BANCA DATI PER LA GESTIONE DELLA RETE NATURA 2000

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANCA DATI PER LA GESTIONE DELLA RETE NATURA 2000"

Transcript

1 BANCA DATI PER LA GESTIONE DELLA RETE NATURA 2000 MANUALE D USO Giugno 2014

2 PREMESSA...1 INTERFACCIA UTENTE...2 PRIMA SEZIONE Misure di conservazione sito specifiche...3 BOX 1 Modalità di editazione...6 Scheda Dati generali...7 Scheda Regime proprietario...9 Scheda Impatti sul sito...10 Scheda Habitat/Specie...11 Scheda Misure di conservazione generali...14 Scheda Obiettivi e misure di conservazione...15 BOX 2 Modalità di aggiornamento di elenchi...22 BOX 3 Copiare un obiettivo di conservazione e relativi dati associati...24 SECONDA SEZIONE Misure di conservazione generali...26

3 PREMESSA La Banca dati per la gestione della rete Natura 2000 (da ora definita BD gestione Natura 2000) è stata sviluppata in ambiente SQL Server e si configura come strumento a supporto delle attività di gestione della rete Natura 2000 da parte della Direzione per la Protezione della Natura del Ministero dell Ambiente e delle Regioni e Provincie Autonome. La BD gestione Natura 2000 consente di inserire i dati necessari alla gestione della rete Natura 2000; nello specifico essa è costituita da due sezioni: la prima permette l inserimento e la successiva visualizzazione dei dati relativi a ciascun sito Natura 2000 (dati generali, dati specifici relativi a ciascun habitat/specie del sito e dati relativi agli obiettivi e misure di conservazione), la seconda sezione permette l inserimento di misure di conservazioni generali, valide cioè per tutti i siti ricadenti all interno di una Regione/Provincia Autonoma. Alcuni campi della BD gestione, essendo già presenti nei Formulari Standard (e quindi già inseriti nella Banca Dati Natura 2000) sono precaricati, in modo da mantenere le due banche dati costantemente allineate. Tali campi non sono editabili nella BD gestione; per aggiornarli si manterrà la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione della Banca Dati Natura 2000 (BD Natura 2000): solo a seguito dell invio alla Commissione verrà aggiornata, per i campi comuni, anche la BD gestione. L accesso alla BD gestione avviene tramite abilitazioni differenziate consentite da password. Gli Uffici Natura 2000 delle Regioni e Provincie Autonome potranno implementare i dati relativi ai siti Natura 2000 di propria competenza, mentre le altre tipologie di utenti potranno esclusivamente visualizzare i dati contenuti nella BD gestione. Per richiedere la password compilare il modulo presente nella pagina internet dati gestione rete natura 2000 e inviarlo a CONVENZIONI UTILIZZATE NEL MANUALE Quando il testo si riferisce a campi, schede o sezioni contenute nella BD gestione Natura 2000 viene evidenziato in grassetto. I riferimenti ad altri elementi quali pulsanti, maschere o sottomaschere vengono evidenziati in corsivo. ELENCO ACRONIMI BD gestione Banca Dati gestione Natura 2000 BD Natura 2000 Banca Dati Natura 2000 BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 1

4 INTERFACCIA UTENTE All avvio il database si presenta come nella figura sottostante; dalla presente interfaccia si può accedere a due sezioni. La prima sezione permette l inserimento e la successiva visualizzazione dei dati relativi a ciascun sito Natura 2000 (dati generali, dati specifici relativi a ciascun habitat/specie del sito e dati relativi agli obiettivi e misure di conservazione). La seconda sezione permette l inserimento di misure di conservazioni generali, valide cioè per tutti i siti ricadenti all interno di una regione o provincia autonoma. Figura 1 Maschera di avvio BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 2

5 PRIMA SEZIONE MISURE DI CONSERVAZIONE SITO SPECIFICHE Per poter accedere alla prima sezione, relativa alla consultazione/immissione dati relativi ad un singolo sito, si deve selezionare nell ordine, mediante l utilizzo di caselle di riepilogo, la Regione, la Regione biogeografica e il Sito e quindi cliccare sul tasto Accedi al sito. Casella di riepilogo BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 3

6 Figura 2 Porzioni della maschera di avvio che permettono l accesso alla prima sezione della BD Dopo aver selezionato il sito si accede alla maschera di consultazione/immissione dei dati visibile nella figura sottostante (Figura 3). La maschera è costituita da una porzione principale e 13 schede (Dati generali, Regime proprietario, Impatti sul sito..). Alcuni dati presenti nelle schede non sono editabili in quanto vengono precaricati dall ultima versione della BD Natura 2000 inviata alla Commissione Europea. Nella maschera principale, sempre visibile, sono presenti i dati relativi a: tipo, codice e nome del sito, regione amministrativa, regione biogeografia, superficie e percentuale superficie marina. Il tasto Scegli altro sito permette di tornare alla maschera iniziale per poter cambiare il sito sul quale lavorare. Alle schede si accede cliccando sul pulsante relativo. Dopo venti minuti di inattività il sistema esegue il log out automatico. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 4

7 Figura 3 Maschera e schede della prima sezione della BD BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 5

8 BOX 1- Modalità di editazione I campi editabili sono quelli in cui è presente, in alto a destra, il tasto Edita. Cliccando su tale tasto sarà possibile immettere/eliminare i dati. Nella modalità di editazione sono presenti caselle di inserimento a testo libero e caselle di riepilogo (distinguibili dal bottone presente a destra); in quest ultime si può selezionare il dato da inserire da un elenco predefinito. Casella di inserimento a testo libero Casella di riepilogo Dopo avere eseguito le modifiche cliccare sempre sul pulsante Salva altrimenti i dati immessi saranno persi. A salvataggio avvenuto appare un messaggio di conferma alla sinistra del pulsante Salva Per eliminare un dato (record) immesso è sufficiente cliccare sul corrispondente pulsante Edita e successivamente cliccare sul pulsante Elimina. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 6

9 Scheda Dati generali Nella prima scheda (Figura 3) sono riportati i dati a carattere generale. Di seguito si riportano i campi della scheda e le modalità di inserimento. CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Enti gestori sito Natura 2000 Campo non editabile, viene precaricato dalla BD Natura Qualora i dati fossero errati o obsoleti bisognerà comunicarlo mediante la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione precaricato della BD Natura Comuni interessati Elenco comuni Inserire i comuni interni al sito. Vanno inseriti i seguenti valori, che saranno selezionati da una casella Tipologia relazione di riepilogo: = Il comune include interamente il sito Natura 2000 * = Il comune e il sito Natura 2000 si sovrappongono parzialmente + = Il comune è incluso interamente nel sito Natura 2000 = = Il limite comunale coincide con il limite del sito Natura 2000 Superficie comunale interna al sito Natura 2000 (Ha) % rispetto alla superficie totale del comune % rispetto alla superficie totale del sito Natura 2000 Strumenti di pianificazione che interessano il sito La sezione è editabile solo se il campo Piano di gestione, che viene precaricato dalla BD Natura2000, è compilato. Piano di Gestione Piano di gestione Nome Stato di attuazione Estremi dell atto di approvazione Altri strumenti di pianificazione Campo non editabile, viene precaricato dalla BD Natura Qualora i dati fossero errati o obsoleti bisognerà comunicarlo mediante la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione della BD Natura Indicare lo stato di attuazione scegliendo da un menù a tendina (casella di riepilogo), tra le opzioni: in fase di redazione iter amministrativo di approvazione in corso approvato Qualora il PdG fosse stato approvato inserire gli estremi dell atto di approvazione Vanno inseriti ad es. Piano Territoriale Provinciale, Piano di Distretto Idrografico (Piano di Bacino),. Precaricato Precaricato Studi di Base e Progetti di conservazione che interessano il sito BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 7

10 CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Vanno indicati gli studi di base e i progetti di conservazione (LIFE, LIFE+, altro), realizzati o in fase di realizzazione sul sito e che possono essere importanti al fine della definizione delle misure di conservazione. Tipologia Nome Anno Cartografie di riferimento Carta degli habitat Se il sito è provvisto della Carta degli habitat va spuntata la casella relativa Scala Anno di realizzazione Si possono inserire altre cartografie che si ritengono importanti con Altre cartografie indicazione relative alla scala di rappresentazione Relazioni con altre aree protette Campo non editabile, viene precaricato dalla BD Natura Qualora i dati fossero errati o obsoleti bisognerà comunicarlo mediante la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione della BD Natura precaricato BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 8

11 Scheda Regime proprietario Nella scheda presente (Figura 4) vanno inseriti, come da art. 2 comma 5 del Decreto Ministero Ambiente 17 ottobre 2007 Criteri minimi uniformi per la definizione di misure di conservazione relative a Zone speciali di conservazione (ZSC) e a Zone di protezione speciale (ZPS). (GU n. 258 del ), i dati relativi agli assetti proprietari del sito. I dati richiesti e le modalità di inserimento sono Illustrati nella tabella riportata nel seguito. Figura 4 Scheda Regime proprietario Dati generali CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Per la compilazione dei campi l utente deve inserire esclusivamente la superficie (ha) di proprietà pubblica, tutti gli altri campi vengono calcolati automaticamente Proprietà pubblica Ha % Proprietà privata Il campo si calcola in automatico dopo aver inserito la superficie totale della proprietà pubblica Automatico Ha Il campo si calcola in automatico dopo aver inserito la superficie totale Automatico della proprietà pubblica % Il campo si calcola in automatico dopo aver inserito la superficie totale Automatico della proprietà pubblica Elenco fogli e particelle catastali Foglio Riportare il numero catastale/comune catastale Particella catastale Superficie (mq) Riportare estensione della particella Proprietà Indicare, scegliendo dalla casella di riepilogo, la tipologia di proprietà (pubblica o privata) BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 9

12 Scheda Impatti sul sito La scheda (Figura 5) non contiene campi editabili, essa visualizza gli impatti positivi e negativi inseriti nella BD Natura Figura 5 Scheda impatti BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 10

13 Scheda Habitat/Specie Le schede Habitat, Piante, Mammiferi, Anfibi, Rettili, Pesci, Invertebrati ed Uccelli presentano gli stessi campi, ad eccezione di quelli precaricati dalla BD Natura 2000; nel seguito viene quindi descritta solo la scheda Habitat. Casella di riepilogo Figura 6 Scheda relativa agli habitat Entrando nella scheda Habitat la banca dati permette di selezionare (casella di riepilogo), tutti gli habitat presenti nel sito, ed elencati nel Formulario Standard dell ultima BD Natura 2000 inviata alla Commissione Europea. Per passare da un habitat all altro è sufficiente andare sulla casella di riepilogo e selezionare l habitat di interesse. Come già detto la scheda Habitat presenta alcuni campi precaricati derivanti dalla BD Natura 2000 (superficie, Grotte, Rappresentatività..), e altri campi da compilare: Ruolo, Priorità di conservazione e Note priorità. Sono inoltre presenti tre schede secondarie in cui è possibile indicare le Pressioni, Minacce e Attività (Impatti positivi) che insistono sull habitat stesso. Di seguito si riportano i campi della scheda Habitat, e le relative modalità di inserimento. CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Habitat Habitat Sup (Ha) Grotte (n) Qualità dei dati Rappresentatività Campi non editabili, vengono precaricati dalla BD Natura 2000 Qualora i dati fossero errati o obsoleti bisognerà comunicarlo mediante la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione della BD Natura Precaricato Precaricato Precaricato Precaricato Precaricato BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 11

14 CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Superficie relativa Grado di Conservazione Valutazione globale Ruolo del sito per la conservazione dell habitat/specie Campi non editabili, vengono precaricati dalla BD Natura 2000 Qualora i dati fossero errati o obsoleti bisognerà comunicarlo mediante la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione della BD Natura Il ruolo del sito deve essere valutato secondo la seguente classificazione: 4a= il sito svolge un ruolo unico a livello nazionale in quanto l habitat/specie non si rinviene in altri SIC della rete nazionale 4b= il sito svolge un ruolo unico a livello regionale in quanto l habitat/specie non si rinviene in altri SIC della regione 3a= il sito svolge un ruolo importante a livello nazionale in quanto l habitat/specie si trova in pochi altri SIC della rete nazionale e/o nel sito in questione: l habitat è presente con aspetti molto rappresentativi e buono stato di conservazione, la specie è presente con popolazioni abbondanti e in buono stato di conservazione 3b= il sito svolge un ruolo importante a livello regionale in quanto l habitat/specie si trova in pochi altri SIC della regione, e/o è un endemismo regionale, e/o nel sito in questione: l habitat è presente con aspetti molto rappresentativi e buono stato di conservazione, la specie è presente con popolazioni abbondanti e in buono stato di conservazione 2 = tutte le situazioni intermedie fra 3 e 1 1 = il sito non svolge un ruolo significativo in quanto l habitat/specie vi è presente con aspetti poco rappresentativi/popolazioni non significative e/o è assai diffuso altrove Precaricato Precaricato Precaricato Regione /PA/ DPNM Il valore 4a è attribuito dal DPNM I valori vanno selezionati da una casella di riepilogo Deve essere valutata in funzione di: Stato di conservazione, Ruolo, Pressioni e Minacce. Priorità di conservazione Vanno inseriti i seguenti valori: 3 = alta 2 = media 1 = bassa Nel campo note si può specificare se sono presenti porzioni dell habitat che hanno priorità di conservazione differente rispetto alla priorità data all habitat (es. l habitat ha priorità di conservazione 1 [bassa] ma la porzione X ha priorità 3 [alta] poiché sono presenti pressioni particolari). I valori vanno selezionati da una casella di riepilogo Pressioni (impatti negativi presenti o passati) Le pressioni vanno scelte (casella di riepilogo codice) tra quelle Pressioni indicate per il SIC. A ciascuna pressione va assegnata la categoria di importanza, che va scelta da una casella di riepilogo tra le voci: Importanza H = alta importanza M = media importanza BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 12

15 CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA L = bassa importanza Minacce (impatti negativi futuri o previsti) Come le pressioni anche le minacce vanno selezionate da una casella Minacce di riepilogo A ciascuna minaccia va assegnata la categoria di importanza, che va scelta da una casella di riepilogo tra le voci: Importanza H = alta importanza M = media importanza L = bassa importanza Attività (impatti positivi) Come le pressioni anche le attività vanno selezionate da una casella di Attività riepilogo A ciascuna attività va assegnata la categoria di importanza, che va scelta da una casella di riepilogo tra le voci: Importanza H = alta importanza M = media importanza L = bassa importanza BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 13

16 Scheda Misure di conservazione generali Nella presente sezione la scheda Misure di conservazione generali (Figura 7) è di sola visualizzazione. E possibile editare i suoi contenuti nella seconda sezione, accessibile dalla maschera di avvio (vedi SECONDA SEZIONE Misure di conservazione generali). Figura 7 Scheda misure di conservazione generali BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 14

17 Scheda Obiettivi e misure di conservazione Nella presente scheda (Figura 8) vanno inseriti i dati relativi alla gestione. Per ogni sito Natura 2000 possono essere inseriti più obiettivi di conservazione, ciascuno dei quali viene raggiunto mediante l applicazione di una o più misure di conservazione. La porzione della sottomaschera relativa alle MISURE DI CONSERVAZIONE è costituita da una parte generale in cui inserire dati relativi a: Misura di conservazione, Applicazione, Priorità, Costo, Durata e Tipologia della misura, e 5 schede in cui inserire i dati relativi a: habitat/specie oggetto della misura, soggetti competenti, attuazione, finanziamento e portatori di interesse. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 15

18 Dopo aver compilato un obiettivo di conservazione e relative misure di conservazioni è possibile copiarne l intero contenuto in uno o è più siti, per i dettagli si rimanda al Box BOX 3- Copiare un obiettivo di conservazione e relativi dati associati La presente funzione permette di copiare tutte le informazioni associate ad un obiettivo di conservazione in uno o più siti della stessa Regione/Provincia Autonoma. Dopo aver compilato l obiettivo di conservazione e i dati relativi alla sottomaschera misure di conservazione cliccare sul tasto Nuovo, presente in alto a destra della maschera relativa all obiettivo di conservazione. A destra dell obiettivo compariranno due tasti: Edita e Copia obiettivo. Cliccando su Copia obiettivo si entrerà nella sezione relativa, in cui bisognerà scegliere, da una casella di riepilogo, la regione biogeografia in cui si intende copiare l obiettivo, quindi si aprirà una sottomaschera. Nella sottomaschera è riportato l elenco di tutti i siti, appartenenti alla regione biogeografica, nella quale sarà possibile sezionare il/i sito/i al quale applicare l obiettivo; digitando il tasto in basso all elenco Copia obiettivo, l obiettivo e relative informazioni verranno copiate nei siti selezionati. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 16

19 BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 17

20 BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 18

21 . Figura 8 Scheda relativa agli obiettivi e misure di conservazione Di seguito si riportano i campi della sottomaschera Misure di conservazione, e le relative modalità di inserimento. CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Misure di conservazione Misura di conservazione Applicazione della misura Inserire la o le misure di conservazione necessarie a raggiungere l obiettivo di conservazione Per inserire la prima misura cliccare sul tasto Edita, per inserire la seconda misura usare il tasto Nuovo Va indicata se la misura si applica su tutto il sito o su porzioni di esso. Si potrà quindi scegliere, mediante una casella di riepilogo, tra: generale localizzata BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 19

22 CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Priorità della misura Scegliere, da una casella di riepilogo, tra i seguenti valori: alta media bassa Costo Inserire il costo della misura di conservazione Durata Inserire il tempo previsto per l applicazione della misura Descrizione Campo in cui inserire una descrizione sintetica della misura Tipologia di misura Possono essere scelte, mediante una casella di riepilogo, le seguenti tipologie tratte dal Manuale delle Linee Guida per la redazione dei piani di gestione dei siti Natura 2000 MATTMM 2002: IA= Intervento attivo RE= regolamentazione IN= incentivazione MR= programma di monitoraggio e/o ricerca PD= programma didattico Habitat/Specie in SDF (Standard Data Form) In questa scheda selezionare, dalle relative caselle di riepilogo, gli habitat e le specie ai quali è destinata la misura stessa. Qualora la misura abbia come oggetto tutti gli habitat e/o le specie del sito si può cliccare sul tasto Aggiungi tutti. Si ricorda che la banca dati inserisce gli habitat/specie, del sito sul quale si sta lavorando, elencati nel Formulario Standard dell ultimabd Natura 2000 inviata alla Commissione Europea. Habitat/Specie non in SDF (Standard Data Form) In questa scheda selezionare, utilizzando caselle di riepilogo, habitat o specie attualmente non presenti nel formulario standard dell ultima BD Natura 2000 inviata alla Commissione Europea. Gli habitat e le specie inserite in tale campo saranno visualizzate nel precedente campo solo dopo l invio, a questa Direzione, della BD Natura 2000 aggiornata. Per inserire le specie bisogna selezionare prima il taxa (P piante, M mammiferi, B uccelli, I invertebrati, R rettili, A anfibi, F pesci) Altri Habitat/Specie Inserire, se necessario, habitat/specie di interesse regionale sulle quali agisce la misura di conservazione. Soggetti competenti, attuazione e finanziamenti Soggetti competenti per l attuazione Autorità responsabile della misura (Regione, Provincia, Comune ecc.). Si potrà scegliere da un elenco (casella di riepilogo) aggiornabile secondo le singole esigenze. Per la modalità di aggiornamento si rimanda al BOX 2 Modalità di aggiornamento di elenchi Modalità di attuazione Vanno inserite le azioni necessarie per il raggiungimento della misura di Azioni conservazione. Per ciascuna azione va specificato il Soggetto attuatore. Per la compilazione Soggetto del campo si potrà scegliere da elenchi (caselle di riepilogo) aggiornabili Attuatore secondo le esigenze specifiche (BOX 2). Modalità di attuazione Per ciascuna azione indicare la Modalità di Attuazione (es. contratto con privati, bando, accordo di programma). Per la compilazione si potrà scegliere da elenchi (caselle di riepilogo) aggiornabili secondo le esigenze specifiche (BOX 2). Strumenti di finanziamento Specificare gli strumenti che permetteranno di realizzare la misura di conservazione e le relative azioni. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 20

23 CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Anche in questo caso si potrà scegliere da un elenco (casella di riepilogo) aggiornabile (BOX 2) Portatori di interesse Specificare i soggetti che traggono beneficio o danno dall attuazione della misura (es. allevatori, agricoltori ecc.). Questa voce può coincidere con quella contenuta nel campo Soggetti attuatori. Per la compilazione del campo si potrà scegliere da un elenco (casella di riepilogo) aggiornabile secondo le esigenze specifiche (BOX 2). BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 21

24 BOX 2- Modalità di aggiornamento di elenchi Qualora necessiti aggiungere delle voci agli elenchi dei campi: Soggetti competenti per l attuazione, Soggetto Attuatore, Modalità di Attuazione, Strumenti di finanziamento, Portatori di interesse, procedere come riportato di seguito. Cliccare sul pulsante Mod. diz. presente a destra della casella di riepilogo Si aprirà la schermata riportata di seguito nella quale aggiungere e salvare la voce. La voce aggiunta apparirà nella casella di riepilogo con colore blu. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 22

25 Negli elenchi saranno eliminabili solo le voci aggiunte. L eliminazione viene eseguita selezionando dalla casella di riepilogo la voce da eliminare e cliccando successivamente sul tasto Mod. diz. che aprirà la schermata riportata nel seguito; l utilizzo del tasto Elimina permette l eliminazione della voce selezionata. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 23

26 BOX 3- Copiare un obiettivo di conservazione e relativi dati associati La presente funzione permette di copiare tutte le informazioni associate ad un obiettivo di conservazione in uno o più siti della stessa Regione/Provincia Autonoma. Dopo aver compilato l obiettivo di conservazione e i dati relativi alla sottomaschera misure di conservazione cliccare sul tasto Nuovo, presente in alto a destra della maschera relativa all obiettivo di conservazione. A destra dell obiettivo compariranno due tasti: Edita e Copia obiettivo. Cliccando su Copia obiettivo si entrerà nella sezione relativa, in cui bisognerà scegliere, da una casella di riepilogo, la regione biogeografia in cui si intende copiare l obiettivo, quindi si aprirà una sottomaschera. Nella sottomaschera è riportato l elenco di tutti i siti, appartenenti alla regione biogeografica, nella quale sarà possibile sezionare il/i sito/i al quale applicare l obiettivo; digitando il tasto in basso all elenco Copia obiettivo, l obiettivo e relative informazioni verranno copiate nei siti selezionati. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 24

27 BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 25

28 SECONDA SEZIONE MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI La presente sezione permette l inserimento di misure di conservazioni generali, valide cioè per tutti i siti ricadenti all interno di una regione o provincia autonoma. Per accedere si dovrà selezionare, mediante l utilizzo di una casella di riepilogo, la Regione e quindi cliccare sul tasto Accedi. Casella di riepilogo Regioni/Province Autonome Figura 9 Porzioni della maschera di avvio che permettono l accesso alla seconda sezione della BD Dopo aver selezionato la regione si accede alla maschera di consultazione/immissione dei dati visibile nella figura sottostante. Figura 10 Maschera e schede della seconda sezione della BD Nella maschera sono presenti i seguenti campi Tipologia, Misura di conservazione e Note. Per inserire i dati bisogna andare sul tasto Edita, presente in alto a sinistra. La tipologia misura può essere scelta da una casella di riepilogo; si può scegliere tra le seguenti tipologie tratte dal Manuale delle Linee Guida per la redazione dei piani di gestione dei siti Natura 2000 (MATTMM 2002): BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 26

29 IA= Intervento attivo RE= regolamentazione IN= incentivazione MR= programma di monitoraggio e/o ricerca PD= programma didattico Le misure inserite in questa sezione sono visualizzate nella Scheda Misure di conservazione generali della prima sezione della banca dati. Per passare dalla sezione misure generali alla sezione sito specifica selezionare home, in alto a sinistra. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 27

Istruzioni per il cambio della password della casella di posta

Istruzioni per il cambio della password della casella di posta Istruzioni per il cambio della password della casella di posta La password generata e fornita al cliente in fase di creazione della casella di posta è una password temporanea, il cliente è tenuto a modificarla.

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA FASE PREPARATORIA SCRUTINI SISSIWeb

PROCEDURA OPERATIVA FASE PREPARATORIA SCRUTINI SISSIWeb PROCEDURA OPERATIVA FASE PREPARATORIA SCRUTINI SISSIWeb La segreteria didattica dovrà eseguire semplici operazioni per effettuare, senza alcun problema, lo scrutinio elettronico: 1. CONTROLLO PIANI DI

Dettagli

Manuale Progetto Placement

Manuale Progetto Placement Manuale Progetto Placement V. 5 del 20/06/2013 FUNZIONI PRINCIPALI: Fornire uno strumento per la gestione centralizzata di stage, alternanze e placement. Costruire un database contenente i curriculum degli

Dettagli

MODALITA D USO DELLA MASCHERA D INSERIMENTO CARTA DI PREVENZIONE IMA in ACCESS. Indice. Introduzione... 2. Installazione... 2. Modalità d uso...

MODALITA D USO DELLA MASCHERA D INSERIMENTO CARTA DI PREVENZIONE IMA in ACCESS. Indice. Introduzione... 2. Installazione... 2. Modalità d uso... MODALITA D USO DELLA MASCHERA D INSERIMENTO CARTA DI PREVENZIONE IMA in ACCESS Indice Introduzione... 2 Installazione... 2 Modalità d uso... 2 Inserimento dei dati nella scheda IMA... 3 Chiusura della

Dettagli

Sistema Informativo Gestione Fidelizzazione Clienti MANUALE D USO

Sistema Informativo Gestione Fidelizzazione Clienti MANUALE D USO Sistema Informativo Gestione Fidelizzazione Clienti MANUALE D USO Login All apertura il programma controlla che sia stata effettuata la registrazione e in caso negativo viene visualizzato un messaggio.

Dettagli

Guida all uso di. a cura dell Area Economia Applicata (AEA) - IPI

Guida all uso di. a cura dell Area Economia Applicata (AEA) - IPI Guida all uso di a cura dell Area Economia Applicata (AEA) - IPI 1. Introduzione pag. 2 2. Scelta dell area tematica e del dato pag. 4 3. Criteri di selezione pag. 7 4. Esportazione pag. 9 1 Questa guida

Dettagli

Regione Lombardia GUIDA ALL UTILIZZO DELLA PROCEDURA DI REGISTRAZIONE E PROFILAZIONE NEL SISTEMA FER- FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI

Regione Lombardia GUIDA ALL UTILIZZO DELLA PROCEDURA DI REGISTRAZIONE E PROFILAZIONE NEL SISTEMA FER- FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI Regione Lombardia GUIDA ALL UTILIZZO DELLA PROCEDURA DI REGISTRAZIONE E PROFILAZIONE NEL SISTEMA FER- FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI Revisione del Documento: 03 Data revisione: 20-12-2012 INDICE DEI CONTENUTI

Dettagli

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS...

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... Manuale Utente (Gestione Formazione) Versione 2.0.2 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... 4 2.1. Pagina Iniziale... 6 3. CARICAMENTO ORE FORMAZIONE GENERALE... 9 3.1. RECUPERO MODELLO

Dettagli

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Indice e Sommario 1 PRODUZIONE LETTERE INTERNE ED IN USCITA 3 1.1 Descrizione del flusso 3 1.2 Lettere Interne 3 1.2.1 Redazione 3 1.2.2 Firmatario

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ANUTEL Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE -Accerta TU -GEDAT -Leggi Dati ICI -Leggi RUOLO -Leggi Tarsu -Leggi Dati Tares -FacilityTares -Leggi Docfa

Dettagli

Come configurare il proprio client di posta elettronica Con l account di Posta Elettronica Studenti dell 'Università "Parthenope"

Come configurare il proprio client di posta elettronica Con l account di Posta Elettronica Studenti dell 'Università Parthenope Come configurare il proprio client di posta elettronica Con l account di Posta Elettronica Studenti dell 'Università "Parthenope" Immettere i dati così indicati: Indirizzo di posta elettronica : nome.cognome@studenti.uniparthenope.it

Dettagli

Valutazione del personale

Valutazione del personale VELA Valutazione del personale Pubblicazione: 17/09/2007 Pagine: 1/22 Indice 1. Descrizione generale interfaccia...3 2. Accesso al programma...5 3. Funzionalità...7 3.1 Anagrafiche Impostazione Percentuale

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di aiuto Manuale Operativo Utente Controllo

Dettagli

Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2. Barra dei menù pag. 3. Registrazione al servizio pag. 5. Recupero Username e Password pag.

Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2. Barra dei menù pag. 3. Registrazione al servizio pag. 5. Recupero Username e Password pag. Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2 Barra dei menù pag. 3 Registrazione al servizio pag. 5 Recupero Username e Password pag. 11 Area Riservata pag. 16 Codici di partecipazione pag. 17 Partecipazione

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti

Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti 5.1 Assegnazione e correzione di compiti preimpostati All interno del corso il docente, l insegnante può impostare o assegnare dei compiti, che gli studenti

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER IL MONITORAGGIO FONDO AREE VERDI

MANUALE OPERATIVO PER IL MONITORAGGIO FONDO AREE VERDI MANUALE OPERATIVO PER IL MONITORAGGIO FONDO AREE VERDI Il sito per il MONITORAGGIO FONDO AREE VERDI all indirizzo http://servizi-finlombarda.it/areeverdi/ presenta una home page di questo tipo: Direttamente

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

MANUALE D USO DEL SOFTWARE PROGETTI IFTS 2.3

MANUALE D USO DEL SOFTWARE PROGETTI IFTS 2.3 MANUALE D USO DEL SOFTWARE PROGETTI IFTS 2.3 Il Software Progetti IFTS 2.3 è la versione software del formulario per la presentazione dei progetti IFTS e contiene reinserito: - lo Standard Minimo delle

Dettagli

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152)

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152) Commissario Delegato per l Emergenza Bonifiche e la Tutela delle Acque in Sicilia PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152) Sistema WEB-GIS

Dettagli

Monitor Orientamento. Manuale Utente

Monitor Orientamento. Manuale Utente Monitor Orientamento Manuale Utente 1 Indice 1 Accesso al portale... 3 2 Trattamento dei dati personali... 4 3 Home Page... 5 4 Monitor... 5 4.1 Raggruppamento e ordinamento dati... 6 4.2 Esportazione...

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

Oggetto: Manuale utente 1.01

Oggetto: Manuale utente 1.01 OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI (L.R. 38/07) SEZIONE REGIONALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI (D.Lgs. 163/06) Applicativo: Sitat229 Oggetto: Manuale utente 1.01 Sommario: 1 Sitat229 Obiettivi...

Dettagli

Creazione Account PEC puntozeri su Outlook Express

Creazione Account PEC puntozeri su Outlook Express Creazione Account PEC puntozeri su Outlook Express In questa guida viene spiegato come creare un account di posta elettronica certificata per gli utenti che hanno acquistato il servizio offerto da puntozeri.it

Dettagli

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1 MICROSOFT ACCESS Premessa ACCESS è un programma di gestione di banche dati, consente la creazione e modifica dei contenitori di informazioni di un database (tabelle), l inserimento di dati anche mediante

Dettagli

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

2. Servizi d'integrazione... pag 2 2.1 Invio Dati Essenziali... pag 3 2.2 Invio PIP/ Ricezione Dati... pag 3

2. Servizi d'integrazione... pag 2 2.1 Invio Dati Essenziali... pag 3 2.2 Invio PIP/ Ricezione Dati... pag 3 Indice: 1. Panoramica del progetto... pag 2 2. Servizi d'integrazione... pag 2 2.1 Invio Dati Essenziali..... pag 3 2.2 Invio PIP/ Ricezione Dati... pag 3 3. Invio dati Cup 3.1 Il catalogo..... pag 9 3.2

Dettagli

Guida alle funzionalità presenti nell area riservata del sito web CENED

Guida alle funzionalità presenti nell area riservata del sito web CENED Guida alle funzionalità presenti nell area riservata del sito web CENED Versione del 24/02/2009 INDICE INTRODUZIONE 3 1 ACCESSO ALL AREA RISERVATA 4 2 NUOVA PRATICA 5 3 GESTIONE PRATICHE 7 4 INFORMAZIONI

Dettagli

CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO

CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO Sommario SOMMARIO Accedere al Contact Center... 2 Inviare un quesito alla CIPAG tramite il Contact Center... 5 Consultare lo stato di lavorazione dei quesiti... 8 Recupero

Dettagli

9.1. Nuova fattura fase 1...12 9.2. Nuova fattura Aggiungi voce...13 9.3. Nuova fattura fase 2...13 9.4. Nota di credito...14 10. Pagamenti...14 11.

9.1. Nuova fattura fase 1...12 9.2. Nuova fattura Aggiungi voce...13 9.3. Nuova fattura fase 2...13 9.4. Nota di credito...14 10. Pagamenti...14 11. Sommario 1. SOMMARIO... 3 1. Guida introduttiva... 3 2. L ACCESSO... 3 1. MASCHERA PRINCIPALE... 4 1.1 Codice... 4 1.2 Marca... 4 1.3 Descrizione... 4 1.4 Descrizione 2... 4 1.5 Taglia o Confezione...

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER L UTILIZZO DEL REGISTRO ONLINE ARGO SCUOLANEXT GUIDA N.1

GUIDA OPERATIVA PER L UTILIZZO DEL REGISTRO ONLINE ARGO SCUOLANEXT GUIDA N.1 GUIDA OPERATIVA PER L UTILIZZO DEL REGISTRO ONLINE ARGO SCUOLANEXT GUIDA N.1 I.C. «Pio Fedi» Grotte S. Stefano a.s2014-2015 Indice Guida n.1 Istruzioni per l accesso al portale Accesso al portale Pag.

Dettagli

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0) GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 7 Login... 8 Funzionalità... 9 Gestione punti... 10 Caricare punti...

Dettagli

GUIDA ALLE FUNZIONI DELL AREA RISERVATA DEL SITO WWW.ADUTEI.IT

GUIDA ALLE FUNZIONI DELL AREA RISERVATA DEL SITO WWW.ADUTEI.IT GUIDA ALLE FUNZIONI DELL AREA RISERVATA DEL SITO WWW.ADUTEI.IT Lo scopo di questa guida è di indicare ai Soci di Adutei le funzioni presenti nell area riservata. Alcune indicazioni possono sembrare ovvie,

Dettagli

Monitoraggio. Manuale per l utilizzo della Piattaforma. Release 1.0

Monitoraggio. Manuale per l utilizzo della Piattaforma. Release 1.0 Monitoraggio Manuale per l utilizzo della Piattaforma Release 1.0 Monitoraggio... 1 LOGIN... 4 RICHIESTA ABILITAZIONE AL MONITORAGGIO... 5 DATE... 6 RIEPILOGO DOCUMENTI... 7 Documenti Formulario... 7 Documenti

Dettagli

VISION EXCELLENCE. Il programma annuale per la salute e il benessere degli occhi dei tuoi portatori. Manuale d uso 1

VISION EXCELLENCE. Il programma annuale per la salute e il benessere degli occhi dei tuoi portatori. Manuale d uso 1 VISION EXCELLENCE Il programma annuale per la salute e il benessere degli occhi dei tuoi portatori Manuale d uso 1 Sommario Accesso al Portale Visione Excellence...3 Panoramica generale... 4 Sezione Impostazioni...5

Dettagli

VIRTUAL MAIL. Guida rapida di utilizzo

VIRTUAL MAIL. Guida rapida di utilizzo VIRTUAL MAIL Guida rapida di utilizzo Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SERVIZIO... 4 Requisiti di sistema... 4 3. PROFILO... 5 Menu Principale... 5 Pagina Iniziale... 5 Dati Personali... 6 4.

Dettagli

Manuale Utente. RADAR Osservatorio Lazio MANUALE UTENTE

Manuale Utente. RADAR Osservatorio Lazio MANUALE UTENTE Manuale Utente RADAR Osservatorio Lazio LAIT LAZIO INNOVAZIONE TECNOLOGICA S.P.A. Sede legale: Via Rosa Raimondi Garibaldi, 7-00145 Roma Sede operativa: Via Adelaide Bono Cairoli, 68 00145 Roma Tel: 06/51689800

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente

Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente 1. Introduzione Il Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli (SGSS) rappresenta l evoluzione dell ambiente

Dettagli

COME PROCEDERE: Per accedere a SIGECweb è necessario collegarsi all indirizzo web: www.sigecweb.beniculturali.it

COME PROCEDERE: Per accedere a SIGECweb è necessario collegarsi all indirizzo web: www.sigecweb.beniculturali.it COMPILAZIONE MODI (MODULO INFORMATIVO) APPLICAZIONE ALLE ENTITA IMMATERIALI COSA: Il presente micromanuale è rivolto agli schedatori impegnati nella compilazione del MODI (Modulo informativo)-applicazione

Dettagli

Servizi On Line 2.2 MANUALE D USO

Servizi On Line 2.2 MANUALE D USO Servizi On Line 2.2 MANUALE D USO Questo manuale d uso è suddiviso in varie parti, ciascuna delle quali descrive in modo sintetico una delle operazioni che l utente può effettuare attraverso l utilizzo

Dettagli

Manuale Utente PEC e Client di Posta tradizionale

Manuale Utente PEC e Client di Posta tradizionale 1. Manuale di configurazione per l utilizzo della Casella di Posta Certificata PEC tramite il client di posta tradizionale. Per poter accedere alla propria casella mail di Posta Elettronica Certificata

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE GUIDA D USO PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO Ver 1.7 del 11/03/2010 Pag. 1 INDICE DEI CONTENUTI ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE... 1 GUIDA D USO PER LA REGISTRAZIONE E L

Dettagli

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Edilnet Soldo Edilnet Web Sistema On Line Denunce Operai Sportello virtuale per gli utenti aperto h24 Cfp Informatica Srl

Dettagli

Manuale d Uso. Portale ERM Gestione Risorse Umane Web

Manuale d Uso. Portale ERM Gestione Risorse Umane Web Manuale d Uso Portale ERM Gestione Risorse Umane Web ACCESSO AL SISTEMA... 3 Apertura del programma... 3 Primo accesso al sistema... 4 UTILIZZO DEL PORTALE... 7 Il layout principale... 7 GESTIONI ANAGRAFICHE

Dettagli

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI NUOVO PORTALE ANCE MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI DEI CONTENUTI ACCESSO AL MENU PRINCIPALE PAG. 3 CREAZIONE DI UNA NUOVA HOME PAGE 4 SELEZIONE TIPO HOME PAGE 5 DATA

Dettagli

IFInet Secure Webmail

IFInet Secure Webmail IFInet Secure Webmail Questo documento contiene le semplici istruzioni per l uso della nuova interfaccia Web di IFInet alle caselle di posta elettronica dei clienti. IFInet, al fine di offrire ai propri

Dettagli

Come installare un nuovo account di posta elettronica in Outlook 2010

Come installare un nuovo account di posta elettronica in Outlook 2010 Come installare un nuovo account di posta elettronica in Outlook 2010 La nuova casella di posta elettronica per la parrocchia è fornita con una password di sistema attivata. Se lo si desidera è possibile

Dettagli

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 (CLASSI NON CAMPIONE) Prova nazionale 2010 11 1 A.S. 2010 11 Pubblicato

Dettagli

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Indice Scarico e installazione certificati Pag. 2 Inserimento On Line.. Pag. 13 Invio File... Pag. 18 Informazioni per la Compilazione dei File.. Pag.

Dettagli

RE Registro Elettronico SISSIWEB

RE Registro Elettronico SISSIWEB RE Registro Elettronico e SISSIWEB Guida Docenti Copyright 2013, Axios Italia 1 Voti finali e Scrutini Premessa La gestione Scrutini è ora completamente integrata dentro RE. Sono previste diverse funzioni

Dettagli

CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB

CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB GUIDA ALL USO Per facilitare la gestione delle richieste di assistenza tecnica e amministrativa Omniaweb da oggi si avvale anche di un servizio online semplice, rapido

Dettagli

KION S.p.A. DIDANET OLTRE IL REGISTRO ELETTRONICO - MANUALE UTENTE - DOCENTI -

KION S.p.A. DIDANET OLTRE IL REGISTRO ELETTRONICO - MANUALE UTENTE - DOCENTI - KION S.p.A. DIDANET OLTRE IL REGISTRO ELETTRONICO - MANUALE UTENTE - DOCENTI - Sommario INTRODUZIONE... 5 ACCESSO A DIDANET: REGISTRO ELETTRONICO e PIATTAFORMA... 5 Login Unica... 5 Cambio Contesto...

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni EdilnetSoldo EdilnetWeb Sistema On Line Denunce Operai Sportello virtuale per gli utenti aperto h24 CfpInformaticaSrl Release1.4

Dettagli

GUIDA PER IL DOCENTE ALL UTILIZZO DELL APPLICATIVO ONLINE E PORTFOLIO

GUIDA PER IL DOCENTE ALL UTILIZZO DELL APPLICATIVO ONLINE E PORTFOLIO GUIDA PER IL DOCENTE ALL UTILIZZO DELL APPLICATIVO ONLINE E PORTFOLIO http://eportfolio.tqmproject.eu Progetto "TQM Agreement n 2011 1 IT1 LEO05 01873; CUP G72F11000050006 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 PAGINA

Dettagli

Sistema di autopubblicazione di siti Web

Sistema di autopubblicazione di siti Web Sistema di autopubblicazione di siti Web Manuale d'uso Versione: SW 2.0 Manuale 2.0 Gennaio 2007 CEDCAMERA tutti i diritti sono riservati CEDCAMERA - Manuale d'uso 1 1 Introduzione Benvenuti nel sistema

Dettagli

Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0

Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0 Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0 Premessa Indice 1. Premessa... 4 1.1. Descrizione del documento... 4 1.1.1. Scopo... 4 1.1.2. Destinatari... 4 1.2. Convenzioni utilizzate

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DEL SITO

GUIDA ALL UTILIZZO DEL SITO GUIDA ALL UTILIZZO DEL SITO p.1 1.I PROGETTI 1. da un browser qualsiasi (meglio epitare il vecchio explorer) digitare ed andare sul sito www.bertacchi.gov.it La prima cosa da fare è loggarsi inserire username:

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LUCCA GUIDA PER LA RICHIESTA ON LINE DI VOUCHER FORMATIVI

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LUCCA GUIDA PER LA RICHIESTA ON LINE DI VOUCHER FORMATIVI Sommario 1. ACCESSO AL SITO... 2 2. REGISTRAZIONE... 3 3. INSERIMENTO DOMANDA... 7 4. GESTIONE DOMANDE e COMPILAZIONE FORMULARI... 10 5. COMPILAZIONE FORMULARIO... 12 Pag. 1 PASSI DA SEGUIRE PER RICHIEDERE

Dettagli

OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE REGIONE LOMBARDIA DIREZIONE GENERALE INFRASTRUTTURE E MOBILITA U.O. INFRASTRUTTURE VIARIE E AEROPORTUALI OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE PROGRAMMI TRIENNALI Manuale

Dettagli

Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico

Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico Il progetto si pone l obiettivo di rilanciare la manutenzione diffusa del territorio montano attraverso l analisi delle basi informatiche

Dettagli

PORTALE CLIENTI Manuale utente

PORTALE CLIENTI Manuale utente PORTALE CLIENTI Manuale utente Sommario 1. Accesso al portale 2. Home Page e login 3. Area riservata 4. Pagina dettaglio procedura 5. Pagina dettaglio programma 6. Installazione dei programmi Sistema operativo

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Dal sito https://alloggiatiweb.poliziadistato.it accedere al link Accedi al Servizio (figura 1) ed effettuare l operazione preliminare

Dettagli

S.I.S.I.P. Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie. B. Fontanella, Progettinrete 02/10/2014

S.I.S.I.P. Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie. B. Fontanella, Progettinrete 02/10/2014 S.I.S.I.P. Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie B. Fontanella, Progettinrete 02/10/2014 Powered by Progettinrete, Firenze GENERALITA S.I.S.I.P (Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie) nasce

Dettagli

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Pagina 2 di 16 Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Introduzione a Legalmail Enterprise...3

Dettagli

INTEMA SANITA S.r.l. Manuale Utente MAGAZZINO

INTEMA SANITA S.r.l. Manuale Utente MAGAZZINO INTEMA SANITA S.r.l Manuale Utente MAGAZZINO SOMMARIO 1 AUTENTICAZIONE UTENTE... 4 2 ARTICOLI... 7 2.1 Gestione Anagrafiche Articoli... 7 2.2 Ricerca Avanzate Articoli... 8 2.3 Dettaglio Articolo... 10

Dettagli

ESTENSIONI METODO SU DATABASE C/S. Introduzione. Pro e contro

ESTENSIONI METODO SU DATABASE C/S. Introduzione. Pro e contro ESTENSIONI METODO SU DATABASE C/S Introduzione Dalla versione 2.60 è possibile affiancare agli archivi tradizionali di Metodo dei nuovi archivi C/S (client/server) inizialmente destinati allo sviluppo

Dettagli

Famiglie Nuove Sostegno a distanza

Famiglie Nuove Sostegno a distanza Famiglie Nuove Sostegno a distanza Accesso area riservata sostenitori 1 Sommario Primo accesso... 3 Step 1... 3 Step 2... 4 Step 3... 5 Login... 6 Password dimenticata... 7 Pagina Versamenti... 9 Pagina

Dettagli

Guida docenti all inserimento delle informazioni sugli insegnamenti (programmi, etc.) da web

Guida docenti all inserimento delle informazioni sugli insegnamenti (programmi, etc.) da web Guida docenti all inserimento delle informazioni sugli insegnamenti (programmi, etc.) da web v 1.2 Indice 1. INFORMAZIONI INIZIALI... 3 2. ACCESSO AD ESSE3... 3 3. INSERIMENTO DELLE INFORMAZIONI SUGLI

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

Manuale Front-Office Servizio LeMieFatturePA

Manuale Front-Office Servizio LeMieFatturePA Manuale Front-Office Servizio LeMieFatturePA Versione 2.0 Dicembre 2014 1 Sommario 1 Accesso alla applicazione web... 4 1.1 Autenticazione... 4 1.2 Menù e nome utente... 6 2 Profilo utente... 8 2.1 Visualizzazione

Dettagli

1. Manuale d uso per l utilizzo della WebMail PEC e del client di posta tradizionale

1. Manuale d uso per l utilizzo della WebMail PEC e del client di posta tradizionale 1. Manuale d uso per l utilizzo della WebMail PEC e del client di posta tradizionale Per poter accedere alla propria casella mail di Posta Elettronica Certificata è possibile utilizzare, oltre all'interfaccia

Dettagli

GESTIONE PRESENZE MANUALE PER COMINCIARE

GESTIONE PRESENZE MANUALE PER COMINCIARE GESTIONE PRESENZE MANUALE Gestione archivi La prima operazione da effettuare, per poter utilizzare gestione presenze, è la creazione dell archivio dove saranno memorizzati tutti i dati riconducibili ad

Dettagli

MODULO 5 ACCESS Basi di dati. Lezione 4

MODULO 5 ACCESS Basi di dati. Lezione 4 MODULO 5 ACCESS Basi di dati Lezione 4 ARGOMENTI Lezione 4 Filtrare i dati Esempio 1 Query Cos è Creare Query in visualizza struttura Criteri di ricerca Esempio 2 Esempio 3 Esempio 4 Creare Query in creazione

Dettagli

DB GESTIONE FORMAZIONE

DB GESTIONE FORMAZIONE ADEMPIMENTI FORMATIVI IVASS DB GESTIONE FORMAZIONE MANUALE PER L UTILIZZO Ed. 11/2014 1/15 ADEMPIMENTI FORMATIVI IVASS DB GESTIONE FORMAZIONE Il DB Gestione Formazione è il nuovo applicativo per il monitoraggio

Dettagli

AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI

AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI Il sito http://docenti.unicam.it consente agli utenti di accedere alle informazioni sui docenti dell' Università di Camerino: curriculum, carichi didattici, pubblicazioni,

Dettagli

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia ATTENZIONE: il manuale è destinato agli utenti che sono già stati registrati nella banca dati dei richiami vivi. Per i

Dettagli

Manuale Operativo FER CEL-PAS. Lato Compilatore. Servizio FER - Fonti Energetiche Rinnovabili

Manuale Operativo FER CEL-PAS. Lato Compilatore. Servizio FER - Fonti Energetiche Rinnovabili Manuale Operativo FER CEL-PAS Lato Compilatore Servizio FER - Fonti Energetiche Rinnovabili Revisione del Documento: 06 Data revisione: 13-01-2013 INDICE DEI CONTENUTI Indice 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN MODELLO DI GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE DEI BACINI LAGO DI VARESE, LAGO DI COMABBIO E PALUDE BRABBIA

IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN MODELLO DI GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE DEI BACINI LAGO DI VARESE, LAGO DI COMABBIO E PALUDE BRABBIA IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN MODELLO DI GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE DEI BACINI LAGO DI VARESE, LAGO DI ALLEGATO 1 ALLA RELAZIONE GENERALE MANUALE D USO DEL MODELLO CONDIVISO GIUGNO 2007 GRAIA srl

Dettagli

Pagina 2 di 14. Indice

Pagina 2 di 14. Indice Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza e continuità del servizio di distribuzione gas (comma 28.17 dell'allegato A alla deliberazione 574/2013/R/gas) Pagina 1 di 14 Indice 1. Accesso alla raccolta...

Dettagli

MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE

MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE Indice 1. REQUISITI MINIMI DI SISTEMA E CONTATTI PROGETTO RIGENER@... 3 2. IL PORTALE RIGENER@... 4 2.1 ACCESSO ALLE AREE PRIVATE... 7 2.1.1 Accesso al sito con Windows

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 22 luglio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Indagini Annuali Distributori di GPL e altri gas diversi dal gas naturale distribuiti a mezzo rete

Indagini Annuali Distributori di GPL e altri gas diversi dal gas naturale distribuiti a mezzo rete Manuale d uso per la raccolta: Indagini Annuali Distributori di GPL e altri gas diversi dal gas naturale distribuiti a mezzo rete Aggiornato al 18 marzo 2015 1 Accesso alla raccolta... 2 2 Il pannello

Dettagli

Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0

Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0 Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0 Aggiornato al 28 Luglio 2015 Versione 7.0 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2. VERSIONI DEL DOCUMENTO... 3 1.3. DEFINIZIONI ED ACRONIMI...

Dettagli

Co.Re.Com Servizi On-line

Co.Re.Com Servizi On-line Co.Re.Com Servizi On-line REVISIONI Versione Motivo Data Redattore 1.0 Prima Emissione 13/05/2013 Ing. Gianluca Monte pag. 2 SOMMARIO 1 PREMESSA... 4 1.1 Ridefinizione Iter di Convocazione delle pratiche...

Dettagli

SIB SISTEMA INTEGRATO DEL BIOLOGICO

SIB SISTEMA INTEGRATO DEL BIOLOGICO SIB SISTEMA INTEGRATO DEL BIOLOGICO MANUALE UTENTE GESTIONE PROGRAMMA ANNUALE DELLE PRODUZIONI VEGETALI VERSIONE 1.2 DEL 27/12/2013 Indice 1 Introduzione... 3 1.1 PREMESSA... 3 1.2 SCOPO... 3 1.3 CAMPO

Dettagli

Dna File Converter Software per importazione esportazione dati Unisap-Essepaghe. Manuale utente

Dna File Converter Software per importazione esportazione dati Unisap-Essepaghe. Manuale utente Dna File Converter Software per importazione esportazione dati Unisap-Essepaghe Manuale utente Premessa Il presente documento ha lo scopo di illustrare le funzionalità presenti nel software di importazione

Dettagli

1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

SIFORM MANUALE PROGETTI FORMATIVI

SIFORM MANUALE PROGETTI FORMATIVI SIFORM MANUALE PROGETTI FORMATIVI AVVIO ATTIVITA GESTIONE DIDATTICA GESTIONE OPERATIVA 1 Amministrazione...3 1.1 Profili utente...3 1.2 Profilazione...4 1.3 Utenti...5 2 Sezione Anagrafica delle Imprese...7

Dettagli

GESTIONE INCASSI SAGRA. Ver. 2.21

GESTIONE INCASSI SAGRA. Ver. 2.21 GESTIONE INCASSI SAGRA Ver. 2.21 Manuale d installazione e d uso - aggiornamento della struttura del database - gestione delle quantità per ogni singolo articolo, con disattivazione automatica dell articolo,

Dettagli