GENNAIO. il MOZAMBICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GENNAIO. il MOZAMBICO"

Transcript

1 IPPOCALENDARIO 2014

2 San DANIELE COMBONI La caratteristica prevalente nella spiritualità missionaria di Daniele Comboni è l amore alla Croce, vissuta come l espressione più essenziale di fedeltà al Piano di Salvezza, che il Padre aveva in serbo per gli Africani tramite lui. Comboni scelse di servire gli Africani del suo tempo, perché erano i più necessitosi e derelitti dell universo e considerò la Croce un simbolo di salvezza pastoralmente efficace per fare dell Africa la nuova patria di Cristo. Nato a Limone sul Garda , morto a Khartoum fu dichiarato Santo il 5 ottobre Ebbe una vita spesa per stabilire la missione in Africa Centrale, attuale Sudan dove lottò con tutte le forze contro la tratta degli schiavi, fu il primo a introdurre nelle missioni dell Africa centrale le donne come missionarie, per primo sostenne l idea che per l Africa c era bisogno di scuole e di educatori per permettere una vera evangelizzazione e un vero sviluppo. Fondò gli istituti, maschile e femminile, dei missionari Comboniani e migliaia di uomini e donne seguirono le sue orme. Nella nuova nazione del sud Sudan è venerato come un fondatore della patria. La messe è molta e gli operai sono pochi. Pregate dunque il padrone della messe perché mandi operai alla sua messe. Missionari e Missionarie sono sempre pochi e i Comboniani non fanno eccezione: continuiamo a lavorare a fare missione e a vivere in missione tutti, giovani e vecchi, quanti siamo.

3 Padre CLAUDIO OGGI Vi scrivo da Gozzano che si trova a 30 km al nord di Novara, vicino al lago d Orta e alle valli dell Ossola e al lago Maggiore. Le valli del Novarese infatti si spingono verso la Svizzera, nella Val D Ossola, arrivando al santuario di Re, si fanno strada fino a Macugnaga ai piedi del monte Rosa, generando i due laghi, due perle in mezzo al verde e al bianco delle montagne. I primi Missionari erano due fratelli s. Giulio e s. Giuliano venuti dalla Grecia ( d.c.). Mi sono meravigliato della carica di fede e di entusiasmo che hanno avuto questi precursori, per riuscire a piantare la fede nel cuore di queste montagne che, secoli fa, erano certamente poco popolate, di difficile accesso, con temperature gelide d inverno, piene d ombre, spesso senza sole. I missionari Comboniani, con i novizi, sono arrivati a Gozzano 70 anni fa. Si sono installati nella casa che era stata il noviziato dei pp. Gesuiti. Hanno trovato ottima accoglienza da parte della gente di Gozzano e dintorni, dove essi lavoravano come catechisti, predicatori, confessori e soprattutto animatori missionari. Più di 500 missionari comboniani sono passati in questa casa di formazione e tutti vi hanno lasciato un po il cuore. Anch io vi ho fatto il noviziato nel Per anni le famiglie della contrada hanno mantenuto contatti pregando e mandando loro aiuti. Qui è nato il GIM (Giovani Impegno Missionario) che ancora esiste. Oggi i missionari di Gozzano sono uno sparuto numero (5), che, tornati dalle missioni, a causa dell età e degli acciacchi, continuano con meno forza fisica ed energia, ma con lo stesso spirito di un tempo a trasmettere il Messaggio di Cristo e di Daniele Comboni : Convertitevi e Credete al Vangelo. P. Claudio Crimi

4 il MOZAMBICO La spedizione portoghese guidata da Vasco de Gama arriva nel 1498 sulle coste mozambicane e segna l inizio della conquista e dell espansione coloniale del Portogallo. Partito come avamposto commerciale attraverso il quale i portoghesi prosperarono con la tratta degli schiavi, l occupazione coloniale del Mozambico si protrae fino al 25 giugno 1975 giorno dell indipendenza, passando attraverso una guerra di liberazione iniziata nel Il Mozambico indipendente visse poi una sanguinosa guerra civile che terminerà con la pace siglata tra il Frelimo, partito al governo dalla indipendenza, e la Renamo, suo antagonista, firmata a Roma nel GENNAIO MARIA MADRE DI DIO / Capodanno S. BASILIO VESCOVO S. GENOVEFFA S. ERMETE S. MARIA REPETTO EPIFANIA, SS. GASPARE BALDASSARRE e MELCHIORRE S. LUCIANO, S. RAIMONDO S. MASSIMO, S. SEVERINO S. GIULIANO MARTIRE S. GIOVANNI BONO S. IGINO PAPA S. BERNARDO da CORLEONE S. ILARIO S. FELICE MARTIRE, S. BIANCA

5 Il Mozambico, paese economicamente emergente, è una Repubblica Socialista guidata dal Frelimo, partito al governo fin dall indipendenza, ma che oggi non si presenta più granitico ed inattaccabile come un tempo perché, malgrado lo spauracchio della pace a rischio, è stato fatto oggetto negli ultimi anni di diverse manifestazioni di dissenso popolare. Lo strapotere di cui fino ad oggi il Frelimo ha goduto e le ingenti somme di denaro elargite al Mozambico dai paesi occidentali hanno, da una parte, arricchito la classe dirigente, ma, dall altra, impedito alla popolazione l accesso concreto a questa fase di sviluppo. Il paese gode oggi di una crescita annua del 7/8 %. È vero altresì che 20 anni di pace e di governo stabile hanno permesso di riattivare i servizi di base interrotti durante la guerra (comunicazioni, strade, ponti, ferrovie) ma scuola e sanità sono permanentemente carenti specialmente nei territori rurali in cui risiede il 62% dei quasi di abitanti. In quelle zone il governo non garantisce neppure la salvaguardia dei terreni coltivati dalle famiglie spesso espropriate e sfrattate dall unica loro fonte di sopravvivenza a favore delle multinazionali a cui vengono ceduti per lo sfruttamento minerario. Nelle città la vita e le opportunità di lavoro sono sicuramente migliori, ma il continuo inurbamento mina la base dell economia di sostentamento del paese che è l agricoltura famigliare S. MAURO ABATE S. MARCELLO PAPA S. ANTONIO ABATE S. LIBERATA, S. PRISCA S. MARIO MARTIRE S. SEBASTIANO S. AGNESE S. OLCESE S. EMERENZIANA S. FRANCESCO DI SALES CONVERSIONE DI S. PAOLO SS. TITO E TIMOTEO, S. PAOLA S. ANGELA MERICI S. TOMMASO D AQUINO, S. VALERIO S. COSTANZO, S. CIRO S. MARTINA, S. SAVINA S. GIOVANNI BOSCO

6 RISORSE NATURALI Il sottosuolo del Mozambico è ricchissimo di risorse minerarie che fin dal 15 secolo fecero gola ai portoghesi e che oggi scatenano a livello internazionale una sorta di corsa all accaparramento da parte delle grandi compagnie di tutto il mondo scatenando un carosello di concessioni ottenute a colpi di favori e benefit di ogni genere destinati ai maggiorenti del potere. Carbone, oro, uranio, grafite, tantalite, pietre preziose sotto terra; gas naturale in quantità enorme nei giacimenti sottomarini al largo di una delle più belle ed intatte barriere coralline del pianeta; terre fertili espropriate alle famiglie locali e concesse in latifondo a prezzi ridicoli per coltivazioni intensive spesso di sementi OGM; foreste disboscate selvaggiamente e legname pregiato imbarcato alla volta della Cina: tutto questo sotto gli occhi della popolazione che nulla può contro espropri indiscriminati e trasferimenti in massa coatti. L operazione è naturalmente esentasse per la gioia degli investitori internazionali per i quali il Mozambico è diventato un paradiso fiscale. FEBBRAIO S. VERDIANA PRESENTAZIONE DEL SIGNORE S. BIAGIO, S. OSCAR, S. CINZIA S. GILBERTO S. AGATA S. PAOLO MIKI S. TEODORO MARTIRE S. GIROLAMO EMILIANI S. APOLLONIA S. ARNALDO, S. SCOLASTICA BEATA VERGINE DI LOURDES S. EULALIA S. MAURA S. VALENTINO MARTIRE

7 Tutto il mondo è coinvolto nella corsa al nuovo Eldorado: le multinazionali d Australia, Brasile ed India nel carbone, ENI italiana con altri paesi europei, USA, Corea e Cina sono in lizza per il gas offshore. All attività estrattiva si aggiungono investimenti per infrastrutture, trasporti, logistica industriale ed edilizia privata: insomma una pacchia, ma per i soliti noti non per tutti. Anche la sopravvivenza di gran parte della popolazione rurale è a rischio perché obbligata a lasciare le terre destinate dal governo a monoculture di biocombustibili o di soia destinati all esportazione e che impoveriscono il terreno con l uso di diserbanti e pesticidi rendendolo definitivamente improduttivo Anche il gas ed il carbone non sono per i mozambicani che parte da Inhambane e si riversa direttamente in Sudafrica. Il Carbone di Tete viene invece caricato sulla ferrovia ripristinata dalle grandi compagnie e portate a Beira o a Nakala per essere imbarcato. La gente del mato (bosco) con i pochi arbusti rimasti intorno alle abitazioni di fango si fa da solo il carbone di legna. C è un ultima considerazione da fare sull argomento concessioni per lo sfruttamento delle risorse naturali : ogni anno il Governo Mozambicano ricava da questi mega progetti meno dell 1% per l erario S. FAUSTINO S. GIULIANA VERGINE S. DONATO MARTIRE S. FLAVIANO S. MANSUETO, S. TULLIO S. SILVANO, S. ELEUTERIO VESCOVO S. PIER DAMIANI CATTEDRA DI S. PIETRO, S. MARGHERITA DA CORTONA S. RENZO S. EDILBERTO RE S. COSTANZA S. ROMEO S. GABRIELE S. ROMANO ABATE

8 TETE e il CARBONE Come già noto ai nostri benefattori, che da diversi anni appoggiano le attività ed i progetti iniziati e portati avanti dalla nostra Associazione nella provincia e nella città di Tete, alcuni dei nostri membri, per un mese all anno, ed un cooperante che vive laggiù da tre anni, possono testimoniare de visu l enorme cambiamento che la città di Tete ha subito negli ultimi 3-4 anni. Se nel 2003 le attività economiche della provincia ruotavano intorno alla diga di Cabora Bassa (gestione portoghese/ francese, beneficiario dell energia erogata il Sudafrica che a sua volta la rivendeva al Mozambico) oggi la riattivazione delle miniere di carbone a Moatize ha dato un enorme impulso a tutta l economia della zona. Il ripristino della vecchia ferrovia fino al porto di Beira, la necessità di reperire alloggi per i tecnici ed i dirigenti delle multinazionali straniere, l apertura di nuove banche e centri commerciali hanno fatto di Tete una moderna città dal traffico caotico, piena di locali e ristoranti. Questo da una parte ha richiamato migliaia di persone dalle zone rurali nella speranza di trovare nuove e migliori occasioni di impiego, ma dall altra è stata per molti una cocente delusione perché ciò ha determinato un abnorme aumento degli affitti delle case e del costo MARZO S. ALBINO S. BASILEO MARTIRE S. CUNEGONDA S. CASIMIRO S. ADRIANO / Le Ceneri S. GIORDANO S. FELICITA, S. PERPETUA S. GIOVANNI DI DIO I di QUARESIMA / S. FRANCESCA ROMANA S. SIMPLICIO PAPA S. COSTANTINO S. LUIGI ORIONE S. ARRIGO, S. EUFRASIA S. MATILDE REGINA

9 dei terreni non proporzionato all effettivo valore dei salari medi. In generale a Tete oggi possono aspirare ad un lavoro decente solo quei mozambicani legati ad organismi di governo, tecnici delle compagnie straniere e dirigenti di altissimo livello; per la popolazione locale di ceto medio basso non cìè posto neppure come bassa manovalanza perché le grandi compagnie preferiscono operai di altre zone o nazionalità per evitare nepotismi, dicono. Ma i prezzi dei generi di prima necessità sono alle stelle anche per loro e le machambe ( orti familiari per la coltivazione di cereali ed ortaggi) che circondavano Tete sono stati inghiottiti dagli scavi delle miniere. Le scuole pubbliche sono straripanti, allievi per classe, e la sanità statale fa quello che può: in realtà quasi nulla. Un fatto di cronaca risalente al 2012 fotografa forse bene la situazione a Tete. Quando furono riaperte le miniere a Moatize e la produzione cominciò su vasta scala, gli abitanti delle zone circostanti furono costretti a spostarsi per 40 Km. lungo la ferrovia nel villaggio di Kateme. Era stato loro promesso dalla compagnia brasiliana Vale, concessionaria della miniera, il trasferimento in un nuovo villaggio costruito per accoglierli, ma già nel 2011 alle prime piogge le casette si danneggiarono talmente da diventare inabitabili. Essi perciò nel 2012 si mobilitarono per impedire il passaggio dei convogli che trasportavano il carbone da Moatize a Beira rivendicando ciò che era stato loro promesso. Come è finita? Sono stati presi a manganellate dalle Forze di Intervento Rapido (FIR Mozambicane) che li hanno dispersi ed inseguiti fin dentro le loro case fatiscenti S. LONGINO, S. LUISA II di QUARESIMA / S. ERIBERTO VESCOVO S. PATRIZIO S. CIRILLO di GERUSALEMME S. GIUSEPPE S. ALESSANDRA MARTIRE S. BENEDETTO S. LEA III di QUARESIMA / S. TURIBIO S. ROMOLO ANN. A MARIA S. TEODORO, S. ROMOLO, S. EMANUELE S. AUGUSTO S. SISTO III PAPA S. SECONDO MARTIRE IV di QUARESIMA / S. AMEDEO S. Beniamino martire

10 Come è cambiata TETE APRILE S. UGO B. GIOVANNI PAOLO II, S. FRANCESCO DA PAOLA S. RICCARDO VESCOVO S. ISIDORO VESCOVO S. VINCENZO FERRER V di QUARESIMA / S. GUGLIELMO, S. DIOGENE S. ERMANNO S. ALBERTO S. MARIA CLEOFE S. TERENZIO MARTIRE S. STANISLAO VESCOVO S. GIULIO PAPA PALME e PASSIONE / S. MARTINO PAPA S. ABBONDIO

11 dal 2003 al S. ANNIBALE S. BERNADETTE S. ANICETO PAPA S. GALDINO VESCOVO S. ERMOGENE MARTIRE PASQUA DI RESURREZIONE / S. ADALGISA VERGINE dell ANGELO / S. ANSELMO, S. SILVIO S. CAIO S. GIORGIO MARTIRE S. FEDELE, S. GASTONE Liberazione / S. MARCO EVANGELISTA S. CLETO, S. MARCELLINO MARTIRE S. ZITA S. VALERIA, S. PIETRO CHANEL S. CATERINA DA SIENA S. PIO V PAPA, S. MARIANO

12 l ORFANOTROFIO Il 2013 è stato un anno particolare per l Orfanotrofio di Matema Tete perché ora si può affermare a pieno titolo che la parte costruzioni è stata felicemente ultimata con l aiuto costante, negli anni, di tanti benefattori sia persone comuni di paesi europei che ambasciate ed organizzazioni no profit. Altra novità importante è che Suor Maria de Freitas, la fondatrice, è stata trasferita in un altra missione in Mozambico dopo 13 anni dalla fondazione dell ORFANATO S. JOSé DE CLUNY, dato che la Congregazione ha atteso il completamento dell opera prima dell avvicendamento naturale al quale sottostanno le religiose. È sopraggiunta perciò una nuova Direttrice mozambicana, Suor Eugenia, a cui ora è affidato un impegno, se vogliamo, più difficile e complesso perché deve attendere non solo a compiti di carattere amministrativo ed organizzativo, ma MAGGIO Festa del Lavoro / SAN GIUSEPPE ARTIGIANO S. CESARE, S. ATANASIO S. FILIPPO, S. GIACOMO S. SILVANO, S. NEREO S. PELLEGRINO MARTIRE S. GIUDITTA MARTIRE S. FLAVIA, S. FULVIO S. DESIDERATO, S. VITTORE MARTIRE S. GREGORIO VESCOVO, S. DUILIO S. ANTONINO, S. CATALDO S. Fabio martire S. ROSSANA BEATA VERGINE MARIA DI FATIMA, S. GEMMA S. MATTIA APOSTOLO

13 deve reimpostare ex novo tutta la rete di contatti tra l Orfanotrofio ed i Benefattori, sia locali che internazionali, cosa che consente la vita e la continuità dell opera iniziata da Suor Freitas. Sappiamo che è molto più facile mobilitare le persone per progetti concreti che si possono fotografare ma l esperienza diretta della nostra Associazione ha potuto testimoniare quanto parole d ordine come sopravvivenza, educazione, emergenza abbiano sensibilizzato i nostri benefattori. Vi chiediamo perciò di continuare a sostenere l Orfanotrofio nel suo cammino S. TORQUATO, S. ACHILLE S. UBALDO VESCOVO S. PASQUALE CONFESSORE S. GIOVANNI I PAPA S. PIETRO DI MORRONE S. BERNARDINO S. VITTORIO MARTIRE S. RITA DA CASCIA S. DESIDERIO VESCOVO BEATA VERGINE MARIA AUSILIATRICE S. BEDA CONFESSORE, S. ERMINIO S. FILIPPO NERI S. OLIVIERO S. EMILIO MARTIRE, S. ERCOLE S. MASSIMINO VESCOVO S. FELICE I PAPA, S. FERDINANDO S. ANGELA

14 ORFANATO S. JOSÈ IERI GIUGNO ASCENSIONE del SIGNORE / S. GIUSTINO MARTIRE S. MARCELLINO / Festa della Repubblica S. CLOTILDE S. QUIRINO VESCOVO S. BONIFACIO VESCOVO S. NORBERTO VESCOVO S. ANTONIO MARIA GIANELLI PENTECOSTE / S. MEDARDO VESCOVO S. PRIMO, S. EFREM S. DIANA S. BARNABA APOSTOLO S. GUIDO, S. ONOFRIO S. ANTONIO DA PADOVA S. ELISEO, S. VALERIO

15 OGGI La nuova direttrice dell Orfanato S. José de Cluny Matema Tete Suor EUGENIA MANVURA SS. TRINITÁ / S. GERMANA, S. VITO S. AURELIANO S. GREGORIO BARGARIGO, S. ADOLFO S. MARINA S. GERVASIO, S. ROMUALDO ABATE S. SILVERIO PAPA, S. ETTORE S. LUIGI GONZAGA CORPUS DOMINI / S. PAOLINO DA NOLA S. LANFRANCO VESCOVO NATIVITÀ di S. GIOVANNI BATTISTA S. GUGLIELMO ABATE S. VIGILIO VESCOVO S. CIRILLO D ALESSANDRIA S. ATTILIO SS. PIETRO E PAOLO SS. PRIMI MARTIRI

16 Come già accennato la nostra Associazione ha un esperienza abbastanza diretta della vita mozambicana abbiamo un cooperante che vive laggiù da tre anni e da 10 siamo in contatto con cittadini che ci permettono di misurare il polso del paese. Quest anno abbiamo voluto mettere a confronto, soprattutto per immagini, la realtà che ci trovammo a vivere per la prima volta nel 2003 e l evoluzione che essa ha avuto fino ad oggi. Dalla vita del villaggio di Boroma, 23 km. da Tete, strade sterrate con capanne di fango ed un unica auto di proprietà di Padre Claudio CRIMI che sopperiva a tutte le emergenze, fino alle parabole, i telefonini, le case in muratura e la strada asfaltata di oggi. L informazione globale è arrivata anche lì sebbene internet funzioni spesso a singhiozzo; il numero degli asungu (bianchi) stranieri che circolano con fuoristrada privati è aumentato enormemente; l aria si è fatta irrespirabile per il pulviscolo nero sempre in sospensione perché le miniere di carbone sono a pochi km. in linea d aria. Questo è il progresso e sembra accessibile ma, sebbene il Frelimo abbia decretato alcuni anni fa un piano per combattere la povertà (a luta contra a pobreza) che si concluderà nel 2015, la gente si rende conto che questo sarà vero per pochi ma gli altri resteranno ai margini. Prime manifestazioni di protesta si verificarono sporadicamente a Maputo un paio d anni fa per il rincaro dei generi di prima necessità, poi rientrate perché il governo intervenne a calmierare i prezzi. Recentemente però nelle provincie orientali, quelle che hanno l accesso all oceano, ci sono state vere scaramucce armate durante l estate del 2013, ed ultimamente sembra che la Renamo, partito alla opposizione ed antico antagonista del Frelimo, voglia disconoscere il trattato di pace di Roma del 1992 che sancì la pace nel paese. Fermiamo qui le nostre considerazioni per lasciarvi con una riflessione di Padre CLAUDIO.

17 Il calendario ci serve per controllare il passare inesorabile del tempo e poter controllare il cammino dell umanità in quello che vorremmo fosse la sua crescita, il trionfo dei diritti umani e la costruzione della PACE E DELLA GIUSTIZIA. Non possiamo dire che questo sogno si sia ancora realizzato e sembrerebbe che invece di progredire la situazione peggiori. Ma non è vero, primo perché noi abbiamo la tentazioni continua di dimenticare il passato e i guai in cui era immersa l umanità al tempo di Gesù e lungo il cammino dei secoli. La situazione era certamente peggiore. Noi non raggiungeremo mai la perfezione, ma sappiamo in che direzione andare, questa è la luce! Guardando Daniele Comboni, conoscendo la sua vita, le lotte che ha fatto per la liberazione degli schiavi, si capisce molto bene che la corruzione e malvagità dei potenti inchioda l essere umano sulla croce della sofferenza che gli immigrati morti in mare per arrivare alla libertà in situazioni catastrofiche in Lampedusa, hanno molto ben dimostrato. Ma la cosa positive è che sempre maggiore è il numero di coloro che lottano per la libertà e la giustizia, così come sempre più numerosi sono coloro che non accettano il giogo imposto dai dittatori della terra. Lo sviluppo incredibile dei mezzi di comunicazione e dei trasporti sta permettendo che i messaggi di liberazione e di giustizia, le parole di verità e di speranza arrivino sempre più facilmente a tutti gli uomini. La lotta per la liberazione e la dignità della donna in tutto il mondo cresce rapidamente anche se incontra difficoltà enormi, ma è evidente che il mondo sta cambiando, anche se l aspetto più drammatico è lo sfruttamento dei più poveri, il furto organizzato dai potenti, per ridurre in schiavitù popoli interi continua. Le atrocità delle guerre continuano e continueranno ancora, ma sempre più si fa strada l idea e il sogno che tra gli altri aveva Martin Luther King: verrà il giorno in cui gli uomini si riconosceranno tutti fratelli e trionferà la giustizia. Il cammino è ancora molto lungo e dobbiamo far conoscere il messaggio di Cristo Salvatore : convertitevi e credete al Vangelo.

18 BORSE di STUDIO Fin da quando Padre Claudio era ancora attivo ed inserito nella realtà mozambicana, progetti per borse di studio e sostegno materiale e logistico agli studenti furono un aspetto importante della sua missione. Ha potuto essere infatti testimone di numerose lauree e diplomi conseguiti negli anni da studenti e parrocchiani che beneficiarono del suo aiuto. Anche durante gli anni trascorsi lavorando per rifugiati ed immigrati all ACSE (Associazione Comboniana Sostegno Emigranti) di Roma, ha avuto modo di segnalare e trovar finanziatori per borse di studio a studenti stranieri, LUGLIO S. TEOBALDO EREMITA S. OTTONE S. TOMMASO APOSTOLO S. ELISABETTA, S. ROSSELLA S. ANTONIO MARIA ZACCARIA S. MARIA GORETTI S. SIRO S. ADRIANO, S. PRISCILLA S. ARMANDO, S. LETIZIA S. FELICITA, S. SILVANA S. BENEDETTO, S. OLGA, S. FABRIZIO S. FORTUNATO MARTIRE S. ENRICO IMPERATORE S. CAMILLO DE LELLIS

19 molte delle quali conclusesi positivamente: la più recente è la laurea in medicina alla Sapienza di Roma conseguita da una ragazza originaria del Camerun. Come noto anche la nostra Onlus continua questo impegno in Mozambico partendo dalle ragazze della Casa Famiglia Daniele Comboni di Tete, per le quali l anno scorso è stata lanciata la sfida BORSE DI STUDIO tra i nostri Sostenitori. Neanche a dirlo alcuni di loro hanno risposto con tale tempestività e generosità che il progetto è stato immediatamente e totalmente finanziato già per l attuale anno scolastico. Delle 6 ragazze della Casa Famiglia le 4 più grandi ora possono frequentare una scuola privata che garantisce loro una preparazione più accurata ed approfondita; le 2 minori, che rischiavano di essere escluse dalla scuola pubblica in eccesso di iscrizioni, si sono potute garantire l iscrizione per tempo ed essere incluse così tra i 50/60 alunni delle rispettive classi. Due novità. La prima: Beatrice, mamma della Casa Famiglia, ha trovato una volontaria italiana che vive a Tete che nel pomeriggio aiuta le ragazze con i compiti retribuendola con un piccolo compenso di 50. Mensili un nostro benefattore si è fatto carico di ciò. La seconda: la figlia di una signora che da anni aiutiamo, rimasta vedova giovanissima con una bimba, è tornata dal nord del Paese a Tete per vivere con la madre ed i fratelli ed a ripreso a frequentare la facoltà di diritto. Per 2 anni è riuscita a sopperire alle spese, ma ora per finire, ha bisogno di contributi.. lanciamo la sfida S. BONAVENTURA N.S. DEL CARMELO S. ALESSIO CONFESSORE S. CALOGERO, S. FEDERICO VESCOVO S. GIUSTA, S. SIMMACO S. ELIA PROFETA S. LORENZO DA BRINDISI S. MARIA MADDALENA S. BRIGIDA S. CRISTINA S. GIACOMO APOSTOLO SS. ANNA E GIOACCHINO S. PANTALEONE, S. LILIANA, S. AURELIO S. NAZARIO, S. INNOCENZO S. MARTA S. PIETRO CRISOLOGO S. IGNAZIO DI LOYOLA

20 PROGETTO EDUCAZIONE AGOSTO S. ALFONSO S. EUSEBIO, S. GUSTAVO S. LIDIA S. NICODEMO, S. GIOVANNI MARIA VIANNEY S. OSVALDO TRASFIGURAZIONE NOSTRO SIGNORE S. GAETANO DA THIENE S. DOMENICO S. TERESA BENEDETTA della CROCE S. LORENZO S. CHIARA S. GIULIANO S. IPPOLITO, S. PONZIANO S. ALFREDO

21 L anno scorso è apparso nei cinema italiani il film documentario VADO A SCUOLA che descrive il calvario di alcuni ragazzi che, in Marocco, India, Kenya e Patagonia, devono sobbarcarsi diversi km. di strada a piedi o a cavallo per raggiungere le rispettive scuole distanti dalle loro case situate in luoghi impervi ed isolati. Questa realtà è presente anche in Mozambico soprattutto nelle zone del mato ( boscaglia ) e rurali; a queste difficoltà sopperiscono molto efficacemente le missioni sparse per il paese che offrono la possibilità di vivere nel periodo scolastico in convitto. Ora però, con lo sviluppo economico che il paese sta vivendo ed il conseguente aumento dei prezzi di energia e generi di prima necessità, il sostentamento di convittori e professori, al cui stipendio provvede lo stato, diventa insostenibile anche se le famiglie dei ragazzi contribuiscono con una retta minima simbolica. MACIBOMBO perciò vorrebbe impegnarsi in questo campo sebbene non abbia ancora elaborato un progetto organico da proporre perché ancora sta raccogliendo dati ed suggerimenti dai diretti interessati. I nostri benefattori ci hanno già sostenuto nei momenti di emergenza, ma ora vorremmo rendere l intervento più mirato e continuativo ASSUNZIONE MARIA VERGINE S. STEFANO, S. ROCCO S. GIACINTO CONFESSORE S. ELENA IMPERATRICE S. LUDOVICO, S. ITALO S. BERNARDO ABATE S. PIO X PAPA S. MARIA REGINA S. ROSA DA LIMA, S. MANLIO S. BARTOLOMEO APOSTOLO S. LUDOVICO S. ALESSANDRO MARTIRE S. MONICA, S. ANITA S. AGOSTINO MADONNA DELLA GUARDIA S. FAUSTINA, S. TECLA S. ARISTIDE MARTIRE

22 la CASA FAMIGLIA I nostri amici già conoscono le 6 ragazze che con mamma Beatrice vivono a Matundo (Tete) nella Casa Famiglia. Questa esperienza è iniziata nel 2010 per accogliere 6 adolescenti provenienti dall Orfanato S. José di Matema (Tete) si sta rivelando educativamente e soprattutto affettivamente molto valida, tanto che ha attirato la benevola curiosità degli abitanti del quartiere interessandoli ad un esperienza insolita per la mentalità tradizionalista che vede l accoglienza di orfani nella propria casa più come impiego di mano d opera gratuita che stimolo all emancipazione sociale della persona. L anno trascorso ha segnato un momento di grande preoccupazione per la piccola comunità e per noi che ne abbiamo seguito passo passo la nascita e lo svolgersi della vita. La Diocesi di Tete, proprietaria dei locali della Casa Famiglia che è ospitata nella canonica parrocchiale di Matundo, ha poco più di un anno dall insediamento del nuovo Vescovo e dopo che sono stati ultimati i lavori di ammodernamento e ristrutturazione, finanziati da diverse organizzazione e privati, ha richiesto la restituzione dell alloggio. SETTEMBRE S. EGIDIO ABATE S. ELPIDIO VESCOVO S. GREGORIO MARTIRE, S. MARINO S. ROSALIA B. TERESA DI CALCUTTA S. PETRONIO S. REGINA NATIVITà BEATA VERGINE MARIA S. SERGIO PAPA S. NICOLA DA TOLENTINO, S. PULCHERIA S. DIOMEDE MARTIRE SS. NOME DI MARIA S. MAURILIO SANTA CROCE

23 Dopo i primi attimi di sconforto, dato che non si è precisato un tempo limite per lo sgombero ( anzi è stato chiarito che nessuno avrebbe buttato in strada 6 ragazze adolescenti ) Beatrice con l aiuto di Paolo Crimi, il nostro cooperante presso l Orfanato, si è data da fare per trovare al più presto una sistemazione adeguata. L impresa si è rivelata pressoché impossibile in Tete perché il boom economico che la città sta vivendo ha fatto lievitare i prezzi degli immobili a valori europei senza averne, però, né lo standard qualitativo né l adeguamento dei salari. Con Beatrice e le ragazze avremmo pensato di valutare il trasferimento della Casa Famiglia a Beira, città di origine di Beatrice, dove i prezzi sono più accessibili ed hanno sede anche scuole prestigiose ed università che potrebbero aumentare le opportunità future delle ragazze S. CATERINA DA GENOVA SS. CORNELIO E CIPRIANO S. ROBERTO BELLARMINO S. SOFIA MARTIRE S. GENNARO VESCOVO S. EUSTACHIO, S. CANDIDA S. MATTEO APOSTOLO S. MAURIZIO MARTIRE S. PIO DA PIETRALCINA S. PACIFICO CONFESSORE S. AURELIA SS. COSIMO E DAMIANO S. VINCENZO de PAOLI S. VENCESLAO MARTIRE S. MICHELE S. GIROLAMO DOTTORE

24 ES.MA.BA.MA. OGGI Il nome di Padre Ottorino Poletto è già noto ai nostri sostenitori che in diverse occasioni non gli hanno negato il loro appoggio concreto. Padre Ottorino lascerà ES.MA.BA.MA. entro l anno. Questo fatto potrà creare delle difficoltà ma deve diventare un occasione di consolidamento e di crescita. Ormai le scuole, i convitti, i centri sanitari, i progetti agro-zootecnici sono avviati nelle 4 Missioni. Nel 1993 le Missioni di Barada e Mangunde erano abbandonate e quasi distrutte. Anche le 2 Missioni di Estaquinha e Machanga erano in condizioni precarie ma, nazionalizzate dal Governo, garantivano alcuni servizi essenziali nel campo scolastico e sanitario. Nel 1993 tutte e 4 le Missioni passarono alla Diocesi e nel 1994 partirono i lavori di ricostruzione. Nel 1995 iniziò l attività della Scuola Primaria fino alla 5a classe. Negli anni seguenti iniziò la Scuola Media e poi successivamente la Secondaria e Professionale con i relativi convitti. OTTOBRE S. TERESA DEL BAMBIN GESù SS. ANGELI CUSTODI S. GERARDO ABATE S. FRANCESCO D ASSISI S. PLACIDO MARTIRE S. BRUNO ABATE N.S. DEL ROSARIO S. UGO DA GENOVA S. DIONIGI, S. FERRUCCIO S. DANIELE MARTIRE S. FIRMINO VESCOVO S. SERAFINO CAPPUCCINO S. EDOARDO RE S. CALLISTO I PAPA

25 Inoltre partì la ricostruzione dei vari Centri Sanitari e l attività agro-zootecnica fino a raggiungere le dimensioni attuali. La rete scolastica e sanitaria creata da Esmabama fa ormai parte del tessuto istituzionale nel sud della Provincia di Sofala e ciò assicura l accesso alle scuole primarie, secondarie e professionali a migliaia di giovani; migliaia di ammalati vengono assistiti dai Centri Sanitari e centinaia di lavoratori sono inseriti nei vari servizi delle Missioni contando sul salario che ricevono ogni mese per sostenere le loro famiglie S. TERESA D AVILA S. EDVIGE, S. MARGHERITA ALACOQUE S. IGNAZIO D ANTIOCHIA, S. RODOLFO S. LUCA EVANGELISTA S. ISACCO MARTIRE, S. LAURA S. IRENE S. ORSOLA S. DONATO VESCOVO S. GIOVANNI DA CAPESTRANO S. ANTONIO MARIA CLARET S. CRISPINO, S. DARIA S. EVARISTO PAPA S. FIORENZO VESCOVO S. SIMONE S. ERMELINDA, S. MASSIMILIANO S. GERMANO VESCOVO S. LUCILLA, S. QUINTINO

Calendario 2015. con santi, lunario e festività. A cura di: www.laparola.it

Calendario 2015. con santi, lunario e festività. A cura di: www.laparola.it Calendario 2015 con santi, lunario e festività A cura di: www.laparola.it Gennaio 2015 1 Gio Primo dell'anno. S. Fulgenzio 2 Ven Ss. Basilio Magno e Gregorio Nazianzeno (m) 3 Sab Santissimo nome di Gesù

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI. Indirizzo Telefono e Fax E-mail Tipologia Accreditamento. ilgignoro@diaconia valdese.org. Tel.

STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI. Indirizzo Telefono e Fax E-mail Tipologia Accreditamento. ilgignoro@diaconia valdese.org. Tel. Denominazione Anna Lapini - Povere glie dalle Sacre Stimmate Il Gignoro - C.S.D. Diaconia Valdese orentina L. F. Orvieto - Suore Passioniste Paolo VI - glie della carità di San Vincenzo de Paoli Santa

Dettagli

Basilica Pontificia Santa Maria de finibus terrae Piazza Giovanni XXIII - 73040 - Marina di Leuca (Lecce) Tel. e Fax.

Basilica Pontificia Santa Maria de finibus terrae Piazza Giovanni XXIII - 73040 - Marina di Leuca (Lecce) Tel. e Fax. CALENDARIO 2014 Basilica Pontificia Santa Maria de finibus terrae Piazza Giovanni XXIII - 73040 - Marina di Leuca (Lecce) Tel. e Fax. 0833/758636 - www.basilicaleuca.it - info@basilicaleuca.it Carissimi

Dettagli

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc.

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc. Classe: 3A TERZE E QUARTE NUOVO ORDINAMENTO LICEO SCIENTIFICO STATALE "P. RUGGIERI" MARSALA 1 ANGILERI VITO 11/02/1999 2 ARISTODEMO MARCO 17/03/1999 3 BONFRATELLO SAMUELE 26/06/1999 4 CAMAGNA MICHELE 12/05/1999

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO Prot. n. AOOUSPCH2813 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO VI VISTO il proprio atto n. 2462 del 22 luglio 2013, con il quale sono stati individuati i posti di sostegno agli alunni in situazione di handicap negli

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014 la scuola in... forma Notizie dall interno curiosando nella scuola A cura di: Clara, Camilla, Lorenzo di classe 5, Elisa,

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009 Oggetto: approvazione graduatoria finale della selezione pubblica per titoli per il reperimento di figure professionali necessarie al funzionamento dell ufficio di Piano e per attività e servizi previsti

Dettagli

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014)

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio Stampa (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Caschera Finanzio AMMESSO De Ritis Gianni AMMESSO Degl'Innocenti

Dettagli

Decorati al Valor Militare

Decorati al Valor Militare Cantalice ai suoi figli Caduti per la Patria nella Grande Guerra 1915 1918 Decorati al Valor Militare Caporale BOCCHINI Felice di Luigi - del 146 Reggimento fanteria, nato a Cantalice il 15 ottobre 1895,

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te.

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Nel Sud del mondo in una situazione di povertá e di emarginazione a molti bambini sono negati i diritti fondamentali alla vita, alla

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA - ROMAGNA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA - ROMAGNA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA - ROMAGNA Premesso che sulla base di quanto previsto dalla Legge Regionale n. 0/003 e successive

Dettagli

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To) Tel. 011 5156300 www.diocesi.torino.it Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To)

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva INSIEME SI PUÒ per una solidarietà più viva 1 9 9 3-2 0 1 3 Insieme Si Può 1993/2013 Insieme Si Può L Associazione ha lo scopo di sviluppare, favorire ed incentivare l adozione a distanza di bambini bisognosi,

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Femmine (50 mt) anno Società TEMPO 1

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60 GARA 3 del 22 Ore 15:00 QUATTRO CON Senior A M Finale 1 CAMPIONATI UNIVERSITARI MONATE (Codice 7 mt.500 N.Eq. 6 N.Isc. 6) 1 (01:33:60) (4-55) Wurzel Marius (1) Casetti Andrea (1) Palma Jacopo (2) Banti

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

XVI COPPA 4 STILI CITTA' DI TRENTO - pomeriggio

XVI COPPA 4 STILI CITTA' DI TRENTO - pomeriggio Trento dal 27/05/2012 al 27/05/2012 RIEPILOGO 100 Dorso Esordienti A Femminile - Serie 1) DONINI Valentina 00 RARI NANTES TRENTO 1'125 2) BAZZANELLA Chiara 00 2001 TEAM ASD - ROVER 1'153 3) CRISTOFALETTI

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO AZIENDALI ANZIVINO MARILENA 07/12/1968 FG 30,00 0,00 CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

Dettagli

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media Commissione 1 - COMMISSIONE AFFARI ESTERI (AFET) CHAIR: Ilaria BLASUCCI, Alessandro IANNAMORELLI TOTALE INCONTRI: CALCIOTTI LUDOVICA VAIANA VALENTINA DI CASTRO MATTEO VERNICA DIANA LE LUCA MARIANNA SBARDELLA

Dettagli

GRADUATORIA DEFINITIVA (rif. Bando prot. 1738/C7 del 09/05/2014) Alessandria, 28 luglio 2014 - prot. 2820/C7 ARCHI (VIOLINO JAZZ) - IDONEI

GRADUATORIA DEFINITIVA (rif. Bando prot. 1738/C7 del 09/05/2014) Alessandria, 28 luglio 2014 - prot. 2820/C7 ARCHI (VIOLINO JAZZ) - IDONEI GRADUATORIA DEFINITIVA (rif. Bando prot. 1738/C7 del 09/05/2014) Alessandria, 28 luglio 2014 - prot. 2820/C7 ARCHI (VIOLINO JAZZ) - IDONEI NOME PUNT. ARTISTICO TOT TITOLI DI STUDIO TITOLI DI SERVIZIO PUNT.

Dettagli

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za Cod. Tip o In cl. Ri s Post o Cognome Nome Data Nascita Punt eggi o AN 1 PROIETTI MANCINI SIMONA 30/09/1975 200 AN 2 CALCATERRA LUCIA 24/09/1969 198 AN 3 COPPOLA MARIA TERESA 25/06/1962 196 AN 4 MARCON

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Allegato A Legenda Elenco degli enti autorizzati per paese straniero: L asterisco (*) sta ad indicare l obbligo di accreditamento nel Paese straniero secondo una specifica procedura. In questo caso e stato

Dettagli

Sostegno alla scuola St. Augustine

Sostegno alla scuola St. Augustine Con il ricavato della vendita del calendario del 2014 (2.500 euro), il Fermi ha potuto fare una donazione alla Scuola Secondaria St.Augustin di Isohe (Sud Sudan) per l acquisto di un computer, una stampante,

Dettagli

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede Altra Classe di Sede e A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede A017 GAUDIANO Domenico A039 ITC"Ol."MT 299 Matera 305

Dettagli

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE PARZIALE... 5 DOMANDE DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

CULTURA DELLA LEGALITA' E DELL'ETICA ALL'INTERNO DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PALERMO: IL RUOLO DEI CODICI DI COMPORTAMENTO" Calendario lezioni

CULTURA DELLA LEGALITA' E DELL'ETICA ALL'INTERNO DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PALERMO: IL RUOLO DEI CODICI DI COMPORTAMENTO Calendario lezioni CULTURA DELLA LEGALITA' E DELL'ETICA ALL'INTERNO DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PALERMO: IL RUOLO DEI CODICI DI COMPORTAMENTO" Calendario lezioni 1 Dicembre dalle ore 9,00 alle ore 13,00 Aula Magna Scuola

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Coordinator i lavori di progr.ne. Fiduciar i di plesso. Referent i ai progetti POF

Coordinator i lavori di progr.ne. Fiduciar i di plesso. Referent i ai progetti POF ATTIVITA' NOMINATIVO QUALIFICA DOCENTE ORE VALIDATE Collabor atori del Dirigente Fiduciar i di plesso Referent i ai progetti POF Coordinator i lavori di progr.ne Staff. Laboratorio musica e teatro Staff

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : FOGGIA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : FOGGIA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Tipo Posto Cod. Tipo Posto Posto Cognome Nome Punteggio COMUNE AN 1 VICARI

Dettagli

DEBITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PIANO DEI PAGAMENTI EX ART. 6, COMMA 9, D.L. 35/2013 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI IN L.

DEBITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PIANO DEI PAGAMENTI EX ART. 6, COMMA 9, D.L. 35/2013 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI IN L. DEBITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PIANO DEI PAGAMENTI EX ART. 6, COMMA 9, D.L. 35/2013 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI IN L. 64/2013 Fatture in C/Capitale non estinte alla data dell'8 Aprile 2013 1 F.lli

Dettagli

PROFESSORI DELLO STAT

PROFESSORI DELLO STAT PROFESSORI STABILI ORDINARI > Giuliani p. Matteo, ofm Dottorato in Scienze dell Educazione con indirizzo catechetica Catechetica e Didattica della religione Responsabile del Servizio Formazione Permanente

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

1. CINELLI ANNA MARIA 15/04/57 PN 151,00

1. CINELLI ANNA MARIA 15/04/57 PN 151,00 INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XIII - Cremona Prot. MIUR AOO USPCR RU/5402 Cremona, 30 Agosto 2012 IL DIRIGENTE VISTO il

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

INCONTRI NEOPROFESSI OSF - MONZA 19 OTTOBRE 2013

INCONTRI NEOPROFESSI OSF - MONZA 19 OTTOBRE 2013 INCONTRI NEOPROFESSI OSF - MONZA 19 OTTOBRE 2013 Interventi -------------------------------------------------------------------------------------------------------- FRANCESCO E LA CHIESA DEL SUO TEMPO

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli