FATTO APPOSTA PER TE!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FATTO APPOSTA PER TE!"

Transcript

1 FATTO APPOSTA PER TE!

2 FATTO APPOSTA PER TE!

3 Mirc2050 ti premia In considerazione dell importanza e centralità del ruolo dell Amministratore nella gestione delle relazioni e delle attività che Mirc 2050 offre ai Condòmini, vi proponiamo una forma di collaborazione reciproca in grado di valorizzare al meglio le nostre rispettive competenze. In particolare, l offerta che poniamo alla vostra attenzione consiste in una serie di servizi che Mirc 2050 ha scelto di implementare e diffondere in maniera consistente in ragione della loro obiettiva validità anche in termini economici. Il raggiungimento dei diversi obiettivi a voi posti è premiato da un ventaglio ampio di possibilità. Nelle pagine a seguire troverete specificati gli elementi caratterizzanti questa offerta cui siamo fiduciosi vorrete aderire in virtù della vostra esperienza e degli obiettivi di crescita e sviluppo di Mirc 2050 a beneficio dell utente.

4 Servizio Energia Che cos è? Atto contrattuale che disciplina l erogazione di beni e servizi necessari a mantenere le condizioni di comfort negli edifici nel rispetto delle vigenti leggi in materia di uso razionale dell energia, di sicurezza e di salvaguardia dell ambiente, provvedenado nel contempo al miglioramento del processo di trasformazione dell energia. Come funziona? Riqualificazione Centrale Termica (rimozione vecchia caldaia, installazione nuova caldaia a condensazione) Lavaggio impianti di riscaldamento Installazione di un sistema di termoregolazione e contabilizzazione individuale del calore (consigliato) Installazione pompe a portata variabile in C.T. Acquisto e gestione del combustibile a cura di Mirc 2050 (voltura) Misurazione in C.T. dell energia erogata (contatore di calore) Manutenzione ordinaria Manutenzione straordinaria Gestione da Terzo Responsabile Libretto di centrale Cosa comporta? Mirc 2050 assume il ruolo di Terzo Responsabile Opera per avere una temperatura media all interno degli ambienti conforme a quanto previsto dalla legge 10/91 e dai DPR 412/93, 551/99 (tipicamente 20 ± 2 C) Onorerà le spese per il combustibile. La durata massima del contratto è fissata in anni 10 La remunerazione per il consumo di energia ( ) viene eseguita in funzione dell effettivo consumo di calore rilevato sul misuratore di calore (kwh) al termine di ogni stagione di riscalda mento ed in funzione della tariffa unitaria T del calore misurato ( / kwh) Periodo di determinazione della tariffa (il primo anno) Spesa storica media (2 anni) [ ] scontata dal 8% al 15% FORMULA APPLICATA: Quota fissa [ ] (costo delle prestazioni per consentire il regolare esercizio dell impianto) Cosa si paga? Il condominio pagherà non più il costo del combustibile ma il calore che Mirc 2050 avrà fornito nell intera stagione di riscaldamento Come si paga? PRIMA STAGIONE Il condominio pagherà esclusivamente le spese relative alla riqualificazione della centrale termica entro il 31 dicembre dell anno in corso in maniera da poter beneficiare della detrazione fiscale del 55% per l importo massimo. Il condominio non dovrà corrispondere l importo relativo al valore del contratto eccezione fatta per le ore e giorni di accensione in più che si dovessero verificare e per gli aumenti e diminuzioni del costo del combustibile pubblicato dall AEEG. Alla fine della prima stagione sarà determinata la tariffa di riferimento ( /kwh) per tutti i successivi anni di durata contrattuale. TUTTE LE ALTRE STAGIONI Il condominio, a partire dal secondo anno e fino alla naturale scadenza del contratto vedrà aggiungersi al costo di gestione per la fornitura del calore di ogni stagione la quota parte (valore contratto : anni di durata meno il primo anno) relativa al costo di esercizio del solo primo anno di servizio energia, maggiorata degli oneri finanziari. La remunerazione della quota consumo è data dal prodotto tra la tariffa T ( /KWh) e il calore fornito (kwh) con cadenza 5-6 rate mensili per il servizio energia solo riscaldamento e 12 rate mensili per il servizio energia riscaldamento e acqua sanitaria. Quali vantaggi? Risparmio energetico Detrazione fiscale 55% (detrazione max a Condomino) Aumento efficienza della produzione in Centrale Termica Riqualificazione impianto riscaldamento con possibilità di sconti interessanti Svecchiamento tecnologie Riduzione dei consumi ( ) Unico gestore = Maggiore sicurezza Garanzia di interventi le 24H per 365 gg./anno Costi relativi al solo comfort termico ricevuto Consumo di calore [kwh] (rilevato al termine del primo anno di riscaldamento)

5 Contabilizzazione e Termoregolazione radio Individuale del Calore Che cos è? Contabilizzazione e Termoregolazione Radio Individuale del calore è costituita da tre elementi: RIPARTITORE RADIO VALVOLA TERMOSTATICA DETENTORE Consente di gestire autonomamente il proprio riscaldamento e di pagare in base al consumo effettivo. Come funziona? La valvola termostatica serve per la termoregolazione individuale di ogni singolo ambiente (camera da letto, salone, bagno ) Sulla testina della valvola è presente una scala graduata (da 8 a 28 gradi centigradi) per impostare la temperatura desiderata nell ambiente L elemento sensibile all interno della testina regola il flusso di calore del termosifone in base alla temperatura ambiente misurata: 1. quando la temperatura ambiente raggiunge il valore impostato (desiderato) la valvola chiude l afflusso d acqua evitando sprechi di energia 2. quando la temperatura ambiente scende sotto il valore impostato sulla testina la valvola riapre il flusso di calore Il ripartitore viene installato sul termosifone e serve a conteggiare l energia erogata solo quando la valvola è aperta Quando invece la valvola è chiusa il ripartitore non conteggerà nulla Il detentore è un normale rubinetto e si aziona nel solo caso di manutenzione o sostituzione del termosifone Cosa comporta? Il sistema di contabilizzazione e termoregolazione radio del calore può essere installato in un impianto di riscaldamento centralizzato (tipicamente dei condomini), su qualsiasi tipo di termosifone ad esclusione dei fancoils (ventilconvettori) e non prevede nessuna opera muraria per il suo posizionamento. I vantaggi NON ci sono OPERE MURARIE da eseguire negli appartamenti Si paga solo quel che si è consumato e ci si riscalda solo quando serve Autonomia ed indipendenza negli orari di accensione del riscaldamento Nei periodi di assenza dall appartamento non si pagano consumi Si utilizza il vecchio impianto centralizzato con l aggiunta degli apparecchi necessari alla contabilizzazione: il costo è molto inferiore alla trasformazione in impianti autonomi Non è necessario rompere muri o pavimenti per l installazione: si evita di dover costruire per ciascuna caldaia, camini o canne fumarie per lo scarico dei fumi sopra il colmo del tetto oltre a nuove tubazioni per il trasporto dell acqua calda e del gas. Detrazione fiscale del 55% se abbinata al Servizio Energia Detrazione fiscale del 36% ed IVA agevolata al 10% (senza S. E.) Il sistema di contabilizzazione radio consente la lettura dei consumi direttamente dall esterno del condominio, evitando la presenza dell operatore nei singoli appartamenti

6 Noleggio Contabilizzazione Rata mensile a termosifone Garanzia su tutti gli apparecchi Servizio di ripartizione compreso Contratto durata 5 anni Fine contratto: - riscatto ad 1,00 a termosifone - rinnovo con nuova installazione ed estensione garanzia per altri 5 anni Fidejussione Assicurativa

7 Servizio Stagionale di Manutenzione e Conduzione di Centrali Termiche Che cos è? Atto contrattuale che disciplina la conduzione e la manutenzione eseguita dal Terzo Responsabile disposto ad assumere tutti gli oneri indicati agli Art. 31 e 34 della Legge 10/91 e all Art 11 del D.P.R. 412/93, atti a garantire la maggiore efficienza delle Centrali Termiche. Come funziona? Messa a punto del bruciatore all inizio della stagione con conseguente regolazione delle apparecchiature componenti la Centrale Termica. Visite ripartite nel periodo invernale e comprendenti controllo e taratura delle apparecchiature di sicurezza, controllo delle pompe di circolazione acqua, la messa a punto della combustione e lubrificazione del bruciatore. Controllo e taratura del sistema di termoregolazione (ove esistente) con regolazione del diagramma di temperatura e controllo del funzionamento della valvola miscelatrice del relativo servocomando. Pulizia della caldaia eseguita a metà stagione invernale con asportazione dei residui. Invio di personale specializzato durante il normale orario di lavoro ad ogni giustificata richiesta per ripristinare il funzionamento dell impianto. Le chiamate festive saranno conteggiate in base alle tariffe Assistal. Alla fine della stagione: pulizia della caldaia e del raccordo canna fumaria, lubrificazione delle parti meccaniche delle elettropompe e del bruciatore, asporto della fuliggine e delle scorie. Compilazione del Libretto di Centrale, necessario alla gestione, con le annotazioni per le verifiche periodiche previste dalla normativa vigente. Collocazione all esterno della C.T. di un Cartello di Centrale con i dati relativi al periodo annuale di esercizio dell impianto termico, dell orario giornaliero di attivazione e le generalità della società. Mirc 2050 mette a disposizione un servizio di reperibilità h24 x 365 giorni/anno con un costo a chiamata (da pagare solo in caso di necessità) esclusa dal presente contratto di manutenzione.

8 Contratto di Fornitura Gas Metano Che cos è? Il contratto di FORNITURA GAS METANO disciplina il rapporto di somministrazione del gas tra la Società Mirc 2050 e il Condominio. Per usufruire della fornitura del gas, l impianto interno del Condominio deve essere già allacciato alla condotta di distribuzione locale. Il Contratto si intenderà perfezionato alla data in cui il Condominio avrà la disponibilità della fornitura (Delibera 168/04 dell AEEG e successive modifiche e integrazioni) Quali vantaggi? Risparmio sulla spesa del consumo del gas metano utilizzato per il riscaldamento centralizzato del Condominio. Come si ottengono? Semplicemente cambiando il fornitore attuale e scegliendo MIRC 2050 che applicherà al Condominio uno sconto di alcuni cent. /mc sulla tariffa applicata in bolletta in base alle condizioni economiche regolate all Autorità per l Energia Elettrica e il Gas. Il passaggio dal precedente fornitore Mirc 2050, che non implica la disattivazione della fornitura, avverrà con decorrenza dal primo giorno del secondo mese successivo a quella della sottoscrizione del contratto, come stabilito dalla delibera 138/04 e successive modifiche e integrazioni.

9 La Tecnologia del Fotovoltaico Che cos è? La tecnologia fotovoltaica consente di trasformare, direttamente in energia elettrica, l energia associata alla radiazione solare sfruttando il cosiddetto effetto fotovoltaico La cella fotovoltaica rappresenta il dispositivo più elementare in natura, capace di operare la conversione dell energia solare; essa è in grado di produrre una potenza di circa 1,5 watt i condizioni standard L impianto fotovoltaico, allacciato alla rete definito grid connected, è connesso alla rete elettrica di distribuzione non necessità di batterie, distinguendosi per questo dagli impianti stand-alone, impianti ubicati in zone isolate e dotati di batterie Il campo fotovoltaico è composto dai seguenti componenti principali: 1. moduli o pannelli fotovoltaici 2. inverter, che trasforma la corrente continua generata dai moduli in corrente alternata 3. quadri elettrici e cavi di collegamento Quali vantaggi? Autosufficienza elettrica Una vita utile degli impianti fotovoltaici di circa 30 anni L alta affidabilità degli impianti I costi di esercizio e di manutenzione sono minimi Gran parte dei materiali e dei moduli FV possono essere riutilizzati e/o riciclati. Un impianto di 2,5 Kwp risparmia circa 15 tonnellate di combustibili fossili ed evita l immissione in atmosfera di circa 2 tonnellate di CO 2 all anno. Il sistema fotovoltaico è modulare Lo scenario energetico mondiale indica chiaramente le emergenze ambientali INTEGRATO Quando la pannellatura va a sostituire la copertura, quindi il modulo oltre a fungere da produttore di energia elettrica, ha la capacità di rivestire, coprire Producibilità di un impianto Il calcolo della producibilità, che viene fatto sempre annualmente, per via delle oscillazioni stagionali, è soggetto alle seguenti caratteristiche: Luogo d installazione Esposizione dei moduli Inclinazione di moduli Eventuali fattori di ombreggiatura Potenza nominale dell impianto Quali tipologie di installazione? NON INTEGRATO Quando la pannellatura non rispetta l andamento della copertura o proprio in assenza di una struttura, quindi un montaggio a terra ad esempio SEMI-INTEGRATO Quando la pannellatura segue complanarmente la struttura della copertura, ma non la va a sostituire, in questo caso il modulo non diventa un elemento di arredo o funzionalità;

10 Global Service Mirc 2050 offre un servizio Global Service dedicato in particolare alla gestione immobiliare: il facility management Mirc 2050 comprende un insieme di attività che, a partire dall esperienza specifica nel settore energia, abbracciano ambiti differenti, fondamentali per il funzionamento dell edificio. Esercizio e manutenzione impianti di climatizzazione Mirc 2050 assicura il mantenimento delle prestazioni contrattuali, l efficienza e la continuità di funzionamento degli impianti di climatizzazione nei periodi e negli orari stabiliti dal cliente ed assicura il livello di comfort ambientale negli edifici oggetto dell appalto nel periodo, negli orari e nei modi stabiliti dalla normativa vigente, in relazione alle loro destinazioni d uso. Conduzione e manutenzione impianti elettrici B.T./M.T. gruppi elettrogeni, gruppi statici di continuità Viene assicurata la piena efficienza e la rispondenza normativa degli impianti elettrici di bassa e media tensione, mantenendo inalterate nel tempo le prestazioni caratteristiche degli impianti stessi, impiegando strategie finalizzate alla riduzione dei costi, dei consumi energetici e all aumento dei livelli di disponibilità. Conduzione e manutenzione impianti idrico-sanitari Mirc 2050 provvede a tutte le attività di manutenzione necessarie a mantenere gli impianti in buono stato di funzionamento ed a garantirne il funzionamento nel tempo in condizioni standard, facendo ricorso a riparazioni, ripristini, sostituzioni di parti e componenti. Conduzione e manutenzione impianti antincendio Il servizio di conduzione e manutenzione degli impianti antincendio è teso ad assicurare la piena efficienza e la rispondenza normativa degli impianti stessi. Mirc 2050 assicura il servizio di pronto intervento, connesso con la sicurezza delle persone, degli impianti, degli immobili e le loro pertinenze, nonché le richieste di interventi esterni, qual Vigili del Fuoco, Croce Rossa, etc. Impianti di sollevamento Mirc 2050 assicura la piena efficienza e la rispondenza normativa degli impianti (ascensori, montacarichi, montalettighe, etc.), mantenendo inalterate nel tempo le loro prestazioni caratteristiche. Conduzione e manutenzione impianti speciali Mirc 2050 assicura tutti gli interventi di manutenzione, di verifica, controllo, regolazioni necessarie a mantenere gli impianti speciali (sistemi antintrusione, di allarme, videosorveglianza, trasmissione dati, etc.) in buono stato di funzionamento. Manutenzione strutture edili Mirc 2050 provvede a tutte le attività di manutenzione necessarie a mantenere le componenti edilizie in buono stato, quali rifacimenti di intonaci, ripristini di pavimentazioni, etc. Servizio di logistica Mirc 2050 fornisce ai suoi clienti il supporto necessario per la corretta movimentazione di arredi, materiali d ufficio ed attrezzature varie. Si occupa del coordinamento delle consegne, dei trasferimenti e dei traslochi interni ed esterni alle strutture, nonché della piccola manutenzione degli arredi stessi. Manutenzione delle macchine da ufficio L obiettivo che Mirc 2050 si pone con il servizio di manutenzione delle macchine da ufficio è quello di garantire al cliente la piena e costante fruibilità delle apparecchiature e delle attrezzature da ufficio di cui dispone (fotocopiatrici, computer, stampanti, fax, etc.), assumendosi l onere di provvedere alla loro verifica di funzionamento e alla loro manutenzione. Centro stampa e fotocopie Il servizio consiste nella predisposizione, in apposite zone interne ai locali del cliente, di aree denominate Servizio copia, in cui vengono installate una o più fotocopiatrici (secondo l effettiva esigenza delle risorse che le utilizzeranno) destinate alla riproduzione in bianco/nero e colori di documenti in formato A3-A4; le fotocopiatrici,

11 di ultima generazione, sono complete di cassetti A3-A4-A4R e fascicolatore, con possibilità di ingrandimento e riduzione (50%-200%). Gli utenti autorizzati al loro utilizzo hanno libero accesso ai punti copia e possono utilizzare le fotocopiatrici direttamente in funzione delle loro esigenze. Servizio controllo strutture Tramite continua attività di monitoraggio si assicura la verifica del costante adeguamento e degli edifici alle normative ed alle mutate esigenze funzionali, garantendo ove necessario interventi di progettazione mirati al superamento delle eventuali anomalie. Pulizia e igiene ambientale Vengono eseguite tutte le operazioni necessarie ad assicurare il costante mantenimento di un soddisfacente stato di pulizia ed igiene di tutte le parti interne ed esterne degli immobili affidati a Mirc Particolare attenzione viene posta da Mirc 2050 alla tipologia dei macchinari e dei prodotti chimico-igienici che vengono utilizzati, sempre accompagnati dalla relativa scheda tecnica prevista dalle normative vigenti. Smaltimento rifiuti speciali Viene svolta l attività di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti, classificati ai sensi dell art. 7 D.Lgs n. 22 e di qualsiasi altro tipo di rifiuto non classificato, che viene prodotto all interno degli immobili affidati a Mirc Manutenzione aree verdi Vengono svolte tutte le attività di manutenzione delle opere a verde di pertinenza degli immobili affidati a Mirc 2050, quali prati, aiuole, alberi ed aree verdi in genere. Mirc 2050 mette, inoltre, a disposizione dei suoi clienti la propria esperienza e struttura tecnica per l eventuale progettazione di nuove soluzioni per l architettura del verde. Servizio di governo Attraverso un accurata attività di censimento degli impianti tecnologici, degli arredi interni all edificio, dello stato d occupazione nominativo degli spazi e degli uffici, Mirc 2050 implementa e/o completa la banca dati dei suoi clienti e, tramite sofisticati sistemi informativi e l ausilio di palmari, gestisce l attività manutentiva ordinaria e straordinaria. La predisposizione di una Centrale Operativa con un Call Center attivo h24 e la reperibilità dei tecnici competenti fanno sì che Mirc 2050 riesca a garantire i massimi livelli di risoluzione delle anomalie segnalate. Mediante l erogazione del servizio di Governo, Mirc 2050 garantisce ai suoi clienti un elevato standard qualitativo di tutti i servizi no core appaltati, nel rispetto delle prescrizioni tecniche e contrattuali. Receptioning Il personale preposto da Mirc 2050, posto presso gli appositi spazi di accoglienza di ciascun immobile, accoglie gli utenti, gli ospiti e i visitatori, fornendo loro le adeguate informazioni e smistandoli verso le corrette destinazioni. Flotta auto Viene messo a disposizione dei clienti Mirc 2050 un efficiente parco autovetture, con e senza autista, destinato agli spostamenti del personale e/o dei suoi eventuali ospiti, per interventi spot di trasferimento urbano o sul territorio nazionale.

12 Normativa Ascensori Mirc2050 garantisce una serie di attività che attengono il servizio Impianti di sollevamento la cui normativa prevede quanto di seguito indicato. In particolare, ISPEZIONI PERIODICHE (in conformità alla normativa UNI EN 13015, D.P.R. 1497/63 e D.P.R. 162 del 30/04/1999) Controllo e regolazione di componenti elettrici, meccanici ed idraulici maggiormente soggetti ad usura, per assicurarne il regolare funzionamento (porte dei piani, serrature); verifica approfondita dell efficienza e del corretto funzionamento di tutti i dispositivi di sicurezza (paracadute, limitatore di velocità, contatti di sicurezza); controllo dello stato di conservazione di funi di trazione, pulegge e sistemi frenanti; verifica dell isolamento dei circuiti elettrici e messa a terra dell impianto; pulizia, lubrificazione e registrazione della parti, fornitura di lubrificanti; registrazione dei risultati dei controlli secondo quando previsto dalla normativa UNI EN 13015, D.P.R. 1497/63 e D.P.R. 162 del 30/04/1999. del servizio di manutenzione. Nelle ipotesi di fermo dell impianto, d uso abusivo o improprio dello stesso o di sospensione del servizio di manutenzione, decade ogni responsabilità in capo a Mirc2050. La manutenzione dell impianto è affidata a Mirc2050 in via esclusiva, con espresso divieto per il Cliente, per tutta la durata del contratto, di consentire qualsiasi intervento da parte di terzi, se non autorizzato. Ai sensi dell art c.c.; la mancata osservanza di tale divieto determinerà la possibilità per la Società di dichiarare risolto il contratto per fatto e colpa del Cliente, con le conseguenze previste dall art. 16. Resta, in ogni caso, esclusa ogni responsabilità della Società per eventuali danni conseguenti ad interventi o manomissioni di terzi sull impianto. SERVIZIO 24 ORE Un tecnico specializzato Mirc2050, su richiesta del cliente, interviene in qualunque ora del giorno e della notte, per risolvere eventuali urgenze e ripristinare le condizioni di sicurezza. L intervento sarà fatturato a parte. ANOMALIE OPERATIVE Mirc2050 corregge eventuali anomalie operative rilevate nel corso delle ispezioni periodiche e della manutenzione preventiva. UTILIZZO E CUSTODIA DELL IMPIANTO Il Cliente è responsabile in via esclusiva del corretto utilizzo dell impianto, della sua corretta conservazione, nonché di tutti gli eventuali adeguamenti/aggiornamenti che si rendessero necessari. Nessun uso dell impianto potrà essere effettuato nel caso in cui lo stesso, a norma dell art. 15 del D.P.R. 162/1999, sia stato fermato da Mirc2050 per la sussistenza di un pericolo in atto. Parimenti, nessun uso potrà essere effettuato nel caso di sospensione

13 Spurghi e Video Ispezioni rete fognaria Che cos è? Intervento di solo Sturamento a mezzo Canaljet - Idrosonda di colonne montanti in verticale/orizzontale. Intervento per Disostruzione, Disincrostazione a mezzo Canaljet - Idrosonda del pozzetto di ispezione con l ausilio dei prodotti linea Bayer. Intervento completo per pulizia, lavaggi e asportazione di materiale sedimentato e non di colonne montanti verticali/orizzontale, griglie, pozzetto di ispezione e di raccolta con azione di bonifica. Intervento per svuotamento Fosse Biologiche e ripulitura con lavaggi idrodinamici ad alta pressione e bonifica delle stesse. Intervento per pulizia canali acque bianche, grondaie, terrazze, spiazzi, pozzetti di raccolta con annessi grigliati, azione di bonifica: lavaggi idrodinamici e disinfestazione. interventi sulla rete pluviale (acque bianche) ivi compreso terrazze, grondaie, tubazioni, pozzetti di raccolta, spiazzi, lavori di bonifica: disinfestazione e derattizzazione di tutti gli ambienti. Video Ispezioni rete fognaria - colonne - con sistema ITV 300 e rilascio dvd Messa in sicurezza fabbricati Pronto intervento idraulico CONTRATTI ANNUALI Manutenzione generale di pulizia attraverso interventi necessari sull impianto fognante a servizio dell intera struttura condominiale;

14 8 DA OPPORTUNITÀ NON PERDERE Servizio Energia fotovoltaico e solare termico manutenzione ordinaria e straordinaria ascensori fornitura di gas metano contabilizzazione del calore: vendita e noleggio polizze assicurative per i condomini rilasciate da primaria compagnia assicurativa global service SPURGHI E VIDEOISPEZIONI, COMMERCIALIZZAZIONE E VENDITA AL DETTAGLIO

15 Via Silvestro II, 2/c Roma Tel / Fax Via di Selva Candida, Roma Via Gioberti, 3 - Trezzano s/n Milano

16

INDICE. la tutela dell ambiente. la tecnologia fotovoltaica. tipologia di moduli. tipologia di impianti. vantaggi del fotovoltaico

INDICE. la tutela dell ambiente. la tecnologia fotovoltaica. tipologia di moduli. tipologia di impianti. vantaggi del fotovoltaico INDICE 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 la tutela dell ambiente la tecnologia fotovoltaica tipologia di moduli tipologia di impianti vantaggi del fotovoltaico producibilità di un impianto conto energia le

Dettagli

Interventi sugli impianti di climatizzazione invernale ed estiva. Stima dei potenziali risparmi

Interventi sugli impianti di climatizzazione invernale ed estiva. Stima dei potenziali risparmi Interventi sugli impianti di climatizzazione invernale ed estiva. Stima dei potenziali risparmi Gianfranco Cellai DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE Il ruolo dell edificio e degli impianti Assicurare

Dettagli

SERVIZI MIRC 2050. servizio energia. bicicletta a pedalata assistita

SERVIZI MIRC 2050. servizio energia. bicicletta a pedalata assistita SERVIZI MIRC 2050 è il frutto di tutte le persone che collaborano dentro e fuori l'azienda e che considerano obiettivo prioritario la soddisfazione del cliente. Professionalità, disponibilità, affidabilità,

Dettagli

programma condominio verde CHECK-UP GRATUITO EMMETI PER UN CALDO RISPARMIO Idee da installare

programma condominio verde CHECK-UP GRATUITO EMMETI PER UN CALDO RISPARMIO Idee da installare programma condominio verde CHECK-UP GRATUITO EMMETI PER UN CALDO RISPARMIO Idee da installare La forza di un gruppo Ricerca, innovazione, tecnologia e rispetto per l ambiente sono i capisaldi che da più

Dettagli

Convegno: Efficienza Energetica: opportunità e casi di eccellenza IL CONTRATTO SERVIZIO ENERGIA UN OPPORTUNITA PER IMPRESE E CLIENTI

Convegno: Efficienza Energetica: opportunità e casi di eccellenza IL CONTRATTO SERVIZIO ENERGIA UN OPPORTUNITA PER IMPRESE E CLIENTI Convegno: Efficienza Energetica: opportunità e casi di eccellenza Venerdì 23 marzo 2012 IL CONTRATTO SERVIZIO ENERGIA UN OPPORTUNITA PER IMPRESE E CLIENTI Relatore: Ing. Maurizio Landolfi Consumi energetici

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI Allegato D) alla deliberazione del Consiglio Comunale n. del REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 107 del 23/12/2002 Testo coordinato con le

Dettagli

Guida per realizzare un impianto di teleriscaldamento. Opuscolo tecnico

Guida per realizzare un impianto di teleriscaldamento. Opuscolo tecnico Guida per realizzare un impianto di teleriscaldamento Opuscolo tecnico Che cos è il teleriscaldamento Il Gruppo Hera, una delle più importanti multiutility italiane che opera nei servizi dell ambiente,

Dettagli

Convegno Robbiate 24 Gen 2014

Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Termoregolazione e Contabilizzazione del calore (aspetti tecnici) Relatore Bianca Grazioli TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE PERCHÉ? Europa: Direttiva 2002/91/CE

Dettagli

Allegato INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Allegato INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE Allegato INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE 1 ART. 1 SCOPO DEL DOCUMENTO Il Capitolato Speciale d appalto di cui questo Allegato è parte integrante prevede l esecuzione di alcuni interventi di riqualificazione

Dettagli

MODULI TECHEM PER LA CONTABILIZZAZIONE DEI CONSUMI NEGLI IMPIANTI IDROTERMOSANITARI CENTRALIZZATI

MODULI TECHEM PER LA CONTABILIZZAZIONE DEI CONSUMI NEGLI IMPIANTI IDROTERMOSANITARI CENTRALIZZATI MODULI TECHEM PER LA CONTABILIZZAZIONE DEI CONSUMI NEGLI IMPIANTI IDROTERMOSANITARI CENTRALIZZATI Premessa: il riscaldamento nei condomini Negli ultimi decenni, anche grazie alla diffusione del gas metano,

Dettagli

NUMERO 01/2009. casafutura. per un consumo ragionevole, per saperne di più, per conoscerci meglio

NUMERO 01/2009. casafutura. per un consumo ragionevole, per saperne di più, per conoscerci meglio NUMERO 01/2009 casafutura newsletter eurofree per una casa più confortevole, per un consumo ragionevole, per saperne di più, per conoscerci meglio Indice P/03 P/04 P/06 P/08 P/10 P/11 P/12 P/14 P/15 Editoriale

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Chi. Come. Dove. Quando

Chi. Come. Dove. Quando PORDENONE SPILIMBERGO LATISANA CODROIPO Come Chi Offrendo un servizio a 360 gradi, con competenza e qualità. I clienti ai quali ci rivolgiamo sono: aziende, negozi, condomini, enti pubblici, istituti scolastici,

Dettagli

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna ALLEGATO ALLA D.C. N.76 DEL 27.10.2004 Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna COMUNE DI CASTEL MAGGIORE REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI TRA L ENTE GESTORE E GLI ASSEGNATARI DI ALLOGGI

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici Impianti fotovoltaici Prof. Arch. Gianfranco Cellai Gli obblighi di legge A decorrere dal 1 gennaio 2009, nel regolamento edilizio, ai fini del rilascio del permesso di costruire, deve essere prevista,

Dettagli

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Introduzione alla contabilizzazione del calore Il riscaldamento è una fra le più rilevanti

Dettagli

IVR RIPARTIZIONE. Kit e servizi per la ripartizione dei costi di riscaldamento

IVR RIPARTIZIONE. Kit e servizi per la ripartizione dei costi di riscaldamento IVR RIPARTIZIONE Kit e servizi per la ripartizione dei costi di riscaldamento IVR RIPARTIZIONE Premessa: il riscaldamento nei condomini Negli ultimi decenni, anche grazie alla diffusione del gas metano,

Dettagli

CONVENZIONE CONSIP FACILITY MANAGEMENT 3 CATEGORIE DI SERVIZI

CONVENZIONE CONSIP FACILITY MANAGEMENT 3 CATEGORIE DI SERVIZI CONVENZIONE CONSIP FACILITY CATEGORIE DI SERVIZI I oggetto dell appalto sono classificati nelle seguenti macro categorie e categorie di servizio così suddivise: Macro Categoria Categoria previsti dalla

Dettagli

E PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO

E PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO Condominio in sicurezza I principali obblighi di sicurezza del condominio SICUREZZA E PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO Datore di lavoro nel condominio Il Ministero del lavoro ha chiarito che il datore

Dettagli

50% SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA. Visualizzabile da PC, tablet e smartphone

50% SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA. Visualizzabile da PC, tablet e smartphone SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA L EFFICIENZA DEL RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO, I VANTAGGI DELLA GESTIONE AUTONOMA INCENTIVI FISCALI 50% RISTRUTTURAZIONI 65% RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Visualizzabile

Dettagli

Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato!

Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato! Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato! Quasi l 80% del fabbisogno energetico di una famiglia è impiegato per il riscaldamento di casa e la produzione di acqua calda sanitaria. Il

Dettagli

COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna)

COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI TRA L ENTE GESTORE E GLI ASSEGNATARI DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA AI SENSI DELL ART.25, COMMA

Dettagli

LA TRASFORMAZIONE DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO IN IMPIANTI A GESTIONE AUTONOMA MEDIANTE REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE00

LA TRASFORMAZIONE DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO IN IMPIANTI A GESTIONE AUTONOMA MEDIANTE REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE00 LA TRASFORMAZIONE DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO IN IMPIANTI A GESTIONE AUTONOMA MEDIANTE REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE00 Il modo di vivere moderno ci costringere a convivere con la malattia

Dettagli

QUANTITA (litri di gasolio)

QUANTITA (litri di gasolio) UN CASO REALE DI RISPARMIO ECONOMICO (ENERGETICO) IN UN CONDOMINIO DI ROMA PASSATO ALLA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE. (di Paolo Mohoric ) Tutti i diritti riservati 1. RISULTATI ECONOMICI A settembre 2002,

Dettagli

PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014

PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014 PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014 PROGETTO ESECUTIVO PER LAVORI DI COSTRUZIONE DI UN FABBRICATI DI E.R.P. COMPOSTO DA N. 8 ALLOGGI SITO

Dettagli

ITEM L abitazione è precedente o successiva alla data di entrata in vigore della Legge 46/90.

ITEM L abitazione è precedente o successiva alla data di entrata in vigore della Legge 46/90. GLOSSARIO ITEM L abitazione è precedente o successiva alla data di entrata in vigore della Legge 46/90. FATTORE DI RISCHIO CONNESSO La Legge 5 marzo 1990, n 46 (pubblicata sulla G.U. n 59) del 12.3.1990

Dettagli

Soluzione Energetica Domotecnica

Soluzione Energetica Domotecnica Soluzione Energetica Domotecnica QUALE SOLUZIONE PER I CONDOMINI CON IMPIANTO CENTRALIZZATO? Il risparmio energetico e il contenimento dei consumi negli impianti centralizzati sono determinati dal miglioramento

Dettagli

AMIANTO: LE POSSIBILI SOLUZIONI La fattibilità economica degli interventi

AMIANTO: LE POSSIBILI SOLUZIONI La fattibilità economica degli interventi Bologna, 26 novembre 2014 AMIANTO: LE POSSIBILI SOLUZIONI La fattibilità economica degli interventi Amianto ed energia: il problema e le possibili soluzioni per le aziende Incontro tematico per le aziende

Dettagli

E LE INSIEME PER UN RISPARMIO GLOBALE

E LE INSIEME PER UN RISPARMIO GLOBALE LA RETE D IMPRESA con E LE AZIENDE PARTNER INSIEME PER UN RISPARMIO GLOBALE E LE AZIENDE PARTNER Operano con un esperienza trentennale su specifici campi del proprio settore di competenza. Dall installazione

Dettagli

Ristrutturazione edilizia Scopri i vantaggi delle agevolazioni fiscali!

Ristrutturazione edilizia Scopri i vantaggi delle agevolazioni fiscali! Ristrutturazione edilizia Scopri i vantaggi delle agevolazioni fiscali! PAVIMENTO ARENITE, cm 30 x 60 16,99 al mq PORTA DA INTERNO a battente BADIA, cm L 70/80 x H 210, 99,90 Disponibile anche cm H 200

Dettagli

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare...

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Alcuni consigli pratici su come ridurre i consumi energetici in casa risparmiando sulla bolletta ma soprattutto rispettando il nostro ambiente. www.gesiservizi.it

Dettagli

Tra A.P.S.P. "OPERA ROMANI" e

Tra A.P.S.P. OPERA ROMANI e Allegato n. 1 CONTRATTO MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO DELL'ENTE CON INCARICO DI TERZO RESPONSABILE ANNI 2013 E 2014 Tra A.P.S.P. "OPERA ROMANI" e DITTA: N.B. La presente proposta

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO SERVIZIO CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO SERVIZIO CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO SERVIZIO CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER MANUTENZIONE DI IMPIANTO TERMICO CENTRALIZZATO CON NOMINA DEL TERZO RESPONSABILE 1 CONTRATTO DI MANUTENZIONE

Dettagli

Fiscal News N. 293. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N. 293. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 293 07. 09. 2012 I bonus per l edilizia: alcuni casi pratici Il maggiore sconto è attualmente previsto fino a giugno 2013 Categoria: Irpef Sottocategoria:

Dettagli

Installazione Sistema di Contabilizzazione del Calore

Installazione Sistema di Contabilizzazione del Calore Installazione Sistema di Contabilizzazione del Calore Gli impianti di riscaldamento centralizzati, spesso complessi, sono una fondamentale risorsa tecnica per gli abitanti in un condominio, ovvero uno

Dettagli

L'installazione delle caldaie a condensazione:

L'installazione delle caldaie a condensazione: L'installazione delle caldaie a condensazione: vantaggi pratici, modalità di evacuazione dei prodotti della combustione e principali incentivi a supporto del risparmio energetico Alberto Montanini Vicepresidente

Dettagli

Normativa LEGGI, DELIBERE E REGOLAMENTI REGIONALI. DIRETTIVA 2012/27/UE del 25 ottobre 2012 sull efficienza energetica nell Unione Europea

Normativa LEGGI, DELIBERE E REGOLAMENTI REGIONALI. DIRETTIVA 2012/27/UE del 25 ottobre 2012 sull efficienza energetica nell Unione Europea NORMATIVA Release 01/03/2015 LEGGI, DELIBERE E REGOLAMENTI REGIONALI Il D.P.R. 59, la Direttiva 2012/27/UE e i regolamenti regionali attualmente in vigore, dove esistenti, prevedono che l installazione

Dettagli

Energy Management: IPerThermo IL CENTRALIZZATO AUTONOMO DI NUOVA GENERAZIONE

Energy Management: IPerThermo IL CENTRALIZZATO AUTONOMO DI NUOVA GENERAZIONE Energy Management: IPerThermo IL CENTRALIZZATO AUTONOMO DI NUOVA GENERAZIONE IPerThermo In evidenza Si tratta di un sistema integrato di termoregolazione ambientale che può "trasformare" vecchi impianti

Dettagli

Ing. SOCAL - Legge 10/91 1

Ing. SOCAL - Legge 10/91 1 Manutenzione degli impianto di riscaldamento 19/06/2007 Ing. SOCAL - Legge 10/91 1 Legge 10/91 Oggetto: uso razionale dell energia Finalità: ridurre i consumi energetici e migliorare la compatibilità ambientale

Dettagli

Ver. 1.00 giugno 2007

Ver. 1.00 giugno 2007 Ver. 1.00 giugno 2007 1 INDICE 3. Le fonti rinnovabili 4. Energia Elettrica o Acqua Calda 5. Come Funziona? 6. Conto Energia 7. Beneficiari 8. Potenza dell impianto 9. Tipi di impianto 10. Non integrato

Dettagli

LINEE GUIDA DEL NUOVO CONTO TERMICO

LINEE GUIDA DEL NUOVO CONTO TERMICO LINEE GUIDA DEL NUOVO CONTO TERMICO CONTO TERMICO POMPE DI CALORE ELETTRICHE E A GAS A) Requisiti necessari per accedere all'incentivo per pompe di calore elettriche o a gas Sostituzione parziale o integrale

Dettagli

ELETTROCLIMA SRL Presentazione attività 2009

ELETTROCLIMA SRL Presentazione attività 2009 ELETTROCLIMA SRL Presentazione attività 2009 VIA PALAZZETTO, 169 SAN FELICE SUL PANARO MO Tel: 0535 85205 Fax: 0535 81469 http://www.elettroclima.info info@elettroclima.info PRESENTAZIONE E RELATIVI SERVIZI

Dettagli

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Allegati alla Dichiarazione di conformità n data Committente. Le presenti istruzioni d uso e manutenzione dell

Dettagli

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti. Massimiliano Vigolo

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti. Massimiliano Vigolo Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti 2 Ambiti di intervento per il miglioramento dell efficienza Dispersioni dell involucro (coibentazione)

Dettagli

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014 Patrocinio Università degli Studi di Genova Facoltà di Architettura - Dipartimento di Scienze per l'architettura Dottorato di Ricerca in "Recupero Edilizio ed Ambientale" Provincia di Genova CONVEGNO FACILITY

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione

Sistemi di contabilizzazione Sistemi di contabilizzazione Ing. Laurent SOCAL 31/01/2011 Ing. SOCAL - Contabilizzazione individuale 1 Perché tornare al centralizzato? Riduzione dei costi di installazione Riduzione delle potenze per

Dettagli

Conferenza Internazionale Riuso Sostenibile del Patrimonio Edilizio Torino, 5 giugno 2007 L ENERGIA: CHIAVE DI VOLTA DEL RIUSO EDILIZIO SOSTENIBILE Marco Filippi Dipartimento di Energetica, Politecnico

Dettagli

Marco Masoero Dipartimento di Energetica Politecnico di Torino

Marco Masoero Dipartimento di Energetica Politecnico di Torino La contabilizzazione dell energia termica negli impianti di riscaldamento: aspetti tecnici e gestionali Marco Masoero Dipartimento di Energetica Politecnico di Torino 1 Premessa (1) I tradizionali impianti

Dettagli

CONTRATTO DI MANUTENZIONE DELL IMPIANTO TERMICO CENTRALIZZATO DI POTENZA NOMINALE SUPERIORE A 35 KW

CONTRATTO DI MANUTENZIONE DELL IMPIANTO TERMICO CENTRALIZZATO DI POTENZA NOMINALE SUPERIORE A 35 KW CONTRATTO DI MANUTENZIONE DELL IMPIANTO TERMICO CENTRALIZZATO DI POTENZA NOMINALE SUPERIORE A 35 KW Articolo 1 1.1 forma oggetto del presente contratto l attività di terzo responsabile dell impianto termico

Dettagli

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione UNI 10683/2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione Regione Lombardia D.G.R.1118 La UNI 10683 è la norma per l installazione,

Dettagli

Regolamento per la ripartizione delle spese a carico del CONDUTTORE e del LOCATORE nei rapporti di locazione effettuati dall Amministrazione comunale

Regolamento per la ripartizione delle spese a carico del CONDUTTORE e del LOCATORE nei rapporti di locazione effettuati dall Amministrazione comunale Regolamento per la ripartizione delle spese a carico del CONDUTTORE e del LOCATORE nei rapporti di locazione effettuati dall Amministrazione comunale Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n.

Dettagli

Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica

Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica Rimini li 30 Marzo 2015 Perché contabilizzare i consumi termici? Perché oggi, sulla spinta delle mutate esigenze ambientali,

Dettagli

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw PROVINCIA DI POTENZA Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw dd rf f rt t 54+ à+àddedefff àf N 1 DEFINIZIONI impianto termico: un impianto tecnologico

Dettagli

Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS

Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS Diapositiva sommario Perché contabilizzare Cenni sulle normative Tipologie d applicazione Le caratteristiche da richiedere Le linee di prodotto SIEMENS

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000)

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000) Pag.1 RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000) Chi può richiederla? Elenchiamo di seguito i soggetti che hanno la possibilità di richiedere la detrazione fiscale

Dettagli

GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA. Esecuzione dei controlli e delle attività

GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA. Esecuzione dei controlli e delle attività GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA A titolo esemplificativo e non esaustivo si riportano alcune delle attività di manutenzione, di verifica e di controllo programmato da prestare sull insieme dei componenti

Dettagli

TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE

TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE La scelta della tipologia impiantistica varia a seconda della destinazione d uso: EDILIZIA CIVILE: Classe Esempi 1 Locali per la residenza Alloggi ad uso privato 2 Locali per il

Dettagli

METROLOGIA, DOMOTICA ED EFFICIENZA ENERGETICA. 14 luglio 2014 - INRIM - Torino

METROLOGIA, DOMOTICA ED EFFICIENZA ENERGETICA. 14 luglio 2014 - INRIM - Torino METROLOGIA, DOMOTICA ED EFFICIENZA ENERGETICA 14 luglio 2014 - INRIM - Torino Contabilizzazione dell energia termica: quadro normativo, Contesto applicativo e tecnologie allo stato dell'arte Marco Masoero

Dettagli

CONTRATTO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI IMPIANTO TERMICO INDIVIDUALE DI POTENZA INFERIORE A 35 kw. Art. 1

CONTRATTO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI IMPIANTO TERMICO INDIVIDUALE DI POTENZA INFERIORE A 35 kw. Art. 1 CONTRATTO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI IMPIANTO TERMICO INDIVIDUALE DI POTENZA INFERIORE A 35 kw Art. 1 Tra l Impresa. Con sede in. Via/Piazza/Località.... N. civico.. Tel... cellulare.... N. di iscrizione

Dettagli

CALEFFI. SISTEMI CALORE. RIPARTITORI CONSUMI TERMICI

CALEFFI. SISTEMI CALORE. RIPARTITORI CONSUMI TERMICI RIPARTITORI CONSUMI TERMICI PREMESSA Contabilizzazione diretta dell energia termica: determinazione dei consumi volontari di energia termica dei singoli utenti basata sull utilizzo dei contatori di calore

Dettagli

Contabilizzazione del CaloRe

Contabilizzazione del CaloRe Contabilizzazione del CALORE Contabilizzazione Il centralizzato Che cos è? La contabilizzazione del calore consente all utente di gestire autonomamente l impianto di riscaldamento e dell acqua sanitaria

Dettagli

Contratto-tipo di manutenzione programmata di impianti termici con potenza inferiore a 35 kw

Contratto-tipo di manutenzione programmata di impianti termici con potenza inferiore a 35 kw Contratto-tipo di manutenzione programmata di impianti termici con potenza inferiore a 35 kw Premessa L assunzione del presente incarico da parte del Manutentore è subordinata all accertamento delle conformità

Dettagli

Impianti Meccanici Piano di Manutenzione e Gestione

Impianti Meccanici Piano di Manutenzione e Gestione ZeroCento - Studio di Pianificazione Energetica Ing. Ing. Maria Cristina Sioli via Zezio 54 - Como via El Alamein 11/b - Como Progetto Edilizia Residenziale Pubblica da locare a Canone Sociale e Moderato

Dettagli

BENVENUTI. sono l ing. Massimo Bolognesi libero professionista con studio in Riolo Terme

BENVENUTI. sono l ing. Massimo Bolognesi libero professionista con studio in Riolo Terme BENVENUTI A TUTTI sono l ing. Massimo Bolognesi libero professionista con studio in Riolo Terme SISTEMA CALDAIA A CONDENSAZIONE IL CONDOMINIO Quartiere Cappuccini, Zona Arcella, Costruzione anni 70; 9

Dettagli

CASE CON SISTEMI INNOVATIVI COMPARATIVA IMPIANTI RISCALDAMENTO

CASE CON SISTEMI INNOVATIVI COMPARATIVA IMPIANTI RISCALDAMENTO CASE CON SISTEMI INNOVATIVI COMPARATIVA IMPIANTI RISCALDAMENTO PREMESSA Con la presente relazione si intende fare una analisi comparativa fra alcuni dei sistemi di Riscaldamento utilizzati per la costruzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI DI GESTIONE E MANUTENZIONE

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI DI GESTIONE E MANUTENZIONE REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI DI GESTIONE E MANUTENZIONE Gli obblighi e gli oneri derivanti dal rapporto di locazione sono ripartiti tra proprietario e inquilino secondo le modalità di seguito

Dettagli

Sistema Condominio Emmeti

Sistema Condominio Emmeti Sistema Condominio Emmeti La proposta Emmeti negli impianti centralizzati IT 01 Idee da installare Risparmio e rispetto per l ambiente Per incentivare il risparmio energetico e l utilizzo di fonti energetiche

Dettagli

DETRAZIONI IRPEF PER SPESE DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

DETRAZIONI IRPEF PER SPESE DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI - EFFICIENZA ENERGETICA - DETRAZIONI IRPEF PER SPESE DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI BOZZA Marzo 2007 Detrazione IRPEF per spese di riqualificazione energetica degli edifici Dm Ministero Sviluppo

Dettagli

FINANZIARIA CONDENSAZIONE UNA GUIDA ALLE DETRAZIONI FISCALI FINO AL 55% E SISTEMI SOLARI PER CALDAIE A

FINANZIARIA CONDENSAZIONE UNA GUIDA ALLE DETRAZIONI FISCALI FINO AL 55% E SISTEMI SOLARI PER CALDAIE A FINANZIARIA 2007 62401231 - SUPPLEMENTO I.R. AL N 4 DI CONOSCERE INSIEME - MAGGIO 2007 UNA GUIDA ALLE DETRAZIONI FISCALI FINO AL 55% PER CALDAIE A CONDENSAZIONE E SISTEMI SOLARI COSMOGAS, da oltre 30 anni

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Scuola Elementare F.lli Rossetti Via San Zeno PROGETTO ESECUTIVO SOSTITUZIONE GENERATORE TERMICO

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Scuola Elementare F.lli Rossetti Via San Zeno PROGETTO ESECUTIVO SOSTITUZIONE GENERATORE TERMICO Ing. Paolo Silveri Via Valle Bresciana, 10 25127 Brescia Tel. 347.9932215 silveri.progea@gmail.com COMUNE di ODOLO Provincia di Brescia RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Scuola Elementare F.lli Rossetti Via

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI CONNESSE AL RISPARMIO ENERGETICO DI EDIFICI ESISTENTI

LE AGEVOLAZIONI FISCALI CONNESSE AL RISPARMIO ENERGETICO DI EDIFICI ESISTENTI LE AGEVOLAZIONI FISCALI CONNESSE AL RISPARMIO ENERGETICO DI EDIFICI ESISTENTI a) Premessa L incentivo fiscale per il risparmio energetico introdotto con la Finanziaria 2007 è paragonabile per grandi linee

Dettagli

Milano, 22 maggio 2008

Milano, 22 maggio 2008 CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Incentivazioni e agevolazioni fiscali che richiedono la certificazione energetica e l Audit energetico Milano, 22 maggio 2008 Daniela Colalillo Assoutility Srl-

Dettagli

Regolamento sullo svolgimento delle assemblee separate di UniAbita Soc.

Regolamento sullo svolgimento delle assemblee separate di UniAbita Soc. REGOLAMENTO ATTUATIVO PER L APPLICAZIONE DEI CRITERI SPECIFICI DI ATTRIBUZIONE DELLE SPESE AI SENSI DEGLI ART. 16,17, 18 E 19 DEL REGOLAMENTO RELATIVO ALL ASSEGNAZIONE IN GODIMENTO DEGLI ALLOGGI, DEI BOX

Dettagli

DECRETO ATTUATIVO DEL 19 FEBBRAIO 2007 RELATIVO AGLI ARTICOLI DA 344 A 349 DELLA LEGGE FINANZIARIA 2007

DECRETO ATTUATIVO DEL 19 FEBBRAIO 2007 RELATIVO AGLI ARTICOLI DA 344 A 349 DELLA LEGGE FINANZIARIA 2007 DECRETO ATTUATIVO DEL 19 FEBBRAIO 2007 RELATIVO AGLI ARTICOLI DA 344 A 349 DELLA LEGGE FINANZIARIA 2007 Visto l articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante legge finanziaria per il 2007 (di

Dettagli

Programma Culturale Experimentdays Milano 2015 #xdaysmi15

Programma Culturale Experimentdays Milano 2015 #xdaysmi15 Programma Culturale Experimentdays Milano 2015 #xdaysmi15 Risparmiare energia collaborando A cura di Legambiente Risparmiare energia collaborando Le nuove offerte di riqualificazione energetica integrata

Dettagli

TECNOLOGIA FOTOVOLTAICA

TECNOLOGIA FOTOVOLTAICA TECNOLOGIA FOTOVOLTAICA - Che cosa è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico trasforma direttamente l energia solare in energia elettrica. Esso è composto essenzialmente da: moduli o pannelli

Dettagli

Prot. n. 106207 Treviso, 06 ottobre 2014

Prot. n. 106207 Treviso, 06 ottobre 2014 Prot. n. 106207 Treviso, 06 ottobre 2014 BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INTERVENTI FINALIZZATI AL RISPARMIO ENERGETICO NEGLI IMPIANTI TERMICI CIVILI Approvato con Delibera di Giunta

Dettagli

Disposizioni per l esercizio, il controllo e la manutenzione degli impianti termici. Incontro Asl 27 marzo 2015

Disposizioni per l esercizio, il controllo e la manutenzione degli impianti termici. Incontro Asl 27 marzo 2015 Disposizioni per l esercizio, il controllo e la manutenzione degli impianti termici. Incontro Asl 27 marzo 2015 Relatore : Teresa Mauri - Responsabile Servizio Energia RUOLO PROVINCIA La Provincia, mediante

Dettagli

CHI SIAMO. per aiutarvi a consumare meno ed a consumare meglio.

CHI SIAMO. per aiutarvi a consumare meno ed a consumare meglio. L ENERGIA A 360 CHI SIAMO Prima di introdurre i temi trattati dalla presente brochure desideriamo presentare la nostra Azienda e la nostra attività. Il Gruppo SOMET è una realtà presente sul territorio

Dettagli

SETTORE IMPIANTI TERMOIDRAULICI [DM 37/08 art.1 co. 2 lettere c), d), e) e g)]

SETTORE IMPIANTI TERMOIDRAULICI [DM 37/08 art.1 co. 2 lettere c), d), e) e g)] SETTORE IMPIANTI TERMOIDRAULICI [DM 37/08 art.1 co. 2 lettere c), d), e) e g)] A seguito dell incontro del 20 marzo u.s. e degli accordi presi a maggioranza dei presenti, si trasmette la modifica del calendario

Dettagli

20 88,30 25 88,40 30 88,48 35 88,54

20 88,30 25 88,40 30 88,48 35 88,54 La sostituzione della caldaia rientra ai fini del D.M. 28 dicembre 2012 nella tipologia di interventi elencati all art. 4, comma2, lettera b): sostituzione di impianti di climatizzazione invernale o di

Dettagli

di Melkus Elisabeth CONTO TERMICO

di Melkus Elisabeth CONTO TERMICO CONTO TERMICO DECRETO del MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 28/12/2012 e PUBBLICATO sulla GAZZETTA UFFICIALE n. 1 del 02/01/2013 Regole Attuative elaborate e pubblicate dal GSE Gestore Servizi Energetici

Dettagli

COMUNE DI VIGNATE PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI VIGNATE PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI VIGNATE PROVINCIA DI MILANO allegato alla determinazione n. 5057 del 28 luglio 2015 f.to Luigina Marchini CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DEL CENTRO DIURNO INTEGRATO

Dettagli

ALLEGATO A1: DISCIPLINARE TECNICO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DELLE ACQUE METEORICHE E DI DILAVAMENTO

ALLEGATO A1: DISCIPLINARE TECNICO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DELLE ACQUE METEORICHE E DI DILAVAMENTO PARTE A: Ricognizione delle infrastrutture ALLEGATO A1: DISCIPLINARE TECNICO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DELLE ACQUE METEORICHE E DI DILAVAMENTO ALLEGATO DISCIPLINARE TECNICO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) 1 di 22 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

COMUNE DI VALLEFIORITA PROVINCIA DI CATANZARO MANUTENZIONE IMPIANTI DI RISCALDAMENTO DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA DEL COMUNE. Schema di Convenzione

COMUNE DI VALLEFIORITA PROVINCIA DI CATANZARO MANUTENZIONE IMPIANTI DI RISCALDAMENTO DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA DEL COMUNE. Schema di Convenzione COMUNE DI VALLEFIORITA PROVINCIA DI CATANZARO MANUTENZIONE IMPIANTI DI RISCALDAMENTO DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA DEL COMUNE Schema di Convenzione Art. 1 Oggetto del lavoro Il presente schema di convenzione

Dettagli

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia - Tempio

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia - Tempio COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia - Tempio CONCESSIONE IN GESTIONE DEL CENTRO ACCOGLIENZA AL SERVIZIO DEL PARCO MONTE RUIU CAPITOLATO D ONERI La gestione del servizio da parte del concessionario

Dettagli

ENERGIA CHECK-UP. energetico CASA. I love my. house. Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa

ENERGIA CHECK-UP. energetico CASA. I love my. house. Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa CHECK-UP energetico CASA I love my house Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa Livello globale di efficienza energetica Esistono diverse soluzioni tecniche per

Dettagli

caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza

caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza 6 La caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza 47 Consigli generali Lo sapete che In media una famiglia italiana spende ogni anno circa 500 per il riscaldamento, che rappresenta

Dettagli

Gli adempimenti dei Comuni previsti dal DM n. 37/2008 in materia di sicurezza di impianti negli edifici

Gli adempimenti dei Comuni previsti dal DM n. 37/2008 in materia di sicurezza di impianti negli edifici Gli adempimenti dei Comuni previsti dal DM n. 37/2008 in materia di sicurezza di impianti negli edifici Dichiarazione di conformità Dichiarazione di rispondenza 1 La dichiarazione di conformità Progetto

Dettagli

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE I VANTAGGI DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO E DELL IMPIANTO AUTONOMO IN UN UNICA SOLUZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE Lo scenario energetico sta cambiando rapidamente; le direttive

Dettagli

I NOSTRI SERVIZI RISCALDAMENTO

I NOSTRI SERVIZI RISCALDAMENTO I II I NOSTRI SERVIZI RISCALDAMENTO CONFORTAIR su tutti gli impianti di riscaldamento I nostri operatori sono specializzati nella realizzazione,installazione e manutenzione di impianti di riscaldamento,

Dettagli

Tariffe Teleriscaldamento

Tariffe Teleriscaldamento Tariffe Teleriscaldamento 1 Premessa La presente relazione è finalizzata ad illustrare sinteticamente le principali valutazioni economiche di costo complessivo del servizio, per il cliente finale del teleriscaldamento,

Dettagli

PRIMA DI INIZIARE. Si ricorda che prima dell emanazione del Decreto Sviluppo, per l acquisto dei prodotti, esistevano due regimi di agevolazioni:

PRIMA DI INIZIARE. Si ricorda che prima dell emanazione del Decreto Sviluppo, per l acquisto dei prodotti, esistevano due regimi di agevolazioni: PRIMA DI INIZIARE Il presente documento vuole essere un aiuto per tutti i Clienti Daikin Italy, siano essi professionisti del settore oppure utenti finali, a comprendere meglio i meccanismi legati agli

Dettagli

AFFIDARSI AD INSTALLATORI ACCREDITATI

AFFIDARSI AD INSTALLATORI ACCREDITATI AFFIDARSI AD INSTALLATORI ACCREDITATI Prima di affidare l appalto ad una ditta installatrice, è opportuno richiedere, allegata all offerta: Visura camerale DURC in corso di validità Copia versamento polizza

Dettagli

COSTRUIRE IN CLASSE A+ CON IMPIANTO A PANNELLO RADIANTE E POMPA DI CALORE

COSTRUIRE IN CLASSE A+ CON IMPIANTO A PANNELLO RADIANTE E POMPA DI CALORE COSTRUIRE IN CLASSE A+ CON IMPIANTO A PANNELLO RADIANTE E POMPA DI CALORE Scopo del presente approfondimento è quello di spiegare i vantaggi energetici ed economici di utilizzare una pompa di calore aria/acqua

Dettagli

Bollette del gas metano Analisi e valutazione dei consumi

Bollette del gas metano Analisi e valutazione dei consumi 2014 Bollette del gas metano ABIECO Edilizia Sostenibile ABIECO Edilizia Sostenibile Mauro Alcesi via C. Colombo 5 26900 Lodi (LO) Bollette del gas metano 2 Cliente Cognome *** Nome *** Via *** CAP 26839

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

Soluzioni impiantistiche per ristrutturazioni edilizie e riqualificazioni energetiche. Ing Giovanni Di Giacomo

Soluzioni impiantistiche per ristrutturazioni edilizie e riqualificazioni energetiche. Ing Giovanni Di Giacomo Soluzioni impiantistiche per ristrutturazioni edilizie e riqualificazioni energetiche Ing Giovanni Di Giacomo Giovanni.digiacomo7@tin.it g.digiacomo@pec.ording.roma.it 1 Ristrutturazioni edilizie Tipologia

Dettagli

Ripartizione delle spese accessorie e dei servizi a carico dei singoli assegnatari e dell autogestione.

Ripartizione delle spese accessorie e dei servizi a carico dei singoli assegnatari e dell autogestione. ALLEGATO A Ripartizione delle spese accessorie e dei servizi a carico dei singoli assegnatari e dell autogestione. A) Ascensore: 1) forza motrice e illuminazione; 2) manutenzione ordinaria e piccole riparazioni;

Dettagli