SENZA REGOLE. al traverso di Spotorno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SENZA REGOLE. al traverso di Spotorno"

Transcript

1 Il cessione, testo e le dal fotografi volume e sono L affondamento tratti, per gentile del Transylvaniatelli Editore, Renzo Savona. Aiolfi, edito nel 1977 da con- Saba- Il mentre 4 maggio navigava 1917 alle a zig-zag 11,17 al traverso di Spotorno DEL IL TRANSYLVANIA SILURAMENTO DI NEL UNA QUADRO SOTTOMARINA GUERRA SENZA REGOLE Alle 12,35, la colpita nave di da due siluri t, cola tedeschi adagiandosi su un fondale di 200 a metri picco a due miglia largo di Renzo Bergeggi. È Aiolfi noto blema che del nella traffi co prima marittimo guerra si mondiale presentò il come pro- uno re per dei le più Potenze diffi cili dell Intesa. e dei più importanti da risolve- Sui mente vari alle fronti speranze le operazioni iniziali, si terrestri, trasformarono contraria- tempo in una logorante guerra di posizione, non col risolutiva, zione essenziale e il dominio per assicurare dei mari l enorme divenne la fl usso condi- rifornimenti di truppe, armi, munizioni, materie prime, stenere derrate lo sforzo alimentari, bellico e produttivo. indispensabili per so- Le gnarsi marine a fondo militari per garantire e mercantili la sicurezza dovettero delle impete, pagando un prezzo altissimo in uomini e mezzi. Fin tedesco, dal primo per indebolire anno del la confl superiorità itto, l Ammiragliato rotl Intesa, specie della Gran Bretagna, che navale disponevre le della risorse fl otta del più nemico, potente impiegò del mondo, una nuova, e per colpi- delbile arma, messa a punto poco prima del confl temi- i sommergibili. Molte navi furono affondate, itto: il fl usso dei rifornimenti che approvigionavano ma i 107 paesi La guerra dell intesa sottomarina non subì fu interruzioni intensifi cata rilevanti. successivo, il Quale reazione blocco nell anno le ed economico impostole dall avversario, la navamania notifi cò che qualsiasi nave guerra o mercantile, stata affondata sorpresa senza nelle preavviso. acque dell Intesa, Nel Mediterraneo sarebbe Ger- anche baldino, due colarono incrociatori a picco, italiani, oltre l Amalfi numerosi e il navigli Gari- alleati, Nonostante nel luglio i successi di quell anno. marina non ebbe i risultati conseguiti, sperati e, la coinvolgendo guerra sotto- anche gi militari i neutrali, alla Germania. recò più danni morali che vantag- La sate violazione tra gli equipaggi della libertà e i passeggeri, dei mari, le le vittime accuse cau- atrocità verso i naufraghi, suscitarono l indignazionle del e 1916 le proteste gli Stati dei Uniti, non minacciati belligeranti. nei Nell apriteressi commerciali, inviarono un virtuale loro ultimatum a limitare alla Germania. le offensive Il governo sottomarine tedesco indiscriminate si impegnò in- e sire a far i mercantili rispettare sospetti l ordine di prima ispezionare del loro e affondamento, L Ammiragliato salvaguardando tedesco, gli fautore equipaggi. perquitomarina a oltranza, dovette sottostare, della guerra pur con sot- riluttanza, gli attacchi alle sottomarini disposizioni soprattutto del governo contro e le diresse di unità da guerra nemiche, senza ciò trascurare Mediterraneo, il naviglio più mercantile, lontane dagli specie interessi nelle acque america- del grannfondare. e dove era più facile incrociare le prede da af- Le cioè misure ricognizione adottate aerea, contro sbarramenti l insidia sottomarina minati, cacciatorpediniere, scortati, mercantili bombe armati di ecc., profondità, non impedirono convogli e che ro inghiottite migliaia di dai tonnellate fl utti. di naviglio alleato fosse- Nonostante conservare per le gravi tutto perdite il 1916 subite, il dominio l Intesa dei mari, potè anche ragliato a tedesco, causa della esitante, strategia dopo d attesa l incerta dell Ammi- dello Jutland, a impegnare la fl otta scontri battaglia cisivi. Grazie alla superiorità navale, l Intesa potè de- continuare trali, stringendoli il blocco in una affamatore morsa tenace degli Imperi e stremante.prolungandosi aspra, senguinosa la e logorante, guerra, divenuta con la sempre crisi econo- Cen- più n. 9 - novembre 2008

2 mica tire progressivamentstrosi, i suoi molte effetti speran- disa- che faceva senze riposte tedesche nell azione furono dei mentati sommergibili, nel frattempsi come di numero squali e all ag- spar- auguato mari più sulle frequentati. rotte dei L Ammiragliato sco, sostenuto tedel opinione pubblica, dal- scontenta mento della dell anda- oppressa da gravi guerra sacrifi e guerra sottomarina totale ci, reclamò nella certezza la ripresa di poter della capovolgere do alla fame la la Gran situazione Bretagna in soli e i sei suoi mesi alleati. riducen- Pur degli con Stati il rischio Uniti, di l ordine provocare di riprendere l intervento l affondamenttrali fu diramato a vista all inizio di tutte del le navi nemiche e neu- arma- Fu bile il e principio disperata di che una disseminò guerra sottomarina il fondo dei implaca- cimiteri navi: t. naviglio affondate mari nel di febbraio, Le previsioni dell Ammiragliato t. in marzo, tedesco t. in sembravano mutare trovare rapidamente una conferma le sorti esaltante, del confl in itto. grado Previ- di aprile. sioni ché le che molte si dimostreranno misure difensive in seguito e offensive errate fecero poi- diminuire navi che gradualmente nei primi mesi la di spaventosa quell anno ecatombe no gli abissi di scheletri e relitti. popolaro- Questo nel quale il si quadro, consumò, sommariamente in un sereno mattino abbozzato, maggio 1917, a circa due miglia a sud-est al largo del 4 di britannico punta Predani Transylvania la tragica col suo vicenda carico del di trasporto litari, di cui furono testimoni impotenti e soccorritrici La censura compassionevoli di quel tempo le popolazioni e, in seguito, costiere. mitudini politiche e militari italiane dispersero le vicissi- scarso materiale documentario esistente e quell evento forza le menti funesto, e i che cuori aveva degli percosso abitanti, si con traman- tanta il già dò nei racconti popolari con aspetti trasfi gurati di Quaderni Savonesi108 leggenda. Così genda si che formò gli uffi la legli del misterioso sottomarino stazionante tedesco per gli cia- agguati dell Isola sul di Bergeggti borghesi, di notte, sbarcava- in abi- fondale no un automobilista sulla costa e spia con scendevano fè Chianale di al Savona bevuta per la di settimanale cafcolta di informazioni; guerra, che il tormentato comandante dal dell U-Boote, rimorso, si era alla fatto fi ne frate, della birra e rac- ritirandosi no; che nelle nell anonimato stive del piroscafo di un convento giaceva un di favolosghe per tesoro i reggimenti di sterline del d oro, Medio già Oriente, destinate a disposi- alle pa- Loazione 200 metri di qualcuno di profondità. deciso a rischiarne il ricupero a Queste lare, avvilupparono e altre storie, col create tempo, dalla insieme fantasia alle popo- fl uttuanti e alle incrostazioni marine, grande alghe mitica ombra del perduto transatlantico, lambita e dal Pazienti silenzio ricerche delle presso correnti archivi profonde. vati cittadini, protagonisti e superstiti civili e militari, hanno pri- consentito zione reperibile raccogliere e di ricomporre la maggiore elementi documenta- frammentari in una ricostruzione quanto più isolati possibile Mediante completa il cortese e fedele interessamento degli avvenimenti. e Nicholas Boggis-Rolfe, addetto militare del maggiore sciata britannica a Roma, a cui avevo espresso all Amba- mio vivo desiderio di conoscere la versione tedescchivio dell azione storico dell Ammiragliato bellica, ho potuto germanico ottenere dall Ar- il pie dei documenti e rapporto sull operazione, le co- i e quali che, oltre vengono a consentire, qui pubblicati a sessant anni per la prima di distanzafondatore, l identifi rivelano cazione notizie del misterioso e particolari sottomarino fi nora sco- af- volta nosciuti. Attraverso rare fotografi i cimeli, e dell epoca, i carteggi, ho le cercato testimonianze, di ricreare le

3 come gimanto in drammatico una sequenza di fi quella lmica tragedia il clima e del lo mare svol- che trofi rappresentò il primo, sconvolgente per Savona impatto e per i con comuni la crudele Da realtà allora della sono guerra. limimento del Transylvania trascorsi sessant anni, e l odissea dei ma naufraghi il silura- è rude sempre ma generosa, presente nell animo che cimitero della nostra di Zinola gente, custodisce pietosa le salme e ne onora le tombe, ne a ricordi, Noli e mentre Spotorno dal ne promontorio serba marmorei di Bergeggi e bronzei croce di pietra indica in lontananza il punto dell affondamento. Forse vare la talvolta costa precipite qualcuno e che l ampia si sofferma baia rivolge ad osser- una pensiero alla nave che giace sul fondo col suo caricra di di un vittime credente e forse si leva talvolta a Dio la sommessa per le loro preghie- un anime. Il Transylvania Varato roscafo il inglese 23 maggio di lusso 1914, con il Transylvania circa 15mila è tonnellatverpool-new di stazza, York. che entra Appartiene in servizio alla Compagnia sulla linea Li- un pi- navigazione Cunard Line che alla fi ne del 1915 di mette a disposizione dell Ammiragliato britannicota il viene più importante armato un trasporto-truppe cannone a poppa alleate e diven- lo rante nel Mediterraneo. La sera di giovedì 3 maggilitare 1917 inglese, parte dove da Marsiglia, ha imbarcato sede di circa una 3mila base sol- mi- opedatne diretti britannici al fronte di vari turco reggimenti in Palestina; e 64 crocerossido Samuel Breuell deve raggiungere al Alessandriglia e, d Egitto. scortato Naviga da due alla cacciatorpediniere velocità oraria di giappo- 16 mi- comannesinendosi il Matsu sotto e costa il Sakaki, per evitare punta in su mare Genova, aperto mantemuti attacchi dei sommergibili tedeschi. La mattinsylvania del giorno sta navigando seguente, a venerdì zig-zag al 4 traverso maggio, il di Tran- i torno, a circa 3 miglia da terra, preceduto a Spo- metri so per dai un due fortissimo caccia. Il vento cielo di è sereno, tramontana il mare con mosfi che di grecale. Improvvisamente, alle ore 11,17 raf- esatte, che da mezz ora un sommergibile ha avvistato tedesco il convoglio in immersione, dirigersi 109 verso costa un Savona, primo lancia siluro da che mille centra metri il e piroscafo dal lato della la fi ancata sinistra all altezza della sala macchine. sul- La do, nave, ha un imbarcando notevole sbandamento, acqua e inclinata vira verso a babor- per cercare di arenarsi e consentire più facilmente più il in salvataggio grado di procedere. dei militari, A ma bordo poco intanto dopo solda- non è terra ti grande e marinai confusione, sorpresi di dallo raggiungere scoppio la tentano, coperta; nella tre alle zattere di emergenza vengono calate alcu- ol- crocerossine scialuppe mentre dove prendono uno dei posto caccia, per il Matsu, prime le affi anca prontamente alla nave per raccogliere si bordo parte della truppa accalcata sui ponti. L altro nello caccia, specchio il Sakaki, di mare eseguendo circostante, rapide tenta evoluzioni a duare e colpire l invisibile nemico aprendo di indivico assieme al cannone del trasporto. Ventidue il fuonuti dopo, mentre ferve l opera di salvataggio e mi- sirene del Transylvania lanciano in continuazione le richiami alle ore 11,39, angoscianti la scia di soccorso, un secondo ed siluro, esattamente a 350 metri di distanza, si dirige verso trasportgi che accostato lo uniscono dal Matsu. alla Questo nave retrocedendo strappa gli ormeg- lanciata forza e il siluro colpisce il Transylvania a proravia dei del quartieri traverso di prua. sinistro, Il Sakaki cioè sulla scopre fi ancata intanto sinistra a tutriscopio nemico e si dirige sparando verso il il sottomarino caccia scendendo per speronarlo, velocemente ma questo a 45 si metri sottrae di pro- alla pefonditàzante per Alle il colpo ore 12,20 di grazia, il piroscafo, comincia ormai lentamente agoniz- ad recupero affondare dei assistito naufraghi dai reso due molto caccia diffi impegnati cile a causa Alle del ore mare 12,30, agitato. nel mo siluramento, dopo il Transylvania un ora e 13 secondo minuti dal il rapporto che nel del frattempo comandante è risalito del sottomarino a quota periscopi- tedesco, pricfonda per sul constatare dritto di l epilogo poppa, mentre della sua per azione i testimondamento oculari avviene e la documentazione alle ore 12,35 fotografi e sul dritto ca l affon- afra, cioè in termini marinareschi la nave cola di a proco, adagiandosi su un fondale di 200 metri a 2 picglia al largo di Bergeggi. Le vittime accertate risultanro di 407, Zinola. delle quali 96 sono sepolte nel mi- Cimite- n. 9 - novembre 2008

4 26. Il piroscafo Transylvania. 27. La notizia del siluramento si diffonde fulminea a Savona e nei vicini paesi rivieraschi. Moltissimi savonesi accorrono al Prolungamento a mare e sulla spiaggia e assistono impotenti e costernati al tragico evento bellico. (Foto scattata alle ore 11,30 del 4 maggio) Quaderni Savonesi110

5 28. I pescatori nolesi, che il 4 maggio 1917 presero parte al salvataggio di 22 naufraghi del Transylvania posano alcuni anni dopo per una foto ricordo assieme al sindaco Giuseppe Ronco, sotto la lapide che ricorda l avvenimento. Nel 1919 ricevettero dal Governo britannico una medaglia d argento in segno di gratitudine e, in data 16 giugno 1921 il Ministero della marina italiana rilasciò a ciascuno dei 24 pescatori un attestato di benemerenza con la seguente motivazione: Armate con altre 4 imbarcazioni, nonostante il mare grossissimo, accorse in aiuto dei naufraghi del trasporto inglese Transylvania silurato da sommergibile nemico, riuscendo a salvarne 22 (Noli - Bergeggi 4 maggio 1917) Delle quattro barche da pesca accorse, una soltanto, a causa della forte tramontana, riuscì a tornare sulla spiaggia di Noli con 9 naufraghi; un altra sbarcò a Varigotti con 5 e due a Finalmarina con 8 superstiti. 29. Quattro superstiti britannici, ospitati dalla famiglia Lavagna in una cascina di Montenotte sopra il Santuario, mentre posano per la foto ricordo prima del loro addio a quattro gentili ragazze savonesi. Anche a causa delle difficoltà di informazioni alcuni naufraghi ospitati in lontani casolari tornarono alla base di Marsiglia qualche giorno dopo il rientro dei loro commilitoni, rischiando un imputazione per diserzione. 111 n. 9 - novembre 2008

6 30. Le partenze, esclusi i feriti, ricoverati negli ospedali militari di Monturbano, Mongrifone, del Seminario e al San Paolo, avvengono alle ore 17 e nel seguente ordine: lunedì 7 maggio, I scaglione di 800 uomini; martedì 8 maggio, II scaglione di 800 uomini: mercoledì 9 maggio, III scaglione di 700 uomini e giovedì 10 maggio l ultimo scaglione. Un certo numero di soldati non si presenta al raduno e all appello fissato nella Caserma del 41 o Fanteria in Via dei Mille forse perché trattenuti in cura presso famiglie caritatevoli, forse perché ospitati in casolari lontani e, in data 12 maggio, l Autorità inglese fa affiggere un manifesto invitando i ritardatari a presentarsi immediatamente pena l arresto per diserzione. 31. Inaugurazione del monumento bronzeo eretto nell agosto del 1925 a Spotorno, nei giardini del lungomare, a ricordo dei Caduti del Transylvania. La pregevole opera dello scultore Nello Pasquali di Sanremo recante alla base: Dai silenzi di questo mare / Esuli spiriti naufraghi / Dicono / Ai secoli l insidia nemica / Ai venti che passano / Le canzoni nostalgiche della Patria / L eterno senso umano / Della stirpe / Ai naufraghi del Transylvania / Auspice Spotorno , venne distrutta dal governo fascista nel 1936, in seguito alle sanzioni economiche contro l Italia proposte dal Governo Britannico in seno alla Società delle Nazioni. Nel maggio 1977, sessantesimo anniversario dell affondamento, un altro monumento bronzeo, autore Renzo Orvieto, è stato inaugurato con solenne cerimonia nel giardino degli Inglesi a fianco del Municipio. Quaderni Savonesi112

Il salvataggio dell Esercito Serbo da parte della Regia Marina

Il salvataggio dell Esercito Serbo da parte della Regia Marina Il salvataggio dell Esercito Serbo da parte della Regia Marina Una semplice lapide commemorativa nel porto pugliese di Brindisi recita: Dal dicembre 1915 al febbraio 1916, le Navi d Italia con 584 crociere

Dettagli

Le Tre Gemelle Fabio Oss

Le Tre Gemelle Fabio Oss Curiosità LE TRE GEMELLE Quando il 10 aprile 1912, quella che venne definita la più grande nave del mondo, per di più inaffondabile, salpò da Southampton, per il viaggio inaugurale, nello stesso porto

Dettagli

RELITTO BARON GAUTSCH RELITTO DRAGA

RELITTO BARON GAUTSCH RELITTO DRAGA RELITTO BARON GAUTSCH Distanza dal centro: 14 NM Massima profondità: 39 metri Minima profondità: 28 metri Lunghezza: 89 metri Questa e la nave di passeggeri Austriaca ed e la più conosciuta destinazione

Dettagli

Il Comandante Francesco ACTON: ufficiale stabiese pluridecorato della seconda guerra mondiale

Il Comandante Francesco ACTON: ufficiale stabiese pluridecorato della seconda guerra mondiale 1 Il Comandante Francesco ACTON: ufficiale stabiese pluridecorato della seconda guerra mondiale Il barone Francesco Eduardo Acton nacque a Castellammare di Stabia il 24 agosto 1910. Appartenente alla dinastia

Dettagli

Genio ALTRE ARMI E CORPI

Genio ALTRE ARMI E CORPI ALTRE ARMI E CORPI I Caduti varesini che militavano in altre Armi, Corpi e Servizi, oltre alla Fanteria e all Artiglieria, furono 487 così suddivisi: Genio Zappatori 73 Genio Telegrafisti 31 Genio Pontieri

Dettagli

I garibaldini fecero irruzione nella via verso la Fiera Vecchia, oggi via Garibaldi. Qualche finestra si aperse, qualche testa si sporse, ma gente

I garibaldini fecero irruzione nella via verso la Fiera Vecchia, oggi via Garibaldi. Qualche finestra si aperse, qualche testa si sporse, ma gente GARIBALDI A PALERMO Giuseppe Cesare Abba nella sua Storia dei Mille fornisce un racconto dettagliato degli incredibili giorni che segnarono la fine del dominio borbonico a Palermo. Dopo lo sbarco a Marsala

Dettagli

GLI ANIMALI NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

GLI ANIMALI NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE GLI ANIMALI NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE I CAVALLI La prima guerra mondiale sfruttò moltissimo gli animali; cani, asini, muli, cavalli e piccioni vennero largamente usati nelle operazioni militari, in un

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

PRIMA GUERRA MONDIALE

PRIMA GUERRA MONDIALE Capitolo 4L A PRIMA GUERRA MONDIALE Il mondo durante la Prima Guerra Mondiale Alle origini del conflitto Nel 1914 l Europa era percorsa da molteplici tensioni e da rivalità profonde tra gli Stati, che

Dettagli

LA GRANDE GUERRA IN VAL RESIA

LA GRANDE GUERRA IN VAL RESIA LA GRANDE GUERRA IN VAL RESIA Già nel 1882 la Val Resia era militarmente vincolata agli imperi Austro-Ungarico e Tedesco. Data la sua collocazione sulla linea di confine, la Val Resia era considerata un

Dettagli

ufficiale stabiese pluridecorato della seconda guerra mondiale

ufficiale stabiese pluridecorato della seconda guerra mondiale 1 Il Comandante FRANCESCO ACTON ufficiale stabiese pluridecorato della seconda guerra mondiale Il barone Francesco Eduardo Acton nacque a Castellammare di Stabia, il 24 agosto 1910. Appartenente alla dinastia

Dettagli

LA PRIMA GUERRA MONDIALE LE CAUSE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

LA PRIMA GUERRA MONDIALE LE CAUSE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE LA PRIMA GUERRA MONDIALE LE CAUSE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE ALLA FINE DEL XIX SECOLO I RAPPORTI FRA GLI STATI DIVENTANO SEMPRE PIÙ TESI CAUSE COMPETIZIONE ECONOMICA RIVALITA COLONIALI POLITICHE NAZIONALISTICHE

Dettagli

Il 16 settembre è stata inaugurata a Roma la mostra organizzata dalla Marina Militare

Il 16 settembre è stata inaugurata a Roma la mostra organizzata dalla Marina Militare L ingresso principale sul Lungotevere delle Navi dove si trovano le ancore delle due corazzate austriache della prima guerra mondiale: Viribus Unitis e Tegetthoff. Il 16 settembre è stata inaugurata a

Dettagli

CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA

CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA Filippo Merlino Nato a Sant Arcangelo il 25/02/1957, era entrato nei carabinieri a soli 17 anni. Maresciallo Maggiore comandava la stazione dei

Dettagli

IN RICORDO DI SEBASTIANO D IMME

IN RICORDO DI SEBASTIANO D IMME IN RICORDO DI SEBASTIANO D IMME Per non dimenticare il luminoso esempio offerto dal Maresciallo Sebastiano D Immè che 15 anni fa, ha immolato se stesso sull altare del dovere. Locate Varesino (CO) 6 luglio

Dettagli

L Aviazione Navale. Motivazione, dedizione, competenza per volare in alto

L Aviazione Navale. Motivazione, dedizione, competenza per volare in alto L Aviazione Navale Motivazione, dedizione, competenza per volare in alto Aviazione Navale il volo verso il futuro Nave Cavour rappresenta la sintesi della proiettabilità e delle capacità di controllo del

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale Il 1 settembre 1939 Hitler attacca la Polonia con il pretesto di occupare il corridoio di Danzica video A questo punto Francia e Inghilterra, decise a non permettere ulteriori

Dettagli

Capitano dei Granatieri Giuseppe (Beppino) di Rorai medaglia d'oro, eroe del Cengio, del Carso e del Piave

Capitano dei Granatieri Giuseppe (Beppino) di Rorai medaglia d'oro, eroe del Cengio, del Carso e del Piave Fonte: http://www.cavarzereinfiera.it/artisti/beppinodirorai/index.html scaricato 210814 Capitano dei Granatieri Giuseppe (Beppino) di Rorai medaglia d'oro, eroe del Cengio, del Carso e del Piave Personificazione

Dettagli

LE NAVI DA CROCIERA: EVOLUZIONE E PARTICOLARI ASPETTI DI SICUREZZA

LE NAVI DA CROCIERA: EVOLUZIONE E PARTICOLARI ASPETTI DI SICUREZZA LE NAVI DA CROCIERA: EVOLUZIONE E PARTICOLARI ASPETTI DI SICUREZZA Castellammare di Stabia 14/12/2012 Evoluzione delle Navi da Crociera: il transatlantico Le Navi da crociera moderne: il mercato? Elementi

Dettagli

Andar per mare di Ciro Paoletti e Loredana Vannacci

Andar per mare di Ciro Paoletti e Loredana Vannacci Andar per mare di Ciro Paoletti e Loredana Vannacci La rappresentazione delle navi nella pubblicità delle Compagnie di navigazione italiane 1919-1939 costruzione galleggiante di NAVE: grandi dimensioni,

Dettagli

NON ERA UNA DONNA ERA UN BANDITO

NON ERA UNA DONNA ERA UN BANDITO NON ERA UNA DONNA ERA UN BANDITO Il giorno 16 aprile, noi della classe III H abbiamo avuto la possibilità di poter incontrare la professoressa Nadia Olivieri, dell Istituto della storia della Resistenza

Dettagli

KOS UNA TRAGEDIA DIMENTICATA

KOS UNA TRAGEDIA DIMENTICATA KOS UNA TRAGEDIA DIMENTICATA L`intero Dodecanneso, di cui Kos fa parte, viene strappato ai turchi durante la guerra Italo-Turca che l`occupavano dal 1523. Con il trattato di Losanna, del 1923, tutto il

Dettagli

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 Alla fine del 1940 l Italia invade la Grecia. L impresa è più difficile del previsto e deve chiedere aiuto ai tedeschi L esercito italiano e quello tedesco combattono

Dettagli

Concorso letterario per gli studenti delle scuole di Monza 4. edizione 2010

Concorso letterario per gli studenti delle scuole di Monza 4. edizione 2010 Assessorato al Sistema Bibliotecario Concorso letterario per gli studenti delle scuole di Monza 4. edizione 2010 Monza insorge Marzo 1848 A cura di Cooperativa CAeB, Milano Ricerca dei documenti: Biblioteca

Dettagli

LA RADIOLOGIA AL FRONTE a cura di Massimo Zambianchi

LA RADIOLOGIA AL FRONTE a cura di Massimo Zambianchi Storia, Cultura, Curiosità LA RADIOLOGIA AL FRONTE a cura di Massimo Zambianchi Servizio di Radiologia Fondazione Salvatore Maugeri, Lumezzane (BS) Con la scoperta dei raggi X e con il loro utilizzo in

Dettagli

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo:

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo: 01 L Europa divisa La seconda guerra mondiale provoca (fa) grandi danni. Le vittime (i morti) sono quasi 50 milioni. L Unione Sovietica è il Paese con più morti (20 milioni). La guerra con i bombardamenti

Dettagli

CONOSCERE LA STORIA PER CAPIRE IL PRESENTE E COSTRUIRE UN MONDO DI PACE

CONOSCERE LA STORIA PER CAPIRE IL PRESENTE E COSTRUIRE UN MONDO DI PACE 1 CONOSCERE LA STORIA PER CAPIRE IL PRESENTE E COSTRUIRE UN MONDO DI PACE La passione per la storia risale ai primi anni della mia vita e ora, che ho dieci anni, continuo ad avere interesse per tutto ciò

Dettagli

La prima Guerra Mondiale

La prima Guerra Mondiale La prima Guerra Mondiale 1 Temi trattati Le cause della guerra I fronti della prima guerra mondiale Le date della Grande guerra I soldati: la vita in trincea La società civile Lo stato e la censura La

Dettagli

Diritto Internazionale Umanitario. Istruttore D.I.U. Vanessa Seren Bernardone

Diritto Internazionale Umanitario. Istruttore D.I.U. Vanessa Seren Bernardone Diritto Internazionale Umanitario Istruttore D.I.U. Vanessa Seren Bernardone DIRITTO Insieme di regole esterne alla morale o alla religione che disciplinano i rapporti sociali NAZIONALE: insieme di norme

Dettagli

GLI ASCARI ERITREI E LA BATTAGLIA DI CHEREN

GLI ASCARI ERITREI E LA BATTAGLIA DI CHEREN GLI ASCARI ERITREI E LA BATTAGLIA DI CHEREN Ho ricevuto queste foto da Angelo Granara che a sua volta le ha avute da suo nipote Enrico e quest ultimo dall Ambasciata Italiana in Eritrea. Senza indugi le

Dettagli

fotografi a messina per il terremoto

fotografi a messina per il terremoto fotografi a messina per il terremoto Paese di terremoti, alluvioni e dighe crollate, la nostra povera Italia. Certamente, lo Stivale ha sempre conosciuto tragedie dovute alla posizione geografica. In particolare

Dettagli

30-5-2013. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 125 A LLEGATO

30-5-2013. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 125 A LLEGATO A LLEGATO 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 13A04572 MINISTERO DELLA DIFESA Conferimento di onorificenze al merito di Marina. Con decreto del Ministro della Difesa n. 126 datato 5 marzo 2013, è stata concessa

Dettagli

IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA. Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin

IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA. Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin Le donne occuparono un ruolo molto importante durante la seconda guerra mondiale. Prima

Dettagli

CRISTOFORO COLOMBO BUSCAR EL LEVANTE POR EL PONIENTE

CRISTOFORO COLOMBO BUSCAR EL LEVANTE POR EL PONIENTE CRISTOFORO COLOMBO CRISTOFORO COLOMBO NACQUE A GENOVA NEL 1451. SUO PADRE ERA UN POVERO CARDATORE DI LANA. GIOVANISSIMO SCELSE LA CARRIERA DEL MARE. NEI SUOI NUMEROSI VIAGGI MATURÒ UNA GRANDE ESPERIENZA

Dettagli

LEGGENDA DELLA SIRENA

LEGGENDA DELLA SIRENA LA LEGGENDA DELLA SIRENA Anche questa seconda leggenda massarosese è stata tratta dalla raccolta Paure e spaure di P. Fantozzi e anche su questa lettura i ragazzi hanno lavorato benché in maniera differente:

Dettagli

PROSPETTO DELLE UNIFORMI DA INDOSSARE NELLE VARIE CIRCOSTANZE

PROSPETTO DELLE UNIFORMI DA INDOSSARE NELLE VARIE CIRCOSTANZE PROSPETTO DELLE UNIFORMI DA INDOSSARE NELLE VARIE CIRCOSTANZE N. CIRCOSTANZE Unità Allegato A 1 In servizio non armato S. (1) (2) (2) (3) (2) (3) (2) (3) 2 In servizio isolato armato S.A. 1 (2) (2) S.A.

Dettagli

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Giuseppe Massari ONORE AL CARABINIERE ANTONIO BONAVITA Medaglia d Argento al Valor Militare www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d Arma, nell ambito dei festeggiamenti del 150 anniversario dell unitá d Italia, ha deciso di

Il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d Arma, nell ambito dei festeggiamenti del 150 anniversario dell unitá d Italia, ha deciso di Il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d Arma, nell ambito dei festeggiamenti del 150 anniversario dell unitá d Italia, ha deciso di svolgere a Torino, prima Capitale d Italia, il 3 Raduno

Dettagli

Omaggio a Umberto Nobile grande esploratore italiano

Omaggio a Umberto Nobile grande esploratore italiano FOCUS STORIA E MEMORIA Verso la conclusione del IV Anno Polare Internazionale Omaggio a Umberto Nobile grande esploratore italiano Nell 80 Anniversario della tragedia del dirigibile Italia (1928-2008)

Dettagli

Appennino bolognese: il sergente Santo Pirri, un italoamericano di Boston, parla con un anziana donna (17 ottobre 1944, McWhirther; 211220)

Appennino bolognese: il sergente Santo Pirri, un italoamericano di Boston, parla con un anziana donna (17 ottobre 1944, McWhirther; 211220) Le foto in bianco e nero e a colori presentate in queste pagine rappresentano una selezione del repertorio pubblicato nel n. 2-2007 della rivista IBC, il periodico dell Istituto per i beni culturali della

Dettagli

Chiavi di Patrician III: Impero dei Mari

Chiavi di Patrician III: Impero dei Mari Ascaron Entertainment GMBH Gütersloh, Settembre 2003 Chiavi di Patrician III: Impero dei Mari 1.- LA SAGA PATRICIAN RAFFORZA LA SUA LEADERSHIP CON L INTRODUZIONE DEL ENGINE PIII. Impero dei Mari è la terza

Dettagli

1.- Il predominio sul nuovo mondo è in gioco. 2.- Una sfida per tutti gli appassionati di strategia. 3.- Commercia, construisci e crea la tua città

1.- Il predominio sul nuovo mondo è in gioco. 2.- Una sfida per tutti gli appassionati di strategia. 3.- Commercia, construisci e crea la tua città Ascaron Studios Gütersloh, Giugno 2005 I segreti di Port Royale 2 - Impero e Pirati - 1.- Il predominio sul nuovo mondo è in gioco 2.- Una sfida per tutti gli appassionati di strategia 3.- Commercia, construisci

Dettagli

La guerra e la bambina 1938-1948

La guerra e la bambina 1938-1948 La guerra e la bambina 1938-1948 Tea Vietti LA GUERRA E LA BAMBINA 1938-1948 racconto Dedico questi appunti di guerra ai miei figli: Antonella e Alberto e ai miei nipoti: Fabio, Luca, e Alessia, perché

Dettagli

00.48-1.23. La questione nordirlandese

00.48-1.23. La questione nordirlandese 00.48-1.23 La questione nordirlandese La questione nordirlandese: Secolo XVI Elisabetta I figlia di Enrico VIII, anglicana, decide di imporre la legge inglese agli irlandesi, quasi come una sorta di missione

Dettagli

Porto di Civitavecchia e navigazione. Porto di Savona e navigazione.

Porto di Civitavecchia e navigazione. Porto di Savona e navigazione. CROCIERA A.N.M.I. 201 - COSTA PACIFICA PROGRAMMA PER I SOCI Aggiornato al 1.09.201 Data Orario Luogo Attività Tenuta Giovedì 2.09.1 Porto di Civitavecchia e navigazione. 13.00 Civitavecchia Imbarco Gruppi.

Dettagli

EVENTI NUCLEARI MAI RESI NOTI!

EVENTI NUCLEARI MAI RESI NOTI! EVENTI NUCLEARI MAI RESI NOTI! LA MADDALENA : sottomarini nucleari Il 25 ottobre 2003 un sottomarino statunitense a propulsione nucleare si incaglia in una secca nell'arcipelago della Maddalena, tra la

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE LA SECONDA GUERRA MONDIALE 1 SETTEMBRE 1939 - GERMANIA INVADE POLONIA Il 1 settembre 1939 l esercito tedesco invade la Polonia. La Gran Bretagna e la Francia dichiarano guerra alla Germania. I generali

Dettagli

La prima Guerra Mondiale. IV F La prima guerra mondiale 1

La prima Guerra Mondiale. IV F La prima guerra mondiale 1 La prima Guerra Mondiale IV F La prima guerra mondiale 1 Temi trattati Le cause della guerra I fronti della prima guerra mondiale Le date della Grande guerra I soldati: la vita in trincea La società civile

Dettagli

CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE

CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE Livorno, 3 dicembre 2011 Signor Ministro della Difesa, Ammiraglio Giampaolo

Dettagli

In azione contro la fame

In azione contro la fame In azione contro la fame Ti presento ECHO Ci sono popoli minacciati da conflitti o afflitti da calamità naturali e carestie. E ci sono popoli più fortunati che vorrebbero manifestare in maniera concreta

Dettagli

Era un treno di carne umana. matricola 80581 diario di un soldato italiano durante la seconda guerra mondiale

Era un treno di carne umana. matricola 80581 diario di un soldato italiano durante la seconda guerra mondiale Era un treno di carne umana matricola 80581 diario di un soldato italiano durante la seconda guerra mondiale Diego Fortunati ERA UN TRENO DI CARNE UMANA matricola 80581 diario di un soldato italiano durante

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO

CROCE ROSSA ITALIANA DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO CROCE ROSSA ITALIANA DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO Perché questa lezione? E compito di ogni volontario di Croce Rossa comprendere e diffondere i principi e gli scopi del Diritto Internazionale Umanitario,

Dettagli

Budapest 2015 Intersteno Note taking and reporting Italian Gara Presa di appunti e sommario

Budapest 2015 Intersteno Note taking and reporting Italian Gara Presa di appunti e sommario Budapest 2015 Intersteno Note taking and reporting Italian Gara Presa di appunti e sommario Testo italiano in base alla VI Colonna della tabella all articolo 19.1 dei Regolamenti per le gare INTERSTENO

Dettagli

Prima regola non cadere

Prima regola non cadere Prima regola non cadere 14 giugno 2012 2 La cintura di sicurezza Tanti anni fa, quando iniziai la scuola di alpinismo il mio istruttore mi disse: La prima regola è non cadere Sembrerebbe che debba valere

Dettagli

LA GEO-INGEGNERIA. http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/04/scie-chimiche-laccordo-segretodei.html

LA GEO-INGEGNERIA. http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/04/scie-chimiche-laccordo-segretodei.html LA GEO-INGEGNERIA Cristiano Di Paolantonio ha attivato a Pordenone il presidio Stop Scie Chimiche che si impegna a denunciare all opinione pubblica quello che è forse il più grande complotto in atto ai

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE CONCORSO A.N.P.I. IC S.P. DAMIANO Scuola secondaria di 1 grado Classe: 3^C Insegnante: Anita Vitali Discipline: Italiano e Storia Abbiamo colto l occasione offerta da questo concorso per affrontare lo

Dettagli

UDINE 25 APRILE 25 MAGGIO 2014. 46 parallelo LA GUERRA DAPPERTUTTO. 10 giugno 1940-25 aprile 1945

UDINE 25 APRILE 25 MAGGIO 2014. 46 parallelo LA GUERRA DAPPERTUTTO. 10 giugno 1940-25 aprile 1945 UDINE 25 APRILE 25 MAGGIO 2014 46 parallelo LA GUERRA DAPPERTUTTO 10 giugno 1940-25 aprile 1945 In copertina: Udine, razzi illuminanti durante un bombardamento aereo alleato, 1944-45. Udine, 2 maggio 1945

Dettagli

Progetto Le vie della Resistenza (1943-1945)

Progetto Le vie della Resistenza (1943-1945) Combattenti di Cefalonia, Corfù e isole greche, viale dentro il Parco XXV Aprile (lato Canaletto), v. scheda parco XXV Aprile del. 305 del 13/7/2005 a cura di Maria Cristina Mirabello I fatti in cui l'esercito

Dettagli

DALL INFERNO AL LIMBO

DALL INFERNO AL LIMBO DALL INFERNO AL LIMBO (A protezione dell identità delle persone, non è stato utilizzato il loro vero nome) TESTIMONIANZE DA MINEO, ITALIA Abdoul, 42, Niger, In Libia lavoravo come autista. Il mio datore

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

La prima Guerra Mondiale

La prima Guerra Mondiale La prima Guerra Mondiale 1 Temi trattati Le cause della guerra I fronti della prima guerra mondiale Le date della Grande guerra I soldati: la vita in trincea La società civile Lo stato e la censura La

Dettagli

A T T E N Z I O N E. Attenzione, articolo contenente fotografie crude, violente. Visionare solo se non sensibili.

A T T E N Z I O N E. Attenzione, articolo contenente fotografie crude, violente. Visionare solo se non sensibili. A T T E N Z I O N E Attenzione, articolo contenente fotografie crude, violente. Visionare solo se non sensibili. MORTI O NON MORTI! (PARTE PRIMA) Nel Golfo Persico sono state esplose circa 940.000 pallottole

Dettagli

Moleskine ANNO 5 N. 8/9 AGOSTO - SETTEMBRE 2012 EURO 1,00 IN NOME DEL POPOLO SOVRANO

Moleskine ANNO 5 N. 8/9 AGOSTO - SETTEMBRE 2012 EURO 1,00 IN NOME DEL POPOLO SOVRANO Moleskine ANNO 5 N. 8/9 AGOSTO - SETTEMBRE 2012 EURO 1,00 IN NOME DEL POPOLO SOVRANO Omaggio alle vittime di una tragedia poco nota della Seconda Guerra LONDRA COMMEMORA I DEPORTATI ITALIANI MORTI NEL

Dettagli

.IL MAGO MATTIA E IL MISTERO DELLA SCATOLA SCOMPARSA

.IL MAGO MATTIA E IL MISTERO DELLA SCATOLA SCOMPARSA .IL MAGO MATTIA E IL MISTERO DELLA SCATOLA SCOMPARSA C era una volta un mago di nome Mattia che era considerato il mago più bravo di tutti i tempi e per questo veniva invitato in tutte le città del mondo

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

Solo le montagne non s incontrano mai

Solo le montagne non s incontrano mai Laura Boldrini Solo le montagne non s incontrano mai Storia di Murayo e dei suoi due padri Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2013 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-06364-7 Prima edizione: marzo

Dettagli

STORIA DELLA VIOLENZA. Autori: -Devecchi Francesco -Todini Alberto -Sene Maleye -Pulcher Leonardo -Daniele Giuseppe

STORIA DELLA VIOLENZA. Autori: -Devecchi Francesco -Todini Alberto -Sene Maleye -Pulcher Leonardo -Daniele Giuseppe STORIA DELLA VIOLENZA Autori: -Devecchi Francesco -Todini Alberto -Sene Maleye -Pulcher Leonardo -Daniele Giuseppe Storia della violenza Analisi e utilizzo delle immagini come fonti storiche Nella lezione

Dettagli

Discorso del Sindaco Tiziano Bertoli Per la COMMEMORAZIONE DEL 4 NOVEMBRE. Nave, 3 novembre 2013

Discorso del Sindaco Tiziano Bertoli Per la COMMEMORAZIONE DEL 4 NOVEMBRE. Nave, 3 novembre 2013 Discorso del Sindaco Tiziano Bertoli Per la COMMEMORAZIONE DEL 4 NOVEMBRE Nave, 3 novembre 2013 Oggi i Combattenti e reduci, coadiuvati dalle Associazioni d arma di Nave e Cortine celebrano il 4 Novembre,

Dettagli

La prima guerra mondiale

La prima guerra mondiale La prima guerra mondiale CAUSE POLITICHE 1. Le cause Contrasti Francia Germania per l Alsazia Lorena Contrasto Italia Impero Austro Ungarico per Trento e Trieste Espansionismo di Austria, Russia e Italia

Dettagli

Arrivano le donne. Foto di gruppo delle neoassunte, 1975, Collezione privata Merigo

Arrivano le donne. Foto di gruppo delle neoassunte, 1975, Collezione privata Merigo Arrivano le donne Il 13 aprile 1974 esce un bando di concorso per 47 posti di vigile urbano in cui per la prima volta sono ammesse anche le donne. Unico limite è quello dell altezza fissata in m. 1.60,

Dettagli

IL "SA GUE DEI VI TI" ALLA FI E DELLA PRIMA GUERRA MO DIALE I TRE TI O.

IL SA GUE DEI VI TI ALLA FI E DELLA PRIMA GUERRA MO DIALE I TRE TI O. IL "SA GUE DEI VI TI" ALLA FI E DELLA PRIMA GUERRA MO DIALE I TRE TI O. U CAPITOLO TUTTO DA APPROFO DIRE E' noto che la fine di ogni guerra comporta soprusi orrendi contro gli sconfitti. E il tragico e

Dettagli

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Progetto : Io con te Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Il 12 Ottobre ricorre un avvenimento molto importante per la Storia: la scoperta dell America. Il protagonista di questo evento

Dettagli

LIBRO DI BORDO DELL ' U- BOOT 96 nel periodo di crociera : Autunno Inverno 1941

LIBRO DI BORDO DELL ' U- BOOT 96 nel periodo di crociera : Autunno Inverno 1941 LIBRO DI BORDO DELL ' U- BOOT 96 nel periodo di crociera : Autunno Inverno 1941 Sommergibile tipo VII C Lunghezza : 67,1 m. Larghezza : 6,2 m. Altezza : 3,3 m. Dislocamento : 753 T. in emersione ; 857

Dettagli

per 3-5 giocatori da 12 anni in su

per 3-5 giocatori da 12 anni in su per 3-5 giocatori da 12 anni in su Traduzione e adattamento a cura di Gylas Versione 1.1 Maggio 2005 http:// e-mail: info@gamesbusters.com NOTA. Questa traduzione non sostituisce in alcun modo il regolamento

Dettagli

I Samurai del mare nostrum di Giuliano Da Frè

I Samurai del mare nostrum di Giuliano Da Frè I Samurai del mare nostrum di Giuliano Da Frè in guer- dell Impero L entrata del Giappone a fianco delle potenze europee dell Intesa (Gran Bretagna, Francia e Russia) contro gli Imperi Centrali (Germania

Dettagli

assicurando sempre ed in ogni occasione coesione e competenza, professionalità e spirito di servizio.

assicurando sempre ed in ogni occasione coesione e competenza, professionalità e spirito di servizio. Signor Sindaco, Signor Assessore alla Legalità e Diritti, Signori Assessori, Signori Consiglieri Comunali, Presidente e Soci della Società di Mutuo Soccorso, cari colleghi, a tutti Voi oggi presenti, Rivolgo,

Dettagli

L Italia e l Europa nel XVI secolo

L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia era un paese formato da stati regionali, divisi e fragili, che nel XV secolo erano rimasti in pace a vicenda visto l accordo di Lodi del 1454. Questo equilibrio

Dettagli

...Dove non c era che legno, noi lasciammo asfalto e marmo.

...Dove non c era che legno, noi lasciammo asfalto e marmo. ...Dove non c era che legno, noi lasciammo asfalto e marmo. Proprio come all inizio del principato augusteo l Africa che si presentava agli occhi dei visitatori europei ed ai nostri occhi di occupanti

Dettagli

Paolo E. Balboni GRAMMAGIOCHI per giocare con la grammatica schede fotocopiabili

Paolo E. Balboni GRAMMAGIOCHI per giocare con la grammatica schede fotocopiabili Paolo E. Balboni GRAMMAGIOCHI per giocare con la grammatica schede fotocopiabili INDICE INTRODUZIONE... 7 ALFABETO, ORTOGRAFIA GIOCO 1 Scacchiera sillabica cruciverba *... 8 GIOCO 2 Colpito! Affondato!

Dettagli

INDICE GEOLOGIA PIANO ANTISISMICO EDIFICI LESIONATI VOLONTARIATO AQUILA OGGI PROTEZIONE CIVILE CONFERENZA

INDICE GEOLOGIA PIANO ANTISISMICO EDIFICI LESIONATI VOLONTARIATO AQUILA OGGI PROTEZIONE CIVILE CONFERENZA LA 2Cs PRESENTA.... INDICE GEOLOGIA PIANO ANTISISMICO EDIFICI LESIONATI MONUMENTI VOLONTARIATO AQUILA OGGI PROTEZIONE CIVILE CONFERENZA 14 NOVEMBRE 2009 ITIS G.MARCONI-VERONA Incontro con Chiara Nardi,

Dettagli

STORIA CLASSE V prof.ssa Midolo. LA II GUERRA MONDIALE: i fatti bellici (lezione del prof. Marco Migliardi)

STORIA CLASSE V prof.ssa Midolo. LA II GUERRA MONDIALE: i fatti bellici (lezione del prof. Marco Migliardi) STORIA CLASSE V prof.ssa Midolo LA II GUERRA MONDIALE: i fatti bellici (lezione del prof. Marco Migliardi) Il piano di guerra tedesco: Hitler aveva già pronto il suo piano militare dopo aver invaso la

Dettagli

In d i c e. 1. Ta t t i c h e d i g u e r r a e u r o p e e 3 1.1 Picchieri e moschettieri 3 1.2 Cavalleria 4 1.3 Artiglieria 4

In d i c e. 1. Ta t t i c h e d i g u e r r a e u r o p e e 3 1.1 Picchieri e moschettieri 3 1.2 Cavalleria 4 1.3 Artiglieria 4 In d i c e 1. Ta t t i c h e d i g u e r r a e u r o p e e 3 1.1 Picchieri e moschettieri 3 1.2 Cavalleria 4 1.3 Artiglieria 4 2. Ta t t i c h e d i g u e r r a d e i n a t i v i 4 3. Gu e r r a n a v

Dettagli

I Giochi dei Grandi Verona - 1 -

I Giochi dei Grandi Verona - 1 - 1.0 INTRODUZIONE 2.0 COME GIOCARE 3.0 EQUIPAGGIAMENTO DEL GIOCO 4.0 PIAZZAMENTO DEL GIOCO 5.0 COME VINCERE 5.1 Fine del Gioco 5.2 Determinazione della Vittoria 6.0 SEQUENZA DI GIOCO 6.1 Descrizione del

Dettagli

La Grande guerra dinamiche e problemi. 2. Le premesse

La Grande guerra dinamiche e problemi. 2. Le premesse La Grande guerra dinamiche e problemi 2. Le premesse Sarajevo 28 giugno 1914 La prima guerra mondiale, alla quale l Italia avrebbe partecipato dal 24 maggio 1915 con intensità crescente e verso la fine

Dettagli

SPETTACOLO PER LE CELEBRAZIONI DEL 40ENNALE DEL CLUB NAUTICO DI CAPODIMONTE

SPETTACOLO PER LE CELEBRAZIONI DEL 40ENNALE DEL CLUB NAUTICO DI CAPODIMONTE SPETTACOLO PER LE CELEBRAZIONI DEL 40ENNALE DEL CLUB NAUTICO DI CAPODIMONTE Nella foto: sulla prua di una imbarcazione, nel vento del lago, l'attuale Presidente del Club Nautico Capodimonte stringe la

Dettagli

La maestra Stefania G.

La maestra Stefania G. A 90 anni dalla fine della 1 guerra mondiale, mi è sembrato particolarmente importante ricordare con i miei alunni di classe 3 della Scuola Primaria di Liedolo i fatti senza retorica, ma in modo chiaro

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA COMMISSARIATO GENERALE ONORANZE CADUTI IN GUERRA SACRARIO MILITARE CADUTI D OLTREMARE

MINISTERO DELLA DIFESA COMMISSARIATO GENERALE ONORANZE CADUTI IN GUERRA SACRARIO MILITARE CADUTI D OLTREMARE MINISTERO DELLA DIFESA COMMISSARIATO GENERALE ONORANZE CADUTI IN GUERRA SACRARIO MILITARE CADUTI D OLTREMARE Presidente Napolitano in occasione del Giorno dell'unita Nazionale e Giornata delle Forze Armate

Dettagli

RELAZIONE SULLA GITA A BOLOGNA

RELAZIONE SULLA GITA A BOLOGNA RELAZIONE SULLA GITA A BOLOGNA Venerdì 25 marzo noi alunni delle classi 3D e 3B, con alcuni insegnanti delle rispettive classi(fiorella Baldini, Spuntarelli Roberta, Prof. Pigini e Prof. Fedora), ci siamo

Dettagli

Crociera Scuola Estate 2015

Crociera Scuola Estate 2015 Crociera Scuola Estate 2015 CONTENUTI DEL CORSO OBIETTIVI Le crociere scuola della sezione di Milano della Lega Navale hanno come obiettivo di coniugare l'apprendimento della navigazione a vela alla scoperta

Dettagli

ITINERARIO 6. LE MARINE DI GAGLIANO DEL CAPO Baia del Ciolo, Marina di Novaglie

ITINERARIO 6. LE MARINE DI GAGLIANO DEL CAPO Baia del Ciolo, Marina di Novaglie ITINERARIO 6 LE MARINE DI GAGLIANO DEL CAPO Baia del Ciolo, Marina di Novaglie LA BAIA DEL CIOLO La Baia del Ciolo è un piccolo fiordo molto frequentato durante il periodo estivo. Affacciandosi dall alto

Dettagli

Storia contemporanea

Storia contemporanea Storia contemporanea Prof. Roberto Chiarini http://rchiarinisc.ariel.ctu.unimi.it Anno Accademico 2008/2009 9. La seconda guerra mondiale Le origini e le responsabilità: A provocare il conflitto è la politica

Dettagli

ENIGMA 2006 III MEDIA

ENIGMA 2006 III MEDIA ENIGMA 2006 III MEDIA SUDDIVISIONE SETTIMANA: Gruppo Animatori Salesiani Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Attività / Riflessione Lavoretti Manuali Gita Incontro con Testimoni Attività Ludiche e

Dettagli

1. PREGHIERA, INVOCAZIONE. 1. Richiesta di salvezza salmo 3 8 Alzati, Iavè, salvami, mio Dio.

1. PREGHIERA, INVOCAZIONE. 1. Richiesta di salvezza salmo 3 8 Alzati, Iavè, salvami, mio Dio. I - RICHIESTA A DIO La preghiera è la relazione fondamentale dell anima che riconosce, ascolta e dialoga con Dio. Preghiera è superamento dell angoscia della propria solitudine; è liberarsi dal terrore

Dettagli

Sul Diritto Internazionale Umanitario

Sul Diritto Internazionale Umanitario Sul Diritto Internazionale Umanitario Istruttore di Diritto Internazionale Umanitario: Emanuele Biolcati Gruppo Pionieri di Torino 1 Emanuele Biolcati Diritto Internazionale Umanitario Sommario 1 4 CG

Dettagli

Appunti di storia Classe 5^- Prof.ssa Livia Dumontet

Appunti di storia Classe 5^- Prof.ssa Livia Dumontet LA CRISI DEL 29 La crisi del 1929 rappresenta un periodo della storia economica del Novecento durante il quale si ridussero su scala mondiale: Produzione Occupazione Redditi Salari Consumi Investimenti

Dettagli

PLECE CAPPELLA MILITARE BES

PLECE CAPPELLA MILITARE BES CLUB ALPINO ITALIANO Sottosezione VAL NATISONE PLECE CAPPELLA MILITARE BES di Mariano Moro Sulla sella tra le cime del Plece (1299 m.) e del Planica (1376 m.) sorse, in una posizione defilata, la Cappella

Dettagli

Nel 1940, la guerra è ormai in corso ovunque e gli scontri sono durissimi: attacchi,

Nel 1940, la guerra è ormai in corso ovunque e gli scontri sono durissimi: attacchi, le bombe su londra Nel 1940, la guerra è ormai in corso ovunque e gli scontri sono durissimi: attacchi, distruzioni, convogli affondati in mare, grandi e piccole nazioni già occupate. Insomma, il massacro

Dettagli

Comando Regionale Veneto Guardia di Finanza COMUNICATO STAMPA

Comando Regionale Veneto Guardia di Finanza COMUNICATO STAMPA Comando Regionale Veneto Guardia di Finanza COMUNICATO STAMPA APERTURA DELLA MOSTRA LA GUARDIA DI FINANZA NELLA GRANDE GUERRA 1915-1918. IL LUNGO CAMMINO VERSO VITTORIO VENETO VENEZIA, PALAZZO DUCALE 9

Dettagli

I VIAGGI DI ESPLORAZIONE E SCOPERTA

I VIAGGI DI ESPLORAZIONE E SCOPERTA I VIAGGI DI ESPLORAZIONE E SCOPERTA PORTOGALLO NELLA PRIMA META' DEL '400 VIVE UNA CONDIZIONE ECONOMICA MOLTO DIFFICILE: - L'AGRICOLTURA E' SCARSA A CAUSA DEL TERRENO POCO FERTILE - LE ROTTE COMMERCIALI

Dettagli