Finanza. Potere è dovere. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 23 febbraio al 1 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Finanza. Potere è dovere. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 23 febbraio al 1 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO"

Transcript

1 Anno XXV Febbraio 1114 Finanza I bond subordinati sono buoni? La risposta è purtroppo no. Unicredit Spa subordinate Tier 2 ne è un esempio. p. 14 Che fare con il titolo Saipem, dopo che ha corso molto? La risposta dipende da che tipo di investitore sei. p. 15 Preparati a una pioggia di cedole per il mese di marzo. Ecco quello che staccheranno i bond che seguiamo. p. 16 Potere è dovere Vincenzo Somma, direttore Mi puoi scrivere a Mi puoi telefonare il giovedì dalle 9 alle 12 allo IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 23 febbraio al 1 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO Conto corrente Altroconsumo di BccforWeb Ti dà l 1,6 % lordo (1,18 % netto). Republic of Poland 5 % 23/03/22 È in dollari americani e ti dà il 2,13 % annuo al netto di tasse e spese. Chevron È il titolo petrolifero che potrebbe reggere meglio degli altri i cali del greggio. Questa settimana ti avrei voluto parlare fin da questa pagina di come fare la quadra dei tuoi investimenti tra i tira e molla di Tsipras, le furbizie di Putin e le stragi dell Isis. Poi, però, l attualità mi ha portato sotto il naso altri temi urgenti. Quindi per sapere come far fruttare di più i tuoi soldi vai allo speciale in Detto tra noi. Qui ti parlo di pensioni. Campacavallo, e che urgenza ci sarà mai di parlare di pensioni, mi dirai? Non potevi aspettare? No: è stato approvato il ddl concorrenza con cui il legislatore metterà mano alla normativa. Se oggi, da lavoratore dipendente, puoi scegliere solo il tuo fondo di categoria o un fondo aperto (senza il contributo del datore di lavoro), da domani, in un regime di concorrenza tra fondi pensione, potrebbe non essere più così. E se sei, che ne so, uno spazzacamino e hai in uggia la cenere, non sarai più costretto al fondo degli spazzacamini, ma potrai, ad esempio, usufruire di quello dei lavavetri. Purtroppo, però, il legislatore italiano è un po come il diavolo: fa le pentole, ma pasticcia sempre coi coperchi, per cui nella proposta di legge non sta proprio scritto così come te lo sto dicendo, che è il modo ideale con cui andrebbe scritta la norma. Sta, invece, scritto che i fondi pensione di categoria possono fare proseliti (supponiamo a suon di buoni rendimenti) tra dipendenti di categorie diverse dalla loro. Cioè il fondo dei lavavetri può aprire le porte agli spazzacamini, dicendo: venite da me, guardate come sono bravo. Quel potere al posto di un più sano dovere, mi induce, però, a temere che la libertà di scelta non sarà tanto automatica. In un mondo in cui cane non mangia cane difficilmente i fondi pensione si scipperanno la clientela l un l altro, vedo in salita la strada verso una maggiore libertà. Noi ci attiviamo perché la norma sia rafforzata e io ti terrò informato. Ma anche tu: veglia! Che fare questa settimana? Acquista azioni come Rio Tinto (pagina 4) che, nonostante il crollo dei prezzi del minerale di ferro, resta un macchina da soldi, cosa che le permette di attutire le difficoltà del settore. Acquista anche Wal-Mart (pagina 5) che anche se vede peggiorare le sue prospettive conserva comunque un buon potenziale di crescita. Se son i dividendi che cerchi puoi acquistare ConocoPhillips o l Etf Ubs Dj global select dividend (vedi in Detto tra noi). Sul fronte delle obbligazioni ti ricordiamo che il reddito fisso targato eurozona conserva un ruolo importante nei tuoi investimenti. Per i due terzi scegli un conto di deposito, per il restante terzo un BTp a lunga scadenza come BTp 5 % 1/8/34. Acquista anche bond in dollari americani come General electric capital 4,65 % 17/10/21. Altroconsumo Finanza settimanale Anno XXV 5,20 Abb. anno 217,20 Altroconsumo Edizioni s.r.l. via Valassina, Milano Poste Italiane s.p.a. Spedizione in a.p. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 1, LO/MI

2 A zioni Regina Banca centrale I movimenti delle Borse sono sempre più influenzati dalle politiche delle Banche centrali. I verbali dell ultima riunione della Banca centrale Usa hanno alimentato la speranza che i tassi d interesse negli Usa possano restare bassi più a lungo del previsto. Tanto 700 azioni a confronto! Per te, ogni giorno è bastato a far sì che New York uscisse indenne (+0,6 %) da una settimana difficile. Quest ultima è stata caratterizzata da alcuni annunci societari deludenti a pagina 5 commentiamo il -1,8 % settimanale di Wal-Mart (84,3 Usd; Isin US ) e dal calo del settore energetico (-2 %) per effetto della scivolata del greggio. Nel settore si è salvata Saipem (9,315 euro; +7,6 %) grazie ai conti del 2014 che hanno riservato qualche sorpresa positiva vai a pagina 15 per scoprire cosa fare con questa azione. Meglio di New York sono andate le Borse europee (+1 % in media), con Milano (+3 %) che ha svettato. Il rischio Grecia sembra stemperarsi e il doping della Banca centrale europea dovrebbe comunque metterci al sicuro da Danilo Magno, analista azioni mi puoi scrivere a: eventuali nuove tensioni elleniche. Un titolo per sfruttare la ripresa di Milano è Unicredit (5,85 euro), che in settimana ha messo su il 5,7 %. Tokio col suo +2,3 % ha raggiunto i massimi degli ultimi 15 anni. Anche questo è il risultato di una politica generosa (che è stata confermata) della Banca centrale. Dedica a Tokio il 5 % del portafoglio. Su trovi nuovi report su Bell, Danone, Iberdrola, Lafarge, Lufthansa, Nestlé, Peugeot e sull indice Ac mipo retail index (+0,7 %) Banzai non ha gravato col suo -7,9 % perché nell indice entrano solo le matricole la cui offerta è stata aperta ai piccoli risparmiatori. Non usi internet? Chiamaci allo 02/ dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 Risposte per Apple (129,50 Usd) stacca i dividendi quattro volte l anno. Gli 0,47 dollari che hai ricevuto sono solo una fetta del dividendo annuo complessivo che noi Non aderire alla mini-opa di TRC Capital su CA Technologies (32,83 Usd). Il prezzo offerto (29,75 Usd) è più basso di quello di mercato. CA resterà Solo sui dividendi delle azioni Usa avrai la doppia tassazione (15% Usa e poi, sul restante, il 26 % italiano). Sui guadagni di prezzo delle azioni Usa paghi solo il 26 %. BENI STABILI Costruzioni e immobili Borsa di Milano 0,70 EUR Rischio: 3/5 Governance: 6/10 Dividendo 2015: 0,022 EUR Nonostante i conti di Beni Stabili (grassetto, base ; la linea sottile è la Borsa) non siano stati brillanti, il titolo ha retto abbastanza bene e resta sui massimi degli ultimi anni. Considerando le prospettive del gruppo e l assenza di nuovi progetti, la corsa è esagerata. Il titolo è caro. Il 2014 di Beni Stabili si è chiuso in forte perdita. A pesare sui conti, non è stata tanto l attività legata alla gestione degli immobili, ma una serie di svalutazioni e perdite legate a crediti e fondi immobiliari, oltre che all estinzione anticipata di prestiti, obbligazioni e derivati. Purtroppo il fatto di chiudere un anno in rosso non è una novità. Bisogna tornare indietro fino al 2011 per trovare un anno fiscale chiuso in attivo, dato che dà la misura della gravità della crisi del settore immobiliare. Il gruppo ha confermato il pagamento del dividendo, 0,022 euro per azione, come per lo scorso anno. Volendo essere generosi abbiamo ritoccato di poco le stime al rialzo; il consiglio, però, non cambia. Il gruppo, del resto, ha avuto bisogno di un aumento di capitale e non ci sono elementi, come nuovi investimenti, che ci inducano a pensare a una svolta. VENDI c 2 AF 1114

3 ENI Energia e servizi alla collettività GTECH Media e tempo libero INTERPUMP Industrie e servizi vari Borsa di Milano 16,37 EUR Rischio: 3/5 Governance: 5/10 Dividendo 2015: 1,00 EUR Il mercato ha moderatamente apprezzato i conti 2014 di Eni (grassetto; base ). Il titolo resta, però, in ritardo rispetto al resto del settore energetico (linea sottile). Sul gruppo gravano una serie di incognite vedi soprattutto la Libia che ci portano a essere prudenti col consiglio. Borsa di Milano 17,88 EUR Rischio: 4/5 Governance: 6/10 Dividendo 2015: 0,77 EUR Nonostante il terreno perso nella prima metà del 2014, GTech (grassetto; base ) mantiene ancora un buon vantaggio nei confronti di Piazza Affari (linea sottile). Pur con stime di utili per azione in crescita (1,44 euro nel 2015 e 1,60 euro nel 2016), il titolo rimane caro. Borsa di Milano 13,48 EUR Rischio: 2/5 Governance: 6/10 Dividendo 2015: 0,22 EUR Interpump (grassetto, base ; la linea sottile indica l andamento di Piazza Affari) è una società ben gestita: ha conti in solida crescita e registra una continua espansione anche tramite acquisizioni. Il mercato, però, sopravvaluta queste qualità. Il titolo si conferma caro. Eni ha chiuso il quarto trimestre del 2014 con risultati lievemente peggiori rispetto alle nostre attese. L utile finale del 2014 si è così attestato a 1,06 euro per azione, sotto gli 1,1 euro da noi previsti i dati non considerano gli impatti degli elementi non ricorrenti. Il mercato, però, ha apprezzato la decisione di mantenere il valore del saldo del dividendo in linea con quello dell acconto di settembre (0,56 euro per azione). Noi temiamo, però, che tali dividendi non siano sostenibili. Nonostante le rassicurazioni, infatti, la produzione libica rischia rallentamenti. E con i tagli agli investimenti circa 2 miliardi di euro nel 2015 l obiettivo di una crescita della produzione di idrocarburi nei prossimi anni sembra ambizioso. Riduciamo le stime sull utile per azione a 0,82 euro per il 2015 e a 1 euro per il Il titolo è ancora correttamente valutato. GTech ha piazzato bond per 5 miliardi di dollari (circa 4,4 miliardi di euro). La società ha varato cinque emissioni, con scadenza tra il 2020 e il 2025, e utilizzerà i proventi del collocamento per pagare una parte di quanto pattuito per conquistare la società International Game Technology (IGT), oltre alle spese relative all acquisizione stessa. Se avanzerà qualcosa, userà i proventi per ripagare una parte del debito esistente di GTech e IGT. L altra novità è che GTech, a partire dal terzo trimestre, fornirà i propri servizi per la gestione delle scommesse sportive, anche via cellulare, a 12 casinò della società americana MGM Resorts. Il titolo, ai prezzi attuali, è caro. Vendilo, anche perché dopo la fusione con IGT la nuova società sarà quotata solamente a New York, mentre le azioni GTech, oggi quotate a Milano, non esisteranno più. Nel 2014 Interpump ha visto le vendite volare del 20,8 % e l utile industriale crescere di circa il 30 % rispetto al Il confronto però, è un po sporcato dal fatto che, nel frattempo, la società ha proceduto ad alcune acquisizioni, senza le quali la crescita sarebbe stata più risicata (+6,2 %). Bene comunque per i conti. L utile a fine anno si attesta a 0,54 euro per azione, in netta crescita rispetto al 2013, ma attenzione: il dato del solo ultimo trimestre mostra una lieve flessione rispetto a un anno prima (0,073 euro per azione contro 0,085 euro). Per questo, anche se la società si conferma una delle eccellenze italiane e pur stimando comunque utili in crescita, abbiamo deciso di limare le nostre stime. Ci aspettiamo ora un utile per azione di 0,64 euro nel 2015 (0,76 euro nel 2016). Ai prezzi attuali, queste prospettive sono sopravvalutate: titolo caro. b c c MANTIENI VENDI VENDI AF 3

4 A zioni MONDADORI Media e tempo libero Borsa di Milano 0,98 EUR Rischio: 2/5 Governance: 6/10 Dividendo 2015: 0,03 EUR Dopo aver perso molto terreno negli ultimi anni in Borsa, in chiusura di 2014 e in questo squarcio di 2015 il titolo Mondadori (grassetto; base ) ha rialzato la testa. Tuttavia, pur rimanendo ancora attardata rispetto a Piazza Affari (linea sottile), l azione è correttamente valutata. RIO TINTO Siderurgia, minerali non ferrosi Borsa di Londra 3.237,50 pence Rischio: 3/5 Governance: 5/10 Dividendo 2015: 138,71 pence Nonostante il crollo dei prezzi del minerale di ferro (-50 % nel 2014), Rio Tinto resta un macchina da soldi e questo le permette di attutire le difficoltà del settore. Dopo la scivolata di fine 2014, il titolo (in pence) si è un po ripreso. A nostro parere, però, è ancora conveniente. TELECOM ITALIA Telecomunicazioni Borsa di Milano 1,01 EUR Rischio: 4/5 Governance: 4/10 Dividendo 2015: 0,02 EUR Da quando te le abbiamo consigliate a metà gennaio, le azioni di risparmio Telecom Italia (linea sottile; in euro) hanno guadagnato il 13 %, contro il 10 % delle ordinarie (grassetto). Il potenziale rialzo in caso di conversione resta discreto: puoi ancora speculare su questa ipotesi. Le indiscrezioni sono state confermate: Mondadori va avanti con il progetto di acquistare Rcs Libri. Sembra che per un prezzo tra i 120 e i 150 milioni di euro l affare possa chiudersi. Quello su cui ora bisogna rivolgere l attenzione è come sarà finanziata l operazione. Potrebbe pensarci la capogruppo Fininvest, utilizzando i soldi della vendita del 7 % di Mediaset (370 milioni circa). Se, invece, avverrà tramite nuovi debiti, questi andrebbero a aggiungersi ai presenti, pari a quasi 1,2 volte il patrimonio. Se si farà ricorso a un aumento di capitale, invece, ipotizzando l acquisto al prezzo più basso di 120 milioni, significherebbe dover emettere non meno di 150 milioni di nuove azioni, pari al 60 % di quelle attualmente in circolazione. Tutte le opzioni sono sul tavolo: per ora, mantieni. Ti terremo informato sull evolversi della situazione. Rio Tinto (Isin GB ) ha chiuso il 2014 pagando il calo dei prezzi del minerale di ferro (pesa per il 90 % dei profitti). Il gruppo, però, vantando i costi di produzione più bassi del settore produce minerale di ferro a 17 dollari la tonnellata contro una media di mercato di 63,60 dollari resta una formidabile macchina da soldi : genera 25 dollari di liquidità ogni di fatturato. Grazie a questa liquidità, Rio Tinto ha potuto ridurre del 31 % il debito netto e annunciare sia un aumento del 12 % del dividendo (in dollari Usa, la valuta in cui redige il bilancio), sia l acquisto di azioni proprie per ben 2 miliardi di dollari. Visto l eccesso di produzione, non possiamo ancora essere ottimisti sulla ripresa dei prezzi, ma crediamo che il gruppo riuscirà a cavarsela i volumi di vendita del minerale di ferro sono aumentati del 18 % nel Telecom Italia ha chiuso il 2014 con ricavi pari a 1,12 euro per azione (-5,4 % rispetto al 2013) e un utile industriale di 0,46 euro per azione (-6,8 %). Pur se in calo, si tratta di valori leggermente superiori alle nostre stime (rispettivamente 1,06 e 0,43 euro per azione). Non modifichiamo, tuttavia, le previsioni sull utile netto 2015 (0,05 euro per azione): ci ha infatti deluso il dato sui debiti del gruppo, rimasti pressoché fermi a 26,6 miliardi (1,38 euro per azione). Il gruppo ha anche annunciato l incorporazione di Telecom Italia Media: agli azionisti di questa società verranno offerte 0,66 azioni Telecom Italia per ogni titolo in loro possesso. L impatto è tuttavia minimo, primo perché Telecom Italia ha già il 77,7 % della società e secondo perché le dimensioni della controllata, che ha chiuso il 2014 in lieve perdita, sono marginali rispetto al gruppo. MANTIENI b ACQUISTA a VENDI c 4 AF 1114

5 TENARIS Energia e servizi alla collettività Borsa di Milano 12,70 EUR Rischio: 2/5 Governance: 4/10 Dividendo 2015: 0,39 EUR Il calo del petrolio ha penalizzato più Tenaris (grassetto; base ) rispetto alla Borsa italiana (linea sottile). Il dividendo 2014, se confermato dall assemblea del 6 maggio, sarà di 0,45 dollari per azione, di cui 0,15 già distribuiti a novembre. Il titolo resta, secondo noi, caro. Il 2014 di Tenaris si è chiuso con un fatturato di 8,8 dollari per azione, in calo del 2 % rispetto al L utile è pari a 1,2 dollari per azione (1,3 dollari nel 2013) il gruppo redige il bilancio in biglietti verdi. L aumento delle vendite in Nord America e nell Africa sub-sahariana ha controbilanciato la flessione in Brasile e i minori rifornimenti in Medio Oriente. Il calo del petrolio porta le compagnie petrolifere a ridurre gli investimenti e questo avrà un impatto negativo sulle vendite di Tenaris nel A medio e lungo termine, però, le prospettive del settore restano buone: nel frattempo la società punterà a contenere i costi per salvaguardare la redditività. Nel 2015 dovrebbero comunque aumentare le vendite in America Latina. Tenendo conto delle prospettive del cambio, stimiamo un utile per azione di 1,33 euro per il 2015 e di 1,52 euro per il WAL-MART STORES Distribuzione Borsa di New York 84,30 USD Rischio: 2/5 Governance: 6/10 Dividendo 2015/16: 1,96 USD I risultati dell anno fiscale 2014/15 sono stati buoni, ma il mercato è rimasto un po deluso dalle prospettive per il futuro, su cui grava il dollaro forte. La scivolata del 2015 non deve preoccupare: anche se abbiamo ridotto le nostre stime sugli utili, il titolo (in dollari) resta conveniente. Grazie a un 4 trimestre positivo (+1,4 % i ricavi, +12,1 % i profitti) Wal-Mart (Isin US ) ha chiuso l anno fiscale 2014/15 (che termina il 31 gennaio) con una crescita dell 1,9 % nelle vendite e del 2,1 % nei profitti. L utile per azione, aiutato dagli acquisti di azioni proprie, è salito a 5,07 dollari, superando di poco le nostre attese. Per effetto della forza del dollaro, però, il gruppo ha annunciato prospettive non esaltanti: per il 2015/16 stima ora una crescita delle vendite compresa solo tra l 1 % e il 2 % e un utile per azione tra 4,70 e 5,05 dollari, penalizzato dall aumento dei salari più bassi negli Usa (impatto di 0,20 dollari per azione sui conti). Abbassiamo le stime sull utile per azione a 5,02 dollari per il 2015/16 e a 5,22 dollari per il 2016/17. Il dividendo 2015/16 salirà comunque a 1,96 dollari (1,92 dollari per il 2014/15). VENDI c ACQUISTA a IN BREVE BANCA POP. MILANO c0,84 EURO, +7,5 % I vertici hanno smentito le indiscrezioni su una possibile integrazione con Banca Popolare dell Emilia Romagna. A nostro parere sono possibili movimenti nel settore, ma al momento lo scenario rimane molto incerto: il rischio è che le eventuali acquisizioni avvengano a caro prezzo. Vendi. b A2A 0,84 EURO, -1,8 % Vara un offerta di riacquisto su un bond con scadenza 2016, quotato sulla Borsa del Lussemburgo, e allo stesso tempo lancia una nuova obbligazione, destinata a investitori istituzionali, con scadenza decennale. Il vantaggio non sta solamente nell allungamento della scadenza, ma anche nel minor costo: la cedola del bond riacquistato è del 4,5 %, mentre il nuovo bond pagherà interessi pari all 1,75 % annuo, livelli minimi per il gruppo. Nonostante questo taglio ai costi, il titolo rimane correttamente valutato. Mantieni. b ENEL 3,95 EURO, +1,3 % Ha sospeso il progetto di vendita delle attività detenute in Romania. Potrebbe non essere una notizia negativa: la vendita faceva parte di un piano destinato a ridurre l indebitamento della società, ma il management ha dichiarato di aver già raggiunto questo obiettivo. In attesa di maggiori informazioni su questa decisione, che saranno fornite a marzo in occasione del nuovo piano strategico, non modifichiamo il nostro giudizio: mantieni. c PRYSMIAN 17,45 EURO, +4,1 % Ha acquisito due nuovi ordini, del valore di 50 milioni di euro, relativi al sistema di trasmissione elettrica in Kuwait. In particolare i contratti prevedono la progettazione, la costruzione e l installazione di sistemi in cavo interrato. Si tratta certamente di una notizia positiva per il gruppo, ma di cui il titolo tiene già ampiamente conto: ai prezzi attuali, infatti, è caro. Il nostro consiglio non cambia: vendi AF 5

6 A zioni Nome Prezzo (1) al 20/02/2015 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Settore finanziario Aegon (5) 6.72 EUR Amsterdam /5 molto buono il 4 trimestre 2014 B Ageas (5) EUR Bruxelles /5 2014: utili attività assicurative in crescita B Allianz (5) EUR Francoforte /5 aumenterà il dividendo 2014 B Axa (5) EUR Parigi /5 cede attivi nel ramo vita in Romania A B. Pop. Milano 0.84 EUR Milano /5 risult positivi ma in linea con attese C Banco Popolare EUR Milano /5 svalutati crediti, perdite 2014 quasi 2 mld C Bank of America USD New York /5 fine 2014 deludente a livelli di ricavi B Barclays Bank p. Londra /5 progressi a livello di riduzione dei costi A BBVA (5) 8.78 EUR Madrid /5 punta sul Messico B BCP 0.08 EUR Lisbona /5 4 trim.: perdita più grave del previsto B BlackRock USD New York /5 risultati del 4 trim. in linea con attese B BNP Paribas (5) EUR Parigi /5 riduce gli obiettivi su profitti 2015 e 2016 B Deutsche Bank (5) EUR Francoforte /5 si prepara a rivedere la strategia C Generali EUR Milano /5 rinuncia al rating di S&P B ING (5) EUR Amsterdam /5 paga di nuovo un dividendo (simbolico) B Intesa Sanpaolo 2.90 EUR Milano /5 soddisfacenti i risultati del 2014 A Mediobanca 8.21 EUR Milano /5 risultati 1 sem. 14/15 in linea con attese C Mediolanum 6.63 EUR Milano /5 utile 2014 in lieve calo sull anno precedente C Monte Paschi 0.59 EUR Milano /5 agenzia DBRS abbassa il rating a BBB (low) C Nordea SEK Stoccolma /5 buoni risultati e dividendo in forte crescita B Santander (5) 6.41 EUR Madrid /5 nuova presidenza, ma continuità strategica B Santander Bras USD New York 4/5 accusa la frenata dell economia brasiliana C Société Génér. (5) EUR Parigi /5 presenza in Russia: prezzo sotto pressione B UBI Banca 6.90 EUR Milano /5 indagini giudiziare su false deleghe C UBS Group CHF Zurigo /5 riduce alcuni obiettivi sulla redditività B Unicredit 5.85 EUR Milano /5 il 2014 si chiude con utili per 2 mld di euro A Unipol 4.24 EUR Milano /5 utile in crescita nel 2014 C UnipolSai 2.51 EUR Milano /5 nel 2014 l utile raddoppia rispetto al 2013 C Western Union USD New York /5 2015: dividendo in salita e acquisti d azioni A Zurich Insur CHF Zurigo 1 3/5 salita del franco sviz. peserà sui profitti? B Beni di consumo adidas Group EUR Francoforte /5 management prudente per il 2015 C BasicNet 2.63 EUR Milano /5 vendite dei marchi: +12,9 % C De Longhi EUR Milano /5 risultati inferiori alle attese C Geox 3.08 EUR Milano /5 ricavi primi 9 mesi 2014: +8,1 % C Inditex EUR Madrid /5 deludenti i risultati dei primi 9 mesi C Kimberly-Clark USD New York /5 +4,8 % il dividendo trimestrale B L Oréal (5) EUR Parigi /5 in lieve calo i risultati industriali 2014 C LVMH (5) EUR Parigi /5 utile per azione 2014 in calo del 13,7 % C Oriflame SEK Stoccolma /5 troppe incertezze per giustificare l acquisto B Procter&Gamble USD New York /5 il dollaro forte pesa sui risultati B Reckitt Benck p. Londra /5 nuovo piano di riduzione dei costi B Salv. Ferragamo EUR Milano /5 ricavi 2014: +5,9 % C Sioen EUR Bruxelles /5 beneficia dell allarme contro il terrorismo B Stefanel 0.33 EUR Milano /5 ceduto contratto locazione a Düsseldorf C Tod s EUR Milano /5 ricavi 2014 stabili sul 2013 C Unilever (5) EUR Amsterdam /5 debole crescita per l attività nel 2014 C Van de Velde EUR Bruxelles /5 dovrebbe continuare a offrire buoni dividendi B Zignago Vetro 5.52 EUR Milano /5 ricavi primi 9 mesi: +5 % B Alimentari e bevande AB InBev EUR Bruxelles /5 ha sofferto nel 3 trimestre C Autogrill 7.64 EUR Milano /5 gestirà 3 punti vendita in stazione Utrecht C Campari 5.85 EUR Milano 1 2/5 introduce voto multiplo C Coca - Cola USD New York / sarà un anno di transizione B Danone (5) EUR Parigi /5 management prudente per il 2015 C Diageo p. Londra /5 +9 % il dividendo semestrale (21,5 pence) B Heineken EUR Amsterdam /5 dividendo 2014 in netta crescita C Kraft Foods Gr USD Nasdaq /5 annuncia la nomina di nuovi vertici A Mondelez Int USD Nasdaq /5 conferma le previsioni sulla crescita interna B 6 AF 1114

7 Nome Prezzo (1) al 20/02/2015 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Nestlé CHF Zurigo /5 dividendo 2014 in crescita del 2,3 % B Parmalat 2.49 EUR Milano /5 si espande in Messico C Distribuzione Ahold (5) EUR Amsterdam /5 4 tr.: vendite in salita, ma margini in calo B Carrefour (5) EUR Parigi /5 conferma previsioni su utile industriale 2014 C Delhaize EUR Bruxelles /5 accordo con i sindacati in Belgio B Metro EUR Francoforte /5 buone vendite di fine anno B Sainsbury p. Londra /5 razionalizza le sue divisioni principali A Wal-Mart Stores USD New York /5 si attende meno utili nel 2015/16 A World Duty Free 9.66 EUR Milano /5 tornano voci di un interesse di Dufry C Yoox EUR Milano /5 ricavi 2014: +15 % C Salute e farmacia Abbott USD New York /5 risultati globalmente in linea con le attese B Amplifon 5.62 EUR Milano /5 cede biomedicale in Italia C AstraZeneca p. Londra /5 il 4 trimestre 2014 è deludente C Diasorin EUR Milano /5 primi 9 mesi 2014 in linea con il 2013 C Eli Lilly USD New York /5 più pessimista sulle vendite nel 2015 B GlaxoSmithKline p. Londra /5 il dividendo sarà mantenuto nel 2015 B Luxottica EUR Milano /5 primi 9 mesi 2014 in linea con le attese C Merck USD New York /5 management prudente per il 2015 B Novartis CHF Zurigo /5 esame prioritario per LCZ696 negli Usa B Pfizer USD New York /5 lancia un offerta su Hospira B Recordati EUR Milano /5 confermate stime 2014 C Roche GS CHF Zurigo /5 studio sul Gazyva (linfoma): esito positivo B Sanofi (5) EUR Parigi /5 cambiamenti al vertice B Sorin 2.16 EUR Milano /5 utili dei primi nove mesi in linea con attese C Teva Pharma USD New York /5 conferma le previsioni per il 2015 B Energia e servizi alle collettività A2A 0.84 EUR Milano /5 raccoglie 300 milioni con emissione bond B ACEA EUR Milano /5 conti trimestrali in linea con le attese B Astm EUR Milano 1 4/5 continuano gli acquisti di azioni proprie B Atlantia EUR Milano /5 prepara emissione bond per piccoli risparm. C BP p. Londra /5 mantiene il dividendo malgrado le incertezze A Chevron USD New York /5 riduce, come atteso, gli investimenti A E.ON (5) EUR Francoforte /5 annuncia una riorganizzazione importante B EDP 3.33 EUR Lisbona /5 +3 % la produzione di elettricità nel 2014 B EDP Renováveis 5.85 EUR Lisbona /5 +4 % la produzione di elettricità nel 2014 B Enel 3.95 EUR Milano /5 rinegoziata linea di credito B ENI EUR Milano /5 conti 2014 tra luci e ombre B Exelon USD New York /5 nuova acquisizione B Exxon Mobil USD New York /5 buoni risultati trimestrali B Gas Natural EUR Madrid /5 +1,2 % l utile nel 2014 B GDF Suez (5) EUR Parigi /5 si rafforza in Cina nel gas naturale A Iberdrola 5.91 EUR Madrid /5 utili 2014 in calo B ION Geophysical 2.37 USD New York /5 alziamo da 3/5 a 4/5 il livello di rischio A Iren 1.15 EUR Milano /5 controlla ora società serv. ambientali Torino B JinkoSolar USD New York /5 azione rischiosa, ma conveniente A National Grid p. Londra /5 conferma le previsioni di crescita A R.Dutch Shell A EUR Amsterdam /5 risultati trimestrali deludenti B Repsol EUR Madrid /5 offerta di acquisto su Talisman A Sabesp 5.47 USD New York /5 risente della siccita in Brasile B Saipem 9.32 EUR Milano /5 il calo del debito spinge il titolo in alto B a acquistare b mantenere c vendi/aderisci all OPA (1) Prezzo in valuta locale (EUR = euro; AUD = dollaro australiano; CHF = franco svizzero; DKK = corona danese; JPY = yen giapponese; p. = pence; SEK = corona svedese; USD = dollaro americano), 1 AUD = EUR; 1 CAD = EUR; 1 CHF = EUR; 1 DKK = EUR; JPY = EUR; p. = EUR; 1 SEK = EUR; 1 USD = EUR. (2) Principale Borsa di quotazione. (3) Ultimo numero della rivista in cui si è parlato di quest azione. (4) Indicatore di rischio (da 1/5 a 5/5): maggiore è il numero, più elevato è il rischio legato all azione. Quest indicatore tiene conto delle fluttuazioni del prezzo dell azione in Borsa (volatilità), della situazione finanziaria e del settore di attività dell impresa, nonché del rispetto delle regole di corporate governance. (5) Quotata anche alla Borsa di Milano AF 7

8 A zioni Nome Prezzo (1) al 20/02/2015 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli SIAS 9.45 EUR Milano /5 rincaro pedaggi +1,5 % C Snam 4.37 EUR Milano /5 circa 0,02 euro per azione di minori tasse B Tenaris EUR Milano 1 2/5 fatturato e utile 2014 stabili rispetto 2013 C Terna 3.94 EUR Milano /5 abbandona per ora gara in Grecia B Total (5) EUR Parigi /5 pesanti svalutazioni di attivi B Vestas Wind DKK Copenhaghen /5 propone dividendo 2014 di 3,90 corone danesi C Chimica BASF (5) EUR Francoforte /5 annullato scambio di attivi con Gasprom B Bayer (5) EUR Francoforte /5 vuole cedere i prodotti per diabetici C DuPont USD New York /5 costi in calo e più acquisti d azioni proprie B Solvay EUR Bruxelles /5 aumenta la produzione di polimeri in India C Settore automobilistico BMW (5) EUR Francoforte /5 3 tr.: continua a superare Audi e Mercedes B Brembo EUR Milano /5 risultati trimestrali migliori del previsto C CNH Industrial 7.63 EUR Milano /5 proporrà dividendo pari a 0,2 euro per azione C Daimler (5) EUR Francoforte /5 prevede la crescita nel 2015 B FCA EUR Milano /5 non distribuirà dividendo per il 2014 C Michelin EUR Parigi /5 riduce obiettivi su vendite 2014 B Peugeot EUR Parigi /5 conferma gli obiettivi del piano di rilancio B Piaggio 2.87 EUR Milano /5 crescita dei ricavi nel terzo trimestre C Pininfarina 3.52 EUR Milano /5 progetta complessi residenziali in Brasile C Renault (5) EUR Parigi 920 3/5 la Borsa apprezza i risultati 2014 B Volkswagen EUR Francoforte /5 solide performance nel 3 trimestre B Siderurgia, minerali non ferrosi, miniere ArcelorMittal 9.64 EUR Amsterdam /5 3 trimestre incoraggiante A Intek (ex KME) 0.36 EUR Milano /5 in crescita risultati nei primi 9 mesi 2014 C Rio Tinto p. Londra /5 approfitta del calo del titolo A Schnitzer Steel USD Nasdaq /5 titolo ancora interessante A Costruzioni e immobili Acciona EUR Madrid /5 prezzo di Borsa sopravvaluta le prospettive C Beni Stabili 0.70 EUR Milano /5 chiude in forte perdita il 2014 C Buzzi Unicem EUR Milano /5 ricavi 2014 in lieve calo rispetto al 2013 C Headwaters USD New York /5 il titolo riflette già le buone prospettive B Italcementi 7.10 EUR Milano /5 dati sulle vendite 2014 inferiori alle attese C Lafarge EUR Parigi /5 fusione con Holcim attesa entro l estate C MDC Holdings USD New York /5 approfitta del calo del titolo A Prelios 0.37 EUR Milano /5 in trattativa per l area di Porta Vittoria C Sacyr 3.88 EUR Madrid /5 problemi finanziari diminuiscono gradualmente C Saint - Gobain EUR Parigi /5 non a rischio offerta su svizzera Sika B Sal. Impregilo 3.71 EUR Milano /5 si aggiudica contratto in Nigeria C Industrie e servizi vari Adecco CHF Zurigo /5 dubbio su obiettivi di redditività per 2015 B Agfa - Gevaert 2.15 EUR Bruxelles /5 la redditività continuerà a crescere A Ansaldo 8.85 EUR Milano /5 prevede ricavi stabili nel 2015 C Beghelli 0.41 EUR Milano /5 chiude in utile il terzo trimestre C BME EUR Madrid /5 risultati di tutto rispetto nel 3 trimestre B Bouygues EUR Parigi /5 3 trim.: fatturato ben orientato all estero A CIR 1.03 EUR Milano /5 risultati 9 mesi in linea con attese C Compass Group p. Londra /5 obiettivi confermati C D Amico 0.48 EUR Milano /5 accordi di collaborazione in Giappone B Deutsche Post EUR Francoforte /5 beneficia del boom del commercio elettronico B Exor EUR Milano /5 perfezionato nuovo bond C Finmeccanica EUR Milano /5 ancora attesa per la cessione dei trasporti B General Electr USD New York /5 buon 4 trimestre 2014 A Interpump EUR Milano /5 vendite 2014: +20,8 % C Lufthansa EUR Francoforte /5 rivede al ribasso gli obiettivi 2015 B Nasdaq OMX USD Nasdaq /5 4 trimestre 2014 senza sorprese B Nice 3.06 EUR Milano /5 +3 % l utile dei primi 9 mesi C Pirelli & C EUR Milano /5 sottoscritta nuova linea di credito B 8 AF 1114

9 Nome Prezzo (1) al 20/02/2015 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Prysmian EUR Milano /5 primi 9 mesi: ricavi in affanno, regge utile C Republ. Airways USD Nasdaq /5 superiori alle attese i risultati 3 trim. B Seaspan USD New York /5 inferiore alle attese il 3 trimestre B Siemens (5) EUR Francoforte 1 3/5 redditività in calo nel 1 trimestre 2014/15 B Spirit Aerosys USD New York /5 il titolo è salito molto in Borsa B US Ecology USD Nasdaq /5 alza le previsioni sugli utili 2014 B Vivendi (5) EUR Parigi /5 3 trim. in linea con le attese B Waste Connect USD New York /5 il calo del titolo ci sembra eccessivo A Xerox USD New York /5 cede la divisione informatica a Atos A Media e tempo libero GTech EUR Milano /5 emesso bond per finanziare acquisto IGT C L Espresso 1.23 EUR Milano /5 sotto le attese i risultati a 9 mesi C Mediaset 4.04 EUR Milano /5 società prevede un utile nel 2014 C Mondadori 0.98 EUR Milano /5 voci su alleanza per i libri con Rcs B Pearson p. Londra /5 prevede un 2014 difficile B RCS MediaGroup 1.20 EUR Milano /5 Gazzetta tv sarà su digitale ter. a fine mese C Time Warner USD New York /5 in crescita del 14 % l utile per azione 2014 B Walt Disney USD New York /5 il successo di Frozen dopa i risultati B Wolters Kluwer EUR Amsterdam /5 non riesce a rilanciare le vendite C WPP p. Londra /5 prudente per il resto dell esercizio B Telecomunicazioni AT & T USD New York /5 2015: attesa crescita di vendite e margini A Belgacom EUR Bruxelles /5 rialza le previsioni per il 2014 B BT Group p. Londra /5 accordo con Orange e DT per acquisire Ee B Deutsche Telek. (5) EUR Francoforte /5 accordo con BT per cederle Ee C KPN 3.01 EUR Amsterdam /5 risultato annuale in linea con nostre attese C Mobistar EUR Bruxelles /5 non pagherà dividendo per 2 anno consecutivo C Orange (ex FT) (5) EUR Parigi /5 atteso nuovo calo risultati industr. nel 2015 C Portugal Telec EUR Lisbona /5 assemblea approva vendita d attività a Altice B Telecom Italia 1.01 EUR Milano /5 incorporerà Telecom Italia Media C Telefónica (5) EUR Madrid /5 offerta di Hutchison sulla britannica O2 B Telefônica Bras USD New York 909 4/5 +7 % il risultato industriale nel 3 trimestre A Telenet EUR Bruxelles /5 la crescita rallenterà nel 2015 C Verizon USD New York /5 cederà attivi non strategici per 16 mld Usd A Vodafone Group p. Londra /5 conferma stima su utili industriali 2014/15 A Alta tecnologia Apple USD Nasdaq /5 risultato trimestrale record grazie a iphone B CA USD Nasdaq 3/5 le vendite non dovrebbero salire nel 2015/16 A Cisco Systems USD Nasdaq /5 risultati trimestrali superiori alle attese B Corning USD New York /5 buoni risultati 2014 ma non più da acquistare B CSC USD New York /5 netto calo dell attività nel 3 trim. 2014/15 B Facebook USD Nasdaq /5 4 trimestre 2014: risultati in chiaroscuro C IBM USD New York /5 previsioni deludenti nel 2015 A Intel USD Nasdaq /5 risultati annuali leggermente sopra le attese A Melexis EUR Bruxelles /5 prevede una solida crescita anche nel 2015 A Nokia (5) 7.12 EUR Helsinki /5 risultati annuali conformi alle nostre attese C Option 0.29 EUR Bruxelles /5 grosso contratto di vendita con USRobotics C Philips (5) EUR Amsterdam /5 utile per azione in calo del 65 % nel 2014 C Sage Group p. Londra /5 approfitta del calo del titolo A SAP (5) EUR Francoforte /5 prospettive deludenti da qui al 2017 C STMicroelectr. (5) 7.82 EUR Parigi /5 superiore alle nostre attese il 4 trim B Texas Instrum USD Nasdaq /5 risultato annuale sopra le nostre attese A Tiscali 0.06 EUR Milano /5 trovato accordo su ristrutturazione debito C Zetes EUR Bruxelles /5 conferma gli obiettivi per il 2014 B AF 9

10 Obbligazioni Compromesso greco Atene scongiura il default. Il Giappone esce dalla recessione. Banca Marche non trova uno sposo. Grecia, altri 4 mesi di aiuti L Eurogruppo concede ad Atene una proroga dell attuale programma di aiuti, ma pretende il rispetto degli impegni finanziari nei confronti dei creditori e la presentazione di un dettagliato programma di riforme (nel momento in cui scriviamo la discussione è in corso). I mercati, che davano per scontato il raggiungimento di un accordo, hanno reagito bene alla notizia. Il rendimento dei titoli di Stato della maggior parte dei Paesi europei, Italia compresa, ha continuato a scendere (il BTp decennale è passato dall 1,62 % all 1,52 % lordo annuo negli ultimi 7 giorni) e così pure lo spread. L euro ha continuato a perdere terreno nei confronti delle maggiori valute e ha raggiunto il minimo sul dollaro Usa da 10 anni a questa parte (1,1298 dollari Usa per 1 euro). Per ora, quindi, lo spettro del fallimento e quello dell uscita dall euro si allontanano dalla Grecia e dall Europa, ma il rischio che questo accada in futuro non è del tutto scongiurato. Tra luglio e agosto, infatti, al termine della proroga, Atene si ritroverà di nuovo alle prese con il problema degli aiuti e non è scontato che la Troika, di cui Atene vuole liberarsi, conceda ulteriori sconti al Paese. Per il momento ti consigliamo prudenza nei tuoi investimenti in obbligazioni in euro. Punta non più di un terzo del denaro che, in base al tuo portafoglio, devi investire in bond in euro, in BTp con scadenza lunga, vedi pagina a fianco. Investi il resto in conti deposito, scegliendo tra quelli che ti indichiamo qui a fianco. cina a rischio deflazione? I prezzi in Cina crescono meno del previsto (+0,8 % a gennaio, quasi la metà del mese precedente). Molti iniziano a pensare che la prossima grana da gestire, dopo il Prodotto interno lordo che, nel 2014 è cresciuto meno del previsto e il mercato immobiliare che stenta (le compravendite di nuove abitazioni è sceso del 7,8 % a gennaio), sarà il rischio di deflazione. Per il momento, però, si tratta solo di ipotesi e l economia cinese resta comunque una delle più interessanti su cui puntare, non attraverso i bond, ma scegliendo il mercato azionario. Sterlina ai massimi dal 2008 In Gran Bretagna i prezzi crescono a ritmo contenuto (+0,3 % l inflazione a gennaio), mentre i salari aumentano a velocità superiore (+2,1 % nello stesso periodo), con effetto positivo sui consumi (+5,4 % Pia Miglio analista obbligazioni mi puoi scrivere a: nel 2014). L economia inglese continua a tirare (+2,6 % il Prodotto interno lordo nel 2014), mentre la disoccupazione è ai minimi (5,7 %). Tutte condizioni che hanno favorito l apprezzamento della sterlina sull euro. La valuta di Sua Maestà ha chiuso la settimana ai massimi dal 2008 (1,3602 euro per 1 sterlina). A questo livello, secondo i nostri modelli macroeconomici, la divisa inglese è sopravvalutata sull euro. Non è il momento per puntare sui bond di Sua Maestà. Preferisci i titoli in dollari Usa, vedi qui a fianco. giappone, fine della recessione La ricchezza del Paese del Sol Levante, il Prodotto interno lordo giapponese, è cresciuta dello 0,6 % nell ultimo trimestre del Dopo due trimestri consecutivi di contrazione, attribuiti all aumento dell Iva dal 5 all 8 %, l economia giapponese è tornata a crescere. Un notizia positiva, ma il recupero dei consumi non basta a far decollare l economia nipponica. La crescita del Pil, nel 2014, si è fermata a zero, rendendo più complicato raggiungere l obiettivo di inflazione del 2 %. La Banca centrale giapponese ha confermato l attuale livello dei tassi (0,1 %). Non comprare bond in yen, poco redditizi (un titolo a 10 anni dà lo 0,4 % lordo annuo) e con scarse possibilità di guadagnare dall apprezzamento della valuta. banca marche, salvataggio in forse Non basta l impegno del Fondo interbancario, che garantirà una parte del debito della banca, e nemmeno il piano per gestire i crediti spazzatura: il buco di Banca Marche è troppo grande e l istituto marchigiano ha bisogno di un socio forte che la tiri fuori dalle secche. L ideale sarebbe un altra banca, con conti in buona salute. Fino a oggi, però, nessun intermediario ha accettato. Il salvataggio di Banca Marche, commissariata nell estate 2013, è in bilico. Per prudenza, stai alla larga da tutti i prodotti del gruppo. Risposte per non comprare Banca Imi 4,9 % 22/09/2020 (,18, Isin IT ), in dollari neozelandesi, valuta che, a questi livelli, è sopravvalutata rispetto all Republic of Italy 23/09/2023 (128,05, Isin US465410AH18) stacca le cedole due volte l anno, il 23 marzo e il 23 settembre. 10 AF 1114

11 IL MEGLIO DELLA SETTIMANA PER INVESTIRE LA TUA LIQUIDITÀ Conto corrente Altroconsumo di BccforWeb Conto deposito Findomestic di Findomestic banca Conto Santander di Santander consumer bank Deposito Dolomiti flex di Dolomiti direkt Conto Forte di Mediocredito del Friuli ContosuIBL di IBL Banca Deposito Dolomiti flex di Dolomiti direkt Rendimax di Banca Ifis Vivi libero di Banca Dinamica Conto arancio di Ingdirect 1,6 % lordo (1,18 % netto) 1,5 % lordo (1,11 % netto) 1,5 % lordo (1,11 % netto) 1,6 % lordo (1,18 % netto) 1 % lordo (0,74 % netto) 1,25 % lordo (0,925 % netto) 1,15 % lordo (0,85 % netto) 0,75 % lordo (0,56 % netto) 1 % lordo (0,74 % netto) 0,9 % lordo (0,67 % netto) Per importi investiti da a euro ti darà l 1,7 %. Lo apri qui: o n verde 800/ Non paghi il bollo. Per il primo anno non paghi il bollo. Importo minimo euro, importo massimo euro. Per informazioni: oppure telefonare al numero 848/ Paghi il bollo. Per informazioni: o 800/ da telefono fisso, 011/ da cellulare. Per prudenza ti consigliamo di limitare l investimento a euro. Tasso promozionale per i primi 2 mesi e se sei nuovo cliente. Dopo darà, a te che sei nostro lettore, l 1,15 % lordo annuo. Paghi il bollo. Per info: o n verde 800/ Non paghi il bollo.per informazioni: oppure n verde 800/ L investimento minimo per l apertura è euro. Paghi il bollo. Per info: oppure n verde 800/ Tasso riservato a te lettore di Altroconsumo Finanza e Fondi Comuni. Per informazioni: o n verde 800/ Non ci sono spese di apertura. La banca si farà carico dell imposta di bollo per tutto il Per informazioni: o n verde 800/ Paghi il bollo. Investimento minimo euro. Per informazioni: oppure n verde 800/ Tasso dal 1 gennaio. Per te lettore c è lo 0,2 % lordo annuo in più sul tasso base fino al 30/06/15. Per informazioni: o 848/ Paghi il bollo di legge. La classifica dei conti deposito liberi è in ordine decrescente di interesse (rendimento, liquidabilità, politica sul bollo ) considerando un investimento di euro per 3 mesi. le migliori obbligazioni di questa SETTIMANA Valuta Emittente o tipo di titolo La sua affidabilità Codice che identifica l obbligazione Ti verrà rimborsata il Interessi annui (%) Ti paga gli interessi il Prezzo L anno ti rende (%) netto il Devi investire almeno euro euro BTp Sufficiente IT /08/34 5 % 1/08 141,29 1, euro BTp Sufficiente IT /02/37 4 % 1/02 125,89 2, euro BTp Sufficiente IT /08/39 5 % 1/08 145, euro BTp Sufficiente IT /09/40 5 % 1/09 145,6 2, euro BTp Sufficiente IT /09/44 4,75 % 1/09 144,55 2, euro BTp Sufficiente IT /09/46 3,25 % 1/09 113,11 2, usd General Electric Capital Buona XS /03/20 2,5 28/03 99,7 1, usd Bei Eccellente US298785GL42 15/04/21 2,5 15/04 103,55 1,5 920 usd Bei Eccellente US298785GP55 15/10/21 2,125 15/10,84 1, usd General Electric Capital Buona US36962G5J92 17/10/21 4,65 17/10 113,08 1, usd Republic of Poland Discreta US857524AB80 23/03/ /03 113,53 2, usd General Electric Capital Buona US36962G6F61 07/09/22 3,15 07/09 102,95 1, usd General Electric Capital Buona US36962G6S82 09/01/23 3,1 09/01 102,71 1, usd Republic of Poland Discreta US731011AT95 17/03/ /03,67 2, usd Bei Eccellente XS /11/ ,73 2, Valuta: usd: dollaro Usa. Prezzi di lunedì alle ore 9; cambi di chiusura di venerdì AF 11

12 Detto tra noi per qualche euro in più Caccia ai rendimenti Neanche l escalation della tensione in Ucraina, i venti di guerra in Libia e le baruffe tra Grecia e Europa hanno scalzato l impostazione positiva dei mercati. Il motivo? Sempre quello: il doping, che fa passare in secondo piano per ora tutto il resto. La prospettiva dei forti acquisti di bond da parte della Bce ha fatto alzare i prezzi e abbassare i rendimenti (vedi grafico Con questi tassi ). E con tassi ai minimi, la tentazione di puntare sulle azioni è sempre più forte. È vero che l investimento in azioni resta più rischioso di quello in obbligazioni, ma oggi neanche i bond ti garantiscono sonni tranquilli. E allora, rischio per rischio, tanto vale provare a spuntare qualcosa in più del risicato 1 % offerto oggi dai decennali. Come? Ti offriamo due esempi: azioni e fondi con alti dividendi. In questa caccia al rendimento, però, stai attento a due cose. Primo, tieniti un consistente cuscinetto di sicurezza in conti deposito: il rendimento è quello che è, ma quando i mercati si desteranno dalla sbornia di liquidità eviterai troppi mal di testa. Secondo, non farti abbagliare dai cedoloni dei titoli subordinati. Prima soluzione: le sei magiche azioni che danno il 9 % annuo Da un paio d anni ti parliamo di alcune azioni che possono essere pensate un po come delle obbligazioni, ma che offrono rendimenti ben più golosi di queste ultime: sono le azioni che trovi nella tabella Sei azioni per il 9 % annuo. Da un lato, infatti, negli ultimi venti anni hanno sempre distribuito un dividendo almeno pari a quello dell anno prima una sorta di cedola dei bond, quindi e, dall altro, il loro prezzo ha mantenuto mediamente nel tempo un andamento positivo di Borsa. Tra il rendimento offerto dalla cedola storicamente sopra il 3 % netto medio e quello del prezzo in Borsa, queste sei azioni hanno offerto negli ultimi venti anni un rendimento pari a circa il 9 % netto medio annuo in euro. Non male, vero? Sei azioni per il 9 % annuo Titolo Prezzo Rendimento atteso da dividendo (netto) Variazione lorda in euro e dividendi inclusi da primo consiglio Con. Edison 63,75 Usd 2,6 % +34,8 % ConocoPhill. 67,38 Usd 2,7 % -3,2 % Dominion 73,99 Usd 2,1 % +56,9 % Dte Energy 83,20 Usd 2,1 % +50 % Imi p. 2 % +40,8 % Southern 46,14 Usd 2,9 % +29,8 % CON QUESTI TASSI la tentazione di fare di tutto per rimpolpare i tuoi guadagni è comprensibile. Come vedi i titoli di stato italiani hanno visto i loro rendimenti crollare ai minimi degli ultimi anni. Solo le scadenze lunghe (in grassetto gli ultradecennali) hanno rendimenti (lordi) sopra il 2 %, sulle altre scadenze (rendimenti a 5-7 anni indicati dalla linea sottile e a 1-3 anni indicati dal tratto intermedio) stiamo grattando il fondo del barile. Che fare per chi le ha già in mano Lungo periodo? Si parla anche di 20 anni Questa la storia. Ma dal nostro primo consiglio? Tutte le azioni, esclusa la ConocoPhillips, si sono ben comportate si va dal +29,8 % della Southern al +56,9 % della Dominion. Nonostante questi rialzi, secondo la nostra tradizionale tecnica di valutazione, queste 5 azioni Con. Edison (63,75 Usd), Dominion (73,99 Usd), Dte Energy (83,20 Usd), Imi (1.445 pence) e Southern (46,14 Usd) restano correttamente valutate. Se le hai acquistate, puoi mantenerle tutte e cinque. Attenzione, però: stiamo parlando di un ottica di investimento di lungo periodo vuol dire tanti anni. Nel breve, infatti, non è possibile escludere qualche scivolata. I numeri parlano da soli: in meno di due anni questi titoli hanno offerto, in media, un rendimento di circa il 15 % annuo netto in euro, ben superiore, quindi, rispetto al 9 % medio storico. Pensa anche al rendimento da dividendo: storicamente è stato del 3,1 %, mentre ora, in media, è del 2,4 %. Visto che questo rendimento si calcola come dividendo diviso il prezzo del titolo in Borsa, per tornare a quel 3,1 % significa che il prezzo di questi titoli potrebbe scendere di botto anche di oltre il 20 %. Attenzione, però, non stiamo dicendo che il crollo ci sarà sicuramente: il ritorno verso la media storica potrebbe avvenire anche con un titolo che sonnecchia in Borsa e con la società che continua a rialzare i dividendi. Il rischio di qualche batticuore, però, c è. per chi non le ha o investe a breve Per questo ribadiamo: se la tua ottica d investimento è di lungo periodo, tieni pure tutti i titoli il tempo fa giustizia e sana le cose. Se, però, la tua ottica d investimento è più breve o non hai ancora queste cinque azioni, forse non è questo il momento ideale di tenerle o comprarle come già detto su Altroconsumo Finanza n 1113 al limite potrai rientrare in seguito 12 AF 1114

13 se il calo effettivamente ci sarà. E ConocoPhillips (67,38 Usd; Isin US20825C1045)? Avendo pagato in Borsa il calo del prezzo del petrolio, il titolo è l unico non squilibrato rispetto ai suoi valori storici. Inoltre è interessante anche rispetto alle prospettive di crescita futura della società secondo la nostra metodologia di valutazione è conveniente. È l unico dei 6 che forse vale la pena acquistare in questo momento, ma attento a due cose. Primo: non possiamo escludere altre scivolate del prezzo del petrolio a breve in tal caso il titolo soffrirà. Secondo: non sbilanciarti troppo sul settore petrolifero. Nel settore Chevron (108,6 Usd; Isin US ) resta il nostro titolo preferito vista la localizzazione dei pozzi estrattivi sembra essere in grado di reggere meglio di altre compagnie potenziali nuovi ribassi del greggio. Seconda strada: Etf che investono in azioni che danno alti dividendi Queste sei magiche azioni sono state scelte con criteri molto stringenti. Come abbiamo visto in questo preciso momento di Borsa, potrebbe valere la pena allargare l analisi anche ad altre azioni con caratteristiche simili. Siamo allora andati a vedere quali prodotti sul mercato permettessero di puntare su azioni ad alto dividendo e che, allo stesso tempo, distribuissero i dividendi incassati. In Borsa ci sono, tra gli altri, tre Etf che investono in azioni ad alto dividendo prese da tutto il mondo e che possono offrirti con un solo acquisto una diversificazione su più mercati azionari e più settori in modo da poter contribuire a diminuire il tuo rischio. tre idee quotate a milano A Piazza Affari i prodotti quotati che abbiano un respiro globale e non limitato solo a un singolo mercato o segmento (Europa, Stati Uniti o Asia) sono tre. Li trovi tutti quanti descritti in tabella. Uno è sul mercato da un po di tempo, si tratta di Db X-Trackers Stoxx global select dividend Ucits Etf che negli ultimi 5 anni ha staccato dividendi annui tra il 4,2 % (nel 2014) e il 6,7 % (nel 2010) del suo prezzo di Borsa (vedi grafico Etf con dividendi grassi?). Un altro è sul mercato solo da un annetto, è Spdr S&P global dividend aristocrats Ucits Etf e ha staccato quattro dividendi trimestrali per un importo medio annuo intorno al 3,5 %. L ultimo è Ubs Ubs Dj global select dividend Ucits Etf A-Dis: ha pochi mesi e ha staccato un solo dividendo, peraltro semestrale. Come sono costruiti? Sono costruiti sulla base di indici che vanno a pescare tra tutte le azioni mondiali quelle che hanno staccato in passato i dividendi più alti rispetto ai loro prezzi. E la scrematura tiene conto di azioni che negli ultimi anni hanno visto i loro prezzi salire, anziché scendere. Nel caso dell indice Dow Jones global selected dividend è disponibile il rendimento annuo lordo in dollari dal 31 dicembre 1998: è del 10,79 %. Non è un risultato troppo distante, quindi, da quello medio offerto dalle 6 azioni. tre etf ad alto dividendo Nome Etf Db X-Track Stx Glob Sel Div Quale scegliere dei tre? Oltre a essere meno costoso in termini di spese annue (Ter), anche se con un costo occulto di compravendita (spread) più alto (è giovane e meno scambiato), dando un occhiata sia alla composizione per settori, sia a quella per Borse di riferimento, Ubs Dj global select dividend Ucits Etf A-Dis (9,305 euro, Isin IE00BMP3HG27) sembra quello più bilanciato tra i vari settori, con una più forte presenza delle Borse europee. ETF CON DIVIDENDI GRASSI? Spdr S&P Glob Div Aristocrats Ubs Dj Global Sel Divid A-Dis Prezzo al 20/2/15 28,57 euro 29,345 euro 9,305 euro Isin LU IE00B9CQXS71 IE00BMP3HG27 Ter 0,50 % 0,45 % 0,30 % Tipo di replica Sintetica Fisica Fisica Spread (gennaio 2015) 0,264 % 0,281 % 0,609 % Nome dell indice che imita Stoxx global select dividend S&P global dividend aristocrats Dow Jones global select dividend Indice da cui sono Stoxx global S&P global broad Dow Jones global selezionati i titoli 1800 market Dividendo medio dei titoli presenti 5,4 % 4,56 % 5,10 % Principali settori in cui investe Utility 18,6 % 27,8 % 20,13 % Telecom 10,9 % 9,2 % 19,41 % Finanziari 13,4 % 24,6 % 16,58 % Industriali 5,2 % 9,9 % 13,72 % Beni di consumo 5,2 % 15,5 % 8,79 % Immobiliari 13,9 % Principali mercati in cui investe New York 26 % 22,5 % 20,66 % Londra 14,4 % 11,1 % 15,01 % Hong Kong 11,7 % 2 % 3,83 % Sidney 9,4 % 6,5 % 13,5 % Singapore 9 % 1,1 % 1,25 % Parigi 4,1 % 6,1 % 9,04 % Francoforte 2,1 % 6,28 % Toronto 6,8 % 15,7 % 6,17 % Numero titoli presenti L Etf più longevo tra quelli quotati a Milano che investe in azioni ad alto dividendo è Db X-trackers Stoxx global select divend. Il suo andamento lo vedi in grassetto (base ). Per avere un idea dei dividendi staccati confrontalo con la linea sottile (come si sarebbe mosso se non avesse dato dividendi). In altre parole la differenza tra le due linee ti mostra quanto avresti incassato in cedoloni negli ultimi anni AF 13

14 Detto tra noi Un esempio di cosa, invece, evitare: i bond subordinati A molti di voi, in cerca di buoni rendimenti, hanno proposto bond come Unicredit Spa subordinate Tier 2. Il nostro consiglio è di evitarlo e di puntare su altre obbligazioni, scegliendo tra quelle che consigliamo a pagina 11, oppure selezionandole su it/finanza/obbligazioni-confronta-e-scegli-p184083/ pre_advicelabel/acquista.htm. il RENDIMENTO è BUONO Innanzitutto una premessa: il rendimento del bond Unicredit Spa (Isin IT ), in sé, non è malvagio, anche calcolandolo nel modo più severo possibile. Il bond è a tasso variabile e la cedola verrà calcolata aggiungendo alla componente fissa, il 2,75 % lordo annuo, l Euribor a 3 mesi che oggi è prossimo allo zero (0,048 % secondo l ultimo dato). Per calcolare il rendimento di questa obbligazione abbiamo ipotizzato che la situazione dei tassi sia addirittura sfavorevole per l investitore e, quindi, che questa obbligazione stacchi la cedola per il valore minimo garantito, ossia il 2,75 % lordo annuo fino alla scadenza. Abbiamo anche scontato dal valore di rimborso del bond il peso dei Cds (Credit default swap, sono un assicurazione contro il fallimento dell emittente, più è rischioso e più sono elevati). Con queste ipotesi, l obbligazione, che verrà emessa a, ti darà l 1,925 % annuo, al netto del 26 % di tasse, se verrà rimborsata alla scadenza, a maggio Il rendimento del bond, invece, si ridurrà all 1,843 % annuo al netto delle tasse, se Unicredit deciderà di rimborsarti anticipatamente il bond dopo 5 anni. Si tratta sempre di un 1,52 % circa in più rispetto a un BTp con scadenza a cinque anni, e di uno 0,94 % in più rispetto a quanto dà il titolo di Stato italiano che scade nel ma non basta Non si tratta, però, di un affare. In finanza nessuno regala niente e la regola si conferma anche in questo caso. L obbligazione offre alla banca la possibilità di rimborsarla prima della naturale scadenza. Questo significa che, nel caso in cui l Euribor a 3 mesi dovesse iniziare a salire, la banca potrebbe rimborsarti il titolo proprio quando inizia a rendere bene. Inoltre, il bond è un titolo subordinato, meno sicuro rispetto alle obbligazioni ordinarie i titoli che trovi a pagina 11, per intenderci, sono ordinari. I bond subordinati sono strumenti finanziari a metà strada tra le obbligazioni e le azioni (tanto che sono considerati quasi capitale dalla Banca d Italia nel calcolare il rapporto tra mezzi propri e rischi assunti dalla banca). In caso di liquidazione della banca (è la procedura che preannuncia il fallimento delle banche) i possessori di obbligazioni subordinate vengono rimborsati prima degli azionisti, ma dopo tutti gli altri creditori e anche dopo gli obbligazionisti ordinari. LE CARATTERISTICHE DELL OFFERTA Data di emissione 3 marzo 2015 Taglio minimo euro Prezzo di sottoscrizione % del valore nominale (quindi euro) Periodo di sottoscrizione Fino al 27 febbraio 2015 Scadenza 3 maggio 2025 Rimborso anticipato 3 maggio 2020 Tasso di interesse annuo lordo Euribor a 3 mesi + 2,75 % Frequenza delle cedole trimestrale Codice Isin IT Se poi per via di anni di vacche magre, la banca realizza perdite tali che il patrimonio scende sotto il livello minimo necessario per svolgere l attività bancaria, questa categoria di bond può essere utilizzata per far fronte alle perdite. Il capitale delle obbligazioni può essere congelato e non viene restituito finché la banca non sistema la situazione. In pratica potresti non rivedere indietro i soldi per anni e ci perderesti pure gli interessi. I bond subordinati sono un prodotto finanziario non adatto al buon padre di famiglia e che conviene, in pratica, soprattutto alle banche che li collocano. Chissà perché altre banche oggi in difficoltà, come Monte Paschi, non abbiano scelto di piazzare sul mercato prodotti come questo per risistemare le proprie finanze, invece che ricorrere a un aumento di capitale A domanda rispondo Piange il telefono Ho acquistato tempo fa Portugal Telecom. Ho perso tanto. Che faccio? Angelo È vero, purtroppo il titolo Portugal Telecom (0,723 euro; Isin PTPTC0AM0009) è andato male. Perché? Nel 2011 il gruppo inizia a pagare la crisi dell economia portoghese. Spera allora nel Brasile, dove compra una fetta importante di Oi, operatore di telefonia brasiliana. L investimento non si rivela vincente. Non solo per il deprezzamento del real brasiliano, ma anche per le difficoltà proprie di Oi. Il gruppo tenta di reagire: per rilanciare la redditività, vara la fusione delle sue attività con quelle di Oi. Qui, però, arriva un altra mazzata: la Banca Espirito Santo va in crisi e si scopre che Portugal Telecom ha in pancia quasi 1 miliardo di euro di bond di una società, legata proprio a Espirito Santo, ormai fallita. Oltre all impatto diretto sui conti di Portugal Telecom, la scoperta fa sì che la fusione venga bloccata fino a quando non si arriva a ridefinire in modo peggiorativo i termini della stessa. Quando finalmente l operazione può ripartire, arriva l offerta d acquisto dei francesi di Altice sulle attività portoghesi del gruppo: si ferma tutto di nuovo per il voto delle assemblee. Insomma un mare di incertezza e di eventi infausti, anche esterni alla società, si sono abbattuti sul titolo. Che fare a questo punto? Le attività portoghesi saranno effettivamente vendute a Altice. Quello che 14 AF 1114

15 resta attività in Brasile e Africa, più la liquidità che arriverà dalla vendita delle attività portoghesi verrà impacchettato in una nuova società, la CorpCo. Questa sarà un azienda snella che cercherà alleanze sul mercato brasiliano per continuare a crescere. Sono prospettive che di solito fanno bene alle azioni: questo è il motivo per cui vale la pena continuare a mantenere le azioni Portugal Telecom. Come azionista Portugal Telecom a fine operazione riceverai azioni CorpCo (saranno scambiate, secondo quanto previsto dagli accordi, a Lisbona, San Paolo e New York). Una volta che questo avverrà ti daremo aggiornamenti sul da farsi. Ti anticipiamo, però, che oltre alle CorpCo, ti rimarranno in mano azioni Portugal Telecom: in quel momento saranno azioni di una società vuota, che avrà in mano solo debiti o poco più. Potrebbe allora essere il caso di tenere solo le CorpCo e liberarsi delle Portugal Telecom. Vedremo al momento. Seguici. Per ora mantieni le azioni di Portugal Telecom. Ricorda, però, che il livello di rischio è abbastanza elevato 4 nella nostra scala che va da 1 a 5. analisi Saipem rialza la testa Settimana ottima per Saipem dopo la presentazione dei conti del Il bilancio dell ultimo mese è di un +24 %. Speculare ancora? A metà gennaio ti avevamo detto che per Saipem (9,315 euro) c era il rischio di svalutazioni di bilancio. Ebbene, le svalutazioni in effetti ci sono state, ma nel complesso (oltre 400 milioni di euro) non sono state peggiori delle attese. Anzi, è arrivata una sorpresa sulla riduzione del debito, che ha spinto il titolo al rialzo: viene meno il rischio di un aumento di capitale. La società si attende ora per il 2015 un utile netto compreso tra 200 e 300 milioni di euro: noi siamo più prudenti, stimando 150 milioni di utile netto (0,35 euro per azione). Le tante commesse che sono state raccolte a fine 2014 ci sembrano, infatti, concentrate in segmenti a redditività non troppo elevata. La situazione a livello di redditività dovrebbe migliorare nel 2016, portando a un recupero dell utile netto a 0,77 euro per azione. Sulla base di queste stime il titolo è correttamente valutato. Se sei un buon padre di famiglia e lo hai già in mano, mantienilo. Se non ce l hai, non lo acquistare. Piuttosto, per puntare sul rialzo del prezzo del petrolio a medio termine, scegli Chevron (108,6 Usd; Isin US ), che ha meno problemi aziendali rispetto a Saipem e che anche in passato si è dimostrato un titolo solido vedi grafico Saipem: titolo per stomaci forti Saipem: titolo per stomaci forti Saipem (grassetto; base ) in diversi momenti della sua storia ha anche amplificato le oscillazioni del prezzo del petrolio (linea di peso intermedio). Questo vale sia nel bene, sia nel male vedi il calo dei mesi scorsi. Molto più stabile, invece, Chevron (linea sottile): sale meno col petrolio che corre, ma perde anche meno col petrolio che viene giù. Alla fine è proprio quello di Chevron il bilancio migliore. il punto per lo speculatore E per chi ha pelo sullo stomaco? Con una situazione a livello aziendale che sembra procedere verso la normalizzazione, l elemento chiave per la speculazione resta l andamento del prezzo del petrolio. Storicamente, infatti, Saipem tende a seguire da vicino le oscillazioni del greggio in alcuni momenti le ha anche amplificate. Se il greggio dovesse continuare a salire, quindi, Saipem potrebbe continuare a approfittarne. Ma il petrolio salirà? Noi crediamo che possa crescere ancora rispetto ai valori attuali (circa 60 dollari al barile) c è addirittura chi si aspetta che possa tornare intorno ai 90 dollari al barile nel giro di pochi anni. Sulla tempistica, però, ci sono molte incognite. Affinché si vedano gli effetti concreti dei tagli alla produzione annunciati dalle grandi compagnie petrolifere e dallo stop alle attività di estrazione negli Usa ci vorrà ancora un po di tempo. Nel frattempo si resta in balìa della speculazione: il rimbalzo del prezzo del petrolio di circa il 25 % dell ultimo mese ha lasciato un po sorpresi e non è possibile escludere dei ripiegamenti. Morale: puoi speculare ancora su Saipem, ma sappi che per l esito positivo di questa speculazione potrebbe essere necessario attendere diversi mesi. Se, invece, hai un ottica da mordi e fuggi di pochi giorni e hai acquistato il titolo il mese scorso, puoi anche pensare di portare a casa i guadagni e stare alla finestra, attendendo magari di rientrare quando e se ci sarà un calo. speculazione su Saipem: il punto Data pubblicazione Prezzo Saipem in euro Bilancio su prezzo al 20/02/15 Prezzo petrolio brent in Usd Bilancio su prezzo al 20/02/15 3/11/14 12,39-24,8 % 84,69-28,9 % 5/12/14 9,315 invariato 68,62-12,2 % 10/12/14 8,655 7,6 % 64,08-6 % 12/12/14 8,195 13,7 % 62,08-3 % 16/01/15 7, % 48,16 25 % 20/02/15 9,315 60, AF 15

16 Detto tra noi Risposte per te A pagina 11 nella tabella Le migliori obbligazioni di questa settimana avete consigliato il titolo Bei, Isin XS Se gli interessi annui sono zero, il rendimento in tabella è la differenza tra valore di rimborso e prezzo di acquisto? Paola Bei 06/11/2026 è un obbligazione zero coupon, non ha cedole annuali. Il guadagno, come hai intuito, è dato dalla differenza tra il prezzo di rimborso e il prezzo di acquisto. Di conseguenza, è solo da questo che deriva il rendimento netto annuo dell 1,93 % indicato nella tabella. La colonna della tabella L anno ti rende (%) netto il indica, in sostanza, il guadagno medio annuo del bond se portato a scadenza, al netto delle tasse, commissioni e prezzo di acquisto. Nel 1984 ho acquistato un Buono postale fruttifero, serie P/O. A gennaio ho chiesto il rimborso, essendo passati 30 anni dalla data di emissione. Sono rimasto di sasso, perché mi han rimborsato molto meno di quanto mi aspettavo. Renzo Purtroppo lo Stato può modificare per legge il rendimento dei buoni già emessi. Ed è quello che è successo nel tuo caso: il D.M 13/6/1986, che ha introdotto una nuova serie di buoni postali, ha anche modificato (abbassandoli) i rendimenti di alcune serie precedenti, tra cui la P/O. Ho venduto alcuni Etf in perdita e altri in guadagno, ma ho notato che la mia banca non ha compensato plusvalenze e minusvalenze, facendomi pagare le tasse su tutti i guadagni. È corretto? Marta Purtroppo sì. Con questo tipo di prodotti guadagni e perdite non si possono compensare per ridurre la tassazione complessiva. Un amico vuole convincermi a investire in oro aderendo al sistema Emgoldex: l investimento minimo iniziale è di circa 550 euro dopo di che l investitore deve trovare altre persone che facciano la stessa cosa e così via. Che ne dite? Gianluigi Dalle informazioni che ci dai, ci viene il sospetto che possa trattarsi di una vendita piramidale. Nel dubbio, ti consigliamo di starne alla larga. Ho perso il vostro articolo su Eurofer. Dove lo trovo? Antonio Vai sul nostro sito, clicca su pensioni > ultime analisi. L INVESTITORE PRATICO LE Cedole e i titoli in scadenza a MARZO Isin Ti verrà pagata il Cedola lorda % ALTROCONSUMO EDIZIONI S.R.L. Sono riservati tutti i diritti di riproduzione, adattamento e traduzione. Ogni utilizzazione a fini commerciali è proibita. Grafici: Thomson Datastream Abbonamento annuale a Altroconsumo Finanza: 217,20. Abbonamenbourg. Test-Achats S.C. rue de Hollande 13, 1060 Bruxelles. Deco Proteste, Editores, Lda. Av. Eng.º Arantes e riprende, alcuni contenuti. La rete è così composta: Euroconsumers S.A. avenue Guillaume 13b, L-1651 Luxemto annuale a Altroconsumo Finanza + Fondi Comuni: 285,60. Abbonamento annuale a Altroconsumo Finanza + Oliveira, n.º 13, 1.º B, Lisboa. Ocu Ediciones S.A., C/Albarracín, Madrid. Le analisi pubblicate da Altroconsumo Finanza sono sempre redatte in autonomia secondo metodologie liberamente consulta- Supplemento Tecnico: 247,16. Per abbonarsi è sufficiente inviare una lettera a: Altroconsumo Edizioni s.r.l. Gestione abbonamenti Via Valassina Milano. Non esce in agosto. Non diamo consigli personali sugli bili all indirizzo Le analisi non vengono mai preventivamente investimenti. Tel. uff. abbonamenti: 02/ da lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle ore 14,00 inviate all emittente gli strumenti finanziari oggetto di valutazione e, pertanto, non vengono mai modificate su alle 17,00. Analisti mercato italiano e rispettive aree di competenza: Alessandra Bigoni: tecnologico, aziende richiesta di quest ultimo. La retribuzione del personale coinvolto nella produzione dell informazione finanziaria industriali, strumenti di risparmio gestito; Alberto Cascione: media, tecnologico, aziende industriali, strumenti di non è in alcun modo collegata all andamento dello strumento oggetto di analisi. Tutti i consigli, azionari e obbligazionari, se non diversamente specificato, vengono riconsiderati e, se necessario aggiornati, settimanalmente risparmio gestito, mercati obbligazionari, valute; Pietro Cazzaniga: lusso, tessile, alimentare, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito; Danilo Magno: energia, gas, aziende industriali, strumenti di liquidità, strumenti sulla rivista. Nessuno può fare previsioni sicure o garantire il successo dell investimento. I prezzi delle azioni di risparmio gestito; Pia Miglio: costruzioni, alimentari, aziende industriali, distribuzione, strumenti di liquidità, sono quelli di chiusura in Borsa, modalità last dell ultimo giorno di quotazione della settimana commentata, strumenti di risparmio gestito, mercati obbligazionari, valute; Michela Sirtori: bancario, assicurazioni, telecom, così come riportati da Datastream. I prezzi delle obbligazioni sono quelli denaro riportati dal circuito Reuters mercati obbligazionari, valute. Per le analisi dei mercati esteri Altroconsumo Finanza collabora con un gruppo di il lunedì alle ore 9, mentre i cambi sono quelli di chiusura del venerdì. Stampa: Sumisura S.r.l. via Como, 45 organizzazioni di consumatori europee con cui ha standardizzato le metodologie di analisi a cui cede, e di cui Olgiate Molgora (LC). Reg. Trib. Milano n 631 del Direttore responsabile: Vincenzo Somma. 16 AF Isin Ti verrà pagata il Cedola lorda % BTp In euro 2,5 % 1/3/15 IT , (1) Bei 3,125 % 3/3/17 XS ,125 27,3 4,75 % 15/9/16 IT ,375 20,78 Bng 3 % 30/3/17 XS ,2 4,5 % 1/3/19 IT ,25 19,7 Rep. of Austria 4,35 % 15/3/19 AT0000A ,35 38,1 4,25 % 1/9/19 IT ,125 18,6 Rep. Ceca 4,125 % 18/3/20 XS ,125 36,1 4,25 % 1/3/20 IT ,125 18,6 Rep. of Ireland 5,4 % 13/3/25 IE00B4TV0D ,4 47,25 4 % 1/9/20 IT ,5 King. of Belgium 4,5 % 28/3/26 BE ,5 39,4 3,75 % 1/3/21 IT ,875 16,4 King. of Belgium 5,5 % 28/3/28 BE ,5 48,125 4,75 % 1/9/21 IT ,375 20,78 King. of Belgium 4 % 28/3/32 BE % 1/3/22 IT ,5 21,88 King. of Belgium 5 % 28/3/35 BE ,75 5,5 % 1/9/22 IT ,75 24,1 Volksw. int. Fin. 3,3 % 22/3/33 XS ,3 24,42 5 % 1/3/25 IT ,5 21,88 Bei 2,75 % 15/3/40 XS ,75 24,1 4,5 % 1/3/26 IT ,25 19,7 In dollari Usa 4,75 % 1/9/28 IT ,375 20,78 Bei 2,125 % 15/3/19 XS ,125 18,61 5 % 1/9/40 IT ,5 21,88 Bei 1,625 % 16/3/20 XS ,625 14,22 4,75 % 1/9/44 IT ,375 20,78 Gener. electric cap. 2,5 % 28/3/20 XS ,5 18,5 3,25 % 1/9/2046 IT ,625 14,22 Republic of Poland 5 % 23/3/22 US857524AB ,75 In corone svedesi Republic of Poland 3 % 17/3/23 US731011AT ,25 Bei 2,625 % 15/3/17 XS , Rep.of Brazil 12,25 % 16/3/30 US105756AL ,25 107,19 Sweden 4,25 % 12/3/19 SE ,25 37,2 Le cedole di titoli di Stato e quelli emessi da enti sovranazionali sono tassate al 12,5 %, mentre le cedole di titoli di emittenti diversi dai precedenti sono tassate al 26 %. L importo che riceverai è calcolato per un valore nominale pari a (1) Titolo in scadenza, oltre a staccare l ultima cedola rimborserà anche il capitale. Riceverai Riceverai

S&P ha bocciato l affidabilità della Russia. C è da correre a vendere la Borsa russa? No. La notizia era già scontata. p. 15.

S&P ha bocciato l affidabilità della Russia. C è da correre a vendere la Borsa russa? No. La notizia era già scontata. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 3 Febbraio 1111 Finanza I cambi di strategia della scorsa settimana alla prova delle tue domande: come e perché metterli in pratica. p. 12 S&P ha bocciato l

Dettagli

Con.Edison ha guadagnato molto negli ultimi tempi sulla scia del buon andamento delle utility: scopri che cosa devi fare. p. 14.

Con.Edison ha guadagnato molto negli ultimi tempi sulla scia del buon andamento delle utility: scopri che cosa devi fare. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 17 Febbraio 1113 Finanza Sono tante le società che ti propongono guadagni stellari con forex, opzioni binarie o cfd. Ecco le risposte ai tuoi dubbi. p. 13 Con.Edison

Dettagli

Alcune banche stanno facendo pasticci con il calcolo del bollo. Controlla se hai pagato il giusto sennò fatti ridare i tuoi soldi! p.

Alcune banche stanno facendo pasticci con il calcolo del bollo. Controlla se hai pagato il giusto sennò fatti ridare i tuoi soldi! p. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 3 Marzo 1115 Finanza Scopri come seguire i nostri consigli con qualche esempio pratico per realizzarli a partire dagli investimenti che hai già. p. 12 Alcune

Dettagli

Le scommesse si pagano. Qui ne regoliamo tre vecchie: vedi quelle da chiudere e quelle che puoi continuare a fare. p. 14.

Le scommesse si pagano. Qui ne regoliamo tre vecchie: vedi quelle da chiudere e quelle che puoi continuare a fare. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 17 Marzo 1117 Finanza I BTp non rendono abbastanza? Prenditi un obbligazione bancaria. Non tutte vanno bene, scopri le poche promosse. p. 12 Le scommesse si

Dettagli

I BTp ti han fatto fare dei bei guadagni: è venuto il momento di cambiare la strategia obbligazionaria. Informati qui. p. 11. Siam qui!

I BTp ti han fatto fare dei bei guadagni: è venuto il momento di cambiare la strategia obbligazionaria. Informati qui. p. 11. Siam qui! www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 2 Settembre 1089 Finanza Estate, periodo di dati semestrali: facciamo il punto della situazione sulle azioni della nostra selezione. pp. 2-6 I BTp ti han fatto

Dettagli

Requiem per il segreto bancario svizzero: se hai portato soldi in Svizzera legalmente non devi fare nulla, in caso contrario p. 15.

Requiem per il segreto bancario svizzero: se hai portato soldi in Svizzera legalmente non devi fare nulla, in caso contrario p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 27 Gennaio 1110 Finanza Le nuove scelte della Bce riportano i riflettori anche sull oro. Scopri che fare con i tuoi investimenti nel giallo metallo. p. 14 Requiem

Dettagli

Catalogo Certificate di UniCredit Lista valida 7 al 18 dicembre 2015

Catalogo Certificate di UniCredit Lista valida 7 al 18 dicembre 2015 BENCHMARK A LEVA FISSA LINEA SMART SU INDICI Leverage Certificate Voglio potenziare le performance del mio trading intraday con uno strumento che replica indici a leva 3, 5 e 7 i movimenti dell'indice

Dettagli

Finanza. Secchiate di soldi. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 9 al 15 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Secchiate di soldi. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 9 al 15 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 10 Marzo 1116 Finanza L erogazione delle rendite pensionistiche è in mano a due sole assicurazioni, nessuno sembra accorgersene. Scopri tutto. p. 14 Prestito

Dettagli

Finanza. Toto-buco. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 4 al 10 maggio 2015 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Toto-buco. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 4 al 10 maggio 2015 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 5 Maggio 1124 Finanza Expo non vuol dire solo cibo, ma anche cantieri e nuove infrastrutture. Ecco qualche riflessione sulle società del settore. p. 12 Bond

Dettagli

Come mai abbiamo deciso di ridurre il peso di New York nei nostri portafogli? Scopri i motivi di questa virata strategica. p. 14

Come mai abbiamo deciso di ridurre il peso di New York nei nostri portafogli? Scopri i motivi di questa virata strategica. p. 14 www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 10 Febbraio 1112 Finanza Gennaio è stato un mese fantastico per i mercati e fondi ed Etf hanno approfittato a piene mani della manna dal cielo. p. 12 Come mai

Dettagli

Massimo Zanetti sbarca a Piazza Affari: non è interessante per il buon padre di famiglia, ma per chi scommette in Borsa sì. p. 13.

Massimo Zanetti sbarca a Piazza Affari: non è interessante per il buon padre di famiglia, ma per chi scommette in Borsa sì. p. 13. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 26 Maggio 1127 Finanza Monte dei Paschi di Siena: l aumento di capitale è una trappola. Vendi azioni, diritti di opzione e gioisci. p. 12 Massimo Zanetti sbarca

Dettagli

Finanza. Sequestrescion. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 25 febbraio al 3 marzo BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Sequestrescion. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 25 febbraio al 3 marzo BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 26 Febbraio 1018 Finanza Acquista obbligazioni in zloty polacchi come World Bank 3,25 % 31/01/19 o in corone svedesi come Bei 4,5 % 12/08/17. p. 11 I fondi

Dettagli

Che cosa succederebbe se tornasse la lira? Noi ti diciamo la nostra, tu dicci la tua scrivendo a direttore@altroconsumo.it. p. 15.

Che cosa succederebbe se tornasse la lira? Noi ti diciamo la nostra, tu dicci la tua scrivendo a direttore@altroconsumo.it. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 1 Aprile 1071 Finanza La tua seconda pensione: scopri come costruire la tua rendita integrativa sfruttando i titoli di Stato italiani. p. 14 Che cosa succederebbe

Dettagli

Se sposti conto corrente e conto titoli in Deutsche Bank entro il 30 giugno ti sarà dato un premio. Interessante? No. p. 14.

Se sposti conto corrente e conto titoli in Deutsche Bank entro il 30 giugno ti sarà dato un premio. Interessante? No. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 25 Febbraio 1066 Finanza Che cosa fare se da un cassetto saltano fuori vecchi certificati azionari ancora in formato cartaceo? p. 13 Se sposti conto corrente

Dettagli

Se i tassi salgono i prezzi scendono: e visto che i tassi saliranno, puntiamo su bond Usa che sfuggono a questa regola. p. 15.

Se i tassi salgono i prezzi scendono: e visto che i tassi saliranno, puntiamo su bond Usa che sfuggono a questa regola. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 14 Aprile 1121 Finanza Non ti diamo solo i consigli, ma anche il libretto delle istruzioni. Scopri come fare nella pratica con i tuoi investimenti. p. 14 Se

Dettagli

Sono arrivati i primi certificate a leva su Wall Street. Messi alla prova non sono (ancora) una copertura efficiente. p. 14.

Sono arrivati i primi certificate a leva su Wall Street. Messi alla prova non sono (ancora) una copertura efficiente. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 25 Marzo 1070 Finanza Il dollaro neozelandese è sopravvalutato: non acquistare la nuova emissione di Banca Imi in questa valuta. p. 13 Sono arrivati i primi

Dettagli

Finanza. Rondini a primavera? Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 aprile al 5 maggio BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Rondini a primavera? Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 aprile al 5 maggio BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 30 Aprile 1027 Finanza Sono passati più di 4 anni dal fallimento delle principali banche islandesi. Purtroppo di rimborsi ancora non se ne parla. p. 12 Ti

Dettagli

Finanza. Parti sereno. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 luglio al 4 agosto BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Parti sereno. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 luglio al 4 agosto BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 30 Luglio 10 Finanza Continua il calo dei tassi dei conti di deposito. Scopri quali sono oggi i più interessanti per investire a 3 mesi. p. 13 Anche se grazie

Dettagli

Sei azionista di Veneto Banca o di Banca popolare di Vicenza? Sei stato informato a dovere sui rischi delle azioni? Scrivici! p. 13. Avanti!

Sei azionista di Veneto Banca o di Banca popolare di Vicenza? Sei stato informato a dovere sui rischi delle azioni? Scrivici! p. 13. Avanti! www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 28 Aprile 1123 Finanza Dubbi sul funzionamento dei certificate 5x? Andiamo a fondo della questione per scoprire tutti i dettagli. p. 12 Sei azionista di Veneto

Dettagli

Che azioni vendere quando si rimaneggiano i propri investimenti? Il beta (la cilindrata delle azioni) ti dà una guida pratica. p.

Che azioni vendere quando si rimaneggiano i propri investimenti? Il beta (la cilindrata delle azioni) ti dà una guida pratica. p. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 21 Aprile 1122 Finanza I titoli ultrasicuri rendono meno di zero: scopri i pericoli di questa situazione per molti versi inedita e come navigarci. p. 13 Che

Dettagli

Finanza. Troppo. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 27 maggio al 2 giugno BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Troppo. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 27 maggio al 2 giugno BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 28 Maggio 1031 Finanza Il metallo giallo è in una situazione delicatissima e il suo prezzo è a un bivio: ecco il punto della situazione. p. 14 Il bollo ha

Dettagli

Le ultime notizie mettono in dubbio i concambi nella fusione Fon-Sai - Unipol. Ecco su cosa occorre fare chiarezza. p. 12. Virgole

Le ultime notizie mettono in dubbio i concambi nella fusione Fon-Sai - Unipol. Ecco su cosa occorre fare chiarezza. p. 12. Virgole www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 26 Novembre 1053 Finanza La moda degli interessi in anticipo ha contagiato i conti di deposito: tu non cascarci, non conviene. Tutti i calcoli. p. 12 Le ultime

Dettagli

Finanza. Piano B. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 10 giugno al 16 giugno BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Piano B. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 10 giugno al 16 giugno BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 11 Giugno 1033 Finanza I titoli di Stato irlandesi hanno rendimenti interessanti. Investi una piccola somma in Republic of Ireland 5,4 % 13/03/2025. p. 14

Dettagli

In tanti ci scrivete chiedendoci: Datemi un obbligazione che rende tanto. Ecco una selezione questi titoli. p. 14. Che fare questa settimana?

In tanti ci scrivete chiedendoci: Datemi un obbligazione che rende tanto. Ecco una selezione questi titoli. p. 14. Che fare questa settimana? www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 18 Marzo 1069 Finanza Scopri come sono andati a febbraio i fondi che ti consigliamo e sfrutta i nostri consigli per investire al meglio i tuoi soldi. p. 13

Dettagli

Finanza. Serrata pubblica. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 30 settembre al 6 ottobre BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Serrata pubblica. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 30 settembre al 6 ottobre BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 1 Ottobre 1045 Finanza Vendi l obbligazione neozelandese che ti abbiamo consigliato nel n 842 e incassa il guadagno! p. 12 Non acquistare bond in lire turche,

Dettagli

Finanza. Nelle palle degli occhi. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 al 14 aprile BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Nelle palle degli occhi. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 al 14 aprile BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 9 Aprile 1024 Finanza Disinvesti dai bond bancari e diversifica su più conti. Rispondiamo ai quesiti più significativi sulla crisi. p. 13 Il rendimento di

Dettagli

I conti correnti Banco Posta click e Banco Posta più ti promettono l 1,75 % lordo fino a dicembre. C è ancora meglio. p. 15.

I conti correnti Banco Posta click e Banco Posta più ti promettono l 1,75 % lordo fino a dicembre. C è ancora meglio. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 15 Aprile 1073 Finanza Marzo è stato positivo per i mercati del Sud Europa e per alcuni emergenti. Scopri come sono andati i tuoi fondi e Etf. p. 12 I conti

Dettagli

Finanza. Nodi al pettine. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 22 luglio al 28 luglio BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Nodi al pettine. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 22 luglio al 28 luglio BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 23 Luglio 1039 Finanza Mediobanca mette sul mercato le obbligazioni MB21 e MB22. Non sono un buon affare, punta su altri prodotti. p. 12 Quali plusvalenze

Dettagli

Da gennaio il bollo sui conti deposito salirà allo 0,2 %. Facciamo il punto su quali sono oggi le offerte migliori. Medaglie

Da gennaio il bollo sui conti deposito salirà allo 0,2 %. Facciamo il punto su quali sono oggi le offerte migliori. Medaglie www.altroconsumo.it/finanza F inanza Anno XXIII - 2013 10 Dicembre 1055 I bond in zloty polacchi escono dalla nostra selezione di obbligazioni da acquistare e passano a mantenere. Scopri perché. p. 10

Dettagli

Finanza Dimmelo tu Vincenzo Somma BASSO Che fare questa settimana? MEDIO ALTO

Finanza Dimmelo tu Vincenzo Somma BASSO Che fare questa settimana? MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 24 Dicembre 1057 Finanza Banca Etruria cerca un cavaliere bianco disposto ad acquistarla. Ci riuscirà? Ecco che fare intanto coi suoi prodotti. p. 12 Nel 2014

Dettagli

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali!

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SeDeX www.investimenti.unicredit.it Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Scopri la nuova emissione

Dettagli

Finanza. Lo starnuto. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 luglio al 14 luglio BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Lo starnuto. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 luglio al 14 luglio BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 9 Luglio 1037 Finanza Per i tuoi nuovi acquisti di bond in euro punta su quelli a 3-5 anni. Come mai? Te lo diciamo in Detto tra noi. p. 12 Non farti ingolosire

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Facciamo il punto su tre conti di deposito appena sbarcati sul mercato. Scopri quale può valere un investimento. p. 13.

Facciamo il punto su tre conti di deposito appena sbarcati sul mercato. Scopri quale può valere un investimento. p. 13. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 11 Marzo 1068 Finanza Il tempo è denaro: ecco a quali condizioni le azioni lo sfruttano meglio delle obbligazioni e a cosa prestare attenzione. p. 12 Facciamo

Dettagli

Sul mercato sono arrivati anche i turbo certificate short con leva fino a 25: fai attenzione ai loro rischi. p. 14. Munnezza

Sul mercato sono arrivati anche i turbo certificate short con leva fino a 25: fai attenzione ai loro rischi. p. 14. Munnezza www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 11 Febbraio 1064 Finanza Abbiamo rivisto le nostre strategie di investimento: devi avere meno Paesi emergenti nei tuoi portafogli. p. 12 Sul mercato sono arrivati

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30/06/2006 76 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 30 GIUGNO 2006 Signori Partecipanti,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

Obbligazioni: i migliori rendimenti sul Mot. E poi occasioni di bond con alti yield più le relative azioni: l oil americano è a sconto!

Obbligazioni: i migliori rendimenti sul Mot. E poi occasioni di bond con alti yield più le relative azioni: l oil americano è a sconto! Cedole & dividendi Obbligazioni: i migliori rendimenti sul Mot. E poi occasioni di bond con alti yield più le relative azioni: l oil americano è a sconto! Volatilità non solo in ambito azionario, ma anche

Dettagli

REX CERTIFICATE SG. Investire in azioni con un airbag di protezione

REX CERTIFICATE SG. Investire in azioni con un airbag di protezione REX CERTIFICATE REX CERTIFICATE SG Investire in azioni con un airbag di protezione I Rex consentono di acquistare un azione con uno sconto. A fronte di tale vantaggio, l investitore rinuncia a partecipare

Dettagli

Bollo sul conto titoli: basta con le bubbole che ti raccontano le banche. Te lo diciamo noi come si calcola veramente. p. 15

Bollo sul conto titoli: basta con le bubbole che ti raccontano le banche. Te lo diciamo noi come si calcola veramente. p. 15 www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 8 Aprile 1072 Finanza L inflazione in Italia è crollata, tuttavia i titoli legati al carovita come i BTp Italia restano interessanti. Ecco perché. p. 13 Bollo

Dettagli

Le tipologie di rischio

Le tipologie di rischio Le tipologie di rischio In ambito fi nanziario il rischio assume diverse dimensioni, a diversi livelli. La distinzione principale da delineare è fra rischio generico e rischio specifi co, valida per tutti

Dettagli

L Ucraina è in crisi e i suoi bond sono considerati carta straccia, ma i timori che ci sia un effetto domino sono eccessivi. p. 15.

L Ucraina è in crisi e i suoi bond sono considerati carta straccia, ma i timori che ci sia un effetto domino sono eccessivi. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 4 Marzo 1067 Finanza Renzi promette di sbloccare il pagamento dei debiti della pubblica amministrazione. Ecco le risposte alle tue perplessità. p. 13 L Ucraina

Dettagli

LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI

LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI Analisi comparata delle performance di sostenibilità Premessa metodologica Nella convinzione che la comparazione delle performance ambientali, sociali e di governance interessi,

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 21 marzo 2013 S.A.F.

Dettagli

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5 5 NOVEMBRE 2015 Fonte Elaborazioni ANES MONITOR su ANALISI MENSILE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA 2 5 Lo scenario economico globale non è più contrassegnato solo da fattori favorevoli. La frenata degli

Dettagli

Secondo alcuni sedicenti guru l oro salirà alle stelle. Noi non la pensiamo così e ti diciamo tutti i motivi per non crederci. p. 13. Ci siamo!

Secondo alcuni sedicenti guru l oro salirà alle stelle. Noi non la pensiamo così e ti diciamo tutti i motivi per non crederci. p. 13. Ci siamo! www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 28 Gennaio 1062 Finanza Scandalo derivati: Intesa come Carige? Un lettore ci chiede il parere. Per noi le due banche non sono sullo stesso piano. p. 13 Secondo

Dettagli

PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente. ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito )

PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente. ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito ) PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito ) SCHEDA PRODOTTO versione in vigore dal 3 agosto 2015 DISCLAIMER (AVVERTENZE) Il

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

La politica della Fed ha drogato i mercati. Ecco che cosa succederà quando smetterà di stampare denaro con facilità. p. 12. Legati

La politica della Fed ha drogato i mercati. Ecco che cosa succederà quando smetterà di stampare denaro con facilità. p. 12. Legati www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 21 Gennaio 1061 Finanza Il 4 trimestre è il più duro per le banche, perché fanno le pulizie nei loro conti. Ciò ci fa temere per Piazza Affari. p. 12 La politica

Dettagli

ETF MONETARI CONTRO CONTI DEPOSITO. THE WINNER IS (17/12/2010)

ETF MONETARI CONTRO CONTI DEPOSITO. THE WINNER IS (17/12/2010) ETF MONETARI CONTRO CONTI DEPOSITO. THE WINNER IS (17/12/2010) D a quando ha visto la luce Money Report 21 mesi fa continuiamo a proporre i conti di deposito come strumento per parcheggiare la liquidità.

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 Mathema Advisors: Market Report Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 CONTENUTI Pag.3 - Analisi Macro: Quadro Globale Pag.6 - Analisi del Rischio Pag.9 - Disclaimer 2 Analisi Macro Quadro

Dettagli

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici:

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici: Random Note 1/2015 OUTLOOK 2015 : VERSO LA NORMALIZZAZIONE? La domanda a cui, con la nostra analisi di inizio anno, cerchiamo di dare una risposta è se nel 2015 assisteremo ad un ritorno alla normalizzazione

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 27 ottobre 2015 Approvata la relazione trimestrale al 30/09/2015 Utile netto a 244m, miglior risultato trimestrale degli ultimi 5 anni Margine di interesse

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 20 novembre 2014 S.A.F.

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI. Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. Per proteggere il tuo investimento.

CATALOGO PRODOTTI. Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. Per proteggere il tuo investimento. Trading Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. COVERED WARRANT CALL: Voglio puntare sui movimenti al rialzo dell attività finanziaria sottostante. COVERED WARRANT PUT: Voglio puntare

Dettagli

Strategie di investimento per i mercati azionari

Strategie di investimento per i mercati azionari Strategie di investimento per i mercati azionari Aggiornamento al giugno 2006 Torino, 22 giugno 2006 I mercati azionari nel 2006 I mercati internazionali Le performance dei principali mercati mondiali

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

15 ma Edizione KWD Webranking 2011 Europe 500

15 ma Edizione KWD Webranking 2011 Europe 500 KWD Webranking 15 edizione a livello europeo e 10 in Italia 950 in Europa, in 28 settori diversi 24 società italiane incluse nella classifica europea Protocollo di valutazione di 120 criteri, di cui un

Dettagli

La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna. Servizio Studi e Ricerche

La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna. Servizio Studi e Ricerche La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna Servizio Studi e Ricerche 0 Bologna, 7 ottobre 20 Agenda Andamento del credito a livello nazionale Il credito in Emilia-Romagna 1 Crescita sostenuta

Dettagli

DACCI OGGI IL NOSTRO BOND QUOTIDIANO(17/06/2010)

DACCI OGGI IL NOSTRO BOND QUOTIDIANO(17/06/2010) DACCI OGGI IL NOSTRO BOND QUOTIDIANO(17/06/2010) N onostante il termine reddito fisso il mondo dell obbligazionario può essere infido e pieno di incertezze. Sono molti gli elementi da valutare quando si

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

Problema deflazione per Draghi

Problema deflazione per Draghi Problema deflazione per Draghi Mentre nelle aree emergenti si sta vivendo una crisi finanziaria ancora tutta da esplorare, dopo il proseguimento del tapering, il nostro Draghi ha una bella gatta da pelare,

Dettagli

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Relazione semestrale del Fondo. Mediolanum Flessibile Italia. al 28 giugno 2013

Relazione semestrale del Fondo. Mediolanum Flessibile Italia. al 28 giugno 2013 Relazione semestrale del Fondo Mediolanum Flessibile Italia al 28 giugno 2013 La presente Relazione Semestrale si compone di 8 pagine numerate dalla numero 1 alla numero 8. MEDIOLANUM GESTIONE FONDI SGR

Dettagli

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi Nel 200 si prevede che la ricchezza finanziaria delle famiglie in Europa centro-orientale raggiungerà i 1 miliardi di euro, sostenuta da una forte crescita economica e da migliorate condizioni del mercato

Dettagli

Desenzano del Garda, 17 dicembre 2012. Introduzione del redattore

Desenzano del Garda, 17 dicembre 2012. Introduzione del redattore 1 Desenzano del Garda, 17 dicembre 2012 Introduzione del redattore Borsaritrade non vuole proporsi come un servizio di analisi finanziaria e di segnali operativi (chi cerca questo dovrebbe rivolgersi alle

Dettagli

Nota congiunturale I trimestre 2002

Nota congiunturale I trimestre 2002 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA NOVARA Nota congiunturale I trimestre 2002 a cura dell Ufficio studi 81 80 79 78 77 76 75 74 73 72 6 4 2 0-2 -4-6 -8 71-10 I/98 II/98 III/98 IV/98

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 10 febbraio 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Il programma di Quantitative Easing finalmente

Dettagli

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO Incontro Annuale con gli Investitori del Fondo Sator I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO di Stefano Fantacone (direttore del CER) Nell arco di pochi mesi, lo scenario macroeconomico è profondamente

Dettagli

SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE

SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE Hanno contribuito alla realizzazione della pubblicazione: Andrea Conti - Responsabile Strategia Eurizon Capital SGR; Luca Mezzomo - Responsabile

Dettagli

Finanza. Mal francese. Che cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 4 al 10 novembre 2013 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Mal francese. Che cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 4 al 10 novembre 2013 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 5 Novembre 1050 Finanza Binck Bank è una delle alternative più convenienti per il trading e secondo noi si tratta di una banca solida. p. 14 Scopri se e quanto

Dettagli

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015)

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) STOXX600 Europe Lo STOXX600 ha superato l importante resistenza toccata nel 2007 a quota 400, confermando le nostre previsioni di un mese fa. Il trend di medio-lungo periodo

Dettagli

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale Cos è l Oro? 1. L oro è il metallo più prezioso, è sinonimo di ricchezza ed eccellenza. 2. L oro non dipende dai governi. 3. L oro non è tassato. 4. L oro non ha scadenza e non si deteriora. 5. L oro non

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Soldi Sette www.soldi.it

Soldi Sette www.soldi.it Arriva CartaK2, offerta da Banco Popolare, una carta prepagata con in più alcune funzioni di un conto corrente: ecco perché non la riteniamo interessante. p. 14 Le tensioni sui mercati non risparmiano

Dettagli

MINI FUTURE CERTIFICATE

MINI FUTURE CERTIFICATE MINI FUTURE CERTIFICATE MINI FUTURE CERTIFICATE SG Leva, trasparenza e liquidità I Long e Short Mini Future consentono, in modo agevole, di prendere posizioni sia rialziste che ribassiste su indici, azioni,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OFFERTA AL PUBBLICO DI FFL Certius 6% Coupon 3 PRODOTTO FINANZIARIO-ASSICURATIVO DI TIPO UNIT LINKED ART.1) ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO Cardif Lux Vie Société Anonyme,

Dettagli

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 2009/65/CE INDICE Considerazioni Generali - Commento Macroeconomico...

Dettagli

ANALISI MERCATI E STRATEGIE IDA PAGNOTTELLA, CFI, MARZO 09

ANALISI MERCATI E STRATEGIE IDA PAGNOTTELLA, CFI, MARZO 09 IN GENERALE: ANALISI MERCATI E STRATEGIE IDA PAGNOTTELLA, CFI, MARZO 09 CRISI DECENNALE? Per quanto riguarda la crisi finanziaria ed economia attuale, credo (basandomi sui dati concreti) che non siamo

Dettagli

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Investment Insight Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Il segmento High Yield in Europa nel 2016 I mercati continuano ad essere nervosi a fine 2015, a causa di una serie di eventi risk-off.

Dettagli

10% JPM EMU Cash Euro 3M; 90% STOXX EUROPE 600. Categoria Assogestioni FPA Azionari Gestore del fondo Nicola Trivelli / Annalisa Burzi

10% JPM EMU Cash Euro 3M; 90% STOXX EUROPE 600. Categoria Assogestioni FPA Azionari Gestore del fondo Nicola Trivelli / Annalisa Burzi EURORISPARMIO AZIONARIO EUROPA Nel terzo trimestre i mercati hanno perso circa il 9% rispetto alla chiusura di giugno. La questione della Grecia, che aveva influenzato l'andamento delle borse nel secondo

Dettagli

PRESTITO TITOLI VINCOLATO GARANTITO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente. ( Prestito Titoli Vincolato Garantito )

PRESTITO TITOLI VINCOLATO GARANTITO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente. ( Prestito Titoli Vincolato Garantito ) degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente ( Prestito Titoli Vincolato Garantito ) SCHEDA PRODOTTO versione in vigore dal 3 agosto 2015 DISCLAIMER (AVVERTENZE) Il presente documento viene fornito

Dettagli

Analisi dei Mercati. Reazione esagerata dei mercati

Analisi dei Mercati. Reazione esagerata dei mercati Analisi mensile dei principali eventi e previsioni sui mercati globali 22 ottobre 2014 Analisi dei Mercati Crediamo che i mercati stiano reagendo in modo esagerato considerato lo stato di salute dei fondamentali.

Dettagli

INVESTIRE SU TELECOM ITALIA

INVESTIRE SU TELECOM ITALIA SPECIALE NOVEMBRE 2007 INVESTIRE SU TELECOM ITALIA UN 2007 AVARO PER TELECOM ITALIA Tempi duri per gli azionisti di Telecom Italia. Il tempo sembra essersi fermato per chi aveva deciso di scommettere sulla

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

AGORA VALORE PROTETTO

AGORA VALORE PROTETTO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA VALORE PROTETTO FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016

Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016 Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016 L analisi dei mercati

Dettagli

APPROFONDIMENTO IL TWIN WIN DA IL MEGLIO SUL BIGLIETTO VERDE

APPROFONDIMENTO IL TWIN WIN DA IL MEGLIO SUL BIGLIETTO VERDE APPROFONDIMENTO IL TWIN WIN DA IL MEGLIO SUL BIGLIETTO VERDE Per puntare sul recupero del dollaro, o per difendere investimenti in valuta da un ulteriore allungo dell euro, i risparmiatori italiani possono

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 8 agosto 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 21 ottobre 2009 Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che

Dettagli

Comitato Investimenti 11.1.2016

Comitato Investimenti 11.1.2016 Comitato Investimenti 11.1.2016 1 SNAPSHOT Il 2016 non dovrebbe presentare delle sorprese nell'euro-zona, con ciò il Comitato Investimenti intende un rialzo dei rendimenti, perché l'inflazione è modesta

Dettagli

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 864 QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

Dettagli

PRESTITO TITOLI VINCOLATO GARANTITO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente con FACOLTÀ DI RICHIAMO per OPERAZIONI DI ELEVATO IMPORTO

PRESTITO TITOLI VINCOLATO GARANTITO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente con FACOLTÀ DI RICHIAMO per OPERAZIONI DI ELEVATO IMPORTO PRESTITO TITOLI VINCOLATO GARANTITO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente con FACOLTÀ DI RICHIAMO per OPERAZIONI DI ELEVATO IMPORTO SCHEDA PRODOTTO versione in vigore dal 3 agosto 2015 DISCLAIMER

Dettagli

1 Relazione sulla gestione

1 Relazione sulla gestione Settore Bancario Andamento della gestione del Gruppo Unipol Banca Il 2013 è stato un anno caratterizzato da profondi cambiamenti che hanno riguardato sia la struttura direzionale della banca che la composizione

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 2012 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli