ProvinciaInforma 31. Agenzia settimanale della Provincia di Cuneo IN EVIDENZA. Anno VI - Numero 31 del 20 agosto 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ProvinciaInforma 31. Agenzia settimanale della Provincia di Cuneo IN EVIDENZA. Anno VI - Numero 31 del 20 agosto 2009"

Transcript

1 Agenzia settimanale della Provincia di Cuneo IN EVIDENZA Commissioni consiliari: decisa la nomina dei componenti Il segretario generale Quaglia in pensione a gennaio 2010 Bando per la formazione continua individuale Contributi per promuovere la musica popolare Anno VI - Numero 31 del 20 agosto 2009 A cura dell Ufficio Stampa della Provincia di Cuneo Direttore responsabile: Carla Vallauri - Autorizzazione Tribunale Cuneo n.558 del C.so Nizza CUNEO - Tel / / Fax Sito: ProvinciaInforma 31

2 2 ProvinciaInforma31 SOMMARIO ISTITUZIONI... PAG. 3 Commissioni consiliari: decisa la nomina dei componenti ISTITUZIONI... PAG. 5 Il segretario generale Quaglia in pensione a gennaio 2010 VIABILITA'... PAG. 6 Chiusura concentrico Dronero per lavori di bitumatura VIABILITA'... PAG. 6 Consolidamento di galleria paramassi lungo la strada provinciale 238 a Bagni di Vinadio LAVORO... PAG. 7 Bando per la formazione continua individuale CULTURA... PAG. 8 Contributi a 40 enti per promuovere la musica popolare CULTURA... PAG. 9 Contributi a tutela del patrimonio linguistico piemontese ISTRUZIONE... PAG. 11 Diritto allo studio, contributi per oltre 3 milioni di euro AGRICOLTURA... PAG. 11 Bando per gli incentivi a sostegno dell'apicoltura EDILIZIA SCOLASTICA... PAG. 12 Lavori urgenti a Mombasiglio e Bastia Mondovì EDILIZIA SCOLASTICA... PAG. 13 Bando di gara per l'istituto d'arte Bertoni di Saluzzo EDILIZIA SCOLASTICA... PAG. 13 Messa in sicurezza dell'istituto alberghiero a Mondovì AMBIENTE... PAG. 14 Compatibilità ambientale per impianto di recupero rifiuti PROTEZIONE CIVILE... PAG. 15 Manutenzione lungo le strade provinciali del Monregalese PROTEZIONE CIVILE... PAG. 15 Incontro a Sampeyre con i volontari del Soccorso alpino TRASPORTI... PAG. 16 Nuove biciclette e rastrelliere per i dipendenti provinciali ISTITUZIONI... PAG. 17 Cordoglio per la morte dell'olimpionico Gian Paolo Iraldo SPORT... PAG. 17 Torneo internazionale di calcio in provincia di Cuneo CULTURA... PAG. 18 Castelli in scena, gli eventi di agosto e settembre INTERROGAZIONI... PAG agosto 2009 Anno VI - n. 31

3 ProvinciaInforma31 3 ISTITUZIONI Commissioni consiliari: decisa la nomina dei componenti A inizio settembre la definizione di presidenti e vice presidenti Cuneo E' stato emesso, in data 3 agosto, il decreto di nomina delle commissioni consiliari della Provincia. La nomina dei componenti dichiara il presidente del Consiglio, Giorgio Bergesio è stata decisa in totale accordo dai capigruppo e dai gruppi consiliari che ringrazio per la preziosa collaborazione. Si avvia, in questo modo, verso la piena operatività uno strumento atto alla trattazione e all'approfondimento di tematiche e attività di competenza provinciale. Costituite in seno al Consiglio con criterio proporzionale, le Commissioni hanno poteri consultivi, preparatori e propositivi. Svolgono attività istruttoria per gli atti deliberativi di maggiore rilevanza di competenza del Consiglio provinciale, concorrendo a compiti di indirizzo e di controllo politicoamministrativo dell'assemblea; possono inoltre essere incaricate dell'approfondimento di temi relativi alla funzionamento dei servizi, all'attuazione di programmi, progetti ed interventi, alla gestione di aziende, istituzioni ed altri organismi dipendenti dalla Provincia. A inizio settembre è prevista la convocazione per la nomina di presidenti e vice presidenti di ciascuna Commissione. La prima Commissione si occuperà di Bilancio e programmazione socioeconomica, Patrimonio ed espropri, Affari legali, Edilizia, Protezione civile, Aree deboli e progetti speciali. Ne fanno parte: Riccardo Bergese (Pd-Impegno civico), Teresio Delfino (Udc), Paolo Demarchi (Lega Nord), Gianfranco Dogliani (Pdl), Silvano Dovetta (Pdl), Luigi Genesio Icardi (Lega Nord), Patrizia Manassero (Pd-Impegno civico), Roberto Mellano (Lega Nord), Marco Perosino (Pdl), Tullio Ponso (Idv), Francesco Rocca (Pd-Impegno civico), Giovanna Carolina Zetti (Lista Costa). Membri supplenti: Francesco Graglia (Pdl); Anna Mantini (Lega Nord), Roberto Nizza (Lista Costa), Angelo Rosso (Udc), Pierpaolo Varrone (Pd Impegno civico). La seconda Commissione (Infrastrutture ed assetto del territorio, Viabilità, Trasporti, Programmazione e pianificazione territoriale) è composta da: Livio Acchiardi (Lega Nord), Riccardo Bergese (Pd-Impegno civico), Teresio Delfino (Udc), Francesco Graglia (Pdl), Adelino Icardi (Pd-Impegno civico), Anna Anno VI - n agosto 2009

4 4 ProvinciaInforma31 Mantini (Lega Nord), Roberto Mellano (Lega Nord), Roberto Nizza (Lista Costa), Marco Perosino (Pdl), Tullio Ponso (Idv), Fiorenzo Prever (Pdl), Francesco Rocca (Pd-Impegno civico). Membri supplenti: Luigi Genesio Icardi (Lega Nord); Stefano Garelli (Pd Impegno civico), Marco Pedussia (Pdl); Angelo Rosso (Udc); Giovanna Caterina Zetti (Lista Costa). Per la terza commissione (Ecologia, Tutela e valorizzazione dell'ambiente, Organizzazione e smaltimento dei rifiuti, Rilevamento e controllo scarichi acque, Emissioni atmosferiche e sonore) sono stati nominati: Livio Acchiardi (Lega Nord), Riccardo Bergese (Pd-Impegno civico), Paolo Demarchi (Lega Nord), Stefano Garelli (Pd-Impegno civico), Francesco Graglia (Pdl), Luigi Genesio Icardi (Lega Nord), Roberto Nizza (Lista Costa), Marco Pedussia (Pdl), Marco Perosino (Pdl), Tullio Ponso (Idv), Angelo Rosso (Udc), Pierpaolo Varrone (Pd-Impegno civico). Membri supplenti: Teresio Delfino (Udc); Silvano Dovetta (Pdl); Aurelio Pellegrino (Lega Nord); Francesco Rocca (Pd Impegno civico); Giovanna Caterina Zetti (Lista Costa). La quarta commissione (Personale, Attività economiche, Problemi del mondo del lavoro, Turismo, sport e tempo libero, Pari opportunità) è composta da Alberto Anello (Lega Nord), Alberto Cirio (Pdl), Gianfranco Dogliani (Pdl), Stefano Garelli (Pd-Impegno civico), Adelino Icardi (Pd-Impegno civico), Anna Mantini (Lega Nord), Roberto Mellano (Lega Nord), Marco Pedussia (Pdl), Tullio Ponso (Idv), Angelo Rosso (Udc), Pierpaolo Varrone (Pd -Impegno civico), Giovanna Carolina Zetti (Lista Costa). Membri supplenti: Teresio Delfino (Udc); Paolo Demarchi (Lega Nord); Roberto Nizza (Lista Costa); Patrizia Manassero (Pd Impegno civico); Francesco Toselli (Pdl). In quinta Commissione (Affari e beni culturali, Formazione professionale, Pubblica istruzione, Servizi e programmazione scolastica, Decentramento universitario, Igiene e sanità, Servizi socio-assistenziali, Sicurezza sociale): Erio Ambrosino (Pd-Impegno civico), Gianfranco Dogliani (Pdl), Silvano Dovetta (Pdl), Stefano Garelli (Pd-Impegno civico), Anna Mantini (Lega Nord), Roberto Mellano (Lega Nord), Roberto Nizza (Lista Costa), Aurelio Pellegrino (Lega Nord), Tullio Ponso (Idv), Fiorenzo Prever (Pdl), Angelo Rosso (Udc), Pierpaolo Varrone (Pd-Impegno civico). Membri supplenti: Alberto Cirio (Pdl); Teresio Delfino (Udc); Adelino Icardi (Pd-Impegno civico); Luigi Genesio Icardi (Lega Nord); Giovanna Caterina Zetti (Lista Costa). Della sesta Commissione (Agricoltura, Caccia e pesca, Tutela della flora e della 20 agosto 2009 Anno VI - n. 31

5 ProvinciaInforma31 5 fauna, Parchi e riserve naturali) fanno parte: Alberto Anello (Lega Nord), Paolo Demarchi (Lega Nord), Stefano Garelli (Pd-Impegno civico), Francesco Graglia (Pdl), Adelino Icardi (Pd-Impegno civico), Aurelio Pellegrino (Lega Nord), Marco Perosino (Pdl), Tullio Ponso (Idv), Angelo Rosso (Udc), Mino Taricco (Pd-Impegno civico), Franceso Toselli (Pdl), Giovanna Carolina Zetti (Lista Costa). Membri supplenti: Livio Acchiardi (Lega Nord), Erio Ambrosino (Pd- Impegno civico); Teresio Delfino (Udc); Gianfranco Dogliani (Pdl); Roberto Nizza (Lista Costa). Infine i componenti della settima Commissione (Idraulica, Tutela e valorizzazione delle risorse idriche ed energetiche, Montagna): Livio Acchiardi (Lega Nord), Alberto Anello (Lega Nord), Silvano Dovetta (Pdl), Adelino Icardi (Pd-Impegno civico), Marco Pedussia (Pdl), Aurelio Pellegrino (Lega Nord), Tullio Ponso (Idv), Fiorenzo Prever (Pdl), Francesco Rocca (Pd- Impegno civico), Angelo Rosso (Udc), Mino Taricco (Pd-Impegno civico), Giovanna Carolina Zetti (Lista Costa). Membri supplenti: Riccardo Bergese (Pd-Impegno civico); Teresio Delfino (Udc); Francesco Graglia (Pdl); Roberto Mellano (Lega Nord); Roberto Nizza (Lista Costa). (31-508ag09) ISTITUZIONI Il segretario generale Quaglia in pensione a gennaio 2010 Il presidente Gancia: Grazie per l'impegno svolto Cuneo Il segretario e direttore generale della Provincia di Cuneo, Vittorio Quaglia, ha comunicato alla presidente della Provincia di aver presentato domanda di collocamento a riposo a partire dal 1 gennaio Numerose e qualificanti le tappe della carriera professionale che ha visto il dottor Quaglia, a partire dal 1976, ricoprire l'incarico di segretario comunale in molti centri della Granda, tra cui Santo Stefano Belbo, Revello, Racconigi, Borgo San Dalmazzo, Mondovì, Savigliano e Cuneo. Significative le esperienze professionali anche fuori Provincia e Regione, a partire dal Comune di Asti senza dimenticare le esperienze di direzione generale presso le Province di Trieste e Savona, nonché la segreteria generale della Provincia di Asti. Dal primo gennaio 2007 il doppio incarico, di segretario e direttore generale, presso l'amministrazione della Granda. Il 2 giugno scorso è stato insignito dal Presidente della Repubblica dell'onorificenza di Commendatore dell'ordine al merito della Repubblica Italiana. Anno VI - n agosto 2009

6 6 ProvinciaInforma31 Mi pare doveroso ha commentato Gianna Gancia, presidente della Provincia di Cuneo ringraziare il dottor Quaglia per il lavoro svolto nella sua lunga e gratificante carriera, frutto di impegno e capacità professionali. (31-514rpi09) VIABILITA' Chiusura concentrico Dronero per lavori di bitumatura Dal 1 al 4 settembre deviazioni del traffico da e per Dronero Cuneo Il centro cittadino di Dronero sarà chiuso al traffico dal 1 al 4 settembre per i lavori di ripresa del manto bitumato. Tutti i veicoli saranno deviati, ad esclusione degli autobus di linea e dei mezzi di soccorso. Le deviazioni: a Caraglio, nei pressi della rotonda del Filatoio, deviazione obbligatoria per Busca sulla strada provinciale 174; a Dronero, nei pressi della rotatoria piazza XX Settembre, deviazione obbligatoria per Busca sulla strada provinciale 24. Riferimento per il traffico: vigili urbani di Dronero, comandante Vercesi al telefono oppure fax (31-519cv09) VIABILITA' Consolidamento di galleria paramassi lungo la strada provinciale 238 a Bagni di Vinadio La Giunta provinciale ha approvato lo studio di fattibilità dell'opera Cuneo La Giunta provinciale ha approvato lo studio di fattibilità riguardante il consolidamento di una galleria paramassi e della carreggiata, lungo la strada provinciale 238. L'intervento, che riguarderà il tratto compreso tra il bivio con la statale 21 e Bagni di Vinadio, mira alla messa in sicurezza di un'area colpita dall'alluvione del maggio La fase successiva dei lavori prevede la redazione di una progettazione dettagliata dell'intervento, eventualmente con l'ausilio di professionalità esterne anche in vista di un'accelerazione dei tempi di attuazione. L'opera è il primo di tre interventi giudicati prioritari per il territorio dall'ufficio Tecnico provinciale: a seguire analoghi studi di fattibilità saranno realizzati per la provinciale 112, tra Pradleves e Castelmagno, e per la provinciale 333, nel tratto tra Castelmagno e il santuario di San Magno. In entrambi i casi si rende necessario il consolidamento della strada e il rifacimento dei ponti sottoposti ad erosione da parte del vicino torrente. La Provincia dichiarano il presidente Gianna Gancia e il vice presidente ed 20 agosto 2009 Anno VI - n. 31

7 ProvinciaInforma31 7 assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Rossetto - muove i primi passi in vista dell'esecuzione di opere importanti per la messa in sicurezza del territorio e la sistemazione dei danni conseguenti alle tre emergenze che, dal maggio 2008 all'aprile 2009, hanno colpito il territorio. Il tutto in un contesto di priorità dove, accanto a Bagni di Vinadio, sono previste opere che interessano la zona di Pradleves e Castelmagno. (31-511ag09) LAVORO Bando per la formazione continua individuale Approvato dalla Giunta provinciale e rivolto alle Agenzie Formative Cuneo La Giunta provinciale ha approvato il bando per la formazione continua individuale. Esso è rivolto alle Agenzie Formative accreditate operanti sul territorio e titolari di proposte formative destinate ai lavoratori che di propria iniziativa vogliono aggiornarsi, riqualificarsi, oltre agli addetti delle imprese private e degli enti che puntano ad accrescere ed adeguare le competenze dei propri dipendenti. La domanda prevede tempi diversi per la presentazione: una prima finestra per la consegna dei moduli amministrativi è fissata tra giovedì 10 e mercoledì 16 settembre. La parte descrittiva dei percorsi potrà invece essere trasmessa telematicamente nel periodo dal 22 al 24 settembre e presentata in forma cartacea per la valutazione entro le ore 12 di lunedì 28 settembre La Provincia - riferisce l assessore al Lavoro e Formazione Professionale Pietro Blengini - finanzierà l 80% del costo di ogni corso per i lavoratori, utilizzando risorse trasferite e messe a disposizione dal Fondo Sociale Europeo, dal Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali e dalla Regione Piemonte. Gli inoccupati ed i disoccupati, i cittadini in situazione di disagio economico potranno accedere ai corsi gratuitamente. Il Bando e la modulistica sono disponibili al sito Internet alla sezione Formazione Professionale. Le attività approvate costituiranno il Catalogo dell Offerta Formativa, che i lavoratori potranno consultare alla stessa sezione del sito internet, alla voce: cerchi un corso?. Rivolgendosi ai Centri per l Impiego o alle Agenzie Formative o telefonando ai numeri 0171/ /876/879 i cittadini residenti o domiciliati in Provincia di Cuneo potranno inoltre ottenere le opportune informazioni. (31-517ag09) Anno VI - n agosto 2009

8 8 ProvinciaInforma31 CULTURA Contributi a 40 enti per promuovere la musica popolare Approvata la graduatoria sulla base della normativa regionale Cuneo Sostegno all'acquisto e alla manutenzione di strumenti e fondi per la realizzazione di concerti e spettacoli di musica popolare: la Provincia di Cuneo assegnerà contributi per l'attività svolta sul territorio a 40 associazioni, bande e gruppi musicali iscritti all'albo piemontese e operanti in Granda. In base alla normativa regionale che riconosce la funzione sociale e culturale della musica popolare, tutelando e promuovendone lo sviluppo all'interno delle comunità locali, i fondi a disposizione della Provincia per l'anno 2009 ammontano a 50 mila euro: euro saranno destinati alla realizzazione di concerti e spettacoli e per l'acquisto di strumenti. L'elenco degli enti beneficiari comprende: Famija albeisa; Complesso bandistico bagnolese di Bagnolo Piemonte; banda musicale folkloristica Città di Barge ; banda musicale Città di Benevagienna ; banda musicale di Bernezzo; banda musicale cittadina Silvio Pellico di Boves; gruppo musicale San Domenico Savio di Bra; Banda musicale G.Alesina di Carrù; Opera Pia A.Bersone L. Masenti di Ceva; banda musicale G.Vallauri di Chiusa Pesio; banda musicale alpina di Corneliano d'alba; Associazione filarmonica compagnia musicale cuneese; banda musicale Duccio Galimberti di Cuneo; società filarmonica Il Risveglio di Dogliani; scuola di musica e banda musicale I giovani di Farigliano; scuola di musica Arrigo Boito di Fossano; corpo bandistico Alta Val Tanaro di Garessio; Centro attività musicali banda musicale di Govone; banda musicale G.Gabetti di La Morra; banda musicale La Maglianese di Magliano Alfieri; banda musicale di Mondovì; Fanfara alpina sezione Ana di Mondovì; banda musicale La Montatese di Montà; Corou de la Cevitou di Monterosso Grana; Società filarmonica morettese; Filarmonica morozzese; Società filarmonica narzolese; banda musicale di Paesana; banda musicale di Peveragno; Circolo Acli banda musicale revellese; associazione corale I polifonici del Marchesato di Saluzzo; Circolo Acli - Complesso bandistico Città di Saluzzo; gruppo corale La Reis di San Damiano Macra; associazione corale Due torri di San Michele Mondovì; Filarmonica santostefanese di Santo Stefano Belbo; Complesso bandistico e folkloristico Città di Savigliano; banda musicale G.Verdi di Sommariva del bosco; banda musicale del Roero di Sommariva Perno; banda musicale Conte 20 agosto 2009 Anno VI - n. 31

9 ProvinciaInforma31 9 Corrado Faletti di Villafalletto; Società filarmonica villanovese di Villanova Mondovì. I contributi spiegano il presidente della Provincia Gianna Gancia e l'assessore alla Cultura Licia Viscusi - rappresentano un sostegno concreto agli enti che operano sul territorio per la valorizzazione del patrimonio culturale rappresentato dalla musica popolare. Un corpo bandistico è infatti istituzione profondamente radicata nella tradizione di piccoli paesi o grandi centri della nostra provincia. Punto di riferimento costante, è colonna sonora di ricorrenze, commemorazioni, solennità civili e religiose, feste patronali e paesane. Svolge inoltre attività d insegnamento e di preparazione tecnica, diffondendo la musica e valorizzando gli aspetti educativi e associativi che la vita di banda comporta. (31-502ag09) CULTURA Contributi a tutela del patrimonio linguistico piemontese Assegnati fondi a 29 tra enti, associazioni e scuole della Granda Cuneo La tutela del patrimonio linguistico piemontese è parte integrante della politica di valorizzazione della cultura locale perseguita dalla Provincia. Il ruolo delle istituzioni è fondamentale nel sostegno ad associazioni e organizzazioni impegnate sul territorio, spesso in maniera del tutto disinteressata, per la salvaguardia di un patrimonio di conoscenze e tradizioni a rischio scomparsa. Un compito difficile e tanto più meritevole in una provincia estesa come quella cuneese, dove minoranze linguistiche e dialetti assumono varianti e sfumature differenti a seconda delle aree di appartenenza. Così il presidente della Provincia Gianna Gancia e l'assessore alla Cultura Licia Viscusi in materia di contributi destinati alla valorizzazione e promozione dell'originale patrimonio linguistico del Piemonte, in linea con la normativa regionale. In tutto sono 29 i beneficiari di finanziamento decretati dalla Giunta provinciale per un totale di euro. Si tratta di: A vastera uniun de tradisiun brigasche di Briga Alta per pubblicazione di rivista, ricerche linguistiche e storiche, organizzazione dell'incontro Terra brigasca ; Istituto comprensivo di Canale per il laboratorio di lingua piemontese Al pian dj babi ; Pro loco di Canale per la IV edizione del premio letterario Arzigh ; associazione Nuova filodrammatica carruccese per il concorso Carù, porta dla Langa ; Comune di Cissone per l'iniziativa Piemontese vivo ; associazione culturale Teatrando di Anno VI - n agosto 2009

10 10 ProvinciaInforma31 Cuneo per la XIV rassegna-concorso del teatro piemontese Teatrando 2008/2009 ; Comune di Cuneo per il laboratorio per la valorizzazione della tradizione occitana anno scolastico 2008/2009; Piemont dev vive di Cuneo per festa del Piemonte, organizzazione di seminari e conferenze, concorso di poesia piemontese, corsi e rubriche in lingua piemontese; scuola media statale unificata di Cuneo per il progetto sullo studio delle lingue e delle culture delle minoranze linguistiche (anno scolastico 2008/2009); Comunità montana Valle Stura di Demonte per la ricerca sulla toponomastica del Piemonte montano, realizzazione di video in lingua d'oc, posizionamento di cartelli segnaletici; Istituto comprensivo di Diano d'alba per corso di lingua e cultura piemontese, presidio della memoria; Associazione culturale E Kyè di Frabosa Soprana per organizzazione della Festa del Kyè, concorso di poesia e prosa, calendario; Comune di Frassino per costruzione del percorso culturale delle fontane pubbliche, cartelli e depliant in occitano; Comunità montana Valle Varaita di Frassino per Viatge dins la cultura ; R ni d'aigura, Centro per lo studio delle culture brigasca e delle Alpi Liguri-Marittime con sede a Genova per ricerche sul territorio, pubblicazione di rivista e attività di diffusione; L'Arvangia, associazione culturale di Langhe, Monferrato e Roero con sede a Mango per corsi di cultura piemontese e decennale commemorativo dedicato ad Angelo Manzone; associazione Amici di Piazza di Mondovì per concorso di poesia, pubblicazione Fervaje e monografia, corso di cultura piemontese; associazione Escolo de Sancto Lucio de Coumboscuro di Monterosso Grana per stesura grafica e stampa della raccolta di testimonianze sull'emigrazione in Francia delle popolazioni del vallone di Coumboscuro; Gioventura Piemonteisa con sede a Odalengo Grande (Al) per edizioni di volumi in lingua piemontese, periodico di informazione ed attività di sostegno alla diffusione delle lingue storiche del Piemonte; Comune di Ostana per la gara di balli occitani Balen en viage ; associazione I Reneis di Ostana per pubblicazione di quaderno bilingue, realizzazione di segnaletica, materiale multimediale, mostre, gestione museo etnografico; Comunità montana Valli Po, Bronda e Infernotto di Paesana per Canti antichi-canti nuovi ; Compagnia del Birun di Peveragno per il progetto Knock; associazione Sipari Sel Piemont di Racconigi per rassegne teatrali, XXII convegno teatrale nazionale, concorsi, biblioteca; Unione ex allieve ed ex allievi delle Figlie di Maria Ausiliatrice di Rossana per serata in lingua piemontese; Comune di Savigliano per X rassegna dialettale in piemontese; associazione Il nostro teatro di Sinio per corso di cultura e teatro piemontese; Comune di Valdieri per manifestazione Anen a 20 agosto 2009 Anno VI - n. 31

11 ProvinciaInforma31 11 balar cun masche e servan ; Istituto comprensivo di Venasca per D'en cant e l'aute di nouste mountanhe. (31-505ag09) ISTRUZIONE Diritto allo studio, contributi per oltre 3 milioni di euro A Comuni, Comunità montane ed Unioni di Comuni Cuneo Via libera dalla Giunta provinciale al piano annuale dei contributi in materia di diritti allo studio. Nel corso del 2009 spiegano il presidente della Provincia Gianna Gancia e l'assessore all'istruzione Licia Viscusi saranno distribuiti fondi trasferiti dalla Regione per circa euro. Obiettivo dell'intervento è il sostegno ad istruzione e formazione, a partire dalla scuola dell'infanzia fino al conseguimento del titolo di studio superiore. Una priorità che deve restare tale a garanzia della crescita personale e professionale degli studenti di oggi, che rappresentano la classe lavoratrice di domani. I fondi, in base alla graduatoria approvata dalla giunta provinciale, saranno assegnati a 205 tra Comuni, Comunità montane e Unioni di Comuni. Gli interventi, sulla base della normativa regionale (legge 28 del dicembre 2007) e del Piano provinciale in materia di diritto allo studio, riguarderanno scuole per l'infanzia, scuole primarie, secondarie di I e II grado, istituti professionali. Serviranno alla compartecipazione alla spesa per il trasporto ordinario di alunni e portatori di handicap, servizio mensa, acquisto di libri e materiale didattico. E' inoltre previsto sostegno finanziario ai Comuni sede di Centro territoriale permanente (Ctp) che attivano corsi sperimentali per i lavoratori. (31-503ag09) AGRICOLTURA Bando per gli incentivi a sostegno dell'apicoltura Domande entro il 30 ottobre 2009 al settore Agricoltura della Provincia Cuneo Scadrà il 30 ottobre 2009 il termine ultimo per la presentazione delle domande di contributo a sostegno dell'apicoltura. La Giunta provinciale ha approvato il bando per le assegnazioni, ai sensi della legge regionale 20 del 98. Ai contributi potranno accedere gli apicoltori professionali singoli o associati dotati di partita Iva e di iscrizione al registro delle imprese della Camera di commercio e quelli amatoriali che si impegnano a diventare produttori apistici a conclusione delle iniziative finanziate. Requisiti per la concessione dei fondi saranno, inoltre, il rispetto delle norme sanitarie e la spesa ammissibile non Anno VI - n agosto 2009

12 12 ProvinciaInforma31 inferiore ai 3 mila euro e non superiore ai 125 mila euro per gli interventi fondiari e ai 35 mila euro per investimenti agrari. Tra le possibili destinazioni: costruzione, ammodernamento o adeguamento igienico sanitario delle strutture per la lavorazione e la conservazione dei prodotti; acquisto di arnie dotate di fondo antivarroa nonché di macchine ed attrezzature per la produzione, lavorazione e commercializzazione di prodotti apistici; acquisto di api regine, nuclei e pacchi d'ape limitatamente alle aziende che non hanno potuto beneficiare del contributo previsto dalla normativa comunitaria per carenza di fondi o che hanno subito morie negli anni 2007 e 2008 (documentate da denuncia di avvelenamento rilasciata da uffici pubblici). Sono infine previsti criteri di priorità tra cui l'età del richiedente (inferiore a 40 anni) e l'ubicazione del centro di smielatura, con priorità per le zone di montagna, quindi di collina e infine di pianura. Le domande andranno indirizzate alla Provincia, area funzionale Agricoltura - settore Agricoltura, in corso Nizza 21, Cuneo, utilizzando il modulo disponibile sul sito internet dell'ente. Si tratta spiega l'assessore provinciale all'agricoltura, Claudio Sacchetto di un provvedimento fortemente voluto dalla Giunta provinciale a sostegno di un comparto che è voce importante dell'agricoltura locale. Anche a fronte delle numerose problematiche affrontate di recente dal settore, i contributi rappresentano il giusto riconoscimento da parte delle istituzioni a quelle aziende che hanno creduto nell'apicoltura: al di là della funzione di sentinelle dell'ecocompatibilità svolta dalle api, resta infatti indiscutibile l'inserimento del miele tra le produzioni d'eccellenza della Granda. (31-499ag09) EDILIZIA SCOLASTICA Lavori urgenti a Mombasiglio e Bastia Mondovì Dalla Provincia contributi per il ripristino di pavimentazioni e copertura Cuneo I Comuni di Mombasiglio e Bastia Mondovì beneficeranno di contributi per interventi urgenti di edilizia scolastica. Lo ha deciso la Giunta provinciale, sulla base delle competenze trasferite dalla normativa regionale in materia di limitati interventi di edilizia scolastica, lavori su palestre e impianti ginnico sportivi, nonchè lavori urgenti per esigenze di sicurezza ed igiene in favore di Comuni e Comunità montane. I cantieri, per una spesa complessiva di euro, dovranno essere ultimati prima dell inizio dell anno scolastico 2009/2010. In particolare, il Comune di Mombasiglio ha presentato istanza di interventi 20 agosto 2009 Anno VI - n. 31

13 ProvinciaInforma31 13 urgenti sulla pavimentazione della palestra a servizio della scuola d'infanzia e primaria: serviranno ad eliminare dissesti e rigonfiamenti già causa di incidenti per gli alunni. Lavori sul manto di copertura della sede della scuola dell'infanzia e primaria sono invece oggetto della richiesta avanzata dal Comune di Bastia Mondovì: i cantieri in questo caso serviranno a riparare i danni causati dalle precipitazioni nell'ultimo inverno. Prosegue dichiarano il presidente della Provincia Gianna Gancia e l'assessore all'istruzione Licia Viscusi l'opera di messa in sicurezza delle scuole sul territorio provinciale. Si tratta di un programma articolato e complesso, per il gran numero di realtà coinvolte, ma prioritario: interventi e cantieri permetteranno il miglioramento delle condizioni di vita e lavoro di studenti e corpo docente. (31-501ag09) EDILIZIA SCOLASTICA Bando di gara per l'istituto d'arte Bertoni di Saluzzo I lavori riguarderanno l'ex caserma Mario Musso di corso Piemonte Cuneo Prosegue da parte della Provincia l'opera di messa in sicurezza e sviluppo del patrimonio scolastico della Granda. E' stato pubblicato il bando di gara per l'esecuzione degli interventi nell'ex caserma Mario Musso di Saluzzo, oggi sede dell'istituto d'arte A.Bertoni. I lavori sono diretti ad adeguare la manica dell'edificio in corso Piemonte alla normativa in materia di agibilità, sicurezza ed igiene, nonché all'eliminazione delle barriere architettoniche, in linea con le disposizioni della legge 23 del Comprenderanno, quindi, il completamento dei laboratori al piano terra e la realizzazione delle aule di parte del primo piano. (31-515ag09) EDILIZIA SCOLASTICA Messa in sicurezza dell'istituto alberghiero a Mondovì Pubblicato il bando per impianti antincendio e abbattimento barriere Cuneo Lavori di realizzazione di impianti e strutture antincendio, adeguamento dell'edificio ed abbattimento delle barriere architettoniche: la Provincia comunica l avvenuta pubblicazione del bando di gara per l appalto degli interventi di messa in sicurezza all'istituto professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione (Ipssar) G.Giolitti di Mondovì. Il progetto, per un importo complessivo dell'appalto a base di gara pari a , prevede: Anno VI - n agosto 2009

14 14 ProvinciaInforma31 il rifacimento della copertura della manica nuova; la compartimentazione delle scale di sicurezza interne; la sistemazione di rilevatori di fumo; l'integrazione degli impianti di illuminazione d'emergenza e di areazione a servizio delle cucine; l'allacciamento della rete di idranti all'acquedotto comunale; la sostituzione di parte dei serramenti esterni. Le offerte dovranno pervenire entro, le 12 di giovedì 1 ottobre, al seguente indirizzo: Provincia - Settore appalti, contratti ed espropri, corso Nizza 21, Cuneo. La seduta pubblica per l apertura delle offerte è prevista per il 2 ottobre Il bando di gara, oltre ad essere pubblicato all albo pretorio del Comune, è disponibile sul sito Internet all indirizzo (sezione bandi di gara), dove è anche possibile consultare gli esiti della gara a partire dal giorno successivo a quello di apertura delle offerte. (31-520ag09) AMBIENTE Compatibilità ambientale per impianto di recupero rifiuti Sorgerà nell'area industriale di Mondovì. Per il trattamento di apparecchi elettronici ed elettrici (Raee) Cuneo La Giunta provinciale ha espresso parere favorevole in materia di compatibilità ambientale per il progetto di impianto di recupero rifiuti presentato dalla ditta Ponticelli srl, con sede a Rozzano (Mi). L'intervento, che sarà realizzato nell'area industriale del Comune di Mondovì, prevede operazioni di recupero e stoccaggio provvisorio di rifiuti derivanti da apparecchiature elettroniche ed elettriche (Raee) con recupero di materia prima secondaria e raccolta del rifiuto sterile impoverito da conferire presso discariche ubicate fuori dalla Regione Piemonte. Occupandosi quindi della messa in riserva di frigoriferi, congelatori, surgelatori, condizionatori d'aria obsoleti lo stabilimento rappresenta una risorsa per la Provincia di Cuneo, divenendo l'unica piattaforma intelligente del settore sul territorio regionale. Ulteriori prescrizioni serviranno a mitigare l'impatto ambientale della struttura, ovvero: la garanzia di un accesso aziendale tale da ridurre il rumore generato dai mezzi in ingresso, assicurando una maggiore sicurezza alle persone e ai veicoli privati in transito e diretti alla vicina scuola materna; il monitoraggio periodico della falda idrica. Secondo l'iter illustrato dall'assessore provinciale alla Tutela ambientale, Luca Colombatto, il progetto ha ottenuto il parere favorevole da parte della Conferenza dei servizi, del settore Tutela ambiente 20 agosto 2009 Anno VI - n. 31

15 ProvinciaInforma31 15 della Provincia, dell'arpa di Cuneo, del Comune di Mondovì, dell'asl Cn1. All'Arpa Piemonte -dipartimento di Cuneo sarà inoltre affidato il controllo dell'effettiva attuazione di tutte le prescrizioni ambientali, nella fase di realizzazione dell'impianto e a lavori conclusi. Si tratta ha spiegato l'assessore Colombatto di un intervento interno al ciclo di gestione dei rifiuti che consentirà alla provincia di Cuneo di fruire della parte più remunerativa e con minore impatto ambientale dell'intero trattamento. (31-509ag09) PROTEZIONE CIVILE Manutenzione lungo le strade provinciali del Monregalese Lavori di pulizia della vegetazione in seguito alle valanghe invernali Cuneo La sicurezza della circolazione nell'area Monregalese sarà garantita a tutti gli utenti della strada tramite interventi di manutenzione straordinaria sulle provinciali 183 (tratto Corsagliola-Corsaglia), 232 (Corsaglia-Fontane), 327 (bivio Artesina-Prato Nevoso), 327 (Miroglio-località Pellone -bivio Artesina). La Provincia di Cuneo, avvalendosi del proprio personale e della convenzione in atto con il Coordinamento provinciale dei volontari di Protezione civile, organizzerà le operazioni di rimozione di rami e arbusti accumulati dalle numerose valanghe invernali. Provvederà inoltre alla manutenzione delle reti di scolo e al drenaggio della viabilità. I lavori di pulizia della vegetazione riguarderanno esclusivamente gli alberi danneggiati in maniera significativa dalle abbondanti precipitazioni e saranno, presumibilmente, realizzati nel mese di ottobre. Procedure operative ed aree di intervento sono state definite nel corso del sopralluogo effettuato, a fine luglio, dai funzionari del servizio di Protezione civile e dell'area Lavori pubblici della Provincia e dal personale del Corpo forestale dello Stato. (31-512ag09) PROTEZIONE CIVILE Incontro a Sampeyre con i volontari del Soccorso alpino Con l'assessore Gregorio e il consigliere provinciale Anello Cuneo Nell ambito degli incontri programmati dall'assessore provinciale alla Protezione civile, Federico Gregorio, con i gruppi di volontariato che hanno operato a fianco del Settore di Protezione Civile provinciale, si è svolto nei giorni scorsi un incontro a Pontechianale con la rappresentanza locale e Anno VI - n agosto 2009

16 16 ProvinciaInforma31 provinciale del Soccorso Alpino, a cui ha partecipato anche il consigliere provinciale Alberto Anello. E stata l'occasione ha detto Gregorio - per fare il punto della situazione sulla frana di Sampeyre, ma anche più in generale sull'operato delle squadre di intervento e soprattutto per ringraziare il Soccorso Alpino per il grande apporto di professionalità e disponibilità prestato in occasione della scorsa emergenza neve. Oltre agli amministratori della Provincia, erano presenti Valter Rattalino delegato XIV delegazione Monviso, Beppe Boerio capostazione Valle Varaita e Duilio Campra, caposquadra Valle Varaita. I volontari del Soccorso alpino partecipano anche ad operazioni di salvataggio con le squadre del 118 per situazioni di emergenza, svolgendo attività di protezione civile d'altura. Gregorio ha dato la disponibilità a partecipare ad una esercitazione di salvataggio con l'elicottero da Levaldigi nei prossimi mesi. (31-510cv09) TRASPORTI Nuove biciclette e rastrelliere per i dipendenti provinciali L'assessore Delfino: Sostegno alla mobilità alternativa e a basso impatto Cuneo Anche la Provincia guarda alla mobilità alternativa con le numerose iniziative adottate nell'ambito del Piano degli spostamenti casa-lavoro, realizzato dal settore Trasporti e Mobilità. Del progetto fa parte l'acquisto di 6 biciclette per gli spostamenti dei dipendenti in Cuneo: due sono posizionate in via XX Settembre, presso l'area dei Servizi alla persona, e quattro presso la sede, in corso Nizza. Sono inoltre stati installati 19 nuovi porta biciclette così ripartiti nei vari uffici provinciali: due nel cortile interno della sede cuneese (in aggiunta ad una rastrelliera nel parcheggio sotterraneo ed alle due antistanti l'ingresso principale); tre presso l'area dei Servizi alla Persona in via XX Settembre; uno di fronte agli uffici di Protezione civile; tre presso la sede del Provveditorato; uno presso l'ufficio Agricoltura di Saluzzo; uno per l'ufficio Viabilità di Saluzzo; uno a servizio dell'ufficio Agricoltura di Bra; due presso l'ufficio Viabilità e Agricoltura di Roddi; uno presso il Centro per l'impiego di Ceva. In settembre verranno poi consegnate anche rastrelliere per i Centri per l'impiego di Cuneo, Fossano, Savigliano, Saluzzo. Un contributo di 5 mila euro sarà, infine, destinato al Comune di Cuneo per l'installazione di una postazione di Bici in città presso la sede della Provincia. In materia di incentivi per l'utilizzo dei mezzi pubblici, 50 dipendenti hanno fruito, nel 2008, dei contributi del 55% per l'acquisto di abbonamenti al servizio di trasporto pubblico locale. 20 agosto 2009 Anno VI - n. 31

17 ProvinciaInforma31 17 L'iniziativa ha dichiarato l'assessore provinciale con delega alla Mobilità Maurizio Delfino punta a favorire la mobilità leggera e a basso impatto ambientale, favorendo l'utilizzo della bicicletta quale mezzo di spostamento, ma anche la fruizione dei servizi di trasporto pubblico e auto di gruppo. Un impegno responsabile, considerata la portata del personale: la Provincia conta circa 770 dipendenti residenti sul territorio. L'iniziativa vuole limitare l'aggravio delle condizioni della viabilità derivante dai quotidiani trasferimenti dei pendolari, tramite la riduzione dell uso dell auto privata e una migliore organizzazione degli orari. (31-493ag09) ISTITUZIONI Cordoglio per la morte dell'olimpionico Gian Paolo Iraldo Messaggio dell'assessore allo Sport Giuseppe Lauria Cuneo L'assessore provinciale allo Sport Giuseppe Lauria ha inviato, unitamente al presidente e ai membri della Giunta provinciale, un messaggio di cordoglio alla famiglia di Gian Paolo Iraldo, prematuramente scomparso in seguito ad un incidente stradale. Iraldo è stato uomo di sport con le numerose gare vinte a campionati studenteschi provinciali, il primato italiano nei 400 metri piani, le presenze in nazionale, le vittorie ai mondiali militari di Salonicco e alle Universiadi di Budapest. Fino alla convocazione, nel 1964, ai giochi di Tokyo: una partecipazione che ha fatto di lui il primo olimpionico della provincia. Nel rendere omaggio alla passione sportiva che ha animato l intera vita di Gian Paolo ha detto Lauria - la Provincia di Cuneo e l assessorato allo Sport che rappresento partecipano al cordoglio della famiglia e della comunità locale. (31-521rpi09) SPORT Torneo internazionale di calcio in provincia di Cuneo Il Memorial Cozzolino dal 23 agosto tra Roero, Langhe e Cuneese Cuneo Il torneo calcistico internazionale "Memorial Cozzolino", categoria Primavera, esce per la prima volta dal territorio torinese e approda in provincia di Cuneo dal 23 al 29 agosto tra Roero, Langhe e Cuneese. Dopo i lusinghieri risultati sportivi ottenuti nel 2 Torneo Città di Torino, l associazione Balon Boys porterà in provincia di Cuneo sedici squadre da tutto il mondo, otto italiane e otto straniere. La formula sarà quella classica dei gironi Anno VI - n agosto 2009

18 18 ProvinciaInforma31 all italiana, le prime squadre classificate di ogni girone si affronteranno nelle semifinali (ad eliminazione diretta) e successivamente accederanno alle finali. Il tabellone delle squadre partecipanti è ancora in fase di definizione, ma al momento sono state confermate le formazioni Primavera del Palmeiras (Brasile), International Porto Alegre (Brasile), Gremio B. (Brasile), Shakhtar Donetsk (Ucraina), Twente (Olanda), Sporting Lisbona (Portogallo), Valencia (Spagna), Olympiacos (Grecia), Stella Rossa Belgrado (Serbia), Torino, Juventus, Reggina, Brescia e Bari. Il torneo gode del patrocinio di Coni, Figc, Lnd e di Regione Piemonte, Provincia di Cuneo e dei Comuni interessati dalla manifestazione. Quest anno il torneo avrà anche una visibilità televisiva e radiofonica sul canale satellitare Sky 830 per le migliori partire e RadioRai (Rai 1) per la trasmissione delle notizie inerenti la manifestazione. E stato inoltre predisposto un sito internet che darà in tempo reale tutte le informazioni relative alle gare. (31-474rpi09) CULTURA Castelli in scena, gli eventi di agosto e settembre In calendario spettacoli, concerti, balletti per la rassegna estiva Cuneo Luogo d'arte e di storia, il castello si presta naturalmente e a trasformarsi in teatro, diventando palcoscenico di narrazioni poetiche e di ricostruzioni di eventi: con spettacoli, concerti, balletti estivi nelle dimore storiche di Granda, continua Castelli in scena, la rassegna organizzata dall'assessorato alla Cultura della Provincia di Cuneo. Gli appuntamenti conclusivi del mese di agosto prevedono: sabato 22, alle 17, alla Torre civica del Belvedere di Mondovì Beatles e dintorni Le canzoni appassionate di una generazione a cura dell associazione Accademia del Piemonte di Cuneo; domenica 23 agosto, alle 17, nel complesso di San Costanzo al Monte di Villar San Costanzo Il Novecento per Flauto ed Arpa, concerto di musica classica a cura del circolo culturale Eureka di Roreto di Cherasco. Sabato 29 agosto, alle 21, al castello reale di Govone L'Esploratore e i suoi Cannibali, con l'associazione culturale Le Cercle Rouge di Busca; domenica 30 agosto, alle 17, nel giardino di palazzo Borelli di Demonte giallo Il Boia non aspetta a cura dell associazione L Angelo Azzurro di Montà d Alba; alle 21, al castello di Prunetto commedia Twist a cura del Laboratorio 20 agosto 2009 Anno VI - n. 31

19 ProvinciaInforma31 19 teatrale III Millennio di Cengio. La rassegna prosegue per tutto il mese di settembre. A partire da domenica 6, alle 17, al Filatoio di Caraglio con il programma dedicato a Franz Joseph Haydn nel bicentenario della morte, a cura dell associazione Incontri Musicali Internazionali di Cuneo; alle 17, al castello degli Acaja di Fossano, è previsto il concerto Viva Sevilla per soprano e duo di chitarre con l associazione culturale Nonsolomusica di Saluzzo; sempre alle 17, il complesso feudale dei Malingri di Bagnolo ospiterà lo spettacolo per bambini della Compagnia Il Melarancio di Cuneo intitolato Famelico Lupo, ovvero come ti mangio i tre Porcellini.(31-498ag09) INTERROGAZIONI Incontro in Regione per il collegamento fra A6 e le aree di Savigliano e Saluzzo Richiesto dal consigliere provinciale Anna Mantini Cuneo Un incontro formale con il competente assessorato della Regione per un esame della possibilità di collegamento autostradale fra la A6 e le aree di Savigliano e Saluzzo: lo chiede il consigliere provinciale Anna Mantini (Lega Nord) in un'interrogazione rivolta al presidente della Provincia Gianna Gancia. Il documento fa riferimento alle recenti dichiarazioni del presidente della società autostradale Torino-Savona, Giovanni Quaglia, e al previsto stanziamento regionale di circa 55 milioni di euro per l'allargamento della strada provinciale Savigliano-Saluzzo. L'incontro spiega il consigliere potrebbe dare un più ampio e completo assetto alle infrastrutture stradali della provincia di Cuneo, con convergenza degli investimenti finanziari necessari. (31-20ag09) Anno VI - n agosto 2009

20 ProvinciaInforma Agenzia settimanale della Provincia di Cuneo numero 31, 20 agosto Anno VI Non contiene pubblicità. I dati raccolti nella mailing list di Provincia Informa sono utilizzati per l invio della pubblicazione ProvinciaInforma e per l invio delle informazioni inerenti ad altre iniziative della Provincia di Cuneo. Ai sensi dell art. 13 della Legge 675 del , i dati potranno essere distrutti su richiesta da inviare alla Redazione di Provincia Informa: Provincia di Cuneo, corso Nizza 21, Cuneo fax

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

Art.1. Oggetto del regolamento

Art.1. Oggetto del regolamento REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI A SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE SVOLTE PER L ORGANIZZAZIONE DELLA GI ORNATA DEL VERDE PULITO Art.1 Oggetto del regolamento Il presente

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE E L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA Roma 3 luglio 2014 PREMESSA La legge 7 aprile 2014, n. 56, Disposizioni

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Regolamento per l assegnazione dei contributi per "edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi" e per "centri civici e sociali

Regolamento per l assegnazione dei contributi per edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi e per centri civici e sociali Regolamento per l assegnazione dei contributi per "edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi" e per "centri civici e sociali attrezzature culturali e sanitarie." (Deliberazioni del Consiglio

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale 1 1 LEGGE REGIONALE 24 giugno 2002, n. 12 #LR-ER-2002-12# INTERVENTI REGIONALI PER LA COOPERAZIONE CON I PAESI IN VIA DI SVILUPPO E I PAESI IN VIA DI TRANSIZIONE, LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE E LA PROMOZIONE

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO Art. 1 Disposizioni generali 1.1. Per gli anni scolastici 1997-98, 1998-99 e 1999-2000, nell'autorizzazione al funzionamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI STRUTTURALI Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg.

Dettagli

Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298

Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298 Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi MINISTERO DELLA SANITÀ DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298 Regolamento per la determinazione dei criteri per il calcolo del valore di mercato degli animali abbattuti

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO COMUNALE per la disciplina della concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l attribuzione di vantaggi economici 1 CAPO

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

COSTO SERVIZI EROGATI - ANNO 2013

COSTO SERVIZI EROGATI - ANNO 2013 - ANNO 2013 TIPOLOGIA DEI A DEI (*) PERSONA LE A STAFF 1 - GIURICO ISTITUZIONALE Servizio sportello per il cittadino Organizzazione e guida alle opere d'arte presenti nelle sale della sede. Concessione

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998.

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998. Circolare 15 luglio 1998 n. 92 Ministero del lavoro Occupazione - misure straordinarie - tirocini formativi e di orientamento - stages - precisazioni del ministero. Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento.

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 dell 8.04.2013 INDICE ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO...

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO

CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO Fino al 6 maggio 2011 è possibile presentare la domanda per accedere ai contributi a sostegno delle famiglie per le spese di istruzione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

ROMA CAPITALE. 1 9 ùi C Z013 31/01/2014.

ROMA CAPITALE. 1 9 ùi C Z013 31/01/2014. ROMA CAPITALE Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici. Giovani e Pari Opportunità Direzione de i Se rvizi Educativi e Sco lastici U.O. Serv,zi d, Supporto al sist ema educativo e scolastico RO M A

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica Descrizione della pratica 1. Identificazione Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica ISIS A. GRAMSCI-J.M. KEYNES Nome della pratica/progetto Consumare meno per consumare tutti Persona referente

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale OBIETTIVI di PEG 2014

PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale OBIETTIVI di PEG 2014 PESATURA CUMULATIVA in fase previsionale di PEG 2014 AI SENSI DEL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE APPROVATO CON DGP N. 25 DEL 1/02/2011 DIRIGENTE BALOCCO PAOLO Contribuire a migliorare

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

N. 68/11 del 19 ottobre 2011

N. 68/11 del 19 ottobre 2011 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE OGGETTO: N. 68/11 del 19 ottobre 2011 ADEGU DEGUAMENTO ALLA NORMATIVA A DI PREVENZIONE INCENDI ENDI: : IMPIANTO

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Prof. PAOLO SECLÌ Docente di Attività motoria per l età evolutiva

Dettagli

ALLEGATO XV. Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1. DISPOSIZIONI GENERALI

ALLEGATO XV. Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1. DISPOSIZIONI GENERALI ALLEGATO XV Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1.1. - Definizioni e termini di efficacia 1. DISPOSIZIONI GENERALI 1.1.1. Ai fini del presente allegato si intendono

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli