Ignis Absolute Return Government Bond Strategy

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ignis Absolute Return Government Bond Strategy"

Transcript

1 Processo d ivestimeto Igis Absolute Retur Govermet Bod Strategy Obiettivo d ivestimeto L obiettivo è geerare redimeti totali positivi idipedetemete dalle codizioi dei mercati azioari e obbligazioari. Strategia d ivestimeto Il team Igis Rates (da siistra a destra): Paul Shata, Russ Oxley, Adam Purzitsky, Stuart Thomso. Gestioe del fodo Il team Igis Rates gestisce 22,6 miliardi* ed è specializzato i titoli di stato, tassi d iteresse, valute e relative strategie. È costituito da 10 professioisti dell ivestimeto che vatao complessivamete 139 ai d esperieza i materia di ivestimeti. Il team è guidato da Russ Oxley, gestore capo di Igis Absolute Retur Govermet Bod Strategy, forte di 16 ai d esperieza el campo degli ivestimeti, e comprede i cogestori Stuart Thomso (ecoomista capo di Igis), Adam Purzitsky (gestore seior di portafogli quatitativi) e Paul Shata (gestore di portafoglio). La metodologia Igis Rates è stata attuata per la prima volta i portafogli istituzioali el *Fote: Igis al 31/03/14. Sitesi del fodo Mira a geerare redimeti assoluti positivi (i periodi di 12 mesi cosecutivi) i tutte le codizioi di mercato, assumedo bassi livelli di rischio** Adotta posizioi log e short# i titoli di stato, valute e relativi strumeti allo scopo di esprimere al meglio le prospettive macro del team Offre diversificazioe i combiazioe co redimeti scarsamete correlati alle altre classi di attività Utilizza il software proprietario ClearCurve ell ambito dell iovativo processo Igis Rates Negoziazioe gioraliera, essua clausola di lock-i e essu ivestimeto a termie fisso **L obiettivo di volatilità è u livello di deviazioe stadard del 4-6% (co ua gestioe mirate a geerare redimeti stabili idipedetemete dall adameto dei mercati). # U operazioe log cosiste ell acquisto di u titolo i previsioe di u rialzo del suo prezzo, metre u operazioe short prevede la vedita di u titolo i previsioe di u calo del suo prezzo. La strategia è cocepita per geerare redimeti superiori a quelli offerti da liquidità e depositi (ell arco di 12 mesi cosecutivi)# ed è gestita i modo da assumere bassi livelli di rischio**. Il team mira a coseguire l obiettivo mediate la gestioe attiva di posizioi su tassi d iteresse e cambi, che solitamete cosistoo i posizioi direzioali su tassi d iteresse, posizioi relative value tra differeti tassi d iteresse forward e posizioi valutarie. I pratica, vegoo assute posizioi per esprimere le attese del gestore di portafoglio i termii di adameti futuri di tassi d iteresse e mercati dei cambi. Laddove tali prospettive si rivelao corrette e il mercato si muove i liea co esse, la strategia geera sovraperformace. Se ivece il mercato si muove i direzioe opposta, la strategia dà luogo a sottoperformace. Il team iveste prevaletemete i titoli a tasso fisso emessi da orgaismi sovrai e sovraazioali, strumeti del mercato moetario, valute e strumeti fiaziari derivati. Si cocetra pricipalmete sull ivestimeto i obbligazioi emesse dalle azioi adereti al G10, co ua particolare prefereza per titoli del Tesoro USA, gilt UK e bud tedeschi, espressioe dei mercati più liquidi. La strategia prevede ache l ivestimeto i obbligazioi emesse dai goveri di Giappoe, Caada e Australia e da altri goveri dell eurozoa aveti u ratig elevato. Il team può ivestire i strumeti fiaziari derivati a fii d ivestimeto e di gestioe efficiete del portafoglio. Tali derivati sarao su tassi d iteresse, iflazioe e valute. La strategia può prevedere l assuzioe di esposizioi short e, i particolare, l utilizzo di operazioi di vedita a proti co patto di riacquisto a termie e di riacquisto a proti co patto di rivedita a termie. Nel quadro di tali operazioi possoo essere veduti titoli purché sia garatita ua copertura, sotto forma di liquidità o altri strumeti liquidi, sufficiete a cosetire alla strategia di rispettare gli impegi alla chiusura delle operazioi i questioe. La percetuale di rischio di portafoglio derivate da esposizioi valutarie o può superare il 25%. Il Fodo può ioltre adottare esposizioi a rischio soltato verso valute G10. # U ivestimeto el comparto o equivale all effettuazioe di u deposito presso ua baca o u altro istituto di deposito e il valore delle azioi o è assicurato é garatito. **L obiettivo di volatilità è u livello di deviazioe stadard del 4-6% (co ua gestioe mirate a geerare redimeti stabili idipedetemete dall adameto dei mercati). Profilo di rischio La strategia mira a coseguire redimeti più elevati di quelli offerti dai depositi di liquidità # e a tal fie prevede l assuzioe di rischi maggiori e diversi rispetto a quelli associati all ivestimeto i ua baca o società di credito edilizio. U ivestitore deve pertato essere i grado di assumersi il rischio di cali di valore del capitale el caso i cui la strategia o raggiuga l obiettivo previsto. Il rischio è tuttavia il fulcro della strategia, el cui ambito il gestore di portafoglio si prefigge di geerare redimeti positivi co bassi livelli di volatilità i tutte le codizioi di mercato. Il portafoglio è a redimeto assoluto, la qual cosa sigifica redimeti di orma o correlati all adameto del mercato. La performace dipede comuque dalle decisioi d ivestimeto assute dal gestore di portafoglio. L uso di derivati fiaziari comporta i rischi associati a questa tipologia d ivestimeto. La strategia si cocetra su emissioi goverative e sovraazioali di qualità elevata ed estremamete liquide, riducedo così il rischio di isolveza. Le preseti iformazioi soo destiate esclusivamete a clieti professioali e professioisti dell ivestimeto e o devoo essere teute i cosiderazioe dagli ivestitori retail.

2 Processo di ivestimeto Il team Igis Fixed Icome La competeza Igis el segmeto del reddito fisso è ampia, come attestato dalla massa gestita di circa 59,8 miliardi*, articolata i ua vasta gamma di strategie d ivestimeto, fodi e madati di clieti. Il team Igis vata ua otevole esperieza i materia di ivestimeti ed è costituito da gestori e aalisti specializzati co u vetaglio di specializzazioi complemetari. Il team comprede oltre 30 professioisti e opera sotto la guida del CIO di Igis, Chris Felligham. Chris è etrato i Igis el 2010 dopo aver lavorato per la divisioe di gestioe patrimoiale di George Soros a Lodra, rivestedo la carica di CEO/CIO dalla fie del Nei 12 ai precedeti, Chris aveva lavorato i BlackRock/Merrill Lych Ivestmet Maagemet/Mercury Asset Maagemet, dove ell ultimo periodo ha ricoperto l icarico di Head of Lodo Fixed Icome. I sigoli compoeti del team Igis Fixed Icome collaborao attivamete sotto la guida di Chris, suddividedosi però i aree di specializzazioe: Tassi, Credito, Debito dei mercati emergeti e Liquidità. I gestori di portafoglio ivestoo pragmaticamete etro i cofii del loro segmeto di asset class, avvaledosi però cotemporaeamete dell esperieza dell itero team e operado el rispetto di rigorosi cotrolli e moitoraggi del rischio. La struttura cosete ai sigoli di cotribuire globalmete al processo, attribuedo coformemete resposabilità e remuerazioe. Il team Igis Rates Il team Igis Rates gestisce circa 22,6 miliardi* i strategie e madati, compredeti Igis Absolute Retur Govermet Bod Strategy. È costituito da 10 professioisti dell ivestimeto, guidati dal resposabile Igis dei tassi Russ Oxley e supportati da specialisti di prodotto e dal team di gestioe di liquidità, repo e garazie (cfr. Figura 1). Russ, gestore capo di Igis Absolute Retur Govermet Bod Strategy, vata 15 ai di esperieza el campo degli ivestimeti. Etrato i Igis el 2004, si è specializzato i titoli di stato UK, diveedo poi resposabile dei tassi el A partire dal 2005, i collaborazioe co il team, ha sviluppato il sistema software proprietario ClearCurve, che ha cotribuito a geerare sovraperformace sul frote dei madati istituzioali ell area dei tassi e ha dotato la strategia a redimeto assoluto di u fodametale vataggio competitivo. Il team Igis Rates ritiee che per gestire co efficacia le strategie a redimeto assoluto sia ecessario combiare il meglio degli ivestimeti log oly e log/short ed è stato quidi composto i modo da icorporare capacità e specializzazioi complemetari. Tutto il team è coivolto ell'idetificare i temi macroecoomici i base ai quali viee posizioato il portafoglio. Il fodo è cogestito da Stuart Thomso, capo ecoomista di igis e Adam Purzitsky, resposabile dell aalisi quatitativa e dello sviluppo del sistema proprietario ClearCurve, e da Paul Shata, membro del team dal Ache Chris Felligham, CIO di Igis, vata esperieza el campo degli ivestimeti i tassi e apporta u otevole cotributo alle discussioi ecoomiche, oltre alla competeza i materia di macro tradig e ivestimeti log/short, acquisita durate la collaborazioe co Soros. Il team di gestioe del fodo è orgaizzato co diversi idividui i ogi area specifica, come illustrato ella Figura 2. A giudizio del team, questa struttura icremeta il livello di competeza attiete a ogi decisioe e cotribuisce a elimiare le icliazioi comportametali. *Fote: Igis al 31/03/14. Figura 2 U isieme di specializzazioi Geerazioe di idee Market timig Set di opportuità Volatilità Strategia macroecoomica Paul Shata Stuart Thomso Russ Oxley Adam Purzitsky Ji Wog Ross Aaro Rock Crawford Josh Hemig Adam Purzitsky Iflazioe Paul Shata Russ Oxley Aaro Rock Cambi Ricerca quatitativa Ross Crawford Stuart Thomso Nomiale Ji Wog Figura 1 Il team Igis Rates CIO Chris Felligham (29) Head of Rates Russ Oxley (16) Quat Team Adam Purzitsky (9) Josh Hemig (15) Athoy Camero Macro Ecoomics Stuart Thomso (29) Tristram Miers-Joes Portfolio Maagemet Paul Shata (5) Ross Crawford (13) Aaro Rock (8) Ji Wog (7) Ivestmet Strategists Hele Farrow (28) Rebecca Nichols (9) Risk Team Robert Treado (11) Oleg Gustap (2) Chris Garcia (12) Cash Team Coli Goymer (19) Iai Maso (26) 2

3 Processo di ivestimeto Filosofia Redimeto assoluto, el modo giusto Le strategie a redimeto assoluto hao ua storia movimetata, dato che molte si affidao i misura elevata al beta o riuscedo a gestire adeguatamete il rischio di perdite. L approccio del team Igis Rates al redimeto assoluto è diverso e si basa su tre pricipi fodametali: È esseziale separare alfa e beta Gli ivestitori devoo capire chiaramete se i redimeti possao dipedere dal mercato o se siao ivece o correlati e legati quidi alle capacità del gestore di portafoglio. A giudizio del team, è importate separare i due elemeti ed effettuare u atteta allocazioe a ciascuo di essi. I tal modo, il segmeto alfa è potezialmete applicabile a qualuque bechmark. La gestioe del rischio di perdite è fodametale Ua strategia a redimeto assoluto adeguatamete gestita cotrolla attetamete la volatilità (o rischio aualizzato) etro u rage predefiito. Ua volatilità limitata, i combiazioe co il redimeto aualizzato, dovrebbe tradursi i u Iformatio Ratio favorevole, idicativo del redimeto per uità di rischio assuto e della capacità del gestore di portafoglio. Di cosegueza, il team rivede costatemete le posizioi e verifica le prospettive correti. È importate fare riferimeto a u ampia serie di opportuità usado strumeti liquidi di qualità elevata La storia dimostra che tato maggiore è il grado di libertà di u madato o di ua strategia, quato più elevato è il redimeto per uità di rischio assuto. Il team Igis Rates cerca pertato di esprimere le proprie prospettive macro mediate ua gamma di posizioi il più idipedeti possibile utilizzado i migliori strumeti dispoibili.tale approccio apporta al portafoglio i vataggi della diversificazioe, riducedo il rischio globale assuto. Il team si prefigge ioltre di garatire che la liquidità degli strumeti usati forisca ua gestioe del rischio delle posizioi diamica ache i periodi di stress. I tassi forward offroo opportuità migliori U altro elemeto importate della filosofia del team è che i tassi forward offroo u modo migliore di otteere sovraperformace dai titoli di stato rispetto al tradizioale approccio al reddito fisso. Il processo tradizioale si cocetra sulla duratio, la misura della variazioe del prezzo di u obbligazioe per ua determiata variazioe del relativo tasso d iteresse. La duratio presume implicitamete che la curva dei redimeti attualizzati si possa muovere soltato i parallelo, ma ciò ascode ua mole eorme di iformazioi. Il team Igis Rates adotta u approccio diverso, cocetradosi ivece sui tassi forward, ossia tassi d iteresse riferiti a periodi futuri specifici. Esamiado titoli di stato co scadeze differeti, è possibile ricavare il tasso atteso relativo a u determiato ao futuro, per esempio tra tre o cique ai (cfr. Figura 3). redimeto - il prezzo del dearo - i ciascuo dei dieci ai successivi. Per esempio, il puto 1yr4yr sul grafico idica il tasso atteso dal mercato per il periodo di 12 mesi che iizia tra quattro ai (cioè il 3,5%). Come illustrato ella Figura 4, il redimeto headlie a 10 ai si muove appea, metre per alcui dei tassi forward i movimeti soo sigificativi. Di cosegueza, cotrariamete a u processo moo-decisioale basato sulla duratio, il processo Igis di gestioe dei tassi utilizza queste iformazioi per aalizzare separatamete ogi ao e idetificare così le opportuità. Sulla base di quest aalisi, il team Igis Rates è i grado di geerare previsioi distite per ciascuo dei sigoli tassi forward aui. Se è previsto u calo del tasso forward (se il redimeto scede, i prezzi salgoo), il team deciderà di deteere titoli di stato o strumeti correlati che offroo ua posizioe log su tale tasso forward. Per cotro, se si attede u aumeto dei tassi (i redimeti salgoo e quidi i prezzi scedoo), adotterà ua posizioe short. La valutazioe dei tassi forward offre a Igis due vataggi pricipali rispetto all approccio basato sulla duratio. I primo luogo, cosete al team di acquisire ua prospettiva fodametale basata su iformazioi qualitativamete e quatitativamete superiori. I secodo luogo, permette al gestore di portafoglio di mettere i atto tali prospettive fodametali egoziado u umero più elevato di posizioi meo correlate. I pratica, i tassi forward offroo u modo di sistematizzare u modo complesso. Figura 3 - Tassi forward rispetto a tassi headlie % Figura 4 - Tassi forward rispetto a tassi headlie 0 Sigolo tasso headlie 5y Tasso forward 1y per cique ai sottostati 5y Fote: Igis, ClearCurve, a titolo puramete illustrativo I tradizioali tassi d iteresse headlie esprimoo il redimeto medio dispoibile per ua determiata scadeza, es. u tasso a 5 ai dell 1% idica che il redimeto medio dispoibile ell arco di u periodo d ivestimeto di 5 ai è l 1%. Il tasso headlie è il tasso medio di ua serie di tassi sottostati distiti. I tassi per ogi periodo distito di 1 ao, es. 2014, 2015, 2016, 2017 e 2018, soo coosciuti come tassi forward 1y. I tassi forward dei titoli di stato soo pertato tassi d iteresse su capitale i futuro. L approccio fodato sui tassi forward svela umerose iformazioi importati che rimagoo celate quado si utilizzao i tassi headlie. A titolo esemplificativo, la Figura 4 illustra il redimeto di u titolo di stato deceale, idicado come si muove tale redimeto, per esempio tra febbraio e aprile. La liea cotiua verde idica il redimeto medio a febbraio, metre i rettagoli verdi al di sopra e al di sotto della liea idicao i dieci sigoli tassi forward aui su cui si basa tale media. Redimeto % Redimeti 10yr medi (feb) Redimeti 10yr medi (apr) Redimeti forward 1yr (feb) Redimeti forward 1yr (apr) 1yr 1yr 1yr 1yr 2yr 1yr 3yr 1yr 4yr 1yr 5yr 1yr 6yr 1yr 7yr 1yr 8yr 1yr 9yr La liea cotiua blu e i rettagoli blu idicao il redimeto medio e i tassi forward ad aprile. Il tasso forward è, di fatto, la stima correte di mercato del Fote: Igis Asset Maagemet, a titolo puramete illustrativo 3

4 Processo di ivestimeto Paoramica del processo Idetificazioe dei temi macroecoomici chiave Aalisi delle curve forward i ClearCurve per trovare l'espressioe ottimale della prospettiva Espressioe di ogi prospettiva chiave mediate posizioi molteplici per aumetare la diversificazioe e ridurre il rischio idiosicratico Allocazioe del rischio a temi chiave i fuzioe della covizioe a breve termie Moitoraggio dei profitti e perdite itragioralieri e copertura diamica i base alle ecessità Portafoglio: 5 temi chiave espressi attraverso strategie differeti Il processo Igis di gestioe dei tassi è cocepito per offrire ai gestori la massima quatità di iformazioi atte a idetificare temi macro e quidi ua gamma completa di strumeti mediate i quali i gestori possao esprimere i modo accurato ed efficiete le proprie prospettive d ivestimeto. L elemeto esseziale del processo è ClearCurve, il software proprietario del team, che fuge da strumeto di ricerca e costruzioe del portafoglio. Il team attribuisce ua grade importaza alla gestioe del rischio e il portafoglio fiale è di orma costituito da posizioi idipedeti, per fruire così dei vataggi della diversificazioe e migliorare il profilo di rischio-redimeto della strategia. 1: Idetificazioe dei temi macroecoomici chiave Il team Igis Rates si cocetra sull idetificazioe delle tedeze ecoomiche mediate ua ricerca fodametale e u dibattito approfodito. Nel processo, vegoo utilizzati tutti i dati cosueti (ricerca, resocoti ecoomici e relazioi delle bache cetrali). Il team obbligazioario di Igis è ioltre uo dei maggiori e più attivi sul frote della egoziazioe el Rego Uito e ciò offre u accesso eccezioale alle iformazioi di mercato proveieti da tutti i pricipali desk operativi di cui Igis è u importate cotroparte. Il fatto che Igis sia u ivestitore di primo piao permette ioltre al team resposabile dei tassi di avere regolari icotri co varie bache cetrali e autorità moetarie, acquisedo i tal modo ua coosceza diretta del modo di pesare di tali istituzioi. Il team è ioltre i grado di aderire a vari thik-tak e società di ricerca idipedeti, ell ottica di migliorare la defiizioe delle prospettive macro. Tutto ciò offre u vataggio competitivo sigificativo. Relazioi di ivestmet bakig /Market Itelligece Ricerca accademica/ Thik-tak Dati ecoomici Riuioi sui temi d ivestimeto Il team Igis Rates ha u orizzote d ivestimeto di sei mesi e questa prospettiva viee stabilita el corso di riuioi formali sui temi d ivestimeto. Stuart Thomso preseta articoli e relazioi sui temi d ivestimeto chiave verosimilmete destiati a muovere i redimeti ei sei mesi successivi. Queste prospettive soo rese dispoibili agli ivestitori tramite il sito web Igis dedicato alla strategia Viee icoraggiato il dialogo frequete a ogi livello e si tiee ua serie di riuioi formali gioraliere, settimaali e mesili. Al cetro dell idetità del team Igis Rates vi è la covizioe che il dibattito frequete e iteso e l appredimeto e lo sviluppo cotiui siao i mezzi più efficaci per mateere performace superiori e strumeti d ivestimeto all avaguardia. 2: Aalisi delle curve forward i ClearCurve per trovare l espressioe ottimale della prospettiva ClearCurve è usato i questa fase del processo allo scopo di aalizzare le opportuità dispoibili per meglio riflettere le prospettive macro del team. La caratteristica distitiva di ClearCurve è u accurata fuzioe di scomposizioe della curva, basata su versioi raffiate di modelli usati sia dalla Baca d Ighilterra sia dalla Baca del Caada. Ciò cosete il calcolo di curve forward accurate, i cui icorporare le prospettive macroecoomiche. Successivamete, è possibile idetificare quali curve forward siao a buo mercato o costose, sulla base delle prospettive ecoomiche e delle posizioi log o short sui tassi forward che possoo essere assute per riflettere tali prospettive. ClearCurve è u sigificativo elemeto distitivo del team. Lo sviluppo del software iizia el 2005, quado Russ Oxley idetifica l esigeza di vedere i mercati dei titoli di stato i termii di tassi forward al fie di gestire adeguatamete le passività del Gruppo Phoeix, la cotrollate di Igis. Lehma Brothers lavora co Russ alla progettazioe dello strumeto, cocetradosi iizialmete sulle curve forward UK. Cosapevole del poteziale vataggio iformativo forito da ClearCurve, Igis opera otevoli ivestimeti el suo sviluppo e el 2009 assume Adam Purzitsky, che aveva lavorato al progetto iiziale del software all itero del team Lehma resposabile delle strategie quatitative per il reddito fisso. ClearCurve, la cui fuzioalità è stata costatemete ottimizzata dal team, offre ora u modo esclusivo di aalizzare i mercati e, come spiegato più avati, di tradurre le prospettive di ivestimeto i strumeti ivestibili. Temi d ivestimeto chiave Prefereze di asset 4

5 Processo di ivestimeto 3: Espressioe delle prospettive chiave mediate posizioi molteplici per aumetare la diversificazioe e ridurre il rischio idiosicratico Il processo di gestioe dei tassi si basa sul presupposto che l espressioe delle prospettive macro mediate ua gamma, il più ampia possibile, di posizioi idipedeti migliori il profilo di rischio-redimeto di u portafoglio. Il team ha pertato a disposizioe ua vasta serie di opportuità, articolata i sette strategie di rischio co propulsori distiti e che offroo al team svariate foti di alfa. La figura seguete illustra le strategie di rischio a disposizioe del team. Tassi forward a breve termie Strategie sulla volatilità Tassi forward a medio termie Tassi forward a lugo termie Cambi Iflazioe Asset swap The Arc of Alpha Sette foti idipedeti di alfa el ostro uiverso Cosete l attuazioe di temi macro i molteplici modi Riduce il rischio idiosicratico Risultato: portafoglio efficiete co migliori redimeti aggiustati per il rischio I primi tre cerchi hao per oggetto i tassi forward i fasi diverse della curva; soo ifluezati da propulsori strutturali differeti e hao pertato u basso grado di correlazioe. La ricerca Igis dimostra ifatti che le correlazioi si scompogoo molto rapidamete lugo la curva forward. Per esempio, i tassi forward globali a breve termie si muovoo i fuzioe delle stime dei tassi base, le quali soo ifluezate dal quadro macro e dal modo i cui questo icide sulle decisioi politiche globali. L orizzote a medio termie è scarsamete correlato alle stime dei tassi base e i questa parte della curva il propulsore è la competizioe per i capitali. I tassi forward a lugo termie hao u basso grado di correlazioe co le due strategie precedeti i quato soo pricipalmete fuzioe della domada strutturale itera, come per esempio l esigeza dei fodi pesioi di deteere attività a lugo termie. Le altre quattro strategie hao ach esse i loro propulsori fodametali, che apportao ulteriori vataggi di diversificazioe. La strategia sui cambi è ifluezata dalle prospettive macro a medio termie, metre le prospettive a breve soo dettate dalle iformazioi di mercato. L iflazioe si muove i fuzioe dei fattori macro; gli asset swap soo perfezioati per sfruttare le opportuità a livello di curve di titoli di stato e strumeti derivati, metre l e strategie sulla volatilità soo posizioi su titoli di stato e derivati su tassi d iteresse. I vari livelli di opportuità offroo u otevole vataggio i termii di diversificazioe, migliorado l'iformatio ratio. 4: Allocazioe del rischio a temi chiave i fuzioe della covizioe a breve termie Lo scopo del processo di gestioe dei tassi è predere decisioi accurate che riflettao esattamete il rischio che il team itede assumere, garatedo che il portafoglio esprima tali posizioi di rischio il più strettamete possibile. Le posizioi assute soo cocepite per geerare alfa puro, aziché beta, e performace positive i tutte le codizioi di mercato. ClearCurve è fodametale ache i questa fase del processo perché coverte i strumeti ivestibili l esposizioe i termii di tassi forward auspicata dal team, sulla base delle prospettive macro elaborate. ClearCurve cosete al team di aalizzare la sesibilità di queste posizioi ai movimeti di ciascu tasso forward. Permette ache di aalizzare le performace che ua posizioe poteziale avrebbe potuto esprimere i passato e come tale posizioe avrebbe ifluezato le performace e il rischio allorché combiata co il portafoglio el suo complesso. Il cotesto storico offre u quadro uiforme i cui cosiderare le posizioi e testare le prospettive ecoomiche origiali. Il portafoglio avrebbe registrato le performace attese i circostaze aaloghe a quelle previste? E quale potrebbe essere la perdita el caso i cui il quadro macroecoomico si evolvesse i modo diverso da quello previsto dal team? ClearCurve cosete di aalizzare le operazioi o il portafoglio el complesso, aiutado a dimesioare le posizioi i base alla covizioe. È ioltre dotato di ua fuzioe di calcolo delle operazioi che mostra le operazioi ottimali per portare u portafoglio dalla sua attuale posizioe rispetto al bechmark a ua uova posizioe desiderata. 5: Moitoraggio dei profitti e perdite itragioralieri e copertura diamica i base alle ecessità Come sopra spiegato, il portafoglio riflette i qualsiasi mometo cique prospettive macro. Il team iveste tuttavia i modo pragmatico e opera tatticamete allo scopo di ridurre l esposizioe ai movimeti di mercato a breve termie. Per esempio, sebbee possa essere adottata ua posizioe costruttiva alla luce delle prospettive a medio termie per ua particolare regioe, qualora a breve termie vi sia u eveto, ua comuicazioe di dati o u aucio di ua baca cetrale i grado di determiare movimeti temporaei sfavorevoli per tale posizioe, il team reagirà protamete i modo da ridurre il rischio di perdite. I cosiderazioe della qualità e dei livelli elevati di liquidità all itero dell uiverso d ivestimeto del team, è relativamete facile trovare uo strumeto, spesso sul mercato dei derivati, come per esempio u future, co cui compesare la posizioe. La posizioe primaria, pur rimaedo, può essere coperta i modo diamico portado il rischio a zero come richiesto. La decisioe fiale relativa alle operazioi spetta al gestore capo, Russ Oxley. Le posizioi da assumere soo attuate dagli operatori del team, cercado di ottimizzare le turboleze di mercato a breve termie al fie di permettere di etrare e uscire dalle posizioi fodametali a lugo termie el modo più ecoomico ed efficiete possibile. È importate ricordare che il rischio di ogi posizioe è moitorato costatemete. Come sopra spiegato, ClearCurve è uo strumeto fodametale ache sotto questo aspetto perché cosete di misurare esattamete il livello di rischio apportato da ogi posizioe al portafoglio e mostra come diversi poteziali movimeti dei tassi forward possao icidere sulla performace del portafoglio. Ciò cosete di acquisire ua compresioe molto più dettagliata del rischio di portafoglio rispetto al livello di rischio basato sulla duratio che viee utilizzato ella gestioe tradizioale dei portafogli obbligazioari. 5

6 Processo di ivestimeto Redicotazioe e gestioe del rischio Oltre alla supervisioe del prodotto da parte del gestore di portafoglio e del team resposabile del reddito fisso, soo adottati vari processi al fie di garatire che il portafoglio rispetti i suoi obiettivi e che il rischio attivo assuto rifletta la sua impostazioe gestioale. Forward a 1 ao rispetto a redimeti medi 5% 4% Redimeto medio DBR 20y Ottobre: 3,09% Vi soo due livelli di redicotazioe e gestioe del rischio per la strategia: 1) Moitoraggio i tempo reale da parte del gestore di portafoglio Comprede l aalisi i tempo reale di profitti e perdite, esposizioi al rischio e sesibilità del portafoglio ai tassi d iteresse. 3% 2% Opportuità direzioale Opportuità relative value 2) Il team che coduce l aalisi del Rischio di portfoglio opera i maiera idipedete dal team di gestroe di portfoglio e coduce a sua volta u ulteriore moitoraggio del portafoglio utilizzado il sistema estero di gestioe del rischio Barclays POINT, che calcola misure di rischio come trackig error e VaR. Questo sistema cosete ioltre al team di sottoporre il portafoglio a shock allo scopo di verificare le performace i sceari diversi, sia storici che ipotetici. Tassi forward: il processo i pratica La figura a lato illustra i tassi forward tedeschi a 1 ao per i prossimi 20 ai rispetto al redimeto a scadeza per l obbligazioe veteale. Osservado il redimeto del 3% di u obbligazioe veteale, u ivestitore potrebbe pesare che il guadago realizzabile è trascurabile. Tuttavia, questo redimeto è soltato ua media e o forisce alcua idicazioe dell adameto dei tassi d iteresse atteso dal mercato. L esame dei tassi forward svela u umero di iformazioi decisamete maggiore. La curva ha la massima ripidità tra 1y2y e 1y4y e questo dà modo di beeficiare di opportuità di carry e roll dow: a frote dell accorciameto del puto 1y4y, il redimeto cala ifatti i modo marcato, geerado ua plusvaleza. I tal caso, il team Igis Rates deciderebbe pertato di deteere ua posizioe log sul tasso 1y4y, all atto pratico comprado u obbligazioe quiqueale e assumedo ua posizioe short su u obbligazioe quadrieale. 1% 0% 1yr 0yr 1yr 1yr Opportuità carry 1yr 2yr 1yr 3yr 1yr 4yr 1yr 5yr 1yr 6yr 1yr 7yr 1yr 8yr 1yr 9yr 1yr 10yr 1yr 11yr 1yr 12yr 1yr 13yr Fote: Igis Asset Maagemet, a titolo puramete illustrativo 1yr 14yr 1yr 15yr 1yr 16yr 1yr 17yr 1yr 18yr 1yr 19yr evoluzioe, forse dovuta a problemi di liquidità relativi a particolari obbligazioi, e la possibilità che tale aomalia persista o la curva ritori a ua forma più ormale. I quest ultimo caso, il team deciderebbe di assumere ua posizioe log sui tassi 1y14y e 1y19y e short sui tassi 1y16y e 1y17y. Al fie di attuare questa posizioe, acquisterebbe obbligazioi a 15, 16 e 20 ai, assumedo ua posizioe short sulle obbligazioi a 14, 18 e 19 ai. I pratica, le operazioi effettive attuate potrebbero variare leggermete rispetto a quelle sopra idicate a causa di pagameti di cedole differeti. Tuttavia, il vataggio di ClearCurve è che coverte la posizioe i tassi forward, che il team itede esprimere, elle obbligazioi liquide effettive che devoo essere acquistate e vedute. Ciò assicura o soltato l attuazioe accurata della prospettiva che il team sta cercado di esprimere, ma ache u otevole accorciameto dei tempi che il gestore di portafoglio deve destiare al calcolo delle operazioi. Esamiado quidi la parte cetrale della curva, si ota che i tassi forward soo effettivamete molto più elevati del redimeto veteale del 3% e questo offre u opportuità direzioale. I questo caso, il team assumerebbe ua posizioe log sul tasso 1y9y e co molte probabilità comprerebbe semplicemete obbligazioi deceali. All estremità luga della curva vi è u avvallameto estremamete prouciato che potrebbe rappresetare u opportuità relative value. I questa situazioe, il team verifica quali siao le ragioi all origie di tale Quali soo gli elemeti che caratterizzao l approccio Igis ai tassi? Alfa o beta Isieme di specializzazioi diversificato Cocepito per geerare performace positive i tutte le codizioi di mercato No direzioale (oostate l assuzioe di prospettive core) Scarsamete correlato a credito, gilt, oro e azioi Gestore o vicolato da alcu particolare orietameto Livello elevato di esperieza d ivestimeto log e short Ecoomista capo membro del team Gestioe del rischio icorporata el processo Il team comprede specialisti quatitativi dedicati Approccio iovativo ClearCurve, sviluppato da Igis el 2005 Metodo esclusivo di estrazioe dei tassi forward dai titoli di stato Offre ua visioe più accurata dell adameto dei tassi d iteresse 6

Selezione avversa e razionamento del credito

Selezione avversa e razionamento del credito Selezioe avversa e razioameto del credito Massimo A. De Fracesco Dipartimeto di Ecoomia politica e statistica, Uiversità di Siea May 3, 013 1 Itroduzioe I questa lezioe presetiamo u semplice modello del

Dettagli

ARGOMENTI Scopi e caratteristiche dello strumento Tipologie di mutui Il mercato secondario e il ruolo svolto nella crisi finanziaria

ARGOMENTI Scopi e caratteristiche dello strumento Tipologie di mutui Il mercato secondario e il ruolo svolto nella crisi finanziaria MERCATO DEI MUTUI A.A. 2015/2016 Prof. Alberto Dreassi adreassi@uits.it DEAMS Uiversità di Trieste ARGOMENTI Scopi e caratteristiche dello strumeto Tipologie di mutui Il mercato secodario e il ruolo svolto

Dettagli

Capitolo 27. Elementi di calcolo finanziario EEE 2015-2016

Capitolo 27. Elementi di calcolo finanziario EEE 2015-2016 Capitolo 27 Elemeti di calcolo fiaziario EEE 205-206 27. Le diverse forme dell iteresse Si defiisce capitale (C) uo stock di moeta dispoibile i u determiato mometo. Si defiisce iteresse (I) il prezzo d

Dettagli

L investimento del proprio patrimonio tra illusioni, promesse e realtà. Un approccio ragionevole per scelte equilibrate

L investimento del proprio patrimonio tra illusioni, promesse e realtà. Un approccio ragionevole per scelte equilibrate L ivestimeto del proprio patrimoio tra illusioi, promesse e realtà U approccio ragioevole per scelte equilibrate marzo 2005 Ivestimeti mobiliari e immobiliari U ottica di lugo periodo: gli USA 1600 800

Dettagli

Snam e i mercati finanziari

Snam e i mercati finanziari NATURA FINANZIARIO INTELLETTUALE Sam e i mercati fiaziari 51 Nel corso del 2015 i mercati azioari europei si soo cofermati molto volatili. Ad u primo semestre i forte rialzo, supportato dalle attese e

Dettagli

MiFID. Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro

MiFID. Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro Gruppo Deutsche Bak Fiaza & Futuro MiFID Traspareza, fiducia, protezioe dell ivestitore. Soo i pricipi a cui Fiaza & Futuro Baca si è sempre ispirata. Pricipi saciti dalla direttiva europea MiFID (Market

Dettagli

Indici COMIT Metodologia di calcolo

Indici COMIT Metodologia di calcolo Il presete documeto riassume le regole fodametali per il calcolo e la gestioe degli idici elaborati da Itesa Sapaolo per l itero Mercato Telematico Azioario italiao (MTA) ed il vecchio Nuovo Mercato. Gli

Dettagli

Le carte di controllo

Le carte di controllo Le carte di cotrollo Dott.ssa Bruella Caroleo 07 dicembre 007 Variabilità ei processi produttivi Le caratteristiche di qualsiasi processo produttivo soo caratterizzate da variabilità Le cause di variabilità

Dettagli

La stima per capitalizzazione dei redditi

La stima per capitalizzazione dei redditi La stima per capitalizzazioe dei redditi 24.X.2005 La stima per capitalizzazioe La capitalizzazioe dei redditi è l operazioe matematico-fiaziaria che determia l ammotare del capitale - il valore di mercato

Dettagli

MiFID. A Passion to Perform.

MiFID. A Passion to Perform. MiFID Traspareza, fiducia, protezioe dell ivestitore. Soo i pricipi a cui Deutsche Bak si è sempre ispirata. Pricipi saciti dalla direttiva europea MiFID (Market i Fiacial Istrumets Directive). Deutsche

Dettagli

LE MISURE DI VARIABILITÀ DI CARATTERI QUANTITATIVI

LE MISURE DI VARIABILITÀ DI CARATTERI QUANTITATIVI Apputi di Statistica Sociale Uiversità ore di Ea LE MISURE DI VARIABILITÀ DI CARATTERI QUATITATIVI La variabilità di u isieme di osservazioi attiee all attitudie delle variabili studiate ad assumere modalità

Dettagli

Deutsche Bank. MiFID

Deutsche Bank. MiFID Deutsche Bak MiFID Traspareza, fiducia, protezioe dell ivestitore. Soo i pricipi a cui Deutsche Bak si è sempre ispirata. Pricipi saciti dalla direttiva europea MiFID (Market i Fiacial Istrumets Directive).

Dettagli

Introduzione all assicurazione. (Dispensa per il corso di Microeconomia per manager. Prima versione, marzo 2013; versione aggiornata, marzo 2014)

Introduzione all assicurazione. (Dispensa per il corso di Microeconomia per manager. Prima versione, marzo 2013; versione aggiornata, marzo 2014) Itroduzioe all assicurazioe. (Dispesa per il corso di Microecoomia per maager. Prima versioe, marzo 2013; versioe aggiorata, marzo 2014) Massimo A. De Fracesco Uiversità di Siea March 14, 2014 1 Prezzo

Dettagli

8. Quale pesa di più?

8. Quale pesa di più? 8. Quale pesa di più? Negli ultimi ai hao suscitato particolare iteresse alcui problemi sulla pesatura di moete o di pallie. Il primo problema di questo tipo sembra proposto da Tartaglia el 1556. Da allora

Dettagli

52. Se in una città ci fosse un medico ogni 500 abitanti, quale sarebbe la percentuale di medici? A) 5 % B) 2 % C) 0,2 % D) 0,5% E) 0,02%

52. Se in una città ci fosse un medico ogni 500 abitanti, quale sarebbe la percentuale di medici? A) 5 % B) 2 % C) 0,2 % D) 0,5% E) 0,02% RISPOSTE MOTIVATE QUIZ D AMMISSIONE 2000-2001 MATEMATICA 51. L espressioe log( 2 ) equivale a : A) 2log B) log2 C) 2log D) log E) log 2 Dati 2 umeri positivi a e b (co a 1), si defiisce logaritmo i base

Dettagli

Appunti su rendite e ammortamenti

Appunti su rendite e ammortamenti Corso di Matematica I Facoltà di Ecoomia Dipartimeto di Matematica Applicata Uiversità Ca Foscari di Veezia Fuari Stefaia, fuari@uive.it Apputi su redite e ammortameti 1. Redite Per redita si itede u isieme

Dettagli

FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. nuove iniziative d impresa

FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. nuove iniziative d impresa regioe puglia il lavoro e l iovazioe PO FESR 2007-2013 Asse VI Azioe 6.1.5. idi uove iiziative d impresa Regioe Puglia cosa trovo i questa scheda? Questa scheda cotiee alcue iformazioi sulla Misura Nidi

Dettagli

Modifica del regolamento della Cassa pensione Novartis

Modifica del regolamento della Cassa pensione Novartis Modifica del regolameto della Cassa pesioe Novartis Agli assicurati della Cassa pesioe Novartis Il Cosiglio di fodazioe della Cassa pesioe Novartis ha emaato importati modifiche del cocetto e delle prestazioi

Dettagli

Informazioni e monitoring. Informazioni commerciali e di solvibilità su imprese e privati.

Informazioni e monitoring. Informazioni commerciali e di solvibilità su imprese e privati. Iformazioi e moitorig. Iformazioi commerciali e di solvibilità su imprese e privati. INSIEME CONTRO LE PERDITE. Iformazioi Creditreform. Per ua migliore traspareza. Chi coclude trasazioi commerciali va

Dettagli

Analisi statistica dell Output

Analisi statistica dell Output Aalisi statistica dell Output IL Simulatore è u adeguata rappresetazioe della Realtà! E adesso? Come va iterpretato l Output? Quado le Osservazioi soo sigificative? Quati Ru del Simulatore è corretto effettuare?

Dettagli

Medici Specialisti e Odontoiatri

Medici Specialisti e Odontoiatri ALLEGATO B BOLLO 16,00 P A R T E P R I M A DOMANDA DI INCLUSIONE NELLA GRADUATORIA art. 21 dell Accordo Collettivo Nazioale per la disciplia dei rapporti co i Medici specialisti ambulatoriali, Medici Veteriari

Dettagli

SISTEMA D'IMPRESA GESTIONE GESTIONE SISTEMA DELLE OPERAZIONI SIMULTANEE E SUCCESSIVE SI DISPIEGANO DINAMICAMENTE

SISTEMA D'IMPRESA GESTIONE GESTIONE SISTEMA DELLE OPERAZIONI SIMULTANEE E SUCCESSIVE SI DISPIEGANO DINAMICAMENTE SISTEMA D'IMPRESA ORGAIZZAZIOE GESTIOE 1 GESTIOE SISTEMA DELLE OPERAZIOI SIMULTAEE E SUCCESSIVE SI DISPIEGAO DIAMICAMETE PER IL RAGGIUGIMETO DEI FII DELL IMPRESA 2 ORGAIZZAZIOE I SESO AMPIO LA RIUIOE DI

Dettagli

Modelli multiperiodali discreti. Strategie di investimento

Modelli multiperiodali discreti. Strategie di investimento Modelli multiperiodali discreti Cosideriamo ora modelli discreti cioè co u umero fiito di stati del modo multiperiodali, cioè apputo co più periodi. Il prototipo di questa classe di modelli è il modello

Dettagli

APPUNTI DI ECONOMIA ELEMENTARE. (tratti da A. MONTE Elementi di Impianti Industriali Cortina)

APPUNTI DI ECONOMIA ELEMENTARE. (tratti da A. MONTE Elementi di Impianti Industriali Cortina) ITIS OMAR Dipartimeto di Meccaica APPUNTI DI ECONOMIA ELEMENTARE (tratti da A. MONTE Elemeti di Impiati Idustriali Cortia) Si defiisce iteresse il dearo pagato per l'uso di u capitale otteuto i prestito

Dettagli

CARATTERISTICHE MECCANICHE DI PIETRE NATURALI PER FACCIATE VENTILATE. Di seguito verranno utilizzati i seguenti simboli:

CARATTERISTICHE MECCANICHE DI PIETRE NATURALI PER FACCIATE VENTILATE. Di seguito verranno utilizzati i seguenti simboli: PROPOSTA DI UN PROTOCOLLO DI PROVE PER IL CONTROLLO DELLE CARATTERISTICHE MECCANICHE DI PIETRE NATURALI PER FACCIATE VENTILATE FINALITÀ Nel campo edile l utilizzo di rivestimeti esteri da riportare sulle

Dettagli

Calcolo della risposta di un sistema lineare viscoso a più gradi di libertà con il metodo dell Analisi Modale

Calcolo della risposta di un sistema lineare viscoso a più gradi di libertà con il metodo dell Analisi Modale Calcolo della risposta di u sistema lieare viscoso a più gradi di libertà co il metodo dell Aalisi Modale Lezioe 2/2 Prof. Adolfo Satii - Diamica delle Strutture 1 La risposta a carichi variabili co la

Dettagli

Stima di un immobile a destinazione alberghiera APPROFONDIMENTI

Stima di un immobile a destinazione alberghiera APPROFONDIMENTI APPROFONDIMENTI www.shutterstock.com/vladitto Stima di u immobile a destiazioe alberghiera di Maria Ciua (Ricercatore di Estimo Facoltà di Igegeria dell Uiversità di Palermo) I geere ell expertise immobiliare

Dettagli

Introduzione all assicurazione. (Dispensa per il corso di Microeconomia)

Introduzione all assicurazione. (Dispensa per il corso di Microeconomia) Itroduzioe all assicurazioe. (Dispesa per il corso di Microecoomia) Massimo A. De Fracesco Uiversità di Siea December 18, 2013 1 ichiami su utilità attesa e avversioe al rischio Prima di cosiderare il

Dettagli

Strumenti di indagine per la valutazione psicologica

Strumenti di indagine per la valutazione psicologica Strumeti di idagie per la valutazioe psicologica 1.2 - Richiami di statistica descrittiva Davide Massidda davide.massidda@gmail.com Descrivere i dati Dovedo scegliere u esame opzioale, uo studete ha itezioe

Dettagli

IL CALCOLO COMBINATORIO

IL CALCOLO COMBINATORIO IL CALCOLO COMBINATORIO Calcolo combiatorio è il termie che deota tradizioalmete la braca della matematica che studia i modi per raggruppare e/o ordiare secodo date regole gli elemeti di u isieme fiito

Dettagli

Campi vettoriali conservativi e solenoidali

Campi vettoriali conservativi e solenoidali Campi vettoriali coservativi e soleoidali Sia (x,y,z) u campo vettoriale defiito i ua regioe di spazio Ω, e sia u cammio, di estremi A e B, defiito i Ω. Sia r (u) ua parametrizzazioe di, fuzioe della variabile

Dettagli

FONDO CRESCO. Elementi di sintesi. Milano 24 gennaio 2013. Riservato e confidenziale

FONDO CRESCO. Elementi di sintesi. Milano 24 gennaio 2013. Riservato e confidenziale FONDO CRESCO Elemeti di sitesi Milao 24 geaio 2013 Riservato e cofideziale Premessa ed obiettivi del documeto. L obiettivo del presete documeto è quello di presetare il Fodo CRESCO che affiacherà il Fodo

Dettagli

Presentazione Convenzione Corpo Volontari Garibaldini e Blu Energy Srl per la promozione delle Energie Rinnovabili www.blu-energy.

Presentazione Convenzione Corpo Volontari Garibaldini e Blu Energy Srl per la promozione delle Energie Rinnovabili www.blu-energy. Presetazioe Covezioe Corpo Volotari Garibaldii e Blu Eergy Srl per la promozioe delle Eergie Riovabili Le pricipali caratteristiche del progetto www.blu-eergy.it Diamo il ostro cotributo Blu Eergy e il

Dettagli

DISPENSE DI MATEMATICA FINANZIARIA

DISPENSE DI MATEMATICA FINANZIARIA SPENSE MATEMATA FNANZAA 3 Piai di ammortameto. 3. osiderazioi geerali. U piao di ammortameto cosiste ella restituzioe di u importo preso a prestito mediate il versameto d'importi distribuiti el tempo.

Dettagli

Approfondimenti di statistica e geostatistica

Approfondimenti di statistica e geostatistica Approfodimeti di statistica e geostatistica APAT Agezia per la Protezioe dell Ambiete e per i Servizi Tecici Cos è la geostatistica? Applicazioe dell aalisi di Rischio ai siti Cotamiati Geostatistica La

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO CARMIGNAC PORTFOLIO. Società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese (SICAV)

PROSPETTO INFORMATIVO CARMIGNAC PORTFOLIO. Società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese (SICAV) PROSPETTO INFORMATIVO CARMIGNAC PORTFOLIO Società di ivestimeto a capitale variabile di diritto lussemburghese (SICAV) Coforme alla Direttiva europea sugli OICVM Le sottoscrizioi di azioi di CARMIGNAC

Dettagli

Regolamento Foglio Informativo Analitico

Regolamento Foglio Informativo Analitico Obbligazioi co capitale e redimeto miimo garatiti a scadeza. Collocameto dal 14 luglio al 30 agosto 2003. Regolameto Foglio Iformativo Aalitico del PRESTITO OBBLIGAZIONARIO «CREDEM 2003/2008 Cocerto. 4

Dettagli

DWS Deutschland Prospetto comprese Condizioni di Investimento

DWS Deutschland Prospetto comprese Condizioni di Investimento Deutsche Asset & Wealth Maagemet Deutsche Asset & Wealth Maagemet Ivestmet GmbH DWS Deutschlad Prospetto comprese Codizioi di Ivestimeto Validità: 1 geaio 2015 Depositato presso la CONSOB i data 30 aprile

Dettagli

IL NUOVO BILANCIO DELL ENTE PUBBLICO: CONTABILITÀ FINANZIARIA ED ECONOMICA. 17-19 giugno 2013. www.sdabocconi.it/pa

IL NUOVO BILANCIO DELL ENTE PUBBLICO: CONTABILITÀ FINANZIARIA ED ECONOMICA. 17-19 giugno 2013. www.sdabocconi.it/pa Milao Italy IL NUOVO BILANCIO DELL ENTE PUBBLICO: CONTABILITÀ FINANZIARIA ED ECONOMICA 17-19 giugo 2013 www.sdaboccoi.it/pa Empower your visio sigifica allargare i propri orizzoti e acquisire solide prospettive

Dettagli

SCHEMI DI BILANCIO, TABELLE DELLA NOTA INTEGRATIVA E INDICI

SCHEMI DI BILANCIO, TABELLE DELLA NOTA INTEGRATIVA E INDICI SCHEMI DI BILANCIO, TABELLE DELLA NOTA INTEGRATIVA E INDICI di Massimo FANTINI e Roberto TONELLO MATERIE: ECONOMIA AZIENDALE (classe 5 IT Idirizzo AFM; Articolazioe SIA; Articolazioe RIM; 5 IP Servizi

Dettagli

DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE

DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE DI UN GRUPPO DI OSSERVAZIONI O DI ESPERIMENTI, SI PERVIENE A CERTE CONCLUSIONI, LA CUI VALIDITA PER UN COLLETTIVO Più AMPIO E ESPRESSA

Dettagli

BANDO E DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA FISCALE, SOCIETARIA E CONTABILE DELLA SOCIETA. Delibera del C.d.A.

BANDO E DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA FISCALE, SOCIETARIA E CONTABILE DELLA SOCIETA. Delibera del C.d.A. BANDO E DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA FISCALE, SOCIETARIA E CONTABILE DELLA SOCIETA Distretto tecologico Sicilia Micro e Nao Sistemi società cosortile a r.l ZONA INDUSTRIALE

Dettagli

Scritto da Per. Ind. Bruno Orsini Venerdì 21 Giugno 2013 17:41 - Ultimo aggiornamento Domenica 23 Giugno 2013 08:55

Scritto da Per. Ind. Bruno Orsini Venerdì 21 Giugno 2013 17:41 - Ultimo aggiornamento Domenica 23 Giugno 2013 08:55 La Norma CEI 0-21, la uova regola tecica di coessioe BT Per quato riguarda gli impiati elettrici, oltre alle prescrizioi della Norma CEI 64-8 e successive variati, occorre teere i cosiderazioe u ulteriore

Dettagli

CONCETTI BASE DI STATISTICA

CONCETTI BASE DI STATISTICA CONCETTI BASE DI STATISTICA DEFINIZIONI Probabilità U umero reale compreso tra 0 e, associato a u eveto casuale. Esso può essere correlato co la frequeza relativa o col grado di credibilità co cui u eveto

Dettagli

Master in Management Pubblico per la Regione Calabria MMP-RC. MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO 12 mesi 2 a edizione a.a.

Master in Management Pubblico per la Regione Calabria MMP-RC. MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO 12 mesi 2 a edizione a.a. Master i Maagemet Pubblico per la Regioe Calabria MMP-RC MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO 12 mesi 2 a edizioe a.a. 2013-2014 2 Master i Maagemet Pubblico MMP-RC 2 a Edizioe MMP-RC asce dall'esperieza

Dettagli

Esercitazioni di Statistica

Esercitazioni di Statistica Esercitazioi di Statistica Il modello di Regressioe Prof. Livia De Giovai statistica@dis.uiroma.it Esercizio Solitamete è accertato che aumetado il umero di uità prodotte, u idustria possa ridurre i costi

Dettagli

FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE

FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE PO FESR 2007-2013 Asse VI Azioe 6.1.5. idi uove iiziative d impresa cosa trovo i questa scheda? Questa scheda cotiee alcue iformazioi sulla Misura Nidi - Nuove Iiziative d Impresa della Regioe Puglia i

Dettagli

Capitolo Terzo. rappresenta la rata di ammortamento del debito di un capitale unitario. Si tratta di risolvere un equazione lineare nell incognita R.

Capitolo Terzo. rappresenta la rata di ammortamento del debito di un capitale unitario. Si tratta di risolvere un equazione lineare nell incognita R. 70 Capitolo Terzo i cui α i rappreseta la rata di ammortameto del debito di u capitale uitario. Si tratta di risolvere u equazioe lieare ell icogita R. SIANO NOTI IL MONTANTE IL TASSO E IL NUMERO DELLE

Dettagli

Incrementare le performance e ridurre i costi, nuove sfide nella gestione degli asset per il settore Power & Utility

Incrementare le performance e ridurre i costi, nuove sfide nella gestione degli asset per il settore Power & Utility Icremetare le performace e ridurre i costi, uove sfide ella gestioe degli asset per il settore Power & Utility Doato Camporeale Executive Director Eergy Utilities & Miig Nel corso degli ultimi ai, co il

Dettagli

Soluzione del tema di Informatica Progetto Mercurio Esame di Stato AS 2010-2011 1 Prof. Mauro De Berardis Itis Teramo Mercurio 2011 Prova scritta di

Soluzione del tema di Informatica Progetto Mercurio Esame di Stato AS 2010-2011 1 Prof. Mauro De Berardis Itis Teramo Mercurio 2011 Prova scritta di Soluzioe del tema di Iformatica Progetto Mercurio Esame di Stato AS 2010-2011 1 Sessioe ordiaria Esame di Stato 2011 Tema di Iformatica - Progetto: Mercurio Soluzioe proposta da: Co il termie Web 2.0 si

Dettagli

RIDURRE I COSTI DELLA PA: RECUPERARE RISORSE ED EFFICIENZA, GOVERNANDO I TAGLI. 2-4 ottobre 2013. www.sdabocconi.it/pa

RIDURRE I COSTI DELLA PA: RECUPERARE RISORSE ED EFFICIENZA, GOVERNANDO I TAGLI. 2-4 ottobre 2013. www.sdabocconi.it/pa Milao Italy RIDURRE I COSTI DELLA PA: RECUPERARE RISORSE ED EFFICIENZA, GOVERNANDO I TAGLI 2-4 ottobre 2013 www.sdaboccoi.it/pa Empower your visio sigifica allargare i propri orizzoti e acquisire solide

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO CARMIGNAC PORTFOLIO. Società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese (SICAV)

PROSPETTO INFORMATIVO CARMIGNAC PORTFOLIO. Società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese (SICAV) PROSPETTO INFORMATIVO CARMIGNAC PORTFOLIO Società di ivestimeto a capitale variabile di diritto lussemburghese (SICAV) Coforme alla Direttiva europea sugli OICVM Le sottoscrizioi di azioi di CARMIGNAC

Dettagli

Elementi di matematica finanziaria

Elementi di matematica finanziaria Elemeti di matematica fiaziaria 18.X.2005 La matematica fiaziaria e l estimo Nell ambito di umerosi procedimeti di stima si rede ecessario operare co valori che presetao scadeze temporali differeziate

Dettagli

contributo di maternità (quota fissa non frazionabile)

contributo di maternità (quota fissa non frazionabile) EPPI 03/2011 Comuicazioe obbligatoria ai sesi del Decreto Legislativo 103/96 da trasmettere all'ete etro e o oltre il 31.07.2012 Piazza della Croce Rossa 3-00161 ROMA Codice Iscritto COGNOME NOME CODICE

Dettagli

Ambito soggettivo Possono fruire dell agevolazione: le società e gli enti indicati nell articolo

Ambito soggettivo Possono fruire dell agevolazione: le società e gli enti indicati nell articolo Co l Ace dedotto dal reddito d impresa il redimeto figurativo del capitale proprio Similitudii co la Dit itrodotta el 1997: ach essa mirava al rafforzameto patrimoiale delle imprese ma il beeficio si esplicava

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA

STATISTICA DESCRITTIVA STATISTICA DESCRITTIVA La statistica descrittiva serve per elaborare e sitetizzare dati. Tipicamete i dati si rappresetao i tabelle. Esempio. Suppoiamo di codurre u idagie per cooscere gli iscritti al

Dettagli

La sicurezza sul lavoro: obblighi e responsabilità

La sicurezza sul lavoro: obblighi e responsabilità La sicurezza sul lavoro: obblighi e resposabilità Il Testo uico sulla sicurezza, Dlgs 81/08 è il pilastro della ormativa sulla sicurezza sul lavoro. I sostaza il Dlgs disciplia tutte le attività di tutti

Dettagli

DISTRIBUZIONI DOPPIE

DISTRIBUZIONI DOPPIE DISTRIBUZIONI DOPPIE Fio ad ora abbiamo visto teciche di aalisi dei dati per il solo caso i cui ci si occupi di u solo carattere rilevato su u collettivo (distribuzioi semplici). I termii formali fio ad

Dettagli

PageScope Enterprise Suite. End to End Printing Administration. Solutions PageScope Enterprise Suite

PageScope Enterprise Suite. End to End Printing Administration. Solutions PageScope Enterprise Suite Eterprise Suite Ed to Ed Pritig Admiistratio Solutios Eterprise Suite Eterprise Suite Gestioe cetralizzata, flessibilità co efficieza assoluta. Nel modo degli affari di oggi, il tempo ha u ruolo esseziale.

Dettagli

Introduzione: definizione di investimento... 2 Principali tipi di investimenti... 3 Problemi decisionali... 3 Cenni alla metrica dei flussi di

Introduzione: definizione di investimento... 2 Principali tipi di investimenti... 3 Problemi decisionali... 3 Cenni alla metrica dei flussi di Apputi di Ecoomia Capitolo 9 Aalisi degli ivestimeti Itroduzioe: defiizioe di ivestimeto... 2 Pricipali tipi di ivestimeti... 3 Problemi decisioali... 3 Cei alla metrica dei flussi di cassa... 4 Defiizioe

Dettagli

Io domani. La tutela del minore e la genitorialità attraverso progetti integrati. Il congegno pensante

Io domani. La tutela del minore e la genitorialità attraverso progetti integrati. Il congegno pensante Io domai. La tutela del miore e la geitorialità attraverso progetti itegrati Il cogego pesate equipe: T. Toscai G. Fracii G. Mote Istituto Terapia Familiare di Bologa Alle Radici del Dao I bambii che restao

Dettagli

CAPITOLO 5 TEORIA DELLA SIMILITUDINE

CAPITOLO 5 TEORIA DELLA SIMILITUDINE CAPITOLO 5 TEORIA DELLA SIMILITUDINE 5.. Itroduzioe La Teoria della Similitudie ha pricipalmete due utilizzi: Estedere i risultati otteuti testado ua sigola macchia ad altre codizioi operative o a ua famiglia

Dettagli

Appunti sulla MATEMATICA FINANZIARIA

Appunti sulla MATEMATICA FINANZIARIA INTRODUZIONE Apputi sulla ATEATIA FINANZIARIA La matematica fiaziaria si occupa delle operazioi fiaziarie. Per operazioe fiaziaria si itede quella operazioe ella quale avviee uo scambio di capitali, itesi

Dettagli

CAPITOLO SETTIMO GLI INDICI DI FORMA 1. INTRODUZIONE

CAPITOLO SETTIMO GLI INDICI DI FORMA 1. INTRODUZIONE CAPITOLO SETTIMO GLI INDICI DI FORMA SOMMARIO: 1. Itroduzioe. - 2. Asimmetria. - 3. Grafico a scatola (box plot). - 4. Curtosi. - Questioario. 1. INTRODUZIONE Dopo aver aalizzato gli idici di posizioe

Dettagli

Numerazione binaria Pagina 2 di 9 easy matematica di Adolfo Scimone

Numerazione binaria Pagina 2 di 9 easy matematica di Adolfo Scimone Numerazioe biaria Pagia di 9 easy matematica di Adolfo Scimoe SISTEMI DI NUMERAZIONE Sistemi di umerazioe a base fissa Facciamo ormalmete riferimeto a sistemi di umerazioe a base fissa, ad esempio el sistema

Dettagli

Master in Management per le Aziende Sanitarie per la Regione Calabria MIMAS-RC. MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO 12 mesi 2 a edizione a.a.

Master in Management per le Aziende Sanitarie per la Regione Calabria MIMAS-RC. MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO 12 mesi 2 a edizione a.a. Master i Maagemet per le Aziede Saitarie per la Regioe Calabria MIMAS-RC MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO 12 mesi 2 a edizioe a.a. 2013-2014 2 Master Uiversitario i Maagemet per le Aziede Saitarie MIMAS-RC

Dettagli

STIMA DEL FONDO RUSTCO

STIMA DEL FONDO RUSTCO STIMA DEL FONDO RUSTCO 1) Quali soo gli aspetti ecoomici che possoo essere presi i cosiderazioe ella stima dei fodi rustici? La stima di u fodo rustico può essere fatta applicado i segueti aspetti ecoomici:

Dettagli

ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE STELLA - TURGNANO SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE Comune di

ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE STELLA - TURGNANO SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE Comune di NON SERVE MARCA DA BOLLO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE STELLA - TURGNANO SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE Comue di SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AFFITTACAMERE (1) l sottoscritto:

Dettagli

PARAMETRI DEL MOTO SISMICO

PARAMETRI DEL MOTO SISMICO PARAMETRI DEL MOTO SISMICO Attività microsismica: caratterizzata da vibrazioi di debole ampiezza e periodi molto gradi tali da o essere percepiti dai più comui strumeti di registrazioe (importate soprattutto

Dettagli

che sono una l inversa dell altra; l insieme dei messaggi cifrati C i cui elementi sono indicati con la lettera c.

che sono una l inversa dell altra; l insieme dei messaggi cifrati C i cui elementi sono indicati con la lettera c. I LEZIONE Il ostro iteto è aalizzare i dettaglio i metodi di cifratura che si soo susseguiti el corso della storia prestado particolare attezioe all impiato matematico che e cosete la realizzazioe Iiziamo

Dettagli

Principi base di Ingegneria della Sicurezza

Principi base di Ingegneria della Sicurezza Pricipi base di Igegeria della Sicurezza L aalisi delle codizioi di Affidabilità del sistema si articola i: (i) idetificazioe degli sceari icidetali di riferimeto (Eveti critici Iiziatori - EI) per il

Dettagli

Corso di Elementi di Impianti e macchine elettriche Anno Accademico 2014-2015

Corso di Elementi di Impianti e macchine elettriche Anno Accademico 2014-2015 Corso di Elemeti di Impiati e mahie elettriche Ao Aademico 014-015 Esercizio.1 U trasformatore moofase ha i segueti dati di targa: Poteza omiale A =10 kva Tesioe omiale V 1 :V =480:10 V Frequeza omiale

Dettagli

Il valore della Fatturazione Elettronica: i risultati dell Osservatorio del Politecnico di Milano

Il valore della Fatturazione Elettronica: i risultati dell Osservatorio del Politecnico di Milano www.osservatori.et Il valore della Fatturazioe Elettroica: i risultati dell Osservatorio del Politecico di Milao CBI2, Fattura Elettroica e Fiacial Value Chai: dalla teoria alla pratica Roma 20 ovembre

Dettagli

I Sistemi ERP e l innovazione aziendale: dalle Funzioni ai Processi, aspetti innovativi ed aspetti progettuali

I Sistemi ERP e l innovazione aziendale: dalle Funzioni ai Processi, aspetti innovativi ed aspetti progettuali I Sistemi ERP e l iovazioe aziedale: dalle Fuzioi ai Processi, aspetti iovativi ed aspetti progettuali Uiversità di L Aquila, 14 maggio 2004 Ig. Nicola Pace I Sistemi ERP e l iovazioe aziedale Uiversità

Dettagli

Interesse e formule relative.

Interesse e formule relative. Elisa Battistoi, Adrea Frozetti Collado Iteresse e formule relative Esercizio Determiare quale somma sarà dispoibile fra 7 ai ivestedo oggi 0000 ad u tasso auale semplice del 5% Soluzioe Il diagramma del

Dettagli

Progressioni aritmetiche

Progressioni aritmetiche Progressioi aritmetiche Comiciamo co due esempi: Esempio Cosideriamo la successioe di umeri:, 7,, 5, 9, +4 +4 +4 +4 +4 La successioe è tale che si passa da u termie al successivo aggiugedo sempre +4. Si

Dettagli

Le onde elettromagnetiche. Origine e natura, spettro delle onde e.m., la polarizzazione

Le onde elettromagnetiche. Origine e natura, spettro delle onde e.m., la polarizzazione Le ode elettromagetiche Origie e atura, spettro delle ode e.m., la polarizzazioe Origie e atura delle ode elettromagetiche: Ua carica elettrica che oscilla geera u campo elettrico E che oscilla e a questo

Dettagli

Successioni. Grafico di una successione

Successioni. Grafico di una successione Successioi Ua successioe di umeri reali è semplicemete ua sequeza di ifiiti umeri reali:, 2, 3,...,,... dove co idichiamo il termie geerale della successioe. Ad esempio, discutedo il sigificato fiaziario

Dettagli

Random walk classico. Simulazione di un random walk

Random walk classico. Simulazione di un random walk Radom walk classico Il radom walk classico) è il processo stocastico defiito da co prob. S = S0 X k, co X k = k= co prob. e le X soo tra di loro idipedeti. k Si tratta di u processo a icremeti idipedeti

Dettagli

Successioni ricorsive di numeri

Successioni ricorsive di numeri Successioi ricorsive di umeri Getile Alessadro Laboratorio di matematica discreta A.A. 6/7 I queste pagie si voglioo predere i esame alcue tra le più famose successioi ricorsive, presetadoe alcue caratteristiche..

Dettagli

VAIO-Link Guida Cliente

VAIO-Link Guida Cliente VAIO-Lik Guida Cliete "Cosideriamo ogi sigola domada del cliete co la massima attezioe e il dovuto rispetto e facciamo del ostro meglio perché il cliete abbia u'ottima impressioe del cetro di assisteza

Dettagli

Guida pratica per la convalida, il controllo qualità e lo studio delle incertezze di un metodo di analisi enologico

Guida pratica per la convalida, il controllo qualità e lo studio delle incertezze di un metodo di analisi enologico ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DELLA VIGNA E DEL VINO Guida pratica per la covalida, il cotrollo qualità e lo studio delle icertezze di u metodo di aalisi eologico Risoluzioe OIV-OENO 418-013, adottata

Dettagli

SUCCESSIONI NUMERICHE

SUCCESSIONI NUMERICHE SUCCESSIONI NUMERICHE LORENZO BRASCO. Teoremi di Cesaro Teorema di Stolz-Cesaro. Siao {a } N e {b } N due successioi umeriche, co {b } N strettamete positiva, strettamete crescete e ilitata. Se esiste

Dettagli

La matematica finanziaria

La matematica finanziaria La matematica fiaziaria La matematica fiaziaria forisce gli strumeti ecessari per cofrotare fatti fiaziari che avvegoo i mometi diversi Esempio: Come posso cofrotare i ricavi e i costi legati all acquisto

Dettagli

ANALISI MATEMATICA 1 Area dell Ingegneria dell Informazione. Appello del 5.02.2013 TEMA 1. f(x) = arcsin 1 2 log 2 x.

ANALISI MATEMATICA 1 Area dell Ingegneria dell Informazione. Appello del 5.02.2013 TEMA 1. f(x) = arcsin 1 2 log 2 x. ANALISI MATEMATICA Area dell Igegeria dell Iformazioe Appello del 5.0.0 TEMA Esercizio Si cosideri la fuzioe f(x = arcsi log x. Determiare il domiio di f e discutere il sego. Discutere brevemete la cotiuità

Dettagli

Statistica (Prof. Capitanio) Alcuni esercizi tratti da prove scritte d esame

Statistica (Prof. Capitanio) Alcuni esercizi tratti da prove scritte d esame Statistica (Prof. Capitaio) Alcui esercizi tratti da prove scritte d esame Esercizio 1 Il tempo (i miuti) che Paolo impiega, i auto, per arrivare i ufficio, può essere modellato co ua variabile casuale

Dettagli

COMUNE DI SARDARA - SETTORE TECNICO

COMUNE DI SARDARA - SETTORE TECNICO Atti e documeti da allegare all'istaza e (per i procedimeti ad istaza di parte) Strutture itere ed evetuali soggetti esteri coivolti Termii di coclusioe del procedimeto Silezio asseso/coclusioe mediate

Dettagli

Ravenna 2015 21 maggio Workshop U - «Seminario e tavola rotonda sull'attuazione del PNPR»

Ravenna 2015 21 maggio Workshop U - «Seminario e tavola rotonda sull'attuazione del PNPR» Ravea 2015 21 maggio Workshop U - «Semiario e tavola rotoda sull'attuazioe del PNPR» Esempi pratici di protocolli d'itesa co la GDO per la riduzioe dei rifiuti: è possibile u itesa azioale per proporre

Dettagli

Analisi Fattoriale Discriminante

Analisi Fattoriale Discriminante Aalisi Fattoriale Discrimiate Bibliografia Lucidi (materiale reperibile via Iteret) Lauro C.N. Uiversità di Napoli Gherghi M. Uiversità di Napoli D Ambra L. Uiversità di Napoli Keeth M. Portier Uiversity

Dettagli

Mauro Quattrone SCOMPOSIZIONE DELLE SERIE TEMPORALI ECONOMICHE

Mauro Quattrone SCOMPOSIZIONE DELLE SERIE TEMPORALI ECONOMICHE [ ANALISI DOMANDA ] Mauro Quattroe SCOMPOSIZIONE DELLE SERIE TEMPORALI ECONOMICHE Teciche statistiche di aalisi della domada itera applicate alla previsioe dei costi diretti dei bei saitari, ecoomali e

Dettagli

1 Successioni 1 1.1 Limite di una successione... 2. 2 Serie 3 2.1 La serie armonica... 6 2.2 La serie geometrica... 6

1 Successioni 1 1.1 Limite di una successione... 2. 2 Serie 3 2.1 La serie armonica... 6 2.2 La serie geometrica... 6 SUCCESSIONI Successioi e serie Idice Successioi. Limite di ua successioe........................................... Serie 3. La serie armoica................................................ 6. La serie

Dettagli

Demand-Side Management in a Smart Micro-Grid: A Distributed Approach Based on Bayesian Game Theory

Demand-Side Management in a Smart Micro-Grid: A Distributed Approach Based on Bayesian Game Theory Demad-Side Maagemet i a Smart Micro-Grid: A Distributed Approach Based o Bayesia Game Theory Matteo Sola e Giorgio M. Vitetta Dipartimeto di Igegeria Ezo Ferrari Uiversità degli Studi di Modea e Reggio

Dettagli

Il test parametrico si costruisce in tre passi:

Il test parametrico si costruisce in tre passi: R. Lombardo I. Cammiatiello Dipartimeto di Ecoomia Secoda Uiversità degli studi Napoli Facoltà di Ecoomia Ifereza Statistica La Verifica delle Ipotesi Obiettivo Verifica (test) di u ipotesi statistica

Dettagli

LEZIONI DI MATEMATICA PER I MERCATI FINANZIARI VALUTAZIONE DI TITOLI OBBLIGAZIONARI E STRUTTURA PER SCADENZA DEI TASSI DI INTERESSE

LEZIONI DI MATEMATICA PER I MERCATI FINANZIARI VALUTAZIONE DI TITOLI OBBLIGAZIONARI E STRUTTURA PER SCADENZA DEI TASSI DI INTERESSE LEZIONI DI MATEMATICA PER I MERCATI FINANZIARI Dipartimeto di Sieze Eoomihe Uiversità di Veroa VALUTAZIONE DI TITOLI OBBLIGAZIONARI E STRUTTURA PER SCADENZA DEI TASSI DI INTERESSE Lezioi di Matematia per

Dettagli

STIMA DEI DANNI 1) Che cosa si intende per danno economico?

STIMA DEI DANNI 1) Che cosa si intende per danno economico? STIMA DEI DANNI 1) Che cosa si itede per dao ecoomico? Per dao ecoomico si itede la perdita o la dimiuzioe di valore che u bee subisce a seguito di u siistro ( eveto o prevedibile) o da u fatto doloso

Dettagli

Metodi statistici per l analisi dei dati

Metodi statistici per l analisi dei dati Metodi statistici per l aalisi dei dati due ttameti Motivazioi ttameti Obbiettivo: Cofrotare due diverse codizioi (ache defiiti ttameti) per cui soo stati codotti gli esperimeti. due ttameti Esempio itroduttivo

Dettagli

Esercitazione 2 Progetto e realizzazione di un semplice sintetizzatore musicale basato su FPGA

Esercitazione 2 Progetto e realizzazione di un semplice sintetizzatore musicale basato su FPGA Architetture dei sistemi itegrati digitali Alessadro Bogliolo Esercitazioe 2 Progetto e realizzazioe di u semplice sitetizzatore musicale basato su FPGA (A) Defiizioe della specifica ed esperimeti prelimiari

Dettagli

INTRODUZIONE ALL ANALISI ECONOMICA DEGLI INVESTIMENTI

INTRODUZIONE ALL ANALISI ECONOMICA DEGLI INVESTIMENTI INTRODUZIONE ALL ANALISI ECONOMICA DEGLI INVESTIMENTI Ig. Nio Di Fraco ENEA, Ete per le Nuove Tecologie, l Eergia e l Ambiete io.difraco@casaccia.eea.it Idice 1 Premessa 2 Logica dell'aalisi costi-beefici

Dettagli

Perché è necessaria una riforma della protezione dei dati nell Unione europea?

Perché è necessaria una riforma della protezione dei dati nell Unione europea? Perché è ecessaria ua riforma della protezioe dei dati ell Uioe europea? La direttiva europea del 1995 è ua pietra miliare ella storia della protezioe dei dati persoali. I suoi pricipi fodametali garatire

Dettagli