Le grandi infrastrutture transalpine della Svizzera. Pierre-André Meyrat Vice direttore Ufficio Svizzero dei Trasporti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le grandi infrastrutture transalpine della Svizzera. Pierre-André Meyrat Vice direttore Ufficio Svizzero dei Trasporti"

Transcript

1 Eidgenössisches Department für Umwelt, Verkehr, Energie und Kommunication Bundesamt für Verkehr BAV Le grandi infrastrutture transalpine della Svizzera Pierre-André Meyrat Vice direttore Ufficio Svizzero dei Trasporti 6 settembre 2011

2 La politica dei trasporti svizzera: ferrovia al posto della strada Principali strumenti di trasferimento del traffico: modernizzazione dell infrastruttura tassa sul traffico di mezzi pesanti commisurata alle prestazioni LSVA (pedaggio) altre misure di trasferimento del traffico 2

3 La politica dei trasporti svizzera. Obiettivi Mobilità sostenibile: sostenibilità ecologica sostenibilità economica sostenibilità sociale 3

4 La politica dei trasporti svizzera. La conferma dalla popolazione svizzera 1992: Nuova Trasversale Ferroviaria Alpina NEAT. AlpTransit (legge) 1994: Articolo sulla protezione delle Alpi Alpeninitiative (costituzione) 1994: Tassa sul traffico dei mezzi pesanti LSVA (costituzione) 1998: Fondo grandi progetti ferroviari FinöV (costituzione) 1998: Tassa sul traffico dei mezzi pesanti (legge) 2000: Accordo bilaterale CH/UE 2004: No al secondo tunnel stradale del Gottardo Iniziativa Avanti (costituzione) 4

5 NEAT: Galleria di base Lötschberg Inizio lavori: 2000 Entrata in funzione: 9 dicembre 2007 Aumento traffico passeggeri > 30% Costi: ~ 3.4 miliardi di euro 5

6 NEAT: Galleria di base del Gottardo Lunghezza: 57 km Velocità max treni passeggeri: 250 km/h Costi: ~ 7.7 miliardi di euro Apertura: 2016/2017 6

7 Galleria di base del Gottardo 7

8 Accordo sui trasporti terrestri Svizzera UE Politica dei trasporti coordinata Svizzera UE Innalzamento del limite di peso a 40 t L UE accetta la Tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni Apertura del mercato strada e rotaia 8

9 Tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (LSVA) Mezzi pesanti svizzeri e stranieri oltre le 3,5 t Su tutte le strade pubbliche Commisurata alle prestazioni (differenziata per distanza, peso e classe Euro) Circa 0,75 euro/km Max. 2/3 delle entrate per il fondo FinöV 9

10 Evoluzione delle classi EURO in Svizzera (Km-veicolo in %) Quota in % 10

11 Altre misure di trasferimento del traffico incentivazione finanziaria trasporto merci su rotaia presupposti per ottimizzazioni aziendali ferroviarie misure accompagnatorie: maggiori controlli del traffico stradale pesante divieto di transito notturno RoLa 11

12 Il trasferimento del traffico richiede un incentivazione finanziaria del trasporto merci su rotaia Disponibilità di budget per le misure di trasferimento del traffico nel 2009 (totale circa 275 mio. di franchi) 16% 8% 5% Abgeltung entrate trasporto KV combinato (UKV + (trasporto Rola): 195 combinato Mio. non Fr. accompagnato + RoLa): 195 mio. Fr. Terminalfinanzierung: 44 Mio. Fr. Finanziamento terminal: 44 mio. Fr. 71% Anschlussgleisförderung: Finanziamento binari di raccordo: 22 mio, Mio. Fr. Fr. Abgeltung EWLV: 15 isolato: Mio. 15 Fr. mio. Fr. Entrate traffico a carro completo 12

13 Fondo per il finanziamento dei grandi progetti infrastrutturali ferroviari (FinöV) Valore aggiunto NEAT Tassa sul traffico pesante Imposta sugli oli minerali Fondo FinöV- FinöV Fonds Bevorschussung Anticipo BAHN 2000 Collegamento reti alta velocità HGV-Anschluss Protezione antirumore Lärmschutz 13

14 Finanziamento infrastruttura ferroviaria : Progetto fondo infrastruttura ferroviaria (BIF) Versamenti Prelievi fino ad ora fondo FinöV Tassa LSVA I.V.A. Imposta sugli oli minerali BIF Entrate = Uscite Ampliamenti / potenziamento Interessi anticipi Rimborso anticipi cumulati Finanziamenti stati generali Gestione infrastruttura Contributi cantonali Adeguamenti prezzi delle tratte Forfetizzazione Deduzione dei costi di trasporto Imposta confederale Nuove fonti Asset maintenance 14

15 Una chiara inversione di tendenza Anzahl alpenquerende Fahrten schwerer Güterfahrzeuge in 1'000 2'000 Numero dei transiti transalpini di veicoli pesanti per il trasporto merci in '800 1'600 1'400 1'200 1' Entwicklung Andamento ohne senza LSVA und tassa flankierende LSVA e Massnahmen misure accompagnatorie Alpenquerende Transiti transalpini Fahrten di autocarri schwerer per il Güterfahrzeuge trasporto merci Verlagerungsziel: Obiettivo di 650'000 trasferimento Fahrten dalla im strada Jahr 2019 alla ferrovia: viaggi nel Introduzione tassa LSVA e misure accompagnatorie Einführung LSVA + flankierende Massnahmen Quelle: Fonte: BAV 15

16 Trasporto merci transalpino (2009) Rotaia Gomma 16

17 Collaborazione con l Europa Non è possibile prescindere da una collaborazione: Corridoi nord-sud / sviluppo coordinato dell infrastruttura ferroviaria Tasse per l utilizzazione della strada In futuro: Borsa dei transiti alpini? 17

18 Borsa dei transiti alpini Diritti di attraversamento: messa all asta dei diritti per il transito di autocarri Needs active international negotiations with Alpine regions and the EU Needs accompanying measure to increase consensus: 1. Derogation regime, compensations for short journeys 2. Support by efficient railways service for the traffic in transit. 18

19 Riassumendo La politica svizzera dei trasporti ha successo Il finanziamento dell infrastruttura è economicamente ed ecologicamente sostenibile La Svizzera persegue una politica dei trasporti coordinata all interno dell Europa 19

20 Una fitta rete di infrastrutture trasportistiche Legenda: Densità > 1000 (abitanti per km2) Densità > 200 (abitanti per km2) Densità > 10 (abitanti per km2) Strade Tratte ferroviarie 20

21 Strada e ferrovia Rete stradale: km Rete ferroviaria: km 21

22 Modalsplit Trasporto pubblico Trasporto privato 22

23 Km/giorno Auto Ferrovia A piedi Tram/bus Altri mezzi di trasporto Bicicletta Motocicletta Auto Postale Ciclomotore 23

24 Uscite statali svizzere Previdenza sociale Finanze e imposte Trasporti Formazione e ricerca Altri compiti Difesa Agricoltura e alimentazione Rapporti con l estero 24

25 Spese per i trasporti Uscite in miliardi di franchi Trasporto regionale Ferrovie federali Strade comunali Strade cantonali Strade nazionali Altro 25

26 Finanziamento strade (2008) Entrate (in franchi) Imposta sugli oli minerali: mio. supplemento carburante: mio. bollino autostradale: 308 mio. Totale: mio. Uscite (in franchi) Strade nazionali: Strade cantonali: Altri contributi: Totale: mio. 161 mio mio mio. 26

27 Uscite ferrovia (2009) Infrastruttura: Fondo FinöV: Fondo infrastrutture: Trasporto regionale passeggeri: Trasporto merci: Totale: mio. CHF mio. CHF 398 mio. CHF 770 mio. CHF 267 mio. CHF mio. CHF 27

28 Trasferimenti ferroviari all anno (2008) Svizzera Giappone Francia Germania Italia km km km 934 km 782 km 28

29 Impatto del trasporto merci sulla rete Basel Erstfeld-Amsteg Lugano 29

30 Previsioni relative all andamento dei trasporti fino al % % Personenverkehr Trasporto passeggeri Güterverkehr Trasporto merci 30

31 Nuova trasversale ferroviaria alpina Legenda: AlpTransit 1ª fase AlpTransit 2ª fase Potenziamento tratta 1ª fase Potenziamento tratta 2ª fase Portali Linee ferroviarie 31

32 BAHN 2000/ZEB NEAT Infrastrutture ferroviarie per l intera Svizzera Collegamenti linee alta velocità Progetti tramite budget ordinario Fondo infrastrutture 32

33 Il trasferimento a una diversa modalità richiede un incentivazione finanziaria del trasporto su rotaia Promozione delle catene logistiche intermodali - Indennizzi per il trasporto combinato (trasporto combinato non accompagnato, RoLa) - Contributi agli investimenti per la realizzazione e l ampliamento dei terminal per il trasporto combinato Trasporto combinato interessante come mercato di trasferimento a una diversa modalità Competitività rispetto alla strada 33

34 Riforma delle Ferrovie. La concorrenza porta nuovi progetti di logistica e chiare responsabilità: tutto il pacchetto logistico da un unico attore impiego ottimizzato del materiale rotabile e del personale rotazione migliore, tempi di attesa minori puntualità migliore, affidabilità Riforma delle Ferrovie costi minori, qualità maggiore 34

35 Liberalizzazione del trasporto su rotaia LIB-Index 2007 (trasporto merci) anticipata come da tabella ritardata Svizzera: 848 punti Livello 5 Entro i tempi 35

36 La sfida del finanziamento. Gestione, manutenzione, potenziamento Finanziamento mancante nel caso considerato (differenza tra mezzi necessari e disponibili) 2'000 Mio. CHF (real, Preise 2010) Mio. CHF (reale, prezzi 2010) 1'500 1'

37 Pacchetto globale (FABI) come controproposta all iniziativa VCS messaggio FABI (finanziamento e potenziamento dell infrastruttura ferroviaria, controproposta diretta all iniziativa Per i trasporti pubblici ) Controproposta Si respinge l iniziativa Per I trasporti pubblici Finanziamento Infrastruttura ferroviaria Programma di Sviluppo strategico (Ferrovia 2030) Fase di potenziamento 2025 Comunicazione: primavera

38 Indicatori ambientali 38

39 Tassa sul traffico pesante (LSVA) ed eurovignette a confronto LSVA Svizzera obbligatoria Su tutte le strade veicoli > 3,5 t Tutti i costi infrastruttura tutti i costi esterni 78 cent/km Eurovignette volontaria optional veicoli > 12 t o > 3,5 t non tutti i costi esterni infrastruttura costi esterni (in parte) da 33 cent (Germania) a 37 cent (Austria) 39

Effetti che l accordo bilaterale sui trasporti terrestri ha sul traffico merci stradale e ferroviario in Svizzera

Effetti che l accordo bilaterale sui trasporti terrestri ha sul traffico merci stradale e ferroviario in Svizzera _ Effetti che l accordo bilaterale sui trasporti terrestri ha sul traffico merci stradale e ferroviario in Svizzera Committente: Dienst für Gesamtverkehrsfragen des Eidgenössischen Departementes für Umwelt,

Dettagli

La nostra visione del traffico transfrontaliero di merci e di viaggiatori è ben diversa! Per illustrarla vi abbiamo invitato a questo incontro.

La nostra visione del traffico transfrontaliero di merci e di viaggiatori è ben diversa! Per illustrarla vi abbiamo invitato a questo incontro. Signore e signori, questo cartello, fotografato alla stazione di confine di Domodossola, dice tutto sull attuale situazione nel traffico ferroviario tra l Italia e la Svizzera: Strutture obsolete Impianti

Dettagli

Logistica ed Intermodalità. Ing. Leonardo Fogu Direttore Fleet Management Gallarate, 13.01.2010

Logistica ed Intermodalità. Ing. Leonardo Fogu Direttore Fleet Management Gallarate, 13.01.2010 Logistica ed Intermodalità Ing. Leonardo Fogu Direttore Fleet Management Gallarate, 13.01.2010 Profilo del Gruppo Hupac Facts & figures Anno di fondazione 1967 Capitale azionario CHF 20 mio. Azionisti

Dettagli

Migliorare l affidabilità dei trasporti sull asse del S. Gottardo

Migliorare l affidabilità dei trasporti sull asse del S. Gottardo Migliorare l affidabilità dei trasporti sull asse del S. Gottardo Trasferimento del trasporto merci interno sull asse del S. Gottardo con l applicazione di componenti innovative nel trasporto ferroviario,

Dettagli

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA Fabio Regazzi Consigliere nazionale Co-Presidente del Comitato Sì alla galleria di risanamento al San Gottardo Svizzera Italiana 1 Istoriato (1) 5 settembre

Dettagli

Vivere lungo il corridoio di transito alpino

Vivere lungo il corridoio di transito alpino Vivere lungo il corridoio di transito alpino 1 Traffico merci attraverso le Alpi: una sfida impegnativa Molte valli alpine svizzere costituiscono da sempre importanti vie di comunicazione lungo gli assi

Dettagli

Progetto cofinanziato da

Progetto cofinanziato da Il sistema dei valichi alpini Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle economie locali Progetto cofinanziato da Marzo 2009 Uniontrasporti è una società promossa da Unioncamere e dalle

Dettagli

Dibattito - Risanamento della galleria stradale del San Gottardo

Dibattito - Risanamento della galleria stradale del San Gottardo STIB Studenti Ticinesi a Berna Deputazione ticinese alle camere federali Dibattito - Risanamento della galleria stradale Kuppelraum, Università di Berna Lunedì 4 maggio 2015 Ospiti, i Consiglieri Nazionali:

Dettagli

Relazioni e opportunità comuni fra Milano e il Canton Ticino

Relazioni e opportunità comuni fra Milano e il Canton Ticino Relazioni e opportunità comuni fra Milano e il Canton Ticino Direttore Settore Attuazione Mobilità Trasporti Ambiente Corridoi Europei in Italia (Reti TEN) Milano: una posizione strategica rispetto alle

Dettagli

Il caso del Gottardo. Nuova opportunità o cattedrale nel deserto?

Il caso del Gottardo. Nuova opportunità o cattedrale nel deserto? La politica svizzera di trasferimento Il caso del Gottardo. Nuova opportunità o cattedrale nel deserto? ITE, maggio 2015 Manuel Herrmann, Iniziativa delle Alpi 1 Le alpi: paesaggio naturale e antropizzato

Dettagli

IL TRAFFICO DI MERCI ATTRAVERSO LE ALPI IN AUMENTO: FINO A QUANDO?

IL TRAFFICO DI MERCI ATTRAVERSO LE ALPI IN AUMENTO: FINO A QUANDO? IL TRAFFICO DI MERCI ATTRAVERSO LE ALPI IN AUMENTO: FINO A QUANDO? (scheda a cura di Andrea Wehrenfennig, Legambiente Friuli-Venezia Giulia, aggiornata al 15.5.27) In soli 2 anni, dal 198 al, i mezzi pesanti

Dettagli

0. Premessa... 2. 1. Un traffico merci su rotaia forte per il mercato svizzero... 2. 2. Il cambiamento del mercato del traffico merci...

0. Premessa... 2. 1. Un traffico merci su rotaia forte per il mercato svizzero... 2. 2. Il cambiamento del mercato del traffico merci... Berna, dicembre 2012 Documento strategico delle FFS sulla strategia globale volta a promuovere il traffico merci su rotaia nella superficie (adempimento della mozione 10.3881) Indice 0. Premessa... 2 1.

Dettagli

Analisi funzionale delle capacità di trasporto delle gallerie ferroviarie

Analisi funzionale delle capacità di trasporto delle gallerie ferroviarie Risanamento della galleria del San Gottardo Analisi funzionale delle capacità di trasporto delle gallerie ferroviarie Rapporto tecnico Rapporto tecnico 23 aprile 2011 versione 1-14 1 Indice 1 PREFAZIONE

Dettagli

Finanziamento dell infrastruttura ferroviaria FFS 2013.

Finanziamento dell infrastruttura ferroviaria FFS 2013. Geldfluss_i_120412.pdf 1 12.04.12 11:24 Finanziamento dell infrastruttura ferroviaria FFS 2013. Finanziamento dell infrastruttura ferroviaria FFS 2013. Entrate Preventivo ordinario della Confederazione

Dettagli

Piano traffico Gottardo

Piano traffico Gottardo Piano traffico Gottardo Concetto di «Autostrada viaggiante (RoLa) per i camion» nella galleria di base del Gottardo Studio delle varianti per gli impianti di trasbordo Rapporto dell Iniziativa delle Alpi

Dettagli

Analisi funzionale delle capacità di trasporto delle gallerie ferroviarie

Analisi funzionale delle capacità di trasporto delle gallerie ferroviarie Risanamento della galleria autostradale del San Gottardo Analisi funzionale delle capacità di trasporto delle gallerie ferroviarie Executive summary e rapporto di sintesi Commissionato dal Comitato per

Dettagli

GLI SCENARI: DOVE STANNO ANDANDO LE SCELTE DELL EUROPA

GLI SCENARI: DOVE STANNO ANDANDO LE SCELTE DELL EUROPA GLI SCENARI: DOVE STANNO ANDANDO LE SCELTE DELL EUROPA Riccardo Roscelli INFRASTRUTTURE E CRESCITA SOSTENIBILE Il Corridoio dei due mari ed il Mediterraneo 30/10/2013 Gli scenari: dove stanno andando le

Dettagli

Strumenti innovativi per il finanziamento delle infrastrutture di trasporto. Milano 7 Febbraio 2011

Strumenti innovativi per il finanziamento delle infrastrutture di trasporto. Milano 7 Febbraio 2011 Strumenti innovativi per il finanziamento delle infrastrutture di trasporto Milano 7 Febbraio 2011 Per realizzare le infrastrutture strategiche - al minor costo possibile - nel minor tempo possibile -

Dettagli

MEDITERRANEO, ALPI E MARE DEL NORD: INTEGRAZIONE DEL TERRITORIO E DEL SISTEMA PRODUTTIVO E LOGISTICO

MEDITERRANEO, ALPI E MARE DEL NORD: INTEGRAZIONE DEL TERRITORIO E DEL SISTEMA PRODUTTIVO E LOGISTICO Mobility Conference 2010 Il corridoio 24 Genova Rotterdam: l Europa non aspetta MEDITERRANEO, ALPI E MARE DEL NORD: INTEGRAZIONE DEL TERRITORIO E DEL SISTEMA PRODUTTIVO E LOGISTICO Oliviero Baccelli, vice-direttore

Dettagli

ALTA VELOCITÀ-CAPACITÀ FERROVIARIA ALPTRANSIT

ALTA VELOCITÀ-CAPACITÀ FERROVIARIA ALPTRANSIT ALTA VELOCITÀ-CAPACITÀ FERROVIARIA ALPTRANSIT I collegamenti internazionali, costruiti e realizzati attorno ai nodi di Zurigo e Milano, diventeranno notevolmente più veloci grazie alla galleria di base

Dettagli

Investire nella seconda canna del San Gottardo conviene

Investire nella seconda canna del San Gottardo conviene Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Informazione e comunicazione Galleria autostradale del San Gottardo: finanziamento

Dettagli

Il mito della TAV, grande opera dai nomi

Il mito della TAV, grande opera dai nomi Il mito della TAV, grande opera dai molti nomi ovvero: a che serve il Corridoio 5 Andrea Wehrenfennig Initiative Transport Europe - European Transport Initiative Iniziativa Europea dei Trasporti - Europäische

Dettagli

Finanziamento e ampliamento dell infrastruttura ferroviaria FAIF

Finanziamento e ampliamento dell infrastruttura ferroviaria FAIF 12.016 Finanziamento e ampliamento dell infrastruttura ferroviaria FAIF ARGOMENTI PRO - Comitato SI a FAIF - Comitato Alleanza per i trasporti pubblici La Svizzera ha bisogno di un trasporto pubblico

Dettagli

Secondo tubo al Gottardo: un finanziamento privato è fattibile dossierpolitica

Secondo tubo al Gottardo: un finanziamento privato è fattibile dossierpolitica Secondo tubo al Gottardo: un finanziamento privato è fattibile dossierpolitica 20 febbraio 2012 Numero 2 Partenariato pubblico-privato (PPP) La galleria autostradale del Gottardo deve essere risanata.

Dettagli

Per una ferrovia competitiva nel trasporto di merci sulle corte distanze

Per una ferrovia competitiva nel trasporto di merci sulle corte distanze Documento strategico: Per una ferrovia competitiva nel trasporto di merci sulle corte distanze Autori: Stefan Krebser, presidente RailValley Domenico Zucchetti, lic. iur. HSG, vice presidente RailValley

Dettagli

RISPARMIATE PIU DEL 50% NEI COSTI DI LOGISTICA FERROVIARIA

RISPARMIATE PIU DEL 50% NEI COSTI DI LOGISTICA FERROVIARIA 40 ANNI SUL MERCATO! RISPARMIATE PIU DEL 50% NEI COSTI DI LOGISTICA FERROVIARIA LOCOTRATTORI STRADA-ROTAIA ZEPHIR, MODERNI ED EFFICIENTI PER OPERARE NEI PIAZZALI DI MOVIMENTAZIONE FERROVIARIA TECNOLOGIA

Dettagli

Accordo fra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea 1 sul trasporto di merci e di passeggeri su strada e per ferrovia

Accordo fra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea 1 sul trasporto di merci e di passeggeri su strada e per ferrovia Testo originale Accordo fra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea 1 sul trasporto di merci e di passeggeri su strada e per ferrovia 0.740.72 Concluso il 21 giugno 1999 Approvato dall Assemblea

Dettagli

Caratteristiche del risanamento senza seconda canna

Caratteristiche del risanamento senza seconda canna Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Informazione e comunicazione dell energia e Galleria autostradale del San Gottardo: chiusura

Dettagli

Torino, 29 marzo 2012

Torino, 29 marzo 2012 Torino, 29 marzo 2012 1 "Il successo di un ramo secco: la Ferrovia della Val Venosta. La nascita e lo sviluppo di un Impresa Ferroviaria Die neue Vinschgerbahn 2 Val Venosta Vinschgau 3 1906 1991 1999

Dettagli

Varcare le Alpi - Fase Rossa e sistema contagocce

Varcare le Alpi - Fase Rossa e sistema contagocce Varcare le Alpi - Fase Rossa e sistema contagocce Per le imprese di logistica, in particolare per quelle che trasportano merci deperibili, varcare le Alpi svizzere sull asse Nord-Sud significa dover passare

Dettagli

Rapporto finanziario sulla gestione. Le FFS nel 2014.

Rapporto finanziario sulla gestione. Le FFS nel 2014. P 30. Le FFS nel 2014. Rispetto all esercizio precedente il risultato consolidato delle FFS è aumentato di CHF 134,7 mio, portandosi a CHF 372,9 mio. Oltre all incremento del ricavo d esercizio, in crescita

Dettagli

Dichiarazione congiunta concernente il miglioramento della sicurezza stradale in particolare nelle gallerie nella regione alpina (30 novembre 2001)

Dichiarazione congiunta concernente il miglioramento della sicurezza stradale in particolare nelle gallerie nella regione alpina (30 novembre 2001) Pagina 1 Ministri dei trasporti Repubblica federale di Germania Repubblica d Austria Repubblica francese Repubblica italiana Confederazione svizzera Dichiarazione congiunta concernente il miglioramento

Dettagli

Onlus LA POSIZIONE DEL WWF ITALIA SU I TRASPORTI NELL ARCO ALPINO

Onlus LA POSIZIONE DEL WWF ITALIA SU I TRASPORTI NELL ARCO ALPINO Onlus LA POSIZIONE DEL WWF ITALIA SU I TRASPORTI NELL ARCO ALPINO Gli accordi e gli scenari di riferimento Nell affrontare le problematiche legate al trasporto merci nell area alpina vale la pena ricordare

Dettagli

Votazione popolare del 21 maggio 2000. Spiegazioni del Consiglio federale. Accordi bilaterali con l UE

Votazione popolare del 21 maggio 2000. Spiegazioni del Consiglio federale. Accordi bilaterali con l UE Votazione popolare del 21 maggio 2000 Spiegazioni del Consiglio federale Accordi bilaterali con l UE 2 Accordi bilaterali tra la Svizzera e l Unione europea La domanda che figura sulla scheda è la seguente:

Dettagli

di Fabio Pedrina Consigliere nazionale e Presidente dell Associazione Iniziativa delle Alpi Airolo/TI (Svizzera)

di Fabio Pedrina Consigliere nazionale e Presidente dell Associazione Iniziativa delle Alpi Airolo/TI (Svizzera) Muoversi nelle e attraverso le montagne un approccio di mobilità sostenibile per lo spazio alpino, a 20 anni dall approvazione della Convenzione delle Alpi di Consigliere nazionale e Presidente dell Associazione

Dettagli

Studi preparatori per il Piano Nazionale della Logistica

Studi preparatori per il Piano Nazionale della Logistica Studi preparatori per il Piano Nazionale della Logistica L Italia in Europa: le politiche dei trasporti e della logistica in grado di influenzarne la competitività Torino 25 Giugno 2012 Oliviero Baccelli

Dettagli

A relazione dell'assessore Balocco:

A relazione dell'assessore Balocco: REGIONE PIEMONTE BU47 20/11/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 3 novembre 2014, n. 24-511 Adesione al Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale GECT (EGTC) previsto nell'ambito del progetto CODE24

Dettagli

Trento, 9 novembre 2006. DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327. BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor

Trento, 9 novembre 2006. DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327. BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor Trento, 9 novembre 2006 DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327 BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor Presidente. Io sono stato più parco nei consumi di tempo e quindi mi ritrovo

Dettagli

APPALTI e CONCESSIONI

APPALTI e CONCESSIONI DOTAZIONE INFRASTRUTTURE: DATI UE E NAZIONALI L ISPO (Istituto per gli studi sulla Pubblica opinione) ha reso noti i dati di una ricerca comparata sulle infrastrutture, sia a livello comunitazio che nazionnale.

Dettagli

alta velocità per il Ticino?

alta velocità per il Ticino? AlpTransit 2019: un futuro ad alta velocità per il Ticino? 24 marzo 2011 SUPSI, Lugano-Trevano Alptransit e le infrastrutture italiane del Nordovest: stato di avanzamento, problemi e prospettive Vittorio

Dettagli

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria?

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? FFS Infrastruttura, luglio 2015 Il prezzo della traccia copre circa il 40 percento delle spese infrastrutturali. Mediante

Dettagli

Quota-parte fiscale della Svizzera: le apparenze ingannano dossierpolitica

Quota-parte fiscale della Svizzera: le apparenze ingannano dossierpolitica Quota-parte fiscale della Svizzera: le apparenze ingannano dossierpolitica 21 febbraio 2011 Numero 2 Quota-parte fiscale Nella statistica annuale dell OCSE, la Svizzera denota una quota-parte fiscale bassa,

Dettagli

04.056. Messaggio concernente modifiche nel finanziamento dei progetti FTP. dell 8 settembre 2004. Onorevoli presidenti e consiglieri,

04.056. Messaggio concernente modifiche nel finanziamento dei progetti FTP. dell 8 settembre 2004. Onorevoli presidenti e consiglieri, 04.056 Messaggio concernente modifiche nel finanziamento dei progetti FTP dell 8 settembre 2004 Onorevoli presidenti e consiglieri, ci pregiamo sottoporvi, per approvazione, un messaggio concernente modifiche

Dettagli

TRENI. -Autostrada Ferroviaria Viaggiante- Tratte prenotabili

TRENI. -Autostrada Ferroviaria Viaggiante- Tratte prenotabili TRENI -Autostrada Ferroviaria Viaggiante- FAI Service ha stipulato per i propri Soci delle convenzioni con i concessionari dell autostrada ferroviaria viaggiante dove oltre ad i vantaggi propri del trasporto

Dettagli

La Linea Storica e l Autostrada ferroviaria

La Linea Storica e l Autostrada ferroviaria La Linea Storica e l Autostrada ferroviaria Audizione del 16 gennaio 2007 di Roberto Cinquegrani, Presidente e Amministratore delegato di Autostrada Ferroviaria Alpina (AFA), dedicata allo stato di attuazione

Dettagli

SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO

SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO European Academy Bolzano (Mathias Wagner) RVDI Regional Association Donau-Iller Obiettivi del progetto TRANSITECTS Soluzioni comuni per i nodi del

Dettagli

IL BILANCIO DEL PTCP DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E LE POLITICHE DI SVILUPPO URBANO Bologna, 15 maggio 2013

IL BILANCIO DEL PTCP DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E LE POLITICHE DI SVILUPPO URBANO Bologna, 15 maggio 2013 IL BILANCIO DEL PTCP DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E LE POLITICHE DI SVILUPPO URBANO Bologna, 15 maggio 2013 3 area logistica 1.165.000 m 2 Futura espansione 1 area logistica 1.380.000 m 2 Corrieri e magazzini

Dettagli

Giappone non si è scelto la liberalizzazione, ma la privatizzazione, realizzata segmentando in tre grandi pezzi la vecchia rete ferroviaria, con l

Giappone non si è scelto la liberalizzazione, ma la privatizzazione, realizzata segmentando in tre grandi pezzi la vecchia rete ferroviaria, con l Ing. Mauro Moretti Partecipare ai convegni è sempre un occasione importante di apprendimento. In realtà bisognerebbe sempre fondare le proposte sugli studi, perché le decisioni dovrebbero essere prese

Dettagli

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA Tunnel del San Gottardo: EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA MICHELE ROSSI DELEGATO RELAZIONI ESTERNE CC-TI MEMBRO COMITATO SI ALLA GALLERIA DI RISANAMENTO AL SAN GOTTARDO Perché il risanamento

Dettagli

Un progetto per il Paese

Un progetto per il Paese Un progetto per il Paese ASSISE 2011 La funzione di Unindustria Introduzione Lo sviluppo dell 'aeroporto "Leonardo da Vinci" di Roma Fiumicino rappresenta uno degli obiettivi più importanti per la crescita

Dettagli

SULLA TAV ESISTE UNA PROPOSTA

SULLA TAV ESISTE UNA PROPOSTA TRASPORTI 83 NON CHIAMATELA PIÙ TAV di ANDREA DE BERNARDI * ANGELO TARTAGLIA ** La Valle di Susa non è mai stata nemica della ferrovia: da un secolo e mezzo la linea esistente contribuisce alla sua identità

Dettagli

"La Sostenibilità della Supply-Chain come fattore di rilancio della filiera chimica"

La Sostenibilità della Supply-Chain come fattore di rilancio della filiera chimica Ferchimica 12a onferenza Logistica: "La Sostenibilità della Supply-hain come fattore di rilancio della filiera chimica" ome far crescere l Intermodalità per una gestione più sostenibile della logistica

Dettagli

Mobilità e trasporti 838-1400-05. Mobilità e trasporti. Neuchâtel, 2014

Mobilità e trasporti 838-1400-05. Mobilità e trasporti. Neuchâtel, 2014 11 Mobilità e trasporti 838-14-5 Mobilità e trasporti Prontuario statistico 214 Neuchâtel, 214 Mobilità e trasporti Prontuario statistico 214 1 Condizioni quadro dei trasporti pagina 3 2 Finanziamento

Dettagli

SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO. RISULTATI DEL PROGETTO EUROPEO TRANSITECTS (Transalpine Transport Architets)

SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO. RISULTATI DEL PROGETTO EUROPEO TRANSITECTS (Transalpine Transport Architets) Source: Matthias Wagner SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO RISULTATI DEL PROGETTO EUROPEO TRANSITECTS (Transalpine Transport Architets) RISULTATI IN LOMBARDIA Una crescita economica

Dettagli

Il principio delle «Autostrade Ferroviarie»

Il principio delle «Autostrade Ferroviarie» Milano 24 Giugno 2014 Il principio delle «Autostrade Ferroviarie» Un tipo di trasporto combinato che consiste nel trasportare, via ferrovia, dei mezzi pesanti stradali come semirimorchi o casse mobili.

Dettagli

Legge federale concernente il finanziamento e l ampliamento dell infrastruttura ferroviaria

Legge federale concernente il finanziamento e l ampliamento dell infrastruttura ferroviaria Termine di referendum: 25 settembre 2014 Legge federale concernente il finanziamento e l ampliamento dell infrastruttura ferroviaria del 21 giugno 2013 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Progettazione italiana per la ferrovia Bar-Belgrado

Progettazione italiana per la ferrovia Bar-Belgrado INTERNAZIONALIZZAZIONE 2. ITALFERR NEI BALCANI di Stefano Cianciotta Imprese Progettazione italiana per la ferrovia Bar-Belgrado «Si apre adesso una nuova fase per individuare i finanziamenti necessari

Dettagli

Sul binario per il futuro.

Sul binario per il futuro. Sul binario per il futuro. Contenuto 01 Serbare i momenti. Vivere le tradizioni. Pagina 3 Introduzione 02 Rispettare la bellezza. Pensare alle prossime generazioni. Pagina 4 5 Il futuro dell Alto Adige

Dettagli

Infrastrutture, territorio e città sull asta dell Adige (di Fulvio Forrer - novembre 2005)

Infrastrutture, territorio e città sull asta dell Adige (di Fulvio Forrer - novembre 2005) Infrastrutture, territorio e città sull asta dell Adige (di Fulvio Forrer - novembre 2005) Per affrontare il tema sono state raccolte le informazioni presentate nelle seguenti occasioni: Milano, Istituto

Dettagli

EVOLUZIONE TRAFFICI TERRESTRI CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI TRANSITI ALPINI

EVOLUZIONE TRAFFICI TERRESTRI CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI TRANSITI ALPINI CONFEDERAZIONE GENERALE ITALIANA DEI TRASPORTI E DELLA LOGISTICA EVOLUZIONE TRAFFICI TERRESTRI CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI TRANSITI ALPINI a cura del CENTRO STUDI CONFETRA QUADERNO N. 106/1 - OTTOBRE

Dettagli

Strategia territoriale per le aree dell arco alpino

Strategia territoriale per le aree dell arco alpino Strategia territoriale per le aree dell arco alpino Documento di sintesi I cantoni alpini intendono rafforzare l area alpina quale spazio vitale, economico e culturale poliedrico, caratterizzato dalla

Dettagli

Progetto finanziato sul programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittimo 2007-2013

Progetto finanziato sul programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittimo 2007-2013 Progetto finanziato sul programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittimo 2007-2013 PARTNER DEL PROGETTO Provincia di Lucca Provincia di Pisa Provincia di Livorno Comune di Genova Ufficio

Dettagli

Il contributo del PON Reti e Mobilità allo sviluppo dei porti

Il contributo del PON Reti e Mobilità allo sviluppo dei porti Arch. Cynthia Fico Autorità di Gestione del PON Reti e Mobilità Ing. Giovanni Infante Responsabile Linea di Intervento Porti e Interporti Pagina 0 Traffico merci nel Mediterraneo Pagina 1 , Bando di gara

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT UNA SOLUZIONE PER LA MOBILITA SOSTENIBILE DELL AREA VARESINA Varese, 14 maggio 2010

MOBILITY MANAGEMENT UNA SOLUZIONE PER LA MOBILITA SOSTENIBILE DELL AREA VARESINA Varese, 14 maggio 2010 Mobilità e competitività ità le azioni della Camera di Commercio di Varese MOBILITY MANAGEMENT UNA SOLUZIONE PER LA MOBILITA SOSTENIBILE DELL AREA VARESINA Varese, 14 maggio 2010 I FLUSSI DI LAVORATORI

Dettagli

Caratteristiche attuali del

Caratteristiche attuali del Istituzioni, Reti Territoriali e Sistema Paese: la governance delle relazioni locali nazionali Policy Sessions Il Trasporto Intermodale Merci, la Logistica e l Economia Regionale Caratteristiche attuali

Dettagli

Delibera n. 08/2013. VISTO il Decreto Legislativo n. 165 del 30.03.2001;

Delibera n. 08/2013. VISTO il Decreto Legislativo n. 165 del 30.03.2001; 1 Delibera n. 08/2013 Il Comitato Centrale per l Albo nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l autotrasporto di cose per conto terzi, riunitosi nella seduta del 31 luglio 2013; VISTA

Dettagli

La strategia europea al 2050 Metodologia TEN-T: la proposta di rete TEN-T italiana

La strategia europea al 2050 Metodologia TEN-T: la proposta di rete TEN-T italiana TEN-T Italian Transport Programme La strategia europea al 2050 Metodologia TEN-T: la proposta di rete TEN-T italiana CORRIDOI VERDI NELLA RETE TEN 6-7 Settembre 2011 TRENTO Ministero delleinfrastrututre

Dettagli

Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013. Modulo XI Il collegamento ferroviario Torino-Lione (1) Un esempio di analisi costi-benefici

Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013. Modulo XI Il collegamento ferroviario Torino-Lione (1) Un esempio di analisi costi-benefici Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013 Modulo XI Il collegamento ferroviario Torino-Lione (1) Un esempio di analisi costi-benefici NO (TAV/NO TAV) Come è noto, la questione della desiderabilità

Dettagli

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto ciò che riguarda la circolazione tramite diverse sistemi

Dettagli

I FLUSSI STRADALI SUI VALICHI ALPINI

I FLUSSI STRADALI SUI VALICHI ALPINI I FLUSSI STRADALI SUI VALICHI ALPINI SISTEMI OPERATIVI S.R.L. SAN POLO, 2466/A 30125 VENEZIA TEL. 041 718519 FAX 041 5241758 e-mail: info@sistemioperativi.com http://www.sistemioperativi.com Venezia, luglio

Dettagli

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE Densità di autovetture circolanti nelle città metropolitane (fonte: Istat, 1998; auto circolanti per chilometri quadrati di territorio comunale) 4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE 4.1. LE AUTO SEMPRE PADRONE

Dettagli

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna Trasporti Infrastrutture e logistica La mobilità rappresenta un settore particolarmente rilevante per lo sviluppo sostenibile. Lo sviluppo sostenibile richiede sempre di più la partecipazione e la corresponsabilizzazione

Dettagli

Green Corridor Brenner. Dr. Walter Huber Milano, 23 marzo 2011

Green Corridor Brenner. Dr. Walter Huber Milano, 23 marzo 2011 Green Corridor Brenner Dr. Walter Huber Milano, 23 marzo 2011 Green Corridor Brenner 3 stati 5 regioni 3 ferrovie 450 km Iniziativa TEN 1: Monaco Verona (BBT) BCP (Brenner Corridor Platform): piano d azione

Dettagli

Polo svizzero d innovazione ferroviaria con sede in Ticino

Polo svizzero d innovazione ferroviaria con sede in Ticino Polo svizzero d innovazione ferroviaria con sede in Ticino L innovazione è l unica prospettiva per le ferrovie Ridare competitività al trasporto merci su ferrovia Spostare una parte importante del trasporto

Dettagli

È sufficiente ridurre i costi di produzione per rilanciare il trasporto ferroviario?

È sufficiente ridurre i costi di produzione per rilanciare il trasporto ferroviario? Roma, 30 settembre 2014 È sufficiente ridurre i costi di produzione per rilanciare il trasporto ferroviario? Mercintreno 2014 Dott. Mario Castaldo, Direttore Divisione Cargo di Trenitalia Il rilancio del

Dettagli

SVILUPPO DELL INTERMODALITA

SVILUPPO DELL INTERMODALITA SVILUPPO DELL INTERMODALITA Autostrade del mare 2.0 e combinato marittimo ANDREA APPETECCHIA Roma, 21 luglio 20151 I PUNTI DEL RAGIONAMENTO Commercio estero nazionale: orientamenti e modalità di trasporto

Dettagli

Ulteriore sviluppo traffico regionale viaggiatori.

Ulteriore sviluppo traffico regionale viaggiatori. Ulteriore sviluppo traffico regionale viaggiatori. Presa di posizione delle FFS. Giugno 2014 Sommario 1. Management Summary 3 2. Sfide nel TRV 4 3. Interventi necessari 5 4. Sistema TRV perseguito (obiettivo)

Dettagli

San Gottardo. La nuova linea ferroviaria del

San Gottardo. La nuova linea ferroviaria del La nuova linea ferroviaria del San Gottardo AlpTransit San Gottardo realizza la costruzione del secolo. La Galleria di base del San Gottardo, che con i suoi 57 km è la galleria più lunga del mondo, rappresenta

Dettagli

Roma, 4 luglio 2015. Per la competitività e la ripresa economica del Paese serve un Sistema Mare che funzioni.

Roma, 4 luglio 2015. Per la competitività e la ripresa economica del Paese serve un Sistema Mare che funzioni. Roma, 4 luglio 2015 PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA: IL SISTEMA MARE, UNA RISORSA, UNA SFIDA ED UN OPPORTUNITÀ PER L ITALIA Per la competitività e la ripresa economica del

Dettagli

Signor Presidente, signore Consigliere comunali, signori Consiglieri comunali,

Signor Presidente, signore Consigliere comunali, signori Consiglieri comunali, Messaggio municipale 7/2012 accompagnante la richiesta di un credito di fr. 700'000 per la progettazione definitiva della tappa prioritaria della rete tram Signor Presidente, signore Consigliere comunali,

Dettagli

EXPO MILANO 2015: TRENO-ALBERGO

EXPO MILANO 2015: TRENO-ALBERGO EXPO MILANO 2015: TRENO-ALBERGO Chiasso 5.09.2013 EXPO MILANO 2015: TRENO-ALBERGO Chiasso 5.09.2013 Un offerta turistica per la valorizzazione del ruolo di Chiasso nell ambito dei trasporti di merci e

Dettagli

Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile

Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile Bozza di indice 1. Il ruolo e i potenziali della mobilità sostenibile Definizione di Green Transport (dal Rapporto Towards a Green economy dell UNEP)

Dettagli

Più sicuri con seconda canna

Più sicuri con seconda canna Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Informazione e comunicazione Galleria autostradale del San Gottardo: sicurezza

Dettagli

Garantire la fluidità del traffico sulle strade nazionali

Garantire la fluidità del traffico sulle strade nazionali Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Informazione e comunicazione Scheda informativa Garantire la fluidità del

Dettagli

O s s e r v a t o r i o

O s s e r v a t o r i o UADERNI O s s e r v a t o r i o collegamento ferroviario Torino-Lione Autostrade ferroviarie Centri logistici e Autostrade ferroviarie Intermodalità AUTOSTRADE FERROVIARIE Potenzialità e sviluppi dei servizi

Dettagli

Il settore dei trasporti nel FVG: anni 2008-2012

Il settore dei trasporti nel FVG: anni 2008-2012 Il settore dei trasporti nel FVG: anni 2008-2012 Direzione centrale finanze, patrimonio e programmazione Servizio Statistica e affari generali Corso Cavour, 1-34132 Trieste tel. +39 040 377 2228 - fax +39

Dettagli

I benefici economici della Galleria di Base del Brennero nella fase di costruzione ed esercizio. Relazione finale

I benefici economici della Galleria di Base del Brennero nella fase di costruzione ed esercizio. Relazione finale I benefici economici della Galleria di Base del Brennero nella fase di costruzione ed esercizio Relazione finale Editore Comunità di Azione Ferrovia del Brennero c/o Consorzio Osservatorio via Stazione

Dettagli

1 giungo 2015. Cronologia di un progetto secolare Pietre miliari dall inizio al 2015

1 giungo 2015. Cronologia di un progetto secolare Pietre miliari dall inizio al 2015 1 giungo 2015 Cronologia di un progetto secolare Pietre miliari dall inizio al 2015 1947 Carl Eduard Gruner, ingegnere e pianificatore del traffico di Basilea, realizza lo schizzo di un idea visionaria

Dettagli

La Ferrovia Trento - Borgo Valsugana - Bassano e l esperienza della Provincia Autonoma di Trento

La Ferrovia Trento - Borgo Valsugana - Bassano e l esperienza della Provincia Autonoma di Trento Allegato n.1 La Ferrovia Trento - Borgo Valsugana - Bassano e l esperienza della Provincia Autonoma di Trento L infrastruttura La ferrovia Trento Bassano del Grappa o ferrovia della Valsugana è una linea

Dettagli

Implenia Building. Raffaele Balmelli Direttore Sede di Lugano

Implenia Building. Raffaele Balmelli Direttore Sede di Lugano Implenia Building Raffaele Balmelli Direttore Sede di Lugano L impresa Importanza del settore delle costruzioni Il settore delle costruzioni influenza lo sviluppo sostenibile del nostro paese in modo significativo,

Dettagli

BSH Bosch und Siemens. vertici dell efficienza. BSH: un magazzino ai

BSH Bosch und Siemens. vertici dell efficienza. BSH: un magazzino ai magazzino BSH: un magazzino ai vertici dell efficienza di Cecilia Biondi In occasione del pre-lancio della nuova serie di carrelli elettrici RX-50, Still ha voluto lasciar parlare più che altro i fatti.

Dettagli

bilaterali Svizzera-UE

bilaterali Svizzera-UE Dipartimento federale degli affari esteri DFAE Direzione degli affari europei DAE Sezione informazione I principali accordi bilaterali Svizzera-UE Marzo 2013 Accordi bilaterali Svizzera-UE 2 I primi Accordi

Dettagli

L ESPERIENZA DI ATB: PROGETTI E SERVIZI PER LA MOBILITÀ A BERGAMO PAOLO RAPINESI: RESP. AREA MOBILITÀ INFRASTRUTTURE TECNOLOGIE

L ESPERIENZA DI ATB: PROGETTI E SERVIZI PER LA MOBILITÀ A BERGAMO PAOLO RAPINESI: RESP. AREA MOBILITÀ INFRASTRUTTURE TECNOLOGIE L ESPERIENZA DI ATB: PROGETTI E SERVIZI PER LA MOBILITÀ A BERGAMO PAOLO RAPINESI: RESP. AREA MOBILITÀ INFRASTRUTTURE TECNOLOGIE CONTESTO TERRITORIALE E INDIRIZZI STRATEGICI IL TERRITORIO PROVINCIA DI BG

Dettagli

Progetto promosso e finanziato dalla. Unione Regionale delle Camere di Commercio del Molise

Progetto promosso e finanziato dalla. Unione Regionale delle Camere di Commercio del Molise Osservatorio Regionale sui Trasporti, la logistica e le infrastrutture in Molise Progetto promosso e finanziato dalla Unione Regionale delle Camere di Commercio del Molise Rapporto finale Gennaio 2008

Dettagli

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e CONVEGNO VENERDÌ 6 MARZO 2015 OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport La montagna nella legislazione

Dettagli

L intermodalità nel trasporto dei rifiuti: strumento di innovazione per ottimizzare la gestione di un impianto complesso ed integrato di RSU

L intermodalità nel trasporto dei rifiuti: strumento di innovazione per ottimizzare la gestione di un impianto complesso ed integrato di RSU L intermodalità nel trasporto dei rifiuti: strumento di innovazione per ottimizzare la gestione di un impianto complesso ed integrato di RSU Antonella Lomoro alomoro@eco-logicasrl.it, Massimo Guido, Patrizia

Dettagli

Comitato per il completamento del Gottardo NO all isolamento del Ticino! 3 o%obre 20111

Comitato per il completamento del Gottardo NO all isolamento del Ticino! 3 o%obre 20111 Comitato per il completamento del Gottardo 3 o%obre 20111 Struttura della presentazione: 1. Introduzione 2. Illustrazione dei dati raccolti mediante istogrammi e grafici 3. Descrizione degli andamenti

Dettagli

Accesso equo e non discriminatorio alle infrastrutture ferroviarie: Misure di Regolazione aggregate per area di intervento (cluster)

Accesso equo e non discriminatorio alle infrastrutture ferroviarie: Misure di Regolazione aggregate per area di intervento (cluster) Documento per la stampa Allegato al Comunicato Stampa n. 45 del 5 novembre 2014 Accesso equo e non discriminatorio alle infrastrutture ferroviarie: Misure di Regolazione aggregate per area di intervento

Dettagli

WORKSHOP. Mobilità sostenibile, green economy e città intelligenti: una Roadmap per l Italia. Grandi opere vs. infrastrutture per la mobilità urbana

WORKSHOP. Mobilità sostenibile, green economy e città intelligenti: una Roadmap per l Italia. Grandi opere vs. infrastrutture per la mobilità urbana Gruppo di lavoro 7 Mobilità sostenibile e città intelligenti WORKSHOP Mobilità sostenibile, green economy e città intelligenti: una Roadmap per l Italia 18 settembre 2015 Grandi opere vs. infrastrutture

Dettagli

L asse del Brennero Introduzione

L asse del Brennero Introduzione L asse del Brennero Introduzione La linea ferroviaria Verona-Brennero-Monaco, da un lato, e la contigua autostrada del Brennero A22, dall altro, rappresentano ad oggi il principale asse di collegamento

Dettagli