Il controllo alcolimetrico per i lavoratori esposti alle lavorazioni a rischio deve dimostrare l assenza di alcol nel sangue: Alcolemia = 0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il controllo alcolimetrico per i lavoratori esposti alle lavorazioni a rischio deve dimostrare l assenza di alcol nel sangue: Alcolemia = 0"

Transcript

1 ALCOL E LAVORO: PRINCIPALI ASPETTI NORMATIVI RELATIVI ALLA TUTELA DELLA SALUTE DEI LAVORATORI (dcument e prcedura perativa prpsti da dtt.ssa Milena Perini, medic cmpetente, in ccasine dell incntr SPISAL-MMCC del ) Negli ultimi anni la nrmativa relativa alla prevenzine e sicurezza sul lavr è andata mdificandsi, affrntand gli aspetti legati al rischi aggiuntiv di cmprtamenti individuali scrretti, tra i quali l assunzine di alclici. Il legislatre ha intrdtt il diviet di assunzine e smministrazine di bevande alcliche nella attività lavrative che cmprtan un elevat rischi di infrtuni sul lavr, cn la pssibilità di effettuare cntrlli alclimetrici ai lavratri, e ha previst, nell ambit della srveglianza sanitaria, la verifica dell assenza di cndizini di alcl dipendenza e di assunzine di sstanze psictrpe e stupefacenti. NORMATIVA DI RIFERIMENTO: Legge 125/ Legge quadr in materia di alcl e di prblemi alclcrrelati Intrduzine del diviet di assunzine e di smministrazine di bevande alcliche e superalcliche nelle attività lavrative che cmprtan un elevat rischi di infrtuni sul lavr vver per la sicurezza, l inclumità la salute dei terzi e previsine di cntrlli alclimetrici da parte del medic cmpetente dei medici del lavr dei servizi per la prevenzine e la sicurezza negli ambienti di lavr delle ASL (art. 15) Prvvediment 16/3/2006 della Cnferenza Stat Regini Individuazine delle attività lavrative che cmprtan un elevat rischi di infrtuni sul lavr vver per la sicurezza, l inclumità la salute dei terzi (di cui all art. 15 della Legge 125/2001) D.Lgs.81/2008 e D.Lgs.106/ c.d. Test Unic sulla sicurezza nei lughi di lavr Obblig di valutazine di tutti i rischi. Srveglianza sanitaria finalizzata anche alla verifica di assenza di cndizini di alcl dipendenza e di assunzine di sstanze psictrpe. L stess decret prevede inltre che il datre di lavr adtti dispsizini mirate alla prevenzine e alla sicurezza dei lavratri, nell specific anche per quant riguarda il rischi legat all assunzine di alclici, e prevede l bblig per il lavratri di rispettare le stesse. Agli peratri che svlgn le attività a rischi previste dall accrd di cui alla Cnferenza Stat-Regini del (elenc sttriprtat) è fatt diviet di assumere alclici anche prima di prendere servizi, durante le pause per i pasti, in quant la presenza di alcl nel sangue rappresenta un rischi aggiuntiv di andare incntr ad infrtuni sul lavr di prvcare danni per la salute a terze persne. Tale diviet vale anche per gli peratri nei peridi di prnta dispnibilità che effettuan le lavrazini di cui spra. Il cntrll alclimetric per i lavratri espsti alle lavrazini a rischi deve dimstrare l assenza di alcl nel sangue: Alclemia = 0 Si precisa che è bblig dei lavratri sttprsi agli accertamenti dispsti dal medic cmpetente (sulla base dell art. 20, cmma 2, lett. i del D.lgs. 81/08, sanzinabile ai sensi dell art. 59, cmma 1, lett. a di tale decret). Nel cas il lavratre sggett per legge al cntrll rifiuti l accertament, per principi di precauzine ptrà essere tempraneamente adibit da parte del datre di lavr del dirigente ad altra mansine nn a rischi,, se ciò nn fsse pssibile, ptrà essere allntanat dal lavr al fine di evitare il ptenziale rischi infrtunistic nel cas l stess abbia assunt alclici, ferma restand la sanzinabilità di tale cmprtament. COME CALCOLARE QUANTO SI BEVE Il md più semplice per farl è cntare il numer di bicchieri di bevande alcliche bevuti. Un bicchiere di vin (in genere 125 ml), una birra (in genere 330 ml), ppure un bicchiere di superalclic (40 ml) cntengn la stessa quantità di alcl, pari a circa 12 gr. 1

2 EFFETTI DELL ASSUNZIONE DI BEVANDE ALCOLICHE Effetti acuti In virtù delle differenze metabliche e fisilgiche tra sess maschile e femminile le dnne sn più vulnerabili all alcl e raggiungn livelli di alclemia più elevati cn quantità inferiri di alcl cnsumat e li raggiungn cn maggire rapidità. In definitiva, ferm restand l bblig per i lavratri espsti alle lavrazini a rischi (di cui all accrd Stat-Regini) di nn assumere alclici, quindi di nn avere tracce di alcl nel sangue (alclemia = 0), due bicchieri/unità alcliche (24 grammi di alcl) per la dnna e 3 bicchieri (36 grammi di alcl) per un um sn sufficienti per raggiungere il limite legale da nn superare alla guida per i cittadini nn rientranti nelle categrie per le quali il Cdice della Strada nn ammette l assunzine di alcl (alclemia = 0). ALCOLEMIA MASCHIO 1 bicchiere 0,2 gr/l FEMMINA 1 bicchiere Iniziale tendenza a guidare in md più rischis, i riflessi sn disturbati leggermente ma aumenta la tendenza ad agire in md imprudente in virtù di una riduzine della percezine del rischi 0,4 gr/l 0,5 gr/l 0,6 gr/l 0,7 gr/l 0,9 gr/l MASCHIO 2 bicchieri FEMMINA 1 bicchiere MASCHIO 3 bicchieri FEMMINA 2 bicchiere MASCHIO 3 bicchieri FEMMINA 2 bicchiere MASCHIO 4 bicchieri FEMMINA 3 bicchiere MASCHIO 5 bicchieri FEMMINA 4 bicchiere Rallentan le capacità di vigilanza ed elabrazine mentale; le percezini ed i mvimenti le manvre vengn eseguiti bruscamente cn difficltà di crdinazine Il camp visiv si riduce prevalentemente a causa della visine laterale (più difficile perciò cntrllare l specchiett retrvisre cntrllare le manvre di srpass se si guidan veicli); cntempraneamente si verifica la riduzine del 30-40% della capacità di percezine degli stimli snri, luminsi ed uditivi e della cnseguente capacità di reazine I mvimenti e gli stacli vengn percepiti cn ntevle ritard e la facltà visiva laterale è frtemente cmprmessa I tempi di reazine sn frtemente cmprmessi; l esecuzine dei nrmali mvimenti attuati alla guida è priva di crdinament, cnfusa e cnduce sempre a gravi cnseguenze L adattament all scurità è cmprmess accmpagnandsi alla cmprmissine della capacità di valutazine delle distanze, degli ingmbri, delle traiettrie dei veicli e delle percezini visive simultanee (per esempi di due autveicli se ne percepisce sl un) 1,0 gr/l MASCHIO 6 bicchieri FEMMINA 4 bicchiere Ebbrezza franca e manifesta, caratterizzata da eufria e disturbi mtri che rendn precari l equilibri. E manifesta e visibile l alterazine della capacità di attenzine, cn livelli di capacità visiva minima e tempi di reazine asslutamente inadeguati, c è maggir tendenza alla distrazine. Le percezini snre vengn avvertite cn ritard accentuat e cmunque in maniera inefficace a determinare un rifless utile alla salvaguardia della prpria e altrui inclumità. Il cmprtament alla guida si caratterizza attravers sbandate vlntarie dell autveicl della mt, guida al centr della strada in sens cntrari, incapacità di valutazine della psizine del veicl rispett alla carreggiata. Le luci degli abbaglianti, le percezini luminse intense, pssn essere la causa determinante della perdita cmpleta di un cntrll già precari, prvcand un accecament transitri a cui segue un recuper mlt lent della visine > 1,0 gr/l L stat di eufria viene sstituit da un stat di cnfusine mentale e di ttale perdita della lucidità cn cnseguente spre e snnlenza mlt intensa. La prbabilità di subire un incidente è di vlte maggire rispett ad una persna che nn ha bevut Effetti a lung termine sulla salute e sulla vita sciale È imprtante ricrdare che l alcl etilic è una sstanza tssica, ptenzialmente cancergena (tumri maligni di cavità rale, faringe, laringe, esfag e fegat) e psictrpa (può dare dipendenza). Bere alclici è quindi un cmprtament a rischi; a bass rischi se l assunzine avviene a stmac pien e a basse dsi (men di 20g al girn per le dnne, men di 40g al girn per i maschi), ma può diventare danns/prblematic cn l assunzine di dsi maggiri (più di 40g al girn per le dnne, più di 60g al girn per i maschi) cmprtand danni fisici, psichici sciali. L alcldipendenza è un insieme di fenmeni fisilgici, cmprtamentali e cgnitivi in cui l us di alcl riveste per l individu una prirità sempre maggire rispett ad abitudini che in precedenza avevan ruli più imprtanti. La caratteristica predminante è il cntinu desideri di bere. Parland di alclism crnic è pprtun distinguere la cndizine d i Abus alclic definita cme cmprmissine dell esistenza crrelata all alcl, che interferisce cn le nrmali funzini dell individu dalla Dipendenza alclica nella quale alla cmprmissine citata si asscia l evidenza dell stat di bblig/necessità per il sggett di assumere alclici, accmpagnat da un aumentata tlleranza all etanl a segni fisici di astinenza. 2

3 Lavrazini per le quali è vietata la smministrazine e l assunzine di bevande alcliche 1. attività per le quali è richiest un certificat di abilitazine per l espletament dei seguenti lavri periclsi: a) impieg di gas tssici (articl 8 del regi decret 9 gennai 1927, e successive mdificazini); b) cnduzine di generatri di vapre (decret ministeriale 1 marz 1974); c) attività di fchin (articl 87 del decret del Presidente della Repubblica 19 marz 1956, n.302); d) fabbricazine e us di fuchi artificiali (decret del Presidente della Repubblica 12 gennai 1973, n. 145); e) vendita di fitsanitari (articl 23 del decret del Presidente della Repubblica 23 aprile 2001, n.290); f) direzine tecnica e cnduzine di impianti nucleari (decret del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1970, n. 1450, e successive mdifiche); g) manutenzine degli ascensri (decret del Presidente della Repubblica 30 aprile 1999, n. 162); 2. dirigenti e prepsti al cntrll dei prcessi prduttivi e alla srveglianza dei sistemi di sicurezza negli impianti a rischi di incidenti rilevanti (articl 1 del decret legislativ 17 agst 1999, n. 334); 3. svrintendenza ai lavri previsti dagli articli 236 e 237 del decret del Presidente della Repubblica 27 aprile 1955, n. 547; 4. mansini sanitarie svlte in strutture pubbliche e private in qualità di: medic specialista in anestesia e rianimazine; medic specialista in chirurgia; medic ed infermiere di brd; medic cmunque prepst ad attivita' diagnstiche e terapeutiche; infermiere; peratre sci-sanitari; stetrica capsala e ferrista; 5. vigilatrice di infanzia infermiere pediatric e puericultrice, addett ai nidi materni e ai reparti per nenati e immaturi; mansini sciali e sci-sanitarie svlte in strutture pubbliche e private; 6. attività di insegnament nelle scule pubbliche e private di gni rdine e grad; 7. mansini cmprtanti l bblig della dtazine del prt d armi, ivi cmprese le attività di guardia particlare e giurata; 8. mansini inerenti le seguenti attività di trasprt: addetti alla guida di veicli stradali per i quali è richiest il pssess della patente di guida categria B, C, D, E, e quelli per i quali è richiest il certificat di abilitazine prfessinale per la guida di taxi di veicli in servizi di nleggi cn cnducente, vver il certificat di frmazine prfessinale per guida di veicli che trasprtan merci periclse su strada; persnale addett direttamente alla circlazine dei treni e alla sicurezza dell esercizi ferrviari; persnale ferrviari navigante sulle navi del gestre dell infrastruttura ferrviaria cn esclusine del persnale di camera e di mensa; persnale navigante delle acque interne; persnale addett alla circlazine e alla sicurezza delle ferrvie in cncessine e in gestine gvernativa, metrplitane, tranvie e impianti assimilati, filvie, autlinee e impianti funiclari aerei e terrestri; cnducenti, cnduttri, manvratri e addetti agli scambi di altri veicli cn binari, rtaie di apparecchi di sllevament, esclusi i manvratri di carri pnte cn pulsantiera a terra e di mnrtaie; persnale marittim delle sezini di cperta e macchina, nnché il persnale marittim e tecnic delle piattafrme in mare, dei pntni galleggianti, adibit ad attività ff-shre e delle navi psatubi; respnsabili dei fari; pilti d aermbile; cntrllri di vl ed esperti di assistenza al vl; persnale certificat dal Registr aernautic italian; cllaudatri di mezzi di navigazine marittima, terrestre ed aerea; addetti ai pannelli di cntrll del mviment nel settre dei trasprti; addetti alla guida di macchine di mvimentazine terra merci; 9. addett e respnsabile della prduzine, cnfezinament, detenzine, trasprt e vendita di esplsivi; 10. lavratri addetti ai cmparti edilizia e cstruzini e tutte le mansini che prevedn attività in quta, ltre i due metri di altezza; 11. capifrn e cnduttri addetti ai frni di fusine; 12. tecnici di manutenzine degli impianti nucleari; 13. peratri addetti a sstanze ptenzialmente esplsive e infiammabili, settre idrcarburi; 14. tutte le mansini che si svlgn in cave e miniere. Pssibili cnseguenze in funzine dell insservanza di nrme dispsti cntrattuali La verifica dell avvenuta assunzine di sstanze alcliche, della lr smministrazine, può cmprtare una sanzine amministrativa ai sensi dell art. 15, cmma 4 della L. 125/01 e una sanzine penale, ai sensi dell art. 20 del D.lgs. 81/08, in quant rappresenta una vilazine delle dispsizini aziendali da parte del lavratre, può cmprtare inltre una vilazine sanzinata dal cdice della strada, se rilevata nell ambit dell attività di guida. Un ulterire aspett, da tener sempre presente è che l assunzine/smministrazine di bevande alcliche può cmprtare, sulla base dei dispsti degli specifici cntratti di lavr l attivazine di prvvedimenti disciplinari. 3

4 Ai sigg. lavratri dipendenti della ditta OGGETTO: SICUREZZA SUL LAVORO - DIVIETO DI ASSUNZIONE E SOMMINISTRAZIONE DI BEVANDE ALCOLICHE L art. 15, cmma 1, della legge 30 marz 2001, n. 125 Legge quadr in materia di alcl e di prblemi alclcrrelati recita: Nelle attività lavrative che cmprtan un elevat rischi di infrtuni sul lavr vver per la sicurezza, l inclumità fisica la salute dei terzi, è fatt diviet di assunzine e di smministrazine di bevande alcliche e superalcliche. Le attività lavrative sggette a tale diviet sn: - Addetti all utilizz carrelli elevatri; - Addetti alla guida di veicli stradali cn patente di guida categria B, C, D ed E. - tutte le mansini che prevedn attività in quta, ltre i due metri di altezza. Per i lavratri adibiti a queste attività vi è il diviet di assunzine di bevande alcliche, la cui vilazine è punita cn sanzine amministrativa, ai sensi dell art. 15, cmmi 1 e 4, della Legge n. 125/2001 (ammenda da 516,46 a 2.582,28). Sggett clt in stat di ebbrezza Per l iptesi che un sggett venga clt in stat di ebbrezza, l art. 15 della L. n. 125/2001, al cmma 2, prevede che: Per le finalità del presente articl i cntrlli alclimetrici nei lughi di lavr pssn essere effettuati esclusivamente dal medic cmpetente vver dai medici del lavr dei servizi per la prevenzine e la sicurezza negli ambienti di lavr cn funzini di vigilanza cmpetenti per territri delle aziende unità sanitarie lcali. È appena il cas di rilevare che le mdalità di prcedura dei cntrlli sn di stretta cmpetenza del medic stess che li esegue in cnfrmità a quant dispst dall art. 15 spra citat. Rifiut del cntrll sanitari da parte del lavratre Il rifiut ingiustificat, da parte del lavratre sggett al diviet di assunzine di bevande alcliche, di sttprsi al cntrll sanitari, può integrare la vilazine dell art. 20, cmma 2, lett. i), del D.Lgs. 81/08 e, di cnseguenza, può risultare applicabile la sanzine prevista per tale inadempienza dall art. 93 dell stess decret 626 (arrest fin ad un mese e ammenda da 200 a 600). Diversamente, il cmprtament del lavratre clt in stat di ebbrezza, ma nn destinatari del diviet di assunzine di bevande alcliche, dvrà essere valutat, ai sensi del cmbinat dispst degli articli 2086, 2104 e 2106 c.c., ai fini dell esercizi, da parte del datre di lavr, del ptere disciplinare, in cnfrmità a quant previst dall articl 7 della L. n. 300/1970, che dispne in merit al relativ prcediment. Data, Il datre di lavr 4

5 Distribuzine nta infrmativa SICUREZZA SUL LAVORO - diviet di assunzine e smministrazine di bevande alcliche - Individuazine attività lavrative che cmprtan elevat rischi di infrtuni sul lavr vver per sicurezza salute dei terzi LAVORATORE FIRMA 5

6 PROCEDURE AZIENDALI Legge 30 marz 2001 art. 15, n. 125 Legge 30 marz 2001 art. 15, n. 125 nei lughi di lavr e per la verifica di assenza di alcl dipendenza nei lavratri ai sensi dell articl 41 cmma 4 del D.Lgs.81 del 2008 e successive mdifiche e integrazini. 1. E vietata l assunzine di bevande alcliche in rari di lavr per le persne che esegun le seguenti attività lavrative cmprese nell allegat 1 classificate cme a rischi nel DVR: 2. Durante la pausa pranz e in generale nelle pause di lavr è pribita l assunzine di alclici in quant può pi cmprtare una alclemia diversa da zer durante le re di lavr. Il datre di lavr si impegna a nn smministrare alclici nelle mense aziendali e ad effettuare appsiti accrdi cn gli esercenti esterni per evitare il cnsum di alclici durante i pasti cnsumati dai lavratri. Nn sarann rimbrsati i buni past cmprtanti anche il cnsum di alclici. 3. E vietata l assunzine di bevande alcliche anche prima dell inizi del turn di lavr. 4. Vilazine del diviet di assunzine di alcl da parte dei lavratri sspetta vilazine (raginevle dubbi): il lavratre viene vist bere alclici in ambiente di lavr in pausa pranz; il lavratre si presenta al lavr cn alitsi alclica, rallentament dell'elqui, andatura vacillante, incrdinazine, cmprtamenti rischisi ed azini cntrastanti cn le prcedure di sicurezza aziendale, stat sprs, elevata e immtivata litigisità, ecc. 5. Prcedure specifiche per la gestine dei casi di ubriachezza cnclamata e per i casi di raginevle dubbi: Nelle situazini di ubriachezza cnclamata e/ di raginevle dubbi di incapacità ad attendere alla mansine a rischi, la prima misura da mettere in att è l astensine e l allntanament del lavratre da gni mansine ritenuta periclsa rischisa per il lavratre stess e per la cllettività fin al ritrn alla situazine di cmpens benessere (art. 15 D.Lgs. 81/08 cmma 1 lett. m). Segue l accmpagnament catt del dipendente a casa cn presa in caric da parte dei familiari. Chiunque riscntrasse una situazine di ubriachezza cnclamata e/ di raginevle dubbi deve segnalarla nell immediatezza al datre di lavr prepst che darà dispsizini circa l interdizine all svlgiment della mansine a rischi. Tale bblig vige particlarmente per i prepsti/capisquadra che hann cmpiti di svrintendenza e vigilanza in riferiment anche all art. 19 cmma 1a e 1f. A secnda delle cndizini cliniche del lavratre e delle risrse aziendali ptrà essere previst l access al prnt sccrs cn chiamata al

7 Nei casi cmplicati di ubriachezza mlesta dve c è un raginevle pericl di cmprtamenti antisciali e vilenti sarann avvertite anche le frze di pubblica sicurezza. Le situazini di ubriachezza cnclamata e/ di raginevle dubbi, in via cautelativa e riservata, sn inltre segnalate dal datre di lavr su delegat, in frma scritta, al Medic Cmpetente. Questi valuterà le cndizini del Lavratre in rapprt alla sua salute e alla sicurezza e suggerirà, se necessari, un cambi di mansine in base agli eventuali accertamenti sanitari del cas (art. 18, cmma 1 lett. c del D.Lgs. 81/08). Si ricrda che per le situazini nn cmprese nelle lavrazini indicate dall accrd Stat-Regini, il Datre di lavr richiederà alla struttura pubblica una valutazine di idneità al lavr ex art. 5 Legge 300/70 (Statut dei lavratri). Il ricrs al Cllegi Medic ex art. 5 può essere fatt dal datre di lavr anche per i lavratri cmpresi nell elenc dell Allegat I al Prvvediment 16 marz Se il lavratre è un alclista, più prbabilmente, un abusatre crnic, la valutazine supera l ambit della mansine specifica e la nn idneità in questi casi sarà riferita all attività lavrativa in genere. Si ricrda che l art. 15 della Legge 125 prevede (in analgia all art. 124 del DPR 309 del 1990 sulla tssicdipendenza, cui fa esplicit riferiment) la cnservazine del pst di lavr per un perid massim di tre anni per clr che intendn intraprendere un percrs riabilitativ. 6. Prcedure specifiche per la verifica di assenza di cndizini di alcl-dipendenza adttate dal Medic Cmpetente nell ambit della srveglianza sanitaria svlta ai sensi dell art. 41 cmma 4 del D.Lgs. 81/2008. In assenza di indicazini perative in merit alle prcedure specifiche per la verifica delle cndizini di alcl-dipendenza, il Medic Cmpetente adtta nell ambit della srveglianza sanitaria svlta ai sensi dell art. 41, cmma 4 del D.Lgs 81/08 la seguente prpsta perativa di cntrll da applicare a discrezine del MC in tt parzialmente seguend le fasi più stt specificate. Per tutti i lavratri che svlgn mansini cmprese nell Allegat I del Prvvediment del 16/03/06: 1. Fase di prevenzine salute: infrmazine (anche durante gni visita medica peridica, incntr prgrammat dal datre di lavr, cnsegna di infrmativa all assunzine) 2. Fase A.U.D.I.T. (questinari Alchl Use Disrders Identificatin Test) e/ eventuale verifica alclimetrica cllettiva cncrdata e prgrammata nell ambit di un accrd tra RLS e DdL. 3. Fase di cntrll cn accertamenti analitici cnsistenti in: a. Esame emcrmcitmetric cmplet, AST, ALT, GGT, Ac uric, creatininemia, glicemia, trigliceridi ed esame urine per evidenziare alterazini quali ad esempi anemia, macrcitsi, alterata funzinalità epatica (a discrezine del medic cmpetente) b. C.D.T. (a discrezine del medic cmpetente) c. Alclemia (a discrezine del medic cmpetente) In cas di sspett per riscntr di psitività agli accertamenti di cui spra, l IDONEITÀ verrà sspesa per le lavrazini a rischi e verrà valutata la necessità di inviare il lavratre alla struttura sanitaria cmpetente per visita specialistica alclgica ed eventuale prgramma di recuper. 7. Individuazine del persnale prepst a vigilare sul diviet e delle persne da infrmare in cas di vilazini. L Azienda stabilisce che, ltre al datre di lavr, gli addetti al prim sccrs, i prepsti e i capi-turn pssan rappresentare le figure chiave nei casi di vilazine della 7

8 nrma che vieta l'assunzine di bevande alcliche nell'ambiente di lavr. Questi sggetti, una vlta individuata la vilazine, l cmunicherann al datre di lavr. E chiar che gli stessi devn essere adeguatamente frmati a ricnscere e gestire i casi di raginevle dubbi. 8. Prcedure sanzinatrie cndivise ed applicabili in cncret. Si ricrda che in cas di ubriachezza cnclamata del lavratre i cntratti cllettivi nazinali prevedn la pssibilità di mettere in att, nell immediatezza della circstanza, prvvedimenti disciplinari che sarann citati nel reglament aziendale. 9. Quest reglament dvrà essere cndivis cn tutte le ditte il cui persnale accede, a vari titl in questa azienda, svlgend mansini a rischi. 8

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

In collaborazione con

In collaborazione con In collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE ALCOL CNESPS bere SIA WHO COLLABORATING CENTRE FOR RESEARCH AND HEALTH PROMOTION ON ALCOHOL AND ALCOHOL-RELATED HEALTH PROBLEMS SOCIETÀ ITALIANA ALCOLOGIA non

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

se guidi, non bere! Conoscere, Capire, Scegliere

se guidi, non bere! Conoscere, Capire, Scegliere Comune di Genova Direzione Città Sicura Societa' Italiana di Alcologia Sezione Ligure se guidi, non bere! Conoscere, Capire, Scegliere A cura di : Prof. A.c. Ornella Ancarani Prof. A.c. Gianni Testino

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

1. Come si svolgono gli accertamenti a Firenze e a chi vengono fatti? 2. Qual è l iter di accertamento

1. Come si svolgono gli accertamenti a Firenze e a chi vengono fatti? 2. Qual è l iter di accertamento Continuiamo con la nostra serie di interviste ad operatori che si occupano dell'applicazione delle attuali leggi sui consumi di sostanze Oggi incontriamo il dr. Francesco Ruffa - Medico Chirurgo, referente

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

CONFERENZA UNIFICATA PROVVEDIMENTO 30 Ottobre 2007

CONFERENZA UNIFICATA PROVVEDIMENTO 30 Ottobre 2007 CONFERENZA UNIFICATA PROVVEDIMENTO 30 Ottobre 2007 Intesa, ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, in materia di accertamento di assenza di tossicodipendenza. (Repertorio

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna Dipartimento di Sanità Pubblica SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche Giorgio Ghedini Medico

Dettagli

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 7. alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 53 7. Bevande alcoliche: se sì, solo in quantità controllata 1. DEFINIZIONE DI UNITÀ ALCOLICA (U.A.) Una Unità Alcolica (U.A.) corrisponde

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3 Indice Premessa... 2 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3 1.1. L esperienza vissuta... 3 1.2. Opinioni e percezioni dei guidatori italiani... 4 2. La guida

Dettagli

Al Responsabile del S.U.A.P.

Al Responsabile del S.U.A.P. Marca da bollo Da inviare al Comune competente mediante lettera A/R Al Responsabile del S.U.A.P. Comune di Penna Sant Andrea (TE) M0297/83-AB OGGETTO: Domanda di rilascio nuova autorizzazione di tipo A

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA ARGOMENTI DA TRATTARE: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant trplgia Ann 8 numer 9-10 ta da Ug abietti...,;tt't' '',:lt: t,, ::i Vilena Rbert Beneduce Rmain Bertrand hilippe Burgi Achille Mbembe Jhan Pttier Cristina Vargas Lic Wacquant E ;su Antrplgia Annuari dirett

Dettagli

Alcol: sei sicura? Le ragazze e l alcol. Il libretto per conoscere e non rischiare.

Alcol: sei sicura? Le ragazze e l alcol. Il libretto per conoscere e non rischiare. OSSERVATORIO NAZIONALE ALCOL CNESP WHO COLLABORATING CENTRE FOR RESEARCH AND HEALTH PROMOTION ON ALCOHOL AND ALCOHOL-RELATED HEALTH PROBLEMS SIA SOCIETÀ ITALIANA ALCOLOGIA Alcol: sei sicura? Le ragazze

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata Gli acciai inssidabili resistenti all'urt alle basse temperature, impiegati nella cstruzine di caldareria saldata dr. ing- Gabriele DI CAPRIO dirìgente del servizi tecnic del Centr Inx O Le applicazini

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

Consigli per la risoluzione dei problemi

Consigli per la risoluzione dei problemi Cnsigli per la risluzine dei prblei Una parte fndaentale di gni crs di Fisica è la risluzine di prblei. Rislvere prblei spinge a raginare su idee e cncetti e a cprenderli egli attravers la lr applicazine.

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO SICUREZZA SUL LAVORO In-Formare è già prevenire Questo Mini-Manuale è aggiornato alle più recenti disposizioni 2014 sulla salute, l igiene e la sicurezza sul lavoro: Testo Unico, D.Lgs. 81/2008 e, in particolare,

Dettagli

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine Il prim dcument internazinale per la definizine della sensibilitá al glutine Cnsensus Cnference n Gluten Sensitivity, Lndn 11/12 Februar 2011 Prfessr Alessi Fasan, M.D., Prfessr f Pediatrics, Medicine

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

COMUNICAZIONE EFFETTUAZIONE

COMUNICAZIONE EFFETTUAZIONE Esente da bollo N.B.: presentare almeno 10 giorni prima dell inizio SPAZIO PER ETICHETTA PROTOCOLLO COMUNALE Si consiglia di presentare in triplice copia di cui n.1 timbrata dall Ufficio PROTOCOLLO da

Dettagli