ELBA - TRAIL RUNNING. Guida ai TRAIL più belli dell Isola. 46 ore di running nella natura splendida dell Isola D Elba. 11 percorsi 200 km sentieri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ELBA - TRAIL RUNNING. Guida ai TRAIL più belli dell Isola. 46 ore di running nella natura splendida dell Isola D Elba. 11 percorsi 200 km sentieri"

Transcript

1 ELBA - TRAIL RUNNING Guida ai TRAIL più belli dell Isola 11 percorsi 200 km sentieri 46 ore di running nella natura splendida dell Isola D Elba La prima guida interamente dedicata al Trail Running Casa Editrice S.P.M. Publishing Srl - Collana Free Run

2

3 Prima edizione Aprile 2013 Copyright 2013 S.P.M. Publishing S.r.l. - Via F. Sforza Milano I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento totale o anche parziale con qualsiasi mezzo, sono riservati per tutti i Paesi. Copertina Soggetto Testo Rilevazioni GPS Grafica Stampa Distribuzione Foto di Andrea Valsecchi Max Russo Max La Rosa - Max Russo Max La Rosa Daniele Villa Grafiche Boffi Srl Viale Monza Giussano -MB S.P.M. Publishing Srl Giussano - MB ISBN euro 12,00 MAX LA ROSA MAX RUSSO 46 di d i l l e i la ier ll Iso t n e i se ida d d km plend 0 i 20 ura s s r co nat r e p la 11 g nel nin n u r B it L a E da ore s I N l l U e RA più b T IL A RA i u G R L I G N NI ola a lb D E S.P.M. PUBLISHING E' ORGOGLIOSA DI ADERIRE AL PROGETTO ELONORAXVINCERE TUTTO IL RICAVATO DELLE VENDITE VERRA' DEVOLUTO ALLA ONLUS AMICI DEL MADAGASCAR NOTA La corsa in natura, montagna, Sky o Trail running sono potenzialmente pericolosi, chi li pratica deve farle responsabilmente e cosciente dei rischi che corre. L'allenamento e la preparazioni sono indispensabili per diminuire i rischi, ma non sufficienti, occorre anche esperienza. Tutte le informazioni riportate in questa guida sono aggiornate ad Aprile 2013 in base al meticoloso lavoro svolto sul posto dagli autori, si consiglia sempre di verificarle di volta in volta sul posto. La prima guida interamente dedicata al Trail Running 5

4 7 Editoriale Sommario Mannaggia la pupazza, nel giro di qualche giorno mi ritrovo escursionista/ runner claudicante ed autore; ad entrambe le situazioni non son proprio preparato! Io, che riesco a mala pena a pucciare (come direbbe mia moglie), le dita nel grande oceano running, collaborare a questo progetto Chi l avrebbe mai detto. Miracoli della passione, quella passione che ti fa alzare la mattina presto, che ti sveglia con una scossa mentre intorno a te tutto ancora dorme. Poco importa se hai riposato solo quattro ore, ti vesti, prepari lo zaino e via, sei subito pronto ad uscire, perché sai cosa ti aspetta. Non conta se corriamo o camminiamo, le emozioni che proviamo non cambiano. Quello che immancabilmente varia sono i silenzi, i profumi, i colori in cui ci immergiamo; percorsi attraversati anche più volte, ma che ci regalano sempre nuove sensazioni. Qui si scrive dei miei sentieri, son loro che decidono il ritmo, che dettano l andatura, più son belli più vai avanti; li calpesto, li accudisco, li adoro magari adesso lo farete anche voi, ma non attraverso queste pagine, dovete indossare le scarpe giuste ed uscire. Se poi dovessimo incontrarci, sarà un piacere salutarvi, scambiare due chiacchiere, per adesso posso solo ringraziarvi. ASD Atletica Isola D'Elba pag. 8 EleonoraXvincerE pag.10 Intro e Legenda pag TRAIL Capostella pag.14 Chiessi pag.16 Pietre Rosse pag.18 Rio Albano pag.20 San Giovanni pag.22 San Martino pag.26 Viticcio pag.28 Porto Azzurro pag pag.34 Capoliveri pag.38 Grande Traversata Elbana pag.42 Max La Rosa

5 9 Atletica Isola d Elba, chi siamo. L Atletica Isola d Elba è la più importante Società sportiva running presente sul territorio elbano. E un team vivace, caratterizzato da un grande spirito di partecipazione, mosso da una grande passione ed un profondo rispetto per l etica dello sport. Nata come una squadra di podisti che si impegnavano unicamente nelle corse su strada, l Atletica negli anni è mutata seguendo, ma anche tracciando, un nuovo modo di intendere la corsa, strettamente legato alle particolarità e alle bellezze del nostro territorio. Potremmo dire, con un pizzico di orgoglio, di essere stati tra gli antesignani del trail running; quando nel 2007, accettammo, o meglio lanciammo, la sfida di organizzare quella che ai tempi sarebbe stato il primo trail in Toscana, l Elba Trail, certo non sapevamo che ciò si sarebbe tramutato in un successo, ma in cuor nostro eravamo certi che quella sarebbe stata la scelta giusta. Quell anno fummo contattati dalla famiglia di Eleonora Cinini, che era scomparsa pochi mesi prima in un tragico incidente; avevano in mente di organizzare qualcosa, un evento che negli anni potesse ricordare il nome di colei che avevano perso e nel contempo riuscisse a generare qualcosa di concreto. Ci parlarono di questo progetto, già battezzato Eleonoraxvincere, che avrebbe dovuto generare proventi per una Onlus, gli Amici del Madagascar, proventi che sarebbero stati utilizzati per edificare un complesso scolastico in una remota località dell isola africana. Riflettendo su quale tipologia di evento avrebbe potuto dare maggiori garanzie di continuità nel tempo (visto che il progetto inizialmente si basava su un periodo di tre anni), pensammo che organizzare la solita corsa su strada, che fosse una maratona od altro, sarebbe forse stato un successo per la prima edizione, ma nel tempo, esaurita la spinta emotiva, avrebbe rischiato di confondersi con mille altre manifestazioni simili sparse per l Italia. Pensammo anche a cosa l Elba poteva proporre aldilà del mare, delle spiagge; pensammo a quanto l isola fosse particolare, un concentrato di ambienti naturali vari, affascinanti e perfettamente fruibili. Pensammo a quanto sarebbe stato bello far correre la gente lungo quei sentieri dove difficilmente, da semplici turisti, sarebbero passati. Proponemmo quindi un trail, che battezzammo semplicemente Elba Trail, una gara che da Marciana Marina avrebbe portato i concorrenti intorno al monte Capanne, non troppo difficile ma neppure una passeggiata, un bel giro di circa 27 km da fare a Primavera. Dopo un primo comprensibile momento di diffidenza e dopo qualche pacata discussione alla fine fummo tutti d accordo, ed Elba Trail fu. Pur con alcuni problemi di giovinezza la prima edizione fu un successo, gli ospiti rimasero colpiti dalla bellezza del percorso, dall ospitalità del paese intero, dall atmosfera festosa. Da allora non ci siamo più fermati, anno dopo anno l Elba Trail cresceva, il percorso cambiava, sempre più spettacolare, sempre più duro; la gara era diventata una delle più amate in Italia, una delle più belle ed una delle più difficili. Ma anche noi eravamo cambiati, se alla prima edizione solo pochi di noi, ancora troppo legati all asfalto, avevano avuto il coraggio di partecipare, negli anni molti altri si erano aggiunti ed alla fine anche per gli elbani l Elba Trail era diventata la gara, quella che una volta almeno si doveva fare, quella che poteva essere l obbiettivo agonistico di una stagione. E ogni anno ci impegniamo a scoprire nuovi sentieri, a recuperarne di perduti, cerchiamo di studiare percorsi che permettano ai concorrenti di vedere sempre qualcosa di nuovo, magari il rudere spettrale di una postazione della Marina Militare arroccato su di un colle da cui si domina la Corsica, o le tracce di un antica pieve nascosti tra gli alberi, o ancora quel sentiero in discesa che pare quasi voglia portarti a spiccare un volo e a tuffarti in mare. Cercatori di emozioni, ecco, forse questo siamo.

6 11 EleonoraXvincere Il progetto EleonoraXvincerE nasce nell'ottobre 2007 su iniziativa della famiglia Cinini per mantenere viva nel cuore di tutti la loro Eleonora, prematuramente e tragicamente scomparsa all età di 30 anni. EleonoraXvincerE opera in collaborazione con la Onlus Amici del Madagascar al fine di realizzare progetti di beneficienza a sostegno dei bambini e le loro famiglie in Madagascar. Gli Amici del Madagascar Amici del Madagascar è un associazione nata in modo informale nel 1989, legalmente costituita con atto notarile nel 1995 e diventata poi Onlus (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) nel Ormai da anni l Associazione ha intrapreso la strada di finanziare progetti di utilità sociale realizzati con manodopera locale al fine di mettere a disposizione della comunità malgascia opere come scuole, acquedotti, dispensari, centri sociali e ogni quant altro possa contribuire a migliorare il tenore di vita della popolazione. La Onlus Amici del Madagascar, inoltre, ha aderito al Forum nazionale del Sostegno a Distanza e sottoscritto la Carta dei Principi e la Carta di Qualità del sostegno a distanza. Il sostegno a distanza è un gesto di solidarietà verso un bambino del Terzo Mondo che si concretizza nel versamento di una quota mirata a garantire i beni primari come alimenti, medicinali, vestiario, istruzione ed educazione. Il bambino crescerà nel suo ambiente, con le tradizioni del suo popolo e la possibilità, grazie al nostro aiuto, di avere a disposizione i mezzi indispensabili necessari alla sua crescita fisica ed intellettuale. Per aderire al sostegno a distanza e in ogni caso avere maggiori informazioni sulla Onlus Amici del Madagascar e sulle sue attività puoi visitare il sito Il progetto EleonoraXvincerE Il progetto EleonoraXvincerE consiste nella organizzazione di eventi sportivi i cui proventi vengono interamente devoluti alla Onlus Amici del Madagascar. Nel quinquennio EleonoraXvincerE ha sostenuto il progetto Una scuola per Manakara, ovvero la costruzione di una scuola (materna e elementare) per i bambini di Manakara, un villaggio rurale molto povero del Madagascar. Nel triennio 2008/2010 sono state organizzate tre manifestazioni sportive l anno (una gara di sci all Abetone e due gare podistiche a Pistoia e a Marciana Marina). Le donazioni volontarie di privati cittadini, aziende ed enti pubblici, insieme alle sponsorizzazioni e alle iscrizioni alle gare, hanno consentito di raccogliere la somma importante e sorprendente di Euro grazie alla quale sono stati costruiti più edifici del complesso scolastico di Manakara, la cui prima parte è stata inaugurata nell ottobre 2008 alla presenza della famiglia Cinini. Nel 2011 i familiari di Eleonora hanno deciso di ridurre a due le manifestazioni all anno, mantenendo la gara di sci e quella di Trail all Isola d Elba perché - osserva la famiglia di Cinini - la volontà è quella di focalizzare sempre più le energie ed incanalandole in due gare sarà più facile migliorarci e regalarvi di volta in volta emozioni più grandi e momenti indimenticabili. E così è stato. In soli due anni (biennio ), le iscrizioni alle gare sono aumentate e sono stati raccolti circa Euro che hanno consentito di ultimare la costruzione della scuola media di Manakara, portando il totale dei fondi raccolti e donati con il progetto EleonoraXvincerE a Euro Oggi, grazie al progetto EleonoraXvincerE circa 600 bambini frequentano la scuola di Manakara che, oltre alle strutture pensate inizialmente, dispone di un refettorio dove questi bambini possono mangiare, di un parco giochi e di un campo sportivo polivalente. Con l inizio del 2013 il nuovo progetto di EleonoraXvincerE è il progetto Casa della gioia, una casa acquistata direttamente dalla Onlus Amici del Madagascar nel 2011 al fine di offrire ai bambini orfani o abbandonati una casa - famiglia e quindi un luogo dove poter trovare l affetto e il calore di una famiglia ma anche un istruzione e le cure mediche necessarie. Il progetto, in particolare, è rivolto ai bambini di età compresa tra gli 8 mesi e i 9 anni. L edificio, adeguatamente sistemato ed attrezzato, potrebbe ospitarne circa quaranta. Per fare ciò l Associazione ha bisogno di circa Euro. Ed ecco che entra nuovamente in gioco EleonoraXvincerE con le sue manifestazioni e i suoi volontari.

7 13 S.P.M. Publishing - Collana Free Run Legenda Dopo quattro anni di attività editoriale dedicata al Trail Running con i book magazine Soul Running, la Guida all'acquisto e il sito la casa editrice S.P.M. lancia la sua prima collana di libri: Free Run. Collana dedicata al trail running ovviamente, ma inteso come modo di scoprire il territorio in sicurezza e traendone il massimo piacere possibile. Il Trail è una forma di turismo. Sostenibile. Eco-compatibile. Destagionalizzante. Il Trail può essere una delle soluzioni per valorizzare quanto di prezioso possediamo: il nostro territorio! FOCUS Abbiamo scelto di presentare percorsi perfetti per il trail con una divisione nuova. Abbiamo cercato di venire incontro ad una necessità di tutti: ottimizzare il tempo! Ci si è basati sui tempi di un trail runner di medio/basso livello (mediamente 5 km/h di media) così da poter dare un tempo di riferimento lasco che permetta a tutti di valutare al meglio la scelta del percorso. L'obiettivo primario è farvi divertire! Per qualsiasi informazione scrivete a In questa prima edizione della guida Elba Trail abbiamo voluto unirci al progetto ElonoraXvincerE e tutti gli incassi derivanti dalle vendite andranno devoluti alla onlus Amici del Madagascar. NUMERI UTILI ed EMERGENZA MEZZI PUBBLICI: ATL POLIZIA (Portoferraio): CARABINIERI (presenti in ogni comune) 112 AMBULANZA 118 VIGILI DEL FUOCO: 115 / VIGILI: Portoferraio / Campo nell'elba / Capoliveri / Porto Azzurro / Rio Marina / Rio nell'elba / Marciana / Marciana Marina FORESTALE: (Marciana Marina) / 1515 Parco Naturale: Taxi: Traghetti: biglietteria Toremar / Moby Lines Rifugi: inesistenti Per ogni percorso abbiamo indicato: Categoria - entro le 3 ore - entro le 6 ore - entro le 10 ore Lunghezza espressa in km Dislivello positivo totale Tecnicità Coordinate GPS partenza/arrivo bivi indicazioni - etc Rifugi bivacchi ostelli ove presenti Rifornimenti acqua ove presenti Copertura cellulare Mezzi pubblici ove presenti così da utilizzare il meno possibile l'automobile rispettando l'ambiente. Esposizione Vie di fuga ove presenti in caso di maltempo, piccolo infortunio, stanchezza. I percorsi sono divisi in 3 categorie: entro le 3 ore entro le 6 ore entro le 10 ore

8 Capo Stella Categoria: entro le 3 ore giro ad anello Lunghezza: 7,0 km Dislivello: 317 m. Tecnicità: facile Coordinate GPS partenza/arrivo: N E Rifugi bivacchi ostelli: NO Rifornimenti acqua: NO Copertura cellulare: SI Servito da mezzi pubblici: SI Esposizione: SUD Vie di fuga: NO. Lungo la provinciale n 30, all'altezza del bivio per la spiaggia del Margidore, resettare GPS e partire lungo un ampio sterrato verso l'hotel Capo Stella, superarlo e quindi oltrepassare un cancello bianco che, anche se chiuso, consente il passaggio pedonale. Proseguire diritto (sulla destra c'è il sentiero con cui ritornare). Favoloso il panorama sul golfo e sul promontorio di Capoliveri. Mantenere sempre la destra finché dopo aver percorso 1,4 km piegare a sinistra; dopo 1,9 km fiancheggerete una villetta, da dove lo sterrato diventa sentiero; mantenete ancora la destra ed evitate le successive due deviazione rispettivamente a 2,2 km e 2,6 km, vi farebbero scendere sul mare. Dalla seconda deviazione il sentiero riprende a salire, fatti circa 100 metri noterete un sentiero sulla destra, non seguitelo! Proseguite dritto. Dopo 3,1 km il sentiero sbocca in una piccola radura da cui si gode un'ottima vista, altri 100 metri e sarete sul punto più a sud dell'anello, da qui si inizia a tornare verso nord. Lasciando la vista sul golfo di Lacona sulla sinistra, a 3,6 km dalla partenza, troverete un altro bivio, tenete la sinistra e percorretelo in discesa; il sentiero di destra (più in quota) può essere utile per accorciare il percorso, anche se solo di 300 metri. Al successivo bivio (a 3,9 km) andate dritto sull'ampio sterrato poiché a sinistra si scenderebbe sul mare. Uno stretto tornante decreterà un sensibile aumento della pendenza, quindi superata una catena, raggiungerete un ampio spiazzo con altre tre deviazioni; in questo punto dovete abbandonare l'ampio sterrato per il sentiero immediatamente alla vostra sinistra (direzione NE). Dopo un paio di ampie curve vi troverete a correre lungo il crinale del promontorio; con il sole basso sull'orizzonte, lo spettacolo è superbo! Sempre dritto verso nord, gli ultimi metri prima di arrivare al cancello attraversato alla partenza sono un po' ripidi, prestare attenzione. Quindi attraverso il tratto fatto all'andata si torna sulla provinciale. 15

9 Chiessi Categoria: entro le 3 ore giro ad anello Lunghezza: 10,8 km Dislivello: 317 m. Tecnicità: facile Coordinate GPS partenza/arrivo: N E Rifugi bivacchi ostelli: NO Rifornimenti acqua: si (fonte a Pomonte) Copertura cellulare: SI/NO Servito da mezzi pubblici: SI Esposizione: OVEST Vie di fuga: Chiessi e Pomonte La partenza è da Chiessi, sulla sinistra della chiesa (via delle Vigne), inizialmente asfalto poi diventa un piacevole e veloce sentiero che costeggia la provinciale sottostante per 1,6 km. Arrivati a Pomonte (in via G. Martini) mantenere la direzione di marcia per un breve tratto di 100 metri di asfalto fino ad intersecare il sentiero 4, tutto in salita, lo si percorre completamente per passare poi sul 3, continuando a salire. Dopo aver fatto 4,8 km si raggiunge il bivio tra il 3 ed il 10, dove la minor pendenza consente di riacquistare velocità. Proseguire sul 3 fino al successivo incrocio con il 25 a 6,4 km dalla partenza; a questo punto lo si abbandona (ci condurrebbe a Marciana) e si gira a ovest lungo il 25 e lo si percorre completamente per ritornare a Chiessi. Tuttavia, se si ha un po di tempo a disposizione, è da tener presente che dal 25, dopo aver fatto 960 m, superando il bivio con il 26 (sulla destra, scende a Colle D Orano) si può proseguire dritto per andare a visitare il Semaforo di Campo Alle Serre, che durante l ultimo conflitto aveva il compito di riconoscere le unità navali in navigazione e rilanciare i messaggi verso le stazioni radiofoniche di Genova, La Spezia, Livorno e Portoferraio; se poi non volete fare a ritroso i 370 metri, un vecchio sentiero a sud dell arrugginito traliccio che sosteneva l antenna vi riporterà sul 25. L intero percorso è un omaggio al granito, aspro e superbo dominatore del versante occidentale dell isola, offre un ottimo grip quando asciutto, mentre anche la minima umidità lo rende insidioso e scivoloso. 17

10 Pietre Rosse Categoria: entro le 3 ore giro ad anello Lunghezza: 7,4 km. Dislivello: 477 m. Tecnicità: media Coordinate GPS partenza/arrivo: N ' E ' Rifugi bivacchi ostelli: NO Rifornimenti acqua: NO Copertura cellulare: SI Servito da mezzi pubblici: NO Esposizione: equamente diviso fra Nord e Sud Vie di fuga: SI si rientra subito nel bosco, dove la salita è meno decisa. Avvicinandovi alla spiaggia di Nisportino, inizierete a scendere; primi panorami di Portoferraio. Attraversate la spiaggia quasi completamente, quindi girate a sinistra lungo lo sterrato; sempre dritto lungo l'asfalto (zona priva di segnavia) quindi in prossimità di un bivio (via di fuga) dritto in salita (a destra la strada vi condurrebbe a Nisporto. Dal bivio proseguite per 600 metri sempre salendo verso est fra le varie abitazioni della zona, finché vi addentrerete nel bosco attraverso un ampio sterrato, tutta salita senza badare alle deviazioni, vi riporterà all'arrivo dopo vari tornanti. La partenza è all Aia di Cacio, facilmente raggiungibile in auto lungo la strada che collega Rio Elba a Nisporto (Falconaia); si inizia a scendere verso nord lungo il sentiero 62 (GTE). La costante discesa ci consentirà un'andatura sostenuta per almeno 2,7 km, punto in cui il 62 attraversa a destra l'asfalto per proseguire verso monte Grosso (via di fuga); ovviamente dovete tenere la sinistra (NW); proseguite all'interno della macchia per altri 700 metri fino ad affacciarvi su una ripida ed accidentata discesa, fate molta attenzione, vi porterà fino alla bella e selvaggia spiaggia dei Mangani. Attraversate le spiaggia e risalite dalla parte opposta, grezzi segnavia vi guideranno sul giusto cammino; lasciata la scogliera, 19

11 Rio Albano Categoria: entro le 3 ore giro ad anello Lunghezza: 15,3 km. Dislivello: 652 m. Tecnicità: facile Coordinate GPS partenza/arrivo: N E ' Rifugi bivacchi ostelli: NO Rifornimenti acqua: NO Copertura cellulare: SI Servito da mezzi pubblici: SI Esposizione: EST Vie di fuga: SI La partenza è dal parcheggio sulla sinistra subito dopo aver lasciato l'abitato di Rio Marina; seguire lo sterrato lungo la recinzione che fiancheggia la provinciale 26 fino ad un tornante a sinistra con una sbarra, superatela e proseguite; altri due tornanti e dopo 800 metri siete ad un bivio, girate a destra in salita, da sinistra tornerete all'arrivo. A 1,3 km altro bivio sempre salendo, tenete la destra e vi affaccerete in un vasto piazzale, una sorta di anfiteatro, procedete verso il centro e noterete sulla vs destra una rampa in salita, prendetela e salite di due livelli; a questo punto state correndo lungo il percorso effettuato dai vagoni carichi di minerale, appena superate la vecchia officina a quasi 2 km, ne vedrete i resti sulla vostra sinistra. Mantenete sempre il sentiero principale, dopo un brusco tornante a destra in discesa inizierete a vedere un bacino artificiale con dell'acqua scura al suo interno, una sorta di laghetto, costeggiatelo fino a raggiungere un bivio dopo circa 5,5 km; se girate a destra raggiungerete in pochi minuti la provinciale per Cavo (via di fuga), mentre dovrete seguire l'indicazione "Il Termine" in salita. Dopo una serie di tornanti (sette) noterete dei vecchi edifici ancora protetti dalla gabbia antifulmini e ricomincerete a scendere, a circa 20 metri dall'ingresso del Termine, prendere la deviazione a sinistra, superate il rudere a destra ed attraverso un sentiero nel bosco, arriverete vicino ad una cabina dell'enel, lasciatela a sinistra e prendete la prima a destra, lo sterrato lentamente vi porterà sulla strada della Parata 9,2 km (via di fuga). A destra l'asfalto va verso la frazione di Cavo, noi teniamo la sinistra in salita per 1,7 km, supereremo il bivio per il sentiero 59 (monte Giove) fino a raggiungere l'ingresso sulla sinistra di una strada privata, prendetela mantenendovi sulla sinistra e dopo avere girato intorno alla recinzione di una proprietà, vi accorgerete che state rientrando nella zona mineraria; seguite sempre il sentiero in discesa quindi una volta allo scoperto sarete giunti su una delle balze più alte "dell'anfiteatro". Sempre dritto fino ad un bivio dopo 12,6 km (vedrete sulla vs sinistra una vasta distesa di pannelli solari), tenere la destra in salita, quindi al successivo la sinistra e noterete un vecchio edificio tappezzato di martelli pneumatici ed altri vecchi utensili; dura correre senza fermarsi a curiosare... Altri 200 metri ed aggirate una sbarra, quindi tenete sempre la sinistra a tutte le deviazioni che trovate evitando ovviamente la prima traversa sconnessa in discesa che vi farebbe ridurre di poco il chilometraggio; attraverso un bel rettilineo un'altra struttura mette in mostra una grossa ruota dentata ed altri macchinari, quindi al bivio successivo ancora a sinistra e dopo 720 vi ricongiungete al primo bivio fatto alla partenza, il restante tratto lo conoscete già. 21

12 S.Giovanni Categoria: entro le 3 ore giro ad anello Lunghezza: 11,0 km. Dislivello: 685 m. Tecnicità: facile Coordinate GPS partenza/arrivo: N ' E ' Rifugi bivacchi ostelli: NO Rifornimenti acqua: NO Copertura cellulare: SI Servito da mezzi pubblici: NO Esposizione: equamente diviso fra NORD (1 parte) e SUD (2 parte) Vie di fuga: SI La partenza è all altezza dei ruderi della Pieve di San Giovanni, lungo la SP 37 che sale verso il monte Perone dal versante che da su Marina di Campo. Partire lungo l asfalto in discesa fino al primo tornante, all altezza del quale, sulla sinistra troverete un bivio con l indicazione verso i ruderi di San Francesco (sentiero 124). Percorsi circa 920 metri pianeggianti arriverete ad un ampia radura, e, sulla sinistra, noterete l inizio del sentiero in salita che dopo poche decine di metri vi porterà ai ruderi. Oltrepassati i ruderi inizierà un sentiero nel bosco, prima ondulato, poi più ripido. Stando attenti a non perdere la traccia nel bosco affronterete una ripida salita che vi porterà a raggiungere un ampia zona pianeggiante. Seguite quindi il largo sentiero che per qualche centinaio di metri correrà in costa fino ad incrociare la strada forestale che sale da S.Ilario (sentiero 5). Continuate in salita fino a che troverete, sulla vostra sinistra, l area di parcheggio del monte Perone, incrociando nuovamente l asfalto della SP 37. Lasciandovi alle spalle l area di parcheggio proseguite quindi lungo il sentiero 5 in salita, fino a raggiungere un bivio sulla sinistra che indicherà il sentiero 7. Prendete il sentiero 7 e percorretelo per 2.0 km, tenete soltanto conto che, nella prima parte, troverete un sentiero sulla sinistra (s. 24) che in caso di necessità potrà servire come via di fuga per raggiungere l asfalto. Dopo un tratto ondulato in costa il sentiero tenderà sulla destra salendo repentinamente, dopo poche decine di metri ed un tratto su roccia (attenzione in caso di tempo umido e pioggia) raggiungerete una radura che vi permetterà di avere un ampia visuale sul versante sud, con la vista (meteo permettendo) sulla Corsica, Pianosa e Montecristo. Proseguite in direzione sud fino a raggiungere Masso alla Quata, su cui spicca il piccolo osservatorio antincendio ormai in disuso; tenendolo alla vostra sinistra abbandonate il 7 e prendete un sentiero in discesa privo di numerazione ma non di segnavia in bianco rosso, che dopo 890 m. vi porterà ad incrociare il sentiero 30; percorretelo a sinistra per circa 200 m. fino ad incrociare il 23

13 25 S.Giovanni 34, svoltate ancora a sinistra e proseguite fino a raggiungere una vasta radura chiamata Piane del Canale, dove troverete un quadrivio. Voltate subito a destra di un nuovo pannello espositore in legno e poi, dopo pochi metri, a sinistra prendendo un sentiero, prima pianeggiante, poi in discesa, tracciato nella macchia mediterranea e frequentato da bikers. Seguitelo completamente per 970 m, sino a quando incrocerete il n. 35; tenete la sinistra e percorrete il sentiero fino a raggiungere una cava di granito, oltrepassata la quale giungerete ad una radura sovrastante il campo sportivo di San Piero. In caso di necessità potrete svoltare a destra e raggiungere il paese, altrimenti svoltate a sinistra e seguite il sentiero 7 in salita fino a raggiungere un altro incrocio, svoltate a destra lungo il sentiero 7A; dopo un bel tratto in saliscendi nel bosco scorgerete finalmente la sagoma della Pieve di San Giovanni e sarete finalmente tornati al punto di partenza.

14 San Martino Categoria: entro le 3 ore giro ad anello Lunghezza: 7,8 km Dislivello: 430 m. Tecnicità: facile Coordinate GPS partenza/arrivo: N E Rifugi bivacchi ostelli: NO Rifornimenti acqua: NO Copertura cellulare: SI Servito da mezzi pubblici: SI Esposizione: NORD Vie di fuga: dal sentiero 65 in direzione EST si raggiunge la provinciale Portoferraio/Lacona a Colle Reciso. Alterna tratti nel bosco a circa 1,3 km su crinale da cui si gode ottima vista del versante sud dell isola; belli anche gli scorci su Portoferraio. Ampio parcheggio auto (a pagamento solo nei mesi estivi) a poche decine di metri dalla partenza. Partenza: Di fronte alla salita che porta alla villa di Napoleone prendere lo sterrato a sinistra, poi a dritto su ciottoli. Seguire sempre l ampio sentiero principale senza girare sul 121, quindi in prossimità di un pannello informativo in legno, passare sul s. 121; fatti circa 1800 metri, proseguire dritto (il 121 svolta salendo repentinamente a destra) sino a raggiungere un ampio sterrato pianeggiante (s. 65 e GTE), ancora pochi metri e si transita di fronte alla prima riservetta (piccolo locale destinato alla custodia delle munizioni durante la Seconda Guerra Mondiale), altri 200 metri e si trova la seconda; entrambe offrono un buon riparo in caso di improvviso maltempo. 160 metri dopo il tornante a sinistra, su cui si affaccia il 121 lasciato in precedenza, lasciamo il trafficato sterrato per continuare sulla GTE (s. 65) salendo a sinistra; da qui seguiamo la cessa tagliafuoco che sale sul monte Barbatoia e successivamente sul monte San Martino dove è presente un caratteristico blocco squadrato in granito ( il Termine ) punto di confine di 4 comuni. Discesa fino ad una radura con un piccolo rudere e varie deviazioni ( Buca di Bomba ) proseguire dritto lungo il 48 tenendo il piccolo rudere a sinistra, poiché a destra si ritorna verso le riservette e l asfalto di Colle Reciso, mentre a sinistra si scende fino al Literno (Procchio). Quindi seguire il segnavia in legno indicante San Martino e sentiero 45 che dopo un breve e sconnesso tratto di cessa taglia fuoco, attraverso vari tornanti nella macchia, arriva fino all asfalto della partenza, fiancheggiando il Park Hotel Napoleon. Lungo i sentieri (121, 65, 48 e 45) sufficiente presenza si segnaletica orizzontale in bianco/rosso e verticale in legno. 27

15 Viticcio Categoria: entro le 3 ore giro ad anello Lunghezza: 12,9 km Dislivello: 618 m.. Tecnicità: facile Coordinate GPS partenza/arrivo: N ' E ' Rifugi bivacchi ostelli: NO Rifornimenti acqua: NO Copertura cellulare: SI Servito da mezzi pubblici: SI Esposizione: NORDOVEST Vie di fuga: SI Partenza dal parcheggio del Viticcio, resettare gps e scendere pochi metri lungo l'asfalto, quindi a sinistra verso il mare; superata la seconda abitazione, girare ancora a sinistra lasciandovi il mare a destra e salire attraverso alcuni scalini. Finiti gli scalini inizia il sentiero, dopo 760 metri si raggiunge il primo bivio, proseguire dritto sul 49 in direzione del Forno, a sinistra il sentiero 51 sale verso le Cime mentre a destra si scende verso la bellissima punta Penisola (aimè privata). Raggiunto l'asfalto del Forno, scendere lungo la prima a destra attraverso le abitazioni, sempre dritto, un bel percorso fra le ville sul mare vi porterà sulla spiaggia di Scaglieri; attraversatela e superato un piccolo sperone di roccia (con una villa sopra di voi) sarete sulla spiaggia della Biodola. Anche in questo caso continuate lungo la battigia fino in fondo (sud), sotto l'hotel Hermitage; noterete un piccolo molo per l'ormeggio di natanti con sulla sinistra degli scalini, salite e girate a destra seguendo un percorso in mattoncini che segue la costa e con cui attraverserete un tunnel nella roccia (fortificazione costiera della 2 Guerra Mondiale) il cui accesso non è sempre aperto (dalla mattina alla sera durante la stagione turistica). Un bel tratto sugli scogli vi porterà fino alla spiaggia della Lamaia, prima di giungervi noterete un sentiero che entra nella macchia sulla sinistra, non seguitelo ed attraversate la spiaggia allontanandovi dal mare; vedrete un sentiero che sale verso sudovest per poi girare a destra e seguire l'andamento della costa, è il vostro. Un bel tratto nel bosco di quasi 400 metri vi porterà all'ultima spiaggetta del trail, quella di Porticciolo; anche in questo caso attraversatela ed arrampicatevi sulla roccia di fronte a voi, pochi metri e noterete sulla destra il sentiero che entra nella vegetazione. Seguitelo tenendo sempre la sinistra, a destra superata la Guardiola arrivereste sulla spiaggia di Procchio; sempre salendo si arriva su uno sterrato, girare a sinistra, successivamente diventerà asfalto; quindi dopo 4,8 km intersecate la provinciale per Procchio (via di fuga). Percorrerne una ventina di metri in direzione di Portoferraio (sinistra) e noterete un sentiero che si affaccia a monte dell'asfalto, è il 45, seguitelo per circa 1,4 km quindi 29

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE ::Lago di Carezza:: :: Caratteristiche: i primi 200 m dopo l'albergo Lärchenwald (Gummer - S. Valentino) sono piuttosto ripidi, quindi si prosegue su strada forestale con discreti saliscendi fino al Passo

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Le prossime 6 domande fanno riferimento alla seguente tavola di orario ferroviario

Le prossime 6 domande fanno riferimento alla seguente tavola di orario ferroviario Esercizi lezioni 00_05 Pag.1 Esercizi relativi alle lezioni dalla 0 alla 5. 1. Qual è il fattore di conversione da miglia a chilometri? 2. Un tempo si correva in Italia una famosa gara automobilistica:

Dettagli

Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada

Tabella dei punti decurtati dalla patente a punti secondo il nuovo codice della strada Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada Descrizione Punti Articolo sottratti Art. 141 Comma 9, 2 periodo Gare di velocità con veicoli a motore decise di

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Descrizioni dei punti IOF

Descrizioni dei punti IOF Descrizioni dei punti IOF Introduzione La corsa d orientamento è uno sport praticato a livello mondiale. L obiettivo delle descrizioni dei punti IOF è di fornire agli orientisti di tutti i paesi un mezzo

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO

UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO Cosa si intende per giorno con neve al suolo? Se può essere relativamente semplice definirlo per un territorio pianeggiante ampio e distante da

Dettagli

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE SCIARE AL CORNO ALLE SCALE IL CORNO ALLE SCALE SPORT INVERNALI PER TUTTI E A TUTTI I LIVELLI, CALDA OSPITALITÀ E PIACEVOLI MOMENTI DI SVAGO E DI RELAX: È CIÒ CHE OFFRE IL CORNO ALLE SCALE, LA STAZIONE

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Ambientamento Galleggiamento Scivolamento Propulsioni Partenze e tuffi. Br = braccio/a R.R. = Ritmo Respiratorio

Ambientamento Galleggiamento Scivolamento Propulsioni Partenze e tuffi. Br = braccio/a R.R. = Ritmo Respiratorio Brevetto N. 1 Seduti sul bordo con gambe in acqua (valutare emotività) Discesa dalla scaletta (valutare emotività) Studio equilibrio verticale Andature con Remate, movimenti braccia SL e Do (M.I.) Valutazione

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9 La precedenza ed io Sommario Pagina Regole fondamentali 3 Prudenza con i pedoni 5 I mezzi di trasporto pubblici 7 La precedenza da destra 9 Segnali stradali 10 Segnali luminosi 12 Il traffico in senso

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 PROGRAMMA/INFORMAZIONI La prima del TrailTrophy a Plan de Corones: alla fine di luglio la comunità del TrailTrophy si ritrova una seconda

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta PREMESSA L itinerario lungo il corso del fiume Brenta è motivato dalla presenza di un area di notevole interesse ambientale che merita una sua specifica valorizzazione anche a livello di turismo minore

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento.

IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento. 1 IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento. Quando un corpo è in movimento? Osservando la figura precedente appare chiaro che ELISA è ferma rispetto a DAVIDE, che è insieme a lei sul treno; mentre

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Visione d insieme Una pista ciclabile in sede propria è l infrastruttura ciclabile di qualità

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale. PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname?

Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale. PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname? Le schede di Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname? Tutti immagino. Quindi armatevi di pazienza

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

1^A - Esercitazione recupero n 4

1^A - Esercitazione recupero n 4 1^A - Esercitazione recupero n 4 1 In un cartone animato, un gatto scocca una freccia per colpire un topo, mentre questi cerca di raggiungere la sua tana che si trova a 5,0 m di distanza Il topo corre

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Ogni mattina si parte alla scoperta di qualcosa di nuovo. Dopo una lauta colazione,

Ogni mattina si parte alla scoperta di qualcosa di nuovo. Dopo una lauta colazione, ANNA E VITTORIO, PELLEGRINI IRRIDUCIBILI Ha colto nel segno Simone quando ci ha definiti pellegrini "irriducibili"... Siamo partiti da Milano con la speranza di riuscire a percorrere tutte le 16 tappe,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI 48 Come si diceva non ci si deve dimenticare che la rete provinciale va intesa come substrato per un successivo allargamento, come proposta propedeutica

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

(rilevamento GPS media ponderale stabilita tra vari rilevamenti ).

(rilevamento GPS media ponderale stabilita tra vari rilevamenti ). PREMESSA Anche quest anno il Montanaro Trail presenta due percorsi Gara lunga 52 km e gara corta 23 km: gli itinerari, quasi interamente su sentieri CAI, attraversano boschi di castagno, faggio e conifere

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE

LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE LE ROTATORIE DI SECONDA GENERAZIONE Alcuni criteri di pianificazione delle rotatorie Cenni alla manualistica della Regione Piemonte, della Regione Lombardia e di altri Paesi europei Torino, 14 DICEMBRE

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ ROBOT RASAERBA GARDENA R40Li OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ In completo relax! LASCIATE CHE LAVORI AL VOSTRO POSTO Il 98 % di chi ha comprato il Robot Rasaerba GARDENA lo raccomanderebbe.* Non dovrete più

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli