Nome Michele Walter Monaco Indirizzo Via T. Storelli Bari Telefono 080/ Cell 339/

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nome Michele Walter Monaco Indirizzo Via T. Storelli 10 70124 Bari Telefono 080/5044295 Cell 339/7779147"

Transcript

1 C U R R I C U L U M V I T A E E U R O P A S S INFORMAZIONI PERSONALI Nome Michele Walter Monaco Indirizzo Via T. Storelli Bari Telefono 080/ Cell 339/ Nazionalità Italiana Data di nascita 01 Dicembre 1965 ESPERIENZA LAVORATIVA Date a) dal 16 Dicembre 1987 al 26 Gennaio 1995 b) dal 30 Gennaio 1995 al 30 Settembre 2014 c) dal 01 Ottobre 2014 a tutt oggi Nome e indirizzo del datore di lavoro a) Associazione Italiana Assistenza agli Spastici di Potenza b) Fondazione Salvatore Maugeri di Pavia c) Policlinico di Bari Tipo di azienda o settore a) Centro di Riabilitazione convenzionato con la Usl n 2 ai sensi dell art. 26 L. 833/78 SSN b) Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di Cassano delle Murge (BA), assegnato alla Divisione di Cardiologia Riabilitativa dal 30/01/1995 al 31/05/2011 e dal 01/06/2011 al 30/09/2014 presso la Divisione di Pneumologia Riabilitativa. c) Azienda Ospedaliero Universitaria assegnato U.O. Universitaria di Medicina Fisica e Riabilitazione. Tipo di impiego a) Terapista della Riabilitazione b) Fisioterapista Principali mansioni e responsabilità a) Collaboratore b) Collaboratore c) Collaboratore ISTRUZIONE E FORMAZIONE Pagina 1 - Curriculum vitae Date a) 1984 b) 1987 c) 2002 d) 2004

2 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione e) 2007 f) 2008 a) Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale b) Diploma di Terapista della Riabilitazione c) III Corso di Perfezionamento in Riabilitazione Cardiologica, c/o il Dipartimento Universitario di Medicina Clinica, Scienze Cardiovascolari e Immunologiche dell Università degli Studi di Napoli Federico II ECM 50 crediti formativi d) Laurea in Fisioterapia e) Laurea Riabilitazione f) Master in Management e Funzioni di Coordinamento delle Professioni Sanitarie PRIMA LINGUA Italiano ALTRE LINGUE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Inglese e Francese Discreta Buona Sufficiente Partecipazione in qualità di Relatore, Moderatore e Tutor ad eventi Scientifici per Fisioterapisti e Medici Organizzatore di Convegni ed Eventi Formativi per Fisioterapisti in collaborazione con l Associazione Italiana Fisioterapisti (AIFI) e diversi Provider nazionali. ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE Competenze non precedentemente indicate. -Dal 2003 al 2010, Coordinatore nazionale per il centro-sud, del Gruppo Cardiologia, all interno del G.I.S.-Gruppo Interesse Specialistico Cardiorespiratorio, dell A.I.F.I.-Associazione Italiana Fisioterapisti (associazione riconosciuta dal Ministero della Salute con il D.M. del Accertamento della rappresentatività a livello nazionale delle associazioni professionali dell area sanitaria, pubblicato sulla G.U. n 116 del ). -dal 07/10/04 a tutt oggi, Coordinatore nazionale per la Revisione delle attuali metodiche riabilitative (stato dell arte) e definizione di programmi comuni di trattamento per il paziente con Scompenso Cardiaco Cronico, all interno della Società Scientifica G.I.C.R.- Gruppo Italiano di Cardiologia Riabilitativa e Preventiva; Area Fisioterapisti. -dal 14/08/06 al 09/09/06 presso il Centro di Riabilitazione Cardiologica dell Istituto Codivilla Putti di Cortina d Ampezzo (Bl), convenzionato Pagina 2 - Curriculum vitae

3 con la Clinica Cardiologica dell Università di Padova, ha espletato, con elevate competenze, il ruolo richiestogli di Coordinatore ai processi assistenziali, gestionali ed organizzativi nell ambito della Palestra di Cardiologia. Nello stesso periodo ha, inoltre, utilizzato metodi e strumenti valicati dalla ricerca scientifica svolgendo attività di didattica attraverso interventi formativi mirati principalmente all aggiornamento professionale dei Fisioterapisti impegnati nel campo della Riabilitazione Cardiologica; alle lezioni ha partecipato anche il personale medico ed infermieristico. -dal 05/10/06 a tutt oggi, Coordinatore regionale per la Puglia e la Basilicata, all interno della Società Scientifica G.I.C.R.- Gruppo Italiano di Cardiologia Riabilitativa e Preventiva; Area Fisioterapisti. -dal 11/08/07 al 20/08/07 presso il Centro di Riabilitazione Cardiologica dell Istituto Codivilla Putti di Cortina d Ampezzo (Bl), convenzionato con la Clinica Cardiologica dell Università di Padova, ha espletato, il ruolo richiestogli di Coordinatore ai processi assistenziali, gestionali ed organizzativi ai Fisioterapisti della Divisione di Cardiologia Riabilitativa. Nello stesso periodo ha, inoltre, svolto attività di didattica attraverso interventi formativi mirati principalmente all aggiornamento professionale dei Fisioterapisti impegnati nel campo della Riabilitazione Cardiologica e dei medici dell Istituto. La sua ampia esperienza e l innata capacità didattica è stata essenziale anche per la messa a punto del materiale tecnico, specifico della riabilitazione cardiologica. Ha partecipato attivamente ai briefing che quotidianamente si sono tenuti, condividendo argomentazioni e scelte di carattere sia culturale che assistenziale con tutto il personale. -il 19/11/07 Componente della Commissione didattica per l esame di tirocinio finale relativo alla seduta di Laurea in Fisioterapia c/o l Università degli Studi di Bari. -il 10/12/08 Componente della Commissione per la seduta di Laurea Riabilitazione c/o l Università degli Studi di Bari. -il 17/04/12 Componente della Commissione per la seduta di Laurea Riabilitazione c/o l Università degli Studi di Bari /05/10 Promotore per il Dipartimento di Cardiologia Riabilitativa dell I.R.C.C.S. Fondazione S. Maugeri di Cassano delle Murge (BA), dell evento formativo per Fisioterapisti dal titolo: Nuove Prospettive in Riabilitazione Cardiologica. -il 14/11/11 Componente della Commissione per la seduta di Laurea Riabilitazione c/o l Università degli Studi di Bari. -il 11/12/12 Componente della Commissione per la seduta di Laurea Riabilitazione c/o l Università degli Studi di Bari. PATENTE O PATENTI Patente B ULTERIORI INFORMAZIONI ALLEGATI Certificazione Pagina 3 - Curriculum vitae

4 Dichiaro sotto la mia responsabilita di essere in possesso dei seguenti titoli: 1. Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale conseguito c/o l Istituto Tecnico Commerciale Statale Antonio Falce di Brienza (PZ) nell'anno Scolastico 1983/ Diploma di Terapista della Riabilitazione conseguito c/o l Università degli Studi di Bari nell Anno Accademico 1986/ Laurea in Fisioterapia conseguita c/o l Università degli Studi G. D Annunzio di Chieti- Pescara nell Anno Accademico 2003/ Laurea Riabilitazione conseguita c/o l Università degli studi di Bari nell Anno Accademico 2006/ Master in Management e Funzioni di Coordinamento delle Professioni Sanitarie conseguito c/o l Università degli Studi Telma con sede in Roma nell Anno Accademico2007/08. DOCENZE Docenza Anno Accademico Universitaria in qualità di Docente-Tutore, ha coordinato l attività didattica tutoriale nella Palestra di Cardiologia Riabilitativa presso il Corso di Laurea in Fisioterapia dell Università degli Studi di Bari, sede decentrata di Cassano delle Murge, III anno I semestre; Anno Accademico in qualità di Docente ha presentato un Seminario didattico in Riabilitazione Cardiologica presso il Corso di Laurea in Fisioterapia dell Università degli Studi di Bari, sede decentrata di Cassano delle Murge, III anno I semestre; Anno Accademico in qualità di Docente ha presentato un Seminario didattico in Riabilitazione Cardiologica presso il Corso di Laurea in Fisioterapia dell Università degli Studi di Bari, sede decentrata di Cassano delle Murge, III anno I semestre; Anno Accademico Tecniche neuro psichiatriche e Riabilitative 4 ; MED. 48 Modulo C, presso il Corso di Laurea in Fisioterapia dell Università degli Studi di Bari, sede decentrata di Cassano delle Murge, al III anno I semestre; Anno Accademico Tecniche neuro psichiatriche e Riabilitative 4 ; MED. 48 Modulo C, presso il Corso di Laurea in Fisioterapia dell Università degli Studi di Bari, sede decentrata di Cassano delle Murge (BA), al III anno I semestre; Anno Accademico Tecniche neuro psichiatriche e Riabilitative 3 ; MED. 48, presso il Corso di Laurea in Fisioterapia dell Università degli Studi di Bari, sede decentrata di Bisceglie (BA), al II anno II semestre; Anno Accademico Tecniche neuro psichiatriche e Riabilitative ; MED. 48, presso il Corso di Laurea Riabilitazione, dell Università degli Studi di Bari, al II anno I semestre; Anno Accademico Pagina 4 - Curriculum vitae

5 Tecniche neuro psichiatriche e Riabilitative 4 ; MED. 48 Modulo C, presso il Corso di Laurea in Fisioterapia dell Università degli Studi di Bari, sede decentrata di Cassano delle Murge (BA), al III anno I semestre; Anno Accademico Tecniche neuro psichiatriche e Riabilitative ; MED. 48, presso il Corso di Laurea Riabilitazione, dell Università degli Studi di Bari, al II anno I semestre; Anno Accademico Tecniche neuro psichiatriche e Riabilitative 4 ; MED. 48 Modulo C, presso il Corso di Laurea in Fisioterapia dell Università degli Studi di Bari, sede decentrata di Cassano delle Murge (BA), al III anno I semestre; Anno Accademico Tecniche neuro psichiatriche e Riabilitative ; MED. 48, presso il Corso di Laurea Riabilitazione, dell Università degli Studi di Bari, al II anno I semestre; Anno Accademico Tecniche neuro psichiatriche e Riabilitative ; MED. 48, presso il Corso di Laurea Riabilitazione, dell Università degli Studi di Bari, al II anno I semestre; Anno Accademico in qualità di Professore a contratto ha presentato presso il Corso di Laurea Riabilitazione, dell Università degli Studi di Bari, un seminario dal titolo: Come scrivere un articolo scientifico Tutor Universitario In qualità di Tutor per le attività teorico-pratiche nella Divisione di Cardiologia Riabilitativa ha seguito gli studenti nei seguenti anni accademici: -Anno accademico 1994/95 Diploma Universitario in Fisioterapia Università degli Studi di Bari; III anno di Corso. -Anno accademico 1995/96 Diploma Universitario in Fisioterapia Università degli Studi di Bari; III anno di Corso. -Anno accademico 2003/04 Laurea in Fisioterapia Università degli Studi di Bari; II e III anno di Corso. -Anno accademico 2004/05 Laurea in Fisioterapia Università degli Studi di Bari; II e III anno di Corso. -Anno accademico 2005/06 Laurea in Fisioterapia Università degli Studi di Bari; II e III anno di Corso. -Anno accademico 2006/07 Laurea in Fisioterapia Università degli Studi di Bari; II e III anno di Corso. Pagina 5 - Curriculum vitae

6 Didattica Formativa Corsi ECM Pagina 6 - Curriculum vitae -Anno accademico 2007/08 Laurea in Fisioterapia Università degli Studi di Bari; I - II e III anno di Corso. -Anno accademico 2008/09 Laurea in Fisioterapia Università degli Studi di Bari; II e III anno di Corso. -Anno accademico 2014/015 Laurea in Fisioterapia Università degli Studi di Bari; I - II e III anno di Corso. -In qualità di Docente al corso teorico-pratico in: Riabilitazione Cardiovascolare I Livello Foggia febbraio ECM 32 crediti formativi Taranto marzo ECM 32 crediti formativi Bari settembre ECM 12 crediti formativi Bari novembre ECM 12 crediti formativi Bari dicembre ECM 12 crediti formativi Bari marzo 2005 ECM 12 crediti formativi Montesilvano (PE) maggio 2005 ECM 16 crediti formativi Bari maggio 2005 ECM 12 crediti formativi Potenza giugno 2005 ECM 16 crediti formativi Potenza ottobre 2005 ECM 16 crediti formativi Andria (BA) febbraio 2006 ECM 14 crediti formativi -In qualità di Docente al corso teorico-pratico in: Riabilitazione Cardiovascolare II Livello Bari novembre ECM 12 crediti formativi Bari aprile 2006 ECM 12 crediti formativi Andria (BA) aprile 2007 ECM 12 crediti formativi -In qualità di Docente al corso teorico-pratico in: L attività fisica del cardiopatico Vasto (CH) 13 maggio 2006 ECM 18 crediti formativi Giulianova (TE) 14 maggio 2006 ECM 18 crediti formativi Termoli (CB) 30 settembre 2006 Ponte nelle Alpi (BL) 02 dicembre 2006 ECM 10 crediti formativi Milano 12 maggio 2007 ECM 18 crediti formativi -In qualità di Docente al corso teorico-pratico in: Il training fisico del Cardiopatico Anziano e delle sue Comorbilità Giulianova (TE) 02 giugno 2007 ECM 8 crediti formativi -In qualità di Docente al corso teorico-pratico in: Esercizio Terapeutico in Riabilitazione Cardiologica Salerno giugno 2007 ECM 15 crediti formativi Roma giugno 200 ECM 15 crediti formativi Firenze ottobre 2007 ECM 15 crediti formativi Crotone ottobre 2007 ECM 15 crediti formativi Cagliari novembre 2007 ECM 15 crediti formativi Brescia febbraio 2008 ECM 15 crediti formativi Lecce aprile 2008 ECM 15 crediti formativi Roma ottobre 2008 ECM 20 crediti formativi Foggia novembre 2008 ECM 25 crediti formativi Udine marzo 2009 ECM 25 crediti formativi Roma aprile 2009 ECM 25 crediti formativi Avellino maggio 2009 ECM 25 crediti formativi

7 RELAZIONI Pesaro maggio 2009 ECM 25 crediti formativi Colleferro (RM) settembre 2009 ECM 25 crediti formativi Roma novembre 2009 ECM 25 crediti formativi Genova 21-2 novembre 2009 ECM 25 crediti formativi Salerno novembre 2009 ECM 25 crediti formativi Bari dicembre 2009 ECM 25 crediti formativi Palermo dicembre 2009 ECM 25 crediti formativi -In qualità di Docente al corso teorico-pratico in: Il Training Fisico in Riabilitazione Cardiologica Matelica (MC) settembre 2008 ECM 28 crediti formativi Verona febbraio 2010 ECM 14 crediti formativi Bari giugno 2010 ECM 30 crediti formativi Reggio Calabria novembre 2010 ECM 40 crediti formativi -In qualità di Docente al corso teorico-pratico in: Riabilitazione del paziente di interesse cardiologico, le tecniche riabilitative, il ruolo dell infermiere nel team multidisciplinare Rodi Garganico (FG) settembre 2009 ECM 6 crediti formativi -In qualità di Docente al corso teorico-pratico in: Riabilitazione Cardio- Respiratoria Tecniche di Trattamento Ostuni (BR) maggio 2010 ECM 18 crediti formativi Capurso (BA) novembre 2010 ECM 18 crediti formativi -In qualità di Docente al corso teorico-pratico in: Metodiche Terapeutiche di Riabilitazione Cardiologica e Pneumologica Taranto gennaio 2011 ECM 14 crediti formativi -In qualità di Docente al corso teorico-pratico in: Metodiche Terapeutiche di Riabilitazione Cardiologica L Aquila ottobre 2011 ECM 26 crediti formativi 1) 03-05/10-02 VI Congresso Nazionale Gruppo Italiano di Cardiologia Riabilitativa e Preventiva. Presentazione del Poster dal titolo: Conoscenza dei fattori di rischio per la cardiopatia ischemica in pazienti con coronaropatia ammessi alla Divisione di Cardiologia Riabilitativa della Fondazione S. Maugeri di Cassano delle Murge. 2) VII Congresso Nazionale Gruppo Italiano di Cardiologia Riabilitativa e Preventiva. Relazione dal titolo: Attuali modalità di trattamento dopo cardiochirurgia. 3) Congresso di Cardiologia Riabilitativa Percorsi terapeutici disciplinari. Relazione dal titolo: Attuali modalità di trattamento dopo cardiochirurgia. 4) 05-07/10/06 VIII Congresso Nazionale Gruppo Italiano di Cardiologia Riabilitativa e Preventiva. Presentazione del Poster dal titolo: Efficacia e tollerabilità dell elettrostimolazione muscolare nel trattamento riabilitativo dei pazienti con scompenso cardiaco cronico. 5) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea in Fisioterapia, dell Università degli Studi di Bari, la tesi dal titolo: Il percorso riabilitativo del paziente con Scompenso Cardiaco Refrattario, candidato al Trapianto 6) ha presentato in qualità di Correlatore, c/o il Corso di Laurea in Fisioterapia, dell Università degli Studi di Bari, la tesi dal titolo: Efficacia e tollerabilità delle procedure riabilitative in pazienti Pagina 7 - Curriculum vitae

8 Pagina 8 - Curriculum vitae con scompenso cardiaco cronico portatori di cardiovertitore defibrillatore automatico impiantabile. 7) Progetto formativo aziendale, corso teorico-pratico, c/o l Azienda U.S.L. di Pescara. Relazione dal titolo: Attività Fisica del Cardiopatico. 8) Convegno Scientifico Regionale organizzato dalla Società Italiana di Cardiologia Attualità e prospettive future in riabilitazione cardiologica e cardiologia dello sport. Relazione dal titolo: Kinesi del cardioperato. 9) Congresso Interregionale Puglia-Basilicata organizzato dalla Federazione Italiana di Cardiologia. Relazione dal titolo: Correlazione ed incremento - Walking-test 6-minute ed Euroqual. 10) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea in Fisioterapia, dell Università degli Studi di Bari, la tesi dal titolo: Conoscenza dei fattori di rischio per la cardiopatia ischemica in pazienti affetti da coronaropatia 11) Congresso Interregionale Puglia-Basilicata organizzato dalla Federazione Italiana di Cardiologia. Relazione dal titolo: La fisioterapia nel cardioperato. 12) IX Congresso Nazionale Gruppo Italiano di Cardiologia Riabilitativa e Preventiva. Relazione dal titolo: Il trattamento del paziente scompensato. 13) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea La gestione ambulatoriale di un servizio di riabilitazione cardiologica. 14) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea La gestione del paziente affetto da Scompenso Cardiaco. 15) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea Management ed organizzazione di una unità operativa di riabilitazione cardiologica. 16) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea ruolo della cardiologia riabilitativa nei programmi di disease management dello scompenso cardiaco. 17) ha presentato in qualità di Correlatore, c/o il Corso di Laurea processo: uno strumento continuo per migliorare la qualità in riabilitazione. 18) ha presentato in qualità di Correlatore, c/o il Corso di Laurea ruolo del dirigente nella programmazione di un progetto riabilitativo. 19) ha presentato in qualità di Correlatore, c/o il Corso di Laurea management e la gestione del team riabilitativo.

9 Pagina 9 - Curriculum vitae 20) Corso di aggiornamento per Infermieri e Fisioterapisti sull assistenza al paziente con scompenso cardiaco. Relazione dal titolo: L elettrostimolazione nel paziente con scompenso cardiaco cronico 21) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea in Fisioterapia, dell Università degli Studi di Bari, la tesi dal titolo: La Riabilitazione Cardiologica nella fase intensiva nel paziente con infarto miocardico 22) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea La Cartella Clinica Integrata come sintesi del lavoro Interprofessionale Riabilitativo. 23) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea Processo di Pubblicazione di un Articolo Scientifico in Riabilitazione. 24) ha presentato in qualità di Correlatore, c/o il Corso di Laurea Disabilità e Lavoro una realtà difficile, un Diritto da Garantire. 25) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea Ruolo del Dirigente nel Dipartimento delle Professioni Sanitarie. 26) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea Progettare un disegno di ricerca come fondamento per la pratica clinica: Evidence Based Practice. 27) ha presentato in qualità di Correlatore, c/o il Corso di Laurea processo narrativo: un approccio umanistico nella programmazione riabilitativa. 28) ha presentato in qualità di Correlatore, c/o il Corso di Laurea sistema terapeutico riabilitativo: principi etici e metodologici. 29) 10-12/05-12 Corso di aggiornamento teorico-pratico in: Riabilitazione Respiratoria: dalle evidenze alla appropriatezza ha presentato in qualità di Relatore: Programmi di allenamento all endurance. ECM 1 credito formativo 30) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea La Terapia Manuale e la formazione di base e specialistica in Fisioterapia. 31) ha presentato in qualità di Relatore, c/o il Corso di Laurea La Telemedicina: aspetti socio-sanitari ed economico-gestionali. 32) 22/ ha partecipato in qualità di Relatore al Progetto

10 CORSI di AGGIORNAMENTO Pagina 10 - Curriculum vitae Formativo Aziendale: La Riabilitazione Respiratoria Corso intensivo teorico-pratico per Fisioterapisti. 1) Il linguaggio: patologia e rieducazione, giugno 1989; 2) Riabilitazione Cardiovascolare, teorico-pratico, marzo e aprile 1996; 3) Il bambino sordo profondo protesizzato e il suo recupero, 1 marzo 1997; 4) Riabilitazione vascolare, teorico-pratico, con esame finale, e maggio 1997; 5) IV Corso di aggiornamento in epilettologia, febbraio 1997; 6) VI Corso interdisciplinare in geriatria e riabilitazione, ottobre 1997; 7) Insufficienza cardiaca: dalla terapia medica al trapianto, 16 gennaio 1998; 8) Riabilitazione cardiovascolare, teorico-pratico, con esame finale, ; e novembre 1999; 9) Programmi d intervento in cardiologia riabilitativa e prevenzione secondaria, settembre 2000; 10) L ipertensione arteriosa essenziale, teorico-pratico, marzo 2001; 11) BLS, teorico-pratico, 07 febbraio ) Corso di Elettrofisiologia ed Elettrostimolazione, 10 maggio ECM 7 crediti formativi; 13) Il manuale della qualità in un servizio di riabilitazione, marzo ECM 14 crediti formativi. 14) La creatività e l etica in soccorso della fisioterapia oncologica, maggio ECM 22 crediti formativi. 15) La comunicazione e l accoglienza in sanità, febbraio ECM 13 crediti formativi. 16) La Riabilitazione Polifunzionale ad alta intensità: Il nursing per il paziente critico, 7-8 novembre ECM 9 crediti formativi. 17) La Riabilitazione in Reumatologia 29 aprile ) Corso di etica e umanizzazione, dal 12 gennaio 2006 al 25 maggio ECM 31 crediti formativi. 19) Valutare, Ricercare e Utilizzare le Evidenze Scientifiche in Riabilitazione Respiratoria, 16 dicembre ECM 7 crediti formativi 20) Assertività ed Operatori Sanitari, gennaio ECM 16 crediti formativi. 21) Aggiornamenti in Riabilitazione, 27 gennaio ) Corso Universitario di aggiornamento teorico-pratico sull approccio diagnostico-terapeutico della B.P.C.O.: dall Ospedale al Territorio, 29 febbraio ECM 11 crediti formativi. 23) Trattamento riabilitativo differenziale nelle patologie da sovraccarico biomeccanico del rachide, marzo ECM 13 crediti formativi. 24) La movimentazione manuale di pazienti, 03 aprile ECM 5 crediti formativi. 25) Introduzione all informatica, 08 aprile ECM 2 crediti formativi. 26) Corso teorico-pratico di statistica medica e metodologia della ricerca, 26 febbraio; 12 marzo; 26 marzo; 23 aprile; 28 aprile; 19

11 maggio ECM 32 crediti formativi. 27) Ottimizzazione e gestione del carrello d urgenza nei reparti ospedalieri ECM 6 crediti formativi. 28) Corso teorico-pratico ventilazione meccanica non-invasiva, novembre ECM 12 crediti formativi. 29) Updating sullo scompenso cardiaco: rilettura pratica delle Linee Guida, 28 luglio ECM 15 crediti formativi. 30) La corretta movimentazione dei pazienti e la prevenzione delle patologie da sovraccarico biomeccanico, 26 ottobre ECM 12 crediti formativi. 31) La disostruzione bronchiale periferica e la tosse: nuove indicazioni dell evidence based practice (EBP); nuove professionalità per il Fisioterapista, novembre ECM 14 crediti formativi. 32) La riabilitazione cardiologica, maggio ECM 19.5 crediti formativi. 33) Metodo Pompages Trattamento della Fascia, marzo ECM 33.7 crediti formativi. 34) Metodologia della ricerca: dall impostazione di un lavoro alla stesura di un manoscritto, 23 aprile ECM 8.7 crediti formativi. 35) 3 Corso di aggiornamento teorico-pratico in Riabilitazione Respiratoria, maggio e 01 giugno ECM 18.1 crediti formativi. 36) Microsoft Office, 04 novembre ECM 22.5 crediti formativi. 37) Ossigenoterapia e farmaci inalatori: Luci ed Ombre, 13 novembre ECM 9.5 crediti formativi. 38) La Gestione delle cronicità Ostruttive Respiratorie nell ambito di una visione di sistema, 08 maggio ECM 25 crediti formativi. 39) 4 Corso di aggiornamento teorico-pratico in Riabilitazione Respiratoria, giugno ECM 18.1 crediti formativi. CONVEGNI e SEMINARI Pagina 11 - Curriculum vitae 1 19/10/96 La medicina comportamentale in ambito riabilitativo: incontro aggiornamento in tema di psicologia della salute ; 2 09/11/96 Asma e sport dall infanzia alla maturità ; 3 30/11/96 Follow up del neonato a rischio ; 4 07/12/96 Le priorità reumatologiche nel vissuto quotidiano del generalista ; 5 21/12/96 Insufficienza arteriosa periferica 6 18/01/97 Malnutrizione in medicina interna: una patologia nella patologia ; 7 23/01/97 Aumento della sopravvivenza in presenza di cardiopatia ischemica ; 8 14/03/97 Il mesotelioma pleurico : 9 22/03/97 Nuovo approccio ad un problema persistente: recettori ed antagonisti. Attualità nella terapia dell ipertensione ; /03/97 Giornate pneumologiche 11 04/04/97 Enfisema polmonare 12 05/04/97 Diagnosi e terapia dell osteoporosi ; 13 11/04/97 Attualità sul sistema RAA nella malattia ipertensiva /04/97 Patologia polmonare e coinvolgimento sistemico

12 15 17/05/97 Allergia e sport ; /06/97 La qualità dell assistenza sanitaria e le linee guida in medicina interna e in medicina generale ; 17 12/12/97 Arterapia ; 18 16/01/98 Insufficienza cardiaca: dalla terapia medica al trapianto ; /03/98 Malattie apparato respiratorio in età pediatrica /04/98 Nuove acquisizioni in tema di cardiopatia ischemica ; /10/98 Haemorheology and tissue oxygenation in hypertension and vascular diseases ; 22 28/11/98 Approccio terapeutico interdisciplinare del paziente con sclerosi multipla ; 23 10/04/99 La sclerodermia: malattia orfana? ; 24 17/04/99 La broncopneumopatia cronica ostruttiva: tra specialista e medico di famiglia ; 25 24/04/99 Dalla riabilitazione all integrazione: l handicap nella scuola e nello sport ; 26 28/05/99 Handicap le nuove frontiere riabilitative ; 27 29/06/99 Attualità e importanza della preparazione psico-fisica al parto naturale nella donna degli anni 2000 ; /09/99 Patologie da degenerazione-instabilità del rachide lombosacrale ; 29 02/10/99 Prevenzione, diagnosi e terapia della trombosi venosa profonda e dell embolia polmonare ; 30 21/12/99 Esercizio fisico, dieta e trombosi ; 31 22/01/00 Torcicollo: aspetti multidisciplinari ; /01/00 Il reinserimento del disabile: molte iniziative per un unico obiettivo ; 33 27/01/00 Come organizzare l ufficio qualità all interno della propria azienda sanitaria e della propria unità operativa ; /02/00 La riabilitazione alle soglie del 3 millennio ; /04/00 La pneumologia del nuovo millennio ; 36 20/05/00 La riscoperta dell esercizio fisico nel diabete e nelle malattie metaboliche ; 37 27/05/00 La cartella fisioterapica respiratoria ; 38 02/06/00 La prevenzione della morte cardiaca improvvisa ; 39 23/06/00 La misurazione della pressione arteriosa. Il rischio cardiovascolare e gli aspetti sociali ed economici ; 40 24/06/00 Clinica e diagnostica per immagini nella patologia muscoloscheletrica in età pediatrica ; 41 26/06/00 Informatizzazione dell attività di riabilitazione fisica ; 42 19/10/00 Lo scompenso cardiaco in fase avanzata: strategie terapeutiche ; /11/00 Focus on Rheumatology ; 44 28/04/01 Angina instabile ; 45 31/05/01 e 1 2/06/01 Terapia cardiovascolare ; /04/02 La lotta alle malattie reumatiche: la realizzazione di un utopia? ; 47 01/06/02 L artroscopia nella patologia della spalla ; /10/02 VI Congresso Nazionale Gruppo Italiano di Cardiologia Riabilitativa. ECM 4 crediti formativi /10/02 Il rachide nell adolescente e nell adulto. Clinica e riabilitazione. ECM 6 crediti formativi. Pagina 12 - Curriculum vitae

13 50 28/02/03 Aspetti peculiari della nutrizione in Riabilitazione ; 51 31/05/03 Il linguaggio emozionale del corpo: introduzione al metodo Bertelè. ECM 5 crediti formativi; 52 24/10/03 Etica, gestione, qualità, responsabilità in sanità 53 13/12/03 Professione Fisioterapista: Aspetti legislativi, giuridici, fiscali e deontologici ECM 3 crediti formativi; /10/2004 La Riabilitazione Polifunzionale ECM 12 crediti formativi; /10/04 VII Congresso Nazionale Gruppo Italiano di Cardiologia Riabilitativa e Preventiva ECM 12 crediti formativi; 56 23/04/05 L Artrite reumatoide ; /03/06 Le Aritmie Cardiache ; /10/06 VIII Congresso Nazionale Gruppo Italiano di Cardiologia Riabilitativa e Preventiva ; ECM 12 crediti formativi Dal Back Pain alle Mielolesioni ECM 6 crediti formativi /12/06 Il cibo ed il corpo: psicologia e psicopatologia dei disturbi del comportamento alimentare /01/07 Discutendo di alcologia /10/08 La cardiologia riabilitativa: strumento di gestione clinica della post-acuzie, della prevenzione e della cronicità in cardiologia ECM 15 crediti formativi /10/10 XVII riunione annuale SIR Sezione Puglia: Focus sui Biologici ECM 7 crediti formativi 64 11/03/11 L Ipertensione Polmonare Secondaria a Malattie Respiratorie: complicanza o comorbilità? ECM 5 crediti formativi 65 26/03/11 Aspetti giuridici, etici e deontologici della professione di Fisioterapista 66 28/06/12 L Ipertensione Polmonare Secondaria a Malattie Respiratorie: dalla diagnosi alla terapia ECM 5 crediti formativi 67 24/09/12 AXIAL Spondylitis awareness in pathology ECM 3 crediti formativi 68 20/12/12 AXIAL Spondylitis awareness in pathology CORSO AVANZATO ECM 3 crediti formativi 69 27/02/13 L Intestino neurologico ECM 6 crediti formativi 70 02/03/13 Lesioni da pressione: prevenzione e trattamento avanzato ECM 13 crediti formativi 71 12/03/13 La competenza di movimento: una risorsa da scoprire per l operatore sanitario ECM 10.5 crediti formativi 72 05/04/13 Il ruolo dello stress ossidativo nel trattamento delle patologie croniche ECM 5 crediti formativi 73 15/01/14 Formazione Generale per i lavoratori, ai sensi dell art. 37 comma 2 del D.Lgs. 81/08 (Accordo-Stato Regioni del ) ECM 6 crediti formativi 74 05/03/14 Modulo 1: Applicazione del Dlg 231 in Fondazione: Codice Etico e modello di organizzazione gestione e controllo PUBBLICAZIONI Pagina 13 - Curriculum vitae 1. La riabilitazione nel cardioperato di by-pass aorto- coronarico Fisioterapista, anno IV, n 4, luglio-agosto 1998; M.W. Monaco.

14 Pagina 14 - Curriculum vitae 2. La riabilitazione dell arteriopatia obliterante degli arti inferiori Riabilitazione Oggi, anno XV, n 7, settembre 1998; M.W. Monaco. 3. L importanza dell attività fisica nel cardiopatico. Riabilitazione Oggi, anno XVI, n 7 settembre 1999; M.W. Monaco. 4. Atteggiamento astenico: ruolo della rieducazione psicomotoria Fisioterapista, anno V, n 6, novembre-dicembre 1999; M.W. Monaco 5. Effetti dell allenamento fisico nel paziente con scompenso cardiaco cronico. Scienza Riabilitativa, volume 5, n 3, novembre 2001; M.W. Monaco 6. Infarto acuto del miocardio: il training fisico nell anziano Fisioterapista, anno VII, n 6, novembre-dicembre 2001; M.W. Monaco. 7. Il cardiotrapiantato: la sua riabilitazione e la prevenzione dell osteoporosi. M.W. Monaco, A. Sergio Riabilitazione Oggi, anno XIX, n 3, marzo 2002; 8. Sindrome dello stretto toracico superiore. Fisioterapista, anno VIII, n 4, luglio-agosto 2002; M.W. Monaco. 9. Infarto acuto del miocardio: riabilitazione in gravidanza M.W. Monaco, A Sergio. Fisioterapista, anno IX, n 2, marzo-aprile 2003; 10. Programma educazionale per la mano reumatoide A. Sergio, M. W. Monaco Fisioterapista, anno X, n 1, gennaio-febbraio 2004; 11. L esercizio isometrico in riabilitazione cardiologica M. W. Monaco, R. Rivellini. Scienza Riabilitativa, volume 6, n 3, maggio Determinanti dell incremento del 6-minute walking test e della Qualità della vita (misurata mediante scala visiva analogica Euroqual) in pazienti sottoposti a ciclo di riabilitazione cardiaca. Coautore nella Pubblicazione dell Abstract. Italian Heart Journal, anno 2004, Vol.5/Suppl.9; 13. Elastocompressione nella cura degli edemi M. W. Monaco, A. Sergio. Fisioterapista, anno XI, n 1, gennaio-febbraio 2005; 14. Training fisico per lo scompenso cardiaco cronico M. W. Monaco, A. Sergio. Fisioterapista, anno XII, n 3, maggio-giugno 2006; 15. Efficacia e tollerabilità dell elettrostimolazione muscolare nel trattamento riabilitativo dei pazienti con scompenso cardiaco cronico Coautore nella Pubblicazione dell Abstract. Monaldi Cardiopulmonary Medicine and Rehabilitation, september 2006, Vol.66 n 3; 16. Pazienti candidati al trapianto cardiaco: percorso riabilitativo M. W. Monaco, A. Sergio. Fisioterapista, anno XIII, n 3, maggio-giugno 2007; 17. Efficacia e tollerabilità del training aerobico alla cyclette in pazienti con scompenso cardiaco cronico portatori di cardiovertitore

15 defibrillatore automatico impiantabile M. W. Monaco, A. Passantino, A. Sergio Scienza Riabilitativa, anno 2008, Vol.10 n Informatizzare la riabilitazione M. W. Monaco, A. Sergio Fisioterapista, anno XIV, n 2, marzo-aprile Efficacia e tollerabilità del training di resistenza mediante allenamento isocinetico in pazienti con scompenso cardiaco cronico. Coautore nella Pubblicazione dell Abstract. Giornale Italiano di Cardiologia, dicembre 2010, Vol.11/Suppl.1 al n.12; 20. Il Training Fisico in Riabilitazione Cardiologica. M.W. Monaco. Fisioterapisti AIFI-Puglia, ottobre-dicembre 2011; 21. Artrite Reumatoide: percorso riabilitativo. M.W. Monaco, A. Sergio, A. Caputo Fisioterapista, anno XVII, n 5, settembre-ottobre L importanza del movimento: la riabilitazione cardiorespiratoria. M.W. Monaco. Il Quaderno della terapia riabilitativa in Sclerosi Sistemica, ottobre Artrite Psoriasica: modalità applicative fisioterapiche M. W. Monaco, A. Sergio Fisioterapista, anno XIX, n 4, luglio-agosto "Consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione e uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 del D.P.R.445/2000, dichiaro che quanto sopra corrisponde a verità. Ai sensi del D.lgs n 196/2003 dichiaro altresì, di essere informato che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa e che al riguardo competono al sottoscritto tutti i diritti previsti dall art.13 della medesima legge". Bari 04/09/2014 IN FEDE Dr. Michele Walter Monaco Pagina 15 - Curriculum vitae

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) LO CONTE Maurizio Viale Tigli, 20, I, 83031, Ariano Irpino - (AV) Telefono(i) +390825871118 / +390825824605 Mobile +39335415735

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O CON STRESS FARMACOLOGICO Per la diagnosi e il trattamento delle seguenti patologie è indicato effettuare una scintigrafia

Dettagli

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA IL COLESTEROLO BENVENUTI NEL PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEL COLESTEROLO The Low Down Cholesterol DELL American Heart Association ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA www.unicz.it/cardio

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA Obiettivi della giornata Conoscere i presupposti normativi, professionali e deontologici della documentazione del nursing Conoscere gli strumenti di documentazione infermieristica

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove?

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? Anna Prenestini SDA Bocconi Area Public Policy and Management 09 ottobre 2012 1 Un futuro da scrivere

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI Edizione n. 2 del 24 febbraio 2014 Edizione 2 Pagina 26 di 43 SEZIONE V CERTIFICAZIONI

Dettagli

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN)

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) VALUTAZIONE DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA PER LA CURA DEI COMPORTAMENTI PROBLEMATICI IN SOGGETTI CON SINDROME DI PRADER WILLI State per compilare un questionario sull'utilizzo

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA Studio professionale di fisioterapia: Gli Studi Professionali di Fisioterapia sono strutture dove possono essere erogate prestazioni terapeutiche riconducibili al profilo professionale del fisioterapista

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

b) dati di base: dati elementari utilizzati in forma aggregata per la costruzione degli indicatori. Comprendono dati correnti già parte dei vigenti

b) dati di base: dati elementari utilizzati in forma aggregata per la costruzione degli indicatori. Comprendono dati correnti già parte dei vigenti D.M. 12-12-2001 Sistema di garanzie per il monitoraggio dell'assistenza sanitaria. Pubblicato nella Gazz. Uff. 9 febbraio 2002, n. 34, S.O. IL MINISTRO DELLA SALUTE di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato F.I.M.P. Federazione Italiana Medici Pediatri Regione Veneto Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato Il Codice

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Assunta Guillari Indirizzo Telefono Viale 4 Aprile 59, 80144, Napoli. +39 0817384537 Cellulare: +39 3391845680 Fax E-mail assia_g70@libero.it

Dettagli

VADEMECUM SUL DOLORE. La Legge 38/2010. Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge. (terapia del dolore e cure palliative)

VADEMECUM SUL DOLORE. La Legge 38/2010. Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge. (terapia del dolore e cure palliative) VADEMECUM SUL DOLORE La Legge 38/2010 (terapia del dolore e cure palliative) Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge con il patrocinio istituzionale del MINISTERO della SALUTE La guida è stata

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli