Classe: 2^ C Anno scolastico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Classe: 2^ C Anno scolastico 2014-2015"

Transcript

1 Classe: 2^ C Anno scolastico Programma Finale di : Lingua e Cultura Inglese Docente: prof.ssa Maria Concetta Cinà Testi in adozione Paul Radley Network 1 Oxford University Press Paul Radley Network 2 Oxford University Press Dal Libro di Testo Oxford Network 1 di P. Radley UNITS 9-12 CONOSCENZE Funzioni comunicative Parlare dei media e della tecnologia Parlare del passato Parlare di abilità nel passato Parlare di possibilità/impossibilità nel passato Descrivere il carattere Porre domande Descrivere l aspetto fisico Descrivere l abbigliamento Fare paragoni ed esprimere preferenze Parlare della casa Parlare di possesso Chiedere il permesso e fare delle richieste Strutture grammaticali Past simple: forma interrogativa e risposte brevi could: abilità e possibilità Domande che terminano con una preposizione Pronomi interrogativi soggetto e complemento be like vs. look like vs. like Ordine degli aggettivi Comparativo degli aggettivi (not) as as e less than much/a bit Superlativo degli aggettivi Whose e pronomi possessivi Verbi modali can, could e may lend e borrow COMPETENZE Ricezione orale (ascolto) A2 ricavare le informazioni essenziali da brevi registrazioni audio parlate in modo lento e chiaro su argomenti quotidiani e prevedibili: le preferenze in fatto di moda di due ragazzi (p.105 es.7) B1 capire i punti principali di un notiziario: annunci veri e falsi del 1 di aprile (SB p. 87 es.6) B1 capire i punti principali di una semplice registrazione audio su argomenti familiari: le descrizioni del carattere di due ragazzi (SB p.95 es.6), Ricezione scritta (lettura) A2 desumere informazioni importanti da notizie e articoli di giornale, ben strutturati e con molte cifre, nomi, illustrazioni e titoli: le soap operas (WB p. 223 es.2), la moda vintage (WB p.239 es.2) B1 capire i punti essenziali di brevi articoli di giornale su temi attuali e noti: la trasformazione tecnologica nel corso dei decenni (SB p.86 es.2, 4), la connessione tra il colore preferito e il carattere (SB p.95 es.4), la produzione di capi di abbigliamento nei paesi poveri e il commercio equo e solidale (SB p.105 es.5), guadagnare soldi online (SB p.113 es.6)

2 Aree lessicali Aree lessicali Trinity Grade PET i media T5 P tecnologia T9 P il carattere P l aspetto fisico T2 P l abbigliamento e la moda T1, T6 P stanze e mobili T2 P lavori domestici T3 P soldi e risparmi T6 P Pronuncia -l muta I suoni vocalici o:,,,,, L accento della parola -w muta Civiltà e Intercultura Il ruolo fondamentale della tecnologia nella vita moderna (pp.86 87) La connessione tra il colore preferito da una persona e il suo carattere (pp.94 95) Informazioni sull Indonesia (p.102) Il commercio equo e solidale (pp ) Guadagnare soldi online (pp ) Macbeth (pp ) B1 desumere dal contesto il significato di singole parole sconosciute (SB p.113 es.5) B1 capire la trama di una storia: un estratto da Macbeth (Literature p.274 es.2 Interazione orale A2 porre domande inerenti all uso dei media (SB p.81 es.2), alle abilità (SB p.85 es.6), ai lavori di casa (SB p.107 es.4) e rispondere a tali interrogativi A2 riferire attività svolte ieri (SB p.81 es.5) A2 descrivere altre persone (SB p.89 es.2) e uno dei miei genitori (SB p.93 es.6) A2 descrivere l abbigliamento di alcune persone (SB p.101 es.5) A2 formulare e accettare delle scuse (SB p.111 es.6) A2 fare semplici acquisti: capi di abbigliamento (SB p.115 es.3) B1 scambiare un punto di vista personale o un opinione personale: il modo in cui accedo alle notizie (SB p.87 es.5), l utilità delle invenzioni (SB p.98 es.4), i capi di abbigliamento e il commercio equo (SB p.105 es.6) B1 giustificare e spiegare brevemente le mie opinioni: il mio carattere (SB p.95 es.5), la divisa scolastica (SB p.116 es.3) B1 districarmi nella maggior parte delle situazioni che possono presentarsi quando si viaggia: chiedere informazioni all ufficio oggetti smarriti (SB p.97 es.3) B1 esprimere il mio accordo o il mio disaccordo (SB p.103 es.7) Produzione scritta A2 scrivere frasi semplici usando semplici congiunzioni (SB p.87 es.8) A2 scrivere una semplice comunicazione: un per prendere accordi (WB p.225 es.9) A2 scrivere una breve descrizione su un paese una città in Italia (WB p.241 es.9) B1 scrivere un testo semplice e coerente su temi diversi: una descrizione su di me e sul mio carattere (SB p.95 es.7), le mie esperienze in fatto di shopping (SB p.105 es.8), come spendo i miei soldi (SB p.113 es.7) B1 scrivere un ad un amico informando su cose successe (Literature, p.276, es.8)

3 Units CONOSCENZE Funzioni comunicative Parlare del tempo atmosferico Parlare di intenzioni Fare delle previsioni certe Parlare del futuro Esprimere emozioni Parlare di viaggi Parlare di esperienze Strutture grammaticali be going to: intenzioni be going to, Present simple o Present continuous per il futuro be going to: previsioni Present perfect: ever Present perfect e Past simple Present perfect: never e recently been o gone? Present perfect: just, already, yet, still Ripasso dei tempi verbali Aree lessicali Aree lessicali Trinity Grade PET il tempo atmosferico T3 P aggettivi per descrivere le emozioni P aggettivi che terminano in -ed e in -ing P vacanze T4 P mezzi di trasporto T5 P luoghi T3 P Pronuncia La forma debole di to: -h muta been Civiltà e Intercultura Condizioni atmosferiche estreme (pp ) Scozia: mito e realtà (p.134) COMPETENZE Ricezione orale (ascolto) B1 capire i punti principali di una semplice registrazione audio su argomenti familiari: due ragazzi che parlano delle loro stagioni preferite(sb p.123 es.6), una ragazza che parla dell esperienza più bella della sua vita (SB p.131 es.6), una ragazza che parla del suo viaggio estivo in Europa (SB p.141 es.6), Ricezione scritta (lettura) B1 capire i punti essenziali di brevi articoli di giornale su temi attuali e noti: condizioni atmosferiche estreme (SB p.122 es.24), il viaggio di un ragazzo per raccogliere fondi a scopo benefico (SB p.141 es.5) B1 capire a sufficienza quello che viene scritto su avvenimenti, sentimenti o desideri: le esperienze imbarazzanti di tre ragazzi (SB p.131 es.4) B1 desumere dal contesto il significato di singole parole sconosciute (SB p. 140 es.4) Interazione orale B1 riferire un esperienza o un avvenimento (SB p.117 es.3) B1 spiegare i miei progetti: che cosa farò l estate prossima (SB p.119 es.6), piano per un viaggio InterRail (SB p.141 es.7) B1 giustificare e spiegare brevemente le mie opinioni: la mia stagione preferita (SB p.123 es.7), i vantaggi e gli svantaggi di usare la metropolitana (SB p.144 es.1), B1 riferire un esperienza o un avvenimento e descrivere sentimenti e reazioni: (SB p.125 es.2), vacanze che ho fatto (SB p.127 es.5), emozioni che ho provato in situazioni specifiche (SB p.129 es.6), esperienze fatte che mi hanno colpito particolarmente (SB p.131 es.5) B1 scambiare un punto di vista personale o un opinione personale: stereotipi sugli scozzesi (SB p.134 es.4), B1 possiedo un vocabolario sufficiente per esprimermi sulla maggior parte degli argomenti relativi alla mia vita quotidiana: un questionario sui miei interessi, esperienze e progetti per il futuro (SB p.139 es.5) B1 districarmi nella maggior parte delle situazioni che possono presentarsi quando si viaggia: chiedere informazioni alla biglietteria di una stazione (SB p.143es.4) B1 chiedere la strada e capire le indicazioni particolareggiate che mi vengono date (SB p.144 es.4) Network 2 OXFORD UNIVERSITY PRESS. PHOTOCOPIABLE AND EDITABLE 3

4 Produzione scritta B1 scrivere un testo semplice e coerente su temi diversi: un paragrafo sulla mia stagione preferita (SB p.123 es.8), su un esperienza che ho fatto (SB p.131 es.7), una lettera in cui descrivo il luogo dove abito (WB p.257 es.9) B1/B2 scrivere una breve critica su un opera teatrale o un film (Literature p.280 es.6) B1 riferire in un su una vacanza (WB p.267 es.9) Strategie di apprendimento Controllare un testo scritto Descrivere fotografie Dal Libro di Testo Oxford Network 2 di P. Radley Units 1 3 CONOSCENZE Funzioni comunicative Fare previsioni sul futuro Discutere le proprie speranze e aspirazioni Parlare di possibilità future Esprimere opinioni Discutere dell ambiente Parlare di ipotesi nel presente e nel futuro Discutere di dilemmi e scelte Parlare di crimini e punizioni Parlare di ciò che stava succedendo Descrivere avvenimenti del passato Parlare di notizie buone e cattive Strutture grammaticali will: previsioni e fatti futuri Ripasso dei tempi verbali (1) may/might: possibilità nel futuro 1st conditional when, as soon as, unless Ripasso delle forme per esprimere il futuro will: offerte e promesse Past continuous COMPETENZE Ricezione orale (ascolto) B1 capire i punti principali di una semplice registrazione audio su argomenti familiari: due ragazze che discutono di abbigliamento (SB p.13 es.5), tre ragazzi che giustificano le loro decisioni (SB p.15 es.7), due amici che parlano dei loro programmi (SB p.23 es.4) B1 ascoltare e capire brevi racconti (e formulare ipotesi su quanto potrà accadere): una rapina in banca (SB p.31 es.6), il racconto di un furto sventato (SB p.33 es.6), un estratto da Romeo and Juliet (Literature p.268 es.5, 6) B1 afferrare i punti principali di un intervista radiofonica con un animalista a proposito di animali minacciati di estinzione (SB p.24 es.2) Ricezione scritta (lettura) B1 capire i punti essenziali di brevi articoli di giornale o riviste su temi attuali e noti: Network 2 OXFORD UNIVERSITY PRESS. PHOTOCOPIABLE AND EDITABLE 4

5 Past continuous e Past simple when, while, as Aree lessicali Aree lessicali Trinity Grade PET scelte di vita T5 P abbigliamento T6 P l ambiente T7, T9 P crimini T9 tipi di ladro T9 routine quotidiana T3 P Pronuncia won t, want will, we ll Forme forti e deboli: was, were Civiltà e Intercultura Decisioni di alcuni ragazzi britannici relative allo studio, al lavoro, agli acquisti (pp.14 15) Il Galles: la geografia, la lingua, l Assemblea Nazionale, lo sport, la cultura (p.18) Animalismo: lo squalo e altri animali in pericolo di estinzione (pp.24 25) Le forze di polizia britanniche (p.36) Romeo and Juliet (pp ) Culture network video (My Digital Book 2.0): Unit 1: Education in Wales Units 2+3: Emergency services in the UK interviste con ragazzi su decisioni che devono prendere (SB p.14 es.4), le forze di polizia britanniche (SB p.36 es.2, 3) B1 capire le informazioni più importanti di pubblicazioni informative: animalismo e lo squalo (SB p.24 es.5, 7) B1 scorrere velocemente brevi testi e trovare fatti e informazioni importanti: il Galles (SB p.18 es.1) B1 desumere dal contesto il significato di singole parole sconosciute (SB p.24 es.6, p.32 es.3) B1 capire la trama di una storia: il racconto di un furto sventato (SB p.33 es.4), un estratto da Romeo and Juliet (Literature p.268 es.1, 2, 4) Interazione orale B1 scambiare un punto di vista personale o un opinione personale: SB p.9 es.2, p.15 es.5, p.17 es.3, p.18 es.2, p.19 es.3, p.24 es.3, p.27 es.3) B1 esprimermi con un vocabolario sufficiente sulla maggior parte degli argomenti relativi alla vita quotidiana: un questionario sulle mie esperienze e sul futuro (SB p.11 es.6) B1 esprimermi in situazioni quotidiane, prevedibili e familiari: programmi per il weekend (SB p.13 es.6) B1 descrivere sogni, speranze e obiettivi (SB p.21 es.7) B1 iniziare, sostenere e terminare una conversazione semplice in situazioni di «faccia a faccia» su argomenti familiari o di interesse personale (SB p.23 es.5) B1 raccontare una storia: una rapina in banca (SB p.31 es.6) e prevederne la conclusione: il racconto di un furto sventato (SB p.33 es.5) B1 riferire un esperienza o un avvenimento e descrivere sentimenti e reazioni (SB p.35 es.3) B1 giustificare e spiegare brevemente le mie opinioni sui personaggi e la trama di Romeo and Juliet (Literature p.268 es.3, 6) Produzione scritta B1 scrivere un testo semplice e coerente su temi diversi: previsioni sul mio futuro (SB p.15 es.8), la tigre (SB p.24 es.8), previsioni sul futuro della tecnologia (WB p.155 es.9) B1 scrivere semplici testi su esperienze o avvenimenti, per es., la biografia di uno Network 2 OXFORD UNIVERSITY PRESS. PHOTOCOPIABLE AND EDITABLE 5

6 scrittore famoso (WB p.171 es.10) B1/B2 esprimere in una lettera sentimenti, precisando quello che per me è importante a proposito di un determinato evento (Literature p.268 es.7) Strategie di apprendimento Strategie di ascolto: ascoltare per identificare l informazione corretta Linking words: as long as, in spite of, although Network 2 OXFORD UNIVERSITY PRESS. PHOTOCOPIABLE AND EDITABLE 6

7 Units 4 7 CONOSCENZE Funzioni comunicative Discutere di capacità e qualità Parlare di obblighi e divieti Descrivere regolamenti Parlare di necessità Discutere di preferenze musicali Parlare di abilità nel fare le cose Paragonare le abilità Scusarsi Parlare della salute Dare consigli e accettarli Parlare di obblighi e permessi Discutere come mantenersi in forma Parlare di esperienze Parlare con il dottore Strutture grammaticali must, mustn t, have to have to, don t have to, mustn t Avverbi di modo Comparativo degli avverbi (not) as as should, ought to, had better per dare consigli make, let Ripasso: Present perfect ever, never just, already, (not) yet, still Present perfect con for e since Aree lessicali Aree lessicali Trinity Grade PET capacità e qualità P occupazioni T8 P musica, strumenti musicali e persone del mondo della musica T5 P il corpo T6 P problemi di salute e rimedi T6 P lavori di casa T4 P attività sportive T6 P attrezzature sportive T6 P cibo e bevande T4 P COMPETENZE Ricezione orale (ascolto) B1 capire i punti principali di una semplice registrazione audio su argomenti familiari: ragazzi che parlano di lavoro (SB p.41 es.7, p.43 es.6), due ragazzi che paragonano band e cantanti (p.49 es.6), un musicista che parla delle sue esperienze (SB p.51 es.7), due ragazzi che discutono di aspetti positivi e negativi dei loro scambi culturali (SB p.61 es.5), madre e figlia che parlano di esperienze recenti (SB p.65 es.6), due ragazzi che fanno un quiz sui record detenuti da varie persone (SB p.69 es.7) B1 ascoltare e capire brevi racconti: un estratto da Robinson Crusoe (Literature p.270 es.6), un estratto da Washington Square (Literature p. 272 es.5, 7) Ricezione scritta (lettura) B1 capire i punti essenziali di brevi articoli di giornale o riviste su temi attuali e noti: un lavoro acrobatico (SB p.43 es.4), manie del fitness (SB p.68 es.5), un blog su New York City (SB p.72 es.1) B1 scorrere velocemente brevi testi e trovare fatti e informazioni importanti: come formare una band (SB p.50 es.4), la storia dell industria musicale britannica (SB p.54 es.2) B1 desumere dal contesto il significato di singole parole sconosciute (SB p.60 es.3, p.68 es.4) B1 leggere su giornali o riviste commenti e interviste in cui qualcuno prende posizione su temi o avvenimenti di attualità: vacanze basate su scambi culturali (SB p.60 es.4) Interazione orale B1 scambiare un punto di vista personale o un opinione personale: personaggi pubblici (SB p.37 es.3), una scelta di lavoro (SB p.43 es.5), la musica (SB p.50 es.5), il rapporto con i genitori (SB p.59 es.5) Network 2 OXFORD UNIVERSITY PRESS. PHOTOCOPIABLE AND EDITABLE 7

8 Pronuncia have, have to u ou Intonazione nelle domande Civiltà e Intercultura Un lavoro acrobatico e altri mestieri (pp.42 43) L industria musicale britannica (p.54) Scambi culturali nelle vacanze (pp.60 61) Manie del fitness (pp.68 69) La città di New York (p.72) Culture network video (My Digital Book 2.0): Units 4+5: Music and the Internet Units 6+7: Two American cities B1 riferire nei particolari un esperienza o un avvenimento e descrivere sentimenti e reazioni: circostanze in cui scusarsi (SB p.53 es.3), i miei record (SB p.69 es.6) B1 esprimermi in situazioni quotidiane prevedibili e familiari: regolamenti scolastici (SB p.39 es.5), i musicisti preferiti (SB p.45 es.4, p.49 es.6), le mie abilità (SB p.47 es.4), problemi di salute (SB p.55 es.3), descrivere un problema e dare consigli (SB p.57 es.6, 7), esperienza di cibo o bevande (SB p.65 es.5), discutere problemi di salute con il dottore (SB p.71 es.3) B1 iniziare, sostenere e terminare una conversazione semplice in situazioni di «faccia a faccia» su argomenti familiari o di interesse personale: come ci si mantiene in forma (SB p.67 es.6) B1 giustificare e spiegare brevemente le mie opinioni, i miei progetti e le mie azioni: le vacanze con i genitori o con gli amici (SB p.61 es.6) B1 descrivere sogni, speranze e obiettivi: che cosa vorrei vedere a New York e negli USA (SB p.72 es.2) B1 Produzione scritta B1 scrivere un testo semplice e coerente su temi diversi: la giornata lavorativa di una persona (SB p.43 es.7), la mia band preferita (SB p.51 es.8), il mio sport preferito (WB p.203 es.9) B1 scrivere semplici testi su esperienze o avvenimenti, per es., la biografia di un esploratore (SB p.69 es.8) B1 esprimere in una lettera sentimenti come interesse e simpatia e dare consigli appropriati (SB p.61 es.7) B1/B2 scrivere la recensione di un album musicale (WB p.187 es.9) B1/B2 scrivere in maniera particolareggiata e ben leggibile su eventi o esperienze reali o fittizie, per es. un esperienza su un isola deserta (Literature p.270 es.7) Strategie di apprendimento Strategie di ascolto: prendere appunti durante l ascolto Usare un dizionario monolingue e identificare i vari significati di una parola Network 2 OXFORD UNIVERSITY PRESS. PHOTOCOPIABLE AND EDITABLE 8

9 Units 8-9 CONOSCENZE Funzioni comunicative Parlare di luoghi geografici Descrivere persone, luoghi e oggetti Fornire ulteriori informazioni Discutere rapporti tra persone Parlare di condizioni ipotetiche Dare consigli Esprimere desideri Strutture grammaticali Frasi relative esplicative Frasi relative determinative 2nd conditional wish + Past simple COMPETENZE Ricezione orale (ascolto) B1 capire i punti principali di una semplice registrazione audio su argomenti familiari: una visita a San Francisco (SB p.79 es.5), un ragazzo che parla delle cose che vorrebbe cambiare nella sua vita (SB p.85 es.5), una ragazza che parla del suo rapporto con i genitori (SB p.87 es.7), una persona anziana che parla degli anni in cui era giovane (SB p.93 es.5), la vita di un attore famoso (SB p.101 es.4) Ricezione scritta (lettura) B1 capire le informazioni più importanti di pubblicazioni informative e corrispondenza: Greenwich Village (SB p.74 es.2), il Grand Canyon (SB p.78 es.4) B1 desumere dal contesto il significato di singole parole sconosciute (SB p.78 es.3, p.96 es.3, p.105 es.3) B1 capire semplici comunicazioni o lettere: descrizione del ballo studentesco di fine anno (SB p.90 es.1) B1 capire i punti essenziali di brevi articoli di giornale o riviste su temi attuali e noti: L Irlanda (SB p.108 es.2) B1/B2 leggere e capire articoli in cui qualcuno prende posizione su temi di attualità: rapporto con i genitori (SB p.86 es.5), paure e fobie (SB p.96 es.4) Network 2 OXFORD UNIVERSITY PRESS. PHOTOCOPIABLE AND EDITABLE 9

10 Aree lessicali Aree lessicali Trinity Grade PET geografia (vita di città e di paese) T7 P rapporti tra persone T8 P descrivere le persone(aspetto fisico e carattere) T2 P Pronuncia -age L accento della frase (If I were you,...) used to, use to gh pronunciato oppure muto Civiltà e Intercultura Quiz su personaggi famosi (p.77) Il Grand Canyon (pp.78 79) Problemi nei rapporti tra adolescenti e genitori (pp.86 87) Il ballo studentesco di fine anno negli USA (p.90) L Irlanda (p.108) Culture network video (My Digital Book 2.0): Units 8+9: An American High School Units 10+11: Éire and Dublin Partecipazione al Progetto Etwinning Culture in a Box Con Spagna(Pontevedra Galicia) ed un altra scuola Italiana (Padova) Visione dello spettacolo Fame in Lingua Inglese Organizzato dal Palketto Stage Interazione orale B1 iniziare, sostenere e terminare una conversazione semplice in situazioni di «faccia a faccia» su argomenti familiari o di interesse personale: discutere delle abitudini irritanti degli altri (SB p.89 es.3), la mia vita da bambino (SB p.93 es.7) B1 scambiare un punto di vista personale o un opinione personale: dare consigli (SB p.83 es.7), il ballo studentesco di fine anno (SB p.90 es.2), come cambierei il mio aspetto fisico (SB p.95 es.6), paure (SB p.97 es.5), le mie preferenze in fatto di film (SB p.99 es.4), il mio giudizio su un pasto, un concerto, un libro e una persona (SB p.107 es.4) B1 esprimermi in situazioni quotidiane prevedibili e familiari: luoghi che conosco (SB 79 es.6), il mio rapporto con le persone (SB p.81 es.3, p.86 es.1), le mie paure e fobie (SB p.91 es.) B1 riferire nei particolari esperienze o avvenimenti durante un intervista (SB p.101 es.5) B1/B2 fornire una descrizione e riferire in maniera chiara e particolareggiata su diversi temi inerenti alla sfera dei miei interessi: una città in Italia (SB p.73 es.3), l ultimo film che ho visto (SB p.105 es.6) B1/B2 partecipare attivamente a una conversazione o a una discussione in un contesto familiare, formulando ipotesi e reagendo a quest ultime: situazioni spiacevoli (SB p.83 es.5), i miei desideri (SB p.85 es.5), fare ipotesi sui generi di film (SB p.103 es.6) Produzione scritta B1 scrivere un testo semplice e coerente su temi diversi: descrizione di una città (SB p.75 es.7), cinque miei desideri (WB p.219 es.9) B1 trasmettere brevi e semplici informazioni specialistiche: un opuscolo turistico (SB p.79 es.7) B2 scrivere in maniera particolareggiata e ben leggibile su eventi o esperienze reali o fittizie: la mia vita in famiglia (SB p.87 es.8) Strategie di apprendimento Strategie di ascolto: ascoltare per identificare le informazioni corrette Gli Alunni La Docente Maria Concetta Cinà Network 2 OXFORD UNIVERSITY PRESS. PHOTOCOPIABLE AND EDITABLE 10

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche:

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche: Italiano Lingua Seconda 1 biennio FWI, SGYM, SP raguardi di sviluppo delle competenze al termine dell anno scolastico. L alunno / L alunna sa comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

PROGRAMMA 1^B TURISTICO

PROGRAMMA 1^B TURISTICO PROGRAMMA 1^B TURISTICO CONTENUTI DISCIPLINARI ( suddivisi in moduli e unità didattiche ): Libro di testo in adozione: Paul Radley NETWORK CONCISE Student s book & Workbook Ed. Oxford. La parte iniziale

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Esami orali Trinity in inglese

Esami orali Trinity in inglese Esami orali Trinity in inglese (Graded Examinations in Spoken English - GESE) Syllabus 2010-2013 Questi titoli in inglese come lingua straniera si riferiscono ai livelli compresi tra A1 e C2 del Quadro

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS?

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS? Cos è il BULATS Il Business Language Testing Service (BULATS) è ideato per valutare il livello delle competenze linguistiche dei candidati che hanno necessità di utilizzare un lingua straniera (Inglese,

Dettagli

Nuovo sillabo della Certificazione PLIDA

Nuovo sillabo della Certificazione PLIDA Nuovo sillabo della Certificazione PLIDA Livelli A1-C2 Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Nota Il Nuovo sillabo della Certificazione PLIDA descrive i contenuti delle prove PLIDA per ognuno dei sei

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE LL RICERC DI UN DIDTTIC LTERNTIV THE SQURE VISUL LERNING PROGETTO VINCITORE LBEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMZIONE L utilizzo di: mappe concettuali intelligenti evita la frammentazione, gli incastri illogici

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Linguistica Generale

Linguistica Generale Linguistica Generale Docente: Paola Monachesi Aprile-Maggio 2003 Contents 1 La linguistica e i suoi settori 2 2 La grammatica come mezzo per rappresentare la competenza linguistica 2 3 Le componenti della

Dettagli

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE O B I E T T I V I M I N I M I P E R L A S C U O L A P R I M A R I A E S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere semplici consegne operative Comprendere

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Il tempo che dedico alla valutazione delle prove di apprendimento lo considero:

Il tempo che dedico alla valutazione delle prove di apprendimento lo considero: Progetto LLP-LDV-TOI-9-IT-8 8 ValeRIA Valutare la relazione tra insegnamenti e apprendimenti Autoriflessione del formatore sulla valutazione Il questionario è stato somministrato a 6 formatori di cui 98

Dettagli

CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO

CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO Competenze chiave del Parlamento europeo e del Consiglio d Europa per l apprendimento permanente (Racc. UE 18/12/2006). Competenze

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

SIS Piemonte. Parlare del futuro, fare delle previsioni. Specializzata: Paola Barale. Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi. a.a.

SIS Piemonte. Parlare del futuro, fare delle previsioni. Specializzata: Paola Barale. Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi. a.a. SIS Piemonte Parlare del futuro, fare delle previsioni Specializzata: Paola Barale Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi a.a. 2003-2004 1 1. Contesto Liceo linguistico, secondo anno 2. Livello A2

Dettagli

Liceo scientifico A. Einstein

Liceo scientifico A. Einstein Liceo scientifico A. Einstein Cervignano del Friuli CLASSE 1^ALSA PROGRAMMA DIDATTICO MODULI REALIZZATI Disciplina: LINGUA E LETTERATURA INGLESE Prof.ssa Marilena Beltramini Anno scolastico 2013-2014 PROGRAMMA

Dettagli

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI INGRESSO Si mostra sereno Ricerca gli altri bambini Porta gli oggetti a scuola SERVIZI IGIENICI Ha il controllo sfinterico

Dettagli

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Progetto FEI Rete e Cittadinanza 2014-2015 Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Luana Cosenza, Università per Stranieri di Siena Marzo 2015 Piano di lavoro Principi della verifica e della valutazione

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana CRITERI DI VALUTAZIONE PER LE PROVE SCRITTE L obiettivo del valutatore, nella correzione delle prove

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 Pagina 1 di 73 DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUA ITALIANA DISCIPLINE

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

Viva le vacanze! Leitfaden

Viva le vacanze! Leitfaden Viva le vacanze! Viva le vacanze! è un corso ideato per un pubblico adulto, senza preconoscenze della lingua italiana ed interessato ad acquisire una competenza linguistica e culturale di base, soprattutto

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Apprendimento-Insegnamento-Valutazione ABSTRACT

Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Apprendimento-Insegnamento-Valutazione ABSTRACT Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Apprendimento-Insegnamento-Valutazione ABSTRACT A cura di Linda Rossi Holden Council of Europe 2001 1 IL PLURILINGUISMO Il plurilinguismo non va confuso

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Alla ricerca di un lavoro

Alla ricerca di un lavoro Modulo 3 Alla ricerca di un lavoro Presentazione del modulo In questo modulo, Irina, una giovane bielorussa che vive in Italia, affronta le tipiche situazioni delle persone che vogliono trovare un posto

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO _professionale promozione commerciale pubblicitaria MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Terzo

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO _professionale promozione commerciale pubblicitaria MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Terzo INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 Graphics U nits 1-2 2 Graphics U nits 3-4 3 Cultura e società DETTAGLIO UFC N. 1 DENOMINAZIONE GRAPHICS (Units 1-2) ASSE CULTURALE DI RIFERIMENTO LINGUISTICO COMPETENZE

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Indicazioni ai fini della stesura del PDP 1. Informazioni

Dettagli

Manualino di Inglese. Marco Trentini mt@datasked.com

Manualino di Inglese. Marco Trentini mt@datasked.com Manualino di Inglese Marco Trentini mt@datasked.com 19 febbraio 2012 Prefazione Questo documento è un mini manuale di inglese, utile per una facile e veloce consultazione. La maggior parte di questo documento

Dettagli

Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione

Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione Una breve guida per la lettura e l utilizzo delle Indicazioni Nazionali nell elaborazione di un curricolo

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 IL PRESENT PERFECT -----------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

La privacy a scuola DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE

La privacy a scuola DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE La privacy DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE Temi in classe Non lede la privacy l insegnante che assegna ai propri alunni lo svolgimento di temi in classe riguardanti il loro

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri MPI - USP di Padova Comune di Padova Settore Servizi Scolastici Centro D.A.R.I. Una scuola per tutti Percorso di formazione per docenti Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri I parte a cura

Dettagli

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione La natura del linguaggio e il processo di acquisizione Il bambino nasce con un patrimonio genetico e con una predisposizione innata per il linguaggio. Affinché ciò avvenga normalmente è necessario che

Dettagli

C O R S I FORMATIVI & CREATIVI

C O R S I FORMATIVI & CREATIVI La Pro Loco Brignano Gera d Adda con il patrocinio dell Amministrazione Comunale in collaborazione con l Istituto Comprensivo Mastri Caravaggini organizza i seguenti Corsi formativi e creativi: AREA INFORMATICA

Dettagli

PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008. A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana

PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008. A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008 A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana LA LETTURA COME BISOGNO CULTURALE PER CRESCERE Il desiderio

Dettagli

What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King. Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/

What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King. Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Esistono ancora moltissimi malintesi circa cos è un kahuna hawaiano. Scrivo questo articolo per

Dettagli

Carnacina Bardolino. Indagine anno scolastico 2005-06 Genitori 1

Carnacina Bardolino. Indagine anno scolastico 2005-06 Genitori 1 Conosce il regolamento scolastico che suo figlio deve rispettare? Conosce il regolamento scolastico che suo figlio deve rispettare? 12% molto 29% 20% molto 34% abbastanz a 59% abbastanz a 46% Conosce il

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

Progetto NUOTO. Progetto. Progetto PARLAWIKI EDUCAZIONE ALLA SALUTE. Progetto CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO

Progetto NUOTO. Progetto. Progetto PARLAWIKI EDUCAZIONE ALLA SALUTE. Progetto CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO EDUCAZIONE STRADALE GEMELLAGGIO EDUCAZIONE ALLA LEGALITA NUOTO XX CONCORSO LETTERARIO «POESIA A MEOLO» EDUCAZIONE ALLA SALUTE PARLAWIKI LINGUA LATINA CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli