Governo attiva programmi a favore dei produttori di quinoa. Perù e Italia rafforzano relazione bilaterale e promozione degli investimenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Governo attiva programmi a favore dei produttori di quinoa. Perù e Italia rafforzano relazione bilaterale e promozione degli investimenti"

Transcript

1 Consulado General del Perú en Milán Ministerio de Relaciones Exteriores Boletín Nº 10 Año VI IL PERÙ A MILANO Governo attiva programmi a favore dei produttori di quinoa La First Lady, Nadine Heredia, durante la sua partecipazione al Raccolto Simbolico della Quinoa, nell ambito della Trentatreesima celebrazione del Giorno Mondiale dell Alimentazione, il 16 ottobre, a Roma, ha evidenziato che il Perù è orgoglioso di essere la terra natale della quinoa e uno dei maggiori produttori al mondo di questo grano andino. Ha segnalato inoltre che nell Anno Internazionale della Quinoa, si stanno divulgando a livello globale le proprietà nutritive della quinoa, convertendolo in un prodotto fondamentale per combattere la denutrizione nel mondo. Altresì ha informato che si stanno rivalorizzando le famiglie produttrici di quinoa, le loro conoscenze ancestrali e la cura di questo seme che ha consentito di preservarlo per circa 5 mila anni. "Oggi, quando il mondo ambisce a Sistemi Alimentari Sostenibili, il Governo del Perù sta attivando varie iniziative e programmi per far si che le famiglie produttrici di quinoa possano ampliare le loro coltivazioni, potenziare la loro tecnologia, aumentare gli introiti e di conseguenza migliorare la loro qualità di vita". In qualità di Ambasciatrice Speciale della FAO per l Anno Internazionale della Quinoa, la First Lady ha detto che il presidente Ollanta Humala sta sostenendo tutti gli sforzi per aprire nuovi mercati e garantire che il ricavato derivante da una maggiore domanda dei nostri grani andini arrivi direttamente ai produttori. "Negli ultimi dieci anni, le nostre esportazioni sono cresciute di 100 volte, e quest anno speriamo di raggiungere i 50 mila ettari di coltivazioni di quinoa, ha affermato. "Stiamo scommettendo su prodotti ad alto valore nutritivo, che permettano di ridurre e arrivare a sradicare il flagello della denutrizione nel nostro paese. Come Ambasciatrice della FAO, continuerò a promuovere questo grano piccolo e multicolore e con un immenso potenziale, che oggi ci aiuta a coltivare la speranza di un mondo senza più denutrizione e tutte le conseguenze", ha puntualizzato. (Andina, 17/10/2013) Ministro della Difesa italiano in visita ufficiale in Perù Il presidente della Repubblica, Ollanta Humala ha ricevuto il ministro della Difesa italiano, Mario Mauro, in visita ufficiale in Perù con il proposito di rafforzare i vincoli di amicizia e cooperazione in materia di sicurezza e difesa tra i due paesi. Durante il loro incontro hanno trattato l Accordo Multipartito tra Perù e UE, l esenzione del visto a breve termine nell area Schengen per i cittadini peruviani, la lotta contro il narcotraffico e altri temi nell ambito della sicurezza e difesa. Il ministro Mauro ha inoltre sostenuto un incontro con il suo omologo peruviano, Pedro Cateriano, nel quale ha dichiarato che l obiettivo dell Italia è di avere il Perù come socio strategico in Sudamerica. "L Italia è favorevole ad una relazione tra governi che comprenda il trasferimento tecnologico, una collaborazione ampia nell ambito della Difesa e delle tradizioni militari; e offrire assistenza tecnica al personale delle Forze Armate del Perù", ha sottolineato. Inoltre, ha offerto al paese la sua collaborazione per la costruzione di una centrale di assemblaggio e manutenzione di aerei da trasporto, a beneficio del Perù e dell America Latina. Il ministro italiano ha rinnovato le opportunità di collaborazione nel settore della formazione militare, nello sviluppo delle competenze per lo sminamento, e nei programmi per la Forza Aerea e Marina Militare. (Andina, 28/10/2013) Perù e Italia rafforzano relazione bilaterale e promozione degli investimenti Perù e Italia rafforzano la loro relazione bilaterale, durante la visita del sottosegretario italiano Mario Giro, il quale ha esteso un invito al presidente Ollanta Humala perché partecipi alla VI Conferenza Italia America Latina e Caraibi che si terrà il prossimo dicembre a Roma. L invito, formulato da parte del primo ministro, Enrico Letta, è stato consegnato al sottosegretario peruviano, Fernando Rojas, durante la riunione sostenuta con il suo corrispondente italiano. Secondo quanto informato dal Ministero degli Affari Esteri del Perù, il presidente Humala è stato invitato in qualità di oratore principale e come unico capo di Stato partecipante a questa conferenza. L incontro è servito per rinsaldare la relazione tra i due paesi e promuovere gli investimenti e il commercio con l Unione Europea, nell ambito dell Accordo Commerciale Multipartito. I temi principali della visita sono stati la proposta spagnola di esonerare i cittadini peruviani dal visto Schengen, la Conferenza delle Nazioni Unite sul Cambio Climatico che avrà luogo a Lima nel dicembre 2014 e la partecipazione del Perù alla Expo 2015 (Andina, 12/10/2013) Fitch eleva il Perù ad un livello superiore nel grado d investimento L agenzia di rating Fitch ha elevato la qualifica creditizia del debito a lungo termine in moneta straniera del Perù, al livello superiore del grado d investimento. Il paese è quindi passato da BBB a BBB+ mantenendo la prospettiva stabile per l economia. Inoltre, ha aumentato la qualifica del debito a lungo termine in moneta locale da BBB+ a A-. Erich Arispe, direttore del Soveriegn Group di Fitch, ha segnalato che il miglioramento della qualificazione per il paese si basa sulla solidità dei suoi bilanci esterni e fiscali, la sua continua crescita economica superiore ai paesi con la stessa qualificazione (BBB), e la sua lunga storia di stabilità macroeconomica e finanziaria. Ha indicato che il comportamento economico del Perù sarà uno dei più forti nella categoria BBB nel periodo 2013 e 2015, nonostante la crescita prevista per la fine del 2013 si sia ridotta al 5,4%. Il ministro dell Economia e delle Finanze, Luis Miguel Castilla e il premier Juan Jiménez Mayor, hanno confermato che il Perù

2 è il secondo paese con la migliore qualificazione dopo il Cile e seguito da Messico, Colombia e Brasile. Con ciò si riduce il costo del capitale esterno sia per lo Stato che per il settore privato. Per Juan Carlos Odar, direttore di Studi Economici della Banca di Credito (BCP) "questo miglioramento significa continuità per la crescita e minori costi per il finanziamento imprenditoriale". (La República, 24/10/2013) Investimento straniero in Perù cresciuto del 27% nel primo semestre La Commissione Economica per America Latina e Caraibi (Cepal) ha segnalato che l Investimento Straniero Diretto (IED) verso il Perù è cresciuto del 27% nel primo semestre dell anno. Il flusso di capitali è stato di US$ 5,43 miliardi tra gennaio e giugno del 2012 ed è aumentato fino a 6,87 miliardi nello stesso periodo di quest anno. Inoltre, il totale di IED per il Perù durante il 2012 ha raggiunto i US$ 12,24 miliardi. Nel suo rapporto L investimento straniero diretto in America Latina e Caraibi, l istituto sostiene che la spesa pubblica ha mostrato una tendenza al rialzo in alcuni paesi, soprattutto in Sudamerica. In Perù, Cile, Colombia e Uruguay si sono prodotte simili crescite sul PIL. Secondo il presidente della Camera Nazionale di Commercio, Produzione, Turismo e Servizi (Perucámaras), Peter Anders Moores, il progresso nel captare capitali stranieri dimostra che il Perù rimane un paese attraente per gli investitori. Nelle province il settore turistico tende a ricevere un maggiore interesse dei capitalisti stranieri. Questo deriva dal fatto che le grandi catene alberghiere stanno cercando di stabilirsi nelle zone dove sono ubicate le principali attrazioni turistiche. Ha inoltre evidenziato l interesse negli impianti agrochimici che si installeranno nel litorale peruviano, dimostrando la capacità dei capitali stranieri di contribuire al processo d industrializzazione previsto nel paese. Il maggiore flusso d investimento straniero diretto in Perù si concentra nei settori costruzione, energia e risorse minerarie, secondo quanto sostenuto dal decano della facoltà di Economia dell Università di Lima, Javier Zúñiga. L entrata di questi capitali ha la virtù di contribuire con lo sviluppo dell economia e creare posti di lavoro produttivi, ha dichiarato. Ha spiegato che è necessario mantenere il flusso d investimenti al 25% del PIL per garantire un tasso di crescita economica intorno al 6% all anno. (El Peruano, 11/10/2013) Portafoglio progetti totalizzerà a fine anno US$ 11 miliardi L Agenzia di Promozione dell Investimento Privato (ProInversión) ha stimato che il portafoglio di progetti d investimento in Perù raggiungerà a fine anno US$ 11 miliardi, considerato che nel quarto trimestre saranno dati in concessione i progetti più importanti per circa 9 miliardi. Il direttore esecutivo di ProInversión, Javier Illescas, ha dettagliato che i progetti previsti per il suddetto trimestre sono la Linea 2 del Metro di Lima per US$ 6,5 miliardi e il progetto d irrigazione Chavimochic III Fase, situato a La Libertad, per oltre 600 milioni. Inoltre, figurano la Rete Dorsale di Fibra Ottica per US$ 267 milioni e il Tratto 2 della Longitudinale della Sierra, che unisce le città di Dios-Cajamarca-Chiple-Cajamarca e Trujillo, con un investimento stimato di 552 milioni. L obiettivo è di riuscire ad aggiudicare la Linea 2 del Metro quest anno, non vogliamo oltrepassare la data prevista (12 dicembre), e possiamo assicurarlo se rimangono le stesse condizioni attuali, ha dichiarato durante la sua esposizione nel forum "Investimento privato per lo sviluppo", organizzato da ProInversión a Tarapoto, San Martín. Alcuni progetti sono stati posticipati per interesse dei propri investitori, come è il caso della Centrale Idroelettrica di Molloco, la cui concessione era prevista per fine 2012, ma si è definita solo all inizio di quest anno. Ha riferito infine, che per il prossimo anno ProInversión ha ricevuto l incarico di conferire vari progetti da parte del Ministero dei Trasporti e Comunicazioni (MTC) come le linee 3 e 4 del Metro di Lima e una piccola banda di telecomunicazioni. Inoltre, il Ministero dell Energia e Risorse Minerarie (MEM) gli ha incaricato un progetto di centrali idroelettriche. Sono già previsti i tratti 4 e 5 della Longitudinale della Sierra e le Opere Primarie per l approvvigionamento di Acqua Potabile per Lima. Il portafoglio d investimenti per l anno prossimo è piuttosto ricco. (Andina, 01/10/2013) Perù prevede di esportare in Europa US$ 90 milioni di cacao raffinato e aromatico nel 2016 L organizzazione pubblico privata Alianza Cacao Perú, che riunisce produttori di cacao raffinato e aromatico, esporterà 28,000 tonnellate di cacao pregiato ai mercati europei per un valore di US$ 90 milioni, a partire dal 2016, secondo quanto segnalato dal direttore nazionale, José Iturrios. La Alianza Cacao Perú ha già avviato la produzione di cacao raffinato nelle regioni Huánuco, San Martín e Ucayali, e la meta è di raggiungere la coltivazione di nuovi ettari di prodotti che saranno collocati in Belgio, Germania, Spagna, Italia e Francia. "Il cacao raffinato è molto apprezzato nei mercati europei e il suo valore economico è superiore al cacao tradizionale. Le cioccolaterie di vari paesi europei fanno affidamento sul cacao raffinato rispondendo alla domanda del consumatore che è abituato a comprare cioccolato con 100% di cacao. Questi mercati sono diversi dal Perú, nel quale un compratore tradizionale compra cioccolato con meno del 30% di cacao, ha dichiarato. Il cioccolato con cacao raffinato può costare anche cinque volte in più di un cioccolato con meno del 30% di cacao. "Attualmente le poche cioccolaterie specializzate europee che comprano questo tipo di cacao rappresentano tra il 5 e il 7% del mercato mondiale ed è prevista la loro crescita nella misura in cui aumenta l offerta", ha riferito. (Andina, 16/10/2013) Il cacao peruviano sarà prodotto bandiera A fine ottobre il cacao peruviano diventerà il Prodotto Bandiera numero 13, dopo aver superato le rispettive valutazioni necessarie per acquisirne la denominazione. Il direttore della Competitività del Ministero di Agricoltura e Irrigazione, José Muro, prevede che il riconoscimento del

3 cacao come prodotto bandiera sarà ufficializzato, in quanto si tratta di un frutto di enorme qualità e che ha conquistato i principali mercato del mondo. "Sono state valutate le proprietà del cacao, con le sue caratteristiche organolettiche e nutritive, così come l impatto socioeconomico su migliaia di famiglie produttrici della selva", ha indicato. Muro ha riferito anche che il cacao è diventato un elemento dinamico dell economia, infatti la sua qualità ha permesso di ottenere prezzi molti vantaggiosi nel mercato internazionale e quando sarà denominato prodotto bandiera sarà quotato molto meglio all estero. Al contempo, il presidente dell Associazione Peruviana di Produttori di Cacao, Rolando Herrera, ha dichiarato che grazie all incredibile diversità e variabilità genetica di questo frutto amazzonico e al secondo posto occupato dal Perù come produttore di cacao organico al mondo, le possibilità di crescita di questo prodotto agricolo sono enormi. (La República, 02/10/2013) Fiera Expoalimentaria attrae compratori di cinque continenti Secondo quanto informato dall Associazione di Esportatori (Adex), la Fiera Expoalimentaria, che si svolge dal 15 al 17 ottobre a Lima, amplia sempre di più i suoi orizzonti e in questa opportunità attrae la presenza di compratori di cinque continenti, Il vicepresidente di Adex, Carlos Lozada, ha segnalato che migliaia di acquirenti internazionali, tra grandi imprese e supermercati, desiderano identificare vari fornitori tra le imprese del Perù e dei paesi limitrofi. "Tra i compratori internazionali, parecchi sono di provenienza statunitense, come Kroger, che importa annualmente alimenti per US$ 96 miliardi e che compra solo asparagi al Perù, che però può incrementare la sua domanda per più prodotti; Goya Foods, interessata alla quinoa e ai cereali andini; Heb, catena di supermercati interessata ai prodotti organici; Sysco, interessata al comparto ittico; e Big Lots, compratore con vendite superiori a US$ 600 miliardi e importazioni per 5 miliardi. Alla Fiera è presente anche la società canadese Loblaw, interessata a prodotti freschi agricoli e conservati ittici, che vende più di US$ 500 milioni all anno; Mitte Meer della Germania, interessata a prodotti ittici congelati; e la cinese Cofco, alla ricerca di uva. Tra i paesi latinoamericani si evidenziano Pao de Azucar del Brasile (prodotti ittici), e Supermercati Chedraui del Messico (pesci, frutti di mare e calamari), le cui vendite ammontano a US$ 2 miliardi e le importazioni a 100 milioni. Si ricorda infine che la Fiera Expoalimentaria si sviluppa in una superficie di metri quadrati ed è organizzata da Adex, con la collaborazione della Commissione di Promozione del Perù per le Esportazioni e il Turismo (Promperú) e i Ministeri degli Affari Esteri, Agricoltura e Irrigazione, Commercio Estero e Turismo e Produzione, e il patrocinio di Scotiabank e il supporto della Municipalità di Santiago de Surco. (Andina, 05/10/2013) Eurocamera sostiene l abolizione del visto Schengen Il Parlamento Europeo ha sostenuto con amplia maggioranza la richiesta di sopprimere l obbligo di visto per i cittadini del Perù e Colombia che desiderano viaggiare in Unione Europea. Questa posizione, a carattere non vincolante, fa parte di una delibera approvata nell ambito della politica estera e di pubblica sicurezza. Il sostegno del Parlamento rafforza la decisione della Commissione di Libertà Civili, che ha approvato l inserimento di Colombia e Perù nella lista dei paesi esenti da visto per i viaggi a breve durata in Unione Europea (fino a 3 mesi). In base al documento votato, il Parlamento Europeo accoglie con soddisfazione l entrata in vigore dell accordo di libero commercio con Colombia e Perù e inoltre "chiede l eliminazione dell obbligo di visto con questi due paesi". Per il parlamentare andino, Alberto Adrianzén, il passo successivo sarà che il Consiglio Europeo approvi questa richiesta. Ha precisato che questo ente è simile alla Camera Alta del Parlamento, formato dai governatori dei 28 paesi facenti parte dell area Schengen. (La República, 25/10/2013) Lima sarà sede dei Giochi Panamericani 2019 Il Presidente della Repubblica, Ollanta Humala, ha festeggiato l elezione di Lima come sede dei Giochi Panamericani 2019: "È una vittoria che ci impegna a fornire maggiormente il nostro appoggio ai nostri atleti. La capitale peruviana è stata eletta a Toronto, sede dei Giochi Panamericani 2019, imponendosi con 31 voti a favore in prima istanza. Di conseguenza, Lima riceverà nel 2019 più di atleti di 41 paesi americani, che competeranno nelle 40 discipline previste. Per la prima volta, la denominata Città dei Re è stata scelta come sede per questo grande evento, superando pienamente le altre città candidate: Santiago del Cile (9 voti), La Punta di Argentina (9 voti) e Città Bolívar del Venezuela (con 8 voti). (Andina, 11/10/2013) Workshop Quinoa en la Provincia de Pavia El domingo 20 de octubre se llevó a cabo en las instalaciones del Centro Social Cesare Chiesa, en Canneto Pavese, un Taller Informativo sobre la Quinua con la finalidad de promocionar entre los pobladores italianos de la zona, quienes se dedican principalmente a actividades agrícolas, las propiedades y beneficios de la Quinua, producto ancestral peruano, así como incentivar el comercio de este grano andino. El programa incluyó las palabras de bienvenida de la Alcaldesa de Canneto Pavese, señora Francesca Panizzari; la presentación del Cónsul General del Perú en Milán, José Ramiro Silva; una introducción sobre la quinua de parte del Profesor Alberto Vercesi, Docente de la Universidad Católica del Sagrado Corazón de Piacenza y la presentación sobre las características técnicas de la Quinua: Cultura Ancestral Andina, Alimento del Presente y del Futuro a cargo del Ingeniero agrónomo, Rómulo Francisco Loayza Castro. Asimismo, se presentó el video Quinua: de los Andes al Mundo. Participaron al taller aproximadamente 90 personas quienes tuvieron oportunidad de conocer las bondades de la quinua y degustar platos preparados a base de este producto alimenticio milenario. Como parte del programa, se presentaron dos empresas que utilizan la quinua para elaborar sus productos. La primera presentación estuvo a cargo de la señora Liana Castaldo representante de Le

4 Pentole Fiorite que utiliza la quinua para elaborar jabones; y, la segunda presentación a cargo del señor Alessandro Calderoni, representante de EKO Srl productor de crisinos hechos a base de quinua. Luego de las presentaciones y la degustación, los participantes expresaron su interés en la quinua no sólo por sus propiedades altamente nutritivas, sino también por la potencialidad de generar beneficios económico-comerciales entre el Perú e Italia. Congreso Internacional de la Quinoa El 30 y 31 de octubre se llevó a cabo en el Auditorium Testori del Palacio de la Región Lombardía en Milán, el Congreso Internacional de los Andes a Milán y al Mundo, Un futuro sembrado hace miles de años, organizado por Latinoamericando Group. El programa del evento se desarrolló en cuatro secciones divididas en los dos días y contó con la participación de representantes de la FAO, expertos en biodiversidad, agrónomos, investigadores y catedráticos italianos, así como procedentes de los países andinos. Mayores informaciones en: TEMAS DE INTERES PARA LA COMUNIDAD PERUANA Cancillería distingue a diez peruanos que residen en el exterior Con motivo de la conmemoración del Día de los Peruanos que residen en el Exterior, el 18 de octubre, el Ministerio de Relaciones Exteriores ha otorgado un reconocimiento especial a diez ciudadanos peruanos por sus acciones de carácter social y por contribuir a fortalecer y vincular la comunidad peruana en el exterior con nuestro país. Se trata de Paquita Maller Bocanegra, quien radica en Buenos Aires, y de Luisa Elena Elera Balladares, Olga Espinoza Mávila y Elda Margarita Arteaga Breiding, quienes residen en las ciudades de Arica, Santiago y Valparaíso respectivamente. Asimismo, Juan Luis Caravedo Lefaure, quien vive en Asunción; Aurelio Revilla Rodríguez, en Tegucigalpa, Sheila Córdova Quicano, en Ámsterdam; y José Hurtado Pozo, Rosario Zanabria Gutiérrez y Antonio Fernández Arce, quienes residen en las ciudades de Berna, Madrid y Pekín. Los Consulados realizarán ceremonias especiales en las que entregarán los diplomas correspondientes a los compatriotas reconocidos. (RREE, 18/10/2013) Charla Ley de Retorno El 15 de octubre se llevó a cabo en las instalaciones de este Consulado General la Primera Charla Informativa sobre la Ley del Retorno (Ley ) y sus Reglamentos con la finalidad de dar a conocer los beneficios de la citada norma así como los procedimientos para acogerse a la misma. La charla concitó el interés de más de 100 connacionales. En general se pudo percibir que la dación de la Ley y sus Reglamentos ha generado muchas expectativas en la comunidad peruana que tiene interés en retornar al Perú. Durante sus intervenciones algunas personas que ya han decidido retornar manifestaron que en la realidad el connacional tiene que enfrentar una serie de obstáculos y dificultades para obtener los beneficios que la Ley contempla. Se les explicó que tratándose de una normativa reciente cuya operatividad depende de diversos sectores nacionales, muchos de los procedimientos aún no se han determinado, que se encuentran en etapa de elaboración. Se indicó que los sectores vienen trabajando y que los avances se irían difundiendo progresivamente. Este Consulado General tiene programado realizar este tipo de charlas los meses subsiguientes. Homenaje al Señor de los Milagros en el Duomo de Milán El domingo 27 de octubre se rindió homenaje al Señor de los Milagros, con una Santa Misa celebrada en el Duomo de Milán por el Cardenal Angelo Scola, Arzobispo de la ciudad. Al terminar la Santa Misa, que contó con una participación masiva de connacionales, se dió inicio al recorrido de la Procesión con la Sagrada Imagen del Señor de los Milagros hasta la Iglesia Santo Stefano, donde los integrantes de la Hermandad rindieron homenaje al Señor de los Milagros. Servicios sociales gratuitos ofrecidos por el Consulado a la comunidad peruana Se informa a la comunidad peruana residente en las Regiones de Lombardía y Emilia Romagna que a partir del 7 de octubre el Consulado General del Perú en Milán, con el apoyo de varios profesionales, viene ofreciendo una nueva serie de servicios de carácter social referidos a apoyo psicológico, salud bucal, asistencia y orientación de la salud, asesoría legal en derecho penal, civil y migraciones (abogado italiano), así como orientación en temas vinculados al derecho civil, familia y contratos de acuerdo a la legislación peruana (abogado peruano). Los servicios son de carácter social y gratuito y se darán en la Sala Multifuncional del Consulado hasta el mes de diciembre próximo. Para consultar los horarios sírvase visitar nuestra página web: Se extiende a provincia de Milán atención consular con cita A partir del 1 de noviembre de 2013 el servicio de atención consular con citas se extiende a los connacionales que residen en todas las provincias de la Región Lombardía, incluyendo a la provincia de Milán. Las solicitudes de citas se realizan únicamente a través de la página Web de este Consulado General (www.conpermilan.com). Consulado General del Perú en Milán Dirección: Via Roberto Bracco, 1 Milano Teléfono: Fax: Web:

5 UN PORTAL PARA USTED: Todo lo que debe saber para realizar sus trámites consulares Asuntos Económicos y Comerciales Cooperación Turismo y Cultura Publicaciones y Boletines Actividades del Consulado Comunicados a la Comunidad Noticias sobre el Perú Información actualizada Obtención y renovación de pasaportes Visite el portal y compruebe si su DNI o Pasaporte está listo para recoger Consulado General del Perú en Milán Via B. Crespi, Milano Tel: Emerg.: Fax: Oficina Comercial Tel: Fax: Horario de Atención Lunes a Viernes 09:00-14:00 horas (La puerta del Consulado se abre a las 09:00 horas) Atención Extraordinaria de acuerdo a lo publicado en la página Web

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

(Articolo 2, 1 comma della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani)

(Articolo 2, 1 comma della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani) Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciate nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione

Dettagli

6IILA. America Latina e Caraibi: lʼambiente ed il cambiamento climatico. Con la collaborazione di CEPAL, FAO, IICA. Con il contributo di

6IILA. America Latina e Caraibi: lʼambiente ed il cambiamento climatico. Con la collaborazione di CEPAL, FAO, IICA. Con il contributo di COLLANA DI STUDI LATINOAMERICANI - Economia e Società Istituto Italo- Latino Americano Comisión Económica para América Latina y el Caribe America Latina e Caraibi: lʼambiente ed il cambiamento climatico

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI

LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI Articolo 1 Son fissati, conformemente alle disposizioni del secondo alinea dell art. 45 della Costituzione, gli obiettivi fondamentali dell azione delo Stato, per i prossimi

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia Lo Stato Cos è lo Stato Definizione ed elementi Organizzazione politica Lo Stato è un ente, un organizzazione che si forma quando un popolo che vive entro un territorio determinato, si sottopone all autorità

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 16 marzo 2015 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 LIGURIA RICERCHE SpA Via XX Settembre,

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO +39.06.97602592 DOP&IGP_Guida Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO Pag. 2 Intro e Fonti Pag. 3 DOP o IGP? Differenze

Dettagli

PONTIFICIUM CONSILIUM

PONTIFICIUM CONSILIUM PONTIFICIUM CONSILIUM PRO PASTORALI VALETUDINIS CURA SEMINARIO di STUDIO sul tema L IDENTITA DEL CAPPELLANO CATTOLICO IN PASTORALE DELLA SALUTE e SANITA alle SOGLIE DEL 3 MILLENNIO STUDY SEMINAR on The

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Allegato A Legenda Elenco degli enti autorizzati per paese straniero: L asterisco (*) sta ad indicare l obbligo di accreditamento nel Paese straniero secondo una specifica procedura. In questo caso e stato

Dettagli

Una performance con valor de referéndum en Scampia

Una performance con valor de referéndum en Scampia Una performance con valor de referéndum en Scampia Cuando llegamos a Scampia sabíamos que este barrio de Nápoles de ochenta mil habitantes era extremadamente conflictivo. Pero también sabíamos que existían

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC Gestione forestale sostenibile Tutto quello che bisogna sapere Sommario 1. Che cosa si intende per gestione

Dettagli

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Se non siamo in grado di misurare non abbiamo alcuna possibilità di agire Obiettivo: Misurare in modo sistematico gli indicatori

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

LA NOSTRA GENTE. Europa continentale

LA NOSTRA GENTE. Europa continentale LA NOSTRA GENTE Europa continentale LA NOSTRA GENTE 02 IL NOSTRO TEAM Il nostro Retail Team Europa gestisce parchi commerciali in Francia, Italia, Portogallo e Spagna con uffici a Londra, Parigi e Madrid.

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE 28.12.2006 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 379/5 REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE del 15 dicembre 2006 relativo all applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato agli aiuti d

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Domanda di Certificazione Fairtrade

Domanda di Certificazione Fairtrade Domanda di Certificazione Fairtrade Procedura operativa standard Valida dal: 17.09.2013 Distribuzione: pubblica Indice 1. Scopo... 4 2. Campo di applicazione... 4 2.1 Chi deve presentare domanda di certificazione

Dettagli

VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA

VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA TITOLO VII NORME COMUNI SULLA CONCORRENZA, SULLA FISCALITÀ E SUL RAVVICINAMENTO DELLE LEGISLAZIONI

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

toscan i pri m i 'in Europa"

toscan i pri m i 'in Europa GG toscan i pri m i 'in Europa" IL sistema degli aeroporti toscani «è il nostro fiore all'occhiello», dice Martin Eurnekian ieri sulla pista di Peretola insieme al presidente di Corporacion America Italia,

Dettagli

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGE 11 agosto 2014, n. 125. Disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo. La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;

Dettagli

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO AMBASCIATA D ITALIA BERLINO ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI (Fonti: Istat, Destatis, Ministero federale delle Finanze, Ministero Economia e Finanze, Ministero

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl 1 Ge.Ne S.r.l è un'azienda che opera con successo da 20 anni nel commercio di prodotti ittici freschi e congelati, carne fresca confezionata di alta qualità, verdure e primi piatti surgelati. I moderni

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

Organizzazioni di produttori di ortofrutticoli nell UE: situazione e prospettive

Organizzazioni di produttori di ortofrutticoli nell UE: situazione e prospettive Organizzazioni di produttori di ortofrutticoli nell UE: situazione e prospettive Organizzazioni di produttori di ortofrutticoli nell UE: situazione e prospettive Il settore ortofrutticolo riveste un importanza

Dettagli

LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI

LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI Stefano Linares, Linares Associates PLLC - questo testo è inteso esclusivamente

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648 NEL 1600 1. c'erano Stati che avevano perso importanza = SPAGNA ITALIA- GERMANIA 2. altri che stavano acquisendo importanza = OLANDA INGHILTERRA FRANCIA Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

La Banca europea per gli investimenti in sintesi

La Banca europea per gli investimenti in sintesi La Banca europea per gli investimenti in sintesi Come banca dell Unione europea (UE), forniamo finanziamenti e consulenza per progetti d investimento validi e sostenibili situati in Europa e nei Paesi

Dettagli

Dal 1934, Noriega + Escobedo è uno degli studi leader in Messico, che offre una grande varietà di servizi legali a clienti messicani e stranieri.

Dal 1934, Noriega + Escobedo è uno degli studi leader in Messico, che offre una grande varietà di servizi legali a clienti messicani e stranieri. AVVOCATI 01 Nuestra La Nostra Experiencia Esperienza Dal 1934, Noriega + Escobedo è uno degli studi leader in Messico, che offre una grande varietà di servizi legali a clienti messicani e stranieri. La

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

L apertura di una economia ha 3 dimensioni

L apertura di una economia ha 3 dimensioni Lezione 19 (BAG cap. 6.1 e 6.3 e 18.1-18.4) Il mercato dei beni in economia aperta: moltiplicatore politica fiscale e deprezzamento Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia Economia

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Ser / Estar. In spagnolo esistono due forme per tradurre essere, sono ser ed estar che vanno usate a seconda del contesto. PRETÉRITO PERFECTO

Ser / Estar. In spagnolo esistono due forme per tradurre essere, sono ser ed estar che vanno usate a seconda del contesto. PRETÉRITO PERFECTO Ser / Estar In spagnolo esistono due forme per tradurre ese, sono ed che vanno usate a seconda del contesto. Ser infinitivo: participio: sido gerundio: siendo PRESENTE IMPERFECTO PERFECTO INDEFINIDO FUTURO

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE UFFICIO III

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE UFFICIO III DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE UFFICIO III BANDO PER LA RICHIESTA DI CONTRIBUTI E PREMI PER LA DIVULGAZIONE DEL LIBRO ITALIANO E PER LA TRADUZIONE DI OPERE LETTERARIE E SCIENTIFICHE,

Dettagli

Convenzione sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali

Convenzione sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali Traduzione 1 Convenzione sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali Conclusa a Parigi il 20 ottobre 2005 La Conferenza generale dell Organizzazione delle Nazioni Unite

Dettagli

ogni giorno in prima linea

ogni giorno in prima linea Servizio itosanitario Emilia-Romagna ogni giorno in prima linea proteggere le coltivazioni, le alberature, i parchi e le aree verdi dell'emilia-romagna da organismi nocivi fornire un supporto specialistico

Dettagli

GIUSEPPE VADALÀ: ALIMENTI E AMBIENTE, COME GARANTIRNE LA SICUREZZA

GIUSEPPE VADALÀ: ALIMENTI E AMBIENTE, COME GARANTIRNE LA SICUREZZA GIUSEPPE VADALÀ: ALIMENTI E AMBIENTE, COME GARANTIRNE LA SICUREZZA a cura di ANNA MARIA CIUFFA Giuseppe Vadalà, responsabile della Divisione Sicurezza Agroalimentare e Agroambientale del Corpo forestale

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli