SOMMARIO SOMMARIO IRPEF

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOMMARIO SOMMARIO IRPEF"

Transcript

1 SOMMARIO IRPEF ASPETTI GENERALI... 3 Soggetti passivi Principi di tassazione Nozione di residenza Soggetti non residenti Imputazione dei redditi nella famiglia Soci di società di persone Eredi del contribuente Soggetti falliti Nudo proprietario e usufruttuario... 8 Reddito imponibile Classificazione dei redditi Momento impositivo Redditi di fonte estera Base imponibile Reddito complessivo Periodo d imposta Determinazione dei redditi Criteri di valutazione Scomputo degli acconti Redditi esclusi Redditi in sostituzione e indennità risarcitorie Redditi detenuti in Paesi black list Determinazione dell imposta Oneri deducibili Regole generali Principali oneri deducibili Contributi previdenziali obbligatori e facoltativi Contributi per previdenza complementare Fondi sanitari integrativi Erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose Contributi per Paesi in via di sviluppo Spese mediche e di assistenza per portatori di handicap Assegni periodici Deduzione spese per acquisto o costruzione di immobili date in locazione Altri oneri deducibili Aliquote Aliquote IRPEF Esenzioni IRPEF Contributo di solidarietà Detrazioni e deduzioni per familiari a carico Definizione di familiari a carico Computo delle detrazioni Detrazioni per coniuge a carico Detrazione per figli a carico Detrazione per famiglie numerose Detrazione per altre persone a carico FISCO 2015 VII

2 Detrazioni per lavoro Premessa Redditi di lavoro dipendente e assimilato Redditi di pensione Rapporti di lavoro inferiori all anno Altri redditi Detrazioni per oneri e spese Regole generali Spese sanitarie Interessi passivi Spese per intermediazione immobiliare Premi di assicurazione Previdenza complementare Spese veterinarie Spese funebri Spese di istruzione Erogazioni liberali a favore dei partiti politici Spese per asili nido Iscrizione a palestre, piscine e circoli sportivi Erogazioni a favore di ONLUS Altri oneri detraibili Interventi di recupero del patrimonio edilizio Detrazione per gli acquirenti e assegnatari di immobili ristrutturati Detrazioni per il risparmio energetico Ritenuta sui bonifici per ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico Soggetti non residenti Tassazione dei non residenti Determinazione dell imposta Modifiche introdotte dalla legge europea bis CREDITI D IMPOSTA Regole generali Crediti per imposte pagate all estero Società di persone e assimilate Altri crediti d imposta REDDITI FONDIARI Disciplina generale Premessa Redditi diversi Titolarità dei redditi Diritto di abitazione Contitolarità e durata del possesso Territorialità Dichiarazione dei redditi Modifiche ai criteri di tassazione a seguito dell entrata in vigore dell IMU Riforma del catasto Redditi dei terreni Disciplina generale Terreni esclusi Reddito dominicale Reddito agrario Variazione del reddito Denuncia delle variazioni Serra e funghicolture VIII FISCO 2015

3 8. Casi particolari Terreni dati in affitto Dichiarazione dei redditi Redditi dei fabbricati Disciplina generale Fabbricati esclusi Costruzioni rurali Imputazione del reddito Rendita catastale Abitazione principale Abitazione secondaria Fabbricati locati Imposta sostitutiva sugli immobili locati Misure antielusive Detrazione per gli inquilini di contratti di locazione Immobili inagibili Parti di proprietà condominiale Immobili di interesse storico Immobili di nuova costruzione Immobili in comodato Immobili di soggetti esercenti arti e professioni Immobili d impresa Fabbricati in uso ai dipendenti Fabbricati produttivi di redditi diversi Dichiarazione dei redditi Inquadramento catastale e fiscale degli impianti fotovoltaici REDDITI DI CAPITALE Disciplina generale Aspetti generali Base imponibile Momento impositivo Redditi prodotti all estero Dichiarazione dei redditi Utili da partecipazione Disciplina dei dividendi Definizione di utili e proventi equiparati Contratti di associazione in partecipazione e cointeressenza Somme e beni che non costituiscono utili Aumento del capitale sociale Recesso, riduzione del capitale esuberante, liquidazione Tassazione dei dividendi Dividendi di fonte estera Rendite finanziarie Interessi e altri proventi derivanti da mutui, depositi e conti correnti Interessi e altri proventi derivanti dalle obbligazioni e titoli similari, dagli altri titoli diversi dalle azioni e titoli similari, nonché dai certificati di massa Capitali dati a mutuo Mutuo di titoli garantito Riporti e pronti contro termine Determinazione del reddito Revisione della tassazione Disciplina comunitaria su redditi da risparmio e interessi Direttiva europea sulla tassazione dei redditi da risparmio FISCO 2015 IX

4 2. Direttiva sul regime fiscale per i pagamenti di interessi e canoni Altri redditi di capitale Rendite perpetue e prestazioni annue perpetue Compensi per prestazioni di fideiussione o di altra garanzia Interessi e altri proventi derivanti dall impiego del capitale Organismi di investimento collettivo e fondi comuni di investimento Assicurazioni sulla vita Redditi imputati ai beneficiari dei trust Redditi derivanti dai rendimenti delle prestazioni pensionistiche Rendimenti dei fondi pensione Tassazione sulle transazioni finanziarie (c.d. Tobin tax) Ambito applicativo Imposta sui trasferimenti di azioni e strumenti partecipativi Imposta sui trasferimenti di strumenti derivati Operazioni ad alta frequenza Esclusioni ed esenzioni Soggetti obbligati Versamento e altre disposizioni REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE Disciplina generale Disciplina Cumulo tra pensione e reddito da lavoro Determinazione del reddito Detrazioni Lavoro autonomo e lavoro dipendente Lavoro a domicilio Stipendi e pensioni prodotti all estero Pensioni di guerra Pensioni erogate alle vittime di atti di terrorismo Tassazione atleti professionisti Detassazione degli straordinari e dei premi di produttività Incentivi per il rientro in Italia dei docenti e ricercatori scientifici Dichiarazione dei redditi Previdenza complementare e TFR Bonus IRPEF Redditi assimilati Aspetti generali Lavoratori soci di cooperative Compensi a carico di terzi Borse di studio Collaborazioni coordinate e continuative e lavoratori a progetto Collaborazioni editoriali Indennità Rendite Compensi per attività libero-professionale intramuraria Altri redditi assimilati Fringe benefits Aspetti generali Auto aziendali Prestiti agevolati Fabbricati concessi in locazione, in uso o in comodato Servizi di trasporto ferroviario Rimborsi spese e trasferte X FISCO 2015

5 7. Indennità di trasferimento, di prima sistemazione ed equipollenti Stock options REDDITI DI LAVORO AUTONOMO Disciplina generale Aspetti generali Soggetti passivi Aggregazioni professionali Esercizio di arti e professioni Definizione Esercizio in forma associata Comunione d uso Base imponibile Regime analitico Dichiarazione dei redditi Obblighi antiriciclaggio Limitazione all emissione di assegni e al trasferimento di denaro contante Altri redditi di lavoro autonomo Aspetti generali Brevetti e opere dell ingegno Associazione in partecipazione con apporto di solo lavoro Soci promotori e fondatori Indennità per la cessazione del rapporto di agenzia Levata dei protesti REDDITI D IMPRESA Disciplina generale Premessa Definizione Altri redditi d impresa Determinazione del reddito Contabilità ordinaria e semplificata Periodo d imposta Principio di competenza Principio di cassa Opzione per la tassazione separata Determinazione del reddito d impresa Premessa Componenti positivi di reddito Proventi non imponibili Ricavi Plusvalenze patrimoniali Componenti negativi di reddito Norme generali in materia di reddito d impresa Beni ad uso promiscuo Beni relativi all impresa Imprese minori Imprese minori Intermediari e rappresentanti di commercio Imprese di autotrasporto Redditi da partecipazione Natura del reddito Compensazione di ritenute Imputazione degli utili Dichiarazione FISCO 2015 XI

6 5. Tassazione separata Variazione del numero di soci GEIE Impresa familiare Tassazione Dichiarazione Imputazione del reddito ai collaboratori Accertamento Azienda coniugale Redditi dei soci in caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale e liquidazione REDDITI DIVERSI Disciplina generale Definizione Territorialità Dichiarazione Plusvalenze da cessioni immobiliari Lottizzazione di terreni e simili Cessione di immobili e di aree edificabili Indennità di esproprio e collegate Plusvalenze da cessioni di attività finanziarie Definizione di capital gain Ambito soggettivo Plusvalenze e participation exemption Conferimento unica azienda Cessione di partecipazioni societarie e diritti Cessione di partecipazioni non qualificate e diritti Esenzione per le plusvalenze delle start-up Cessione di certificati non rappresentativi di merci Cessione di valute estere Categoria residuale Determinazione delle plusvalenze Calcolo delle plusvalenze Imposta sostitutiva Regimi per le plusvalenze su partecipazioni non qualificate Tassazione dei non residenti Deducibilità minusvalenze Altri redditi diversi Premi e vincite Redditi fondiari non determinabili catastalmente Beni immobili situati all estero Utilizzazione economica di opere dell ingegno, brevetti e formule Intestazione fittizia di beni a società Attività commerciali occasionali Attività di lavoro autonomo occasionale Sportivi dilettanti Altri redditi diversi Plusvalenze derivanti da trasformazione eterogenea REDDITI SOGGETTI A TASSAZIONE SEPARATA Aspetti generali Trattamento di fine rapporto e arretrati di lavoro dipendente Riforma della previdenza complementare e del TFR TFR ed indennità equipollenti XII FISCO 2015

7 3. Emolumenti arretrati Rapporti di collaborazione coordinata e continuativa Indennità di mobilità Altre indennità Anticipazione TFR in busta paga Determinazione dell imposta Plusvalenze, indennizzi e altri redditi pluriennali Plusvalenze da cessione di aziende Plusvalenze da cessione di terreni edificabili Cessione della clientela da parte di professionisti Indennità per perdita di avviamento Indennità per perdita di redditi relativi a più anni Scadenza di contratti e titoli Somme oggetto di rimborso o detrazione Redditi percepiti dagli eredi Premi di assicurazione sulla vita Determinazione dell imposta ADDIZIONALI Addizionale regionale Premessa Federalismo fiscale Soggetti obbligati ed esclusi Modalità operative Addizionale comunale Premessa Soggetti obbligati ed esclusi Base imponibile Comuni beneficiari del versamento Versamento Redditi di lavoro dipendente ed assimilati TASSA ETICA Aspetti generali Ambito di applicazione Modalità operative Imposta sul reddito delle società (IRES) SOGGETTI PASSIVI Stato ed enti pubblici Residenza fiscale delle società Società estero-vestite Trust OICR BASE IMPONIBILE ALIQUOTA Aliquota imprese petrolifere Modifiche introdotte dalla manovra correttiva Addizionale per le imprese petrolifere Aziende speciali pluriservizi del Comune FISCO 2015 XIII

8 PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI Aspetti generali Disciplina comunitaria Normativa nazionale Adeguamento delle disposizioni del TUIR ai principi contabili internazionali Decreti attuativi Decreto 1 aprile 2009, n Decreto 8 giugno DETERMINAZIONE DEL REDDITO D IMPRESA Aspetti generali Modifiche in seguito all introduzione degli IAS Principio di competenza Principio di cassa Riporto delle perdite Strumenti finanziari e contratti di associazione in partecipazione Norme generali sulle valutazioni Norme in materia di transfer pricing IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLE RIVALUTAZIONI DI BENI Rivalutazione dei beni di impresa e delle partecipazioni Rivalutazione delle partecipazioni e dei terreni Premessa Imposta sostitutiva Utilizzo del valore rideterminato Soggetti abilitati a redigere la perizia Obblighi dichiarativi Rimessione in termine delle rivalutazioni decadute ex lege n. 266/ COMPONENTI POSITIVI DI REDDITO Premessa Proventi non imponibili RICAVI Definizione SOPRAVVENIENZE ATTIVE Cessione del leasing CONTRIBUTI Contributi in conto capitale Contributi e liberalità Contributi in conto impianti ALTRI COMPONENTI POSITIVI DI REDDITO Pronti contro termine Proventi immobiliari Immobili strumentali Immobili-merce Immobili non strumentali VALUTAZIONE DELLE RIMANENZE Valutazione delle rimanenze Dettaglianti Società petrolifere Prodotti in corso di lavorazione XIV FISCO 2015

9 Opere di durata ultrannuale Rimanenze di titoli e partecipazioni DIVIDENDI Aspetti generali Soggetti che applicano gli IAS Dividendi percepiti da società di capitali Società di persone residenti Società di capitali ed enti commerciali residenti Società ed enti non residenti Dividendi percepiti da imprenditori individuali e da società di persone Dividendi percepiti da enti non commerciali Costi connessi alla gestione delle partecipazioni PLUSVALENZE PATRIMONIALI Plusvalenze patrimoniali Tassazione delle plusvalenze Plusvalenze non rilevanti Plusvalenze in materia di partecipazioni PLUSVALENZE SU PARTECIPAZIONI QUALIFICATE Aspetti generali Definizione di partecipazione qualificata Tassazione delle plusvalenze qualificate PLUSVALENZE ESENTI DA TASSAZIONE ( PARTICIPATION EXEMPTION ) Aspetti generali Riepilogo Ambito soggettivo Qualificazione delle plusvalenze Partecipazioni in società ed enti Strumenti finanziari e contratti assimilati alle partecipazioni Strumenti finanziari similari alle azioni Contratti di associazione in partecipazione e di cointeressenza agli utili Azioni proprie Diritto di usufrutto, diritti d opzione e obbligazioni convertibili Quote dei fondi comuni d investimento e di partecipazione alle SICAV Titoli e strumenti finanziari dei non residenti Pronti contro termine e prestito titoli Cessione di partecipazioni acquistate in leasing Condizioni Periodo minimo di possesso Iscrizione tra le immobilizzazioni finanziarie Residenza fiscale Esercizio di impresa commerciale Società holding Operazioni straordinarie Quantificazione delle plusvalenze esenti Ripartizione di riserve e altri fondi Recesso, riduzione del capitale e liquidazione della società Soggetti IRES Soggetti IRPEF imprenditori Soggetti IRPEF non imprenditori Minusvalenze di iscrizione e di realizzo della partecipazione FISCO 2015 XV

10 Esclusione della participation exemption per le banche Regime transitorio Svalutazioni operate ante riforma Partecipazioni già possedute all entrata in vigore della riforma COMPONENTI NEGATIVI DI REDDITO Paradisi fiscali SPESE PER PRESTAZIONI DI LAVORO Spese per prestazioni di lavoro Contributi ai fondi pensione ONERI CONTRIBUTIVI E DI UTILITÀ SOCIALE AMMORTAMENTO Premessa Ammortamento dei beni materiali Quote di ammortamento Ammortamento fabbricati strumentali Ammortamento dei beni strumentali all attività di distribuzione e trasporto di gas naturale ed energia elettrica Spese di manutenzione Beni in leasing Lease back Beni promiscui Auto aziendali Modifiche alla deducibilità dell IVA indetraibile Affitto ed usufrutto d azienda Ammortamento dei beni immateriali Beni immateriali Soggetti che applicano gli IAS SPESE RELATIVE A PIÙ ESERCIZI Spese di pubblicità e rappresentanza Criteri di deducibilità per le spese di rappresentanza INTERESSI PASSIVI Interessi passivi Imprese bancarie e assicurative Pro rata generale e spese generali ex art. 109, D.P.R. n. 917/ Interessi su beni strumentali ALTRI COMPONENTI NEGATIVI DI REDDITO Spese generali Spese per alberghi e ristoranti Oneri fiscali Deducibilità IRAP Imposte differite Perdite, sopravvenienze passive e minusvalenze Minusvalenze su dividendi (c.d. dividend washing ) Beni gratuitamente devolvibili Accantonamenti Beni e servizi offerti gratuitamente a medici, veterinari, farmacisti Contributi sospesi in seguito a calamità naturali Premi fedeltà Versamenti per finanziare la c.d. social card XVI FISCO 2015

11 INTERESSI DI MORA Disciplina sugli interessi di mora Aspetti contabili e fiscali Modalità operative OPERAZIONI IN VALUTA Aspetti generali Disciplina fiscale TASSAZIONE PER TRASPARENZA Aspetti generali Esercizio dell opzione Tassazione per trasparenza nelle società di capitali Soggetti ammessi e condizioni Perdita dei requisiti Imputazione del reddito e determinazione delle imposte Determinazione degli acconti Distribuzione di utili e riserve Operazioni straordinarie della società partecipata Rideterminazione del reddito imponibile oggetto di imputazione Responsabilità solidale Accertamento nei confronti della società Tassazione per trasparenza delle società a ristretta base societaria Soggetti ammessi e condizioni Esercizio dell opzione Trasparenza per S.r.l. che detengono partecipazioni esenti Altri aspetti CONSOLIDATO NAZIONALE Aspetti generali Soggetti ammessi Soggetti ammessi in qualità di controllanti Società non residenti Soggetti ammessi in qualità di controllati Esclusioni Requisiti di controllo Nozione di controllo di diritto Demoltiplicatore Requisito della partecipazione al capitale sociale Requisito della partecipazione all utile Possesso ininterrotto Individuazione del perimetro di consolidamento Esercizio dell opzione Condizioni per l esercizio dell opzione Definizione di reddito consolidato Determinazione del reddito consolidato Somme in contropartita Perdite e crediti d imposta precedenti al consolidamento Obblighi della società controllante Dichiarazione dei redditi del consolidato Obblighi delle società controllate Dichiarazione dei redditi propri di ciascun soggetto partecipante alla tassazione di gruppo Interruzione della tassazione di gruppo prima del compimento del triennio FISCO 2015 XVII

12 Operazioni straordinarie Determinazione del reddito Ingresso di società controllate nel consolidato durante il periodo di tassazione di gruppo Mancato rinnovo dell opzione Responsabilità in capo alle società Norma transitoria sulle svalutazioni Modalità operative Imposta sostitutiva Procedimento di accertamento Modifiche in materia di accertamento introdotte dal D.L. n. 78/ Disconoscimento dell opzione Rapporto tra consolidato ed altri istituti Consolidato nazionale e tassazione per trasparenza Consolidato nazionale e tonnage tax CONSOLIDATO MONDIALE Aspetti generali Soggetti ammessi Requisito di controllo Esercizio dell opzione Interpello Determinazione del reddito consolidato Rettifiche di consolidamento Dichiarazione dei redditi consolidata Trasferimenti infragruppo Determinazione dell imposta Interruzione della tassazione di gruppo Interruzione prima del compimento del periodo di validità dell opzione Interruzione limitatamente ad una o più controllate non residenti Recupero delle perdite compensate Imposta sostitutiva sulle differenze da riallineamento ENTI NON COMMERCIALI Aspetti generali Nozione di ente non commerciale Impresa sociale Enti non commerciali residenti Determinazione del reddito Modello EAS Regime contabile Perdita della qualifica di ente non commerciale Enti non commerciali non residenti Controllo ONLUS Anagrafe unica delle ONLUS Comunicazione Controllo formale preventivo Iscrizione Cancellazione dall anagrafe ONLUS Liberalità in denaro o in natura in favore di ONLUS Detrazione per erogazioni liberali Manifestazioni culturali Erogazioni liberali a partiti politici Associazioni sportive dilettantistiche Società sportive professionistiche XVIII FISCO 2015

13 Gruppi di acquisto solidali IMPRESE MARITTIME ( TONNAGE TAX ) Aspetti generali Soggetti interessati Opzione Modello per l esercizio dell opzione Limiti all esercizio dell opzione e alla sua efficacia Determinazione del reddito imponibile Attività accessorie Plusvalenze e minusvalenze Obblighi contabili Tonnage tax e consolidato nazionale Ammortamento delle navi Agevolazioni per le imprese marittime DISCIPLINA CFC Paesi e territori che consentono un adeguato scambio di informazioni Normativa sulle CFC Dividendi distribuiti da CFC per i quali non sia stato ottenuto interpello favorevole alla disapplicazione degli artt. 167 e 168, D.P.R. n. 917/ Disposizioni contenute nella manovra d estate Imprese estere collegate Concetti civilistici di controllo e collegamento Tassazione redditi di imprese collegate Decreto attuativo SOCIETÀ DI COMODO Premessa Disciplina attualmente in vigore Ambito soggettivo Ambito oggettivo Reddito minimo Credito IVA Disapplicazione della disciplina AGEVOLAZIONE REDDITI BENI IMMATERIALI (PATENT BOX) COOPERATIVE Agevolazioni IRES Requisiti Agevolazioni comuni a tutte le cooperative Manovra-bis Riduzioni delle agevolazioni Cooperative di produzione e loro consorzi Cooperative agricole e della pesca Altre disposizioni agevolative Cooperative di consumo Contributo biennale Richiesta parere Commissione UE FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE Regime fiscale dei fondi Regime fiscale dei fondi Regime dei proventi percepiti dal fondo FISCO 2015 XIX

14 3. Disciplina IVA Proventi conseguiti da soggetti non residenti Common Contractual Fund Applicazione della direttiva risparmio Riorganizzazione della disciplina fiscale dei fondi immobiliari chiusi Modifiche introdotte dal Decreto sviluppo Modifica del regime di tassazione dei fondi comuni di investimento Recepimento della Direttiva comunitaria UCITIS IV ATTIVITÀ DI GARANZIA COLLETTIVA DEI FIDI (CONFIDI) Aspetti generali Soggetti interessati Oggetto dell attività Qualificazione ai fini fiscali Determinazione del reddito d impresa Trattamento tributario degli avanzi di gestione Trattamento tributario delle quote di partecipazione al fondo consortile e al capitale sociale dei confidi e dei contributi versati ai confidi dalle imprese consorziate o socie e da terzi Trattamento dei contributi versati ai Fondi di garanzia interconsortile e ai Fondi di garanzia nonché delle quote versate al Ministero dell Economia e delle Finanze Operazioni di trasformazione e fusione dei confidi. Trattamento tributario dei fondi in sospensione d imposta Modifiche introdotte con il D.L. n. 179/ SOCIETÀ ASSICURATIVE E BANCARIE Imprese di assicurazione Imposta sostitutiva sulle assicurazioni estere - Armonizzazione Tassazione riserve matematiche Valutazione titoli Bilancio consolidato e IAS Operazioni fuori bilancio Aiuti di Stato alle imprese bancarie Agevolazioni per le banche di credito cooperativo Deducibilità rettifiche su crediti e perdite su crediti per banche e assicurazioni SOCIETÀ DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE QUOTATE Premessa Soggetti interessati Opzione Attività svolta Adempimenti contabili Conseguenze dell opzione Imposta sostitutiva Impatto del regime agevolato sulla determinazione del reddito d impresa Ritenute Trattamento fiscale del concambio Altri aspetti Effetti sull IVA e sulle altre imposte indirette Decreto attuativo TRUST Aspetti generali Tipologie di Trust Inquadramento civilistico XX FISCO 2015

15 Inquadramento fiscale Individuazione della residenza del trust Adempimenti fiscali in capo al trust Trasferimento dei beni nel trust Cessione dei beni in trust Disciplina fiscale applicabile ai redditi del beneficiario del trust Inquadramento fiscale dei redditi attribuiti ai beneficiari STABILI ORGANIZZAZIONI Aspetti generali Definizione di stabile organizzazione nel modello OCSE Definizione di stabile organizzazione nel TUIR Determinazione del reddito complessivo REDDITI PRODOTTI ALL ESTERO Aspetti generali Credito d imposta per i redditi prodotti all estero Credito per imposte su redditi di lavoro dipendente all estero Trasferimento all estero della residenza o della sede OPERAZIONI SOCIETARIE STRAORDINARIE Trasformazione delle società Disciplina fiscale sulle trasformazioni Norma antielusiva Trasformazione eterogenea Fusione delle società Attuazione Direttiva n. 2009/109/CE Disciplina fiscale sulle fusioni Norma antielusiva Scissione delle società Attuazione Direttiva n. 2009/109/CE Disciplina fiscale sulle scissioni Norma antielusiva Conferimenti di aziende e di partecipazioni I conferimenti di aziende nel TUIR Regimi fiscali del conferente e del conferitario Imposta sostitutiva Imposta sostitutiva sulle rivalutazioni Modifiche apportate dal c.d. Decreto Monti Imposta sostitutiva per riallineare i valori fiscali e civilistici relativi all avviamento ed alle altre attività immateriali Scambi di partecipazioni OPERAZIONI STRAORDINARIE INTRACOMUNITARIE Fusioni, scissioni, conferimenti e scambi di azioni tra società di diversi Stati UE Neutralità fiscale Riserve in sospensione d imposta Perdite fiscali Agevolazioni e crediti d imposta ASPETTI GENERALI Il sistema degli aiuti alle imprese Il nuovo sistema de minimis FISCO 2015 XXI

16 Documento di regolarità contributiva - DURC Dichiarazione di non aver beneficiato di agevolazioni illegittime Recupero di aiuti di Stato illegittimi Revisione dei crediti d imposta CREDITO D IMPOSTA PER LE NUOVE ASSUNZIONI Premessa Credito d imposta previsto dal Decreto sviluppo Soggetti interessati Modalità di calcolo Modalità operative Decadenza CREDITO D IMPOSTA AREE SVANTAGGIATE Premessa Credito d imposta previsto dal Decreto sviluppo Credito d imposta previsto dalla legge finanziaria Soggetti interessati e aree territoriali Ambito oggettivo Formulario Progetti di investimento non rientranti nei grandi progetti Grandi progetti d investimento Misura dell agevolazione Cumulabilità Utilizzo del credito d imposta Trattamento fiscale Rideterminazione del credito d imposta Entrata in vigore ALTRI CREDITI D IMPOSTA Credito d imposta per attività di ricerca e sviluppo Incentivi per le aree depresse Credito d imposta riacquisto prima casa Esercenti sale cinematografiche e imprese di produzione cinematografica Credito d imposta per le imprese cinematografiche Credito d imposta per le imprese nazionali di produzione esecutiva e di postproduzione Credito d imposta per le imprese di esercizio cinematografico Teleriscaldamento alimentato con biomassa Credito d imposta a favore degli autotrasportatori Acquisto di ambulanze da parte di ONLUS e di associazioni di volontariato Imprenditoria femminile Esercenti servizio taxi e di noleggio con conducente Credito d imposta per le nuove assunzioni di profili altamente qualificati Contributo per l acquisto di veicoli elettrici Altre agevolazioni e crediti d imposta Credito d imposta per la gente di mare Contributo per l acquisto di autobus Contributi a favore dell editoria Credito d imposta esercenti impianti di distribuzione di carburanti Credito per imposte anticipate Credito di imposta per la realizzazione di nuove infrastrutture Credito d imposta per le borse di studio Credito d imposta per le case discografiche Credito d imposta per l attivazione dei servizi di connettività digitale XXII FISCO 2015

17 10. Credito d imposta per l acquisto di libri Credito d imposta per l acquisto di beni strumentali per le bonifiche dei siti di interesse nazionale Credito d imposta per la cultura - Art-bonus Credito d imposta per le strutture ricettive Credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi Credito d imposta per le imprese agricole Credito d imposta banda larga Credito d imposta fondi pensione e casse di previdenza RIENTRO DEI RICERCATORI RESIDENTI ALL ESTERO Premessa Soggetti interessati ed esclusi In cosa consistono i benefici Modalità operative per il rientro in Italia Cause di decadenza dai benefici Durata ACE (AIUTO ALLA CRESCITA ECONOMICA) Aiuto alla crescita economica Soggetti interessati Come si calcola l agevolazione Soggetti aderenti al regime del consolidamento fiscale e di trasparenza fiscale Disposizioni antielusive Super ACE START UP INNOVATIVE Premessa Start up innovative: definizione e requisiti Incubatori di start up innovative: definizione e requisiti Pubblicità Deroghe al diritto societario Remunerazione con strumenti finanziari Credito d imposta Agevolazioni in materia di lavoro dipendente Altre agevolazioni fiscali Altre disposizioni Decadenza dei requisiti e attività di controllo Semplificazioni sugli adempimenti periodici Avvio attività start up Start up turismo Richiesta incentivi ZONE FRANCHE URBANE E A BUROCRAZIA ZERO Zone franche urbane Zone interessate Soggetti beneficiari Agevolazioni Importi delle agevolazioni spettanti Modalità di fruizione delle agevolazioni Zone a burocrazia zero MONITORAGGIO FISCALE Monitoraggio fiscale e tassazione attività finanziarie e patrimoniali detenute all estero FISCO 2015 XXIII

18 1. Monitoraggio fiscale Voluntary disclosure Tassazione delle attività finanziarie e patrimoniali detenute all estero CONTRATTI DI SVILUPPO Premessa Contratto di sviluppo Beneficiari Progetti d investimento e spese ammissibili Agevolazioni concedibili Istanza Procedura Presentazione della proposta definitiva di contratto di sviluppo e della documentazione progettuale Istruttoria e approvazione delle proposte di contratto di sviluppo Sottoscrizione del contratto di sviluppo Monitoraggio, controlli e ispezioni CONTRATTO DI RETE Premessa Contratto di rete Modifiche previste dal D.L. crescita Provvedimenti attuativi e ulteriori modifiche Chiarimenti dell Agenzia delle entrate Dichiarazione dei redditi ASSISTENZA FISCALE Soggetti obbligati Premessa Soggetti abilitati alla costituzione dei Centri di assistenza fiscale Assistenza fiscale fornita dai Dottori Commercialisti Soggetti beneficiari dell assistenza fiscale Soggetti esclusi Obblighi del datore di lavoro Obblighi del CAF-dipendenti Modalità operative Modalità di presentazione del modello modalità ordinaria Presentazione al sostituto di imposta Presentazione al CAF o al professionista abilitato Documentazione da presentare Dichiarazione congiunta Modalità di presentazione - dichiarazione precompilata Termini di presentazione Errori commessi dal dipendente Errori di chi presta assistenza fiscale Correzione dichiarazione in caso di visto infedele Erogazione rimborsi Compensi ai CAF e ai sostituti d imposta Amministratori di condominio Sanzioni Responsabilità CAF/intermediari XXIV FISCO 2015

19 UNICO PERSONE FISICHE Soggetti obbligati Soggetti obbligati Soggetti esonerati Modalità operative Modalità di presentazione Termini di presentazione e versamento UNICO SOCIETÀ DI PERSONE Soggetti obbligati Soggetti obbligati Soggetti esonerati Modalità operative UNICO SOCIETÀ DI CAPITALI ED ENTI NON COMMERCIALI Società di capitali ed enti equiparati Soggetti interessati Organo di controllo responsabile della firma della dichiarazione Modalità di presentazione Termini di presentazione Versamenti Enti non commerciali ed equiparati Modalità di redazione Modalità di presentazione e versamenti MODELLO Soggetti obbligati Dichiarazione mensile Soggetti obbligati alla presentazione del modello 770-Semplificato e Ordinario Modello 770-Semplificato Modello 770-Ordinario Modalità operative Modalità di presentazione Sanzioni ALTRI ASPETTI Responsabilità degli intermediari Fattispecie sanzionabili Codici tributo Compenso per la trasmissione telematica Scritture contabili ASPETTI GENERALI Soggetti obbligati Modalità di tenuta delle scritture contabili Registri soggetti a bollatura Registri previsti da norme fiscali Modalità operative Imposta di bollo e tassa sulle concessioni governative Numerazione delle scritture contabili Registri multiaziendali Registri su supporto digitale Documenti rilevanti ai fini tributari FISCO 2015 XXV

20 2. Obblighi da osservare per i documenti informatici Comunicazione alle Agenzie fiscali dell impronta relativa ai documenti informatici Esibizione delle scritture e dei documenti rilevanti ai fini tributari Modalità di assolvimento dell imposta di bollo sui documenti informatici Tenuta dei libri sociali su supporto informatico Assolvimento obblighi fiscali sui documenti informatici Semplificazioni per chi trasmette gli acquisti e le cessioni IMPRESE IN REGIME ORDINARIO Soggetti obbligati Libri e registri Libro giornale Libro degli inventari Scritture contabili richieste dalla natura e dalle dimensioni dell impresa Registri ai fini IVA Scritture ausiliarie di magazzino Registro dei beni ammortizzabili Libri sociali Contabilità meccanizzata IMPRESE IN REGIME SEMPLIFICATO Condizioni Adempimenti NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE Regime forfetario per le nuove iniziative produttive - C.d. forfettino Abrogazione Agevolazioni fiscali Semplificazioni contabili Ambito soggettivo Ambito oggettivo Durata del regime agevolato Decadenza dall agevolazione Credito d imposta Trasmissione dati contabili Accertamento, riscossione, sanzioni e contenzioso REGIME PREMIALE PER FAVORIRE LA TRASPARENZA Studi ammessi per il IMPRENDITORIA GIOVANILE E LAVORATORI IN MOBILITÀ Aspetti generali Abrogazione Revisione del regime dal Condizioni per fruire del regime agevolato Modalità operative per il nuovo regime dal Modalità operative per passare al regime contabile agevolato Sanzioni NUOVO REGIME FORFETARIO DEI MINIMI Aspetti generali Soggetti interessati e limiti Esercizio dell opzione Soggetti esclusi XXVI FISCO 2015

Manuale di Contabilità Aziendale. di Paolo Montinari

Manuale di Contabilità Aziendale. di Paolo Montinari Manuale di Contabilità Aziendale di Paolo Montinari Indice sistematico Capitolo 1 -La contabilità e il metodo della partita doppia 1.1 La funzione della contabilità... 15 1.2 Il metodo della partita doppia

Dettagli

SOMMARIO SOMMARIO IRPEF

SOMMARIO SOMMARIO IRPEF SOMMARIO IRPEF ASPETTI GENERALI... 3 Soggetti passivi... 3 1. Principi di tassazione... 3 2. Nozione di residenza... 3 3. Soggetti non residenti... 6 4. Imputazione dei redditi nella famiglia... 6 5. Soci

Dettagli

SOMMARIO SOMMARIO IRPEF

SOMMARIO SOMMARIO IRPEF SOMMARIO IRPEF ASPETTI GENERALI... 3 Soggetti passivi... 3 1. Principi di tassazione... 3 2. Nozione di residenza... 3 3. Soggetti non residenti... 7 4. Imputazione dei redditi nella famiglia... 7 5. Soci

Dettagli

Contabilità e bilancio

Contabilità e bilancio Contabilità e bilancio di Paolo Montinari IMPORTANTE PDF Il volume è disponibile anche in versione pdf Le istruzioni per scaricare il file sono a pag. 493 N.B.: Nelle versioni elettroniche del volume tutti

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... V Introduzione... 1 PARTE PRIMA ASPETTI GIURIDICI CAPITOLO 1 LE ASSOCIAZIONI RICONOSCIUTE

INDICE SOMMARIO. Presentazione... V Introduzione... 1 PARTE PRIMA ASPETTI GIURIDICI CAPITOLO 1 LE ASSOCIAZIONI RICONOSCIUTE Presentazione...................................... V Introduzione...................................... 1 PARTE PRIMA ASPETTI GIURIDICI CAPITOLO 1 LE ASSOCIAZIONI RICONOSCIUTE 1.1. Nozioni generali................................

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa... TASSAZIONE DEI REDDITI PARTE PRIMA

INDICE SOMMARIO. Premessa... TASSAZIONE DEI REDDITI PARTE PRIMA INDICE SOMMARIO Premessa... XVII PARTE PRIMA TASSAZIONE DEI REDDITI CAPITOLO 1 I REDDITI DELLE PERSONE FISICHE 1. Introduzione... 3 2. I soggetti passivi residenti in Italia: nozione di residenza delle

Dettagli

INDICE PARTE I - ANALISI CAPITOLO I

INDICE PARTE I - ANALISI CAPITOLO I Cessione, conferimento, affitto e donazione d azienda INDICE PARTE I - ANALISI CAPITOLO I La nozione di azienda e la sua disciplina civilistica 23 1 Nozione di azienda 23 2 Contratto di cessione d azienda

Dettagli

SOMMARIO. a fiscalità privilegiata... 25. Schema n. 10 - Remunerazioni corrisposte da società non residenti in Paesi

SOMMARIO. a fiscalità privilegiata... 25. Schema n. 10 - Remunerazioni corrisposte da società non residenti in Paesi Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - Gli utili da partecipazione e i proventi equiparati Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 7 Prassi amministrativa... 12 Schema n. 1 - Il regime dei dividendi:

Dettagli

INDICE GUIDA OPERATIVA

INDICE GUIDA OPERATIVA GUIDA OPERATIVA MODELLI DI DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 1 Premessa 1 Novità 1 Soggetti che presentano la dichiarazione IVA in via autonoma 3 Struttura dei modelli 3 Modalità e termini di presentazione della

Dettagli

SOMMARIO. Capitolo 1 IL QUADRO DI RIFERIMENTO

SOMMARIO. Capitolo 1 IL QUADRO DI RIFERIMENTO SOMMARIO Capitolo 1 IL QUADRO DI RIFERIMENTO 1. Premessa... 3 2. La riforma del mercato del lavoro... 5 3. Qualificazione dei redditi di lavoro dipendente ed equiparati... 10 4. Quantificazione dei redditi

Dettagli

Titolo I Nozioni generali di diritto tributario

Titolo I Nozioni generali di diritto tributario Edizioni Simone - Vol. 14 Diritto tributario Indice Generale Parte I Principi e istituti del sistema fiscale italiano Titolo I Nozioni generali di diritto tributario Capitolo 1: L attività finanziaria

Dettagli

NOTIZIARIO FISCALE N. 1 DEL 14 GENNAIO 2008

NOTIZIARIO FISCALE N. 1 DEL 14 GENNAIO 2008 NOTIZIARIO FISCALE N. 1 DEL 14 GENNAIO 2008 PARTE I PESCA E ACQUACOLTURA Legge Finanziaria per il 2008 (L. 24 dicembre 2007 n. 244, pubblicata nel Supplemento Ordinario n. 285 della G.U. 28 dicembre 2007,

Dettagli

ART. 23 - RITENUTA SUI REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE 13 PREMESSA 16 1. SOSTITUTI DI IMPOSTA E INCAPIENZA DELLA RITENUTA (CO. 1) 22

ART. 23 - RITENUTA SUI REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE 13 PREMESSA 16 1. SOSTITUTI DI IMPOSTA E INCAPIENZA DELLA RITENUTA (CO. 1) 22 TITOLO III - RITENUTE ALLA FONTE ART. 23 - RITENUTA SUI REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE 13 PREMESSA 16 1. SOSTITUTI DI IMPOSTA E INCAPIENZA DELLA RITENUTA (CO. 1) 22 2. REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE PRESTATO

Dettagli

Capitolo I. Introduzione... XXVII GLI UTILI DA PARTECIPAZIONE E I PROVENTI EQUIPARATI

Capitolo I. Introduzione... XXVII GLI UTILI DA PARTECIPAZIONE E I PROVENTI EQUIPARATI Introduzione... XXVII Capitolo I GLI UTILI DA PARTECIPAZIONE E I PROVENTI EQUIPARATI 1. La Finanziaria 2008... 3 1.1 La revisione del livello di tassazione di dividendi e capital gain... 3 1.2 L imponibilità

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Luglio 2013

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Luglio 2013 Informativa per la clientela di studio Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Luglio 2013 Gentile Cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento

Dettagli

INDICE GUIDA OPERATIVA

INDICE GUIDA OPERATIVA INDICE GUIDA OPERATIVA MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA RELATIVI ALL ANNO 2012 1 Premessa 1 Novità 1 Soggetti che presentano la dichiarazione IVA in via autonoma 2 Struttura dei modelli 3 Modalità e termini

Dettagli

iva: guida agli adempimenti

iva: guida agli adempimenti iva: guida agli adempimenti di G. Pantoni, C. Sabbatini, N. Dell Isola, D. Di Emidio INDICE GENERALE Indice alfabetico...iii Presentazione... VII IVA: INTRODUZIONE ALL IMPOSTA...1 1. Natura del tributo...1

Dettagli

Indice circolari Fiscali 2010

Indice circolari Fiscali 2010 1 N ARGOMENTO 001 NOVITA' DAL 2010 FINANZIARIA 2010 002 NOVITA' DAL 2010 MILLEPROROGHE 003 TASSO INTERESSE LEGALE DAL 2010 EFFETTI USUFRUTTO 004 COMPENSAZIONE CREDITO IVA SCADENZA DEL 16/01/2010 005 RIVALUTAZIONE

Dettagli

SOMMARIO. Le modalità di iscrizione nello stato patrimoniale... 175

SOMMARIO. Le modalità di iscrizione nello stato patrimoniale... 175 Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - L ammortamento dei beni materiali Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 3 Prassi amministrativa... 5 Giurisprudenza... 9 Classificazione delle immobilizzazioni

Dettagli

Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF

Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF (materiale gentilmente concesso dalla Prof.ssa Alessandra Casarico) Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF Prof. Paolo Buonanno paolo.buonanno@unibg.it Schema dell IRPEF T=t(Y-d)-f Reddito complessivo

Dettagli

Vito SARACINO Dottore Commercialista Revisore Contabile

Vito SARACINO Dottore Commercialista Revisore Contabile NUOVO REGIME FORFETARIO DEI MINIMI a cura del Dott. Vito SARACINO e in Bitonto (BA) L'art. 1, commi da 54 a 89, della legge 23.12.2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015), ha introdotto a partire dal 2015

Dettagli

Periodico informativo n. 83/2014. Le principali scadenze fiscali di Giugno 2014

Periodico informativo n. 83/2014. Le principali scadenze fiscali di Giugno 2014 Periodico informativo n. 83/2014 Le principali scadenze fiscali di Giugno 2014 Gentile cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, sulle principali scadenze Fiscali

Dettagli

Le principali scadenze fiscali di Aprile 2013

Le principali scadenze fiscali di Aprile 2013 Periodico informativo n. 37/2013 Le principali scadenze fiscali di Aprile 2013 Gentile cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, sulle principali scadenze Fiscali

Dettagli

INDICE. Premessa... pag. 11

INDICE. Premessa... pag. 11 INDICE Premessa... pag. 11 CAPITOLO PRIMO LA CESSIONE DELLE PARTECIPAZIONI NEL REDDITO DI IMPRESA 1. La cessione delle partecipazioni nel reddito d impresa... pag. 13 1.1 I diversi regimi fiscali applicabili

Dettagli

IL NUOVO REGIME DEI MINIMI - LA CIRCOLARE MINISTERIALE

IL NUOVO REGIME DEI MINIMI - LA CIRCOLARE MINISTERIALE IL NUOVO REGIME DEI MINIMI - LA CIRCOLARE MINISTERIALE A pochi giorni dalla definitiva conversione in legge della Finanziaria 2008, l Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare n. 73/E del 21.12.2007

Dettagli

CORSO PAGHE E CONTRIBUTI: IL MODELLO 730

CORSO PAGHE E CONTRIBUTI: IL MODELLO 730 CORSO PAGHE E CONTRIBUTI: IL MODELLO 730 ORE TOTALI: 30 Turni al mattino o pomeriggio per 4 ore al giorno OBIETTIVO: il corso ha come obiettivo quello di fornire le conoscenze e le competenze professionali

Dettagli

Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ

Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ Scadenzario fiscale FEBBRAIO 2009 Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ 6 VENERDÌ IMPOSTE DIRETTE E Soggetti con partita e cessioni intra-ue relative all anno precedente > 40.000,00

Dettagli

Il Decreto semplificazioni

Il Decreto semplificazioni Circolare 1/2015-C del 8.01.2015 Il Decreto semplificazioni Con il D.Lgs. n. 175 del 21.11.2014 pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 277 del 28.11.2014 ed entrato in vigore il 13 dicembre 2014, il Governo

Dettagli

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI Anno IV, n. 1 GENNAIO 2014 I N D I C E LEGGE DI STABILITà n. 147/2013... 3 Canoni di locazione Immobili abitativi... 3 Aumento detrazione Irpef lavoro dipendente...

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO CAPITOLO II

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO CAPITOLO II Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO 1. Il diritto tributario e le entrate dello Stato... pag. 1 2. Le fonti del diritto...» 6 3. Le fonti

Dettagli

Diritto Tributario. Anno 2012 Diritto del Lavoro

Diritto Tributario. Anno 2012 Diritto del Lavoro Anno 2012 Diritto del Lavoro - Premesso il concetto di assicurazione sociale, il candidato illustri i principali adempimenti del datore di lavoro nei confronti di I.N.P.S. ed I.N.A.I.L., sia all inizio

Dettagli

PARTE A Norme generali: novità 2006. CAPITOLO 1 LA NUOVA DISCIPLINA DEL RIPORTO DELLE PERDITE FISCALI di Marco Cossetto e Roberto Frascinelli

PARTE A Norme generali: novità 2006. CAPITOLO 1 LA NUOVA DISCIPLINA DEL RIPORTO DELLE PERDITE FISCALI di Marco Cossetto e Roberto Frascinelli ANALISI PARTE A Norme generali: novità 2006 CAPITOLO 1 LA NUOVA DISCIPLINA DEL RIPORTO DELLE PERDITE FISCALI di Marco Cossetto e Roberto Frascinelli 1. PREMESSA 17 2. PERDITE DELLE IMPRESE MINORI E DEI

Dettagli

SOMMARIO. Capitolo I RATEAZIONE DEBITI TRIBUTARI. Capitolo II COMUNICAZIONE E ADEMPIMENTI FORMALI

SOMMARIO. Capitolo I RATEAZIONE DEBITI TRIBUTARI. Capitolo II COMUNICAZIONE E ADEMPIMENTI FORMALI SOMMARIO Capitolo I RATEAZIONE DEBITI TRIBUTARI 1. Premessa... 5 2. Rateazione in presenza di avvisi bonari... 5 2.1 Avvisi bonari... 5 2.2 Rateazione degli avvisi bonari... 8 3. Dilazione del pagamento

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE GENERALE

INDICE SOMMARIO PARTE GENERALE PARTE GENERALE 1. Disposizioni fondamentali................................... 3 1.1. Costituzione della Repubblica Italiana.................... 3 1.2. Trattato sul funzionamento dell Unione europea (Artt.

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 20 del 14 gennaio 2013 Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE 1 Premessa... 3 2 Deducibilità delle auto aziendali e dei professionisti...

Dettagli

Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015. Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti

Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015. Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015 Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti Soggetti interessati Sono obbligati alla presentazione della dichiarazione dei redditi (Mod. Unico PF 2015) i contribuenti

Dettagli

Scadenziario Fiscale Settembre 2014

Scadenziario Fiscale Settembre 2014 Scadenziario Fiscale Settembre 2014 DATA 1 Settembre 15 Settembre ADEMPIMENTI CONTRATTI DI LOCAZIONE Registrazione e versamento IVA Comunicazione dati Black list IVA Comunicazione dati acquisti San Marino

Dettagli

ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012

ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012 ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012 01 DOMENICA Antiriciclaggio Pagamenti in contante Dal 1.07.2012 le Pubbliche Amministrazioni potranno erogare stipendi, pensioni e ogni altro tipo di emolumento, di importo

Dettagli

ESTENSIONE APPLICAZIONE REVERSE CHARGE

ESTENSIONE APPLICAZIONE REVERSE CHARGE Bergamo, gennaio 2015 CIRCOLARE N. 2/Consulenza aziendale OGGETTO: Finanziaria 2015 Recentemente è stata pubblicata sulla G.U. la legge 23-12-2014 n 90 (c.d. finanziaria 2015) che contiene numerosi provvedimenti

Dettagli

Gentile Cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, sulle principali scadenze Fiscali di Settembre 2014.

Gentile Cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, sulle principali scadenze Fiscali di Settembre 2014. Gentile Cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, sulle principali scadenze Fiscali di Settembre 2014. ADEMPIMENTI 1 Settembre CONTRATTI DI LOCAZIONE Registrazione

Dettagli

Circolare n. 4 04 Febbraio 2013. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE. 1 Premessa... 3

Circolare n. 4 04 Febbraio 2013. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE. 1 Premessa... 3 Circolare n. 4 04 Febbraio 2013 Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE 1 Premessa... 3 2 Deducibilità delle auto aziendali e dei professionisti... 3 2.1 Auto aziendali...

Dettagli

genzia ntrate UNICO Società di persone

genzia ntrate UNICO Società di persone genzia ntrate 2013 PERIODO D IMPOSTA 2012 UNICO Società di persone INDICATORI DI NORMALITÀ ECONOMICA UNICO SOCIETÀ DI PERSONE L articolo 1, comma 19, primo periodo, della legge n. 296 del 2006 (Legge Finanziaria

Dettagli

SIMONE BOTTERO. Istruzione

SIMONE BOTTERO. Istruzione SIMONE BOTTERO Istruzione Abilitazioni e qualifiche professionali TITOLO DI DOTTORE COMMERCIALISTA E REVISORE LEGALE DEI CONTI conseguito in data 24/09/2004 presso l UNIVERSITA degli Studi dell Insubria

Dettagli

genzia ntrate BOZZA Internet 22/01/2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 UNICO Persone fisiche

genzia ntrate BOZZA Internet 22/01/2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 UNICO Persone fisiche genzia ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014 UNICO Persone fisiche 2015 INDICATORI DI NORMALITÀ ECONOMICA UNICO PERSONE FISICHE L articolo 1, comma 19, primo periodo, della legge n. 296 del 2006 (Legge Finanziaria

Dettagli

Articoli di approfondimento e altre pubblicazioni a firma di Gianluca Cristofori

Articoli di approfondimento e altre pubblicazioni a firma di Gianluca Cristofori Articoli di approfondimento e altre pubblicazioni a firma di Gianluca Cristofori Scissione di patrimoni netti contabili negativi: profili civilistici, contabili e fiscali in Rivista delle Operazioni Straordinarie

Dettagli

FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE

FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE CONFCOMMERCIO MILANO PER GLI ASPIRANTI IMPRENDITORI E LE NEO IMPRESE A cura di Direzione servizi tributari dott.ssa Federica Sottotetti IMPOSTE SUI REDDITI

Dettagli

Dati generali: Documento di identità valido del dichiarante. Tessera per l assistenza sanitaria attestante eventuali patologie che danno diritto all

Dati generali: Documento di identità valido del dichiarante. Tessera per l assistenza sanitaria attestante eventuali patologie che danno diritto all Dati generali: Documento di identità valido del dichiarante. Tessera per l assistenza sanitaria attestante eventuali patologie che danno diritto all esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria

Dettagli

Legge di stabilità 2016 - Principali novità

Legge di stabilità 2016 - Principali novità Legge di stabilità 2016 - Principali novità Di seguito si riepilogano le principali novità della legge di stabilità per il 2016, in vigore dall 1.1.2016. ARGOMENTO Regime fiscale agevolato per autonomi

Dettagli

Gennaio 2008 Anno IV N. 1

Gennaio 2008 Anno IV N. 1 Fisco Pratico magazine 1 Sintesi Srl 38100 Trento Via alto Adige 170 Tel. 0461-968.900 - Fax 0461-968.989 Codice Fiscale, Partita Iva e Numero iscrizione al Registro Imprese di Trento: 00 616 500 229 info@sintesiservizi.com

Dettagli

1 Redditi di capitale 3 1.1 Aspetti definitori 4 1.2 Redditi di capitale 5 1.3 Determinazione dei redditi di capitale 6

1 Redditi di capitale 3 1.1 Aspetti definitori 4 1.2 Redditi di capitale 5 1.3 Determinazione dei redditi di capitale 6 Indice Introduzione XV Parte prima PRINCIPI GENERALI 1 Redditi di capitale 3 1.1 Aspetti definitori 4 1.2 Redditi di capitale 5 1.3 Determinazione dei redditi di capitale 6 2 Redditi diversi di natura

Dettagli

STUDIO GIULIANO CONSULENZA TRIBUTARIA SOCIETARIA DEL LAVORO CONTRATTUALE REVISIONE CONTABILE

STUDIO GIULIANO CONSULENZA TRIBUTARIA SOCIETARIA DEL LAVORO CONTRATTUALE REVISIONE CONTABILE Nicola Giuliano - Dottore commercialista Aldo Og Fazzini - Consulente aziendale Oggetto: apertura nuovo Studio in Milano Corrado Quartarone - Dottore commercialista Diego Borsellino - Consulente finanza

Dettagli

SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014

SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014 Modena, 12 2014 SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014 Si segnala ai Signori clienti che tutti gli adempimenti sono stati inseriti, prudenzialmente, con le loro scadenze naturali, nonostante

Dettagli

Contributi alle imprese - Termine di presentazione della domanda on line per fruire degli incentivi Inail per la sicurezza sul lavoro.

Contributi alle imprese - Termine di presentazione della domanda on line per fruire degli incentivi Inail per la sicurezza sul lavoro. Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di marzo 2012. Cordialmente. Lo Studio ADEMPIMENTI MESE DI MARZO 2012 Giovedì 1 marzo DOCUMENTI FISCALI Archiviazione informatica - Termine di

Dettagli

IVA Operazioni per le quali sono rilasciate le ricevute o gli scontrini fiscali Annotazione cumulativa nel registro dei corrispettivi

IVA Operazioni per le quali sono rilasciate le ricevute o gli scontrini fiscali Annotazione cumulativa nel registro dei corrispettivi IVA Fatturazione differita Emissione della fattura SOGGETTI OBBLIGATI: SOGGETTI CON PARTITA IVA Scade il termine per l emissione delle fatture relative alle cessioni di beni, comprovate da documenti di

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Prefazione...

INDICE SOMMARIO. Prefazione... SOMMARIO Prefazione... XIII CAPITOLO 1 LA CATEGORIA TRIBUTARIA DEI REDDITI DI LAVO- RO DIPENDENTE 1. Nozione del reddito di lavoro dipendente: profili civilistici e peculiarità tributarie. Lavoro dipendente

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Ottobre 2014

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Ottobre 2014 OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Ottobre 2014 ADEMPIMENTI Mercoledì 1 Ottobre CONTRATTI DI LOCAZIONE Registrazione e versamento Venerdì 10 Ottobre NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE - Invio telematico

Dettagli

Si riportano di seguito le principali scadenze del SECONDO TRIMESTRE 2014. APRILE. Mercoledì 16 aprile

Si riportano di seguito le principali scadenze del SECONDO TRIMESTRE 2014. APRILE. Mercoledì 16 aprile Si riportano di seguito le principali scadenze del SECONDO TRIMESTRE 2014. Giovedì 10 aprile CLIENTI-FORNITORI SOGGETTI MENSILI OPERAZIONI LEGATE AL TURISMO SOGGETTI MENSILI Martedì 15 aprile APRILE Invio

Dettagli

SOMMARIO. Schema n. 5 - Criteri di determinazione fiscale delle quote di ammortamento

SOMMARIO. Schema n. 5 - Criteri di determinazione fiscale delle quote di ammortamento Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - L ammortamento dei beni materiali Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 3 Prassi amministrativa... 6 Giurisprudenza... 13 Classificazione delle immobilizzazioni

Dettagli

genzia ntrate UNICO Persone fisiche

genzia ntrate UNICO Persone fisiche genzia ntrate 2013 PERIODO D IMPOSTA 2012 UNICO Persone fisiche INDICATORI DI NORMALITÀ ECONOMICA UNICO PERSONE FISICHE L articolo 1, comma 19, primo periodo, della legge n. 296 del 2006 (Legge Finanziaria

Dettagli

INDICE GENERALE PARTE PRIMA

INDICE GENERALE PARTE PRIMA INDICE GENERALE PARTE PRIMA PREMESSA 1. Armonizzazione con la legislazione comunitaria... pag. 1 2. Normativa interna in materia di IVA...» 5 3. Operazioni imponibili ad IVA...» 8 TITOLO I - DISPOSIZIONI

Dettagli

familiari coniuge o figli o altri familiari non devono possedere un reddito superiore ad Euro 2.840,51 annui) Redditi di terreni e fabbricati:

familiari coniuge o figli o altri familiari non devono possedere un reddito superiore ad Euro 2.840,51 annui) Redditi di terreni e fabbricati: Torino, 30 Marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione dei redditi anno 2014. Gent.mi Sig.ri Clienti, - Con la presente Vi comunichiamo le scadenze relative alla dichiarazione dei redditi anno 2014: - per i sig.ri

Dettagli

LE MANOVRE DELL ANNO 2012. Riassunto delle principali novità introdotte nel corso del 2012.

LE MANOVRE DELL ANNO 2012. Riassunto delle principali novità introdotte nel corso del 2012. Milano, 28 gennaio 2013 LE MANOVRE DELL ANNO 2012 Riassunto delle principali novità introdotte nel corso del 2012. D.L. 16 del 02/03/2012, convertito in Legge 26/04/2012 n. 44 Deducibilità dei costi periodici

Dettagli

REGIME FISCALE PER CONTRIBUENTI MINORI E MINIMI. revisione del sistema di tassazione e nuovo regime contributivo per le imprese di minori dimensioni

REGIME FISCALE PER CONTRIBUENTI MINORI E MINIMI. revisione del sistema di tassazione e nuovo regime contributivo per le imprese di minori dimensioni REGIME FISCALE PER CONTRIBUENTI MINORI E MINIMI revisione del sistema di tassazione e nuovo regime contributivo per le imprese di minori dimensioni E INTRODOTTO IL REGIME FISCALE AGEVOLATO RISERVATO AI

Dettagli

a cura dello Studio de Strobel - Forti (Consulenza Societaria e Tributaria) - Roma, Via Montello, 20

a cura dello Studio de Strobel - Forti (Consulenza Societaria e Tributaria) - Roma, Via Montello, 20 Scadenze fiscali Principali adempimenti di carattere fiscale e previdenziale per i Professionisti e le Società in genere in scadenza nel periodo compreso dal 1 gennaio al 31 febbraio 2013. a cura dello

Dettagli

INDICE GUIDA OPERATIVA UNICO Società di Persone 2013

INDICE GUIDA OPERATIVA UNICO Società di Persone 2013 INDICE GUIDA OPERATIVA UNICO Società di Persone 2013 ISTRUZIONI GENERALI 1 Soggetti che devono utilizzare il modello Unico Società di persone 1 Soggetti che non devono utilizzare il modello Unico Società

Dettagli

Agenti e Commercio. di Sergio Mario Ghisoni

Agenti e Commercio. di Sergio Mario Ghisoni Agenti e Rappresentanti di Commercio di Sergio Mario Ghisoni IMPORTANTE Formule, esempi e schemi riportati in questo testo sono disponibili online e sono personalizzabili Le istruzioni per scaricare il

Dettagli

IL DECRETO SEMPLIFICAZIONI FISCALI DIVENTA LEGGE : ANALISI DEI PUNTI PRINCIPALI

IL DECRETO SEMPLIFICAZIONI FISCALI DIVENTA LEGGE : ANALISI DEI PUNTI PRINCIPALI IL DECRETO SEMPLIFICAZIONI FISCALI DIVENTA LEGGE : ANALISI DEI PUNTI PRINCIPALI a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Il Consiglio dei ministri ha approvato in data 30 ottobre 2014 il Decreto delegato

Dettagli

istituzione di una addizionale regionale a tale imposta, nonché riordino della disciplina dei tributi locali e successive

istituzione di una addizionale regionale a tale imposta, nonché riordino della disciplina dei tributi locali e successive 18 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE DEL VENETO - 28-11-2003 - N. 112 LEGGE REGIONALE 24 novembre 2003, n. 38 Disposizioni in materia di tributi regionali. Il Consiglio regionale ha approvato Il Presidente

Dettagli

GLI ADEMPIMENTI E LE NOVITA FISCALI IN CAPO AL CONDOMINIO

GLI ADEMPIMENTI E LE NOVITA FISCALI IN CAPO AL CONDOMINIO GLI ADEMPIMENTI E LE NOVITA FISCALI IN CAPO AL CONDOMINIO Esempi di gestione e compilazione di modelli fiscali Roberto Martini Dottore commercialista in Verona roberto.martini187@alice.it DI COSA PARLIAMO:

Dettagli

-anna maria mangiapelo

-anna maria mangiapelo REDDITI DI IMPRESA - norme generali - dall utile al reddito: esame dei principali casi di deducibilità fiscale dei componenti negativi - regole per la contabilità semplificata -anna maria mangiapelo 1

Dettagli

MODELLO 730/2011 NOVITÀ

MODELLO 730/2011 NOVITÀ Circolare informativa per la clientela n. 11/2011 del 24 marzo 2011 MODELLO 730/2011 NOVITÀ In questa Circolare 1. Quadri del Modello 730/2011 2. Contribuenti che possono utilizzare il Modello 730/2011

Dettagli

Redditi diversi. Capitolo 8 8.1 CONCETTI GENERALI 8.2 PLUSVALENZE 8.3 INDENNITÀ DI ESPROPRIO 8.4 PREMI E VINCITE 8.5 IMMOBILI SITUATI ALL ESTERO

Redditi diversi. Capitolo 8 8.1 CONCETTI GENERALI 8.2 PLUSVALENZE 8.3 INDENNITÀ DI ESPROPRIO 8.4 PREMI E VINCITE 8.5 IMMOBILI SITUATI ALL ESTERO Redditi diversi Capitolo 8 8.1 CONCETTI GENERALI 8.2 PLUSVALENZE 8.3 INDENNITÀ DI ESPROPRIO 8.4 PREMI E VINCITE 8.5 IMMOBILI SITUATI ALL ESTERO 8.6 ALTRI REDDITI DI NATURA FONDIARIA 8.7 UTILIZZAZIONE ECONOMICA

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

IL FISCO PER LA CRESCITA, MENO TASSE E ADEMPIMENTI, PIU «COMPLIANCE» in collaborazione con l Agenzia delle Entrate Direzione Regionale del Piemonte

IL FISCO PER LA CRESCITA, MENO TASSE E ADEMPIMENTI, PIU «COMPLIANCE» in collaborazione con l Agenzia delle Entrate Direzione Regionale del Piemonte 1 IL FISCO PER LA CRESCITA, MENO TASSE E ADEMPIMENTI, PIU «COMPLIANCE» in collaborazione con l Agenzia delle Entrate Direzione Regionale del Piemonte IL NUOVO REGIME AGEVOLATO PER I CONTRIBUENTI DI MINORI

Dettagli

Il nuovo regime forfetario: cambiano le agevolazioni per la. tassazione e la previdenza di imprese e professionisti

Il nuovo regime forfetario: cambiano le agevolazioni per la. tassazione e la previdenza di imprese e professionisti Il nuovo regime forfetario: cambiano le agevolazioni per la tassazione e la previdenza di imprese e professionisti RIFERIMENTI: Art. 1, commi da 54 a 89, l. 23 dicembre 2014, n. 190 Disposizioni per la

Dettagli

LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014

LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014 INFORMATIVA N. 034 04 FEBBRAIO 2015 IVA LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014 Art. 8-bis, DPR n. 322/98 Provvedimenti Agenzia Entrate 17.1.2011 e 15.1.2015 Circolare Agenzia Entrate 25.1.2011, n.

Dettagli

Circolare Mensile Fiscale SETTEMBRE 2015

Circolare Mensile Fiscale SETTEMBRE 2015 Circolare Mensile Fiscale SETTEMBRE 2015 INDICE Le news del mese In evidenza o La remissione in bonis Scadenzario Le news del mese Detrazione 50% - Obbligo di richiesta del codice fiscale del condominio

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA APRILE N. 4/2012

CIRCOLARE INFORMATIVA APRILE N. 4/2012 CIRCOLARE INFORMATIVA APRILE N. 4/2012 A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI Di seguito evidenziamo i principali adempimenti del mese di aprile. Versamenti Iva mensili Scade Il 16 aprile il termine di versamento

Dettagli

I REDDITI DI CAPITALE. Prof. Mario Miscali - Diritto Tributario - 2012 1

I REDDITI DI CAPITALE. Prof. Mario Miscali - Diritto Tributario - 2012 1 I REDDITI DI CAPITALE Prof. Mario Miscali - Diritto Tributario - 2012 1 REDDITI DI CAPITALE Fondamento normativo - artt. 44-48 TUIR - artt. 26-27-ter D.P.R. n. 600/73 Prof. Mario Miscali - Diritto Tributario

Dettagli

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 17/2015

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 17/2015 Como, 3.4.2015 INFORMATIVA N. 17/2015 Spesometro e altre comunicazioni all Anagrafe tributaria Modello di comunicazione polivalente relativo al 2014 INDICE 1 SPESOMETRO... pag. 2 1.1 AMBITO SOGGETTIVO...

Dettagli

Decreto sulle semplificazioni fiscali.

Decreto sulle semplificazioni fiscali. Decreto sulle semplificazioni fiscali. Il Governo, il 20 giugno scorso, ha dato il via ad uno schema di decreto legislativo contenente disposizioni in materia di semplificazioni fiscali, in attuazione

Dettagli

INDICE TITOLO I IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

INDICE TITOLO I IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Prefazione............................................ XLIII TITOLO I IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Presupposto dell imposta...............................

Dettagli

CESSIONE E CONFERIMENTO D AZIENDA E DI PARTECIPAZIONI. a cura di Eugenio Romita

CESSIONE E CONFERIMENTO D AZIENDA E DI PARTECIPAZIONI. a cura di Eugenio Romita CESSIONE E CONFERIMENTO D AZIENDA E DI PARTECIPAZIONI a cura di Eugenio Romita 1 CESSIONE D AZIENDA 2 2 Cessione d azienda Isolamento (salvo eccezioni) rispetto alle altre operazioni straordinarie creato

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE GENERALE CAPITOLO PRIMO I TRIBUTI CAPITOLO SECONDO I PRINCÌPI CAPITOLO TERZO LE FONTI

INDICE SOMMARIO PARTE GENERALE CAPITOLO PRIMO I TRIBUTI CAPITOLO SECONDO I PRINCÌPI CAPITOLO TERZO LE FONTI INDICE SOMMARIO PARTE GENERALE CAPITOLO PRIMO I TRIBUTI 1. La nozione di tributo............................................» 3 2. Imposte, tasse, contributi.........................................» 4

Dettagli

SOMMARIO. PARTE PRIMA pag. 17. CAPITOLO 1 DISCIPLINA DELLA FATTURA pag. 19

SOMMARIO. PARTE PRIMA pag. 17. CAPITOLO 1 DISCIPLINA DELLA FATTURA pag. 19 SOMMARIO PARTE PRIMA pag. 17 CAPITOLO 1 DISCIPLINA DELLA FATTURA pag. 19 1. PREMESSA pag. 19 2. OBBLIGO DI EMISSIONE DELLA FATTURA pag. 19 3. MOMENTO DI EMISSIONE DELLA FATTURA pag. 20 3.1 Cessione di

Dettagli

S T U D I O M A S I E R O D r. A D R I A N O

S T U D I O M A S I E R O D r. A D R I A N O Alla cortese attenzione dei Sigg. Clienti: CIRCOLARE DICEMBRE 2008 ULTIME NOVITÀ FISCALI Accertamento ad una società basato sui c/c dei soci Sentenza Corte Cassazione 14.11.2008, n. 27186 Dichiarazione

Dettagli

direttamente, tramite i servizi telematici dell Agenzia delle Entrate

direttamente, tramite i servizi telematici dell Agenzia delle Entrate Chi deve presentare la dichiarazione La soggettività passiva all IRAP non è circoscritta unicamente ai soggetti che esercitano attività di impresa o di lavoro autonomo ma anche agli enti non commerciali

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP

INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP 1. PRINCIPI GENERALI 1.1 Determinazione del reddito imponibile... 3 1.2 Nozione fiscale di ricavo e criteri di imputazione... 8 1.3.

Dettagli

La contabilità semplificata

La contabilità semplificata La contabilità semplificata Luciano Alberti BOOKSITE IMPORTANTE Eventuali documenti integrativi al testo saranno resi disponibili nel booksite. Le istruzioni per scaricare i file sono a pag. 287 N.B.:

Dettagli

Circolare n. 34. del 21 ottobre 2013

Circolare n. 34. del 21 ottobre 2013 Circolare n. 34 del 21 ottobre 2013 Spesometro, operazioni con paradisi fiscali, contratti di leasing, locazione e noleggio e altre comunicazioni all Anagrafe tributaria - Nuove modalità e termini di effettuazione

Dettagli

Indice circolari 2009

Indice circolari 2009 1 N ARGOMENTO 001 NOVITÀ DI FINE ANNO 002 DECRETO ANTICRISI E DETRAZIONE 55% 003 DECRETO ANTICRISI IVA PER CASSA 004 DECRETO ANTICRISI IRAP DEDUCIBILE 005 DECRETO ANTICRISI RIVALUTAZIONE IMMOBILI 006 DECRETO

Dettagli

PAOLO RIPAMONTI ELENA INVERNIZZI

PAOLO RIPAMONTI ELENA INVERNIZZI PAOLO RIPAMONTI ELENA INVERNIZZI Commercialisti Associati Revisori Legali Largo Caleotto, 1-23900 LECCO (LC) Tel. 0 3 4 1 / 3 6 4 0 2 2 - Fax 0 3 4 1 / 2 8 7 0 4 2 Gent. Sig.ra / Egr. Sig. Spett. le Ditta

Dettagli

IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir -

IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir - PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA a.a.2013-2014 IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir - 1 IRPEF IRPEF: redditi da lavoro autonomo L IRPEF è un imposta personale

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Giugno 2016

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Giugno 2016 Informativa per la clientela di studio N. 26 del 26.05.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Giugno 2016 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo

Dettagli

CIRCOLARE N 1 DEL 14.01.2014

CIRCOLARE N 1 DEL 14.01.2014 STUDIO BURLONE - CRISA Dottori Commercialisti e Revisori contabili CIRCOLARE N 1 DEL 14.01.2014 LEGGE DI STABILITA La Legge di Stabilità (147/2013) è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 27 dicembre

Dettagli

SPAZIO AZIENDE giugno 2013

SPAZIO AZIENDE giugno 2013 Con la collaborazione del Centro Studi SEAC siamo lieti di inviarle il n. 06 di SPAZIO AZIENDE giugno 2013 ULTIME NOVITÀ FISCALI Studi di settore e chiusura della strada Sentenza CTR Lazio 10.4.2013, n.

Dettagli