NEWS Numero 0 Dicembre 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NEWS Numero 0 Dicembre 2013"

Transcript

1 NEWS Numero 0 Dicembre 2013 EDITORIALE Cari docenti, è con immenso piacere che vi presentiamo CASIO NEWS, la newsletter dedicata alle calcolatrici scolastiche Casio e al loro impiego nella didattica quotidiana! In questo numero 0, pubblicato esclusivamente on-line, vogliamo darvi un assaggio di quelli che saranno i contenuti della nostra newsletter. Oltre a informazioni sui modelli e le funzionalità delle calcolatrici Casio, sarà infatti possibile trovare informazioni sugli eventi dedicati al mondo della scuola e, soprattutto, alcuni suggerimenti concreti di attività immediatamente spendibili nelle vostre classi. Questo primo editoriale ci serve per rispondere a una domanda molto semplice: perché la necessità di una newsletter? Da quanto emerso dal confronto con alunni e docenti durante le nostre attività in scuole e università, associare tecnologie e metodi di insegnamento tradizionali rende le lezioni stimolanti, coinvolgenti e dinamiche, migliorando in molti casi il rapporto dell alunno con la matematica. Avendo Casio negli anni costruito un network di docenti vicini nella sensibilità a queste tematiche, ma spesso lontani geografi camente, era necessario trovare un mezzo che potesse permettere loro di condividere le migliori esperienze, in modo da poterle replicare e arricchire. Senza spendere ulteriori parole, vi lasciamo alla lettura della nostra prima newsletter. Per qualsiasi domanda in merito alla pubblicazione di CASIO NEWS o altri argomenti, vi ricordiamo che potete scrivere in qualsiasi momento all indirizzo Buona lettura! Il team Casio Educational INDICE: I Editoriale...pag. 1 II Esercizio 1...pag. 2 III FX-CG20...pag. 4 IV Esercizio 2...pag. 5 V Esercizio 3...pag. 7 VI CASIO Cafè...pag. 9 VII Offerte...pag. 10 VIII Mondo CASIO...pag. 11 IX Suggerimenti...pag. 12 Nessuna parte degli esercizi proposti può essere riprodotta senza il consenso dell autore 1

2 ESERCIZIO 1 Calcolatrice Scientifica FX-570ES PLUS Impariamo a gestire i dati: come calcolare una regressione lineare e non con la CASIO FX 570 ES+ di Francesco Bologna I.I.S. Buniva di Pinerolo (TO) Lo studio della regressione consiste nella determinazione di una funzione matematica che esprima la relazioni fra le variabili. Si ricorre alla analisi della regressione quando dai dati si vuole ricavare un modello statistico che predica i valori di una variabile (Y) detta dipendente a partire dai valori di un'altra variabile (X) detta indipendente. Utilizziamo la FX 570ES + per calcolare rapidamente le rette di regressione delle seguenti serie di dati: Ditte A B C D E F Profi tto (in milioni) Spese (in milioni) FX 570ES Plus Calcolatrice tecnico-scientifica Natural V.P.A.M. Display a matrice di punti 15 e 10+2 cifre 417 funzioni Risoluzione equazioni 20 coppie di valori per la conversione metrica Calcolo numeri complessi - tasto CAL (memoria temporanea formule) 40 costanti fisiche Calcolo matriciale/vettoriale Calcolo numerico integrale e differenziale Numeri interi casuali Modalità nuova equazione

3 ESERCIZIO 1 Calcolatrice Scientifica FX-570ES PLUS Attraverso il tasto di modalità collochiamoci nel menù 3: STAT e, scegliamo l opzione corrispondente alla regressione lineare1: 1-VAR Dopo aver inserito i valori nella tabella, accediamo al menù di calcolo tramite la combinazione A questo punto dopo aver il comando 5:Reg ci consentirà di determinare i parametri della retta di regressione y=b+ax Volete condividere la vostra esperienza su Casio News? Inviatecela all'indirizzo 3

4 FX-CG20 CON LA NUOVA CASIO fx CG-20 ogni calcolo diventa realtà! Se qualcuno pensa che la matematica sia una materia astratta, poco pratica e completamente distaccata dalla realtà, dopo aver letto questo articolo cambierà idea! Misurare la curva creata dallo spruzzo di una fontana, prevedere la riuscita di un tiro a canestro, studiare il movimento di un pendolo o ancora disegnare parabole e funzioni su ponti, paesaggi e attrazioni che voi stessi avete fotografato ora è possibile. Come? Con la calcolatrice fx-cg20! Avete mai associato un equazione quadratica ad un tiro di pallacanestro durante una lezione di matematica? Provate ad immaginare Le traiettorie sono importantissime nella maggior parte degli sport e sapendole calcolare è possibile capire fin dai primi metri se il tiro raggiungerà l obiettivo oppure no. Gli studenti davanti un esempio di questo tipo potrebbero pensare cosa c è in comune tra lo sport e la matematica? Si chiederanno se la palla raggiungerà il canestro? Scoprirlo per loro sarà facile basta eseguire una regressione quadratica! 4

5 ESERCIZIO 2 Calcolatrice grafica FX-CG20 Definizione unitaria delle coniche con FX-CG20 di Maddalena Bovetti IISS Liceti di Rapallo (GE) Lo studio delle coniche è un argomento che si affronta nella classe terza del liceo scientifico dal punto di vista analitico, in quanto, la loro definizione come luogo geometrico di punti, permette di essere facilmente tradotta in un calcolo analitico. Si arriva così all equazione cartesiana e se ne studiano tutte le caratteristiche. Questa trattazione può essere approfondita nella classe successiva con l utilizzo delle coordinate polari. La FX-CG20 si presta molto bene per questa operazione in quanto ci consente di eseguire i grafici in coordinate polari con precisione; non solo, ma possiamo anche disegnare velocemente le diverse curve facendo variare i parametri che compaiono nell equazione, lasciandoci più tempo da dedicare alle nostre considerazioni didattiche. L obiettivo di questo esercizio è, perciò, quello di studiare le coniche da un punto di vista unitario, partendo dal concetto di eccentricità e mostrare come, variando il valore di tale numero, si ottengano le quattro coniche. Fase Durata Descrizione 1 2 ore Addestramento sull uso dei comandi principali della calcolatrice 2 2 ore Studio dell equazione polare di una conica; realizzazione dei grafici con la calcolatrice e considerazioni sul variare del valore di eccentricità p Come è noto l equazione polare di una conica è: R= 1 + E cos0 Dove p è un parametro ed E rappresenta l eccentricità. Al variare del valore di E si ottengono coniche diverse e, più precisamente, E=0 si ottiene una circonferenza 0<E<1 si ottiene un ellisse E=1 si ottiene una parabola E>1 si ottiene una iperbole. Accendiamo la CG-20 e scegliamo il menù Dyna Graph 5

6 ESERCIZIO 2 Calcolatrice grafica FX-CG20 Poiché vogliamo scrivere l equazione in coordinate polari digitiamo F3 (Type) seguito da F2 (r=). Digitiamo la nostra equazione badando di inserire il denominatore tra parentesi e attribuiamo a p il valore 0.5 e lasciando indicato E. Questo ci permetterà di ottenere grafici più chiari che non si otterrebbero con valori maggiori di p, date le dimensioni dello schermo. Digitato EXE, digitiamo F4 (Var): nella schermata che appare alla variabile E, a cui è stato attribuito il valore 1(o un altro valore che non ci interessa).sempre da questa schermata scegliamo F2 (Set) che permette di inserire l intervallo di variabilità di E. Poniamo: Start: 0(seguito da EXE) End:1,5 (seguito da EXE) Step: 0,1(seguito da EXE) Usciamo e torniamo alla videata precedente: digitiamo F6 (Dyna) e aspettiamo. Alla fine dell elaborazione cominceranno ad apparire le curve abbinate ai diversi valori assunti da E che possiamo controllare sulla parte bassa dello schermo. Ecco alcune schermate significative: A questo punto l insegnante potrà fare tutte le considerazioni che riterrà opportune. Una di queste può essere quella di inserire valori di E negativi. Per visualizzare le varie curve si può scegliere di farle comparire automaticamente aumentando o diminuendo la velocità oppure farle comparire una alla volta. Vediamo come. Digitiamo due volte Exit per tornare alla videata Dynamic var, e digitiamo F3 (Speed). Il significato delle varie opzioni è abbastanza chiaro; quella che vorrei evidenziare è l opzione corrispondente a F1 che, visualizzata una curva corrispondente ad un determinato valore di E, si ferma e riparte digitando i tasti direzione. 6

7 ESERCIZIO 3 Calcolatrice grafica con CAS CP-330 PLUS CLASSPAD 330 PLUS ClassPad 330 è lo strumento di apprendimento futuristico per l'insegnamento della matematica: per la prima volta è infatti possibile combinare tutti i vantaggi e le funzioni di una calcolatrice grafi ca con le possibilità applicative di un libro di testo. Tutto con il comfort, la chiarezza e la semplicità di utilizzo di un PDA comandato mediante pennino. Per maggiori informazioni sulle funzionalità del CP-330 PLUS visitate il sito o utilizzate il qr code Risoluzione di un sistema lineare con Classpad 330+ di Luigi Tommasi ITC Cezzi-De Castro di Maglie (LE) La risoluzione di un sistema di equazioni è un argomento che interessa trasversalmente diversi ordini di scuola. Una raffi nata tecnica è sicuramente quella dell utilizzo della matrice inversa. Utilizziamo ad esempio il seguente sistema di equazioni: Collochiamoci nel menù Main ed utilizziamo la funzione calc: 7

8 ESERCIZIO 3 Calcolatrice grafica con CAS CP-330 PLUS Quindi premere il tasto matriciale, (per inserire una matrice di ordine superiore al secondo premere più volte) A questo punto dopo aver selezionato la matrice Dal menu Interactive selezionare Matrix-Calculation e quindi Det; Poiché il determinante è diverso da zero possiamo applicare il metodo della matrice inversa. Per calcolare la matrice inversa elevare a (-1) la matrice. Premere il tasto EXE. Scriviamo il sistema in forma matriciale A * X = B Essendo A la matrice dei coeffi cienti delle incognite X la matrice colonna delle incognite B la matrice colonna dei termini noti Le soluzioni del sistema le otterremo moltiplicando la matrice inversa della matrice dei coeffi cienti per la matrice colonna dei termini noti: 8

9 Cafè Notizie ed eventi dal mondo Casio Educational CASIO 2.0: IL LABORATORIO IN CLASSE Lo scorso 16 novembre si è tenuto a Milano l evento conclusivo del progetto Casio 2.0, progetto che ha visto coinvolti più di cinquanta istituti dislocati su tutto il territorio italiano. L evento, aperto dall intervento dell ispettore del MIUR e presidente di Mathesis Emilio Ambrisi, ha permesso ai numerosi partecipanti di confrontare esperienze e opinioni sull utilizzo delle tecnologie digitali in ambito scolastico, con numerose testimonianze su progetti che hanno coinvolto i prodotti Casio per ricreare il laboratorio in classe. La giornata è stata anche l occasione per vedere dal vivo l intera proposta Casio Educational: non solo calcolatrici (scientifiche e grafiche), ma anche tastiere musicali, dizionari elettronici, videoproiettori e fotocamere digitali. Non si è trattato di un punto d arrivo, ma di un nuovo inizio in vista del 2014 per rinnovare la proposta Casio per una scuola 2.0 che, attraverso strumenti elettronici, possa proporre soluzioni formative nuove e di alto livello ai propri studenti. 9

10 MODULO D ORDINE Può essere stampata o fotocopiata Come ordinare: Modulo da rinviare: per Fax: per Casio Italia Srl Via Ludovico di Breme, Milano Segnate con una croce il modello da voi scelto Compilate il formulario indicando i vostri dati Inviate il modulo via fax o via agli indirizzi indicati Informazioni importanti: L offerta è valida per un ordine di almeno 10 pezzi per modello La consegna della merce avverrà a fronte del pagamento anticipato dei prodotti, che dovrà essere effettuato una volta ricevuta la proforma da Casio Italia Srl o dal suo rivenditore (alle condizioni concordate) Le spese di spedizione sono a carico di Casio Italia Srl o del suo rivenditore Calcolatrici tecnico-scientifiche FX-991 ES Plus FX-570 ES Plus FX-350 ES Plus FX-220 Plus Prezzo Riservato alle scuole 19,00 15,00 12,00 7,50 N. pz (specificare) Ogni 25 pezzi di modelli FX-991 ES Plus, FX-570 ES Plus o FX-350 ES Plus, un emulatore FX-ES Plus in sconto merce (licenza singola) Calcolatrici grafiche FX-7400G II FX-9750G II FX-9860G II FX-CG 20 Prezzo Riservato alle scuole 49,99 69,99 99,99 119,99 N. pz (specificare) Ogni 10 pezzi di modelli FX-9750GII o FX-9860GII, un software FX-MANAGER PLUS in sconto merce (licenza singola) Ogni 10 pezzi di FX-CG20, un software FX-CG MANAGER PLUS in sconto merce (licenza singola) Calcolatrici grafiche con CAS CLASSPAD 330 PLUS FX-CP 400 Prezzo Riservato alle scuole 119,99 129,99 N. pz (specificare) Ogni 10 pezzi di Classpad 330 Plus o di FX-CP400, un software Classpad Manager in sconto merce (licenza singola) Box contatti: Sig.ra Sig. Indirizzo della scuola: Nome Cognome Nome istituto Telefono Indirizzo Codice Fiscale Materia insegnata Cap Città Indirizzo per la spedizione: Indirizzo Codice Fiscale P.IVA Grado di insegnamento Cap Citta Timbro della scuola 10 Note Autorizzazione al trattamento dei dati ai sensi del D.leg 196/03 Data Firma

11 Mondo L offerta Casio per la didattica, non solo matematica! Dizionario elettronico di inglese e di italiano VIDEOPROIETTORI Grazie all innovativa tecnologia luminosa di nuovissima generazione, che funziona senza le tradizionali lampade a vapori di mercurio, i videoproiettori Casio offrono una durata fino a ore senza cambi lampadae ANSI Lumen. Keyboards key lighting Il prezioso sistema di apprendimento step-up semplifica l ingresso nel mondo delle tastiere. Sfida i tasti luminosi Apprendimento divertente Tre step di difficoltà 11

12 Avete suggerimenti per migliorare questa newsletter? Volete contribuire inviandoci i vostri materiali didattici con le calcolatrici scolastiche Casio? Volete ricevere la newsletter in formato cartaceo, oltre che elettronico? Contattatateci all indirizzo oppure visitate i siti web 12 CASIO Italia Srl Via Ludovico di Breme Milano Telefono: Fax:

NEWS Numero 1 Aprile 2014

NEWS Numero 1 Aprile 2014 NEWS Numero 1 Aprile 2014 EDITORIALE Cari docenti, dopo aver pubblicato a fi ne Dicembre il numero 0 di CASIO NEWS, è con piacere che partiamo uffi cialmente con l esperienza della newsletter con questa

Dettagli

NEWS Numero 2 Settembre 2014

NEWS Numero 2 Settembre 2014 NEWS Numero 2 Settembre 2014 EDITORIALE Cari docenti, il nuovo anno scolastico è finalmente iniziato: per docenti, dirigenti scolastici, alunni e così anche per Casio. Da anni, infatti, il nostro lavorare

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G. GALILEI" - MACERATA a.s. 2014-2015. Contratto formativo

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. GALILEI - MACERATA a.s. 2014-2015. Contratto formativo LICEO SCIENTIFICO STATALE "G. GALILEI" - MACERATA a.s. 2014-2015 Prof.: ANGELO ANGELETTI Disciplina: MATEMATICA Classe: 3M Contratto formativo 1. Analisi della classe Una prova d ingresso svolta all inizio

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO opzione delle scienze applicate MATEMATICA LICEO SCIENTIFICO MATEMATICA

LICEO SCIENTIFICO opzione delle scienze applicate MATEMATICA LICEO SCIENTIFICO MATEMATICA LICEO SCIENTIFICO MATEMATICA PROFILO GENERALE E COMPETENZE Al termine del percorso liceale lo studente dovrà padroneggiare i principali concetti e metodi di base della matematica, sia aventi valore intrinseco

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO opzione delle scienze applicate MATEMATICA

LICEO SCIENTIFICO opzione delle scienze applicate MATEMATICA LICEO SCIENTIFICO opzione delle scienze applicate MATEMATICA PROFILO GENERALE E COMPETENZE Al termine del percorso liceale lo studente dovrà padroneggiare i principali concetti e metodi di base della matematica,

Dettagli

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Classe 3 Sez D Materia : Matematica Docente: Angelini Antonella Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2009-2010 Contratto Formativo Individuale 1.ANALISI DELLA CLASSE: Conoscenze Competenze

Dettagli

PROGRAMMA di MATEMATICA

PROGRAMMA di MATEMATICA Liceo Scientifico F. Lussana - Bergamo PROGRAMMA di MATEMATICA Classe 3^ I a.s. 2014/15 - Docente: Marcella Cotroneo Libro di testo : Leonardo Sasso "Nuova Matematica a colori 3" - Petrini Ore settimanali

Dettagli

Laboratorio 3: La retta e le coniche nel piano cartesiano 1 incontro

Laboratorio 3: La retta e le coniche nel piano cartesiano 1 incontro Laboratorio 3: La retta e le coniche nel piano cartesiano 1 incontro Laboratori di riflessione/ricerca in Didattica della Matematica per alunni con DSA Daniela Gambi, Liceo Classico «L.Ariosto» - Ferrara

Dettagli

Matematica SECONDO BIENNIO NUOVO ORDINAMENTO I.T.Ag Noverasco PIANO DI LAVORO ANNUALE 2014/2015

Matematica SECONDO BIENNIO NUOVO ORDINAMENTO I.T.Ag Noverasco PIANO DI LAVORO ANNUALE 2014/2015 Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Sezione Associata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

CALCOLATRICE GRAFICO SIMBOLICA TI - 89. Angela Solera - IPIA Corni di Modena - e-mail: splash72@libero.it

CALCOLATRICE GRAFICO SIMBOLICA TI - 89. Angela Solera - IPIA Corni di Modena - e-mail: splash72@libero.it LA CALCOLATRICE GRAFICO SIMBOLICA TI - 89 Angela Solera - IPIA Corni di Modena - e-mail: splash72@libero.it INDICE Introduzione SCHEDA 1 Pag. 1 Pag. 2 SCHEDA 2 SCHEDA 3 Verifica Osservazioni conclusive

Dettagli

Liceo Scientifico F. Lussana Bergamo Programma di MATEMATICA A.S. 2014/2015 Classe 3 A C Prof. Matteo Bonetti. Equazioni e Disequazioni

Liceo Scientifico F. Lussana Bergamo Programma di MATEMATICA A.S. 2014/2015 Classe 3 A C Prof. Matteo Bonetti. Equazioni e Disequazioni Liceo Scientifico F. Lussana Bergamo Programma di MATEMATICA A.S. 2014/2015 Classe 3 A C Prof. Matteo Bonetti Equazioni e Disequazioni Ripasso generale relativo alla risoluzione di equazioni, disequazioni,

Dettagli

Guida rapida - versione Web e Tablet

Guida rapida - versione Web e Tablet Guida rapida - versione Web e Tablet Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Gestisce interattivamente

Dettagli

UNO STUDIO DI FUNZIONE CON DERIVE a cura del prof. Guida. 4 x

UNO STUDIO DI FUNZIONE CON DERIVE a cura del prof. Guida. 4 x UNO STUDIO DI FUNZIONE CON DERIVE a cura del prof. Guida Con questa guida si vuol proporre un esempio di studio di funzione con Derive. La versione che ho utilizzato per questo studio è la 6.0. Consideriamo

Dettagli

Il Liceo Economico Sociale. IL PORTALE DEI LES E LA COMMUNITY: istruzioni per l uso

Il Liceo Economico Sociale. IL PORTALE DEI LES E LA COMMUNITY: istruzioni per l uso Il Liceo Economico Sociale IL PORTALE DEI LES E LA COMMUNITY: istruzioni per l uso I LES nel progetto nazionale: voi siete parte di questo! 2 I numeri del progetto 360 Licei Economico- sociali coinvolti

Dettagli

STUDIO DELLE CURVE PIANE

STUDIO DELLE CURVE PIANE Autore/i: Titolo: Collocazione: Difficoltà: Livello di scolarità: Periodo scolastico: Abstract: M.Maddalena Bovetti Docente di matematica dell Istituto di Istruzione Superiore Statale "F.Liceti" di Rapallo

Dettagli

PON I ciclo Educazione Linguistica Italiano

PON I ciclo Educazione Linguistica Italiano PON I ciclo Educazione Linguistica Italiano Titolo percorso Parole senza frontiere Autore Nicola De Laurentiis Unità teorica di riferimento Modulo 7 Lessico e dizionari dell italiano Nucleo tematico di

Dettagli

a) Il campo di esistenza di f(x) è dato da 2x 0, ovvero x 0. Il grafico di f(x) è quello di una iperbole -1 1

a) Il campo di esistenza di f(x) è dato da 2x 0, ovvero x 0. Il grafico di f(x) è quello di una iperbole -1 1 LE FUNZIONI EALI DI VAIABILE EALE Soluzioni di quesiti e problemi estratti dal Corso Base Blu di Matematica volume 5 Q[] Sono date le due funzioni: ) = e g() = - se - se = - Determina il campo di esistenza

Dettagli

Quickstart. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Quickstart. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Quickstart Cos è GeoGebra? Un software di Matematica Dinamica in un pacchetto semplice da usare Per l apprendimento e la didattica a tutti i livelli scolastici Comprende geometria, algebra, tabelle, grafici,

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA Liceo scientifico e liceo scientifico delle scienze applicate

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA Liceo scientifico e liceo scientifico delle scienze applicate 1. Profilo generale DIPARTIMENTO DI MATEMATICA Liceo scientifico e liceo scientifico delle scienze applicate PRIMO BIENNIO L insegnamento di matematica nel primo biennio ha come finalità l acquisizione

Dettagli

MODULO DOMANDE INDICE

MODULO DOMANDE INDICE INDICE INDICE... 2 IL PROGRAMMA... 3 LA VIDEATA PRINCIPALE... 4 IL MENU FILE... 7 Esportare i file... 9 LA FINESTRA DELLA RISPOSTA... 11 TUTTI I MODI PER INSERIRE IL TESTO... 11 I Collegamenti... 12 MODELLI

Dettagli

Accuratezza di uno strumento

Accuratezza di uno strumento Accuratezza di uno strumento Come abbiamo già accennato la volta scora, il risultato della misurazione di una grandezza fisica, qualsiasi sia lo strumento utilizzato, non è mai un valore numerico X univocamente

Dettagli

Manuale di presentazione

Manuale di presentazione Manuale di presentazione Gentili lettori, in questi giorni stiamo ultimando le spedizioni della nuova edizione del Bergantini a tutti i nostri affezionati clienti. Il volume sintetizza tutta la normativa

Dettagli

Piccola guida per la creazione di un album digitale di foto

Piccola guida per la creazione di un album digitale di foto Piccola guida per la creazione di un album digitale di foto Luglio 2008 Autore: Sibylle Moebius Contributo: Mario Mazzocchi Il progetto Fotomemoria è finanziato con il contributo della Commissione europea.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO a.s. 2012/2013

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO a.s. 2012/2013 PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO a.s. 2012/2013 CURRICOLO DI MATEMATICA classi prime, seconde e terze Riferimenti alle INDICAZIONI NAZIONALI: PECUP - Obiettivi formativi OSA -Obiettivi specifici di apprendimento

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI DIPARTIMENTO-CORSI SERALI DIPARTIMENTO DI MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI DIPARTIMENTO-CORSI SERALI DIPARTIMENTO DI MATEMATICA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ALESSANDRO ROSSI - VICENZA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI DIPARTIMENTO-CORSI SERALI ANNO SCOLASTICO 014-015 DIPARTIMENTO DI MATEMATICA VICENZA, 10 Ottobre 014

Dettagli

COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2014

COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2014 Pagina 1 di 8 COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2014 AREA DISCIPLINARE [ ] Biennio, Attività e Insegnamenti di area generale (Settore Tecnologico) [ ] Biennio, Attività e Insegnamenti obbligatori di

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE a.s. 2012/2013

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE a.s. 2012/2013 Pag. 1 di 7 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE a.s. 2012/2013 Prof.ssa Paola VERGANI Materia MATEMATICA Classe V Sez. D ss Testi adottati: - Bergamini- Trifone- Barozzi Fondamenti di calcolo algebrico

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE. Indirizzo: ITC. Anno scolastico Materia Classi 2012 2013 MATEMATICA Terze

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE. Indirizzo: ITC. Anno scolastico Materia Classi 2012 2013 MATEMATICA Terze PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Indirizzo: ITC Anno scolastico Materia Classi 22 23 MATEMATICA Terze. Competenze al termine del percorso di studi Padroneggiare il linguaggio formale e i procedimenti

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE CESARE BATTISTI SALO. PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016

ISTITUTO TECNICO STATALE CESARE BATTISTI SALO. PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof. Giancarlo Ribelli MATERIA: Matematica classe 3 TMO n. ore settimanali: 3 monte orario annuale: 99 CONOSCENZE 1 ALGEBRA: Equazioni intere e fratte

Dettagli

Lezione 15: Un po di cose in generale

Lezione 15: Un po di cose in generale Lezione 15: Un po di cose in generale Abbiamo visto come possiamo associare ad alcune forme del piano o dello spazio delle espressioni analitiche che le rappresentano. Come un equazione sia una relazione

Dettagli

Introduzione...2. 1. Requisiti di sistema.. 4. 2. Accesso alla piattaforma...5. 3. Come registrarsi e navigare nella piattaforma...

Introduzione...2. 1. Requisiti di sistema.. 4. 2. Accesso alla piattaforma...5. 3. Come registrarsi e navigare nella piattaforma... Piattaforma @pprendo Manuale Tutor aziendale INDICE Introduzione...2 1. Requisiti di sistema.. 4 2. Accesso alla piattaforma.....5 3. Come registrarsi e navigare nella piattaforma..... 6 3.1 Iscriversi

Dettagli

per il mondo INSIEME Paolo Cadorna Monica Poisa SPORTELLO BES

per il mondo INSIEME Paolo Cadorna Monica Poisa SPORTELLO BES INSIEME per il mondo Paolo Cadorna Monica Poisa SPORTELLO BES Per tutti i docenti che adottano, un servizio di consulenza gratuita fornito da un team di esperti sulle problematiche quotidiane legate alla

Dettagli

LE FUNZIONI A DUE VARIABILI

LE FUNZIONI A DUE VARIABILI Capitolo I LE FUNZIONI A DUE VARIABILI In questo primo capitolo introduciamo alcune definizioni di base delle funzioni reali a due variabili reali. Nel seguito R denoterà l insieme dei numeri reali mentre

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

MATERIA: GENIO RURALE PROGRAMMAZIONE CLASSI TERZE: INDIRIZZO GESTIONE

MATERIA: GENIO RURALE PROGRAMMAZIONE CLASSI TERZE: INDIRIZZO GESTIONE MATERIA: GENIO RURALE PROGRAMMAZIONE CLASSI TERZE: INDIRIZZO GESTIONE 1. OBIETTIVI 1.1 COMPETENZE CHIAVE DI CITTADINANZA: Si tratta di competenze che la reciproca integrazione e interdipendenza fra i saperi

Dettagli

VELOCITA E ACCELERAZIONE

VELOCITA E ACCELERAZIONE VELOCITA E ACCELERAZIONE 1.1 Alcuni problemi sull apprendimento dei concetti di velocità e accelerazione Nonostante i molteplici stimoli tecnologici e nonostante i concetti di velocità e accelerazione

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A.

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A. UdA n. 1 Titolo: Disequazioni algebriche Saper esprimere in linguaggio matematico disuguaglianze e disequazioni Risolvere problemi mediante l uso di disequazioni algebriche Le disequazioni I principi delle

Dettagli

Docente: DI LISCIA F. CLASSE 1T MODULO 1: GLI INSIEMI NUMERICI

Docente: DI LISCIA F. CLASSE 1T MODULO 1: GLI INSIEMI NUMERICI Docente: DI LISCIA F. Materia: MATEMATICA CLASSE 1T MODULO 1: GLI INSIEMI NUMERICI Insiemi numerici: numeri naturali, proprietà delle operazioni aritmetiche; Potenze e loro proprietà; Criteri di divisibilità;

Dettagli

Francesco Biccari (biccari@gmail.com) Maria Grazia Polidoro (mariagraziapolidoro@gmail.com) 24 gennaio 2013. Prerequisiti

Francesco Biccari (biccari@gmail.com) Maria Grazia Polidoro (mariagraziapolidoro@gmail.com) 24 gennaio 2013. Prerequisiti Schema dettagliato di una lezione rivolta a una classe di studenti del secondo biennio del liceo scientifico. Argomento: Studio di funzione. Dominio, insieme di positività, simmetrie. Francesco Biccari

Dettagli

Liceo Linguistico I.F.R.S. Marcelline. Curriculum di Matematica

Liceo Linguistico I.F.R.S. Marcelline. Curriculum di Matematica Liceo Linguistico I.F.R.S. Marcelline Curriculum di Matematica Introduzione La matematica nel nostro Liceo Linguistico ha come obiettivo quello di far acquisire allo studente saperi e competenze che lo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa dei listini Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il listino generale di vendita... 5 Rivalutare un singolo... 7 Ricercare gli articoli nei listini...

Dettagli

Cap. 3 - L'analisi dei dati

Cap. 3 - L'analisi dei dati Capitolo 3 L analisi dei dati 3.1. Relazioni tra grandezze fisiche Uno degli aspetti più importanti della fisica sperimentale è la ricerca di una relazione matematica in grado di interpretare il tipo di

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Federico II di Svevia Indirizzi: Liceo Scientifico Classico Linguistico Artistico e Scienze Applicate Via G. Verdi, 1 85025 MELFI (PZ) Tel. 097224434/35 Cod. Min.: PZIS02700B

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof. Elisabetta

Dettagli

Presentazione dell Area Docenti Scheda 1 - Connettersi...4 Scheda 2 - Schermata principale...6

Presentazione dell Area Docenti Scheda 1 - Connettersi...4 Scheda 2 - Schermata principale...6 PRONOTE 05 Indice Indice Presentazione dell Area Docenti Scheda - Connettersi...4 Scheda - Schermata principale...6 Registro Scheda - Compilare il registro...9 Scheda 4 - Creare i programmi...4 Scheda

Dettagli

Indice generale. Prefazione...xi. Introduzione...1. Capitolo 1 Tabelle e prospetti...25

Indice generale. Prefazione...xi. Introduzione...1. Capitolo 1 Tabelle e prospetti...25 Prefazione...xi Introduzione...1 Terminologia essenziale... 1 Differenze di aspetto tra Excel 2003 (XP) ed Excel 2010: la barra multifunzione... 3 Novità relative al menu File e alle barre Standard e Formattazione...

Dettagli

Come scrivere una relazione di laboratorio completa sintetica

Come scrivere una relazione di laboratorio completa sintetica Come scrivere una relazione di laboratorio Premesso che durante l esperienza di laboratorio è necessario annotare tutto ciò che è utile per poter redigere la relazione, questa deve contenere: gli strumenti

Dettagli

Inizio attività / termine attività

Inizio attività / termine attività Inserire Cognome e Nome Non è necessario un Codice amministrativo Usare il Cognome come Nome utente Inserire una password e ripeterla al rigo sotto Potrebbe essere utile inserire il proprio indirizzo mail

Dettagli

AREA MATEMATICO-SCIENTIFICO-TECNOLOGICA MATEMATICA

AREA MATEMATICO-SCIENTIFICO-TECNOLOGICA MATEMATICA AREA MATEMATICO-SCIENTIFICO-TECNOLOGICA MATEMATICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. L alunno ha rafforzato un atteggiamento positivo rispetto

Dettagli

FRACCOLA DOMENICO III A SCIENTIFICO MATEMATICA

FRACCOLA DOMENICO III A SCIENTIFICO MATEMATICA MOD01P-ERGrev4 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE A.S. 2012/013 Pag 1 di 8 Docente Classe Sezione Indirizzo Disciplina FRACCOLA DOMENICO III A SCIENTIFICO MATEMATICA Analisi della situazione di partenza Composizione

Dettagli

ISTITUTO TECNICO DI STATO COMMERCIALE E PER GEOMETRI "Lodovico e Valentino Pasini" Via Tito Livio, 1-36015 Schio (VI)

ISTITUTO TECNICO DI STATO COMMERCIALE E PER GEOMETRI Lodovico e Valentino Pasini Via Tito Livio, 1-36015 Schio (VI) ISTITUTO TECNICO DI STATO COMMERCIALE E PER GEOMETRI "Lodovico e Valentino Pasini" Via Tito Livio, 1-36015 Schio (VI) Programmazione per l anno scolastico 2012/2013 Disciplina: MATEMATICA Biennio CLASSI

Dettagli

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO STATALE DI SAN DANIELE DEL FRIULI

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO STATALE DI SAN DANIELE DEL FRIULI ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO STATALE DI SAN DANIELE DEL FRIULI ------------------------------------------- Piazza IV Novembre 33038 SAN DANIELE DEL FRIULI (prov. di Udine) Telefono n. 0432 955214 Fax n. 0432

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

Nuove Pagine Facebook Manuale

Nuove Pagine Facebook Manuale Nuove Pagine Facebook Manuale Le Pagine Facebook sono un prodotto gratuito che permette a organizzazioni, personaggi pubblici, imprese e brand di esprimersi e di comunicare con le persone su Facebook.

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Michele BUNIVA L Settore Economico Amministrazione, Finanza e Marketing - Sistemi Informativi Aziendali -

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Michele BUNIVA L Settore Economico Amministrazione, Finanza e Marketing - Sistemi Informativi Aziendali - iceo Artistico Arti Figurativ e Architettura e Ambiente DIPARTIMENTO DI MATEMATICA e INFORMATICA Programma di MATEMATICA Classe 3 AFM/RIM/SIA Anno scolastico 2012 / 2013 Docente BETRAMO Fausto DE SIMONI

Dettagli

La pista del mio studio Riflettiamo sulla pista. Guida per l insegnante

La pista del mio studio Riflettiamo sulla pista. Guida per l insegnante Riflettiamo sulla pista Guida per l insegnante Obiettivi educativi generali Compito di specificazione - possiede capacità progettuale - è in grado di organizzare il proprio tempo e di costruire piani per

Dettagli

MATEMATICA TRIENNIO CORSO TURISTICO, AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING, SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

MATEMATICA TRIENNIO CORSO TURISTICO, AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING, SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI MATEMATICA TRIENNIO CORSO TURISTICO, AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING, SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Obiettivi del triennio: ; elaborando opportune soluzioni; 3) utilizzare le reti e gli strumenti informatici

Dettagli

Lezione V. Il foglio elettronico

Lezione V. Il foglio elettronico Informatica di Base Lezione V 1 Lezione V In laboratorio userete prevalentemente Microsoft Excel Ma ce ne sono altri, es. Open Office In aula avete sia office 2003 che Calc. (open office) Contabilità e

Dettagli

Laboratorio di Didattica dell Analisi Prof. F. Spagnolo. Il problema dell inversione: dal grafico all espressione analitica di una funzione

Laboratorio di Didattica dell Analisi Prof. F. Spagnolo. Il problema dell inversione: dal grafico all espressione analitica di una funzione S.I.S.S.I.S. - Indirizzo 2 Laboratorio di Didattica dell Analisi Prof. F. Spagnolo Il problema dell inversione: dal grafico all espressione analitica di una funzione Erasmo Modica erasmo@galois.it Giovanna

Dettagli

CONI, CILINDRI, SUPERFICI DI ROTAZIONE

CONI, CILINDRI, SUPERFICI DI ROTAZIONE CONI, CILINDRI, SUPERFICI DI ROTAZIONE. Esercizi x + z = Esercizio. Data la curva x, calcolare l equazione del cilindro avente γ y = 0 come direttrice e con generatrici parallele al vettore v = (, 0, ).

Dettagli

ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SUPERIORE ZENALE E BUTINONE

ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SUPERIORE ZENALE E BUTINONE pag.1 ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SUPERIORE ZENALE E BUTINONE Vale la pena di insegnare un argomento solo se si ritiene di poterlo approfondire ad un punto tale da poter formulare domande non banali con

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio

Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE GIUSEPPE PEANO 00142 Roma - Via Francesco Morandini, 38 - XIX Distretto DIPARTIMENTO di MATEMATICA,

Dettagli

Entrematic. Guida all e-commerce

Entrematic. Guida all e-commerce Entrematic Guida all e-commerce Introduzione alla guida Introduzione alla guida Introduzione alla guida Indice Attivazione di un account - Gestione dell account e modifica della password - Creazione e

Dettagli

Esempi di funzione. Scheda Tre

Esempi di funzione. Scheda Tre Scheda Tre Funzioni Consideriamo una legge f che associa ad un elemento di un insieme X al più un elemento di un insieme Y; diciamo che f è una funzione, X è l insieme di partenza e X l insieme di arrivo.

Dettagli

Contenuto del libro...2 Convenzioni utilizzate nel libro...2

Contenuto del libro...2 Convenzioni utilizzate nel libro...2 Indice Introduzione... 1 Contenuto del libro...2 Convenzioni utilizzate nel libro...2 I INTERVALLI E FORMULE DI EXCEL 1 Ricavare il massimo dagli intervalli.... 7 Tecniche avanzate di selezione degli intervalli...7

Dettagli

Derive 5. di Stefania Mannara. Studio di funzione con Derive 5 di Stefania Mannara (SICSI VI CICLO) 1 28/05/2009

Derive 5. di Stefania Mannara. Studio di funzione con Derive 5 di Stefania Mannara (SICSI VI CICLO) 1 28/05/2009 Derive 5 di Stefania Mannara di Stefania Mannara (SICSI VI CICLO) 1 Uso di Derive supporto didattico per una migliore comprensione dei concetti incontrati dagli alunni di quinta liceo scientifico nell

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :MATEMATICA Istituto Istruzione Superiore A. Venturi Modena Liceo artistico - Istituto Professionale Grafica Via Rainusso, 66-41124 MODENA Sede di riferimento (Via de Servi, 21-41121 MODENA) tel. 059-222156 / 245330

Dettagli

La piattaforma. ischool: Didattica Online

La piattaforma. ischool: Didattica Online La piattaforma ischool: Didattica Online La piattaforma ischool: Didattica Online fornisce una serie di servizi online didattici ed extradidattici per gli utenti del liceo scientifico Arturo Tosi di Busto

Dettagli

La geometria analitica. con le calcolatrici grafico-simboliche. Maria Ragagni LS Leonardo da Vinci di Casalecchio di Reno (BO) ragagni@iol.

La geometria analitica. con le calcolatrici grafico-simboliche. Maria Ragagni LS Leonardo da Vinci di Casalecchio di Reno (BO) ragagni@iol. La geometria analitica con le calcolatrici grafico-simboliche Maria Ragagni LS Leonardo da Vinci di Casalecchio di Reno (BO) ragagni@iol.it INDICE Presentazione Elenco delle attività SCHEDA 1: Intersezione

Dettagli

Le applicazioni degli integrali al calcolo di aree e volumi nelle prove di maturità

Le applicazioni degli integrali al calcolo di aree e volumi nelle prove di maturità Le applicazioni degli integrali al calcolo di aree e volumi nelle prove di maturità Angelo Ambrisi Ne plus ultra. Non si va oltre! Gli integrali costituiscono le colonne d Ercole dell insegnamento della

Dettagli

.y 6. .y 4. .y 5. .y 2.y 3 B C C B. B f A B f -1

.y 6. .y 4. .y 5. .y 2.y 3 B C C B. B f A B f -1 Funzioni FUNZIONI Una funzione è una relazione fra due insiemi non vuoti e, che associa ad ogni elemento uno e un solo elemento. In simboli si scrive: = oppure. x 1. x..y B C.y 5 x 4..y 4 L elemento è

Dettagli

Luoghi. Contenuti digitali. didattiche aperte. Competenze digitali del docente. In aula: 8 h A casa: 5 h

Luoghi. Contenuti digitali. didattiche aperte. Competenze digitali del docente. In aula: 8 h A casa: 5 h 78 l e z i o n i d i g i ta l i U n i tà d i A P P R e n d i M e n t o B7 L UniVERSO E IL SISteMA SolaRE Tempi In aula: 8 h A casa: 5 h Luoghi Aula con lavagna LIM o PC con videoproiettore Per alcune attività

Dettagli

Anno Scolastico 2014-2015. INDIRIZZO: Manutenzione e assistenza tecnica DISCIPLINA: MATEMATICA. CLASSI: Terza Quarta Quinta

Anno Scolastico 2014-2015. INDIRIZZO: Manutenzione e assistenza tecnica DISCIPLINA: MATEMATICA. CLASSI: Terza Quarta Quinta ISTITUTO PROFESSIONALE PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO E. BERNARDI PADOVA Anno Scolastico 2014-2015 INDIRIZZO: Manutenzione e assistenza tecnica DISCIPLINA: MATEMATICA CLASSI: Terza Quarta Quinta Anno

Dettagli

Trasformazioni geometriche nel piano cartesiano

Trasformazioni geometriche nel piano cartesiano Trasformazioni geometriche nel piano cartesiano Francesco Biccari 18 marzo 2013 Una trasformazione geometrica del piano è una legge (corrispondenza biunivoca) che consente di associare a un determinato

Dettagli

formazione Suite Web

formazione Suite Web formazione Suite Web 1 Le informazioni contenute in questo vademecum vi saranno utili per gestire al meglio il vostro Suite Web col quale potrete modificare i moduli dinamici (come offerte, videogallery,

Dettagli

Piano di lavoro di Matematica a.s.2014/2015 classe 5^A s.i.a. Insegnante : Prof.ssa Pisu Daria

Piano di lavoro di Matematica a.s.2014/2015 classe 5^A s.i.a. Insegnante : Prof.ssa Pisu Daria Piano di lavoro di Matematica a.s.2014/2015 classe 5^A s.i.a. Insegnante : Prof.ssa Pisu Daria Il programma che s intende svolgere si suddivide in cinque moduli : I MODULO: LE DISEQUAZIONI Obiettivi :

Dettagli

MATEMATICA GENERALE Prova d esame del 18 giugno 2013 - FILA A

MATEMATICA GENERALE Prova d esame del 18 giugno 2013 - FILA A MATEMATICA GENERALE Prova d esame del 8 giugno 23 - FILA A Nome e cognome Matricola I Parte. QUESITI PRELIMINARI. Riportare le soluzioni su questo foglio, mostrando i vari passaggi e calcoli.. Si scriva

Dettagli

Al Dirigente Scolastico dell I.T.S.T. F. Algarotti Venezia

Al Dirigente Scolastico dell I.T.S.T. F. Algarotti Venezia PIANO DI LAVORO ANNUALE Al Dirigente Scolastico dell I.T.S.T. F. Algarotti Venezia prof.ssa LAURA MARCHETTO Classe 3 sez. H MATEMATICA a.s 2014/15 B Obiettivi generali da raggiungere: Lo studente rispetti

Dettagli

I.P.S.A.R. - ARBUS SEDE COORDINATA I.P.S.I.A.

I.P.S.A.R. - ARBUS SEDE COORDINATA I.P.S.I.A. I.P.S.A.R. - ARBUS SEDE COORDINATA I.P.S.I.A. - Guspini Programmazione annuale di MATEMATICA a.s. 2013-2014 Classi seconde Docente: Prof. Walter Concas A. OBIETTIVI 1. Obiettivi educativi generali. La

Dettagli

introduzione a SUITEMAIL

introduzione a SUITEMAIL formazione SUITEMAIL introduzione a SUITEMAIL Raggiungi tutti i tuoi clienti in un solo click: Network Service ti aiuta a massimizzare i tuoi profitti delle tue campagne di mail marketing! Anche le e-mail,

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Sallustio Bandini. Matematica. Istituto Tecnico Statale Programmatori Ragionieri Geometri Lingue Straniere

Sallustio Bandini. Matematica. Istituto Tecnico Statale Programmatori Ragionieri Geometri Lingue Straniere FINALITA DELL INSEGNAMENTO Sallustio Bandini Istituto Tecnico Statale Programmatori Ragionieri Geometri Lingue Straniere Agenzia Formativa Accreditata dalla Regione Toscana Matematica La Matematica, parte

Dettagli

Il diario di Francesco

Il diario di Francesco Il diario di Francesco Alunno: Francesco Altomare (Classe V A Programmatori Mercurio sez. Tecnico Economico, I.I.S. A. Guarasci Rogliano - Cs) Docenti referenti: Prof. Alessandro Citro, Insegnante di italiano

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE anno scolastico 2010-2011

PIANO DI LAVORO ANNUALE anno scolastico 2010-2011 PIANO DI LAVORO ANNUALE anno scolastico 2010-2011 Docente Materia Classe DE CERCE LINA MATEMATICA 5 C I.T.C. 1. Finalità... 2. Obiettivi didattici... 3. Contenuti... 4. Tempi... 5. Metodologia e strumenti...

Dettagli

FUNZIONE LINEARE ED ESPONENZIALE COME MODELLI PER LA MATEMATICA FINANZIARIA

FUNZIONE LINEARE ED ESPONENZIALE COME MODELLI PER LA MATEMATICA FINANZIARIA FUNZIONE LINEARE ED ESPONENZIALE COME MODELLI PER LA MATEMATICA FINANZIARIA Grazia Grassi I.T.I.S. E. MAJORANA S. Lazzaro di S. (BO) - grazigr@tin.it Roberto Ricci I.T.C.S. G. SALVEMINI Casalecchio di

Dettagli

Spiatore vs. 1.0. Cosa fà? Cosa contiene? Uso di Spiatore. Spiatore modulo spia : i numeri spia senza più segreti

Spiatore vs. 1.0. Cosa fà? Cosa contiene? Uso di Spiatore. Spiatore modulo spia : i numeri spia senza più segreti Spiatore vs. 1.0 Generalità Grazie a questo nuovo, innovativo e straordinario programma, lo studioso,l'appassionato, ed anche il collega lottologo, potrà realizzare tecniche basate sui numeri spia in maniera

Dettagli

Controllo di impianti FV. per la serie di inverter FRONIUS IG POWERING YOUR FUTURE

Controllo di impianti FV. per la serie di inverter FRONIUS IG POWERING YOUR FUTURE Controllo di impianti FV per la serie di inverter FRONIUS IG POWERING YOUR FUTURE AMANTE DELLA COMUNICAZIONE CONTROLLO E VISUALIZZAZIONE DELL IMPIANTO FV FRONIUS IG SIGNAL CARD Sicurezza grazie alla funzione

Dettagli

Piccola guida all'uso del programma GRAPH

Piccola guida all'uso del programma GRAPH Piccola guida all'uso del programma GRAPH Che cosa e'? E' un programma per disegnare grafici di funzioni e delle loro derivate, per calcolare integrali, trovare le soluzioni di una equazione o di un sistema

Dettagli

Istruzioni per l accesso all area riservata EFPA Italia Per gli Enti formatori

Istruzioni per l accesso all area riservata EFPA Italia Per gli Enti formatori Istruzioni per l accesso all area riservata EFPA Italia Per gli Enti formatori NB. Le istruzioni riportate qui di seguito valgono sia per corsi EFA che per i corsi EFP Per eseguire l accesso al sito, occorre

Dettagli

1 Grafico di una funzione reale 1. 2 Funzioni elementari 2 2.1 Funzione potenza... 2 2.2 Funzione esponenziale... 3 2.3 Funzione logaritmica...

1 Grafico di una funzione reale 1. 2 Funzioni elementari 2 2.1 Funzione potenza... 2 2.2 Funzione esponenziale... 3 2.3 Funzione logaritmica... UNIVR Facoltà di Economia Sede di Vicenza Corso di Matematica Funzioni reali di variabile reale Indice Grafico di una funzione reale 2 Funzioni elementari 2 2. Funzione potenza................................................

Dettagli

CLASSI PRIME tecnico 4 ORE

CLASSI PRIME tecnico 4 ORE PIANO ANNUALE a.s. 2012/2013 CLASSI PRIME tecnico 4 ORE Settembre Ottobre Novembre dicembre dicembre gennaio- 15 aprile 15 aprile 15 maggio Somministrazione di test di ingresso. Insiemi numerici Operazioni

Dettagli

GUIDA PER FORMATRICI E FORMATORI

GUIDA PER FORMATRICI E FORMATORI GUIDA PER FORMATRICI E FORMATORI Informazioni e suggerimenti didattici per l impiego della piattaforma didattica online MoneyFit nella scuola elementare 2 ciclo / scuola media 1 ciclo INTRODUZIONE Il proprio

Dettagli

OBIETTIVI EDUCATIVI e DIDATTICI TRASVERSALI

OBIETTIVI EDUCATIVI e DIDATTICI TRASVERSALI Programmazione di Matematica Anno Scolastico 2015/2016 4^BCAT Costruzioni Ambiente Territorio IIS Cigna-Baruffi-Garelli 1) Contesto della classe: classe collaborativa e nel complesso disciplinata. La classe

Dettagli

Corso di formazione Nuova piattaforma Amministrazione integrata contabilità (AmICa) USR/ATP

Corso di formazione Nuova piattaforma Amministrazione integrata contabilità (AmICa) USR/ATP ISTRUZIONI OPERATIVE PER ACCEDERE AI MATERIALI DEL CORSO NUOVA PIATTAFORMA "AMMINISTRAZIONE INTEGRATA CONTABILITÀ (AmICa)" USR/ATP MODALITÀ DI ISCRIZIONE ALLO SPAZIO ON LINE: Di seguito sono descritte

Dettagli

Argomenti avanzati. La creazione di costanti definite dall'utente.

Argomenti avanzati. La creazione di costanti definite dall'utente. Argomenti avanzati In questa guida vedremo due argomenti che rientrano sotto il genere di utili, ma spesso non sono utilizzati. Il primo argomento discute la creazione di costanti definite dall'utente.

Dettagli

POPULLAR PARTE 1. GUIDA DELLO STUDENTE UNA GUIDA PASSO DOPO PASSO

POPULLAR PARTE 1. GUIDA DELLO STUDENTE UNA GUIDA PASSO DOPO PASSO POPULLAR GUIDA DELLO STUDENTE PARTE 1. UNA GUIDA PASSO DOPO PASSO CONTENUTO INTRODUZIONE ALLA GUIDA DELLO STUDENTE...2 1 PER INIZIARE POPULLAR...3 1.1 PopuLLar per Passi... 4 1.2 Fase 1 Selezionare e Registrare

Dettagli

Matematica e Statistica

Matematica e Statistica Matematica e Statistica Prova d esame (0/07/03) Università di Verona - Laurea in Biotecnologie - A.A. 0/3 Matematica e Statistica Prova di MATEMATICA (0/07/03) Università di Verona - Laurea in Biotecnologie

Dettagli

Programmazione Annuale LICEO ECONOMICO

Programmazione Annuale LICEO ECONOMICO Programmazione Annuale LICEO ECONOMICO Classe 3 STRUTTURA DELLA PROGRAMMAZIONE ANNUALE I QUADRIMESTRE - MODULO N. 1 STRUMENTI E MODELLI CAPITALIZZAZIONE SEMPLICE Sottomodulo 1 : STRUMENTI E MODELLI: FUNZIONI,

Dettagli

I Numeri Complessi. Si verifica facilmente che, per l operazione di somma in definita dalla (1), valgono le seguenti

I Numeri Complessi. Si verifica facilmente che, per l operazione di somma in definita dalla (1), valgono le seguenti Y T T I Numeri Complessi Operazioni di somma e prodotto su Consideriamo, insieme delle coppie ordinate di numeri reali, per cui si ha!"# $&% '( e )("+* Introduciamo in tale insieme una operazione di somma,/0"#123045"#

Dettagli