I mercati dei beni e i mercati finanziari in economia aperta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I mercati dei beni e i mercati finanziari in economia aperta"

Transcript

1 I mrcai di bni i mrcai finanziari in conomia apra Economia apra Mrcai di bni: l opporunià pr i consumaori l imprs di scglir ra bni nazionali bni sri. Mrcai dll aivià finanziari: l opporunià pr gli invsiori di scglir ra aivià finanziari nazionali d sr. Mrcai di faori: l opporunià dll imprs di scglir dov localizzar un aivià produiva pr i lavoraori di scglir dov lavorar. 2 Economia apra Y = C + I + G + NX ch può ssr scria anch: Y C G = I + NX dov Y C G = S quindi: S = I + NX S I = NX I flussi inrnazionali di capiali bni S I = NX l sporazioni n sono, pr dfinizion, uguali alla diffrnza ra risparmio invsimni Si considri ciascuno di mmbri dll idnià Mmbro sinisro: diffrnza ra risparmio invsimni ch chiamrmo flusso no di capiali Mmbro dsro rapprsna l sporazioni n (NX) ch rapprsna saldo cono corrn dlla bilancia di pagamni (scluso alcun voci) Il saldo dll pari corrni Mmbro dsro: saldo dlla bilancia commrcial ci informa dlla misura in cui il nosro scambio con l sro di bni srvizi si discosa dall idal uguaglianza ra imporazioni d sporazioni (NX = EX IM) NX > 0 (EX > IM) Avanzo dl Cono Corrn BdP NX< 0 (EX < IM) Disavanzo dl Cono Corrn BdP Il flusso di capiali Mmbro sinisro: Flusso no di capiali S I (Risparmio Invsimni) S S I > 0 dflusso di capial, il pas è un crdior no S S I < 0 afflusso di capial, il pas è un dbior no 1

2 I flussi inrnazionali di capiali bni Il flusso no = Saldo dl Cono di capiali corrn BdP (CC) I pasi con: S I = NX Avanzo dl CC (NX > 0, cioè sporano più di quano imporano) = il pas risparmia più di quano sia invsndo (S I > 0) crdior no ni mrcai finanziari inrnazionali Disavanzo dl CC = dbior no NX flusso no di capiali L sporazioni n (NX) il flusso no di capiali (FNC) sono sramn lgai. NX = FNC Qusa idnià è vra prchè ogni ransazion ch influnza una dll du pari dv ncssariamn influnzar anch l alra. Flusso no di capiali Flusso no di capiali: acquisi di aivià sr da par di rsidni mno gli acquisi dll aivià nazionali da par dgli sraniri. Nl caso dll Ialia la diffrnza ra gli acquisi di ioli sri da par dgli ialiani mno gli acquisi di ioli ialiani da par dgli sraniri. Esmpio: Ialia Imprsa ialiana vnd un macchinario ad un ciadino ingls pr uro. Pr Ialia aumnano l sporazioni, quindi, NX Imprsa ialiana ricv srlin S imprsa dcid di mr l srlin soo il marasso vuol dir ch din par dl suo risparmio in un invsimno nll conomia ingls, in forma di srlin, invc,ch nll conomia ialiana. Risparmio ialiano ccd gli invsimni inrni l aumno dll NX è compnsao da un aumno dl flusso no di capiali ( srlin). Esmpio: Ialia L imprsa ialiana porbb uilizzar l srlin pr acquisar azioni di un imprsa ingls o ioli dl govrno ingls Risparmio ialiano ccd smpr gli invsimni inrni l aumno dll NX è compnsao da un aumno dl flusso no di capiali (ioli inglsi pr un valor di srlin). Esmpio: Rgno Unio L acquiso dl ciadino ingls di un macchinario pr un valor di uro, rapprsna pr il Rgno Unio un imporazion. Pr Rgno Unio aumnano l imporazioni, quindi, NX La spsa ingls di bni srvizi aumna ma il prodoo rsa inalrao. Si ha una riduzion di S dao il livllo di I. Rgno Unio si rgisra una diminuzion dl flusso no di capiali. 2

3 I flussi inrnazionali di capiali bni Idnià dl rddio: Y = C + I + G + NX ovvro NX = Y (C + I + G) S Y>C+I+G allora NX>0 surplus Il pas produc più di qullo ch consuma S Y<C+I+G allora NX<0 dfici Il pas produc mno di qullo ch consuma Il commrcio sro dll Ialia pr ara gografica: 2010 (quo %) E spo razion i Im porazion i Pasi UE d i cui ara uro a F ra ncia G rmania S pa gn a Rgno Unio Pasi xra UE d i cu i C in a EDA (1) G iappon R ussia Sai Unii T oa l ) Economi dinamich dll Asia: Cora dl Sud, Hong Kong, Malaysia, Singapor, Taiwan, Thailandia. Fon: Banca d Ialia, Rlazion annual 2011 Commrcio con l'sro pr sor di aivià conomica: 2010 (Mln uro) Commrcio con l'sro pr sor di aivià conomica : 2009 Esporazioni Imporazioni Saldi Prodoi agricolura, silvicolura psca Prodoi srazion di minrali da cav minir Prodoi dll aivià manifaurir 322, ,915 39,347 Prodoi alimnari, bvand abacco 22,168 25,259-3,091 Prodoi, ssili, abbigliamno, plli 37,277 25,816 11,461 Lgno prodoi in lgno, cara sampa 7,144 9,982-2,838 Cok prodoi prolifri raffinai 14,703 8,549 6,154 Sosanz prodoi chimici 22,546 32,067-9,521 Aricoli farmacuici, chimico-mdicinali boanici 13,958 17,318-3,360 Aricoli in gomma, alri prodoi lavoraz. Minr. non mallif. 20,823 11,295 9,528 Malli di bas prodoi in mallo 39,324 36,069 3,255 Compur, apparcchi lronici oici 11,568 32,587-21,019 Apparcchi lrici 19,370 13,255 6,115 Macchinari apparcchi non classificai alrov 60,040 22,373 37,667 Mzzi di rasporo 34,433 37,754-3,321 Prodoi dll alr aivià manifaurir 18,908 10,591 8,317 Enrgia lrica, gas, vapor aria condizionaa 1,056 3,966-2,910 Prodoi dll aivià di raamno di rifiui risanamno 1,393 3,902-2,509 Alri prodoi non classificai alrov 6,195 5, Toal 337, ,121-29,310 Fon: Banca d Ialia, Rlazion annual 2011 (mln uro) Esporazioni Imporazioni Saldo Prodoi dll'agricolura dlla psca Prodoi dll minir dll cav Prodoi rasformai manufai Alimnari, bvand abacco Tssil, abbigliamn, plli Lgno prodoi in lgno Prolifri raffinai Sosanz prodoi chimici Aricoli farmacuici, chimico-mdicinali boanici Gomma mari plasich, alri prodoi lav. Minrali non m Malli prodoi in mallo Compur, prodoi lronici oici Apparcchi lrici di prcision Macchinari apparcchi n.c alrov Mzzi di rasporo Alri prodoi dll' indusria manifaurira Enrgia lrica, gas, acqua, ra. rifiui Alri prodoi non classificai alrov Toal Fon: Banca d'ialia, Rlazion Annual 2010 La scla ra bni nazionali bni sri Cambi Quando i mrcai sono apri, i consumaori dvono scglir s comprar bni nazionali o bni sri. La variabil crucial è daa dal przzo di bni nazionali in rmini di bni sri. Quso przzo rlaivo è noo com asso di cambio ral. Occorr disingur ra asso di cambio nominal asso di cambio ral 18 3

4 Tassi di cambio nominali Tasso di cambio nominal ( ): przzo rlaivo dll valu di 2 pasi I assi di cambio nominali ra valu possono ssr quoai in du modi: 1) com il przzo dlla valua nazional in rmini di valua sra; 2) com il przzo dlla valua sra in rmini di valua nazional. Adoiamo la prima dfinizion. Il asso di cambio nominal Dfinizion uilizzaa Unià di valua sranira pr una unià Esmpio: yn pr uro di valua nazional S il asso di cambio è pari a 120 yn pr uro allora con 1 uro è possibil acquisar 120 yn sui mrcai valuari inrnazionali 19 Apprzzamno-Dprzzamno Apprzzamno: l aumno di valor di una valua, misuraa in rmini di valua sra ch può acquisar. Dprzzamno: la prdia di valor di una valua, misuraa in rmini di valua sra ch può acquisar Apprzzamno/Dprzzamno S un uro acquisa più dollari, c è un apprzzamno dll uro rispo al dollaro. S un uro acquisa mno dollari, c è un dprzzamno dll uro rispo al dollaro. Df: : Unià di valua sranira pr una unià di valua nazional Aumno asso di cambio: apprzzamno Diminuzion asso di cambio: dprzzamno Tasso di cambio nominal ra $ (valori mnsili) Tassi di cambio nominali Dal 1999 al 2002, il asso di cambio ra l uro il dollaro è diminuio, cioè si è assisio a un dprzzamno dll uro rispo al dollaro. L aumno dl cambio, cioè la ndnza all apprzzamno dll uro rispo al dollaro, è avvnuo a parir dal Jan-99 Jan-00 Jan-01 Jan-02 Jan-03 Jan-04 Jan-05 Jan-06 Jan-07 Jan-08 Jan-09 Jan-10 Jan-11 Jan-12 Fon: Banca d Ialia 24 4

5 Quoazion dollaro conro uro Valori mnsili Var. % Dc Dc Dc Dc Dc Dc Dc Dc Dc Dc Dc Dc Dc Mar Domanda Tra il 1999 il 2007 l uro rispo al dollaro si è apprzzao o dprzzao? Di quano? Dicmbr 2004 rispo Dicmbr Dicmbr 2009 rispo Dicmbr Marzo 2012 rispo Dicmbr Il asso di cambio ral Tasso di cambio ral o ragion di scambio: ε przzo rlaivo di bni nazionali di bni sri Esmpio: Auo giappons pr auo uropa Confroniamo i przzi di un auo uropa ch cosa 10 mila uro una giappons da 2,4 milioni di yn: S il cambio uro/yn è 120 allora il coso dll auo uropa è 1,2 milioni di yn ovvro la mà. ε = Il asso di cambio ral Il asso di cambio ral ε è quindi dao da: ( 120 yn/uro ) ( uro/auo uropa ) ( 2,4 milioni di yn/auo giappons ) auo uropa ε = 0,5 auo giappons Il asso di cambio ral Dai assi di cambio nominali ai assi di cambio rali ε = Il asso di cambio ral, ε : ( Tasso di cambionominal) ( Przzibni nazionali) ( Przzidi bni sri) ε = P P * 30 5

6 Il asso di cambio ral Dai assi di cambio nominali ai assi di cambio rali Nl mondo ral ε è il przzo rlaivo di un panir (indic di przzi) di bni nazionali in rmin di un panir di bni sri. Un aumno dl asso di cambio ral si dfinisc apprzzamno ral Una diminuzion dl asso di cambio ral si dfinisc dprzzamno ral 32 Il asso di cambio ral: Apprzzamno S ε i bni srvizi prodoi nl pas sono più cososi rispo ai bni srvizi sri l Euro si Apprzza i bni uropi divnano più cari pr gli sraniri i bni sri divnano più a buon mrcao pr gli uropi Il asso di cambio ral: Dprzzamno S ε i bni srvizi prodoi nl pas sono mno cososi rispo ai bni srvizi sri l Euro si Dprzza i bni uropi divnano mno cari pr gli sraniri i bni sri divnano più cari pr gli uropi Tasso di cambio ral nominal ra l Ialia gli Sai Unii, Dai assi di cambio nominali ai assi di cambio rali All inizio dl 2005, il asso di cambio ral ra ugual a 1,31 suprior dl 15% rispo al valor di 1,14 rgisrao nl primo rimsr dl L fluuazioni dl asso di cambio nominal si manifsano anch nl asso di cambio ral. Fon: Blanchard (2009)

7 Dai assi di cambio bilarali ai assi di cambio mulilarali Tasso di cambio ral mulilaral (asso di cambio ffivo): przzo mdio di bni di una nazion rispo a qullo di ui i suoi parnr commrciali. Pr misurar il asso di cambio ral mulilaral è ncssario usar com psi l quo di flussi commrciali di qusa nazion con gli alri pasi. In gnr vngono usai com psi la mdia dll quo di sporazioni imporazioni. 37 La bilancia di pagamni L ransazioni di un pas con il rso dl mondo sono riassun in una sri di coni chiamai bilancia di pagamni: Cono corrn Cono capial Cono finanziario Errori omissioni o discrpanza saisica Tasso di cambio ffivo dll Ialia, Fon: OECD Economic Oulook 90 daabas Bilancia di pagamni Nl Cono Corrn vngono rgisra l sguni ransazioni da vrso il mondo l inrscambio di bni: l sporazioni l imporazioni di bni; l inrscambio di srvizi: l sporazioni l imporazioni di srvizi quali viaggi, assicurazioni srvizi all imprs; Rddii, principalmn rddii drivani dagli invsimni in aivià finanziari (inrssi, dividndi) rasfrimni unilarali: aiui da/vrso sro La bilancia di pagamni Cono capial: aivià ch danno luogo a rasfrimni di ricchzza ra i pasi risulao (rasfrimni connssi spario/rimpario migrani, rmission dbio, acquisizioni/cssioni aivià inangibili, s. licnz, brvi) Cono finanziario: aivià finanziari, disini Invsimni diri sri: flusso finanziario ch si gnra quando un imprsa assum il conrollo di un alra imprsa; Invsimni di porafoglio: acquiso/vndia di ioli obbligazionari azionari Aivià di risrva: oro, valua sra La bilancia di pagamni discrpanza saisica rapprsna la cifra ncssaria pr assicurar l uguaglianza ra dbii crdii

8 La bilancia di pagam ni dll'ialia 2010 (m ld uro ) C o n o c o rr n M rci Prodoi non nrgici 30.9 Prodoi nrgici S rviz i -8.8 R d d ii -8.2 Trasfrimni unilarali C o n o c a p ia l -0.5 Aivià inangibili -0.7 Trasfrimni unilarali 0.2 C o n o fin a n zia rio Invsimni diri -8.7 a ll s ro in Ia lia 7.2 Invsimni di porafoglio 38.5 a zio n i ioli di dbio 76.4 D riv a i 2.4 Alri invsimni 57.6 Domanda Nl 2010 il saldo di cono corrn dlla bilancia di pagamni pr l Ialia è risulao ssr pari a -53 miliardi di uro. Commnar. Variazion risrv ufficiali (1 ) -1 Errori om issioni (1 ) Il sgno (-) indica un aumno di risrv. Fon: Banca d Ialia, Rlazion Annual, 31 maggio 2011 La scla ra aivià finanziari nazionali d sr Esmpio (1) L aprura di mrcai finanziari prm di scglir ra aivià nazionali d sr. Supponiamo di dovr invsir pr un anno Possiamo scglir s invsirli in ioli uropi o amricani, s assi ad un anno sono: i=0.5% pr ara uro i*=2% pr USA S si invs in ioli uropi dopo un anno si avrà *10000=( )*10000=10050 Esmpio (2) S si vuol invsir in ioli annuali amricani, pr acquisar i ioli bisogna comprar dollari, s il asso di cambio dl dollaro rispo all è pari a 0.9 quindi si ongono 9000 $ Alla fin dll anno si avranno: (1+0.02)*9000=9180$ Bisogna convrirli in uro, s, pr smpio, il asso di cambio dollaro/ dopo un anno è 1 si avranno 9180 S asso di cambio dollaro/ 0.8 si avranno (9180/0.8) Esmpio (3) Risulao dipnd dal asso di cambio dopo un anno. S il asso di cambio $/ dopo un anno è 1 vuol dir ch rispo a qullo inizial (0.9) il $ si è dprzzao (prdia nl valor nominal dl iolo). S asso di cambio $/ è 0.8 vuol dir ch il $ si è apprzzao (guadagno nl valor nominal dl iolo). Pr dcidr s comprar ioli uropi o amricani bisogna avr una prvision sul asso di cambio. La scla ra aivià finanziari nazionali d sr Tasso ioli uropi i Tasso ioli sraniri i* S si invs in ioli annuali uropi 1 alla fin dll anno si avrà (1+i) 8

9 La scla ra aivià finanziari nazionali d sr S si vuol invsir 1 in ioli annuali sraniri (s. amricani), pr acquisar i ioli bisogna comprar dollari, s $ E è il asso di cambio dl dollaro al mpo Alla fin dll anno si avranno $ E (1 + i dollari Bisogna prciò convrirli in uro dividndo pr * E (1 + i ) $ E $ + 1 * ) $ E +1 Parià di assi di inrss Affinchè sia convnin dnr sia ioli nazionali ch ioli sri dvono avr lo ssso asso di rndimno aso, cioè dv valr la sgun condizion di parià di assi di inrss: dov E E (1 + i 1+ i = E + 1 asso di cambio aso Tal quazion è chiamaa parià di assi di inrss. * ) La scla ra aivià finanziari nazionali d sr L iposi ch gli invsiori finanziari dngano solano i ioli con asso di rndimno aso più lvao è vidnmn roppo rsriiva pr du ragioni: - ignora i cosi di ransazion; - ignora l sisnza dl rischio. Tassi di inrss assi di cambio Una buona approssimazion dlla parià di assi di inrss è daa da: * i i E + 1 E E Il asso di inrss nazional dv ssr ugual al asso di inrss sro mno il asso di dprzzamno/apprzzamno aso dlla mona sra. * S E = E allora i = i Considrando i dai dll Economis (dai al 21 april 2012) Quali sono l aspaiv sul asso di cambio dl dollaro ausraliano rispo a 3 msi? E+ 1 E * i i E i=0.74 pr uro i*= 4.68 pr $ ausraliano E + E E = L aspaiv sono pr un apprzzamno dll rispo dollaro ausraliano (dprzzamno dl dollaro ausraliano) Esrcizio Considrando i dai dll Economis (21 april 2012) Quali sono l aspaiv sul asso di cambio dlla valua cins rispo al $USA a 3 msi? 9

10 Sudio sul libro Blanchard: Cap. 13. Cap. 14 paragrafo 6. 10

Macroeconomia. Laura Vici. laura.vici@unibo.it. www.lauravici.com/macroeconomia LEZIONE 22. Rimini, 19 novembre 2014

Macroeconomia. Laura Vici. laura.vici@unibo.it. www.lauravici.com/macroeconomia LEZIONE 22. Rimini, 19 novembre 2014 Macroconomia Laura Vici laura.vici@unibo.i www.lauravici.com/macroconomia LEZIONE 22 Rimini, 19 novmbr 2014 Macroconomia 362 I mrcai finanziari in conomia apra Dao ch l acquiso o la vndia di aivià finanziari

Dettagli

I mercati dei beni e i mercati finanziari in economia aperta

I mercati dei beni e i mercati finanziari in economia aperta I mercai dei beni e i mercai finanziari in economia apera Economia apera Mercai dei beni: l opporunià per i consumaori e le imprese di scegliere ra beni nazionali e beni eseri. Mercai delle aivià finanziarie:

Dettagli

Lezione 21 (BAG cap. 19) Regimi di cambio. Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia

Lezione 21 (BAG cap. 19) Regimi di cambio. Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia Lzion 21 (BAG cap. 19) Rgimi di cambio Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsià di Pavia Il capiolo si occupa Aggiusamno nl mdio priodo d ffi di una svaluazion Crisi dl asso di cambio Tasso di

Dettagli

Il ruolo delle aspettative in economia

Il ruolo delle aspettative in economia Capiolo XV. Il ruolo dll aspaiv in conomia . Tassi di inrss nominali rali Il asso di inrss in rmini di mona è chiamao asso di inrss nominal. Il asso di inrss sprsso in rmini di bni è chiamao asso di inrss

Dettagli

Aspettative. In questa lezione: Discutiamo di previsioni sulle variabili future, e di aspettative. Definiamo tassi di interesse nominale e reale.

Aspettative. In questa lezione: Discutiamo di previsioni sulle variabili future, e di aspettative. Definiamo tassi di interesse nominale e reale. Aspaiv In qusa lzion: Discuiamo di prvisioni sull variabili fuur, di aspaiv. Dfiniamo assi di inrss nominal ral. Ridfiniamo lo schma IS-LM con inflazion. 198 Imporanza dll Aspaiv L dcisioni rlaiv a consumo

Dettagli

La valutazione finanziaria

La valutazione finanziaria STUDIO BERETTA DOTTTARELLI TTARELLI DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI Srgio Bra La valuazion finanziaria Prmssa Il valor dl capial conomico vin simao considrando i flussi di cassa prodoi in fuuro dall imprsa

Dettagli

3. IL SETTORE ESTERO. Le condizioni H-O-S. Intensità fattoriale 3.1. COMMERCIO INTERNAZIONALE. Un economia con due paesi e due prodotti

3. IL SETTORE ESTERO. Le condizioni H-O-S. Intensità fattoriale 3.1. COMMERCIO INTERNAZIONALE. Un economia con due paesi e due prodotti 3. IL SETTORE ESTERO 3.. Commrcio inrnazional 3.2. Il asso di cambio 3.3. Il modllo IS-LM-BP 3.4. Parià scopra parià copra di assi di inrss 3.5. Ipr-razion di assi di cambio (ovrshooing) 3.. COMMERCIO

Dettagli

La tabella presenta 4 casi ed i relativi differenziali di rendimento tra un investimento in Dollari ed uno in Euro:

La tabella presenta 4 casi ed i relativi differenziali di rendimento tra un investimento in Dollari ed uno in Euro: MONETA E FINANZA INTERNAZIONALE Lzion 3 ARBITRAGGIO SUI TASSI DI INTERESSE Invsimno sro domanda di valua sra Disinvsimno rischio di cambio prché rndimno ral dipnd da R La ablla prsna 4 casi d i rlaivi

Dettagli

Esempi di domande per l esame di Economia Monetaria

Esempi di domande per l esame di Economia Monetaria Esmpi di domand pr l sam di Economia Monaria La domanda di mona 1. In ch modo gli conomisi di Cambridg modificano l quazion dgli scambi di Fishr con quali consgunz?. Com si possono sprimr i guadagni asi

Dettagli

I sensori di spostamento

I sensori di spostamento I snsori di sposamno Mol grandzz (prssion, mpraura, forza, acclrazion, c.) vngono rasforma in uno sposamno, prima di ssr convri in un sgnal lrico. 1 I ponziomri i p p i o i p I ponziomri sono snsori di

Dettagli

Serie di Fourier a tempo continuo. La rappresentazione dei segnali nel dominio della frequenza. Jean Baptiste Joseph Fourier (1768 1830 )

Serie di Fourier a tempo continuo. La rappresentazione dei segnali nel dominio della frequenza. Jean Baptiste Joseph Fourier (1768 1830 ) Sri di Fourir a mpo coninuo La rapprsnazion di sgnali nl dominio dlla frqunza Jan Bapis Josph Fourir (768 83 ) Fourir sviluppò la oria mamaica dl calor uilizzando funzioni rigonomrich (sni cosni), ch noi

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Corso di. Economia Politica

Corso di. Economia Politica Prof.ssa Blanchard, Maria Laura Macroeconomia Parisi, PhD; Una parisi@eco.unibs.i; prospeiva europea, DEM Universià Il Mulino di 2011 Brescia Capiolo I. Un Viaggio inorno al mondo Corso di Economia Poliica

Dettagli

Errore standard di misurazione. Calcolare l intervallo del punteggio vero

Errore standard di misurazione. Calcolare l intervallo del punteggio vero Error sandard di misurazion Calcolar l inrvallo dl punggio vro Problmi di prcision La prsnza noa dll rror di misura rnd incro il significao dl punggio onuo. L andibilià dl s ci informa di quano rror di

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

Apertura nei Mercati Finanziari

Apertura nei Mercati Finanziari Lezione 20 (BAG cap. 6.2, 6.4-6.5 e 18.5-18.6) La poliica economica in economia apera Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Universià di Pavia Aperura nei Mercai Finanziari 1) Gli invesiori possono

Dettagli

Spettro di densità di potenza e rumore termico

Spettro di densità di potenza e rumore termico Spro di dnsià di ponza rumor rmico lcomunicazioni pr l rospazio. Lombardo DI, Univ. di Roma La Sapinza Spro di dnsià di onza- roprià sprali: rasormaa di Fourir RSFORM DI FOURIR NI-RSFORM DI FOURIR S s

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE 1 -LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI BASE - MERCATI FINANZIARI E ASPETTATIVE DUE DEFINIZIONI PER IL TASSO DI INTERESSE Il tasso di intrss in trmini di monta è chiamato tasso di intrss nominal (i). Il tasso di

Dettagli

Aspettative, produzione e politica economica

Aspettative, produzione e politica economica Lzion 18 (BAG cap. 17) Aspttativ, produzion politica conomica Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia 2 1 L aspttativ la curva IS Dividiamo il tmpo in du priodi: 1. un priodo corrnt

Dettagli

COMUNE DI VIMERCATE REMUNERAZIONE DEL CONTRAENTE ALLEGATO TECNICO AL CONTRATTO PER SERVIZI ENERGETICI A PRESTAZIONE ENERGETICA GARANTITA

COMUNE DI VIMERCATE REMUNERAZIONE DEL CONTRAENTE ALLEGATO TECNICO AL CONTRATTO PER SERVIZI ENERGETICI A PRESTAZIONE ENERGETICA GARANTITA REMUNERAZIONE DEL CONTRAENTE ALLEGATO TECNICO AL CONTRATTO PER SERVIZI ENERGETICI A PRESTAZIONE ENERGETICA GARANTITA 1. CORRISPETTIVO PER GLI INTERVENTI DI EFFICIENZA O RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Il corrispivo

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: Comprendere l India: opportunità e strumenti di business per le aziende Italiane.

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: Comprendere l India: opportunità e strumenti di business per le aziende Italiane. In vista dll organizzazion di un sminario dal tma: Comprndr l India: opportunità strumnti di businss pr l azind Italian. Taranto, 22 Gnnaio 2009 Si chid la manifstazion d intrss con la compilazion dl sgunt

Dettagli

Mutuo FONDIARIO EDILIZIO STANDARD solo con finalità S.A.L. (Stato Avanzamento Lavori)

Mutuo FONDIARIO EDILIZIO STANDARD solo con finalità S.A.L. (Stato Avanzamento Lavori) FOGLIO INFORMATIVO (D.Lgs 385/01.09.93 succssiv modifich - Dlibrazion CICR dl 04.03.03 ) INFORMAZIONI SULLA BANCA Dnominazion forma giuridica: Banca Apulia S.p.A. Muuo FONDIARIO EDILIZIO STANDARD solo

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Corso di Laura in SCIENZE POLITICHE (CLASSE 15) ANNO ACCADEMICO 2008/2009 PIANO DI STUDI Da compilar on-lin ntro il 31 ottobr 2008 ad iscrizion

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI ECONOMIA AGRARIA XLVII Convegno di Studi L agricoltura oltre le crisi Campobasso, 22-25 settembre 2010

SOCIETA ITALIANA DI ECONOMIA AGRARIA XLVII Convegno di Studi L agricoltura oltre le crisi Campobasso, 22-25 settembre 2010 SOCIETA ITALIANA DI ECONOMIA AGRARIA XLVII Convgno di Sudi L agricolura olr l crisi Campobasso, 22-25 smbr 2010 COMUNICAZIONE SIMULAZIONE DELL ADOZIONE DEI SISTEMI DI MUNGITURA AUTOMATICI NELLE AZIENDE

Dettagli

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI UNIVR Facoltà di Economia Corso di Matmatica finanziaria 008/09 ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI Domini di funzioni di du variabili Esrcizio a f, = log +. L unica condizion di sistnza è data dalla disquazion

Dettagli

Attuatore: Motore in corrente continua (DC)

Attuatore: Motore in corrente continua (DC) Auaor: Moor in corrn coninua DC Sisma: Movimnazion monoass Modllo pr moor DC Accoppiaor oico Circuio ingrao piloa pr moor DC Sisma di piloaggio razionao Encodr incrmnal 360 impulsi/giro Moor in DC Vi snza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UIVERITÀ DEGLI TUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI CIEZE TATITICE CORO DI LAUREA I CIEZE TATITICE ED ECOOMICE Tsi di laura METODI APPROIMATI PER IL CALCOLO DEL RICIO DI TRUMETI FIAZIARI DERIVATI: METODOLOGIA E AALII

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

La revisione generale dei conti nazionali del 2005

La revisione generale dei conti nazionali del 2005 La rvision gnral di coni nazionali dl 2005 Roma 21-22 giugno 2006 La dflazion di coni conomici in Ialia: rcni svilui imlmnazion Filio Moauro Isa - Dirzion Cnral dlla Conabilià Nazional (vrsion rovvisoria)

Dettagli

Il capitale è uno degli argomenti della funzione di produzione: Y = f(l,k)

Il capitale è uno degli argomenti della funzione di produzione: Y = f(l,k) MACROECONOMIA INVESTIMENTO Il capial è uno dgli argomni dlla funzion di produzion: Y = f(l,k) Il capial è rapprsnao dall insim di qui mzzi cnici ch parcipano alla produzion ma ch non si sauriscono nl ciclo

Dettagli

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema:

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: In vista dll organizzazion di un sminario dal tma: Comprndr gli Emirati Arabi Uniti: opportunità strumnti di businss pr l azind Italian Si chid la manifstazion d intrss con la compilazion dl sgunt qustionario,

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

Business Plan 5 anni Start Up nuove iniziative

Business Plan 5 anni Start Up nuove iniziative Businss Plan 5 Start Up nuov iniziativ E' una vrsion dl Businss Plan ddicata alla nascita di nuov iniziativ imprnditoriali; il programma consnt di valutar la convninza conomica ( rdditività attsa ) la

Dettagli

LEZIONE 3 INDICATORI DELLE PRINCIPALI VARIABILI MACROECONOMICHE. Argomenti trattati: definizione e misurazione delle seguenti variabili macroecomiche

LEZIONE 3 INDICATORI DELLE PRINCIPALI VARIABILI MACROECONOMICHE. Argomenti trattati: definizione e misurazione delle seguenti variabili macroecomiche LEZIONE 3 INDICATORI DELLE RINCIALI VARIABILI MACROECONOMICHE Argomeni raai: definizione e misurazione delle segueni variabili macroecomiche Livello generale dei prezzi, Tasso d inflazione, π IL nominale,

Dettagli

APPUNTI DI MACROECONOMIA

APPUNTI DI MACROECONOMIA Brtocco G., Kalajzić A. Mourad Agha G. Univrsità dgli Studi dll Insubria Dipartimnto di Economia Anno accadmico 2014-2015 APPUNTI DI MACROECONOMIA (Sconda part pp. 175-296) Il modllo IS-LM pr una conomia

Dettagli

Test di autovalutazione

Test di autovalutazione UNITÀ FUNZINI E LR RAPPRESENTAZINE Tst di autovalutazion 0 0 0 0 0 50 60 70 80 90 00 n Il mio puntggio, in cntsimi, è n Rispondi a ogni qusito sgnando una sola dll 5 altrnativ. n Confronta l tu rispost

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Via Europass Informazioni prsonali Nom(i) / Cognom(i) Paola Pancrazi Da Dal 8 Maggio 2014 al 9 Luglio 2014 Dal 21 april al 5 Luglio 2013. Espro srno DGCS - Afghanisan Principali aivià Supporo

Dettagli

SUL MODELLO DI BLACK-SHOLES

SUL MODELLO DI BLACK-SHOLES SUL MODELLO DI BLACK-SHOLES LUCA LUSSARDI 1. La dinamica di Black-Schols Il modllo di Black-Schols pr i mrcati finanziari assum com ipotsi fondamntal ch i przzi di bni finanziari sguano una bn dtrminata

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO EUROSCUOLA ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI BIANCHI SCUOLE PARITARIE PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO CLASSI MATERIA PROF. QUARTA TURISMO Matmatica Andra Brnsco Làvor ANNO SCOLASTICO

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010 Progtto BES dll Provinc (PSU-00003) maggio 2013, abstract Bnssr conomico /Standard matriali di vita TEMA Rl co n il BE S Consumi - Incidn di consumi alimntari sulla spsa dll famigli Rddito + Stima dl rddito

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

4. La progettazione concettuale

4. La progettazione concettuale 4. La prgttazin cncttual 4.4 Esmpi 1. intrduzin alla prgttazin di basi di dati 2. mdll Entità-Rlazin 3. tdlgia pr la prgttazin cncttual 4. smpi ciascun, vgliam ricrdar, cg, di, s è,, nl cas l sia, il nur

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue Capitolo 4 Tcnich pr la ricrca dll primitiv dll funzioni continu Nl paragrafo.7 abbiamo dato la dfinizion di primitiva di una funzion f avnt pr dominio un intrvallo I; abbiamo visto ch s F 0 è una primitiva

Dettagli

Studio di funzione. R.Argiolas

Studio di funzione. R.Argiolas Studio di unzion R.Argiolas Introduzion Prsntiamo lo studio dl graico di alcun unzioni svolt durant l srcitazioni dl corso di analisi matmatica I assgnat nll prov scritt. Ringrazio anticipatamnt tutti

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA

ISTRUZIONE OPERATIVA Documnto: OPQTA20120001 ISTRUZIONE OPERATIVA Data: 19/03/2012 Prparato: Ufficio CPI Guida di rifrimnto rapido compilazion FORMAT COMAP pr PMI La prsnt guida dscriv l modalità di dtrminazion di costi orari

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

PRINCIPALI VANTAGGI:

PRINCIPALI VANTAGGI: Ricamo-Lasr-Srass IL PRIMO PROGRAMMA AL MONDO CHE PERMETTE IN UN UNICO SOFTWARE: - La crazion di programmi Ricamo - La crazion di disgni Lasr con vari ffi (da uilizzar con ui i macchinari lasr in grado

Dettagli

Funzioni lineari e affini. Funzioni lineari e affini /2

Funzioni lineari e affini. Funzioni lineari e affini /2 Funzioni linari aini In du variabili l unzioni linari sono dl tipo a b l unzioni aini sono dl tipo a b c Il graico di una unzion linar è un piano passant pr l origin il graico di una unzion ain è un piano.

Dettagli

1. Condizioni di arbitraggio internazionale delle merci e dei titoli. Le teorie de la Parità dei poteri d acquisto la Parità dei tassi d interesse

1. Condizioni di arbitraggio internazionale delle merci e dei titoli. Le teorie de la Parità dei poteri d acquisto la Parità dei tassi d interesse . Condizioni di arbitraggio intrnazional dll rci di titoli L tori d la Parità di otri d acuisto la Parità di tassi d intrss 5_Andic_G.GAROFALO L arbitraggio è un'orazion ch consist nll'acuistar un bn o

Dettagli

Corso di Analisi: Algebra di Base. 3^ Lezione

Corso di Analisi: Algebra di Base. 3^ Lezione Corso di Analisi: Algbra di Bas ^ Lzion Disquazioni algbrich. Disquazioni di. Disquazioni di. Disquazioni faoriali. Disquazioni biquadraich. Disquazioni binomi. Disquazioni fra. Sismi di disquazioni. Allgao

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia,

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia, BANDO AMMISSIONE AL TRIENNIO 2008/2011 ITACA, Ent di Formazion accrditato prsso Rgion Puglia, apr l iscrizioni alla La Scuola Trinnal pr Attori Rgisti è finalizzata alla formazion di profssionalità autosufficinti

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria Univrità di apoli arthnop Facoltà di Inggnria Coro di Tramiioni umrich docnt: rof. Vito acazio 6 a Lzion: // Sommario Calcolo dlla proailità di rror nlla tramiion numrica in prnza di AWG AM inario M inario

Dettagli

Per quanto riguarda le procedure di nulla osta bisogna rivolgersi direttamente alla direzione delle scuole.

Per quanto riguarda le procedure di nulla osta bisogna rivolgersi direttamente alla direzione delle scuole. INTRODUZIONE Il prsnt opuscolo contin una raccolta di indirizzi informazioni sull scuol stranir prsnti a Roma. Pr i contatti si suggrisc di utilizzar gli indirizzi in intrnt. Un sito util é anch www.romschools.org

Dettagli

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA CITTÀ DI ALESSANDRIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PIAZZA DELLA LIBERTÀ n. 1 MAGAZZINO EX VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA FILE: procdura

Dettagli

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

Corso di laurea in Scienze internazionali e diplomatiche. corso di POLITICA ECONOMICA

Corso di laurea in Scienze internazionali e diplomatiche. corso di POLITICA ECONOMICA Corso di laura in Scinz intrnazionali diplomatich corso di OLITICA ECONOMICA SAVERIA CAELLARI Curva di offrta aggrgata di brv priodo; quilibrio domanda offrta aggrgata nl brv nl lungo priodo Aspttativ

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di Lampad di Lampad di MY HOME 97 Lampad Carattristich gnrali Scopi dll illuminazion Ngli ambinti rsidnziali gli apparcchi di illuminazion non sono imposti da lggi o norm, ma divntano comunqu prziosi ausilii.

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme Intrvnti risanamnto consrvativo adguamnto all norm SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO G. MAMELI IN VIA BLIGNY La scuola scondaria primo grado G. Mamli, in via Bligny ha sd in ficio ch si sviluppa su tr livlli

Dettagli

SCHEDE TECNICHE. di http://banting.fellowships-bourses.gc.ca/about-a_propos/details-eng.html

SCHEDE TECNICHE. di http://banting.fellowships-bourses.gc.ca/about-a_propos/details-eng.html Programmi finanziamnto SCHEDE TECNICHE Govrno dl Canada: Finanziamnti pr bors progtti ricrca Il Govrno dl Canada offr vrs opportunità finanziamnto rivolti a cittani straniri pr svolgr soggiorni /o attività

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

Il compostaggio locale nel nuovo PPGR della Provincia di Torino

Il compostaggio locale nel nuovo PPGR della Provincia di Torino Il compostaggio local nl nuovo GR dlla Provincia Torino Edoardo Gurrini Dirignt dl Srvizio Pianifica Sviluppo Sostnibil Ciclo Intto di ENERGETHICA 9 april 2011 Srvizio Pianifica, Sviluppo Sostnibil Ciclo

Dettagli

Politiche fiscali per la famiglia

Politiche fiscali per la famiglia Politich fiscali pr la famiglia Tatiana Onta Lo Stato social fonda l su radici nlla Costituzion: infatti, compito dllo Stato è il sostgno alla famiglia alla matrnità, 1 utilizzando l ntrat gnrat da un

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

Adoc Monza e Brianza, con sede in Monza, Via Ardigò n. 15, codice fiscale 94605750150 rappresentata dal Presidente Antonio Parrella

Adoc Monza e Brianza, con sede in Monza, Via Ardigò n. 15, codice fiscale 94605750150 rappresentata dal Presidente Antonio Parrella ACCORDO RELATIVO ALLE PROCEDURE CONCILIATIVE AMMINISTRATE DALLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI MONZA E BRIANZA tra Adiconsum Monza Brianza, con sd in Monza, Via Dant 17/A,

Dettagli

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario Moduli -larning ABB Istruzioni pr la frqunza ai corsi Il prsnt documnto ha lo scopo di dscrivr l principali carattristich di corsi -larning: com rgistrarsi d accdr al sistma, iscrivrsi ad un corso, frquntarlo

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica Drivat dll funzioni di più variabili Indic Drivat parziali Rgol di drivazion 5 3 Drivabilità continuità 7 4 Diffrnziabilità 7 5 Drivat scond torma

Dettagli

Elenco ufficiale delle località con il numero postale d avviamento e il perimetro Informazioni sul prodotto

Elenco ufficiale delle località con il numero postale d avviamento e il perimetro Informazioni sul prodotto Dipartimnto fdral dlla difsa, dlla protzion dlla popolazion dllo sport DDPS Uffiio fdral di topografia swisstopo Elno uffiial dll loalità on il numro postal d avviamnto il primtro Informazioni sul prodotto

Dettagli

PRODUZIONE, TASSO DI INTERESSE E TASSO DI CAMBIO

PRODUZIONE, TASSO DI INTERESSE E TASSO DI CAMBIO 1 PRODUZION, TASSO DI INTRSS TASSO DI CAMBIO L QUILIBRIO DL MRCATO DI BNI L equilibrio nel mercato dei beni sarà dato dalla seguente equazione: Y C Y T I Y r G IM Y X Y ( ) (, ) (, ) (, ) ( ) (, ) (, )/

Dettagli

Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale. Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale. Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale

Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale. Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale. Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale Progtto dll Provinc (PSU-00003) maggio 2013, abstract conciliazion di tmpi di vita/ Attività prsonali (comprso il ) TEMA Rl con il Occupazion - Diffrnz di gnr nlla domanda di Occupazion + Livllo dlla domanda

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli