Corsi Master al Politecnico di Milano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corsi Master al Politecnico di Milano 2007-2008"

Transcript

1 Corsi Master al Politecnico di Milano Breve presentazione : Corsi di Master di specializzazione professionale post-laurea nel campo Analisi e Progettazione delle Strutture e delle Costruzioni per Ingegneri e Architetti Politecnico di Milano, Milano, Italia nov.2007/ott La Scuola Master F.lli Pesenti del Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIS) del Politecnico di Milano propone la VI edizione dei Corsi di Master di 1 anno ad indirizzo professionalizzante, descritti nel pieghevole allegato. La tradizione culturale e la specifica missione di formazione continua post-laurea della Scuola F.lli Pesenti (attiva al Politecnico di Milano dal 1927 e ancora attualmente finanziata dall Italcementi group) nel campo dell analisi e della progettazione di strutture e tecnologie oper l Ambiente, il Territorio e l Architettura in generale si è rafforzata in questi ultimi anni, grazie ad una sempre più estesa collaborazione tra professori universitari e professionisti di nota fama, sia ingegneri che architetti. La collocazione della Scuola Master, Milano, una delle città più attive oggi in Europa, è sicuramente di notevole rilevanza : Milano e la sua Regione offrono, e offriranno nei prossimi anni, reali opportunità agli allievi dei Master della Scuola, grazie alle diverse competenze e coinvolgimenti diretti dei docenti della Scuola, di essere partecipi di importanti progetti e realizzazioni, sia dalle fasi di Master Plan, sia nelle fasi di progettazione esecutiva, sia anche per le diverse problematiche dei cantieri, con possibilità di acquisire, quindi, un non comune bagaglio di esperienze, prezioso per la loro formazione, anche come futuri protagonisti della classe dirigenziale del loro Paese. Gli esempi di problemi concreti di progettazione (alcuni sono riportati nella brochure illustrativa) proposti e studiati durante l esperienza di training guidato presso studi di progettazione dagli allievi Master, sono eloquente testimonianza degli scopi della nostra Scuola : implementare la cultura e le conoscenze acquisite durante i curricula accademici, stimolando anche la curiosità per la ricerca applicata e l innovazione, per proporre le migliori soluzioni alle sfide proposte nei progetti di opere architettoniche e infrastrutturali con diversi gradi di complessità. Con l edizione la Scuola F.lli Pesenti mette a disposizione Borse di Studio e facilitazioni per l accoglienza, in particolare per studenti stranieri; le lezioni in aula verranno tenute in inglese, se richiesto. Sperando che l offerta brevemente illustrata di formazione/training professionale post-laurea possa essere di interessse per giovani ingegneri e architetti, maggiori informazioni e indirizzi di riferimento nel pieghevole allegato. Per informazioni: Il Presidente della Scuola Master F.lli Pesenti-DIS Prof. ing Antonio Migliacci Il Direttore Didattico Prof.ssa arch. ing. Paola Ronca

2 Il Rettore Decreto Rep. n 605 Prot. n 5209 Data Titolo III Classe 5 UOR VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M , n. 509; VISTO Il D.M , n. 270; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo; VISTO il Regolamento dei Master universitari del Politecnico di Milano emanato con D.R. n. 19/AD-ID del ; ACQUISITO il parere favorevole del Senato accademico nella seduta del , in merito all istituzione e all attivazione di proposte di Master universitari e corsi di perfezionamento autofinanziati, tra i quali il Master universitario di II livello in Aspetti e Tecnologie Strutturali in Architettura ( Structures and Technology in Architecture ). DECRETA È istituito e attivato per l anno 2007/2008 il Master universitario di II livello in Aspetti e Tecnologie Strutturali in Architettura ( Structures and Technology in Architecture ). ART. 1 Caratteristiche del Master Presso le Facoltà di Architettura Civile, Architettura e Società e Ingegneria Civile Ambientale e Territoriale è istituito e attivato il Master universitario di II livello in Aspetti e Tecnologie Strutturali in Architettura ( Structures and Technology in Architecture ). La sede amministrativa del Master universitario è presso la Scuola F.lli Pesenti - Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIS) - Politecnico di Milano. Il Direttore del Master universitario è la Prof.ssa Paola Ronca. La Commissione del corso di Master universitario è composta dal Direttore e dai professori del Politecnico di Milano: Enrico Bordogna, Adalberto Del Bo, Alberto Franchi, Chiara Molina, Gianpaolo Rosati, Angelo Torricelli, dall Ing. Maurizio Milan (Studio Favero & Milan Ingegneria s.r.l) e dal Prof. Migliacci Antonio Consorzio CIS-E - Politecnico di Milano. ART. 2 Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali Il Master universitario in Aspetti e Tecnologie Strutturali in Architettura ha lo scopo di fornire conoscenze specialistiche e capacità organizzative per la progettazione, integrazione con le diverse componenti, collaudo, manutenzione e riparazione delle strutture per l architettura. Gli sbocchi occupazionali previsti sono: Studi di Ingegneria ed Architettura, Uffici Tecnici di Enti Pubblici, Uffici di Progettazione Integrata, Imprese di Costruzioni, Sopraintendenze, Società di Real Estate Management, Laboratori per la Sperimentazione di Strutture e materiali, Industrie per la produzione di materiali, componenti ed elementi prefabbricati per l edilizia.

3 ART. 3 Contenuti e organizzazione della didattica Il corso di Master universitario in Aspetti e Tecnologie Strutturali in Architettura inizierà il 7 novembre 2007 e terminerà a fine ottobre 2008 per un totale complessivo di ore e 60 CFU. La didattica del corso risulta così articolata: Ore formazione in aula: 340 Ore laboratorio e preparazione tesi: 80 Ore stage: 520 Ore di studio individuale: 700 tot. Ore : Lingua: Italiano o, su richiesta, Inglese Modulo A: lezioni ed esercitazioni/module A: lectures and tutorials N di crediti / N of credits N di ore / N of hours UNIT 1 Materiali da Costruzione / Construction Materials 8 80 UNIT 2 CAD e FEM / CAD and FEM 3 30 UNIT 3 Le Basi dell Analisi Strutturale / Fundamentals in Structures 4 40 UNIT 4 La gestione dell Impresa di Ingegneria e di Costruzione / Management of Engineering and Construction company 3 30 UNIT 8 Costruzione, Riparazione e Consolidamento Strutturale / Structural Construction, Repair and Rehabilitation 6 60 UNIT 10 Le Strutture dell Architettura / Structures for the Architecture 6 60 UNIT 12 Seminari e Corsi di Docenti Stranieri / Seminars and Lectures of foreign teachers 4 40 Totale Modulo A/Total No. Module A Modulo B: Visite e laboratorio/ Visits and lab activities 3 40 Modulo C:Stage e lavoro di tesi/ Stage and thesis work Modulo D: Studio individuale/ Individual student work Modulo E: Preparazione tesi, discussione ed esame finale/ Thesis implementation, defense and final exam 2 40 TOTALE

4 ART. 4 Requisiti di ammissione Il Master universitario in Aspetti e Tecnologie Strutturali in Architettura si rivolge a laureati Vecchio Ordinamento o laureati specialistici Nuovo Ordinamento, in Ingegneria, Architettura e in discipline scientifiche affini. Sono altresì ammessi al colloquio di ammissione i cittadini italiani e stranieri con titolo di studio conseguito presso le Università straniere, riconosciuto dall Ateneo come equipollente. Per i candidati stranieri verranno considerati titoli di studio equivalenti nei rispettivi ordinamenti degli studi. Modalità di ammissione La prova di ammissione consiste in un colloquio attinente la formazione di base del candidato. Il colloquio di ammissione avrà luogo il 29 ottobre 2007, presso la Scuola F.lli Pesenti DIS, alle ore 9.30 Numero complessivo degli allievi Il corso prevede un numero massimo di 20 allievi. La documentazione deve essere inviata a: ART. 5 Adempimenti formali Segreteria Scuola Master F.lli Pesenti DIS Politecnico di Milano P.zza Leonardo da Vinci, Milano Italy Telefono fax oppure: con le seguenti scadenze: - entro il 28 ottobre 2007 per l iscrizione al colloquio di ammissione - entro il 6 novembre 2007 per l immatricolazione al Master universitario TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO IN ITALIA Cittadini italiani e stranieri con titolo di studio conseguito in Italia, Domanda di ammissione al Master in carta libera contenenti le autocertificazioni relative a : Identità personale (cognome e nome, data e luogo di nascita, nazionalità e residenza) Titolo accademico conseguito con indicazione delle votazioni riportate nei singoli esami di profitto Un breve curriculum in cui occorre riportare: il titolo della tesi di laurea con il nominativo del relatore; i titoli delle eventuali pubblicazioni scientifiche, con indicazione del nominativo degli eventuali coautori; le esperienze professionali e lavorative del candidato; ogni altra informazione utile all'ente Erogatore

5 I cittadini extra U.E., oltre alla documentazione di cui sopra, devono consegnare copia del visto di ingresso/permesso di soggiorno il giorno dell'esame di ammissione. La domanda deve riportare la seguente dichiarazione: Autorizzo il Politecnico di Milano al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.Lgs. n. 196 del TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO ALL ESTERO Cittadini italiani e stranieri con titolo di studio conseguito all'estero: Domanda di ammissione al Master in carta libera contenenti: Autocertificazione relativa all identità personale (cognome e nome, data e luogo di nascita, nazionalità e residenza) Fotocopia del titolo accademico conseguito ed un certificato da cui risultino le votazioni riportate nei singoli esami di profitto (all'atto dell'immatricolazione dovrà essere consegnato il titolo originale o copia conforme, corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore in loco rilasciata dalla Rappresentanza italiana all estero competente per territorio) Un breve curriculum in cui occorre riportare: il titolo della tesi di laurea con il nominativo del relatore; i titoli delle eventuali pubblicazioni scientifiche, con indicazione del nominativo degli eventuali coautori; le esperienze professionali e lavorative del candidato; ogni altra informazione utile all'ente Erogatore I cittadini extra U.E., oltre alla documentazione di cui sopra, devono consegnare copia del visto di ingresso/permesso di soggiorno il giorno dell'esame di ammissione. MODALITA DI IMMATRICOLAZIONE: TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO IN ITALIA Gli allievi ammessi al Master devono presentare domanda di immatricolazione sul modulo appositamente predisposto, completo di marca da bollo. Il conseguimento del titolo accademico in Italia può essere autocertificato compilando l apposito spazio sulla domanda di immatricolazione. I cittadini extra U.E., oltre alla documentazione di cui sopra, devono consegnare copia del permesso di soggiorno. TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO ALL ESTERO Gli allievi ammessi al Master devono presentare domanda di immatricolazione sul modulo appositamente predisposto, completo di marca da bollo. Il conseguimento del titolo accademico deve essere documentato presentando: - dichiarazione di valore in loco rilasciata dalla Rappresentanza Italiana all'estero competente per territorio (Ambasciata Italiana o Consolato Italiano) su carta intestata completa di relativo timbro in originale; - traduzione ufficiale del titolo accademico in lingua italiana e legalizzazione con timbro in originale rilasciato dalla Rappresentanza Italiana all'estero competente per territorio (Ambasciata Italiana o Consolato Italiano); - titolo accademico in originale o copia conforme dello stesso; qualora lo studente non sia in possesso del titolo suddetto allegare il certificato di laurea in originale che sostituisce a tutti gli effetti il titolo accademico. I cittadini extra U.E., oltre alla documentazione di cui sopra dovranno presentare il certificato di identità personale rilasciato a cura della Rappresentanza Italiana all'estero competente per territorio (Ambasciata Italiana o Consolato Italiano) e copia del permesso di soggiorno. Ogni studente nato in un Paese Extra UE ma che dichiara, sulla domanda di immatricolazione, il possesso di cittadinanza in un paese UE, deve allegare copia di un documento di identità dal quale si

6 evince la cittadinanza dichiarata. La mancata presentazione di copia del documento di identità comporta l obbligo di consegna di copia del permesso di soggiorno. Gli allievi, per ottenere l ammissione all esame finale del Master, debbono presentare entro 30 giorni prima della data dell esame - apposita istanza su carta legale al Politecnico di Milano. CERTIFICAZIONE RILASCIATA ART. 6 Titolo e riconoscimenti Al termine del corso viene rilasciato il diploma di Master universitario di II livello in Aspetti e Tecnologie Strutturali in Architettura ( Structures and Technology in Architecture ). OBBLIGHI DEGLI ALLIEVI La frequenza al Master universitario è obbligatoria. Gli allievi ammessi sono tenuti a partecipare a tutte le attività del Master universitario con frequenza obbligatoria. Non sono ammesse assenze superiori al 25% del totale ore del corso. La verifica di apprendimento consisterà nello svolgimento di elaborati durante i corsi e di una tesi/ progetto. L esame finale consisterà in una prova orale sulla dissertazione della tesi/progetto, scelta nell ambito del modulo C, per attestare le capacità progettuali e critiche dell allievo. ART. 7 Tasse e contributi Tassa di iscrizione al Politecnico di Milano 500,00 per allievo. Quota di partecipazione al Master 4.500,00 per allievo. Totale 5.000,00. Tassa e quota di partecipazione possono essere rateizzate. I rata: entro il 6 novembre 2007 (comprensiva di 500,00 per la tassa di iscrizione), per un totale di 3.000,00. II rata: entro il 28 marzo 2008, 2.000,00. Tassa e quota di partecipazione devono essere versate sul conto corrente , intestato a Consorzio CIS-E Politecnico di Milano - Dipartimento di Ingegneria Strutturale, CIN C, ABI 03069, CAB 01749, Banca Intesa Fil. n. 2587, Via Celoria 2, Milano. Causale Aspetti etecnologie Strutturali in Architettura ART. 8 Rimborsi/Agevolazioni Sono previste borse di studio a parziale copertura della quota di partecipazione.

7 Per chiarimenti e informazioni rivolgersi a: Segreteria Scuola Master F.lli Pesenti Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIS) Politecnico di Milano telefono 02/ , fax 02/ Segreteria didattica Prof. ssa Paola Ronca Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIS) Politecnico di Milano tel. 02/ e- mail Milano, 20 mar. 07 IL RETTORE (prof. Giulio Ballio) f.to Giulio Ballio

8 MODULO PER LA RICHIESTA DI ISTITUZIONE E ATTIVAZIONE MASTER UNIVERSITARIO Caratteristiche del Master Titolo del Master Universitario: Design and Management of Structures in Architectural Works Livello: I Facoltà : Architettura Civile, Ingegneria Civile Ambientale e Territoriale Direttore del Master universitario: prof.ssa Paola Ronca Commissione Master Universitario: Del Bo Adalberto professore I fascia - Architettura II - Politecnico di Milano, Franchi Alberto professore I fascia Ingegneria dei Sistemi - Politecnico di Milano, Milan Maurizio ingegnere professionista - Studio Favero & Milan Ingegneria s.r.l, Migliacci Antonio Consorzio CIS-E - Politecnico di Milano, Molina Chiara professoressa I fascia - Architettura II Politecnico di Milano, Ronca Paola - professoressa I fascia - Architettura II - Politecnico di Milano, Rosati Gianpaolo professore I fascia Architettura I - Politecnico di Milano, Torricelli Angelo - professore I fascia Architettura II Politecnico di Milano, Sede amministrativa del Master universitario: Consorzio CIS-E - Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIS) - Politecnico di Milano, P.zza Leonardo da Vinci, Milano Durata del corso di Master universitario mesi: 12 Eventuali collaborazioni con altri Atenei e/o Consorzi e/o altri Enti: ; Laboratori del CTG-Italcementi Group; Laboratori di MAPEI SpA. Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali: Il Master universitario in Design and Management of Structures in Architectural Works ha lo scopo di fornire conoscenze specialistiche e capacità organizzative a livello dirigenziale, nel campo della progettazione ed esecuzione di costruzioni edili ed infrastrutturali, a partire dalla esperienza della fase gestionale di master plan, alla lettura critica del progetto definitivo a quella di progetto cantierizzabile, attraverso l integrazione con le diverse componenti, sia tecniche sia legislative. La formazione in aula è dedicata all approfondimento sulle tecnologie e materiali innovativi, e relative norme a livello internazionale, punti chiave per i concorsi e gli appalti. L obbiettivo formativo è poi completato con il training professionalizzante dello stage, assicurato, proposto e scelto da ciascun allievo all interno di un vasto e differenziato quadro di offerte illustrate a tutti gli allievi, sia in aula, sia con visite in cantieri o presso le sedi stesse delle Societa di Gestione Immobiliare. Gli sbocchi occupazionali previsti sono : Studi di Ingegneria ed Architettura, Uffici Tecnici di Enti Pubblici, Uffici di Progettazione Integrata, Imprese di Costruzioni, Sopraintendenze, Società di Real Estate Management, Laboratori per la Sperimentazione di Strutture e Materiali, Industrie per la produzione di materiali, componenti ed elementi prefabbricati per l edilizia. I 60 Crediti Universitari inoltre possono essere utilizzati per il conseguimento di Lauree Specialistiche affini. Contenuti e organizzazione didattica Data inizio prevista: 2 novembre 2007 Data termine prevista :fine mese di ottobre 2008 Ore formazione in aula 370 Ore laboratorio e preparazione tesi: 80 Ore stage: 520 Ore di studio individuale: 650

9 tot. Ore : Lingua : Inglese /italiano Modulo A: lezioni ed esercitazioni/module A: lectures and tutorials N di crediti / N of credits N di ore / N of hours UNIT 1 Materiali da Costruzione / Construction Materials 8 80 UNIT 2 CAD e FEM / CAD and FEM 3 30 UNIT 3 UNIT 4 UNIT 8 UNIT 10 UNIT 12 UNIT 13 Le Basi dell Analisi Strutturale / Fundamentals in Structures La gestione dell Impresa di Ingegneria e di Costruzione / Management of Engineering and Construction company Costruzione, Riparazione e Consolidamento Strutturale / Structural Construction, Repair and Rehabilitation Le Strutture dell Architettura / Structures for the Architecture Seminari e Corsi di Docenti Stranieri / Seminars and Lectures of foreign teachers Dal Progetto Definitivo al Progetto Cantierizzabile/from the master plan to the detailed design for the site work Totale Modulo A/Total No. Module A Modulo B: Visite e laboratorio/ Visits and lab activities 2 40 Modulo C:Stage e lavoro di tesi/ Stage and thesis work Modulo D: Studio individuale/ Individual student work Modulo E: Preparazione tesi, discussione ed esame finale/ Thesis implementation, defense and final exam 2 40 TOTALE

10 Requisiti d accesso formali Titoli di studio necessari per l ammissione: Il Master universitario in Design and Management of Structures in Architectural Works è riservato a coloro che sono in possesso del titolo di Diploma Universitario, Laurea del Vecchio Ordinamento o Nuovo Ordinamento o del titolo di Laurea Specialistica in Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Architettura e in discipline scientifiche affini. Sono altresì ammessi i cittadini italiani e stranieri con titolo di studio conseguito presso le Università straniere, riconosciuto dall Ateneo come equipollente. Modalità di ammissione: La prova di ammissione consiste in un colloquio attinente la formazione di base del candidato. Il colloquio di ammissione avrà luogo il 29 ottobre 2007, presso la Scuola Master F.lli Pesenti DIS, alle ore 9.30 Numero complessivo degli allievi: Il corso prevede un numero massimo di 20 allievi Adempimenti formali La documentazione deve essere inviata con le seguenti scadenze: - entro il 28 ottobre 2007 per l iscrizione al colloquio di ammissione - entro il 6 novembre 2007 per l immatricolazione al Master alla Segreteria del Consorzio CIS-E- DIS Politecnico di Milano. P.zza Leonardo da Vinci, Milano Italy - fax , Telefono oppure: Riconoscimenti e Obblighi Allievi CERTIFICAZIONE RILASCIATA Diploma di Master universitario (rilasciato dall'ateneo) di I livello in Design and Management of Structures in Architectural Works.. OBBLIGHI DEGLI ALLIEVI Cittadini italiani/stranieri con titolo di studio conseguito in Italia. Domanda di ammissione al master in carta libera contenente le autocertificazioni relative a: Identità personale (cognome e nome, data e luogo di nascita, nazionalità e residenza). Titolo accademico conseguito con indicazione delle votazioni riportate nei singoli esami di profitto. Un breve curriculum in cui occorre riportare: 1) il titolo della tesi di laurea con il nominativo del relatore; 2) i titoli delle eventuali pubblicazioni scientifiche, con indicazione del nominativo degli eventuali coautori; 3) le esperienze professionali e lavorative del candidato. Le copie della tesi di laurea e delle eventuali pubblicazioni scientifiche saranno consegnate dal candidato, nel giorno fissato per l esame di ammissione, direttamente alla Commissione di Master. La seguente dichiarazione. Autorizzo il Politecnico di Milano al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.196 del Cittadini italiani/u.e. con titolo conseguito all estero Domanda di ammissione al master in carta libera contenente: Autocertificazione relativa all identità personale (cognome e nome, data e luogo di nascita, nazionalità e residenza) Fotocopia del titolo accademico conseguito oltre ad un certificato da cui risultino le votazioni riportate nei singoli esami di profitto (il titolo originale corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore in loco a cura della Rappresentanza italiana all estero competente per territorio, dovrà essere prodotto, all atto dell immatricolazione, dagli allievi ammessi) Un breve curriculum in cui occorre riportare: 1) il titolo della tesi di laurea con il nominativo del relatore; 2) i titoli delle eventuali pubblicazioni scientifiche, con indicazione del nominativo degli eventuali coautori; 3) le esperienze professionali e lavorative del candidato.

11 Le copie della tesi di laurea e delle eventuali pubblicazioni scientifiche saranno consegnate dal candidato, nel giorno fissato per l esame di ammissione, direttamente alla Commissione di Master. Cittadini extra U.E. residenti all estero Domanda di ammissione al master in carta libera a cui dovranno essere allegati: Copia del visto di ingresso per motivi di studio Un breve curriculum in cui occorre riportare: 1) il titolo della tesi di laurea con il nominativo del relatore; 2) i titoli delle eventuali pubblicazioni scientifiche, con indicazione del nominativo degli eventuali coautori; 3) le esperienze professionali e lavorative del candidato. Trasmissione all Ateneo, da parte della Rappresentanza italiana all estero competente per il territorio, dei seguenti documenti: Certificato di identità personale Titolo accademico Traduzione ufficiale del titolo in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore in loco, a cura della Rappresentanza italiana all estero competente per territorio. Le copie della tesi di laurea e delle eventuali pubblicazioni scientifiche saranno consegnate dal candidato, nel giorno fissato per l esame di ammissione, direttamente alla Commissione di Master. I cittadini extra U.E. residenti in Italia possono provvedere personalmente alla consegna dei documenti sopra elencati. Gli allievi ammessi al Master universitario devono presentare la domanda di immatricolazione in carta legale da 14,62, sul modulo appositamente predisposto, contenente le autocertificazioni relative a: Identità personale Titolo accademico Dovranno inoltre allegare tre fotografie formato tessera. Ai cittadini italiani/stranieri con titolo di studio conseguito in Italia non è richiesta altra documentazione. I cittadini italiani/u.e. con titolo di studio conseguito all estero dovranno compilare la domanda di immatricolazione e consegnare i seguenti documenti Titolo accademico in originale Traduzione ufficiale del titolo in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore in loco a cura della Rappresentanza italiana all estero competente per territorio Tre fotografie formato tessera Per i cittadini extra U.E. residenti all estero è richiesto l invio all Ateneo, da parte della Rappresentanza italiana all estero competente per territorio, dei seguenti documenti: Certificato di identità personale Titolo accademico in originale Traduzione ufficiale del titolo in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore in loco, a cura della Rappresentanza italiana all estero competente per territorio. I candidati dovranno inoltre compilare il modulo di immatricolazione, allegando tre fotografie formato tessera, e consegnare copia del permesso di soggiorno in corso di validità. I cittadini extra U.E. residenti in Italia possono provvedere personalmente alla consegna dei documenti sopra elencati. I candidati che, superato l esame, non ottemperino a quanto sopra entro i termini prescritti sono considerati rinunciatari. La frequenza al Master universitario è obbligatoria. Gli allievi ammessi sono tenuti a partecipare a tutte le attività del Master con frequenza obbligatoria. Non sono ammesse assenze superiori al 25% del totale ore del corso. La verifica di apprendimento consisterà nello svolgimento di elaborati durante i corsi e di una tesi/ progetto. L esame finale consisterà in una prova orale sulla dissertazione della tesi/progetto, scelta nell ambito del modulo C, per attestare le capacità progettuali e critiche dell allievo. Gli allievi, per ottenere l ammissione all esame finale del Master, debbono presentare- entro 30 giorni prima della data dell esame- apposita istanza su carta legale al Politecnico di Milano. Tasse e contributi all Ente erogatore Tassa di iscrizione al Politecnico di Milano 500,00 per allievo. Quota di partecipazione al Master 4.500,00 per allievo. La quota di partecipazione potrà essere rateizzata.

12 I rata: entro il 6 novembre 2007, comprensiva di 500 per la tassa di iscrizione per allievo, per un totale di 3.000,00. II rata: entro il 28 marzo 2008, 2.000,00. Tassa e quota di partecipazione dovranno essere pagate sul conto corrente , intestato a Consorzio CIS-E Politecnico di Milano - Dipartimento di Ingegneria Strutturale, CIN C ABI 03069, CAB 01749, Banca Intesa Fil. n. 2587, Via Celoria 2, Milano; causale Design and Management of Structures in Architectural Works. Eventuali assegnazioni di borse di studio: sono previste borse di studio a parziale copertura della quota di iscrizione. Contributi dell Ente erogatore al Politecnico La tassa di iscrizione e il 5% sui proventi, ottenuto moltiplicando la quota di iscrizione al Master per numero di allievi, sono pagate dall Ente erogatore e dovranno essere versati sul conto corrente n. 1600X69, ABI 05696, CAB 01620, IBAN IT34T X69, Banca Popolare di Sondrio, Agenzia n. 21, Via Bonardi n. 4, Milano Per chiarimenti e informazioni rivolgersi alla Segreteria Consorzio CIS-E Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIS) Politecnico di Milano telefono 02/ , fax 02/ , oppure: Segreteria didattica: Prof. Paola Ronca, Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIS) Politecnico di Milano tel. 02/ , 02/ e- mail Spazi dell Ateneo occorrenti per l espletamento delle attività didattiche del corso di Master universitario Gestiti dall Ateneo n. aule tipo aula eventuale strumentazioni Gestiti dai Dipartimenti n. aule 3 tipo aula (attrezzate con fondi privati) strumentazioni: p.c, lavagna luminosa, proiettore, video-beam schermo (acquisiti con fondi privati) Gestiti da altre Strutture n. aule tipo aula eventuali strumentazioni Commissione per l esame finale (da comunicare anche successivamente all attivazione) Composta dai Direttori del Master e, per la maggioranza dei suoi componenti, da docenti del Politecnico Del Bo Adalberto professore I fascia - Architettura II - Politecnico di Milano, Franchi Alberto professore I fascia Ingegneria dei Sistemi - Politecnico di Milano, Milan Maurizio ingegnere professionista - Studio Favero & Milan Ingegneria s.r.l, Migliacci Antonio Consorzio CIS-E - Politecnico di Milano, Molina Chiara professoressa I fascia - Architettura II Politecnico di Milano, Ronca Paola - professoressa I fascia - Architettura II - Politecnico di Milano, Rosati Gianpaolo professore I fascia Architettura I - Politecnico di Milano Torricelli Angelo - professore I fascia Architettura II Politecnico di Milano,

13 Il Rettore Decreto Rep. n 610 Prot. n 5237 Data Titolo III Classe 5 UOR VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M , n. 509; VISTO Il D.M , n. 270; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo; VISTO il Regolamento dei Master universitari del Politecnico di Milano emanato con D.R. n. 19/AD-ID del ; ACQUISITO il parere favorevole del Senato accademico nella seduta del , in merito all istituzione e all attivazione di proposte di Master universitari e corsi di perfezionamento autofinanziati, tra i quali il Master universitario di II livello in Opere Strutturali e Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile del Territorio ( Structures and Technologies in Sustainable Environmental Engineering ). DECRETA È istituito e attivato per l anno 2007/2008 il Master universitario di II livello in Opere Strutturali e Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile del Territorio ( Structures and Technologies in Sustainable Environmental Engineering ) ART. 1 Caratteristiche del Master Presso le Facoltà di Architettura Civile, Architettura e Società e Ingegneria Civile Ambientale e Territoriale è istituito ed attivato il Master universitario, di II livello in Opere Strutturali e Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile del Territorio ( Structures and Technologies in Sustainable Environmental Engineering ). La sede amministrativa del Master universitario è presso la Scuola F.lli Pesenti - Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIS) - Politecnico di Milano. Il Direttore del Master universitario è la Prof. ssa Paola Ronca. La Commissione del corso di Master universitario è composta dai professori del Politecnico di Milano: Claudio Chesi, Alberto Franchi, Chiara Molina, Umberto Perego, Vincenzo Petrini, Paola Ronca, Gianpaolo Rosati, Maria Cristina Treu e Migliacci Antonio del Consorzio CIS-E Politecnico di Milano. ART. 2 Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali Il Master universitario in Opere Strutturali e Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile del Territorio ha lo scopo di fornire conoscenze specialistiche e capacità organizzative per la progettazione, collaudo, manutenzione e riparazione delle opere impiantistico strutturali per l architettura del territorio e dell ambiente con particolare attenzione alle problematiche della sostenibilità. Gli sbocchi occupazionali previsti sono: Studi di Ingegneria ed Architettura, Imprese di Costruzioni, Uffici Tecnici di Enti pubblici, Uffici di Progettazione Integrata, Enti e Agenzie per l Architettura e/o Protezione civile, Società di Real Estate Management, Laboratori per materiali innovativi, Aziende per produzione installazione di impianti.

14 ART. 3 Contenuti e organizzazione della didattica Il corso di Master universitario in Opere Strutturali e Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile del Territorio inizierà il 7 novembre 2007 e terminerà a fine mese di ottobre 2008 per un totale complessivo di ore e 60 CFU. La didattica del corso risulta così articolata: Ore formazione in aula: 340 Ore laboratorio e preparazione tesi: 80 Ore stage: 520 Ore di studio individuale: 700 tot. Ore : Il corso sarà erogato in lingua italiana o, a richiesta, in lingua inglese. Modulo A: lezioni ed esercitazioni/module A: lectures and tutorials N di crediti/ N of credits N di ore / N of hours UNIT 1 Materiali da Costruzione / Construction Materials 8 80 UNIT 2 CAD e FEM / CAD and FEM 3 30 UNIT 3 Le Basi dell Analisi Strutturale / Fundamentals in Structures 4 40 UNIT 4 UNIT 8 UNIT 9 UNIT 12 La Gestione dell Impresa di Ingegneria e di Costruzione / Management of Engineering and Construction company Costruzione, Riparazione e Consolidamento Strutturale / Structural Construction, Repair and Rehabilitation Strutture e Tecnologie dell Ambiente / Structures and Technologies of the Enviroment Seminari e Corsi di Docenti Stranieri / Seminars and Lectures of foreign teachers Totale Modulo A/Total No. Module A Modulo B: Visite e laboratorio/ Visits and lab activities 3 40 Modulo C:Stage e lavoro di tesi/ Stage and thesis work Modulo D: Studio individuale/ Individual student work Modulo E: Preparazione tesi, discussione ed esame finale/ Thesis implementation, defense and final exam 2 40 TOTALE

15 ART. 4 Requisiti di ammissione Il Master universitario in Opere Strutturali e Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile del Territorio ( Structures and Technologies in Sustainable Environmental Engineering ) si rivolge a laureati Vecchio Ordinamento o laureati specialistici Nuovo Ordinamento, in Ingegneria, Architettura e in discipline scientifiche affini. Per i candidati stranieri verranno considerati titoli di studio equivalenti nei rispettivi ordinamenti degli studi. Modalità di ammissione La prova di ammissione consiste in un colloquio attinente la formazione di base del candidato. Il colloquio di ammissione avrà luogo il 29 ottobre 2007, presso la Scuola F.lli Pesenti DIS, alle ore 9,30 Numero complessivo degli allievi Il corso prevede un numero massimo di 20 allievi. ART. 5 Adempimenti formali La documentazione deve essere inviata a: Segreteria Scuola Master F.lli Pesenti DIS Politecnico di Milano P.zza Leonardo da Vinci, Milano Italy Telefono fax oppure: con le seguenti scadenze: - entro il 28 ottobre 2007 per l iscrizione al colloquio di ammissione - entro il 6 novembre 2007 per l immatricolazione al Master TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO IN ITALIA Cittadini italiani e stranieri con titolo di studio conseguito in Italia, Domanda di ammissione al Master in carta libera contenenti le autocertificazioni relative a : Identità personale (cognome e nome, data e luogo di nascita, nazionalità e residenza) Titolo accademico conseguito con indicazione delle votazioni riportate nei singoli esami di profitto Un breve curriculum in cui occorre riportare: il titolo della tesi di laurea con il nominativo del relatore; i titoli delle eventuali pubblicazioni scientifiche, con indicazione del nominativo degli eventuali coautori; le esperienze professionali e lavorative del candidato; ogni altra informazione utile all'ente Erogatore I cittadini extra U.E., oltre alla documentazione di cui sopra, devono consegnare copia del visto di ingresso/permesso di soggiorno il giorno dell'esame di ammissione. La domanda deve riportare la seguente dichiarazione: Autorizzo il Politecnico di Milano al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.Lgs. n. 196 del

16 TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO ALL ESTERO Cittadini italiani e stranieri con titolo di studio conseguito all'estero: Domanda di ammissione al Master in carta libera contenenti: Autocertificazione relativa all identità personale (cognome e nome, data e luogo di nascita, nazionalità e residenza) Fotocopia del titolo accademico conseguito ed un certificato da cui risultino le votazioni riportate nei singoli esami di profitto (all'atto dell'immatricolazione dovrà essere consegnato il titolo originale o copia conforme, corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore in loco rilasciata dalla Rappresentanza italiana all estero competente per territorio) Un breve curriculum in cui occorre riportare: il titolo della tesi di laurea con il nominativo del relatore; i titoli delle eventuali pubblicazioni scientifiche, con indicazione del nominativo degli eventuali coautori; le esperienze professionali e lavorative del candidato; ogni altra informazione utile all'ente Erogatore I cittadini extra U.E., oltre alla documentazione di cui sopra, devono consegnare copia del visto di ingresso/permesso di soggiorno il giorno dell'esame di ammissione. MODALITA DI IMMATRICOLAZIONE: TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO IN ITALIA Gli allievi ammessi al Master devono presentare domanda di immatricolazione sul modulo appositamente predisposto, completo di marca da bollo. Il conseguimento del titolo accademico in Italia può essere autocertificato compilando l apposito spazio sulla domanda di immatricolazione. I cittadini extra U.E., oltre alla documentazione di cui sopra, devono consegnare copia del permesso di soggiorno. TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO ALL ESTERO Gli allievi ammessi al Master devono presentare domanda di immatricolazione sul modulo appositamente predisposto, completo di marca da bollo. Il conseguimento del titolo accademico deve essere documentato presentando: - dichiarazione di valore in loco rilasciata dalla Rappresentanza Italiana all'estero competente per territorio (Ambasciata Italiana o Consolato Italiano) su carta intestata completa di relativo timbro in originale; - traduzione ufficiale del titolo accademico in lingua italiana e legalizzazione con timbro in originale rilasciato dalla Rappresentanza Italiana all'estero competente per territorio (Ambasciata Italiana o Consolato Italiano); - titolo accademico in originale o copia conforme dello stesso; qualora lo studente non sia in possesso del titolo suddetto allegare il certificato di laurea in originale che sostituisce a tutti gli effetti il titolo accademico. I cittadini extra U.E., oltre alla documentazione di cui sopra dovranno presentare il certificato di identità personale rilasciato a cura della Rappresentanza Italiana all'estero competente per territorio (Ambasciata Italiana o Consolato Italiano) e copia del permesso di soggiorno. Ogni studente nato in un Paese Extra UE ma che dichiara, sulla domanda di immatricolazione, il possesso di cittadinanza in un paese UE, deve allegare copia di un documento di identità dal quale si evince la cittadinanza dichiarata. La mancata presentazione di copia del documento di identità comporta l obbligo di consegna di copia del permesso di soggiorno.

17 Gli allievi, per ottenere l ammissione all esame finale del Master, debbono presentare entro 30 giorni prima della data dell esame - apposita istanza su carta legale al Politecnico di Milano. CERTIFICAZIONE RILASCIATA ART. 6 Titolo e riconoscimenti Al termine del corso viene rilasciato il diploma di Master universitario di II livello in Opere Strutturali e Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile del Territorio ( Structures and Technologies in Sustainable Environmental Engineering ). OBBLIGHI DEGLI ALLIEVI La frequenza al Master universitario è obbligatoria. Gli allievi ammessi sono tenuti a partecipare a tutte le attività del Master con frequenza obbligatoria.non sono ammesse assenze superiori al 25% del totale ore del corso. La verifica di apprendimento consisterà nello svolgimento di elaborati durante i corsi e di una tesi/ progetto. L esame finale consisterà in una prova orale sulla dissertazione della tesi/ progetto, scelta nell ambito del modulo C, per attestare le capacità progettuali e critiche dell allievo. ART. 7 Tasse e contributi Tassa di iscrizione al Politecnico di Milano 500,00 per allievo. Quota di partecipazione al Master 4.500,00 per allievo. Totale: 5.000,00 Tassa e quota di partecipazione possono essere rateizzate. I rata entro il 6 novembre 2007, comprensiva di 500,00 della tassa di iscrizione per un totale di 3.000,00. II rata entro il 28 marzo 2008, 2.000,00. Tassa e quota di partecipazione dovranno essere pagate sul conto corrente , intestato a Consorzio CIS-E Politecnico di Milano - Dipartimento di Ingegneria Strutturale, CIN C ABI 03069, CAB 01749, Banca Intesa Fil. N. 2587, Via Celoria 2, Milano. Causale: Master Opere Strutturali e Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile del Territorio. ART. 8 Rimborsi/Agevolazioni Sono previste borse di studio a parziale copertura della quota di partecipazione.

18 Per chiarimenti e informazioni rivolgersi a: Segreteria Scuola Master F.lli Pesenti Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIS) Politecnico di Milano telefono 02/ , fax 02/ oppure Segreteria didattica e gestionale Prof. Paola Ronca Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIS) Politecnico di Milano tel. 02/ Milano, IL RETTORE (prof. Giulio Ballio) f.to Giulio Ballio

19 Il Rettore Decreto Rep. n 613 Prot. n 5243 Data Titolo III Classe 5 UOR VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M , n. 509; VISTO Il D.M , n. 270; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo; VISTO il Regolamento dei Master universitari del Politecnico di Milano emanato con D.R. n. 19/AD-ID del ; ACQUISITO il parere favorevole del Senato accademico nella seduta del , in merito all istituzione e all attivazione di proposte di Master universitari e corsi di perfezionamento autofinanziati, tra i quali il Master universitario di II livello in Progettazione delle Strutture in Calcestruzzo Armato ( Design of Reinforced Concrete Structures ) DECRETA È istituito e attivato per l anno 2007/2008 il Master universitario di II livello in Progettazione delle Strutture in Calcestruzzo Armato ( Design of Reinforced Concrete Structures ) ART. 1 Caratteristiche del Master Presso le Facoltà di Architettura Civile, Architettura e Società e Ingegneria Civile Ambientale e Territoriale è istituito ed attivato il Master universitario, di II livello in Progettazione delle Strutture in Calcestruzzo Armato. La sede amministrativa del Master universitario è presso la Scuola F.lli Pesenti - Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIS) - Politecnico di Milano. Il Direttore del Master universitario è la Prof. ssa Paola Ronca. La Commissione del corso di Master universitario è composta dai professori del Politecnico di Milano: Paola Ronca, Gianpaolo Rosati, Luigi Biolzi, Luigi Cedolin, Alberto Franchi, Pietro Gambarova, Piergiorgio Malerba, Marco Andrea Pisani e dal prof. Migliacci Antonio, del Consorzio CIS-E Politecnico di Milano. ART. 2 Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali Il Master universitario si propone l obiettivo di formare specialisti nella progettazione, verifica, collaudo, gestione e manutenzione delle opere in calcestruzzo armato. Gli sbocchi occupazionali previsti sono : Studi di Ingegneria ed Architettura, Uffici Tecnici di Enti Pubblici, Uffici di Progettazione Integrata, Imprese di Costruzioni, Sopraintendenze, Società di Real Estate Management, Laboratori per la Sperimentazione di Strutture e Materiali, Aziende per la produzione di Materiali, di componenti e di elementi prefabbricati.

20 ART. 3 Contenuti e organizzazione della didattica Il corso di Master universitario in Progettazione delle Strutture in Calcestruzzo Armato inizierà il 7 novembre 2007 e terminerà a fine mese di ottobre 2008 per un totale complessivo di ore e 60 CFU. La didattica del corso risulta così articolata: Ore formazione in aula: 340 Ore laboratorio e preparazione tesi: 80 Ore stage: 520 Ore di studio individuale: 700 tot. Ore : Il corso sarà erogato in lingua italiana o, a richiesta, in lingua inglese. Modulo A: lezioni ed esercitazioni/module A: lectures and tutorials N di crediti / N of credits N di ore / N of hours UNIT 1 Materiali da Costruzione / Construction Materials 8 80 UNIT 2 CAD e FEM / CAD and FEM 3 30 UNIT 3 UNIT 4 Le Basi dell Analisi Strutturale / Fundamentals in Structures La Gestione dell Impresa di Ingegneria e di Costruzione / Management of Engineering and Construction Company UNIT 5 Strutture in C.A. / R.C. Structures 7 70 UNIT 6 Progettazione in Zona Sismica / Seismic Design UNIT 7 Le Strutture Speciali / Special Structures UNIT 12 Seminari e Corsi di Docenti Stranieri / Seminars and Lectures of Foreign Teachers 4 40 Totale Modulo A/Total No. Module A

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Master School F.lli Pesenti

Master School F.lli Pesenti luter.it DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE Master School F.lli Pesenti Politecnico di Milano Anno accademico 2008-2009 In collaborazione con: la I Facoltà di Ingegneria Civile - Ambientale Facoltà

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DI ARCHIVI DIGITALI IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO Anno Accademico 2014/2015 VIII edizione BANDO

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza.

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza. REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALLE LAUREE MAGISTRALI IN INGEGNERIA 14/15 (Approvato dal CCSA di ingegneria Industriale del 17/7/2014) 1. PREMESSA E NORME GENERALI 1.1. Norme e principi di riferimento Il

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA.

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA. Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Sede di Bologna codice: 8159 Anno Accademico 2008/09 Scadenza Bando : 31

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. A.G Decreto n.211 IL RETTORE Visto il D.M. 270/04; Visto Visto Vista Preso atto Vista Attesa Visto il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento contiene le norme organizzative, amministrative e disciplinari alla cui osservanza sono tenuti

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 Regolamento per l'istituzione di borse di studio Art. 1 - Scopi e destinatari

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 7 IL SISTEMA UNIVERSITARIO

Dettagli