Sintesi lezione n. 1 Fondazione di Roma SIAMO AL 21 APRILE 753

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sintesi lezione n. 1 Fondazione di Roma SIAMO AL 21 APRILE 753"

Transcript

1 Sintesi lezione n. 1 Fondazione di Roma SIAMO AL 21 APRILE 753 CALENDARIO ROMULEO -> 10 MESI DICEMBRE ERA L ULTIMO MESE, MARZO IL PRIMO NEI CALENDARI EPIGRAFICI PERVENUTICI ACCANTO ALLA DATA APPAIONO INCISE LE FESTIVITA, ALCUNE DI ESSE HANNO CARATTERI PIU GRANDI E SI E RITENUTO TRATTARSI DELLE FESTE ORIGINARIE DI ROMA NEL CALENDARIO ROMANO IL 21 APRILE ERA CONTRASSEGNATO DALLA SCRITTA ROMA CONDITA = LETT. ROMA NASCOSTA (CòNDERE) FONDATA IL 21 APRILE ERA GIA FESTA PRIMA DELLA FONDAZIONE DI ROMA IN QUEL GIORNO INFATTI LA COMUNITA DI PASTORI CHE ABITAVA SULLA CIMA DEL PALATINO CELEBRAVA UN ANTICA FESTA DEDICATA ALLA DEA PALES, DIVINITA DEL PALATINO, LUOGO OVE ROMA VENNE FONDATA -> LA FESTA ERA DENOMINATA PARILIA, DA PARERE = PARTORIRE, DAL MOMENTO CHE IN QUEL PERIODO PARTORIVANO LE CAPRE

2 UNA SORTA, QUINDI, DI CAPODANNO DEI PASTORI, IL PIU ANTICO CAPODANNO CONOSCIUTO, QUELLO DEI PASTORI -> NASCE LA CITTA STATO (META VIII SEC. A.C.) -> LE PRIME TESTIMONIANZE MATERIALI (ARCHEOLOGICHE) RELATIVE ALL URBE DI ROMA: LE MURA, LA CASA DEL RE, IL LUOGO DELLE ASSEMBLEE PUBBLICHE SI DATANO PROPRIO A QUESTO PERIODO MA CHE COSA C ERA PRIMA DEL 753 A.C.? DIVERSI AUTORI ANTICHI (CICERONE, LIVIO, DIONIGI DI ALICARNASSO, PLUTARCO, VARRONE E VERRIO FLACCO) CI RACCONTANO CHE ROMA SAREBBE NATA DAL NULLA, CHE AVREBBE RAPPRESENTATO, LA SUA FONDAZIONE UNA SORTA DI MIRAVCOLO GLI STORICI HANNO PENSATO CHE PRIMA DI ROMA CI FOSSE UN INSEDIAMENTO PRE-URBANO, FATTO DI VILLAGGI SPARSI PER L ESATTEZZA DI TRE POPOLI ALBANI (LATINIENSI VELIENSI -

3 QUERQUETULANI) CHE SI SAREBBERO INSIEDATI SUL PALATINO I POPOLI ALBANI ERANO 30 (LE FONTI PARLANO DI TRIGINTA POPULI ALBENSES E ELENCANO LE 30 DENOMINAZIONI) APPARTENEVANO AD UN FEDERAZIONE CON A CAPO LA CITTA DI ALBA LONGA (CI RITORNEREMO) UNA CITTA POSTA LUNGO L ORLO DEL CRATERE DI UN ANTICO VULCANO CHE CONTENEVA UN LAGO (OGGI IL LAGO ALBANO) AI PIEDI DEL MONTE ALBANO (OGGI MONTE CAVO) AVEVANO SCELTO QUESTO LUOGO PER LE SUE CARATTERISTICHE FAVOREVOLI: ALTURE PIENEGGIANTI VICINE AL TEVERE, MA NON TROPPO DA SUBIRNE LE INONDAZIONI, PRESENZA DI UN GUADO CHE FAVORIVA L ATTRAVERSAMENTO, PASSAGGIO DELLA VIA DEL SALE, SALARIA, RACCOLTO NELLE SALINE A NORD DELLA FOCE DEL TEVERE UN GRANDE CENTRO PROTO-URBANO OVVERO UN GRANDE INSEDIAMENTO UNITARIO SUDDIVISO IN RIONI O CURIAE (CO-VIRIA), PER L ESATTEZZA 27 _> VARRONE CE NE RIVELA IL NOME: SEPTIMONTIUM -> OSSIA UN GRANDE CENTRO ESTESO SU 7 MONTI (NON DOVETTE ESSERE FACILE REALIZZARE TALE AGLOMERATO UNITARIO, DAL

4 MOMENTO CHE LE PROFONDE VALLI CHE COLLEGAVANO I MONTES ERANO PERCORSE DA RUSCELLI E PERIODICAMENTE INVASE DAL TEVERE, OPPURE SI PRESENTAVANO PALUDOSE, IL CHE LE ISOLAVA L UNA DALL ALTRA) INIZIALMENTE FURONO UNITI GLI INSEDIAMENTI POSTI SULLE ALTURE MAGGIORI DEL PALATINO (PALATIO, VELIA E CERMALO), SI AGGIUSERO POI GLI INSEDIAMENTI POSTI SULLE CIME DELL ESQUILINO E DEL CELIO, QUINDI QUELLI POSTI SULLE CIME DEL VIMINALE E DEL QUIRINALE FESTA DEL SETTIMONZIO (11 DICEMBRE), che si celebrava con sacrifici sulle TRE CIME DEL PALATINO (PALAZIO, CERMALO E VELIA) sulle TRE CIME DELL ESQUILINO (CISPIO, OPPIO, FAGUTAL) e sul CELIO oltreché nella SUBURA, la valle tra il Cispio, l Oppio e la Velia -> si rivela l esistenza di una LEGA SACRA TRA I VILLAGGI, CHE DEVE ESSERE ANTERIORE ALLA FONDAZIONE DELLA CITTA SUL PALATINO (POICHE LE TRE CIME DEL PALATINO VI PARTECIPAVANO DISTINTAMENTE) NON ERANO RICOMPRESI IL QUIRINALE CENTRO DELLA COMUNITA SABINA DI TITO TAZIO, L AVENTINO EXTRA POMERIUM CHI ERA ROMOLO E CHI ERANO I SUOI ANTENATI SECONDO LA LEGGENDA IL PADRE NON E UN UOMO MA UNA DIVINITA MARTE GENEALOGIA

5 PROCA (RE DI ALBALONGA, CITTA FONDATA DA ASCANIO, IULIO, FIGLIO DI ENEA E DI LAVINIA, FIGLIA DEL RE LATINO-> RICOSTRUZIONE ALTERNATIVA, DIFFUSASI ATTORNO AL VI SEC. A.C. E VOLTA A NOBILITARE LE ORIGINI DI ROMA LEGANDO L EROE TROIANO A ROMOLO, EROE ANCH EGLI DI STIRPE TROIANA) HA DUE FIGLI UNO PERFIDO AMULIO E UNO BUONO NUMITORE, AVREBBE DOVUTO REGNARE NUMITORE, MA AUMULIO PRENDE IL SUO POSTO, NUMITORE INOLTRE HA UNA FIGLIA REA SILVIA, CHE IL RE AMULIO COSTRINGE A DIVENTARE VESTALE (COSI DA IMPEDIRLE DI GENERARE IN QUANTO SACERDOTESSA) -> UN GIORNO DAL REGIO FOCOLARE DI ALBA SPUNTA UN FALLO, QUELLO DEL DIO MARTE, CHE FECONDA LA VESTALE (VIENE MESSA A MORTE -> AVEVA INFRANTO IL VOTO DI CASTITA -> FUSTIGATA E SEPOLTA VIVA CON UN PICCOLO CORREDO IN UNA TOMBA POSTA NEL C.D. CAMPUS SCELERATUS) NASCONO - REMO E ROMOLO (GEMELLI -> MOLTI DEI MITI ELABORATI DALLE CIVILTA ANTICHE O DA POPOLI PRIMITIVI HANNO PER PORTAGONISTI DEI FRATELLI, SPESSO GEMELLI, SPESSO CONTRAPPOSTI L UNO ALL ALTRO, FINISCONO PER UCCIDERSI -> SI

6 PENSI ALLE DIVINITA EGIZIE SET E OSIRIDE O AI PERSONAGGI BIBLICI GIACOBBE E ESAU O CAINO ED ABELE -> IN QUESTI CASI POI LA GEMELLARITA REQUISITO ESSENZIALE PER L AVVIO DELL IMPRESA DIVIENE NOCIVA ED ANNULLATA DAL SOCCOMBERE DI UNO DEI DUE FRETELLI, DI SOLITO, POI, E IL SECONDOGENITO AD AVERE LA MEGLIO-> SI RITENEVA INFATTI CHE IL PRIMOGENITO FOSSE NATO ANZITEMPO, ANTICIPANDO IL VOLERE DIVINO, NEL NOSTRO CASO ROMOLO, MA ANCHE GIACOBBE SECONDO NATO OTTERRA LA TERRA PROMESSA MENTRE IL PRIMOGENITO ESAU DOVRA ESPATRIARE E FORSE, STANTE ALCUNE VERSIONI, MORIRA, ATTACCANDO LA CITTADELLA DI GIACOBBE, PROPRIO COME REMO, CHE ATTACCO ROMA. - ROMULUS (NOME DI PERSONA DI RADICE ETRUSCA E NON ROMANO ), AVEVA ANCHE UN APPELLATIVO ATELLUS, PICCOLO ALTER, OSSIA ALTER E SECONDO RISPETTO AD UN PRIMUS, AD UN PRIMOGENITO, REMO PRELEVATI DA ALCUNI SERVI DI AMULIO VENGONO PORTATI LONTANO DA ALBALONGA PROPRIAMENTE LADDOVE SORGERA POI ROMA, AI PIEDI DEL PALATINO, ABBANDONATI NELLE ACQUE STRARIPATE DEL TEVERE.

7 SALVATI DALLA LUPA CHE LI ALLATTO RUMA = MAMMELLA, PRESSO LA GROTTA DEL LUPERCALE (DA CUI OGNI 15 FEBBRAIO LA FESTA DEI LUPERCALI -> ALCUNI GIOVANI, LUPERCI, UCCIDEVANO DEI CAPRI LI SCUOIAVANO, NE TAGLIAVANO LA PELLE A STRISCE E NE CUOCEVANO LE CARNI; CONSUMATO IL BANCHETTO ALCUNI LUPERCI SI DENUDAVANO E SI CINGEVANO LA VITA CON LE STRISCE DI PELLE DI CAPRA APPENA TAGLIATE ALTRE LE PRENDEVANO IN MANO E LE USAVANO COME SFERZE PER PERCUOTERE CHIUNUQE CAPITASSE A TIRO, DURANTE UNA CORSA CHE SI SVOLGEVA INTORNO AL PALATINO, A TALE PERCOSSE SI ESPONEVANO IN PARTICOLARE LE DONNE DESIDEROSE DI AVERE FIGLI, RITO DI PURIFICAZIONE E DI FECONDITA (ACCA LARENZIA COMPAGNA DEL PASTORE FAUSTOLO, FORSE PROSTITUTA, PER QUESTO APPELLATA LUPA) SCONTRO TRA BANDE DI PASTORI, REMO VIENE FATTO PRIGIONIERO DA UOMINI DI NUMITORE (IL FRATELLO DI AMULIO, RE DI ALBALONGA, MA SOPRATTUTTO IL PADRE DI REA SILVIA, DUNQUE IL NONNO DI REMO E DI ROMOLO), REMO FU CONDOTTO PRIGIONIERO AD ALBA E CONDANNATO A MORTE, MA NUMITORE RICONOBBE IL NIPOTE, LO SALVO E GLI PROPOSE DI

8 LIBERARSI DEL PERFIDO AMULIO; NEL FRATTEMPO ROMOLO CON UN MANIPOLI DI COMPAGNI MARCIA VERSO ALBA PER LIBERARE IL FRATELLO, NELL IMMINENZA DEL PERICOLO FAUSTOLO LO INFORMA DELLA SUA NASCITA REALE. I GEMELLI ASSALTANO LA REGGIA DI AMULIO, LO UCCISERO E RESTITUIRONO IL POTERE AL NONNO. NUMITORE ACCORDA LORO IL PRIVILEGIO DI FONDARE UN ABITATO PRESSO IL GUADO DEL TEVERE, OVE ERANO STATI SALVATI ED ALLEVATI Era lecito fondare la citta? Chi e in che giorno l avrebbe fondata? Quale dei due gemelli ne sarebbe stato re? Quale sarebbe stato il nome della citta? Bisogna sondare il favore di Giove ROMOLO CHIEDE CHE POSSA ESSERE CHIAMATA ROMA REMO CHIEDE CHE SI CHIAMI REMORA O REMORIA ROMOLO VORREBBE ERIGERLA SUL PALATINO REMO SULL AVENTINO LA SEDE OVE SI DIRIMERA IL CONTRASTO E L AVENTINO, LA CIMA C.D. MAGGIORE PER ROMOLO QUELLA C.D. MINORE PER REMO

9 ENTRAMBI ALLESTISCONO SULLA RISPETTIVA RUPE UNA SEDE AUGURALE (UN PICCOLO RECINTO OSSERVATORIO DETTO TEMPLUM, RETTANGOLARE, LARGO UNA DECINA DI METRI, DEFINITO DA PALI DI LEGNO POSTI AGLI ANGOLI) IL RE E AUGURE (ROMOLO SARA L OPTIMUS AUGUR) BASTONE RICURVO ->LITUO GUARDARONO ENTRAMBI VERSO SUD-EST OVVERO VERSO LA CITTA DI ALBA LONGA, VERSO LA CIMA DEL MONTE ALBANO OVE SI TROVAVA IL SANTUARIO DI GIOVE LA TRADIZIONE VUOLE CHE ROMOLO ABBIA OTTENUTO ALL ALBA UN AUSPICIO PIU FAVOREVOLE DI REMO ROMOLO DIVIENE COSI AUGUSTUS (INAUGURATO, BENEDETTO) 1. ROMOLO OTTIENE LA BENEDIZIONE DEL PALATINO, UNA BENEDIZIONE SPECIALE DEFINITA AUGURIUM, DA AUGERE = INCREMENTARE, AUMENTARE. PALATINO, COSI CONQUISTATO, DOVE SAREBBE STATA FONDATA LA CITTA DI ROMA SUL PALATINO, QUINDI, SORGERA LA SEDE DELL URBS, CHE SI CHIAMERA ROMA QUADRATA (IL PALATINO HA UNA FORMA QUADRANGOLARE), in tutto circa 240 ettari, il Settimonzio ne occupava più o

10 meno 205: non una grande differenza, cio che cambia e la nuova organizzazione sociale e di governo, politica -> E LA CITTADELLA DEL REX DOVE ABITA IL RE, CORRISPONDE AL CUORE DELL ABITATO. LA FONDAZIONE E COMPLESSA, DEVE NECESSARIAMENTE OSSERVARSI UN RITUALE CHE ROMOLO NON CONOSCE, IL PROBLEMA E RISOLTO FACENDO VENIRE DA VEIO, UNA DELLE PRINCIPALI CITTA DELL ETRURIA MERIDIONALE, ALCUNI SACERDOTI CON I LORO LIBRI RITUALI OSSERVANDO LE INDICAZIONI DI QUESTI ROMOLO PROCEDE, QUINDI, A - SCAVARE UNA FOSSA DAVANTI ALLA SUA CASA, DENTRO LA QUALE I MEMBRI DEI VARI RIONI CONVENUTI METTONO LE PRIMIZIE DEL RACCOLTO E ZOLLE DELLA TERRA DELLA LORO CURIA. GESTO SIMBOLICO DI CONFUSIONE, TUTTI FANNO PARTE DI QUESTA NUOVA CITTA. POI LA FOSSA VIENE RICOPERTA (ECCO IL CONDERE O NASCONDERE, LEGATO RITUALMENTE ALLA FONDAZIONE) E ACCANTO VIENE RETTA UN ARA E ACCESO UN NUOVO FUOCO. - A TRACCIARE IL SULCUS PRIMIGENIUS A DELIMITARE IL PERIMETRO DELLA

11 CITTA, IL CONFINE SACRO (POMERIUM-> LETTERALMENTE IL CONFINE POSTO DIETRO, POST, LE MURA, MOERIUM CHE AVREBBE POI PROVVEDUTO A FARE ERIGERE) VELATOSI IL CAPO, INDOSSATA UNA TOGA (CINCTUS GABINUS, PERCHE INDOSSATO ALLA MANIERA DI GABII) SPINGE IN AVANTI UNA VACCA E UN TORO ENTRAMBI BIANCHI (COLORE DI GIOVE), CHE TIRANO L ARATRO COL VOMERE DI BRONZO, MUOVENDO VERSO L ANGOLO SUD-OVEST DEL PALATINO, CREA IL SOLCO E OGNI QUAL VOLTA ARRIVA NEI PUNTI DOVE PREVEDE UNA PORTA SOLLEVA L ARATRO. MENTRE IL SOLCO VIENE TRACCIATO, ALCUNI UOMINI SPOSTANO LE ZOLLE FORMATE AI DUE LATI DEL VOMERE, ACCUMULANDOLE SUL LATO ESTERNO, IN MODO DA RAPPRESENTARE IN MINIATURA LE MURA CON IL FOSSATO. POI PONGONO LE PIETRE TERMINALI (COSI DETTE PERCHE CONSACRATE A TERMINUS, DIO DEI LIMITI) PER EVITARE CHE LA PIOGGIA CANCELLI QUESTA TRACCIA RELIGIOSA, CHE SEGNAVA DOVE AVREBBE DOVUTO SORGERE IL MURO A PROTEZIONE DEL POMERIUM, DEL SACRO LIMITE. UNA BAMBINA (SACRIFICIO UMANO) AL TERMINE DI TUTTO VENIVA SACRIFICATA E IL

12 SUO CORREDO (UNA COPPA, UNA TAZZA, UN SONAGLIO) VENIVA SEPOLTO SOTTO LA SOGLIA DI UNA DELLE PORTE (RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI) CHE HANNO CONSENTITO DI DATARE LA DEPOSIZIONE E QUINDI QUANTO QUI NARRATO ALLA PRIMA META DELL VIII SEC. A.C.). REMO VIOLERA LE MURA SANTE DI ROMA QUADRATA E SARA UCCISO COME PRIMO NEMICO DELL URBE SECONDA IMPRESA COMOIUTA DA ROMOLO CONSISTE NELL ISTITUZIONE DEL FORO E DEL CAMPIDOGLIO CON L ARCE, CHE DIVENTA IL CENTRO SACRALE E POLITICO DELLO STATO. TRA IL PALATINO ED IL CAMPIDOGLIO ERA SITUATA UNA VALLE, CONTINUAMENTE SOMMERSA DAL TEVERE E PERTANTO INABITABILE. SI DECISE DI RENDERLA AGIBILE DI BONIFICARLA, RIALANDO IL SUOLO DI ALMENO 2 METRI ATTRAVERSO UN RIEMPIMENTO DI TERRA FU COSI CHE NACQUE IL FORO UNA PIAZZA CHE DIVERRA PER ROMA QUELLO CHE L AGORA SARA PER ATENE.

13 PARTE INTEGRANTE DEL COMPLESSO DEL FORO ERANO IL SANTUARIO DI VESTA E IL SANTUARIO DI VULCANO, ENTRAMBE DIVINITA DEL FUOCO, IL FUOCO DOMESTICO COMUNE, DI TUTTI, E IL FUOCO DELLA GUERRA. E IL SANTUARIO DI VULCANO AD ACCOGLIERE IL CONSILIUM PATRUM (GENTIUM, FAMILIAE? E QUI, SI RACCONTA CHE SAREBBE STATO UCCISO ROMOLO, SECONDO UNA TRADIZIONE IL RE SAREBBE STATO FATTO A PEZZI CIASCUN CONSIGLIERE NE AVREBBE PRESO UNA PARTE CHE AVREBBE SEPPELLITO NEL PROPRIO RIONE, CURIA (RELIQUIA), ACCANTO AL SANTUARIO DI VULCANO ERA POI COLLOCATO IL COMITIUM, DOVE SI SVOLGEVANO LE ASSEMBLEE POPOLARI. UNITO AL TEMPIO DI VESTA, PRATICAMENTE UN UNICUM CON LO STESSO, ERA L EDIFICIO DELLA REGIA, LA CASA DEL RE (DAI RITROVAMENTI, SCAVI ARCHEOLOGICI E STATO POSSIBILE RICOSTRUIRE CHE ERA DI FORMA RETTANGOLARE, DI CIRCA 85 MQ. (LA CAPANNA SULLA CIMA DEL PALATINO, LA CASA ROMULI, MISURAVA INVECE 13 MQ.) -> NASCE LA POLITICA???

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Rettangoli isoperimetrici

Rettangoli isoperimetrici Bruno Jannamorelli Rettangoli isoperimetrici Questo rettangolo ha lo stesso perimetro di quello precedente. E l area? È la stessa? Il problema di Didone Venere ad Enea: Poi giunsero nei luoghi dove adesso

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

La dea Cupra. e il suo paredro

La dea Cupra. e il suo paredro Fossato di Vico 10 Settembre 2010 La dea Cupra e il suo paredro Il punto di vista della linguistica Quattro diversi tipi di dati sono collegati al nome Cupra: iscrizioni picene, umbre, latine; testimonianze

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME 1 PREMESSA Questa unità didattica è stata realizzata per bambini stranieri di livello linguistico A2 che frequentano la classe IV della Scuola Primaria.

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

MITI GRECI PROMETEO DONA IL FUOCO AGLI UOMINI

MITI GRECI PROMETEO DONA IL FUOCO AGLI UOMINI MITI GRECI PROMETEO DONA IL FUOCO AGLI UOMINI Guardando la Terra dall'alto dell'olimpo, Giove la vedeva deserta e desolata. Era abitata da uomini e da animali, ma essi vivevano miseramente, nascosti nelle

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci 8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE Prof. Pier Luigi Carci Introduzione Introduzione Le opere di urbanizzazione costituiscono tutte le strutture e i servizi necessari per rendere un nuovo insediamento adatto

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione. Un ipotesi di percorso didattico

I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione. Un ipotesi di percorso didattico I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione Un ipotesi di percorso didattico Motivazioni culturali ed educative rilevanza del tema nella storia e nella cultura romana codici di interpretazione

Dettagli

ALOIS RIEGL (1858-1905)

ALOIS RIEGL (1858-1905) ALOIS RIEGL (1858-1903 DER MODERNE DENKMALKULTUS : IL CULTO MODERNO DEI MONUMENTI ANTICHI... NEGLI ULTIMI ANNI SI E VERIFICATO UN PROFONDO CAMBIAMENTO NELLE NOSTRE CONCEZIONI SULLA NATURA E LE ESIGENZE

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO-

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- DOV'È TUO FRATELLO? Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- RE». Poi partorì ancora Abele, fratello di lui. Abele fu pastore

Dettagli

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera (Legge sulla cittadinanza, LCit) 1 141.0 del 29 settembre 1952 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

CARNE DI MAIALE: PERCHÉ NO?

CARNE DI MAIALE: PERCHÉ NO? CARNE DI MAIALE: PERCHÉ NO? Ma lo Spirito dice esplicitamente che nei tempi futuri alcuni apostateranno dalla fede, dando retta a spiriti seduttori e a dottrine di demoni, sviati dall'ipocrisia di uomini

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello?

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello? Giovedì 13/11/2014 Un ora con Dio Dov'è tuo fratello? Canto d inizio: Invochiamo la tua presenza Invochiamo la tua presenza, vieni Signor Invochiamo la tua presenza, scendi su di noi. Vieni luce dei cuori,

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Giuseppe Massari ONORE AL CARABINIERE ANTONIO BONAVITA Medaglia d Argento al Valor Militare www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW La filosofia del viaggio nel tempo di ROBERTA SPARROW Traduzione a cura di Paolo Xabaras Montalto In lingua originale lo trovate sul sito ufficiale del film: http://www.donniedarko.com o presso il sito:

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Abbiamo visto la sua gloria

Abbiamo visto la sua gloria DANIEL ATTINGER Abbiamo visto la sua gloria Riconoscere il Signore nella fragilità dei segni Editrice AVE Presentazione Le meditazioni qui raccolte s inseriscono nel quadro del pellegrinaggio organizzato

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione»

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» CONGREGATIO DE CULTO DIVINO ET DISCIPLINA SACRAMENTORUM Prot. N.1139/11/L Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» Probatum. Ex aedibus Congregationis de Cultu

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli

I N T R O D U Z I O N E

I N T R O D U Z I O N E I N T R O D U Z I O N E L'imperatore turco Ulugh Bey ( 1393-1449), eminente scienziato, fece scolpire sulle facciate delle università da lui fondate a Bukhara e a Samarkanda il detto del Profeta Maometto:

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

La Guardia Imperiale in Star Quest

La Guardia Imperiale in Star Quest La Guardia Imperiale in Star Quest Gli squadroni della Guardia Imperiale sono composti da 10 soldati ed hanno questa composizione: 1 Sergente armato di pistola laser e spada catena: Combattimento a distanza

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

La nascita di Cristo e il Natale (Prima parte)

La nascita di Cristo e il Natale (Prima parte) La nascita di Cristo e il Natale (Prima parte) 1. Luca 1:26-38: L annuncio del concepimento Per iniziare questa analisi delle cose che la Bibbia dice sulla nascita di Gesù Cristo, andiamo a leggere il

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

INTEGRALI DEFINITI. Tale superficie viene detta trapezoide e la misura della sua area si ottiene utilizzando il calcolo di un integrale definito.

INTEGRALI DEFINITI. Tale superficie viene detta trapezoide e la misura della sua area si ottiene utilizzando il calcolo di un integrale definito. INTEGRALI DEFINITI Sia nel campo scientifico che in quello tecnico si presentano spesso situazioni per affrontare le quali è necessario ricorrere al calcolo dell integrale definito. Vi sono infatti svariati

Dettagli

La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di

La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di famiglia, e stabilisce condizioni proprie per assegnare questa

Dettagli

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43)

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) Parrocchia S. M. Kolbe Viale Aguggiari 140 - Varese Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) 1. PREGHIAMO INSIEME Salmo 80 (79) 1 Al maestro del coro. Su «Il giglio della testimonianza».

Dettagli

LA PROMESSA E LA SPERANZA SECONDO LE SCRITTURE

LA PROMESSA E LA SPERANZA SECONDO LE SCRITTURE Sabato Mariano, 7 dicembre 2014 LA PROMESSA E LA SPERANZA SECONDO LE SCRITTURE P. Alberto Valentini, SMM La speranza biblica non è un vago sentimento, una semplice tensione verso un futuro, sognato migliore,

Dettagli

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento L uomo è il principale agente di trasformazione del territorio sia direttamente,

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

FONTI DI ENERGIA SFRUTTATE DALL UOMO NELL ANTICHITA

FONTI DI ENERGIA SFRUTTATE DALL UOMO NELL ANTICHITA FONTI DI ENERGIA SFRUTTATE DALL UOMO NELL ANTICHITA Lavoro della classe III H Scuola secondaria di 1 1 grado L. Majno - Milano a.s. 2012-13 13 Fin dall antichità l uomo ha saputo sfruttare le forme di

Dettagli

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6 Sistema FS Uno Istruzione di montaggio CONTENUTO Pagina 1 Generalità 2 2 Palificazione 3 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4 4 Elenco dei componenti 6 5 Rappresentazione esplosa del sistema

Dettagli

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5).

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5). Ceramica Nell antichità il vaso non era un semplice un semplice oggetto utile nella vita quotidiana, ma era anche merce di scambio. Il lavoro del vasaio, inizialmente era collegato alle stagioni e dunque

Dettagli

L OLIVO E LA SUA STORIA

L OLIVO E LA SUA STORIA L OLIVO E LA SUA STORIA L olivo è una pianta che ancora oggi è presente nelle tradizioni e nella cultura dei popoli. Fin dalla antichità ha rappresentato un simbolo di pace e di prosperità ed è stata oggetto

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni )

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) I NUMERI NEGATIVI Lezione tratta da http://www.maecla.it/bibliotecamatematica/af_file/damore_oliva_numeri/mat_fant_classe4.pdf

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli