CORDATI. Biologia generale Prof.ssa Bernardo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORDATI. Biologia generale Prof.ssa Bernardo"

Transcript

1 CORDATI I Cordati rappresentano un phylum di animali comprendente organismi di diversa forma e complessità, caratterizzati dall avere struttura di sostegno interna chiamata notocorda.

2 L albero evolutivo degli animali VERTEBRATI I cinque caratteri che distinguono i vari vertebrati tra loro e dai cordati invertebrati sono: 1. presenza delle vertebre 2. evoluzione delle mascelle (dai condroitti in poi); 3. comparsa dei polmoni (dagli anfibi in poi) 4. comparsa di un uovo amniotico* (dai rettili in poi) 5. comparsa dell omeotermia (dagli uccelli in poi) 6. comparsa della viviparia e delle ghiandole mammarie (solo mammiferi) *Uovo isolato e protetto dall'ambiente esterno durante il periodo di sviluppo, al di fuori dell acqua

3 SVILUPPO DELLA PROLE I piccoli dei vertebrati nascono dalle uova fecondate dove si forma l embrione che diventerà simile ai genitori. I vertebrati possono essere Ovipari se l embrione si sviluppa nell uovo depositato dalla femmina e il piccolo nasce rompendo l uovo (pesci, anfibi, rettili, uccelli). Ovovivipari se l embrione si sviluppa nell uovo dentro il corpo della mamma fino al completo sviluppo (alcuni pesci, alcuni rettili). Vivipari se l embrione si sviluppa nel corpo della mamma dal quale nasce direttamente quando ha completato il suo sviluppo (mammiferi)

4

5 PESCI Ciclostomo condroitto osteitto Animali a sangue freddo e quasi tutti ovipari. Vivono nell acqua dolce e salata. Per respirare l'ossigeno disciolto nell'acqua sono provvisti di branchie. Il corpo è ricoperto di squame. Le pinne li rendono formidabili nuotatori. I Pesci con lo scheletro osseo hanno un particolare organo interno, la Vescica Natatoria, simile ad un palloncino che, gonfiandosi e sgonfiandosi, permette loro di scendere in profondità o risalire in superficie

6 ANFIBI Animali a sangue freddo capaci di vivere dentro e fuori dall acqua. Sono tutti ovipari e depongono le uova nell acqua Vivono la prima parte della loro vita da girini e respirano con le branchie, poi subiscono una metamorfosi : perdono la coda, spuntano le zampe e si formano i polmoni. Gli anfibi respirano anche attraverso la pelle che perciò mantengono umida. Alcuni anfibi, come la salamandra e il tritone che hanno la coda, altri, come la rana e il rospo ne sono privi.

7 RETTILI CHELONI LORICATI SAURI OFIDI (tartarughe ) ( coccodrilli e alligatori) (lucertole) (serpenti) Sono animali a sangue freddo, respirano con i polmoni e sono quasi tutti ovipari ma alcune specie sono ovovivipare. La loro pelle è protetta da squame cornee.

8 UCCELLI Vertebrati a sangue caldo. la temperatura del loro corpo non dipende da quella esterna ma si mantiene costante. Tutti gli uccelli Sono ovipari. Quasi tutti sono datti al volo (con l eccezione di struzzo, pinguino, gallina), Per questo hanno una serie di caratteristiche idonee: gli arti anteriori: le ali sono atte al volo; il loro corpo è ricoperto da penne impermeabili; alcune di esse, le remiganti, servono per fendere l aria, quelle della coda, le timoniere, servono per dare direzione al volo. Muscoli pettorali sono moto potenti. Hanno sacchi aerei (espansioni dei polmoni) che fungono da palloncini gonfiabili. Il torace carenato è adatto a tagliare l aria. La vista è particolarmente acuta. Le ossa cave sono leggere e piene d aria.

9 MAMMIFERI Sono animali a sangue caldo, hanno un cervello sviluppato. Sono quasi tutti terrestri, ma alcune specie vivono in acqua ( delfino, balena, orca marina), altre sono in grado di volare (pipistrelli). I mammiferi allattano la grazie alle ghiandole mammarie, ma non sono tutti vivipari In base allo sviluppo embrionale si distinguono in : MONOTREMI MARSUPIALI PLACENTATI

10 MONOTREMI Depongono e covano le uova, dunque sono privi di placenta, ma sono considerati mammiferi perché sono provvisti di ghiandole mammarie con cui allattano i piccoli Ornitorinco Echidna

11 MARSUPIALI Partoriscono i propri figli quando essi non sono completamente sviluppati e quindi completano lo sviluppo dentro la tasca esterna del corpo materno Canguro Koala

12 PLACENTATI Sono i mammiferi che si sono evoluti per ultimi. Partoriscono individui completamente sviluppati anche se bisognosi di cure. Hanno la placenta che permette lo scambio di sangue fra madre e figlio. I placentati sono divisi in molti ordini, fra cui i cetacei e i primati

13 riassumendo Poriferi Celenterati Molluschi Echinodermi Invertebrati Vermi (platelminti e nematodi anellidi) Artropodi

14 riassumendo Uccelli Anfibi Vertebrati Rettili Pesci Mammiferi

15

I VERTEBRATI I PESCI GLI ANFIBI I RETTILI GLI UCCELLI I MAMMIFERI

I VERTEBRATI I PESCI GLI ANFIBI I RETTILI GLI UCCELLI I MAMMIFERI I VERTEBRATI I PESCI GLI ANFIBI I RETTILI GLI UCCELLI I MAMMIFERI PESCICI I pesci sono animali VERTEBRATI ACQUATICI: vivono nei mari, nei fiumi, nei laghi. Ne esistono di tutte le forme e dimensioni: hanno

Dettagli

UNITÀ 6. Il mondo dei viventi: gli animali

UNITÀ 6. Il mondo dei viventi: gli animali Poriferi Celenterati Platelminti Il regno degli animali si divide in due gruppi fondamentali Invertebrati (privi di colonna vertebrale) Nematodi Anellidi Molluschi Artropodi Echinodermi Bivalvi Gasteropodi

Dettagli

IL REGNO DEGLI ANIMALI

IL REGNO DEGLI ANIMALI STITUTO COMPRENSIVO COMPLETO STATALE DI MALEO SCUOLA PRIMARIA DI MALEO CLASSE 5^B DOCENTE: RAFFAELLA CECCONI IL REGNO DEGLI ANIMALI l regno animale è costituito da circa 1 milione e mezzo di specie viventi,

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO Affari Generali e Politiche Sociali VERTEBRATI ED INVERTEBRATI. Realizzato dall Istruttore Educativo: Colella Anna

PROVINCIA DI BERGAMO Affari Generali e Politiche Sociali VERTEBRATI ED INVERTEBRATI. Realizzato dall Istruttore Educativo: Colella Anna PROVINCIA DI BERGAMO Affari Generali e Politiche Sociali VERTEBRATI ED INVERTEBRATI 2013 Realizzato dall Istruttore Educativo: Colella Anna INDICE Prima di tutto.classificare pag. 3 Gli invertebrati pag.

Dettagli

Chiara Ceccarelli Martina Caterino Silvia Mammoli Lucia Cipriani

Chiara Ceccarelli Martina Caterino Silvia Mammoli Lucia Cipriani Chiara Ceccarelli Martina Caterino Silvia Mammoli Lucia Cipriani Sono gli organismi più diversificati e numerosi che popolano il nostro mondo. Si adattano ai cambiamenti terrestri e si evolvono per la

Dettagli

REGNO ANIMALI GLI INVERTEBRATI

REGNO ANIMALI GLI INVERTEBRATI REGNO ANIMALI Un organismo animale è un essere pluricellulare, costituito da tessuti cellulari che formano organi complessi e specializzati. Si riproducono generalmente per via sessuta, pur non mancando

Dettagli

Quanti animali! Mettiamo ordine

Quanti animali! Mettiamo ordine Quanti animali! Mettiamo ordine Quando... Classe III mangia, è mangiato Quanto... 3 mesi CON... Italiano Educazione all immagine Matematica COME... Immagini chiare e dettagliate Filmati :EARTH,OCEANI,LIFE

Dettagli

Animali. Il Regno animale. Come si riproducono. Classificare gli animali. Quanti animali

Animali. Il Regno animale. Come si riproducono. Classificare gli animali. Quanti animali Animali Il Regno animale Come si riproducono La maggior parte degli animali, anche i più semplici, si riproducono per via sessuata con il vantaggio di aumentare la variabilità genetica dei singoli individui

Dettagli

L UNITA E LA DIVERSITA DELLA VITA. Dott. Alberto Manzi

L UNITA E LA DIVERSITA DELLA VITA. Dott. Alberto Manzi L UNITA E LA DIVERSITA DELLA VITA Dott. Alberto Manzi L unità della vita 1. Atomi e molecole 2. L acqua 98 % di acqua XXXX Deserto di Accona (Siena) 3. Molecole organiche CARBOIDRATI LIPIDI XXXX PROTEINE

Dettagli

IL CICLO VITALE DELLE PIANTE E DEGLI ANIMALI

IL CICLO VITALE DELLE PIANTE E DEGLI ANIMALI IL CICLO VITALE DELLE PIANTE E DEGLI ANIMALI Le piante, gli animali e anche l uomo nascono, crescono e poi muoiono. Questi passaggi dalla nascita, alla crescita e alla morte si chiamano ciclo vitale. 6

Dettagli

D86. 1 Nei vertebrati lo scheletro GLI ANIMALI VERTEBRATI U N I T À. è interno. Quali sono le caratteristiche che distinguono i vertebrati?

D86. 1 Nei vertebrati lo scheletro GLI ANIMALI VERTEBRATI U N I T À. è interno. Quali sono le caratteristiche che distinguono i vertebrati? LA VARIETÀ DELLA VITA MODULO D D86 U N I T À GLI ANIMALI VERTEBRATI Quali sono le caratteristiche che distinguono i vertebrati? Quali sono le caratteristiche principali dei pesci? Perché gli anfibi sono

Dettagli

Il verbo nascere è sempre accompagnato dall ausiliare essere. Completa. Io sono nato. Noi... Tu...

Il verbo nascere è sempre accompagnato dall ausiliare essere. Completa. Io sono nato. Noi... Tu... LE PIANTE Le piante, gli animali e gli uomini sono tutti esseri viventi. Gli esseri viventi nascono, crescono, muoiono: questo è il loro ciclo vitale. Le piante sono molto importanti per la vita degli

Dettagli

4 ZOOLOGIA 2.1 Gli animali invertebrati I poriferi osculo coanociti

4 ZOOLOGIA 2.1 Gli animali invertebrati I poriferi osculo coanociti 4 ZOOLOGIA La Zoologia è la parte della Biologia che studia il regno degli animali. Gli animali sono organismi eterotrofi pluricellulari, la cui principale modalità di nutrimento è l ingestione; dal punto

Dettagli

Archaea (archebatteri o. si dividono in. tre domini. (archebatteri o che comprende quattro regni. «batteri antichi»)

Archaea (archebatteri o. si dividono in. tre domini. (archebatteri o che comprende quattro regni. «batteri antichi») Eubacteria Archaea (eubatteri o (archebatteri o unità «batteri 6. veri») Il mondo dei «batteri antichi») viventi che comprende quattro regni Eukaria bacilli cocchi spirilli Gli esseri viventi si dividono

Dettagli

TITOLO ATTIVITA SCIENZE NATURALI GLI ESSERI VIVENTI. docente ALICE DE SIMONE. CLASSE 3 MEDIA CTP EdA - Educazione Adulti FERMO

TITOLO ATTIVITA SCIENZE NATURALI GLI ESSERI VIVENTI. docente ALICE DE SIMONE. CLASSE 3 MEDIA CTP EdA - Educazione Adulti FERMO TITOLO ATTIVITA SCIENZE NATURALI GLI ESSERI VIVENTI docente ALICE DE SIMONE CLASSE 3 MEDIA CTP EdA - Educazione Adulti FERMO PERIODO Gennaio Marzo 2009 1 FASE DI PROGRAMMAZIONE La peculiarità della presente

Dettagli

il regno degli animali

il regno degli animali il regno degli animali Perché studiamo gli animali? Perché, per quanto possa sembrare strano, anche l uomo appartiene al regno animale. Perché gli animali ci forniscono nutrimento, in particolare le proteine,

Dettagli

La morfologia ha una grande importanza per la biologia evolutiva: cioè interpretazione della forma come conseguenza della storia evolutiva.

La morfologia ha una grande importanza per la biologia evolutiva: cioè interpretazione della forma come conseguenza della storia evolutiva. Anatomia comparata comporta: il confronto fra organismi o loro strutture mettendo in risalto somiglianze e differenze strutturali e funzionali e consentendo di valutare gli aspetti evolutivi. La morfologia

Dettagli

GLI ANIMALI VERTEBRATI

GLI ANIMALI VERTEBRATI GLI ANIMALI VERTEBRATI I PESCI I Pesci sono i Vertebrati più primitivi, e specializzati per la vita in un ambiente acquatico; sono il gruppo di Vertebrati che comprende il maggior numero di specie, ma

Dettagli

Vertebrati. Agnati. Gnatostomi. Agnati Gnatostomi

Vertebrati. Agnati. Gnatostomi. Agnati Gnatostomi Superclasse Agnati Gnatostomi Classe Condroitti Osteitti Anfibi Rettili Uccelli Mammiferi La classificazione dei vertebrati. Immagini 172, 173, 174 e 175). Vertebrati I Vertebrati sono organismi al culmine

Dettagli

L ORIGINE DELLA VITA SULLA TERRA

L ORIGINE DELLA VITA SULLA TERRA L ORIGINE DELLA VITA SULLA TERRA Scavando nei siti dove sono stati trovati dei reperti, geologi e paleontologi sono riusciti a ricostruire le tappe dell evoluzione (= lento ma continuo cambiamento degli

Dettagli

DARWIN E L' EVOLUZIONE

DARWIN E L' EVOLUZIONE DARWIN E L' EVOLUZIONE Scheda didattica propedeutica alle visite guidate Darwin racconta e L evoluzione Charles Darwin, famoso naturalista dell Ottocento, fu il primo a parlare di evoluzione. I numerosi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO T: ANARDI SCUOLA PRIMARIA S. MARIA DELLE GRAZIE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 - CLASSE III D IPERTESTO. Il mondo della natura

ISTITUTO COMPRENSIVO T: ANARDI SCUOLA PRIMARIA S. MARIA DELLE GRAZIE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 - CLASSE III D IPERTESTO. Il mondo della natura ISTITUTO COMPRENSIVO T: ANARDI SCUOLA PRIMARIA S. MARIA DELLE GRAZIE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 - CLASSE III D IPERTESTO Il mondo della natura Non viventi Viventi animali piante funghi invertebrati vertebrati

Dettagli

Unità Stratificata e Differenziata di scienze per la scuola primaria

Unità Stratificata e Differenziata di scienze per la scuola primaria Unità Stratificata e Differenziata di scienze per la scuola primaria A cura di Simona Fratini e Elisabetta Paoli, docenti della scuola primaria Alberto Manzi di Iolo (Prato, rete Sud-est) Il lavoro è stato

Dettagli

Processo di nutrizione. Ricerca ed acquisizione del cibo Demolizione Assimilazione Trasporto a tutte le cellule dell organismo

Processo di nutrizione. Ricerca ed acquisizione del cibo Demolizione Assimilazione Trasporto a tutte le cellule dell organismo Alimentazione Processo di nutrizione Ricerca ed acquisizione del cibo Demolizione Assimilazione Trasporto a tutte le cellule dell organismo Principio alla base delle diverse strategie alimentari Il processo

Dettagli

Tassonomia e concetto di specie. Tassonomia. Dare un nome ai viventi

Tassonomia e concetto di specie. Tassonomia. Dare un nome ai viventi e concetto di specie Dare un nome ai viventi Sin dai primordi gli esseri umani hanno sentito l esigenza di dare un nome ai viventi coi quali Scienza che si propone di identificare e classificare gli organismi

Dettagli

Lo scheletro dei Vertebrati lo si può suddividere in:

Lo scheletro dei Vertebrati lo si può suddividere in: Lo scheletro dei Vertebrati lo si può suddividere in: Scheletro assile che comprende: Cranio Notocorda e colonna vertebrale Coste e sterno Scheletro appendicolare che comprende: Scheletro zonale o dei

Dettagli

Appunti sulla visita al museo geologico : Giovanni Capellini di Bologna

Appunti sulla visita al museo geologico : Giovanni Capellini di Bologna Appunti sulla visita al museo geologico : Giovanni Capellini di Bologna Mercoledì 21 dicembre 2011 noi bambini della classe III^B della Scuola Primaria : G. Morandi siamo andati al museo di paleontologia

Dettagli

Periodo triassico 35 milioni di anni

Periodo triassico 35 milioni di anni Periodo triassico 35 milioni di anni L'origine del vocabolo deriva dal fatto che in quelle aree della Germania in cui questo periodo è ben rappresentato, esso può venir nettamente distinto in 3 piani,

Dettagli

Analizziamo in tabella le peculiarità dei mammiferi.

Analizziamo in tabella le peculiarità dei mammiferi. IL CENOZOICO Brevi suggerimenti didattici. La vita recente Iniziamo il percorso visualizzando la linea del tempo delle ere studiate aggiungendo l era cenozoica. Il nome Cenozoico viene dalla lingua greca.

Dettagli

Mario Iacob ISIS C.Percoto UD Daniela Novel - ISIS A.Malignani UD. Il caleidoscopio dei viventi: qual è il filo conduttore della biodiversità?

Mario Iacob ISIS C.Percoto UD Daniela Novel - ISIS A.Malignani UD. Il caleidoscopio dei viventi: qual è il filo conduttore della biodiversità? Mario Iacob ISIS C.Percoto UD Daniela Novel - ISIS A.Malignani UD Il caleidoscopio dei viventi: qual è il filo conduttore della biodiversità? Quali misconoscenze? L abilità di interpretare e costruire

Dettagli

INCONTRI CON IL MARE

INCONTRI CON IL MARE INCONTRI CON IL MARE Progetti didattici per le scuole 2011-2012 2012 Fondazione Cetacea Onlus Centro di Educazione Ambientale Via Torino 7/A- 47838 Riccione Tel.0541/691557-fax 0541/475830 www.fondazionecetacea.org

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013 LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013 CHIMICA NUCLEO FONDANTE A : MISURE E GRANDEZZE TRASFORMAZIONI CHIMICO-FISICHE DELLA MATERIA

Dettagli

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare I DINOSAURI

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare I DINOSAURI Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare Disciplina: Livello: A2 B1 I DINOSAURI Gruppo 11 Autori: Cabianca Maria Francesca, Ferrara Chiara, Santagiuliana Manuela, Slaviero Stefano. Destinatari:

Dettagli

Scuola Primaria Villaggio INA Classe 3 B. Libro personalizzato

Scuola Primaria Villaggio INA Classe 3 B. Libro personalizzato Anno scolastico 2008/2009 I.C.S. C. Tura pontelagoscuro (FE) Scuola Primaria Villaggio INA Classe 3 B Libro personalizzato Realizzato con: il patrocinio : Il contributo : La collaborazione : Dedicato alla

Dettagli

La storia della Terra

La storia della Terra Gli uomini, fin dai tempi antichi e in tutti i luoghi del mondo si sono fatti delle domande. Per esempio: come ha avuto origine la Terra? come hanno avuto origine il Sole e la Luna? come hanno avuto origine

Dettagli

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare I DINOSAURI

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare I DINOSAURI Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare Disciplina: Storia Livello: A2 B1 I DINOSAURI Gruppo 11 Autori: Cabianca Maria Francesca, Ferrara Chiara, Santagiuliana Manuela, Slaviero Stefano. Destinatari:

Dettagli

SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA)

SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA) SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA) Lo sviluppo embrionale è il processo che, per successive mitosi porta dallo zigote all'individuo completo. Lo sviluppo embrionale comprende in realtà vari aspetti, che

Dettagli

GLI UCCELLI Gli uccelli sono una classe di Vertebrati con particolari adattamenti al volo. Questi animali sono omeotermi cioè con temperatura

GLI UCCELLI Gli uccelli sono una classe di Vertebrati con particolari adattamenti al volo. Questi animali sono omeotermi cioè con temperatura GLI UCCELLI Gli uccelli sono una classe di Vertebrati con particolari adattamenti al volo. Questi animali sono omeotermi cioè con temperatura corporea costante, generalmente intorno ai 40 gradi centigradi.

Dettagli

Emidio Tribulato. "Le scienze" SCHEDE PROGRAMMATE PER L APPRENDIMENTO DELLE SCIENZE. Centro Studi Logos - Messina

Emidio Tribulato. Le scienze SCHEDE PROGRAMMATE PER L APPRENDIMENTO DELLE SCIENZE. Centro Studi Logos - Messina Emidio Tribulato "Le scienze" SCHEDE PROGRAMMATE PER L APPRENDIMENTO DELLE SCIENZE Centro Studi Logos - Messina 1 CENTRO STUDI LOGOS ONLUS CENTRO DI RICERCHE PSICOPEDAGOGICHE VIA PRINCIPE TOMMASO 2 - MESSINA

Dettagli

unità B3. Le teorie sull evoluzione

unità B3. Le teorie sull evoluzione documentazione fossile è provata da embriologia comparata anatomia comparata biologia molecolare L evoluzione avviene per selezione naturale microevoluzione può essere macroevoluzione speciazione allopatrica

Dettagli

Università degli Studi di BARI

Università degli Studi di BARI PROVA DI AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE Anno Accademico 2007/2008 1. Cosa sono i lepidotteri? A) Serpenti africani B) Parassiti tropicali C) Organismi patogeni D) Organismi

Dettagli

Organi per la respirazione in acqua. Branchie interne ed esterne Vescica natatoria. Organi per la respirazione in ambiente terrestre.

Organi per la respirazione in acqua. Branchie interne ed esterne Vescica natatoria. Organi per la respirazione in ambiente terrestre. Il sistema respiratorio Il sistema respiratorio permette gli scambi di ossigeno e anidride carbonica tra l organismo e il suo ambiente attraverso delle strutture specifiche per l ambiente acquatico o per

Dettagli

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882)

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882) Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti Charles Darwin (1809-1882) L evoluzione secondo LAMARCK (1744-1829) 1. Gli antenati delle giraffe

Dettagli

Mosorrofa Primaria A.S. 2013/2014

Mosorrofa Primaria A.S. 2013/2014 Mosorrofa Primaria A.S. 2013/2014 Alla Scoperta delle tartarughe marine Classi IV - V Le caratteristiche fisiche Tutto il corpo è protetto da una corazza e lo scudo dorsale, leggermente a forma di cuore,

Dettagli

INDICE. VOLUME 1 Cellula. VOLUME 2 Genetica. Capitolo 8 Fotosintesi 159. Capitolo 1 Introduzione alla biologia 1

INDICE. VOLUME 1 Cellula. VOLUME 2 Genetica. Capitolo 8 Fotosintesi 159. Capitolo 1 Introduzione alla biologia 1 00PrPag_Vol_03_BROOKER 30/07/10 11:27 Pagina V VOLUME 1 Cellula Capitolo 1 Introduzione alla biologia 1 Capitolo 8 Fotosintesi 159 Capitolo 9 Comunicazione cellulare 181 PARTE I Capitolo 2 Chimica Basi

Dettagli

DAI DINOSAURI AI RETTILI ATTUALI. Analogie e differenze tra dinosauri e rettili attuali.

DAI DINOSAURI AI RETTILI ATTUALI. Analogie e differenze tra dinosauri e rettili attuali. DAI DINOSAURI AI RETTILI ATTUALI Analogie e differenze tra dinosauri e rettili attuali. Temi sviluppati: Lucertole o dinosauri? Grandi differenze e analogie tra rettili attuali e dinosauri Grado di parentela

Dettagli

I marsupiali IL CANGURO

I marsupiali IL CANGURO I marsupiali I marsupiali devono il loro nome alla tasca marsupiale che è presente nelle femmine. Questa "tasca" serve a contenere i piccoli, che sono partoriti poco sviluppati e finiscono il loro sviluppo

Dettagli

Gastrulazione. Movimento di cellule che passano dalla superficie verso l interno. Strato esterno. ectoderma. Struttura bistratificata

Gastrulazione. Movimento di cellule che passano dalla superficie verso l interno. Strato esterno. ectoderma. Struttura bistratificata Gastrulazione Movimento di cellule che passano dalla superficie verso l interno Struttura bistratificata Strato esterno ectoderma Strato interno entoderma mesoderma I territori presuntivi raggiungono la

Dettagli

L apparato circolatorio. Prof.ssa Paola Sirigu

L apparato circolatorio. Prof.ssa Paola Sirigu L apparato circolatorio COME SIAMO FATTI? Il nostro corpo è composto da milioni e milioni di cellule. Le cellule che svolgono funzioni simili sono organizzate in tessuti. Un insieme di diversi tessuti

Dettagli

ne tanto meno un mammifero. Bisogna però dire che i dinosauri avevano molte caratteristiche le uova con guscio duro come gli uccelli, costruivano

ne tanto meno un mammifero. Bisogna però dire che i dinosauri avevano molte caratteristiche le uova con guscio duro come gli uccelli, costruivano era mesozoica: l era dei dinosauri Che cos è un Dinosauro? Per rispondere a questa domanda bisogna dire che cosa non è un dinosauro: non è una lucertola o varano gigante, non è un serpente, non è una tartaruga

Dettagli

CLASSE MAMMIFERI. Sottoclasse: PROTOTHERIA (3-4 specie) Ordine: Monotremi.

CLASSE MAMMIFERI. Sottoclasse: PROTOTHERIA (3-4 specie) Ordine: Monotremi. CLASSE MAMMIFERI Sottoclasse: PROTOTHERIA (3-4 specie) Ordine: Monotremi. Sottoclasse: THERIA Infraclasse: METATHERIA (273 specie) Ordini: Didelfimorfi, Paucitubercolati, Microbioteri Dasiuromorfi, Peramelomorfi,

Dettagli

I.C. A. Manzoni di Ornago ARTROPODI A.S. 2010/2011 Eleonora Parenti & Giorgia Terranova

I.C. A. Manzoni di Ornago ARTROPODI A.S. 2010/2011 Eleonora Parenti & Giorgia Terranova LE LORO CARATTERISTICHE Gli artropodi sono forniti di un esoscheletro (cioe' uno scheletro esterno) composto da una proteina dura, la chitina. Anche se gli artropodi hanno un esoscheletro le altri parti

Dettagli

I loghi presenti nel testo rimandano ai materiali disponibili on line e precisamente: LAB on line TEST on line SCHEDA on line DOSSIER on line.

I loghi presenti nel testo rimandano ai materiali disponibili on line e precisamente: LAB on line TEST on line SCHEDA on line DOSSIER on line. III Indice I loghi presenti nel testo rimandano ai materiali disponibili on line e precisamente: LAB on line TEST on line SCHEDA on line DOSSIER on line FISICA & CHIMICA U1. Il metodo scientifico p. 1

Dettagli

GLI ESSERI VIVENTI DALLA CELLULA ALLA CLASSIFICAZIONE. Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore

GLI ESSERI VIVENTI DALLA CELLULA ALLA CLASSIFICAZIONE. Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore GLI ESSERI VIVENTI DALLA CELLULA ALLA CLASSIFICAZIONE Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore Tutti gli esseri viventi sono formati da cellule piccolissime e visibili solo al microscopio.

Dettagli

Gli uccelli: modello di evoluzione della vita

Gli uccelli: modello di evoluzione della vita Gli uccelli: modello di evoluzione della vita Il volo è il loro grande vantaggio; è stata difatti l innovazione evolutiva che ha permesso agli uccelli di occupare ambienti inaccessibili e nicchie non fruibili

Dettagli

unità C11. La riproduzione

unità C11. La riproduzione Gli animali a fecondazione interna si suddividono in base al tipo di sviluppo dell embrione ovipari ovovivipari vivipari lo sviluppo avviene all esterno del corpo della madre lo sviluppo avviene all interno

Dettagli

Cenni di ecologia e biologia delle Tartarughe marine e problematiche legate alla pesca

Cenni di ecologia e biologia delle Tartarughe marine e problematiche legate alla pesca Cenni di ecologia e biologia delle Tartarughe marine e problematiche legate alla pesca Corso di formazione degli operatori dei Centri di recupero Azione C5 «Rafforzamento dei Centri di recupero e primo

Dettagli

LE SPUGNE E GLI CNIDARI GLI INVERTEBRATI. animali. animali. Chi sono gli invertebrati? Le meduse sono urticanti? Qual è l animale più lento?

LE SPUGNE E GLI CNIDARI GLI INVERTEBRATI. animali. animali. Chi sono gli invertebrati? Le meduse sono urticanti? Qual è l animale più lento? GLI INVERTEBRATI LE SPUGNE E GLI CNIDARI corazza protettiva COLEOTTERO Chi sono gli invertebrati? Sono la classe di più vasta che comprende gli organismi che non hanno uno scheletro interno. Ne fanno parte

Dettagli

Evoluzione del sonno

Evoluzione del sonno Evoluzione del sonno Il sonno è una funzione fisiologica presente in quasi tutti gli esseri viventi, più precisamente è possibile riscontrare il meccanismo del sonno in quegli animali che abbiano un sistema

Dettagli

Emidio Tribulato. "Le scienze" SCHEDE PROGRAMMATE PER L APPRENDIMENTO DELLE SCIENZE. Centro Studi Logos - Messina

Emidio Tribulato. Le scienze SCHEDE PROGRAMMATE PER L APPRENDIMENTO DELLE SCIENZE. Centro Studi Logos - Messina Emidio Tribulato "Le scienze" SCHEDE PROGRAMMATE PER L APPRENDIMENTO DELLE SCIENZE Centro Studi Logos - Messina 1 CENTRO STUDI LOGOS ONLUS CENTRO DI RICERCHE PSICOPEDAGOGICHE VIA PRINCIPE TOMMASO 2 - MESSINA

Dettagli

organismi e classificazione

organismi e classificazione Biologia marina organismi e classificazione Artropodid Echinodermi d i TERZA LEZIONE A CURA DELLA PROF.SSA ROSA DOMESTICO I.I.S NINO BIXIO PIANO DI SORRENTO ARTROPODI Artropodi Phylum di animali a simmetria

Dettagli

L apparato cardiocircolatorio dei Vertebrati è costituito dal cuore e dai vasi sanguigni, al cui interno il sangue circola in continuazione.

L apparato cardiocircolatorio dei Vertebrati è costituito dal cuore e dai vasi sanguigni, al cui interno il sangue circola in continuazione. L apparato cardiocircolatorio dei Vertebrati è costituito dal cuore e dai vasi sanguigni, al cui interno il sangue circola in continuazione. Il cuore è la pompa che fornisce al sangue la spinta per circolare

Dettagli

Approfondimento Biologia IN QUESTO NOSTRO APPROFONDIMENTO SI PARLERÀ DEI SEGUENTI ARGOMENTI: CELLULE STAMINALI & BIOTECNOLOGIE

Approfondimento Biologia IN QUESTO NOSTRO APPROFONDIMENTO SI PARLERÀ DEI SEGUENTI ARGOMENTI: CELLULE STAMINALI & BIOTECNOLOGIE Approfondimento Biologia IN QUESTO NOSTRO APPROFONDIMENTO SI PARLERÀ DEI SEGUENTI ARGOMENTI: CELLULE STAMINALI & BIOTECNOLOGIE Cellule staminali Le cellule staminali sono cellule primitive,dotate della

Dettagli

Lo sviluppo embrionale

Lo sviluppo embrionale Lo sviluppo embrionale Se diverse sono le modalità con cui gli animali possono venire al mondo, tutti hanno in comune il fatto di essersi sviluppati da un unica cellula, lo zigote. Perché questo processo

Dettagli

RIPRODUZIONE E SVILUPPO EMBRIONALE

RIPRODUZIONE E SVILUPPO EMBRIONALE RIPRODUZIONE E SVILUPPO EMBRIONALE Il ponte di collegamento tra i genitori ed i figli, loro diretti discendenti, è molto stretto e consiste in una cellula uovo fecondata (lo zigote) che porta i materiali

Dettagli

15/10/2014. Precambriano. Importanti: Nomi di Ere e Periodi (anche delle Epoche per l Era Cenozoica) e le date evidenziate 1,8-2

15/10/2014. Precambriano. Importanti: Nomi di Ere e Periodi (anche delle Epoche per l Era Cenozoica) e le date evidenziate 1,8-2 Importanti: Nomi di Ere e Periodi (anche delle Epoche per l Era Cenozoica) e le date evidenziate 1,8-2 65 248 543 4600 Precambriano L intervallo di tempo fra la nascita della Terra 4.6 miliardi di anni

Dettagli

SCHEDA N. 2. analisi di aspetti morfologici ed anatomoci di piante ed animali e della loro significatività ed importanza ai fini dell'adattamento

SCHEDA N. 2. analisi di aspetti morfologici ed anatomoci di piante ed animali e della loro significatività ed importanza ai fini dell'adattamento SCHEDA N. 2 analisi di aspetti morfologici ed anatomoci di piante ed animali e della loro significatività ed importanza ai fini dell'adattamento Anatomia comparata - apparato sceletrico del mammifero quadrupede

Dettagli

Sistema scheletrico. - ossa. - cartilagini. Il sistema scheletrico è fatto da: - articolazioni. Nel tessuto osseo

Sistema scheletrico. - ossa. - cartilagini. Il sistema scheletrico è fatto da: - articolazioni. Nel tessuto osseo Sistema scheletrico - ossa Il sistema scheletrico è fatto da: - cartilagini - articolazioni Nel tessuto osseo ci sono tante lamelle e in mezzo ci sono le cellule chiamate osteociti. I vasi sanguigni passano

Dettagli

Progetto. Centro Servizi Amministrativi di Vicenza. Anno Scolastico 2005/2006

Progetto. Centro Servizi Amministrativi di Vicenza. Anno Scolastico 2005/2006 Progetto "Osservatorio sui nuovi modelli organizzativi della didattica in scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado ad alto tasso di immigrazione" Centro Servizi Amministrativi di Vicenza Anno

Dettagli

Neotenia: evolversi tendendo alla gioventù

Neotenia: evolversi tendendo alla gioventù Roberto Weitnauer Stesura: 1 dicembre 2005 (12009 battute) Versione d origine pubblicata e diritti ceduti a terzi Neotenia: evolversi tendendo alla gioventù La neotenia è un fenomeno noto dello sviluppo

Dettagli

5. In che modo i vertebrati hanno colonizzato le terre emerse?

5. In che modo i vertebrati hanno colonizzato le terre emerse? 5. In che modo i vertebrati hanno colonizzato le terre emerse? Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, i primi tetrapodi si originarono da un antenato acquatico nel corso del Devoniano. In questa

Dettagli

I vertebrati: Mammiferi

I vertebrati: Mammiferi Conoscere gli animali Nella Terra e nello spazio Balena I vertebrati: Mammiferi Una balena adulta può essere lunga da 11 a 18 m e pesare da 30 a 80 tonnellate, un neonato può arrivare a 6 m di lunghezza

Dettagli

LIFE 12 NAT/IT/001185. Land-and-sea actions for conservation of Caretta Caretta in its most important italian nesting ground (ionian Calabria)

LIFE 12 NAT/IT/001185. Land-and-sea actions for conservation of Caretta Caretta in its most important italian nesting ground (ionian Calabria) LIFE 12 NAT/IT/001185 Land-and-sea actions for conservation of Caretta Caretta in its most important italian nesting ground (ionian Calabria) LA TARTARUGA MARINA Caretta caretta Tra le tartarughe presenti

Dettagli

Origine ed evoluzione della vita

Origine ed evoluzione della vita Origine ed evoluzione della vita Nasce la vita 4,5 miliardi di anni fa - la Terra è un oceano di lava - l atmosfera è formata da: vapore acqueo azoto anidride carbonica metano ammoniaca 3,5 miliardi di

Dettagli

Pelle di rana: GH: ghiandole, MF: melanofori

Pelle di rana: GH: ghiandole, MF: melanofori Tegumento e i suoi derivati costituiscono un sistema organico estremamente variabile e adattabile e in virtù di questa grande plasticità e adattabilità si può dire che nessun altro organo svolge altrettante

Dettagli

Ciao! Questo è un libro molto speciale che ti farà fare il giro del mondo. Si chiama IL GIRO DEI COMPITI IN 80 GIORNI.

Ciao! Questo è un libro molto speciale che ti farà fare il giro del mondo. Si chiama IL GIRO DEI COMPITI IN 80 GIORNI. Ciao! Questo è un libro molto speciale che ti farà fare il giro del mondo. Si chiama IL GIRO DEI COMPITI IN 80 GIORNI. Ogni giorno delle tue vacanze farai un pezzetto di viaggio e scoprirai cose nuove

Dettagli

La Storia della Vita sulla Terra

La Storia della Vita sulla Terra Le Ere Geologiche La Terra, secondo gli scienziati, ha circa 4,5 miliardi di anni e la vita sul pianeta è iniziata circa 3,5 miliardi di anni fa! La Storia della Vita sulla Terra La Storia della Vita sulla

Dettagli

PERCORSO 3 Il sostegno e il movimento

PERCORSO 3 Il sostegno e il movimento PERCORSO Il sostegno e il movimento di Elena Ballarin Riferimento al testo base: A. Acquati, Con gli occhi dello scienziato, volume, unità 8, pp. - / volume C, unità, pp. 08-7 Destinatari: scuola secondaria

Dettagli

Pesci PHYLUM CHORDATA

Pesci PHYLUM CHORDATA Zoologia ed elementi di Ecologia delle acque Corso di Laurea in Sc. e Tec. per la Cons. delle Foreste e della Natura - Sede di Cittaducale Docente S. Adriani a.a. 2014/2015 Testo di riferimento: Hickman

Dettagli

Storia facile per la classe terza

Storia facile per la classe terza Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini per la classe terza L origine della Terra e la Preistoria Scuola primaria

Dettagli

WWW.FISIOKINESITERAPIA.BIZ

WWW.FISIOKINESITERAPIA.BIZ La biologia dello sviluppo La maggior parte della Biologia studia la struttura e il funzionamento dell organismo adulto. La Biologia dello sviluppo studia gli stadi transitori che conducono all organismo

Dettagli

UNA PASSEGGIATA ALL OASI

UNA PASSEGGIATA ALL OASI UNA PASSEGGIATA ALL OASI Cartina illustrativa dell Oasi Ingresso 1. INGRESSO Note storiche L oasi prende il nome dalle buche, le Foppe in dialetto milanese, create dalle attività di estrazione dell argilla

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

- Osservare la natura

- Osservare la natura AZZURRO - Scienze pure - Osservare la natura Cosa succede in natura? Sono i testi di fisica, chimica, astronomia, matematica e biologia; quindi comprendono immagini sulle piante e sugli animali. NUMERO

Dettagli

La teoria dell evoluzione. Evoluzione e filogenesi

La teoria dell evoluzione. Evoluzione e filogenesi La teoria dell evoluzione Evoluzione e filogenesi Biologia evoluzionistica Eventi che hanno contrassegnato il percorso nel quale a partire da un antenato comune si sono evoluti tutti gli organismi presenti

Dettagli

LETARGO 1 e VITA LATENTE (Riferimenti agli articoli A 15: Noi e loro ed A 16: I Criptozoi )

LETARGO 1 e VITA LATENTE (Riferimenti agli articoli A 15: Noi e loro ed A 16: I Criptozoi ) G. Sini, Maggio 009 Art. n A 7 LETARGO e VITA LATENTE (Riferimenti agli articoli A 5: Noi e loro ed A 6: I Criptozoi ) Nel linguaggio corrente, per letargo si intende la fase di attività ridotta presentata

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA Direzione Generale per il Personale Militare BANCA DATI SCIENZE I^ IMMISSIONE. Concorso VFP4 2015

MINISTERO DELLA DIFESA Direzione Generale per il Personale Militare BANCA DATI SCIENZE I^ IMMISSIONE. Concorso VFP4 2015 MINISTERO DELLA DIFESA Direzione Generale per il Personale Militare BANCA DATI SCIENZE I^ IMMISSIONE Concorso VFP4 2015 Per segnalare eventuali errori o refusi di stampa inviare un email a conc.vfp42015@gmail.it,

Dettagli

SCIENZE CLASSE PRIMA

SCIENZE CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA IL MONDO ATTRAVERSO I CINQUE SENSI 1. Conoscere lo schema corporeo: individuare e denominare le parti principali del corpo umano. 2. Conoscere i cinque sensi: sperimentare, attraverso attività

Dettagli

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO CONOSCERE IL PROPRIO CORPO Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Verifiche di fine Unità Volume 3. Questa pagina può essere fotocopiata esclusivamente per uso didattico Loescher Editore - Torino

Verifiche di fine Unità Volume 3. Questa pagina può essere fotocopiata esclusivamente per uso didattico Loescher Editore - Torino Le verifiche che seguono corrispondono alle 33 unità didattiche del corso. Ogni verifica consente di valutare le conoscenze relative all unità svolta, senza tenere conto degli Approfondimenti. Qualche

Dettagli

Con la collaborazione della Redazione e dei Consulenti dell I.I.E.A.

Con la collaborazione della Redazione e dei Consulenti dell I.I.E.A. Con la collaborazione della Redazione e dei Consulenti dell I.I.E.A. La casa editrice ATLAS opera con il Sistema Qualità conforme alla nuova norma UNI EN ISO 9001:2008 certificato da CISQ CERTIFICARGRAF

Dettagli

UNIVERSITA DI BARI ALDO MORO

UNIVERSITA DI BARI ALDO MORO UNIVERSITA DI BARI ALDO MORO Scuola di specializzazione in Fisiopatologia della riproduzione degli animali domestici (Direttore: Prof. Giovanni M Lacalandra) Disciplina: Morfologia ed anatomia topografia

Dettagli

Dipartimento Biologia e Biotecnologie. Luigi Boitani. Il monitoraggio della biodiversità nella

Dipartimento Biologia e Biotecnologie. Luigi Boitani. Il monitoraggio della biodiversità nella Dipartimento Biologia e Biotecnologie Luigi Boitani Il monitoraggio della biodiversità nella rete N2000 dell Emilia Romagna Biodiversità in Italia Roma 25 26 Febbraio 2014 Biodiversità in regione Emilia-Romagna

Dettagli

C i E E 207 SE HAI CAPITO USA LE

C i E E 207 SE HAI CAPITO USA LE Indice di S C i E E NZ 158 alla scoperta dell uomo 160 IL MOVIMENTO E IL SOSTEGNO 160 Lo scheletro e le ossa 162 Il sistema muscolare 163 Il movimento 163 Le articolazioni 164 IL NUTRIMENTO E L ENERGIA

Dettagli

Tecniche più affinate nella ricerca e nello studio dei fossili unite allo studio di sezioni ultrasottili di rocce antiche

Tecniche più affinate nella ricerca e nello studio dei fossili unite allo studio di sezioni ultrasottili di rocce antiche Età del nostro Pianeta.. circa 4,5 miliardi di anni Ere geologiche : per molto tempo si è pensato che la vita sulla Terra non avesse più di un miliardo di anni Fossili: 600 milioni di anni.. Paleozoico

Dettagli

Alla scoperta dell Area Marina Protetta e dei suoi abitanti

Alla scoperta dell Area Marina Protetta e dei suoi abitanti Il mio Parco 4 Il Mio Parco 4 è un progetto di educazione ambientale finalizzato a stimolare gli alunni dell Istituto Comprensivo di Villasimius alla conoscenza del proprio territorio e alla sua corretta

Dettagli

Il soffio di una balena! Informazioni per il PD

Il soffio di una balena! Informazioni per il PD Informazioni per il PD 1/6 Compito Leggendo una storia, gli alunni imparano che gli esseri viventi adattano la loro respirazione all ambiente nel quale vivono. Gli alunni completano un testo illustrato,

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE

Dettagli

gonadi, gonodotti ed eventuali organi copulatori

gonadi, gonodotti ed eventuali organi copulatori L apparato genitale comprende: gonadi, gonodotti ed eventuali organi copulatori Le gonadi maschili, testicoli e quelle femminili, ovari sono il luogo di produzione dei gameti, spernmatozoi o ovociti e

Dettagli