Sintesi lezione n. 1 Fondazione di Roma SIAMO AL 21 APRILE 753

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sintesi lezione n. 1 Fondazione di Roma SIAMO AL 21 APRILE 753"

Transcript

1 Sintesi lezione n. 1 Fondazione di Roma SIAMO AL 21 APRILE 753 CALENDARIO ROMULEO -> 10 MESI DICEMBRE ERA L ULTIMO MESE, MARZO IL PRIMO NEI CALENDARI EPIGRAFICI PERVENUTICI ACCANTO ALLA DATA APPAIONO INCISE LE FESTIVITA, ALCUNE DI ESSE HANNO CARATTERI PIU GRANDI E SI E RITENUTO TRATTARSI DELLE FESTE ORIGINARIE DI ROMA NEL CALENDARIO ROMANO IL 21 APRILE ERA CONTRASSEGNATO DALLA SCRITTA ROMA CONDITA = LETT. ROMA NASCOSTA (CòNDERE) FONDATA IL 21 APRILE ERA GIA FESTA PRIMA DELLA FONDAZIONE DI ROMA IN QUEL GIORNO INFATTI LA COMUNITA DI PASTORI CHE ABITAVA SULLA CIMA DEL PALATINO CELEBRAVA UN ANTICA FESTA DEDICATA ALLA DEA PALES, DIVINITA DEL PALATINO, LUOGO OVE ROMA VENNE FONDATA -> LA FESTA ERA DENOMINATA PARILIA, DA PARERE = PARTORIRE, DAL MOMENTO CHE IN QUEL PERIODO PARTORIVANO LE CAPRE

2 UNA SORTA, QUINDI, DI CAPODANNO DEI PASTORI, IL PIU ANTICO CAPODANNO CONOSCIUTO, QUELLO DEI PASTORI -> NASCE LA CITTA STATO (META VIII SEC. A.C.) -> LE PRIME TESTIMONIANZE MATERIALI (ARCHEOLOGICHE) RELATIVE ALL URBE DI ROMA: LE MURA, LA CASA DEL RE, IL LUOGO DELLE ASSEMBLEE PUBBLICHE SI DATANO PROPRIO A QUESTO PERIODO MA CHE COSA C ERA PRIMA DEL 753 A.C.? DIVERSI AUTORI ANTICHI (CICERONE, LIVIO, DIONIGI DI ALICARNASSO, PLUTARCO, VARRONE E VERRIO FLACCO) CI RACCONTANO CHE ROMA SAREBBE NATA DAL NULLA, CHE AVREBBE RAPPRESENTATO, LA SUA FONDAZIONE UNA SORTA DI MIRAVCOLO GLI STORICI HANNO PENSATO CHE PRIMA DI ROMA CI FOSSE UN INSEDIAMENTO PRE-URBANO, FATTO DI VILLAGGI SPARSI PER L ESATTEZZA DI TRE POPOLI ALBANI (LATINIENSI VELIENSI -

3 QUERQUETULANI) CHE SI SAREBBERO INSIEDATI SUL PALATINO I POPOLI ALBANI ERANO 30 (LE FONTI PARLANO DI TRIGINTA POPULI ALBENSES E ELENCANO LE 30 DENOMINAZIONI) APPARTENEVANO AD UN FEDERAZIONE CON A CAPO LA CITTA DI ALBA LONGA (CI RITORNEREMO) UNA CITTA POSTA LUNGO L ORLO DEL CRATERE DI UN ANTICO VULCANO CHE CONTENEVA UN LAGO (OGGI IL LAGO ALBANO) AI PIEDI DEL MONTE ALBANO (OGGI MONTE CAVO) AVEVANO SCELTO QUESTO LUOGO PER LE SUE CARATTERISTICHE FAVOREVOLI: ALTURE PIENEGGIANTI VICINE AL TEVERE, MA NON TROPPO DA SUBIRNE LE INONDAZIONI, PRESENZA DI UN GUADO CHE FAVORIVA L ATTRAVERSAMENTO, PASSAGGIO DELLA VIA DEL SALE, SALARIA, RACCOLTO NELLE SALINE A NORD DELLA FOCE DEL TEVERE UN GRANDE CENTRO PROTO-URBANO OVVERO UN GRANDE INSEDIAMENTO UNITARIO SUDDIVISO IN RIONI O CURIAE (CO-VIRIA), PER L ESATTEZZA 27 _> VARRONE CE NE RIVELA IL NOME: SEPTIMONTIUM -> OSSIA UN GRANDE CENTRO ESTESO SU 7 MONTI (NON DOVETTE ESSERE FACILE REALIZZARE TALE AGLOMERATO UNITARIO, DAL

4 MOMENTO CHE LE PROFONDE VALLI CHE COLLEGAVANO I MONTES ERANO PERCORSE DA RUSCELLI E PERIODICAMENTE INVASE DAL TEVERE, OPPURE SI PRESENTAVANO PALUDOSE, IL CHE LE ISOLAVA L UNA DALL ALTRA) INIZIALMENTE FURONO UNITI GLI INSEDIAMENTI POSTI SULLE ALTURE MAGGIORI DEL PALATINO (PALATIO, VELIA E CERMALO), SI AGGIUSERO POI GLI INSEDIAMENTI POSTI SULLE CIME DELL ESQUILINO E DEL CELIO, QUINDI QUELLI POSTI SULLE CIME DEL VIMINALE E DEL QUIRINALE FESTA DEL SETTIMONZIO (11 DICEMBRE), che si celebrava con sacrifici sulle TRE CIME DEL PALATINO (PALAZIO, CERMALO E VELIA) sulle TRE CIME DELL ESQUILINO (CISPIO, OPPIO, FAGUTAL) e sul CELIO oltreché nella SUBURA, la valle tra il Cispio, l Oppio e la Velia -> si rivela l esistenza di una LEGA SACRA TRA I VILLAGGI, CHE DEVE ESSERE ANTERIORE ALLA FONDAZIONE DELLA CITTA SUL PALATINO (POICHE LE TRE CIME DEL PALATINO VI PARTECIPAVANO DISTINTAMENTE) NON ERANO RICOMPRESI IL QUIRINALE CENTRO DELLA COMUNITA SABINA DI TITO TAZIO, L AVENTINO EXTRA POMERIUM CHI ERA ROMOLO E CHI ERANO I SUOI ANTENATI SECONDO LA LEGGENDA IL PADRE NON E UN UOMO MA UNA DIVINITA MARTE GENEALOGIA

5 PROCA (RE DI ALBALONGA, CITTA FONDATA DA ASCANIO, IULIO, FIGLIO DI ENEA E DI LAVINIA, FIGLIA DEL RE LATINO-> RICOSTRUZIONE ALTERNATIVA, DIFFUSASI ATTORNO AL VI SEC. A.C. E VOLTA A NOBILITARE LE ORIGINI DI ROMA LEGANDO L EROE TROIANO A ROMOLO, EROE ANCH EGLI DI STIRPE TROIANA) HA DUE FIGLI UNO PERFIDO AMULIO E UNO BUONO NUMITORE, AVREBBE DOVUTO REGNARE NUMITORE, MA AUMULIO PRENDE IL SUO POSTO, NUMITORE INOLTRE HA UNA FIGLIA REA SILVIA, CHE IL RE AMULIO COSTRINGE A DIVENTARE VESTALE (COSI DA IMPEDIRLE DI GENERARE IN QUANTO SACERDOTESSA) -> UN GIORNO DAL REGIO FOCOLARE DI ALBA SPUNTA UN FALLO, QUELLO DEL DIO MARTE, CHE FECONDA LA VESTALE (VIENE MESSA A MORTE -> AVEVA INFRANTO IL VOTO DI CASTITA -> FUSTIGATA E SEPOLTA VIVA CON UN PICCOLO CORREDO IN UNA TOMBA POSTA NEL C.D. CAMPUS SCELERATUS) NASCONO - REMO E ROMOLO (GEMELLI -> MOLTI DEI MITI ELABORATI DALLE CIVILTA ANTICHE O DA POPOLI PRIMITIVI HANNO PER PORTAGONISTI DEI FRATELLI, SPESSO GEMELLI, SPESSO CONTRAPPOSTI L UNO ALL ALTRO, FINISCONO PER UCCIDERSI -> SI

6 PENSI ALLE DIVINITA EGIZIE SET E OSIRIDE O AI PERSONAGGI BIBLICI GIACOBBE E ESAU O CAINO ED ABELE -> IN QUESTI CASI POI LA GEMELLARITA REQUISITO ESSENZIALE PER L AVVIO DELL IMPRESA DIVIENE NOCIVA ED ANNULLATA DAL SOCCOMBERE DI UNO DEI DUE FRETELLI, DI SOLITO, POI, E IL SECONDOGENITO AD AVERE LA MEGLIO-> SI RITENEVA INFATTI CHE IL PRIMOGENITO FOSSE NATO ANZITEMPO, ANTICIPANDO IL VOLERE DIVINO, NEL NOSTRO CASO ROMOLO, MA ANCHE GIACOBBE SECONDO NATO OTTERRA LA TERRA PROMESSA MENTRE IL PRIMOGENITO ESAU DOVRA ESPATRIARE E FORSE, STANTE ALCUNE VERSIONI, MORIRA, ATTACCANDO LA CITTADELLA DI GIACOBBE, PROPRIO COME REMO, CHE ATTACCO ROMA. - ROMULUS (NOME DI PERSONA DI RADICE ETRUSCA E NON ROMANO ), AVEVA ANCHE UN APPELLATIVO ATELLUS, PICCOLO ALTER, OSSIA ALTER E SECONDO RISPETTO AD UN PRIMUS, AD UN PRIMOGENITO, REMO PRELEVATI DA ALCUNI SERVI DI AMULIO VENGONO PORTATI LONTANO DA ALBALONGA PROPRIAMENTE LADDOVE SORGERA POI ROMA, AI PIEDI DEL PALATINO, ABBANDONATI NELLE ACQUE STRARIPATE DEL TEVERE.

7 SALVATI DALLA LUPA CHE LI ALLATTO RUMA = MAMMELLA, PRESSO LA GROTTA DEL LUPERCALE (DA CUI OGNI 15 FEBBRAIO LA FESTA DEI LUPERCALI -> ALCUNI GIOVANI, LUPERCI, UCCIDEVANO DEI CAPRI LI SCUOIAVANO, NE TAGLIAVANO LA PELLE A STRISCE E NE CUOCEVANO LE CARNI; CONSUMATO IL BANCHETTO ALCUNI LUPERCI SI DENUDAVANO E SI CINGEVANO LA VITA CON LE STRISCE DI PELLE DI CAPRA APPENA TAGLIATE ALTRE LE PRENDEVANO IN MANO E LE USAVANO COME SFERZE PER PERCUOTERE CHIUNUQE CAPITASSE A TIRO, DURANTE UNA CORSA CHE SI SVOLGEVA INTORNO AL PALATINO, A TALE PERCOSSE SI ESPONEVANO IN PARTICOLARE LE DONNE DESIDEROSE DI AVERE FIGLI, RITO DI PURIFICAZIONE E DI FECONDITA (ACCA LARENZIA COMPAGNA DEL PASTORE FAUSTOLO, FORSE PROSTITUTA, PER QUESTO APPELLATA LUPA) SCONTRO TRA BANDE DI PASTORI, REMO VIENE FATTO PRIGIONIERO DA UOMINI DI NUMITORE (IL FRATELLO DI AMULIO, RE DI ALBALONGA, MA SOPRATTUTTO IL PADRE DI REA SILVIA, DUNQUE IL NONNO DI REMO E DI ROMOLO), REMO FU CONDOTTO PRIGIONIERO AD ALBA E CONDANNATO A MORTE, MA NUMITORE RICONOBBE IL NIPOTE, LO SALVO E GLI PROPOSE DI

8 LIBERARSI DEL PERFIDO AMULIO; NEL FRATTEMPO ROMOLO CON UN MANIPOLI DI COMPAGNI MARCIA VERSO ALBA PER LIBERARE IL FRATELLO, NELL IMMINENZA DEL PERICOLO FAUSTOLO LO INFORMA DELLA SUA NASCITA REALE. I GEMELLI ASSALTANO LA REGGIA DI AMULIO, LO UCCISERO E RESTITUIRONO IL POTERE AL NONNO. NUMITORE ACCORDA LORO IL PRIVILEGIO DI FONDARE UN ABITATO PRESSO IL GUADO DEL TEVERE, OVE ERANO STATI SALVATI ED ALLEVATI Era lecito fondare la citta? Chi e in che giorno l avrebbe fondata? Quale dei due gemelli ne sarebbe stato re? Quale sarebbe stato il nome della citta? Bisogna sondare il favore di Giove ROMOLO CHIEDE CHE POSSA ESSERE CHIAMATA ROMA REMO CHIEDE CHE SI CHIAMI REMORA O REMORIA ROMOLO VORREBBE ERIGERLA SUL PALATINO REMO SULL AVENTINO LA SEDE OVE SI DIRIMERA IL CONTRASTO E L AVENTINO, LA CIMA C.D. MAGGIORE PER ROMOLO QUELLA C.D. MINORE PER REMO

9 ENTRAMBI ALLESTISCONO SULLA RISPETTIVA RUPE UNA SEDE AUGURALE (UN PICCOLO RECINTO OSSERVATORIO DETTO TEMPLUM, RETTANGOLARE, LARGO UNA DECINA DI METRI, DEFINITO DA PALI DI LEGNO POSTI AGLI ANGOLI) IL RE E AUGURE (ROMOLO SARA L OPTIMUS AUGUR) BASTONE RICURVO ->LITUO GUARDARONO ENTRAMBI VERSO SUD-EST OVVERO VERSO LA CITTA DI ALBA LONGA, VERSO LA CIMA DEL MONTE ALBANO OVE SI TROVAVA IL SANTUARIO DI GIOVE LA TRADIZIONE VUOLE CHE ROMOLO ABBIA OTTENUTO ALL ALBA UN AUSPICIO PIU FAVOREVOLE DI REMO ROMOLO DIVIENE COSI AUGUSTUS (INAUGURATO, BENEDETTO) 1. ROMOLO OTTIENE LA BENEDIZIONE DEL PALATINO, UNA BENEDIZIONE SPECIALE DEFINITA AUGURIUM, DA AUGERE = INCREMENTARE, AUMENTARE. PALATINO, COSI CONQUISTATO, DOVE SAREBBE STATA FONDATA LA CITTA DI ROMA SUL PALATINO, QUINDI, SORGERA LA SEDE DELL URBS, CHE SI CHIAMERA ROMA QUADRATA (IL PALATINO HA UNA FORMA QUADRANGOLARE), in tutto circa 240 ettari, il Settimonzio ne occupava più o

10 meno 205: non una grande differenza, cio che cambia e la nuova organizzazione sociale e di governo, politica -> E LA CITTADELLA DEL REX DOVE ABITA IL RE, CORRISPONDE AL CUORE DELL ABITATO. LA FONDAZIONE E COMPLESSA, DEVE NECESSARIAMENTE OSSERVARSI UN RITUALE CHE ROMOLO NON CONOSCE, IL PROBLEMA E RISOLTO FACENDO VENIRE DA VEIO, UNA DELLE PRINCIPALI CITTA DELL ETRURIA MERIDIONALE, ALCUNI SACERDOTI CON I LORO LIBRI RITUALI OSSERVANDO LE INDICAZIONI DI QUESTI ROMOLO PROCEDE, QUINDI, A - SCAVARE UNA FOSSA DAVANTI ALLA SUA CASA, DENTRO LA QUALE I MEMBRI DEI VARI RIONI CONVENUTI METTONO LE PRIMIZIE DEL RACCOLTO E ZOLLE DELLA TERRA DELLA LORO CURIA. GESTO SIMBOLICO DI CONFUSIONE, TUTTI FANNO PARTE DI QUESTA NUOVA CITTA. POI LA FOSSA VIENE RICOPERTA (ECCO IL CONDERE O NASCONDERE, LEGATO RITUALMENTE ALLA FONDAZIONE) E ACCANTO VIENE RETTA UN ARA E ACCESO UN NUOVO FUOCO. - A TRACCIARE IL SULCUS PRIMIGENIUS A DELIMITARE IL PERIMETRO DELLA

11 CITTA, IL CONFINE SACRO (POMERIUM-> LETTERALMENTE IL CONFINE POSTO DIETRO, POST, LE MURA, MOERIUM CHE AVREBBE POI PROVVEDUTO A FARE ERIGERE) VELATOSI IL CAPO, INDOSSATA UNA TOGA (CINCTUS GABINUS, PERCHE INDOSSATO ALLA MANIERA DI GABII) SPINGE IN AVANTI UNA VACCA E UN TORO ENTRAMBI BIANCHI (COLORE DI GIOVE), CHE TIRANO L ARATRO COL VOMERE DI BRONZO, MUOVENDO VERSO L ANGOLO SUD-OVEST DEL PALATINO, CREA IL SOLCO E OGNI QUAL VOLTA ARRIVA NEI PUNTI DOVE PREVEDE UNA PORTA SOLLEVA L ARATRO. MENTRE IL SOLCO VIENE TRACCIATO, ALCUNI UOMINI SPOSTANO LE ZOLLE FORMATE AI DUE LATI DEL VOMERE, ACCUMULANDOLE SUL LATO ESTERNO, IN MODO DA RAPPRESENTARE IN MINIATURA LE MURA CON IL FOSSATO. POI PONGONO LE PIETRE TERMINALI (COSI DETTE PERCHE CONSACRATE A TERMINUS, DIO DEI LIMITI) PER EVITARE CHE LA PIOGGIA CANCELLI QUESTA TRACCIA RELIGIOSA, CHE SEGNAVA DOVE AVREBBE DOVUTO SORGERE IL MURO A PROTEZIONE DEL POMERIUM, DEL SACRO LIMITE. UNA BAMBINA (SACRIFICIO UMANO) AL TERMINE DI TUTTO VENIVA SACRIFICATA E IL

12 SUO CORREDO (UNA COPPA, UNA TAZZA, UN SONAGLIO) VENIVA SEPOLTO SOTTO LA SOGLIA DI UNA DELLE PORTE (RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI) CHE HANNO CONSENTITO DI DATARE LA DEPOSIZIONE E QUINDI QUANTO QUI NARRATO ALLA PRIMA META DELL VIII SEC. A.C.). REMO VIOLERA LE MURA SANTE DI ROMA QUADRATA E SARA UCCISO COME PRIMO NEMICO DELL URBE SECONDA IMPRESA COMOIUTA DA ROMOLO CONSISTE NELL ISTITUZIONE DEL FORO E DEL CAMPIDOGLIO CON L ARCE, CHE DIVENTA IL CENTRO SACRALE E POLITICO DELLO STATO. TRA IL PALATINO ED IL CAMPIDOGLIO ERA SITUATA UNA VALLE, CONTINUAMENTE SOMMERSA DAL TEVERE E PERTANTO INABITABILE. SI DECISE DI RENDERLA AGIBILE DI BONIFICARLA, RIALANDO IL SUOLO DI ALMENO 2 METRI ATTRAVERSO UN RIEMPIMENTO DI TERRA FU COSI CHE NACQUE IL FORO UNA PIAZZA CHE DIVERRA PER ROMA QUELLO CHE L AGORA SARA PER ATENE.

13 PARTE INTEGRANTE DEL COMPLESSO DEL FORO ERANO IL SANTUARIO DI VESTA E IL SANTUARIO DI VULCANO, ENTRAMBE DIVINITA DEL FUOCO, IL FUOCO DOMESTICO COMUNE, DI TUTTI, E IL FUOCO DELLA GUERRA. E IL SANTUARIO DI VULCANO AD ACCOGLIERE IL CONSILIUM PATRUM (GENTIUM, FAMILIAE? E QUI, SI RACCONTA CHE SAREBBE STATO UCCISO ROMOLO, SECONDO UNA TRADIZIONE IL RE SAREBBE STATO FATTO A PEZZI CIASCUN CONSIGLIERE NE AVREBBE PRESO UNA PARTE CHE AVREBBE SEPPELLITO NEL PROPRIO RIONE, CURIA (RELIQUIA), ACCANTO AL SANTUARIO DI VULCANO ERA POI COLLOCATO IL COMITIUM, DOVE SI SVOLGEVANO LE ASSEMBLEE POPOLARI. UNITO AL TEMPIO DI VESTA, PRATICAMENTE UN UNICUM CON LO STESSO, ERA L EDIFICIO DELLA REGIA, LA CASA DEL RE (DAI RITROVAMENTI, SCAVI ARCHEOLOGICI E STATO POSSIBILE RICOSTRUIRE CHE ERA DI FORMA RETTANGOLARE, DI CIRCA 85 MQ. (LA CAPANNA SULLA CIMA DEL PALATINO, LA CASA ROMULI, MISURAVA INVECE 13 MQ.) -> NASCE LA POLITICA???

Roma: La Leggenda delle Origini

Roma: La Leggenda delle Origini Roma: La Leggenda delle Origini Dopo la distruzione di Troia un principe troiano, Enea, fu costretto dalla madre, Venere, a fuggire dalla città in fiamme con il padre Anchise e il figlio Ascanio, essendo

Dettagli

I SETTE RE DI ROMA. Uno dei sensi possibili della storia è ricostruire un rapporto umano con il passato

I SETTE RE DI ROMA. Uno dei sensi possibili della storia è ricostruire un rapporto umano con il passato I SETTE RE DI ROMA Uno dei sensi possibili della storia è ricostruire un rapporto umano con il passato La storia è una disciplina, anzi un corpo di discipline, perché è ricerca, è narrazione, è studio

Dettagli

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA?

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? Nell antica Roma tutti si mettevano un vestito lungo. Questo vestito si chiama tunica. Uomini e donne legavano la tunica con una cintura. Sopra la tunica le donne ricche

Dettagli

Schede di civiltà e letteratura latina. 1

Schede di civiltà e letteratura latina. 1 LA FONDAZIONE DI ROMA La leggenda Secondo il racconto degli storici romani (Tito Livio, Varrone, Ovidio) e greci (Dionigi di Alicarnasso, Plutarco) Roma è stata fondata nel 753 a.c. (metà dell'viii secolo)

Dettagli

LE CIVILTÀ ITALICHE. Scopro le parole. 1 Voyager 5, pagina 33

LE CIVILTÀ ITALICHE. Scopro le parole. 1 Voyager 5, pagina 33 LE CIVILTÀ ITALICHE La civiltà greca si è sviluppata sulle coste del Mar Mediterraneo; nello stesso periodo nella penisola italica (cioè dell Italia) vivevano altre popolazioni, popoli, che avevano usi

Dettagli

Un complotto in Julia Augusta Taurinorum

Un complotto in Julia Augusta Taurinorum Giulia Piovano Un complotto in Julia Augusta Taurinorum I diritti di traduzione, memorizzazione elettronica, riproduzione e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo (compresi i microfilm e

Dettagli

LA SCUOLA IN MUSEO - PER IL TRIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA

LA SCUOLA IN MUSEO - PER IL TRIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA LA SCUOLA IN MUSEO - PER IL TRIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA Per accompagnare e approfondire l insegnamento scolastico delle antiche civiltà, si propone una serie incontri che si potranno adottare o per

Dettagli

L urbanistica di Segesta è ancora in corso di indagine: sono segnalati alcuni probabili tracciati viari, l area dell agorà e alcune abitazioni.

L urbanistica di Segesta è ancora in corso di indagine: sono segnalati alcuni probabili tracciati viari, l area dell agorà e alcune abitazioni. SEGESTA La città Situata nella parte nord-occidentale della Sicilia, Segesta fu una delle principali città degli Elimi, un popolo di cultura e tradizione peninsulare che, secondo lo storico greco Tucidide,

Dettagli

LA CIVILTA NURAGICA O SHARDANA E CIVILTA OCCIDENTALE?

LA CIVILTA NURAGICA O SHARDANA E CIVILTA OCCIDENTALE? LA CIVILTA NURAGICA O SHARDANA E CIVILTA OCCIDENTALE? Da anni sostengo che i Sardi hanno origini occidentali, non orientali come i più credono. Quella sarda è civiltà megalitica e la civiltà megalitica

Dettagli

GRECIA CLASSICA architettura

GRECIA CLASSICA architettura GRECIA CLASSICA architettura 1200-400 a.c. Grecia classica La Mesopotamia è stata la culla delle più antiche civiltà del Vicino Oriente mentre m la Grecia ha rappresentato la radice della civiltà occidentale

Dettagli

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare.

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare. Secondo noi le cose significative della zona archeologica di Villa Clelia sono molte: innanzitutto la cappella di San Cassiano, di cui oggi restano solo le fondamenta in sassi arrotondati, di forma quadrata.

Dettagli

L arte paleocristiana

L arte paleocristiana Storia dell Arte docente : Prof.ssa Addolorata RICCO L arte paleocristiana Il nuovo nella continuità della civiltà romana Panorama cronologico dei primi 6 secoli di cristianesimo Date importanti per il

Dettagli

PROGETTO SCUOLEINSIEME

PROGETTO SCUOLEINSIEME Bando Fondazione Cariplo PROMUOVERE PERCORSI DI INTEGRAZIONE INTERCULTURALE TRA SCUOLA E TERRITORIO PROGETTO SCUOLEINSIEME UNITÀ DIDATTICA SEMPLIFICATA Elaborata da: Dott.ssa Bellante Ilaria A cura di:

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA I.C. Gozzi-Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Insegnanti: Tanja Lo Schiavo Andrea Musso Silvia Trotta 1 Istituto Comprensivo Gozzi Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE

Dettagli

Gli Etruschi. Roma Caput Tour della D.ssa Marta De Tommaso telefono 333.4854287 www.romacaputour.it info@romacaputour.it partita iva 02158020566

Gli Etruschi. Roma Caput Tour della D.ssa Marta De Tommaso telefono 333.4854287 www.romacaputour.it info@romacaputour.it partita iva 02158020566 Gli Etruschi Ori, bronzi e terracotte etrusche nel Museo etrusco di Villa Giulia Alla scoperta dei corredi funerari etruschi nel Museo Gregoriano etrusco dei Musei Vaticani Dove riposano gli antenati dei

Dettagli

I RAPPORTI FRA TARQUINIA E ROMA NELL ANTICHITA

I RAPPORTI FRA TARQUINIA E ROMA NELL ANTICHITA I RAPPORTI FRA TARQUINIA E ROMA NELL ANTICHITA Una serie di testimonianze storico-letterarie, benchè in parte soffuse di leggenda o, quanto meno, non sempre del tutto attendibili e talvolta confuse, e

Dettagli

Lo sport nell'antica Roma

Lo sport nell'antica Roma Lo sport nell'antica Roma A Roma gli spettacoli sportivi più praticati erano le corse dei cavalli,che si tenevano al Circo Massimo,che sorgeva nell avvallamento tra il colle Palatino e l Aventino. Si diceva

Dettagli

Enea fugge mentre Troia brucia Federico Barocci - 1598 - Galleria Borghese - Roma

Enea fugge mentre Troia brucia Federico Barocci - 1598 - Galleria Borghese - Roma Fondazione di Roma Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. La data della fondazione di Roma è stata fissata il 21 aprile dell'anno 753 a.c. (Natale di Roma) dallo storico latino Varrone, sulla base dei calcoli

Dettagli

Il colle Palatino e la fondazione di Roma

Il colle Palatino e la fondazione di Roma Il colle Palatino e la fondazione di Roma La data della fondazione di Roma è stata fissata al 21 aprile dell'anno 753 a.c. (Natale di Roma) dallo storico latino Varrone, sulla base dei calcoli effettuati

Dettagli

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra 1 Dalle prime forme di vita alle prime civiltà 1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra º 1. Dalle origini della Terra alle origini della vita 4 º 2. L origine delle specie 6 º 3. La nascita

Dettagli

I palazzi cretesi e micenei e le loro differenze strutturali

I palazzi cretesi e micenei e le loro differenze strutturali I palazzi cretesi e micenei e le loro differenze strutturali I palazzi cretesi Gli scavi successivi condotti dallo stesso Evans a Cnosso e da altri archeologi a Festo, Haghià Triada, Mallia, Gurnià, Zacros

Dettagli

Levitico. fu eretto il Tabernacolo) al 20 Maggio (giorno della partenza dal monte Sinai) Esodo 40:2-17. www.chiesaolgiata.

Levitico. fu eretto il Tabernacolo) al 20 Maggio (giorno della partenza dal monte Sinai) Esodo 40:2-17. www.chiesaolgiata. VAVVICH RAH Levitico Egli chiama Parla dell'appello di Dio ai credenti per entrare in comunione con Lui ed alla santificazione del corpo, dell'anima e dello Spirito. Queste istruzioni furono date a Mosè

Dettagli

!" # " $% &'"!" ( # #!" #) * * ! * #"! 0# &!0 " #. 1-! #

! #  $% &'! ( # #! #) * * ! * #! 0# &!0  #. 1-! # ! # $% &'! ( # #! #) * * +, -.) # )- ) -# )- /)- # )-! )-# #! # -! * #! 0# &!0 #. 1-! # ( 2 &3'' ' '324% & 2%432 5 / # # # 0# # 0) #! *! 1! ) /5 )! 0 # #) )!0! #) 6 # 0#.0 #.1! - # ) 75/+88/8+7679$/$7

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento Gli uomini e la storia º 1. Che cos è la storia 1 º 2. Le coordinate della storia: il tempo e lo spazio 2 º 3. Le molte domande della storia 4 º 4. Il documento 5 º 5. Il mestiere dello storico 6 º 6.

Dettagli

L INCENDIO. In questa sezione i mparerai a conoscere il FUOCO, un fenomeno utile ma che può

L INCENDIO. In questa sezione i mparerai a conoscere il FUOCO, un fenomeno utile ma che può L INCENDIO Che cos è un incendio? In questa sezione i mparerai a conoscere il FUOCO, un fenomeno utile ma che può essere dannoso per le piante e per gli animali e pericoloso per tutti gli esseri viventi

Dettagli

Prova cantonale di storia

Prova cantonale di storia Ufficio dell insegnamento medio 26 maggio 2014 Prova cantonale di storia Nome Cognome Classe Punti Nota Scuola media di. 1 Cara allieva, caro allievo, oggi svolgerai la prova cantonale di storia che prevede

Dettagli

Pietro Ciavarella Ebrei 11:4 P 1/9

Pietro Ciavarella Ebrei 11:4 P 1/9 Pietro Ciavarella Ebrei 11:4 P 1/9 Sermone 25 Testo: Ebrei 11:4 Data predicato: 3 novembre 2013 Titolo: La fede di Abele *Per favore, aiutate Mirko e Simona. Grazie! Per capire in che modo, ecco il link

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011

SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011 SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011 Gli Etruschi dell Etruria Padana, nel VI secolo a.c., vivevano vicino al fiume Eridano ( il Po ), in villaggi di capanne

Dettagli

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO La gioia del dono ono emozioni di grande intensità e gioia quelle rimaste nel cuore dei Trentini all indomani della sciata memorabile di Papa Giovanni Paolo

Dettagli

età nuragica dal 1800 a.c. al 500 a.c.

età nuragica dal 1800 a.c. al 500 a.c. L et età nuragica dal 1800 a.c. al 500 a.c. Appunti per la preparazione all incontro con Antonello Pellegrino, autore del romanzo Bronzo Cagliari 1 Fasi del Nuragico I fase: 1800-1500 (bronzo antico Cultura

Dettagli

NASCE UN NUOVO POPOLO: I GRECI

NASCE UN NUOVO POPOLO: I GRECI NASCE UN NUOVO POPOLO: I GRECI Intorno al 1200 a.c. nuovi popoli arrivano in Grecia. Questi popoli partono dal Nord dell'asia e dal Nord dell'europa. Queste persone diventano i nuovi padroni del territorio.

Dettagli

Corso di Storia delle Arti visive. 4. Gli Etruschi

Corso di Storia delle Arti visive. 4. Gli Etruschi Corso di Storia delle Arti visive 4. Gli Etruschi 1 Le civiltà classiche: gli Etruschi Il popolo etrusco si era insediato nel territorio corrispondente alle attuali Toscana, Umbria e Lazio intorno al IX

Dettagli

Rispondi alle seguenti domande

Rispondi alle seguenti domande Gli affreschi e i rilievi delle pareti di templi e piramidi raccontano la storia dell antico Egitto. Si potrebbero paragonare a dei grandi libri illustrati di storia. Gli studiosi hanno così potuto conoscere

Dettagli

Roma: Anno Giubilare Itinerario della Misericordia

Roma: Anno Giubilare Itinerario della Misericordia Roma: Anno Giubilare Itinerario della Misericordia Abbiamo sempre bisogno di contemplare il mistero della misericordia. È fonte di gioia, di serenità e di pace. È condizione della nostra salvezza. Misericordia:

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

greci.notebook September 29, 2015 civiltà greca

greci.notebook September 29, 2015 civiltà greca greci.notebook September 29, 2015 civiltà greca 1 Le origini Mentre nel Mar Mediterraneo si sviluppava la civiltà cretese in Grecia vi erano molti villaggi e alcune città più importanti. Una di queste

Dettagli

Quando l uomo scoprì di esistere

Quando l uomo scoprì di esistere laboratorio Prerequisiti 1 conoscere i contenuti relativi alla preistoria collocare i contenuti appresi nello spazio e nel tempo comprendere e conoscere il concetto-chiave di cultura Obiettivi riflettere

Dettagli

I Cristiani e gli Ebrei

I Cristiani e gli Ebrei I Cristiani e gli Ebrei La casa del Papa: Basilica di San Pietro e Musei Vaticani Le catene di San Pietro e la neve estiva nella Basilica di San Pietro in vincoli e nella Basilica di Santa Maria Maggiore

Dettagli

La religione degli antichi greci

La religione degli antichi greci Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero A cura di Emma Mapelli La religione degli antichi 1 Osserva gli schemi.

Dettagli

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte.

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte. RELIGIONE I Fenici erano un popolo molto religioso: erano politeisti, cioè credevano in molti dei. Questi dei erano i fenomeni naturali: la pioggia, i tuoni, i fulmini, i fiumi, i mari, le stagioni, la

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Si parla molto oggi di quanti preferiscono

Si parla molto oggi di quanti preferiscono COPERTINA Natale: una grata dipendenza da Cristo Il messaggio per i lettori di 30Giorni di sua grazia Rowan Williams, arcivescovo di Canterbury Si parla molto oggi di quanti preferiscono spiritualità a

Dettagli

Cercemaggiore (Santuario della Madonna della Libera) Vinghiaturo

Cercemaggiore (Santuario della Madonna della Libera) Vinghiaturo la Famiglia ATO Puglia approda a Cercemaggiore (CB) alla ricerca di spiritualità e felicità interiore ma sopratutto a scoperto una bellissima storia che ha confortati i cuori dei partecipanti. Si ringrazia

Dettagli

Esame di Alfabetizzazione Informatica. L'Impero Romano 1

Esame di Alfabetizzazione Informatica. L'Impero Romano 1 Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea in Lingue e Letterature Moderne Esame di Alfabetizzazione Informatica L'Impero Romano 1 A.A 2010/2011 Prof. Francesco FONTANELLA 1 Questo documento è stato

Dettagli

IL NON TOFET DI FAVIGNANA. Giovanni Mannino

IL NON TOFET DI FAVIGNANA. Giovanni Mannino IL NON TOFET DI FAVIGNANA Giovanni Mannino Il nome tofet lo troviamo per la prima volta nella Bibbia, nel libro del profeta Geremia (7,30; circa 600 a.c.) e ne viene spiegato il significato: Hanno costruito

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA 1. Scoprire nei segni dell ambiente la presenza di Dio Creatore e Padre 2. Conoscere Gesù nei suoi aspetti quotidiani, familiari, sociali e religiosi 3. Cogliere i segni

Dettagli

BELLEI ANDREA BERTELLI LEONARDO FERRACINI ALESSANDRO MANICARDI PIETRO 1 Abstract Pagina Motivazione Pagina 4 Problema Pagina 5 Differenze fra le 2 maschere Pagina 6 Analisi dei reperti Pagina 7-8 Egizi

Dettagli

IL CASTELLO DI NEBULANO IL PARCO ECO-ARCHEOLOGICO DELL ANTICA CITTA DI PICENTIA

IL CASTELLO DI NEBULANO IL PARCO ECO-ARCHEOLOGICO DELL ANTICA CITTA DI PICENTIA IL CASTELLO DI NEBULANO Sorge a 563 metri sul colle omonimo che domina Montecorvino ad occidente ed il nome deriva probabilmente dalla frazione Nuvola posta ai suoi piedi. I ruderi che si vedono oggi sono

Dettagli

Davanti allo specchio di un anniversario

Davanti allo specchio di un anniversario Davanti allo specchio di un anniversario 1. La religiosità popolare è una porzione della cultura di un territorio e di una società, un elemento costitutivo della comune identità. Lo è perché riguarda tutti,

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Le guerre del V secolo

Le guerre del V secolo Le guerre del V secolo I Guerra Persiana (490) II Guerra Persiana (480-479) Guerra del Peloponneso (431-404) La prima guerra persiana Fonti importanti: Erodoto Studialo nelle note Eschilo (tragediografo),

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici Gli Amici La voce de "Gli Amici" domenica 30 giugno 2002 La domenica con Gesù Tempo Ordinario Domenica 30 giugno 2002 Accogliere Gesù L'artista della settimana Loredana Sommaiuolo Colori in movimento "Abbasso

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta

BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta Come in una storia, che permette letture sempre nuove e personali, la Bibbia si offre al lettore secondo lo stile del tempo in cui viene vissuta. Ogni lettura

Dettagli

Marzabotto: storia di una città percorso per le classi quinte della scuola primaria

Marzabotto: storia di una città percorso per le classi quinte della scuola primaria Marzabotto: storia di una città percorso per le classi quinte della scuola primaria I resti dell insediamento etrusco di Marzabotto giacciono sepolti sulla terrazza di Pian di Misano, protesa nella valle

Dettagli

MUV Museo della civiltà Villanoviana

MUV Museo della civiltà Villanoviana MUV Museo della civiltà Villanoviana RAVENNA BOLOGNA Laboratori e attività didattiche Anno scolastico 2013-2014 SAN LAZZARO MUV Museo della civiltà Villanoviana Via Tosarelli, 191 40055 Villanova di Castenaso

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

PERCORSO CRISTIANO (3 ore circa) -Museo della Cattedrale Piazza Duomo Chiusi. -Cattedrale di S. Secondiano Piazza Duomo Chiusi

PERCORSO CRISTIANO (3 ore circa) -Museo della Cattedrale Piazza Duomo Chiusi. -Cattedrale di S. Secondiano Piazza Duomo Chiusi PERCORSO CRISTIANO (3 ore circa) -Museo della Cattedrale Ingresso: 2,00, 1,50 per gruppi 1,00 scuole Partendo da Piazza Baldini, già, è possibile visitare il Museo della Cattedrale, inaugurato nel 1984,

Dettagli

LINK CORRELATI: Test interattivo (Quiz Faber): Quiz_evoluzione uomo

LINK CORRELATI: Test interattivo (Quiz Faber): Quiz_evoluzione uomo NOME FILE: L evoluzione dell uomo_a2 CODICE DOCUMENTO: S STORIA A A2 P 2 DESCRIZIONE DOCUMENTO: proposta di testo semplificato di storia SCUOLA: primaria CLASSE: 3^ LINK CORRELATI: Test interattivo (Quiz

Dettagli

Dal documentario di Piero e Alberto Angela

Dal documentario di Piero e Alberto Angela Dal documentario di Piero e Alberto Angela Elaborato di Mattia C, Margherita e Marco. 1B Pompei e le altre città Pompei fu fondata intorno all VIII secolo a.c. dagli Oschi che si insediarono, distinti

Dettagli

Breve storia della Palestina e Israele

Breve storia della Palestina e Israele Breve storia della Palestina e Israele Nel III millennio a.c. territorio tra Siria e Palestina coincideva con la regione di Canaan commercia con Egitto Anatolia Terra dei Mesopotamia Si insediano popoli

Dettagli

Classe 2 N Ha adottato il Colombario Costantiniano Con il progetto: Adotta un monumento I professori: Susanna Arganelli Alessandra Primicieli Michele

Classe 2 N Ha adottato il Colombario Costantiniano Con il progetto: Adotta un monumento I professori: Susanna Arganelli Alessandra Primicieli Michele Classe 2 N Ha adottato il Colombario Costantiniano Con il progetto: Adotta un monumento I professori: Susanna Arganelli Alessandra Primicieli Michele Marinaccio Il Colombario Costantiniano è situato nel

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

Sparta sive Lacedemone

Sparta sive Lacedemone Sparta sive Lacedemone 1 Situata nel Peloponneso, in una valle alluvionale creata dal fiume Eurota, è circondata da monti, tra cui il massiccio del Taigeto a ovest e il Parnone a est Fiume Eurota Monte

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA SOCIETÀ FRANCESE NEL 1700 In Francia, nel 1700, il re Luigi XVI ha tutti i poteri. I nobili sono amici del re. I nobili hanno molti privilegi. Anche il clero (vescovi e cardinali)

Dettagli

www.crescerealmuseo.it Museo Civico A.Parazzi

www.crescerealmuseo.it Museo Civico A.Parazzi Viadana Civico A.Parazzi Il Civico A. Parazzi è collocato nel Mu.Vi., edificio che ospita altre istituzioni culturali ( della Città A. Ghinzelli, Biblioteca, Galleria d Arte Moderna e Contemporanea, Ludoteca,

Dettagli

PDF created with pdffactory Pro trial version www.pdffactory.com

PDF created with pdffactory Pro trial version www.pdffactory.com Unesco: il castello di Erbil costruito ottomila anni fa dichiarato patrimonio dell Umanità Dopo la guerra del Golfo la città è diventata la capitale politica e culturale del Kurdistan iracheno Erbil (Kurdistan

Dettagli

Storia di Alessandria

Storia di Alessandria Storia di Alessandria Alessandria è nata con la lega lombarda nel 1168, nel periodo storico che va sotto il nome di Medioevo. Da tanto tempo, attorno al borgo di Rovereto, ed alla sua chiesa di Santa Maria

Dettagli

TEMPLI E TEATRI. Campania illustrata. 1632-1845

TEMPLI E TEATRI. Campania illustrata. 1632-1845 Campania illustrata. 1632-1845 TEMPLI E TEATRI L area interessata dalla presenza dei templi è ovviamente quella del foro, quindi è giusto partire dall edificio consacrato a Giove, occupante il lato nord

Dettagli

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL NIZZA MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL MARC CHAGALL Figlio di una modesta famiglia ebraica russa, Marc Chagall nasce a Vitebsk il 7 luglio 1887. Inizia subito a frequentare corsi di pittura

Dettagli

LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA

LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA Creta è l isola più grande dell arcipelago greco. Si trova al centro del Mar Mediterraneo. L isola aveva un territorio fertile. Queste caratteristiche dell isola hanno permesso

Dettagli

T r a n s e u r o p A

T r a n s e u r o p A T r a n s e u r o p A EDIZIONI valerio evangelisti l i n q u i s i t o r e e i portatori di luce t r a n s e u r o p a inaudita big La collana si propone di mostrare il laboratorio segreto dei Big della

Dettagli

LA STORIA pagine per l insegnante Per far capire agli alunni il concetto di Storia, mostriamo loro un immagine allegorica e guidiamoli a comprenderne

LA STORIA pagine per l insegnante Per far capire agli alunni il concetto di Storia, mostriamo loro un immagine allegorica e guidiamoli a comprenderne LA STORIA pagine per l insegnante Per far capire agli alunni il concetto di Storia, mostriamo loro un immagine allegorica e guidiamoli a comprenderne la simbologia con domande stimolo: - Perché la Storia

Dettagli

incertum e l opus reticulatum (opera incerta e reticolata)

incertum e l opus reticulatum (opera incerta e reticolata) L opus incertum e l opus reticulatum (opera incerta e reticolata) L opus incertum: una definizione Possono essere definite come opera incerta tutte le murature cementizie a struttura tripartita, con paramenti

Dettagli

IL FILO DI ARIANNA IL MINILIBRO DI IN RIMA BACIATA

IL FILO DI ARIANNA IL MINILIBRO DI IN RIMA BACIATA 12 IL FILO DI ARIANNA IL MINILIBRO DI IN RIMA BACIATA VIA Il tuo filo di Arianna per uscire dal labirinto sono le parole relative alla civiltà minoica. Per uccidere il Minotauro, però, dovrai anche trovare

Dettagli

Prof. Bianca Petrella Lab. Tecnica e Pianificazione Urbanistica

Prof. Bianca Petrella Lab. Tecnica e Pianificazione Urbanistica Le civiltà monumentali Gerico: 8000-6000 a.c. Piramidi cinesi Antico Egitto e Mesopotamia Trasporti: imbarcazioni e slitte Polis e civitas Impero romano: rete stradale Ricostruzioni di Atene e Roma L

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

12 TESORI CIVITA CASTELLANA STORIA E LEGGENDE D ITALIA 13

12 TESORI CIVITA CASTELLANA STORIA E LEGGENDE D ITALIA 13 Capitale del territorio falisco, Falerii Veteres sorgeva nel luogo dell odierna Civita Castellana, su un altopiano tufaceo delimitato dal Rio Maggiore a nord, dal Rio Filetto a sud e dal fiume Treja ad

Dettagli

Il Trenino. tra Santaa. Società

Il Trenino. tra Santaa. Società www.treninosupramonte.itt La NOVITA DELL ESTATE 20122 Contatti: 389 0643429 / 346 7510190 / 347 8593746 ALLAA SCOPERTA DELL ALTOPIANO DI GOLGO Il Trenino Supramonte sui tornanti mozzafiato della strada

Dettagli

Passeggiando per Genzano

Passeggiando per Genzano Passeggiando per Genzano Genzano di Roma è un comune di 24.397 abitanti della provincia di Roma nel Lazio ed è situato sul versante esterno del cratere vulcanico del lago di Nemi. ...Forno antichi sapori...

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 DIO DIPINGE I COLORI DELLA VITA CHE DONO LA FESTA... HO UN AMICO DI NOME GESU A CHIESA COME SEGNO VIVENTE D 但 MORE Insegnanti: Cambareri

Dettagli

CRETA e MICENE Vol. I, pp. 48-57

CRETA e MICENE Vol. I, pp. 48-57 CRETA e MICENE 1700-1400 1400 a.c. La civiltà minoica (dal re Minosse) ) si sviluppa parallelamente a quella egizia e mesopotamica La posizione geografica di è strategica per l area del Mediterraneo Già

Dettagli

I luoghi della conservazione dei beni culturali. Francesco Morante

I luoghi della conservazione dei beni culturali. Francesco Morante I luoghi della conservazione dei beni culturali Francesco Morante Beni culturali mobili e immobili Ci sono beni culturali che devono essere conservati nel sito in cui sorgono e non possono essere spostati:

Dettagli

LA FORNACE DI SANT'ARPINO*

LA FORNACE DI SANT'ARPINO* LA FORNACE DI SANT'ARPINO* * L'articolo è tratto da uno dei cartelli esplicativi preparati dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici delle province di Caserta e Benevento in collaborazione con l'architetto

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Gli affreschi La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Affreschi dell abside maggiore Entro una mandorla,

Dettagli

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE ARCO DI TITO SINAGOGA PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO PANTHEON STATUA DEL MOSE COLOSSEO S. GIOVANNI IN LATERANO PALAZZO DEL QUIRINALE STATUA DI

Dettagli

Rettangoli isoperimetrici

Rettangoli isoperimetrici Bruno Jannamorelli Rettangoli isoperimetrici Questo rettangolo ha lo stesso perimetro di quello precedente. E l area? È la stessa? Il problema di Didone Venere ad Enea: Poi giunsero nei luoghi dove adesso

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli