COMUNE DI ANZOLA Sabato, 29 marzo 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI ANZOLA Sabato, 29 marzo 2014"

Transcript

1 COMUNE DI ANZOLA Sabato, 29 marzo 2014

2 Sabato, 29 marzo 2014 Cronaca 29/03/2014 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Pagina 4 Al via la 'Marcia della legalità' «I giovani sono /03/2014 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Pagina 5 Nicole Ferrante 3 29/03/2014 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Pagina 5 Le piante nel giardino in ricordo di Rita Atria 4 29/03/2014 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Pagina 5 «Il territorio di Terre d' Acqua è molto attivo e /03/2014 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Pagina 19 Biblioteca comunale 7 29/03/2014 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Pagina 17 La proposta a San Luca dopo dieci anni insieme 8 Politica locale 29/03/2014 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Pagina 3 E con Manuel Auteri la gastronomia sposa la musica 9 29/03/2014 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Pagina 23 I fratelli Bastia, da Sala alla storia contro il fascismo 10 29/03/2014 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Pagina 3 Tutti pazzi per il cioccolato «Una kermesse ben riuscita» 11 29/03/2014 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Pagina 22 Ora c' è un nuovo servizio per la dialisi 13 29/03/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 1 FABRIZIO FORQUET Contro i privilegi, senza demagogia 14 29/03/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 4 ROBERTO TURNO Dal Jobs act ai debiti Pa in Parlamento torna il rischio di /03/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 4 Pagati 23,5 miliardi Ripartiti i fondi /03/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 5 VINCENZO RUTIGLIANO «Recuperare il valore della valutazione degli studenti» 18 29/03/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 6 GIANNI TROVATI Subito i tagli agli stipendi dei manager 19 29/03/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 7 ROSSELLA BOCCIARELLI Visco: parti sociali troppo «rigide» 21 29/03/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 9 Renzi: lunedì via a Senato e Titolo V 23 29/03/2014 Il Sole 24 Ore Pagina 11 GIUSEPPE CHIELLINO Un monito severo per gli anni a venire 25 29/03/2014 Italia Oggi Pagina 4 TINO OLDANI Regioni da abolire: la Valle d' Aosta finanzia anche un Casinò e /03/2014 Italia Oggi Pagina 28 FRANCESCA VERCESI L' It italiano spera nell' innovazione 28 29/03/2014 Italia Oggi Pagina 31 ANTONIO CICCIA Affitti, cedolare secca al 10% 30 29/03/2014 Italia Oggi Pagina 33 brevi 32 29/03/2014 Italia Oggi Pagina 35 PAGINA A CURA DI DEBORA ALBERICI * Anche l' Iva nel debito pubblico 33 29/03/2014 Italia Oggi Pagina 37 STEFANO MANZELLI Sosta, sul ticket scaduto la parola è dei comuni 35

3 Pagina 4 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Cronaca Al via la 'Marcia della legalità' «I giovani sono informati» Luca Scarcelli «GLI UOMINI passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini». Così recita uno degli aforismi più famosi di Giovanni Falcone, che esplica l' idea a sostegno delle manifestazioni che, a loro modo, cercano di combattere la criminalità organizzata, in particolare la mafia. E partendo da questi spunti, che anche ad Anzola è presente un ricco programma in onore della lotta alla mafia e a favore della legalità. Insomma, la rubrica Strada per strada, in questa occasione non si occuperà di un problema che dovrebbe essere opportuno trattare per riuscire a portarlo all' attenzione dell' opinione pubblica, ma piuttosto, dedichiamo queste pagine alla grande attenzione che le Terre d' Acqua, in particolare Anzola dell' Emilia, stanno offrendo alla lotta alla mafia. Ecco quindi che durante la prima giornata di primavera, il 21 marzo scorso, in occasione della XIX Giornata della memoria, e dell' impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, l' Unione dei comuni di Terre d' Acqua, e Matilde Ristorazione, hanno aderito all' iniziativa? Pranzo della Legalità'. In tutte le scuole del territorio il pranzo è stato servito utilizzando prodotti forniti da Libera Terra, frutto del lavoro delle cooperative che gestiscono le terre confiscate alle mafie. Nelle stesse scuole è stata attivata la fornitura di arance e banane provenienti dal commercio equo e solidale, che come fornitore ha?altromercato'. VENENDO invece alla giornata di oggi, vediamo che a partire dal pomeriggio, è in programma un incontro pubblico tra i Forum giovanili di Terre d' Acqua, i parteciparti al corso di video maker, la redazione di Radio Roxie onde libere, per parlare di mafia e legalità. Alle ore 15.30, infatti, prenderà il via la?marcia della legalità', con partenza dal giardino?vittime di mafia' e arrivo al Centro giovani per piantare, nel giardino dedicato a Rita Atria, nuove piante in ricordo di tutte le vittime di mafia. Il corteo sarà accompagnato dallo striscione realizzato dai ragazzi del laboratorio creativo, svolto dall' associazione?didì Ad Astra'. A seguire, dalle 16.30, all' interno del Centro di aggregazione giovanile?la Saletta', si potrà assistere alla lettura di brani e pensieri a tema, e alla presentazione dei video realizzati nell' ambito del progetto Filmaker. In più?spunti di recitazione' del gruppo?weke up regaz', coordinati dal Teatro delle Temperie. Da non dimenticare, infine, la diretta radiofonica di Radio Roxie, e musica live a cura di Crosses & Arrowe Hard Edge. «DI TUTTO questo spiegano diversi cittadini intervistati nell' anzolese andiamo orgogliosi. Siamo sempre stati contrari a soprusi e angherie da parte di qualunque presenza non incline all' utilizzo delle regole di civiltà; è un onore pensare che si dedichino luoghi alle vittime della mafia in loro ricordo». Continua > 1

4 Pagina 4 < Segue Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Cronaca 2

5 Pagina 5 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Cronaca Nicole Ferrante Eventi come quello che avverrà ad Anzola sono importanti perché è bene pensare alle persone che sono morte per mafia, omicidio e femminicidio È giusto non dimenticarsi. 3

6 Pagina 5 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Cronaca Le piante nel giardino in ricordo di Rita Atria LE NUOVE piante a ricordo delle vittime di mafie saranno piantate nel giardino dedicato a Rita Atria. Rita era figlia di Vito Atria, un mafioso ucciso negli anni '80. Alla morte del padre Rita si legò al fratello Nicola. Da Nicola, mafioso anche lui, Rita raccoglie confidenze sugli affari e sulle dinamiche mafiose. Nel 1991 anche lui venne ucciso e sua moglie Piera Aiello denunciò i due assassini. Rita, a soli 17 anni, decise di seguire le orme della cognata. Dopo la morte di Paolo Borsellino Rita si uccise a Roma, dove viveva in segreto. 4

7 Pagina 5 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Cronaca «Il territorio di Terre d' Acqua è molto attivo e sensibilizzato» LA RIBELLIONE nei confronti delle mafie, in Terre d' Acqua, è un' azione che ha preso vita già da diversi anni e viene portata avanti con grande passione. Ad esempio se si osservano i documenti di fondazione del presidio di Libera (Associazione, nomi e numeri contro le mafie, ndr) in Terre d' Acqua, possiamo notare come i nostri territori siano tutti a stretto contatto tra loro su questo fronte. Infatti i presidi di Libera sono su Anzola dell' Emilia, Calderara di Reno, Crevalcore, Sala Bolognese, San Giovanni in Persiceto, Sant' Agata Bolognese. A ogni modo, più in generale, la storia di questa associazione è nata il 25 marzo 1995 con l' intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia. Attualmente Libera è un coordinamento di oltre associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità. La legge sull' uso sociale dei beni confiscati alle mafie, l' educazione alla legalità democratica, l' impegno contro la corruzione, i campi di formazione antimafia, i progetti sul lavoro e lo sviluppo, le attività antiusura, sono alcuni dei concreti impegni di Libera. Libera è riconosciuta come associazione di promozione sociale dal Ministero della Solidarietà Sociale. NEL 2008 è stata inserita dall' Eurispes tra le eccellenze italiane. Non bisogna però dimenticare anche l' aiuto, nella lotta alle mafie, a supporto della legalità, anche di realtà più piccole, come la Saletta, che fa parte del Centro giovanile di Anzola. A tale proposito, infatti, i ragazzi del centro giovanile si stanno preparando per la marcia della legalità che si terrà oggi, dal Giardino dedicato alle vittime di mafia, antistante piazza Berlinguer, dando il loro contributo alla manifestazione preparando uno striscione che sarà utilizzato alla testa del corteo. TUTTO CIÒ è stato possibile grazie al contributo di Maria Grazia di Didì ad Astra e degli educatori della Saletta. Più in generale, comunque, questa giornata è la?coda' della Giornata della memoria, che si tiene ogni anno, dal 1996, in ambito nazionale, a ricordo delle vittime di mafia. Infatti dal 1996, ogni 21 marzo, si celebra la Giornata della Memoria e dell' Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie, e il primo giorno di primavera, è il simbolo della speranza che si rinnova ed è anche occasione di incontro con i familiari delle vittime che in Libera hanno trovato la forza di risorgere dal loro dramma, elaborando il lutto per una ricerca di giustizia vera e profonda, trasformando il dolore in uno strumento concreto, non violento, di impegno e di azione di pace. Continua > 5

8 Pagina 5 < Segue Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Cronaca Per maggiori informazioni sulle attività di Libera, è possibile consultare il sito internet, Luca Scarcelli. 6

9 Pagina 19 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Cronaca Biblioteca comunale?i CRISTALLI e le pietre' è il titolo della conferenza che l' esperta Cinzia Mantovani (a sinistra) terrà oggi, alle 17, nel circolo Labici di San Giovani in Persiceto. Nella biblioteca comunale di Anzola è stata inaugurata la mostra dell' illustratrice tedesca Larissa Bertonasco (sopra), aperta fino al 12 aprile. La Casona di San Giovanni ha invece ospitato la cena di beneficenza per la casa dei risvegli luca de Nigris: sono stati riaccolti euro (foto in basso) 7

10 Pagina 17 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Cronaca La proposta a San Luca dopo dieci anni insieme Elisabetta Bacchi Lazzari STEFANIA Collina e Simone Landi si sono sposati, dopo dieci anni d' amore, un sabato pomeriggio di luglio: «È stata una giornata bellissima ricorda la sposa e la cerimonia religiosa è stata particolarmente coinvolgente grazie anche a una delle nostre testimoni che ha cantato come solista nel corso della funzione. L' emozione era così palpabile che Simone ha sbagliato la formula di matrimonio nonostante si fosse preparato anche immediatamente prima di entrare in chiesa!». Tante le emozioni anche durante la cena di nozze che ha seguito la cerimonia: «Le nostre testimoni e amiche carissime racconta Stefania hanno preparato un bellissimo video, proiettato nel corso del ricevimento con i momenti più significativi della nostra storia d' amore che ci ha davvero commosso». Due giorni dopo i novelli sposi sono partiti per un lungo viaggio di nozze alla scoperta degli Stati Uniti: «Boston e New York sono state le prime tappe del nostro tour americano spiega Stefania poi siamo volati sulla costa ovest dove abbiamo visitato San Francisco, Las Vegas, i grandi parchi e, infine, Los Angeles». L' AMORE tra Stefania e Simone è sbocciato dieci anni fa ma, nonostante il lungo e consolidato rapporto, la proposta di nozze è arrivata, per la futura sposa, a sorpresa: «È stato un momento molto romantico confida la sposa inaspettatamente, una sera, Simone mi ha portato a San Luca e mi ha chiesto di sposarlo donandomi al contempo l' anello di fidanzamento». Subito dopo avere fissato la data delle nozze Stefania si è dedicata alla scelta, importantissima per ogni futura sposa, dell' abito: «Abitando ad Anzola mi capitava spesso di passare davanti alle vetrine di Liselotte e di ammirare i bellissimi vestiti esposti. Così, quando si è trattato di scegliere l' abito, non ho avuti dubbi e mi sono rivolta all' atelier di Lavino. Ho provato diversi modelli ma il primo indossato, con lunga e ampia gonna in stile?principessa' e un corpetto decorato e luccicante, è stato quello cui mi sono sposata!». 8

11 Pagina 3 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Politica locale E con Manuel Auteri la gastronomia sposa la musica MA MENTRE in piazza del Popolo e in Corso Italia andava in scena il Persiciok, le poltrone e i palchi del teatro comunale si riempivano per dare il benvenuto al nuovo disco di Manuel Auteri dal titolo, più che mai azzeccato vista la kermesse a base di dolciumi, Cof. Introdotta da Carlo Piccinno, direttore artistico e speaker della web radio C 100, la serata di presentazione dell' album ha visto la partecipazione in sala della famosa corista di Lucio Dalla, Iskra Menarini, passata alla? storia' dopo i video musicali di Ciao, Attenti al lupo, e Lunedì. Auteri è un cantautore bolognese e fino dalle elementari ha studiato batteria passando poi alla chitarra e al pianoforte. La prima partecipazione importante avviene al Festival di Castrocaro, nel 1998, a cui seguono Vota le Voci, nel 1999 e 2000, e il concorso Valmarana organizzato da Leandro Barsotti. Nel 1999 Manuel conosce Vasco Rossi e il suo staff: Floriano Fini e Pia Tuccitto, autrice di successo che scriverà poi una canzone per l' album d' esordio di Auteri. Nel 2013 poi è diventato il cantante ufficiale della onlus Lo vuole il cuore. Sempre nello stesso anno, ma durante l' estate, è stato protagonista di un tributo a Lucio Dalla che lo ha visto impegnato in tutto il Paese insieme a Marco Ferradini, Iskra Menarini, Andrea Mirò, Alberto Fortis ed Eugenio Finardi. DAL 2008 è anche produttore discografico. Infatti Auteri è insieme ad altri due?soci' proprietario dell' etichetta indipendente SanLucaSound. A ogni modo questo cantante ha deciso, insieme al suo staff, di portare a Persiceto la prima uscita ufficiale del secondo album, dopo quello del 2006, Le mie abitudini, e diversi singoli. Come regalo, che non è stato solo per lui, ma anche per tutti coloro che hanno partecipato in teatro alla presentazione, sono stati distribuiti gratuitamente diversi Cof (i ghiaccioli storici bolognesi, ndr) prodotti con la Nutella, a favore della promozione del momento. Il pubblico comunque ha risposto bene al lancio delle sue canzoni e anche la band che segue Auteri ha dato il massimo sul palco. La serata è andata in onda in diretta, integralmente, sulla web radio e tv C 100. Insomma, Persiciok, almeno per questa edizione, è riuscita a portare in Terre d' Acqua due eventi in uno. Luca Scarcelli. 9

12 Pagina 23 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Politica locale STRADE&STORIA di Gabriele Gallerani. I fratelli Bastia, da Sala alla storia contro il fascismo VIA FRATELLI BASTIA a Sala Bolognese è la strada di Padulle che ricorda i fratelli Noè e Arvedo Bastia, antifascisti. Noè Bastia era nato a Sala nel 1895, diventando muratore. Giovane militante del Psi, la sera del 14 maggio 1921 stava andando con altri compagni verso la borgata?certosa' tra Osteria Nuova e Sala quando fu aggredito da un gruppo di fascisti che volevano bloccare la loro propaganda alle elezioni politiche: i socialisti riportano tre feriti e i fascisti un morto e due feriti. La colpa di essersi difesi comportò per Noè e altri 13 la condanna a 14 anni di reclusione nel Amnistiato nel 1927, Noè venne affrontato da Nello e Cesarino Monari, fratelli del fascista ucciso nello scontro del 1921, e fu ucciso da quest' ultimo con un colpo di rivoltella alla testa (22 febbraio 1928). Il fratello Arvedo, nato nel 1905 e anche lui muratore, fu partigiano e nel 1944 entrò a far parte della 63esima Brigata Bolero Garibaldi: catturato, fu fucilato vicino a porta Mazzini, a Bologna, il 22 ottobre La famiglia Bastia annovera anche Settimo, un commerciante nato a Sala nel Anche lui partigiano e commissario politico nella Brigata?Bolero Garibaldi' con il nome «Ciccio». Fu catturato e incarcerato a Bologna dal 2 al 30 marzo Infine, Ottavio Bastia, di professione muratore e nato nel 1913 a Sala. Militare nel Genio a Bari, dopo l' 8 settembre entrò nel Corpo italiano di Liberazione. 10

13 Pagina 3 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Politica locale Tutti pazzi per il cioccolato «Una kermesse ben riuscita» Luca Scarcelli TRA IL PROFUMO del cioccolato, il rombo della Formula Uno e le forme dell' artigianato artistico è andato in scena lo scorso week end, l' edizione numero otto di Persiciok, la kermesse tutta dedicata al cioccolato e alla pasticceria che ha trovato la sua collocazione naturale all' interno del territorio di Terre d' Acqua, in particolare a San Giovanni in Persiceto. La manifestazione, con il tempo, ogni anno, attraverso la partecipazione di mastri cioccolatai e non solo, è riuscita a ingrandirsi e a portare sempre più persone nel più grande centro della Bassa. Come sempre la partecipazione dello chef Maurizio Guidotti, capace di decorare e confezionare in maniera artigianale, uova e sculture di cioccolato, ha dato una marcia in più alla due giorni. La prima giornata, quella di sabato, ha visto diverse dimostrazioni prendere vita. Da Anità più, ad esempio, in via Pellegrini, c' è stata una dimostrazione di cucina casalinga con l' ausilio dell' impastatrice Kitchen Aid, senza dimenticare la preparazione e degustazione di Cup cakes, dolcetti e alte prelibatezze, con le miscele Cuore di, a Casa In, in Corso Italia. Ma questo è stato solo l' inizio. Infatti nella giornata seguente, ovvero domenica, nonostante l' arrivo di qualche goccia di pioggia e di nuvolosi neri, sono stati seguitissimi diversi eventi speciali. Uno di questi è stato caratterizzato dall' accostamento di cioccolato e caffè, ovvero il classico binomio tra gusto e passione, un altro da una degustazione di frutta in fonduta di cioccolato al negozio Ortofrutta Km0. E ANCORA, Punto Colore, uno dei negozi sfortunatamente colpiti dal rogo che ha interessato il centro commerciale?il Poligono' qualche tempo fa, ha organizzato in piazza del Popolo,?Il tuo cucciolo in cioccolato plastico' e?cake design aspettando la Pasqua'. I corsi sono stati curati dallo scultore Stefano Mazza. Ma non è finita. Sempre nel medesimo giorno, alla storica drogheria Vancini, in associazione con Labici si è potuto osservare un laboratorio di cake design per bambini e una degustazione a base di rum e cioccolato. INSOMMA Persiciok è ormai un evento che porta allegria e spensieratezza in un momento in cui queste due peculiarità della vita sono sempre meno note. A ogni modo sia gli organizzatori che i partecipanti sono stati contenti dei risultati ottenuti. E così tra stecche di cioccolato Continua > 11

14 Pagina 3 < Segue Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Politica locale multicolore con all' interno ogni ben di Dio, e cioccolatini ripieni, i persicetani, e non solo, hanno potuto passare un week end diverso. 12

15 Pagina 22 Il Resto del Carlino (ed. Bologna) Politica locale Ora c' è un nuovo servizio per la dialisi GENTILE redazione, mi è parso di capire che nel comune di Persiceto, nei giorni scorsi, è stato inaugurato un nuovo centro dialisi. Visto che sono interessata all' argomento e che mi dovrò trasferire entro breve a San Giovanni, chiedo maggiori ragguagli riguardo questa nuova iniziativa. In particolare dove si trova, come è strutturato e come funziona e se vi sono altri centri nel Bolognese. Vi ringrazio per l' attenzione in attesa di ricevere la risposta in merito vi saluto cordialmente. Lettera firmata, Persiceto. 13

16 Pagina 1 Il Sole 24 Ore STIPENDI E DIRIGENTI PA. Contro i privilegi, senza demagogia Fabrizio Forquet Sono dovuti passare due anni. Il tetto ai compensi delle società controllate non quotate diventa operativo a 27 mesi dal decreto «Salva Italia» che l' aveva introdotto. È anche in questa tempistica la cartina di tornasole di quanto sia difficile intervenire sulle retribuzioni pubbliche. Quel tetto è un passo nella giusta direzione, ma il suo percorso tormentato insegna molto della distanza che in Italia passa tra gli annunci e le realizzazioni. Soprattutto su materie come queste, dove le resistenze arrivano dall' interno stesso del l' amministrazione. C' è un lavoro enorme ancora tutto da fare per riportare equità, efficienza e merito nelle retribuzioni dei dirigenti pubblici. Ad ogni curva spunteranno oppositori determinati in coloro che vedranno messi a rischio i propri privilegi. Ma è un lavoro che va portato avanti con determinazione e scrupolo. Troppe, infatti, sono le iniquità, gli sperperi, le rendite ingiustificate, come testimoniano i dati ufficiali tratti dal conto annuale dello Stato per il 2012 che il Sole 24 Ore ha pubblicato mercoledì scorso. Dopo quell' inchiesta è stato il sottosegretario Rughetti ad annunciare la cancellazione a breve dei privilegi più evidenti. Pronte, come era prevedibile, le reazioni da parte delle categorie interessate. Ma a rispondere alle difese corporative questa volta è lo stesso Matteo Renzi, che ieri ha spiegato al Sole si veda l' articolo a pagina 6 che lui «andrà avanti a testa bassa sugli alti stipendi dei dirigenti pubblici, introducendo il tetto della retribuzione del capo dello Stato». Il premier ha anche assicurato che metterà fine allo scandalo dei ricchi trattamenti garantiti dalle scuole del Mef e della Pubblica amministrazione. Un punto, quest' ultimo, sul quale anche il ministro Padoan ha assicurato di voler intervenire con una profonda «razionalizzazione». Il Sole 24 Ore, da parte sua, continuerà a incalzare governo, partiti e sindacati su questa necessaria opera di equità ed efficienza. Sempre contrastando ogni demagogia. E con una bussola: vanno combattuti privilegi e posizioni di rendita, vanno premiati risultati, merito e responsabilità. Mai fare di tutt' erba un fascio. FABRIZIO FORQUET 14

17 Pagina 4 Il Sole 24 Ore Leggi in cantiere. Sicuri ricorsi alla fiducia. Dal Jobs act ai debiti Pa in Parlamento torna il rischio di «ingorgo» IN ATTESA Almeno 13 i provvedimenti destinati a incrociarsi tra cui 5 decreti legge: lavoro, casa, finanza locale, vigilanza Bankitalia e farmaci. Roberto Turno L' ultimo arrivato è stato ieri il decreto contro l' emergenza casa sbarcato in Gazzetta a due settimane dal varo in Consiglio dei ministri. Il prossimo, lunedì, sarà la riforma del Senato con annesso titolo V e addio al Cnel. Solo due tasselli del delicato puzzle del Renzi pensiero. Che lascerà il premier e la sua squadra almeno per altri 120 giorni col fiato sospeso. Come viaggiare la notte in autostrada a fari (quasi) spenti o pretendere di correre a 100 all' ora in centro nell' ora di punta. Per la road map della cura shock di Renzi, il bello (o il brutto, dipende) arriva adesso. Con una torrida primavera e un' estate ancora sulle spine. Nel più classico degli ingorghi parlamentari, dove ogni mossa, ogni passo, ogni virgola, andranno calibrati e soppesati, anche verso quella minoranza Pd che storce il naso, in una elefantiasi parlamentare che non gode ancora del Senato dimezzato. Insomma, per il premier e per colei che dovrà dirigere il traffico alla Camera e al Senato, Maria Elena Boschi, inizia davvero l' avventura. Basta dare uno sguardo alla matassa di leggi e misure in itinere, di quelle già sbarcate in Parlamento e di quelle solo promesse che vi devono arrivare, per capire la delicatezza del compito che attende il «Renzi 1» in questi mesi. Ma già da subito. Con quella matassa di almeno 13 provvedimenti destinati a incrociarsi, sommarsi, rallentarsi a vicenda per farsi largo nei calendari. Tanto che a palazzo Chigi si dà per scontata la necessità di dover ricorrere spesso alla fiducia, invocando anche il dovere di dare segnali all' Europa e ai mercati. Il decreto lavoro è appena agli inizi del suo cammino alla Camera, dove dovrà fare tappa in aula dal 14 aprile. Ma in Parlamento non è ancora arrivato l' altro pezzo del Jobs act, venti giorni dopo ancora in attesa della firma del capo dello Stato. Un Ddl fin qui quasi desaparecido, come la soluzione (altro Ddl) ai debiti della Pa che Renzi ha promesso di onorare entro il 21 settembre, proprio per san Matteo. Provvedimenti che navigheranno nel rimpallo tra le Camere, con tempi di risposta parlamentare del tutto imprevedibili. Anche perché intanto a Pasqua qualche giorno di lavoro si perderà, e altro tempo prezioso inevitabilmente le Camere lasceranno in vista dell' election day di fine maggio tra europee e amministrative, su cui Renzi conta tanto per rafforzarsi. Ma non solo, è Continua > 15

18 Pagina 4 < Segue Il Sole 24 Ore chiaro. Perché intanto in campo ci sono già 5 decreti legge: finanza locale, vigilanza di Bankitalia, farmaci, oltre a quelli su lavoro e casa. E poi per maggio dovrà essere onorata con gli italiani la cambiale dei famosi 80 euro (netti) in busta paga, per non dire della manovra taglia cuneo. Altro decreto legge, altra corsa, altri esami da superare. Col Def che intanto incalza e la manovra per il prossimo anno anche a non ammettere una manovrina di aggiustamento dei conti per il 2014 che a quel punto dovrà essere in qualche modo già in cottura. Il tutto mentre la spending review dovrà prendere forma non solo virtuale o episodica, come i tagli annunciati ieri agli stipendi dei supermanager pubblici. Che nel traffico impazzito delle Camere si possa rischiare in ogni momento di sbandare, o anche solo di scivolare, è forse stato messo in conto. Un conto che però non può prescindere da altri tre asset decisivi per il premier: lo stop alle Province, ormai vicinissimo, ma soprattutto le riforme istituzionali e la legge elettorale post Consulta entrambe al Senato, che rischia così di caricarsi di troppi impegni. Tutto d' un fiato, tutto di corsa. E del resto va di fretta Renzi, chissà se troppo per un Parlamento abituato a fare le leggi in anni e anni. O a non farle mai. Ma Renzi vuole fare 13. RIPRODUZIONE RISERVATA ROBERTO TURNO 16

19 Pagina 4 Il Sole 24 Ore Debiti Pa. A rilento il saldo delle vecchie fatture. Pagati 23,5 miliardi Ripartiti i fondi 2014 IL NUOVO PIANO Dopo il Def il provvedimento per lo sblocco totale verso lo sdoppiamento: un Ddl e un decreto legge. ROMA Il piano per i pagamenti dei debiti della Pa accumulati al 31 dicembre 2012 è arrivato a 23,5 miliardi versati ai creditori su 27,4 miliardi stanziati, di cui 25 miliardi resi effettivamente disponibili agli enti debitori. Sono i dati dell' ultimo monitoraggio del ministero dell' Economia, dal quale emerge un passo compassato. Solo 700 milioni i debiti pagati nell' ultimo mese: erano stati 1,2 miliardi tra il 22 gennaio e il 26 febbraio e nella seconda metà del 2013 si era andati ancora più veloci, fino a 4 miliardi di euro pagati nel solo mese di novembre. Il piano in questione è la somma di due decreti (Dl 35/2013 e Dl 102/2013) e in totale prevede uno stanziamento di circa 47 miliardi per il Il Mef spiega che i 20 miliardi previsti per il 2014 sono già stati ripartiti avviando l' iter che ora vede impegnati direttamente gli enti debitori. Quanto alle risorse già utilizzate, 3 miliardi sono stati pagati dai ministeri, 13,5 miliardi da Regioni e province autonome, 7 miliardi da Province e Comuni. Osservando i dati delle singole Regioni, spicca ancora in modo clamoroso l' assenza della Sicilia il cui piano di copertura è tuttora bloccato. Nelle prossime settimane, intanto, presentato il Def, entrerà nel vivo il piano Renzi per sbloccare il resto degli arretrati. Sembra sempre più possibile che il testo arrivato al consiglio dei ministri dello scorso 12 marzo si sdoppi in un disegno di legge e un decreto per le norme che si possono subito rendere operative. Nei giorni scorsi intanto, con un emendamento alla legge europea 2013 bis, approvato alla Camera in prima lettura, si è messo un freno alla possibilità di pattuire tempi di pagamento più lunghi senza che ciò sia «oggettivamente» giustificato dalla natura particolare del contratto. Lo stesso emendamento stabilisce inoltre che il creditore ha diritto al risarcimento del danno nel caso di prassi inique relative al termine di pagamento. Entrambi i punti rispondono ad alcune delle obiezioni che erano stato sollevate dalla Commissione Ue sul recepimento italiano della direttiva pagamenti. C.Fo. RIPRODUZIONE RISERVATA. 17

20 Pagina 5 Il Sole 24 Ore LO BELLO. «Recuperare il valore della valutazione degli studenti» Vincenzo Rutigliano BARI Economia e democrazia, sviluppo e buoni cittadini e a fare da collante e da moltiplicatore la cultura, l' education, come tema centrale del dibattito pubblico del Paese. Non lo è mai stato e deve invece diventarlo: è accaduto per Obama e Blair e deve essere così anche per l' Italia. Ivan Lo Bello, vice presidente Education di Confindustria, è netto: «Le riforme si fanno attraverso il sistema scolastico in cui recuperare l' autonomia, il contrario di una scuola burocratica con regole uguali in tutta Italia, e il valore della valutazione degli studenti, che non è pericolo, né sanzione». Per questo, 27 anni dopo Mantova, Confindustria torna ad insistere sul carattere strategico del capitale umano e sociale per creare le condizioni per fare impresa e superare le diseguaglianze sociali. E sviluppare un sistema in cui anche la c.d. fuga di cervelli è «un processo di mobilità normale in un mondo globalizzato dice Lo Bello e non un pezzo d' Italia che va via». Anche per Alessandro Laterza, vice presidente Mezzogiorno di Confindustria, è decisivo per l' efficienza del sistema economico e civile «il patrimonio di conoscenze e competenze assicurate dall' istruzione. Come conferma il successo degli istituti tecnici superiori che costituiscono un ottimo esempio di collaborazione tra imprese, scuole ed enti locali». RIPRODUZIONE RISERVATA. VINCENZO RUTIGLIANO 18

21 Pagina 6 Il Sole 24 Ore Le vie della ripresa LA SPESA PUBBLICA. Subito i tagli agli stipendi dei manager Renzi: non basta, tetto del capo dello Stato per tutti Padoan: interverremo sulle scuole della Pa LE ALTRE PARTECIPATE Per le società quotate e per quelle che hanno emesso bond il taglio del 25% alle retribuzioni può aspettare la scadenza dei mandati. Gianni Trovati MILANO I tetti ai compensi per i manager delle società statali che non sono presenti sui mercati finanziari vanno applicati dal 1 aprile, senza aspettare il rinnovo degli incarichi. A chiarirlo è il ministero dell' Economia, che ieri ha fatto il punto sul decreto "tagliacompensi" che entrerà in vigore martedì e ha accelerato sull' applicazione. «Ma non ci fermiamo certo qui assicura il presidente del Consiglio Matteo Renzi al Sole 24 Ore perché non ci accontentiamo di una circolare eredità di Saccomanni. Andremo a testa bassa sugli stipendi, mettendo il tetto massimo della retribuzione del capo dello Stato. E questo riguarderà anche le scuole del Mef e della». Sulle retribuzioni "allegre" delle scuole (mostrate da un' inchiesta sul Sole 24 Ore del 26 marzo) torna anche il ministro dell' Economia Pier Carlo Padoan, spiegando che «è indispensabile una revisione della spesa, concepita non solo per risparmiare ma anche per migliorare la qualità dei servizi. Il futuro della Scuola superiore di economia e finanza sarà considerato all' interno di questo disegno organico». E in serata il ministro dei Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, fa sapere che quello di ieri è solo un primo passo verso «un provvedimento ancora più radicale: nelle società partecipate dallo Stato nessuno potrà guadagnare più di dieci volte rispetto allo stipendio base». Il decreto Saccomanni, firmato alla vigilia di Natale 2013, entrato in «Gazzetta ufficiale» il 17 marzo e in vigore da martedì, è insomma solo la tappa iniziale della dieta per gli stipendi pubblici. Anche perché gli effetti del provvedimento, che in pratica estende alle controllate del Tesoro il tetto generale da ,53 euro lordi all' anno (retribuzione del primo presidente della Cassazione) e introduce «sottotetti» per le società più piccole, riguarderanno meno di 30 persone. Nel comunicato di ieri, Via XX Settembre ricorda anche gli obblighi imposti dal decreto «Fare» (Dl 69/2013) alle aziende quotate (come Eni, Enel e Finmeccanica) e a quelle che hanno emesso bond o altri titoli sui mercati (Ferrovie, Cassa depositi e prestiti, Poste), chiamate a tagliare del 25% gli stipendi di amministratori delegati e presidenti. La regola, in vigore dal 21 agosto, scatta però in questo caso al rinnovo dei mandati, e c' è chi si è già adeguato: è il caso delle Ferrovie dello Stato dove Mauro Moretti, al centro del botta e risposta con Renzi nei giorni scorsi, riceve solo 90mila euro come ad (il 25% in meno dello scorso mandato) e 753mila come dirigente, mentre alla Cdp, i 788mila euro riconosciuti a Giovanni Gorno Tempini sono un quarto in meno rispetto alla vecchia remunerazione. A Poste la tagliola agirà con il rinnovo dei vertici. Continua > 19

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM)

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM) Fabio Pammolli (Direttore CeRM) CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? 1 CeRM Competitività, Regole, Mercati Dopo anni di dibattito e anche qualche tentativo non riuscito,

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI

CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI FORUM PA 2014 Roma, 27 maggio 2014 CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI PERCHÉ UNA P.A. DI TUTTI HA BISOGNO DI TUTTI 1 - TRASPARENZA 2.0 Per render conto ai cittadini Garantire l'accessibilità totale Siamo

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE Formiche.net 9 settembre 2013 CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE di Alessandra Servidori Il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Enrico Giovannini e il Vice ministro Cecilia Guerra

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

del Senato Le funzioni

del Senato Le funzioni LA FUNZIONE LEGISLATIVA IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DELLE LEGGI ORDINARIE IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DELLE LEGGI COSTITUZIONALI LA FUNZIONE DI INDIRIZZO POLITICO LA FUNZIONE DI CONTROLLO POLITICO

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Documento su. Conferenza Stato Città Autonomie locali

Documento su. Conferenza Stato Città Autonomie locali Documento su Situazione finanziaria delle Province e valutazione sulla sostenibilità del concorso delle Province e Città metropolitane alla riduzione della spesa pubblica Analisi tecnica operata sulla

Dettagli

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria Crisi bancarie L'attività bancaria comporta l'assunzione di rischi L'attività tipica delle banche implica inevitabilmente dei rischi. Anzitutto, se un mutuatario non rimborsa il prestito ricevuto, la banca

Dettagli

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la Buona Scuola di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti Genesi Principi Finalità Metodologia e didattica Apertura

Dettagli

COMMISSIONE PRECEDURE CONCORSUALI. Gruppo di studio formato da: Malagoli Rag. Claudio (responsabile) Altomonte Dott. Luca. Giovanardi Dott.

COMMISSIONE PRECEDURE CONCORSUALI. Gruppo di studio formato da: Malagoli Rag. Claudio (responsabile) Altomonte Dott. Luca. Giovanardi Dott. COMMISSIONE PRECEDURE CONCORSUALI Gruppo di studio formato da: Malagoli Rag. Claudio (responsabile) Altomonte Dott. Luca Giovanardi Dott.ssa Enrica Luppi Dott.ssa Stefania Menetti Dott. Pietro Marco Pignatti

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli