L evoluzione formativa: le prospettive occupazionali. Dr Maurilio BESSONE Torino, 9 Maggio 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L evoluzione formativa: le prospettive occupazionali. Dr Maurilio BESSONE Torino, 9 Maggio 2009"

Transcript

1 L evoluzione formativa: le prospettive occupazionali Dr Maurilio BESSONE Torino, 9 Maggio 2009

2 Nei momenti di crisi, la formazione è il fulcro della ripresa. Formare significa potenziare le risorse umane preparandole per un ottimale impiego al momento della ripresa stessa ed eventualmente per l occupazione l di nuovi ambiti operativi.

3 LA FORMAZIONE UNIVERSITARIA LEGGE 341/90 DLGS 502/92 DLGS 517/93 DM 746/94 DM 24 LUGLIO 1996 Tutte le Professioni Sanitarie approdate in seno all UNIVERSITA UNIVERSITA : Status di PROFESSIONI INTELLETTUALI. Nel 1996 avviati i primi Corsi di DIPLOMA UNIVERSITARIO (DU). Equipollenza con i titoli acquisiti con il precedente ordinamento. Il titolo di accesso è il Diploma di Scuola Media Superiore.

4 IL CORSO DI LAUREA LEGGE 42/99 DM 509/99 LEGGE 251/2000 DM 2 APRILE 2001 LEGGE 1/2002 LEGGE 43/2006 L Università,, avvia un profondo processo di riorganizzazione che coinvolge anche le Professioni Sanitarie con una conseguente evoluzione. Si avviano nel 2001 i primi Corsi di Laurea (C.di L.). Laurea (C.di L.) Il titolo di accesso è il Diploma di Scuola Media Superiore.

5 LA LAUREA SPECIALISTICA DM 29 MARZO 2001 DM 2 APRILE 2001 CCNL DIRIGENZA DM 9 LUGLIO 2004 L Università e la Conferenza Stato Regioni, avviano l iter l per le Lauree Specialistiche. Il titolo di accesso è la Laurea Triennale o titolo equipollente.

6 LA LAUREA E LA LAUREA MAGISTRALE DM 22 OTTOBRE 2004 L Università modifica la sua organizzazione, poiché viene abolito il DM 509/99. Si creano la LAUREA e la LAUREA MAGISTRALE. I titoli di accesso restano gli stessi della normativa precedente.

7 LEGGE 251/2000 Area infermieristica Area riabilitazione Area tecnico sanitaria Area prevenzione

8 D.M. 2 APRILE 2001 Classe 1: area infermieristica Classe 2: area riabilitazione Classe 3: area tecnico sanitaria Classe 4: area prevenzione

9 LEGGE 251/2000 D.M. 2 APRILE 2001 Professioni sanitarie infermieristiche ed ostetriche Classe 1 Professioni sanitarie riabilitative Classe 2 Professioni tecnico sanitarie Classe 3 Professioni tecniche della prevenzione Classe 4

10 Professioni sanitarie infermieristiche ed ostetriche Infermiere Classe 1 Infermieristica Ostetrica Ostetricia Infermieristica pediatrica Infermieristica pediatrica

11 Professioni sanitarie riabilitative Fisioterapista Terapista della neuropsicomotricità e dell et età evolutiva Logopedista Podologo Ortottista Terapista occupazionale Educatore professionale Tecnico della riabilitazione psichiatrica Classe 2 Fisioterapia Terapia della neuropsicomotricità e dell et età evolutiva Logopedia Podologia Tecniche ortottiche Terapia occupazionale Educazione professionale Tecniche della riabilitazione psichiatrica

12 Professioni tecnico sanitarie Tecnico sanitario di radiologia medica Tecnico di laboratorio biomedico Tecnico di neurofisiopatologia Classe 3 Tecnico diagnostica Tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia Tecniche di laboratorio biomedico Tecniche di neurofisopatologia Audiometrista Tecniche audiometriche

13 Professioni tecnico sanitarie Dietista Ortottista Tecnico ortopedico Igienista dentale Tecnico audioprotesista Tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare Classe 3 Tecnico assistenziale Dietistica Tecniche ortottiche Tecniche ortopediche Igiene dentale Tecniche audioprotesiche Tecniche della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare

14 Professioni tecniche della prevenzione Assistente sanitario Tecnico della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Classe 4 Assistenza sanitaria Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro

15 SETTORI SCIENTIFICO DISCIPLINARI Legge 341/90 gli insegnamenti sono raggruppati in settori scientifico-disciplinari in base a criteri di omogeneità scientifica e didattica Dm 509/99 per settori scientifico-disciplinari disciplinari,, i raggruppamenti di discipline di cui al decreto ministeriale Dm 270/04 per settori scientifico-disciplinari disciplinari,, i raggruppamenti di discipline di cui al decreto ministeriale

16 Gli SSD professionalizzanti Profilo professionale Infermiere-Infermiere pediatrico Tecnico di laboratorio biomedico Ostetrica Fisioterapista-Logopedista Logopedista- Tecnico neurofisiopatologia Dietista Tutti gli altri SSD MED45 MED46 MED47 MED48 MED49 MED50

17 I MASTER UNIVERSITARI 1 LIVELLO Gli ordinamenti universitari consentono alle Università di istituire, sulla base di reali necessità, Corsi di Formazione post Laurea Triennale,, per formare professionisti specializzati in campi particolari della loro attività professionale.

18 I MASTER UNIVERSITARI 1 LIVELLO Master in organizzazione e coordinamento delle professioni tecnico sanitarie Master in professioni sanitarie forensi

19 LA LAUREA SPECIALISTICA Obiettivo della Laurea Specialistica (Dm 509/99): fornire allo studente una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attività di elevata qualificazione in ambiti specifici. Durata (Dm 509/99): due anni dopo la laurea triennale. Titolo attribuito per Classe di Laurea,, pertanto con un obiettivo interdisciplinare tra i vari profili delle Classi.

20 LA LAUREA SPECIALISTICA Obiettivo della Laurea Specialistica relativo alle Professioni Sanitarie (Dm 2 Aprile 2001): I I laureati specialisti nella classe possiedono una formazione culturale e professionale avanzata per intervenire con elevate competenze nei processi assistenziali, gestionali, formativi e di ricerca

21 LA LAUREA SPECIALISTICA Obiettivo della Laurea Specialistica relativo alle Professioni Sanitarie (Dm 2 Aprile 2001): I I laureati specialisti che hanno acquisito le necessarie conoscenze scientifiche, i valori etici e le competenze professionali pertinenti alle professioni nell'ambito tecnico-sanitario e hanno ulteriormente approfondito lo studio della disciplina e della ricerca specifica, alla fine del percorso formativo sono in grado di esprimere competenze avanzate di tipo assistenziale, educativo e preventivo in risposta ai problemi prioritari di salute della popolazione in età pediatrica, adulta e geriatrica e ai problemi di qualità dei servizi

22 I MASTER UNIVERSITARI 2 LIVELLO I nuovi ordinamenti universitari consentono alle Università di istituire, sulla base di reali necessità,, Corsi di Formazione post Laurea Specialistica. Esistono alcuni master di questo tipo attivati, anche se non specifici per i nostri titoli.

23 Lauree Professioni Sanitarie LAUREA MASTER DI 1 LIVELLO MASTER DI 2 LIVELLO LAUREA MAGISTRALE DOTTORATO (LAUREA DOCTORALIS) Eventuali Percorsi successivi

24 LEGGE 43/2006 Professionista Professionista Coordinatore Professionista Specialista Professionista Dirigente

25 D.M. 2 APRILE 2001 Laurea triennale Master 1 livello - Coordinamento Master 1 livello - Professionale Laurea specialistica

26 CCNL Cat. D Fascia 0 Cat. Ds Indennità Coordinamento Cat. D/Ds Avanzamenti Fascia Dirigente I /II Livello

27 Prospettive occupazionali - SSN CPS TSRM D CPS TSRM con PO CPSE TSRM Ds CPSE Ds con PO CPS/CPSE TSRM Coordinatore CPSE TSRM con PO (RID) Dirigente 1 livello Direttore di S.C. Concorso Pubblico Selezione Interna/Incarico Progressione Verticale Selezione Interna/Incarico Selezione Interna/Incarico Selezione Interna/Incarico Concorso Pubblico Nomina+Formazione Manageriale

28 Prospettive occupazionali - Università Personale Tecnico/Amm Tutore Docente a contratto Coordinatore CdL Ricercatore Professore Associato Professore Ordinario Concorso Pubblico Selezione/Incarico Incarico Nomina Concorso Pubblico Concorso Riservato Concorso Riservato

29 Prospettive occupazionali - Privato TSRM dipendente CTSRM dipendente TSRM Libero Professionista Application specialist CTU CTP Concorso/Assunzione Concorso/Incarico Contratto Libero Professionale Assunzione Iscrizione elenco tribunale

30 Prospettive occupazionali CO.CO.PRO. INTERINALI BORSE DI STUDIO RELATORI REFEREE

31 Sviluppo di carriera - SSN Progressione Orizzontale Progressione Verticale Indennità di Coordinamento Posizione Organizzativa Dirigente 1 livello Direttore di S.C. Economico Funzionale/economico Gestionale/economico Alta professionalità/responsabilità Responsabilità dirigenziale Responsabilità di budget

32 Sviluppo di carriera - SSN Progressione Orizzontale: Art. 35 CCNL 07/04/1999

33 Sviluppo di carriera - SSN Progressione Verticale: Art.16 CCNL 07/04/1999

34 Sviluppo di carriera - SSN Indennità di Coordinamento: Art.10 CCNL Integrativo 1998/2001 Art.4 - CCNL 10/04/2008

35 Sviluppo di carriera - SSN Posizione Organizzativa: Art.20 - CCNL 07/04/1999 Art.21 CCNL 07/04/1999 Art.36 CCNL 07/04/1999

36 Sviluppo di carriera - SSN Dirigente 1 livello DLGS 229/99 CCNL SPTA 2004 e smi DPCM 28/02/2008

37 Sviluppo di carriera - SSN Direttore di S.C. DLGS 229/99 CCNL SPTA 2004 e smi DPCM 28/02/2008

38 Future prospettive di Carriera Piattaforma CGIL-CISL-UIL per rinnovo CCNL 2008/2009 II Biennio

39 Future prospettive di Carriera

40 Prospettive occupazionali Ricerca Gestione Didattica Professione Organizzazione Formazione Consulenza

41 Come è già avvenuto o sta avvenendo per tutte le professioni quando verranno meno circostanze favorevoli (rapporto domanda/offerta, normative tutelanti, disponibilità finanziarie) i favoriti saranno coloro in grado di sostenere le migliori performance non solo in quanto volonterosi ed esperti per consuetudine lavorativa ma, anche, e, soprattutto, perché capaci di recepire le nuove tecnologie e metodiche e le nuove realtà professionali in virtù di una preparazione culturale di base, di valore duraturo.

42 GRAZIE PER L ATTENZIONEL

EVOLUZIONE STORICA E TENDENZE DEI PROFESSIONALISMI SANITARI

EVOLUZIONE STORICA E TENDENZE DEI PROFESSIONALISMI SANITARI EVOLUZIONE STORICA E TENDENZE DEI PROFESSIONALISMI SANITARI LUCA BENCI FIRENZE http:// Il sistema di abilitazione all esercizio professionale Per i medici: non esistono di fatto norme di carattere generale

Dettagli

L evoluzione normativa delle Professioni Sanitarie

L evoluzione normativa delle Professioni Sanitarie L evoluzione normativa delle Professioni Sanitarie III Corso Regionale Mario Nironi 24 ottobre 2008 Lorenzo Broccoli 1 Le Professioni Sanitarie: Fonti normative (1) Art. 99 R.D. n. 1265/1934 (Testo unico

Dettagli

Roma 29 marzo 2011. L'applicazione del DM 270 del 2004 nella formazione universitaria dell'infermiere: sviluppi, criticità e aspettative

Roma 29 marzo 2011. L'applicazione del DM 270 del 2004 nella formazione universitaria dell'infermiere: sviluppi, criticità e aspettative Roma 29 marzo 2011 L'applicazione del DM 270 del 2004 nella formazione universitaria dell'infermiere: sviluppi, criticità e aspettative Prof. ROSARIA ALVARO Associato Scienze Infermieristiche Università

Dettagli

Le figure coinvolte nei servizi socio-sanitari

Le figure coinvolte nei servizi socio-sanitari Le figure coinvolte nei servizi socio-sanitari 1 Le figure coinvolte nei servizi socio-sanitari: il profilo professionale di psicologi, neurologo, geriatri, psichiatri, neuropsichiatri dell infanzia e

Dettagli

Innovazioni legislative, autonomia e status giuridico delle professioni sanitarie. Relatore Luca Benci

Innovazioni legislative, autonomia e status giuridico delle professioni sanitarie. Relatore Luca Benci Innovazioni legislative, autonomia e status giuridico delle professioni sanitarie Relatore Luca Benci Le professioni sanitarie nel XX secolo Medico Speziale Levatrice La dominanza medica: gli elementi

Dettagli

18ª EDIZIONE Sede di Castellanza

18ª EDIZIONE Sede di Castellanza REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE/DELLA PROFESSIONE OSTETRICA/DELLE PROFESSIONI RIABILITATIVE/DELLE PROFESSIONI

Dettagli

Il Ruolo delle Professioni Sanitarie

Il Ruolo delle Professioni Sanitarie Il Ruolo delle Professioni Sanitarie Brescia 31 MAGGIO 2011 Aula MONTINI Azienda Ospedaliera SPEDALI RIUNITI di Brescia Fulvia Pasi 1 Il Processo di riforma delle Professioni Sanitarie: dalla legge 42/99

Dettagli

Progetti di sviluppo delle Lauree Magistrali

Progetti di sviluppo delle Lauree Magistrali Progetti di sviluppo delle Lauree Magistrali Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle professioni Sanitarie Prof Adriano Ferrari Presidente commissione nazionale Lauree in Fisioterapia Orientamenti

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (ROMA)

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (ROMA) REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (ROMA) Art. 1 Istituzione del Master di primo livello per le funzioni di coordinamento

Dettagli

La formazione di base

La formazione di base Formazione La formazione di base LA FORMAZIONE DI BASE PROFESSIONALIZZANTE Per formazione di base si intende la formazione scolastica, professionale, accademica e di riqualificazione che, attuandosi secondo

Dettagli

E ora?!? cosa fare dopo la Laurea di I livello

E ora?!? cosa fare dopo la Laurea di I livello E ora?!? cosa fare dopo la Laurea di I livello Uno dei primi obiettivi della formazione è permettervi, come professionisti, di agire in scienza e coscienza. Esistono, in Italia, due percorsi che consentono

Dettagli

PROFESSIONI SANITARIE

PROFESSIONI SANITARIE PROFESSIONI SANITARIE Le Professioni Sanitarie e le Arti Ausiliarie riconosciute dal Ministero della Salute. Farmacista Medico chirurgo Odontoiatra Veterinario Altri riferimenti normativi: D. Lgs. 08.08.1991,

Dettagli

SCHEDA CON L INDICAZIONE DELLE CATEGORIE PROFESSIONALI INTERESSATE ALLA LINEA GUIDA/INDIRIZZO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO IDT PERCORSI RIABILITATIVI

SCHEDA CON L INDICAZIONE DELLE CATEGORIE PROFESSIONALI INTERESSATE ALLA LINEA GUIDA/INDIRIZZO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO IDT PERCORSI RIABILITATIVI SCHEDA CON L INDICAZIONE DELLE CATEGORIE PROFESSIONALI INTERESSATE ALLA LINEA GUIDA/INDIRIZZO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO IDT PERCORSI RIABILITATIVI Premessa Il materiale documentale relativo alla presente

Dettagli

L evoluzione dell inquadramento dei coordinatori

L evoluzione dell inquadramento dei coordinatori L evoluzione dell inquadramento dei coordinatori Luca Benci http://www.lucabenci.it A.n.u.l. 1974 Accordo nazionale unico di lavoro per il personale ospedaliero Livello Qualifiche 1 Ausiliario Portantino

Dettagli

Opis On-Line Questionari compilati e soddisfazione complessiva

Opis On-Line Questionari compilati e soddisfazione complessiva Facoltà di Medicina e Odontoiatria a.a. 2011-2012 Annarita Vestri Presidente NVF Consiglio di Facoltà di Medicina e Odontoiatria 17 luglio 2012 La rilevazione delle opinioni degli studenti frequentanti...

Dettagli

Gli effetti decorrono dal giorno della sottoscrizione, salvo diversa prescrizione contenuta nel contratto in esame.

Gli effetti decorrono dal giorno della sottoscrizione, salvo diversa prescrizione contenuta nel contratto in esame. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Ufficio I Normativo Roma, 02/02/2009 Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali Alle

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 1142 XVI Legislatura

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 1142 XVI Legislatura SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 1142 XVI Legislatura Istituzione degli ordini e albi delle professioni sanitarie infermieristiche, ostetrica, riabilitative, tecnico - sanitarie e della prevenzione

Dettagli

scaricato da www.sunhope.it Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia Seconda Università degli Studi di Napoli

scaricato da www.sunhope.it Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia Seconda Università degli Studi di Napoli Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia Seconda Università degli Studi di Napoli Attività di Interazioni con le Professioni Sanitarie a.a. 2008-2009 LAUREA IN.. SAPERE SAPER FARE SAPER ESSERE SAPER DIVENIRE

Dettagli

A relazione del Vicepresidente Pichetto Fratin:

A relazione del Vicepresidente Pichetto Fratin: REGIONE PIEMONTE BU15 10/04/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 10 marzo 2014, n. 20-7210 Approvazione Fabbisogni Formativi delle Professioni Sanitarie e dei Laureati magistrali delle Professioni

Dettagli

IL FARE INCONTRA IL SAPERE La sfera di competenza professionale e gli ordinamenti didattici

IL FARE INCONTRA IL SAPERE La sfera di competenza professionale e gli ordinamenti didattici IL FARE INCONTRA IL SAPERE La sfera di competenza professionale e gli ordinamenti didattici Il percorso formativo dell infermiere: dalla conoscenza alla competenza Dr. Ciro Carbone Presidente Collegio

Dettagli

SOLO per il profilo IF Infermiere

SOLO per il profilo IF Infermiere Valutazione del punteggio del titolo di accesso SOLO per il profilo IF Infermiere Il titolo di studio richiesto per l accesso è: Laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla

Dettagli

La figura professionale del Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico

La figura professionale del Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico Laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico - Corso integrato Biologia generale e Chimica biologica Modulo didattico: Organizzazione di laboratorio e Sicurezza La figura professionale del Tecnico Sanitario

Dettagli

BANDO. Master Universitario di primo livello. in Management e Funzioni di Coordinamento per le Professioni Sanitarie - MaPS 2 EDIZIONE.

BANDO. Master Universitario di primo livello. in Management e Funzioni di Coordinamento per le Professioni Sanitarie - MaPS 2 EDIZIONE. BANDO Master Universitario di primo livello in Management e Funzioni di Coordinamento per le Professioni Sanitarie - MaPS 2 EDIZIONE Sede di Nuoro Con il patrocinio di: Pag. 1 di 11 1. Il Master L Università

Dettagli

IL RETTORE DECRETA ART. 1

IL RETTORE DECRETA ART. 1 IL RETTORE n. 1/11187 del 10/07/2007 VISTO lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con DR 1196/94 e successive modifiche; VISTO il Regolamento Didattico d'ateneo emanato con DR 951/98 e successive

Dettagli

MASTER DI I LIVELLO Funzioni di coordinamento delle professioni sanitarie

MASTER DI I LIVELLO Funzioni di coordinamento delle professioni sanitarie http://www.lumsa.it/ http://www.istitutoempateia.it/ APERTE LE ISCRIZIONI AL MASTER DI I LIVELLO Funzioni di coordinamento delle professioni sanitarie Anno Accademico 2011-2012 UNIVERSITA` LUMSA I Edizione

Dettagli

ATENEI. Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1

ATENEI. Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1 Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1 Professioni sanitarie Infermieristiche e professione sanitaria Ostetrica

Dettagli

Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1

Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1 Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1 Professioni sanitarie Infermieristiche e professione sanitaria Ostetrica

Dettagli

Personale laureato del ruolo sanitario

Personale laureato del ruolo sanitario TABELLA DI SUPPORTO per la compilazione della Sezione 3: Professionalità e Tipologia di rapporto della Scheda anagrafica Personale laureato del ruolo sanitario 1. MEDICI 1.01. Odontoiatria 1.02. Allergologia

Dettagli

Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1

Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1 Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1 Professioni sanitarie Infermieristiche e professione sanitaria Ostetrica

Dettagli

Professioni sanitarie della prevenzione

Professioni sanitarie della prevenzione Professioni sanitarie della prevenzione Bergamo, 14 aprile 2014 Mario Poloni mpoloni@asl.bergamo.it Monica Brembilla, Antonia Crippa, Lucia Fontana L evoluzione delle Professioni Sanitarie Legge 42/99

Dettagli

I Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie: LO STATO ATTUALE E LE PROSPETTIVE FUTURE

I Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie: LO STATO ATTUALE E LE PROSPETTIVE FUTURE Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie ALGHERO 20 e 21 APRILE 2007 I Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie: LO STATO ATTUALE E LE PROSPETTIVE FUTURE Antonio Boccia

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata OFFERTA FORMATIVA A.A. 2012/ 2013. www.uniroma2.it

Università degli Studi di Roma Tor Vergata OFFERTA FORMATIVA A.A. 2012/ 2013. www.uniroma2.it Università degli Studi di Roma Tor Vergata OFFERTA FORMATIVA A.A. 2012/ 2013 www.uniroma2.it Macroaree: ECONOMIA GIURISPRUDENZA INGEGNERIA LETTERE E FILOSOFIA MEDICINA E CHIRURGIA SCIENZE MATEMATICHE FISICHE

Dettagli

L'evoluzione della professione infermieristica

L'evoluzione della professione infermieristica L'evoluzione della professione infermieristica Corso Tutor 27/11/ 2013 Sr Anna Maria Derossi Elementi che differenziano le professioni intellettuali dalle altre occupazioni: un corpo di conoscenze teoriche

Dettagli

ALLEGATO DELIBERAZIONE N 700 DEL 30 NOVEMBRE 2015 Corso di laurea Corso Integrato Insegnamento S.S.D.

ALLEGATO DELIBERAZIONE N 700 DEL 30 NOVEMBRE 2015 Corso di laurea Corso Integrato Insegnamento S.S.D. ALLEGATO DELIBERAZIONE N 700 DEL 30 NOVEMBRE 2015 Corso di laurea Corso Integrato Insegnamento S.S.D. Sem Anno Ore Qual. Profilo FISIOTERAPIA professionalizzante 1 professionalizzante 1 1 II 12 1 Fisiot.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. F al bando di ammissione del 8 settembre 2011 - I gruppo Art. 1 - Tipologia L Università degli studi di Pavia attiva, per l a.a. 2011/2012, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia, Dipartimento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PROGRESSIONE DI CARRIERA DEL PERSONALE DIPENDENTE

REGOLAMENTO PER LA PROGRESSIONE DI CARRIERA DEL PERSONALE DIPENDENTE 1 REGOLAMENTO PER LA PROGRESSIONE DI CARRIERA DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con Determinazione del Direttore Generale n. 243 del 20/07/2010 Premessa CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE Finalità - Campo

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE Testo aggiornato al 10 ottobre 2012 Decreto ministeriale 11 novembre 2011 Gazzetta Ufficiale 22 febbraio 2012, n. 44 Equiparazione dei diplomi delle scuole dirette a fini speciali, istituite ai sensi del

Dettagli

DISCIPLINA DELL ORGANIZZAZIONE E DEGLI ASPETTI OPERATIVI DEL SERVIZIO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

DISCIPLINA DELL ORGANIZZAZIONE E DEGLI ASPETTI OPERATIVI DEL SERVIZIO DELLE PROFESSIONI SANITARIE DISCIPLINA DELL ORGANIZZAZIONE E DEGLI ASPETTI OPERATIVI DEL SERVIZIO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Indice 1. Denominazione pag 2 2. Natura istituzionale e finalità pag 2 3. Personale afferente al Servizio

Dettagli

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della Data del DM di approvazione

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA "AGOSTINO GEMELLI"

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA AGOSTINO GEMELLI Corso di Laurea in Fisioterapia (abilitante alla professione sanitaria di fisioterapista) Gemelli per l a.a. 2014/2015 per il Corso di laurea in Fisioterapia - Fondazione di ricerca e cura Giovanni Paolo

Dettagli

CLASSIFICA DEL RAPPORTO TRA DOMANDE PRESENTATE E POSTI DISPONIBILI a.a. 2010/2011 (elaborazione del 23.08.2010)

CLASSIFICA DEL RAPPORTO TRA DOMANDE PRESENTATE E POSTI DISPONIBILI a.a. 2010/2011 (elaborazione del 23.08.2010) Facoltà Descrizione del concorso CLASSIFICA DEL RAPPORTO TRA DOMANDE PRESENTATE E POSTI DISPONIBILI a.a. 2010/2011 N posti totali di cui n di posti non CEE Totale domande presentate N di domande presentate

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE - REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO TABELLA "A" TABELLA "A" 1

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE - REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO TABELLA A TABELLA A 1 TABELLA "A" TABELLA "A" 1 a) FACOLTÀ 1) Corsi di laurea e di diploma universitario determinati dai precedenti ordinamenti didattici GIURISPRUDENZA - Corso di laurea in Giurisprudenza SCIENZE POLITICHE

Dettagli

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2014/2015. POSTI DISPONIBILI RIPARTITI PER CLASSI ED ATENEI

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2014/2015. POSTI DISPONIBILI RIPARTITI PER CLASSI ED ATENEI TEST PROFESSIONI SANITARIE 2014/2015. POSTI DISPONIBILI RIPARTITI PER CLASSI ED ATENEI POSTI DISPONIBILI RIPARTITI PER CLASSI: CLASSE CORSO DI LAUREA NUMERO POSTI SNT/1 Infermieristica 241 Ostetricia 926

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE 27 giugno 2012 SENATO ACCADEMICO 17 luglio 2012 DECRETO RETTORALE DI EMANAZIONE:

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE 27 giugno 2012 SENATO ACCADEMICO 17 luglio 2012 DECRETO RETTORALE DI EMANAZIONE: Università degli Studi di Ferrara REGOLAMENTO DIDATTICO DI MEDICINA E CHIRURGIA E DEI CORSI DI STUDIO AFFERENTI Regolamento per i corsi di studio attivi in base al D.M. 270/04 ANNO ACCADEMICO 2012-2013

Dettagli

TABELLA 2. Equiparazioni tra Diplomi Universitari L. 341/90, Lauree delle classi DM 509/99 e Lauree delle classi DM 270/04

TABELLA 2. Equiparazioni tra Diplomi Universitari L. 341/90, Lauree delle classi DM 509/99 e Lauree delle classi DM 270/04 TABELLA 2 Equiparazioni tra Diplomi Universitari L. 341/90, Lauree delle classi DM 509/99 e Lauree delle classi DM 270/04 DIPLOMI UNIVERSITARI (L. 341/90) LAUREE DELLA CLASSE (DM 509/99) LAUREE DELLA CLASSE

Dettagli

Corsi di laurea triennale dell area sanitaria Anno accademico 2013-2014

Corsi di laurea triennale dell area sanitaria Anno accademico 2013-2014 Corsi di laurea triennale dell area sanitaria Anno accademico 2013-2014 Lauree sanitarie triennali POSTI DISPONIBILI E SEGRETERIE DI SCUOLA/FACOLTA Bologna Ferrara Modena e Parma Reggio-Emilia Posti per

Dettagli

CURARE e PRENDERSI CURA

CURARE e PRENDERSI CURA CONVEGNO NAZIONALE ACOS 2012 La FORMAZIONE UNIVERSITARIA delle PROFESSIONI SANITARIE INFERMIERISTICHE: una PRIORITA EDUCATIVA PADOVA, 20 ottobre 2012 DAL CURARE AL PRENDERSI CURA Stefania Di Mauro CURARE

Dettagli

DEFINIZIONI DELLE SCADENZE SUL CALENDARIO TESI ONLINE

DEFINIZIONI DELLE SCADENZE SUL CALENDARIO TESI ONLINE CALENDARIO DELLE SESSIONI DI LAUREA PER I CORSI DI: LAUREE TRIENNALI LAUREA TRIENNALI DELL AREA SANITARIA (ABILITANTI ALLA PROFESSIONE) Limitatamente ai corsi dell area sanitaria "Ai sensi dell'art 53

Dettagli

Sanità Privata - 2 Biennio economico 2000-2001 VERBALE

Sanità Privata - 2 Biennio economico 2000-2001 VERBALE Sanità Privata - 2 Biennio economico 2000-2001 VERBALE Il giorno 21 dicembre 2001, in Roma, tra: l A.R.I.S. nella persona del Vice Presidente, Fr. Mario Bonora, assistito dal Capo-delegazione Giovanni

Dettagli

ALLEGATO AL REGOLAMENTO DIDATTICO D ATENEO TABELLE DEGLI ORDINAMENTI DEGLI STUDI TABELLA - A - CORSI DI DIPLOMA UNIVERSITARI E DI LAUREA

ALLEGATO AL REGOLAMENTO DIDATTICO D ATENEO TABELLE DEGLI ORDINAMENTI DEGLI STUDI TABELLA - A - CORSI DI DIPLOMA UNIVERSITARI E DI LAUREA ALLEGATO AL REGOLAMENTO DIDATTICO D ATENEO TABELLE DEGLI ORDINAMENTI DEGLI STUDI TABELLA - A - CORSI DI DIPLOMA UNIVERSITARI E DI LAUREA TABELLA I Facoltà di Architettura Diploma universitario in Disegno

Dettagli

Statistica Iscrizioni alle Prove di Ammissione

Statistica Iscrizioni alle Prove di Ammissione Divisione Sistemi Informativi Statistica Iscrizioni alle Prove di Ammissione Domande presentate: 28.582 Report eseguito in Data: Monday 12 October 2015 Ore: 15:14 Corsi di Studio AXX GIURISPRUDENZA/SCIENZE

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

DIPARTIMENTO DI BIOTECNOLOGIE MOLECOLARI E SCIENZE PER LA SALUTE CORSI DI STUDIO EX D.M. 270/2004

DIPARTIMENTO DI BIOTECNOLOGIE MOLECOLARI E SCIENZE PER LA SALUTE CORSI DI STUDIO EX D.M. 270/2004 ELENCO CORSI ATTIVATI A.A. 2015-2016 DIPARTIMENTO DI BIOTECNOLOGIE MOLECOLARI E SCIENZE PER LA SALUTE 1. 056701 Biotecnologie (Classe L-2) Dipartimenti: Biotecnologie molecolari e scienze per la salute,

Dettagli

CONVEGNO F.I.Te.La.B. IL RUOLO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

CONVEGNO F.I.Te.La.B. IL RUOLO DELLE PROFESSIONI SANITARIE CONVEGNO F.I.Te.La.B. IL RUOLO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Il processo di riforma delle professioni sanitarie alla luce della Legge 251/00: La dirigenza delle Professioni Sanitarie alla luce dei vigenti

Dettagli

Presentazione. Scienze delle professioni sanitarie tecniche assistenziali

Presentazione. Scienze delle professioni sanitarie tecniche assistenziali Presentazione Scienze delle professioni sanitarie tecniche assistenziali Lo sviluppo del percorso formativo del Corso di Laurea Magistrale tiene conto del fatto che i laureati della classe della laureamagistrale

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO NONA LEGISLATURA INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA N. 105 ANCORA DISCRIMINAZIONI ANTI VENETE NEI POSTI DISPONIBILI PER LE PROFESSIONI SANITARIE. PADOVA E VERONA UNIVERSITÀ

Dettagli

Regioni / Atenei INFERMIERISTICA OSTETRICIA

Regioni / Atenei INFERMIERISTICA OSTETRICIA Professioni sanitarie Infermieristiche e Prefessioni sanitaria Ostetrica afferenti alla classe SNT/1 Regioni / Atenei INFERMIERISTICA OSTETRICIA INFERMIERISTICA PEDIATRICA Chieti 243 10 L'Aquila 300 10

Dettagli

EDUCAZIONE CONTINUA IN MEDICINA > FORMAZIONE A DISTANZA > FORMAZIONE RESIDENZIALE > FORMAZIONE BLENDED

EDUCAZIONE CONTINUA IN MEDICINA > FORMAZIONE A DISTANZA > FORMAZIONE RESIDENZIALE > FORMAZIONE BLENDED E.C.M. EDUCAZIONE CONTINUA IN MEDICINA > FORMAZIONE A DISTANZA > FORMAZIONE RESIDENZIALE > FORMAZIONE BLENDED L EFEI, Ente Paritetico Bilaterale Nazionale per la Formazione, viene riconosciuto dal Ministero

Dettagli

La Formazione Universitaria dell Assistente Sanitario

La Formazione Universitaria dell Assistente Sanitario La Formazione Universitaria dell Assistente Sanitario Le Professioni Sanitarie della Prevenzione Dott. Alessandro Macedonio Coordinatore C. di Laurea in Assistenza Sanitaria L OMS ricorda che La formazione

Dettagli

Aree contribuzione corsi di studio anno accademico 2015/2016

Aree contribuzione corsi di studio anno accademico 2015/2016 Aree contribuzione corsi di studio anno accademico 2015/2016 AREA A Giurisprudenza SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI PER CONSULENTI D'IMPRESA SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI PER

Dettagli

CODE EXAMS COURSE SCHOOL

CODE EXAMS COURSE SCHOOL CODE EXAMS COURSE SCHOOL 467 464 463 ECONOMIA DEI BENI CULTURALI E DELLA COMUNICAZIONE ECONOMIA DEI SERVIZI,AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE E REGOLAMENTAZIONE 466 ECONOMIA E MANAGEMENT 444 ECONOMIA EUROPEA 465

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Numero posti disponibili per studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286,

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Numero posti disponibili per studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286,

Dettagli

Università degli Studi di Sassari III Divisione Studenti

Università degli Studi di Sassari III Divisione Studenti III Divisione Studenti Decreto n. 486-2008 Prot. n. 2670 del 30/07/2008 Anno 2008 Titolo III Classe 2 Fascicolo 2007-III/2.47 IL RETTORE VISTO VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Sassari il

Dettagli

09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è

09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è Università Università degli studi di Genova Classe SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia (abilitante alla professione sanitaria

Dettagli

32 Chirurgia pediatrica Medico chirurgo 33 Chirurgia plastica e ricostruttiva Medico chirurgo 34 Chirurgia toracica Medico chirurgo 35 Chirurgia

32 Chirurgia pediatrica Medico chirurgo 33 Chirurgia plastica e ricostruttiva Medico chirurgo 34 Chirurgia toracica Medico chirurgo 35 Chirurgia ALLEGATO F Codice DA UTILIZZARE Professione 1 Medico chirurgo si 2 Odontoiatra si 3 Farmacista 4 Veterinario 5 Psicologo si 6 Biologo si 7 Chimico si 8 Fisico 9 Assistente sanitario 10 Dietista 11 Educatore

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELLISTRUZIONE, DELLUNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 2 luglio 2013. De nizione dei posti disponibili

Dettagli

Allegato E. Allegato F. Allegato G. Ruolo del partecipante Partecipante Relatore

Allegato E. Allegato F. Allegato G. Ruolo del partecipante Partecipante Relatore Allegato E Ruolo del partecipante Partecipante Relatore Codice P R Allegato F Professione Codice Medico chirurgo 1 Odontoiatra 2 Farmacista 3 Veterinario 4 Psicologo 5 Biologo 6 Chimico 7 Fisico 8 Assistente

Dettagli

Curriculum Vitae Informazioni personali GIGLI Loredana Roma, 10/02/1964

Curriculum Vitae Informazioni personali GIGLI Loredana Roma, 10/02/1964 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome/Nome Luogo e data di nascita Roma, 10/0/1964 Contatti Mobile: +39366957434; email: loredana.gigli@gmail.com Esperienza professionale Novembre 011 ad oggi

Dettagli

Decreto Interministeriale 11 novembre 2011. Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 22 febbraio 2012 n. 44

Decreto Interministeriale 11 novembre 2011. Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 22 febbraio 2012 n. 44 Decreto Interministeriale 11 novembre 2011 Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 22 febbraio 2012 n. 44 Equiparazione dei diplomi delle scuole dirette a fini speciali, istituite ai sensi del DPR n. 162/1982,

Dettagli

CHIARA BOGGIO GILOT STRADA DEL FIOCCARDO, 97 - TORINO

CHIARA BOGGIO GILOT STRADA DEL FIOCCARDO, 97 - TORINO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CHIARA BOGGIO GILOT STRADA DEL FIOCCARDO, 97 - TORINO Telefono 3389688974 Fax E-mail chiara.boggiogilot@tin.it

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 11 novembre 2011 Equiparazione dei diplomi delle scuole dirette a fini speciali, istituite ai sensi del decreto del Presidente della

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso

Dettagli

sono laureate in corso in una data successiva al beneficiario della borsa di merito: 40/32/24607, 40/32/25088, 40/32/24710.

sono laureate in corso in una data successiva al beneficiario della borsa di merito: 40/32/24607, 40/32/25088, 40/32/24710. ASSISTENZA SANITARIA N. 2 BORSE 1 40/32/24680 20/11/2012 110 e lode 29,977 A parità di data di laurea e voto di laurea, migliore media voti 2 40/32/24688 20/11/2012 110 e lode 28,58 A parità di data di

Dettagli

Mediterraneo in Sanità

Mediterraneo in Sanità Forum 2012 Mediterraneo in Sanità SOSTENIBILITÀ E DIRITTO ALLA SALUTE SICUREZZA EQUITÀ APPROPRIATEZZA 6 7 8 giugno Palermo - Teatro Politeama Piazza Ruggero Settimo, 15 LA PIAZZA DELLA SALUTE Modalità

Dettagli

Art. 18 - NUMERO DEGLI ELIGENDI (allegato n 1 del Decreto di Indizione delle Elezioni) GRANDI ORGANI

Art. 18 - NUMERO DEGLI ELIGENDI (allegato n 1 del Decreto di Indizione delle Elezioni) GRANDI ORGANI Art. 18 - NUMERO DEGLI ELIGENDI (allegato n 1 del Decreto di Indizione delle Elezioni) GRANDI ORGANI NUMERO POSTI PREFE RENZE TOTALE STUDENTI SENATO ACCADEMICO: GRUPPO 1: GIURISPRUDENZA. SCIENZE POLITICHE,

Dettagli

Insegnamento della Fisiologia nelle Facoltà Mediche

Insegnamento della Fisiologia nelle Facoltà Mediche Insegnamento della Fisiologia nelle Facoltà Mediche Evoluzione e crescita delle Facoltà di Medicina e Chirurgia 28 università pubbliche con 1 o più facoltà mediche 3 (o più) università private con facoltà

Dettagli

Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore per professioni sanitarie

Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore per professioni sanitarie Testo aggiornato al 13 novembre 2012 Decreto ministeriale 4 aprile 2012 Gazzetta Ufficiale 16 aprile 2012, n. 89 Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore

Dettagli

DA SERVENTE A INFERMIERE

DA SERVENTE A INFERMIERE DA SERVENTE A INFERMIERE Dalla Scuola convitto per Infermiere 1925 Alla laurea in Scienze Infermieristiche 2001 1 Legislazione professionale Sistema formativo Le innovazioni: Formazione universitaria D.M.

Dettagli

STUDIARE A TOR VERGATA

STUDIARE A TOR VERGATA E C O N O M I A GIURISPRUDENZA INGEGNERIA LETTERE E FILOSOFIA M E D I C I N A SCIENZE MFN STUDIARE A TOR VERGATA G U I D A A L L I S C R I Z I O N E 2 0 0 8 2 0 0 9 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA

Dettagli

COSMETICI ED ERBORISTICI (24) tabella A punto 3 Laurea ciclo unico 5 anni D.M. 509/99 CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (14/S)

COSMETICI ED ERBORISTICI (24) tabella A punto 3 Laurea ciclo unico 5 anni D.M. 509/99 CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (14/S) TABELLE DI APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO TASSE 2014/2015 CLASSIFICAZIONE DEI CORSI DI LAUREA, LAUREA SPECIALISTICA/MAGISTRALE, LAUREA ANTE DM 509/1999 Al FINI DELLA CONTRIBUZIONE UNIVERSITARIA DIPARTIMENTO

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI FALCONI BRUNO 9 VIA LORESCHI 24060 VILLONGO (BG) bruno.falconi@alice.it. Italiana ESPERIENZA LAVORATIVA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI FALCONI BRUNO 9 VIA LORESCHI 24060 VILLONGO (BG) bruno.falconi@alice.it. Italiana ESPERIENZA LAVORATIVA CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo FALCONI BRUNO 9 VIA LORESCHI 24060 VILLONGO (BG) Telefono 347 243 21 73 Fax 035 927304 E-mail bruno.falconi@alice.it Nazionalità Italiana Data di

Dettagli

Al corso sono attribuiti 60 CFU.

Al corso sono attribuiti 60 CFU. U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A DIPARTIMENTO GESTIONE E FORMAZIONE STUDENTI ED ATTIVITA INTERNAZIONALI SERVIZIO ALTA FORMAZIONE SETTORE VIII D.R.n. 78 IL RETTORE Visto l art. 31

Dettagli

INFERMIERISTICA PEDIATRICA

INFERMIERISTICA PEDIATRICA Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Numero posti disponibili per studenti comuninitari e non comunitari residenti in Italia di cui alla legge 30.07.2002 n. 189, art.26 Professioni

Dettagli

La normativa di valorizzazione delle professioni sanitarie in Friuli Venezia Giulia

La normativa di valorizzazione delle professioni sanitarie in Friuli Venezia Giulia PROFESSIONE FISIOTERAPISTA IN FRIULI VENEZIA GIULIA Convegno A.I.FI. FVG Palmanova 11.9.2009 La normativa di valorizzazione delle professioni sanitarie in Friuli Venezia Giulia avv. Salvatore Spitaleri

Dettagli

DEVELOPMENT OF THE PROFESSIONAL ROLE OF LABORATORY TECHNICIAN FROM THE BEGINNING TO NOWADAYS. Francesco Picotti

DEVELOPMENT OF THE PROFESSIONAL ROLE OF LABORATORY TECHNICIAN FROM THE BEGINNING TO NOWADAYS. Francesco Picotti DEVELOPMENT OF THE PROFESSIONAL ROLE OF LABORATORY TECHNICIAN FROM THE BEGINNING TO NOWADAYS Francesco Picotti Osservazione vetrino al microscopio: batteri, G.R. G.B. Emoglobina. Glucosio Piastrine. Emoglobinometro

Dettagli

Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie

Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie FORUM DELL ORIENTAMENTO 2015 per Studenti delle Scuole Superiori 3 e 4 Febbraio 2015 Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie Formazione

Dettagli

Iscrizione partecipante (ECM)

Iscrizione partecipante (ECM) Promosso da Iscrizione partecipante (ECM) AUDITORIUM SALA TESTORI palazzo lombardia MILANO 1-3 LUGLIO 2015 Dati Generali Azienda/Ente Uff./Dip. Nome* Cognome* Via* N * CAP* Comune* Provincia* Email* Tel.*

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2009-2010 DESCRIZIONE Il Corso

Dettagli

Master Universitari in. Assistenza Infermieristica

Master Universitari in. Assistenza Infermieristica Anno accademico 2005-2006 Master per Infermiere di sanità pubblica e di comunità (ISPeC) Master Universitari in Assistenza Infermieristica autonomia didattica LAUREA RIFORMA UNIVERSITARIA crediti formativi

Dettagli

Azienda/Ente Uff./Dip. Nome Cognome. Via N CAP. Comune Provincia. Email* Tel. Cell. Fax

Azienda/Ente Uff./Dip. Nome Cognome. Via N CAP. Comune Provincia. Email* Tel. Cell. Fax Iscrizione Generale Azienda/Ente Uff./Dip. Nome Cognome Via N CAP Comune Provincia Email Tel. Cell. Fax Desidero partecipare alle giornate del 25 26 27 28 Novembre 2014 Iscrizione ECM (L iscrizione è obbligatoria

Dettagli

Come è cambiata la figura dell infermiere dall inizio ad oggi. Quale il futuro

Come è cambiata la figura dell infermiere dall inizio ad oggi. Quale il futuro 6 TURIN CARDIOVASCULAR NURSING CONVENTION Sessione Etica professionale Come è cambiata la figura dell infermiere dall inizio ad oggi. Quale il futuro Torino, 14 ottobre 2010 Valerio Dimonte Valerio.dimonte@unito.it

Dettagli

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA NUCLEO DI VALUTAZIONE FACOLTÀ DI FARMACIA E MEDICINA MEDICINA E ODONTOIATRIA Relazione sulle opinioni degli studenti frequentanti a.a. 2010-2011 Facoltà di Medicina e Odontoiatria

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA D.R. 7675 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA IL RETTORE - Vista la Legge del 19 novembre 1990, n.341 e in particolare gli articoli 6 e 7, concernenti la riforma degli ordinamenti didattici universitari;

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI Prot. n 10549 del 19/05/2014 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA IL PRESIDENTE il vigente Statuto di questo Ateneo; VISTA la Legge del 30 dicembre 2010, n. 240, in particolare

Dettagli

ISTITUZIONE E REGOLAMENTAZIONE DEL PROFILO DEL TECNICO DI NEUROFISIOPATOLOGIA

ISTITUZIONE E REGOLAMENTAZIONE DEL PROFILO DEL TECNICO DI NEUROFISIOPATOLOGIA ISTITUZIONE E REGOLAMENTAZIONE DEL PROFILO DEL TECNICO DI NEUROFISIOPATOLOGIA Aspetti normativi e iter formativo dal 1969 al 2004 ANALISI SINOTTICA Angelo Mastrillo Presidente AITN Associazione Italiana

Dettagli

Bilancio di Missione 2007 allegati

Bilancio di Missione 2007 allegati 1 Bilancio di Missione 2007 allegati Policlinico S.Orsola-Malpighi 2 3 indice 1 pag. 5 allegati Discipline cliniche trattate secondo le classi ICD9CM 2 pag. 10 Numero studenti per corso di laurea (medicina

Dettagli

CORSO DI STUDI TIPOLOGIA CORSO NUOVO DIPARTIMENTO TITOLARE SEDE

CORSO DI STUDI TIPOLOGIA CORSO NUOVO DIPARTIMENTO TITOLARE SEDE ANTROPOLOGIA CULTURALE ED ETNOLOGIA Laurea Specialistica D.M. 509/99 Scienze sociali, politiche, cognitive Via Roma, 56 - S. Niccolò ANTROPOLOGIA E LINGUAGGI DELL'IMMAGINE Laurea Magistrale D.M. 270/04

Dettagli

NUOVE PROSPETTIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE

NUOVE PROSPETTIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE www.associazionevenetoesalute.it info@associazionevenetoesalute.it NUOVE PROSPETTIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE F.I.Te.La.B. - 28/03/2014 CHI SIAMO? costituita per merito di alcuni professionisti della

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO SOMMARIO. Titolo I

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO SOMMARIO. Titolo I D.R. 2744 del 29 settembre 2004 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO SOMMARIO Titolo I Art. 1 - Titoli di studio Art. 2 - Facoltà e Corsi di Studio Art. 2 bis Istituzione, attivazione e disattivazione dei Corsi

Dettagli