Master Universitario di II Livello in Post Graduate Programme in

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Master Universitario di II Livello in Post Graduate Programme in"

Transcript

1 Master Universitario di II Livello in Post Graduate Programme in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) Building Information Modelling & Management nelle Costruzioni e nelle Infrastrutture Sostenibili Università degli Studi di Brescia Anno Accademico 2015/2016 DESTINATARI Il Master Universitario di II Livello in BIM(M)-BASED PROJECT, DESIGN & CONSTRUCTION MANAGEMENT è rivolto a partecipanti in possesso di Laurea Specialistica o Laurea Magistrale in Architettura, Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Edile-Architettura FINALITA Il Corso di Master Universitario si propone di formare la figura professionale del BIM-Based Project, Design & Construction Manager dedicato ai processi di realizzazione delle opere architettoniche ed edilizie e, in seconda istanza, delle opere infrastrutturali. Il nucleo di competenze è, in effetti, dato dalle conoscenze derivanti dal Project Management che consentono una migliore integrazione tra i processi decisionali della Valutazione di Fattibilità, della Progettazione, della Selezione dei Costruttori, della Esecuzione e del Collaudo. Il Project & Construction Manager è, 1

2 infatti, preposto a coordinare e a integrare un processo complesso e multidisciplinare in un contesto che non debba essere avulso dalla Gestione del Portafoglio degli Interventi dell Attore, ma neppure dal sistema di vincoli amministrativi, organizzativi, economici, finanziari. Il Project & Construction Manager appartiene solitamente direttamente a Strutture di Committenza o, più spesso, a Società di Gestione del Risparmio, Società di Consulenza e di Ingegneria specializzate che operano a vantaggio della Committenza, il cosiddetto Cliente, mutuando il termine dal contesto anglosassone, oppure a Imprese di Costruzioni Generali o a Fornitori. Il Master Universitario in Project & Construction Management si propone, pertanto, di fornire ai partecipanti i metodi e gli strumenti necessari per la Gestione delle/gli Commesse/Interventi nel settore delle Costruzioni all interno di Strutture di Committenza Pubbliche o Private, Società di Ingegneria, Organismi di Progettazione, Imprese di Costruzioni, Fornitori Industriali. Saranno approfonditi i temi del Project Management, del Quantity Surveying, del Design Management e del Construction Management. 2

3 ARTICOLAZIONE DEL CORSO I Moduli e le Unità di Insegnamento su cui è impostato il Corso sono: M 1. Project Sponsorship and Programme Management (12 ECTS) A. BIM-Based Visual Project Management (36 ore) B. BIM-Based Design Briefing & Design Management (18 ore) C. Project Information Management System and Design Review & Control (12 ore) M 2. Building Information Modelling and Management (20 ECTS) D. Building Information Modelling & Collaborative Design (42 ore) E. Multidimensional (nd) Project Planning (42 ore) F. BIM-Based Quantity Surveying & Cost Control (20 ore) G. BIM-Based Facility Management (20 ore) M 3. Compliance & Contract Management (20 ECTS) H. BIM-Based Alliancing & Integrated Project Delivery (20 ore) I. BIM-Based Health & Safety Management (40 ore) J. BIM-Based (Automatic) Project Monitoring & Control (20 ore) K. BIM-Based Quality & Low Carbon Construction Management (20 ore) L. BIM-Based Operations & Management (12 ore) Tirocinio e Tesi (8 ECTS) DIREZIONE Prof. Arch. Angelo Ciribini (Dipartimento ICATAM dell Università degli Studi di Brescia). COORDINAMENTO E SEGRETERIA Dott.ssa Barbara Piccoli (Dipartimento ICATAM dell Università degli Studi di Brescia). 3

4 SBOCCHI PROFESSIONALI Il Master Universitario mira a formare la figura professionale del Project, Design & Construction Manager nell ottica del Building Information Modelling and Management, vale a dire di un operatore specializzato nel Governo di Processi Complessi nel Settore Edile e in quello Infrastrutturale, in grado di effettuare la Gestione Sostenibile di una Commessa all interno di Strutture di Committenza Pubbliche o Private, Società di Ingegneria, Organismi di Progettazione, Imprese di Costruzioni, Fornitori Industriali. PERIODO: L inizio è previsto per il 15 Settembre 2015, la conclusione è prevista entro il 16 Settembre NUMERO MINIMO PREVISTO DI PARTECIPANTI 20. NUMERO MASSIMO PREVISTO DI PARTECIPANTI 30. ORE PREVISTE 1500 ore in totale, di cui 300 ore di lezione frontale, laboratorio informatico e visite tecniche e 700 ore di stage aziendale. A esse si aggiungono 700 ore di studio individuale. TASSA DI ISCRIZIONE: Eur

5 TITOLO RILASCIATO Diploma di Master Universitario di II Livello dell Università degli Studi di Brescia. Il Master Universitario consente, inoltre, di ottenere il riconoscimento di 60 crediti formativi. SCADENZA ISCRIZIONI 22/05/2014. Informazioni: Prof. Angelo Ciribini, DICATAM, Università degli Studi di Brescia Via Branze Brescia BS Tel Fax: Dott.ssa Barbara Piccoli, DICATAM, Università degli Studi di Brescia Via Branze Brescia BS Tel Fax:

6 MODULO 1. Project Sponsorship and Programme Management UNITA DI INSEGNAMENTO A BIM-Based Visual Project Management L Unità si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali relative alle metodologie e alle tecniche di Programme Management, di Project Sponsorship e di Project Management nell ottica del Building Information Modelling e della Low Carbon Construction Redigere i differenti documenti di programmazione (Process Map, OBS, WBS, Master Plan, Project Execution Plan, ecc.) Redazione della Process Map, delle Breakdown Structure e del Project Execution Plan Conoscere le tecniche di organizzazione e di strutturazione organizzative del Processo di Committenza nell ottica del Building Information Modelling e della Low Carbon Construction Programme & Portfolio Management; Project Sponsorship, Project Management Pianificare il Portafoglio delle Commesse Pianificare la Commessa 6

7 MODULO 1. Project Sponsorship and Programme Management UNITA DI INSEGNAMENTO B BIM-Based Design Briefing & Design Management L Unità si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali relative alle metodologie e alle tecniche di Design Briefing e di Design Management nell ottica del Processo di Progettazione che dallo Sketching giunge sino al nd Modelling. Redigere il Brief (Documento Preliminare di Avvio della Progettazione) e il Programma Temporale dello Sviluppo della Progettazione Redazione del Brief e del Programma Temporale dello Sviluppo della Progettazione Conoscere le tecniche di organizzazione e di redazione del Brief e del Programma Temporale dello Sviluppo della Progettazione Design Briefing; Design Management, Scope Management, Collaborative Design, Optioneering Pianificare la Fase di Avvio della Progettazione Programmare e Coordinare il Processi Integrato di Progettazione 7

8 MODULO 1. Project Sponsorship and Programme Management UNITA DI INSEGNAMENTO C Project Information Management System and Information Modelling L Unità si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali relative alla Configurazione del Sistema Informativo di Gestione della Commessa e al Processi di Verifica dei Progetti ai fini della Validazione Gestire il Sistema Informativo della Commessa, gestire la Piattaforma di Gestione dei dati e dei documenti, Pianificare, Programmare ed eseguire le Verifiche del Progetto Data Modelling; Data Mining; Process Mapping; Verifica del Progetto Conoscere i criteri di Progettazione del Sistema Informativo di Gestione della Commessa e di Gestione del Gruppo di Ispezione per la Verifica Communication Management; Document Management; Design Review; Design Control Progettare e gestire il Sistema Documentale della Commessa Progettare e gestire il Sistema Informativo della Commessa Monitorare la Gestione della Piattaforma di Commessa Gestire il Gruppo di Ispezione e Redigere i Rapporti 8

9 MODULO 2. Building Information Modelling and Management UNITA DI INSEGNAMENTO D Building Information Modelling & Collaborative Design L Unità si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali relative al Building Information Modelling, considerato alla luce del Collaborative Design Configurare e progettare entità multidimensionali su base parametrica nell ottica del Concurrent & Collaborative Approach tra gli Specialismi della Progettazione nell ottica dell Optioneering Progettazione Digitale, Computational Design Conoscere le metodologie del Collaborative Design e gli applicativi informatici basati sul Computational Design Progettazione Digitale Predisporre un Progetto Esecutivo in 3D BIM 9

10 MODULO 2. Building Information Modelling and Management UNITA DI INSEGNAMENTO E Multi-dimensional (nd) Project Planning L Unità si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali relative ai principi e alle tecniche di Modellazione Multimensionale di carattere parametrico di un Opera Realizzare un Modello Virtuale 4D/6D di un Opera Project Scheduling, 4D Modelling, 6D Modelling Conoscere i metodi e gli applicativi informatici necessari per la Modellazione Parametrica Multidimensionale di un Opera nd Modelling Predisporre Modelli Virtuali 4D/5D/6D di un Opera 10

11 MODULO 2. Building Information Modelling and Management UNITA DI INSEGNAMENTO F BIM-Based Quantity Surveying & Cost Control L Unità si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali relative ai Sistemi di Preventivazione e di Gestione dei Documenti Contabili di una Commessa grazie al 5D Modelling e al Location-Based Management Realizzare un Computo Metrico Estimativo di natura parametrica e gestire la Contabilità di Cantiere su base parametrica (inclusa la Gestione delle Forniture e l Expediting) Redazione del BIM-Based Bill of Quantites; Gestione Economica e Finanziaria della Commessa Conoscere i principi e le tecniche del 5D Modelling & Planning 5D Modelling Redigere un Computo Metrico Estimativo di natura parametrica Gestire la Contabilità di Cantiere su base parametrica (inclusa la Gestione delle Forniture e l Expediting) 11

12 MODULO 2. Building Information Modelling and Management UNITA DI INSEGNAMENTO G BIM-Based Facility Management L Unità si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali relative alla Gestione Documentale As Built dell Opera al fine della Life Cycle Analysis e del Facility Management Gestire la Documentazione Multidimensionale di natura parametrica al fine del Whole Life Cycle Management e del Facility Management As Built nd Modelling Gestire le attività di Facility Management sulla base di un Sistema Informativo BIM-Based Facility Management Sistema Informativo BIM-Based ai fini del Facility Management 12

13 MODULO 3. Compliance & Contract Management UNITA DI INSEGNAMENTO H BIM-Based Alliancing & Integrated Project Delivery Il Modulo si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali relative alla Predisposizione e alla Gestione dei Contratti e del Contenzioso nell ottica delle Forme Relazionali e Partenariali Gestire i contenuti legati di forme contrattuali basate su Key Performance Indicator e sul Partenariato Redazione del Contratto Gestione del Contratto Conoscere i principi e i metodi del Public Procurement e del Contract Management basati sulle Forme Partenariali BIM-Based Contract Management Gestire il Contratto nell ottica delle Forme Partenariali 13

14 MODULO 3. Compliance & Contract Management UNITA DI INSEGNAMENTO I BIM-Based Health & Safety Management L Unità si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali relative alla redazione del Piano di Sicurezza e di Coordinamento e del Fascicolo dell Edificio e alla consulenza progettuale a favore della sicurezza nell ottica del Collaborative Design e del BIM(M) Gestire i rischi connessi alla Salute e alla Sicurezza dei lavoratori nella Fase di Progettazione, in quella di Esecuzione e in quella di Gestione Analisi delle Soluzioni Progettuali e dei Method Statement Conoscere i metodi di Pianificazione e di Gestione Multidimensionale dell H&S Management 6D Modelling Analizzare i rischi relativi alle condizioni di Salute e di Sicurezza dei lavoratori nelle diverse Fasi 14

15 MODULO 3. Compliance & Contract Management UNITA DI INSEGNAMENTO J BIM-Based (Automated) Project Monitoring & Control L Unità si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali relative all Automatic Project Monitoring & Control basato sulla Realtà Aumentata e sulle Scansioni Laser Ricostruire Scene 3D As Built e confrontarle con Rappresentazioni 3D As Planned Automatic Tracking of the Progressed Works Conoscere i metodi di Project Monitoring & Control Augmented Reality; Laser Scanning Predisporre i Report e indicare le Azioni Correttive con relativo nd Plan 15

16 MODULO 3. Compliance & Contract Management UNITA DI INSEGNAMENTO K BIM-Based Site Quality & Low Carbon Construction Management L Unità si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali all Automatic Quality Control e alla Gestione Ambientale del Cantiere in Remoto Monitorare e controllare l andamento qualitativo e ambientale della Commessa nella Fase di Esecuzione Remote Quality Control Carbon Foot Print delle Entità presenti in Cantiere Conoscere i criteri di Controllo Automatico della Qualità e di Gestione dell Impatto Ambientale del Cantiere Automatic Quality Control; Construction Site Environmental & Waste Management Sovrintendere la Gestione della Qualità e dell Ambiente nel Cantiere 16

17 MODULO 3. Compliance & Contract Management UNITA DI INSEGNAMENTO L BIM-Based Site Operations & Maintenance L Unità si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali all'operational Clientship Monitorare e controllare il Soft Landings e le Operations Operational Clientship Conoscere i criteri di impostazioni delle Operations Digitalizzate Smart Cities Sovrintendere l'operational Clientship 17

18 DURATA DELLE UNITA DI INSEGNAMENTO M 1. Project Sponsorship and Programme Management (12 ECTS) A. BIM-Based Visual Project Management (36 ore) B. BIM-Based Design Briefing & Design Management (18 ore) C. Project Information Management System and Design Review & Control (12 ore) M 2. Building Information Modelling and Management (20 ECTS) D. Building Information Modelling & Collaborative Design (42 ore) E. Multidimensional (nd) Project Planning (42 ore) F. BIM-Based Quantity Surveying & Cost Control (20 ore) G. BIM-Based Facility Management (20 ore) M 3. Compliance & Contract Management (20 ECTS) H. BIM-Based Alliancing & Integrated Project Delivery (20 ore) I. BIM-Based Health & Safety Management (40 ore) J. BIM-Based (Automatic) Project Monitoring & Control (20 ore) K. BIM-Based Quality & Low Carbon Construction Management (20 ore) L. BIM-Based Operations & Maintenance (12 ore) MODALITA DI AMMISSIONE Si prevede, innanzitutto, di effettuare un Colloquio Motivazionale di Selezione e successivamente di tenere un Test Conoscitivo che verta sui seguenti argomenti: 01. La Dottrina del Project Management (PMI e APM BOK, BS 6079, BS 7000) 02. La Legislazione in materia di Edilizia Privata e di Lavori Pubblici 03. La Legislazione in materia di Sicurezza nei Cantieri Temporanei o Mobili e di Gestione Ambientale dei Cantieri 04. Le norme della serie UNI EN ISO 9000, 14000, BS OHSAS Il Building Information Modelling 18

19 06. La norma BS 1192:2007 e le BS PAS 1192:2, :3 e :4 19

20 PROVA FINALE La Prova Finale, successiva,alla conclusione dello Stage aziendale, consisterà nella discussione della Tesi Conclusiva del Corso di Master, controfirmata da un Relatore Accademico e da un Relatore Aziendale. La Tesi Conclusiva è relazionata a una specifica tematica appartenente alla Disciplina e deve essere correlata alle esperienze e alle attività svolte durante il periodo di stage presso l Azienda Ospitante. La struttura della tesi Conclusiva dovrà tenere in considerazione: 01. l avanzamento delle conoscenze generali sulla tematica trattata a livello di letteratura nazionale e internazionale; 02. la descrizione del caso di studio oggetto dell esperienza di Internship aziendale; 03. l estendibilità e la validazione delle conclusioni tradibili dal caso di studio; 04. la bibliografia. La Tesi Conclusiva sarà, in seguito, presentata e discussa (tramite un.ppt) per 30 minuti innanzi a una Commissione appositamente nominata. 20

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

PROJECT & CONSTRUCTION MANAGEMENT NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

PROJECT & CONSTRUCTION MANAGEMENT NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI ANNO ACCADEMICO 2007/2008 MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN PROJECT & CONSTRUCTION MANAGEMENT NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI presso la Facoltà di Ingegneria dell Università degli Studi di Brescia MASTER

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO ! Caratteristiche del Master Titolo del Master universitario: Livello: CONSTRUCTION MANAGEMENT (Gestione dei Processi Costruttivi e dei Cantieri) I Anno di attivazione: 2003 Facoltà: VI Facoltà di Ingegneria

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN GESTIONE DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI

BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN GESTIONE DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN GESTIONE DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA Facoltà di Ingegneria ANNO ACCADEMICO 2008/2009 1. Attivazione

Dettagli

Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali...3. Sbocchi Occupazionali...3. Contenuti e organizzazione didattica...4. Requisiti di ammissione...

Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali...3. Sbocchi Occupazionali...3. Contenuti e organizzazione didattica...4. Requisiti di ammissione... SOMMARIO Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali...3 Sbocchi Occupazionali...3 Contenuti e organizzazione didattica...4 Requisiti di ammissione...9 Adempimenti formali...9 Titolo e Riconoscimenti...10

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Il programma è articolato su più livelli con approfondimento di tematiche relative a

Il programma è articolato su più livelli con approfondimento di tematiche relative a Programma 2015-2016 Il programma è articolato su più livelli con approfondimento di tematiche relative a Project Management e BIM Caratteri distintivi del progetto Modelli organizzati dello staff di progetto

Dettagli

Il VISUAL PM: la Quadratura del Cerchio

Il VISUAL PM: la Quadratura del Cerchio Il VISUAL PM: la Quadratura del Cerchio Angelo Ciribini Bologna, Ottobre 2014 TEAM Angelo Ciribini Marzia Bolpagni Giovanni Caratozzolo Tiziana Chiamone Silvia Mastrolembo Michela Paneroni Andrea Vanossi

Dettagli

3. Collegio dei docenti L elenco dei docenti, interni ed esterni, con relative qualifiche e competenze, è riportato in allegato 1.

3. Collegio dei docenti L elenco dei docenti, interni ed esterni, con relative qualifiche e competenze, è riportato in allegato 1. Università degli Studi G. D annunzio di Chieti - Pescara Master di primo livello in Building Manager - progettazione e gestione della manutenzione e della sicurezza. 1. Motivazioni In Italia si e' assistito

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1313 Prot. n 13379 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING.

SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING. UNIVERSITA EUROPEA DI ROMA Master di 2 livello in SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING. a.a. 2015 2016 SCHEDA

Dettagli

MASTER di I Livello. BIM Manager. 1ª Edizione 1500 ore 60 CFU Anno accademico 2015/2016 MA453

MASTER di I Livello. BIM Manager. 1ª Edizione 1500 ore 60 CFU Anno accademico 2015/2016 MA453 MASTER di I Livello 1ª Edizione 1500 ore 60 CFU Anno accademico 2015/2016 MA453 Pagina 1/7 Titolo Edizione 1ª Edizione Area INGEGNERIA Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2015/2016 Durata

Dettagli

Il Building Information Modelling (BIM)

Il Building Information Modelling (BIM) Sede dell'ordine degli Ingegneri di Lecco Lecco,16 aprile 2015 Il Building Information Modelling (BIM) Processi di progettazione e metodi di verifica del progetto: il ruolo del Building Information Modelling,

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 164 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 livello TITOLO: Building Manager SOTTOTITOLO: Progettazione

Dettagli

I NOSTRI SERVIZI. www.aakhon.it

I NOSTRI SERVIZI. www.aakhon.it I NOSTRI SERVIZI www.aakhon.it RESEARCH & DEVELOPMENT Ci dedichiamo al settore della ricerca e dello sviluppo, per gestire ogni progetto di innovazione in sinergia con diversi partner impegnati nella ricerca,

Dettagli

Con il contributo di:

Con il contributo di: Con il contributo di: Il Politecnico di Torino Il Politecnico di Torino nasce come istituzione universitaria nel 1906. E Leader in Italia e in Europa nel campo della formazione tecnico- scientifica e della

Dettagli

Master universitario Bim Manager (I e II livello)

Master universitario Bim Manager (I e II livello) Master universitario Bim Manager (I e II livello) Corso di perfezionamento Il Building Information Modelling negli uffici tecnici: la modellazione e la gestione dei progetti 1 La Scuola Master F.lli Pesenti,

Dettagli

Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche: Reingegnerizzazione dei processi e impiego delle tecnologie

Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche: Reingegnerizzazione dei processi e impiego delle tecnologie Pagina1 Formazione e Informazione Itinerante sui LL.PP. per la Pubblica Amministrazione, Liberi professionisti, Imprese Giornata di Studio Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche:

Dettagli

La formazione al passo con i tempi. Master universitario Bim Manager (II livello) Sbocchi occupazionali

La formazione al passo con i tempi. Master universitario Bim Manager (II livello) Sbocchi occupazionali Master universitario Bim Manager (II livello) e Corso di perfezionamento Il Building Information Modelling negli uffici tecnici: la modellazione e la gestione dei progetti presso la Scuola Master F.lli

Dettagli

Progettazione Integrata Gestione Appalti Direzione Lavori Collaudi e consegne

Progettazione Integrata Gestione Appalti Direzione Lavori Collaudi e consegne Progettazione Integrata Gestione Appalti Direzione Lavori Collaudi e consegne 1 LA FORZA DI UN TEAM A VANTAGGIO DEL PROGETTO è un consorzio di professionisti singoli e società di ingegneria che offre servizi

Dettagli

Ing. Antonio Giustino Presidente Giovani Costruttori ACEN

Ing. Antonio Giustino Presidente Giovani Costruttori ACEN Ing. Antonio Giustino Presidente Giovani Costruttori ACEN Antonio Salzano, Phd Università Federico II di Napoli Amministratore Future Environmental Design BIM: Sperimentazione e trasferimento tecnologico

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Il master universitario è il titolo rilasciato dalle università italiane al termine di corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione

Il master universitario è il titolo rilasciato dalle università italiane al termine di corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione Il master universitario è il titolo rilasciato dalle università italiane al termine di corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente (Decreti MURST 509/1999 e MIUR 270/2004,

Dettagli

Applicazione delle metodologie di Project Management in ambito pubblico

Applicazione delle metodologie di Project Management in ambito pubblico wwwisipmorg Applicazione delle metodologie di Project Management in ambito pubblico Arch Eugenio Rambaldi Presidente ISIPM Istituto Italiano di Project Management wwwisipmorg Intervento all interno del

Dettagli

Innoviamo l ingegneria, Ingegnerizziamo l innovazione.

Innoviamo l ingegneria, Ingegnerizziamo l innovazione. Innoviamo l ingegneria, Ingegnerizziamo l innovazione. BUILD.ING S.r.l Viale Sondrio, 2 20124 Milano Italy info@buildingegneria.it info@pec.buildingegneria.it T. +39 389 9230800 LA STORIA BUILD.ING S.r.l.

Dettagli

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE PROGRAMMA INTENSIVO IN 2 GIORNI CORSO DI EUROPROGETTAZIONE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE I FONDI EUROPEI 2014-2020 PER LE IMPRESE E GLI STRUMENTI OPERATIVI PER PRESENTARE LE DOMANDE DI FINANZIAMENTO Il

Dettagli

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Framework Lo standard

Dettagli

Laurea in D.M. 270/04 SCUOLA DI INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA SCUOLA DI INGEGNERIA DEI SISTEMI SCUOLA DI ARCHITETTURA E SOCIETÀ LAUREA MAGISTRALE IN

Laurea in D.M. 270/04 SCUOLA DI INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA SCUOLA DI INGEGNERIA DEI SISTEMI SCUOLA DI ARCHITETTURA E SOCIETÀ LAUREA MAGISTRALE IN Laurea in D.M. 270/04 LAUREA MAGISTRALE IN (D.M. 270/04) I nuovi scenari La sfida ambientale Le potenzialità della tecnologia Le dinamiche dell innovazione 2 Queste sfide richiedono: Nuove abilità e aggregazioni

Dettagli

BUILDING INFORMATION MODELING - BIM

BUILDING INFORMATION MODELING - BIM ICT MANAGEMENT CORSI BREVI IN BUILDING INFORMATION MODELING - BIM INDICE Executive Education 1 Obiettivi 2 Direzione 3 Calendario corsi brevi 4 Il Building Information Modelling per ridisegnare i processi

Dettagli

Come pianificare un opera in c.a.

Come pianificare un opera in c.a. Come pianificare un opera in c.a. Ing. Colombo Zampighi, Leader Auditor ICMQ Qualsiasi attività relativamente complessa richiede di essere adeguatamente pianificata al fine di raggiungere lo scopo previsto

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO Registrato il 28.06.2005 Reg 1 Fog 10 N 115 /AD-ID POLITECNICO DI MILANO IL RETTORE VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 22.10.2004, n. 270; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo;

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DI PROCESSO. Technip Italy, Dicembre 2008 Maggio 2009

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DI PROCESSO. Technip Italy, Dicembre 2008 Maggio 2009 CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DI PROCESSO Technip Italy, Dicembre 2008 Maggio 2009 Introduzione Il corso di specializzazione è rivolto ad un massimo di 15 laureati

Dettagli

RESPONSABILE DELLA GESTIONE PROGETTI IN IMPRESA COOPERATIVA

RESPONSABILE DELLA GESTIONE PROGETTI IN IMPRESA COOPERATIVA Corso di Alta Formazione Corso di Alta Formazione RESPONSABILE DELLA GESTIONE PROGETTI IN IMPRESA COOPERATIVA ID. 11673 CATALOGO INTERREGIONALE ALTAFORMAZIONE V Edizione Anno 2013 Ente di formazione In

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

PLACEMENT OCCUPAZIONALE PROCESSO DIDATTICO DURATA E ARTICOLAZIONE

PLACEMENT OCCUPAZIONALE PROCESSO DIDATTICO DURATA E ARTICOLAZIONE Il Master in Ingegneri di Impresa settore Costruzioni si propone di formare ingegneri quadri e dirigenti delle imprese di costruzioni che siano in grado di gestire i processi gestionali e cantieristici

Dettagli

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE 54 Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE Referente del Corso di Laurea Prof. Mario Tucci e-mail mario.tucci@unifi.it, tel 055/479708, http://www.gestionale.unifi.it

Dettagli

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione INNOVAZIONE ED EFFICIENZA DEI PROCESSI DI BUSINESS DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA MANIFATTURIERA Efrem Frigeni ERP Division Manager Brain System Srl

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 158 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Corso di perfezionamento TITOLO: Safety Manager SOTTOTITOLO: La sicurezza

Dettagli

Master Universitario di secondo livello

Master Universitario di secondo livello Università degli Studi di Perugia Facoltà di Ingegneria Master Universitario di secondo livello IN Management della riqualificazione urbana: strumenti per il recupero, la gestione e la valorizzazione del

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - TECNICO CONDUZIONE CANTIERE: gestione tecnico amministrativa

Dettagli

Project Management MANAGEMENT

Project Management MANAGEMENT Project Management IL PROCESSO EDILIZIO MANAGEMENT È la progressione di azioni connesse tra di loro, temporalmente e logicamente, per il conseguimento di uno o più obiettivi 1 MANAGEMENT AZIONE DIREZIONALE

Dettagli

Sistemi di gestione dell energia e Green Building:

Sistemi di gestione dell energia e Green Building: Sistemi di gestione dell energia e Green Building: Marzo 2014 Marco Mari I temi trattati 1. Tendenze e orientamenti europei 2. La garanzia per la committenza: UNI CEI 11352:2010 Requisiti per le ESCO 1.

Dettagli

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice CORSO DI ALTA FORMAZIONE 38 ORE IN AULA 8 Moduli Didattici Roma, dal 13 novembre al 5 dicembre 2015 Hotel

Dettagli

BIM e Budgeting & Cost Control

BIM e Budgeting & Cost Control BIM e Budgeting & Cost Control Relazione introduttiva geom. Andrea Gaffarello CNGGL Relazioni Tecniche Prof. Gianni Utica Politecnico di Milano Prof.sa Lidia Pinti Politecnico di Milano Building Information

Dettagli

Diploma presso il Centro Italiano di Ricerche sulla Pianificazione Territoriale.

Diploma presso il Centro Italiano di Ricerche sulla Pianificazione Territoriale. prof. ing. Carlo De Maria CURRICULUM VITAE Nato a Cosenza il 16 giugno 1947. Laureato in Ingegneria Civile - Università di Roma La Sapienza. Iscritto all'ordine Professionale degli Ingegneri della Provincia

Dettagli

Approccio al BIM BUILDING INFORMATION MODELING

Approccio al BIM BUILDING INFORMATION MODELING Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 a.a. 2014-2015 Corso di Project Management, Gestione OO.PP e Cantiere - C prof. Renato G. Laganà

Dettagli

a r c h i t e t t o L U C I A B A R O N I

a r c h i t e t t o L U C I A B A R O N I VIA SETTALA, 82 20124 MILANO +393409092835 arch.lbaroni@gmail.com P.I.11892890150 CURRICULUM VITAE LUCIA BARONI Nata a Milano Il 13.10.1964 PROFILO PROFESSIONALE DIRETTORE TECNICO C/O SOCIETÀ DI ENGINEERING-

Dettagli

Sustainable Facility Management

Sustainable Facility Management Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto CIM per la sostenibilità nell innovazione Sustainable Facility Management Certificate of Advanced

Dettagli

Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in Management dei Sistemi Informativi MISM (Management of the Information Systems Master)

Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in Management dei Sistemi Informativi MISM (Management of the Information Systems Master) Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in Management dei Sistemi Informativi MISM (Management of the Information Systems Master) I Edizione Anno Accademico 2012/2013 Art. 1 - Finalità

Dettagli

Presentazione del Master

Presentazione del Master Master Executive in Gestione della Manutenzione Industriale Presentazione del Master Sergio Cavalieri Marco Garetti La Value Proposition Valorizzare l aspetto gestionale nei processi e servizi di manutenzione

Dettagli

L Agenzia Torino 2006

L Agenzia Torino 2006 L Agenzia Torino 2006 Seoul 19 giugno 1999 Il CIO assegna le Olimpiadi del 2006 a TORINO Città di Torino e CONI costituiscono il Comitato per l'organizzazione dei Giochi (TOROC) Ottobre 2000 il Parlamento

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI SCHEDA RIASSUNTIVA Direzione Direttore Scientifico: Prof. Sergio

Dettagli

Il controllo di progetto come strumento di IT Governance

Il controllo di progetto come strumento di IT Governance Il controllo di progetto come strumento di IT Governance ing. Giorgio Beghini 20 febbraio 2003 - Vicenza OST Organizzazione Sistemi Tecnologie Via T. Aspetti, 157-35134 Padova tel: 049-60 90 78 fax:049-88

Dettagli

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO CORSO DI MASTER LEVEL IN: HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO Programmare, progettare e gestire l abitare contemporaneo. Il corso è organizzato dal Consorzio POLI.design del Politecnico di Milano ed è supportato

Dettagli

SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING.

SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING. UNIVERSITA EUROPEA DI ROMA Master di 2 livello in SISTEMI DI QUALIFICAZIONE AMBIENTALE NEL MERCATO EDILIZIO EUROPEO E ITALIANO: ECONOMIA DEL GREEN BUILDING E DEL GREEN RETROFITTING. a.a. 2015 2016 REGOLAMENTO

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT E PROCESSO EDILIZIO

PROJECT MANAGEMENT E PROCESSO EDILIZIO UNIVERSITA Mediterranea DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI ARCHITETTURA CORSO DI LAUREA IN COSTRUZIONE E GESTIONE DELL ARCHITETTURA CORSO DI PROJECT MANAGEMENT E PROCESSO EDILIZIO Prof.ssa Maria Teresa Lucarelli

Dettagli

CORSO PROJECT MANAGEMENT PRIMA PARTE

CORSO PROJECT MANAGEMENT PRIMA PARTE CORSO PROJECT MANAGEMENT PRIMA PARTE METODI E STRUMENTI DI PROJECT MANAGEMENT E DESIGN MANAGEMENT NEGLI APPALTI DI PROGETTAZIONE, DI COSTRUZIONE E IMPIANTISTICI, PUBBLICI E PRIVATI Argomento Contenuti

Dettagli

IL PROCESSO EDILIZIO. Tecnologia dell Architettura I prof. arch. Sergio Russo Ermolli a.a. 2009-2010

IL PROCESSO EDILIZIO. Tecnologia dell Architettura I prof. arch. Sergio Russo Ermolli a.a. 2009-2010 Università degli Studi della Basilicata Facoltà di Architettura Laurea Specialistica in Ingegneria Edile-Architettura Tecnologia dell Architettura I prof. arch. Sergio Russo Ermolli a.a. 2009-2010 IL PROCESSO

Dettagli

Project Management (IV edizione) Livello CFU Direttore del corso Comitato Scientifico

Project Management (IV edizione) Livello CFU Direttore del corso Comitato Scientifico Project (IV edizione) Livello I CFU 60 Direttore del corso Prof. Francesco Rossi Comitato Scientifico 1. Prof. Giorgio Savio, Università degli Studi di Verona; 2. Prof. Francesco Rossi, Università degli

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Facoltà di architettura Valle Giulia BANDO DEL MASTER

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Facoltà di architettura Valle Giulia BANDO DEL MASTER BANDO DEL MASTER GOVERNO DEL TERRITORIO DELL'AMBIENTE E SVILUPPO LOCALE Presso la Facoltà d Architettura Valle Giulia, dell Università di Roma La Sapienza, è istituito il Master Universitario di 2 livello

Dettagli

Master Universitario di II livello

Master Universitario di II livello C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di INGEGNERIA Master Universitario di II livello Sistemi di Gestione

Dettagli

formatevi per un solido futuro

formatevi per un solido futuro formatevi per un solido futuro g e n n a i o - l u g l i o 2 0 1 3 AL TUO FIANCO PER FARTI VINCERE NUOVE SFIDE FORMEDIL - BARI LA FORMAZIONE PROFESSIONALE PER L EDILIZIA nel territorio barese Formedil-Bari

Dettagli

Applicazione del linguaggio BIM e uso del model checker nella gestione degli appalti complessi: l esperienza del Nuovo Ospedale Galliera

Applicazione del linguaggio BIM e uso del model checker nella gestione degli appalti complessi: l esperienza del Nuovo Ospedale Galliera Applicazione del linguaggio BIM e uso del model checker nella gestione degli appalti complessi: l esperienza del Nuovo Ospedale Galliera Dott. Ing. Ezio Nicolàs Bruno Urbina Dott. Ing. Elisa Spallarossa

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1341 Prot. n 13561 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Account e Sales Management Tecniche di gestione e negoziazione applicate alle vendite

Account e Sales Management Tecniche di gestione e negoziazione applicate alle vendite Facoltà di Lettere e Filosofia Facoltà di Economia Centrimark Centro di ricerca di Marketing ALTA SCUOLA IN MEDIA COMUNICAZIONE E SPETTACOLO Account e Sales Management Tecniche di gestione e negoziazione

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VI EDIZIONE)

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VI EDIZIONE) MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VI EDIZIONE) Livello: I CFU: 60 Direttore del corso: Prof. Alberto Roveda Comitato Scientifico 1. Prof. Francesco Rossi, Università degli Studi di Verona; 2. Prof. Federico

Dettagli

I fattori condizionanti il progetto. Tempo. Norme. Progetto. Tecnologie. Costi. P3 Poliedra Progetti in Partenariato

I fattori condizionanti il progetto. Tempo. Norme. Progetto. Tecnologie. Costi. P3 Poliedra Progetti in Partenariato I fattori condizionanti il progetto Tempo Norme Progetto Costi Tecnologie Alcune definizioni.. Programma Gruppo di progetti gestiti in modo coordinato per ottenere benefici non ottenibili in caso di gestione

Dettagli

LabProject Tecnologia (Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica - Università

LabProject Tecnologia (Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica - Università (Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica - Università Mediterranea di Reggio Calabria) Progettazione Ambientale - Innovazione Tecnologica - Ricerca Europea e Partenariati Internazionali Dipartimento:

Dettagli

Percorso in Project Controls & Contract Management

Percorso in Project Controls & Contract Management In collaborazione con Con il patrocinio di Percorso in Project Controls & Contract Management 31 marzo 7 maggio 2011 I edizione Codice Z1055 www.lbs.luiss.it Programmi di formazione - Area Management &

Dettagli

Seminario CANTIERI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEGLI OSPEDALI: SICUREZZA PER I LAVORATORI E SOSTENIBILITA' PER L'UTENZA Milano - 03/11/2015

Seminario CANTIERI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEGLI OSPEDALI: SICUREZZA PER I LAVORATORI E SOSTENIBILITA' PER L'UTENZA Milano - 03/11/2015 Seminario CANTIERI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEGLI OSPEDALI: SICUREZZA PER I LAVORATORI E SOSTENIBILITA' PER L'UTENZA Milano - 03/11/2015 L importanza dell intercoordinamento tra gestione ospedaliera e del

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 96 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 livello TITOLO: Management of Durability and Maintenance

Dettagli

In riferimento al punto 3 delle Linee Guida, le aree indicative individuate ai fini dell aggiornamento professionale sono:

In riferimento al punto 3 delle Linee Guida, le aree indicative individuate ai fini dell aggiornamento professionale sono: ALLEGATO 1 AREE OGGETTO DELL ATTIVITA FORMATIVA In riferimento al punto 3 delle Linee Guida, le aree indicative individuate ai fini dell aggiornamento professionale sono: 1. architettura, paesaggio, design,

Dettagli

ICT MANAGEMENT IV EDIZIONE. Corso di alta formazione. 12 maggio - 14 luglio 2006

ICT MANAGEMENT IV EDIZIONE. Corso di alta formazione. 12 maggio - 14 luglio 2006 ICT MANAGEMENT IV EDIZIONE Corso di alta formazione Università Cattolica del Sacro Cuore 12 maggio - 14 luglio 2006 DIREZIONE SCIENTIFICA: Prof. Marco De Marco docente di Organizzazione dei Sistemi Informativi

Dettagli

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello Il Master MUNDIS è un titolo preferenziale per l accesso ai prossimi concorsi per la dirigenza delle

Dettagli

REGOLAMENTO INERENTE LA TESI DI LAUREA, L ESAME FINALE DI LAUREA,

REGOLAMENTO INERENTE LA TESI DI LAUREA, L ESAME FINALE DI LAUREA, LE MODALITA' DI SVOLGIMENTO DEL LABORATORIO DI TESI DI LAUREA del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura U.E. Nuovo Ordinamento CdCS del 20-10-2010, 03-11-2010, 10-11-2010,

Dettagli

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Obiettivi del master Migliorare il grado di percezione, interpretazione, gestione e comunicazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2181 Prot. n 25862 Data 30.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Workshop Building Information Modelling

Workshop Building Information Modelling ISTITUTO PER IL BIM ITALY Workshop Building Information Modelling 21 Aprile 2015 ANTONIO ORTENZI BIM: I nuovi processi e le nuove figure professionali in edilizia 21 Aprile 2015 Hotel Oriente Vico Equense

Dettagli

IX edizione a.a. 2013-2014

IX edizione a.a. 2013-2014 IX edizione a.a. 201-2014 1 Il Master Cosa è Il master EFER - Efficienza Energetica e Fonti Energetiche Rinnovabili - è un master universitario di II livello, finalizzato alla formazione di diverse figure

Dettagli

STR Real Estate/24 ORE Software

STR Real Estate/24 ORE Software STR Real Estate/24 ORE Software pianificare, promuovere e gestire le attività immobiliari STR real estate/gruppo 24 ORE Pianificare, promuovere e gestire le attività Immobiliari STR offre alle imprese

Dettagli

BIM. (Building Information Modelling) Corso di Aggiornamento e Formazione Professionale

BIM. (Building Information Modelling) Corso di Aggiornamento e Formazione Professionale Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente costruito Department Architecture, Built environment and Construction engineering. ABC BIM (Building Information Modelling) Corso di

Dettagli

OPEN ACCESS. Progetto di formazione dei progettisti in rame in chiave evolutiva del ruolo

OPEN ACCESS. Progetto di formazione dei progettisti in rame in chiave evolutiva del ruolo OPEN ACCESS Progetto di formazione dei progettisti in rame in chiave evolutiva del ruolo Presentazione Segreterie Nazionali SLC, FISTEL e UILCOM 17 febbraio 2011 PERIMETRO T&O: livello 5s Progettista/realizzatore

Dettagli

Il Property Management che crea Valore

Il Property Management che crea Valore Il Property Management che crea Valore Beni Stabili Property Service affianca le aziende offrendo servizi integrati di advisoring immobiliare ad elevato contenuto professionale e tecnologico. Indice Il

Dettagli

DOCENTI Docenti universitari provenienti da università Statali e Pontificie; professionisti, ricercatori, esperti del settore italiani e stranieri.

DOCENTI Docenti universitari provenienti da università Statali e Pontificie; professionisti, ricercatori, esperti del settore italiani e stranieri. OBIETTIVI FORMATIVI Scopo del Master è di consentire l approfondimento delle tematiche della progettazione, dell adeguamento e del recupero degli Edifici per il culto. DOCENTI Docenti universitari provenienti

Dettagli

AVVIO E LANCIO DI UN NUOVO PROGETTO

AVVIO E LANCIO DI UN NUOVO PROGETTO AVVIO E LANCIO DI UN NUOVO PROGETTO Giordano Renato Gariboldi Responsabile Controllo di Gestione e Controllo Progetti Divisione E.& P. giordano. gariboldi@sini.it Comitato Direttivo Corsi ANIMP 1 PIANIFICAZIONE

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA Università degli Studi di Bergamo Facoltà di INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Edile Classe di appartenenza: L-23 Scienze e tecniche dell edilizia Building Engineering REGOLAMENTO DIDATTICO Emanato

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CARTA LAURA VIA GIOVANNI XXIII N 20, 08038, SORGONO NUORO- Telefono 0784.60045 349.5285332 Fax

Dettagli

Le competenze richieste dalle imprese ai laureati (fonte: indagini Assolombarda)

Le competenze richieste dalle imprese ai laureati (fonte: indagini Assolombarda) Laura Mengoni Le competenze richieste dalle imprese ai laureati (fonte: indagini Assolombarda) Competenze specialistiche e life skills per le professioni del futuro Milano, 11 Novembre 2011 LE COMPETENZE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN GESTIONE GLOBALE E MARKETING DELL EDILIZIA

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN GESTIONE GLOBALE E MARKETING DELL EDILIZIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA DIPARTIMENTO I T A C A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA PRIMA FACOLTÀ DI ARCHITETTURA Ludovico Quaroni REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

Dettagli

Master in ERP. Direttore Scientifico del Master Prof. Luigino Filice Facoltà di Ingegneria Università della Calabria

Master in ERP. Direttore Scientifico del Master Prof. Luigino Filice Facoltà di Ingegneria Università della Calabria Master in ERP 2 Direttore Scientifico del Master Prof. Luigino Filice Facoltà di Ingegneria Università della Calabria Motivazioni La globalizzazione dei mercati e la crescente spinta competitiva delle

Dettagli

NOTA DI PROGETTO PER L'ISTITUZIONE. DI UN MASTER UNIVERSITARIO All.to n.1

NOTA DI PROGETTO PER L'ISTITUZIONE. DI UN MASTER UNIVERSITARIO All.to n.1 NOTA DI PROGETTO PER L'ISTITUZIONE DI UN MASTER UNIVERSITARIO All.to n.1 Titolo: MASTER DI I LIVELLO IN CONSULENTE PEDAGOGICO PER LA PROGETTAZIONE DI NUOVI SPAZI EDUCATIVI Anno Accademico 2015/2016 x Nuova

Dettagli

Ricerca di personale interno

Ricerca di personale interno Ricerca di personale interno Diplomati e laureati in Real Estate (RIF RE1) Cerchiamo risorse da inserire presso le Aree Immobiliari nell ambito della funzione Real Estate. Realizzazione e implementazione

Dettagli

Master di I livello In. PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI EVENTI Dalla project idea alla sua realizzazione

Master di I livello In. PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI EVENTI Dalla project idea alla sua realizzazione Master di I livello In PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI EVENTI Dalla project idea alla sua realizzazione (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art.1 ATTIVAZIONE L

Dettagli

Ristrutturazione del debito La ristrutturazione del debito per le aziende in stato di crisi finanziaria

Ristrutturazione del debito La ristrutturazione del debito per le aziende in stato di crisi finanziaria Ristrutturazione del debito La ristrutturazione del debito per le aziende in stato di crisi finanziaria Gestione della responsabilità amministrativa L'apparato organizzativo della D.Lgs. 231/01 e il Sistema

Dettagli

INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PROGETTAZIONE E NELLA GESTIONE DEI CANTIERI EDILI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E SICUREZZA

INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PROGETTAZIONE E NELLA GESTIONE DEI CANTIERI EDILI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E SICUREZZA INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PROGETTAZIONE E NELLA GESTIONE DEI CANTIERI EDILI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E SICUREZZA IL PROGETTO DINAMICO DEL CANTIERE EDILE CON AUTODESK REVIT VITTORIO MOTTOLA Application

Dettagli

Il Building Information Modelingin Italferr

Il Building Information Modelingin Italferr Il Building Information Modelingin Italferr Project Ing. Federico Sablone Responsabile UO Sistemi Informativi Catania, 23 Maggio 2014 Convegno ANCE «Il BIM: prospettive e scenari per imprese e professionisti»

Dettagli

Facoltà di Scienze della Formazione

Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Scienze della Formazione Corso di laurea magistrale in Management delle Politiche e dei Servizi Sociali LINEE GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DELLO STAGE Il percorso formativo del CdLM in Management

Dettagli