Presentazione Programma Amministrativo. Valle Talloria 23 marzo 2010 Ricca 25 marzo 2010 Diano Capoluogo 26 marzo 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentazione Programma Amministrativo. Valle Talloria 23 marzo 2010 Ricca 25 marzo 2010 Diano Capoluogo 26 marzo 2010"

Transcript

1 Presentazione Programma Amministrativo Valle Talloria 23 marzo 2010 Ricca 25 marzo 2010 Diano Capoluogo 26 marzo 2010

2 FILOSOFIA E PRINCIPI ISPIRATORI DELLA LISTA N.1 INSIEME PER DIANO - al servizio della Comunità Dianese - maggiore importanza di Diano nel panorama delle Langhe - rivalutazione e rilancio delle potenzialità nascoste di Diano - confronto costante con i cittadini - unità di gruppo e scelte condivise - a ogni consigliere un compito e relativa responsabilità

3 ORGANIZZAZIONE DEL GRUPPO Le caratteristiche personali di ogni componente della nostra lista, permetteranno di amministrare l attività quotidiana e la programmazione futura attraverso l assegnazione di specifici compiti, quali: Responsabile della tutela degli anziani e delle famiglie bisognose Responsabile dell ufficio turistico e delle manifestazioni Responsabile delle attività culturali e sportive Responsabile della viabilità e delle opere pubbliche Responsabile della gestione dei gemellaggi e della promozione vitivinicola Responsabile dei servizi pubblici Responsabile dell ufficio tecnico e dell edilizia privata e urbanistica Responsabile della gestione dei rapporti con i cittadini (sarà compito del Sindaco) Responsabile dell ordine pubblico in coordinamento con le forze di pubblica sicurezza Responsabile dell attività informatica (Internet ADSL Wireless)

4 1-a) SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI Attivazione di un Centro di ascolto delle esigenze della cittadinanza Apertura di sedi decentrate del Comune presso la Frazione Valle Talloria e Ricca ove sarà possibile da parte di cittadini incontrare direttamente il sindaco e i suoi delegati Realizzazione di spazzi e momenti di aggregazione di tipo socio-culturale nelle diverse realtà del territorio (Valle Talloria, Ricca e Diano)

5 1-b) SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI Istituzione di sportello dedicato al servizio di famiglie, persone sole e anziani presso Diano concentrico, Ricca e Valle Talloria, ove sarà possibile ottenere servizi gestiti tramite personale comunale e gruppi di volontariato, quali - assistenza generica di base (compilazione modelli, richieste per attivazione servizi, segnalazione problemi, ecc..) - certificazioni di competenza municipale -servizi erogati dal Consorzio Socio Assistenziale. Attività di Divulgazione e informazione sui servizi socio assistenziali a disposizione dei cittadini dianesi

6 2) TRASPORTI Miglioramento servizi di trasporto pubblico tramite: - Implementazione numero di corse di collegamento Diano Capoluogo Alba e Valle Talloria - Alba - incremento nel numero di buoni-corsa gratuiti per anziani nel caso in cui vi siano richieste giustificate

7 3) ASSISTENZA SCOLASTICA Realizzazione di: - asili nido - strutture post orario scolastico con adeguato personale (Doposcuola dalle alle in ausilio alle famiglie) - attività complementare estiva Estate ragazzi

8 4) VOLONTARIATO Sostegno e rilancio di tutte le attività dei gruppi di volontariato operanti in ambito comunale e quelle a carattere locale (Frazioni e Borgate)

9 5) RAPPORTI CON COMUNI LIMITROFI Inserimento di Diano nell Unione di Comuni Colline di Langa e Barolo al fine di poter ottenere: - maggiori finanziamenti per la realtà locale da parte di Regione e Fondazioni (i Comuni singoli ottengono finanziamenti molto limitati rispetto alle realtà Intercomunali) - gestione associata dei servizi (Vigili Urbani, trasporto pubblico, scuola ecc..) - inserimento nel circuito turistico intercomunale - eventi culturali condivisi sovra-comunali

10 6) AMBIENTE E SOSTENIBILITA Razionalizzazione del Piano Raccolta Rifiuti Urbani attraverso: - miglioramento raccolta rifiuti rendendola capillare su tutto il territorio - aumento della frequenza di raccolta soprattutto per carta e plastica - sensibilizzazione sull argomento nelle scuole (si parte dal bambino per arrivare alle famiglie) - attenzione alle energie rinnovabili Avendo come obbiettivo scongiurare ed evitare la realizzazione dell ipotizzato INCENERITORE!! in Loc. Conforso

11 7) STRUTTURE DI INTERESSE PUBBLICO Analisi di fattibilità del pensionato da parte del Pubblico e/o Privato Completamento lavori della nuova sede delle Scuole Medie nel Concentrico di Diano (palazzo Suore) e riutilizzo dei locali attuali che si renderanno disponibili Verifica di utilizzabilità del nuovo Magazzino della Protezione civile danneggiato dagli eventi alluvionali Adeguamento e corretta manutenzione dei parchi giochi per bambini e aree verdi pubbliche (Conforso, Valle Talloria, Ricca Diano concentrico) Progetto di fattibilità impianti fotovoltaici da ubicarsi su edifici pubblici, in particolare su edifici scolastici

12 8) COMUNICAZIONE Realizzazione in edizione trimestrale del giornale Parland d Dian Pubblicazione sul sito internet comunale delle Determine e Delibere comunali di Consiglio e di Giunta tramite Albo Pretorio Digitale (entro 1/01/2011 con effetto legale)

13 9) SICUREZZA Realizzazione del Progetto Sicurezza in collaborazione con le Forze dell Ordine, attraverso: - attivazione Servizio di Polizia Municipale in collaborazione con nell Unione di Comuni Colline di Langa e Barolo - installazione di sistemi per la dissuasione della velocità elevata (semafori intelligenti e/o segnalatori di velocità) - sistemi di video sorveglianza nei punti strategici del territorio ivi compresi i parchi giochi -potenziamento illuminazione pubblica

14 10-a) TURISMO E CULTURA Potenziamento e riorganizzazione Ufficio Turistico con l inserimento di personale multi-lingue Promozione del Dolcetto di Diano in collaborazione con i Sorì Realizzazione di una cartina turistica del territorio (contenente le strutture ricettiva, attività commerciali e vitivinicole, enogastronomiche, punti e percorsi di interesse) e realizzazione di adeguata cartellonistica

15 10-b) TURISMO E CULTURA Realizzazione di area dedicata sul sito Internet Comunale Inserimento di Diano nelle rete Regionale Turistica Riorganizzazione e prolungamento della Rievocazione Storica attingendo a fondi non comunali Premio promozione enogastronomica di nuova progetta sull esperienza Premio Baretti Premi lettario-musicali e intolazioni a personaggi locali illustri completamento lavori di realizzazione della Biblioteca di Diano Capoluogo e sostegno alla Biblioteca / Centro Culturale Don Mario Destefanis di Ricca

16 11) URBANISTICA - EDILIZIA Realizzazione di attento studio del territorio per uno sviluppo armonico, urbanistico ed edilizio del paese attraverso: - la valutazione urbanistico/geologica del territorio - revisioni periodiche del Piano Regolatore finalizzate all adeguamento dello stesso alle necessità del Paese - eventuale revisione della toponomastica comunale in occasione del Censimento 2011 con la realizzazione di adeguata segnaletica verticale anche turistica

17 12-a) OPERE PUBBLICHE E SALVAGUARDIA IDROGEOLOGICA Ogni intervento costituente Opera Pubblica dovrà essere realizzato tenendo conto delle particolari condizioni ambientali del nostro territorio che risulta essere particolarmente esposto dal punto di vista Idrogeologico, in particolare si prevede: - la messa in sicurezza della strada comunale Via Parisio - la messa in sicurezza della strada comunale Via Romino - la messa in sicurezza della strada comunale Via Moglia Gerlotto in corrispondenza delle frane - la messa in sicurezza della strada comunale Via Santa Croce in corrispondenza delle nuove frane e in particolar modo dei fabbricati abitativi limitrofi

18 12-b) OPERE PUBBLICHE E SALVAGUARDIA IDROGEOLOGICA - pulizia dei corsi d acqua costituenti Acque Pubbliche (Talloria, Cherasca, Rio Torretta, ecc..) - messa in sicurezza degli abitati e case a rischio in quanto limitrofi a smottamenti - Realizzazione/completamento condotte fognarie Loc. San Quirico, Bonoretto Fossato e Moglia Gerlotto

19 13-a) INTERNET Realizzazione di un progetto organico finalizzato a garantire la connettività ADSL veloce per privati ed aziende attraverso la riorganizzazione degli attuali Provider Wireless presenti sul territorio con l attenzione all inquinamento da onde radio in attesa che si realizzi l Accordo di programma per lo sviluppo della Banda Larga sottoscritto dalla Regione Piemonte con termine ultimo per la realizzazione 31/12/2015

20 13-b) INTERNET Accesso internet gratuito alle strutture pubbliche Realizzazione di Punti Wi-Fi Free per consentire l accesso gratuito a internet costituendo pertanto punti di incontro di tipo aggregativo territoriale per i giovani e turistico

21 13-c) INTERNET Aggiornamento del sito internet del Comune di Diano con l attivazione di servizi per i cittadini direttamente on line

22 DETTAGLIO LOCALE CONFORSO Riqualificazione area lungo Via Alba Narzole (di fronte allo stabilimento Mondo) con la realizzazione di parco giochi bimbi e separazione dell area dalla strada con adeguata barriera verde Sistemazione strada Conforso con verifica tombini fognari e caditoie

23 DETTAGLIO LOCALE VALLE TALLORIA Adeguamento ed ampliamento parcheggio cimitero (rifacimento intonaco, ripristino della pavimentazione e acquisizione aree per ampliamento del parcheggio) Attivazione di sistemi dissuasori per la velocità elevata (semafori e/o segnalatori) Completamento marciapiedi in via Cane Guido Riorganizzare un luogo di aggregazione per la frazione Valle Talloria, completamento area giochi per bimbi con strutture adeguate e sistemazione Locale sottostante asilo Fognature in Località Bonoretto Fossato

24 DETTAGLIO LOCALE RICCA Realizzazione della palestra, completamento strutture di accoglienza (Circolo) e impianti sportivi Miglioramento Cimitero attraverso il completamento delle pavimentazioni interne e la messa in sicurezza delle parti pericolose Realizzazione marciapiedi sul lato sinistro di Via Alba Cortemilia dalla Banca all edificio scolastico Realizzazione illuminazione pubblica mancante Sistemazione frane a monte dell abitato e messa in sicurezza Realizzazione Peso Pubblico

25 DETTAGLIO LOCALE DIANO CONCENTRICO Realizzazione campo sportivo Attivazione di centro culturale e sviluppo biblioteca Adeguamento ed ampliamento parcheggio Cimitero, rifacimento intonaci della facciata e sistemazione viabilità interna con la posa di adeguato corrimani Manutenzione e riordino Parco della Rimembranza con progetto un albero per ogni bambino nato e ampliamento/sistemazione area parco giochi Adattamenti sull area del vecchio castello e piazzetta Municipio per manifestazioni

26 DETTAGLIO LOCALE DIANO CONCENTRICO Pulizia periodica e riordino scarpata a valle del salone polifunzionale Rifacimento aree ecologiche Realizzazione bussola di ingresso salone polifunzionale e impianto audio Verifica di fattibilità condotta fognaria Via Provinciale Alba (San Quirico) Prandi Santa Rosalia Baracchi Interventi di sistemazione su Via Via Alba (ampliamento e messa in sicurezza), Via Roma e Via Vitt. Emanuele

LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011

LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011 LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011 Il sociale continuare l'associazione con gli altri Comuni del Distretto di Codroipo; sostenere l'operato

Dettagli

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Programma Elettorale Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 1 Presentazione La lista civica OBIETTIVO COMUNE nasce dalla volontà di una numerosa squadra

Dettagli

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI LETTERA AI CITTADINI Cari concittadini, il presente lavoro è redatto per approfondire la conoscenza degli interventi previsti

Dettagli

PROSPETTO DEI MUTUI PASSIVI CONTRATTI AL

PROSPETTO DEI MUTUI PASSIVI CONTRATTI AL PROSPETTO DEI MUTUI PASSIVI CONTRATTI AL 3/2/203 all ' --204 Cassa Deposito-Prestiti 2.657,62 Num. Pos.: 0679457/00 - Scuola materna 6,500% 4 200 204.050 / 2 /.662,54.490 / 4 / 8,52.744,06.662,54 Totale

Dettagli

COMUNE DI SAN GIULIANO DI PUGLIA. La ricostruzione di San Giuliano di Puglia

COMUNE DI SAN GIULIANO DI PUGLIA. La ricostruzione di San Giuliano di Puglia La ricostruzione di San Giuliano di Puglia Cronologia avvenimenti 11.32 GIOVEDÌ 31 OTTOBRE 2002: un terremoto di 5,4 gradi della scala Richter fa tremare il Molise. La zona più colpita è San Giuliano di

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO)

Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO) ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE (Art. 71, comma 2, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267) (Comuni sino a 15.000 abitanti) Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO) Votazioni del giorno 25/05/2014 P

Dettagli

108.360,00 TOTALE SPESE

108.360,00 TOTALE SPESE 2014 2015 PROGRAMMA 1 - AMMINISTRAZIONE GENERALE Progetto 14 - Servizio finanziario, delle entrate e controllo di gestione TITOLO I - SPESE CORRENTI 100.858,00 PROGRAMMA 2 - SERVIZI AL CITTADINO E ATTIVITA'

Dettagli

Città di CHIERI. Sindaco Francesco LANCIONE LAVORI PUBBLICI - CULTURA E SISTEMA NIDI VIABILITÀ - ORGANIZZAZIONE LAVORI PUBBLICI

Città di CHIERI. Sindaco Francesco LANCIONE LAVORI PUBBLICI - CULTURA E SISTEMA NIDI VIABILITÀ - ORGANIZZAZIONE LAVORI PUBBLICI LAVORI PUBBLICI Interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei plessi scolastici: Installazione di un impianto fotovoltaico sulla Scuola Quarini Interventi di manutenzione straordinaria manto

Dettagli

COMUNE DI LAURIANO Provincia di Torino

COMUNE DI LAURIANO Provincia di Torino Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 31 del 15/06/2006 RELAZIONE AL CONTO DEL BILANCIO ESERCIZIO FINANZIARIO 2005 L applicazione del D.Lgs. n. 267/2000, ha profondamente innovato la gestione

Dettagli

ELENCO CAPITOLI USCITA

ELENCO CAPITOLI USCITA ELENCO CAPITOLI USCITA DESCRIZIONE 2010 2011 Indennità a Sindaco, Assessori e Consiglieri Indennità missione e rimborso spese per amministratori Rimborso datori di lavoro permessi amm.ri 18.400,00 18.400,00

Dettagli

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 La situazione economico e sociale dalla quale partiamo per la elaborazione del nostro programma elettorale è completamente variata rispetto

Dettagli

*** ALLEGATO "C" Funzionigramma

*** ALLEGATO C Funzionigramma COMUNE DI CAMMARATA PROVINCIA DI AGRIGENTO *** ALLEGATO "C" Funzionigramma FUNZIONIGRAMMA Struttura organizzativa del Comune : Segretario comunale Aree Servizi Unità operative o uffici Uffici speciali

Dettagli

IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE f.to FRANCESCO VALDUGA f.to GIUSEPPE DI GIORGIO

IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE f.to FRANCESCO VALDUGA f.to GIUSEPPE DI GIORGIO Allegato B alla deliberazione giuntale n. 19 di data 16.02.2016 Scheda Peg investimenti 2016-2018 per centro gestore IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE f.to FRANCESCO VALDUGA f.to GIUSEPPE DI GIORGIO 030000

Dettagli

PIANO DEGLI INTERVENTI PER L'ANNO 2013-2015 - 3^ variazione al bilancio - assestamento

PIANO DEGLI INTERVENTI PER L'ANNO 2013-2015 - 3^ variazione al bilancio - assestamento PIANO DEGLI INTERVENTI PER L'ANNO 2013-2015 - 3^ variazione al bilancio - assestamento INVESTIMENTO OGGETTO ANNO 2013 RISORSA ENTRATA CAPITOLO ENTRATA DESCRIZIONE IMPORTO FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2012

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2012 PARTE ENTRATA E 00160 000 2012 IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' 7.603,02 E 00191 000 2008 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI 53.301,95 E 00191 000 2009 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI

Dettagli

PROGETTO CITTA SICURA: aggiornamento sugli interventi realizzati e su quelli in corso

PROGETTO CITTA SICURA: aggiornamento sugli interventi realizzati e su quelli in corso PROGETTO CITTA SICURA: aggiornamento sugli interventi realizzati e su quelli in corso Il Progetto Città sicura, coerentemente alle delibere regionali di attuazione della L.R. 38/2001, viene aggiornato

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 TERRITORIO Potenziamento delle strutture sul territorio : Realizzazione di progetti ex novo e di ristrutturazione affiancati da richieste di assegnazione di fondi europei,

Dettagli

Antonio Marrazzo. Assessore al patrimonio, opere pubbliche e decoro urbano IL SINDACO E LA GIUNTA INCONTRANO I CITTADINI

Antonio Marrazzo. Assessore al patrimonio, opere pubbliche e decoro urbano IL SINDACO E LA GIUNTA INCONTRANO I CITTADINI Antonio Marrazzo Assessore al patrimonio, opere pubbliche e decoro urbano Attività dei diversi settori PROGETTI - N 101 - EDILIZIA SCOLASTICA tot 21.000.402,38 24% STRADE tot 12.155.500 23% ALLOGGI COMUNALI

Dettagli

SETTORE SOCIO CULTURALE

SETTORE SOCIO CULTURALE SETTORE SOCIO CULTURALE Attività a carattere sociale Rapporti con i soggetti gestori dei servizi socio-assistenziali, coordinati a livello sovraterritoriale e gestiti dalla Fondazione Territori Sociali

Dettagli

Comune di Roccavione

Comune di Roccavione Tipo: ENTRATA RISORSA ACCERTAMENTO Avanzo di Amministrazione 473.546,34 473.546,34 di cui Fondi Vincolati Finanziamento Investimenti 90.000,00 90.000,00 Fondo Ammortamento Fondi Non Vincolati 383.546,34

Dettagli

Comune di Roccavione

Comune di Roccavione BILANCIO CONSUNIVO PER L'ANNO 2013 GESIONE DELLA ENRAA Conto esoreria Riscossioni Accertamenti otale otale al 31/12 Accert. al 31/12 Maggiori o minori Entrate Avanzo di Amministrazione 152.989,91-152.989,91

Dettagli

RILIEVO CONSISTENZE STRUTTURE COMUNALI AD USO TECNICO-AMMINISTRATIVO FINALIZZATO ALLA AGGREGAZIONE DELLE STESSE IN SEDE UNICA

RILIEVO CONSISTENZE STRUTTURE COMUNALI AD USO TECNICO-AMMINISTRATIVO FINALIZZATO ALLA AGGREGAZIONE DELLE STESSE IN SEDE UNICA RILIEVO CONSISTENZE STRUTTURE COMUNALI AD USO TECNICO-AMMINISTRATIVO FINALIZZATO ALLA AGGREGAZIONE DELLE STESSE IN SEDE UNICA SERVIZIO PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI SU STRUTTURE Il Responsabile (Arch.

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

Analisi degli investimenti settore 1 - amministrazione generale stanziamento impegni pagamenti % di realizzazione

Analisi degli investimenti settore 1 - amministrazione generale stanziamento impegni pagamenti % di realizzazione Analisi degli investimenti settore 1 - amministrazione generale Segreteria manutenzione straordinaria palazzo municipale 8.000,00 8.000,00 2.500,00 100% acquisto mobili,macchine,attrezzature ecc 13.000,00

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2010

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2010 PARTE ENTRATA E 00190 000 2010 IMPOSTA COMUNALE IMMOBILI 1.336.000,00 E 00191 000 2007 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI 37.420,44 E 00191 000 2008 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE DH 15/16 MAGGIO DI SANTA MARINA. CANDIDATA A SiNDACO LISTA /ILA STELLA"

ELEZIONI AMMINISTRATIVE DH 15/16 MAGGIO DI SANTA MARINA. CANDIDATA A SiNDACO LISTA /ILA STELLA ELEZIONI AMMINISTRATIVE DH 15/16 MAGGIO 2011 COMUNE DI SANTA MARINA CANDIDATA A SiNDACO ALESSANDRA GIUDICE LISTA /ILA STELLA" PROGRAMMA ELETIORALE POLITICA DEL TERRITORIO TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL'AMBIENTE

Dettagli

LINEE PROGRAMMATICHE

LINEE PROGRAMMATICHE LINEE PROGRAMMATICHE SVILUPPO E LAVORO VALORIZZAZIONE AMBIENTE E TURISMO LAVORI PUBBLICI ED URBANISTICA SERVIZI SOCIALI E SANITARI ISTRUZIONE CULTURA E TEMPO LIBERO SERVIZI VARI SVILUPPO E LAVORO Agricoltura,

Dettagli

Totale programma 1 - servizi generali 813.500,00 220.500,00 220.500,00

Totale programma 1 - servizi generali 813.500,00 220.500,00 220.500,00 PROGRAMMA DI INVESTIMENTO 2008-2010 Intervento Cap. descrizione 2008 2009 2010 Programma 1: Servizi generali 2010501 7260 Manutenzione straordinaria immobili di proprietà comunale 40.000,00 40.000,00 40.000,00

Dettagli

Comune di PARELLA (CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO)

Comune di PARELLA (CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO) ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE (Art. 71, comma 2, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267) (Comuni sino a 15.000 abitanti) Comune di PARELLA (CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO) Votazioni del giorno 31/05/2015

Dettagli

PIANO DEL SISTEMA DEI CONTROLLI DI QUALITA' ANNO 2014 CUSTOMER SEMPLICE CARTA DEI SERVIZI PM QUESTIONARIO AL TERMINE SEGNALAZIONE RILFEDEUR

PIANO DEL SISTEMA DEI CONTROLLI DI QUALITA' ANNO 2014 CUSTOMER SEMPLICE CARTA DEI SERVIZI PM QUESTIONARIO AL TERMINE SEGNALAZIONE RILFEDEUR PIANO DEL SISTEMA DEI CONTROLLI DI QUALITA' ANNO 2014 O, UO, UFFICIO DI - ISO E STAFF SINDACO DIRETTORE GENERALE UFFICIO RAVENNA 2019 - CITTA' CANDIDATA A CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA CORPO DI POLIZIA

Dettagli

Comune di Roccavione

Comune di Roccavione Tipo: ENTRATA RISORSA ACCERTAMENTO Avanzo di Amministrazione 152.989,91 148.585,09 di cui Fondi Vincolati Finanziamento Investimenti Fondo Ammortamento Fondi Non Vincolati 152.989,91 148.585,09 Entrate

Dettagli

Cosa faremo. Programma legislatura 2010-2015 TURISMO

Cosa faremo. Programma legislatura 2010-2015 TURISMO Cosa faremo Programma legislatura 2010-2015 TURISMO INFRASTRUTTURE Utilizzo e valorizzazione delle infrastrutture già in opera, studio di fattibilità per adeguamento e abbattimento delle barriere architettoniche

Dettagli

STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL COMUNE DI CIVITAVECCHIA ARCHITETTURA DELLA MACROSTRUTTURA. Sindaco e Giunta Comunale

STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL COMUNE DI CIVITAVECCHIA ARCHITETTURA DELLA MACROSTRUTTURA. Sindaco e Giunta Comunale STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL COMUNE DI CIVITAVECCHIA ARCHITETTURA DELLA MACROSTRUTTURA Staff del Sindaco Sindaco e Giunta Comunale Polizia Locale Segreteria Generale OIV Gabinetto del Sindaco Servizi Finanziari

Dettagli

Comune di Ponte di Piave Provincia di Treviso Ufficio Segreteria

Comune di Ponte di Piave Provincia di Treviso Ufficio Segreteria Comune di Ponte di Piave Provincia di Treviso Ufficio Segreteria p.e.c.: protocollo.comune.pontedipiave.tv@pecveneto.it 31047 Piazza Garibaldi 1 Tel. 0422 858914-916 Fax 0422 857455 http://www.pontedipiave.com

Dettagli

Procedura Operativa: ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE

Procedura Operativa: ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE Procedura Operativa: ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE Al verificarsi di un evento a carattere sovracomunale (Tipo B), o di un evento che interessa un singolo Comune ma che il Comune stesso

Dettagli

Comune di SOMMA VESUVIANA ELENCO DEI RESIDUI ATTIVI ESERCIZIO 2014 ESERCIZIO DI PROVENIENZA 1992

Comune di SOMMA VESUVIANA ELENCO DEI RESIDUI ATTIVI ESERCIZIO 2014 ESERCIZIO DI PROVENIENZA 1992 ESERCIZIO DI PROVENIENZA 1992 30/04/2015 Pag. 1 D E S C R I Z I O N E Insussistenze Maggiori da ENTRATE EXTRATRIBUTARIE 3.02.3063 FITTI REALI DI FABBRICATI 387,34 387,34 TOTALE CATEGORIA 02 387,34 387,34

Dettagli

2005 100,000 4 Opere civili per Realizzazione Parcheggio "Scalo Ferroviario" 2005 500,000 680,000 7

2005 100,000 4 Opere civili per Realizzazione Parcheggio Scalo Ferroviario 2005 500,000 680,000 7 n. ord. Denominazione dell'opera pubblica Anno 1 Collegamento acquedotto comunale a rete AGSM in loc. Campagnetta 2 Realizzazione di un "Centro civico" in Piazza del Campagnol Costo totale presunto ) 206,000

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE - ESERCIZIO 2010

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE - ESERCIZIO 2010 Pag. 1 OPERATORI: PO04 LAVORI PUBBLICI OBIETTIVI: POLIZIA MUNICIPALE Attuazione del Servizio di vigilanza stradale, previsione, verifica ed aggiornamenti della segnaletica orizzontale e verticale. Adeguamento

Dettagli

Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune.

Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune. SCUOLA CULTURA SPORT ASSOCIAZIONISMO VOLONTARIATO Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune. L Amministrazione intenderà: garantire spazi sicuri, curati e funzionali

Dettagli

COMUNE DI CARPENEDOLO PROVINCIA DI BRESCIA BILANCIO PLURIENNALE - ENTRATE TRIENNIO 2012-2014

COMUNE DI CARPENEDOLO PROVINCIA DI BRESCIA BILANCIO PLURIENNALE - ENTRATE TRIENNIO 2012-2014 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE AVANZO DI AMMINISTRAZIONE AVANZO AMMINISTRAZIONE: VINCOLATO PROVENTI CONCESSIONI EDILIZIE AVANZO DI AMMINISTRAZIONE: VINCOLATO MONETIZZAZIONI AVANZO DI AMMINISTRAZIONE: ALIENAZIONI

Dettagli

31 marzo 2014 www.pluspomezia.it

31 marzo 2014 www.pluspomezia.it 31 marzo 2014 P.L.U.S. Piano Locale Urbano di Sviluppo POR FESR Lazio 2007-2013 OBIETTIVO Rigenerare il contesto sociale, ambientale ed economico dei centri urbani PROGRAMMA COFINANZIATO DAI FONDI STRUTTURALI

Dettagli

C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O

C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O Q U E S T I O N A R I O C O N O S C I T I V O P A R T E C I P A Z I O N E

Dettagli

29 MAGGIO 2012-30 MAGGIO 2013 A UN ANNO DAL TERREMOTO

29 MAGGIO 2012-30 MAGGIO 2013 A UN ANNO DAL TERREMOTO 29 MAGGIO 2012-30 MAGGIO 2013 A UN ANNO DAL TERREMOTO I NUMERI Gli edifici inagibili ORDINANZE INAGIBILITA' EMESSE ORDINANZE REVOCATE AD OGGI ORDINANZA PARZIALMENTE REVOCATE ANCORA ATTIVE EDIFICI PRIVATI

Dettagli

Comune di Galzignano Terme (Prov. Pd)

Comune di Galzignano Terme (Prov. Pd) ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE (Art. 71, comma 2, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267) (Comuni sino a 15.000 abitanti) Comune di Galzignano Terme (Prov. Pd) Votazioni del giorno 26 e 27 maggio

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

Comune di Scandicci PIANO TRIENNALE INVESTIMENTI 2015-2017

Comune di Scandicci PIANO TRIENNALE INVESTIMENTI 2015-2017 Comune di Scandicci PIANO TRIENNALE INVESTIMENTI 2015-2017 Piano Triennale Investimenti 2015-2017 RIEPILOGO PER TIPO DI FINANZIAMENTO CODICE TIPO FINANZIAMENTO 2015 2016 2017 Totale 2015-2017 1 LEGGE

Dettagli

Sintesi degli incontri di ascolto pubblici IV Incontro di ascolto in Zona 1 CAM Falcone e Borsellino - corso Garibaldi, 27 24 settembre 2015

Sintesi degli incontri di ascolto pubblici IV Incontro di ascolto in Zona 1 CAM Falcone e Borsellino - corso Garibaldi, 27 24 settembre 2015 Sintesi degli incontri di ascolto pubblici IV Incontro di ascolto in Zona 1 CAM Falcone e Borsellino - corso Garibaldi, 27 24 settembre 2015 All incontro hanno preso parte 34 persone, di cui 19 donne e

Dettagli

COMUNE DI BASTIA UMBRA PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI BASTIA UMBRA PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE DI PROVINCIA DI PERUGIA DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE N. 89 DEL 07-04-2011 OGGETTO: POLITICA AMBIENTALE. OBIETTIVI, TRAGUARDI E PROGRAMMI AMBIENTALI PARERE TECNICO Ai sensi dell Art. 49, comma

Dettagli

TANTI QUARTIERI, UNA CITTÀ ARACELI SAN FRANCESCO SANT ANDREA

TANTI QUARTIERI, UNA CITTÀ ARACELI SAN FRANCESCO SANT ANDREA TANTI QUARTIERI, UNA CITTÀ ARACELI SAN FRANCESCO SANT ANDREA INDICAZIONI UTILI PER LA LETTURA DELLE SCHEDE La scheda è divisa in due parti. Nella prima parte sono elencati gli interventi realizzati nei

Dettagli

Elenco per priorità generale

Elenco per priorità generale Comune di Isola Delle Femmine Elenco per priorità generale Triennio di riferimento 2009-2011 Reti distribuzione energia elettrica e gas Interventi volti all'autoproduzione energetica per i seguenti edifici

Dettagli

3. Il rapporto tra il Piano triennale delle opere pubbliche e il Piano dei servizi. 3.1. Qualche considerazione di carattere normativo e programmatico

3. Il rapporto tra il Piano triennale delle opere pubbliche e il Piano dei servizi. 3.1. Qualche considerazione di carattere normativo e programmatico 3. Il rapporto tra il Piano triennale delle opere pubbliche e il Piano dei servizi 3.1. Qualche considerazione di carattere normativo e programmatico La Lr. 12/2005 per il governo del territorio individua

Dettagli

ENTE: COMUNE DI VALSAMOGGIA ESERCIZIO: 2015 SIB - BL6A6 DATA: 06/11/2015 PAGINA N. 1

ENTE: COMUNE DI VALSAMOGGIA ESERCIZIO: 2015 SIB - BL6A6 DATA: 06/11/2015 PAGINA N. 1 ENTE: COMUNE DI VALSAMOGGIA ESERCIZIO: 2015 SIB - BL6A6 DATA: 06/11/2015 PAGINA N. 1 PARAMETRI RICHIESTI TIPO STAMPA: ALLEGATO DI BILANCIO MUTUI PROPRI S ARROTONDAMENTO CAPITALE 0,01 ARROTONDAMENTO INTERESSI

Dettagli

Gruppo di Lavoro. Le scelte urbanistiche TERZO INCONTRO. Sala Polifunzionale della Biblioteca del Comune di Nembro, 20-02-2008 SCHEDE PROGETTO

Gruppo di Lavoro. Le scelte urbanistiche TERZO INCONTRO. Sala Polifunzionale della Biblioteca del Comune di Nembro, 20-02-2008 SCHEDE PROGETTO Introduzione Gruppo di Lavoro Le scelte urbanistiche TERZO INCONTRO Sala Polifunzionale della Biblioteca del Comune di Nembro, 20-02-2008 SCHEDE PROGETTO Il terzo incontro, a cui erano presenti 12 partecipanti,

Dettagli

Comune di Tarcento - Spesa - Assegnazione risorse alla data del 14/10/2014 2014 CENTRO DI RESPONSABILITA':

Comune di Tarcento - Spesa - Assegnazione risorse alla data del 14/10/2014 2014 CENTRO DI RESPONSABILITA': Comune di Tarcento - Spesa - Assegnazione risorse alla data del 14/10/ CENTRO DI RESPONSABILITA': Titolo: 4 SPESE PER PARTITE DI GIRO 4 00 00 01 RITENUTE PREVID.LI E ASSIST. P 5300/ 0 VERSAMENTO DELLE

Dettagli

SPESE DI MANUTENZIONE E SERVIZI DEL PATRIMONIO COMUNALE FINANZIATE CON ONERI DI URBANIZZAZIONE

SPESE DI MANUTENZIONE E SERVIZI DEL PATRIMONIO COMUNALE FINANZIATE CON ONERI DI URBANIZZAZIONE SPESE DI MANUTENZIONE E SERVIZI DEL PATRIMONIO COMUNALE FINANZIATE DI URBANIZZAZIONE RIPARTIZIONE PER SETTORE SPESE MANUTENZIONE E SERVIZI FINANZIATE E NON ANNO 2010 CAPITOLO FINANZIATE GESTIONE GENERALE

Dettagli

COMITATO CITTADINO Colline e Valli di Pietralata CARTA DELLE PRIORITA 2010 ALLEGATI

COMITATO CITTADINO Colline e Valli di Pietralata CARTA DELLE PRIORITA 2010 ALLEGATI COMITATO CITTADINO Colline e Valli di Pietralata CARTA DELLE PRIORITA 2010 ALLEGATI 1. PARCO DI COLLINA LANCIANI. 2. REALIZZAZIONE PARCO PERTINI, DELLA LUDOTECA E DEL CENTRO ANZIANI 3. NUOVA VIABILITÀ

Dettagli

COMUNE DI COMACCHIO. Provincia di Ferrara. Settore Territorio e Sviluppo Economico

COMUNE DI COMACCHIO. Provincia di Ferrara. Settore Territorio e Sviluppo Economico COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara Settore Territorio e Sviluppo Economico Allegato A STUDI DI FATTIBILITA - PROGRAMMA MANUTENZIONI INTERVENTI PIANO OPERE PUBBLICHE ANNO 2014 0. PREMESSE Il programma

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

Acquisto arredamenti e attrezzature reinvestimento quote ammort. 0004 Magnani Fabrizio 500,00 avanzo 500,00 avanzo 13

Acquisto arredamenti e attrezzature reinvestimento quote ammort. 0004 Magnani Fabrizio 500,00 avanzo 500,00 avanzo 13 Funzione 01 - FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE GESTIONE E DI CONTROLLO Servizio 101 - Organi Istituzionali Acquisto arredamenti e attrezzature 0001 Moretti Antonella 500,00 avanzo 500,00 avanzo 13

Dettagli

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 I conti del cittadino: come sono stati spesi i soldi di tutti Ecco le cifre del conto del bilancio 2005 LE ENTRATE ACCERTATE NEL 2005 SONO STATE PARI AD 43.962.251,42

Dettagli

SCENARIO DI RISCHIO SISMICO

SCENARIO DI RISCHIO SISMICO Tipo di rischio SISMA SCENARIO DI RISCHIO SISMICO Località Territorio comunale Evento sismico di media entità (magnitudo Richter Descrizione compresa tra 4,0 e 5,5) Grado di rischio Alto SCENARIO 3.29

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE LIGURIA COMUNE DI GENOVA P.O.R. LIGURIA (2007-2013) ASSE 3 - SVILUPPO URBANO COMUNE PROPONENTE GENOVA

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE LIGURIA COMUNE DI GENOVA P.O.R. LIGURIA (2007-2013) ASSE 3 - SVILUPPO URBANO COMUNE PROPONENTE GENOVA UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE LIGURIA COMUNE DI GENOVA P.O.R. LIGURIA (2007-2013) ASSE 3 - SVILUPPO URBANO COMUNE PROPONENTE GENOVA PROGETTO INTEGRATO SAMPIERDARENA I Progetti Integrati nel

Dettagli

PIU 2015 ONE SMART CITY. Un progetto di rigenerazione urbana per l'inclusione sociale. Comune di Vinci Comune di Cerreto Guidi

PIU 2015 ONE SMART CITY. Un progetto di rigenerazione urbana per l'inclusione sociale. Comune di Vinci Comune di Cerreto Guidi PIU 2015 ONE SMART CITY Un progetto di rigenerazione urbana per l'inclusione sociale Comune di Vinci Comune di Cerreto Guidi FINANZIAMENTO COMPLESSIVO DEL PROGETTO! 5.950.000 euro di investimento complessivo!

Dettagli

Vogliamo una Bergamo sempre più di qualità

Vogliamo una Bergamo sempre più di qualità Vogliamo una Bergamo sempre più di qualità Cara amica bergamasca, caro amico bergamasco, sono Franco Tentorio, Sindaco di Bergamo. Ho deciso di ricandidarmi alla guida della coalizione che comprende Forza

Dettagli

COMUNE DI S.LORENZO ISONTINO

COMUNE DI S.LORENZO ISONTINO COMUNE DI S.LORENZO ISONTINO Stampa : Quadro generale Mutui Nome file : /home2/ascotweb/tmp/ascotweb/fmu10129.ist Eseguito da : PIACENTINIA Data della stampa : 01/07/2013 +---------------------------------------------------------+

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA APPROVATO CON ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE N. 23 DEL 24/06/2010 MODIFICATO CON ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE N. 8 DEL 24/03/2011 (entrato in vigore

Dettagli

COMUNE DI EMPOLI. Programma pluriennale degli investimenti 2011-2013

COMUNE DI EMPOLI. Programma pluriennale degli investimenti 2011-2013 COMUNE DI EMPOLI Programma pluriennale degli investimenti 2011-2013 I N D I C E Programma 1 - SERVIZI GENERALI (titolo II uscita)........................... pag. 3 Programma 2 - SERVIZI ALLA PERSONA (titolo

Dettagli

COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A)

COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A) COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A) Nasce nel 2000 a Pray (BI), paese di circa 2400 abitanti della Comunità Montana Valsessera La fondano 10 soci, tutti di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Oggi

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO (Artt. 71 e 73, comma 2 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n.267)

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO (Artt. 71 e 73, comma 2 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n.267) PROGRAMMA AMMINISTRATIVO (Artt. 71 e 73, comma 2 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n.267) AI CITTADINI DEL COMUNE DI GRANCONA LISTA PROGETTO GRANCONA ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 25 Maggio 2014 Un progetto per

Dettagli

Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione

Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione La lista civica Libertà e Partecipazione, con il programma di seguito riportato, propone un cambiamento del concetto di politica adottato in passato,

Dettagli

CURRICULUM PERSONALE ( ing. Giovanni Pierro ) Attività quale dipendente di pubblica Amm.ne GENERALITA

CURRICULUM PERSONALE ( ing. Giovanni Pierro ) Attività quale dipendente di pubblica Amm.ne GENERALITA CURRICULUM PERSONALE ( ing. Giovanni Pierro ) Attività quale dipendente di pubblica Amm.ne GENERALITA Giovanni Pierro, nato a Salerno il 15.03.1954, residente a Pellezzano fraz. Coperchia Via R. Livatino

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 203 Funzion Servizi. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizi 0. 02 Segreteria generale,personale e organizzazione Servizi 0. 03

Dettagli

progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale

progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale fe r ma t a S. R it a via ma ssaren ti Nella zona intorno a via Scandellara (tra via del Terrapieno, la ferrovia Sfm Veneta e la

Dettagli

Allegato n. 2 QUESTIONARIO CONOSCITIVO SUL PATRIMONIO VERDE COMUNALE O PROVINCIALE ESEMPIO

Allegato n. 2 QUESTIONARIO CONOSCITIVO SUL PATRIMONIO VERDE COMUNALE O PROVINCIALE ESEMPIO Allegato n. 2 QUESTIONARIO CONOSCITIVO SUL PATRIMONIO VERDE COMUNALE O PROVINCIALE ESEMPIO Si prega di compilare il seguente questionario, costituente parte integrante dell iter per l attribuzione del

Dettagli

COMUNE BORGO SAN LORENZO FUNZIONIGRAMMA GESTIONALE

COMUNE BORGO SAN LORENZO FUNZIONIGRAMMA GESTIONALE COMUNE BORGO SAN LORENZO FUNZIONIGRAMMA GESTIONALE Allegato 2) Staff Segreteria ed Organi governo MACRO FUNZIONI 1. Segreteria Sindaco-Assessori 2. Comunicazione istituzionale 3. Ufficio relazioni con

Dettagli

Città di Castelvetrano Selinunte

Città di Castelvetrano Selinunte Regione Siciliana Città di Castelvetrano Selinunte Staff del Sindaco Ufficio Comunicazione Istituzionale Piazza Umberto I 91022 Castelvetrano (Tp) Tel. 0924/909250 Telefax: 0924/905688 Libro Bianco parte

Dettagli

MISURA 312 MISURA 312 MISURA 312 - C

MISURA 312 MISURA 312 MISURA 312 - C MISURA 312 I BANDI Sostegno allo sviluppo di attività economiche Le opportunità disponibili da Lunedì 11 Ottobre 1 Beneficiari: : Microimprese (Partita iva e Registro Imprese Camera Commercio) Obiettivi:

Dettagli

Pulizia e manutenzione del verde pubblico in Brucoli, scuole ed aree extra urbane di Augusta 16 3 43.725,09

Pulizia e manutenzione del verde pubblico in Brucoli, scuole ed aree extra urbane di Augusta 16 3 43.725,09 Ente gestore comune di CAP Numero PROVINCIA cantiere Augusta 96011 SR 028/SR Augusta 96011 SR 029/SR Augusta 96011 SR 030/SR Tipologia di intervento N soggett i previsti Durata program mi Costo complessivo

Dettagli

ALLEGATO 1 OSCARplus

ALLEGATO 1 OSCARplus ALLEGATO 1 OSCARplus 1 Sommario A. Proposta e sue motivazioni... 3 1. Breve descrizione dell intervento e dei motivi che hanno condotto alla sua scelta... 3 B. Contesto tecnico e interventi nel precedente

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORTOLI' C O P I A

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORTOLI' C O P I A DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORTOLI' C O P I A Affissa all'albo Pretorio il Rete WI-FI per la Città di Tortolì. Regolamento per l'accesso a Internet - Atto di Indirizzo. 31 Nr. Progr.

Dettagli

SPESE PER RIMBORSO DI PRESTITI

SPESE PER RIMBORSO DI PRESTITI Interventi per rimborso Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Organi istituzionali, partecipazione e decentramento Segreteria generale, personale e organizzazione Gestione economica,

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2005

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2005 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 005 Funzione 0 FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE, DI GESTIONE E DI CONTROLLO. 9 0 3 Servizio 0. 0 00 ORGANI ISTITUZIONALI, PARTECIPAZIONE E DECENTRAMENTO. Servizio 0.

Dettagli

CAPISTRELLO AMMINISTRATIVE 2015 PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE CANDIDATO SINDACO ANGELO BISEGNA

CAPISTRELLO AMMINISTRATIVE 2015 PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE CANDIDATO SINDACO ANGELO BISEGNA CAPISTRELLO AMMINISTRATIVE 2015 PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE CANDIDATO SINDACO ANGELO BISEGNA Sommario PREMESSA... 3 1. GIOVANI... 3 2. TERRITORIO E DECORO URBANO... 3 3. TRASPERENZA E PARTECIPAZIONE

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2010/2012 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI ALBA

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2010/2012 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI ALBA SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE /2012 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI ALBA RISORSE DISPONIBILI SCHEDA 1 TIPOLOGIA RISORSE Arco temporale di validità del programma Disponibilità finanziaria

Dettagli

PROGRAMMA N. 1 17.200,00

PROGRAMMA N. 1 17.200,00 PROGRAMMA N. 1 1.01.01.03 10 Indennità Sindaco, assessori, gettoni di presenza consiglieri 22.000,00 1.01.01.03 40 Spese per elezioni amministrative 1.01.01.03 50 Compensi e rimborsi al revisore dei conti

Dettagli

SPESE IN CONTO CAPITALE

SPESE IN CONTO CAPITALE Utilizzo mobili, Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Organi istituzionali, partecipazione e decentramento Segreteria generale, sonale e organizzazione Gestione economica, finanziaria,

Dettagli

MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA

MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA Elenco della macro struttura: Organi di riferimento Staff Sindaco e/o Giunta Strutture di secondo livello di staff 1) Servizio Polizia Municipale 2) Servizio Legale

Dettagli

Comune di Arluno. 21 Progetti

Comune di Arluno. 21 Progetti Comune di Arluno 21 Progetti Scheda di progetto 1/21 Tecnico settori urbanistica ed ecologia Piano regolatore generale con supervisione del PTCP e della VAS Tempi del progetto L intera comunità Il nuovo

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi, 1209 41059 ZOCCA (MO) Tel. 059/987270 Fax 059/986432

COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi, 1209 41059 ZOCCA (MO) Tel. 059/987270 Fax 059/986432 COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi, 1209 41059 ZOCCA (MO) Tel. 059/987270 Fax 059/986432 SCHEDA RILEVAMENTO PROGETTO (in attuazione della Legge regionale del 20 gennaio 2004 n. 2 Legge

Dettagli

COMUNE DI MONGHIDORO PROVINCIA DI BOLOGNA. Pag. BILANCIO COMPETENZA ANNO 2014 - RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE IN CONTO CAPITALE (IMPEGNI)

COMUNE DI MONGHIDORO PROVINCIA DI BOLOGNA. Pag. BILANCIO COMPETENZA ANNO 2014 - RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE IN CONTO CAPITALE (IMPEGNI) COMUNE DI MONGHIDORO PROVINCIA DI BOLOGNA BILANCIO COMPETENZA ANNO 2014 - RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE IN CONTO CAPITALE FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE, DI GESTIONE Organi istituzionali, partecipazione

Dettagli

Piano Investimenti 2014

Piano Investimenti 2014 Funzione 01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 05 Gestione dei beni 01 Acquisizione di beni demaniali e patrimoniali 05 Gestione dei beni 06 Incarichi professionali demaniali

Dettagli

COMUNE DI PETTINEO PROVINCIA DI MESSINA. Pag. 1 BILANCIO COMPETENZA ANNO 2014 - RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE IN CONTO CAPITALE (IMPEGNI)

COMUNE DI PETTINEO PROVINCIA DI MESSINA. Pag. 1 BILANCIO COMPETENZA ANNO 2014 - RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE IN CONTO CAPITALE (IMPEGNI) COMUNE DI PETTINEO PROVINCIA DI MESSINA BILANCIO COMPETENZA ANNO 2014 - RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE IN CONTO CAPITALE (IMPEGNI) FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE, DI GESTIONE Organi istituzionali,

Dettagli

Natura del bene luogo Indirizzo Denominazione del bene Codice Comune Foglio Particella/Mappale Subalterno Titolo di utilizzo

Natura del bene luogo Indirizzo Denominazione del bene Codice Comune Foglio Particella/Mappale Subalterno Titolo di utilizzo Natura del bene luogo Indirizzo Denominazione del bene Codice Comune Foglio Particella/Mappale Subalterno Titolo di utilizzo Unità Immobiliare Palau VIA INCROCIATORE TRIESTE, SNC Piano 1 Scuola Elementare

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO PIANO REGOLATORE GENERALE. Regolamento urbanistico. Appendice 4

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO PIANO REGOLATORE GENERALE. Regolamento urbanistico. Appendice 4 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO PIANO REGOLATORE GENERALE Regolamento urbanistico Appendice 4 Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche 16 maggio 2008 1. Premessa

Dettagli

Comune di Paterno. ( Provincia di Potenza ) P.zza Isabella Morra n. 2 - Tel. 0975.340301

Comune di Paterno. ( Provincia di Potenza ) P.zza Isabella Morra n. 2 - Tel. 0975.340301 Comune di Paterno ( Provincia di Potenza ) P.zza Isabella Morra n. 2 - Tel. 0975.340301 Avviso pubblico per volontariato individuale ai fini di attività utili alla collettività Il Responsabile dell Area

Dettagli

La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD)

La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD) La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD) Udine, Palazzo della Regione 27 giugno 2014 La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto

Dettagli

ALLEGATO b) ALLA DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE N. 21 DEL 02.04.2015

ALLEGATO b) ALLA DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE N. 21 DEL 02.04.2015 ATTO DI INDIRIZZO ANNO 2014 PER LA GESTIONE SPESE INVESTIMENTO E DI ALCUNI CAPITOLI DI SPESA CORRENTE 100 Segretario comunale Stampati, cancelleria ufficio segreteria 1221.049 1010202 100 Cassan Magda

Dettagli

COMUNE DI FRANCAVILLA FONTANA

COMUNE DI FRANCAVILLA FONTANA COMUNE DI FRANCAVILLA FONTANA PROVINCIA DI BRINDISI BILANCIO COMPETENZA ANNO 2014 - RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE IN CONTO CAPITALE FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE, DI GESTIONE Organi istituzionali,

Dettagli