In Auto Più New (prodotto 589) Giugno Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45"

Transcript

1 Tariffa R.C.A. Valida dal Salvo modifiche che verranno comunicate almeno 60 giorni prima della loro applicazione Tutti gli importi sono in Euro e non comprendono le imposte RCA (12,50%) e il contributo al Servizio Sanitario Nazionale (10,50%) In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011 Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45

2 Avvertenze: 1. Le tariffe del presente prontuario non si applicano ai contratti conclusi in conformità a convenzioni od accordi stipulati da Arca che prevedono l applicazione collettiva di tariffe diverse agli aderenti. 2. L assunzione di rischi non contemplati dalle tariffe del presente prontuario è riservata alla Direzione di Arca. 3. Il soggetto di riferimento della tariffa è il proprietario del veicolo, ad eccezione dei veicoli locati in leasing per i quali si fa riferimento al locatario. Nel caso di più proprietari, la figura da prendere in considerazione è quella del proprietario cui spetta la tariffa più elevata, in base ai criteri di personalizzazione e tariffazione. 4. Gli interessi per il frazionamento semestrale si intendono fissati al 3% per oneri di gestione, purché l importo di rata, comprensivo dell aumento per frazionamento, al netto delle imposte e del contributo SSN, non sia inferiore ad euro 50,00. 2 di 45

3 Tariffa RC Settore I Autovetture PREMIO BASE COEFFICIENTI TERRITORIALI CODICE ISTAT COEFFICIENTE CLASSE BONUS / MALUS COEFFICIENTE SESSO / ETÀ COEFFICIENTE MASSIMALE PREMIO ANNUO IMPONIBILE = COEFFICIENTE CV FISCALI / CILINDRATA COEFFICIENTE ALIMENTAZIONE COEFFICIENTE GANCIO TRAINO COEFFICIENTE GUIDA ESCLUSIVA ( CONTRAENTE PERSONA FISICA = CONDUCENTE ABITUALE ) COEFFICIENTE USO COEFFICIENTE ANZIANITÀ ASSICURATIVA - IMPORTO PER SCONTO FRANCHIGIA 3 di 45

4 Tariffa RC Autovetture Premio base 622,13 Coefficenti Territoriali TARIFFAZIONE PERSONALIZZATA PER COMUNI URBANI ED EXTRAURBANI E previsto un coefficiente territoriale personalizzato sulla base di ogni Comune individuato per codice ISTAT come da allegato 1 Zoning Comuni Autovetture ed. 10/2010, che forma parte integrante della presente Tariffa Bonus/Malus Per nuove emissioni Classe Coefficiente 2, , , , , , , , ,82 9 0,78 8 0,74 7 0,70 6 0,66 5 0,62 4 0,59 3 0,56 2 0,51 1 0,47 1A 0,44 2A 0,42 3A 0,41 4A 0,40 Sesso Età Coefficiente maschio -19 1,80 maschio ,75 maschio ,44 maschio ,20 maschio ,01 maschio ,01 maschio ,00 maschio ,00 maschio ,00 maschio ,00 maschio oltre 60 1,00 femmina -19 1,35 femmina ,27 femmina ,09 femmina ,95 femmina ,91 femmina ,91 femmina ,95 femmina ,95 femmina ,91 femmina ,91 femmina oltre 60 0,91 Ditte 1,10 5A 0,39 6A 0,38 7A 0,37 4 di 45

5 Tariffa RC Autovetture Gancio Traino Massimale Coeff. Si 1,05 No 1,00 Coefficiente ,00 BIPARTITO DI CUI ,00 PERSONE 1, ,00 COSE ,00 1, ,00 1, ,00 1, ,00 1, ,00 1, ,00 1, ,00 1, CV Fiscali Cilindrata cm3 Coeff. fino a 8 fino a 569,5 1,00 9/10 da 569,6 a 774 1,51 11/12 da 774,1 a 999,2 1,96 13/14 da 999,3 a 1243,6 2,24 15/16 da 1243,7 a 1505,8 2,46 17/ da 1505,9 a 1784,9 2,65 19/20 da 1785,0 a 2080,1 2,80 oltre ,2 e oltre 3,12 Guida esclusiva (contraente persona fisica) Coefficiente Si 0,90 No 1,00 Anzianità Assicurativa Coeff. 0 1,30 1 1,20 2 1,15 3 1,10 4 1,05 5 1,03 Oltre 5 1,00 classe di partenza CU : 8 Alimentazione Coefficiente Diesel immatricolati dal 1/1/1999 1,04 Diesel immatricolati prima del 1/1/1999 1,08 Elettriche 0,50 altro 1,00 uso Coef f. privato/promiscuo 1,00 noleggio libero 2,00 noleggio con conducente 1,50 autotassametri 1,50 Scuola guida 1,00 Franchigia CV f iscali Importo di Sconto 154,94 f ino a 14 25,82 154,94 oltre 14 41,32 258,23 f ino a 14 38,73 258,23 oltre 14 61,97 516,46 f ino a 14 46,48 516,46 oltre 14 72,30 5 di 45

6 Regole assegnazione classe di merito Bonus/Malus per Autovetture giorni prima della loro entrata in vigore. 1. Veicolo già assicurato in precedenza con altra compagnia con forma tariffaria che preveda variazioni del premio in relazione al verificarsi o meno di sinistri: a) qualora non si siano verificati sinistri negli ultimi tre anni, intesi come anno corrente e le due annualità precedenti, il contratto è assegnato alla classe di merito indicata nell attestazione dello stato di rischio come la classe di assegnazione CU; b) qualora si siano verificati sinistri negli ultimi tre anni, intesi come anno corrente e le due annualità precedenti, sulla base delle informazioni contenute nell attestazione dello stato di rischio, il contratto è assegnato alla classe di merito risultante dall applicazione delle regole riportate nella seguente tabella: Tabella 1 Sinistri negli ultimi tre anni Classi aggiuntive alla classe di assegnazione terzultimo penultimo ultimo CU per ottenere la classe d'ingresso ARCA o più o più o più o più o più 2 o più o più o più o più o più o più 2 o più o più o più o più 0 2 o più +8 2 o più o più o più 1 2 o più o più 2 o più o più 2 o più o più 2 o più 2 o più +12 Le regole indicate nella tabella sopra riportata (che in presenza di uno o più sinistri negli ultimi tre anni prevedono classi aggiuntive alla classe di assegnazione CU per ottenere la classe d ingresso Arca ) non si applicano per assicurandi in classe di assegnazione CU pari o superiore alla 15 o nei casi previsti al successivo punto 2 Classi di Superbonus. 6 di 45

7 Regole assegnazione classe di merito Bonus/Malus per Autovetture Eventuali modifiche verranno comunicate almeno Classi di Superbonus Nel caso in cui il Contraente non si avvalga delle agevolazioni previste dalla Legge 40/2007, il contratto viene assegnato ad una classe di superbonus, come da tabella sotto riportata, se ricorrono le seguenti condizioni: - l attestato di rischio riporta come classe di assegnazione la CU 1; - non risultino sinistri negli ultimi tre anni (intesi come l anno corrente più le due annualità precedenti); - il soggetto intestatario del veicolo è una persona fisica di età superiore ai 31 anni. In presenza di sinistri negli ultimi 3 anni, al contratto può essere assegnata al massimo la classe di superbonus 1A. Tali regole non vengono applicate qualora l intestatario al PRA sia un azienda. Tabella 2 ETA' INTESTATARIO VEICOLO e oltre CLASSE DI SUPERBONUS 1A 2A 3A 4A 5A Il contratto è assegnato alla classe di merito in caso di mancata consegna dell attestazione da parte del Contraente; tuttavia tale assegnazione è soggetta a revisione qualora nei sei mesi successivi alla stipulazione del contratto il Contraente presenti i documenti richiesti. In tal caso Arca Assicurazioni provvederà al rimborso dell eventuale differenza di premio al contraente al netto delle imposte e di eventuali oneri finanziari. 7 di 45

8 Regole assegnazione classe di merito Bonus/Malus per Autovetture Eventuali modifiche verranno comunicate almeno Veicolo immatricolato in Italia per la prima volta: a) classe 14, se l immatricolazione è avvenuta da non oltre sei mesi e il Contraente esibisce la carta di circolazione ed il relativo foglio complementare o il certificato di proprietà; b) classe, se l immatricolazione è avvenuta da oltre sei mesi o in caso di mancata esibizione della documentazione di cui sopra. 4. Veicolo assicurato per la prima volta dopo una voltura al P.R.A.: a) classe 14, se la voltura è avvenuta da non oltre sei mesi e il Contraente esibisce la carta di circolazione ed il relativo foglio complementare o il certificato di proprietà oppure l appendice di cessione del contratto; b) classe, se la voltura è avvenuta da oltre sei mesi o in caso di mancata esibizione della documentazione di cui sopra. 5. Veicolo con che non ha circolato dalla data di scadenza del precedente contratto di assicurazione: fermo che il Contraente deve sottoscrivere una dichiarazione nella quale attesti di non aver circolato nel periodo di tempo successivo alla scadenza annuale del precedente contratto, se avvenuta da oltre dodici mesi, il contratto è assegnato: a) alla classe di merito calcolata in base alle indicazioni di cui alla pagina precedente, qualora l attestazione dello stato di rischio sia scaduta da meno di cinque anni; b) alla classe, se l attestazione è scaduta da oltre cinque anni; c) alla classe, se il Contraente non consegna l attestazione dello stato di rischio oppure non sottoscrive la dichiarazione di mancata circolazione; tuttavia tale assegnazione è soggetta a revisione qualora nei sei mesi successivi alla stipulazione del contratto il Contraente presenti i documenti richiesti. In tal caso Arca Assicurazioni provvederà al rimborso dell eventuale differenza di premio al netto delle imposte ed eventuali oneri finanziari. 6. Veicolo assicurato in precedenza in una forma tariffaria diversa con produzione dello stato di rischio riportante la classe universale CU: a) Qualora non si siano verificati sinistri negli ultimi tre anni, intesi come anno corrente e le due annualità precedenti, il contratto è assegnato alla classe di merito indicata nell attestazione dello stato di rischio come classe di assegnazione CU; b) qualora si siano verificati sinistri negli ultimi tre anni, intesi come anno corrente e le due annualità precedenti, sulla base delle informazioni contenute nell attestazione dello stato di rischio, il contratto è assegnato alla classe di merito risultante dall applicazione delle regole riportate nella tabella 1 indicate nella pagina precedente; c) il contratto è assegnato alla classe di merito in caso di mancata consegna dell attestazione da parte del Contraente; tuttavia tale assegnazione è soggetta a revisione qualora nei sei mesi successivi alla stipulazione del contratto il Contraente presenti i documenti richiesti. In tal caso Arca Assicurazioni provvederà al rimborso dell eventuale differenza di premio al netto delle imposte ed eventuali oneri finanziari. 7. Veicolo assicurato all estero: classe di merito 14 salvo che il Contraente consegni la dichiarazione rilasciata dall assicuratore estero che consenta l individuazione della classe di conversione universale (CU) in base ai criteri esposti al successivo punto 11. La validità della dichiarazione della Compagnia estera è uniformata a quella dell attestato di rischio. Per il resto rimangono ferme le regole sopra indicate; 8. Veicolo assicurato con contratto temporaneo: il contratto è assegnato alla stessa classe di merito CU indicata sul contratto temporaneo, del quale il Contraente è tenuto ad esibire copia. Per il resto rimangono ferme le regole sopra indicate. 8 di 45

9 Regole assegnazione classe di merito Bonus/Malus per Autovetture Eventuali modifiche verranno comunicate almeno Veicolo assicurato a seguito di furto, conto vendita, alienazione, distruzione, demolizione o esportazione definitiva di altro veicolo precedentemente assicurato presso altra Impresa : A condizione che: 1) l Assicurato esibisca l attestazione dello stato di rischio scaduto da non oltre cinque anni e la documentazione comprovante il furto, il conto vendita, l alienazione, distruzione, demolizione o esportazione definitiva del veicolo precedentemente assicurato; 2) il Proprietario (Locatario in caso di contratti di Leasing) del veicolo rubato, consegnato in conto vendita, alienato, distrutto, demolito o esportato definitivamente e del veicolo da assicurare coincidano; il contratto è assegnato alla classe di merito individuata in base ai seguenti criteri: a) alla classe indicata al precedente punto 1 in caso di precedente assicurazione con forma tariffaria che prevede variazioni di premio in relazione al verificarsi o meno di sinistri; b) alla classe in caso di mancata esibizione della documentazione di cui sopra; tuttavia tale assegnazione è soggetta a revisione qualora nei sei mesi successivi alla stipulazione del contratto il Contraente presenti i documenti richiesti. In tal caso Arca Assicurazioni provvederà al rimborso dell eventuale differenza di premio al netto delle imposte ed eventuali oneri finanziari. 10. Contratto proveniente da altra impresa alla quale sia stata vietata l assunzione di nuovi affari o che sia stata posta in liquidazione coatta amministrativa: Qualora il precedente contratto sia stata stipulato presso altra impresa alla quale sia stata vietata l assunzione di nuovi affari o che sia stata posta in liquidazione coatta amministrativa, il Contraente deve provare di aver fatto richiesta dell attestazione all Impresa o al Commissario liquidatore. In tale caso il Contraente deve dichiarare, ai sensi e per gli effetti degli artt. 92,93 e 94 del Codice Civile gli elementi che avrebbero dovuto essere indicati nell attestazione o, se il contratto si è risolto prima della scadenza annuale, la classe di merito CU alla quale esso era stato assegnato. In tal caso la classe di merito viene assegnata in base a quanto riportato nella documentazione di cui sopra. Per il resto rimangono ferme le disposizioni di cui sopra. 9 di 45

10 Regole assegnazione classe di merito Bonus/Malus per Autovetture Eventuali modifiche verranno comunicate almeno Veicolo già assicurato in precedenza con produzione dello stato del rischio non riportante la classe di conversione universale (CU): Sempreché il Contraente consegni l attestazione dello stato di rischio, il contratto è assegnato alla classe di merito determinata secondo i criteri riportati ai punti a) e b) a) determinazione della classe di Conversione Universale (CU) viene determinata la classe di merito sulla base del numero di annualità tra le ultime 5 complete (esclusa quindi l annualità in corso) senza sinistri pagati con responsabilità principale; a tal fine le annualità per le quali la tabella della sinistrosità pregressa riporta NA (non assicurato) o ND (non disponibile) non sono considerati anni senza sinistri; si passa poi a considerare tutti gli eventuali sinistri pagati, anche a titolo parziale, con responsabilità principale, risultanti nell ultimo quinquennio compresa l annualità in corso; per ogni sinistro viene applicata una maggiorazione di due classi. La classe di assegnazione CU è quindi ottenuta utilizzando i criteri della successiva tabella: Anni indenni da sinistri Nessun sinistro Classe di assegnazione CU 1 sinistro 2 sinistri 3 sinistri 4 o più sinistri b) Individuazione della classe interna Arca di assegnazione: Si applicano i criteri della tabella di cui al precedente punto di 45

11 Regole assegnazione classe di merito Bonus/Malus per Autovetture Eventuali modifiche verranno comunicate almeno Anzianità Assicurativa La classe di anzianità assicurativa è assegnata in base alla storia assicurativa riportata sull'attestato di rischio presentato, ed è operante: - Per tutte le dichiarazioni del contraente ad eccezione di quelle relative a prima immatricolazione o con voltura ove non venga applicata la legge Bersani; - Per i soli veicoli di proprietà di persone fisiche; - Solo per le classi di assegnazione CU inferiori alla 9 (quindi per assegnazione classe CU dalla 8 a scendere). La validità viene determinata considerando gli anni di esperienza assicurativa maturati su un determinato veicolo come desunto dall attestato di rischio e applicando il relativo coefficiente (vedi pagina della presente tariffa) A nz ia nità assicurativ a Cla sse 0 1 Ta be lla di sinistrosità pregre ssa dell'a tte sta t o di rischio del v eicolo che si assicura A n no in corso 1 a nno pre c. 2 an ni pr ec. 3 a nni pre c. 4 a nni pre c. 5 a nn i pre c. N.A./N.D. N.A./N.D. N.A./N.D. N.A./N.D. N.A./N.D. N.A./N.D. >=0 N.A./N.D. N.A./N.D. N.A./N.D. N.A./N.D. N.A./N.D. 2 >=0 >=0 N.A./N.D. N.A./N.D. N.A./N.D. N.A./N.D. 3 4 >=0 >=0 >= 0 N.A./N.D. N.A./N.D. N.A./N.D. >=0 >=0 >= 0 > =0 N.A./N.D. N.A./N.D. 5 >=0 >=0 >= 0 > =0 >=0 N.A./N.D. 6 >=0 >=0 >= 0 > =0 >=0 >= Altre co mb inazio ni c on du e o più N.A./ N.D. Altro 11 di 45

12 Tariffa RC Settore I Rimorchi autovetture PREMIO ANNUO IMPONIBILE = PREMIO BASE COEFFICIENTE MASSIMALE 12 di 45

13 Tariffa RC Settore I Rimorchi autovetture Premio base 21,25 Massimale ,00 BIPARTITO DI CUI ,00 PERSONE ,00 COSE Coefficiente 1, ,00 1, ,00 1, ,00 1, ,00 1, ,00 1, ,00 1, ,00 1, 13 di 45

14 Tariffa RC Settore IV Autocarri fino a 60 q.li PREMIO BASE PREMIO ANNUO = IMPONIBILE COEFFICIENTE TERRITORIALE ( URBANO ED EXTRAURBANO ) COEFFICIENTE SESSO / ETÀ COEFFICIENTE MASSIMALE COEFFICIENTE CLASSE BONUS / MALUS COEFFICIENTE USO COEFFICIENTE PESO A PIENO CARICO IN QUINTALI COEFFICIENTE FRANCHIGIA COEFFICIENTE DESTINAZIONE 14 di 45

15 Tariffa RC Settore IV Autocarri fino a 60 q.li Premio base 499,29 URBANO EXTRAURBANO prov. coeff. prov. coeff. prov. coeff. prov. coeff. prov. coeff. prov. coeff. AG 1,01 GE 1,44 PU 1,13 AG 1,01 GE 1,36 PU 1,19 AL 0,82 GO 1,14 PV 0,90 AL 0,82 GO 0,97 PV 0,90 AN 1,29 GR 1,13 PZ 0,83 AN 1,29 GR 1,08 PZ 0,83 AO 0,78 IM 1,01 RA 1,01 AO 0,70 IM 1,01 RA 1,01 AP 1,08 IS 0,85 RC 1,57 AP 1,08 IS 0,85 RC 1,57 AQ 0,88 KR 1,47 RE 0,95 AQ 0,88 KR 1,47 RE 0,95 AR 1,08 LC 0,90 RG 1,02 AR 1,08 LC 0,90 RG 1,02 AT 0,80 LE 1,44 RI 0,93 AT 0,80 LE 1,44 RI 0,89 AV 1,24 LI 1,24 RM 1,89 AV 1,19 LI 1,24 RM 1,75 BA 1,50 LO 0,90 RN 1,12 BA 1,50 LO 0,90 RN 1,12 BG 0,88 LT 1,42 RO 0,96 BG 0,88 LT 1,42 RO 0,91 BI 0,73 LU 1,50 SA 1,69 BI 0,73 LU 1,50 SA 1,69 BL 0,83 MC 1,23 SI 0,90 BL 0,83 MC 1,16 SI 0,88 BN 1,30 MD 1,21 SO 0,83 BN 1,24 MD 1,21 SO 0,83 BO 1,41 ME 1,54 SP 1,73 BO 1,27 ME 1,54 SP 1,73 BR 1,48 MI 1,20 SR 1,11 BR 1,45 MI 1,09 SR 1,11 BS 0,99 MN 0,74 SS 1,12 BS 0,99 MN 0,74 SS 1,12 BZ 0,85 MO 0,92 SV 1,12 BZ 0,85 MO 0,92 SV 1,12 CA 1,24 MS 1,70 TA 1,60 CA 1,24 MS 1,70 TA 1,60 CB 0,85 MT 0,97 TE 1,01 CB 0,85 MT 0,97 TE 1,01 CE 1,77 NA 2,71 TN 0,82 CE 1,77 NA 2,32 TN 0,82 CH 0,89 NO 0,90 TO 1,36 CH 0,89 NO 0,90 TO 1,06 CI 1,25 NU 1,13 TP 1,02 CI 1,25 NU 1,16 TP 1,02 CL 1,03 OG 1,16 TR 1,06 CL 1,03 OG 1,16 TR 1,06 CN 0,82 OR 0,96 TS 1,12 CN 0,82 OR 0,96 TS 1,12 CO 1,02 OT 1,17 TV 1,05 CO 1,02 OT 1,17 TV 1,05 CR 0,81 PA 1,51 UD 0,80 CR 0,81 PA 1,36 UD 0,80 CS 1,29 PC 0,90 VA 0,93 CS 1,29 PC 0,90 VA 0,93 CT 1,36 PD 1,00 VB 0,82 CT 1,36 PD 1,00 VB 0,82 CZ 1,50 PE 1,16 VC 0,82 CZ 1,50 PE 1,16 VC 0,74 EN 0,92 PG 1,19 VE 1,08 EN 0,92 PG 1,19 VE 1,08 FC 1,05 PI 1,36 VI 0,86 FC 1,05 PI 1,36 VI 0,86 FE 0,93 PN 0,82 VR 1,06 FE 0,93 PN 0,74 VR 1,06 FG 1,49 PO 1,60 VT 0,95 FG 1,49 PO 1,60 VT 0,95 FI 1,48 PR 0,95 VV 1,48 FI 1,48 PR 0,95 VV 1,48 FR 1,10 PT 1,65 FR 1,10 PT 1,65 Sesso Età Coefficiente maschio -21 1,30 maschio ,20 maschio ,10 maschio ,00 maschio ,00 maschio ,00 maschio oltre 60 1,00 femmina -21 1,27 femmina ,09 femmina ,00 femmina ,00 femmina ,00 femmina ,00 femmina oltre 60 1,00 Ditte 1,00 15 di 45

16 Tariffa RC Settore IV Autocarri fino a 60 q.li Massimale ,00 BIPARTITO DI CUI ,00 PERSONE ,00 COSE Coefficiente 1, ,00 1, ,00 1, ,00 1, ,00 1, ,00 RD ,00 RD ,00 RD Bonus/Malus Per nuove emissioni Classe Coefficiente 2, , , , , , , , ,05 9 1,01 8 0,98 7 0,94 6 0,90 5 0,87 4 0,84 3 0,81 2 0,78 1 0,75 1A 0,74 2A 0,74 3A 0,73 4A 0,73 5A 0,72 6A 0,72 7A 0,72 Uso Coefficiente conto proprio 1,00 conto terzi 1,00 noleggio conducente 1,70 noleggio libero 1,70 scuola guida 0,50 Franchigia Coefficiente 0,00 1,00 250,00 0,90 500,00 0,86 750,00 0, ,00 0,74 Peso a pieno carico in quintali Massa massima a carico ammissibile Coefficiente fino a 15 1,05 da 15 a 25 1,30 da 25 a 35 1,60 da 35 a 60 1,40 Destinazione Coeff. Autocarro; Fuoristrada 1,00 Camper; Autocase; Caravan 0,49 Per veicoli che trainano rimorchi si applica il premio previsto per autocarri di peso complessivo a pieno carico corrispondente a quello della motrice aumentato del peso massimo rimorchiabile 16 di 45

17 Regole assegnazione Bonus/Malus per Autocarri fino a 60 q.li giorni prima della loro entrata in vigore. 1. Veicolo già assicurato in precedenza con altra compagnia con forma tariffaria che preveda variazioni del premio in relazione al verificarsi o meno di sinistri: a) qualora non si siano verificati sinistri negli ultimi tre anni, intesi come anno corrente e le due annualità precedenti, il contratto è assegnato alla classe di merito indicata nell attestazione dello stato di rischio come la classe di assegnazione CU; b) qualora si siano verificati sinistri negli ultimi tre anni, intesi come anno corrente e le due annualità precedenti, sulla base delle informazioni contenute nell attestazione dello stato di rischio, il contratto è assegnato alla classe di merito risultante dall applicazione delle regole riportate nella seguente tabella: Tabella 1 Sinistri negli ultimi tre anni Classi aggiuntive alla classe di assegnazione terzultimo penultimo ultimo CU per ottenere la classe d'ingresso ARCA o più o più o più o più o più 2 o più o più o più o più o più o più 2 o più o più o più o più 0 2 o più +8 2 o più o più o più 1 2 o più o più 2 o più o più 2 o più o più 2 o più 2 o più +12 Le regole indicate nella tabella sopra riportata (che in presenza di uno o più sinistri negli ultimi tre anni prevedono classi aggiuntive alla classe di assegnazione CU per ottenere la classe d ingresso Arca ) non si applicano per assicurandi in classe di assegnazione CU pari o superiore alla 15. Il contratto è assegnato alla classe di merito in caso di mancata consegna dell attestazione da parte del Contraente; tuttavia tale assegnazione è soggetta a revisione qualora nei sei mesi successivi alla stipulazione del contratto il Contraente presenti i documenti richiesti. In tal caso Arca Assicurazioni provvederà al rimborso 17 di 45 dell eventuale differenza di premio al contraente al netto delle imposte e di eventuali oneri finanziari.

18 Regole assegnazione Bonus/Malus per Autocarri fino a 60 q.li Eventuali modifiche verranno comunicate almeno Veicolo immatricolato in Italia per la prima volta: a) classe 14, se l immatricolazione è avvenuta da non oltre sei mesi e il Contraente esibisce la carta di circolazione ed il relativo foglio complementare o il certificato di proprietà; b) classe, se l immatricolazione è avvenuta da oltre sei mesi o in caso di mancata esibizione della documentazione di cui sopra. 3. Veicolo assicurato per la prima volta dopo una voltura al P.R.A.: a) classe 14, se la voltura è avvenuta da non oltre sei mesi e il Contraente esibisce la carta di circolazione ed il relativo foglio complementare o il certificato di proprietà oppure l appendice di cessione del contratto; b) classe, se la voltura è avvenuta da oltre sei mesi o in caso di mancata esibizione della documentazione di cui sopra. 4. Veicolo con che non ha circolato dalla data di scadenza del precedente contratto di assicurazione: fermo che il Contraente deve sottoscrivere una dichiarazione nella quale attesti di non aver circolato nel periodo di tempo successivo alla scadenza annuale del precedente contratto, se avvenuta da oltre dodici mesi, il contratto è assegnato: a) alla classe di merito calcolata in base alle indicazioni di cui alla pagina precedente, qualora l attestazione dello stato di rischio sia scaduta da meno di cinque anni; b) alla classe, se l attestazione è scaduta da oltre cinque anni; c) alla classe, se il Contraente non consegna l attestazione dello stato di rischio oppure non sottoscrive la dichiarazione di mancata circolazione; tuttavia tale assegnazione è soggetta a revisione qualora nei sei mesi successivi alla stipulazione del contratto il Contraente presenti i documenti richiesti. In tal caso Arca Assicurazioni provvederà al rimborso dell eventuale differenza di premio al netto delle imposte ed eventuali oneri finanziari. 5. Veicolo assicurato in precedenza in una forma tariffaria diversa con produzione dello stato di rischio riportante la classe universale CU: a) Qualora non si siano verificati sinistri negli ultimi tre anni, intesi come anno corrente e le due annualità precedenti, il contratto è assegnato alla classe di merito indicata nell attestazione dello stato di rischio come classe di assegnazione CU; b) qualora si siano verificati sinistri negli ultimi tre anni, intesi come anno corrente e le due annualità precedenti, sulla base delle informazioni contenute nell attestazione dello stato di rischio, il contratto è assegnato alla classe di merito risultante dall applicazione delle regole riportate nella tabella 1 indicate nella pagina precedente; c) il contratto è assegnato alla classe di merito in caso di mancata consegna dell attestazione da parte del Contraente; tuttavia tale assegnazione è soggetta a revisione qualora nei sei mesi successivi alla stipulazione del contratto il Contraente presenti i documenti richiesti. In tal caso Arca Assicurazioni provvederà al rimborso dell eventuale differenza di premio al netto delle imposte ed eventuali oneri finanziari. 6. Veicolo assicurato all estero: classe di merito 14 salvo che il Contraente consegni la dichiarazione rilasciata dall assicuratore estero che consenta l individuazione della classe di conversione universale (CU) in base ai criteri esposti al successivo punto 10. La validità della dichiarazione della Compagnia estera è uniformata a quella dell attestato di rischio. Per il resto rimangono ferme le regole sopra indicate; 7. Veicolo assicurato con contratto temporaneo: il contratto è assegnato alla stessa classe di merito CU indicata sul contratto temporaneo, del quale il Contraente è tenuto ad esibire copia. Per il resto rimangono ferme le regole sopra indicate. di 45

19 Regole assegnazione Bonus/Malus per Autocarri fino a 60 q.li Eventuali modifiche verranno comunicate almeno Veicolo assicurato a seguito di furto, conto vendita, alienazione, distruzione, demolizione o esportazione definitiva di altro veicolo precedentemente assicurato presso altra Impresa : A condizione che: 1) l Assicurato esibisca l attestazione dello stato di rischio scaduto da non oltre cinque anni e la documentazione comprovante il furto, il conto vendita, l alienazione, distruzione, demolizione o esportazione definitiva del veicolo precedentemente assicurato; 2) il Proprietario (Locatario in caso di contratti di Leasing) del veicolo rubato, consegnato in conto vendita, alienato, distrutto, demolito o esportato definitivamente e del veicolo da assicurare coincidano; il contratto è assegnato alla classe di merito individuata in base ai seguenti criteri: a) alla classe indicata al precedente punto 1 in caso di precedente assicurazione con forma tariffaria che prevede variazioni di premio in relazione al verificarsi o meno di sinistri; b) alla classe in caso di mancata esibizione della documentazione di cui sopra; tuttavia tale assegnazione è soggetta a revisione qualora nei sei mesi successivi alla stipulazione del contratto il Contraente presenti i documenti richiesti. In tal caso Arca Assicurazioni provvederà al rimborso dell eventuale differenza di premio al netto delle imposte ed eventuali oneri finanziari. 9. Contratto proveniente da altra impresa alla quale sia stata vietata l assunzione di nuovi affari o che sia stata posta in liquidazione coatta amministrativa: Qualora il precedente contratto sia stata stipulato presso altra impresa alla quale sia stata vietata l assunzione di nuovi affari o che sia stata posta in liquidazione coatta amministrativa, il Contraente deve provare di aver fatto richiesta dell attestazione all Impresa o al Commissario liquidatore. In tale caso il Contraente deve dichiarare, ai sensi e per gli effetti degli artt. 92,93 e 94 del Codice Civile gli elementi che avrebbero dovuto essere indicati nell attestazione o, se il contratto si è risolto prima della scadenza annuale, la classe di merito CU alla quale esso era stato assegnato. In tal caso la classe di merito viene assegnata in base a quanto riportato nella documentazione di cui sopra. Per il resto rimangono ferme le disposizioni di cui sopra. 19 di 45

20 Regole assegnazione Bonus/Malus per Autocarri fino a 60 q.li Eventuali modifiche verranno comunicate almeno Veicolo già assicurato in precedenza con produzione dello stato del rischio non riportante la classe di conversione universale (CU): Sempreché il Contraente consegni l attestazione dello stato di rischio, il contratto è assegnato alla classe di merito determinata secondo i criteri riportati ai punti a) e b) a) determinazione della classe di Conversione Universale (CU) viene determinata la classe di merito sulla base del numero di annualità tra le ultime 5 complete (esclusa quindi l annualità in corso) senza sinistri pagati con responsabilità principale; a tal fine le annualità per le quali la tabella della sinistrosità pregressa riporta NA (non assicurato) o ND (non disponibile) non sono considerati anni senza sinistri; si passa poi a considerare tutti gli eventuali sinistri pagati, anche a titolo parziale, con responsabilità principale, risultanti nell ultimo quinquennio compresa l annualità in corso; per ogni sinistro viene applicata una maggiorazione di due classi. La classe di assegnazione CU è quindi ottenuta utilizzando i criteri della successiva tabella: Anni indenni da sinistri Nessun sinistro Classe di assegnazione CU 1 sinistro 2 sinistri 3 sinistri 4 o più sinistri b) Individuazione della classe interna Arca di assegnazione: Si applicano i criteri della tabella di cui al precedente punto di 45

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco"

Formula Bonus-Malus l'abito non fa (più) il monaco Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco" Limiti e criticità dell'attuale formula Giovanni Sammartini Coordinatore Commissione Danni Roma, 7 giugno 2013 2000-2011: com'è cambiata la distribuzione

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. FEBBRAIO 2015 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. GENNAIO 2014 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO - 49 - 3.1 INTRODUZIONE Volendo descrivere le province utilizzando contemporaneamente gli indicatori relativi alle diverse tematiche analizzate prima in modo

Dettagli

Criteri per l integrazione l fotovoltaici

Criteri per l integrazione l fotovoltaici Criteri per l integrazione l degli impianti fotovoltaici Gerardo Montanino Direttore Operativo Energy Forum - Bressanone, 9 dicembre 2008 www.gsel.it 2 Indice Il Conto Energia Bilancio del Conto Energia

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero.

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. Vittorio Verdone Direttore Auto, Distribuzione, Consumatori e Servizi Informatici -ANIA Università LUISS Guido Carli Roma, 24 ottobre 2011

Dettagli

Tabelle premi per le assicurazioni di Responsabilità civile Veicoli e Natanti a motore

Tabelle premi per le assicurazioni di Responsabilità civile Veicoli e Natanti a motore Tabelle premi per le assicurazioni di Responsabilità civile Veicoli e Natanti a motore - Escluse Imposte - Compresi Contributi per: - Servizio Sanitario Nazionale (10,5%) - Fondo Vittime della Strada (4%)

Dettagli

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880 Copia di contingenti nomine docenti 2015 - tabella aliquot GRADO ISTRUZIONE contingenti per nomine sui posti vacanti e disponibili in O.D. 2015/16 titolari esubero vacanze su 2015/16 al 16 provinciale

Dettagli

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010)

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010) TBELL PREZZI DEGLI INTERVENTI PER PROVINCI (escluso pezzi di ricambio) G comune/provincia 290,00 Comprende trasferta e 1 ora lavoro. Ore seguenti vedi tab. TRIFFE pag.5 L comune/provincia SI Trasferta

Dettagli

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI Abruzzo Provincia dell'aquila (108 comuni) AQ Provincia di Chieti (104 comuni) CH Provincia di Pescara (46 comuni) PE Provincia di

Dettagli

DUE E QUATTRO RUOTE A NOVEMBRE

DUE E QUATTRO RUOTE A NOVEMBRE Roma, 6 dicembre 2012 MERCATO AUTO ACI: A NOVEMBRE AUMENTANO LE RADIAZIONI AUTO DAL PRA Diminuiscono ancora i passaggi di proprietà Vendute 209 auto usate ogni 100 nuove per il calo delle immatricolazioni

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014

L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 L ASSICURAZIONE AUTO IL COSTO MEDIO, LA FREQUENZA SINISTRI E IL RAPPORTO SINISTRI A PREMI La misura complessiva della sinistrosità del ramo r.c. auto deve essere analizzata

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO Modulo Versione Modulo Base di Linea Dichiarativi 02.25.05 Modulo Base 01.82.01 Dichiarazione USP/2005 04.01.03 Delega Unica F24 02.11.04 Modello F23 02.11.04

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Competenza Sigla CDL di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL TORINO Ancona (Marche) AN CDL MODENA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL TORINO Arezzo

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

Osservatorio Nazionale. Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009

Osservatorio Nazionale. Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 Marzo 2010 Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 I prestiti personali Le prestazioni in caso di infortunio

Dettagli

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %)

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %) Roma, 6 novembre 2015 MERCATO AUTOVEICOLI ACI: RALLENTA AD OTTOBRE IL MERCATO DELLE AUTO USATE MENTRE PER I MOTOCICLI SI REGISTRA UN CALO DEL 9% Rallenta, ma non si ferma, nel mese di ottobre il trend

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Competenza Sigla CDL di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL TORINO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL TORINO Arezzo

Dettagli

Numero di graduatorie 2013

Numero di graduatorie 2013 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL ACCORDO DEL 22 MAGGIO 2013) 132

Dettagli

IL SISTEMA SCOLASTICO

IL SISTEMA SCOLASTICO IL SISTEMA SCOLASTICO - 11 - 2.1 SCUOLA DELL INFANZIA Per quanto riguarda l analisi della scuola dell infanzia è bene sottolineare, in quanto i risultati ne sono chiaramente influenzati, che gli indicatori

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2012)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2012) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2012) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa ha determinato un criterio

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa ha determinato un criterio

Dettagli

UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011)

UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011) UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011) NB: Si richiede di rispondere alle domande presenti nelle diverse sezioni del questionario facendo riferimento all impresa

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.5.2011)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.5.2011) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.5.2011) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa ha determinato un criterio

Dettagli

Dicembre 2009. Autorità per l energia elettrica e il gas (DSSD) Pagina 1 di 14

Dicembre 2009. Autorità per l energia elettrica e il gas (DSSD) Pagina 1 di 14 Analisi della tipologia e delle scadenze delle concessioni per l attività di distribuzione di gas naturale in Italia al 2007 La presente nota contiene gli esiti delle elaborazioni effettuate a partire

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO GARDESANO. Attività Formativa 1999-2008

ENTE BILATERALE TURISMO GARDESANO. Attività Formativa 1999-2008 Attività Formativa 0 CORSI ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO NUMERO NUMERO 00 01 02 03 04 05 06 07 0 CORSI PARTECIPANTI IGIENE ALIMENTARE X X 2 37 RESPONSABILE SICUREZZA LAVORO X X 2 AREA

Dettagli

COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO

COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO ATTIVITA PRELIMINARI GRUPPO DI LAVORO Dott. Pietro COMBA Istituto Superiore di Sanità Cap. Pietro DELLA PORTA Carabinieri

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2011)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2011) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2011) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa, ha determinato un criterio

Dettagli

Assemblea dei Delegati di Coopersalute

Assemblea dei Delegati di Coopersalute Assemblea dei Delegati di Coopersalute Firenze, 21 giugno 2010 Villa Vittoria Firenze Fiera TOTALE ISCRITTI febbraio 2010 54.568 ISCRITTI ISCRITTI in percentuale suddivisi per regione di residenza febbraio

Dettagli

TABELLE PREMI. Settore IV. Autocarri e Motocarri

TABELLE PREMI. Settore IV. Autocarri e Motocarri TARIFFE PER LE ASSICURAZIONI DI RESPONSABILITA CIVILE VEICOLI A MOTORE E NATANTI TABELLE PREMI (ESCLUSI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ED IMPOSTE) Settore IV Autocarri e Motocarri EDIZIONE 01.12.2013 (EFFETTO

Dettagli

{open IPA} tante realtà locali una sola realtà nazionale

{open IPA} tante realtà locali una sola realtà nazionale {open IPA} tante realtà locali una sola realtà nazionale OpenSIPA: chi siamo OpenSIPA nasce il primo settembre 2012, inizialmente con il nome di OpenSIC e l intento di mettere in relazione tutti gli addetti

Dettagli

Software Ecodev D Visura tramite SMS: Istruzioni e modalità di utilizzo

Software Ecodev D Visura tramite SMS: Istruzioni e modalità di utilizzo Software Ecodev D Visura tramite SMS: Istruzioni e modalità di utilizzo Il servizio Visure PRA per gli Autodemolitori si arricchisce di una nuova funzione, visure tramite SMS, che accelera la verifica

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

Elementi su cui applicare la percentuale del 15% per il calcolo dei contributi INPS e INAIL

Elementi su cui applicare la percentuale del 15% per il calcolo dei contributi INPS e INAIL CASSA EDILE BERGAMO Sistema Certificato UNI EN ISO 9001:2000 SC-06-587/EA 35 Bergamo, 14 Febbraio 2008 A TUTTE LE IMPRESE ISCRITTE L O R O S E D I A) Contributi in vigore Contributo % carico imprese %

Dettagli

SAN CRISTOFORO Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile AUTO

SAN CRISTOFORO Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile AUTO SAN CRISTOFORO Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile AUTO Definizioni Nel testo che segue si intendono: per Legge : la legge 24 dicembre 1969, n. 990, sull assicurazione

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2010)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2010) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2010) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa, ha determinato un criterio

Dettagli

Tariffa e Norme Assuntive Auto Rischi Diversi Garanzie Dirette. Valide dal 01/06/2010

Tariffa e Norme Assuntive Auto Rischi Diversi Garanzie Dirette. Valide dal 01/06/2010 Tariffa e Norme Assuntive Auto Rischi Diversi Garanzie Dirette Valide dal 01/06/2010 Indice Norme assuntive pag. 3 Tariffe Incendio e Furto pag. 4 Incendio Autovetture pag. 6 Furto Autovetture pag. 6

Dettagli

L Azienda. Investimenti in tecnologia ed innovazione. - Nuovo sito produttivo a Legnago di bruciatori residenziali, commerciali ed industriali;

L Azienda. Investimenti in tecnologia ed innovazione. - Nuovo sito produttivo a Legnago di bruciatori residenziali, commerciali ed industriali; Aprile 2013 L Azienda Fondata nel 1922, Riello è oggi leader mondiale nella produzione di bruciatori e protagonista europeo nel mercato dei prodotti e dei servizi per il riscaldamento e la climatizzazione.

Dettagli

20125 Milano Via della Chiusa 15 Tel. 02 582801 Fax 02 58316826 www.ala-assicurazioni.it. Condizioni Generali d Assicurazione - Estratto -

20125 Milano Via della Chiusa 15 Tel. 02 582801 Fax 02 58316826 www.ala-assicurazioni.it. Condizioni Generali d Assicurazione - Estratto - 20125 Milano Via della Chiusa 15 Tel. 02 582801 Fax 02 58316826 www.ala-assicurazioni.it Linea Insurance 2006 Condizioni Generali d Assicurazione - Estratto - Polizza n. 2002021804 Mod. 030040/07/06/C

Dettagli

CASSA EDILE: CONTRIBUTI/QUOTE ASSOCIATIVE

CASSA EDILE: CONTRIBUTI/QUOTE ASSOCIATIVE m:\manuale\manuali_varie\manuale_nuova gestione cassa edile.doc CASSA EDILE: CONTRIBUTI/QUOTE ASSOCIATIVE Da questo mese, è possibile gestire in automatico la contribuzione dovuta alle casse edili settore

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa ha determinato un criterio

Dettagli

Osservatorio Mercato Immobiliare

Osservatorio Mercato Immobiliare agenzia del Territorio direzione centrale Osservatorio Mercato Immobiliare direttore Gianni Guerrieri IL MERCATO IMMOBILIARE NEL PRIMO SEMESTRE 2007 a cura dell ufficio studi dc_omi@agenziaterritorio.it

Dettagli

Presentazione Il Rapporto nazionale sugli alunni con cittadinanza non italiana, realizzato anche quest anno dalla Direzione Generale per lo Studente insieme alla Fondazione Ismu (Iniziative e studi sulla

Dettagli

Art. 21 - FORME DI TARIFFA -

Art. 21 - FORME DI TARIFFA - Art. - FORME DI TARIFFA - Le forme di tariffa sottoindicate sono valide se espressamente richiate in polizza. A ) - FISSA - La presente for di tariffa, che non prevede aumenti e/o diminuzioni di premio

Dettagli

Relatore Vittorio Verdone

Relatore Vittorio Verdone AZZARDO MORALE L'azzardo morale è una forma di opportunismo post-contrattuale, che può portare gli individui a perseguire i propri interessi a spese della controparte, confidando nella impossibilità, per

Dettagli

a cura dell ufficio dc_omi@agenziaterritorio.it dott. gianni guerrieri (direttore) ing. caterina andreussi (dirigente)

a cura dell ufficio dc_omi@agenziaterritorio.it dott. gianni guerrieri (direttore) ing. caterina andreussi (dirigente) agenzia del Territorio direzione centrale Osservatorio Mercato Immobiliare direttore Gianni Guerrieri RAPPORTO IMMOBILIARE 2003 a cura dell ufficio analisi e studi dc_omi@agenziaterritorio.it dott. gianni

Dettagli

SINTESI CONVENZIONE I DETTAGLI DELLA CONVENZIONE

SINTESI CONVENZIONE I DETTAGLI DELLA CONVENZIONE SINTESI CONVENZIONE Intesa Sanpaolo e Confcommercio Imprese per l Italia hanno rinnovato l Accordo, fissando condizioni di assoluto rilievo su POS e ANTICIPO TRANSATO POS, per le imprese associate. Novità

Dettagli

NORME TARIFFARIE PER LA GARANZIA DELLA RESPONSABILITA CIVILE OBBLIGATORIA

NORME TARIFFARIE PER LA GARANZIA DELLA RESPONSABILITA CIVILE OBBLIGATORIA Area Tecnica RAMI AUTO NORME TARIFFARIE in vigore dal 01/04/2013 NORME TARIFFARIE PER LA GARANZIA DELLA RESPONSABILITA CIVILE OBBLIGATORIA ------------------------------ VEICOLI A MOTORE ------------------------------

Dettagli

NORME TARIFFARIE E TABELLE PREMI

NORME TARIFFARIE E TABELLE PREMI NORME TARIFFARIE E TABELLE PREMI Per l assicurazione della RESPONSABILITA CIVILE VEICOLI E NATANTI A MOTORE Tariffa in vigore dal 1 Febbraio 2009 Mod. AUTO51003 Ed. 1 Febbraio 2009 GRUPPO REALE MUTUA COMPAGNIA

Dettagli

SOMMARIO. Capo III - Norme relative al Settore III Definizioni 17 Autobus con rimorchio 17 Rimorchi - Rischio statico 17

SOMMARIO. Capo III - Norme relative al Settore III Definizioni 17 Autobus con rimorchio 17 Rimorchi - Rischio statico 17 SOMMARIO TITOLO I - VEICOLI A MOTORE Capo I - Norme comuni a tutti i Settori Durata dei contratti 4 Premio 4 Rischi di durata inferiore ad un anno 4 Applicazione degli sconti tecnici e dei soprapremi 5

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE 1 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Mod. 9012 / 11 / SM NON CONSERVARE NELLA AUTOVETTURA 2 NOTA INFORMATIVA (ai sensi dell art. 185 del decreto legislativo 209/05 (Codice delle assicurazioni private) INFORMAZIONI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al Contratto di Prestito Vitalizio Ipotecario PATRIMONIOCASA 15 DICEMBRE 2010

FOGLIO INFORMATIVO relativo al Contratto di Prestito Vitalizio Ipotecario PATRIMONIOCASA 15 DICEMBRE 2010 FOGLIO INFORMATIVO relativo al Contratto di Prestito Vitalizio Ipotecario PATRIMONIOCASA Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce

Dettagli

Convenzione Mercedes-Benz Financial Services Italia

Convenzione Mercedes-Benz Financial Services Italia CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CORPI VEICOLI TERRESTRI Convenzione Mercedes-Benz Financial Services Italia Fascicolo informativo Modello: AZ FIGC00 ALL0 ARD000 ARD000 01052013 0028 Il presente Fascicolo Informativo,

Dettagli

F FOGLIO INFORMATIVO relativo al Contratto di Prestito Vitalizio Ipotecario PATRIMONIOCASA

F FOGLIO INFORMATIVO relativo al Contratto di Prestito Vitalizio Ipotecario PATRIMONIOCASA F FOGLIO INFORMATIVO relativo al Contratto di Prestito Vitalizio Ipotecario PATRIMONIOCASA Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce

Dettagli

RISOLUZIONE N. 6/E. Roma, 12 gennaio 2012

RISOLUZIONE N. 6/E. Roma, 12 gennaio 2012 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Settore Gestione Tributi Ufficio Gestione Dichiarazioni RISOLUZIONE N. 6/E Roma, 12 gennaio 2012 Al Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento delle

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Programma Assicurativo Incendio, Furto e Kasko per Vetture e Veicoli Commerciali di Nuova Immatricolazione e Usati (Mercedes Benz e smart) CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE edizione MBFSI 07-2009 NON CONSERVARE

Dettagli

DATI ANAGRAFICI E DI TITOLARITA' Allegati : Cognome. Nome. Sesso. Codice Fiscale. Data di nascita. Comune di Nascita. Provincia

DATI ANAGRAFICI E DI TITOLARITA' Allegati : Cognome. Nome. Sesso. Codice Fiscale. Data di nascita. Comune di Nascita. Provincia DOMANDA DI MOBILITA' TERRITORIALE PER ASSEGNAZIONE A LIVELLO NAZIONALE SCUOLA PRIMARIA -AN SCOLASTICO 2016/17 DOCENTI ASSUNTI NELL'A.S. 2015/16 NELLE FA "B" E "C" DA GAE DATI ANAGRAFICI E DI TITOLARITA'

Dettagli

ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo

ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo CIRCOLARE N. 555/D Oggetto: Disposizioni in materia di assicurazione obbligatoria R.C.Auto disciplina del bonus/malus.

Dettagli

NORME TARIFFARIE R.C.A E A.R.D. Ed. 11/2014

NORME TARIFFARIE R.C.A E A.R.D. Ed. 11/2014 NORME TARIFFARIE R.C.A E A.R.D. Ed. 11/2014 Pagina 1 NORME TARIFFARIE R.C.A E A.R.D. Valide dal 01/11/2014 Introduzione INFORMAZIONI GENERALI Il presente documento contiene: Norme Tariffarie Responsabilità

Dettagli

Fascicolo informativo Flex Protection Modello AZ0 FIGC0 ALL0 ARD000 ARD000 14072015 0033

Fascicolo informativo Flex Protection Modello AZ0 FIGC0 ALL0 ARD000 ARD000 14072015 0033 Contratto di assicurazione corpi veicoli terrestri per autovetture ad uso privato e veicoli commerciali fino a 35 q.li Accordo GENERAL MOTORS FINANCIAL ITALIA SpA Fascicolo informativo Flex Protection

Dettagli

Tutto Tondo Scheda prodotto

Tutto Tondo Scheda prodotto Tutto Tondo Scheda prodotto Denominazione Tutto Tondo Codice Prodotto 626 Descrizione Prodotto multigaranzia che garantisce l erogazione delle prestazioni previste dalla garanzia di Responsabilità Civile

Dettagli

LOCALITÀ ATTRAVERSATE DALLA MILLE MIGLIA

LOCALITÀ ATTRAVERSATE DALLA MILLE MIGLIA LOCALITÀ ATTRAVERSATE DALLA MILLE MIGLIA 1927/1957: NUMERO E ANNI DEI PASSAGGI La ricerca statistica è stata effettuata confrontando i dodici diversi percorsi delle ventiquattro edizioni della Mille Miglia

Dettagli

OGGETTO: Istituzione dei codici per il versamento, tramite modello F24, dei contributi dovuti dagli iscritti all Ordine dei Consulenti del Lavoro

OGGETTO: Istituzione dei codici per il versamento, tramite modello F24, dei contributi dovuti dagli iscritti all Ordine dei Consulenti del Lavoro Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 24 /E Roma, 03/03/2011 OGGETTO: Istituzione dei codici per il versamento, tramite modello F24, dei contributi dovuti dagli iscritti all Ordine

Dettagli

ELEZIONI REGIONALI 2010 PRIMI RISULTATI E SCENARI. 25 agosto 2010

ELEZIONI REGIONALI 2010 PRIMI RISULTATI E SCENARI. 25 agosto 2010 ELEZIONI REGIONALI 2010 PRIMI RISULTATI E SCENARI 25 agosto 2010 Indice 1. Risultati 13 regioni 2. Dati di sondaggio 2 Indice 1. Risultati 13 regioni 2. Dati di sondaggio 3 Affluenza. Trend 1979-2010 elezioni

Dettagli

Norme tariffarie e Tariffa R.C. Auto

Norme tariffarie e Tariffa R.C. Auto TARIFFE per le Assicurazioni di Responsabilità Civile veicoli a motore e natanti Norme tariffarie e Tariffa R.C. Auto TUTTI I SETTORI escluse le imposte e il contributo per il Servizio Sanitario Nazionale

Dettagli

CRITERI ASSUNTIVI DEL CREDITO

CRITERI ASSUNTIVI DEL CREDITO By You S.p.A. CRITERI ASSUNTIVI DEL CREDITO By You S.p.A. Pag. 1 di 11 CRITERI ASSUNTIVI DEL CREDITO Scopo del presente documento è fornire i criteri assuntivi del credito sia per la valutazione del cliente

Dettagli

TARIFFA R.C.A. valida dal 28.09.2011 al 31.05.2012 (NARC 093-01) come calcolare il premio

TARIFFA R.C.A. valida dal 28.09.2011 al 31.05.2012 (NARC 093-01) come calcolare il premio TARIFFA R.C.A. valida dal 28.09.2011 al 31.05.2012 (NARC 093-01) come calcolare il premio Per quanto non espressamente indicato nella presente tariffa, valgono le indicazioni riportate nelle Norme (Edizione

Dettagli

Norme tariffarie. Assicurazione della Responsabilità Civile veicoli a motore e natanti

Norme tariffarie. Assicurazione della Responsabilità Civile veicoli a motore e natanti Norme tariffarie Assicurazione della Responsabilità Civile veicoli a motore e natanti CARGEAS Assicurazioni S.p.A. Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Ageas Insurance International

Dettagli

Norme tariffarie. Assicurazione della Responsabilità Civile veicoli a motore e natanti

Norme tariffarie. Assicurazione della Responsabilità Civile veicoli a motore e natanti Norme tariffarie Assicurazione della Responsabilità Civile veicoli a motore e natanti CARGEAS Assicurazioni S.p.A. Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Ageas Insurance International

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata La Posta Elettronica Certificata Che cos è la PEC - Perché è nata la PEC - La certificazione della PEC - Le differenza tra PEC, email normale, posta tradizionale e fax - Il Quadro Normativo; la differenza

Dettagli

A COSA POSSONO SERVIRE QUESTE ANALISI

A COSA POSSONO SERVIRE QUESTE ANALISI CAPITOLO 6 - SINTESI OBIETTIVO Questo Capitolo presenta i risultati delle analisi degli investimenti delle mafie in aziende. Obiettivo dell analisi è individuare i motivi per cui le mafie investono in

Dettagli

CIRCOLARE N.89/2000 OGGETTO: AUTOTRASPORTO RESTITUZIONE DELLA CARBON TAX

CIRCOLARE N.89/2000 OGGETTO: AUTOTRASPORTO RESTITUZIONE DELLA CARBON TAX Roma, 22 giugno 2000 CIRCOLARE N.89/2000 OGGETTO: AUTOTRASPORTO RESTITUZIONE DELLA CARBON TAX CIRCOLARE MIN.FINANZE N.125/D DEL 20.6.2000. Nel contesto delle trattative sull ultima vertenza dell autotrasporto,

Dettagli

Tariffa R.C. Auto in vigore dal 1 aprile 2009 al 31 dicembre 2009 Parametri e coefficienti per la determinazione del premio

Tariffa R.C. Auto in vigore dal 1 aprile 2009 al 31 dicembre 2009 Parametri e coefficienti per la determinazione del premio Tariffa R.C. Auto in vigore dal 1 aprile 2009 al 31 dicembre 2009 Parametri e coefficienti per la determinazione del premio INDICAZIONI GENERALI La presente tariffa è applicabile ai veicoli e natanti soggetti

Dettagli

La Cluster Analysis LA CLUSTER ANALYSIS - 227 -

La Cluster Analysis LA CLUSTER ANALYSIS - 227 - LA CLUSTER ANALYSIS - 227 - 8.1 UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO Volendo descrivere le caratteristiche delle province in termini di indicatori relativi al Contesto e al Sistema Scolastico è

Dettagli

RAPPORTO SULLE DIFESE ANTICRIMINE DEL SETTORE BANCARIO

RAPPORTO SULLE DIFESE ANTICRIMINE DEL SETTORE BANCARIO RAPPORTO SULLE DIFESE ANTICRIMINE DEL SETTORE BANCARIO NEL 2010 E vietata la riproduzione anche parziale senza l autorizzazione di OSSIF 1 INDICE PREMESSA... 3 Capitolo 1... 4 Impianti e caratteristiche...

Dettagli

Norme tariffarie. Assicurazione della Responsabilità Civile veicoli a motore e natanti

Norme tariffarie. Assicurazione della Responsabilità Civile veicoli a motore e natanti Norme tariffarie Assicurazione della Responsabilità Civile veicoli a motore e natanti UBI Assicurazioni S.p.A. - Società soggetta alla direzione e coordinamento di F&B Insurance Holdings S.A./N.V. TUTTI

Dettagli

POLIZZA RC AUTO + ARD POLIZZA INFORTUNI SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA SCHEDA OFFERTA ECONOMICA POLIZZA RC AUTO E ARD + POLIZZA INFORTUNI:

POLIZZA RC AUTO + ARD POLIZZA INFORTUNI SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA SCHEDA OFFERTA ECONOMICA POLIZZA RC AUTO E ARD + POLIZZA INFORTUNI: LOTTO 3 POLIZZA RC AUTO + ARD POLIZZA INFORTUNI SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA SCHEDA OFFERTA ECONOMICA POLIZZA RC AUTO E ARD + POLIZZA INFORTUNI: TALE TOTALE DI POLIZZA SARA IL VALORE CONTEGGIATO PER L ATTRIBUZIONE

Dettagli

Qualifica di precedenza. Sistema di trasmissione 12:00 Telex Fono Corr. Fax

Qualifica di precedenza. Sistema di trasmissione 12:00 Telex Fono Corr. Fax Giunta Regionale della Campania Direzione Generale per i Lavori Pubblici e la Protezione Civile U.O.D. 06 - Emergenza e Post-Emergenza Sala Operativa Regionale Centro Situazioni soru@pec.regione.campania.it

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per il personale scolastico UFF. Terzo C.M. n. 21 Prot. n. AOOODGPER 8310 Roma, 21 agosto 2013

Dettagli

http://www.space.tin.it/scuola/unardone/

http://www.space.tin.it/scuola/unardone/ I-17021 ALASSIO (SV) "F.M. GIANCARDI" TELEPHONE (390) 182-470252/470224 TELECOPIE/FAX (390) 182-646382 I-00042 ANZIO (RM) "MARCO GAVIO APICIO" TELEPHONE (390) 69-848253 TELECOPIE/FAX (390) 69-848208 http://utenti.quipo.it/apicio

Dettagli

TARIFFE PER LE ASSICURAZIONI DI RESPONSABILITÀ CIVILE VEICOLI A MOTORE E NATANTI

TARIFFE PER LE ASSICURAZIONI DI RESPONSABILITÀ CIVILE VEICOLI A MOTORE E NATANTI TARIFFE PER LE ASSICURAZIONI DI RESPONSABILITÀ CIVILE VEICOLI A MOTORE E NATANTI Validità dal 1/07/2013 Condizioni di polizza applicate: Driver Plan - Edizione luglio 2013, Plan Nautica - Edizione aprile

Dettagli

Condizioni Generali e Particolari di Assicurazione R.C. Auto

Condizioni Generali e Particolari di Assicurazione R.C. Auto Condizioni Generali e Particolari di Edizione 1 Maggio 2005 Versione 06 Data 01/05/2005 Pagina 1 di 52 Versione 06 Data 01/05/2005 Pagina 2 di 52 INDICE GENERALE Polizza Auto (valida per tutti i veicoli

Dettagli

Estratto delle Norme che regolano il contratto Libro Matricola n. 01 BD93404

Estratto delle Norme che regolano il contratto Libro Matricola n. 01 BD93404 NO RISK NO COST Applicabile a tutte le Smart Fortwo 451 immatricolate dal 14/05/2007 al 30/06/2007 Estratto delle Norme che regolano il contratto Libro Matricola n. 01 BD93404 Inclusione veicolo Per quanto

Dettagli

Grande Banca Popolare. Riorganizzazione del Gruppo Verona, 18 Luglio 2011 Presentazione in webcast alle 16:30

Grande Banca Popolare. Riorganizzazione del Gruppo Verona, 18 Luglio 2011 Presentazione in webcast alle 16:30 Grande Banca Popolare Riorganizzazione del Gruppo Verona, 18 Luglio 2011 Presentazione in webcast alle 16:30 Contenuti Il Progetto Grande Banca Popolare Impatti economici dell operazione 2 Il nuovo assetto

Dettagli

LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città

LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica Parmagnani L indagine

Dettagli

D E I R I F I U T I i n I T A L I A

D E I R I F I U T I i n I T A L I A L A P R O D U Z I O N E D E I R I F I U T I i n I T A L I A Andamento della produzione di rifiuti urbani, anni 1996 2006 40.000 30.000 25.960 2,5% 0,9% 26.605 26.846 5,7% 28.364 2,1% 28.959 1,6% 1,5% 0,6%

Dettagli

COMUNICAZIONE n 8 RCAuto 14.12.2012

COMUNICAZIONE n 8 RCAuto 14.12.2012 COMMISSIONE AUTO COMUNICAZIONE n 8 RCAuto 14.12.2012 c.a. c.a. Spett.le MILANO ASSICURAZIONI S.p.A. Direzione Auto Dr. Davide ZAMBON D.ssa Claudia PRCIC Ufficio Relazioni Agenti D.ssa Antonella BIANCHI

Dettagli

Tutto Tondo Scheda prodotto

Tutto Tondo Scheda prodotto Tutto Tondo Scheda prodotto Denominazione Tutto Tondo Codice Prodotto 626 Descrizione Prodotto multigaranzia che garantisce l erogazione delle prestazioni previste dalla garanzia di Responsabilità Civile

Dettagli

4 VALORE ASSICURATO E MASSIMO ASSICURABILE

4 VALORE ASSICURATO E MASSIMO ASSICURABILE POLIZZA ASSICURATIVA AUTOVETTURE, AUTOCARRI < 35 q.li e > 35 q.li CON ANTIFURTO SATELLITARE (valida per convenzioni UniSat e TruckSat) La polizza assicurativa Leasing Autovetture, Autocarri < 35 q.li e

Dettagli

SPECIFICHE INFORMATICHE RICHIESTE:

SPECIFICHE INFORMATICHE RICHIESTE: La nuova piattaforma RICESTAT prevede per l invio dei dati, dal vostro programma gestionale, l'interscambio di un file xml Di seguito troverete la varie specifiche informatiche richieste ai fini dell'accettazione

Dettagli