Procedura di esecuzione degli Ordini

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Procedura di esecuzione degli Ordini"

Transcript

1 Procedura di esecuzione degli Ordini 1Introduzione Monecor (London) Limited, operante con la denominazione di ETX Capital, é una società autorizzata e vigilata dalla Financial Conduct Authority (FCA). In conformità alle disposizioni della Direttiva relativa ai mercati degli strumenti finanziari (MiFID) e del FCA Handbook, siamo tenuti a trattare i clienti in modo corretto, a condurre la nostra attività in modo trasparente, onesto e professionale e di agire nel miglior interesse dei nostri clienti (Lei). Nella presente Procedura: Mercato indica un gruppo unico di prodotti in base alla fluttuazione del Mercato Sottostante. Ordine indica l'istruzione di aprire o chiudere un'operazione in un Mercato specifico. Operazione indica un Ordine che é stato eseguito. Accordo di Negoziazione indica l'accordo che disciplina il Suo rapporto con noi in relazione alle negoziazioni da Lei effettuate nei nostri prodotti, utilizzando i nostri servizi. Mercato Sottostante indica lo strumento finanziario, indice, coppia di valute (currency pair) o altro strumento, il cui prezzo o valore la base da noi utilizzata per fissare il prezzo che Le indichiamo in relazione ad un Mercato. Si raccomanda di leggere la presente Procedura congiuntamente ai termini ed alle condizioni del suo Contratto; tuttavia la presente Procedura non costituisce parte integrante dei termini di detto Contratto. In caso di conflitto tra il contenuto della presente Procedura ed i termini e le condizioni del Contratto, prevarranno queste ultime. Qualora necessiti di maggiori informazioni o ulteriori chiarimenti in merito a qualsivoglia aspetto della presente Procedura, La preghiamo di non esitare a contattare il servizio di Assistenza Clienti (Client Support) all'indirizzo o telefonicamente al numero +44(0) Riepilogo Offriamo prodotti e servizi finanziari (a titolo esemplificativo: negoziazione di contratti per differenza e mediante cambio di valute) relativi a numerosi Mercati Sottostanti. La presente Procedura definisce le misure da intraprendere per fornire ai nostri clienti al dettaglio e professionali servizi di negoziazione in CFD: (a) tenendo conto di una serie di fattori diversi, a volte in concorrenza tra loro; (b) su base continuativa, nell'esecuzione di Ordini per suo conto; e (c) ove necessario, in considerazione della tipologia di Ordini ed Operazioni e alle 1

2 priorità da Lei eventualmente evidenziate, nonché delle caratteristiche di un determinato Mercato. 3Modalità di esecuzione delle operazioni Tramite il nostro sito web interattivo di negoziazione o su richiesta da parte del desk di negoziazione tramite linee telefoniche registrate, forniamo su base generale e continuativa un prezzo a due direzioni (two-way price) sui Mercati finanziari sui quali la società é disponibile a concludere operazioni in derivati con i clienti. (In tutte le Sue Operazioni EXT Capital sarà la Sua controparte.) I parametri di negoziazione, in relazione alle dimensioni minime e massime applicabili, agli orari di ordinaria attività del Mercato e ogni altra informazione chiave (quali i requisiti di margine), vengono forniti in relazione a tutti i Mercati offerti dalla società sul sito web di negoziazione di quest'ultima o su richiesta al servizio di Assistenza Clienti. I nostri sistemi e procedure di negoziazione garantiscono che i prezzi a due direzioni (two-way prices) da noi offerti riflettano sempre le condizioni di Mercato prevalenti e siano quanto più competitivi possibile. Fatto salvo il caso di chiusura o sospensione del Mercato Sottostante, nei normali orari di Mercato, offriamo i suddetti prezzi qualora l'operazione rispetti alcuni parametri dimensionali, ma anche al di fuori di questi parametri, come da noi determinato di volta in volta (a quei clienti a cui ció sia consentito in conformità ai termini ed alle condizioni applicabili). Tuttavia, non possiamo garantire che sia il prezzo di acquisto che il prezzo di vendita siano sempre i migliori disponibili sul Mercato. Nella nostra piena discrezionalità, potremmo decidere di aprire un'operazione per nostro contro al fine di coprire una posizione di Mercato specifica o residua maturata in conseguenza della sua operazione. Anche nei casi in cui tale operazione possa essere chiaramente collegata alla sua Operazione in particolare, la società non agisce mai come intermediario del cliente e non ha alcun obbligo di natura fiduciaria nei suoi confronti. Nel fornirle prodotti e servizi finanziari, noi, come controparte, agiamo in contropartita diretta, rappresentando pertanto l'unica sede di esecuzione a cui il cliente abbia accesso, e solo al prezzo da noi stabilito. Le operazioni dei clienti vengono eseguite fuori mercato (over-the-counter) (OTC) piuttosto che in una borsa o altro mercato regolamentato. Qualora Lei impartisca un Ordine superiore alle normali dimensioni di Mercato, ovvero in un Mercato Sottostante illiquido, ovvero avanzando una richiesta specifica, i nostri operatori potranno lavorare l'ordine in modo del tutto trasparente. In questo caso, apriremo a nostro nome una o più operazioni nel Mercato Sottostante a copertura rispetto alla sua Operazione. A copertura avvenuta, daremo esecuzione al Suo Ordine come un'operazione unica o in serie. Informazioni relative ai Mercati Sottostanti (ossia mercati regolamentati, MTF, mercati dei cambi, e altri fornitori di liquidità) da noi utilizzati potranno essere richiesti al nostro Assistenza Clienti. 2

3 4Criteri di esecuzione Nel prestare i servizi di negoziazione, i nostri operatori finanziari definiscono le modalità di esecuzione più vantaggiose per i nostri clienti al dettaglio e professionali, tenendo conto di una serie di fattori e criteri (a volte in concorrenza tra loro). La presente Procedura stabilisce i criteri di priorità e l'approccio adottato in relazione a detti fattori e criteri di esecuzione delle Operazioni. 4.1 Prezzo Consideriamo il prezzo un elemento di rilevante importanza nell'esecuzione di un'operazione per un cliente. Per ciascun mercato, indichiamo due prezzi, il nostro prezzo di offerta, pari al prezzo più alto al quale Lei puó acquistare da noi il Mercato, e il suo prezzo di vendita (bid price), pari al prezzo più basso al quale Lei puó venderci il Mercato. Il calcolo del prezzo di acquisto e di vendita di un Mercato tiene in debita considerazione il prezzo del Mercato Sottostante a cui l'operazione si riferisce. Per le Operazioni effettuate telefonicamente, abbiamo accesso a diverse fonti esterne di informazioni sul Mercato di riferimento. Per i Mercati relativi ai titoli di capitale, la fonte di informazioni di riferimento sarà una borsa o un sistema multilaterale di negoziazione; per i Mercati sui tassi incrociati tra valute estere, la fonte di informazioni sarà invece costituita da determinati partecipanti al mercato all'ingrosso. Entrambi i Mercati includono dati sugli acquisti e sulle vendite offerti ai clienti alle normali condizioni di mercato al fine di accertare la base del prezzo dell'operazione. Ove necessario, tale prezzo verrà rettificato per tener conto dell'effetto dell'interesse nel periodo del contratto di Mercato, dell'entità dei dividendi o di qualsiasi altra circostanza importante, come ad esempio una variazione nel Mercato Sottostante. Il prezzo calcolato alla luce dei fattori variabili summenzionati potrebbe comportare che il prezzo da noi applicato non sia equivalente al prezzo del Mercato Sottostante. Tale prezzo potrà anche includere una commissione, in conformità ai termini ed alle condizioni del Suo accordo con noi. Qualora il Mercato Sottostante fosse molto attivo e il prezzo risultante dalle informazioni da fonti esterne cambi rapidamente, non siamo in grado di garantire che ogni fluttuazione del prezzo risulterà in un cambiamento nel prezzo calcolato. La frequenza degli aggiornamenti del prezzo é soggetta alle limitazioni tecniche legate all'hardware, software e collegamenti di comunicazione e di dati. Qualora Lei decidesse di negoziare sulla base di un prezzo di acquisto o di vendita indicato nel sito web, l'esecuzione dell'operazione avverrà al prezzo da ultimo calcolato dal nostro sistema di definizione dei prezzi. A seconda dei casi, tale prezzo puó risultare più o meno vantaggioso rispetto al quello inizialmente indicato, fatto salvo il caso in cui l'operazione sia stata eseguita entro un (1) secondo dal momento in cui Lei abbia deciso di effettuare l'operazione. Nei Mercati particolarmente volatili, qualora l'operazione non sia stata rifiutata in ragione dell'esito negativo delle verifiche di tolleranza della volatilità, la differenza di prezzo potrebbe essere maggiore, anche se in tali casi consideriamo la rapidità e la certezza dell'esecuzione dell'operazione fattori di primaria importanza per 3

4 garantirle l'esecuzione più vantaggiosa possibile prima che i mercati oscillino ulteriormente. Effettueremo verifiche periodiche volte a garantire che le fonti da cui otteniamo i dati relativi al prezzo del Mercato Sottostante abbiano sempre prezzi competitivi. Alcuni Mercati offerti ai nostri clienti non sono quotati nei normali orari di negoziazione del relativo Mercato Sottostante. Per eseguire le Operazioni oltre la chiusura del Mercato, stabiliamo il prezzo a nostra discrezione, agendo in buona fede e facendo riferimento ad uno o più strumenti alternativi del Mercato Sottostante che sono oggetto di negoziazione, al livello dei prezzi del mercato mondiale in generale al momento considerato ed alla domanda e all'offerta di altri clienti. In tali circostanze applichiamo pertanto un maggior livello di discrezione nel calcolo dei nostri prezzi, i quali prevedono generalmente uno spread e potrebbero essere riservati a negoziazioni di volume ridotto. Qualora il cliente abbia specificato il prezzo di un Ordine (quale, ad esempio, un Ordine Stop Loss o un Ordine con Limite), ove l'operazione sia impartita nei normali orari di Mercato e abbia dimensioni massime normali, provvederemo all'esecuzione dell'operazione a quel prezzo, tuttavia, qualora i Mercati Sottostanti oscillino così rapidamente da compensare il prezzo indicato, provvederemo all'esecuzione dell'operazione ad un prezzo quanto più equo possibile. Qualora sia stato attivato un Ordine (ossia quando il livello da Lei indicato viene raggiunto o superato), tenteremo di eseguire il Suo Ordine al successivo prezzo disponibile nel Mercato a quell'ordine entro un congruo periodo di tempo dall'attivazione dell'ordine stesso. Nel caso di Ordine con Stop Loss, il livello a cui eseguiremo il suo Ordine potrà essere pari o superiore al livello da Lei indicato. Per chiarezza, il Suo Ordine verrà attivato dal nostro prezzo durante i nostri orari di Mercato, e non da quello del Mercato Sottostante durante i suoi orari di apertura. La presente Procedura non puó garantire che all'apertura o alla chiusura della Sua Operazione, il prezzo sia sempre migliore rispetto a quelli che avrebbe ottenuto altrove. 4.2 Costi La maggior parte dei Mercati prevede l'applicazione di una commissione e di uno Spread del market maker. Essi verranno addebitati solo all'esecuzione di un'operazione che apra una nuova posizione di Mercato o chiuda una posizione di mercato esistente. Lo Spread applicato dalla società durante i normali orari di Mercato, e successivamente alla chiusura degli stessi, per alcuni Mercati CFD offerti viene fissato nella pagina Informazioni di Mercato del nostro sito web. Tuttavia, é possibile che oneri aggiuntivi o Spread vengano applicati previo accordo con Lei. 4.3 Corrispettivo totale Nel determinare le diverse priorità e valutare tutti i diversi fattori e criteri che prenderemo in considerazione nell'esecuzione delle Operazioni, sia per i clienti al dettaglio sia per i clienti professionali, attribuiremo solitamente maggiore importanza al corrispettivo totale. Tale corrispettivo solitamente comprenderà il prezzo dell'operazione ed i costi connessi alla Sua esecuzione, ma in alcune 4

5 circostanze, potremmo ritenere opportuno che altri fattori nella fase di esecuzione dell'operazione, in particolare la velocità e la certezza dell'esecuzione, siano più importanti del prezzo e/o dei costi al fine di farle ottenere il miglior risultato complessivo. 4.4 Entità delle Operazioni Riteniamo l'entità degli Ordini di importanza significativa nell'esecuzione di un'operazione qualora abbia un impatto sulle modalità di esecuzione. In tali circostanze, l'entità delle operazioni potrebbe influenzare la scelta della sede di esecuzione, e il costo complessivo di esecuzione potrebbe inevitabilmente venirne condizionato, a scapito del raggiungimento dell'entità richiesta. Le modalità di esecuzione non saranno in genere condizionate dall'entità dell'operazione qualora rientri nei limiti massimi e minimi predefiniti. Il presupposto alla base di tali parametri é che l'entità dell'operazione non debba condizionare negativamente il prezzo dell'operazione in relazione alla tipologia di Mercato e il suo normale livello di liquidità. Tali Operazioni verranno eseguite automaticamente dal nostro sistema di trading on-line. Maggiori limitazioni alle dimensioni minime e massime saranno generalmente applicate alle operazioni eseguite telefonicamente rispetto a quelle effettuate tramite il sito di trading online. Qualora le dimensioni dell'operazione da Lei richiesta siano superiori ai parametri da noi definiti, le stesse diventeranno un fattore importante nell'esecuzione dell'operazione. Qualora il suo Ordine sia di entità particolarmente grande o sia relativo ad un Mercato il liquido, noi potremmo concordare con Lei di eseguire una o più Operazioni a nostro nome in una o più sedi di esecuzione esterne. Potremmo sia impartire il nostro Ordine mediante un servizio di esecuzione che fornisca accesso diretto al mercato ad un registro elettronico di ordini relativi al Mercato Sottostante o mediante un intermediario designato che abbia accesso al registro di ordini del mercato o a dei market makers che forniscano liquidità nello Strumento Sottostante. Potremmo scegliere di eseguire la transazione in più tranche in modo tale da poter conseguire la completa esecuzione al prezzo più vantaggioso. Le Operazioni che superino le normali dimensioni di Mercato verranno solitamente eseguite in tranche pari od inferiori alle normali dimensioni di Mercato, fino alla completa esecuzione della sua Operazione. In tali circostanze il prezzo tra una tranche e l'altra puó variare. A seconda di quanto convenuto con Lei, le singole tranche possono esserle trasferite così come ricevute o convertite in un'unica Operazione al prezzo medio dell'aggregato. Nonostante l'entità del suo Ordine Stop Loss, Ordine con Limite o Ordine di apertura possa essere eseguito automaticamente nei normali orari di Mercato, potrebbe superare le dimensioni massime fuori da tali orari; nel qual caso, l'esecuzione puó avvenire in tranche ed a prezzi che variano considerevolmente da una tranche all'altra nel caso di volatilità del Mercato. 4.5 Rapidità di Esecuzione Il cliente si aspetta rapidità di esecuzione, soprattutto nei mercati in tempo reale, in cui la rapidità puó diventare essenziale ove il mercato é in rapido movimento. In 5

6 tali circostanze un ritardo nell'esecuzione di un'operazione puó avere effetti negativi sull'andamento del prezzo. Pertanto, consideriamo la velocità di esecuzione di un'operazione un elemento importante. Qualora le circostanze di mercato dovessero comportare una domanda insolitamente alta, la definizione automatica dei prezzi dell'operazione potrebbe essere temporaneamente sostituita in tutto o in parte dall'esecuzione manuale del prezzo. In tali circostanze, si potrebbero verificare ritardi nell'esecuzione che a loro volta possono influire sul prezzo a cui le Operazioni vengono eseguite. Per ridurre al minimo i rischi e le conseguenze di tali ritardi, abbiamo adottato misure, tra cui procedure di contrattazione, volte a far fronte a tale eventualità. 4.6 Probabilità di Esecuzione La presente Procedura considera la probabilità dell'esecuzione, la regolazione delle operazioni per i clienti e la riduzione dell'incertezza quali elementi di primaria importanza. In caso di esecuzione tramite la nostra piattaforma di negoziazione, la società mette a disposizione dei propri clienti schermate che mostrano continuamente gli aggiornamenti dei prezzi relativi ai mercati offerti e, a seconda delle dimensioni dell'operazione e dei tempi di esecuzione, al cliente viene data la possibilità di effettuare le negoziazioni immediatamente con un alto livello di certezza. Al fine di consentire con la massima probabilità di esecuzione di Operazioni di maggiori dimensioni ai clienti che negoziano telefonicamente, la società fa in modo di disporre il necessario accesso alle sedi di negoziazione che, con molta probabilità dispongono della liquidità necessaria per eseguire tali Operazioni. Ció include l'accesso ad altri operatori di Mercato al fine di poter eseguire l'operazione o interromperne l'esecuzione, specie qualora le Operazioni siano di dimensioni significative o i relativi Mercati Sottostanti siano chiusi. 4.7 Natura dell'operazione La tipologia di Operazione, anche qualora si tratti di un Ordine di Stop Loss, Ordine con Limite o di Ordine di apertura, puó costituire un fattore importante dell'esecuzione nella misura in cui puó determinare se la definizione del prezzo e l'esecuzione avvengano manualmente o automaticamente. 4.8 Circostanze di Mercato In determinate circostanze, la natura del Mercato oggetto dell'operazione (soprattutto qualora si tratti di azioni), puó costituire un fattore determinante nell'esecuzione dell'operazione. Laddove particolari circostanze prevalenti relative ad un Mercato Sottostante possono comportare un'accentuazione dell'impatto dell'operazione sul mercato e influenzare il prezzo futuro e il valore dell'operazione, adotteremo le misure necessarie al fine di conseguire un'esecuzione a condizioni eque. 4.9 Istruzioni Specifiche Qualora Lei impartisca istruzioni particolari, queste avranno priorità sugli altri fattori contemplati nella presente Procedura. Qualora tali istruzioni non fossero complete, applicheremo la presente Procedura nella misura necessaria. In generale, 6

7 la società continuerà comunque ad esercitare il proprio giudizio nel bilanciare i vari fattori di esecuzione in modo tale da ottenere il risultato complessivamente più vantaggioso per Lei. Nei casi in cui l'esecuzione sulla base delle istruzioni speciali del cliente comporti l'uso da parte nostra di una procedura diversa rispetto a quella contemplata nella presente Procedura, la società potrà addebitare al cliente qualsiasi costo diretto sostenuto, ai sensi dei termini del Suo contratto con noi. Nel dare priorità alle istruzioni speciali rispetto all'ordinaria procedura di esecuzione di cui alla presente Procedura, terremo conto della sua esperienza e della sua conoscenza dei relativi mercati nel discutere tali istruzioni con Lei Ordine di Esecuzione Qualora l'esecuzione degli Ordini avvenga nei Mercati Sottostanti, l'ordine viene impartito nella relativa sede di esecuzione nell'ordine di ricezione degli stessi (ossia nello stesso ordine in cui li riceviamo), salvo che le particolarità di un Ordine o le condizioni di Mercato non lo rendano praticabile o rischino di avere un impatto potenzialmente negativo Aggregazione di Operazioni dei Clienti A volte, potremmo combinare due o più Ordini impartiti da clienti diversi, per esempio in relazione ad un Ordine Stop Loss, con quelle di altri clienti della società al fine di eseguire un'unica operazione. Ció avverrà ove ritenessimo che ció sia nel migliore interesse dei clienti e che sia improbabile che risulti in uno svantaggio complessivo per gli stessi Aggregazione con l'esecuzione della Società Nei casi in cui la posizione di mercato della società stessa richieda l'esecuzione di un'operazione simile a quella contemplata nel suo Ordine (a titolo esemplificativo, nel caso di un'operazione di copertura su un'operazione di un altro cliente), la Sua esecuzione avrà precedenza, salvo il caso in cui le due Operazioni non possano essere combinate per permetterle di conseguire un migliore risultato. 5 Obbligo fiduciario Benché la società operi nel rispetto dalla presente Procedura, tale Procedura non crea alcun obbligo, di natura fiduciaria o di altra natura, in aggiunta agli obblighi nei Suoi confronti derivanti dal nostro Contratto o imposti a nostro carico da specifiche norme regolamentari. 6 Monitoraggio e Revisione della Procedura Terremo regolarmente monitorate le nostre attività in relazione alla presente Procedura. Le sedi di esecuzione, utilizzate come fonti di definizione dei prezzi delle operazioni verranno altresì sottoposte a verifica periodica per consentirci di eseguire le operazioni in maniera omogenea ed in conformità con la presente Procedura. Ove ne identificassimo il bisogno, apporteremo eventuali adeguamenti o modifiche sia alla presente Procedura sia alle nostre modalità di esecuzione degli Ordini o delle Operazioni, provvedendo a dargliene comunicazione. La versione 7

8 vigente della presente Procedura sarà messa a disposizione sul nostro sito web e versioni precedenti della stessa saranno disponibili su richiesta. 16 febbraio

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI I. Disposizioni generali 1. Le presenti Regole di esecuzione delle istruzioni dei clienti riguardanti i contratti di compensazione delle differenze (CFD) e gli strumenti

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop.

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. Revisione del 15/02/11 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di trasmissione

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI

INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI Banca Akros ha predisposto una politica di esecuzione e di gestione degli ordini (di seguito: politica di esecuzione degli ordini)

Dettagli

POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. PREMESSA.3 2. RELAZIONI CON ALTRE NORME E DOCUMENTI 5 3. PRINCIPI GUIDA PER L ESECUZIONE E LA TRASMISSIONE DEGLI ORDINI..7 4. FATTORI DI ESECUZIONE

Dettagli

INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA

INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA 1 INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA Revisione del 01/08/2013 2 INDICE PREMESSA 1.RELAZIONI CON ALTRE NORME E DOCUMENTI 2.PRINCIPI GUIDA

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

[B] INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

[B] INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Corso Unità d'italia 11, Cantù (Co) - info@cracantu.it - www.cracantu.it Tel 031/719.111 - Fax 031/7377.800 - Swift ACARIT22XXX Cod.Fisc/P.Iva n.00196950133 - R.E.A. n.43395 Como ABI n.08430 - Albo delle

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvata con delibera del C.d.A. del 29/10/2007 Aggiornata con delibera del C.d.A. del 26/11/2008 21/10/2009 29/10/2010 24/01/2011 04/06/2012 18/11/2013

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI Nel rispetto della nuova disciplina comunitaria introdotta dalla direttiva 2004/39/CE

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. Premessa... 2 1.1 Scopo del documento... 2 1.2 Riferimenti normativi... 2 2. Ambito di applicazione e destinatari... 2 3. Fattori di Best Execution...

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO ------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO Gli Stati firmatari della presente convenzione, coscienti della

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 1. PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI BEST EXECUTION Il presente documento descrive

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Banca di Ancona Credito Cooperativo Soc. Cooperativa Sede Sociale in Ancona Via Maggini 63/a 60127 iscritta all Albo delle Banche al n. 186.70 all Albo delle Società Cooperative al n. A160770, al Reg.

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

ETFS Commodity Securities Limited

ETFS Commodity Securities Limited ETFS Commodity Securities Limited (Costituita e registrata in Jersey ai sensi della Companies (Jersey) Law 1991 (e successivi emendamenti) con numero di registrazione 90959. Sottoposta alla regolamentazione

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini DI CREDIO COOPERAIVO S.C. DEGLI OBBLIGAZIONISI 1 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Novembre 2014 eramo - 64100 - Via Savini, 1 el. 0861/ 25691 - Fax 0861/ 359919 DI CREDIO COOPERAIVO

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Approvato con delibera del consiglio di amministrazione del 26 Novembre 2014 Indice

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini

Strategia di Trasmissione degli Ordini Strategia di Trasmissione degli Ordini Revisionato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 1932 del 23 gennaio 2015 Indice 1 PRINCIPI GENERALI... 3 1.1 Principi generali in tema di best execution...

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

MetaTrader 4/5 per Android. Guida per l utente

MetaTrader 4/5 per Android. Guida per l utente 1 MetaTrader 4/5 per Android Guida per l utente 2 Contenuto Come ottenere il MT4/5 App per Android... 3 Come accedere al vostro Conto Esistente oppure creare un nuovo conto Demo... 3 1. Scheda Quotes...

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell'art. 2 e dell'art. 6 delle disposizioni AIM Italia in tema di Parti Correlate del maggio 2012, nonché

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Delibera n. 17221 del 12.3.2010 A cura della Divisione Tutela del Consumatore Ufficio Relazioni con il Pubblico Giugno 2010 [pagina bianca] Regolamento recante

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Benvenuti al libro elettronico sul FOREX

Benvenuti al libro elettronico sul FOREX Benvenuti al libro elettronico sul FOREX Indice 1. Riguardo al MARCHIO... 2 2. Piattaforme di Trading... 3 3. Su cosa si Opera nel Mercato Forex?... 4 4. Cos è il Forex?... 4 5. Vantaggi del Mercato Forex...

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Uso del conto NETELLER

Uso del conto NETELLER Uso del conto NETELLER Grazie per l'interesse dimostrato nel nostro conto NETELLER. Questa guida contiene le istruzioni relative alle funzioni più utili e più utilizzate del conto NETELLER. Abbiamo cercato

Dettagli

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Nonostante esistano già in rete diversi metodi di vendita, MetaQuotes il programmatore di MetaTrader 4, ha deciso di affidare

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini ai sensi dell art. 48 del Regolamento Intermediari CONSOB

Strategia di trasmissione degli ordini ai sensi dell art. 48 del Regolamento Intermediari CONSOB ai sensi dell art. 48 del Regolamento Intermediari CONSOB Visionato da: Dott. Martha Dichristin e Dott. Martin Selva Approvato dal CDA in data 21.10.2014 Sostituisce l edizione d.d. 08.05.2012 Indice 1.

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

Guida per lo Smart Order

Guida per lo Smart Order Guida per lo Smart Order (Novembre 2010) ActivTrades PLC 1 Indice dei contenuti 1. Informazioni Generali... 3 2. Installazione... 3 3. Avvio l`applicazione... 3 4. Usi e funzionalita`... 4 4.1. Selezionare

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

AMP Global Clearing, LLC Documentazione per conto future

AMP Global Clearing, LLC Documentazione per conto future AMP Global Clearing, LLC Documentazione per conto future INDIVIDUALE Nome del conto Numero del conto AMP: SOLO PER USO INTERNO Approvazioni (inserire data e firma) F.A. Data Responsabile agenzia Data 1

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

Il Project Financing. Introduzione

Il Project Financing. Introduzione Il Project Financing Introduzione Il Project Financing nasce nei paesi anglosassoni come tecnica finanziaria innovativa volta a rendere possibile il finanziamento di iniziative economiche sulla base della

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli