DI MEDICINA GENERALE 8 LUGLIO 2010 Il contesto L integrazione

Dettagli