VaLori Insieme. News FIBA - Varese

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VaLori Insieme. News FIBA - Varese"

Transcript

1 Varese VaLori Insieme News FIBA - Varese SPECIALE FISCALE Numero 7 Febbraio 2012 VALORI INSIEME numero 7 Speciale Fiscale - Febbraio 2012 supplemento a SOLIDARIETÀ bimestrale di informazione e proposte della CISL di Varese Direttore responsabile: A. Maio Aut. Trib. di Varese n. 484 del Grafica ed impaginazione: Francesco Poltero - Coordinatore: Gianni Vernocchi Comitato di Redazione: Alberto Broggi, Roberto Alba, Ettore Castiglioni, Filippo Pinzone, Fedele Trotta Distribuzione interna gratuita. Edizione Speciale Fiscale 2012 Editoriale a cura de!a Segreteria Territoriale L edizione) speciale) del) nostro) giornalino) Valori) Insieme ) dedicata) esclusivamente) alla) campagna) fiscale) tes:monia)l importanza) che) la) segreteria) territoriale) della) FIBA) CISL) assegna)a)quest'avvenimento. È) certamente) questo) un) momento) di) contaeo) importante) tra) i) dirigen:) sindacali) della) strueura) e) l iscriea/o,) nel) quale,) tra) l altro,) ci) si) scambia) opinioni,) sensazioni,) preoccupazioni) e) nel) quale) si) raccolgono) e) si) comparano) le) tes:monianze) dei) colleghi) di) tuee)le)aziende. L impegno) che) la) FIBA) ha) deciso) di) dedicare) alla) campagna) 730 ) è) massimo:) mol:) dirigen:) saranno) impegna:) con) vari) incarichi,) nella) raccolta,) distribuzione) ed) esecuzione) delle) deleghe) fiscali.) )Cercheremo) di) essere)presen:)su) tueo) il)territorio)della) provincia) e) di) occupare) tun) i) giorni) a) disposizione) per) offrirvi) un) servizio) adeguato,)efficiente)e)competente. Ovviamente) questa) è) anche) una) occasione) di) sviluppo) e) di) proseli:smo) formidabile.) Invi:amo) cortesemente) tuee) le) colleghe) e) i) colleghi) a) compiere) un) semplice)gesto) che)ci) potrà)dare)una)grossa) mano:) stampare) in) doppia) copia) tuea) la) d o c u m e n t a z i o n e) i n e r e n t e) c h e) V i) inoltreremo) e) consegnarne) una) al) Vostro) vicino) di) scrivania,) non) Vi) faremo) fare) bruea) figura) e) chi) da) anni) si) serve) delle) nostre) prestazioni) lo) può) tranquillamente) tes:moniare. Allegato) troverete) tuea) l informa:va) per) arrivare) prepara:) all appuntamento,) noi) siamo) a) Vostra) completa) disposizione) per) qualsiasi)chiarimento)e)necessità. Con)i)migliori)salu: Alberto(Broggi INDICE: - Editoriale a cura di Alberto Broggi segr. gen. FIBA Varese - Modello 730 / Unico 2012! cosa occorre vademecum per i documenti da presentare - Spese sostenute nel 2011, cosa si può recuperare - Spese sostenute nel 2011 approfondimento - Modulo raccolta documenti il modulo riassuntivo da allegare ai documenti da presentare - IMU - Come avvalersi del servizio le indicazioni per poter accedere al servizio offerto dalla FIBA CISL - Contatti e sedi i riferimenti per contattare la FIBA CISL Alberto Broggi Prendi un appuntamento con noi! Chiama lo Valori Insieme!! pagina 1

2 MODELLO 730 / UNICO COSA OCCORRE -!I!documen*!sono!da!presentare!in!originale!o!fotocopia!leggibile DOCUMENTI*INDISPENSABILI: CODICE&FISCALE"DEL"DICHIARANTE"E"DI"TUTTI"I"COMPONENTI"IL"NUCLEO"FAMIGLIARE FOTOCOPIA&CARTA&D PER& I& SOGGETTI& PORTATORI& DI& HANDICAP:" Verbale" di" riconoscimento" invalidità" e/o" Legge"104/92 Eventuali&comunicazioni&di&variazione&dei&daE&anagrafici:"residenza,"codice"fiscale,"stato"civile MODELLO& 2011)" per" dipendente"e/o"a"progevo,"pensione," mobilità,"cassa"integrazione"guadagni," indennità"di"disoccupazione/maternità,"borse"di"studio," gevoni" di"presenza,"indennità"inail,"ecc. MODELLO& 730/UNICO& 2011" ai" 2009" (anche" eventuale" Dichiarazione" e/o" CorreYva) Per*eventuali*altri*reddi;*percepi;*nel*2011: CERTIFICAZIONI"RELATIVE"A"LAVORI&OCCASIONALI ASSEGNI&DI&MANTENIMENTO&PERCEPITI&DAL&CONIUGE&(produrre"la"sentenza"di"separazione/divorzio) SOMME"PERCEPITE"per"PENSIONI&ESTERE Per*i*proprietari*di*TERRENI*o*FABBRICATI: PROSPETTO& DEI& DATI& UTILIZZATI& PER& IL& CALCOLO& DELL ICI& DOVUTA& PER& L ANNO& 2011& DI& TUTTI& I& FABBRICATI PER&GLI&IMMOBILI&ACQUISITI&/&VENDUTI&NELL ANNO&2011:&AY"notarili IN&CASO&DI&EREDITÀ:"Dichiarazione"di"Successione"con"allegata"domanda"di"Voltura"al"Catasto PER&VARIAZIONI&O&ATTRIBUZIONI&DI&RENDITA&DEFINITIVA:"Visure"catastali"aggiornate PER&GLI&IMMOBILI&AFFITTATI:"ContraVo"di"locazione"e"ricevute"di"pagamento Valori Insieme! pagina 2

3 SPESE SOSTENUTE NEL COSA SI PUÒ RECUPERARE -!I!documen*!necessari!per!detrarre!le!spese!sostenute Spese" mediche:" farmacia," favure" occhiali," degenze" ospedaliere," protesi" e" avrezzature" sanitarie," Spese" per" l acquisto" di" veicoli" per" portatori" di" handicap" (Legge" 104/92,"art."3,"comma"3) Spese" per" il" ricovero"in"case" di" riposo"(solo"per"la"parte" a" spese"sanitarie) Ricevute" di" pagamento" di" interessi" passivi" per" mutui" ipotecari FaVura" del" Notaio" al" contravo" di" mutuo)" e" dell agenzia"immobiliare Quietanze" di" assicurazione" vita" e/o" infortuni," con" contravo"in"corso"di"validità Ricevute" di" versamento" di" previdenziali" obbligatori" e/o" volontari" per" sé"stessi"e"per"familiari"fiscalmente" a" carico Ricevute" di" versamento" per" Documentazione" alle" spese" sostenute" per" l assistenza" personale" di" soggey" non" comprensiva" del" medico" avestante" lo" stato" di" non" Spese"funebri"sostenute"per"i"familiari Spese"per"l istruzione"secondaria"ed"universitaria Erogazioni"liberali"a" promozione"sociale," associazioni" e" società" di"mutuo"soccorso alle" forme" complementari" ed" individuali Documentazione" alla" detrazione" (36%)" per" le" ristruvurazioni" edilizie" (ricevuta" della" raccomandata" al" Centro" di" Servizio" (per" i" lavori" dopo" il" 14/5/11" non" occorre" la" raccomandata)," favure," bonifici" bancari" o," se" travasi" di" spese" condominiali," dichiarazione" sostitutiva"dell Amministratore) C opia" sentenza" di" separazione/divorzio" per" deduzione" dell assegno" di" mantenimento" pagato" al" coniuge" separato/divorziato," incluso" il" codice" fiscale" del" beneficiario FaVure/ricevute" rilasciate" da" associazione" (palestre," piscine," ecc.)"per"iscrizione/abbonamento"dei"ragazzi sede,"distante"almeno"100"km"dal"comune"di" residenza. Ricevuta" di" versamento" rilasciata" dalla" scuola" per" le" erogazioni" liberali" a" favore" di" alle" spese" sostenute"per" il" risparmio" (55%):" favure," bonifici," comunicazione" all ENEA" con" la" ricevuta" di" raccomandata" e" gli" E "o" F FaVura"emessa"per"il"compenso"agli"intermediari"immobiliari Per" gli"inquilini:" contray"di" all unità" immobiliare" di" residenza Quietanze" di" assicurazioni" per" i" veicoli" (solo" per" la" quota" di" contributo"ssn) Valori Insieme! pagina 3

4 SPESE SOSTENUTE NEL APPROFONDIMENTO - SPESE DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA - 36% La documentazione comprovante dette spese è costituita da: Copia della Comunicazione inviata al Centro Servizi di Pescara, unitamente alla ricevuta di invio (raccomandata) Fatture, ricevute, ecc. Bonifici bancari e/o postali dove risultino: il codice fiscale di chi è beneficiario della detrazione (chi paga) e quello relativo all esecutore dei lavori, inoltre il riferimento normativo Nel caso in cui si tratti di spese eseguite per il Condominio, oltre a quanto sopra, anche il riparto millesimale e la delibera Assembleare. Rimane comunque possibile, in alternativa a tutto ciò, presentare una dichiarazione sostitutiva da parte dell Amministratore (autocertificazione) dove si attesti di aver adempiuto ad ogni obbligo di legge e di aver a disposizione tutta la documentazione relativa. INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO - 55% Occorre presentare: Fatture Bonifici bancari e/o postali dove risultino: il codice fiscale di chi è beneficiario della detrazione (chi paga) e quello relativo all esecutore dei lavori, inoltre il riferimento normativo Bonifici bancari e/o postali dove risultino: il codice fiscale di chi è beneficiario della detrazione Comunicazione all ENEA unitamente alla ricevuta di avvenuta presentazione telematica Gli allegati E oppure F L eventuale comunicazione (che andava presentata in via telematica entro il 31/3/10) di proseguo dei lavori nel caso si tratti di lavori iniziati prima del 2011 SPESE PER ATTIVITÀ SPORTIVA DEI RAGAZZI La documentazione comprovante la spesa dovrà contenere: Ragione sociale, Cod. fiscale e sede del soggetto che ha reso la prestazione nonché la dicitura della finalità sportiva dilettantistica Causale del versamento: iscrizione, abbonamento, ecc. Attività sportiva esercitata e importo pagato Dati anagrafici del ragazzo che pratica l attività sportiva Codice fiscale di chi ha effettuato il pagamento MUTUI PER L ACQUISTO E/O COSTRUZIONE DELL ABITAZIONE PRINCIPALE Nel caso si sia acquistato, nel corso dell anno 2011 un immobile adibito o da adibire ad abitazione principale, per il quale sia stato richiesto un Mutuo occorre produrre: Atto di acquisto Atto di mutuo Fatture rilasciate dal notaio per l acquisto e per il mutuo Fattura dell eventuale intermediario immobiliare Certificazione rilasciata dalla banca da cui risultino gli interessi passivi pagati nel 2011 e i relativi oneri accessori Nel caso poi il mutuo sia stato stipulato per la costruzione di un immobile da adibire ad abitazione principale, occorre presentare: Atto di mutuo Fattura del notaio Fatture/ricevute, ecc. comprovanti le spese effettuate Certificazione rilasciata dalla banca da cui risultino gli interessi passivi pagati nel 2011 e i relativi oneri accessori Valori Insieme! pagina 4

5 SPESE SOSTENUTE NEL APPROFONDIMENTO - DETRAZIONI PER FAMILIARI A CARICO Si ricorda che è sempre a carico del lavoratore la responsabilità di indicare i familiari fiscalmente a proprio carico. Si ricorda che i familiari sono considerati fiscalmente a carico se nell anno precedente hanno conseguito un reddito (lordo) non superiore a Euro 2.840,50. Ai cittadini extracomunitari spettano le stesse detrazioni per i carichi di famiglia che spettano ai cittadini italiani. Significa che, relativamente al coniuge e ai figli, la detrazione spetta anche se gli stessi non convivono col dichiarante. Per ciò che riguarda coniuge e/o figli, il cittadino extracomunitario deve presentare al proprio sostituto d'imposta o al CAF il certificato di Stato di famiglia da cui si evinca il vincolo di parentela. Se invece tali familiari non sono residenti con il dichiarante, occorre attestare lo status di familiare a carico mediante documentazione avente le stesse caratteristiche del certificato di Stato di famiglia o Certificato di residenza validamente formata dal Paese di origine, tradotta in italiano ed asseverata come conforme all originale dal Consolato italiano del paese di origine SPESE PER L ASSISTENZA PERSONALE DI SOGGETTI NON AUTOSUFFICIENTI Occorre farsi rilasciare dal soggetto che eroga il servizio (badante, infermiera, assistente domiciliare, ecc.), unitamente alla fotocopia di un suo certificato di identità, un autocertificazione che attesti l importo percepito, i dati dell assistito, nonché, se altra persona, i dati di chi ha sostenuto tale spesa. Occorre inoltre presentare un certificato, rilasciato dal proprio medico curante, che attesti lo stato di non autosufficienza da parte dell assistito. ACQUISTO MEDICINALI Fare attenzione che gli scontrini emessi dalle farmacie per l acquisto di medicinali siano emessi nell anno 2011, che contengano la dicitura farmaco, medicinale, omeopatico, ecc. e che sia inoltre presente il codice fiscale proprio o quello di un familiare fiscalmente a carico. Non possono essere ritenuti validi gli scontrini cui è stato apposto a mano il numero di codice fiscale SPESE PER LE CURE TERMALI Unitamente alla fattura/ricevuta rilasciata dalle Terme, occorre una prescrizione medica (rilasciata da uno specialista o dal proprio medico di base) che attesti la necessità di detta terapia. Qualora la spesa sostenuta sia relativa al solo ticket, risulta ininfluente avere anche la copia della prescrizione medica. RICOVERO IN ISTITUTO Riguardo alle spese mediche e paramediche sostenute per l assistenza specifica di soggetti portatori di handicap, riconosciuti tali ai sensi della Legge 104/92, sono deducibili dal reddito stesso del portatore di handicap ma anche dai propri familiari, e questo anche nel caso il portatore di handicap NON sia fiscalmente a carico del familiare. La fattura/certificazione può essere intestata direttamente al familiare che ha sostenuto la spesa. Valori Insieme! pagina 5

6 MODULO&RACCOLTA&DOCUMENTI&(in&copia)&730 Dichiarante. Tel./Cel... Iscritto Si No Datore di Lavoro REDDITI - Mod.730/Unico anno precedente solo se è la prima volta n. - C.U.D. n. - Disoccupazione speciale n. - Lavoro occasionale n. - Compensi ed indennità Amm. Pub. n. - Ricevute acconti IRPEF, SSN n. ONERI DETRAIBILI - Interessi Mutui Ipotecari: portare copia del contratto di mutuo e rogito n. - Ricevute spese intermediazione immobiliare per acquisto dell abitazione principale n. - Ricevute spese mediche n. - Scontrini parlanti farmaci n. - Ricevute spese veterinarie n. - Ricevute spese scolastiche (medie superiori ed Università) n. - Ricevute rette asili nido n. - Ricevute spese funebri n. - Assicurazioni Vita, Infortuni: portare quietanze e copia contratto n. - Ricevute spese assistenza persone non autosufficienti n. - Ricevute iscrizione attività sportive ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni n. - Ricevute erogazioni a partiti e movimenti politici, ONLUS e ass.ni sportive, contributi a soc. mutuo soccorso n. ONERI DEDUCIBILI - Contributo SSN Ass. RC Auto n. - Contributi INAIL casalinghe n. - Assegno coniuge sep.to/div.to n. - Contratto e ricevuta premi per polizze Previdenza Complementare n. - Contributi Previdenziali volontari e obbligatori n. - Ricevute per erogazioni al Clero o ad Enti Religiosi n. - Ricevute per contributi a O.N.G., Istituti per la ricerca scientifica ecc. n. - Contributi fondi integrativi SSN n. - Ricevute spese sanitarie per ricoverati in case di riposo (solo per persone a cui è stata riconosciuta la totale invalidità) n. - Ricevute per spese mediche per soggetti portatori di handicap n. - Ricevute per contributi previdenziali per collaboratori familiari, baby sitter ecc. n. - Recupero edilizio 36% portare la documentazione n. - Ricevute spese per risparmio energetico 55% portare la documentazione n. REDDITI TERRENI E FABBRICATI - Copia dei documenti catastali: Rogito notarile e Contratto di Mutuo. - Contratto locazione. - Versamenti Cedolare Secca per Affitti. A T T E N Z I O N E Per la scelta 8 per mille : Per la scelta 5 per mille: C.F.: PORTARE I DOCUMENTI IN FOTOCOPIA e ALLEGARE FOTOCOPIA CARTA D'IDENTITÀ D I C H I A R A Z I O N E Il sottoscritto dichiara di aver presentato i documenti sopra elencati al CAF-CISL e pertanto solleva la stessa da ogni responsabilità in caso di incompleta ed infedele dichiarazione. data """""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""" Firma "" Valori Insieme! pagina 6

7 IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU: Quando e come si paga L'lMU è entrata in vigore dal 1 gennaio 2012 e ha sostituito, come noto, sia l'ici, sia l'lrpef sui redditi fondiari (sugli immobili non affittati). Quali sono le scadenze per il pagamento? E quali le modalità per saldare la nuova tassa? La prima scadenza dell'lmu è stata fissata per il 18 giugno Sarà anche possibile dividere l'importo in due rate: la seconda metà della somma andrà saldata, in questo caso, entro il 17 dicembre 2012, ma si potrà, naturalmente, pagare tutto in una volta entro la prima rata. Come per la vecchia Ici, l IMU è dovuta in proporzione al periodo di possesso nel corso dell'anno, per cui andranno rapportati i mesi effettivi di possesso. Nel caso in cui il possesso si prolungasse per oltre 15 giorni in un mese, sarà necessario considerare l'intero mese. Si pagherà esclusivamente con il modello F24: le modalità di pagamento saranno stabilite con un apposito provvedimento del direttore dell'agenzia delle entrate, ancora non disponibile. Il D.Lgs n. 23 ha dato attuazione alla ed. riforma del fisco municipale introducendo nuovi tributi fra cui l'imposta municipale propria o IMU. Soggetti passivi e oggetto dell'imposta Saranno colpiti dalla nuova IMU gli stessi soggetti attualmente colpiti dall'lci, ovvero: il proprietario o il titolare di un diritto reale su immobili; Gli immobili gravati dal tributo saranno comunque non solo i fabbricati, ma anche i terreni agricoli e le aree edificabili. Le esenzioni dall'imposta saranno le medesime oggi conosciute ai fini ICI, con l'unica importante eccezione di rilievo della prima casa di abitazione. Prima casa Sarà considerata abitazione principale del contribuente quella inderogabilmente caratterizzata dalla compresenza di due requisiti: dimora abituale nel fabbricato e iscrizione anagrafica. Base imponibile La nuova IMU si applicherà su una base imponibile così individuata: fabbricati accatastati: rendita catastale rivalutata moltiplicata per i coefficienti di legge; aree fabbricabili: valore venale in comune commercio al 1 gennaio dell anno di imposizione; terreni agricoli: reddito dominicale rivalutato moltiplicato per il coefficiente di legge. Aliquote L aliquota ordinaria dell IMU è pari al 7,6. Per la prima casa l aliquota base è ridotta al 4. Entro il 31 marzo i Comuni possono deliberare un adeguamento dell aliquota, sia in aumento che in diminuzione. Detrazioni prima casa È prevista una detrazione dall imposta lorda pari a 200 annui complessivi da suddividere proporzionalmente tra i cointestatari che dimorano nell'immobile e comunque da parametrare al periodo dell'anno durante il quale l'immobile è stato utilizzato come abitazione principale così come risulta all'anagrafe comunale È previsto un incremento della detrazione base unicamente per i soggetti che hanno figli di età inferiore a 26 anni, a condizione che gli stessi coabitino con i genitori e che ciò risulti anche dall'anagrafe comunale, anche se non fiscalmente a carico L'ulteriore detrazione è quantificata in 50 per ciascun figlio fino ad un massimo di 400. I Comuni hanno facoltà di modulare la detrazione elevandola fino a garantire la neutralizzazione del prelievo sulla prima casa. Assimilazioni alla prima casa Il trattamento riservato dai Comuni alla prima casa si estenderà, inderogabilmente, anche alle pertinenze dell'abitazione principale, ma solo se esse sono accatastate nelle categorie C/2, C/6 e C/7 e, comunque limitatamente a una per ciascuna delle citate categorie. Decorrenza La nuova IMU sperimentale entrerà in vigore a far data dall' , andando a sostituire l'lrpef sui redditi fondiari e le relative addizionali comunale e regionale sui redditi fondiari e dei fabbricati non locati, nonché l'ici Per&avvalersi&del&servizio&CAAF&W&CISL&offerto&dalla&FIBA&CISL,&occorre: Fissare&un&appuntamento telefonando!al!n.! ! oppure!contabando!il!proprio! rappresentante!fiba COME AVVALERSI DEL SERVIZIO UElizzare&e&compilare&il& Modulo*Raccolta* Documen; &presente!a!pag.!6!ed!allegare! COPIA!dei!documen*!per!la!compilazione! del!modello!730!/!2012 Le)prenotazioni)saranno)accettate)a)partire)dal)19&marzo.)Il)servizio)sarà)effettuato)dal&29&marzo)al)25&maggio)dal)lunedì&al&venerdì) dalle)ore&9,30&alle&12)e)dalle&14,30&alle&17,)il)sabato)dalle)ore)9,30&alle&12,00)nelle)sedi&fiba&/&cisl&di&busto&arsizio&e&varese. Il) servizio)potrà)essere)effettuato&su&prenotazione&anche)nelle)piazze)di&luino)e)saronno.)coloro)che)si)avvalgono)per)la)prima) volta)del)servizio) fiscale) della)fiba)cisl,)dal&1&marzo& 2012&possono&presentare& copia&del& 730/2011& per&l inserimento& dei&dati& anagrafici&e&catastali. La)documentazione)necessaria)in)fotocopia)potrà,)come)di)consuetudine,)essere)ritirata)dai))nostri)delegati)sindacali,))presso)il)luogo))di)lavoro. Valori Insieme! pagina 7

8 CONTATTI E SEDI LE SEDI DELLA FIBA CISL Sede!di!VARESE: via!bernardino!luini! !Varese!(VA) Telefono:!0332!O! c/o!caf!cisl IL SITO FIBA VARESE Visita" il" nuovo" sito" della" FIBA"/"CISL" Varese," all indirizzo" hep://www.fibavarese.it" troverai" servizi," convenzioni," documen-. u-li," tuy" i" mondo"fiba"/"cisl"della"provincia"di"varese. Sede!di!BUSTO&ARSIZIO: via!fratelli!cairoli! !Busto!Arsizio!(VA) Telefono:!0331!O! Fax:!0331!O! Prendi un appuntamento con noi! Chiama lo PROMEMORIA PER L APPUNTAMENTO L APPUNTAMENTO& PER& LA& COMPILAZIONE& DELLA& DICHIARAZIONE& DEI& REDDITI& È& FISSATO& PER& IL& GIORNO&...& ALLE& ORE&...& PRESSO&LA&SEDE&DI&... È" necessario"presentarsi"personalmente" oppure"mandare" a"proprio"nome" un"familiare"/"un"conoscente,"munito"di" tu4"i"documen5"richies5"(vedi"modulo"a"pagina"6)"in"originale"o"in"fotocopia. IN!CASO!DI!CONTRATTEMPO,!TELEFONARE!TEMPESTIVAMENTE!ALLA!FIBA/CISL!N.!0331O RICORDIAMO!CHE!PER!LE!DICHIARAZIONI!ISE!!ISEE!!ISEU!!DETRA!!RED CI!SI!PUO!RIVOLGERE!DIRETTAMENTE!A!TUTTI!GLI!SPORTELLI!CAFOCISL!DELLA!PROVINCIA!DI!VARESE Valori Insieme! pagina 8

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/204 redditi 203 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012 COMUNE DI MORGONGIORI PROVINCIA DI ORISTANO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. anno 2012 VADEMECUM ILLUSTRATIVO Con l art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti

IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti Premessa L IMU comporta un forte aumento del prelievo patrimoniale sugli immobili (pari al 233% dell ICI) gran parte del quale va a beneficio

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

Modello 730/2015. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO 01 INTRODUZIONE ASPETTI GENERALI

Modello 730/2015. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO 01 INTRODUZIONE ASPETTI GENERALI Modello 730/2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 01 INTRODUZIONE 1. Perché conviene il Modello 730 2 2. Modello 730 precompilato 2 3. Modello 730 ordinario (non precompilato) 4 4.

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO

LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO COME COMPILARE IL MODELLO UNICO E PAGARE LE IMPOSTE INDICE 1. I NON RESIDENTI 2 Chi sono i non residenti 2 Il domicilio fiscale in Italia dei non residenti

Dettagli

GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ. (edizione per il 730/2015)

GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ. (edizione per il 730/2015) GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ (edizione per il 730/2015) Premessa La presente GUIDA si prefigge lo scopo di dare istruzioni a tutti gli operatori dei CAF aderenti

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel 730: Reddito lavoro dipendente Punto

Dettagli

Roma, 21 maggio 2014. Alle Direzioni regionali e provinciali

Roma, 21 maggio 2014. Alle Direzioni regionali e provinciali CIRCOLARE N. 11/E Direzione Centrale Normativa Roma, 21 maggio 2014 Alle Direzioni regionali e provinciali Agli Uffici dell Agenzia delle entrate OGGETTO: Questioni interpretative in materia di IRPEF prospettate

Dettagli

Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo

Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo Come noto, l'imu sostituisce, in caso di immobili non locati, l'irpef e relative addizionali riguardanti i redditi fondiari. Il Mod. 730/2013, è stato di conseguenza

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Legnano, 21/04/2015 Alle imprese assistite Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Come noto, ai sensi dell art. 1, D.Lgs. n. 175/2014, Decreto c.d. Semplificazioni,

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it COMUNE DI CELLE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it Ufficio Entrate Tributarie e Tariffarie A decorrere

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ. (edizione per il 730/2014)

GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ. (edizione per il 730/2014) GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ (edizione per il 730/2014) Premessa La presente GUIDA si prefigge lo scopo di dare istruzioni a tutti gli operatori dei CAF aderenti

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale genzia ntrate Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONTRIBUENTE Dichiarante

Dettagli

SETTORE POLITICHE FINANZIARIE BILANCIO E TRIBUTI VADEMECUM TASI

SETTORE POLITICHE FINANZIARIE BILANCIO E TRIBUTI VADEMECUM TASI SETTORE POLITICHE FINANZIARIE BILANCIO E TRIBUTI Che cos'è la TASI VADEMECUM TASI E' il tributo dovuto per la copertura dei servizi indivisibili. Il presupposto E' il possesso o la detenzione a qualsiasi

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI 5 2008 l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI INDICE 1. IL REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE 2 La definizione 2 I redditi assimilati al lavoro dipendente

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE RIFERIMENTI NORMATIVI: Decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 Circolare Agenzia delle Entrate, 8/E/2014 ASPETTI GENERALI: Il DL 66/2014

Dettagli

FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Art. 1. Norme generali 1.1 Come stabilito dal D.Lgs 252/2005, l Associato può richiedere un anticipazione sulla posizione individuale maturata: a)

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

NOVITA PRESENTAZIONE MOD. 730 AUTO-COMPILATO

NOVITA PRESENTAZIONE MOD. 730 AUTO-COMPILATO NOVITA PRESENTAZIONE MOD. 730 AUTO-COMPILATO Dal 2015 l Agenzia delle Entrate metterà a disposizione dei contribuenti il modello 730 parzialmente precompilato; conterrà infatti i dati del reddito da lavoro

Dettagli

Articolo 1 Oggetto del regolamento

Articolo 1 Oggetto del regolamento ALLEGATO A) REGOLAMENTO IN MATERIA DI IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC), COMPRENSIVO DELLE DISPOSIZIONI CHE DISCIPLINANO L IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) E IL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI). Articolo

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. LUGLIO 998, N. 3 RELATIVA ALL'ANNO 0 Pagina AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D'IMPOSTA Codice fiscale Cognome

Dettagli

FISCO E CASA: ACQUISTO E VENDITA

FISCO E CASA: ACQUISTO E VENDITA Gli aggiornamenti più recenti agevolazioni prima casa e utilizzo del credito d imposta detrazione interessi passivi sui mutui per l acquisto dell abitazione principale acquisto di fabbricati ristrutturati

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

Invalido dal 33% al 73%

Invalido dal 33% al 73% Invalido dal 33% al 73% Definizione presente nel verbale: "Invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, L. 118/1971)". Nel certificato può essere precisata

Dettagli

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 01 FASCICOLO 1 02 FASCICOLO 2 03 FASCICOLO 3 MODELLO GRATUITO I SERVIZI PER L ASSISTENZA FISCALE

Dettagli

Tabelle retributive CASE DI CURA TABELLE RETRIBUTIVE DI ALCUNI CCNL

Tabelle retributive CASE DI CURA TABELLE RETRIBUTIVE DI ALCUNI CCNL TABELLE RETRIBUTIVE DI ALCUNI CCNL Tabelle retributive Una volta trovato il salario lordo, per calcolare il netto vedere IN FONDO Casa di cura Commercio Edilizia Metalmeccanica Pulizie Telecomunicazioni

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca è una novità di quest anno. Osserviamola più da vicino e scopriamo in cosa consiste. Partiamo dal principio Le regole generali E per

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE Sistema tributario Insieme di tributi intesi come prestazioni di denaro obbligatorie (art. 53 Costituzione) L obbligatorietà vs. la contribuzione volontaria dovrebbe

Dettagli

GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI

GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI Come si detraggono le spese per l acquisto dei farmaci? Cosa deve contenere lo scontrino fiscale emesso dalla farmacia? A cosa serve la tessera sanitaria?

Dettagli

CIRCOLARE N. 17/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 24 aprile 2015

CIRCOLARE N. 17/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 24 aprile 2015 CIRCOLARE N. 17/E Direzione Centrale Normativa Roma, 24 aprile 2015 OGGETTO: Questioni interpretative in materia di IRPEF prospettate dal Coordinamento Nazionale dei Centri di Assistenza Fiscale e da altri

Dettagli

ATTRIBUZIONE/AGGIORNAMENTO CLASSAMENTO CATASTALE. COMUNICAZIONE ADESIONE DEFINIZIONE AGEVOLATA I.C.I. art. 16 bis del regolamento comunale ICI

ATTRIBUZIONE/AGGIORNAMENTO CLASSAMENTO CATASTALE. COMUNICAZIONE ADESIONE DEFINIZIONE AGEVOLATA I.C.I. art. 16 bis del regolamento comunale ICI ATTRIBUZIONE/AGGIORNAMENTO CLASSAMENTO CATASTALE COMUNICAZIONE ADESIONE DEFINIZIONE AGEVOLATA ICI art 16 bis del regolamento comunale ICI Il sottoscritto Nato a il CF Residente a in via tel con riferimento

Dettagli

Guida fiscale per i residenti all estero

Guida fiscale per i residenti all estero 19 Guida fiscale per i residenti all estero AGENZIA DELLE ENTRATE Ufficio Relazioni Esterne Sezione prodotti editoriali Sommario 1. LE IMPOSTE PER I NON RESIDENTI... 3 1.1. CHI SONO I NON RESIDENTI...

Dettagli

CIRCOLARE N. 26/E. Roma, 01 giugno 2011

CIRCOLARE N. 26/E. Roma, 01 giugno 2011 CIRCOLARE N. 26/E Direzione Centrale Normativa Roma, 01 giugno 2011 Oggetto: Cedolare secca sugli affitti Articolo 3 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 (Disposizioni in materia di federalismo

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL REDDITO AI FINI DELLA VERIFICA DELLE CONDIZIONI PER L'AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

DETERMINAZIONE DEL REDDITO AI FINI DELLA VERIFICA DELLE CONDIZIONI PER L'AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO DETERMINAZIONE DEL REDDITO AI FINI DELLA VERIFICA DELLE CONDIZIONI PER L'AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO Riferimenti normativi Testo Unico in materia di spese

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti IL NUOVO ISEE Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti Consorzio MIPA 2 Indice IL NUOVO ISEE: UN QUADRO D'INSIEME Riferimenti del nuovo Isee e ambiti di applicazione

Dettagli

OGGETTO: Videoconferenza del 14 maggio 2002 sui modelli di dichiarazione UNICO 2002. Risposte ai quesiti in materia di questioni interpretative.

OGGETTO: Videoconferenza del 14 maggio 2002 sui modelli di dichiarazione UNICO 2002. Risposte ai quesiti in materia di questioni interpretative. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 12 giugno 2002 CIRCOLARE N. 50/E OGGETTO: Videoconferenza del 14 maggio 2002 sui modelli di dichiarazione UNICO 2002. Risposte ai quesiti in materia di

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/2014 redditi dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. 1 Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

Notiziario mensile N E W S

Notiziario mensile N E W S LA LETTRE FISCALE Notiziario mensile CIRCOLARE INFORMATIVA Aprile 2013 N E W S MORATORIA ABI Prorogato al 30 giugno 2013 il termine per la presentazione delle istanze Con un comunicato stampa l Associazione

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Servizio di documentazione tributaria

Servizio di documentazione tributaria Ministero delle Finanze DIPARTIMENTO DELLE ENTRATE DIR.CENTRALE: AFFARI GIURIDICI E CONTENZ. TRIBUTARIO Circolare del 12/05/2000 n. 95 Oggetto: Videoconferenza modello 730/2000. Risposte a quesiti vari.

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Guida alla detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Aggiornata al 20 dicembre 2013 Sommario 1. IL QUADRO NORMATIVO.... pag. 3 2. EDIFICI INTERESSATI.....

Dettagli

Modello 730/2015 CHECK LIST REPARTO AUDIT [DOCUMENTI DA CONSEGNARE PER L ELABORAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI]

Modello 730/2015 CHECK LIST REPARTO AUDIT [DOCUMENTI DA CONSEGNARE PER L ELABORAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI] Modello 730/2015 CHECK LIST REPARTO AUDIT [ DA CONSEGNARE PER L ELABORAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI] Sommario FRONTESPIZIO... 5 Dati del contribuente... 5 Dati generali... 5 QUADRO A - REDDITI

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

III. QUANDO SI ACQUISTA CASA

III. QUANDO SI ACQUISTA CASA III. QUANDO SI ACQUISTA CASA Quando si compra casa le imposte da pagare indicato nell'atto, provvede alla rettifica e sono diverse (registro o Iva) a seconda che il alla liquidazione della maggiore imposta

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

Dott. Massimiliano Teruggi. Studio Coda Zabetta, Mongiardini& Partners-Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi

Dott. Massimiliano Teruggi. Studio Coda Zabetta, Mongiardini& Partners-Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi IL TRATTAMENTO FISCALE DEI COMPENSI AGLI AMMINISTRATORI 1 Inquadramento degli amministratori persone fisiche: a. rapporto di collaborazione b. amministratore e lavoro dipendente c. amministratore e lavoro

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 02 FASCICOLO 2 Quadro RH Quadro RL Quadro RM Quadro RT Quadro RR Redditi di partecipazione in

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

= Circolare n. 9/2013

= Circolare n. 9/2013 = Scadenze + 27 dicembre + Invio degli elenchi INTRA- STAT mensili versamento acconto IVA mediante Mod. F24 + 30 dicembre + Stampa dei libri contabili dell'anno 2012 (libro giornale, registri IVA, libro

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

Progetto di legge di iniziativa popolare: Per un fisco più equo e giusto

Progetto di legge di iniziativa popolare: Per un fisco più equo e giusto Progetto di legge di iniziativa popolare: Per un fisco più equo e giusto Negli ultimi mesi lo scenario europeo ha avuto un'evoluzione nuova e positiva. I margini di flessibilità del Fiscal Compact sono

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA Gli aggiornamenti più recenti proroga al 31/12/2015 della maggior detrazione Irpef per l eliminazione delle barriere architettoniche agevolazione

Dettagli

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 All'interno: Importo pensioni base; Bonus di 154,94; Quattordicesima sulle pensioni basse; Integrazione al trattamento minimo e integrazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC)

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) COMUNE DI PRADAMANO (Provincia di UDINE) Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 47 Del 27/11/2014 REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) 1 CAPO I L IMPOSTA UNICA COMUNALE

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI MARZO 2013 aggiornamento

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI MARZO 2013 aggiornamento l agenzia aggiornamento in f orma MARZO 2013 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI INDICE I. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI 2 II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 4 1. Chi ne ha diritto 4 2. Per

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA l agenzia inf orma aggiornamento dicembre 2013 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA INDICE 1. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI... 2 2. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO... 4 Chi ne

Dettagli

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012 CIRCOLARE N.3/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 febbraio 2012 OGGETTO: Articolo 24, comma 31, del decreto-legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI AGGIORNATA CON LA NORMATIVA IN VIGORE A MAGGIO 2008 INDICE I. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI 2 II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 4 1. Chi ne ha diritto

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI Gli aggiornamenti più recenti proroga della maggiore detrazione Irpef per le spese di ristrutturazione agevolazione per l acquisto di mobili ed elettrodomestici

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli