BANCA DATI PER LA GESTIONE DELLA RETE NATURA 2000

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANCA DATI PER LA GESTIONE DELLA RETE NATURA 2000"

Transcript

1 BANCA DATI PER LA GESTIONE DELLA RETE NATURA 2000 MANUALE D USO Giugno 2014

2 PREMESSA...1 INTERFACCIA UTENTE...2 PRIMA SEZIONE Misure di conservazione sito specifiche...3 BOX 1 Modalità di editazione...6 Scheda Dati generali...7 Scheda Regime proprietario...9 Scheda Impatti sul sito...10 Scheda Habitat/Specie...11 Scheda Misure di conservazione generali...14 Scheda Obiettivi e misure di conservazione...15 BOX 2 Modalità di aggiornamento di elenchi...22 BOX 3 Copiare un obiettivo di conservazione e relativi dati associati...24 SECONDA SEZIONE Misure di conservazione generali...26

3 PREMESSA La Banca dati per la gestione della rete Natura 2000 (da ora definita BD gestione Natura 2000) è stata sviluppata in ambiente SQL Server e si configura come strumento a supporto delle attività di gestione della rete Natura 2000 da parte della Direzione per la Protezione della Natura del Ministero dell Ambiente e delle Regioni e Provincie Autonome. La BD gestione Natura 2000 consente di inserire i dati necessari alla gestione della rete Natura 2000; nello specifico essa è costituita da due sezioni: la prima permette l inserimento e la successiva visualizzazione dei dati relativi a ciascun sito Natura 2000 (dati generali, dati specifici relativi a ciascun habitat/specie del sito e dati relativi agli obiettivi e misure di conservazione), la seconda sezione permette l inserimento di misure di conservazioni generali, valide cioè per tutti i siti ricadenti all interno di una Regione/Provincia Autonoma. Alcuni campi della BD gestione, essendo già presenti nei Formulari Standard (e quindi già inseriti nella Banca Dati Natura 2000) sono precaricati, in modo da mantenere le due banche dati costantemente allineate. Tali campi non sono editabili nella BD gestione; per aggiornarli si manterrà la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione della Banca Dati Natura 2000 (BD Natura 2000): solo a seguito dell invio alla Commissione verrà aggiornata, per i campi comuni, anche la BD gestione. L accesso alla BD gestione avviene tramite abilitazioni differenziate consentite da password. Gli Uffici Natura 2000 delle Regioni e Provincie Autonome potranno implementare i dati relativi ai siti Natura 2000 di propria competenza, mentre le altre tipologie di utenti potranno esclusivamente visualizzare i dati contenuti nella BD gestione. Per richiedere la password compilare il modulo presente nella pagina internet dati gestione rete natura 2000 e inviarlo a CONVENZIONI UTILIZZATE NEL MANUALE Quando il testo si riferisce a campi, schede o sezioni contenute nella BD gestione Natura 2000 viene evidenziato in grassetto. I riferimenti ad altri elementi quali pulsanti, maschere o sottomaschere vengono evidenziati in corsivo. ELENCO ACRONIMI BD gestione Banca Dati gestione Natura 2000 BD Natura 2000 Banca Dati Natura 2000 BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 1

4 INTERFACCIA UTENTE All avvio il database si presenta come nella figura sottostante; dalla presente interfaccia si può accedere a due sezioni. La prima sezione permette l inserimento e la successiva visualizzazione dei dati relativi a ciascun sito Natura 2000 (dati generali, dati specifici relativi a ciascun habitat/specie del sito e dati relativi agli obiettivi e misure di conservazione). La seconda sezione permette l inserimento di misure di conservazioni generali, valide cioè per tutti i siti ricadenti all interno di una regione o provincia autonoma. Figura 1 Maschera di avvio BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 2

5 PRIMA SEZIONE MISURE DI CONSERVAZIONE SITO SPECIFICHE Per poter accedere alla prima sezione, relativa alla consultazione/immissione dati relativi ad un singolo sito, si deve selezionare nell ordine, mediante l utilizzo di caselle di riepilogo, la Regione, la Regione biogeografica e il Sito e quindi cliccare sul tasto Accedi al sito. Casella di riepilogo BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 3

6 Figura 2 Porzioni della maschera di avvio che permettono l accesso alla prima sezione della BD Dopo aver selezionato il sito si accede alla maschera di consultazione/immissione dei dati visibile nella figura sottostante (Figura 3). La maschera è costituita da una porzione principale e 13 schede (Dati generali, Regime proprietario, Impatti sul sito..). Alcuni dati presenti nelle schede non sono editabili in quanto vengono precaricati dall ultima versione della BD Natura 2000 inviata alla Commissione Europea. Nella maschera principale, sempre visibile, sono presenti i dati relativi a: tipo, codice e nome del sito, regione amministrativa, regione biogeografia, superficie e percentuale superficie marina. Il tasto Scegli altro sito permette di tornare alla maschera iniziale per poter cambiare il sito sul quale lavorare. Alle schede si accede cliccando sul pulsante relativo. Dopo venti minuti di inattività il sistema esegue il log out automatico. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 4

7 Figura 3 Maschera e schede della prima sezione della BD BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 5

8 BOX 1- Modalità di editazione I campi editabili sono quelli in cui è presente, in alto a destra, il tasto Edita. Cliccando su tale tasto sarà possibile immettere/eliminare i dati. Nella modalità di editazione sono presenti caselle di inserimento a testo libero e caselle di riepilogo (distinguibili dal bottone presente a destra); in quest ultime si può selezionare il dato da inserire da un elenco predefinito. Casella di inserimento a testo libero Casella di riepilogo Dopo avere eseguito le modifiche cliccare sempre sul pulsante Salva altrimenti i dati immessi saranno persi. A salvataggio avvenuto appare un messaggio di conferma alla sinistra del pulsante Salva Per eliminare un dato (record) immesso è sufficiente cliccare sul corrispondente pulsante Edita e successivamente cliccare sul pulsante Elimina. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 6

9 Scheda Dati generali Nella prima scheda (Figura 3) sono riportati i dati a carattere generale. Di seguito si riportano i campi della scheda e le modalità di inserimento. CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Enti gestori sito Natura 2000 Campo non editabile, viene precaricato dalla BD Natura Qualora i dati fossero errati o obsoleti bisognerà comunicarlo mediante la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione precaricato della BD Natura Comuni interessati Elenco comuni Inserire i comuni interni al sito. Vanno inseriti i seguenti valori, che saranno selezionati da una casella Tipologia relazione di riepilogo: = Il comune include interamente il sito Natura 2000 * = Il comune e il sito Natura 2000 si sovrappongono parzialmente + = Il comune è incluso interamente nel sito Natura 2000 = = Il limite comunale coincide con il limite del sito Natura 2000 Superficie comunale interna al sito Natura 2000 (Ha) % rispetto alla superficie totale del comune % rispetto alla superficie totale del sito Natura 2000 Strumenti di pianificazione che interessano il sito La sezione è editabile solo se il campo Piano di gestione, che viene precaricato dalla BD Natura2000, è compilato. Piano di Gestione Piano di gestione Nome Stato di attuazione Estremi dell atto di approvazione Altri strumenti di pianificazione Campo non editabile, viene precaricato dalla BD Natura Qualora i dati fossero errati o obsoleti bisognerà comunicarlo mediante la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione della BD Natura Indicare lo stato di attuazione scegliendo da un menù a tendina (casella di riepilogo), tra le opzioni: in fase di redazione iter amministrativo di approvazione in corso approvato Qualora il PdG fosse stato approvato inserire gli estremi dell atto di approvazione Vanno inseriti ad es. Piano Territoriale Provinciale, Piano di Distretto Idrografico (Piano di Bacino),. Precaricato Precaricato Studi di Base e Progetti di conservazione che interessano il sito BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 7

10 CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Vanno indicati gli studi di base e i progetti di conservazione (LIFE, LIFE+, altro), realizzati o in fase di realizzazione sul sito e che possono essere importanti al fine della definizione delle misure di conservazione. Tipologia Nome Anno Cartografie di riferimento Carta degli habitat Se il sito è provvisto della Carta degli habitat va spuntata la casella relativa Scala Anno di realizzazione Si possono inserire altre cartografie che si ritengono importanti con Altre cartografie indicazione relative alla scala di rappresentazione Relazioni con altre aree protette Campo non editabile, viene precaricato dalla BD Natura Qualora i dati fossero errati o obsoleti bisognerà comunicarlo mediante la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione della BD Natura precaricato BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 8

11 Scheda Regime proprietario Nella scheda presente (Figura 4) vanno inseriti, come da art. 2 comma 5 del Decreto Ministero Ambiente 17 ottobre 2007 Criteri minimi uniformi per la definizione di misure di conservazione relative a Zone speciali di conservazione (ZSC) e a Zone di protezione speciale (ZPS). (GU n. 258 del ), i dati relativi agli assetti proprietari del sito. I dati richiesti e le modalità di inserimento sono Illustrati nella tabella riportata nel seguito. Figura 4 Scheda Regime proprietario Dati generali CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Per la compilazione dei campi l utente deve inserire esclusivamente la superficie (ha) di proprietà pubblica, tutti gli altri campi vengono calcolati automaticamente Proprietà pubblica Ha % Proprietà privata Il campo si calcola in automatico dopo aver inserito la superficie totale della proprietà pubblica Automatico Ha Il campo si calcola in automatico dopo aver inserito la superficie totale Automatico della proprietà pubblica % Il campo si calcola in automatico dopo aver inserito la superficie totale Automatico della proprietà pubblica Elenco fogli e particelle catastali Foglio Riportare il numero catastale/comune catastale Particella catastale Superficie (mq) Riportare estensione della particella Proprietà Indicare, scegliendo dalla casella di riepilogo, la tipologia di proprietà (pubblica o privata) BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 9

12 Scheda Impatti sul sito La scheda (Figura 5) non contiene campi editabili, essa visualizza gli impatti positivi e negativi inseriti nella BD Natura Figura 5 Scheda impatti BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 10

13 Scheda Habitat/Specie Le schede Habitat, Piante, Mammiferi, Anfibi, Rettili, Pesci, Invertebrati ed Uccelli presentano gli stessi campi, ad eccezione di quelli precaricati dalla BD Natura 2000; nel seguito viene quindi descritta solo la scheda Habitat. Casella di riepilogo Figura 6 Scheda relativa agli habitat Entrando nella scheda Habitat la banca dati permette di selezionare (casella di riepilogo), tutti gli habitat presenti nel sito, ed elencati nel Formulario Standard dell ultima BD Natura 2000 inviata alla Commissione Europea. Per passare da un habitat all altro è sufficiente andare sulla casella di riepilogo e selezionare l habitat di interesse. Come già detto la scheda Habitat presenta alcuni campi precaricati derivanti dalla BD Natura 2000 (superficie, Grotte, Rappresentatività..), e altri campi da compilare: Ruolo, Priorità di conservazione e Note priorità. Sono inoltre presenti tre schede secondarie in cui è possibile indicare le Pressioni, Minacce e Attività (Impatti positivi) che insistono sull habitat stesso. Di seguito si riportano i campi della scheda Habitat, e le relative modalità di inserimento. CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Habitat Habitat Sup (Ha) Grotte (n) Qualità dei dati Rappresentatività Campi non editabili, vengono precaricati dalla BD Natura 2000 Qualora i dati fossero errati o obsoleti bisognerà comunicarlo mediante la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione della BD Natura Precaricato Precaricato Precaricato Precaricato Precaricato BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 11

14 CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Superficie relativa Grado di Conservazione Valutazione globale Ruolo del sito per la conservazione dell habitat/specie Campi non editabili, vengono precaricati dalla BD Natura 2000 Qualora i dati fossero errati o obsoleti bisognerà comunicarlo mediante la prassi consolidata, che prevede l invio a questa Direzione della BD Natura Il ruolo del sito deve essere valutato secondo la seguente classificazione: 4a= il sito svolge un ruolo unico a livello nazionale in quanto l habitat/specie non si rinviene in altri SIC della rete nazionale 4b= il sito svolge un ruolo unico a livello regionale in quanto l habitat/specie non si rinviene in altri SIC della regione 3a= il sito svolge un ruolo importante a livello nazionale in quanto l habitat/specie si trova in pochi altri SIC della rete nazionale e/o nel sito in questione: l habitat è presente con aspetti molto rappresentativi e buono stato di conservazione, la specie è presente con popolazioni abbondanti e in buono stato di conservazione 3b= il sito svolge un ruolo importante a livello regionale in quanto l habitat/specie si trova in pochi altri SIC della regione, e/o è un endemismo regionale, e/o nel sito in questione: l habitat è presente con aspetti molto rappresentativi e buono stato di conservazione, la specie è presente con popolazioni abbondanti e in buono stato di conservazione 2 = tutte le situazioni intermedie fra 3 e 1 1 = il sito non svolge un ruolo significativo in quanto l habitat/specie vi è presente con aspetti poco rappresentativi/popolazioni non significative e/o è assai diffuso altrove Precaricato Precaricato Precaricato Regione /PA/ DPNM Il valore 4a è attribuito dal DPNM I valori vanno selezionati da una casella di riepilogo Deve essere valutata in funzione di: Stato di conservazione, Ruolo, Pressioni e Minacce. Priorità di conservazione Vanno inseriti i seguenti valori: 3 = alta 2 = media 1 = bassa Nel campo note si può specificare se sono presenti porzioni dell habitat che hanno priorità di conservazione differente rispetto alla priorità data all habitat (es. l habitat ha priorità di conservazione 1 [bassa] ma la porzione X ha priorità 3 [alta] poiché sono presenti pressioni particolari). I valori vanno selezionati da una casella di riepilogo Pressioni (impatti negativi presenti o passati) Le pressioni vanno scelte (casella di riepilogo codice) tra quelle Pressioni indicate per il SIC. A ciascuna pressione va assegnata la categoria di importanza, che va scelta da una casella di riepilogo tra le voci: Importanza H = alta importanza M = media importanza BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 12

15 CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA L = bassa importanza Minacce (impatti negativi futuri o previsti) Come le pressioni anche le minacce vanno selezionate da una casella Minacce di riepilogo A ciascuna minaccia va assegnata la categoria di importanza, che va scelta da una casella di riepilogo tra le voci: Importanza H = alta importanza M = media importanza L = bassa importanza Attività (impatti positivi) Come le pressioni anche le attività vanno selezionate da una casella di Attività riepilogo A ciascuna attività va assegnata la categoria di importanza, che va scelta da una casella di riepilogo tra le voci: Importanza H = alta importanza M = media importanza L = bassa importanza BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 13

16 Scheda Misure di conservazione generali Nella presente sezione la scheda Misure di conservazione generali (Figura 7) è di sola visualizzazione. E possibile editare i suoi contenuti nella seconda sezione, accessibile dalla maschera di avvio (vedi SECONDA SEZIONE Misure di conservazione generali). Figura 7 Scheda misure di conservazione generali BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 14

17 Scheda Obiettivi e misure di conservazione Nella presente scheda (Figura 8) vanno inseriti i dati relativi alla gestione. Per ogni sito Natura 2000 possono essere inseriti più obiettivi di conservazione, ciascuno dei quali viene raggiunto mediante l applicazione di una o più misure di conservazione. La porzione della sottomaschera relativa alle MISURE DI CONSERVAZIONE è costituita da una parte generale in cui inserire dati relativi a: Misura di conservazione, Applicazione, Priorità, Costo, Durata e Tipologia della misura, e 5 schede in cui inserire i dati relativi a: habitat/specie oggetto della misura, soggetti competenti, attuazione, finanziamento e portatori di interesse. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 15

18 Dopo aver compilato un obiettivo di conservazione e relative misure di conservazioni è possibile copiarne l intero contenuto in uno o è più siti, per i dettagli si rimanda al Box BOX 3- Copiare un obiettivo di conservazione e relativi dati associati La presente funzione permette di copiare tutte le informazioni associate ad un obiettivo di conservazione in uno o più siti della stessa Regione/Provincia Autonoma. Dopo aver compilato l obiettivo di conservazione e i dati relativi alla sottomaschera misure di conservazione cliccare sul tasto Nuovo, presente in alto a destra della maschera relativa all obiettivo di conservazione. A destra dell obiettivo compariranno due tasti: Edita e Copia obiettivo. Cliccando su Copia obiettivo si entrerà nella sezione relativa, in cui bisognerà scegliere, da una casella di riepilogo, la regione biogeografia in cui si intende copiare l obiettivo, quindi si aprirà una sottomaschera. Nella sottomaschera è riportato l elenco di tutti i siti, appartenenti alla regione biogeografica, nella quale sarà possibile sezionare il/i sito/i al quale applicare l obiettivo; digitando il tasto in basso all elenco Copia obiettivo, l obiettivo e relative informazioni verranno copiate nei siti selezionati. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 16

19 BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 17

20 BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 18

21 . Figura 8 Scheda relativa agli obiettivi e misure di conservazione Di seguito si riportano i campi della sottomaschera Misure di conservazione, e le relative modalità di inserimento. CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Misure di conservazione Misura di conservazione Applicazione della misura Inserire la o le misure di conservazione necessarie a raggiungere l obiettivo di conservazione Per inserire la prima misura cliccare sul tasto Edita, per inserire la seconda misura usare il tasto Nuovo Va indicata se la misura si applica su tutto il sito o su porzioni di esso. Si potrà quindi scegliere, mediante una casella di riepilogo, tra: generale localizzata BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 19

22 CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Priorità della misura Scegliere, da una casella di riepilogo, tra i seguenti valori: alta media bassa Costo Inserire il costo della misura di conservazione Durata Inserire il tempo previsto per l applicazione della misura Descrizione Campo in cui inserire una descrizione sintetica della misura Tipologia di misura Possono essere scelte, mediante una casella di riepilogo, le seguenti tipologie tratte dal Manuale delle Linee Guida per la redazione dei piani di gestione dei siti Natura 2000 MATTMM 2002: IA= Intervento attivo RE= regolamentazione IN= incentivazione MR= programma di monitoraggio e/o ricerca PD= programma didattico Habitat/Specie in SDF (Standard Data Form) In questa scheda selezionare, dalle relative caselle di riepilogo, gli habitat e le specie ai quali è destinata la misura stessa. Qualora la misura abbia come oggetto tutti gli habitat e/o le specie del sito si può cliccare sul tasto Aggiungi tutti. Si ricorda che la banca dati inserisce gli habitat/specie, del sito sul quale si sta lavorando, elencati nel Formulario Standard dell ultimabd Natura 2000 inviata alla Commissione Europea. Habitat/Specie non in SDF (Standard Data Form) In questa scheda selezionare, utilizzando caselle di riepilogo, habitat o specie attualmente non presenti nel formulario standard dell ultima BD Natura 2000 inviata alla Commissione Europea. Gli habitat e le specie inserite in tale campo saranno visualizzate nel precedente campo solo dopo l invio, a questa Direzione, della BD Natura 2000 aggiornata. Per inserire le specie bisogna selezionare prima il taxa (P piante, M mammiferi, B uccelli, I invertebrati, R rettili, A anfibi, F pesci) Altri Habitat/Specie Inserire, se necessario, habitat/specie di interesse regionale sulle quali agisce la misura di conservazione. Soggetti competenti, attuazione e finanziamenti Soggetti competenti per l attuazione Autorità responsabile della misura (Regione, Provincia, Comune ecc.). Si potrà scegliere da un elenco (casella di riepilogo) aggiornabile secondo le singole esigenze. Per la modalità di aggiornamento si rimanda al BOX 2 Modalità di aggiornamento di elenchi Modalità di attuazione Vanno inserite le azioni necessarie per il raggiungimento della misura di Azioni conservazione. Per ciascuna azione va specificato il Soggetto attuatore. Per la compilazione Soggetto del campo si potrà scegliere da elenchi (caselle di riepilogo) aggiornabili Attuatore secondo le esigenze specifiche (BOX 2). Modalità di attuazione Per ciascuna azione indicare la Modalità di Attuazione (es. contratto con privati, bando, accordo di programma). Per la compilazione si potrà scegliere da elenchi (caselle di riepilogo) aggiornabili secondo le esigenze specifiche (BOX 2). Strumenti di finanziamento Specificare gli strumenti che permetteranno di realizzare la misura di conservazione e le relative azioni. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 20

23 CAMPO DESCRIZIONE COMPILATO DA Anche in questo caso si potrà scegliere da un elenco (casella di riepilogo) aggiornabile (BOX 2) Portatori di interesse Specificare i soggetti che traggono beneficio o danno dall attuazione della misura (es. allevatori, agricoltori ecc.). Questa voce può coincidere con quella contenuta nel campo Soggetti attuatori. Per la compilazione del campo si potrà scegliere da un elenco (casella di riepilogo) aggiornabile secondo le esigenze specifiche (BOX 2). BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 21

24 BOX 2- Modalità di aggiornamento di elenchi Qualora necessiti aggiungere delle voci agli elenchi dei campi: Soggetti competenti per l attuazione, Soggetto Attuatore, Modalità di Attuazione, Strumenti di finanziamento, Portatori di interesse, procedere come riportato di seguito. Cliccare sul pulsante Mod. diz. presente a destra della casella di riepilogo Si aprirà la schermata riportata di seguito nella quale aggiungere e salvare la voce. La voce aggiunta apparirà nella casella di riepilogo con colore blu. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 22

25 Negli elenchi saranno eliminabili solo le voci aggiunte. L eliminazione viene eseguita selezionando dalla casella di riepilogo la voce da eliminare e cliccando successivamente sul tasto Mod. diz. che aprirà la schermata riportata nel seguito; l utilizzo del tasto Elimina permette l eliminazione della voce selezionata. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 23

26 BOX 3- Copiare un obiettivo di conservazione e relativi dati associati La presente funzione permette di copiare tutte le informazioni associate ad un obiettivo di conservazione in uno o più siti della stessa Regione/Provincia Autonoma. Dopo aver compilato l obiettivo di conservazione e i dati relativi alla sottomaschera misure di conservazione cliccare sul tasto Nuovo, presente in alto a destra della maschera relativa all obiettivo di conservazione. A destra dell obiettivo compariranno due tasti: Edita e Copia obiettivo. Cliccando su Copia obiettivo si entrerà nella sezione relativa, in cui bisognerà scegliere, da una casella di riepilogo, la regione biogeografia in cui si intende copiare l obiettivo, quindi si aprirà una sottomaschera. Nella sottomaschera è riportato l elenco di tutti i siti, appartenenti alla regione biogeografica, nella quale sarà possibile sezionare il/i sito/i al quale applicare l obiettivo; digitando il tasto in basso all elenco Copia obiettivo, l obiettivo e relative informazioni verranno copiate nei siti selezionati. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 24

27 BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 25

28 SECONDA SEZIONE MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI La presente sezione permette l inserimento di misure di conservazioni generali, valide cioè per tutti i siti ricadenti all interno di una regione o provincia autonoma. Per accedere si dovrà selezionare, mediante l utilizzo di una casella di riepilogo, la Regione e quindi cliccare sul tasto Accedi. Casella di riepilogo Regioni/Province Autonome Figura 9 Porzioni della maschera di avvio che permettono l accesso alla seconda sezione della BD Dopo aver selezionato la regione si accede alla maschera di consultazione/immissione dei dati visibile nella figura sottostante. Figura 10 Maschera e schede della seconda sezione della BD Nella maschera sono presenti i seguenti campi Tipologia, Misura di conservazione e Note. Per inserire i dati bisogna andare sul tasto Edita, presente in alto a sinistra. La tipologia misura può essere scelta da una casella di riepilogo; si può scegliere tra le seguenti tipologie tratte dal Manuale delle Linee Guida per la redazione dei piani di gestione dei siti Natura 2000 (MATTMM 2002): BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 26

29 IA= Intervento attivo RE= regolamentazione IN= incentivazione MR= programma di monitoraggio e/o ricerca PD= programma didattico Le misure inserite in questa sezione sono visualizzate nella Scheda Misure di conservazione generali della prima sezione della banca dati. Per passare dalla sezione misure generali alla sezione sito specifica selezionare home, in alto a sinistra. BD gestione rete Natura 2000 Manuale utente 27

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013-

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013- Progetto SINTESI Dominio Provinciale Guida alla compilazione del form di Accreditamento -Versione Giugno 2013- - 1 - Di seguito vengono riportate le indicazioni utili per la compilazione del form di accreditamento

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

MANUALE DI RIFERIMENTO

MANUALE DI RIFERIMENTO - Dominio Provinciale Tecnologia dei Processi UALE DI RIFERIMENTO Procedura COB Import tracciato Ministeriale Preparato da: Paolo.Meyer Firma Data Verificato da: Carlo di Fede Firma Data Approvato da:

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Sommario Introduzione 1 Assistenza. 2 Accedi ai servizi on line. 2 Accesso all area riservata. 3 Domanda

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Modalità di iscrizione al TOLC Per iscriversi al TOLC è necessario compiere le seguenti operazioni: 1. Registrazione nella sezione TOLC del portale CISIA

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio A B C delle attività iniziali per accedere alle funzioni di Gestione della toponomastica Come indicato nella nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 per le attività legate alla gestione della toponomastica

Dettagli

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP Questo breve manuale ha lo scopo di mostrare la procedura con la quale interfacciare la piattaforma di web conferencing GoToMeeting e la tua piattaforma E-Learning Docebo. Questo interfacciamento consente

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it 1 Introduzione...3 2 Registrazione di un nuovo dominio gov.it...3 3 Cambia Dati di un dominio...9 3.1 Variazione record di zona o DNS Dominio con

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI.

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. REGISTRAZIONE: Cliccare su Registrati La procedura di registrazione prevede tre

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO Istruzioni per l accesso e il completamento dei corsi TRIO per gli utenti di un Web Learning Group 06 novembre 2013 Servizio A TRIO Versione Destinatari: referenti e utenti

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

4 - Dati generali e climatici

4 - Dati generali e climatici 4 - Dati generali e climatici 88 Sommario 4.1 Dati catasto energetico... 91 4.1.1 Edificio... 91 4.1.2 Proprietario e responsabile dell impianto... 92 4.2 Dati generali... 96 4.2.1 Richiesta... 96 4.2.2

Dettagli

mestieree sulla voce

mestieree sulla voce Avviso pubblico rivolto alle imprese per l avvio di giovani per la formazione on the job nei mestieri Botteghee di Mestiere e ai a vocazione tradizionale DOMANDE DI ISCRIZIONE DEGLI ASPIRANT TI TIROCINANTI

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO Invio SMS via e-mail MANUALE D USO FREDA Annibale 03/2006 1 Introduzione Ho deciso di implementare la possibilità di poter inviare messaggi SMS direttamente dal programma gestionale di Officina proprio

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Outlook Express. Dalla barra del menu in alto, selezionare STRUMENTI e successivamente ACCOUNT :

Outlook Express. Dalla barra del menu in alto, selezionare STRUMENTI e successivamente ACCOUNT : OutlookExpress Dallabarradelmenuinalto,selezionare STRUMENTI esuccessivamente ACCOUNT : Siapriràfinestra ACCOUNTINTERNET. Sceglierelascheda POSTAELETTRONICA. Cliccaresulpulsante AGGIUNGI quindilavoce POSTAELETTRONICA

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali

Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali Utilizzo e funzionalità: L applicativo cerca di essere il più flessibile ed intuitivo possibile. Spetta all utente, in base alle necessità,

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma 1 Il Momento Legislativo Istruzioni stampa Messaggi e Ricevute relative

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria MANUALE D USO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2.... 4 3. INVIO CERTIFICATO DI MALATTIA... 4 3.1 SELEZIONE...

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli