Newsletter. Aiapp -sezione Pugliagennaio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Newsletter. Aiapp -sezione Pugliagennaio"

Transcript

1 2013 pag. 1 Sommario Assemblea di Sezione del 7 gennaio 2013 Resoconto- Organizzazione giornate AIAPP aprile 2013 sul tema Archeologie e Paesaggi ; Adesione alla manifestazione Fiera dell eccellenza Fasano 24 aprile 5 maggio 2013 ; Adesione alla manifestazione Ville in festa S.M di Leuca maggio 2013; Comunicazione bando su segnalazione del socio Mimmo Lillo; Comunicazione sulla rivista Architettura del Paesaggio; Comunicazione sulla rivista Acer.

2 2013 pag. 2 Assemblea di Sezione del 7 gennaio Resoconto- L Assemblea ha discusso delle modalità di comunicazione delle prerogative dell AIAPP ai potenziali nuovi soci. Si è deliberato di promuovere delle riunioni territoriali per divulgare le attività Aiapp e individuare i professionisti eventualmente interessati. Si è poi discusso dei programmi 2013 approvati nel corso dell Assemblea Nazionale di Firenze ed in particolare del tema prescelto: archeologie e paesaggi. La Presidente ha proposto la costituzione di gruppi territoriali che possano predisporre dei programmi specifici nelle varie zone pugliesi. La Presidente T. Lettere ha illustrato la proposta di adesione alla manifestazione Fiera dell eccellenza di Fasano del 24 aprile al 5 maggio Il segretario F.Tarantino propone l adesione all iniziativa Ville in festa di Santa Maria di Leuca del maggio La manifestazione si propone la conoscenza e valorizzazione delle ville storiche e del paesaggio del basso Salento. L assemblea ha approvato all unanimità tutte le proposte esaminate.

3 Archeologie e paesaggi AIAPP aprile 2013 Newsletter 2013 pag. 3 L Assemblea Nazionale di deliberato per le giornate seguente tema: Firenze AIAPP archeologie e paesaggi. ha il Nei prossimi giorni si terranno delle riunioni territoriali coordinate dal Consiglio di Sezione al fine di creare un cartello unico di eventi e manifestazioni capace di coinvolgere tutta la Puglia. Ogni sezione avrà libertà organizzative circa gli eventi. Per la Puglia si sta dibattendo un tema comune che possa rappresentare tutta la Regione.

4 Fiera dell eccellenza Fasano 24 aprile 5 maggio 2013 La nostra sezione ha aderito all iniziativa e si sta definendo il programma di partecipazione. Certamente avremo la possibilità di far conoscere l AIAPP ad un pubblico vasto ed assortito. Ogni socio può proporre per l occasione iniziative idonee a tale fine. Newsletter 2013 pagina 4 Adesioni ed eventi

5 2013 pagina 5 Adesioni ed eventi Ville in festa S.M di Leuca maggio 2013 Ville in festa rappresenta una consolidata e molto conosciuta manifestazione sul giardino nel Salento. L Aiapp Sezione Puglia sta partecipando, insieme all Amministrazione Comunale ed agli operatori turistici alla stesura del programma.

6 2013 pagina 6 Adesioni ed eventi Concorso di Idee indetto dal Comune di Bari sulla progettazione di un parco urbano al quartiere Japigia Su segnalazione del socio Mimmo Lillo vi invio il link del concorso indetto dal Comune di Bari. Lo ringraziamo per questo. 959

7 2013 pagina 7 Nuova redazione della nostra rivista Architettura del Paesaggio Con il prossimo numero la nostra rivista avrà una nuova veste editoriale e redazionale. Come certamente saprete, in base alle candidature ed ai CV, il consiglio di sezione ha designato i soci G.Skoff e F.Urso a rappresentare la nostra sezione. E un grande risultato per la nostra sezione avere due componenti che rappresentano al meglio tutti noi. Il Direttore Paolo Villa si sta impegnando per coinvolgere tutte le sezioni. Di seguito sarà inviata una comunicazione dei nostri delegati nel Comitato di Redazione.. cell skype francesco.tarantino16

8 2013 pagina 8 Rivista ACER Come stabilito dalla segreteria nazionale il numero 6 del 2013 prevede la pubblicazione di contributi della nostra sezione sulla rivista ACER. Invito tutti coloro che hanno interessanti lavori da pubblicare ad inviare alla segreteria regionale una breve scheda di sintesi al fine di sottoporla alla redazione della rivista. Cronoprogramma Entro giugno 2013 invio schede di sintesi; Entro settembre 2013 invio materiale definitivo per la pubblicazione. cell skype francesco.tarantino16

Newsletter. Aiapp -sezione Pugliamarzo

Newsletter. Aiapp -sezione Pugliamarzo 2013 pag. 1 Sommario Assemblea di Sezione del 12 marzo 2013 Resoconto breve- Organizzazione giornate AIAPP 13-14 aprile 2013 sul tema Archeologie e Paesaggi, programma definitivo e presentazione della

Dettagli

BANDO. Art.1 Obiettivi ed oggetto dei Premi

BANDO. Art.1 Obiettivi ed oggetto dei Premi Con il patrocinio di PREMIO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA E DESIGN BAR/RISTORANTI/HOTEL D AUTORE BANDO Art.1 Obiettivi ed oggetto dei Premi Dopo la positiva esperienza della prima edizione del Premio

Dettagli

COMUNE DI LONDA Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

COMUNE DI LONDA Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale N. 35 del 29.04.2010 1 INDICE ART. 1: Oggetto del regolamento ART. 2: Valorizzazione della partecipazione

Dettagli

Sistemi gestionali e di programmazione per la valorizzazione dei beni culturali. Il caso Aquileia.

Sistemi gestionali e di programmazione per la valorizzazione dei beni culturali. Il caso Aquileia. Sistemi gestionali e di programmazione per la valorizzazione dei beni culturali. Il caso Aquileia. Lucca, 21 ottobre 2010 Le fasi della valorizzazione STRATEGICA PROGRAMMATICA GESTIONALE La fase strategica

Dettagli

AIPCR PER LE UNIVERSITA D ITALIA 2014

AIPCR PER LE UNIVERSITA D ITALIA 2014 CONCORSO NAZIONALE AIPCR AIPCR PER LE UNIVERSITA D ITALIA 2014 Per tesi di laurea specialistica su tematiche attinenti la viabilità stradale Il Comitato Nazionale Italiano dell Associazione Mondiale della

Dettagli

LEGAMBIENTE ONLUS STATUTO PER I CIRCOLI LEGAMBIENTE ADERENTI ALLA FEDERAZIONE LEGAMBIENTE VOLONTARIATO (legge 266 sul volontariato)

LEGAMBIENTE ONLUS STATUTO PER I CIRCOLI LEGAMBIENTE ADERENTI ALLA FEDERAZIONE LEGAMBIENTE VOLONTARIATO (legge 266 sul volontariato) LEGAMBIENTE ONLUS STATUTO PER I CIRCOLI LEGAMBIENTE ADERENTI ALLA FEDERAZIONE LEGAMBIENTE VOLONTARIATO (legge 266 sul volontariato) Art. 1 Il Circolo Territoriale Giuseppe Morrieri Legambiente di Otranto

Dettagli

Newsletter. Aiapp -sezione Puglianovembre. Sommario

Newsletter. Aiapp -sezione Puglianovembre. Sommario 2012 pag. 1 Sommario Il giardino mediterraneo -Bari 6 novembre 2012 Mostra fotografica sul paesaggio salentino -dicembre 2012 Maglie città giardino dicembre 2012 Salento: consumo del suolo e grandi opere

Dettagli

PROCEDURA Nr. 11 (ED.03) GESTIONE DELLE PUBBLICAZIONI SIF

PROCEDURA Nr. 11 (ED.03) GESTIONE DELLE PUBBLICAZIONI SIF INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITÀ 4. DEFINIZIONI 5. FLUSSO DELLE ATTIVITÀ 6. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 7. DOCUMENTAZIONE 8. MODIFICHE Validità: 2 anni dalla data di emissione

Dettagli

AGESCI Regione Lombardia REGOLAMENTO DELL ASSEMBLEA REGIONALE PER DELEGATI

AGESCI Regione Lombardia REGOLAMENTO DELL ASSEMBLEA REGIONALE PER DELEGATI AGESCI Regione Lombardia REGOLAMENTO DELL ASSEMBLEA REGIONALE PER DELEGATI Aprile 2006 Premessa L Assemblea Regionale delegata è attualmente disciplinata dall art.39 dello Statuto AGESCI e a livello regionale

Dettagli

Mattinate FAI per la scuola, in collaborazione con il MIUR. Obiettivi delle iniziative

Mattinate FAI per la scuola, in collaborazione con il MIUR. Obiettivi delle iniziative Iniziative didattiche Delegazione di Roma a.s. 2012/2013 Obiettivi delle iniziative Ampliare la conoscenza del FAI e delle sue iniziative attraverso un coinvolgimento diretto di studenti e corpo docenti.

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE PROTOCOLLO D INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO L'ANFITEATRO MORENICO DI IVREA. PAESAGGIO E CULTURA" VERSO EXPO 2015

OGGETTO: APPROVAZIONE PROTOCOLLO D INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO L'ANFITEATRO MORENICO DI IVREA. PAESAGGIO E CULTURA VERSO EXPO 2015 OGGETTO: APPROVAZIONE PROTOCOLLO D INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO L'ANFITEATRO MORENICO DI IVREA. PAESAGGIO E CULTURA" VERSO EXPO 2015 LA GIUNTA COMUNALE PREMESSO che: la Regione Piemonte ha

Dettagli

STATUTO BIO-DISTRETTO DI GREVE IN CHIANTI E DEL TERRITORIO DELL ECCELLENZA VITIVINICOLA BIO DI PANZANO IN CHIANTI. ART. 1 Sede

STATUTO BIO-DISTRETTO DI GREVE IN CHIANTI E DEL TERRITORIO DELL ECCELLENZA VITIVINICOLA BIO DI PANZANO IN CHIANTI. ART. 1 Sede STATUTO BIO-DISTRETTO DI GREVE IN CHIANTI E DEL TERRITORIO DELL ECCELLENZA VITIVINICOLA BIO DI PANZANO IN CHIANTI ART. 1 Sede La sede legale del bio-distretto di Greve in Chianti e del Territorio dell

Dettagli

Candida/candidano al ruolo di: Presidente nazionale Consigliere nazionale Revisore dei conti Proboviro

Candida/candidano al ruolo di: Presidente nazionale Consigliere nazionale Revisore dei conti Proboviro Cari amici, la prossima assemblea del 18-19 aprile a Firenze avrà carattere elettivo, si rinnoveranno cioè gli organi della FIAB, il Presidente, i Consiglieri Nazionali, i Revisori dei Conti e i Probiviri.

Dettagli

STATUTO CONSORZIO PRO LOCO DELLA CARNIA

STATUTO CONSORZIO PRO LOCO DELLA CARNIA STATUTO CONSORZIO PRO LOCO DELLA CARNIA art. 1 COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE E costituita un Associazione denominata: CONSORZIO PRO LOCO DELLA CARNIA, (in seguito denominata Consorzio ) Il Consorzio partecipa

Dettagli

COMUNE DI SANGUINETTO

COMUNE DI SANGUINETTO COMUNE DI SANGUINETTO Provincia di Verona REGOLAMENTO DEL DISTRETTO DI PROTEZIONE CIVILE VR5 DELLE VALLI (Il presente Regolamento è stato approvato con deliberazione C.C. n. 13 del 18.02.2013) 2 PREMESSA

Dettagli

ENI AWARD 2016 REGOLAMENTO

ENI AWARD 2016 REGOLAMENTO ENI AWARD 2016 REGOLAMENTO Articolo 1 Caratteri generali Dal 2008 eni ha istituito eni award, per premiare e promuovere la ricerca e l innovazione tecnologica nel campo dell energia e dell ambiente. Articolo

Dettagli

PROPOSTA ORGANIZZATIVA E INDICAZIONE DELLE COMPETENZE

PROPOSTA ORGANIZZATIVA E INDICAZIONE DELLE COMPETENZE Circolo 25 Aprile del Partito Democratico di Bareggio INDICE PROPOSTA ORGANIZZATIVA E INDICAZIONE DELLE COMPETENZE (approvato nella seduta del coordinamento del Giorno 14-11.2013) 1. Oggetto 2. Funzioni

Dettagli

L associazione ha sede legale e domicilio fiscale in Corbetta Via N. Sauro, 2.

L associazione ha sede legale e domicilio fiscale in Corbetta Via N. Sauro, 2. Art. 1. COSTITUZIONE E' costituita l A.E.S. (Associazione Enogastronomica Sommelier) i DIVINI. Art. 2. SEDE L associazione ha sede legale e domicilio fiscale in Corbetta Via N. Sauro, 2. Le attività si

Dettagli

VIEWS Italia. Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS Sezione Provinciale di Firenze Via Fibonacci, 5-50131 Firenze Italy

VIEWS Italia. Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS Sezione Provinciale di Firenze Via Fibonacci, 5-50131 Firenze Italy Regolamento del gruppo VIEWS Italia Entrato in vigore il 1 giugno 2010. Generalità Art. 1. Caratteristiche del Gruppo VIEWS Italia (VIEWS è l acronimo di Visually Impaired Educational and Work Support)

Dettagli

CIRCOLO LEGAMBIENTE REGIONE VALLE D AOSTA ADERENTE ALLA FEDERAZIONE LEGAMBIENTE VOLONTARIATO STATUTO

CIRCOLO LEGAMBIENTE REGIONE VALLE D AOSTA ADERENTE ALLA FEDERAZIONE LEGAMBIENTE VOLONTARIATO STATUTO CIRCOLO LEGAMBIENTE REGIONE VALLE D AOSTA ADERENTE ALLA FEDERAZIONE LEGAMBIENTE VOLONTARIATO Art. 1 STATUTO Il circolo Legambiente della Valle d Aosta è costituito ad Aosta, con sede in via delle Betulle

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE LE CITTA' DEI MOTORI

STATUTO ASSOCIAZIONE LE CITTA' DEI MOTORI STATUTO ASSOCIAZIONE LE CITTA' DEI MOTORI TITOLO I DENOMINAZIONE DURATA - SCOPI SOCIALI FINALITA MARCHIO Articolo 1 Costituzione - Sede - Durata E' costituita una Associazione senza fini di lucro denominata

Dettagli

********************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

********************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE COMUNE DI PARELLA Provincia di Torino ********************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 35 Del 15/10/2014 Oggetto: APPROVAZIONE PROTOCOLLO D'INTESA PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Obiettivi delle iniziative

Obiettivi delle iniziative Iniziative didattiche FAI Scuola D elegazione di Roma a.s. 2014/2015 Obiettivi delle iniziative Ampliare la conoscenza del FAI e delle sue iniziative attraverso un coinvolgimento diretto di studenti e

Dettagli

Manifestazione d interesse Progetti Chiave

Manifestazione d interesse Progetti Chiave PROGRAMMA DI SVILUPPO LOCALE (PSL) 2014-2020 Manifestazione d interesse Progetti Chiave (Scheda SOLO per PRIVATI) Adesione ai Progetti Chiave nell ambito del Programma di Sviluppo Locale Leader 2014-2020

Dettagli

COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO

COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO STATUTO ART. 1 - COSTITUZIONE E FINALITA Il COMITATO GENITORI MONTEOLIMPINO dei PLESSI

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE Art.1- Costituzione E istituito, ai sensi dell art. 3 lettera J dello Statuto della Provincia, un Comitato di Coordinamento denominato CONSULTA

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - copia 67 - VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 67 Del 03.06.2009 OGGETTO: BANDO PER IL COFINANZIAMENTO DI INIZIATIVE NEL CAMPO ENERGETICO DELL ILLUMINAZIONE

Dettagli

Statuto della Fondazione dell Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Statuto della Fondazione dell Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano Statuto della Fondazione dell Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione

Dettagli

CITTA DI BIELLA AGENDA 21 LOCALE REGOLAMENTO DEL FORUM PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

CITTA DI BIELLA AGENDA 21 LOCALE REGOLAMENTO DEL FORUM PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE CITTA DI BIELLA AGENDA 21 LOCALE REGOLAMENTO DEL FORUM PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE 1. Disposizioni generali Il Forum Agenda 21 di Biella è promosso dal Comune di Biella nell ambito della valorizzazione

Dettagli

Manuale per IL PRESIDENTE DI CIRCOSCRIZIONE

Manuale per IL PRESIDENTE DI CIRCOSCRIZIONE GOVERNATORE DISTRETTO 108L MARIO PAOLINI 2012-2013 Manuale per IL PRESIDENTE DI CIRCOSCRIZIONE A cura del PDG Alberto Maria Tarantino INDICE Pag. 3 Pag. 6 Pag. 7 Pag. 8 - Il Presidente di Circoscrizione

Dettagli

COMMISSIONE FORMAZIONE

COMMISSIONE FORMAZIONE COMMISSIONE FORMAZIONE ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI Componenti Barbara Giacconi Silvia Eugeni Michela Bomprezzi Orazio Coppe N. incontri 12 Obbiettivi inizi 1. Dialogo e confronto con gli iscritti.

Dettagli

Comitato civico cittadino CENTRO STORICO Genzano di Roma STATUTO

Comitato civico cittadino CENTRO STORICO Genzano di Roma STATUTO Comitato civico cittadino CENTRO STORICO Genzano di Roma STATUTO ART. 1 Costituzione - Denominazione - Sede È costituito un Comitato civico cittadino denominato Centro Storico, di seguito chiamato anche

Dettagli

STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE

STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE Approvato con deliberazione C.C. n. 11 del 24 febbraio 2005 e modificato con deliberazione C.C. n. 55 del 20 dicembre 2006 STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL

Dettagli

GranTour 2012 Itinerari culturali sul territorio piemontese

GranTour 2012 Itinerari culturali sul territorio piemontese GranTour 2012 Itinerari culturali sul territorio piemontese GranTour è un'iniziativa promossa e sostenuta da Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino, Compagnia di San Paolo e Fondazione

Dettagli

Comitato Genitori P. Carcano

Comitato Genitori P. Carcano VERBALE N. 3 del 23 - Ottobre - 2014 ASSEMBLEA DEL DIRETTIVO In data 23 Ottobre 2014, alle ore 18.00 presso la sede del Comitato Genitori P. Carcano, sita in via Castelnuovo, 5 22100 Como si è riunita

Dettagli

Qualità della proposta punti 10 Ricadute occupazionali e capacità operative punti 10 Fattibilità punti 6 Sostenibilità gestionale punti 7

Qualità della proposta punti 10 Ricadute occupazionali e capacità operative punti 10 Fattibilità punti 6 Sostenibilità gestionale punti 7 Bando per la selezione di manifestazioni di interesse ad interventi per la fruibilità turistica e ricreativa in aree interessate da attività estrattive Articolo 1. Contenuto del bando ed obiettivi 1. Il

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO VERBALE DELLA SEDUTA DELLA COMMISSIONE PER LE INIZIATIVE ED ATTIVITA CULTURALI E SOCIALI DEGLI STUDENTI Verbale n. 2/2015 Il giorno 17.06.2015 alle ore 16.15 presso la

Dettagli

Associazione Italiana dei Centri Linguistici Universitari AICLU Riunione Assemblea Generale del 30/05/ 2013

Associazione Italiana dei Centri Linguistici Universitari AICLU Riunione Assemblea Generale del 30/05/ 2013 Associazione Italiana dei Centri Linguistici Universitari AICLU Riunione Assemblea Generale del 30/05/ 2013 Verbale Il giorno 30 maggio 2013 alle ore 17.45 presso l Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza

Dettagli

Associazione Culturale Progetto Comune ATTO COSTITUTIVO STATUTO REGOLAMENTO INTERNO

Associazione Culturale Progetto Comune ATTO COSTITUTIVO STATUTO REGOLAMENTO INTERNO Associazione Culturale Progetto Comune Tagliacozzo 9/06/2012 ATTO COSTITUTIVO STATUTO REGOLAMENTO INTERNO Documenti pubblici per web e stampa. ATTO COSTITUTIVO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE PROGETTO COMUNE

Dettagli

L anno millenovecentonovantotto e questo dì venti del mese di ottobre, in Siena, Via Aldo Moro n 2, si sono riuniti/e i/le Sigg.

L anno millenovecentonovantotto e questo dì venti del mese di ottobre, in Siena, Via Aldo Moro n 2, si sono riuniti/e i/le Sigg. ATTO COSTITUTIVO DEL CIRCOLO LEGAMBIENTE DI SIENA L anno millenovecentonovantotto e questo dì venti del mese di ottobre, in Siena, Via Aldo Moro n 2, si sono riuniti/e i/le Sigg.re/re 1 Isidori Paola,

Dettagli

REGOLAMENTO. (a completamento di quanto indicato nello statuto associativo) ITALA Motore di Impresa 1 - FINALITA DEL REGOLAMENTO

REGOLAMENTO. (a completamento di quanto indicato nello statuto associativo) ITALA Motore di Impresa 1 - FINALITA DEL REGOLAMENTO REGOLAMENTO (a completamento di quanto indicato nello statuto associativo) 1 - FINALITA DEL REGOLAMENTO 1.1 Il presente regolamento si propone di organizzare l operatività di ITALA MOTORE D IMPRESA nell

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 10 febbraio 2010, n. 353

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 10 febbraio 2010, n. 353 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 35 del 23-02-2010 5943 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 10 febbraio 2010, n. 353 Adesione in qualità di Partecipanti Fondatori alla Fondazione Carnevale

Dettagli

CITTA DI BRA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONSULTA DEL VOLONTARIATO. 1) E istituita nel Comune di Bra la Consulta Comunale del Volontariato.

CITTA DI BRA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONSULTA DEL VOLONTARIATO. 1) E istituita nel Comune di Bra la Consulta Comunale del Volontariato. CITTA DI BRA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONSULTA DEL VOLONTARIATO Art. 1 - Istituzione 1) E istituita nel Comune di Bra la Consulta Comunale del Volontariato. Art. 2 Attribuzioni 1) La Consulta Comunale

Dettagli

RISERVA NATURALE SPECIALE PARCO BURCINA "F PIACENZA" (Ente di diritto Pubblico - LL.RR. 24.4.80 n. 29-30.7.91 n. 35)

RISERVA NATURALE SPECIALE PARCO BURCINA F PIACENZA (Ente di diritto Pubblico - LL.RR. 24.4.80 n. 29-30.7.91 n. 35) RISERVA NATURALE SPECIALE PARCO BURCINA "F PIACENZA" (Ente di diritto Pubblico - LL.RR. 24.4.80 n. 29-30.7.91 n. 35) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA N. 4 del 13 gennaio 2011 OGGETTO: C.D.V.G.S.B.

Dettagli

AIdel 22 ONLUS ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI. Bologna, 12 aprile 2008. RELAZIONE del Presidente

AIdel 22 ONLUS ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI. Bologna, 12 aprile 2008. RELAZIONE del Presidente AIdel 22 ONLUS ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI RELAZIONE del Presidente Bologna, 12 aprile 2008 Obiettivi per il biennio 2007-2009 2009 individuati dal Consiglio Direttivo eletto dall Assemblea Generale -

Dettagli

COPIA CONFORME ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE CONSIGLIO DIRETTIVO DELIBERAZIONE N. 13508

COPIA CONFORME ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE CONSIGLIO DIRETTIVO DELIBERAZIONE N. 13508 ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE CONSIGLIO DIRETTIVO DELIBERAZIONE N. 13508 Il Consiglio Direttivo dell Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, riunito in Roma il giorno 23 gennaio 2015, alla presenza

Dettagli

Oggetto: Adesione al Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors) per l'energia sostenibile.

Oggetto: Adesione al Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors) per l'energia sostenibile. C.C. n. 12 del 14/04/2010 Oggetto: Adesione al Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors) per l'energia sostenibile. Il Sindaco-Presidente riferisce che: 1. nel novembre 2005 la Commissione Europea ha lanciato

Dettagli

Associazione. Amici dell Archivio Fotografico Lucchese STATUTO. Amici dell. Archivio Fotografico Lucchese

Associazione. Amici dell Archivio Fotografico Lucchese STATUTO. Amici dell. Archivio Fotografico Lucchese Associazione Amici dell Archivio Fotografico Lucchese STATUTO Amici dell Archivio Fotografico Lucchese 4 Maggio 2010 STATUTO Associazione Amici dell Archivio Fotografico Lucchese Art. 1 E costituita in

Dettagli

Verbale n 35 del 05/09/2014

Verbale n 35 del 05/09/2014 Verbale n 35 del 05/09/2014 Constatato il corretto invio e la corretta ricezione da parte di tutti i Consiglieri della convocazione di rito, prevista per le 17:30, apre la seduta la Presidente Laura Antosa

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 20 dicembre 2011, n. 2883

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 20 dicembre 2011, n. 2883 740 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 20 dicembre 2011, n. 2883 Legge regionale n. 33/2006 Norme per lo Sviluppo dello Sport per Tutti Articolo 5 - Approvazione Protocollo d intesa e Convenzione tra

Dettagli

Prot. 9540/6.11 Firenze, 2 Novembre 2015

Prot. 9540/6.11 Firenze, 2 Novembre 2015 Prot. 90/6.11 Firenze, 2 Novembre 201 Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti di Istruzione Secondaria di II grado della Regione Toscana LORO SEDI Oggetto: Elezioni di secondo livello dei rappresentanti

Dettagli

STATUTO SOCIALE Art.1 Denominazione E' costituita un Associazione senza scopo di lucro promossa dalla Federazione Italiana Sindacale Assicurazione e

STATUTO SOCIALE Art.1 Denominazione E' costituita un Associazione senza scopo di lucro promossa dalla Federazione Italiana Sindacale Assicurazione e STATUTO SOCIALE Art.1 Denominazione E' costituita un Associazione senza scopo di lucro promossa dalla Federazione Italiana Sindacale Assicurazione e Credito della CGIL (FISAC/CGIL) con la denominazione:

Dettagli

GESTIONE DEL SIMPOSIO AFI

GESTIONE DEL SIMPOSIO AFI PER LA QUALITA 05 21/01/2013 1 8 GESTIONE DEL SIMPOSIO AFI 1. Scopo 2. Campo d applicazione 3. Attività e Responsabilità 4. Flusso delle attività 5. Valutazione della soddisfazione dei Soci e degli Sponsor

Dettagli

Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè. Adozione testo definitivo del 02/05/2014

Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè. Adozione testo definitivo del 02/05/2014 Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè Adozione testo definitivo del 02/05/2014 Art.1 RIFERIMENTI ALLO STATUTO COMUNALE 1 Il presente Regolamento si ispira al Titolo III

Dettagli

STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA

STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NELLE IMPRESE COOPERATIVE. Testo approvato dall Assemblea ordinaria del 9 giugno 2005 ART. 1 COSTITUZIONE Al fine di promuovere

Dettagli

VILLA REALE: ANTICO E NUOVO SPLENDORE

VILLA REALE: ANTICO E NUOVO SPLENDORE Concorso di idee VILLA REALE: ANTICO E NUOVO SPLENDORE Concorso per scuole superiori per la comunicazione dei lavori di restauro della Villa Reale 1. Premessa A marzo 2012 sono iniziati i lavori per il

Dettagli

M.A.S.C.I. R E G I O N E CAMPANIA

M.A.S.C.I. R E G I O N E CAMPANIA M.A.S.C.I. R E G I O N E CAMPANIA REGOLAMENTO REGIONALE Articolo 1 Finalità Il presente Regolamento Regionale del M.A.S.C.I. della Regione Campania, redatto in attuazione dell'art. 9 dello Statuto Nazionale

Dettagli

Regolamento gruppo giovani

Regolamento gruppo giovani Regolamento gruppo giovani Art.1 Costituzione E costituito presso l Associazione Costruttori Salernitani, con sede presso la stessa, il Gruppo Giovani Imprenditori Edili della Provincia di Salerno. Art.2

Dettagli

Assemblea dei soci della Sezione INU Lombardia Milano, 29 gennaio 2014 Relazione del Segretario

Assemblea dei soci della Sezione INU Lombardia Milano, 29 gennaio 2014 Relazione del Segretario Assemblea dei soci della Sezione INU Lombardia Milano, 29 gennaio 2014 Relazione del Segretario La Relazione del Segretario dà conto delle condizioni attuali della Sezione INU Lombardia e delle iniziative

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA

PROTOCOLLO D INTESA TRA PROTOCOLLO D INTESA TRA Osservatorio del Paesaggio per il Monferrato Casalese Osservatorio del Paesaggio per il Monferrato e l Astigiano Osservatorio del Paesaggio Alessandrino Osservatorio del Paesaggio

Dettagli

Consiglio dell Istituto Comprensivo Alfonso Volpi

Consiglio dell Istituto Comprensivo Alfonso Volpi Consiglio dell Istituto Comprensivo Alfonso Volpi Verbale n. 2 Il giorno 10 dicembre 2014 alle ore 16,30, presso la Sala Professori della Scuola Secondaria di Primo Grado A. Volpi di Cisterna di Latina,

Dettagli

Statuto dell Associazione Naturalistica e Culturale PASSIFLORA

Statuto dell Associazione Naturalistica e Culturale PASSIFLORA Statuto dell Associazione Naturalistica e Culturale PASSIFLORA Art. 1 COSTITUZIONE E SEDE E costituita l Associazione Naturalistica e Culturale denominata P.ass.i.flora con sede a Sassari, in Strada Vic.

Dettagli

Regolamento Interno Bambini nel Deserto (approvato dall Assemblea dei Soci 10.04.2011)

Regolamento Interno Bambini nel Deserto (approvato dall Assemblea dei Soci 10.04.2011) Regolamento Interno Bambini nel Deserto (approvato dall Assemblea dei Soci 10.04.2011) Indice 1 Premessa 1 Definizioni 2 Sostenitore 2 Volontario 2 Socio 2 Settore 2 Gruppo di Lavoro 2 Gruppo Locale 2

Dettagli

REGOLAMENTO PREMIO MONSIGNOR TORELLO PIERAZZI

REGOLAMENTO PREMIO MONSIGNOR TORELLO PIERAZZI REGOLAMENTO PREMIO MONSIGNOR TORELLO PIERAZZI Articolo 1- Il Premio Monsignor Torello Pierazzi, è un premio che, a titolo onorifico, viene assegnato con cadenza di norma biennale dalla Fondazione Cassa

Dettagli

P R E M I O N A Z I O N A L E D I A R C H I T E T T U R A B A R E R I S T O R A N T I D A U T O R E BANDO

P R E M I O N A Z I O N A L E D I A R C H I T E T T U R A B A R E R I S T O R A N T I D A U T O R E BANDO P R E M I O N A Z I O N A L E D I A R C H I T E T T U R A B A R E R I S T O R A N T I D A U T O R E BANDO Art.1 Obiettivi ed oggetto dei Premi Il Gambero Rosso, l Istituto Nazionale di Architettura - IN/ARCH,

Dettagli

A V V I S O. Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO

A V V I S O. Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO A V V I S O Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO Invito a contribuire alla formulazione del PISUS del Comune

Dettagli

STATUTO. g) assumere iniziative promozionali della grafologia e della professione nei confronti di soggetti pubblici e privati;

STATUTO. g) assumere iniziative promozionali della grafologia e della professione nei confronti di soggetti pubblici e privati; STATUTO COSTITUZIONE SEDE DURATA -SCOPI Art. 1. Costituzione, sede e durata È costituita, con durata illimitata, l Associazione Grafologica Italiana, con sigla AGI e sede in Ancona. La sede può essere

Dettagli

STATUTO DELLA ASOCIACIÓN DE MADRES Y PADRES DE ALUMNOS DEL LICEO ESPAÑOL CERVANTES DE ROMA

STATUTO DELLA ASOCIACIÓN DE MADRES Y PADRES DE ALUMNOS DEL LICEO ESPAÑOL CERVANTES DE ROMA STATUTO DELLA ASOCIACIÓN DE MADRES Y PADRES DE ALUMNOS DEL LICEO ESPAÑOL CERVANTES DE ROMA Atto Constitutivo e Statuto del 1998, modificato nelle Assemblee del 09.06.10 e 11.06.12 ITALIANO STATUTO DELLA

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER GUIDA TURISTICA

CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER GUIDA TURISTICA Con l adesione di Associazione culturale e di formazione Via SS. Giacomo e Filippo n.7 73100 LECCE C.F. 93117550751 cell. +39 380.8946000 Web: www.formandopuglia.it formandopuglia@gmail.com ORGANIZZA IL

Dettagli

ALLEGATO "A" al REPERTORIO NUMERO 181361/50199 STATUTO DELLA "FONDAZIONE PER IL LIBRO, LA MUSICA E LA CULTURA" Art. 1 - DENOMINAZIONE Esiste una

ALLEGATO A al REPERTORIO NUMERO 181361/50199 STATUTO DELLA FONDAZIONE PER IL LIBRO, LA MUSICA E LA CULTURA Art. 1 - DENOMINAZIONE Esiste una ALLEGATO "A" al REPERTORIO NUMERO 181361/50199 STATUTO DELLA "FONDAZIONE PER IL LIBRO, LA MUSICA E LA CULTURA" Art. 1 - DENOMINAZIONE Esiste una fondazione denominata "FONDAZIONE PER IL LIBRO, LA MUSICA

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE Città di Racconigi ASSESSORATO ALLE POLITICHE GIOVANILI COMUNE DI RACCONIGI REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE Approvato con deliberazione C.C. n. 42 del 25.10.2011 1 Art. 1 - Istituzione È

Dettagli

Art. 3 Presentazione candidature a Segretario provinciale e relative tesi congressuali

Art. 3 Presentazione candidature a Segretario provinciale e relative tesi congressuali Il presente regolamento si applica a tutte le fasi precongressuali e congressuale del 23 gennaio 2016 ed è stato approvato dal Parlamentino dei Territori in data 29 ottobre 2015 Art. 1 Assemblee La procedura

Dettagli

Distretto Rurale. Franciacorta, Sebino e Valle Trompia GAL GÖLEM

Distretto Rurale. Franciacorta, Sebino e Valle Trompia GAL GÖLEM Distretto Rurale Franciacorta, Sebino e Valle Trompia GAL GÖLEM Introduzione I principali riferimenti normativi per l individuazione, l istituzione e la disciplina dei distretti agricoli sono: - A livello

Dettagli

Architectura.Place. Art. 1 - COSTITUZIONE, NATURA E FINALITÀ DELL ASSOCIAZIONE

Architectura.Place. Art. 1 - COSTITUZIONE, NATURA E FINALITÀ DELL ASSOCIAZIONE Architectura.Place - Statuto Art. 1 - COSTITUZIONE, NATURA E FINALITÀ DELL ASSOCIAZIONE 1.1. E costituita una associazione denominata di qui in avanti indicata, per semplicità, l Associazione. 1.2. L Associazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER I CONGRESSI DI CIRCOLO, PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI SEGRETARI PROVINCIALI, DEL SEGRETARIO E DELL ASSEMBLEA NAZIONALE

REGOLAMENTO PER I CONGRESSI DI CIRCOLO, PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI SEGRETARI PROVINCIALI, DEL SEGRETARIO E DELL ASSEMBLEA NAZIONALE REGOLAMENTO PER I CONGRESSI DI CIRCOLO, PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI SEGRETARI PROVINCIALI, DEL SEGRETARIO E DELL ASSEMBLEA NAZIONALE (Approvato dalla Direzione del 7 Ottobre 2013) PREMESSA Il

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 003 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Adesione al Network Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano per l anno

Dettagli

IL TERRITORIO, UN ECOSISTEMA FATTO DI NATURA E PERSONE. LE VALLI DEL TARO E DEL CENO, UNA RICCHEZZA UNICA.

IL TERRITORIO, UN ECOSISTEMA FATTO DI NATURA E PERSONE. LE VALLI DEL TARO E DEL CENO, UNA RICCHEZZA UNICA. IL TERRITORIO, UN ECOSISTEMA FATTO DI NATURA E PERSONE. LE VALLI DEL TARO E DEL CENO, UNA RICCHEZZA UNICA. IL NOSTRO PROGETTO, UN NUOVO MODO DI INTERPRETARLA. è un idea che nasce con lo scopo di valorizzare

Dettagli

ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA. E costituita, nel rispetto del Codice Civile e della normativa in materia

ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA. E costituita, nel rispetto del Codice Civile e della normativa in materia STATUTO ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA ITALIA NEL CUORE Articolo 1 Denominazione E costituita, nel rispetto del Codice Civile e della normativa in materia l associazione non riconosciuta denominata: Italia

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FORUM COMUNALE DEI GIOVANI (Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 88 del 28/9/04)

REGOLAMENTO DEL FORUM COMUNALE DEI GIOVANI (Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 88 del 28/9/04) REGOLAMENTO DEL FORUM COMUNALE DEI GIOVANI (Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 88 del 28/9/04) Art. 1 Istituzione il Consiglio Comunale di San Giorgio a Cremano, riconosciuto: l importanza

Dettagli

STATUTO DELLA CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LIBICA

STATUTO DELLA CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LIBICA Art. 1 STATUTO DELLA CAMERA DI COMMERCIO ITALO-LIBICA COSTITUZIONE TITOLO I Costituzione sede-finalità-durata È costituita una Camera di Commercio mista denominata Camera di Commercio italo-libica, avente

Dettagli

ProMuseo Associazione Amici Sostenitori. del Museo Cantonale d Arte. Statuti dell Associazione ProMuseo Amici Sostenitori

ProMuseo Associazione Amici Sostenitori. del Museo Cantonale d Arte. Statuti dell Associazione ProMuseo Amici Sostenitori ProMuseo Associazione Amici Sostenitori del Museo Cantonale d Arte Statuti dell Associazione ProMuseo Amici Sostenitori del Museo Cantonale d Arte Questi statuti sono stati approvati dall Assemblea generale

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL LABORATORIO PER LO STUDIO DEL RAPPORTO TRA AZIENDE, ISTITUZIONI E MERCATI

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL LABORATORIO PER LO STUDIO DEL RAPPORTO TRA AZIENDE, ISTITUZIONI E MERCATI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL LABORATORIO PER LO STUDIO DEL RAPPORTO TRA AZIENDE, ISTITUZIONI E MERCATI ART. 1 Istituzione È istituito presso l'università degli Studi del Molise, ai sensi dell art. 47 dello

Dettagli

STATUTO NAZIONALE. Art. 1 COSTITUZIONE

STATUTO NAZIONALE. Art. 1 COSTITUZIONE GRUPPO GIOVANI SPEDIZIONIERI STATUTO NAZIONALE Art. 1 COSTITUZIONE Nell ambito della e su iniziativa della stessa è costituito con sede in Milano il Gruppo Giovani Spedizionieri, di seguito denominato

Dettagli

Guida degli Sportelli

Guida degli Sportelli Guida degli Sportelli Nuova Guida, perché? Nuovo ruolo degli Sportelli APRE Aggiornamento del Manuale Transtracc Ruolo dello Sportello Le principali attività svolte dallo Sportello sono: promozione della

Dettagli

Programmi di Attività 2012

Programmi di Attività 2012 Programmi di Attività 2012 Gabinetto di Presidenza Servizio Informazione e comunicazione istituzionale Assemblea Legislativa 1 GABINETTO DI PRESIDENZA... 4 ATTIVITÀ DI RACCORDO FRA GIUNTA E ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

Regolamento del Network ICT Life Sciences (NILS)

Regolamento del Network ICT Life Sciences (NILS) Regolamento del Network ICT Life Sciences (NILS) Art. 1 Costituzione del Network Viene costituito, su iniziativa del Gruppo di Lavoro ICT operante all interno del Distretto Toscano Scienze della Vita,

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO Bergamo, 22 ottobre 2012

PROVINCIA DI BERGAMO Bergamo, 22 ottobre 2012 PROVINCIA DI BERGAMO Bergamo, 22 ottobre 2012 IL PATTO DEI SINDACI Raccogliere la sfida della riduzione del 20% delle emissioni di CO2 entro il 2020 sul proprio territorio: questo, in estrema sintesi,

Dettagli

STATUTO CONFEDERAZIONE FORUM NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI NEFROPATICI, TRAPIANTATI D ORGANO E DI VOLONTARIATO

STATUTO CONFEDERAZIONE FORUM NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI NEFROPATICI, TRAPIANTATI D ORGANO E DI VOLONTARIATO STATUTO CONFEDERAZIONE FORUM NAZIONALE delle ASSOCIAZIONI di NEFROPATICI, TRAPIANTATI d ORGANO e di (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ONLUS) Articolo 1 DENOMINAZIONE E SEDE E costituita

Dettagli

STATUTO DELLA FONDAZIONE HUMAN GENETICS FOUNDATION - TORINO

STATUTO DELLA FONDAZIONE HUMAN GENETICS FOUNDATION - TORINO STATUTO DELLA FONDAZIONE HUMAN GENETICS FOUNDATION - TORINO Articolo 1 - Denominazione È costituita dalla Compagnia di San Paolo, dall Università degli Studi di Torino e dal Politecnico di Torino una Fondazione

Dettagli

RACCOLTA DEGLI STATUTI E REGOLAMENTI IN VIGORE NEL COMUNE DI AREZZO

RACCOLTA DEGLI STATUTI E REGOLAMENTI IN VIGORE NEL COMUNE DI AREZZO SEGRETERIA GENERALE UFFICIO AFFARI GENERALI RACCOLTA DEGLI STATUTI E REGOLAMENTI IN VIGORE NEL COMUNE DI AREZZO ULTIMA MODIFICA EFFETTUATA CON DELIBERA CONSIGLIO COMUNALE N. 120 DEL 26.06.2007. COORDINAMENTO

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE. OGGETTO: Osservatorio Politiche Sociali della Provincia di Udine : DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI UDINE. OGGETTO: Osservatorio Politiche Sociali della Provincia di Udine : DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 07 MARZO 2011 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MARCHETTI FABIO Vicepresidente X DECORTE ENIO Assessore X FALESCHINI

Dettagli

STATUTO. PHILOSOPHY KITCHEN Laboratorio di idee

STATUTO. PHILOSOPHY KITCHEN Laboratorio di idee STATUTO PHILOSOPHY KITCHEN Laboratorio di idee Art. 1 - E' costituita l'associazione culturale Philosophy Kitchen Laboratorio di idee è una libera Associazione di fatto, apolitica, con durata illimitata

Dettagli

Fondo artigiano regionale per la formazione degli imprenditori dei lavoratori grafici

Fondo artigiano regionale per la formazione degli imprenditori dei lavoratori grafici Fondo artigiano regionale per la formazione degli imprenditori dei lavoratori grafici Art. 1 - Costituzione E' costituita tra le Organizzazioni regionali sindacali dei datori di lavoro CONFARTIGIANATO

Dettagli

Comune di Durazzo, INARCH Istituto Nazionale di Architettura Concorso internazionale per la Rivitalizzazione di Piazza della Libertà a

Comune di Durazzo, INARCH Istituto Nazionale di Architettura Concorso internazionale per la Rivitalizzazione di Piazza della Libertà a Comune di Durazzo, INARCH Istituto Nazionale di Architettura Concorso internazionale per la Rivitalizzazione di Piazza della Libertà a Durazzo/Revitalization Freedom square International Competition in

Dettagli

Statuto della E.MAlumni Association

Statuto della E.MAlumni Association STATUTO DELLA E.MALUMNI ASSOCIATION ASSOCIAZIONE DEGLI ALUNNI DEL MASTER EUROPEO IN DIRITTI UMANI E DEMOCRATIZZAZIONE Preambolo Noi, Alunni del Master Europeo in Diritti Umani e Democratizzazione, Aspirando

Dettagli

Fondo Attività Servizi Sociali per i Lavoratori delle Aziende del Settore Energia ENI STATUTO

Fondo Attività Servizi Sociali per i Lavoratori delle Aziende del Settore Energia ENI STATUTO Fondo Attività Servizi Sociali per i Lavoratori delle Aziende del Settore Energia ENI STATUTO 2004 STATUTO DEL FONDO Art. 1 COSTITUZIONE In attuazione degli accordi sindacali del 9-3-1970 e successivi,

Dettagli

STATUTO. E' costituita l'associazione denominata: Le fragole nel cappellino

STATUTO. E' costituita l'associazione denominata: Le fragole nel cappellino Allegato "A" al rep. 3237/1231. STATUTO ARTICOLO 1) - COSTITUZIONE E' costituita l'associazione denominata: Le fragole nel cappellino ARTICOLO 2) - SEDE E DURATA L'Associazione ha sede in Piazza s. Giulia

Dettagli

CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 17.09.2012 INDICE Art.

Dettagli