Il mercato finanziario e il rischio materia prima : analisi tecnica e intermarket

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il mercato finanziario e il rischio materia prima : analisi tecnica e intermarket"

Transcript

1 Il mercato finanziario e il rischio materia prima : analisi tecnica e intermarket Crude-Oil, Natural-Gas, EUR-USD

2 I panieri di riferimento e il peso della componente petrolio, il caso dell ITEC Il metodo: cenni teorici sull analisi tecnica Il quadro tecnico sulle principali piazze: ICE Crude-Oil e Natural Gas Il legame tra petrolio e EUR-USD: effetti sul costo dell energia EUR-USD: scenario tecnico

3 I panieri di riferimento e il peso della componente petrolio L esempio dell ITEC

4 Perché l esempio dell ITEC Le caratteristiche dell indice sono Semplicità: utilizza un minor numero di combustibili rispetto agli indicatori precedentemente utilizzati nel mercato italiano; Liquidità: tutti i combustibili inseriti nella formula hanno elevati volumi di contrattazione sui mercati forward/future; Trasparenza: la formula completa dell indice viene pubblicata sul sito Rappresentatività dei costi: il livello dell indice è una stima aggiornata dei costi medi variabili della produzione termoelettrica italiana

5 ITEC e IPEX a confronto L ITEC, come si può osservare dai grafici riportati qui di fianco, presenta una volatilità ridotta rispetto all IPEX Le serie storiche su base mensile da aprile 2004 hanno andamento analogo

6 ITEC e PUN a confronto

7 L ITEC L ITEC è un indice di costo variabile medio del parco termoelettrico in Italia, costruiti con dati Platts che si propone come il nuovo benchmark per il mercato elettrico italiano; La formula è:

8 Ancora ITEC, nel dettaglio t è il mese di riferimento dell'indice acarbone, aolio e agas sono pari, rispettivamente, a 22.5%, 8% e 69.5% hcarbone, holio e hgas sono pari a, rispettivamente, 35%, 35% e 50% Pt carbone, Pt olio e Pt gas sono i prezzi nel mese t del carbone, dell'olio e del gas

9 ITEC : le componenti

10 ITEC : le componenti Gasolio té la quotazione del Gasoil 0.2%S Rotterdam FOB Barges, pubblicata nel Price Average Supplement del Platts Oilgram Price Report nella tabella Estimated Spot European Bulk relativa al mese t ed espressa in $/MT. A partire da Luglio 2008 Gasoliot é la quotazione del Gasoil 0.1% Rotterdam FOB Barges, pubblicata nel Price Average Supplement del Platts Oilgram Price Report nella tabella Estimated Spot European Bulk relativa al mese t ed espressa in $/MT. BTZ té la quotazione del LSFO No.6 1.0% Rotterdam FOB Barges, pubblicata sotto la voce "Mean" nel Price Average Supplement del Platts Oilgram Price Report nella tabella Estimated Spot European Bulk relativa al mese t ed espressa in $/MT- Brent té la quotazione del Brent (Dated), pubblicata sotto la voce "Mean" nel Price Average Supplement del Platts Oilgram Price Report nella tabella International Spot crude assestments relativa al mese t, espressa in $/bbl e trasformata in $/MT sulla base di un coefficiente pari a 7,4 barili per tonnellata metrica E tè la media aritmetica dei valori giornalieri del tasso di cambio $/ rilevati dalla Banca Centrale Europea nel mese t, arrotondata alla quarta cifra decimale

11 ITEC e le sue componenti, andamenti comparati lug-01 ott-01 ITEC Carbone Olio GAS Media EUR-USD gen-02 apr-02 lug-02 ott-02 gen-03 apr-03 lug-03 ott-03 gen-04 apr-04 lug-04 ott-04 gen-05 apr-05 lug-05 ott-05 gen-06 apr-06 lug-06 ott-06 gen-07 apr-07 lug-07 ott-07 gen-08 apr-08 La correlazione con la componente carbone è in alcune fasi di mercato addirittura negativa; Risulta invece evidente la forte correlazione positiva dell indice con l andamento del prezzo del petrolio e del gas; L andamento della media dell EUR-USD è in alcune brevi fasi divergente, ma vedremo più avanti come l EUR-USD tenda ad essere effettivamente fortemente correlato al prezzo del greggio

12 ITEC e le sue componenti, prime conclusioni L andamento del prezzo del petrolio e del gas influenzano in modo significativo quello dell indice; L andamento del prezzo del gas è a sua volta correlato con quello del prezzo del petrolio (Gasolio, BTZ e Brent hanno una forte correlazione positiva con il Crude-Oil) Le variazioni dell indice di costo termoelettrico sono quindi, in ultima analisi, determinate in larga misura dalle variazioni del prezzo del petrolio La correlazione negativa tra petrolio e dollaro può in alcuni frangenti attenuare la volatilità dell indice, ma, come vedremo più avanti, la forza relativa delle due tendenze è molto sbilanciata a favore del petrolio

13 Il confronto con le piazze future Analisi: ICE Crude-Oil

14 GAS (ITEC ccgt) e ICE Natural Gas (media mobile)

15 Costo Oil e ICE Crude-Oil

16 I perché dell analisi tecnica: il metodo e il primo principio L analisi tecnica si concentra sullo studio del comportamento del mercato attraverso l esame delle serie storiche dei prezzi Il prezzo è il risultato di un asta e può essere visto come la sintesi della ricerca dell equilibrio nel mercato I fondamentali, l interpretazione che ne dà il mercato e la componente irrazionale/emotiva del mercato stesso sono racchiusi nel processo di formazione del prezzo Tutto ciò che influenza il prezzo è quindi riflesso nel prezzo stesso JC & Associati S.p.A 16

17 I perché dell analisi tecnica: il metodo e il primo principio L analisi tecnica classica, in altri termini, si propone di studiare il comportamento del mercato attraverso l analisi del risultato finale dell azione congiunta di tutti gli operatori, cioè del prezzo Si tratta quindi di un metodo di analisi discrezionale,alla cui base ci sono l esperienza e la capacità interpretativadell analista JC & Associati S.p.A 17

18 I perché dell analisi tecnica: il secondo e il terzo principio I prezzi si muovono per tendenze I movimenti di prezzo riflettono la continua ricerca nel mercato dell equilibrio tra domanda ed offerta L andamento dei prezzi indica quindi la forza relativa delle domanda rispetto all offerta La storia ripete se stessa Il comportamento umano tende a riproporsi con le medesime modalità in circostanze sostanzialmente analoghe L andamento dei prezzi è il prodotto di azioni umane, e riflette, con andamenti ricorrenti, la psicologia ed il comportamento delle masse JC & Associati S.p.A 18

19 Tendenza e regolarità: i perché nella dinamica delle masse Le modalità comportamentali degli individui che operano nei mercati finanziari sono assimilabili a quelle degli individui che si trovano nella folla/massa Il comportamento aggregato del mercato è caratterizzato da regolarità tipiche delle dinamiche interattive del comportamento delle masse Tali dinamiche danno vita a tendenze e regolarità nella formazione dei prezzi JC & Associati S.p.A 19

20 L'Analisi Tecnica è un metodo induttivo di ricerca volto all individuazione di ricorrenze nella formazione e nei movimenti dei prezzi L analisi si basa quindi sullo studio di strutture grafiche ricorrenti di serie storiche di prezzi e sull'elaborazione di algoritmi matematici costruiti sull'andamento della curva dei prezzi stessi JC & Associati S.p.A 20

21 Cosa ci permette di fare l analisi tecnica: Determinare la direzione del prezzo Prevedere l estensione dei movimenti di prezzo e la Prevedere l estensione dei movimenti di prezzo e la loro tempistica

22 Analisi andamento ICE Crude-Oil

23 Andamento comparato ICE Crude-Oil La proiezione mostrata in questa figura si basa sul confronto con una serie storica di prezzi elaborata sul mercato azionario che tendenzialmente anticipa l andamento del mercato petrolifero; Il recente decoupling delle due serie potrebbe venire riassorbito da una significativa flessione del prezzo del petrolio verso area Questo scenario comporta rischi potenzialmente maggiori di quello prospettato in precedenza: una correzione come quella ipotizzata potrebbe infatti facilmente illudere il mercato sulla fine della tendenza rialzista di fondo

24 Andamento comparato ICE Gas-Oil - ICE Crude-Oil

25 Analisi andamento ICE Natural Gas

26 Il legame tra petrolio ed EUR-USD

27 EUR-USD, effetto sul costo del petrolio

28 EUR-USD, effetto sul costo del petrolio

29 EUR-USD: scenario tecnico

30 Conclusioni Riteniamo che il rischio materia prima per il mercato elettrico resterà alto fino alla fine del 2008 La tendenza al rialzo è infatti intatta sia sul mercato petrolifero che su quello del Gas Naturale Anche lo scenario dell EUR-USD resta rialzista, ma l effetto di ulteriori apprezzamenti dell euro sul costo dell energia non è ritenuto rilevante E inoltre alto il rischio di decoupling tra mercato valutario e mercato petrolifero nel primo trimestre 2009 Una simile eventualità comporterebbe un effetto moltiplicativo sul costo dell energia analogamente a quanto accaduto durante la correzione dell euro dello scorso aprile Previsioni di un inversione di tendenza di lungo termine del mercato petrolifero in caso di correzione profonda (verso area ) prima dell inizio dell ultimo trimestre 2008 sarebbero da trattare con una buona dose di scetticismo

31 Chi è JC & Associati JC & Associati è una società fondata nel 2003 per soddisfare le crescenti esigenze di indipendenza e competenza nel campo della consulenza sui mercati finanziari. L obiettivo ultimo è quello di allineare il più possibile l interesse del cliente con quello della società, evitando il tipico conflitto di interessi, che spesso è alla base di risultati poco soddisfacenti dal punto di vista del cliente

32 Supporto alla tesoreria d impresa Indipendenza e competenza Impostare la propria attività di tesoreria seguendo metodologie rigorose, per migliorare il rapporto rischio/rendimento Individuazione del corretto posizionamento in termini di asset allocation e frontiera efficiente ; Ottimizzazione e razionalizzazione delle attività/passività finanziarie; Valutazione dei rischi di tasso, credito, valuta e materia prima;

33 Consulenza su prodotti DERIVATI e SWAP La possibilità di accedere a consulenti indipendenti con competenze altamente specializzate e normalmente reperibili presso i maggiori istituti finanziari L esigenza di assistenza indipendente nella gestione del rischio aziendale legato alla volatilità dei mercati finanziari e in relazione ai cosiddetti strumenti derivati sta diventando sempre più pressante. Per venire incontro alle esigenze delle imprese su questi aspetti, JC & Associati Spa mette a disposizione la propria esperienza in materia con una serie di servizi:

34 Consulenza su prodotti DERIVATI e SWAP Analisi della congiuntura e ricerca della miglior soluzione di copertura Analisi, strutturazione e/o valutazione di prodotti derivati e altri strumenti finanziariamente complessi Redazione di report utilizzabili con finalità informative (presentazioni a Consigli d Amministrazione o altri organi societari), come supporto alle funzioni societarie di RISK MANAGEMENT oa scopo legale Assistenza in eventuali fasi di ristrutturazione e rinegoziazione con la possibilità di affiancare il cliente (in qualità di consulenti) durante gli incontri con le controparti. 34

35 JC & Associati: il Team Jacopo Ceccatelli Responsabile strategie, è amministratore delegato di JC & Associati. Già amministratore delegato di Abbacus SIM, dove ha sviluppato l attività di gestione patrimoniale in ottica "total return". In precedenza direttore in UBS Warburg Londra con responsabilità di trading su prodotti derivati ed esotici, gestione dei rischi di tasso, cambio, credito e volatilità, creazione e valutazione di nuovi prodotti strutturati, organizzazione e lancio di obbligazioni strutturate sul mercato primario. Si è laureato con lode in Economia Aziendale all Università L. Bocconi con il prof. Tancredi Bianchi. Nicolò Nunziata Strategie e analisi equity. Socio Aiaf, nel 2003 ha conseguito il diploma CIIA(Certified International Investment Analyst). Già portfolio manager con ottica "total return" presso Banca Profilo, dove ha avuto anche una esperienza da analista equity. In precedenza ha lavorato per investment banks come Euromobiliare, Akros, Csfb e Ubs (direttore) con responsabilità di trading e arbitraggi su Governament bonds e prodotti derivati. Docente di fondamenti di finanza per Assoservizi (Assolombarda). Si è laureato in Economia alla università La Sapienza di Roma con il prof. Giorgio Eminente. Paolo Baroni Analisi quantitative. Nel ha lavorato come analista quantitativo presso la compagnia fiduciaria Cofib dove si è occupato di analisi del rischio e ottimizzazione di portafoglio. Ha conseguito un Master in Business Administration presso l Università Luiss Guido Carli di Roma e, precedentemente, ha conseguito la laurea in Fisica presso l Università La Sapienza di Roma discutendo una tesi sperimentale concernente la modellizzazione delle dinamiche atmosferiche. Giancarlo Somaschini..Responsabile rapporti clienti istituzionali. Ha maturato la sua esperienza professionale nell'ambito bancario e finanziario. Dal 2002 Direttore finanziario Banca Popolare di Intra: responsabile dell assets e liability finanziario del gruppo, delle gestioni patrimoniali e dei prodotti emessi dal gruppo per la clientela In passato ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato per FINEUROP MONEY MARKETS, Vice direttore Generale per EPTASIM S.p.A. e dirigente per Banca Euromobilare.Collabora con JC dal Simona Soci. Analisi tecnica. Membro STA (Society of Technical Analysis UK). Già partner di IRIDE Research & Consulting. Dal 2000 fornisce consulenza come libera professionista a importanti gruppi bancari (mercati azionario, obbligazionario e valutario) e industriali, per i quali si occupa di problematiche relative alla gestione del rischio di tesoreria legato ai mercati valutario e delle materie prime. In precedenza ha lavorato per S&P MMS Londra, ricoprendoilruoloprimadifxseniortechnicalanalystepoidifx Market Strategist. L.Bocconi di Milano.. Silvia Cicerone Comunicazione & Marketing. Dal 2004 al 2006 ha lavorato in Mediaset occupandosi delle relazioni esterne, in particolare del coordinamento dell ufficio stampa, media relations e del marketing creativo. Nel periodo ha lavorato come free-lance occupandosi dell organizzazione di eventi mediatici, redazione di house organ e sviluppo contenuti per Bulgari, Motorshow e altri. Si è laureata in Relazioni Pubbliche pressoloiulmdimilano. CollaboraconJCdaaprile2006. Massimiliano Mizzau Perczel -relazioni esterne e comunicazionesu questi temi advisor per Tecnopolo di Roma e Agenzia per il lavoro Ad Interim del Gruppo Barkers Norman Broadbent. In precedenza per Glebb&Metzger Agenzia di consulenza di marketing e comunicazione, Abbacus SIM, Telecom Italia, Colgate. LaureatoineconomiaconlodeallaSapienzadiRoma.. Ha conseguito nel dicembre 2007 la laurea in Mediazione Linguistica e Culturale presso l Università Statale di Milano, discutendo una tesi sull approccio e sullo sviluppo della comunicazione in ambienti culturali diversi. Collabora con JC da settembre 2007, occupandosi prevalentemente dell individuazione e dello sviluppo dei servizi alla clientela istituzionale.

36 JC & Associati S.p.A Via Santa Radegonda, 11 Milano Tel Fax

Jacopo Ceccatelli JC & Associati S.I.M. * S.p.A.

Jacopo Ceccatelli JC & Associati S.I.M. * S.p.A. I prodotti derivati: utilizzo proprio e improprio come strumento di gestione del rischio aziendale. Jacopo Ceccatelli JC & Associati S.I.M. * S.p.A. *In attesa di autorizzazione Indice degli argomenti

Dettagli

JACOPO CECCATELLI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO E DELLA LIQUIDITÀ DEGLI STRUMENTI FINANZIARI

JACOPO CECCATELLI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO E DELLA LIQUIDITÀ DEGLI STRUMENTI FINANZIARI Milano 20 marzo 3 Forum Nazionale della Consulenza Finanziaria JACOPO CECCATELLI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO E DELLA LIQUIDITÀ DEGLI STRUMENTI FINANZIARI La MIFID oggi pone agli operatori maggiori obblighi

Dettagli

+ α P TOP 13,s. = α P TOP 13,s MEM,s

+ α P TOP 13,s. = α P TOP 13,s MEM,s Meccanismo per la promozione della rinegoziazione dei contratti pluriennali di approvvigionamento di gas naturale Calcolo dell importo dell elemento A PR 1. L importo inziale in dell elemento A PR, per

Dettagli

CIRA-CF-12-1276 0 JOB COMMESSA 3+4 DATE/DATA DATE/DATA DATE/DATA DATE/DATA 04/10/2012 04/10/2012 04/10/2012 04/10/2012

CIRA-CF-12-1276 0 JOB COMMESSA 3+4 DATE/DATA DATE/DATA DATE/DATA DATE/DATA 04/10/2012 04/10/2012 04/10/2012 04/10/2012 DOCUMENT NUMBER: CIRA-CF-12-1276 0 REV.: DISTRIBUTION STATEMENT NATURA DOCUMENTO PROJECT PROGETTO JOB COMMESSA WP RISTRETTO ARCHIVIO PROGRESSIVO DI ARCHIVIO NO. OF PAGES /CIRA/ACQU 1320 3+4 DELIVERABLE

Dettagli

Presenta il Master. 6, 13, 17, 20, 27, 29 Ottobre, Torino (presso uffici Private & Consulting SIM SpA)

Presenta il Master. 6, 13, 17, 20, 27, 29 Ottobre, Torino (presso uffici Private & Consulting SIM SpA) Presenta il Master PROFESSIONE MONEY MANAGER 6, 13, 17, 20, 27, 29 Ottobre, Torino (presso uffici Private & Consulting SIM SpA) Programma del Master Il Master si prefigge lo scopo di fornire una solida

Dettagli

Energy & commodities. Analisi tecnica dei principali future del gas 3. Analisi tecnica dei principali future del petrolio 4

Energy & commodities. Analisi tecnica dei principali future del gas 3. Analisi tecnica dei principali future del petrolio 4 1 Anno 12 22/04/2013 (112/17) bis Registrazione al Tribunale di Roma n.521/2002 del 03/09/2002 Energy & commodities Direttore: Fabrizio Spagna Commodities indexes 2 Gas Petrolio Analisi tecnica dei principali

Dettagli

Market Report. www.teraenergy.com

Market Report. www.teraenergy.com Market Report www.teraenergy.com 1 Giugno 213 Indice In primo piano Greggio Curve forward e outlook a 3gg Brent Outlook a 12 mesi per greggio e cambio EUR/USD EUR/USD Olii e carbone Europa Gas naturale

Dettagli

Relazione Annuale 2010

Relazione Annuale 2010 Relazione Annuale 21 5 Luglio 211 Dr. Cosimo Campidoglio Responsabile Ricerca, Sviluppo e Monitoraggio del Mercato 2 Disclaimer All interno di questo documento: I dati relativi al 211 sono consolidati

Dettagli

LA GESTIONE DEI RISCHI FINANZIARI

LA GESTIONE DEI RISCHI FINANZIARI LA GESTIONE DEI RISCHI FINANZIARI Convegno Banche credito tassi - imprese: un nuovo scenario Fabio Massoli, Corporate Treasury Sales Italy Vicenza, 26 ottobre 2011 L impatto dei rischi sul bilancio aziendale

Dettagli

Architettura istituzionale del mercato elettrico italiano

Architettura istituzionale del mercato elettrico italiano Architettura istituzionale del mercato elettrico italiano Massimo Beccarello Direzione Strategie, studi e documentazione Milano Roma, 20 giugno 2006 Autorità per l energia elettrica e il gas 1 I soggetti

Dettagli

AZ Commodity Trading. luglio 2012. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2012

AZ Commodity Trading. luglio 2012. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2012 AZ Commodity Trading luglio 2012 Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2012 1 A CHI SI RIVOLGE PER CHI VUOLE COGLIERE LE OPPORTUNITA DEL MERCATO DELLE COMMODITY CON L OBIETTIVO

Dettagli

Cartella Stampa. Anno 2005 ~ 2004 ~ 2003 ~ 2003

Cartella Stampa. Anno 2005 ~ 2004 ~ 2003 ~ 2003 Cartella Stampa Anno 2005 ~ 2004 ~ 2003 ~ 2003 edizione : gennaio 2005 2 Sommario La società Storia e profilo I clienti in Italia La struttura organizzativa Le attività Risk management Asset allocation

Dettagli

Energy Risk Management

Energy Risk Management QUALITY ENERGY SOLUTIONS Energy Risk Management Rischi e opportunità della liberalizzazione del mercato dell'energia: l'attività di Energy Risk Management Attila Tarocchi Milano, 23 gennaio 2003 Indice

Dettagli

18 novembre 2014. La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina

18 novembre 2014. La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina 18 novembre 2014 La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina Costruire un portafoglio? REGOLE BASE IDENTIFICARE GLI OBIETTIVI INVESTIMENTO E RISCHIO IDONEO ORIZZONTE TEMPORALE Asset allocation Diversificazione

Dettagli

Le Alte Professionalità: prospettive di sviluppo, servizi trasversali a supporto della persona e della Sua attività lavorativa

Le Alte Professionalità: prospettive di sviluppo, servizi trasversali a supporto della persona e della Sua attività lavorativa Le Alte Professionalità: prospettive di sviluppo, servizi trasversali a supporto della persona e della Sua attività lavorativa Roma, 12 Febbraio 2015 La professionalità e gli strumenti formativi nel settore

Dettagli

SCHEDA DI CONFRONTABILITÀ PER I CLIENTI FINALI DOMESTICI DI GAS NATURALE

SCHEDA DI CONFRONTABILITÀ PER I CLIENTI FINALI DOMESTICI DI GAS NATURALE SCHEDA DI CONFRONTABILITÀ PER I CLIENTI FINALI DOMESTICI DI GAS NATURALE Corrispettivi previsti dall offerta PREZZO FISSO - DOMESTICO di Argos energia Srl alla data del 01/04/2014 valida fino alla data

Dettagli

asset management wealth management family office

asset management wealth management family office asset management wealth management family office asset management wealth management family office 03 05 06 09 14 15 16 Chi siamo Punti distintivi Team Wealth Management Family Office Asset Management Finlabo

Dettagli

Gruppo Hera Bilancio Consolidato e Separato al 31 dicembre 2014

Gruppo Hera Bilancio Consolidato e Separato al 31 dicembre 2014 23 Strumenti finanziari derivati / non correnti Gerarchia fair value coperto Derivati su tassi - Interest rate Swap 2 Finanziamenti 1.000 mln 103.096 1.001,2 mln 37.560 - Interest rate Swap 2 Finanziamenti

Dettagli

11 Luglio 2012 Dr. Cosimo Campidoglio Responsabile Ricerca, Sviluppo e Monitoraggio del Mercato

11 Luglio 2012 Dr. Cosimo Campidoglio Responsabile Ricerca, Sviluppo e Monitoraggio del Mercato Relazione Annuale 211 11 Luglio 212 Dr. Cosimo Campidoglio Responsabile Ricerca, Sviluppo e Monitoraggio del Mercato 2 Disclaimer All interno di questo documento: I dati relativi al 212 sono consolidati

Dettagli

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano strategico di investimento e di risk budgeting art. 4.3 e art. 7.4 del Regolamento per la

Dettagli

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Fausto Tenini - Analista Quantitativo presso Ufficio Studi MF-MilanoFinanza - Prof. presso Univ. Statale di Milano, facoltà

Dettagli

Guida alla Convenzione. per la fornitura di Energia Elettrica. Lotti 1 e 2

Guida alla Convenzione. per la fornitura di Energia Elettrica. Lotti 1 e 2 Guida alla Convenzione per la fornitura di Energia Elettrica Lotti 1 e 2 1 Premessa... 2 2 Oggetto della Convenzione... 2 2.1 Durata della Convenzione e dei contratti... 2 2.2 Fornitura di energia elettrica...

Dettagli

CFA Italy Radiocor Financial Business Survey. CFA Italy Radiocor Sentiment Index

CFA Italy Radiocor Financial Business Survey. CFA Italy Radiocor Sentiment Index CFA Italy Radiocor Financial Business Survey CFA Italy Radiocor Sentiment Index AGOSTO 15 CFA Italy Radiocor Financial Business Survey Agosto 15 Al sondaggio, svolto da CFA Italy in collaborazione con

Dettagli

CFA Italy Financial Business Survey. CFA Italy Sentiment Index

CFA Italy Financial Business Survey. CFA Italy Sentiment Index CFA Italy Financial Business Survey CFA Italy Sentiment Index LUGLIO 15 CFA Italy Financial Business Survey Luglio 15 Al sondaggio, svolto da CFA Italy in collaborazione con Il Sole 24 Ore Radiocor presso

Dettagli

servizio di consulenza finanziaria personalizzata

servizio di consulenza finanziaria personalizzata PROMOTORI FINANZIARI servizio di consulenza finanziaria personalizzata Il presente messaggio pubblicitario ha finalità promozionale. Si raccomanda prima della eventuale sottoscrizione un attenta lettura

Dettagli

Anthilia Orange e Anthilia Yellow

Anthilia Orange e Anthilia Yellow Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 4 Luglio 2012 Anthilia Orange e Anthilia Yellow Anthilia Orange: FdF High Yield & Emerging Markets Debt, volatilità target 7% Data di lancio Tipologia investimento

Dettagli

studiografico yykk Marketing Turistico

studiografico yykk Marketing Turistico studiografico yykk Marketing Turistico SERVIZI INTEGRATI GESTIONE MAILING. ORGANIZZIAMO E GESTIAMO I VOSTRI DIRECT MAILING SPEDIZIONE DI AUGURI, INVITI, FATTURE, LISTINI - CAMPAGNE ELETTORALI STAMPA IMBUSTAMENTO

Dettagli

DOCUMENT NUMBER: CIRA-CF-14-1409 0 3+8. Specifica per l'offerta di fornitura di energia elettrica e gas naturale

DOCUMENT NUMBER: CIRA-CF-14-1409 0 3+8. Specifica per l'offerta di fornitura di energia elettrica e gas naturale DOCUMENT NUMBER: CIRA-CF-14-1409 0 REV.: DISTRIBUTION STATEMENT PROJECT JOB NATURA DOCUMENTO PROGETTO COMMESSA RISTRETTO ARCHIVIO PROGRESSIVO DI ARCHIVIO NO. OF PAGES /CIRA/SUTI 0010 3+8 TASK DELIVERABLE

Dettagli

Guida alla Convenzione. per la fornitura di Gas Naturale 2

Guida alla Convenzione. per la fornitura di Gas Naturale 2 Guida alla Convenzione per la fornitura di Gas Naturale 2 1 Premessa... 2 2 Oggetto della Convenzione... 2 2.1 Durata della Convenzione e dei contratti... 2 2.2 Fornitura di gas naturale... 2 3 Modalità

Dettagli

Certificates Multigeo 100 Plus. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti.

Certificates Multigeo 100 Plus. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Certificates Multigeo 100 Plus Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Multigeo 100 Plus è un certificate che

Dettagli

La fusione tra servizio e qualità

La fusione tra servizio e qualità La fusione tra servizio e qualità esperienza e competenza Banca Aletti è dal 2001 il polo di sviluppo delle attività finanziarie del Gruppo Banco Popolare. All attività di Private Banking si affiancano

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ENERGIA PER VARI EDIFICI UBICATI NEL TERRITORIO PROVINCIALE

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ENERGIA PER VARI EDIFICI UBICATI NEL TERRITORIO PROVINCIALE PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ENERGIA PER VARI EDIFICI UBICATI NEL TERRITORIO PROVINCIALE CHIARIMENTO N 18 1) Con riferimento alla Vs. risposta n 3 (chiarimento n 15 ), siamo a rappresentare

Dettagli

19/10/05 Il punto:divergenza tra oro e EUR-USD in procinto di risoluzione in fase

19/10/05 Il punto:divergenza tra oro e EUR-USD in procinto di risoluzione in fase IRIDE Research & Consulting Via Santa Radegonda, 11 20121 Milano Tel: 02 303095385 Fax: 02 303095388 19/10/05 Il punto:divergenza tra oro e EUR-USD in procinto di risoluzione in fase Ci aspettiamo che

Dettagli

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire Allianz Reddito Euro Dieci validi motivi per investire Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro Il mercato obbligazionario negli ultimi anni ha registrato profonde trasformazioni:

Dettagli

Indice Banca IMI IMINext Reflex

Indice Banca IMI IMINext Reflex Indice Banca IMI Specialisti per la finanza... pag. 4 IMINext Una linea di prodotti di finanza personale... pag. 5 Reflex Un paniere ufficiale... pag. 6 I mercati a portata di mano... pag. 7 Una replica

Dettagli

Fondo AcomeA ETF attivo

Fondo AcomeA ETF attivo Articolo pubblicato su Borsa Italiana il 28 giugno 2012 http://www.borsaitaliana.it/speciali/trading/inside-markets/23/etf-fondoacomeaetfattivo.htm Fondo AcomeA ETF attivo Il fondo AcomeA ETF Attivo è

Dettagli

NEWSLETTER del. Figura 1: Quota del carbone nel mix produttivo nazionale per l'italia, Francia e Germania 2011-2012

NEWSLETTER del. Figura 1: Quota del carbone nel mix produttivo nazionale per l'italia, Francia e Germania 2011-2012 IL NOTIZIARIO DELLA BORSA ITALIANA DELL'ENERGIA un progetto del GME in collaborazione con il Gruppo Adnkronos NEWSLETTER del n.65 NOVEMBRE '13 approfondimenti IL RUOLO DEL CARBONE NEL MERCATO ELETTRICO

Dettagli

Investimenti consapevoli e l approccio Risk Parity

Investimenti consapevoli e l approccio Risk Parity 24 Risk Parity Investimenti consapevoli e l approccio Risk Parity Se volessimo descrivere l approccio Risk Parity con una sola parola, Diversificazione sarebbe sicuramente la più indicata. In media, in

Dettagli

Analisi tecnica applicata Uso professionale dell analisi tecnica per le decisioni di investimento e per il trading (Certified Financial Technician )

Analisi tecnica applicata Uso professionale dell analisi tecnica per le decisioni di investimento e per il trading (Certified Financial Technician ) Analisi tecnica applicata Uso professionale dell analisi tecnica per le decisioni di investimento e per il trading (Certified Financial Technician ) XII Edizione Presentazione Obiettivi Il percorso formativo

Dettagli

QUESTIONARIO PER LA SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI

QUESTIONARIO PER LA SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI ALLEGATO 2 QUESTIONARIO PER LA SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE I punti 1 e 2 riguardano i prerequisiti e sono relativi al gruppo di appartenenza del candidato. Gli altri

Dettagli

Chi è Cassa Forense?

Chi è Cassa Forense? Chi è Cassa Forense? Una fondazione di diritto privato che cura la previdenza e l assistenza degli Avvocati 10 0 % altri investimenti 415 e che gestisce un patrimonio a valori di mercato al 31.12.2011

Dettagli

Le linee di gestione. Aprile 2014

Le linee di gestione. Aprile 2014 Le linee di gestione Aprile 2014 Obiettivi OBIETTIVO CONSERVAZIONE RENDIMENTO A SCADENZA CORRELAZIONE Protezione del capitale Smoothing downside risk Low volatility Coupon cash flow generation Correlation

Dettagli

BANCA AKROS. Una costante attività di analisi finanziaria è alla base dei servizi specializzati che Banca Akros offre alla propria clientela.

BANCA AKROS. Una costante attività di analisi finanziaria è alla base dei servizi specializzati che Banca Akros offre alla propria clientela. BANCA AKROS Banca Akros, banca d investimento e di private banking del gruppo Banca Popolare di Milano, è un punto di riferimento per investitori istituzionali, aziende e privati che operano sui mercati

Dettagli

Portfolio Lab Investments. Company Presentation. Sintesi dell attività e dei servizi erogati

Portfolio Lab Investments. Company Presentation. Sintesi dell attività e dei servizi erogati Portfolio Lab Investments Company Presentation Sintesi dell attività e dei servizi erogati 25/06/2012 La società Portfolio Lab Investments è un advisor indipendente nel settore dell asset management, specializzato

Dettagli

Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio?

Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio? Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio? Fabio Innocenzi CEO UBS Italia S.p.A. 8 Giugno 2012 QFinPanel, Politecnico di Milano Gli effetti della crisi economica sul

Dettagli

indipendenza e professionalità per i vostri investimenti

indipendenza e professionalità per i vostri investimenti indipendenza e professionalità INDIPENDENZA E PROFESSIONALITÀ Z ZENIT SGR è una Società di Gestione del Risparmio esclusivamente dedicata e specializzata nell asset management sia per la clientela privata

Dettagli

SHEEP ONE ANALYSIS. Là dove volano le pecore. 28 Ottobre 2010

SHEEP ONE ANALYSIS. Là dove volano le pecore. 28 Ottobre 2010 SHEEP ONE ANALYSIS Là dove volano le pecore 28 Ottobre 2010 CFO Solutions S.r.l. Sede Operativa: Via A. Diaz, 18 37121 VR Sede Legale: Via Dominutti, 20 37135 VR www.cieffeo.com - info@cieffeo.com Tel

Dettagli

COMMODITY MENSILE DI ANALISI DELLE PRINCIPALI COMMODITY INTERNAZIONALI DICEMBRE 2011

COMMODITY MENSILE DI ANALISI DELLE PRINCIPALI COMMODITY INTERNAZIONALI DICEMBRE 2011 COMMODITY MENSILE DI ANALISI DELLE PRINCIPALI COMMODITY INTERNAZIONALI DICEMBRE 2011 IF COMMODITY è un mensile informativo appositamente studiato per consulenti e promotori finanziari. IF COMMODITY fornisce

Dettagli

COMPANY PROFILE BRASIL REAL ESTATE FUND. Fenice Investimenti SA Via Nassa 3 - CH-6900 Lugano Phone: +41 91 973 3450 - Fax: +41 91 973 3459

COMPANY PROFILE BRASIL REAL ESTATE FUND. Fenice Investimenti SA Via Nassa 3 - CH-6900 Lugano Phone: +41 91 973 3450 - Fax: +41 91 973 3459 COMPANY PROFILE BRASIL REAL ESTATE FUND Phone: +41 91 973 3450 - Fax: +41 91 973 3459 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Una overview sulla società pag. 3 Le caratteristiche distintive pag. 3 I Valori

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

IL CONTROLLO DEL RISCHIO NELLA VALUTAZIONE DEL PORTAFOGLIO

IL CONTROLLO DEL RISCHIO NELLA VALUTAZIONE DEL PORTAFOGLIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La congiuntura Economica IL CONTROLLO DEL RISCHIO NELLA VALUTAZIONE DEL PORTAFOGLIO ALESSANDRO BIANCHI 20 Novembre 2014 Indice Introduzione: cosa intendiamo

Dettagli

La gestione di successo di una strategia hedge fund market-neutral

La gestione di successo di una strategia hedge fund market-neutral Strategia 24 Update II/2014 La gestione di successo di una strategia hedge fund market-neutral Il settore internazionale degli hedge fund dal 2007 si trova in una situzione non felice. Il nuovo millennio

Dettagli

Glossario di alcuni termini della relazione di bilancio

Glossario di alcuni termini della relazione di bilancio Glossario Glossario di alcuni termini della relazione di bilancio (nell accezione accolta nella Relazione e con esclusione dei termini entrati nel lessico comune italiano oppure inseriti in un contesto

Dettagli

L asset liability management visto da Generali Investments Carlo Cavazzoni, Responsabile Globale Distribuzione

L asset liability management visto da Generali Investments Carlo Cavazzoni, Responsabile Globale Distribuzione L asset liability management visto da Generali Investments Carlo Cavazzoni, Responsabile Globale Distribuzione Contenuti 1. Asset liability management: il contesto e le evoluzioni 2. L approccio di Generali

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 20 novembre 2014 S.A.F.

Dettagli

CONSULENZA AVANZATA Obiettivi e evoluzione del modello organizzativo. Convegno Sec - 22 ottobre 2010

CONSULENZA AVANZATA Obiettivi e evoluzione del modello organizzativo. Convegno Sec - 22 ottobre 2010 CONSULENZA AVANZATA Convegno Sec - 22 ottobre 2010 - Indice - - Premessa e benchmark di mercato - Come cambia il modello di relazione con il cliente - Come cambia il raccordo tra direzioni centrali e rete

Dettagli

Gerardo Marciano Pasquale Migliozzi PROIEZIONI DI BORSA

Gerardo Marciano Pasquale Migliozzi PROIEZIONI DI BORSA Gerardo Marciano Pasquale Migliozzi PROIEZIONI DI BORSA Questo report omaggio è un estratto dal libro "La Borsa dal 1897 al 2030 Clicca qui per acquistarlo Introduzione Non potevamo iniziare queste pagine,

Dettagli

NEWSLETTER del. n.83 giugno '15

NEWSLETTER del. n.83 giugno '15 IL NOTIZIARIO DELLA BORSA ITALIANA DELL'ENERGIA un progetto del GME in collaborazione con il Gruppo Adnkronos NEWSLETTER del n.83 giugno '15 approfondimenti Downstream e usi finali del GNL di Tommaso Franci,

Dettagli

NEWSLETTER del. n.81 APRILE '15. di Mario Cirillo - REF-E

NEWSLETTER del. n.81 APRILE '15. di Mario Cirillo - REF-E IL NOTIZIARIO DELLA BORSA ITALIANA DELL'ENERGIA un progetto del GME in collaborazione con il Gruppo Adnkronos NEWSLETTER del n.81 APRILE '15 approfondimenti Quanto vale il mercato del heating and cooling?

Dettagli

L ATTUALE MERCATO INTERNAZIONALE DEL GNL E GLI IMPATTI DELLA CADUTA DEL PREZZO OIL

L ATTUALE MERCATO INTERNAZIONALE DEL GNL E GLI IMPATTI DELLA CADUTA DEL PREZZO OIL IL NOTIZIARIO DELLA BORSA ITALIANA DELL'ENERGIA un progetto del GME in collaborazione con il Gruppo Adnkronos NEWSLETTER del n.82 MAGGIO '15 approfondimenti L ATTUALE MERCATO INTERNAZIONALE DEL GNL E GLI

Dettagli

Le Correlazioni Finanziarie

Le Correlazioni Finanziarie Le Correlazioni Finanziarie Per correlazione s intende la relazione che intercorre tra due variabili. In finanza è utile per definire il legame che ci può essere (o non essere) tra due entità. Se si riesce

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

Gestioni sistematiche trend following Managed Futures

Gestioni sistematiche trend following Managed Futures Padova, 21 Ottobre 2011 Gestioni sistematiche trend following Managed Futures Giulio Faccioni Head of Business Development Agenda Quotidianità e investimenti Le strategie sistematiche Managed Futures Computer

Dettagli

8 Luglio 2014 Dr. Cosimo Campidoglio Responsabile Analisi e Monitoraggio

8 Luglio 2014 Dr. Cosimo Campidoglio Responsabile Analisi e Monitoraggio Relazione Annuale 2013 8 Luglio 2014 Dr. Cosimo Campidoglio Responsabile Analisi e Monitoraggio 2 Agenda 1. Il contesto 2. Il mercato elettrico 3. Il mercato del gas 4. I mercati dell ambiente All interno

Dettagli

EVOLUZIONE DELLE STRUTTURE DI VOLATILITÀ E CORRELAZIONE NEI MERCATI ENERGETICI: IMPLICAZIONI PER IL TRADING E IL RISK MANAGEMENT

EVOLUZIONE DELLE STRUTTURE DI VOLATILITÀ E CORRELAZIONE NEI MERCATI ENERGETICI: IMPLICAZIONI PER IL TRADING E IL RISK MANAGEMENT EVOLUZIONE DELLE STRUTTURE DI VOLATILITÀ E CORRELAZIONE NEI MERCATI ENERGETICI: IMPLICAZIONI PER IL TRADING E IL RISK MANAGEMENT Mercati energetici e metodi quantitativi: un ponte tra Università e Aziende

Dettagli

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE. Dipartimento del Tesoro. Direzione I Ufficio V QUADERNO DEI PRODOTTI PETROLIFERI

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE. Dipartimento del Tesoro. Direzione I Ufficio V QUADERNO DEI PRODOTTI PETROLIFERI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Dipartimento del Tesoro Direzione I Ufficio V QUADERNO DEI PRODOTTI PETROLIFERI Consumi e prezzi interni ed internazionali Dicembre 2002 (Sito Internet: www.dt.tesoro.it/aree-docum/analisi-pr/analisi-ma/index.htm)

Dettagli

Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità

Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità Logo azienda Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità Nicola Carcano, Chief Investment Officer, MVC & Partners e Docente presso l Università

Dettagli

Scenari petroliferi ed energetici

Scenari petroliferi ed energetici Confindustria Siracusa Scenari petroliferi ed energetici A cura dell Area comunicazione ed organizzazione Ufficio studi e statistiche Elaborazione su dati dell Unione Petrolifera IL MERCATO PETROLIFERO

Dettagli

Presentazione Corporate

Presentazione Corporate Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Presentazione Corporate Fondi aperti a ritorno assoluto Fondi chiusi riservati Advisory e mandati di gestione Risk Management 3 Chi siamo Società di gestione

Dettagli

ALLEGATO N 5 METODOLOGIA PER IL CALCOLO DEL PREZZO DI ESERCIZIO

ALLEGATO N 5 METODOLOGIA PER IL CALCOLO DEL PREZZO DI ESERCIZIO 1 di 7 ALLEGATO N 5 METODOLOGIA PER IL CALCOLO DEL PREZZO DI ESERCIZIO 2 di 7 1. Premessa Il presente documento ha la finalità di illustrare lo schema della metodologia per la definizione del costo variabile

Dettagli

NEWSLETTER del. n.66 DICEMBRE '13. di Lisa Orlandi (RIE)

NEWSLETTER del. n.66 DICEMBRE '13. di Lisa Orlandi (RIE) IL NOTIZIARIO DELLA BORSA ITALIANA DELL'ENERGIA un progetto del GME in collaborazione con il Gruppo Adnkronos NEWSLETTER del n.66 DICEMBRE '13 approfondimenti scenari energetici: tra vecchie conferme e

Dettagli

Schroders Obbligazioni convertibili: ecco le opportunità

Schroders Obbligazioni convertibili: ecco le opportunità PER CONSULENTI E INVESTITORI QUALIFICATI Schroders Obbligazioni convertibili: ecco le opportunità Dopo la bufera che ha sconvolto il mercato dei mutui sub-prime e la stretta creditizia che ne è derivata,

Dettagli

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE Equilibrium Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE 2 Gestioni Patrimoniali Computerizzate Grazie ai notevoli investimenti realizzati negli anni, la DANTON INVESTMENT SA può oggi vantare di possedere uno

Dettagli

I contratti di fornitura di Energia elettrica e Gas. Castellanza 2 novembre 2009

I contratti di fornitura di Energia elettrica e Gas. Castellanza 2 novembre 2009 I contratti di fornitura di Energia elettrica e Gas Castellanza 2 novembre 2009 1 Cosa vogliono i clienti Niente di nuovo Conoscere le possibilità di risparmio Pagare effettivamente di meno Avere evidenza

Dettagli

Global Wealth Advisory SIM SpA

Global Wealth Advisory SIM SpA Global Wealth Advisory SIM SpA 2 Indice Introduzione 3 Team 4 Offerta 6 Benchmark 7 Asset Allocation 8 Reporting 9 Performance Attribution 10 Risk Management 11 Conclusioni 12 Contatti 13 Pagina 2 3 Introduzione

Dettagli

Global Wealth Advisory SIM SpA

Global Wealth Advisory SIM SpA Global Wealth Advisory SIM SpA Multi Family Office Indice Introduzione 3 Team 4 Offerta 5 Benchmark 6 Asset Allocation 7 Reporting 8 Performance Attribution 9 Risk Management 10 Conclusioni 11 Contatti

Dettagli

Financial Business Survey - Sentiment Index - Febbraio 2015

Financial Business Survey - Sentiment Index - Febbraio 2015 Financial Business Survey - Sentiment Index - Febbraio 2015 in collaborazione con Il Sole 24 Ore Radiocor www.cfasocietyitaly.it CFA Italy Financial Business Survey Febbraio 2015 Al sondaggio, svolto da

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (30 settembre 2003) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.275.207,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.189,1 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

C O M U N E D I R O N C H I S

C O M U N E D I R O N C H I S C O M U N E D I R O N C H I S C.A.P. 33050 PROVINCIA DI UDINE D E T E R M I N A Z I O N E REG. N. 32/2014 Impegno n. OGGETTO: Adesione convenzione CONSIP "GAS NATURALE 6" per la fornitura di gas naturale

Dettagli

Di cui all art. 2, comma 12, lettera e) della legge 14 novembre 1995, n. 481

Di cui all art. 2, comma 12, lettera e) della legge 14 novembre 1995, n. 481 Documento per la consultazione CRITERI PER L INDICIZZAZIONE DELLE TARIFFE, PER LA PARTE RELATIVA AL COSTO DELLA MATERIA PRIMA, NEI SERVIZI DI FORNITURA DEI GAS ATTRAVERSO RETI URBANE Di cui all art. 2,

Dettagli

Il freddo fa salire lo spot power e gas. I mercati a termine rispondono. Stoccaggi pieni e consumi ancora bassi, ma i prezzi si muovono: che fare?

Il freddo fa salire lo spot power e gas. I mercati a termine rispondono. Stoccaggi pieni e consumi ancora bassi, ma i prezzi si muovono: che fare? Weekly Report Newsletter sull andamento dei mercati energia elettrica e gas naturale a cura di Axpo Italia SpA 2 febbraio 2015 Sommario Il freddo fa salire lo spot power e gas. I mercati a termine rispondono.

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

Derivati per la copertura del rischio di prezzo nei mercati energetici

Derivati per la copertura del rischio di prezzo nei mercati energetici Derivati per la copertura del rischio di prezzo nei mercati energetici Prof. Fabio Bellini fabio.bellini@unimib.it Università di Milano Bicocca Dipartimento di Metodi Quantitativi www.dimequant.unimib.it

Dettagli

AFFIDARE I PROPRI INVESTIMENTI A UN OPERATORE CAPACE, AUTOREVOLE, PRUDENTE. QUESTO È IL PRIVATE BANKING PROPOSTO DA BANCA ZARATTINI & CO: UN FILO

AFFIDARE I PROPRI INVESTIMENTI A UN OPERATORE CAPACE, AUTOREVOLE, PRUDENTE. QUESTO È IL PRIVATE BANKING PROPOSTO DA BANCA ZARATTINI & CO: UN FILO AFFIDARE I PROPRI INVESTIMENTI A UN OPERATORE CAPACE, AUTOREVOLE, PRUDENTE. QUESTO È IL PRIVATE BANKING PROPOSTO DA BANCA ZARATTINI & CO: UN FILO DIRETTO CON CHI OPERA SUI MERCATI E UNA GUIDA SICURA PER

Dettagli

Il lancio, la gestione e la distribuzione di fondi alternativi

Il lancio, la gestione e la distribuzione di fondi alternativi Il lancio, la gestione e la distribuzione di fondi alternativi Hedge funds, fondi di private equity e fondi commodities: aspetti tecnici, regolamentari e fiscali I Edizione Presentazione Pur differenziandosi

Dettagli

NEWSLETTER del. n.75 OTTOBRE '14. di Claudia Checchi, Roberto Bianchini - REF-E

NEWSLETTER del. n.75 OTTOBRE '14. di Claudia Checchi, Roberto Bianchini - REF-E IL NOTIZIARIO DELLA BORSA ITALIANA DELL'ENERGIA un progetto del GME in collaborazione con il Gruppo Adnkronos NEWSLETTER del n.75 OTTOBRE '14 approfondimenti Partono (forse) le gare gas di Claudia Checchi,

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

Il nuovo player del risparmio gestito

Il nuovo player del risparmio gestito Il nuovo player del risparmio gestito I sentieri battuti sono per gli uomini battuti Eric Johnston La 3P Sim spa è una Società di Intermediazione Mobiliare. La Società nasce in risposta ai bisogni di

Dettagli

Aggiornamento elettrico per il mercato vincolato:

Aggiornamento elettrico per il mercato vincolato: Aggiornamento elettrico per il mercato vincolato: portafoglio approvvigionamenti AU all ingrosso, meccanismi d aggiornamento degli oneri di approvvigionamento e di dispacciamento, impatto degli andamenti

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 30/04/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

Quesiti livello Application

Quesiti livello Application 1 2 3 4 Se la correlazione tra due attività A e B è pari a 0 e le deviazioni standard pari rispettivamente al 4% e all 8%, per quali dei seguenti valori dei loro pesi il portafoglio costruito con tali

Dettagli

Come ottimizzare il rapporto rischio/rendimento

Come ottimizzare il rapporto rischio/rendimento Come ottimizzare il rapporto rischio/rendimento Quando si decide di investire, e non semplicemente di parcheggiare la propria liquidità, bisogna tener presente che non esistono investimenti completamente

Dettagli

Portafogli efficienti per ogni profilo

Portafogli efficienti per ogni profilo Portafogli efficienti per ogni profilo di rischio con gli ETF Fausto Tenini -Analista Quantitativo presso Ufficio Studi MF-MilanoFinanza - Prof. presso Univ. Statale di Milano, facoltà di Economia Offerta

Dettagli

NEWSLETTER del. n.71 MAGGIO '14

NEWSLETTER del. n.71 MAGGIO '14 IL NOTIZIARIO DELLA BORSA ITALIANA DELL'ENERGIA un progetto del GME in collaborazione con il Gruppo Adnkronos NEWSLETTER del n.71 MAGGIO '14 approfondimenti Il mercato unico del bilanciamento di Virginia

Dettagli

GESTIONE E TUTELA DEI PATRIMONI LE COMPETENZE PER LE SCELTE DI INVESTIMENTO DEI PATRIMONI:

GESTIONE E TUTELA DEI PATRIMONI LE COMPETENZE PER LE SCELTE DI INVESTIMENTO DEI PATRIMONI: GESTIONE E TUTELA DEI PATRIMONI LE COMPETENZE PER LE SCELTE DI INVESTIMENTO DEI PATRIMONI: financial planning fiscalità e tutela patrimoniale autostima e consapevolezza di sè abilità relazionali CUOA FINANCE

Dettagli

AREA DI CORE BUSINESS PATRIMONIO

AREA DI CORE BUSINESS PATRIMONIO AREA DI CORE BUSINESS PATRIMONIO 59 60 Nell ambito degli Investimenti Patrimoniali, si illustrano qui di seguito le linee programmatiche che la Fondazione intende perseguire nel corso del prossimo esercizio,

Dettagli

Istituzionali. Consulenza Finanziaria Indipendente

Istituzionali. Consulenza Finanziaria Indipendente Istituzionali Consulenza Finanziaria Indipendente Chi siamo Consultique SIM S.p.A. è stata fondata nel 2001 da Cesare Armellini, responsabile della finanza del Gruppo Armellini, componente di una importante

Dettagli