Elezioni Comunali, si vota a Voghera e Vigevano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Elezioni Comunali, si vota a Voghera e Vigevano"

Transcript

1 Elezioni Comunali, si vota a Voghera e Vigevano I candidati sindaco di Voghera Carlo Barbieri PdL Lega, Casini UDC, Rinnovare Voghera Unione dei popolari Enzo Garofoli PD, PRC Italia dei Valori Giancarlo Gabba Noi Cittadini I candidati sindaco di Vigevano Federico Morando Voghera Futurista Francesco Rubiconto Voghera a 5 Stelle Antonio Prati PdL UDC Rinnovare Vigevano Andrea Sala Lega Nord Unione dei Popolari Michele Bozzano PD, Italia dei Valori Roberto Guarchi Rifondazione Comunisti Italiani Federazione della Sinistra Giuseppe Bellazzi Polo Laico Giuseppe Interlandi Democrazia Cristiana Carlo Santagostino Civiltà Vigevanese Verdi - Sole che ride Luca Battista Vigevano Futurista DALLA PARTE DELLA CULTURA E DELLO SPORT Vota Maurizio Schiavi Alle elezioni amministrative di Voghera del 28 e 29 Marzo prossimo partecipa l'assessore uscente alla Cultura, Sport e Politiche giovanili Maurizio Schiavi. Schiavi corre per il Pdl e sostiene il candidato sindaco Carlo Barbieri. Questo il suo messaggio agli elettori: Il 28 e 29 Marzo saremo chiamati alle urne per la consultazione elettorale del Consiglio Regionale e Comunale. Per le elezioni del Consiglio Comunale di Voghera sono candidato nella lista del PDL, collegata al candidato Sindaco Carlo Barbieri. Nella scorsa legislatura ho fatto parte della nostra Giunta Comunale come Assessore allo Sport, Cultura e Politiche Giovanili. Ho cercato di dare soprattutto voce ai settori dai quali provengo, lo sport, l insegnamento e la cultura, che ritengo debbano avere sempre la massima considerazione da una Amministrazione Comunale. Durante questa esperienza ho profuso grande impegno e, come promesso, ho cercato di essere un punto di riferimento per tutte le associazioni sportive e culturali alle quali ho potuto dare, nei limiti delle mie competenze, un sostegno sia economico che collaborativo. Ringrazio fin da ora chi vorrà sostenermi con il suo appoggio, con la sua fiducia e con il suo voto di preferenza per l impegno che ho preso verso la nostra città. Per comunicare con Maurizio Schiavi: Messaggio elettorale autogestito dal candidato: committente responsabile Maurizio Schiavi IX

2 I candidati alla Presidenza della Regione Lombardia Roberto Formigoni PdL e Lega Nord Filippo Penati PD, Verdi, Italia dei Valori, Socialisti, Pensionati, Sinistra e Liberta' Savino Pezzotta UDC Vittorio Agnoletto Federazione della Sinistra Vito Crimi Movimento a 5 stelle Gian Mario Invernizzi Forza Nuova Le liste in provincia di Pavia Domenica 28 (dalle 8 alle 22) e Lunedì 29 Marzo (dalle 7 alle 15) si andrà alle urne per per eleggere i Consigli Regionali (e i rispettivi presidenti) di 13 Regioni a statuto ordinario, tra le quali la Lombardia. La legislatura regionale ha una durata di 5 anni. In provincia di Pavia a fianco del governatore uscente Roberto Formigoni si sono schierate le liste del Pdl e della Lega Nord, mentre a sostegno della candidatura di Filippo Penati si sono riuniti, per il centrosinistra, Pd, Verdi, Pensionati, Sinistra ecologia e libertà, Italia dei Valori e Partito socialista italiano. C è invece una lista unica per gli altri candidati. In particolare, per Roberto Formigoni il Popolo della Libertà schiera anzitutto il deputato Giancarlo Abelli: per lui si tratta di un ritorno nella sua terra. Ma c è anche il vogherese Francesco Fiori, che era già stato nella prima giunta Formigoni per poi passare al Parlamento Europeo e tornare al Pirellone come consigliere. E consigliera uscente anche la vogherese Antonella Lottini, mentre Vittorio Pesato, 35enne vicepresidente di Asm Pavia, corre per la prima volta alle regionali. Per quanto riguarda la Lega Nord sono schierati Lorenzo Demartini, consigliere uscente, affiancato da Angelo Cornalba, Angelo Ciocca, ex assessore provinciale, ed Elisabetta Troysi, ex sindaco di Broni. A sostegno di Filippo Penati ci sono numerose candidature. Il Partito Democratico mette in campo l ex segretario provinciale Giuseppe Villani, il capogruppo regionale uscente Carlo Porcari, l assessore ai servizi sociali di Certosa Gabriella Massolini e l avvocato di Gambolò Patrizia Romano. Tre candidati nella lista dei Verdi: Amelia Pozzi, Laura Vercesi e Sergio Sellitto. Nella lista dell Italia dei Valori c è l ex assessore della giunta Capitelli Antonio Bengiovanni, in corsa insieme all ex candidata dei pensionati Emanuela Rocchi, a Piero Moro e Francesca Migliardi. I Socialisti candidano invece Anna Maria Paladini, Mario Di Maggio, Sara Grugni e Anna Mangione. Chiudono lo schieramento per Penati i Pensionati (Tiziano Casarini, Saturnino Servidio, Salvatore Quarta e Irma Ottoboni) e Sinistra e Libertà, con Paola Carrera, Natalia Stocchi, Antonio Campanella e Alberto Ferrari. A sostenere la candidatura per la presidenza di Savino Pezzotta, l Udc schiera il segretario provinciale (e assessore provinciale) Italo Richichi, con Simone Accardo, Amos Schiaretti e Gabriele Vinciguerra. Il Movimento 5 Stelle sostiene il candidato presidente Vito Crimi con Emanuela Belloni, Iolanda Nanni, Giuseppe Parroco e Lucio Radaelli. Due soli candidati pavesi per Forza Nuova: il segretario provinciale Daniele Spairani e il giovane (classe 1986) Emanuele Persendi per il candidato governatore Gian Mario Invernizzi. La Federazione della sinistra, infine, sostiene il candidato Vittorio Agnoletto con Giuseppe Abbà, Michele Barosselli, Giuseppe Invernizzi e Martina Sollazzi. X Appello ai LIBERI E FORTI Francesco Fiori, candidato alle elezioni regionali per il PdL, è Consigliere Regionale in carica. Nel suo curriculum importanti incarichi in seno alle Associazioni agricole prima di approdare in Regione Lombardia come Consigliere ed Assessore Regionale all Agricoltura ( ) e poi in Parlamento Europeo ( ). A Strasburgo è stato Vice Presidente del Gruppo PPE-DE. Le prossime elezioni regionali, per molti motivi, hanno assunto un importanza fondamentale per la nostra provincia, e per il PdL in particolare: torna la piena possibilità di far politica, in questa campagna elettorale e ancor più ad urne chiuse, dal 29 marzo in poi. Stiamo aggregando su tutto il territorio provinciale un ampio gruppo di amici, dotati di competenza, serietà e passione. Per chi ne ha, la porta è sempre aperta. E un appello ai liberi e forti : le elezioni regionali son la prima tappa di un cammino. Questi i punti chiave che ho individuato: una nuova gestione territoriale ed ambientale, con particolare attenzione al dissesto idrogeologico; la valorizzazione delle eccellenze dell Università di Pavia, da raccordare quanto più possibile con il territorio e con il tessuto produttivo; l avvio di una soluzione ai problemi del trasporto sia su gomma (collegamenti di Vigevano, Mortara ed Oltrepo con Milano) che su rotaia (drammatiche condizioni dei pendolari); il rifiuto di ripianare i bilanci comunali e compensare la riduzione di trasferimenti statali a suon di multe e contravvenzioni; la riduzione del divario digitale della nostra provincia, con diffusione di collegamenti internet a banda larga; un sostegno concreto alle società sportive; programmi specifici per il commercio e per l artigianato, colonne portanti dell economia provinciale; attenzione ai problemi della disoccupazione, in un sistema economico in rallentamento, sia per i 20-30enni esclusi dagli ammortizzatori sociali, sia per gli ultra 50enni accantonati senza colpa dal mercato del lavoro; riflessione sulla competitività: appetibilità della nostra provincia per gli insediamenti produttivi; una particolare attenzione all agricoltura (no alla PAC come si è andata evolvendo negli ultimi anni, revisione del Piano Regionale di Sviluppo, difesa dei redditi attraverso i meccanismi del mercato, il Pubblico deve sburocratizzare e accollarsi una serie di costi amministrativi oggi totalmente a carico degli imprenditori agricoli); difesa e valorizzazione dei prodotti tipici del nostro territorio (vino, riso, salumi); collegare la nostra provincia ai programmi dell Expo Il rilancio della nostra Provincia, scivolata agli ultimi posti in Lombardia, passa attraverso scelte innovative e coraggiose. Per comunicare con Francesco Fiori ; Incontra gli elettori tutti i giorni ore presso comitato elettorale via Emilia 166 Voghera Messaggio elettorale autogestito dal candidato: committente responsabile Francesco Fiori

3

4 Ciocca: fare per la gente MESSAGGIO ELETTORALE - Committente Giovanna Fracassi Come ha iniziato a fare politica? Mi sono avvicinato alla politica 15 anni fa, quando avevo solo 19 anni. Dopo aver smesso lo sport del calcio dopo un infortunio calcistico, ho deciso di dedicarmi alla politica. Ho subito voluto lavorare per il paese in cui sono cresciuto e in cui vivo. Proprio a San Genesio dal 2001 sono stato scelto dal sindaco di San Genesio, il senatore Roberto Mura, come assessore ai lavori pubblici e all urbanistica e ancora oggi continuo questo impegno. Nel 2006 sono stato il primo degli eletti per la Lega Nord e sono diventato assessore della Provincia di Pavia alle attività produttive, al lavoro e alla formazione. In tutti questi anni ho condiviso con i militanti, i sostenitori della Lega e la nostra gente ideali comuni, lavorando tra la gente. La Lega l ha scelto come candidato alle prossime elezioni regionali. Che ruolo avrà la Regione per la provincia di Pavia? La Regione sarà sempre più un ente vicino al cittadino grazie anche al federalismo fiscale. La Regione legifera, ha competenze sulla scuola, sul lavoro, sull ambiente, sul commercio insomma su tutti gli ambiti importanti per una vita di qualità. Credo che sia importante eleggere chi può ascoltare le necessità e dare risposte concrete al territorio, inoltre avere un rappresentante della nostra provincia in Regione è un punto a favore per amministrare al meglio il luogo in cui viviamo. Il fatto che io sia stato scelto come candidato per le elezioni regionali mi lusinga, così come il fatto di aver raccolto apprezzamento alla base della Lega Nord. Le scelte dei candidati per la Lega avvengono infatti a partire dai militanti; nelle sedi di circoscrizione fino alla segreteria provinciale, per approdare, infine alla segreteria nazionale. Qual è il suo modo di fare politica? Il fare per la gente è la finalità che muove il mio modo di essere e di fare politica. Il mio principale obiettivo è sempre stato quello di lavorare con determinazione per poter rispondere alle necessità dei cittadini. Dunque uscire dai palazzi della politica e stare tra la gente è il modo migliore per ascoltare le esigenze e provare a rispondere. Quali sono le priorità per la Lega Nord? Continuare l importante percorso del federalismo fiscale che permetterà un maggior equilibrio di risorse che gli enti locali potranno utilizzare per i servizi ai cittadini. La chiave vincente è avere finalmente il centro di spesa vicino al centro prelievo. La Lega Nord si batte da 25 anni per la difesa dei diritti della nostra gente, nell interesse del Nord. Sono diverse le priorità: garantire una sicurezza sempre crescente, basti pensare che da quando la Lega Nord è al Governo gli sbarchi di clandestini a Lampedusa si sono azzerati. La Lega ha a cuore anche il futuro dei nostri figli e per questo vuole creare una scuola sempre più lombarda, vuole dare un lavoro prima alla nostra gente, vuole tutelare, come già sta facendo il Ministro Zaia, i prodotti locali, tutelando la nostra tradizione produttiva. Angelo Ciocca I prossimi appuntamenti del candidato Angelo Ciocca DOMENICA 14 MARZO dalle ore 15 a Varzi in Piazza della Fiera ore Ballo in Piazza DOMENICA 14 MARZO dalle ore 21 a Stradella in Piazza dei Caduti e dispersi di Russia GIOVEDI' 18 MARZO dalle ore 21 a Belgioioso in Piazza Veneto SABATO 20 MARZO dalle ore 14 a Casorate Primo in Piazza Contardi Pomeriggio in liscio SABATO 20 MARZO dalle ore 21 a Voghera in Piazza Duomo DOMENICA 21 MARZO dalle ore 14 a Marzano c/o Centro Polifunzionale Pomeriggio in liscio DOMENICA 21 MARZO dalle ore 21 a San Genesio ed Uniti c/o Centro Polifunzionale GIOVEDI' 25 MARZO dalle ore 21 a Vigevano in Piazza Ducale VENERDI' 26 MARZO dalle ore 21 a Pavia in Piazzale San Giuseppe XII

5 MESSAGGIO ELETTORALE - Committente Giovanna Fracassi

6 Io, la mia terra, la mia gente MESSAGGIO ELETTORALE - Committente Fabio Lambri Partiamo dallo slogan, che identifica molto quello che è stato il suo operato nell ultima legislatura in Regione.. Ho voluto identificare questa campagna sotto quello che può sembrare uno slogan a prima vista, ma in realtà il mio è un vero e proprio impegno in politica..oggi viviamo in un momento davvero di crisi: sociale, politica, culturale..se non riscopriamo l etica nel lavoro, nel sociale, nella vita di tutti i giorni, questo paese vedrà davvero momenti difficili. La Lega ha fondato questa campagna elettorale su tre tasselli: autonomia, sicurezza e onestà.. Partiamo dall autonomia: l indubbio merito della Lega Nord è stato quello di aver cambiato il clima culturale del Paese. Oggi grazie ad Umberto Bossi si parla di federalismo dai più piccoli consessi comunali sino alle aule parlamentari. La gente stessa, con il voto, ha dimostrato di iniziare a credere in un progetto e non in semplici promesse elettorali. Sul fronte della sicurezza io parlerei di tutte le richieste che ci arrivano dai cittadini che da anni la Lega Nord si è impegnata ad affrontare: sicurezza economica, sociale, culturale, fisica. Il federalismo, la promozione della nostra cultura, la lotta all immigrazione clandestina sono le sfide che abbiamo aperto, consapevoli di non poterle perdere. E poi l onestà: si può e si deve fare politica con la massima onestà e trasparenza, andando a stanare le mele marce che purtroppo sono presenti anche e soprattutto in questo campo. Riscoprire serietà ed etica nella vita, nel lavoro, nella politica, è l unico percorso possibile. La Lombardia è una regione strategica per il nostro Bel Paese, per questo quel che si fa qui conta davvero molto rispetto a tanti altri territori.. Penso all attenzione per il mondo agricolo: vogliamo valorizzare le vere produzioni agroalimentari lombarde, garantire competitività e multifunzionalità alle imprese agricole. E poi il commercio: oggi finalmente iniziamo a parlare in concreto di distretti del commercio (sono 72 in Lombardia), per valorizzare, proprio a partire dagli esercizi al dettaglio, le potenzialità di centri storici e realtà urbani, grazie ai 30 milioni di euro di contributi regionali che hanno fatto da volano a investimenti per 100 milioni di euro. Per la provincia di Pavia, in particolare, è stato messo a disposizione un milione di euro. Parliamo anche di aiuti alle imprese che soffrono più di tutte le altre sparse in Italia proprio perché da qui arriva il 21% del Prodotto Interno Lordo, e qui dunque più di altre zone si sente la crisi. Ora la Regione lancia il pacchetto fiducia: con il bando "Innovazione ed efficienza energetica" per l'assegnazione di contributi per l'acquisto di macchinari/attrezzature/apparecchiature vengono finanziate le piccole e medie imprese fino al 50% del costo dei macchinari. Siete riusciti ad ottenere risultati anche in campo turistico, altro punto di forza di questa Regione? Sì, penso per esempio all idea dell albergo diffuso, che nasce dall opportunità di realizzare nuove strutture ricettive senza costruire nuovi immobili, ma utilizzando gli edifici già esistenti. Idea ottima per la Comunità Montana dell Oltrepò Pavese che può ripartire proprio da qui per sviluppare al meglio il settore turistico e ripopolare il territorio. Una proposta concepita per offrire agli ospiti l esperienza di vita di un centro storico, di una città o di un paese, alloggiando in case e camere che distano solo pochi metri dal cuore dell albergo diffuso: lo stabile nel quale sono situati la reception, gli ambienti comuni, l area ristoro. Ma l albergo diffuso è anche un modello di sviluppo del territorio che non crea impatto ambientale Ancora, abbiamo stanziato aiuti ai piccoli comuni, quelli con meno di 5 mila abitanti: oggi possono contare su un co-finanziamento regionale a fondo perduto per interventi in opere pubbliche sino a 400mila euro e per un massimo del 75% dell importo. Vorrei anche ricordare che ci siamo battuti anche per i pendolari, ottenendo da Dicembre, per coloro che viaggiano sulle linee ferroviarie più "critiche", un rimborso per i disagi subiti. E da Gennaio è tornato anche il bonus pendolari riconosciuto come sconto sull abbonamento mensile o annuale. E poi un sostegno importante per le famiglie in difficoltà attraverso il buono famiglia, del valore di euro stanziando ben 27 milioni di euro. La società contemporanea sottopone le famiglie, e in particolare quelle lombarde, a continue sfide sia economiche sia sociali: non possiamo pensare di costruire un futuro per i nostri figli se questi non avranno un nucleo familiare che possa rappresentare un punto di riferimento. E invece per chi fa cultura e volontariato sul territorio? In questo caso, come avranno avuto modo di leggere anche sui numeri passati gli amici di Feste&Patroni e di Comuni- Chiamo (dato che io ho relazionato tutti i mesi sulle mie attività in Regione), mi sono impegnato molto per valorizzare la comunità, come punto di riferimento. Senza la comunità tutti possono credere di avere dei diritti e non dei doveri. Per questo è importante avere una comunità con dei diritti e dei doveri. E in questa comunità trovano ampio spazio tutti coloro che si occupano di volontariato, della valorizzazione delle associazioni culturali..e poi vogliamo parlare degli oratori? Nel nostro Paese le Parrocchie e le comunità religiose, soprattutto attraverso gli oratori, svolgono da sempre un grande e prezioso ruolo sociale e pedagogico. Un attività educativa che possiamo definire indispensabile, data anche la diffusa e contemporanea mancanza di spazi aggregativi improntati a percorsi formativi ed educativi. Vi è la giusta e diffusa consapevolezza che gli oratori, con le loro attività, intervengano in maniera diretta nella prevenzione del disagio giovanile, favorendo un adeguato e sano (pensiamo alle innumerevoli attività sportive!) processo di crescita dei minori, anche fornendo alle famiglie gli strumenti di rafforzamento del dialogo e della partecipazione. Per questo la Regione Lombardia, in ottemperanza al nuovo Statuto regionale, ha promosso la costituzione di un fondo per la valorizzazione degli edifici di culto, loro pertinenze e per interventi strutturali negli oratori lombardi. Altri tasselli importanti del suo impegno se sarà rieletto Partirei proprio dalla valorizzazione dell identità locale..per confrontarci con questo mondo sempre più globalizzato dobbiamo infatti avere una forte identità, la nostra identità culturale fatta di luoghi, personaggi, mestieri, che ci faccia distinguere da altri e riconoscere da altri, anche all estero. Abbiamo la fortuna di vivere in un territorio splendido, nel Pavese, Lomellina e Oltrepò: proprio negli ultimi scampoli di legislatura ho fatto approvare una legge sui marchi di identità territoriale..in un mondo globalizzato questa identità diventa fondamentale.. Altra novità importante: per dare sostegno al commercio su area pubblica è stato aperto un bando per l assegnazione di finanziamenti rivolti alla qualificazione dei mercati a valenza storica o di particolare pregio, di cui si vuole mantenere, in questo modo, la tradizione, la qualità e l attrattività. Ha depositato anche una proposta di legge per la promozione e lo sviluppo delle confraternite enogastronomiche.. Sì, perché credo molto nell'associazionismo enogastronomico, sia come strumento di tutela e valorizzazione delle ricette e dei prodotti agroalimentari tipici del territorio lombardo, sia come vero e proprio fattore di sviluppo, che ci consente di promuovere al contempo le specialità tipiche di una determinata zona ed il contesto socio-culturale nel cui ambito si sono originati e affermati i prodotti tipici regionali. Per avere una forte identità però bisogna anche essere a contatto diretto con la gente.. Infatti io sto girando anche tutti i mercati della nostra provincia, per ascoltare anche i loro bisogni. A questo proposito ricordo che sarò Sabato 20 in Piazza Petrarca a Pavia, con gli amici della Leg. E poi chiuderò la mia campagna elettorale con due veri e propri comizi, come si faceva un tempo nelle piazze: il 22 alla Sala Leoni di Vigevano alle ore 21, il 23 in Piazza Duomo a Voghera alle ore 18. Vi aspetto in tanti. XIV

7

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE PARZIALE... 5 DOMANDE DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA Via Capoluogo, 21-27050 Menconico (PV) Tel. 0383574001 - Fax 0383574156 P. IVA/C.F. 01240140184 Prot. n. 797 Menconico, 15 luglio 2010 Spett.le - COMUNE DI VARZI

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI 1 ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA del 12 ottobre 2014 PROVINCIA DI POTENZA VERBALE DELLE OPERAZIONI DELL UFFICIO ELETTORALE 2 VERBALE DELLE OPERAZIONI DELL UFFICIO ELETTORALE 1. INSEDIAMENTO DELL

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO Allegato A alla deliberazione n. 11 dell 08/06/2012 MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO 1. COMPITI E FINALITA

Dettagli

Le donne della Costituente

Le donne della Costituente Biblioteca del Senato Emeroteca Le donne della Costituente Ottobre 2008 Tutti i quotidiani e i periodici riprodotti fanno parte della raccolta della Biblioteca del Senato. Per ogni titolo è indicata la

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO (Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

Statuto del Partito Democratico

Statuto del Partito Democratico Statuto del Partito Democratico Approvato dalla Assemblea Costituente Nazionale il 16 febbraio 2008 CAPO I Principi e soggetti della democrazia interna Articolo 1. (Principi della democrazia interna) 1.

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t LEGGE REGIONALE 20 MAGGIO 2014, N. 26 Disposizioni per favorire l accesso dei giovani all agricoltura e contrastare l abbandono e il consumo dei suoli agricoli 2 LEGGE REGIONALE Disposizioni per favorire

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A.

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A. I Settiman 2-6 Ore Lunedi 2 Martedi 3 Mercoledi 4 Giovedì 5 Venerdì 6 II 09-13 Ore Lunedì 9 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 III 16-20 Ore Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE C 183/12 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 21 maggio 2014, sul piano di

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

LA LEGISLAZIONE ELETTORALE ITALIANA. Diritto costituzionale a.a. 2010/11 Parte speciale

LA LEGISLAZIONE ELETTORALE ITALIANA. Diritto costituzionale a.a. 2010/11 Parte speciale LA LEGISLAZIONE ELETTORALE ITALIANA Diritto costituzionale a.a. 2010/11 Parte speciale CARLO FUSARO I limiti della legislazione elettorale vigente LEGISLAZIONE ELETTORALE: complesso delle norme concernenti

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Il capo del Governo Da almeno una decina d anni mi sono convinto che il passaggio delle quote è inevitabile. Una volta cambiato

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica

D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 1. Il Senato della

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

CODICE DEONTOLOGICO TITOLO V CAPO I Articoli 41-42-43

CODICE DEONTOLOGICO TITOLO V CAPO I Articoli 41-42-43 CODICE DEONTOLOGICO TITOLO V CAPO I Articoli 41-42-43 1 Gruppo di Lavoro Ambiti 5 Iseo Sebino e 13 Vallecamonica Hanno prestato il proprio contributo per questa giornata: Bottichio Federica Calvetti Sara

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

MODIFICHE AL NUMERO DEI CONSIGLIERI E DEGLI ASSESSORI E DELLE

MODIFICHE AL NUMERO DEI CONSIGLIERI E DEGLI ASSESSORI E DELLE NOTA INFORMATIVA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 25 MAGGIO 2014 Aprile 2014 PREMESSA Le prossime elezioni amministrative, fissate per il 25 maggio, segneranno il rinnovo di 4106 amministrazioni comunali.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA N.4259/06 REG.DEC. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N. 10235 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA N.4259/06 REG.DEC. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N. 10235 REG.RIC. Pagina 1 di 5 REPUBBLICA ITALIANA N.4259/06 REG.DEC. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N. 10235 REG.RIC. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale, Sezione Quinta ANNO 2004 ha pronunciato la seguente DECISIONE

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli

dare voce a chi non ne ha

dare voce a chi non ne ha Un Progetto per la Coesione Sociale dare voce a chi non ne ha Nota riguardante la Prima Fase Finanziato tramite il Bando Volontariato 2008 1 INTRODUZIONE Per la Consulta delle Organizzazioni del Volontariato

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli