41 Intervista a Corrado Clini - Rifiuti, Clini: se hanno mentito denuncio tutti - Clini: «Sui rifiuti raccontano delle balle»

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "41 Intervista a Corrado Clini - Rifiuti, Clini: se hanno mentito denuncio tutti - Clini: «Sui rifiuti raccontano delle balle»"

Transcript

1 Articoli Selezionati ENEA 26/01/13 Avvenire 21 Efficienza energetica, intesa Gse-Enea /01/13 Staffetta Quotidiana 16 Efficienza Energetica, Italia all'avanguardia ma attenzione al futuro E.V. 2 27/01/13 Ore 12 4 Gli immobili puntano sull'energia /01/13 Ore 12 5 Trasporto su gomma, l'italia "frena" /01/13 Ore 12 6 In 12 righe - Accordo Enea-Gse per il conto termico /01/13 Sole 24 Ore Edilizia e Territorio 1 Rapporto Enea: l'efficienza è un valore, ma solo in periferia /01/13 NOVC 0 ENEA: PRESENTATO CENTRO SERVIZI AVANZATI PER L' AGRO - INDUSTRIA 8 30/01/13 Sole 24 Ore - Speciale 3 In agenda la scelta tra 50 e 55% Rezzonico Silvio - Tucci Giovanni 30/01/13 Sole 24 Ore - Speciale 11 La via del risparmio energetico Attene Clara - Voci Maria_Chiara 30/01/13 Sole 24 Ore - Speciale 19 La convenienza del conto termico Bellatreccia Dario 14 31/01/13 Sole 24 Ore 39 Qualità dell'aria, nuove regole Ma le Regioni sono in ritardo Ficco Paola 16 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 26/01/13 Italia Oggi 23 Imprese verdi, ecco pronti 460 milioni Chiarello Luigi 17 26/01/13 Messaggero Casa 3 Più efficienza e calore con le fonti rinnovabili - Energia, calore pulito: arrivano gli incentivi 27/01/13 Ore 12 4 Rendimento energetico nell'edilizia, deferita l'italia - Rendimento energetico nell'edilizia la Commissione Europea deferisce l'italia 27/01/13 Messaggero Cronaca di Roma 41 Intervista a Corrado Clini - Rifiuti, Clini: se hanno mentito denuncio tutti - Clini: «Sui rifiuti raccontano delle balle» Evangelisti Mauro 22 28/01/13 Italia Oggi Sette 21 Emirati, energia pulita made in Italy /01/13 Sole 24 Ore 41 Parte il road show per la green economy F.Re /01/13 Sole 24 Ore 12 Sfida su Pmi, green economy e digitale Fotina Carmine 26 29/01/13 Italia Oggi 31 Consumi energia Bacchettata Ue De Stefanis Cinzia 28 31/01/13 Sole 24 Ore Casa24 Plus 01/02/13 Corriere della Sera Sette 1 Solo il 53% di edifici certificati: l'ambiente resta marginale - Solo il 53% di certificazioni Finizio Michela Così il clima ha cambiato la storia dell'uomo Caprara Giovanni 30 01/02/13 Repubblica Venerdi 51 La nuova sfida: accumulare energia Cianciullo Antonio 35 27/01/13 Corriere della Sera La Lettura 28/01/13 Corriere della Sera Economia RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 11 Porte chiuse alla ricerca Fubini Federico Start up Incubatori d'impresa, ora è più facile diventare grandi Millucci Barbara 39 29/01/13 Sole 24 Ore 13 Si riparte da un piano per l'innovazione Fotina Carmine 41 29/01/13 Stampa 1 Due miliardi dall'ue per entrare nel futuro / Ue, 2 miliardi per il futuro 29/01/13 Stampa 19 Intervista a Francesco Profumo - «Solo le proposte di grande visione e durata attirano gli investimenti» 31/01/13 Sole 24 Ore 42 Le 84 tecnologie per rilanciare il Paese - Industria, 5 miliardi per il futuro Bianucci Piero 43 Rossi Andrea 44 Orlando Luca 45 31/01/13 Corriere della Sera 12 Nessun taglio agli sprechi degli enti di ricerca Salvia Lorenzo 47 01/02/13 Corriere della Sera 2 Crollano gli iscritti all'università - I cinquantottomila studenti persi Cavadini Federica 48 dagli atenei italiani NUCLEARE 28/01/13 Stampa 18 Bulgaria Fallito il referendum a favore del nucleare MERCATO DELL'ENERGIA E OPERATORI 26/01/13 Europa 1 Hub del gas? L'obiettivo è tutto da rivedere / Hub del gas? L'obiettivo è tutto da rivedere 28/01/13 Corriere della Sera Economia 28/01/13 Corriere della Sera Economia Silvestrini Gianni - Zorzoli Giovan_Battista 8 Erg Il futuro è l'energia del vento S.RIG Scaroni mette sul piatto 2 miliardi di euro per rilanciare la chimica - Scaroni «Pronti due miliardi per la chimica italiana» 51 Scagliarini Roberta 53 08/02/13 Mondo 1 Eni. Così Paolo Scaroni riorganizza il gas - Scaroni a tutto gas Brusini Chiara 55 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 27/01/13 Repubblica 20 "Meno austerità o addio crescita" Panara Marco - Polidori Elena 27/01/13 Corriere della Sera 11 Intervista a Giorgio Squinzi - «La politica non deluda un'altra volta gli italiani» - «Gli ultimi governi bocciati sulla crescita La politica non deluda ancora gli italiani» 57 Manca Daniele 60

2 28/01/13 Repubblica Affari&Finanza 1 Quel deficit competitivo del settore pubblico - Settore pubblico, vincolo alla crescita 29/01/13 Sole 24 Ore 1 Un progetto di «qualità» per la crescita / Dal lavoro al Fisco un progetto di qualità per far ripartire l'italia 29/01/13 Corriere della Sera 28 Confindustria vede la ripresa Ma i salari crescono la metà dei prezzi - Confindustria: rimbalzo possibile Ma i salari crescono meno dei prezzi Micossi Stefano 63 Capretta Pasquale - Fontana Alessandro 64 Bagnoli Roberto 66 31/01/13 Corriere della Sera 9 Monti va a Bruxelles L'obiettivo: ottenere la parola «crescita» Offeddu Luigi 69

3 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Marco Tarquinio 26-GEN-2013 da pag. 21 ENEA 1

4 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Goffredo Galeazzi 26-GEN-2013 da pag. 16 ENEA 2

5 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Goffredo Galeazzi 26-GEN-2013 da pag. 16 ENEA 3

6 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Giorgio Topino 27-GEN-2013 da pag. 4 ENEA 4

7 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Giorgio Topino 27-GEN-2013 da pag. 5 ENEA 5

8 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Giorgio Topino 27-GEN-2013 da pag. 6 ENEA 6

9 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Sole 24 Ore Edilizia e Territorio Dir. Resp.: Roberto Napoletano 28-GEN-2013 da pag. 1 ENEA 7

10 RASSEGNA WEB NOVC Data Pubblicazione: 30/01/ NOVECOLONNE mercoledì 30 gennaio 2013, ENEA: PRESENTATO CENTRO SERVIZI AVANZATI PER L' AGRO - INDUSTRIA (1) (9Colonne) Roma, 30 gen - E' stato presentato oggi il Centro Servizi Avanzati per l' Agro-industria (CSAgri), un' iniziativa dell' Enea per favorire l' innovazione e fornire servizi avanzati per il settore agroalimentare; al convegno di presentazione hanno partecipato Giovanni Lelli, Commissario Enea, Daniele Rossi, Direttore Generale Federalimentare e Mario Guidi, Presidente Confagricoltura. Per l' Enea si tratta di un investimento che propone un nuovo modello di collaborazione tra ricerca scientifica pubblica e sistema produttivo e punta ad un preciso obiettivo: aumentare la competitività dell' industria alimentare italiana che, insieme all' agricoltura, rappresenta la prima filiera economica del Paese con un fatturato annuo di circa 130 miliardi di euro e che acquista e trasforma circa il 72% delle materie prime nazionali. Il Centro Servizi Avanzati per l' Agro-industria è candidato a svolgere un ruolo di intermediazione tra ricerca, imprese e territorio, in modo da favorire ed ottimizzare le attività di trasferimento tecnologico, e per valorizzare e promuovere i prodotti "made in Italy", con particolare riferimento ai prodotti alimentari di qualità. (SEGUE) } GEN 13 ~ NNN ENEA 8

11 RASSEGNA WEB NOVC Data Pubblicazione: 30/01/ NOVECOLONNE mercoledì 30 gennaio 2013, ENEA: PRESENTATO CENTRO SERVIZI AVANZATI PER L' AGRO - INDUSTRIA (2) (9Colonne) Roma, 30 gen - Enea, Federalimentare e Consorzio In.Bio hanno firmato una Convenzione per sostenere questo progetto, con lo scopo di mettere a disposizione delle imprese del settore le competenze e le infrastrutture di ricerca e sviluppo dell' Enea, a partire dai campi sperimentali, ai laboratori con gli impianti e la strumentazione. Il progetto è rivolto in particolare alle imprese piccole e medie, che costituiscono la grande maggioranza del settore agroalimentare, e che non hanno risorse tali al loro interno per poter introdurre innovazioni. Gli obiettivi del Centro Servizi Avanzati per l' Agro-industria riguardano: favorire l' investimento in ricerca e sviluppo da parte delle imprese del settore agroalimentare nazionale, creare nuove imprese innovative attraverso spin-off e start up, attivare reti di impresa per sviluppare il sistema di collaborazione permanente tra imprese e tra imprese e mondo della ricerca, sostenere la partecipazione delle PMI a bandi e progetti di ricerca e sviluppo in ambito nazionale ed europeo. Il Centro Servizi Avanzati per l' Agro-industria intende coinvolgere nella propria attività sia altre organizzazioni private che la Pubblica Amministrazione, centrale e locale, interessata a sperimentare e ad acquisire le tecnologie innovative sviluppate dal progetto. (red) } GEN 13 ~ NNN ENEA 9

12 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Sole 24 Ore - Speciale 30-GEN-2013 da pag. 3 ENEA 10

13 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Sole 24 Ore - Speciale 30-GEN-2013 da pag. 3 ENEA 11

14 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Sole 24 Ore - Speciale 30-GEN-2013 da pag. 11 ENEA 12

15 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Sole 24 Ore - Speciale 30-GEN-2013 da pag. 11 ENEA 13

16 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Sole 24 Ore - Speciale 30-GEN-2013 da pag. 19 ENEA 14

17 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Sole 24 Ore - Speciale 30-GEN-2013 da pag. 19 ENEA 15

18 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Roberto Napoletano 31-GEN-2013 da pag. 39 ENEA 16

19 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Pierluigi Magnaschi 26-GEN-2013 da pag. 23 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 17

20 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Virman Cusenza 26-GEN-2013 da pag. 3 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 18

21 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Virman Cusenza 26-GEN-2013 da pag. 3 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 19

22 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Giorgio Topino 27-GEN-2013 da pag. 4 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 20

23 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Giorgio Topino 27-GEN-2013 da pag. 4 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 21

24 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Virman Cusenza 27-GEN-2013 da pag. 41 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 22

25 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Virman Cusenza 27-GEN-2013 da pag. 41 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 23

26 Lettori: Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Marino Longoni 28-GEN-2013 da pag. 21 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 24

27 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Roberto Napoletano 29-GEN-2013 da pag. 41 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 25

28 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Roberto Napoletano 29-GEN-2013 da pag. 12 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 26

29 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Roberto Napoletano 29-GEN-2013 da pag. 12 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 27

30 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Pierluigi Magnaschi 29-GEN-2013 da pag. 31 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 28

31 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. 31-GEN-2013 da pag. 1 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 29

32 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Pier Luigi Vercesi 01-FEB-2013 da pag. 46 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 30

33 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Pier Luigi Vercesi 01-FEB-2013 da pag. 46 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 31

34 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Pier Luigi Vercesi 01-FEB-2013 da pag. 46 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 32

35 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Pier Luigi Vercesi 01-FEB-2013 da pag. 46 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 33

36 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Pier Luigi Vercesi 01-FEB-2013 da pag. 46 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 34

37 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Attilio Giordano 01-FEB-2013 da pag. 51 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 35

38 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Attilio Giordano 01-FEB-2013 da pag. 51 ENERGIA E SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE 36

39 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Corriere della Sera La Lettura 27-GEN-2013 da pag. 11 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 37

40 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Corriere della Sera La Lettura 27-GEN-2013 da pag. 11 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 38

41 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 28-GEN-2013 da pag. 26 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 39

42 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 28-GEN-2013 da pag. 26 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 40

43 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Roberto Napoletano 29-GEN-2013 da pag. 13 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 41

44 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Roberto Napoletano 29-GEN-2013 da pag. 13 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 42

45 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Mario Calabresi 29-GEN-2013 da pag. 1 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 43

46 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Mario Calabresi 29-GEN-2013 da pag. 19 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 44

47 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Roberto Napoletano 31-GEN-2013 da pag. 42 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 45

48 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Roberto Napoletano 31-GEN-2013 da pag. 42 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 46

49 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 31-GEN-2013 da pag. 12 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 47

50 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 01-FEB-2013 da pag. 2 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 48

51 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 01-FEB-2013 da pag. 2 RICERCA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA 49

52 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Mario Calabresi 28-GEN-2013 da pag. 18 NUCLEARE 50

53 Lettori: n.d. Diffusione: Dir. Resp.: Stefano Menichini 26-GEN-2013 da pag. 1 MERCATO DELL'ENERGIA E OPERATORI 51

54 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 28-GEN-2013 da pag. 8 MERCATO DELL'ENERGIA E OPERATORI 52

55 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 28-GEN-2013 da pag. 9 MERCATO DELL'ENERGIA E OPERATORI 53

56 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 28-GEN-2013 da pag. 9 MERCATO DELL'ENERGIA E OPERATORI 54

57 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Enrico Romagna-Manoja 08-FEB-2013 da pag. 1 MERCATO DELL'ENERGIA E OPERATORI 55

58 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Enrico Romagna-Manoja 08-FEB-2013 da pag. 1 MERCATO DELL'ENERGIA E OPERATORI 56

59 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ezio Mauro 27-GEN-2013 da pag. 20 Con interventi di Nouriel Roubini, Kenneth Rogoff, Adam Posen, Moises Naim, Angel Gurria, John Lipsky ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 57

60 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ezio Mauro 27-GEN-2013 da pag. 20 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 58

61 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ezio Mauro 27-GEN-2013 da pag. 20 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 59

62 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 27-GEN-2013 da pag. 11 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 60

63 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 27-GEN-2013 da pag. 11 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 61

64 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 27-GEN-2013 da pag. 11 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 62

65 Lettori: Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Ezio Mauro 28-GEN-2013 da pag. 1 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 63

66 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Roberto Napoletano 29-GEN-2013 da pag. 1 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 64

67 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Roberto Napoletano 29-GEN-2013 da pag. 1 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 65

68 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 29-GEN-2013 da pag. 28 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 66

69 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 29-GEN-2013 da pag. 28 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 67

70 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 29-GEN-2013 da pag. 28 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 68

71 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 31-GEN-2013 da pag. 9 ATTUALITA' POLITICO ISTITUZIONALE ED ECONOMICA 69

Rassegna del 20/04/2015

Rassegna del 20/04/2015 Rassegna del 20/04/2015 LAVORO 20/04/2015 Corriere della Sera Voucher più facili per pagare le colf - Voucher fino a 7 mila euro per pagare colf e badanti 20/04/2015 Corriere della Sera Economia 20/04/2015

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

I costi della crisi. Licia Mattioli. In Italia, dall inizio della crisi:

I costi della crisi. Licia Mattioli. In Italia, dall inizio della crisi: I costi della crisi In Italia, dall inizio della crisi: Licia Mattioli abbiamo perso 9 punti di PIL abbiamo perso il 25% della produzione industriale il reddito disponibile è calato dell 11% in termini

Dettagli

Rassegna del 28/04/2015

Rassegna del 28/04/2015 Rassegna del 28/04/2015... 28/04/15 Adige 47 Intervista a Diego Mosna - Mosna: «Noi sempre freddi» M.bar. 1 28/04/15 Adige 46 Macerata vuole Lanza... 4 28/04/15 Adige 46 Trento si gioca la finale L'occasione

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Jointly for our common future

Jointly for our common future Newsletter del progetto GeoSEE nr.1 Gennaio 2013 1. Avvio del progetto 2. Il progetto 3. Il programma SEE 4. Il partenariato 5. Obiettivi del progetto Jointly for our common future 1 AVVIO DEL PROGETTO

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

Rassegna del 12/04/2015

Rassegna del 12/04/2015 Rassegna del 12/04/2015 SANITA' REGIONALE 12/04/15 Gazzetta del Sud 21 Nominee "rete" nell'agenda del commissario della Sanità Cannizzaro Paolo 1 12/04/15 Il Garantista Calabria 2 La Regione "licenzia"

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

Progetto macchina con tetto fotovoltaico

Progetto macchina con tetto fotovoltaico ITIS A.PACINOTTI Via Montaione 15 Progetto macchina con tetto fotovoltaico Classe 2 C Informatica Docente referente: Prof.ssa Leccesi Progetto: Educarsi al futuro Premessa Motivazione per la partecipazione

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Federesco Le Energy Service Company La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Seminario Strumenti, opportunità e potenzialità dell efficienza energetica a supporto del sistema locale

Dettagli

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina Roma, 18/10/2012 Francesco La Manno Borsa Italiana Il Codice di Autodisciplina 1999: Prima versione del Codice

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO AMBASCIATA D ITALIA BERLINO ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI (Fonti: Istat, Destatis, Ministero federale delle Finanze, Ministero Economia e Finanze, Ministero

Dettagli

INTERVENTI A SUPPORTO DELLE POLITICHE EUROPEE

INTERVENTI A SUPPORTO DELLE POLITICHE EUROPEE Programma Operativo Nazionale Governance e Assistenza Tecnica (FESR 2007 2013) - Asse II Obiettivo Operativo II.4 INTERVENTI A SUPPORTO DELLE POLITICHE EUROPEE Ricognizione preliminare delle principali

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa GRADUATORIA INTERNA A013 CHIMICA GRADUATORIA A: ZERO DIPENDENTI PUNT.TOT GRADUATORIA B: ZERO DIPENDENTI OPERATORE: /mgc GRADUATORIA INTERNA A016 COSTRUZIONI,TECNOLOGIA DELLE COSTRUZIONI E DISEGNO TECNICO

Dettagli

La ricetta italiana. Le proposte degli Amici della Terra in occasione dell iniziativa del Governo:

La ricetta italiana. Le proposte degli Amici della Terra in occasione dell iniziativa del Governo: AMICI DELLA TERRA ITALIA www.amicidellaterra.it La ricetta italiana Le proposte degli Amici della Terra in occasione dell iniziativa del Governo: Verso Parigi 2015. Gli Stati generali dei cambiamenti climatici

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Committente: Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/212251 - fax: 039/2109334 http//www.alsispa.it

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo

Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo Enrico Biele, FIRE Green shipping summit 2014 26 giugno 2014, Napoli Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell

Dettagli

Il sistema energetico. Introduzione. L uomo e l energia. Il sistema energetico

Il sistema energetico. Introduzione. L uomo e l energia. Il sistema energetico Il sistema energetico Introduzione Con il termine "sistema energetico" si è soliti indicare l'insieme dei processi di produzione, trasformazione, trasporto e distribuzione di fonti di energia. I sistemi

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico ERETO 11 marzo 2008 coordinato con ecreto 26 gennaio 2010 (modifiche in rosso, in vigore dal 14 marzo 2010; attenzione: le modifiche sono riportate al solo scopo di facilitare la lettura del decreto; in

Dettagli

Art.5 Piani regionali.

Art.5 Piani regionali. Norme per l attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia (legge 9/1/1991 n 10) TITOLO I Norme

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico DECRETO 11 marzo 2008. Attuazione dell articolo 1, comma 24, lettera a) della legge 24 dicembre 2007, n. 244, per la definizione dei valori limite di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009 Oggetto: approvazione graduatoria finale della selezione pubblica per titoli per il reperimento di figure professionali necessarie al funzionamento dell ufficio di Piano e per attività e servizi previsti

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

CONFEDERAZIONE ITALIANA DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA PRIVATA. Roma, 6 Febbraio 2008

CONFEDERAZIONE ITALIANA DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA PRIVATA. Roma, 6 Febbraio 2008 CONFEDERAZIONE ITALIANA DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA PRIVATA IL SISTEMA CONFAPI Costituita nel 1947, Confapi è cresciuta insieme alla PMI italiana ed è oggi uno dei protagonisti della vita economica

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

COORDINAMENTO Regione VENETO. LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto

COORDINAMENTO Regione VENETO. LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto COORDINAMENTO Regione VENETO LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto 1 1) CONTESTO ISTITUZIONALE, RIFORME E ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA La governabilità del sistema Paese, la sua

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO Classe: 1 S RELIGIONE 9788805070725 TRENTI ZELINDO / MAURIZIO LUCILLO / ROMIO ROBERTO OSPITE INATTESO (L') / CON NULLA OSTA CEI U SEI 15,00 Si Si No ITALIANO GRAMMATICA 9788805073542 DEGANI ANNA / MANDELLI

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica Edilizia 38 Il Sole 24 Ore 23/01/2015 IN BREVE - EDILIZIA 3 Rubrica Lavori pubblici 36 Il Messaggero - Cronaca di Roma 23/01/2015 DAL MUSEO

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA Scheda 6 «Agricoltura e Agroenergie» ALTRE MODALITA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA COMPONENTE TERMICA DELL ENERGIA Dopo avere esaminato con quali biomasse si può produrre energia rinnovabile è

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015. CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) MATERIA D INSEGNAMENTO

ANNO SCOLASTICO 2014/2015. CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) MATERIA D INSEGNAMENTO CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) BATTAGLIA FRANCESCO MATEMATICA Giovedì / 08.58 09.56 CECCHINI ANTONELLA INGLESE Riceve su appuntamento CEOTTO PIETRO TECN MECC ed APPLIC

Dettagli

Green economy e green management : aziende e territori

Green economy e green management : aziende e territori Green economy e green management : aziende e territori di Edo Ronchi Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile La coincidenza della grande recessione del 2008-2009,una crisi finanziaria e

Dettagli

PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale OBIETTIVI di PEG 2014

PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale OBIETTIVI di PEG 2014 PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale di PEG 2014 AI SENSI DEL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE APPROVATO CON DGP N. 25 DEL 1/02/2011 DIRIGENTE BALOCCO PAOLO Contribuire a migliorare

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Classe: 1 A U SEI 17,75 No No Mo ITALIANO GRAMMATICA 9788842448839 GINI GIANNI / SINGUAROLI MASSIMILIANO GRAM.COM / EDIZIONE BLU - VOL. UNICO U B.MONDADORI 25,20 No Si No ITALIANO ANTOLOGIE 9788826814865

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE RELIGIONE 9788842674061 CONTADINI M ITINERARI DI IRC 2.0 VOLUME UNICO + DVD LIBRO DIGITALE

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*)

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*) Prot. AOOUSPNO 5969/U Novara, 22/08/2013 IL DIRIGENTE la CM n. 8004 del 02/08/2013 e il relativo contingente assegnato a questa provincia per l attribuzione di contratto a tempo indeterminato per il PERSONALE

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)?

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? Il Progetto Caratteristiche del progetto 1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? L idea è di creare un centro giovani in Parrocchia

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro

Con l Europa investiamo nel vostro futuro Facilitatore ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI ISTITUTO TECNICO STATALE TECNOLOGICO ECONOMICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE SANITARIE AMBIENTALI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Lo Sblocca Italia in pillole

Lo Sblocca Italia in pillole Lo Sblocca Italia in pillole Con il decreto Sblocca Italia il Governo ha varato una serie di norme volte a rimettere in moto il settore produttivo del Paese, a sostegno della filiera imprenditoriale e

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA IL RUOLO STRATEGICO DELLE AZIENDE COME ACCELERATORI DEL SISTEMA ECONOMICO E DELL OCCUPAZIONE: IL CASO " LA CREAZIONE DI VALORE CONDIVISO SI FOCALIZZA SULL

Dettagli

Agenda per uno sviluppo industriale sostenibile

Agenda per uno sviluppo industriale sostenibile Agenda per uno sviluppo industriale sostenibile Aprile 2015 Indice 1. Un nuovo approccio al tema della sostenibilità 1.1. Il Ruolo della manifattura per la crescita sostenibile 1.2. Politiche industriali

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: BIENNIO UNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: BIENNIO UNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO Classe: 2 A RELIGIONE CATTOLICA 9788810612521 BOCCHINI SERGIO NUOVO RELIGIONE E RELIGIONI + CD ROM BIBBIA GERUSALEMME / VOLUME UNICO U EDB EDIZ.DEHONIANE BO (CED) 20,30 No No No LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

Approccio al Mercato. - Brasile. A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile

Approccio al Mercato. - Brasile. A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile Approccio al Mercato - Brasile A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile 1 Brasile 6ª economia mondiale, previsione di 2,1% di crescita nel 2012. Mercato consumatore in crescita: 30 millioni sono entrati nella

Dettagli

2013-2018 ROMA CAPITALE

2013-2018 ROMA CAPITALE 2013-2018 ROMA CAPITALE Proposte per il governo della città Sintesi stampa IL VINCOLO DELLE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE Il debito del Comune di Roma al 31/12/2011 ammonta a 12,1 miliardi di euro; di

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015.

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

LA CAPPELLA SISTINA VENTI ANNI DOPO

LA CAPPELLA SISTINA VENTI ANNI DOPO ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI MICHELANGELO BUONARROTI 1564-201 LA CAPPELLA SISTINA VENTI ANNI DOPO NUOVO RESPIRO NUOVA LUCE 30-31 ottobre 2014 auditorium conciliazione via della conciliazione, 4 roma 1994

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT Perché l'ue disciplina gli appalti pubblici? La disciplina degli appalti fa parte degli obiettivi del mercato interno. Si

Dettagli

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za Cod. Tip o In cl. Ri s Post o Cognome Nome Data Nascita Punt eggi o AN 1 PROIETTI MANCINI SIMONA 30/09/1975 200 AN 2 CALCATERRA LUCIA 24/09/1969 198 AN 3 COPPOLA MARIA TERESA 25/06/1962 196 AN 4 MARCON

Dettagli

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 02/07/2015 Indice Il Sannio Quotidiano 1 Unisannio Atenei campani, il rettore Filippo de Rossi al vertice Il Mattino 2 Unisannio Coordinamento atenei campani: de Rossi al vertice

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del del : /12/2012. Il documento

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli