i Corsi dell upter Anno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "i Corsi dell upter Anno 2010-11"

Transcript

1 i Corsi dell upter Anno

2 Maurizio Bedini Acquerello e disegno Il corso è consigliato sia a coloro che hanno già frequentato un primo anno di base di acquerello e disegno sia a coloro che, in maniera autodidatta, hanno tentato di cimentarsi nella tecnica dell acquerello. Dal punto di vista didattico le lezioni prevedono, nella prima parte dell anno scolastico, lo studio e la realizzazione di opere comuni eseguite passo-passo con l aiuto e l esempio del maestro. Nella seconda parte del corso l allievo sarà più libero nel proporre soggetti e tematiche di proprio interesse.il corso è finalizzato a far acquisire all allievo maggiore sicurezza nella tecnica. Acquerello avanzato Il corso è riservato a coloro che già possiedono una buona abilità pittorica. Alcune lezioni all aperto completeranno il programma. Lo scopo delle lezioni è quello di fare acquisire agli allievi una sicura e autonoma capacità espressiva partendo da tematiche e soggetti comuni suggerite dal maestro. Acquerello e disegno Perfezionamento Il corso è consigliato sia a coloro che hanno frequentato un primo anno di base di disegno o pittura sia a coloro che, in maniera autodidatta, hanno già sperimentato la tecnica dell acquerello e vogliono approfondire la conoscenza pittorica. Le lezioni si svolgeranno con l ausilio di tavole didattiche e di modelli dal vero. Nell ultima parte del corso sono previste lezioni en plein air nelle vicinanze della scuola. Il corso è finalizzato al perfezionamento della tecnica. Ugo Bevilacqua Acquerello Il corso presuppone che l allievo disponga di capacità disegnative di impostazione. Si affronteranno le tecniche della velatura, del bagnato su bagnato e alla prima. Dal punto di vista del percorso di apprendimento il corso prevede l analisi della struttura compositiva, passaggi intermedi di realizzazione, disegni acquerellati e varie esperienze espressive per meglio esprimere le proprie potenzialità artistiche. Compatibilmente con le condizioni metereologiche sono previste lezioni all aria aperta. L allievo al termine del corso sarà in grado di dipingere correttamente con l acquerello. Luigi De Cinque Il Vero Acquerello 2 Il corso è consigliato a chi possiede già una Acquerello conoscenza del disegno e a coloro che hanno frequentato il primo anno. Per vero acquerello si intende quella tecnica di largo respiro e di grande dimensione che si contrappone al facile acquerello di balbettare esecuzione e cartolinesca misura. Mentre il primo discende da Turner e dai decoratori settecenteschi, il secondo si addice a bambini irresponsabili o a dilettanti svagati. Il corso prevede la copia di composizioni complesse mediante esecuzione a velatura, riproduzioni alla prima secondo le abilità conseguite nel primo corso. Il tutto eseguito con una corretta postura al cavalletto, su grandi fogli stirati e con materiale specifico della disciplina. Marinella Letico Acquerello avanzato Il corso è riservato a coloro che possiedono già una buona abilità pittorica di base e vogliono approfondire e sviluppare le proprie capacità espressive. Tema centrale delle lezioni sarà il raccontare per immagini e il ritratto. Gli studenti potranno anche proporre eventuali temi di studio. Le competenze acquisite consentiranno di impegnarsi in un percorso che sarà d interpretazione rispetto alla traduzione dal vero ma anche di invenzione quando la luce modifica la forma. Giorgia Marzi Acquerello Il corso presuppone una buona competenza del disegno. Un percorso nella delicatezza/forza dell imprevedibile mescolanza di toni di colore, che poi è la vera suggestione di questa tecnica. Apprendimento delle tecniche: a velature, stesura del colore piatta o degradante, bagnato su bagnato, preservare il bianco del foglio, mascherature ecc. Importante la possibilità di cancellare e modificare il disegno. Sperimentazione dei passaggi intermedi e diversificati, per acquisire maggiore padronanza: per esempio dallo schizzo dal vero alla tecnica della penna. Maria Maddalena Orelli Acquerello approfondimento Il corso è rivolto a chi possiede una buona conoscenza del disegno. Un affascinante percorso nella delicatezza e nella forza dell imprevedibile mescolanza di toni di colore, un aspetto che rappresenta la vera suggestione di questa tecnica. Il programma sarà volto a far apprendere le principali tecniche: a velature, stesura del colore piatta o degradante, bagnato su bagnato, preservare il bianco del foglio, mascherature ecc. Verrà anche dimostrata l importante possibilità di cancellare e di modificare il disegno. Inoltre, si prevede di far sperimentare agli allievi i passaggi intermedi e diversificati, quali il passaggio dallo schizzo dal vero alla tecnica della penna. Al termine del corso gli allievi avranno acquisito una certa padronanza nelle principali tecniche di pittura ad acquerello. Ernani Joaquim Rosa Neto Acquerello Il corso è consigliato a chi possiede una conoscenza basilare del disegno. A partire da pochi e semplici esercizi, si affronteranno le varie tecniche di base, per mezzo delle quali ciascun allievo potrà realizzare un dipinto. Il tutto si svolge come in un laboratorio in cui gli allievi lavorano, seguiti passo passo dal docente. L obiettivo è quello di favorire lo sviluppo di un autonomia ed espressione creativa. Roberta Sarchioni Acquerello 1 Dedicato anche ai principianti, questo corso prevede un ampia parte dedicata al disegno, dapprima da modelli pittorici o fotografici, poi dal vero, con la realizzazione di semplici composizioni con oggetti, frutta, conchiglie, panneggi. Saranno molto curati tutti gli aspetti della raffigurazione, proponendo metodi intuitivi di valutazione di misure, forme, proporzioni e linee prospettiche; si spiegherà come leggere correttamente i valori tonali e renderli attraverso il lavoro di ombreggiatura. Grafite e grafite acquerellabile saranno le tecniche proposte. Su queste basi sarà possibile affrontare il tema del colore e la tecnica dell acquerello, a partire dalla conoscenza dei materiali e delle nozioni teoriche di base, per poi passare a semplici realizzazioni di still life e paesaggi. Sono previste lezioni di paesaggio all aperto nel periodo primaverile. Acquerello 2 La pittura ad acquerello sarà oggetto di un attento lavoro di approfondimento, relativo sia alla conoscenza dei materiali, sia alle possibilità espressive che la tecnica offre. Sarà, comunque, sempre curato il disegno, essenziale per un dipinto riuscito. Still life e paesaggio saranno i soggetti proposti; verranno fornite nozioni di prospettiva. Stesure uniformi, digradanti o variegate; umido su umido o umido su asciutto; mescolanze e velature; uso della mascheratura; effetti particolari per la realizzazione di cieli, acqua, vegetazione: questi alcuni dei temi affrontati, illustrati sempre da ampie dimostrazioni pratiche. Alcune lezioni di paesaggio all aperto completeranno il programma. 12 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

3 A Acquerello 7555 Acquerello Rosa Neto E. Martedì Piazza BolognaFalcone e Borsellino /10/ Acquerello avanzato Bedini M. Giovedì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Acquerello Bevilacqua U. Giovedì Centro Storico Englefield /10/ Acquerello Marzi G. Giovedì Trionfale Fermi /10/ Acquerello approfondimento Orelli M. Giovedì Spinaceto Villaggio Azzurro /10/ Acquerello e disegno Bedini M. Giovedì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Acquerello 1 Sarchioni R. Venerdì Piazza Cavour Dante Alighieri /10/ Acquerello 2 Sarchioni R. Venerdì Piazza Cavour Dante Alighieri /10/ Acquerello: il Vero Acquerello 2 De Cinque L. Venerdì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Acquerello avanzato Letico M. Sabato Flaminio Luisa di Savoia /10/10 Grazyna Solowiej Pittura eterna Il programma del corso prevede la trattazione dei seguenti argomenti: il supporto, l intonaco e le sue pontate e giornate; la sinopia, il Affresco disegno ed il suo trasporto; le tecniche miste e le finiture a secco; l applicazione delle tinte e la loro asciugatura; le caratteristiche dei materiali in uso come sabbia, calce, pigmenti; la differenza tra stacco e strappo. La seconda parte del corso sarà dedicata all esecuzione di piccole opere a soggetto personale o copie dei grandi maestri affrescatori. I lavori verranno eseguiti su tavelle in laterizio, cominciando dalle prove di colore. Materiali di consumo da acquistare collettivamente, attrezzatura personale. Affresco 7200 Affresco: pittura eterna 1 Solowiej G. Lunedì Flaminio Luisa di Savoia /10/10 Alimentazione ovvero mangiar bene Stefano Asaro I Salumi Il mondo dei salumi e degli insaccati è al tempo stesso familiare e poco conosciuto, soprattutto sotto il profilo sensoriale: come si distingue un buon salame da un prodotto scadente? O la giusta stagionatura del prosciutto? Questo corso si propone di fornire una base di nozioni teoriche e pratiche per discernere le diverse tipologie di salumi presenti nel mercato, valutandone la qualità. Offre anche gli strumenti elementari per conoscere i processi di produzione: dall allevamento delle razze ai tagli e alle stagionature fino alle tecniche di conservazione. Ogni incontro prevede la degustazione di numerosi salumi di diversa provenienza e procedura produttiva. Anna Maria Dell Olio Alimentazione 1 Al corso possono partecipare tutti coloro che non si accontentano solo di nutrirsi ma desiderano avere consapevolezza di cosa e come mangiare. Il corso si prefigge di far conoscere i criteri per applicare nella vita quotidiana i fondamenti della scienza della nutrizione, scegliendo e alternando gli alimenti in base ai nutrienti in essi contenuti in maggior quantità, alla loro funzione prevalente e l uso della tabella dei 7 gruppi e della piramide alimentare modificata. Verrà eseguito uno studio approfondito degli aspetti nutritivi, igienici, merceologici, economici, dei metodi di cottura, delle regole di conservazione, abbinamento, sostituzione e integrazione dei singoli alimenti. Verranno date informazioni su: contaminazioni microbiologiche, fisiche e chimiche, uso degli additivi, alimenti transgenici (OGM), biologici, frodi alimentari, ecc. Verrà fatta anche una lettura guidata delle etichette come mezzo di consapevolezza e di difesa. Il programma prevede inoltre visite a strutture, ambienti e luoghi inerenti la materia studiata. Libro di testo consigliato: Rodato-Gola Cibo & Salute Clitt Editrice. Alimentazione 2 Il corso è diretto a chi voglia approfondire l argomento dell alimentazione come fattore di benessere psico-fisico. Le lezioni verteranno su argomenti quali: la composizione chimica del corpo umano, lo studio dei principi nutritivi organici e inorganici e delle loro funzioni, della digestione, del metabolismo, dei fabbisogni nelle diverse condizioni fisiologiche. Verrà effettuata la valutazione del peso desiderabile di ciascuna persona e l uso corretto del normogramma dell indice di massa corporea (IMC). Verranno affrontati concetti quali le intolleranze e allergie alimentari, la malnutrizione per eccesso o per difetto, i rischi di sistemi alimentari squilibrati, l uso delle tabelle dei sette gruppi fondamentali di alimenti e della piramide alimentare modificata, concetto di porzione e quantità benessere. Verranno indicate le linee guida per una sana alimentazione italiana (IN- RAN) e la ripartizione equilibrata delle calorie e dei nutrienti nei pasti giornalieri. Verranno studiati gli stili alimentari più diffusi: alimentazione mediterranea, dieta vegetariana, ecc. L obiettivo del corso è quello di educare le persone, in modo scientifico, a godere di una buona e sana alimentazione al fine di prevenire malattie. Libro di testo consigliato: Rodato- Gola Cibo & Salute Clitt Editrice. Ivo Mazzucchelli Alimentazione Il corso ha per finalità l educazione alimentare come salvaguardia della salute attraverso la conoscenza degli alimenti più rappresentativi del modello alimentare mediterraneo. Alla fine del corso i partecipanti saranno in grado di: elaborare una dieta adeguata alle varie esigenze individuali; calcolare il valore del peso ideale ; prevenire e combattere il sovrappeso; saper usare le tabelle di composizione degli Upter Roma LA GRANDE GUIDA

4 alimenti e dei LARN; interpretare le indicazioni delle etichette alimentari; saper classificare gli alimenti secondo il metodo della piramide alimentare ; valutare la qualità degli alimenti-base del modello alimentare mediterraneo mediante l analisi organolettica. I meccanismi di apprendimento saranno invertiti rispetto ai percorsi didattici tradizionali. Si partirà quindi dalla composizione chimica, dal valore nutrizionale, dalle tecnologie di produzione e dalle caratteristiche organolettiche dei più significativi alimenti della cosiddetta Dieta Mediterranea i quali non saranno un fine ma un mezzo per arrivare ad una conoscenza più ampia dei meccanismi di una corretta alimentazione. Ogni lezione, avrà la durata di due ore, la prima sarà di natura teorica, la seconda invece sarà dedicata prevalentemente a delle esercitazioni pratiche legate alla conoscenza degli alimenti e l elaborazione di diete. Lo studio e le esercitazioni con e sugli alimenti avranno una scansione stagionale. In autunno si eseguiranno in aula le fasi pratiche della preparazione del vino; in inverno quelle dell olio e in primavera si prepareranno i derivati del latte, cioè panna, burro, formaggio, ricotta e yogurt. Sui suddetti alimenti e su quelli di più largo consumo verranno effettuate delle valutazione organolettiche guidate. Francesca Rocchi Olio extravergine a tavola L olio di oliva, uno dei più tipici prodotti mediterranei, può essere giustamente considerato il principe dei condimenti fin dagli antichi splendori della cucina romana. Questo corso si articola in tre lezioni e si propone di fornire le informazioni e l addestramento pratico necessari a riconoscere le qualità degli oli d oliva reperibili sul mercato. Dalla coltivazione delle olive alle tecniche di produzione dell olio, dalla classificazione merceologica fino alle proprietà nutrizionali e agli utilizzi dell olio in cucina, questi incontri aiuteranno anche a sviluppare una tecnica di degustazione adeguata per distinguere il buon olio di oliva da quelli di qualità scadente. La storia dell olio di oliva, classificazione e fattori qualitativi. L origine e la diffusione dell olio e dei suoi frutti. Gli oli ottenuti dalle olive: classificazione merceologica e legislazione. I fattori di qualità: clima, terreno, impianto, scelta varietale, cure colturali, epoca di raccolta, modalità di raccolta, conservazione delle olive. Elementi biologici e nutrizionali dell olio d oliva e fattori qualitativi. L olio di oliva come sostanza grassa: generalità sui gliceridi, composizione acidica dell olio in relazione con altri grassi. Il plus dell olio extravergine: la frazione insaponificabile. Qualità nutrizionali dell olio extravergine. I sistemi e le fasi critiche della frangitura, trattamento conservazione e confezionamento dell olio, il mercato degli oli d oliva: tipologie presenti sul mercato; leggere le etichette. Avvertenze per l acquisto. La produzione regionale italiana e l utilizzo dell olio d oliva in cucina. La produzione regionale italiana: le principali zone olivicole e relativo panorama varietale. La tipicità DOP e IGP. Utilizzazione degli oli d oliva: in cucina e in tavola. Consigli per la scelta e l utilizzo ottimale. Degustazione di oli di numerose varietà regionali. Alimentazione 8208 Alimentazione: Salumi Asaro S. Martedì Centro Storico Englefield /11/ Alimentazione 2 Dell Olio A. Martedì Centro Storico Englefield /10/ Alimentazione 1 Dell Olio A. Lunedì Centro Storico Colombo /10/ Alimentazione 1 Dell Olio A. Martedì Aurelio Bramante /10/ Alimentazione Mazzucchelli I. Martedì Ponte Milvio Bernini /10/ Olio: extravergine a tavola Rocchi F. Martedì Centro Storico Englefield /10/10 Antiquariato Antonio Galli Antiquariato 1 Il corso è aperto a tutti gli appassionati di antiquariato. Saranno presi in esame i vari stili delle arti decorative, con particolare attenzione ai mobili, dal Medioevo al XX secolo. Sullo sfondo, cenni contestuali riguardanti l aspetto storico, culturale, sociale, scientifico e filosofico dei vari periodi al fine di esprimere, in maniera più esaustiva, le motivazioni in base a cui sono state adottate determinate linee decorative. Si assisterà alla proiezione di immagini di mobili e dipinti ritenuti maggiormente rappresentativi dei vari periodi stilistici. Le regioni di produzione dei mobili che saranno prese in esame riguardano principalmente l Italia, la Francia, l Inghilterra ed i paesi dell Europa del Nord. Particolare risalto sarà dato alla pittura con la presentazione dell artista più rappresentativo delle varie epoche. Sono previste anche visite esterne a Musei, Case d Asta e Gallerie Antiquarie per conoscere la realtà attuale del mercato antiquario. Il corso consentirà agli allievi di riconoscere i vari stili delle arti decorative, distinguendo anche le varie produzioni realizzate nei diversi paesi. Antiquariato 2 Il corso è rivolto a coloro che hanno già delle conoscenze nel campo dell antiquariato e a coloro che hanno frequentato la prima annualità. Il programma prevede una particolare attenzione ai seguenti temi: conservazione del mobile antico: regole da rispettare per una buona conservazione, restauro conservativo e restauro integrativo, disinfestazione; tecniche e metodologia per il riconoscimento dei falsi, falsi parziali e rifacimenti. Conoscenza approfondita del Mercato Antiquariale attraverso lezioni esercitate direttamente nelle sedi delle varie Case d Asta romane dove è prevista anche la partecipazione ad una tornata d Asta nel corso dello svolgimento della stessa. Anche in questo corso si proseguirà nell evidenziare l approfondimento della pittura con la presentazione dell artista più rappresentativo delle varie epoche. Nel corso delle lezioni sarà dato particolare spazio alle visite esterne nei musei romani, dove sono conservate le opere più qualificate delle Arti Decorative. È prevista, dunque, l alternanza di lezioni in aula e visite esterne per tutta la durata del corso. Il corso mira a dotare gli allievi di conoscenze esaustive nell ambito del mercato antiquariale e dei pezzi più rappresentativi dei vari periodi stilistici. Antiquariato 6477 Antiquariato 1 Galli A. Lunedì Centro Storico Englefield /10/ Antiquariato 1 Galli A. Venerdì Ponte Milvio Bernini /10/ Antiquariato 2 Galli A. Martedì Centro Storico Englefield /10/10 14 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

5 Antonella Martini Antropologia culturale: un analisi della società italiana contemporanea La società italiana è attraversata da profondi e accelerati mutamenti che provocano disorientamenti e inquietudini, generano conflitti intergenerazionali e sociali. Il corso propone, avvalendosi dei saperi e delle pratiche di indagine dell antropologia culturale e dell etnografia sociale, un esplorazione delle molteplici e contraddittorie forme che assume la contemporaneità in Italia. In particolare saranno approfonditi i temi dei mutamenti intervenuti nello spazio privato (coppia, famiglia, ecc.) e in quello pubblico (vicinato, istituzioni, ecc.), nella sfera degli affetti e in quella del lavoro, nella dimensione della partecipazione e della rappresentazione politica (volontariato, militanza, elezioni, ecc.), nella percezione dello spazio e del tempo. Il corso si svolgerà attraverso una didattica attiva e partecipante e si avvarrà di sussidi didattici quali: film, documentari, interventi di testimoni privilegiati. Testi: Marc Augé, Jean-Paul Colleyn, L antropologia del mondo contemporaneo, Eleuthera, 2006, e dispense del docente. Antropologia delle religioni: risvegli e inquietudini nell Islam contemporaneo Si è ormai consolidata in Occidente un immagine della religione islamica come blocco Antropologia monolitico, caratterizzato da arretratezza e fanatismo, che non rispecchia la realtà complessa e plurale che contraddistingue il Mondo Islamico. Il corso propone, pertanto, un esplorazione dell Islam contemporaneo, attraversato dalla modernità e investito dalla globalizzazione, avvalendosi dei contributi dell antropologia e della sociologia delle religioni. Attraverso la prospettiva socio-antropologica è infatti possibile evitare il rischio di reificazione e destoricizzazione della religione - che induce alle generalizzazioni - e osservare credenze e pratiche dei fedeli nel loro manifestarsi e nel loro legame con il contesto socio-economico e culturale. Confrontando la realtà dei Paesi Islamici (Maghreb, Medio Oriente, Asia, Africa) e dell Islam nei Paesi Occidentali (Italia, Francia, Inghilterra, Olanda, USA), sarà declinata la pluralità di forme con cui l Islam si rapporta alla dimensione politica, all economia, alla sessualità, alle differenze di genere, ai diritti umani, ecc. Il corso si svolgerà attraverso una didattica attiva e partecipante e si avvarrà di sussidi didattici quali: film, documentari, interventi di testimoni privilegiati. Testi: Annamaria Rivera (a cura di), L inquietudine dell islam. Tradizione, modernità e globalizzazione, Dedalo, bari, 2002 e Dispense del docente. Antropologia politica: l esperienza della democrazia Intorno alla democrazia si è acceso da qualche tempo un vivo e allarmato dibattito, che evidenzia una molteplicità di pratiche politiche e di ideologie che si avvalgono della definizione di democrazia. Il corso propone un esplorazione, in una prospettiva storicoantropologica, dell evoluzione della pratica e della teorizzazione della democrazia, confrontando le esperienze di democrazia rintracciabili nelle società prestatuali e in quelle classiche, nelle società orientali e islamiche (l Iran, l India, l Afghanistan, ecc.) e in quelle europee moderne e contemporanee. Tale comparazione consentirà di evidenziare gli elementi fondativi della democrazia, e di cogliere le differenze tra democrazia diretta e democrazia rappresentativa, nonché tra i vari modelli di democrazia presenti nell Europa contemporanea (parlamentarismo, premierato, presidenzialismo, parlamentarismo con presidente, semiparlamentarismo, semipresidenzialismo, direttorio). Sarà infine approfondito il tema della democrazia partecipata e di tutte quelle esperienze che valorizzando l aspirazione all uguaglianza e al dialogo insita nella democrazia, danno forma al pluralismo e al relativismo, arginando i rischi di trasformare la democrazia in ideologia, in fondamentalismo democratico. Il corso si svolgerà attraverso una didattica attiva e partecipante e si avvarrà di sussidi didattici quali: film, documentari, interventi di testimoni privilegiati. Testi: Amartya Sen, La democrazia degli altri - perché la libertà non è un invenzione dell occidente, Milano, 2004 e Dispense del docente. A Antropologia 6488 Società italiana contemporanea Martini A. Venerdì Esquilino Confalonieri /10/ Risvegli e inquietudini nell Islam contemp. Martini A. Venerdì Esquilino Confalonieri /10/ L esperienza della democrazia Martini A. Giovedì Centro Storico Englefield /10/10 Arazzo Annalia Ferreri Arazzo Il corso si rivolge a tutti coloro che desiderano imparare a tessere in modo facile e piacevole arazzi, tappeti, sciarpe, cuscini e altro su di un semplice telaio a cornice oppure con il telaio a tensione in uso, ancora oggi, in tante parti del mondo. Il programma si articola in due fasi: nella prima parte del corso si apprendono le tecniche della tessitura classica. Nella seconda parte, verranno presentate le soluzioni della moderna Fiber Art con l impiego di materiali come corda, rafia, plastica e legno; e con la ricerca personale, oltre ai materiali classici quali lana, seta, lino e cotone. Alcune lezioni saranno dedicate al macramè. Chi pensa di non avere manualità o particolare creatività, resterà meravigliato di come sia possibile, seguendo un percorso individuale, arrivare a esprimere la propria personalità. Arazzo 6629 Arazzo Ferreri A. Venerdì Nomentano Insieme per fare /10/10 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

6 Alessandro Calì Roma sparita Il corso è rivolto a tutte le persone curiose di conoscere i luoghi meno noti di Roma antica. Il programma propone una serie di itinerari volti alla scoperta di luoghi archeologici nascosti. Studiare l archeologia di Roma è fare un viaggio indietro nel tempo, che ci porta alle origini della nostra città. Il corso cercherà di analizzare con sussidi fotografici, multimediali e artistici le trasformazioni e le demolizioni sofferte da Roma tra la fine dell Ottocento e i primi decenni del Novecento. Saranno come cartoline dal passato che ci porteranno indietro nel tempo. Archeologia Direttore Dipartimento ROBERTO SIMONETTI Archeologia IN AULA Flavia Calisti I Romani spiegati ai Romani Conoscete davvero gli antichi Romani? Siete sicuri di sapere il vero motivo per cui andavano al Colosseo o al Circo Massimo? Si può veramente parlare di una mitologia greco-romana? Il tempio di Vesta era veramente un tempio? I re di Roma sono esistiti realmente? Come morì Romolo? Perché furono perseguitati i Cristiani? Sapete quali erano le conoscenze tecniche nella Roma antica? Se volete conoscere le risposte a queste ed a tante altre domande, questo corso fa al caso vostro. Le lezioni saranno infatti volte a sfatare tanti luoghi comuni ancora molto diffusi sui nostri illustri progenitori ed a far conoscere i progressi degli studi sulla cultura romana. Alle lezioni teoriche seguiranno delle visite in siti di particolare interesse quali Ostia antica (4h), il Museo della Civiltà Romana, Palazzo Massimo, il Museo delle Terme di Diocleziano e la mostra Il volto dei potenti. Il ritratto romano tra Repubblica e Impero. Giovanna Di Giacomo Archeologia ed Epigrafia A. La vita quotidiana Corso base riservato ai quanti sono del tutto digiuni di Epigrafia latina. Nella prima parte del corso si offrirà un supporto didattico per fornire tutti gli strumenti indispensabili a rendere ciascuno in grado di comprendere autonomamente le iscrizioni che, grazie alla loro ripetitività, non richiedono una conoscenza del latino. Nella seconda parte, attraverso la loro lettura, si approfondiranno alcuni aspetti relativi alla sfera privata (matrimonio, vita coniugale e ruolo della donna, liberti e schiavi, organizzazione del lavoro domestico all interno delle domus, usi e costumi sepolcrali, ecc.) e alla vita quotidiana del mondo romano (arti e mestieri, spettacoli e giochi, ecc.). Sono previste visite ai principali monumenti esaminati durante il corso ed esercitazioni pratiche con calchi o schedature delle iscrizioni. Dispense cartacee elaborate e/o fornite dal docente. Archeologia ed Epigrafia B. Protagonisti e luoghi della vita economica di Roma Dai negozianti di preziosi (orafi, argentieri, gioiellieri) concentrati nel Foro Romano, lungo la via Sacra, al mercato della carne e di altri generi alimentari. Un percorso dedicato allo studio del commercio al minuto attraverso le iscrizioni sacre e sepolcrali in cui dedicanti e dedicatari indicano il luogo urbano in cui esercitavano la loro attività, utile non solo per delineare la vocazione commerciale di singoli quartieri o strade di Roma o per individuare gli interessi economici areali di alcune famiglie di rango che garantivano l andamento delle piccole imprese gestite dai loro liberti, ma anche per rilevare il contributo della fonte epigrafica alla topografia di Roma antica. Dispense cartacee elaborate e/o fornite dal docente. Archeologia ed Epigrafia C. Anfiteatri, strutture annesse e giochi gladiatori a Roma Il corso attraverso l analisi della documentazione archeologica (luoghi di addestramento dei gladiatori e anfiteatri), iconografica (rilievi e mosaici) e letteraria, ma soprattutto epigrafica approfondirà i seguenti temi sulla gladiatura nel mondo romano nelle diverse regioni d Italia: anfiteatri e strutture annesse, organizzazione e amministrazione degli spettacoli dall età repubblicana a quella imperiale; il ruolo dell imperatore come editor per eccellenza dei giochi. E ancora i gladiatori: condizione giuridica, gradi di professionalità, divisione in classi di armature (sanniti, galli, traci, reziari, murmillones, secutores, ecc.), l addestramento e i giochi, la vita privata. Sono previste visite al Museo Nazionale Romano (sezione epigrafica) e ai principali monumenti esaminati durante il corso. Dispense cartacee elaborate e/o fornite dal docente. Archeologia ed Epigrafia D. Le iscrizioni come strumento dell autorappresentazione imperiale Se le iscrizioni incise sui monumenti hanno per noi un valore soprattutto documentario perché spesso costituiscono l unica fonte di informazione su molteplici aspetti della vita privata e pubblica romana, non dobbiamo dimenticare che per gli antichi esse erano essenzialmente un mezzo di comunicazione, nonché un fondamentale strumento di presentazione e promozione in pubblico, inserito in uno spazio visivo selezionato per la sua alta frequentazione. Il corso si propone di approfondire questo aspetto attraverso l esame dei principali monumenti epigrafici, pubblici e privati (sepolcri), funzionali all autorappresentazione e alla propaganda imperiale, con particolare attenzione alla dinastia Giulio-Claudia e Antonina. Dispense cartacee elaborate e/o fornite dal docente. Giuseppe Fort L Ordine dei Templari, storia e archeologia Il corso è aperto a tutti coloro che si appassionano alla storia di questo ordine cavalleresco che è avvolta ancora in parte nella leggenda. Si cercherà di approfondire la conoscenza dei Templari ancora oggi profondamente intrisa di magia e mistero. La nascita: S. Bernardo di Chiaravalle e i Templari. La Regola templare. I Templari in Terrasanta. Roma: il mare, il fiume Il corso è rivolto a tutti le persone interessate 16 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

7 ad approfondire l archeologia romana. Il programma è articolato in due parti, una teorica e una caratterizzata da uscite e visite. La parte teorica tratterà i seguenti argomenti: la nascita di Roma; il Tevere in epoca arcaica; la grande Roma dei Tarquini; la nascita di Ostia; il grande commercio internazionale del Mediterraneo arcaico. il Tevere degli altri: Etruschi e Sabini. Roma e Cartagine; la conquista marittima del Mediterraneo; la conquista delle coste del Lazio; i Romani in Egitto; i porti del Tevere a Roma; il commercio internazionale di epoca imperiale; i Romani in India; la decadenza e la fine dell Impero Romano. Navi e navigazione fluviale romana; navi e rotte commerciali nel Mediterraneo romano. La seconda parte del programma sarà dedicata alle seguenti visite e viaggi: Museo della Civiltà Romana, Musei Capitolini, Musei Vaticani (sezione egizia), Museo delle Navi Romane a Nemi, Museo del Mare e della Navigazione antica a Santa Severa, Museo e Porto di Civitavecchia, Museo archeologico di Napoli e Museo di Baia, Villa Adriana a Tivoli. Eventuali biglietti e/o trasferimenti sono a carico dei partecipanti. Raffaella La Marra Abitare nell antichità: insulae, domus e ville a Roma Il corso prenderà in esame le varie tipologie abitative diffuse nell antica Roma dall età repubblicana al tardo antico, analizzandone l evoluzione nella disposizione degli ambienti, l arredo, le suppellettili, la decorazione parietale e le opere scultoree. Ciascun argomento prevederà approfondimenti sulla vita quotidiana al tempo dei Romani, con uno sguardo al cambiamento dei gusti e delle mode sopraggiunto in seguito alla conquista della Grecia e delle province orientali. Sono previste le seguenti visite guidate: Ostia antica, Villa dei Quintili, Insula presso le Case romane del Celio, Musei Capitolini. Silvana Liberati La vita quotidiana a Roma Si affronteranno tematiche connesse all evoluzione del vivere domestico dall età arcaica all età imperiale per ricostruire la cultura e le usanze dell antica Roma. Analizzeremo i riti legati alle tappe della vita: il matrimonio, la nascita, l entrata nell età adulta, la morte e le usanze funebri. Si parlerà della famiglia, dell infanzia e dei suoi giochi, della scuola, dell abitazione, dell alimentazione, della cura personale e del vestiario dei cittadini romani. Il corso comprende anche delle uscite didattiche da concordare in aula. Paolo Lorizzo Roma antica Corso introduttivo all archeologia e alla storia dell arte romana. Un affascinante viaggio alla scoperta dei monumenti e dei reperti archeologici che hanno caratterizzato la civiltà che ha dominato il mondo allora conosciuto. Attraverso libri, pubblicazioni, immagini multimediali e brevi filmati di specifica tematica, si ricostruirà l evoluzione storico-artistica ed archeologica del periodo regio, delle epoche repubblicana ed imperiale e del tardo-antico. Paola Manetto Archeomisteri Il corso è rivolto a tutte le persone interessate ad approfondire alcune tra le più significative scoperte archeologiche che sono circondate da un alone di mistero. In particolare, il programma è volto ad illustrare quelle scoperte archeologiche, le quali presentano diversi aspetti misteriosi ed inspiegabili, fatto in parte dovuto sia alle modalità di ritrovamento e, in alcuni casi, alle storie che ancora si raccontano sul loro conto. Di seguito gli argomenti trattati: Gerusalemme la città delle tre religioni; Gerico la città più antica del mondo; Qumram ed il Mar Morto; Cnosso e il labirinto; le tombe di UR la regina di Saba; Palmira e Zenobia; Atlantide. Gli allievi potranno proporre altri argomenti. Archeomisteri 2 Il corso è rivolto a tutte le persone interessate ad approfondire alcune tra le più significative scoperte archeologiche, circondate da un alone di mistero. In particolare, il programma è volto ad illustrare quelle scoperte archeologiche, le quali presentano diversi aspetti misteriosi ed inspiegabili, fatto in parte dovuto anche alle modalità di ritrovamento e, in alcuni casi, alle storie che ancora si raccontano sul loro conto. Di seguito gli argomenti trattati: Cnosso il labirinto del Minotauro; le città di Alessandro Pella, Vergina, Persepoli, Babilonia; Alessandria e il mistero della tomba di Alessandro; Romolo e il Palatino; le tombe reali di UR; Baalbek paradiso degli Dei. La docente prevede di svolgere delle uscite e visite esterne. Il rito segreto: i culti misterici in Grecia e a Roma Il corso è rivolto a tutte le persone interessate ad approfondire l argomento della religione a Roma e nel mondo classico. Le lezioni saranno incentrate sull analisi di quei culti salvifici che, arrivati dalla Grecia a Roma, ebbero un largo seguito tra il popolo romano fino all arrivo del cristianesimo. Il programma tratterà i seguenti argomenti: i misteri di Eleusi, Dionisiaci, Orfici, i Cabirii, Demetra e Kore, le Pinakes di Locri, la Magna Mater e Attis, Iside. Architettura misterica, superstizione e magia; il Mazdeismo persiano; Zoroastro; Mitra, Roma e i suoi culti misterici. Il Neopitagorismo, Sabazio, Dolicheno, oracoli e responsi, Esculapio e la medicina, i culti solari. Il corso prevede uscite in esterno e visite guidate. Miti e leggende di Roma antica Il corso è rivolto a tutte le persone interessate ad approfondire le antiche leggende ed i principali miti romani. In particolare, il programma tratterà i seguenti argomenti: la guerra di Troia attraverso Omero; il mito di Enea in Occidente; storia degli scavi di Pratica di Mare; Lavinio e Laurento; i padri fondatori (Romolo e Remo); l eroe e lo Stato; Romolo e Remo gemelli primordiali; donne leggendarie Acca Larentia ed il mito della lupa; antichi e nuovi Dei; il mito di Angerona; religione e società romana; i culti del Palatino; i miti di fondazione; le nuove scoperte archeologiche sul Palatino; Dei e Re; feste e calendari. La docente prevede di svolgere delle uscite esterne da dedicare alla visita di alcuni significativi luoghi romani leggendari. Roma e l era cristiana Il corso è rivolto a tutte le persone interessate ad approfondire lo studio dell archeologia dell epoca cristiana. Il programma tratterà i seguenti argomenti: epigoni dell Impero Romano; la Tetrarchia; Costantino e S. Elena; Pietro e Paolo a Roma; Roma e Costantinopoli. Le Eresie; Tituli (l organizzazione del Titulus), diaconiae e basiliche. L arte cristiana; le catacombe; simbologia pagana e cristiana; i calendari; i luoghi di culto a Roma dal I al VII sec.; Acta e Passiones; le Domus ecclesiae. Concili e sinodi; letteratura cristiana; le fonti principali; i Battisteri. Nel programma sono anche incluse delle visite esterne ai siti archeologici della Roma cristiana. Roma e l età delle conquiste Il corso è rivolto a tutte le persone interessate ad approfondire la storia delle conquiste e dei domini della Roma imperiale. Le lezioni sono finalizzate ad esaminare le personalità storiche del passato che determinarono l ascesa e la potenza dell Impero romano grazie alle loro gesta e alle loro grandiose conquiste. I temi trattati saranno: Roma e la Grecia, la conquista di una nuova arte e cultura, Scipione e Cartagine, Cesare e le Gallie, l Egitto dei Tolomei, la Maestà degli Dei come apparizione, Augusto e il suo tempo, gli Imperatori Deus ac Dominus, monumenti onorari, vivere alla greca. Il corso prevede uscite in esterno e visite guidate. Roma e l Impero Il corso è rivolto a tutte le persone interessate ad approfondire lo studio dell archeologia romana dell epoca imperiale. Il corso è finalizzato a ricostruire la storia di Roma Imperiale attraverso lo studio dell arte. Il programma che, accanto alle lezioni, prevede una serie di visite guidate, tratterà i seguenti argomenti: Augu- A Upter Roma LA GRANDE GUIDA

8 sto e il suo tempo; Roma e le conquiste dei Regni ellenistici; Tevere e Nilo; l arte in età Giulio-Claudia; i Flavi e il Colosseo. L arte nelle Province romane; gli Imperatori adottati; Traiano, Adriano, Marco Aurelio e gli Antonini; i Severi; le ultime conquiste. Emilia Mastrodonato Gli Etruschi e i Popoli Italici Secondo antiche testimonianze prima dell arrivo dei Greci, nell estremo meridione visse il popolo degli Itali guidati dal mitico eroe Italo. Il corso consisterà in una panoramica sulla storia, religione, lingua, ubicazione e scrittura dei popoli italici, diversi dai greci e dai romani. Si rivivrà la vita delle diverse popolazioni attraverso le loro divinità dimenticate, i loro dialetti, i centri abitati, l organizzazione del sacro, l arte. Dai Sanniti, fieri nemici di Roma, ai forti guerrieri del popolo Piceno, dai vigorosi pastori Latini ai misteriosi stranieri Etruschi la cui evoluzione storico artistica occuperà una parte del corso. Economia e società. Sono previste visite a monumenti ipogei pertinenti al corso. La Grecia classica Introduzione alla civiltà greca: quadro storico e geografico. Età protogeometrica e geometrica: i più antichi edifici e i materiali edilizi; il rendimento plastico di figure umane e animali. La ceramica. L età orientalizzante: i progressi nell architettura; la scultura dedalica. Età arcaica: architettura e scultura; i primi ordini architettonici e le regole di armonia; scultura a tutto tondo; kouroi e korai; polis e forma urbana. Il tempio greco. Emilia Panicali La civiltà e la storia antica della Grecia L Archeologia è la disciplina che studia il passato attraverso le testimonianze della cultura materiale e, per arrivare a conclusioni il più possibile attendibili, si serve del supporto di moltissime discipline umanistiche e scientifiche. Studiare l Archeologia significa fare un viaggio indietro nel tempo, che ci porta all origine della nostra civiltà; tuttavia per avere un quadro completo e realistico del passato occorre seguire delle regole ed utilizzare metodi e tecniche precise. Questo corso base si articola in due parti: i primi 10 incontri, saranno dedicati al lavoro dell archeologo e gli altri 15 all Archeologia dell Antica Grecia. Dopo aver parlato della storia dell archeologia e dell organizzazione di un cantiere di scavo; nella seconda parte del corso, dedicata all Archeologia Greca, verranno analizzate tipologie monumentali e abitative, tecniche costruttive e forme artistiche pertinenti ad un arco cronologico ampio, dall età protogeometrica ( a.c.) all Ellenismo ( a.c.). Due lezioni saranno dedicate all Archeologia della Magna Grecia ed è anche previsto un incontro sulla vita quotidiana nel mondo greco. La Gastronomia nell antica Grecia e nella Roma antica Il corso si propone di ricostruire, attraverso le fonti letterarie e i dati archeologici, luoghi e modalità del simposio nel mondo classico, sia in ambito greco, sia in ambito romano. Verranno passati in rassegna gli alimenti principalmente consumati da Greci e Romani e, con l aiuto della letteratura, si analizzeranno delle ricette antiche, riutilizzandole e proponendone moderne modalità di preparazione. Alcuni temi trattati saranno: la modalità e il significato del simposio in Grecia e a Roma; l alimentazione nella Grecia antica; gli alimenti principalmente consumati e apprezzati; alcune ricette particolarmente amate nell antica Grecia. L alimentazione nell Antica Roma attraverso la lettura delle fonti, la scoperta dei cibi più apprezzati e le ricette preferite con consigli su come attualizzarle. In vino veritas: il vino nel mondo antico e l importanza fondamentale di questa bevanda nell antichità. Nell ultima lezione i partecipanti saranno coinvolti nella ricostruzione di un banchetto romano: ogni iscritto porterà un ricetta antica, concordata con il docente, da degustare insieme secondo l ordine seguito nei convivi romani: antipasti, prime mense e seconde mense. Nel corso di questo incontro si entrerà in maniera viva e diretta nell atmosfera simposiale antica. Pellegrini e itinerari medievali Il corso si propone di analizzare uno dei fenomeni religiosi più affascinanti e dibattuti tra gli archeologi cristiani e non: il pellegrinaggio liturgico nel Mediterraneo. L arco cronologico preso in esame va dal IV al VII secolo, ma verranno fatti molti riferimenti a modalità e itinerari attuali. Attraverso le fonti letterarie e i dati archeologici si cercherà di fornire un quadro completo della situazione in epoca bizantina e di spiegare il concetto di pellegrinaggio in ogni suo aspetto: archeologico, storico, storicoreligioso, psicologico. I contenuti del corso verteranno sui seguenti argomenti: Studio e analisi di luoghi sacri in Egitto, Palestina e Siria, concentrando l attenzione soprattutto su quelli di difficile identificazione, attraverso le scoperte archeologiche, i testi letterari e le iscrizioni; Analisi del concetto di peregrinatio in tutti i suoi aspetti; le icone e il culto dell immagine; il concetto di Santità. Moderni itinerari e luoghi di pellegrinaggio: confronto con il pellegrinaggio di epoca bizantina. Ogni incontro del corso sarà supportato da una presentazione in Power Point e alla fine di ogni lezione verrà fornita una bibliografia di approfondimento. Daniele Pantano Roma sotterranea Al corso possono iscriversi tutti coloro che sono interessati a scoprire una Roma meno visibile e ad approfondirne la conoscenza, oltre a tessere nuove relazioni amicali. Il corso ci permette di fare un viaggio virtuale a ritroso nel tempo, alla scoperta dei monumenti nascosti nel sottosuolo di Roma. Si prefigge anche di spiegare - attraverso geomorfologia, archeologia e urbanistica - perché alcuni di questi monumenti, in origine costruiti in superficie, siano oggi sepolti sotto strade e palazzi; e di analizzare la lenta evoluzione che ha portato nei secoli alla definizione della città attuale. Nel corso in esame verranno analizzate le zone dal rione Monti al rione Campitelli. Sono previste visite a monumenti ipogei pertinenti al corso. Roma, la nascita di un Impero: dalle Guerre Puniche a Cesare Nel corso verrà fatta un analisi storico-archeologica ed urbanistica della città di Roma dal III sec. a.c. all ascesa al potere di Cesare. La conquista dell Italia, le guerre contro Cartagine. Dall impero italico all impero mediterraneo. La nascita e l organizzazione delle province imperiali. Lo sviluppo della villa e il trionfo dell economia romana. La guerra sociale e la guerra civile. La nascita dell arte romana. Lo sviluppo e l evoluzione della società romana in epoca tardo-repubblicana. Saranno effettuate anche alcune visite guidate pertinenti agli argomenti trattati in classe. Roma, l epoca delle dinastie: i Giulio-Claudi e i Flavi Il corso procederà ad un analisi storico-archeologica della città di Roma e del suo impero nel I sec. d.c., attraverso i fasti delle dinastie dei Giulio-Claudi e dei Flavi. L eredità di Augusto, apogeo e disfacimento della sua dinastia, l eroica salita al trono di Vespasiano e il principato dei due figli. La maturazione dell arte imperiale, la nascita della città imperiale dalle ceneri dell incendio neroniano; l evoluzione della società e della cultura romana in epoca imperiale. Lo sviluppo dell Impero; la nascita di Cristo. L apparato ludico di Roma. Si effettuerà l analisi delle principali opere architettoniche costruite in questo periodo a Roma. Sono previste visite guidate a siti e mostre oggetto del corso. Alessandra Sagnotti La Roma arcaica e repubblicana Il corso è indicato a chiunque sia interessato a conoscere la storia di Roma e i suoi monumenti dalle origini al periodo repubblicano e intenda ripercorrere lo sviluppo di Roma at- 18 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

9 traverso l analisi storica e monumentale dalle origini al periodo repubblicano. Sono previste alcune lezioni introduttive sul significato di archeologia, la tecnica e l organizzazione di uno scavo, compresa la documentazione, leggi fondamentali sulla conservazione dei beni, l archeologia subacquea, le fonti, primissime indicazioni sull epigrafia. Si affronterà poi l origine e l organizzazione della città di Roma. Sono previste una serie di visite a siti attinenti alle lezioni svolte in classe: Foro Romano, Palatino e Casa di Augusto, Foro Boario ed Olitorio, Campidoglio e Tempio di Giove, Ardea e Pratica di Mare. L obiettivo del corso è trasmettere la conoscenza delle origini e dell organizzazione della città di Roma fino al periodo repubblicano. Alcune visite possono subire delle variazioni da definire di giorno e orario da concordare durante il corso con il docente. Roberto Simonetti L età tardoantica e la fine dell Impero Romano d Occidente Il corso è rivolto a tutti gli appassionati di archeologia. Il programma sarà finalizzato ad approfondire i seguenti argomenti: a) l anarchia militare nell Impero; Aureliano e le mura di Roma; Zenobia ed il regno di Palmira; Diocleziano e la Tetrarchia; il fenomeno degli usurpatori imperatori. Massenzio e Costantino; una nuova capitale Costantinopoli; da Costanzo a Teodosio dall impero romano all impero cristiano; b) archeologia cristiana le catacombe e le domus ecclesiae nel periodo delle persecuzioni; nozioni di epigrafia cristiana; culto dei martiri, guide, pellegrinaggi; gli edifici A di culto dopo la pace della Chiesa: tituli, diaconiae, domus cultae. Le basiliche paleocristiane; c) la divisione dell Impero: Arcadio e Onorio; i Vandali e il sacco di Roma; Valentiniano III. Odoacre e gli Eruli; Romolo Augustolo e la fine dell Impero d Occidente. Durante il corso sono previste visite guidate presso alcuni siti archeologici, quali il Circo di Massenzio, il Mausoleo di Costanza, la Catacomba di Priscilla, la Basilica di San Clemente. Al termine del corso gli allievi avranno acquisito conoscenze approfondite sull archeologia del periodo tardo antica e del momento di decadenza dell Impero Romano d Occidente. Archeologia in aula 6422 Archeologia ed Epigrafia C. Di Giacomo G. Lunedì Centro Storico Visconti /10/ Archeologia ed Epigrafia D. Di Giacomo G. Lunedì Centro Storico Visconti /10/ Roma: il mare, il fiume Fort G. Lunedì Re di Roma Margherita di Savoia /10/ Roma antica Lorizzo P. Lunedì Aurelio Seneca /10/ Roma e l'impero Manetto P. Lunedì Portuense C.A. Ciricillo /10/ Roma e l'era cristiana Manetto P. Lunedì Esquilino Confalonieri /10/ La Grecia classica Mastrodonato E. Lunedì Esquilino Confalonieri /10/ Miti e leggende di Roma antica Manetto P. Martedì Centro Storico Visconti /10/ Archeomisteri 2 Manetto P. Martedì Centro Storico Visconti /10/ La Gastronomia nell'antica Grecia e Roma Panicali E. Martedì Centro Storico Colombo /10/ L'età tardoantica e la fine dell'impero Romano Simonetti R. Martedì Esquilino Confalonieri /10/ Archeologia ed Epigrafia A. corso base Di Giacomo G. Mercoledì Centro Storico Colombo /10/ Archeologia ed Epigrafia B. Di Giacomo G. Mercoledì Centro Storico Colombo /10/ L'Ordine dei Templari, storia e archeologia Fort G. Mercoledì Esquilino Confalonieri /10/ Abitare nell antichità: insulae, domus e ville La Marra R. Mercoledì Piazza Cavour Dante Alighieri /10/ Roma antica Lorizzo P. Mercoledì Cesano S. Sebastiano /10/ La civiltà e la storia antica della Grecia Panicali E. Mercoledì Piazza Bologna Accademia Scacchistica /10/ Roma sotterranea Pantano D. Mercoledì Centro Storico Visconti /10/ Roma, l'epoca delle dinastie Pantano D. Mercoledì Centro Storico Visconti /10/ I Romani spiegati ai Romani Calisti F. Giovedì Cinecittà Piaget /10/ Archeologia. La Civiltà Egizia Fort G. Giovedì Cinecittà Piaget /10/ Archeologia. La vita quotidiana a Roma Liberati S. Giovedì Spinaceto Villaggio Azzurro /10/ Roma e l'età delle conquiste Manetto P. Giovedì Portuense C.A. Ciricillo /10/ Gli Etruschi e i Popoli Italici Mastrodonato E. Giovedì Esquilino Confalonieri /10/ Pellegrini e Itinerari medievali Panicali E. Giovedì Esquilino Newton /10/ Roma, la nascita di un Impero Pantano D. Giovedì Ponte Milvio Bernini /10/ Archeologia. La Roma arcaica e repubblicana Sagnotti A. Giovedì Nomentano La Maggiolina /10/ Roma sparita Calì A. Venerdì Monteverde Planetarietà /10/ Il rito segreto: culti misterici in Grecia e a Roma Manetto P. Venerdì Centro Storico Englefield /10/ Archeomisteri Manetto P. Venerdì Centro Storico Englefield /10/ Roma, la nascita di un Impero Pantano D. Venerdì Centro Storico Visconti /10/10 Archeologia ITINERANTI Federico Alvino Etrusco-Italici fuori Roma Il corso intende offrire uno spaccato della vita e della società etrusco-italica attraverso la visita ad aree archeologiche e località frequentate da popoli che hanno lasciato notevoli testimonianze della loro splendida cultura sulla penisola italiana. Elenco visite: San Giuliano, la tomba Cima, la necropoli del Caiolo con la Cuccumella. Civita Castellana: il Museo falisco, Falerii Veteres e Falerii Novi. Lucus Feroniae: la Villa dei Volusii o dell Autostrada. Trebula Mutuesca: il centro romano-sabino e la chiesa romanica di Santa Vittoria. Otricoli: la città umbra preromana e la città romana. Norba: le rovine della possente e scenografica città latina. Cori: città latina, caratterizzata dalle imponenti mura poligonali, dal Tempio di Ercole e dalla chiesa doppia di Santa Oliva. Segni: città ernica dalle mura ciclopiche poligonali. Canale Monterano: centro etrusco risorto in età rinascimentale. Orvieto: La città etrusca, le Tombe Golini e la necropoli del Crocifisso del Tufo. È possibile tuttavia, qualora gli iscritti lo richiedano, concordare visite guidate per due o più sabati di fila, anche in alternativa a quelle indicate. Il corso è composto da dieci visite da effettuare due sabati al mese a decorrere dal mese di gennaio Upter Roma LA GRANDE GUIDA

10 Per il raggiungimento delle aree archeologiche è necessario l uso di mezzi propri. Primo appuntamento: 29 Gennaio 2011 ore 9.45 a Barbarano Romano, davanti alla porta medievale d ingresso al paese (parcheggio e bar sulla destra). Roma sparita A Il corso è dedicato a tutti coloro che desiderano visitare monumenti e aree archeologiche generalmente chiusi al pubblico e soggetti a limitazioni di accesso. Templi repubblicani sotto San Nicola in Carcere, Carcere Mamertino, Stadio di Domiziano, Excubitorium della VII coorte, Mitreo del Circo Massimo, Case sotto San Paolo alla Regola, Ninfeo di via degli Annibaldi, Mausoleo di Cecilio Peto, Colombario di Pomponio Hylas, Ludus Magnus, Sepolcri repubblicani di via Statilia, Auditorium di Mecenate, Case sotto la chiesa dei SS. Giovanni e Paolo, Sepolcreto della via Ostiense, Piramide di Caio Cestio, Ipogeo di Via Livenza, Cisterna di via C. Colombo, Monte Testaccio, Tombe di via Latina, Sotterranei di San Crisogono, Insula sotto San Lorenzo in Lucina, Horti Sallustiani, Casa di Augusto al Palatino, Porta Asinaria, Edifici sotto Santa Cecilia. Il corso è un appassionante itinerario per scoprire tanti siti della Roma archeologica, anche i meno noti, e acquisire gli strumenti e le informazioni per visitarli con occhi nuovi, più esperti e consapevoli. Primo appuntamento: mercoledì 6 Ottobre 2010 ore 9.45 all ingresso del Teatro di Marcello. Roma sparita B Il corso è dedicato a tutti coloro che desiderano visitare monumenti e aree archeologiche generalmente chiusi al pubblico e soggetti a limitazioni di accesso. L Ara Maxima di Ercole e Santa Maria in Cosmedin, Fonte di Anna Perenna, Mitreo di Santo Stefano Rotondo, le Tombe della via Latina, il Tempio Rotondo al Foro Boario, la Tomba di Romolo e di Cecilia Metella, i sotterranei della Basilica di San Giovanni, i sepolcri dell Appia antica, la Chiesa ortodossa di San Teodoro, Sant Urbano alla Caffarella, Area sacra di Largo Argentina, la Domus severiana, la villa dei Settebassi, le case a giardino dipinte di Ostia antica, Basilica dei SS. Quattro Coronati, la Villa dei Quintili, tomba di via Ravizza, Terme di Traiano, villa dei Gordiani, Necropoli di Porto, area archeologica e arco di Malborghetto, San Saba chiesa e sotterranei, sotterranei di Santa Sabina, il cimitero dei Sacconi Rossi all Isola Tiberina, la villa di Capo di Bove. Primo appuntamento: giovedì 7 Ottobre 2010 ore 9.45 all ingresso di Santa Maria in Cosmedin. Roma sparita C Il corso è dedicato a tutti coloro che desiderano visitare monumenti e aree archeologiche generalmente chiusi al pubblico e soggetti a limitazioni di accesso. Elenco visite: sotterranei della Basilica di San Clemente, sotterranei della chiesa dei SS Cosma e Damiano, Vicus Caprarius (area archeologica sotto l ex cinema Trevi), sotterranei di San Martino ai Monti, Porto di Traiano, Mitrei di Ostia, Mosaici della Domus dell Opus Sectile, Catacombe ebraiche di Vigna Rondanini, Villa di Livia a Prima Porta, la Meridiana di Augusto, sotterranei di Trastevere sotto S. Pasquale Baylon, Santa Maria del Priorato e i giardini dei Cavalieri di Malta, sotterranei di Santa Maria Maggiore, Circo di Massenzio e Tomba di Romolo, Casa di Livia, Cripta Balbi, Mausoleo del Monte del Grano, Palazzo Sessoriano e S. Croce in Gerusalemme, Mitreo di Santa Prisca, sotterranei di Santa Maria in via Lata, Cisterna e Domus del Colle Oppio, Tempio di via delle Botteghe Oscure, Teatro di Pompeo, Colombari di Vigna Codini, Colombari di Villa Doria Pamphili. Si fa presente che alcuni dei siti archeologici sono accessibili esclusivamente nelle giornate sotto indicate: Casa di Livia il giovedì mattina, Sotterranei di San Pasquale Baylon il sabato pomeriggio, Palazzo Sessoriano il sabato mattina, Mitreo di Santa Prisca domenica pomeriggio, Colombari di Vigna Codini il mercoledì e il giovedì. Il corso è un appassionante itinerario per scoprire tanti siti della Roma archeologica, anche i meno noti, e acquisire gli strumenti e le informazioni per visitarli con occhi nuovi, più esperti e consapevoli. Primo appuntamento: martedì 5 Ottobre 2010, ore ingresso Basilica di San Clemente, piazza di San Clemente. Alessandro Calì Roma antica: storia, archeologia e topografia Nel corso sarà trattato lo sviluppo storico ed urbano di Roma dalle origini. La leggenda di Enea e del mitico fondatore Romolo verranno integrate dalle testimonianze archeologiche che rivelano la presenza di villaggi preistorici sulle colline prospicienti il Tevere.Durante il VII sec. a.c. la valle del Foro viene a definirsi come centro politico ed economico della città ed è lì che sorgono le prime opere pubbliche. Nella tarda e media età repubblicana le grandi famiglie romane si cimentarono nel realizzare opere pubblcihe al fine di rendere eterno il nome della propria gens. Per finire si seguiranno le vicene dell Impero ai suoi albori: Ottaviano Augusto e il suo segno indelebile su Roma. Tra le visite: Foro Romano, Palatino, Foro Boario e Olitorio, Mausoleo di Augusto. Alla fine del corso il docente deciderà insieme ai partecipanti se effettuare una gita fuori porta alla Villa di Livia ad gallinas albas (Prima Porta). Per il raggiungimento dell area archeologica è necessario l uso di mezzi propri. Primo appuntamento: mercoledì 9 ottobre 2010 ore 9,30 in Palazzo Englefield, aula 4. Flavia Calisti I Romani e il sacro Questo corso è volto a far conoscere la religione romana sfatando tanti pregiudizi che la definiscono ancora, immotivatamente, una religione di tipo primitivo, che avrebbe precocemente recepito, in maniera totalmente passiva, gli dèi e la ricca mitologia greca. Recenti studi stanno in realtà scoprendo una religione all origine molto diversa da quella greca, una religione estremamente originale e per certi versi straordinariamente moderna. Conoscerla vorrà dire comprendere meglio le basi stesse su cui poggia l intera cultura occidentale. Visitando i più importanti luoghi sacri della città, il corso illustrerà l evolversi del rapporto dei Romani con il sacro e gli dèi, dai miti e dalle leggende più arcaiche fino all influsso delle credenze ellenistico-orientali, alla nascita della religione imperiale e al sorgere dei primi contrasti con il Cristianesimo. Le visite riguarderanno: le catacombe di via Dino Compagni, il mitreo di santa Prisca, il mitreo di Marino, la necropoli ostiense, il santuario siriaco del Granicolo, il monumento sepolcrale di via Statilia, il mausoleo di Lucilio Peto e l ipogeo di via Livenza, il sepolcro degli Scipioni, il colombario di Pomponio Hylas, il colombario di Vigna Codini, Tusculum, Lanuvio, San Sebastiano e le sue catacombe, Lavinium il Museo di Enea e il santuario delle XIII are (4h), la mostra Il volto dei potenti. Il ritratto romano tra Repubblica e Impero, la Crypta Balbi, Palazzo Altemps, il Museo Barracco, il Colosseo, il Palatino, i musei Vaticani (4h). Sono inoltre previste 2 lezioni di approfondimento in aula. Il programma è soggetto a possibili variazioni dovute al necessario rilascio dei permessi da parte della Soprintendenza. Primo appuntamento: mercoledì 6 ottobre 2010 ore 10 Arco di Costantino. In viaggio con le Muse Il corso è aperto a tutti e si propone di analizzare attraverso percorsi tematici che vedranno ogni volta come teatro d iinteresse l archeologia, la storia, l urbanistica e le leggende della città e di tanti uomini e donne che hanno legato il loro nome indissolubilmente a Roma.Tra le visite la mostra Il volto dei potenti. Il ritratto romano tra Repubblica e Impero, il museo delle Terme di Diocleziano, i Fori Imperiali, i Mercati di Traiano, l excubitorium della VII coorte dei vigili, la necropoli di Isola Sacra, Villa Adriana (4h), la Crypta Balbi, Ostia antica (4h), l Ara Pacis, il santuario siriaco del Gianicolo. Primo appuntamento: martedì 5 ottobre ore 10 a Largo Corrado Ricci, Fori Imperiali. Mirabilia Urbis Romae Con tale nome venivano chiamate le opere che accompagnavano i pellegrini nella loro visita della Città Eterna. Consultandoli come delle moderne guide turistiche, tali libretti illustra- 20 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

11 vano ai visitatori di Roma le cose meravigliose che essi vi potevano ammirare. Allo stesso modo tale corso vuole guidare i moderni pellegrini alla scoperta non solo dei monumenti, ma anche della storia e delle leggende che rendono mirabile la città in cui viviamo. Le visite comprenderanno: la mostra Il volto dei potenti. Il ritratto romano tra Repubblica e Impero, il Foro Romano, l Area Sacra di S. Omobono e il Foro Boario, la Centrale Montemartini, il Museo della Civiltà Romana, Palazzo Massimo, il museo di Villa Giulia, il Mitreo di San Clemente, il Museo delle Terme di Diocleziano, la necropoli di Isola Sacra, l Ara Pacis, Ostia antica (4h), il Pantheon, il mitreo del Circo Massimo, l Isola Tiberina, il santuario siriaco del Gianicolo, la Villa di Massenzio, Porta Maggiore, l Excubitorium della VII coorte dei vigili e Palestrina (4h). Alle visite seguiranno tre lezioni in aula per approfondire alcuni degli argomenti trattati nel corso mediante la proiezione di filmati ed immagini. Primo appuntamento: giovedì 7 ottobre ore 10 all ingresso dell area archeologica del Foro Romano - Largo Salara Nuova, ex largo Romolo e Remo. Giuseppe Fort Roma medievale Il corso è rivolto a tutti coloro che sono interessati a svolgere visite approfondite dei principali siti archeologici ed artistici della Roma Medievale. Il programma prevede la visita dei seguenti siti: Museo dell Alto medioevo, tour di Roma medievale; tour delle Torri di Roma; le chiese dell Aventino; la Basilica di San Pietro; le Basiliche di San Giovanni in Laterano e Santa Croce in Gerusalemme; San Clemente e Santi Quattro Coronati; il Museo della Cripta Balbi; Santa Maria Maggiore; l Isola Tiberina e Trastevere Medievale; la Basilica di San Paolo fuori le mura; Santa Maria in Aventino e il complesso dei Cavalieri di Malta; il Castrum Caetani sull Appia Antica; Castel Sant Angelo; le chiese medievali del Foro Romano; le chiese del rione Monti. Il borgo medievale di Ostia antica; Galeria, una città morta alle porte di Roma. Primo appuntamento: lunedì 25 ottobre 2010 ore alla biglietteria del museo dell alto Medioevo. Gloria Galante Gli Etruschi Corso itinerante sull archeologia di Roma articolato in modo da ripercorrere alcune tappe della sua storia e dei suoi sviluppi. La storia degli Etruschi attraverso il rapporto con Roma. Gli Etruschi nel Lazio: il tempio di Giove Capitolino e l area sacra di S. Omobono nei Musei Capitolini Piazza Campidglio. Il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. Il Parco Archeologico di Veio. Primo appuntamento: domenica 27 febbraio 2011 alle ore 10 a Piazza del Campidoglio (statua di Marco Aurelio). Il mito nelle sculture antiche delle principali collezioni romane Corso itinerante sull archeologia di Roma per ripercorrere alcune tappe della storia e dello sviluppo di Roma. Si andrà alla scoperta delle sculture antiche nelle principali collezioni romane. La centrale Montemartini: Le macchine e gli dei; Palazzo Altemps; Il Museo Barracco. Primo appuntamento: domenica 21 novembre 2010 alle ore 10 ingresso Centrale Montemartini - via Ostiense, 106 (di fronte ex Mercati generali). La grandezza di Roma dalla Repubblica all Impero Corso itinerante sull archeologia di Roma che servirà a ripercorrere alcune tappe dell evoluzione dell Urbe dalla Repubblica all Impero. I programmi edilizi nel II secolo a.c.: Il Foro Boario ed il Foro Olitorio. I programmi edilizi nel II secolo a.c.: l area sacra di Largo Argentina. Il Museo della Civiltà Romana. Primo appuntamento: domenica 16 gennaio 2011 ore 10 davanti all ingresso della chiesa di Santa Maria in Cosmedin (Bocca della Verità). Roma fuori Roma: il paesaggio nell antico suburbium Corso itinerante sull archeologia di Roma, utile per ripercorrere alcune tappe della storia e dello sviluppo della città. Passeggiate archeologiche nell antico suburbium. La valle della Caffarella e il Ninfeo di Egeria, la villa e il Circo di Massenzio sull Appia Antica, la villa dei Quintili. Primo appuntamento: sabato 9 ottobre ore 10 Valle della Caffarella - ingresso parco archeologico dell Appia Antica, presso Domine quo vadis. Mark Liberali I servizi pubblici nella vita quotidiana dei romani Tale corso è dedicato a tutti coloro che sono interessati alla visita di aree archeologiche e monumenti antichi. Il corso intende approfondire aspetti della vita quotidiana che oggi siamo portati a pensare come normali ma che nel mondo antico erano tutt altro che scontati che devono considerarsi piuttosto delle grandi conquiste dell antichità romana. I servizi di pubblica utilità, infatti, mostrano spesso il genio e l inventiva dei romani in soluzioni tecniche avanzate ma anche un attenta organizzazione amministrativa. Per l accesso potrà essere richiesto il biglietto di ingresso. Potrebbero verificarsi variazioni degli appuntamenti di visita in base alla disponibilità degli enti gestori; alcune volte possono servire permessi a luoghi non aperti al pubblico. Si consiglia abbigliamento comodo, adatto a lunghe passeggiate. Il corso si concluderà con l escursione di una giornata in una città dell Italia romana. Primo appuntamento: sabato 9 ottobre 2010 Palazzo Englefield, Via Quattro Novembre dalle 15 alle 17. Passeggiando sui Colli: archeologia e storia di Roma Il corso itinerante è dedicato a tutti coloro che sono interessati esclusivamente a seguire visite guidate. Possono iscriversi al corso sia coloro che hanno già seguito i corsi A e/o B, sia coloro che si iscrivono per la prima volta. Il sabato, ogni tre settimane circa, impiegheremo l intera mattinata a passeggio sui colli di Roma tra archeologia e arte, architettura e urbanistica, tra storia, mito e leggenda, dalle origini fino ai nostri giorni. Si visiteranno aree archeologiche e monumenti per l accesso ai quali potrà essere richiesto un biglietto di ingresso. Si consiglia abbigliamento comodo, adatto a lunghe passeggiate. Primo appuntamento: sabato 9 ottobre 2010, ore 9 a Piazza Albania - angolo via di S. Prisca. Silvana Liberati Conoscere Roma nelle regiones, nei rioni e nei quartieri Proseguendo la serie di incontri svolti nel precedente anno accademico sceglieremo nuove mete per affrontare storia, tradizioni, aspetti dell arte, dell architettura e della vita quotidiana dell Urbe nel corso dei secoli. Ci incontreremo a via Giulia, nella casa di Goethe, a S.Maria in Domnica, a S.Onofrio, al Circo Massimo, nella piazza dei Cavalieri di Malta, al Cimitero Acattolico, al monte Testaccio, a piazza della Quercia, presso la fontana delle tartarughe, nella chiesa del Gesù, a piazza Colonna, a villa Pamphilj, a S. Maria della Pace, a via dei Coronari, a Porta Maggiore, alle catacombe di S. Callisto e al mausoleo di Monte del grano. Primo appuntamento per il corso del venerdì: venerdì 8 ottobre 2010 ore all uscita della metro FAO per la visita del Circo Massimo. Primo appuntamento per il corso del sabato: sabato 9 ottobre 2010 alle ore 10 all uscita metro FAO per la visita del Circo Massimo. Archeologia. Roma dalla Repubblica all Impero Seguendo il filo degli eventi storici analizzeremo lo sviluppo urbanistico della città, visiteremo aree archeologiche connesse ai vari periodi ed osserveremo i cambiamenti nella socie- A Upter Roma LA GRANDE GUIDA

12 tà prendendo in esame luoghi del potere, del culto, della vita pubblica e privata. Visiteremo: il foro di Cesare e di Augusto, l Ara Pacis, Ostia Antica, il Teatro di Marcello, la necropoli di Isola Sacra, il mausoleo di Adriano, il monte Testaccio, i mercati traianei, le case romane del Celio, S. Clemente, l Auditorium di Mecenate, il Colosseo, il foro della Pace e S.S. Cosma e Damiano, i Trofei di Mario, il museo delle mura a porta S. Sebastiano, Trastevere, l Aventino, la villa dei Quintili. Primo appuntamento: 2 ottobre 2010 ore 10 ingresso area archeologica del Foro Romano - largo Romolo e Remo. Paolo Lorizzo Passeggiando tra i monumenti della Roma antica Le grandi ricchezze archeologiche che Roma possiede ci permettono ogni anno di effettuare un viaggio sempre più affascinante nei monumenti che hanno contribuito a rendere la capitale celebre in tutto il mondo. Viaggeremo tra necropoli, sontuose ville residenziali, monumenti pubblici, templi, grandi complessi archeologici, catacombe e strutture ipogee. Rispetto agli anni passati saranno inseriti nel programma nuovi itinerari ed inedite destinazioni che arricchiranno lo studio e l analisi della civiltà romana attraverso la sua architettura, senza trascurare quei piccoli angoli nascosti, spesso sconosciuti al grande pubblico. Primo appuntamento: martedì 5 ottobre 2010 ore 10 ingresso Museo Etrusco di Villa Giulia (Piazzale di Villa Giulia, 9) Paola Manetto Curiosità di Roma Il corso è rivolto a tutte le persone curiose di scoprire i luoghi meno noti di Roma antica. Il programma prevede una serie di itinerari alla ricerca di luoghi poco conosciuti e al tempo stesso più curiosi di Roma, una città che non finisce mai di stupire, poiché, accanto a monumenti o chiese celebri, tanti altri luoghi e siti archeologici sono ancora nascosti e inusitati. Le visite proposte: la Necropoli di via Statilia, il Mausoleo di Cecilio Peto, la Rotunda Diocletiani, le terme di Costantino sotto la Consulta, la Villa dei Gordiani, la villa dei Quintili. Medioevo a Roma. Gli allievi potranno proporre altri itinerari. Primo appuntamento: venerdì 8 ottobre 2010 alle ore 15 a Piazza Sonnino, di fronte al cinema Reale. Le Regioni Augustee Il corso è rivolto a tutte le persone interessate a percorrere itinerari archeologici del periodo della Roma Augustea. Il programma degli itinerari è finalizzato alla ricerca dell antica topografia di Roma e prevede visite a Porta Capena, l area del Circo Massimo, Palatino, Celio, Esquilino, Aventino, Campidoglio, i Fori, Trastevere. Gli allievi avranno la possibilità di proporre altri itinerari. Primo appuntamento: martedì 5 ottobre 2010 alle ore 10 davanti alla FAO. Passeggiate romane Il corso è rivolto a tutte le persone interessate a svolgere delle passeggiate istruttive per Roma antica. Il programma, finalizzato a far conoscere la topografia antica di Roma, prevede 25 passeggiate per le strade, le piazze, le aree archeologiche della città: Villa dei Gordiani, la via Appia Antica, l area del Circo Massimo, SS. Cosma e Damiano, S. Clemente, le Terme di Traiano, l Aventino, il Celio, il Gianicolo, il Tevere e le sue rive, i Mitrei, gli Horti Sallustiani, l Esquilino. Gli allievi avranno la possibilità di proporre altre visite. Primo appuntamento: mercoledì 6 ottobre ore 15 davanti alla chiesa dei SS. Cosma e Damiano. Roma e il Grand Tour Il corso è rivolto a tutte le persone interessate a percorrere i principali e più famosi itinerari della Roma antica alla maniera degli illustri viaggiatori del 700. Infatti, un tempo il Grand Tour di Roma era considerato fondamentale per la formazione di scrittori, poeti, artisti, intellettuali e musicisti, i quali affrontavano viaggi faticosi per visitare i luoghi antichi di Roma. Si, sono finalmente arrivato in questa capitale del mondo!, così esclamava il 29 ottobre 1786 W. Goethe, entusiasta e commosso, in occasione del suo arrivo a Roma. In particolare, il programma prevede 25 passeggiate e visite nei luoghi percorsi da personaggi celebri del passato ed immortalati da famosi scrittori e musicisti: Tosca e Castel S. Angelo, la Via Sacra; Tevere Mare di Roma, Porta Pia, Mura Aureliane, Porta Salaria, la villa dei Quintili, il Gianicolo e l accademia di Spagna, Villa Medici. Gli allievi avranno la possibilità di proporre altre visite. Primo appuntamento: mercoledì 6 ottobre ore 10 Castello di Alberico II presso Santa Sabina. Roma nascosta Il corso è rivolto a tutte le persone curiose di scoprire i luoghi meno noti di Roma antica. Il programma propone una serie di itinerari volti alla scoperta di luoghi archeologici nascosti, quali: le Domus del Celio, il Titulus di S. Crisogono, il Macellum Liviae, le Sette Sale, le Case di San Paolo alla regola, la Caserma dei Vigili a Trastevere, lo stadio di Domiziano, la Vigna Barberini e il Tempio di Elagabalo, Porta Asinaria, le Insulae dell Aracoeli, il Sepolcro di Aulo Irzio, il Mitreo del Circo Massimo, il Claudiano. Gli allievi potranno proporre altre visite. Primo appuntamento: giovedì 7 ottobre 2010 ore 10 davanti all ingresso di Santa Maria Maggiore. Emilia Mastrodonato La storia di Roma attraverso i Rioni Tra archeologia e storia dell arte, tra storia e leggenda, il nostro percorso passerà attraverso i secoli tra strade, vicoli e piazze della città di Roma, di rione in rione alla scoperta di ruderi, chiese e palazzi, accompagnati da personaggi famosi e dal popolo romano alla ricerca della vera anima della città eterna. Il corso si propone di analizzare attraverso percorsi tematici che vedranno ogni volta come teatro uno dei 22 rioni, l archeologia, la storia, l urbanistica e le leggende della città e di tanti uomini e donne che hanno legato il loro nome indissolubilmente a Roma. Nel corso di quest anno si analizzeranno i primi dieci rioni da Monti a Campitelli. Primo appuntamento: mercoledì 6 ottobre ore 16 presso la Torre dei Conti, tra via Cavour e Fori imperiali. Roma: archeologia e arte attraverso i Rioni Archeologia e storia dell arte accostate, nell alternarsi delle due docenti, in un percorso attraverso i secoli tra le strade, i vicoli e le piazze della città di Roma, di rione in rione alla scoperta di ruderi, chiese e palazzi, accompagnati da personaggi famosi e dal popolo romano alla ricerca della vera anima della città eterna. Il corso si propone di analizzare attraverso percorsi tematici che vedranno ogni volta come teatro uno dei 22 rioni, l archeologia, la storia, l urbanistica e le leggende della città e di tanti uomini e donne che hanno legato il loro nome indissolubilmente a Roma. Nel corso di quest anno si analizzeranno i primi dieci rioni da Monti a Campitelli. Primo appuntamento: martedì 5 ottobre 2010 ore presso la Torre dei Conti, tra via Cavour e Fori imperiali. Giuseppina Micheli Dalla Repubblica all Impero Il corso è aperto a tutti coloro che vogliano avventurarsi nella conoscenza di Roma riuscendo a guardarla con occhi diversi. Narra Plutarco che Marcello, presa e saccheggiata Siracusa, portò via la massima parte e le più belle opere d arte per l ornamento della città. Ha origine in questo modo a Roma l amore per l opera d arte e in generale, per tutta la cultura. Il corso ripercorre le tappe della nascita dell arte romana, attraverso un itinerario che consente di scoprirne l evoluzione e la bellezza che l hanno resa unica tra le culture mediterranee. Si prevedono visite ai seguenti siti: Templi Repubblicani di San Nicola in Carcere; Piramide Cestia; Stadio di Domiziano; Insulae di San Paolo alla Regola; Ninfeo di via degli Annibaldi; Vicus Caprarius e Acquedotto dell Acqua 22 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

13 Vergine; Foro Romano; Musei Capitolini; Colosseo; Palatino e casa di Augusto; Ludus Magnus e Terme di Traiano; Villa di Livia a Prima Porta; Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo; Mercati di Traiano e Cisterna delle Sette Sale epoca traianea; Museo della Civiltà Romana; Mausoleo di Cecilia Metella; Lucus Feroniae a Capena; Ostia. Primo appuntamento: sabato 9 ottobre ore 10 presso la chiesa di San Nicola in carcere per la visita dei Templi Repubblicani sotterranei. Si consiglia abbigliamento comodo. Fabio Pagano Da Costantino a Carlo Magno: Roma tra classicità e Medioevo Il corso itinerante è aperto a chiunque voglia scoprire o approfondire le proprie conoscenze in merito al periodo considerato. Dall Editto di Milano del 313 all incoronazione di Carlo Magno dell 800, corrono circa cinque secoli, che trasformano la metropoli degli imperatori, rimasta pressoché intatta fino al tempo di Costantino, nella nuova città dei Papi. Non solo guerre, assedi e pestilenze, ma anche grandi impulsi, nuove istanze sacrali e materiali disegnano una nuova città. Il corso itinerante percorrerà i cinque secoli attraverso i monumenti rimasti a testimonianza di quel periodo storico e artistico. Tra le visite previste si segnalano: Basilica di San Giovanni, Museo della Crypta Balbi, Santa Prassede, Catacombe di Callisto, San Sebastiano, Complesso di Massenzio, Castel Sant Angelo, Santa Pudenziana, Santa Maria Antiqua, SS. Quattro Coronati, S. Paolo fuori le Mura, Complesso di S. Agnese e catacombe, S. Passera, area archeologica di Porto, Museo dell Alto Medioevo. S i consiglia un abbigliamento comodo. Primo appuntamento: martedì 5 ottobre 2010 ore 16 presso l Arco di Costantino. Riti e miti di Roma antica Il corso è aperto a chiunque sia interessato e curioso di scoprire una Roma antica e diversa dai suoi monumenti. Il corso si svilupperà lungo un itinerario che porterà alla scoperta dei vari aspetti del sacro nella Roma repubblicana ed imperiale. Attraverso un articolato percorso di visite guidate, spesso in luoghi accessibili solo attraverso permessi speciali, si parlerà della complessità dei rituali del culto in Roma antica, della stratificazione delle devozioni e della trasformazione della sfera religiosa in rapporto all evoluzione della società romana. Tra le varie visite si segnalano: Mitreo del Circo Massimo, Necropoli Ostiense, Santuario di Giove Dolicheno sul Gianicolo, il Germalus, i culti stranieri sull Aventino, i mitrei di Ostia, Ara Pacis, Obelischi di Roma, Mausoleo di Monte del Grano, Area sacra di Largo Argentina, Museo Nazionale di Palazzo Altemps, Mausoleo di Lucillio Peto, Ipogeo di via Livenza, Museo della Centrale Montemartini. Primo appuntamento: venerdì 8 ottobre 2010 ore 15 all ingresso del Museo della Centrale Montemartini. Daniele Pantano Roma Imago Urbis Al corso possono partecipare tutti coloro che sono interessati a conoscere la città nei suoi molteplici aspetti. Si tratta di un indimenticabile percorso attraverso i secoli, tra le strade, i vicoli e le piazze della città di Roma, di rione in rione alla scoperta di ruderi, chiese e palazzi, accompagnati da personaggi famosi e dal popolo romano, alla ricerca della vera anima della città eterna. Il corso si propone di analizzare attraverso percorsi tematici che vedranno di volta in volta come teatro uno dei 22 rioni che caratterizzano Roma, l archeologia, la storia, l urbanistica e le leggende della città e di tanti uomini e donne che hanno legato indissolubilmente il loro nome alla città. Nel corso di quest anno si analizzeranno i primi dieci rioni da Monti a Campitelli. Scopo del corso è quello di approfondire le conoscenze dei corsisti soddisfacendone gli interessi e agevolando le capacità relazionali. Primo appuntamento: lunedì 4 ottobre 2010 alle ore a Piazza San Pietro in Vincoli (davanti la chiesa). Maria Cristina Romano A spasso nell antica Roma Un percorso alla scoperta delle quotidianità antiche. Venticinque visite per riscoprire i tempi e i modi della vita di tutti i giorni di un antico romano. Dalla spesa alla scuola, dalla politicia al commercio; le storie di patrizi e plebei, di schiavi e di liberti rievocate grazie all archeologia e alla letteratura antica. Tra le varie visite si segnalano: Terme di Caracalla, Necropoli Ostiense, Stadio di Domiziano, Museo della Centrale Montemartini, Ninfeo degli Annibaldi, Auditorium di Mecenate, Ipogeo di via Livenza, Colombari di Vigna Codini, Testaccio, Horti Sallustiani, domus sotto il cinema Trevi, Mitreo del Circo Massimo. Primo appuntamento: giovedì 7 ottobre 2010 ore 15 davanti alla chiesa di S. Maria in Cosmedin. I Rioni di Roma Il corso si rivolge a quanti desiderino conoscere i luoghi più caratteristici e affascinanti della capitale. Passeggiando per la città si andrà alla scoperta delle vie, delle piazze, dei palazzi e delle chiese sorte sulle ceneri della gloria antica. Passando di rione in rione si scoprirà come a Roma ogni nome di strada o piazza nasconda storie remote e affascinanti. Si cercherà di rileggere la città con le prospettive antiche, tentando di togliere lo sguardo dalle novità moderne, ponendo di volta in volta l attenzione ad un rione, o ad una parte di esso, per coglierne appieno la più intima essenza. Un percorso che si dipana tra storia e antiquaria, tra storia dell arte e folklore. Un viaggio tra torri medievali, chiese minori, Madonnelle e statue parlanti. Primo appuntamento: venerdì 14 gennaio 2011 ore a via Quattro Novembre, 157 (sotto sede Upter). Le XIV Regiones augustee Il corso si rivolge a quanti desiderino conoscere i più importanti siti della Roma antica. Il programma del corso è finalizzato ad approfondire, attraverso visite guidate a monumenti, aree archeologiche, luoghi storici e Musei di Roma, lo sviluppo topografico-urbanistico e gli aspetti della civiltà di Roma antica. Si visiteranno, tenendo presente la divisione amministrativa augustea della città in XIV regiones: il Celio, la valle del Colosseo, i Fori imperiali, l Esquilino, il Quirinale, il Campo Marzio, il Foro Romano, il Palatino, il Foro Boario e il Velabro, la Valle Murcia, l Aventino, Trastevere, l Isola Tiberina e il Vaticano. Primo appuntamento: mercoledì 6 ottobre 2010 ore 15 alla biglietteria delle Terme di Caracalla. Roma cristiana: dalla Roma dei Cesari a quella dei Papi Mentre lentamente si spegneva lo splendore della città pagana degli imperatori, si accendeva un nuovo focolare che in poco tempo avrebbe regalato a Roma nuovi illustri monumenti e nuove storie da raccontare. Quando e come nascono le prime chiese? Quali sono le fonti idi ispirazione? Come si forma l iconografia dei primi cristiani? Tra le visite si segnalano: San Paolo fuori le Mura, San Lorenzo fuori le Mura, Mausoleo di Costanza e Sant Agnese, Santa Maria Maggiore, Santa Pudenziana, San Crisogono, San Clemente, Santi Giovanni e Paolo, Santi Cosma e Damiano, San Teodoro, Santa Maria in Cosmedin, Santa Maria in Domnica, Santa Maria e Santa Cecilia in Trastevere. Primo appuntamento: venerdì 8 ottobre 2010 ore all ingresso di Santa Maria Maggiore. Alessandra Sagnotti Archeologia a misura di bambino Continua l avventura con l archeologia presentata ai bambini. Si vuole con questo corso condurre i più piccoli, insieme a mamma e papà, tra i misteri, i luoghi storici e i monumenti che testimoniano la grandezza dei nostri illustri antenati. Lo scopo del corso è quello di far conoscere la Roma antica e di fare avvicinare i A Upter Roma LA GRANDE GUIDA

14 bambini al mondo dell archeologia. Le lezioni di un ora e mezzo prevedono visite anche a monumenti immersi nella natura ove bene si integrano interessi naturalistici e storici. Si visiteranno: l Excubitorium, il Parco degli Acquedotti, il Mausoleo di Augusto e l Ara Pacis, il Palatino, i sotterranei di San Clemente; Villa Gregoriana a Tivoli; il Museo della Civiltà Romana nel percorso tematico sulla vita quotidiana; e la villa dei Quintilii. Primo appuntamento: domenica 10 ottobre 2010 ore 9.45 a via Lemonia davanti alla chiesa (zona Appio Claudio). Roma antica A Il corso è rivolto a coloro che sono interessati a visitare esclusivamente monumenti e aree archeologiche, iniziando dalla fondazione di Roma. L itinerario del percorso prevede le seguenti: Foro Romano, Palatino e casa di Augusto, Foro Boario, Foro Olitorio e San Nicola in Carcere, Campidoglio e Tempio di Veiove, Museo Pigorini, Villa Giulia, Colosseo, Ludus Magnus, Fonte di Anna Perenna, Testaccio ed Emporium, Museo delle Terme di Diocleziano, Area Sacra di Largo Argentina e tempio di Minerva, Colombario di Villa Pamphili, sepolcri di via Statilia, portico di Ottavia e Teatro di Marcello, Campo Marzio (2 lezioni), Acquedotto dell Acqua Vergine, Parco degli Acquedotti, Cisterna di via C. Colombo, Ardea, Cerveteri, Norchia, Pratica di Mare e area delle Tredici are. L obiettivo è la conoscenza e la fruizione intelligente dei monumenti e delle aree archeologiche romane. Alcune visite potrebbero subire un cambiamento di orario rispetto a quello stabilito del corso a causa di diversi orari di apertura di alcuni monumenti. Primo appuntamento: sabato 9 ottobre 2010 ore 10 al Foro Romano - Largo Remo e Romolo. Roma antica B Il corso è rivolto a coloro che sono interessati a visitare esclusivamente monumenti e aree archeologiche e propone i seguenti luoghi: Chiesa di Santa Passera, i Ponti di Roma, le Terme di Caracalla, la villa di Massenzio, l ipogeo di via Ravizza, Mausoleo di Elena presso SS. Marcellino e Pietro, Villa Gregoriana a Tivoli, i sepolcri di via Statilia, Palazzo Altemps, Museo Barracco, Excubitorium a Trastevere, sotterranei di San Giovanni, Pratica di Mare (museo e area archeologica delle Tredici are), Sinagoga del vicolo dell Atleta, San Paolo fuori le mura, sotterranei di San Martino ai Monti, Catacombe ebraiche di Vigna Rondinini, Villa dei Volusii e Lucus Feroniae, Mausoleo di Monte del Grano, Ipogeo degli Ottavi, area di San Teodoro- Santa Anastasia e Circo Massimo, SS. Cosma e Damiano e suoi sotterranei, Foro romano. L obiettivo del corso è quello di consentire la conoscenza e la fruizione intelligente di monumenti e aree archeologiche romane. Alcune visite potrebbero subire un cambiamento di orario rispetto a quello stabilito del corso a causa di diversi orari di aperture dei monumenti. Primo appuntamento: martedì 5 ottobre 2010 ore di fronte alla biglietteria delle Terme di Caracalla per la visita dei Sotterranei delle Terme. Archeologia Corsi itineranti 7785 Roma medievale Fort G. Lunedì Centro Storico Itinerante /10/ Roma Imago Urbis Pantano D. Lunedì Centro Storico Itinerante /10/ Roma sparita C Alvino F. Martedì Centro Storico Itinerante /10/ In viaggio con le Muse Calisti F. Martedì Centro Storico Itinerante /10/ Passeggiando tra i monumenti della Roma antica Lorizzo P. Martedì Centro Storico Itinerante /10/ Le Regioni Augustee Manetto P. Martedì Centro Storico Itinerante /10/ Roma: archeologia e arte attraverso i Rioni Mastrodonato E. Martedì Centro Storico Itinerante /10/ Da Costantino a Carlo Magno Pagano F. Martedì Centro Storico Itinerante /10/ Roma Imago Urbis Pantano D. Martedì Centro Storico Itinerante /10/ Roma antica B Sagnotti A. Martedì Centro Storico Itinerante /10/ Il mito nelle sculture antiche Galante G. Domenica Centro Storico Itinerante /11/ Gli Etruschi Galante G. Domenica Centro Storico Itinerante /02/ La grandezza di Roma dalla Repubblica all'impero Galante G. Domenica Centro Storico Itinerante /01/ A misura di bambino Sagnotti A. Domenica Centro Storico Itinerante /10/ Roma sparita B Alvino F. Giovedì Centro Storico Itinerante /10/ Mirabilia Urbis Romae Calisti F. Giovedì Centro Storico Itinerante /10/ Roma nascosta Manetto P. Giovedì Centro Storico Itinerante /10/ A spasso nell'antica Roma Romano M. Giovedì Centro Storico Itinerante /10/ Roma sparita A Alvino F. Mercoledì Centro Storico Itinerante /10/ I Romani e il sacro Calisti F. Mercoledì Centro Storico Itinerante /10/ Roma e il Grand Tour Manetto P. Mercoledì Centro Storico Itinerante /10/ Passeggiate romane Manetto P. Mercoledì Centro Storico Itinerante /10/ La storia di Roma attraverso i Rioni Mastrodonato E. Mercoledì Centro Storico Itinerante /10/ Le XIV Regiones augustee Romano M. Mercoledì Centro Storico Itinerante /10/ Etrusco-Italici fuori Roma Alvino F. Sabato Centro Storico Itinerante /01/ Roma antica: storia, archeologia e topografia Calì A. Sabato Centro Storico Itinerante /10/ Roma fuori Roma: il paesaggio Galante G. Sabato Centro Storico Itinerante /10/ I servizi pubblici nella vita quotidiana dei romani Liberali M. Sabato Centro Storico Itinerante 25 09/10/ Passeggiando sui Colli Liberali M. Sabato Centro Storico Itinerante /10/ Roma dalla Repubblica all'impero Liberati S. Sabato Centro Storico Itinerante /10/ Archeologia. La Roma delle regiones Liberati S. Sabato Centro Storico Itinerante /10/ Dalla Repubblica all'impero Micheli G. Sabato Centro Storico Itinerante /10/ Roma Imago Urbis Pantano D. Sabato Centro Storico Itinerante /10/ I servizi pubblici nella vita quotidiana dei romani Liberali M. Venerdì Centro Storico Itinerante /10/ Conoscere Roma nelle regiones Liberati S. Venerdì Centro Storico Itinerante /10/ Curiosità di Roma Manetto P. Venerdì Centro Storico Itinerante /10/ Riti e miti di Roma antica Pagano F. Venerdì Centro Storico Itinerante /10/ I Rioni di Roma Romano M. Venerdì Centro Storico Itinerante /01/ Roma cristiana: dalla Roma dei Cesari a quella dei Papi Romano M. Venerdì Centro Storico Itinerante /10/ Archeologia. Roma antica A Sagnotti A. Sabato Centro Storico Itinerante /10/10 24 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

15 Maria Cecilia Farias Arredamento e architettura d interni Il corso è aperto a tutti. Le lezioni affronteranno i seguenti temi: Tecniche di disegno e rilievo: saranno illustrate le regole per la lettura e la realizzazione degli elaborati grafici necessari per rappresentare un progetto (piante, sezioni, prospetti, assonometrie, e prospettive). Analisi degli spazi: si esaminerà la fruibilità degli ambienti e il corretto inserimento degli elementi di arredo. Tecnologia degli impianti: verranno studiate le problematiche relative agli impianti termici, idraulici, elettrici. Tecnologia dei materiali: verranno illustrati per categorie (rivestimenti, pavimenti, finiture ecc.) i materiali tradizionali e innovativi usati nell edilizia. Sistema strutturale: verranno descritti gli elementi portanti, i solai e le coperture di un edificio. Particolare attenzione verrà rivolta all analisi di alcuni essenziali elementi/componenti delle abitazioni quali bagno, cucina, armadiature, camini, scale e giardini. Verrà affrontato anche il tema del rapporto committenza/maestranze e della normativa edilizia necessaria per un intervento di ristrutturazione. Alcune lezioni si occuperanno poi della valutazione qualitativa e commerciale degli immobili e delle loro componenti. Eventuali appunti riassuntivi saranno forniti all occorrenza. La comprensione e la valutazione del patrimonio edilizio costituiranno il filo conduttore del corso che si propone di dare gli elementi base per la gestione e il controllo di un intervento di ristrutturazione edilizia. Gabriele Mazzei Arredamento d interni 1 Il corso si rivolge a tutti. Il programma del corso si concentra sullo studio dei mutamenti stilistici nel mobile italiano e francese, dal medioevo al Novecento, nell intento di cogliere il permanere di caratteri fondamentali tutt ora presenti nella produzione attuale. Questo lo spunto per affrontare il tema più ampio e affascinante dell evoluzione degli spazi domestici ovvero dell arredamento e dell architettura d interni. Durante gli incontri, si elaborerà una metodologia organica di analisi riguardo l uso dei materiali in base alle funzioni, allo stile e alla disposizione degli elementi d arredo, con particolare riferimento a sedie, poltrone e ai mobili contenitori. Attraverso immagini ed esempi, dal castello medievale agli spazi minimalisti del Razionalismo, passando per le ricche e sontuose dimore rinascimentali e barocche, si cercherà di sviluppare una sensibilità estetica attenta ai caratteri di funzionalità Arredamento del vivere odierno. Il corso si propone di far acquisire agli allievi le competenze negli accostamenti di stile e d epoca, di leggere correttamente l elemento d arredo e in base alla sue caratteristiche imparare a collocarlo nello spazio architettonico. Principi di Fen Shui applicati all architettura d interni Gli interni domestici oggi assumono sempre più il ruolo di spazio vitale e della nostra rigenerazione. I diversi ambienti della casa dovrebbero essere luoghi sicuri e confortevoli all interno dei quali intrattenere i rapporti amicali e familiari più intimi, nei quali nutrire il corpo e lo spirito, nei quali purificarsi ed infine ricaricarsi dell energia vitale necessaria ad affrontare una nuova giornata. La casa è l estensione del nostro io, un secondo corpo che come tale ha bisogno del giusto nutrimento e delle giuste cure affinché l equilibrio regni nell ambiente che più di tutti ci rappresenta e ci condiziona. Questo corso di non si propone di esaurire gli argomenti di una materia complessa ed antica come quella del Feng Shui (dal cinese Vento e Acqua) bensì di fornire quegli elementi cardine attraverso i quali interpretare le leggi che governano la natura e l ambiente che ci circonda per poter apportare quelle modifiche all interno delle nostre abitazioni che ci consentano di vivere una vita più comoda, ricca e appagante. Con l ausilio del Feng Shui applicato all arredamento di interni, e più propriamente del Chue Style, sarà possibile stabilire quali siano gli orientamenti, i materiali, le forme e i colori più consoni ai diversi ambienti della nostra casa, il corretto posizionamento degli arredi, le case e i luoghi più opportuni per trascorrere la parte più intima e privata del nostra vita. Marcello Mele Arredamento e decorazione d interni 1 Perché alcuni ambienti della casa, suscitano sensazioni emozionali di benessere, favoriscono momenti di riposo, di socializzazione o di concentrazione? La qualità della vita quotidiana dipende dallo spazio che ci circonda e da ciò che esso contiene. Il corso si propone di far acquisire la consapevolezza dell importanza del progetto nella realizzazione armoniosa e funzionale di un ambiente. Saranno analizzate mode, tipologie strutturali, costruttive e decorative dei singoli stili, mediante lezioni teorico-pratiche e visite in palazzi storici e mostre specialistiche nel settore casa. Saranno fornite nozioni di disegno architettonico, assonometria e prospettiva, per l elaborazione di soluzioni progettuali. Verranno eseguite praticamente tecniche decorative, come pittura a cera, alla veneziana, spatolato, spugnato, mosaico e stucchi. L analisi dei prodotti ecocompatibili, delle normative edilizie, dei problemi gestionali, consentiranno di elaborare risposte progettuali adeguate ai quesiti posti dagli allievi nel dover ristrutturare la propria casa, controllandone i costi. Il corso è aperto a chiunque voglia partecipare e prevede un numero massimo di 8 partecipanti a laboratorio. Arredamento e design Laboratorio creativo, aperto a tutti, dove, tra una tecnica e l altra, in serenità e spensieratezza, si svilupperà la propria creatività, nell ottica del riciclo e del riuso, per trasformare una sedia, un tavolino fuori moda, una scatola scolorita. Creazione di oggetti di design con un tocco di colore, con l apprendimento dell uso dell acrilico, delle tecniche del decapato, del mosaico dello stencil, del craquelé. Anche quelli che non ho mai saputo disegnare, si stupiranno del piacere e gratificazione di esibire l oggetto realizzato ai propri amici. Nicoletta Salvatori Arredamento e decorazione d interni 1 Perché alcuni ambienti della casa suscitano sensazioni emozionali di benessere, favoriscono momenti di relax, di socializzazione o di concentrazione? La qualità della vita quotidiana dipende dallo spazio naturale o artificiale che ci circonda e da ciò che esso contiene. Il corso si propone di far acquisire la consapevolezza dell importanza del progetto nella realizzazione armoniosa e funzionale di un ambiente. Saranno analizzate mode, tipologie strutturali, costruttive e decorative dei singoli stili, mediante lezioni teorico-pratiche e visite in palazzi storici, presso rivenditori e mostre specialistiche del settore casa.saranno fornite nozioni di disegno architettonico per l elaborazione di soluzioni progettuali.verranno eseguite praticamente realizzazioni murarie ecologiche, come pittura a cera, alla veneziana, spatolato, spugnato, stucchi, dipinti, maioliche, trompe-l oeil. Un capitolo a parte sarà dedicato al verde con lo studio di soluzioni e arredi per balconi, terrazzi e giardini. L analisi delle tecniche e dei materiali bioedili, delle normative edilizie, dei problemi gestionali, consentiranno di elaborare risposte progettuali adeguate ai quesiti posti dagli allievi che devono ristrutturare la propria casa controllandone i costi. A Upter Roma LA GRANDE GUIDA

16 Arredamento 7538 Arredamento e architettura d interni Farias M. Giovedì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Arredamento d interni 1 Mazzei G. Mercoledì Centro Storico Colombo /10/ Arredamento d interni 1 Mazzei G. Lunedì Piazza Bologna Falcone e Borsellino /10/ Arredamento d interni 1 Mazzei G. Lunedì Nomentano La Maggiolina /10/ Arredamento d interni 2 Mazzei G. Mercoledì Centro Storico Colombo /10/ Principi di Fen Shui applicati all architettura Mazzei G. Giovedì Piazza Bologna Falcone e Borsellino /10/ Arredamento d interni 2 Mazzei G. Lunedì Piazza Bologna Falcone e Borsellino /02/ Arredamento e design Mele M. Martedì Re di Roma Margherita di Savoia /10/ Arredamento e decorazione 1 Mele M. Mercoledì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Arredamento e decorazione d interni 1 Mele M. Venerdì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Arredamento e decorazione d interni 1 Mele M. Venerdì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Arredamento e decorazione d interni 1 Salvatori N. Giovedì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Arredamento e decorazione interni 1 Salvatori N. Venerdì Flaminio Luisa di Savoia /10/10 Per la frequenza ai corsi è obbligatorio il certificato medico di buona salute da consegnare al docente a corso avviato. Claudio Bergamo Kung Fu Quello del villaggio cinese di Chenjiagou, è uno stile caratterizzato da movimenti morbidi che, seguendo il flusso dell energia interna, consentono l emissione della forza, in alcuni momenti esplosiva. Lo studio della tecnica prevede: preparazione atletica, lavoro in coppia (applicazione delle 8 energie). Sequenze di movimenti (forme a mani nude). Uso delle armi tradizionali cinesi (forme con armi). Arti Marziali Arti Marziali 7697 Kung Fu Bergamo C. Mercoledì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Difesa personale Caglio F. Giovedì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Difesa personale Caglio F. Mar/Ven Cinecittà Centro Sport Benessere /10/ Aikido D Appio F. Mar/Gio Cinecittà Centro Sport Benessere /10/10 Gerry Wega Astrologia: Il metodo interpretativo di Dobereiner L astrologia, in più di 2000 anni della sua storia, ha elaborato centinaia di prospettive e tecniche diverse, arrivando ad essere una disciplina estremamente complicata. A questo disordine è riuscita a porre rimedio la prestigiosa scuola tedesca di Wolfgang Döbereiner. Döbereiner mette a punto un metodo logico Astrologia Federica Caglio Difesa personale Obiettivo del corso è quello di dotare gli allievi di strumenti utili per affrontare fisicamente e psicologicamente la realtà che ci circonda in eventuali situazioni di pericolo. Saranno utilizzate semplici tecniche di base tratte dalle Arti Marziali del Sud-Est asiatico (contenuti e programmi previsti dal Magda Institute di Los Angeles) che correttamente eseguite, con una metodologia di allenamento efficace, possono salvaguardare l incolumità di chi le applica. Esercizi di sensibilità e reattività, postura del corpo, sistemi di attacchi e di difesa a mani nude e con oggetti occasionali (borse, magliette, ombrelli), difese tramite leve articolari. Verranno altresì proposti i valori educativi tipici delle Arti marziali quali, evitare lo scontro se possibile, cercare di ridurre al minimo la violenza, sviluppare la propria capacità di autocontrollo nel rispetto dei diritti altrui. Il corso è aperto a tutti e non richiede una particolare preparazione fisica. Francesco D Appio Aikido Aikido significa Via dell energia e dell armonia ; è una pratica (Do= pratica,via) in cui l armonia (Ai= unione, armonia) tra la mente e il corpo, libera energia vitale e permette a chi la segue di connettersi all energia universale (Ki= energia). Caratteristica di questa arte sono i movimenti che si sviluppano in modo circolare, spontanei e fluidi, che scaturiscono dalla consapevolezza del proprio centro e della propria energia, basi fondamentali per l acquisizione delle dinamiche tecniche. Questo metodo di autodifesa deriva soprattutto dall attenta ricerca dell equilibrio, delle leve, dell utilizzo a proprio vantaggio dell energia avversaria. e semplice attraverso l applicazione del quale risulta sempre chiaro come cominciare, proseguire e concludere l interpretazione di un tema natale, a prescindere dal colpo d occhio, indispensabile, invece, in altre scuole. Döbereiner spiega in quale ambito di vita ci colpiscono i Transiti e le Progressioni e a cosa servono, rendendo possibile, così, un vero intervento sul destino. Il corso si prefigge, in un solo anno, di accompagnare gli studenti dai primi passi (calcolo e disegno dell oroscopo individuale, con o senza computer, studio sistematico di Segni, Elementi, Case, Pianeti e Aspetti, Dinamica delle Configurazioni) all acquisizione di competenze necessarie per interpretare un tema natale. Gli oroscopi che i partecipanti porteranno all attenzione del docente e della classe, saranno analizzati sia a livello caratteriale-psicologico che previsionale, dal punto di vista medico (corrispondenze con l omeopatia) e relazionale (coppia, genitori e figli). Il corso è adatto a tutti. Saranno messe a disposizione degli allievi dispense esaurienti. 26 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

17 Astrologia - corso avanzato Approfondimenti. Tecniche, metodi, esperienze qualche comprensione in più! Verrà creato un sistema di interpretazione delle relazioni basato su Temi compositi. Una parte del tempo sarà dedicato alle Armoniche, una tecnica che si trova già nell astrologia indiana, e che fu rivalutata da Addey, Ham- A blin, Harding, Harvey e Walter perché si avvicina di più alla moderna fisica quantistica che non a quella aristolelica-newtoniana. Astrologia 7446 Astrologia: Il metodo interpretativo di Dobereiner Wega G. Lunedì Esquilino Confalonieri /10/ Astrologia - corso avanzato Wega G. Lunedì Esquilino Confalonieri /10/10 Riccardo Ballerini Astrofotografia E appena finito l anno internazionale dell astronomia e un modo per vedere qualcosa di più è, oltre ad andarsene in montagna, padroneggiare le tecniche di acquisizione fotografica e, conseguentemente, quelle di elaborazione. L avvento della fotografia digitale, consente il raggiungimento di risultati impensabili fino a qualche anno fa! Semplici strumenti come una webcam per computer unita ad un piccolo telescopio, una fotocamera digitale ed un semplice cavalletto, una reflex digitale applicata a un telescopio amatoriale di fascia media, permettono di ottenere immagini che possono rivaleggiare con quelle professionali dell epoca della fotografia chimica! Il post-processing delle immagini ha ormai un peso specifico pari, se non addirittura superiore, a quello dell acquisizione ma richiede la conoscenza dei principali principi che governano l ottica e la padronanza di alcuni software. Vengono quindi trattati numerosi argomenti tra cui: inquinamento luminoso, turbolenza atmosferica, elementi di ottica geometrica, scelta delle apparecchiature, scelta delle ottiche in funzione degli oggetti da riprendere, l uso di software di elaborazione dell immagine (anche gratuiti), l uso dei filtri, come valutare gli esiti dei nostri lavori, come preparare l immagine alla pubblicazione sul web piuttosto che per la stampa. Al termine del corso si è in grado di creare, ad esempio, da un atlante stellare basato sulle proprie foto ad un animazione delle immagini delle fasi lunari, dalla ripresa di un occultazione di una astro da parte della luna alla foto di un eclissi solare. Si spiegano ovviamente anche rudimenti (... ma non troppo!) di astronomia degli oggetti fotografati. Sirio Cardinale Astronomia Il corso introduce i concetti chiave dell astronomia e fornisce una panoramica moderna Astronomia sulla situazione attuale dell astronomia amatoriale e professionale. Al termine delle lezioni lo studente sarà in grado di usare in modo corretto i principali strumenti ottici e informatici. Il corso è rivolto a chi parte da zero. Le tematiche affrontate saranno: storia dell astronomia, geografia astronomica, il sistema solare, elementi di fisica, elementi di informatica per l uso di software per la simulazione del cielo diurno e notturno, elementi di ottica, gli strumenti, le stelle e la loro evoluzione. Sono programmate anche delle uscite per osservazioni dirette. Lo studio del molto lontano porta l uomo a capire il mondo che lo circonda. Lucia Corbo Astronomia: alla scoperta del cielo e dei suoi astri - livello base Il corso è rivolto a tutti. Gli argomenti che verranno affrontati con l ausilio di strumenti tradizionali come libri, mappe, cartine, e delle nuove tecnologie multimediali, sono: Orizzonte e orientamento: punti cardinali di giorno e di notte. Coordinate terrestri: latitudine e longitudine. Fusi orari. Il sistema solare, la Terra e i pianeti ed elementi di meccanica celeste. Il giorno, la notte e le stagioni. La vita e l evoluzione delle stelle. Il cielo notturno: riconoscimento di stelle, costellazioni e pianeti. Lo zodiaco e le 13 costellazioni che il Sole attraversa in un anno. Miti legati alle costellazioni. Uso di mappe stellari e astrolabi. La Luna e le sue fasi. Uso di software per la simulazione del cielo diurno e notturno. Inquinamento luminoso. Costruzione di semplici strumenti per l osservazione degli astri. Differenze tra astronomia-scienza e astrologia-pseudoscienza. Orologi solari, equazione del tempo e tecniche di costruzione di una analemmatica. Uscite: Orientamento con il Sole e l Orizzonte. Serate di osservazione diretta del cielo notturno. Visita di luoghi astronomici dentro la città di Roma: Pantheon, Meridiana di Augusto a piazza Montecitorio, Meridiana di S. Pietro, Vista ad un osservatorio astronomico. Il corso si propone di guidare gli allievi alla scoperta del cielo e dei suoi astri e di far acquisire loro conoscenze utili ad orientarsi con il Sole di giorno, e con le stelle di notte. Inoltre, la costante attenzione all utilizzo delle strumentazioni, ha lo scopo di far acquisire quelle competenze necessarie per potersi autonomamente orientare nell osservazione astronomica. Alla scoperta del cielo e dei suoi astri - livello avanzato Il corso è rivolto a chi ha già delle buone conoscenze di base di astronomia, quali l orientamento e la simulazione del cielo, nonché a coloro che hanno frequentato il primo corso. Gli argomenti che verranno affrontati, utilizzando sia strumenti tradizionali (libri, mappe e cartine), sia nuove tecnologie multimediali sono: Evoluzione stellare: nascita, vita e morte di una stella. Spettri stellari e colori delle stelle. Diagramma H-R. Costellazioni e oggetti di profondo cielo facilmente individuabili. Individuazione del meridiano del luogo col Sole e con la Stella Polare. Effemeridi del Sole e dei pianeti. Moto dei pianeti sull eclittica. Uso degli almanacchi astronomici. Simulazioni al computer con software astronomici. Telescopi e loro uso. Utilizzo di webcam per foto astronomiche. Le meridiane e le tecniche di costruzione pratica di una meridiana verticale. La Luna e il suo percorso nel cielo; spostamento della linea dei nodi e individuazione del suo percorso sull eclittica con le effemeridi. Principali caratteristiche della Luna osservata a occhio nudo e con strumenti. Miti legati alle costellazioni. Inquinamento luminoso. Uscite: Studio di meridiane e luoghi astronomici nella città di Roma. Costruzione pratica di una meridiana in un luogo da individuare con i corsisti: un terrazzo di casa o una casa in campagna. Serate di osservazione del cielo notturno. Visita a un osservatorio astronomico. Il corso si propone di far acquisire agli allievi una conoscenza più approfondita delle tematiche astronomiche e dell uso delle strumentazioni, come il telescopio. Upter Roma LA GRANDE GUIDA

18 Astronomia 7964 Astrofotografia Ballerini R. Martedì Cinecittà Piaget /10/ Astronomia Cardinale S. Giovedì Centocelle Il Geranio /10/ Alla scoperta del cielo e dei suoi astri - livello avanzato Corbo L. Martedì Piazza Cavour Dante Alighieri /10/ Alla scoperta del cielo e dei suoi astri - livello base Corbo L. Mercoledì Esquilino Confalonieri /10/ Alla scoperta del cielo e dei suoi astri - livello base Corbo L. Lunedì Re di Roma Margherita di Savoia /10/10 Atletica e ginnastica Per la frequenza ai corsi è obbligatorio il certificato medico di buona salute da consegnare al docente a corso avviato. Per questi corsi è prevista la tessera personale della FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera) inclusa nei costi, per la quale occorre una foto tessera, certificato medico e dati personali da dare al docente a corso avviato. Per le nuove disposizioni del Comitato Regionale FIDAL nella gestione dei campi di Atletica, ove richiesto, è previsto il pagamento per l ingresso giornaliero di 1 euro a persona o l abbonamento annuale di 50 euro. Anna Maria Pedace, Francesco Savastano Ginnastica posturale e atletica leggera Questa attività è proposta a tutti coloro che hanno frequentato corsi di postura e vogliono sperimentare elementi base di atletica leggera, e a chiunque senta l esigenza di muoversi in modo corretto abbinando la ricerca di una postura funzionale all apprendimento dei fondamenti della corsa. Il movimento, le semplici dinamiche di pre-atletica leggera, sono importanti quanto una corretta postura dunque questa è l occasione di muoversi all aria aperta, nel suggestivo scenario delle terme di Caracalla, imparando a correre, perfezionando le coordinazioni motorie, abbinando all allenamento delle nostre capacità funzionali uno stretching totale e una respirazione corretta. Isabella Toccafondi Atletica e ginnastica Il corso condotto all aria aperta è un occasione per vivere la piacevolezza dell attività sportiva in ambiente ecologico. In modo graduale verranno praticati esercizi elementari di coordinazione motoria, di respirazione e stretching dolce, per arrivare ad esercizi di ginnastica generale supportati da camminate. Potranno essere utilizzati semplici attrezzi per il potenziamento muscolare e organizzati percorsi con inserimento di tecniche base derivate dall atletica leggera. Tutta l attività è volta al recupero di un buon rapporto col proprio corpo e al mantenimento della salute. Atletica e Ginnastica 6881 Ginnastica posturale e Atletica leggera Pedace/Savastano Giovedì Centro Storico Stadio Terme di Caracalla /10/ Atletica e ginnastica Toccafondi I. Lun/Gio Acqua Acetosa Stadio Paolo Rosi /10/10 Autobiografia I partecipanti ai corsi di questo ambito potranno inserirsi nelle attività di alcuni progetti realizzati dall Upter e dall UNIEDA, Unione Italiana di Educazione degli adulti: European Memories (www.europeanmemories.eu) - Stories of a Possible Europe (www.possible-europe.eu) Stories of a Possible Worlds (www.powos.org). La partecipazione prevede la possibilità di pubblicare storie prodotte in forma di testo, video, audio, foto, nell archivio digitale di European Memories; di far parte di laboratori nelle pratiche di narrazione; la possibilità di partecipare al concorso europeo Narrating Europe. INFORMAZIONI Andrea Ciantar, Flavia Adami, Roberta De Thomasis Autobiografia: Un mondo di storie Raccontare la propria storia e le storie di altri; tra scrittura e narrazioni digitali. La narrazione di sé ha assunto oggi la validità di una metodologia con basi scientifiche. La storia di ciascuno è narrazione e si interseca con le narrazioni di altre storie, di altre vite. Nell ambito educativo, sociale e di cura, la narrazione di sé è oggi strumento fondamentale che pone l individuo come soggetto attivo della propria esistenza. Rivalutare e conservare l esperienza di vita di ciascuno, ci consente di creare un patrimonio di memorie di insostituibile importanza, che va diffuso e tramandato per lo sviluppo della coscienza umana e civile di una collettività. Il corso è legato ai progetti Storie di Mondi Possibili (www.powos.org) e European Memories (www.europeanmemories.org). Obiettivi del corso: conoscenza delle metodologie autobiografiche come strumento di crescita personale e di creazione di una sensibilità atta alla comprensione, alla valorizzazione, alla diffusione delle memorie di vita; acquisizioni di tecniche e strumenti finalizzati alla raccolta di storie di vita. Nel corso saranno sperimentate diverse metodologie di raccolta delle storie: dalla scrittura alle forme digitali video-audio. Il corso si articola in due parti. La prima parte consiste nella sperimentazione di percorsi autobiografici e di raccolta di storie (7 lezioni di 4 ore). Nella seconda parte (che avrà inizio alla conclusione della prima e che durerà 20 ore), con l accompagnamento dei docenti, ogni partecipante sarà guidato alla raccolta di una storia di vita, o di più inter- 28 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

19 viste legate da una tematica comune, o potrà proseguire il lavoro autobiografico. CALENDARIO LEZIONI 6 e 20 novembre 2010, 4 e 18 dicembre 2010, 15 e 29 gennaio 2011, 12 e 26 febbraio 2011, 12 e 26 marzo 2011, 16 e 30 aprile 2011, 14 maggio 2011, 4 giugno Angela Cannizzaro, Andrea Ciantar Video intervista e storie di vita Le storie personali, la memoria rappresentano il grande patrimonio immateriale di una società. L Upter opera da anni in questo ambito, attraverso la creazione di attività di narrazione di sé e di raccolta di storie di vita, e vari progetti tra cui European Memories (www.europeanmemories.eu), archivio digitale delle memorie di abitanti dell Europa. Nell ambito di questo progetto l Upter, in collaborazione con la Banca della Memoria (www.memoro.it), e con La Scatola Chiara (www.lascatolachiara.it), propone una attività di formazione per la realizzazione e la raccolta di video-interviste. Il seminario di formazione fornisce elementi di linguaggio cinematografico, uso corretto della telecamera, scelta delle luci, tecniche di intervista, elementi di montaggio, scelta dei formati video, modalità di upload in internet. Mauro Mancini, Andrea Ciantar Fotografia e narrazione Prerequisiti: buona conoscenza del computer, disponibilità di macchina fotografica digitale. Il corso si propone di mettere insieme il linguaggio della fotografia con la narrazione autobiografica e biografica. Immagini e parole per raccontarsi o per raccontare storie di altri. Gli argomenti del corso saranno: la fotografia digitale, dall uso della macchina alla foto; catalogare le immagini, ritoccarle e creare un album; il racconto di sé tra scrittura e fotografia; la costruzione di narrazioni digitali con Picasa e PowerPoint; pubblicare gli album su Picasa web album per condividerli con gli altri. Il corso è finalizzato alla realizzazione di un racconto fotografico con sottofondo musicale. Roberta De Thomasis Scrivere e leggere di sé in poesia Il corso è rivolto a tutti perché, in fondo, siamo tutti un po poeti, sensibili alla bellezza. Ma la poesia, che nasce dall emozione, ha i suoi strumenti, come il ritmo, la metafora. Ha la sua tradizione, che è viva negli stili dei poeti. Nel corso si useranno stimoli sensoriali per attivare le emozioni, letture di poesie per incontrare un canto che ci addestri l orecchio e la mente a scrivere di noi in poesia. Ritroveremo momenti e temi privilegiati della nostra autobiografia per trasformali in ricordi scritti in maniera armoniosa, in modo tale che rimangano incancellabili. La partecipazione al corso di un attrice, Maria Grazia Comunale, sarà l occa- A sione di apprendere i segreti per leggere i componimenti ad alta voce, esprimendo tutta la pienezza del loro significato. Flavia Adami, Claudia Liberato Laboratorio di scrittura Autobiografica Un percorso di autoformazione e ricerca che permette di ricostruire e risiginificare la memoria della propria storia ripercorrendo gli eventi salienti e secondari, i passaggi e le diverse fasi. Sulla traccia di ricordi, emozioni, sensazioni, immagini e incontri, attraverso la narrazione, la scrittura, le foto, le metafore e gli oggetti, saranno esplorati gli ambiti privati e professionali della nostra storia che avrà un ascoltatore d eccellenza: il gruppo che si trasformerà in un sensibile e attento interlocutore che darà maggior senso alla nostra narrazione. Uno sguardo attento sarà rivolto ai primissimi ricordi, alla scrittura automatica, al flusso di coscienza, agli anni dell infanzia, dell adolescenza e della vita adulta. Mentre una vita frenetica ci costringe a ritmi sempre più accelerati, il laboratorio potrà diventare uno spazio e un tempo per fermarsi e riflettere su cosa è accaduto e cosa continua ad accadere nella nostra vita, facendo tesoro delle nostre esperienze e soprattutto, attraverso la narrazione, imparando da esse. L attività laboratoriale si propone, attraverso la ricostruzione della trama vitale, di potenziare identità e autostima, alla ricerca delle connessioni tra passato, presente e futuro possibile, il senso della propria unicità esistenziale ampliando la progettualità verso il futuro. Brevi cenni teorici sulle metodologie autobiografiche completeranno la formazione. Autobiografia 7908 Video intervista e storie di vita Ciantar A. Sabato Centro Storico Englefield /10/ Video intervista e storie di vita Ciantar A. Sabato Centro Storico Englefield /10/ Fotografia e narrazione Ciantar A. Mercoledì Piramide Abaco /10/ Un mondo di storie Ciantar A. Sabato Centro Storico Englefield /10/ Un mondo di storie Ciantar A. Sabato Centro Storico Englefield /10/ Fotografia e narrazione Ciantar A. Mercoledì Piramide Abaco /10/ Un mondo di storie Ciantar A. Sabato Centro Storico Englefield /10/ Scrivere e leggere di sé in poesia De Thomasis R. Martedì Centro Storico Colombo /10/ Lab. di scrittura Autobiografica Liberato C. Lunedì Piazza Cavour Dante Alighieri /10/ Lab. di scrittura Autobiografica Liberato C. Lunedì Piazza Cavour Dante Alighieri /10/10 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

20 Ballo e Danza Dai Balli di gruppo al flamenco, dal tango argentino alla danza del ventre e perché no una danza indiana. L offerta di balli e danze dell Upter si è arricchita di una partecipazione senza eguali, centinaia di persone che accompagnano con l armonia del corpo quella della mente. Stare bene insieme è il motto dei nostri corsi, nulla di competitivo ma tutto alla portata di tutti. Per la frequenza ai corsi è obbligatorio il certificato medico di buona salute da consegnare al docente a corso avviato. Mena Paola Ciarmela Balli di gruppo di sala I balli tipici da balera, mambo, rumba, slowfoz, quick step, cha cha cha, baciata, meneito, kumbia, ti-buron, samba, saranno appresi con una modalità attiva, permettendo così ai partecipanti di inserirsi facilmente nelle occasioni danzanti e di sviluppare il piacere di ballare già dai primi incontri. Ballo,Elena Gonzalez Correa Balli di gruppo latino americani I balli, qualunque sia la loro origine, traducono attraverso il movimento un ritmo caratteristico. È dunque indispensabile un educazione al ritmo attraverso un lavoro di preparazione corporea e di sensibilizzazione al movimento ritmico. Raggiunta una base di conoscenza adeguata, sarà possibile muoversi con disinvoltura e apprendere qualsiasi ballo. I corsi, rivolti a chiunque voglia esprimersi col corpo in armonia con la musica, comprenderanno creazioni collettive spontanee e passi base dei balli latino-americani (samba, salsa, merengue, mambo). Maria Saba Balli di gruppo La finalità del corso è di avviare le persone alla conoscenza dei movimenti base e dei passi tipici dei diversi balli, attraverso la coordinazione motoria,la conoscenza di ritmi e melodie, in un ambito che valorizza lo scambio, la socializzazione e il rispetto per gli altri. I contenuti verteranno sullo studio di semplici coreografie sincronizzate su basi musicali Latino - Americane Caraibiche; Standard, Liscio, oltre ai classici balli appartenenti alla famiglia dell'hully Gully. Si studieranno anche coreografie sui motivi più noti del momento. Teresa Sandre Balli di gruppo latino americani e caraibici I corsi propongono l apprendimento di passi base dei balli di gruppo di repertorio: Tropical dance, Hully gully, Tiburon, Garota, Manbo, Cha cha cha, Merengue, Bachata. Ballo liscio di coppia Tango, Polka, Mazurca,Valzer, Latino americani: Mambo, Rumba, Samba, Cha cha cha. Per il regolare svolgimento delle lezioni è consigliata l iscrizione in coppia. Ballo 7209 Balli di gruppo di sala Ciarmela M. Mercoledì Esquilino Confalonieri /10/ Balli di gruppo di sala Ciarmela M. Mercoledì Esquilino Confalonieri /10/ Balli di gruppo di sala Ciarmela M. Lunedì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Balli di gruppo di sala Ciarmela M. Lunedì Flaminio Luisa di Savoia /10/ Balli di gruppo latino americani Gonzalez Correa E. Mar/Ven Centro Storico Englefield /10/ Balli di gruppo latino americani Gonzalez Correa E. Lun/Gio Cinecittà Centro Sport Benessere /10/ Balli di gruppo Saba M. Lunedì Ponte Milvio Bernini /10/ Balli di gruppo latino americani e caraibici Sandre T. Mercoledì Centro Storico Englefield /10/ Ballo liscio di coppia Sandre T. Mercoledì Centro Storico Englefield /10/ Balli di gruppo latino americani e caraibici Sandre T. Venerdì Centro Storico Englefield /10/ Balli di gruppo latino americani e caraibici Sandre T. Venerdì Centro Storico Englefield /10/ Balli di gruppo latino americani e caraibici Sandre T. Lunedì Centro Storico Englefield /10/ Balli di gruppo latino americani e caraibici Sandre T. Venerdì Centro Storico Englefield /10/ Ballo di gruppo latino americani e caraibici Sandre T. Mercoledì Centro Storico Englefield /10/10 30 Upter Roma LA GRANDE GUIDA

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Cà Dotta Le Vie del Fumo

Cà Dotta Le Vie del Fumo Cà Dotta Le Vie del Fumo Laboratorio di didattica multimediale per la Promozione della Salute Esperienze Sensazioni Conoscenze - Emozioni L ULSS n 4 Alto Vicentino, in collaborazione con la Regione Veneto

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Le interfacce aptiche per i beni culturali

Le interfacce aptiche per i beni culturali Le interfacce aptiche per i beni culturali Massimo Bergamasco 1, Carlo Alberto Avizzano 1, Fiammetta Ghedini 1, Marcello Carrozzino 1,2 1PERCRO Scuola Superiore Sant Anna, Pisa 2IMT Institude for Advanced

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione. Un ipotesi di percorso didattico

I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione. Un ipotesi di percorso didattico I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione Un ipotesi di percorso didattico Motivazioni culturali ed educative rilevanza del tema nella storia e nella cultura romana codici di interpretazione

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa GRADUATORIA INTERNA A013 CHIMICA GRADUATORIA A: ZERO DIPENDENTI PUNT.TOT GRADUATORIA B: ZERO DIPENDENTI OPERATORE: /mgc GRADUATORIA INTERNA A016 COSTRUZIONI,TECNOLOGIA DELLE COSTRUZIONI E DISEGNO TECNICO

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

LEGGERE UN OPERA D ARTE. Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista

LEGGERE UN OPERA D ARTE. Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista LEGGERE UN OPERA D ARTE Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista Cos è un opera d arte Leggere un opera d arte 2 Leggere un opera d arte 3 Cos è un opera d arte In origine arte

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

La salute vien mangiando

La salute vien mangiando La salute vien mangiando Progetto di Arricchimento dell Offerta Formativa Curricolo Verticale di Scienze Classi II A II B Scuola Primaria L. Illuminati a. s. 2013/2014 Insegnanti Leopardi Anna F., Moffa

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA.

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT ALPHA ORIENT Il colore è ovunque, basta saperlo cercare. Finitura altamente decorativa

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

NEOCLASSICISMO. Vol III, pp. 532-567

NEOCLASSICISMO. Vol III, pp. 532-567 NEOCLASSICISMO Vol III, pp. 532-567 567 Le premesse L illuminismo La rivoluzione industriale La rivoluzione francese Neoclassicismo il fascino dell antico Dagli inizi del Settecento a Roma si aprono vari

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO +39.06.97602592 DOP&IGP_Guida Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO Pag. 2 Intro e Fonti Pag. 3 DOP o IGP? Differenze

Dettagli

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA P9.07.1 attività didattica scuoleinfanzia.doc P9.07.1 Comune di Rimini p.za Cavour, 27 47921 Rimini http://qualità.comune.rimini.it Direzione e di Protezione Sociale via Ducale, 7 47900 Rimini tel. 0541/

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli