Anno nuovo. Wi-Fi nuovo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno nuovo. Wi-Fi nuovo"

Transcript

1 Anno nuovo Di Simone Zanardi Wi-Fi nuovo Nessuna novità sul fronte degli standard definitivi, ma con il programma di certificazione draft a regime, può essere il momento giusto per investire in un router n. Riassunto delle puntate precedenti: le reti locali senza fili, comunemente conosciute come reti Wi-Fi, si basano su standard approvati dall IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers) e più precisamente dal gruppo di lavoro L enorme successo della tecnologia g ha spinto l IEEE ha intraprendere lo sviluppo di un nuovo standard, in grado di migliorare velocità e portata delle comunicazioni senza fili. Questo nuovo progetto, battezzato n, ha preso il via nel 2004 e prevedeva in un primo tempo la pubblicazione delle specifiche definitive entro il A causa dei numerosi ritardi, molti produttori hanno però deciso di commercializzare dispositivi basati sulle specifiche provvisorie dello standard (i cosiddetti draft, o bozze) senza attendere la pubblicazione finale. Con l approvazione del draft 2.0, nel gennaio del 2007, le caratteristiche di base della nuova piattaforma si sono di fatto consolidate, tanto da spingere molti produttori di primo piano (Intel, 94

2 Cisco) a entrare definitivamente nel mercato n e l istituto Wi-Fi Alliance a lanciare un programma di certificazione che garantisce l interoperabilità dei dispositivi. Lo scorso novembre l IEEE ha approvato la prima versione del draft 3.0, che dovrebbe tradursi in standard definitivo a cavallo tra il 2008 e il 2009; a oggi la data per la pubblicazione delle specifiche n finali è prevista per il luglio Dopo questa breve digressione storica, la domanda che sorge spontanea è la seguente: vale la pena, oggi, investire su di un router n draft 2.0? La risposta che ci sentiamo di dare, con i doverosi distinguo che dettaglieremo fra poco, è affermativa. In primo luogo è importante sottolineare che chi acquista oggi un router certificato dalla Wi-Fi Alliance come conforme alle specifiche n draft 2.0 potrà aggiornare il proprio dispositivo allo standard definitivo tramite un semplice upgrade software e senza alcun costo aggiuntivo. Questo particolare rappresenta una protezione dell investimento in ottica futura e rende i router wireless di ultima generazione sicuramente più appetibili rispetto ai dispostivi g. Un altro elemento da considerare è poi la diffusione sul mercato dei notebook con tecnologia n integrata: primi fra tutti sono in Pc portatili basati sulla piattaforma Intel Santa Rosa, che nella sua versione completa include la scheda di rete WiFi Link 2965AGN, certificata draft 2.0 (verificate la presenza di tale scheda nelle specifiche del notebook). Anche i portatili Apple di ultima generazione offrono connettività Airport Extreme n, inclusa di default nei modelli con sistema operativo Leopard e attivabile a pagamento sulle piattaforme Tiger. Numerosi produttori di notebook offrono infine schede wireless n anche su portatili non basati su architettura Santa Rosa o Apple. Un terzo fattore da tenere in considerazione nell acquisto di un dispositivo è quello economico: assodato che tutti i modelli sono retro-compatibili con i client b/g, la differenza di prezzo tra un router g e un n si sta sempre più assottigliando, tanto che la soglia di ingresso nel mercato n è ormai scesa sotto i 100 euro. In quest ottica investire oggi su di un prodotto con wireless g è un operazione sconveniente, salvo sia dettata da altre funzionalità presenti sul router n: i vantaggi reali Le confezioni e le brochure dei router n esaltano le prestazioni velocistiche della nuova tecnologia wireless parlando generalmente di velocità massime di 300 megabit al secondo, ovvero sei volte superiori rispetto a quelle fornite dai prodotti g. Le prestazioni reali in termini di throughput Tcp/IP, ovvero la velocità resa disponibile alle applicazioni di rete per lo scambio di file e informazioni, si colloca in realtà su soglie molto più basse, nell ordine dei 70 Mbps. Cerchiamo di spiegare le origini di questa disparità. Innanzitutto è fondamentale rimarcare la differenza tra velocità disponibile sul canale fisico e throughput a livello Tcp/IP: i principi delle comunicazioni di rete, e in particolar modo di quelle su etere, prevedono l implementazioni di meccanismi di controllo dei dati per evitare errori e interferenze, oltre a protocolli che gestiscano l integrità del canale logico e la struttura di rete. Tutti questi accorgimenti comportano un overhead di trasmissione, ovvero una notevole mole di dati trasmessi che non corrispondono alle informazioni utili a livello applicativo. Si tratta di una sorta di tara che va sottratta al peso lordo della trasmissione sul canale radio per ottenere la quantità netta di dati. Come regola generica e molto approssimativa si può stimare che il throughput disponibile a livello Tcp/IP sia, nel migliore dei casi, la metà della velocità del canale radio. Se consideriamo poi interferenze, ostacoli e altri errori che non mancano nei contesti reali, un riferimento realistico per i dispositivi n potrebbe essere quello dei 100 megabit al secondo. In effetti alcuni prodotti hanno superato la soglia dei 100 Mbps, scavalcando il limite delle reti cablate Fast Ethernet, ma l approvazione delle specifiche n draft 2.0 ha paradossalmente abbassato la velocità media dei nuovi dispositivi, per favorire la stabilità del canale e risolvere i conflitti che interessavano apparecchi di produttori differenti e la coabitazione tra terminali g ed n. Oggi, an- Come abbiamo effettuato le prove Itest di trasmissione wireless si sono svolti all interno del laboratorio di PC Professionale, riproducendo un ambiente di utilizzo reale con ostacoli frapposti tra i due terminali come pareti (portanti e non) e scaffali. Due dei prodotti in prova dispongono di switch Fast Ethernet con una velocità massima di 100 Mbps, potenzialmente un collo di bottiglia per le trasmissioni n. Per questo abbiamo utilizzato due computer collegati via cavo ai router, aggregando poi il throughput tra di essi e il notebook wireless di test. Per conformità abbiamo utilizzato questa configurazione anche con i router dotati di switch Gigabit Ethernet. Come client wireless abbiamo sfruttato un notebook basato su architettura Intel Santa Rosa e scheda di rete WiFi Link 2965AGN; la connessione radio è stata stabilità utilizzando l utility di gestione delle reti senza fili di Windows Vista. Come strumento di misura delle prestazioni wireless abbiamo deciso di adottatare IPerf (http://ast.nlanr.net/projects/iperf/), un software client/server in grado di misurare il throughput su connessioni Tcp/IP. Sulla coppia di computer collegati via Ethernet sono state avviate due istanze server di IPerf, mentre il notebook mobile eseguiva i rispettivi processi client. I test sono stati ripetuti con il client mobile in 4 postazioni: a 5 metri dal router (A), a 10 metri e visibilità diretta (B), a 10 metri con una parte non portante tra router e client (C) e a 25 metri con una parte non portante e una portante (D). Per ciascuna postazione si sono simulati 80 trasferimenti da 5 secondi l uno, tutti effettuati con protezione Wpa2 e cirfatura Aes abilitata. I grafici riportano sia l andamento puntuale che la media temporale. 95

3 Cosa certificano i programmi della Wi-Fi alliance b/g: L aderenza alle specifiche IEEE b o IEEE g e la conseguente interoperabilità con i dispositivi certificati di terze parti n draft 2.0 L'aderenza alle specifiche provvisorie IEEE n draft 2.0 e la conseguente interoperabilità con i dispositivi certificati di terze parti. I prodotti drat 2.0 saranno aggiornabili alle specifiche definitive tramite un semplice aggiornamento software. Wpa Personal / Wpa2 Personal Il supporto allo standard di protezione Wireless Protected Access, che ha sostituito il Wep come sistema di base per la cifratura delle tramissioni wireless. La versione Wpa2 sfrutta la codifica Aes al posto della Tkip, offrendo un livello di protezione (leggermente) superiore. La versione personal di Wpa e Wpa2 utilizza un sistema di autenticaizone a chiave precondivisa (Psk, PreShared Key). Wpa Enterprise / Wpa2 Enterprise Il supporto al sistema di protezione Wpa in appoggio a un server di autenticazione esterno attraverso lo standard 802.1x. Si tratta di una soluzione utilizzata essenzialmente in ambito aziendale. Wmm Il supporto ai meccanismi Wi-Fi Multimedia, che permettono alle reti Wi-Fi di dare priorità al traffico multimediale secondo schemi di qualità del servizio. Wps La presenza della funzione Wi-Fi Protected Setup, che semplifica la creazione di un canale sicuro tra access point e client a partire da un codice di identificazione (PIN) o di un pulsante fisico predisposto sui dispositivi hardware. Standard wireless: i benefici reali Fast Ethernet n g b ,5 155,0 Mbps che alla luce dei risultati dei test effettuati per questo articolo, possiamo dire che il throughput reale tipico di un router n si attesta sui Mbps con codifica Wpa2, un livello inferiore ai dati di targa ma ampiamente superiore ai 20 megabit al secondo che caratterizzano gli access point g. Gran parte dell incremento di banda che dovrebbe portare le reti n a superare i 100 Mbps è dovuto all impiego di canali radio a 40 MHz, un ampiezza doppia rispetto ai 20 MHz adottati dalla reti b/g; per utilizzare canali a 40 MHz nello stesso spettro impiegato dal Wi-Fi di precedente generazione, il draft 2.0 prevede un allocazione dinamica dei canali che evita le frequenze già occupate da altre reti e scala il canale a 20 MHz in caso di comunicazione con apparecchi legacy. Oltre ai canali a 40 MHz, i dispositivi n sfruttano architetture Mimo (Multiple Input Multiple Output) per migliorare le prestazioni radio: i terminali di trasmissione e ricezione sono muniti di più antenne e i dati vengono divisi in più flussi inviati indipendentemente sul canale radio; questa tecnica, denominata Spatial Division Multiplexing, contribuisce ad aumentare le prestazioni a parità di ampiezza del canale radio. La presenza di antenne multiple non ha benefici solo sulla velocità, ma anche sulla portata: in ambienti ricchi di ostacoli l antenna non riceve un unico segnale, ma diverse copie, che giungono dopo aver rimbalzato contro i diversi ostacoli. Se un sistema di ricezione classico vede tali copie come interferenze, un dispositivo Mimo può trarre a proprio vantaggio questo fenomeno rielaborando il segnale captato dalle diverse throughput Tcp/IP reale* Velocità massima nominale sul canale radio *con codifica Wpa/Tkip per g e Wpa2/Aes per n draft ,5 310,0 antenne. Nella pratica i router n evidenziano in effetti una portata sensibilmente maggiore rispetto alle controparti g, soprattutto in ambienti chiusi e ricchi di ostacoli; salvo rare eccezioni la velocità di trasmissione si mantiene pressoché invariata anche a 20 metri e con pareti portanti frapposte tra l access point e il client. Cosa offre il mercato Oggi è possibile acquistare un router wireless con certificazione n draft 2.0 a meno di 100 euro. È il caso di due dei modelli provati in queste pagine, dispositivi completi ed efficienti che permettono di aggiornare la propria struttura di rete senza fili con un investimento minimo. La differenza di prezzo tra questi apparecchi e le altre soluzioni qui presentate non deve essere imputata a sostanziali differenze sotto il profilo delle comunicazioni wireless (come i risultatati dei test dimostrano), quanto alle funzioni evolute integrate a bordo dei router più costosi. In questo senso stiamo vivendo una fase di mercato in cui l interfaccia Wi-Fi rappresenta una percentuale minima del prezzo del prodotto finale. Prima dell acquisto è semmai importante verificare se il prodotto che si desidera comprare sia stato certificato dalla Wi-Fi Alliance: il portale dell associazione (www.wi-fi.org) dispone di una sezione dedicata alla ricerca dei dispositivi certificati sulla base della tipologia, del brand o della data di verifica della compatibilità. Sottolineiamo infine che alcuni prodotti potrebbero richiedere un aggiornamento del firmware per risultare completamente aderenti alle specifiche n draft

4 Buffalo WZR2-G300N Il nuovo router Nfiniti di Buffalo Technology rappresenta l erede del modello WZR-G300N, già recensito sul numero 190 di PC Professionale; rispetto all apparecchio di precedente generazione è però cambiata l architettura wireless, ora basata sulla soluzione Ralink MIMObility, e sono stati implementati nuovi servizi. È rimasta invece invariata la funzione Aoss (AirStation Onetouch Secure System) che permette di stabilire con un semplice clic un canale di comunicazione sicuro tra il router Buffalo e un client Un particolare del chipset Ralink montato all interno del router Buffalo compatibile. Fisicamente il WZR2-G300N non si discosta dalla versione precedente, anche se gli ingombri sono stati leggermente ridotti; le tre antenne esterne a dipolo agganciate al chipset wireless possono essere orientate per ottimizzare la trasmissione radio, ma non sono sostituibili tramite connettori standard. Anche la batteria di porte di connessione ricalca lo schema della maggior parte dei router di questa fascia (switch Fast Ethernet a 4 porte e canale Wan per il collegamento di modem esterni), mentre un interruttore fisico permette di commutare tra la modalità router e access point semplice. Utilizzato come router di accesso, l Nfiniti offre le consuete funzioni di gestione del traffico: accesso Dhcp o PPPoE sulla Wan, server Dhcp e Nat integrato per l assegnazione dinamica degli indirizzi e meccanismi di port forwarding per ridirigere il traffico verso i computer locali. Si segnala in particolare la versatilità del prodotto sul lato Internet: il router permette infatti di impostare manualmente l Mtu (Maximum Trasmission Unit) per ottimizzare le prestazioni, di definire un indirizzo Mac personalizzato sulla Wan e di configurare un servizio Ddns per abbinare il proprio indirizzo pubblico a un nome di dominio statico. Mancano alcune funzioni evolute come la gestione della qualità di servizio e il filtraggio dei siti Web visitati. Per quanto concerne l interfaccia wireless, sono impostabili i consueti parametri di trasmissione e protezione (inclusi gli standard Wpa e Wpa2, anche se non in modalità enterprise); le prestazioni rilevate in fase di test sono in linea con le aspettative, con throughput medi superiori ai 70 megabit al secondo e un calo significativo (fino ai 50 Mbps) solo a lungo raggio e con più ostacoli frapposti tra router e client. Nel complesso il WZR2-G300N è un buon router, economico e semplice da utilizzare, dotato di tutte le funzioni di base per la gestione di una rete wireless locale e carente solo sul fronte di qualche servizio evoluto. Buffalo WZR2-G300N Euro 103,45 Iva inclusa Pro Connessione wireless stabile Economico Contro Manca qualche funzione avanzata Produttore: Buffalo, pagina Web: VOTO 7,0 IPerf - Test Throughput Tcp/Ip Andamento Media Mbps Pos. A (5m, los) Pos. B (10m, los) Pos. C (10m, nlos) Pos. D (25m, nlos) Trasferimenti 97 L interfaccia di gestione permette di scegliere tra canali radio a 20 MHz o auto-selezione 20/40 MHz.

5 DrayTek Vigor 2820n Irouter della taiwanese DraTek sono da sempre caratterizzati dalla forte integrazione tra funzioni classiche di connettività e servizi evoluti come VoIP, Vpn e interfacce Wan multiple. La serie Vigor 2820 non fa eccezione: si tratta di una gamma di router/firewall con interfaccia Adsl2+ e Wan ausiliaria su porta Ethernet che, in base alla versione, possono includere anche porte VoIP per l aggancio di telefoni analogici, interfacce Isdn e access point compatibile con lo standard IEEE n. Il modello 2820n qui in esame non integra le funzioni VoIP/Isdn, ma offre access wireless e doppia interfaccia Wan; è inoltre fornito di una porta Usb che può essere sfruttata da un lato per la condivisione in rete di una stampante, dall altro per l aggancio di modem Umts/3G in modo da garantire una terza via di accesso a Internet su rete cellulare. Fisicamente il dispositivo presenta dimensioni leggermente superiori alla media ma comunque non eccessive per un impiego Soho. Sul lato posteriore sono predisposte le tre antenne esterne orientabili, mentre tutte le porte di collegamento occupano il pannello anteriore; nell ordine troviamo: quattro porte per le connessioni locali (di cui una Gigabit Ethernet), l interfaccia Rj-11 per il collegamento alla linea Adsl/Adsl2+, la seconda linea Wan su porta Ethernet e la già menzionata porta Usb per i moduli cellulari. L interfaccia Web include un comodo Wizard che permette di impostare in pochi secondi i principali parametri funzionali del router, anche se per configurare i servizi evoluti è necessario accedere alle specifiche sezioni di amministrazione. L impianto di sicurezza (firewall, gestione a oggetti, Web e Content Filtering) e la gestione delle reti private virtuali sono del tutto analoghe a quelle del Vigor 2930 recensito su questo stesso numero nella sezione First Looks alla quale vi rimandiamo per ulteriori dettagli. Ci limitiamo a ricordare la possibilità di sottoscrivere il servizio SurfControl per il controllo dinamico dei siti Web accessibili sulla base di determinate categorie di contenuti. Anche l interazione tra le diverse interfacce Wan è analoga a quella della serie 2930: è possibile configurare un sistema di fail-over (la seconda linea Internet subentra in caso di guasti sull accesso principale) o load-balance (le linee operano in parallelo aggregando la banda totale disponibile, anche sulla base di determinate regole impostate dall utente). Per quanto concerne l interfaccia wireless, invece, una peculiarità del prodotto DrayTek è la possibilità di definire sino a 4 access point virtuali, ciascuno dotato di proprio Ssid e di DrayTek Vigor 2820n Euro 259,00 Iva inclusa Pro 4 access point virtuali in uno Interfacce Wan multiple con un modem Adsl integrato Funzioni di sicurezza estese Contro Prezzo Prodotto non certificato Wi-Fi Alliance Produttore: DrayTek, pagina Web: VOTO N.D. Distributore: Spider Electronics, pagina Web: specifici meccanismi di protezione e verifica degli accessi. In questo modo si possono ad esempio configurare due reti distinte riservate rispettivamente agli utenti fidati e agli ospiti. NOTA: A causa di un problema logistico indipendente dalla nostra volontà, l unità di test non è giunta nei nostri laboratori in tempo utile per una prova sul campo. Il dispositivo permette di definire sino a 4 access point. Le Wan sono configurabili in fail-over o load-balance. 98

6 Linksys WRT350Nv2 Irouter Linksys non sono certo i più economici presenti sul mercato; nel caso del WRT350N il prezzo è più che doppio rispetto a quello di molti dispositivi della concorrenza, ed è innegabile che 250 euro rappresentano un investimento non indifferente per un dispositivo domestico. Basta però un occhiata alle specifiche tecniche e qualche minuto di prova su strada per giustificare, almeno in parte, il costo del nuovo prodotto della casa americana, divisione di Cisco Systems. Dal punto di vista hardware, si nota in primo luogo la presenza di uno switch Gigabit Ethernet, gestito dal chipset Marvell 88E6131, che permette di trasferire dati su cavo a velocità massime reali superiori ai 700 Mbps. A questo si affianca una porta Usb per il collegamento di un disco esterno; Linksys non si è però limitata a implementare un semplice servizio di condivisione dei file, ma ha integrato le funzioni di server Ftp, gestione di volumi, utenti e gruppi di lavoro, oltre a un server Upnp AV grazie al quale i contenuti multimediali del disco possono essere visualizzati su media extender compatibili come i prodotti Linksys della serie KiSS. Per quanto concerne l interfaccia wireless, il sistema si basa sul chipset Atheros XSPAN, collegato a tre antenne esterne; a differenza della maggior parte dei prodotti presenti sul mercato, il WRT350N utilizza lo schema a dipolo per due sole antenne, mentre la terza è di tipo a pannello. Durante i nostri test il router Linksys ha evidenziato velocità di punta in linea con i concorrenti, ma una maggior propensione a mantenere questi livelli anche a distanze superiori ai 20 metri e con ostacoli frapposti fra access point e terminale Wi-Fi. Al di là delle caratteristiche e delle prestazioni hardware, il WRT350N si distingue per la completezza delle funzioni implementate a livello software: il firewall di sistema è altamente configurabile e permette non solo di proteggere la rete dagli attacchi più diffusi ma anche di definire delle regole di accesso a Internet da parte dei computer locali. Un siste- Il pannello posteriore del WRT350N: la porta Usb può essere utilizzata per il collegamento di dischi rigidi esterni. ma di Web Filtering statico è inoltre predisposto per impedire il collegamento a determinati siti Web. Altrettanto esaustiva è la gestione dei meccanismi di Quality Of Service: il router permette di definire classi di priorità sul traffico in rete e supporta lo standard Wmm per l ottimizzazione del traffico multimediale sulla rete wireless. Da segnalare infine le funzioni di amministrazione e controllo che includono tra l altro la possibilità di accesso remoto al dispositivo su connessione sicura Https e un completo log di sistema. Linksys WRT350Nv2 Euro 257,90 Iva inclusa Pro Gigabit Ethernet Storage e media server Usb Gestione Qos e controllo degli accessi Contro Prezzo Produttore: Linksys, pagina Web: VOTO 8,5 IPerf - Test Throughput Tcp/Ip Andamento Media Mbps Pos. A (5m, los) Pos. B (10m, los) Pos. C (10m, nlos) Pos. D (25m, nlos) Trasferimenti 100 Il server Upnp AV integrato permette di condividere i file multimediali presenti sul disco esterno con i dispositivi compatibili in rete.

7 Sitecom WL-183 Il dispositivo Sitecom è basato sul medesimo chipset wireless della soluzione Buffalo. Linksys WRT350Nv2 Euro 99,90 Iva inclusa Pro Prezzo Garanzia decennale Produttore: Sitecom, pagina Web: VOTO 7,0 Contro Prestazioni wireless a lunga distanza inferiori alla media Il nuovo router Sitecom WL-183 sfrutta la tecnologia wireless Ralink MIMObility per connessioni radio a 300 Mbps nominali, in conformità con le specifiche standard n draft 2.0 (per il quale il router ha ottenuto la certificazione della Wi-Fi Alliance). Le prestazioni sul campo evidenziano velocità di punta nell intorno dei 70 Mbps, in linea con i concorrenti basati sulla medesima soluzione hardware, anche se a lunga distanza abbiamo assistito a un calo di prestazioni superiore alle aspettative. Esteticamente il router si caratterizza per le dimensioni estremamente contenute e per un design sobrio ma funzionale: come da tradizione dei dispositivi Sitecom di ultima generazione le porte di collegamento sono montate sul pannello anteriore dell unità, sul lato opposto alle tre antenne orientabili. Oltre allo switch a 4 porte per le connessioni locali e all interfaccia Wan è presente un pulsante riservato alle funzioni Wps (Wi-Fi Protected Setup), utile per semplificare la configurazione di un canale sicuro tra router e client compatibili. Una caratteristica peculiare del dispositivo è poi la possibilità di agire non solo come access point classico, ma anche come bridge punto-punto, multi-punto o all interno di un architettura Wds; in quest ulitmo caso l apparecchio può essere sfruttato per estendere la copertura di una rete wireless preesistente, comunicando da un lato con gli access point già installati e dall altro con i client alla portata del segnale radio. Dal punto di vista della sicurezza è stato implementato il consueto firewall di protezione perimetrale, anche se ci ha lasciato perplessi la scelta di Sitecom che come impostazione di default lascia il modulo disabilitato. Molto completa è poi la sezione di gestione del traffico che, oltre ai consueti meccanismi di port forwarding, dispone di un servizio di Application Layer Gateway riservato alle applicazioni più scorbutiche nei confronti di firewall e Nat come gli istant messaging, il VoIP e alcune piattaforme di gioco. Il WL-183 rappresenta insomma la soluzione ideale per chi sia alla ricerca di un router economico ma efficiente, senza alcune funzioni evolute (sono assenti tra l altro le opzioni di routing avanzato con protocolli Rip), ma dotato di tutti i servizi essenziali a una piccola rete domestica. La garanzia, come tradizione Sitecom, è decennale. IPerf - Test Throughput Tcp/Ip Andamento Media Mbps Pos. A (5m, los) Pos. B (10m, los) Pos. C (10m, nlos) Pos. D (25m, nlos) Trasferimenti 102 Grazie al supporto per lo standard Wds il WL-183 può essere utilizzato per espandere la copertura wireless in ambienti multi-access point

8 Tabella delle caratteristiche = Sì = No Produttore Modello Buffalo WZR2-G300N DrayTek Linksys WRT350Nv2 Sitecom WL-183 Prezzo (euro Iva inclusa) 103,45 259,00 257,90 99,99 Garanzia (anni) HARDWARE: Chipset wireless RaLink MIMObility N.D. Atheros XSPAN RaLink MIMObility Velocità massima teorica (Mbps) Antenne (esterne e interne) 3 ext. 3 ext. 3 ext. 3 ext. Antenne sostituibili no no no Porta Wan Rj-45 Rj-45 + Rj-11 (Adsl) Rj-45 Rj-45 Porte Lan Rj-45 4 Fast Ethernet 4 Gigabit Ethernet 4 Gigabit Ethernet 4 Fast Ethernet Porta Usb Porta seriale Interruttore accensione/spegnimentto Interruttore reset Altre porte/interruttori modalità router / - - Wps Ap, pulsante Aoss Versione Firmware per la prova 1.00_1.26 N.D Scheda client utilizzata per la prova Intel WiFi Link 2965AGN Intel WiFi Link 2965AGN Intel WiFi Link 2965AGN Intel WiFi Link 2965AGN Versione driver al momento della prova INSTALLAZIONE E GESTIONE: Wizard di configurazione accesso Internet Servizio di ricerca degli upgrade del firmware Esportazione della configurazione Supporto Upnp Gestione da postazioni remote Accesso Https Log di sistema / Invio allarmi / / / / SICUREZZA Firewall Spi Web filtering / Content Filtering dinamico / / / / Controllo accessi a Internet su base IP FUNZIONALITÀ: Accesso Wan: IP fisso / dinamico / client PPoE / / / / / / / / Mac address configuraìbile Mtu configurabile Ddns DynDNS-org, TZO.com DynDNS-org, TZO.com DynDNS-org, TZO.com 10 provider Dhcp server Dhcp reservation Dmz Port forwarding / port triggering / / / / Routing avanzato (statico / RIP) / / / / Qos Altro - - storage server, - media server Upnp WIRELESS: Certificazioni Wi-Fi b / g / b / g / b / g / n draft 2.0 / n draft 2.0 / n draft 2.0 / Wpa - Personal / Wpa - Personal / Wpa - Personal / Wpa2 - Personal / Wpa - Enterprise / Wpa2 - Personal / Wmm / Wps Wpa2 - Personal / Wmm / Wps Wpa2 - Enterprise / Eap / Peap / Wmm Impostazione manuale dei canali N.D. Impostazione manuale della larghezza canale 20 / 40 MHz N.D. Modalità N protetta Potenza radio regolabile Wds Wep/Wpa/Wpa2/802.11x / / / / / / / / / / / / Mac Access control List Isolamento Client 103

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete:

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete: Di Simone Zanardi Cablaggio di rete: offre la casa La tecnologia Powerline consente di sfruttare l impianto elettrico domestico per collegamenti Ethernet; un alternativa alla posa dei cavi Utp e alle soluzioni

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Rev 1.0 Indice: 1. Il progetto Eduroam 2. Parametri Generali 3. Protocolli supportati

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE Server di stampa multifunzione Ethernet multiprotocollo su scheda e Server di stampa multifunzione Ethernet (IEEE 802.11b/g) senza fili GUIDA DELL UTENTE IN RETE Leggere attentamente questo manuale prima

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso Telecamera IP Wireless/Wired VISIONE NOTTURNA & ROTAZIONE PAN/TILT DA REMOTO Manuale d uso Contenuto 1 BENVENUTO...-1-1.1 Caratteristiche...-1-1.2 Lista prodotti...-2-1.3 Presentazione prodotto...-2-1.3.1

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

ADS-2100e Scanner desktop ad alta velocità per l'ufficio

ADS-2100e Scanner desktop ad alta velocità per l'ufficio ADS-2100e Scanner desktop ad alta Alimentatore automatico documenti da 50 fogli Alta qualità di scansione Velocità di scansione 24 ppm automatica fronte-retro Caratteristiche: Alta qualità Lo scanner ad

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Connessione alla rete wireless WIFI-UNIPA-WPA e WIFI-UNIPA-WPA-A per gli utenti con sistema Windows Vista

Connessione alla rete wireless WIFI-UNIPA-WPA e WIFI-UNIPA-WPA-A per gli utenti con sistema Windows Vista Connessione alla rete wireless WIFI-UNIPA-WPA e WIFI-UNIPA-WPA-A per gli utenti con sistema Windows Vista Prerequisiti: Per gli studenti: il nome utente è reperibile una volta effettuato l'accesso al portale

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Definizione Mentre una LAN è una rete locale costituita da un certo numero di pc connessi ad uno switch, una VLAN è una LAN VIRTUALE (Virtual

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali. Payment Card Industry Data Security Standard

Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali. Payment Card Industry Data Security Standard Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali Payment Card Industry Data Security Standard STANDARD DI SICUREZZA SUI DATI PREVISTI DAI CIRCUITI INTERNAZIONALI (Payment Card Industry

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico. Internet nel tuo locale? facile come non mai!

Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico. Internet nel tuo locale? facile come non mai! Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico Internet nel tuo locale? facile come non mai! Il Prodotto WiSpot è il nuovo prodotto a basso costo per l'allestimento

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Sommario Premessa Definizione di VPN Rete Privata Virtuale VPN nel progetto Sa.Sol Desk Configurazione Esempi guidati Scenari futuri Premessa Tante Associazioni

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA.

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. APICE s.r.l. SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. Descrizione del sistema Luglio 2006 SISTEMA DI CONTROLLO

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli