Guida ai Servizi. ...indice

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida ai Servizi. ...indice"

Transcript

1 ...indice 16 ASSISTENZA E SOLIDARIETÀ Adozione e Affido... pag. 17 Area Disabili... pag. 18 Consultorio... pag. 18 Immigrazione... pag. 18 Indennità di disoccupazione... pag. 19 Pensioni... pag. 19 Sanità... pag. 20 Servizio Tossicodipendenza... pag. 20 Ticket... pag. 20 CERTIFICATI E DOCUMENTI Identità... pag. 20 Matrimonio... pag. 21 Nascita... pag. 21 Passaporto... pag. 22 Patente... pag. 22 Semplificazione Amministrativa... pag. 23 CULTURA Archivi... pag. 23 Biblioteche... pag. 23 Musei... pag. 23 Università... pag. 24 DIRITTI E DOVERI Casa... pag. 24 Elezioni... pag. 25 Giudici Popolari... pag. 25 Informazione e Trasparenza... pag. 25 Tasse... pag. 25 INFOEUROPA Unione Europea... pag. 26 Obiettivi e programmi dell Unione Europea... pag. 27 Lavoro, impiego e formazione professionale... pag. 28 Sanità e Protezione sociale... pag. 28 Indirizzi utili... pag. 28 INFORMACITTÀ Acqua / Servizi per l ambiente Elettricità / Gas... pag. 28 Animali Domestici... pag. 29 Assistenza turistica... pag. 29 Automobile... pag. 29 Edilizia... pag. 30 Impianti sportivi... pag. 30 Mercati... pag. 30 Ordine Pubblico... pag. 30 Trasporti... pag. 31 Uffici Postali... pag. 31 Viabilità... pag. 31 LAVORO Apprendistato... pag. 31 Collocamento... pag. 31 Formazione ed orientamento professionale... pag. 32 Lavoro a Domicilio... pag. 32 Lavoro Minorile... pag. 32 Part Time... pag. 32 Tredicesima... pag. 32 Tutela della Maternità... pag. 33

2 COMUNE Indirizzo Piazza XXIV Maggio,1 Tel Fax Sito PROVINCIA Indirizzo Corso Stamira, 60 Tel Sito REGIONE Consiglio Via Oberdan, 1 Ancona Tel Giunta Via Gentile da Fabriano, Ancona Tel Sito ASSISTENZA E SOLIDARIET ADOZIONE E AFFIDO Stato di adottabilità La dichiarazione di adottabilità viene emessa dal Tribunale per i Minorenni a conclusione di una complessa procedura regolata dalla legge 184/83. Per adottare un bambino bisogna presentare domanda di adozione presso il Tribunale dei Minorenni. La domanda scade dopo 2 anni e può essere ripresentata. Per informazioni rivolgersi al Consultorio familiare o al Tribunale dei Minori. Dichiarazione di adozione Per il periodo di un anno il bambino viene affidato ai coniugi. E un periodo di prova, al termine del quale il Tribunale può revocare l affidamento o disporre l adozione. Adozione internazionale La domanda deve essere presentata presso il Tribunale dei Minori del luogo di residenza della coppia. Eseguite le indagini, il Tribunale rilascia la dichiarazione di idoneità all adozione. Per il disbrigo delle ulteriori formalità, rivolgersi alle associazioni autorizzate dallo Stato. Per i minori di 14 anni è necessario un provvedimento di adozione o affidamento dello Stato di origine del minore ed il nulla osta dello Stato italiano. Anche nel caso di adozione internazionale è necessario un periodo di affidamento preadottivo per verificare l inserimento del minore nella nuova famiglia. Affidamento Caratteristica dell affido è la temporaneità: il minore, la cui famiglia si trova in difficoltà, può essere affidato ad un altra famiglia con figli, persone singole o coppie (senza limiti d età) per un periodo che va da alcuni mesi 17

3 18 a qualche anno, a tempo pieno o a tempo parziale. L affidamento è detto consensuale quando i genitori naturali danno il loro consenso; in questo caso viene disposto su iniziativa degli operatori del Servizio Sociale e ratificato dal Giudice Tutelare. E detto giudiziario quando i genitori non danno il loro consenso. In tal caso l affido è disposto dal Tribunale dei Minori. AREA DISABILI Automobile Gli automobilisti disabili hanno diritto ad un contributo per modificare la propria auto, pari al 20% della spesa sostenuta. La richiesta di contributo va presentata alla Usl di appartenenza (Ufficio Invalidi), esibendo in allegato la fattura originale, o copia conforme, delle spese sostenute, la fotocopia della patente di guida e della carta di circolazione. Non mancano le agevolazioni fiscali: l IVA sull acquisto dell auto è ridotta dal 19% al 4% ogni 4 anni La spesa sostenuta per l acquisto dell auto si può detrarre nella misura del 22%. La detrazione è possibile anche per le riparazioni che non rientrano nell ordinaria manutenzione. E prevista l esenzione dal pagamento del bollo auto. Contrassegno invalidi Gli automobilisti disabili hanno diritto ad un contrassegno che consente di sostare negli appositi spazi. L autorizzazione viene rilasciata previa presentazione di certificazione medica della Usl di appartenenza presso gli uffici del Comune. Vedi: Diritti e Doveri, Tutela della Maternità Sosta riservata ai portatori di handicap Si tratta di uno spazio riservato al parcheggio dell auto di un portatore di handicap vicino alla propria abitazione. Per richiedere la riserva del parcheggio bisogna inoltrare la domanda scritta alla Polizia Municipale Tel presentando copia del contrassegno invalidi per sosta e circolazione. Barriere architettoniche Il cittadino invalido può richiedere un contributo per l abbattimento delle barriere architettoniche presenti nella sua abitazione. E indispensabile presentare la domanda al Comune prima di iniziare i lavori. Il contributo è erogato dalla Regione. I documenti da allegare alla domanda sono: Domanda di concessione in bollo, reperibile presso gli Uffici dell Assessorato ai Servizi Sociali Certificato medico in carta libera Certificato U.S.L. attestante l invalidità Dichiarazione sostitutiva di atto notorio, su modulo reperibile presso gli Uffici dell Assessorato ai Servizi Sociali Preventivo di massima spesa Le domande vengono inoltrate alla Regione, che provvede a stilare una graduatoria. Sarà poi il Comune a convocare i cittadini assegnatari dei contributi. Pensione d invalidità L assicurato, la cui capacità di lavoro sia ridotta in modo permanente, ha diritto all assegno d invalidità di durata triennale, che diviene definitivo dopo tre riconoscimenti definitivi. La pensione d invalidità è compatibile con ogni attività lavorativa. Al compimento dell età pensionabile, l assegno si trasforma in pensione di vecchiaia. Pensione d inabilità La pensione d inabilità è riservata all assicurato o al titolare di assegno d invalidità che, a causa di infermità o difetto fisico o mentale, si trovi nell assoluta e permanente impossibilità di svolgere qualsiasi attività lavorativa. Ticket Gli invalidi civili, con almeno il 67% di invalidità, sono esonerati dal pagamento dei ticket. CONSULTORIO E un servizio socio-sanitario che ha come obiettivo la promozione della salute della famiglia, della coppia, della donna e del bambino. Si avvale di un equipe formata da ginecologi, psicologi, pediatri, assistenti sociali, ostetriche, consulenti legali, etc. Le prestazioni erogate sono gratuite e riguardano: Interventi e consulenze psico-sociali per la prevenzione del disagio giovanile, della coppia, della famiglia Consultorio giovani Consulenza psicologica e psico-sessuale Consulenza sociale per adozione e affido Monitoraggio della gravidanza e corsi di psico-profilassi al parto Prevenzione dei tumori femminili Supporto psicologico e medico per l interruzione di gravidanza Per informazioni rivolgersi al centralino della Usl IMMIGRAZIONE Programmazione degli ingressi Ogni anno il governo definisce le quote d ingresso per i lavoratori dipendenti, gli autonomi e gli stagionali. Nell ambito di tali quote i lavoratori dipendenti possono entrare su chiamata da parte di un datore di lavoro,

4 oppure per ricerca di lavoro purché vi sia in Italia un cittadino residente (italiano o straniero), un associazione o un ente locale che garantisca per lui vitto, alloggio e spese sanitarie. Permesso di soggiorno Gli stranieri che entrano regolarmente in Italia possono avere un permesso di soggiorno valido 6 mesi per chi entra per lavoro stagionale, 1 anno per studio, 2 anni per lavoro dipendente o autonomo e per ricongiungimento familiare. Il permesso di soggiorno solitamente può essere rinnovato se permangono le condizioni del rilascio (per es. avere un impiego, se il permesso è stato rilasciato per lavoro). Carta di soggiorno E un permesso di soggiorno, a tempo indeterminato, che può essere rilasciato agli stranieri regolarmente in Italia da almeno 5 anni. Viene revocata solo per gravi motivi giudiziari. Immigrazione clandestina Sono respinti gli stranieri che si presentano alla frontiera senza il visto rilasciato dall ambasciata italiana nel loro paese, e gli stranieri già espulsi, fino a che non sia trascorso il periodo di divieto di reingresso (solitamente 5 anni). E prevista l espulsione per gli stranieri trovati in Italia senza permesso di soggiorno rilasciato da una questura italiana o senza documenti; per i soggetti considerati pericolosi per lo Stato e l ordine pubblico; per gli stranieri che hanno commesso reati (ma solo dopo aver scontato la pena). Non possono essere respinti gli stranieri, anche privi di documenti, che presentano domanda di asilo politico e umanitario. Famiglia Il cittadino straniero può far entrare in Italia il coniuge, i genitori a carico e i figli minori solo se risulta in regola con il permesso di soggiorno e dispone di un alloggio e reddito adeguato a mantenere la famiglia. Assistenza sanitaria Il servizio sanitario nazionale garantisce l assistenza ospedaliera d urgenza agli stranieri, ma con modalità diverse a seconda dei casi: I cittadini CEE possono accedere gratuitamente all assistenza ospedaliera, previa presentazione di un apposito modello, rilasciato dalla struttura sanitaria d origine Gli stranieri extracomunitari, con permesso di soggiorno, possono ottenere il libretto sanitario e accedere alle varie forme di assistenza I cittadini di paesi esteri, senza alcuna copertura sanitaria, sono tenuti al pagamento delle spese per le prestazioni ospedaliere d urgenza per malattia, infortunio e maternità INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE Per ottenere l indennità di disoccupazione integrale è necessario presentare domanda entro 68 giorni dalla data di licenziamento, ed entro 97 in caso di dimissioni. E indispensabile aver lavorato per 12 mesi (anche non continuativi) negli ultimi due anni. La domanda va presentata presso le sezioni circoscrizionali per l impiego. In alternativa, è possibile presentare la domanda di disoccupazione con requisiti ridotti. In questo caso bisogna presentare la domanda, su apposito modulo reperibile presso l Inps, entro il 31 marzo dell anno successivo. E indispensabile aver accumulato 78 giorni lavorativi (anche non continuativi o part-time) entro l anno solare. PENSIONI I neo assunti dal 1 gennaio 96 e tutti coloro che, dal 2001, faranno una specifica richiesta, non potranno più usufruire della pensione di anzianità o pensione di vecchiaia, ma solo della nuova pensione contributiva o pensione di vecchiaia. In tutti gli altri casi restano valide le seguenti vecchie pensioni: Pensione di anzianità Viene riconosciuta ai lavoratori dipendenti ed autonomi al raggiungimento della prescritta anzianità contributiva. I requisiti sono: 35 anni di contribuzione Non svolgere attività lavorativa subordinata Nota non esiste alcuna incompatibilità con la prosecuzione di attività lavorativa autonoma. Pensione di vecchiaia E riconosciuta solo al compimento dell età pensionabile prevista: per i lavoratori autonomi 60 anni per le donne, 65 per gli uomini per i lavoratori dipendenti 60 anni per le donne, 65 per gli uomini I requisiti contributivi sono: 19 anni di contributi dal anni di contributi dal 2001 in poi Pensione di reversibilità Spetta ai superstiti del pensionato per invalidità, vecchiaia o anzianità, ma anche dell assicurato che al momento del decesso risulti in possesso dei seguenti requisiti: 5 anni di contribuzione di cui almeno 3 nel quinquennio precedente la morte 15 anni di contribuzione in qualsiasi epoca 19

5 20 Inps Indirizzo Via Ruggeri, 1 Centralino Telefono del Cittadino INPS Informa Indirizzo Internet SANITÀ Azienda Unità Sanitaria Locale N. 7 Sede legale Indirizzo Largo Cappelli, 1 centralino Tel , u.r.p. Tel /7/8 Ospedali Ospedale Civile Umberto I Indirizzo Largo Cappelli, 1 Ancona Tel Azienda Ospedaliera G.M. Lancisi Indirizzo Via Baccarani, 6 Tel Azienda Ospedaliera G.Salesi Indirizzo Via Corridoni, 11 Tel SERVIZIO TOSSICODIPENDENZA (SER.T) Il servizio è gratuito e non necessita della richiesta del medico. Fra le attività svolte: Pronta accoglienza e diagnosi Terapie farmacologiche e riabilitazione Consulenza e reinserimento lavorativo Accoglienza e sostegno alle famiglie Informazione e prevenzione rivolta ai minori Per informazioni rivolgersi alla sede di prestazione del servizio presso l Ospedale Umberto I, Tel Orario dal lunedì al venerdì dalle 7.00 alle 14.30, sabato dalle 8.00 alle TICKET A totale carico del servizio nazionale sanitario sono i farmaci essenziali e i farmaci per malattie croniche (fascia A). Per i farmaci di rilevante interesse terapeutico (fascia B) l assistito contribuisce al 50% del prezzo di vendita al pubblico. Gli altri farmaci (fascia C) sono a totale carico dell assistito. Tutti i cittadini sono soggetti al pagamento delle prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e delle prestazioni specialistiche, fino all importo massimo di a ricetta. Esenzioni Sono esentati dalla partecipazione alla spesa sui farmaci e sulle prestazioni specialistiche i cittadini di età inferiore ai 6 anni e superiore ai 65, purché appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo non superiore ai 70 milioni. Sono esonerati dal ticket sui farmaci anche i disoccupati e i pensionati ultrasessantenni con la pensione minima, il cui nucleo familiare non superi il reddito di 16 milioni all anno. Sono esenti da ticket le prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e le prestazioni specialistiche in corso di gravidanza, fruite presso le strutture sanitarie pubbliche. Strutture non convenzionate La legge prevede il rimborso delle spese sostenute per interventi in strutture non convenzionate, ogni volta che sia dimostrata l urgenza dell intervento. Cure all estero Il servizio sanitario nazionale concorre alle spese sostenute dai cittadini italiani per prestazioni presso centri di alta specializzazione all estero, a seguito di preventiva autorizzazione della Usl di competenza. Il rimborso è previsto nella misura dell 80% sulle spese di carattere strettamente sanitario. E invece limitato al 40% il rimborso per prestazioni libero-professionali fornite in regime di ricovero ospedaliero. CERTIFICATI E DOCUMENTI IDENTITÀ Anagrafe Rilascia i seguenti documenti: certificati anagrafici (residenza, stato di famiglia, cittadinanza, ecc.); carta d identità; libretto di lavoro; attestati vari (cittadinanza, esistenza in vita, stato libero, etc.). Si possono inoltrare le seguenti richieste: trasferimento di residenza; cambio d indirizzo nell ambito del comune; modificazione della famiglia, aggiornamenti di vario genere; autentica di firme e copie di documenti (dietro presentazione dell originale); iscrizione all anagrafe dei cittadini italiani residenti all estero. Stato civile L ufficiale dello Stato Civile custodisce ed aggiorna i registri di cittadinanza, nascita, morte, matrimonio e pubblicazioni di matrimonio. Di conseguenza, per procurarsi certificati ed estratti di cui sopra, bisogna rivolgersi agli uffici dello Stato Civile. Carta d identità Viene rilasciata da qualsiasi Ufficio Anagrafe al compimento del quindicesimo anno di età ed ha una validità quinquennale. È valida per l espatrio nei seguenti paesi: (Vedi tabella pagina seguente) Per il rilascio occorrono i seguenti documenti: Tre fototessera Documento di riconoscimento (in alternativa occorre la presenza di due testimoni maggiorenni residenti che non siano parenti) Pagamento di da versare direttamente allo sportello.

6 Residenza Per cambiare indirizzo all interno del Comune, il cittadino interessato o, nel caso di una famiglia, un componente della stessa che abbia almeno 18 anni, deve recarsi all Ufficio Anagrafe e dichiarare il nuovo indirizzo. Invece per cambiare residenza, è sufficiente presentarsi presso l Ufficio Anagrafe del nuovo Comune di residenza, muniti di carta d identità. I cittadini stranieri devono presentare il passaporto e il permesso di soggiorno. Contemporaneamente verrà annotata la nuova residenza sulla patente di guida e libretto di circolazione (vedi Patente) I minorenni devono presentarsi con entrambi i genitori, oppure fornire l atto di assenso degli stessi. La carta d identità si può rinnovare già sei mesi prima della scadenza, riconsegnando quella vecchia. In caso di furto o smarrimento occorre presentare denuncia alle autorità competenti (Carabinieri o Questura). Il duplicato si può richiedere anche subito dopo la denuncia, presso l Ufficio Anagrafe, allegando i documenti di cui sopra. Codice fiscale Le persone fisiche possono richiedere il codice fiscale in qualsiasi ufficio delle Imposte Dirette, mentre le persone giuridiche devono rivolgersi presso l ufficio di competenza territoriale. Bisogna presentarsi muniti di documento d identità del richiedente se maggiore di 16 anni. Al momento viene rilasciato il codice fiscale su cartoncino, successivamente, viene inviato il tesserino plastificato Libretto di lavoro Può essere richiesto presso l Ufficio Anagrafe del comune di residenza da tutti i cittadini italiani di età non inferiore ai 15 anni. I cittadini extracomunitari devono rivolgersi all Ispettorato del Lavoro con il permesso di soggiorno. I minori di 14 anni possono richiedere il libretto di lavoro se hanno già conseguito la licenza media o dimostrano di aver frequentato per almeno 8 anni la scuola dell obbligo. I documenti richiesti sono: Documento di identità Titolo di studio (o autocertificazione) Carta di soggiorno rilasciata dalla Questura (per i cittadini della Comunità Europea) MATRIMONIO Richiesta di pubblicazione del matrimonio E necessario richiedere la pubblicazione di matrimonio nel Comune di residenza di almeno uno dei futuri sposi. Nel caso di matrimonio religioso occorre anche la pubblicazione del parroco. I certificati da allegare alla domanda, da presentare allo Stato Civile, vengono richiesti d ufficio. Nota I minorenni devono presentare un autorizzazione a contrarre il matrimonio rilasciata dal competente Tribunale dei Minori Se uno dei futuri sposi è cittadino straniero, occorre il nulla osta al matrimonio rilasciato dall Ambasciata o dal Consolato del paese di appartenenza con firma legalizzata dalla Pretura. Contratto di pubblicazione Devono essere presenti i futuri sposi accompagnati da due testimoni, tutti muniti di documento d identità. A questo punto si può concordare la data e l ora del matrimonio e scegliere il regime patrimoniale della futura famiglia. Se non viene espressamente scelto il regime di separazione dei beni, s intende automaticamente scelto il regime di comunione. Nota il matrimonio va celebrato entro 180 giorni dalla pubblicazione. NASCITA Denuncia di nascita Alla nascita di un bambino va fatta la denuncia di nascita nei seguenti modi: entro 3 giorni presso l ospedale dove è avvenuta la nascita entro 10 giorni presso l Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza di uno dei genitori, indipendentemente dal luogo di nascita La denuncia può essere fatta da uno dei genitori, un procuratore speciale, il medico, l ostetrica o un altra persona che ha assistito al parto. Occorre presentare i seguenti documenti: certificato di assistenza al parto e constatazione di nascita rilasciata dall ospedale 21

7 22 documento d identità o passaporto per i cittadini stranieri stato di famiglia o autocertificazione (solo se la denuncia viene presentata in comune) Nel caso in cui i genitori non siano sposati devono presentarsi entrambi con un documento d identità per effettuare il riconoscimento. Riconoscimento Può essere richiesto per riconoscere figli naturali, nati da una coppia non sposata. Per effettuare il riconoscimento occorre: la presenza di entrambi i genitori e di due testimoni, tutti muniti di documento d identità o passaporto nel caso si tratti di cittadini stranieri. Nota se la persona da riconoscere ha più di 16 anni deve essere presente, con un documento d identità, e dare il proprio consenso. PASSAPORTO Il passaporto può essere a 32 o 48 pagine (quest ultimo è indicato per i viaggi frequenti). La validità è di 5 anni con obbligo di vidimazione annuale solo in caso di effettivo utilizzo. La vidimazione è gratuita e va effettuata entro la data di rilascio (il giorno stesso o il giorno successivo). L ufficio competente è la Questura (ufficio passaporti) e il tempo di rilascio è di giorni. Per richiedere il passaporto, bisogna presentare i seguenti documenti: Documento d identità Due foto tessera, di cui autenticata con firma Modello 308 da compilare Ricevuta di versamento ( per passaporto a 32 pagine, per passaporto a 48 pagine) da effettuare su apposito bollettino Marca di concessione governativa di Nota nel caso in cui il richiedente sia coniugato con prole minore di 18 anni è indispensabile la presenza dell altro genitore o l atto di assenso del coniuge in bollo con firma autenticata. Iscrizione di minori su passaporto Occorrono i seguenti documenti: Domanda in carta libera del richiedente Atto di assenso dell altro genitore legittimo in bollo con firma autenticata Stato di famiglia (o autocertificazione) 2 foto tessera di cui una autenticata (la foto non è obbligatoria per i minori di 10 anni). Rinnovo Dopo i 5 anni di validità, il titolare del passaporto ha 6 mesi di tempo per chiederne il rinnovo di ulteriori 5 anni. Bisogna presentare, alla Questura: Domanda su modulo prestampato Passaporto scaduto in originale Marca amministrativa dell importo corrente. Nota nel caso in cui il passaporto scada durante il soggiorno all estero, bisogna recarsi al più vicino consolato italiano per il rinnovo. Smarrimento In caso di smarrimento o furto bisogna presentare la denuncia in Questura, dopo di che si può richiedere un nuovo passaporto (vedi sopra). PATENTE Per richiedere la patente (di categoria B) bisogna aver compiuto 18 anni ed inoltrare domanda o direttamente presso la Motorizzazione Civile, o presso una scuola guida. Motorizzazione civile Ufficio Provinciale Indirizzo Fraz. Aspio, 109/b Ancona Tel Cambio di residenza Il cambio di residenza su patente e libretto di circolazione viene effettuato contemporaneamente al cambio di residenza o indirizzo. E sufficiente presentarsi all anagrafe del nuovo Comune, compilare un modulo e fare il versamento di su c/c 9001 intestato alla M.C.T.C. La Motorizzazione di Roma provvederà poi a spedire il tagliando adesivo con il nuovo indirizzo da applicare sulla patente. I cittadini che non ricevono il tagliando entro 180 giorni, possono chiamare il numero verde Foglio Rosa Viene rilasciato dopo aver presentato la domanda di esame, ed è valido sei mesi. Consente di esercitarsi su veicoli muniti di doppi comandi e appartenenti alla categoria per la quale è stato richiesto l esame, purché accompagnati da un istruttore di età non superiore ai 65 anni. Dopo un mese dal rilascio del foglio rosa ed entro sei mesi si può sostenere l esame. In tale periodo si può sostenere una delle due prove d esame una sola volta. Patente internazionale Per ottenere il permesso internazionale di guida (valido 1 anno), bisogna presentare alla Motorizzazione i seguenti documenti: Patente 3 foto tessera

8 Ricevuta di versamento di su c/c 9001 e di su c/c 4028 Marca da bollo Domanda su mod. 746 disponibile presso la Motorizzazione Rinnovo Per il rinnovo della validità occorre presentare alla Prefettura di residenza domanda in bollo da , corredata della ricevuta del c/c 9001 intestato alla M.C.T.C. di e di certificato medico in bollo da (la visita può essere effettuata presso la Usl di appartenenza). La validità della patente è confermata dalla Motorizzazione Civile che trasmette via posta un tagliando adesivo di convalida da applicare sulla patente stessa. Nell attesa del tagliando si può guidare con la copia del certificato medico. Smarrimento o furto Entro 48 ore bisogna presentare denuncia agli organi di Polizia. Nel frattempo, si può richiedere il permesso provvisorio di guida alla Motorizzazione Civile, presentandosi muniti di denuncia. Dopo 30 giorni dalla denuncia, se la patente non è stata ritrovata, si può richiedere il duplicato: Ricevuta di versamento su c/c 9001 intestato alla M.C.T.C. Tre fototessera Certificato medico Certificato di residenza o autocertificazione Validità La patente B è valida 10 anni (5 anni se speciale, rilasciata a mutilati o minorati fisici). Oltre il cinquantesimo anno di età è valida per cinque anni, oltre il settantesimo anno di età ha una validità di tre anni. SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA Autocertificazione L autocertificazione è un diritto del cittadino. Consente di dichiarare e certificare presso gli Uffici della P.A. e gestori di pubblici servizi (Enel, Telecom, ACI, etc.) requisiti e fatti a diretta conoscenza dell interessato. E vietato a tutte le P.A. richiedere certificati che attestino stati e situazioni già in loro possesso. I dipendenti pubblici che non rispettano tale diritto incorrono nelle sanzioni previste dall art. 328 del Codice Penale. I moduli per l autocertificazione sono reperibili presso ogni singolo ufficio della pubblica amministrazione preposto al ricevimento dell istanza. Qualora non fossero disponibili si può autocertificare su carta semplice. L autocertificazione si può presentare direttamente all ufficio competente oppure inviarla per posta, fax o posta elettronica. In questi ultimi tre casi è necessario allegare una copia del documento di riconoscimento. Non sono autocertificabili i certificati medici, sanitari, veterinari; certificati di origine; certificati di conformità all U.E.; marchi e brevetti. Autenticazione Per autenticare firme, foto (per passaporto, patente, licenze di pesca, caccia e porto d armi) e copie di documenti non è più necessario recarsi all Ufficio Anagrafe: il tutto può essere autenticato dall impiegato che riceve la pratica. Per autenticare la copia di un documento è necessario presentare l originale. CULTURA ARCHIVI Archivio di Stato di Ancona Indirizzo Via Maggini, 80 Tel/Fax Orario lunedì-mercoledì martedì-giovedìvenerdì sabato Ingresso Gratuito BIBLIOTECHE Ancona Biblioteca Comunale Luciano Benincasa Via Bernabei, 32 Tel Biblioteca del Centro Beni Culturali Via Trieste, 21 Tel Biblioteca Augusto Tamburini Via C. Colombo, 106 Tel / Biblioteca dell Archivio di Stato Via Maggini, 80 Tel Biblioteca dell Accademia Marchigiana di Scienze, Lettere, Arti Tel MUSEI Museo Archeologico Nazionale delle Marche Il Museo ha origine 1860, anno in cui fu creato il Gabinetto Archeologico di Ancona, per accogliere i doni dei privati e i vari ritrovamenti fortuiti della città e del suo territorio. Ospita reperti e collezioni risalenti all età neolitica e del ferro, oltre a bronzetti italici e frammenti di ceramica mediovale. Indirizzo Via Ferretti, 6 Tel Orario tutti i giorni Chiuso Lunedì Ingresso intero ridotto Museo Omero Museo Tattile per non vedenti. Il Museo, aperto nel 1993, rappresentava l unica struttura nel panorama dei servizi culturali per ciechi. Ideato da tre persone, il prof. Aldo Grassini, il prof. Sergio Rigatti e la dott.ssa Rosa Ciriaco, che dopo anni di battaglie e 23

9 24 progetti sono riusciti a realizzarlo, grazie alla collaborazione di diversi enti. Particolare importanza riveste la promozione artistica e culturale del Museo, realizzata attraverso mostre temporanee, visite guidate, conferenze, incontri, seminari e convegni aperti a tutta la cittadinanza. Indirizzo Via Tiziano, 50 presso Scuola Donatello Tel Orario dal martedì al sabato 9.00/ /19.00 Chiuso la domenica e il lunedì Ingresso gratuito Museo Civico Jesi Il Museo ospita una raccolta archeologica che documenta la produzione della ceramica picena e le testimonianze della Romana Aesis. Tra i reperti un pavimento a mosaico del I sec. d.c., frammenti di bucchero etrusco, ceramica daunia. apula e greca rinvenuti nelle Puglie, ritratti e statue romane di età giulio-claudia e sette statue acefale. La sezione artistica conserva testimonianze della storia della città: la Madonna col Bambino in gloria, 4 Santi e Angeli di scuola robbiana, un presepe in maiolica policroma del XVI sec., vasi da farmacia del XVIII secolo e frammenti marmorei del XV-VII secolo. Indirizzo Palazzo della Signoria, Piazza Colocci Tel Orario apertura a richiesta Ingresso Museo della Carta e della Filigrana - Fabriano Il Museo rappresenta un punto di riferimento per la storia della carta Fabriano. Testimone di un antica tradizione manifatturiera, è stato definito un Museo vivo perché propone ai suoi visitatori la possibilità di veder nascere fogli filigranati dalle mani di maestri cartai fabrianesi, e di acquistare, in un fornitissimo bookshop, i prodotti realizzati. Si possono trovare agende di diverse dimensioni con fogli di carta a mano, preziosamente rilegati in carta o in pelle, fogli filigranati in chiaro, collati e non, filigrane artistiche, vere e proprie opere d arte realizzate dai cartai del museo. Indirizzo Largo Fratelli Spacca, 2 Tel e Fax Sito:www.museodellacarta.com Orario (estivo 01aprile-30 settembre) dal martedì al sabato domenica e festivi / /19.00 chiuso il lunedì, (invernale 01 ottobre - 31 marzo) dal martedì al sabato 10.00/18.00 domenica e festvi 10.00/ /17.00 Lunedì chiuso Ingresso singoli gruppi 5000 Museo Internazionale dell Immagine Postale - Belvedere Ostrense Il Museo raccoglie testimonianze visive dell evoluzione e dei sistemi postali nel mondo. E un iniziativa del Ministero italiano delle Poste e Telecomunicazioni in collaborazione con i Ministeri di altre 36 Nazioni in rappresentanza dei cinque continenti. Interessante la sezione in cui sono esposti bozzetti fatti da artisti italiani e stranieri di un proprio francobollo ideale. Ospita una biblioteca specializzata, contenente pubblicazioni sui sistemi, anche normativi, delle comunicazioni a livello internazionale. Indirizzo Via Vannini, 7 Belvedere Ostrense Tel Raccolta di Fisarmoniche d Epoca Camerano La piccola raccolta di fisarmoniche, costruite da ditte locali, si trova nei locali della sede Municipale. Comprende strumenti firmati da Scandalli di Camerano e da Soprani di Castelfidardo. Indirizzo Palazzo Comunale, Via San Francesco, 24 Tel Orario lunedì-martedì-mercoledì , giovedì chiuso gli altri giorni Ingresso gratuito Museo dell Informazione - Senigallia Il Museo conserva una ricca documentazione sulle più recente correnti dell arte contemporanea, opere di Purificato, Guttuso, Annigoni e altri. Ospita anche una raccolta di incisioni (importanti quelle di A. Carracci per la Gerusalemme Liberata) e la collezione di acquerelli e quadri di O. Tamburi. Indirizzo Via C. Pisacane, 84 Tel Orario dal martedì al venerdì sabato chiuso il lunedì Ingresso (cumulativo). Collezione Ducati Fratelli Saltarelli Senigallia La collezione comprende una raccolta di oltre 100 moto che permette di ripercorrere l evoluzione meccanica e stilistica del motociclismo italiano dagli anni 40 ai giorni nostri. Indirizzo Via R. Sanzio, 403 Tel Orario / la domenica a richiesta Ingresso gratuito. UNIVERSITA Università degli Studi di Ancona Rettorato e Direzione Amministrativa Indirizzo Via Roma, 22 Tel (centralino) Sito: DIRITTI E DOVERI CASA Case popolari Le assegnazioni di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (case popolari) sono effettuate dai Comuni in base

10 a graduatorie formate a seguito di concorsi pubblici, indetti ogni quattro anni. Gli aspiranti possono presentare domanda di partecipazione al concorso, presso l Ufficio Casa del Comune. La graduatoria provvisoria viene pubblicata e resta in visione presso l Albo Pretorio e, di solito, presso l Ufficio Casa per 30 giorni. I ricorsi si possono presentare entro 45 giorni dalla pubblicazione della graduatoria. Dopo l esame dei ricorsi viene effettuata la graduatoria definitiva, valida fino al successivo bando. Dopo due anni la graduatoria viene aggiornata attraverso un bando di concorso integrativo, riservato a quanti non hanno presentato domanda per il concorso generale e a coloro che, pur essendo già in graduatoria, ritengono di poter far valere requisiti più favorevoli. Il modulo per la partecipazione al concorso, con l indicazione dei documenti da allegare, è reperibile presso l Ufficio Casa. Ristrutturazioni edilizia e legge 449 Entrata in vigore il 1 gennaio 1998, la legge 449 è rivolta a tutti i contribuenti residenti in Italia o all estero. Consente un bonus del 36% dell imposta lorda per tutte le spese di ristrutturazione, sino ad un massimo di 150 milioni, IVA compresa, per ciascuna unità immobiliare. I lavori che rientrano in questo programma di agevolazioni fiscali sono sia quelli di manutenzione straordinaria che di manutenzione ordinaria; infine, le operazioni finalizzate al risparmio energetico e quelle necessarie all abbattimento delle barriere architettoniche. La legge riguarda tutti i proprietari di immobili o usufruttuari, inquilini in affitto o in comodato d uso, soci di cooperative, eredi o donatari dell immobile, acquirenti che hanno stipulato un preliminare atto di vendita, parenti del proprietario. Il modulo per lo sgravio fiscale è acquistabile in cartoleria. Va inviato, corredato della documentazione richiesta, presso l ufficio indicato sul modulo stesso. Per ulteriori informazioni rivolgersi all Ufficio Imposte Dirette Via Palestro, 15 Tel ELEZIONI Iscrizione nelle liste elettorali Il certificato di godimento dei diritti politici può essere rilasciato solo dal Comune di residenza e attesta che il cittadino è iscritto nelle liste elettorali. Presidenti e scrutatori E possibile iscriversi in appositi elenchi per partecipare al sorteggio dei presidenti di seggio e scrutatori in occasione di elezioni. Per l iscrizione nelle liste dei scrutatori occorre: Diploma di scuola media inferiore Presentazione della domanda nei mesi di ottobre e novembre di ogni anno, presso l Ufficio Elettorale. Per l iscrizione nelle liste dei presidenti di seggio occorre: Diploma di scuola media superiore Presentazione della domanda nel mese di ottobre di ogni anno, presso l Ufficio Elettorale GIUDICI POPOLARI E possibile iscriversi in un apposito elenco per svolgere l incarico di giudice popolare presso la Corte d Assise e la Corte d Assise d Appello. Per l iscrizione occorre: Diploma di scuola media inferiore, per la Corte d Assise Diploma di scuola media superiore, per la Corte di Appello Presentazione dell apposita domanda, nel periodo che va dal 1 Maggio al 31 Luglio degli anni dispari, presso l Ufficio Elettorale. INFORMAZIONE E TRASPARENZA Informagiovani Il servizio ha lo scopo di aiutare i cittadini a orientarsi nel mondo del lavoro, della formazione, della società. Il centro mette a disposizione degli utenti informazioni sullo studio, università, orientamento professionale, servizio civile e volontariato, tempo libero, attività culturali, viaggi, vacanze studio-lavoro, informazioni progetti UE, ed altro. Indirizzo Via Palestro, 6a Tel Fax Orario lunedì, martedì, giovedì e sabato martedì, giovedì e venerdì chiuso il mercoledì. U.R.P. L Ufficio Relazioni con il Pubblico svolge un servizio di intermediazione tra cittadino e Pubblica Amministrazione. Si possono trovare, presso le sedi U.R.P., informazioni su bandi di concorso e corsi di formazione, iniziative dei rispettivi enti (Comune, Provincia e Regione), modulistica, etc. U.R.P. Comune Indirizzo Piazza XXIV Maggio, 1 Tel Fax Numero verde Orario: lunedì, mercoledì e venerdì 09.00/13.00 martedì 09.00/ /17.30 giovedì sabato chiuso. - Sportello informativo della Regione Indirizzo Via G. da Fabriano Tel / Orario tutti i giorni 9.00/13.00 martedì e giovedì anche 15.30/17.30 TASSE I.C.I. Tutti i cittadini che possiedono un immobile o che eserci- 25

11 26 tano un diritto reale (uso, usufrutto, abitazione) sugli stessi devono pagare l Imposta Comunale sugli Immobili. L entità dell imposta è in relazione al valore catastale degli immobili, mentre per le aree edificabili si calcola sul valore di mercato. La dichiarazione I.C.I. va presentata l anno successivo a quello in cui è avvenuto l acquisto. Viene presentata una sola volta ed ha valore fino a quando non intervengono variazioni (vendita, successioni, etc.). La prima dichiarazione I.C.I. deve essere presentata dal 1 Maggio al 30 Giugno dell anno successivo a quello in cui è avvenuto l acquisto, la vendita o la variazione. I moduli per la dichiarazione sono disponibili presso l Ufficio Tributi. Il pagamento dell I.C.I si effettua tramite versamento su c/c postale. Si effettua in due rate: La prima rata va pagata dal nel mese di Giugno e corrisponde al 90% dell imposta dovuta nel primo semestre La seconda rata va pagata dal 1 al 20 Dicembre e corrisponde al resto dell imposta dovuta Note è possibile pagare le due rate in un unica soluzione se l immobile è stato acquistato o ereditato nel corso dell anno, l imposta è calcolata in riferimento ai mesi di effettivo possesso, tenendo presente che il mese si considera per intero se il possesso è stato superiore ai 14 giorni E prevista una riduzione del 50% per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili Per gli immobili adibiti ad abitazione principale l imposta annua è ridotta di Dichiarazione dei redditi La dichiarazione dei redditi avviene mediante la presentazione dei seguenti modelli, predisposti annualmente dal Ministero delle Finanze: Modello 101, rilasciato dal datore di lavoro. Riguarda i redditi da lavoro dipendente Modello 201, rilasciato dall ente erogante. Riguarda i redditi di pensione Modello 740, riguarda i redditi delle persone fisiche e deve essere presentato da coloro che hanno conseguito nell anno, oltre ai redditi di lavoro dipendente o di pensione, redditi derivanti da lavoro autonomo o dal possesso di fabbricati I vari modelli devono essere presentati dal 1 Maggio al 30 giugno di ogni anno. Nota: i modelli 101 e 201 devono essere presentati solo nel caso in cui si voglia devolvere l 8 per mille in favore degli enti ed istituzioni previsti, oppure il 4 per mille come finanziamento di movimenti e partiti politici. Tassa sui rifiuti La tassa per i rifiuti solidi urbani (TA.R.S.U.) deve essere pagata da tutti i cittadini che occupano aree o locali che la legge indica come tassabili (negozi, uffici, abitazioni, etc.). L ammontare della tassa è in relazione alla superficie dell area occupata. Al momento dell occupazione dell immobile va presentata la denuncia, che ha valore sino a quando non intervengono modifiche o variazioni (diminuzioni o aumenti di superficie, cambio di ragione sociale o di intestatario, etc. ). Va compilata su appositi moduli da ritirarsi presso gli uffici. Sia la prima denuncia, che la comunicazione di eventuali modifiche, devono essere presentate entro il 20 Gennaio successivo all occupazione dei locali. Per il pagamento, il cittadino riceve a casa la cartella esattoriale con 4 bollettini. Si può effettuare in 4 rate o in un unica soluzione. Quando si libera un immobile, bisogna presentare la denuncia di liberazione; la cancellazione dall elenco dei contribuenti decorre dal momento in cui tale denuncia viene presentata. INFOEuropa UNIONE EUROPEA L Unione Europea opera nell ambito delle competenze ad essa delegate dagli Stati Membri (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Rep. Fed. Di Germania, Spagna, Svezia) che sono descritte nel Trattato sull Unione Europea (Trattato di Amsterdam). Si occupa principalmente Dell agricoltura: intervenendo soprattutto dal punto di vista finanziario con circa il 50% del budget dell Unione Del commercio: all interno del mercato unico, facendo circolare liberamente i lavoratori, le merci, i servizi e i capitali, e attuando una politica monetaria unica Dei trasporti: cofinanziando la costruzione di autostrade e collegamenti ferroviari transeuropei. L Unione Europea organizza anche la cooperazione tra gli Stati Membri, i quali pur mantenendo la propria autonomia nell istruzione, nella formazione, nella sanità, nella ricerca, nella cultura, nella protezione sociale e nello sviluppo regionale, possono richiedere l intervento dell UE allorquando si rendano conto che l azione comune sia più efficace di quella delle singole nazioni (Principio di Sussidiarietà). Commissione Europea La Commissione rappresenta il cuore dell Europa e il centro di decisione politica dell UE. Si compone di 20 membri - uomini e donne - che orientano e guidano la linea politica della Commissione, esclusivamente nell interesse della Comunità. Il Consiglio e il Parlamento europeo prima di emanare

12 qualsiasi atto legislativo, devono attendere una sua proposta. Le funzioni principali sono tre: 1. Il potere di iniziativa legislativa 2. Il ruolo di custode dei trattati 3. L attuazione delle politiche e delle azioni dell UE. Comitato Economico e sociale (CES) Il CES è un assemblea consultiva, istituita dai Trattati di Roma del 1957, con il compito di emettere pareri, destinati alla Commissione o al Consiglio, sui progetti di leggi europee e su ogni altra questione di interesse comunitario. Si compone di 222 consiglieri, divisi in tre settori 1. Datori di lavoro 2. Lavoratori 3. Attività diverse. L obiettivo prioritario del CES è l occupazione, infatti, ha pubblicato diverse iniziative volte a creare nuove opportunità di lavoro. Fondi strutturali L UE dispone di un insieme di Fondi, detti strutturali, che consentono di intervenire sui problemi socioeconomici. Tali strumenti permettono di promuovere lo sviluppo e ridurre i divari tra le regioni. I quattro Fondi sono: 1. Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FERS) 2. Fondo Sociale Europeo (FSE) 3. Fondo Europeo Agricolo di Orientamento e Garanzia (FEAOG) 4. Strumento finanziario di Orientamento della Pesca (SFOP) e interessano le regioni arretrate (obiettivo 1), gravemente colpite da declino industriale (obiettivo 2), zone rurali (obiettivo 5b) e regioni a scarsissima densità di popolazione (obiettivo 6). Le loro prerogative sono la disoccupazione, l agricoltura e la pesca. OBIETTIVI E PROGRAMMI Moneta Unica EURO Dal 1 gennaio 1999 l Euro è la moneta comune di undici Paesi dell UE (Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna). La Lira, il Franco, il Marco e le altre valute continueranno ad esistere fino al 1 gennaio del Ma la moneta unica è già entrata nella nostra vita, perché i titoli di Stato, le azioni e le obbligazioni quotate in Borsa Dalla Lira all Euro sono in Euro, e come moneta scritturale la troviamo sui bonifici, accrediti, assegni, carte di credito, bancomat e vaglia. Il rapporto Lira-Euro è fissato irrevocabilmente al 1 gennaio 1999: 1 Euro è uguale a 1936,27. Le monete che utilizzeremo sono 8: da 1 e 2 Euro e da 1, 2, 5, 10, 20 e 50 centesimi. Su ogni moneta una faccia è uguale per tutti i Paesi, l altra è tipicamente nazionale. Le banconote sono sette: da 5, 10, 20, 50, 100, 200 e 500 Euro. Cultura Il Programma Cultura 2000 (1 gennaio dicembre 2004), contribuisce a valorizzare uno spazio culturale comune agli europei favorendo la cooperazione tra autori e artisti, operatori ed enti culturali degli Stati Membri. Si pone come obiettivi Il gemellaggio della cultura e della storia dei popoli europei La diffusione transnazionale della cultura La promozione e lo sviluppo di nuove forme di espressione culturale La valorizzazione del patrimonio culturale La diffusione delle culture europee nei paesi del mondo A tal proposito la Comunità propone delle iniziative di grande risonanza come la creazione di un festival culturale, l introduzione di giornate europee che permettano la partecipazione di artisti e intellettuali associati al programma Cultura 2000 e la promozione del dialogo culturale all interno e all esterno della Comunità. Ambiente In campo ambientale, l Unione Europea ha intrapreso numerose azioni che vanno dalla lotta contro le emissioni inquinanti alla protezione della flora e della fauna. I settori di intervento sono Lotta contro l inquinamento idrico: direttiva sulla qualità delle acque di balneazione; Lotta contro gli effetti climatici: tassa sull energia e sull emissione di CO 2 intervento volto a ridurre la presenza di gas inquinanti; Lotta contro l inquinamento atmosferico: concetto di automobile pulita ; Controllo dei rischi degli incidenti rilevanti: prevede aiuti in caso di incidente industriale inquinante Lotta contro il rumore: limita l emissione sonore dei veicoli a motore, dei materiali da costruzione, degli aeri subsonici e persino degli elettrodomestici; 27

13 28 Protezione e valorizzazione delle risorse naturali: finanziare la reintroduzione di alcune specie in via di estinzione e proteggere zone costiere, regioni montane e riserve naturali. La Comunità ha inoltre elaborato numerosi programmi d azione e di ricerca in materia ambientale, offrendo un quadro d azione globale e attribuendo la priorità all integrazione dell ambiente nelle politiche comunitarie. LAVORO, IMPIEGO E FORMAZIONE PROFES- SIONALE Diventare Funzionario Comunitario I funzionari delle Istituzioni Comunitarie sono assunti tramite concorso, pubblicato in G.U.C.E. (gazzetta ufficiale comunità europea) serie speciale CA. La domanda di partecipazione deve essere redatta obbligatoriamente su formulario originale pubblicato nella gazzetta e distribuito gratuitamente dalle Rappresentanze in Italia della Comunità Europea (vedi Indirizzi Utili). Gli impieghi sono classificati in cinque categorie 1. A (amministrativi) titolo di studio Diploma di Laurea 2. LA (traduttori e interpreti) titolo di studio Diploma di laurea 3. B (assistenti) titolo di studio diploma di scuola media superiore 4. C (segreteria) titolo di studio diploma di scuola media superiore 5. D (agenti qualificati) titolo di studio scuola media dell obbligo. I requisiti richiesti sono: Provenienza da uno dei Paesi dell UE Esperienza almeno biennale Conoscenza di due lingue dell UE, di cui una è la lingua madre Limite massimo di età 35 anni. Diventare Funzionario di un altro Stato Europeo I posti di funzionario nel settore pubblico (sanità, insegnamento, trasporti, poste e telecomunicazioni, energia, radio-telediffusione, funzione pubblica territoriale), dell Unione Europea sono oggi aperti a tutti i cittadini degli Stati Membri. Le modalità di assunzione, di presentazione delle domande e di nomina, sono le stesse per tutti i candidati, come anche le condizioni relative al godimento dei diritti politici, all assenza di condanne, agli obblighi militari e all attitudine fisica. SANITA E PROTEZIONE SOCIALE Ogni cittadino dell Unione Europea, in viaggio in un altro Paese dell UE, in caso di urgenza ha accesso alle cure mediche, come se fosse cittadino del Paese che visita. Se le cure sono prestate in un ospedale pubblico, il turista non dovrà pagare la fattura se può fornire il modello E111, richiesto prima della partenza dal servizio sanitario nazionale, diversamente dovrà pagare le cure e farsi rimborsare al ritorno. Se le cure sono prestate da un servizio privato, il cittadino sarà rimborsato al suo ritorno, dietro presentazione delle fatture. In caso di ricovero in ospedale o di riposo, le indennità giornaliere, saranno regolate dal servizio sanitario nazionale del Paese di origine del malato, su presentazione della prescrizione medica. INDIRIZZI UTILI Commissione Europea Uffici di rappresentanza in Italia - Sede di Roma Via Poli, 29 Tel Fax / Sede di Milano Corso Magenta, 59 Tel Fax Parlamento Europeo Ufficio di rappresentanza in Italia Sede di Roma Via IV Novembre, 149 Tel Fax Indirizzo Internet: INFORMACITT ACQUA /SERVIZI PER L AMBIENTE GAS / ELETTRICITÀ Acqua/gas Il servizio acquedotto e volture gas è affidato al Consorzio GorgoVivo. Sede Amministrativa Via Senigallia, 18 Ancona Tel Fax Servizio Clienti per la gestione di contratti, allacci, volture, subentri e sopralluoghi e altri servizi. Orario Lun/Giov 08.30/ /16.00 Ven 08.30/13.00 Tel Segnalazione Guasti - Pronto Intervento Sito: Servizi per l ambiente Il servizio di nettezza urbana è gestito da Anconambiente. Indirizzo Via del Commercio, 27 Tel Fax Indirizzo Internet Elettricità Enel s.p.a Piazzale Libertà, 4 Tel Segnalazione guasti Eneltel (servizio di autolettura contatori attivo 24 ore su 24 al costo di 1 scatto)

14 Per richiedere una nuova fornitura, bisogna presentare: Autocertificazione di residenza, fotocopia della carta d identità, codice fiscale Fotocopia della concessione edilizia di costruzione (solo per le nuove costruzioni) Fotocopia della licenza edilizia di ristrutturazione (per gli edifici ristrutturati) Fotocopia della concessione in sanatoria o della domanda di condono e delle ricevute dei relativi pagamenti (per gli edifici condonati) Nota la documentazione relativa agli edifici può essere sostituita da una dichiarazione sostitutiva dell Atto di Notorietà ovvero fotocopia di una bolletta (gas, acqua, telefono) in caso che l edificio sia già allacciato ad un altro servizio pubblico. Per disdire il contratto è sufficiente comunicare al numero verde il proprio numero utente, gli estremi del contatore, l ultimo recapito valido. ANIMALI DOMESTICI Leggi e norme per la tutela degli animali La legge quadro in materia di animali da affezione è la 281 del 14\8\91. In tema di maltrattamento di animali si fa riferimento alla legge 473 del 22\11\93 che modifica l art. 727 del Codice Penale. Anagrafe canina L anagrafe canina obbliga il proprietario del cane a tatuarlo ed iscriverlo all anagrafe entro 4 mesi dalla nascita o 10 giorni dal possesso. Tali operazioni vengono effettuate presso gli ambulatori veterinari privati o pubblici. La scomparsa dell animale va denunciata alla Usl di competenza entro 3 giorni. Analoga denuncia deve essere fatta entro 10 giorni in caso di trasferimento o di morte dell animale. Animali esotici Chiunque possieda animali esotici deve rispettare i seguenti obblighi: Denuncia di detenzione Denuncia di nascita (entro 10 giorni dalla stessa) Comunicazione di cambiamento del luogo di custodia degli animali. Tali denunce vanno inviate al più vicino ufficio del Corpo Forestale dello Stato. Al medesimo ufficio va comunicato il ritrovamento di un esemplare. Per ulteriori informazioni rivolgersi al Servizio veterinario della U.S.L Tel ASSISTENZA TURISTICA A.P.T.R. Azienda di Promozione Turistica Regionale Indirizzo Via Thaon de Revel, 4 Ancona Tel Fax Orario Invernale tutti i giorni 9.00/ /18.00 Orario Estivo tutti i giorni 9.00/ /19.00 AUTOMOBILE Acquisto Se si acquista un veicolo nuovo le pratiche amministrative vengono svolte dal concessionario. Se si acquista un veicolo usato bisogna registrare al P.R.A. il passaggio di proprietà entro 60 giorni dalla data dell atto di vendita. Il passaggio di proprietà deve essere registrato anche presso la Motorizzazione Civile, che provvede all aggiornamento della carta di circolazione. Assicurazione Tutti i veicoli, per poter circolare, devono avere la copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi. Il contrassegno che attesta il pagamento della assicurazione deve essere esposto sul vetro del parabrezza. Le polizze assicurative sono rinnovate automaticamente se non si provvede a darne disdetta entro 30 giorni. In caso di incidente il sinistro deve essere denunciato per iscritto entro 3 giorni con l indicazione completa di alcuni dati (data, ora, luogo, persone, veicoli coinvolti). Prima di rivolgersi all autorità giudiziaria per il risarcimento, occorre inviare alla compagnia assicuratrice una richiesta di risarcimento con raccomandata A.R. Solo dopo 60 giorni è possibile avviare un azione giudiziaria. Bollo Auto La tassa di possesso (o bollo auto) si paga anche se non si utilizza l auto, per il fatto stesso di possederla. Il contrassegno che attesta il pagamento della tassa deve essere esposto sul vetro del parabrezza. Il bollo si può pagare presso: Uffici Postali (con una commissione di 1.500) mediante appositi bollettini su cui indicare la targa, categoria del veicolo, codice fiscale o partita IVA del proprietario, scadenza, importo da versare. I moduli sono di due tipi: con banda rossa per i veicoli con obbligo di registrazione, con banda verde per veicoli senza obbligo di registrazione (ciclomotori, motori fuoribordo). Tabaccai, compilando una scheda prestampata. Costo del servizio Agenzie Pratiche Auto, indicando i dati del veicolo o esibendo il libretto di circolazione (originale o fotocopia). Commissione di Banche Tesorerie della Regione. Costo del servizio Le sedi A.C.I. Il servizio è gratuito. 29

15 30 Revisione L auto deve essere sottoposta a revisione periodica. La revisione può essere effettuata sia presso la Motorizzazione Civile, sia presso le officine private abilitate, collegate alla Motorizzazione tramite un terminale che stampa il tagliando da incollare sul libretto di circolazione. La prima revisione deve essere effettuata dopo 4 anni, entro il mese di rilascio della carta di circolazione. Le revisioni successive devono essere effettuate dopo 2 anni, entro il mese della revisione precedente. Furto Dopo aver presentato denuncia del furto bisogna recarsi al P.R.A. per chiedere l annotazione di perdita di possesso, muniti di denuncia originale. In caso di ritrovamento del veicolo, entro 40 giorni, deve essere richiesta al P.R.A. l annotazione di rientro in possesso, allegando il verbale di ritrovamento rilasciato dalle autorità di Pubblica Sicurezza. Smarrimento o furto della carta di circolazione e delle targhe La carta di circolazione riporta tutti i dati di omologazione e identificazione del veicolo. In caso di smarrimento o furto della carta di circolazione o della targa è necessario procedere ad una nuova immatricolazione, rivolgendosi agli organi di Polizia. Demolizione Se si vuole demolire la vecchia auto bisogna recarsi in un centro autorizzato alla rottamazione, che rilascia una ricevuta e toglie la targa, per riconsegnarla al P.R.A. Il proprietario munito di carta di circolazione, certificato di proprietà e targa, deve chiedere al P.R.A. l annotazione della demolizione. Bisogna provvedere all annotazione entro la data di scadenza della tassa di possesso già pagata. Vendita In caso di vendita ad un privato bisogna accertarsi che l acquirente provveda, entro 60 giorni dall atto di vendita, alla trascrizione presso il P.R.A. del trasferimento di proprietà, altrimenti non decadrà la responsabilità penale e civile del venditore. In caso di vendita o cessione in permuta ad un concessionario è importante accertarsi che il venditore abbia inserito il veicolo nell elenco delle esenzioni e che, successivamente, lo trasmetta all A.C.I. Il nuovo acquirente dovrà poi trascrivere il passaggio di proprietà al P.R.A. EDILIZIA Concessioni edilizie Per effettuare lavori di ristrutturazione, di manutenzione straordinaria o per avviare nuove costruzioni, bisogna inoltrare al Sindaco la richiesta di concessione, di autorizzazione e/o denuncia d inizio attività. Lo stampato per la denuncia d inizio attività è reperibile presso l Ufficio Concessioni Edilizie, mentre i moduli per le domande di Autorizzazione e Concessione Edilizia, da presentare in bollo, si acquistano in cartoleria. Abitabilità Il proprietario di un immobile deve richiedere al Sindaco il certificato di abitabilità, affinché l edificio possa essere utilizzato. Occorre presentare una richiesta su apposito prestampato, disponibile presso l Ufficio Concessioni Edilizie, allegando le ricevute di pagamento su c/c postale. Numeri civici I proprietari di abitazioni di nuova costruzione devono chiedere l attribuzione del numero civico all Ufficio Toponomastica. Bisogna presentare la domanda su apposito prestampato disponibile presso lo stesso ufficio, corredata dei seguenti documenti: Copia della concessione edilizia Planimetria I.R.T.E.F. Copia della pianta dell immobile Marca da bollo IMPIANTI SPORTIVI Campo sport Indirizzo Viale Vittoria Tel Palasport Indirizzo Via Veneto Tel Piscina comunale Indirizzo Via T. de Revel Tel Piscina Indirizzo Via Torresi Tel Piscina Vallemiano Tel Stadio del Conero Tel Palascherma Tel MERCATI Mercato settimanale Il mercato settimanale si svolge il martedì e il venerdì in Piazza Ugo Bassi ( ) ORDINE PUBBLICO Oggetti smarriti Il cittadino che vuole riconsegnare un oggetto smarrito al legittimo proprietario deve consegnarlo all Ufficio Oggetti Smarriti c/o Comune di Ancona. Bisogna presentarsi muniti di documento d identità. L ufficio effettua delle ricerche per risalire al proprietario. La lista degli oggetti trovati di cui non viene rintracciato il proprietario viene pubblicata all Albo Pretorio per due domeniche successive e resta affissa per tre giorni.

16 Trascorso un anno dall ultima pubblicazione senza che il proprietario si sia presentato, l oggetto appartiene a chi l ha trovato. Segnalazione disservizi Il cittadino può segnalare problemi e disservizi relativi al verde pubblico, manto e segnaletica stradale, rivolgendosi, anche telefonicamente, all Ufficio Strade del Comune. TRASPORTI Aeroporto Aeroporto Galileo Sanzio di Ancona - Falconara. Per Informazioni su prenotazioni voli e biglietti Tel Orario 09.00/21.00 Biglietteria Tel Orario 06.00/21.00 Autolinee Le linee urbane del Comune di Ancona sono gestite da Conerobus spa. Sede Via Bocconi, 35 Ancona Tel Fax Sito: Ferrovie dello Stato S.P.A. FS Informa (non raggiungibile da cellulari) Centralino Indirizzo Via Marconi, 52 Tel Sito: Taxi Piazza Roma Tel Corso Carlo Alberto Tel Piazza Rosselli Tel Piazza Repubblica Tel Ospedale - Torrette Tel UFFICI POSTALI La Direzione provinciale delle Poste si trova in Piazza XXIV Maggio, 1 Ancona Centralino Tel Fax Ufficio Informazioni VIABILITA Contravvenzioni Per il pagamento è sufficiente presentarsi alla cassa della Polizia Municipale entro 10 giorni. Può anche essere effettuato alla posta sull apposito bollettino. In alternativa si può attendere la comunicazione del Comune, che verrà recapitata a casa entro 150 giorni. In questo caso saranno addebitate le spese postali. Per i ricorsi bisogna attendere il recapito del verbale. Presentare quindi richiesta scritta, entro 60 giorni dalla notifica, sui modelli prestampati disponibili presso il comando di Polizia Municipale. Occupazione suolo pubblico Per installazione di panchine, fioriere, tende e simili bisogna inoltrare richiesta di autorizzazione presso l Ufficio Traffico, presentando una richiesta su modulo prestampato (reperibile nello stesso ufficio) e ricevuta di pagamento su c\c postale. Passi Carrabili Per ottenere un passo carrabile è necessario richiedere l autorizzazione presso l Ufficio strade, presentando: Domanda su modulo disponibile presso l Ufficio Tre Marche da bollo Ricevuta del versamento su c\c postale tramite bollettino da ritirare presso l Ufficio Permessi di sosta o chiusura strada per trasloco Per effettuare un trasloco è possibile richiedere un permesso temporaneo per la chiusura al traffico della strada o per la sosta. E sufficiente presentare, presso l Ufficio Traffico, una richiesta su modulo prestampato in bollo da Rimozione Per recuperare un veicolo rimosso bisogna rivolgersi, anche telefonicamente, alla Polizia Municipale che vi indicherà la carrozzeria che ha effettuato la rimozione ed ha in custodia il veicolo. Per ritirare l auto, occorre presentarsi muniti di patente di guida presso il deposito di competenza. Il rilascio del veicolo è immediato. Il pagamento si effettua al momento presso la stessa carrozzeria, che provvederà al rilascio del verbale di restituzione. LAVORO APPRENDISTATO L apprendistato è uno speciale rapporto di lavoro, di durata non superiore ai 5 anni, nel quale l obbligo principale del datore di lavoro è quello di impartire o far impartire, nella sua impresa, all apprendista l insegnamento necessario per conseguire la capacità tecnica per diventare lavoratore qualificato. Possono essere assunti come apprendisti i giovani di età non inferiore ai quindici anni (14 anni se l apprendista ha adempiuto l obbligo scolastico) e non superiore ai venti. La durata dell orario di lavoro non può eccedere le otto ore giornaliere e le 44 settimanali. COLLOCAMENTO Iscrizione nelle liste di collocamento I cittadini che aspirano ad un lavoro dipendente, devono iscriversi nelle liste di collocamento del territorio di 31

17 32 loro residenza, presentandosi presso il Centro Servizi per l Impiego (ex Collocamento) muniti di libretto di lavoro (vedi: Certificati e Documenti, libretto di lavoro ). Hanno diritto all iscrizione nelle liste di collocamento ordinario i lavoratori disoccupati, coloro che sono in cerca di prima occupazione, gli occupati che aspirino ad una diversa occupazione e i titolari di pensione di vecchiaia o di anzianità, senza limiti di età. I lavoratori italiani, che siano disponibili a svolgere attività all estero, devono iscriversi in apposita lista di collocamento tenuta dall ufficio regionale del lavoro competente per territorio. Centro Servizi per l Impiego Indirizzo Via Ruggeri, 3 Tel Assunzioni a termine Nel caso di un assunzione a tempo determinato, il termine del rapporto di lavoro può essere eccezionalmente prorogato non più di una volta, e per un tempo non superiore alla durata del contratto iniziale. Se il contratto di lavoro non supera la durata di 4 mesi, si conserva l iscrizione nelle liste di collocamento. FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO PROFES- SIONALE L Amministrazione Provinciale attua normalmente un programma d attività di Formazione Professionale, finanziate dalla Regione. Lo scopo è quello di rendere possibile l inserimento professionale dei giovani e dei disoccupati nel sistema produttivo e favorire la ristrutturazione aziendale. Le azioni formative dovranno orientarsi principalmente a: Promuovere le pari opportunità tra uomini e donne sul mercato del lavoro Sostenere la crescita e la stabilità dell occupazione Rafforzare il potenziale umano nella ricerca, nella scienza e nella tecnologia Favorire la stabilità dell occupazione, sostenendone la crescita Facilitare l inserimento occupazionale dei giovani in cerca di lavoro. Le finalità delle attività formative, sono dirette a realizzare la crescita delle personalità dei lavoratori attraverso l acquisizione di un adeguata preparazione professionale. Per informazioni rivolgersi all Ufficio Orientamento Professionale della Provincia Indirizzo Via Menicucci, 3 Ancona Tel LAVORO A DOMICILIO La legge definisce lavoratore a domicilio chiunque, con vincolo di subordinazione, esegue nel proprio domicilio o in un locale di cui abbia disponibilità, anche con l aiuto accessorio di membri della sua famiglia conviventi e a carico, ma con l esclusione di manodopera salariata e di apprendisti, lavoro retribuito per conto di uno e più imprenditori, utilizzando materie prime o accessorie e attrezzature di proprietà dello stesso imprenditore, anche se fornite per il tramite di terzi. Previdenza I lavoratori a domicilio hanno diritto alle stesse prestazioni previdenziali di cui godono i lavoratori dipendenti. Alle lavoratrici a domicilio in maternità è riconosciuta l indennità per i periodi di astensione obbligatoria dal lavoro, ma non per quelli di astensione facoltativa. Le lavoratrici a domicilio non hanno diritto alle assenze per malattia del bambino di età inferiore a tre anni e ai riposi per allattamento. LAVORO MINORILE Il lavoro minorile è disciplinato dalla legge n.977/67. L età minima per l ammissione al lavoro è fissata a: 15 anni compiuti. 14 anni compiuti, solo nei servizi familiari e in agricoltura e a patto che sia stato terminato il ciclo scolastico obbligatorio. Per i fanciulli l orario di lavoro non può superare le 7 ore giornaliere e le 35 settimanali. Per gli adolescenti l orario di lavoro non può superare le otto ore di lavoro giornaliere e le quaranta settimanali. In ogni caso la giornata lavorativa non può durare, senza interruzione, più di quattro ore e mezza. PART-TIME Il lavoro a tempo parziale è regolato dalla legge n.863/84. La legge stabilisce che in caso di nuove assunzioni a tempo pieno, il datore di lavoro deve preferire coloro che sono già in servizio presso la stessa azienda, con rapporto di lavoro a tempo parziale. Nel settore privato sono ammessi più rapporti di lavoro part-time contemporanei, purché il secondo lavoro sia svolto nel rispetto degli obblighi di diligenza, fedeltà e collaborazione. TREDICESIMA La tredicesima mensilità normalmente coincide con le festività natalizie anche se, spesso, l erogazione avviene con anticipo rispetto alle festività. Per gli operai pagati con retribuzione mensile, la misura della gratifica natalizia è pari a quella della retribuzione medesima (nel mese di dicembre). Per gli operai con retribuzione non mensilizzata, l importo della gratifica è ragguagliato al numero di ore indicate nel singolo contratto collettivo. Attenzione: la

18 tredicesima viene corrisposta interamente solo ai lavoratori in servizio per un anno intero. In caso di inizio del rapporto nel corso dell anno solare, la tredicesima viene corrisposta in proporzione ai mesi di attività. TUTELA DELLA MATERNITÀ Tutte le cittadine della CEE hanno diritto alle prestazioni che spettano nel paese della comunità in cui risiedono in occasione della maternità. Restano scoperte, a livello legislativo, le madri studentesse, le casalinghe e alcune categorie di lavoratrici precarie. Divieto di licenziamento La legge stabilisce il divieto di licenziamento della lavoratrice dall inizio della gestazione sino al compimento di un anno di età del figlio. Il divieto opera anche quando il datore di lavoro non sia stato preventivamente messo al corrente dello stato di gravidanza. Avrà diritto al ripristino del rapporto di lavoro la lavoratrice che presenti, entro 90 giorni dal licenziamento, un certificato medico che attesti lo stato di gravidanza già all epoca del licenziamento. Astensione obbligatoria Per tutte le lavoratrici l astensione obbligatoria dal lavoro è così stabilita: - nei due mesi precedenti la data del parto - nei tre mesi successivi alla data effettiva del parto L astensione obbligatoria viene anticipata di un mese per le lavoratrici occupate in lavori particolarmente pesanti (stabiliti da decreto del Ministero del Lavoro). L indennità economica sarà pari all 80% della retribuzione media globale percepita nell ultimo mese. Astensione facoltativa Entro il primo anno di vita del bambino la lavoratrice ha diritto ad un astensione facoltativa dal lavoro della durata di 6 mesi frazionabili. L indennità economica sarà pari al 30% della retribuzione media globale percepita nell ultimo mese. allattamento. Il permesso è di un ora sola quando l orario giornaliero di lavoro è inferiore alle sei ore. Le gestanti hanno diritto a permessi retribuiti per effettuare esami prenatali e visite mediche specialistiche. Nota le mamme hanno diritto a periodi di assenza non retribuiti nel caso di malattia del bambino, se di età inferiore ai tre anni. E sufficiente la presentazione del certificato medico. Adozione e Affido In questi casi è prevista l astensione dal lavoro durante i primi tre mesi successivi la data dell effettivo ingresso nella famiglia del bambino, se è di età inferiore ai 6 anni. Per quanto riguarda la tutela fisica ed economica delle lavoratrici madri, la sentenza n. 332/88 della Corte Costituzionale ha pienamente equiparato la madre adottiva e quella naturale. E quindi da ritenersi valido quanto detto sopra anche per le mamme adottive. Lavoratrici autonome La legge 546/87 ha riconosciuto anche alle lavoratrici autonome l indennità di maternità, pari all 80% del salario convenzionale del settore di appartenenza. E sufficiente inoltrare la domanda direttamente all Inps. Libere professioniste L indennità di maternità è regolata dalla legge 379/90. La domanda deve essere presentata alla rispettiva Cassa di Previdenza e Assistenza. Paternità Alcuni diritti garantiti alla madre lavoratrice possono essere riservati, in alternativa, al padre lavoratore. In particolare il padre può usufruire, nel primo anno di vita del bambino, di due ore di permesso giornaliero per provvedere ai bisogni del figlio. 33 Misure di protezione Nel periodo della gestazione, e fino ad un massimo di sette mesi dopo il parto, è vietato adibire la lavoratrice a lavoro notturno (dalle ore 24 alle 6) e ai lavori pericolosi, insalubri, faticosi. Le lavoratrici devono essere spostate ad altre mansioni, pur conservando la loro qualifica e livello di retribuzione. Permessi Fino al compimento di un anno di età del bambino alla lavoratrice spettano giornalmente due permessi di un ora ciascuno, anche cumulabili, detti di

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Invalido dal 33% al 73%

Invalido dal 33% al 73% Invalido dal 33% al 73% Definizione presente nel verbale: "Invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, L. 118/1971)". Nel certificato può essere precisata

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento della Funzione Pubblica Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE Certificati addio: dal 7 marzo le amministrazioni

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI

GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI Chi deve pagare la Tassa Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani? Tutti coloro che occupano,utilizzano o dispongono di locali e di aree scoperte a qualsiasi

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL P.R.G., NEL CAPOLUOGO E NELLE FRAZIONI. Approvato con

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE = = = = = = REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Adottato con deliberazioni consiliari n. 56 dell 08.11.95 e n. 6 del 24.01.96 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI rev.0 -data:pagina 1 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 01 COM 1- Esercizio di vicinato: (Sup di vendita fino a 250 mq.) apertura, trasferimento di sede, ampliamento della superficie, subentro, cessazione,

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Immatricolazione dei veicoli provenienti dall estero

Immatricolazione dei veicoli provenienti dall estero Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento Per I Trasporti Terrestri E Per I Sistemi Informativi E Statistici Ufficio di Coordinamento per la Lombardia Circolare interna n. 1 Milano 18/04/2004

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense Sezione generale 1. Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha adottato un regolamento specifico per i praticanti avvocati? Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha approvato con

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA l agenzia inf orma aggiornamento dicembre 2013 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA INDICE 1. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI... 2 2. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO... 4 Chi ne

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI Il presente documento contiene la classificazione dei servizi pubblici adottata per l iniziativa Mettiamoci la faccia. Si tratta di una classificazione e non di una

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI A cura di Rossella Segurini Azienda Usl di Ravenna - U.O. Direzione Amministrativa dell Assistenza Distrettuale Procedimenti

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA Gli aggiornamenti più recenti proroga al 31/12/2015 della maggior detrazione Irpef per l eliminazione delle barriere architettoniche agevolazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013 Vademecum per la gestione del trattamento di mobilità in deroga Annualità 2013 Istruzioni per la compilazione della domanda di mobilità in deroga e informazioni generali sul trattamento. Differenze tra

Dettagli

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it COMUNE DI CELLE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it Ufficio Entrate Tributarie e Tariffarie A decorrere

Dettagli